Board logo

Il Forum di Cicloweb

Non hai fatto il login | Login Pagina principale > Dite la vostra sul ciclismo! > Doping e Antidoping 2010
Nuovo Thread  Nuova risposta  Nuovo sondaggio
< Ultimo thread   Prossimo thread >  |  Versione stampabile
<<  36    37    38    39    40    41    42  >>
Autore: Oggetto: Doping e Antidoping 2010

Moderatore




Posts: 21608
Registrato: Oct 2004

  postato il 06/10/2010 alle 22:05
Originariamente inviato da forzainter

Dall'Homepage

- parafrasando Boskov - "doping è quando laboratorio trova"

------
Non c'era bisogno di Boskov , un noto preparatore nel 1994 disse quasi la stessa frase a l'equipe e scoppio' un putiferio..


Bè, Boskov la disse molto prima.
Quindi anche Ferrari, evidentemente, parafrasò lo (jugo)slavo...

 

____________________
Mario Casaldi - Cicloweb.it

CICLISTI
Si sta come
d'autunno
sugli alberi
le foglie

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Miguel Indurain




Posts: 675
Registrato: Jan 2009

  postato il 06/10/2010 alle 23:28
Lupo mi manchi!
(e un po' anche Lemond)
Ma già l'anno scorso si è dato tanto su queste colonne....

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Giuseppe Saronni




Posts: 685
Registrato: May 2006

  postato il 07/10/2010 alle 09:03
Bell'articolo...

http://www.ilsussidiario.net/News/Calcio-e-altri-Sport/2010/10/7/REPORTAGE-CICLISMO-Dopato-a-chi-L-altra-faccia-del-pedale-dopo-la-bufera-Torri/1/117718/

 

____________________
IL CINGHIALE DEL PEDALE

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 2312
Registrato: Oct 2007

  postato il 07/10/2010 alle 10:13
Originariamente inviato da trifase

Speriamo che i prossimi siano nibali e cunego.




Ma che speri??? ma ti rendi conto di quello che scrivi? mi sembri come quei ragazzetti che vanno sui siti a dire speriamo che tizio si ammali o speriamo che tizio rompa una gamba... resto basito.
Come si puo' sperare che incastrino un atleta? ma dove siamo arrivati???

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 2312
Registrato: Oct 2007

  postato il 07/10/2010 alle 10:18
Originariamente inviato da LO SQUALO DELLO STRETTO

faccio una domanda la cui risposta per voi potrebbe essere banale ma per me evidentemente non lo è.
L'equazione ciclista professionista=doping in qualsiasi forma esso sia praticato è sempre valida? o esiste qualche pro che non ne fa uso?
Io non faccio corse in bici, sono un "ciclista della domenica" per cui certe cose le vedo dall'esterno...ad esempio nel bodybuilding questa equazione è sempre valida chi gareggia al 99,9% si bomba (tranne rari casi nelle categorie Natural)


il doping è diffuso (come peraltro nel nuoto, calcio o atletica) ma dire tutti si dopano, è un emerita fesseria fino a prova contraria a doparsi sono quelli che vengono beccati (piu' altri che forse la faranno franca) ma un GIUDICE un uomo di responsabilità non puo' permettersi certe affermazioni, finchè lo fa qualcuno da privato cittadino, la cosa lascia il tempo che trova ma Torri deve imparare a parlare con cognizione di causa, ed è il caso che si dimetta!
Se tutti si dopano deve avere le prove di quest'affermazione. Metteresti la mano sul fuoco??

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 2797
Registrato: Apr 2005

  postato il 07/10/2010 alle 11:00
Torri dovrebbe subito dimettersi.

Quanto all'esultanza di Admin, continuo a non capire come possa seguire (ed amare?) uno sport che ritiene formato esclusivamente da ladri.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Rik Van Looy




Posts: 802
Registrato: May 2005

  postato il 07/10/2010 alle 11:16
Bravi i Liquigas a denunciare questo barbone, in ogni caso.
 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 2312
Registrato: Oct 2007

  postato il 07/10/2010 alle 11:39
Noè ha denunciato tramite vie legali proprio Torri.
Pinotti si è indignato credo chiedendo le dimissioni di Torri.


E VAI!


 
Edit Post Reply With Quote

Livello Giro delle Fiandre




Posts: 103
Registrato: May 2009

  postato il 07/10/2010 alle 11:58
Originariamente inviato da roberto79

Noè ha denunciato tramite vie legali proprio Torri.
Pinotti si è indignato credo chiedendo le dimissioni di Torri.


E VAI!


Roberto, forse qualche ciclista onesto ci sarà, ma in tutte le categorie una enorme percentuale è "corrotta". Non possiamo negare che è un fenomeno endemico. Io capisco benissimo lo sfogo di Torri e anche degli amici forumisti che si augurano nuovi ciclisti nella retedell'antidoping.
Guarda che questi sfoghi e ragionamenti nascono da un sincero amore per questo Sport.
Dobbiamo onestamente ammettere che così non si può andare avanti.
Inoltre a me non interessa niente il paragone con gli altri Sport o con la società in generale; o per meglio dire non si può essere un ragionamento al ribasso. Non vorrei essere frainteso.

 
Edit Post Reply With Quote

Amministratore




Posts: 5978
Registrato: Aug 2002

  postato il 07/10/2010 alle 12:02
Ottavio, la mia risposta è che semplicemente non li considero ladri, e sono convinto che solo una sovraesposizione mediatica di determinati temi dia alla gente la percezione che possano esserlo.

Ieri la Gazzetta aveva Torri in cima alla prima pagina, mentre la notizia dell'uso di anabolizzanti da parte del più importante calciatore degli anni '90/2000 era relegata - senza alcuna sottolineatura - in un boxino a fondo pagina. Questo vuol dire qualcosa, non trovi? Ricordi quanto spazio e quanti titoli ebbe la notizia che i campioni di Armstrong del '99 erano stati (illegittimamente) dichiarati positivi a distanza di (se non sbaglio) 8 anni?


Riguardo al cortiletto, rispondo invece a barrylyndon: non ho alcun cortiletto da difendere, ma avrò anche il legittimo diritto di sottolineare (goliardicamente, in tono leggero, senza che per questo mi si dica che ballo sul cadavere del ciclismo) quanto determinate tesi da me sostenute, dopo avermi causato anche delle grane in passato, ora trovano un'inaspettata e clamorosa conferma da parte di un insospettabile di perfezionismo (perdonate, uso questa definizione solo per sintetizzare malamente) come Torri.

So bene che ciò non fa bene al ciclismo, tanto è vero che la linea di Cicloweb, in homepage, è piuttosto chiara.
Poi però posso anche riservarmi di sperare che ciò che avviene non sia un bene nell'immediato, ma possa costituire un punto a favore della costruzione (utopica?) di un ciclismo diverso, meno esposto agli umori cangianti degli uomini di palazzo (da Torri a Di Rocco), e con più equilibrio nelle sue parti. Anche ciò, mi pare legittimo.
Faccio un paragone forte: si poteva, nel '43, al contempo essere dispiaciuti per i bombardamenti alleati su Roma, ma esultare perché acceleravano la caduta e la cacciata dei nazifascisti?

(Segue dibattito)

 

____________________

Amarti m'affatica, mi svuota dentro
qualcosa che assomiglia a ridere nel pianto
Amarti m'affatica, mi dà malinconia
che vuoi farci, è la vita... è la vita, la mia

(Non sono a favore del doping. Sono semplicemente contro l'antidoping)

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 7360
Registrato: Jun 2005

  postato il 07/10/2010 alle 12:12
Ho chiesto a mio padre che c'era all'epoca ed ha dato un mezzo sì l'unico problema è che gli americani erano dei maiali

 

____________________
...E' il giudizio che c'indebolisce.

 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Eddy Merckx




Posts: 1230
Registrato: Jun 2005

  postato il 07/10/2010 alle 12:25
Originariamente inviato da elisamorbidona

A tal proposito a me fa pensar male anche la positività di Mosquera, altrimenti in grado di garantire alla Vacansoleil almeno la partecipazione alla Vuelta... ma sono certamente io ad essere una inacidita malpensante...


Certamente, mia dolocissima e carissima Elisa, certamente. Come me.
Mi ero allontanato dal ciclismo sin dall'ignobile e disgustosa recita della tappa di Spa al Tour.

In vero, me ne ero allontanato anche a causa del nauseabondo ed insopprimibile puzzo di patatine fritte che da quelle strade promana fin sul nostro televisore (...). Ben prima perciò della farsa consumatasi sulle "leggendarie" montagne francesi.
Mi sono associato pure io alle schiere di tutti quei tamarri che, al pari del sottoscritto, sono analfabeti totali di buon sapere ciclistico e poco amanti del minimalismo elegante, politicamente e ciclisticamente corretto.

Qui, su queste righe, debbo solamente vincere il naturale fastidio provocatomi dallo starnazzare scomposto dell'Immacolato Concepito, forse imbeccato dal suo dante causa, l'ineffabile nonchè correttissimo commentatore di regime (ciclistico).

Ho la presunzione di credere che alcuna persona, ancorchè dotata di media intelligenza, con basiche cognizioni di ciclismo e non accecata dal pregiudizio o da inconfessabili interessi professionali, non avrebbe visto piu' che volentieri la partecipazione di Riccò al mondiale. Da oltre un mese sulla stampa specializzata, in tv ed in tutte le altre sedi ciclisticamente accreditate, se si accenna alla selezione della squadra nazionale si citano i nomi piu' improbabili e fantasiosi ma nemmeno una volta, nemmeno per sbaglio nè per caso, si è mai letto o sentito il nome di Riccò come possibile convocato. Magari per dire che non era all'altezza, che vi erano corridori migliori di lui. E' chiaro anche il motivo; non era opportuno. Non si deve. RR è un "maledetto", un appestato, uno da tenere in quarantena e, possibilmente, da allontanare una volta per tutte dal consesso dei degni.

Zomegnan pure lo ha escluso dal Lombardia; una carognata bella, buona e gratuita, autolesionista e alla faccia di tutti gli estimatori, ora vacillanti, di vero ciclismo. Perpetrata proprio ai suoi danni, di Riccardo, che quella corsa l'ha onorata ad ogni partecipazione. Ma di questo parleremo, forse, sabato sera.

Tutto ciò nell'indifferenza e nel malcelato fastidio di tutti (TUTTI) gli addetti ai lavori. Strano ? No, forse, soltanto e con sollievo di tutti, si profila un altro capro espiatorio

Sei su una gran brutta strada, mia indimenticata Elisa (credevi che mi fossi perso i podcast da te postati sulle imprese del grande Chiappucci, eh ?) e sono stupito che ancora nessuno ti abbia apostrofato come si deve: una visionaria di inesistenti ed immaginari complotti !

Ci mancava poi solo l'uscita di Torri ! Bastava ascoltare Donati a Radio 24 questa mattina (al netto, di converso, della grande lucidità di R. Tommasi) per capire come evolverà questa storia: un nuovo capro espiatorio si impone, viene agognato e sognato da tutti. Chi, meglio del nostro ?

 

____________________
Difendi, conserva, prega !

(dalla poesia "Saluto e augurio" - "La nuova gioventu'" di P.P. Pasolini - Ediz. Einaudi)

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 2390
Registrato: Sep 2006

  postato il 07/10/2010 alle 12:25
Originariamente inviato da Admin

O


Riguardo al cortiletto, rispondo invece a barrylyndon:

(Segue dibattito)


a dire il vero non mi riferivo a te..in questo caso..ma a qualcuno che auspica positivita' per ciclisti che gli stanno sulle palle.
se ami il ciclismo,non puoi augurarti altre positivita'.anche a me stava o sta sulle palle Ricco'..ma di sicuro la giornata in cui e' stato trovato positivo era per me una giornata triste per il nostro sport.sono da evitare queste aspettative da campanile.chi ci rimette comunque e' sempre il ciclismo.oltre che il corridore.comunque responsabile.

 

____________________
non li senti?...questo e' il mio mondo..devo andare.

M.Rourke.THE WRESTLER.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Giro delle Fiandre




Posts: 103
Registrato: May 2009

  postato il 07/10/2010 alle 12:28
Originariamente inviato da Admin


So bene che ciò non fa bene al ciclismo, tanto è vero che la linea di Cicloweb, in homepage, è piuttosto chiara.
Poi però posso anche riservarmi di sperare che ciò che avviene non sia un bene nell'immediato, ma possa costituire un punto a favore della costruzione (utopica?) di un ciclismo diverso, meno esposto agli umori cangianti degli uomini di palazzo (da Torri a Di Rocco), e con più equilibrio nelle sue parti. Anche ciò, mi pare legittimo.
Faccio un paragone forte: si poteva, nel '43, al contempo essere dispiaciuti per i bombardamenti alleati su Roma, ma esultare perché acceleravano la caduta e la cacciata dei nazifascisti?

(Segue dibattito)


Eppure quello che sostieni viene minimamente percepito. Anche io sono convintissimo che si debba ripartire. Proprio chi ama questo Sport lo dovrebbe capire.
Il tuo paragone è azzeccatissimo ma temo che il mondo del ciclismo sia ancora indietro purtroppo

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi
Utente del mese Agosto 2010




Posts: 559
Registrato: Sep 2006

  postato il 07/10/2010 alle 13:02
Lo scorso 23 settembre avevo scritto in questo thread un commento all'articolo di sportpro.it riportato da ddl87:

A Capodacqua sta' sulle balle, e si era capito subito, che Valjavec sia stato assolto dalla federazione slovena e che potrà così continuare la sua carriera. Quello che Capodacqua si augura, e che se non si avvererà sarà il suo incubo, è che le procure antidoping si comporteranno con le infrazioni del passaporto biologico come quelle dei controlli antidoping. Il caso Pellizotti sarà emblematico di quale sarà l'indirizzo che la procura antidoping italiana, sicuramente in accordo con l'UCI, assumerà nei casi di anomalie del passaporto biologico.

Capodacqua non sa, o non vuol sapere, il vero uso che le federazioni internazionali, ovviamente non dichiarato ed in accordo con il CIO, fanno di strumenti simili al passaporto biologico. Al CIO ed alle federazioni
[serie aggiungo ora] non interessa beccare il maggior numero di atleti positivi all'antidoping, anzi meno ce ne sono e meno sono importanti meglio è [aggiungo che il caso Contador mi lascia perplesso e non penso sia farina del sacco dei vertici UCI]. D'altro canto cercano di evitare l'uso "libero" del doping per evitare sperequazioni tra concorrenti ed evitare sospetti da parte dei media e dell'opinione pubblica (leggi appassionati, consumatori, ecc.).


Per me l'esternazione di Torri non è, come scrive AlessandroCam, uno sfogo che nasce da un sincero amore per questo Sport, ma un rendersi conto che, forse, negli anni scorsi ha fatto il lavoro sporco per altri e che, con buone probabilità, i suoi "datori di lavoro" gli avranno chiesto un "riallineamento" della procura antidoping per il futuro.

Con molta probabilità Torri si è reso conto che, come capo della procura antidoping, il suo ruolo era in fase di trasformazione: da braccio armato della legge a specchietto per le allodole . Con un'esternazione del genere Torri non si dovrebbe dimettere, ma deve essere cacciato dai vertici sportivi nazionali; probabilmente questo non accadrà e Torri, se avrà un minimo di dignità visto che i vertici sportivi nazionali non l'hanno avuta, rassegnerà le sue dimissioni.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 2480
Registrato: Sep 2007

  postato il 07/10/2010 alle 14:23
Originariamente inviato da roberto79

Noè ha denunciato tramite vie legali proprio Torri.
Pinotti si è indignato credo chiedendo le dimissioni di Torri.


E VAI!


eheheheheheh al prossimo dopato che esce....farò commenti uguali a quelli che vengono rilasciati su tuttobiciweb e gazzetta.....la merda a questi ciclisti senza schiena ci vuole, ma ce ne vuole ancora di più.....uomini senza pa**e....ed io che pensavo che i ciclisti fosse una categoria da imitare, da considerare una categoria superiore rispettoo alle femminucce dei calciatori....ma nienteee questa per me è stata la peggiore delusionee....non sò cosa sia rimasto di bello in questo sport, forse solo lo sport nel vederli sul strada....ma ormai anche su strada ci vai con le scatolee girate per le ingiustizie che fannoo....

e poi ci sta gente come meriadoc e tranchee d'aremberg che subito ha imputato a Di Luca di essere come tuttii....e vi confermoo che da tutte le notizie che ho avuto in questi giorni.....Di Luca non ha fatto un nome di un ciclista....ma come sempre i grandi sportivoni, ma che per me sono i peggiori ultras del tifo contro e rancoroso(ee si dicono sportivoni....) non hanno aspettato neanche la notizia, ma subito hanno iniziato a spararee controo....porca majella invece di sparare pensate a sta gentinaa....

spero che Torri non si dimettaa.....però ovviamente dopo questa sparata deve continuare, al momento è solo una sputtanata per il ciclismo, ma prima non è che fosse una situazione miglioree....

 

____________________
Danilo Di Luca....Killer strikes again


 
Edit Post Reply With Quote

Livello Tour




Posts: 163
Registrato: Apr 2009

  postato il 07/10/2010 alle 14:54
Originariamente inviato da roberto79

Originariamente inviato da trifase

Speriamo che i prossimi siano nibali e cunego.




Ma che speri??? ma ti rendi conto di quello che scrivi? mi sembri come quei ragazzetti che vanno sui siti a dire speriamo che tizio si ammali o speriamo che tizio rompa una gamba... resto basito.
Come si puo' sperare che incastrino un atleta? ma dove siamo arrivati???

Scusa veh, solo per fare un po' di chiarezza ........... nessuno incastrerebbe nessuno se ci si smettesse di dopare.
Perche' qui sembra che i colpevoli siano i controllori del doping e mi pare un tantino assurdo.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Tour




Posts: 163
Registrato: Apr 2009

  postato il 07/10/2010 alle 14:58
Originariamente inviato da prof

Originariamente inviato da elisamorbidona

A tal proposito a me fa pensar male anche la positività di Mosquera, altrimenti in grado di garantire alla Vacansoleil almeno la partecipazione alla Vuelta... ma sono certamente io ad essere una inacidita malpensante...


Certamente, mia dolocissima e carissima Elisa, certamente. Come me.
Mi ero allontanato dal ciclismo sin dall'ignobile e disgustosa recita della tappa di Spa al Tour.

In vero, me ne ero allontanato anche a causa del nauseabondo ed insopprimibile puzzo di patatine fritte che da quelle strade promana fin sul nostro televisore (...). Ben prima perciò della farsa consumatasi sulle "leggendarie" montagne francesi.
Mi sono associato pure io alle schiere di tutti quei tamarri che, al pari del sottoscritto, sono analfabeti totali di buon sapere ciclistico e poco amanti del minimalismo elegante, politicamente e ciclisticamente corretto.

Qui, su queste righe, debbo solamente vincere il naturale fastidio provocatomi dallo starnazzare scomposto dell'Immacolato Concepito, forse imbeccato dal suo dante causa, l'ineffabile nonchè correttissimo commentatore di regime (ciclistico).

Ho la presunzione di credere che alcuna persona, ancorchè dotata di media intelligenza, con basiche cognizioni di ciclismo e non accecata dal pregiudizio o da inconfessabili interessi professionali, non avrebbe visto piu' che volentieri la partecipazione di Riccò al mondiale. Da oltre un mese sulla stampa specializzata, in tv ed in tutte le altre sedi ciclisticamente accreditate, se si accenna alla selezione della squadra nazionale si citano i nomi piu' improbabili e fantasiosi ma nemmeno una volta, nemmeno per sbaglio nè per caso, si è mai letto o sentito il nome di Riccò come possibile convocato. Magari per dire che non era all'altezza, che vi erano corridori migliori di lui. E' chiaro anche il motivo; non era opportuno. Non si deve. RR è un "maledetto", un appestato, uno da tenere in quarantena e, possibilmente, da allontanare una volta per tutte dal consesso dei degni.

Zomegnan pure lo ha escluso dal Lombardia; una carognata bella, buona e gratuita, autolesionista e alla faccia di tutti gli estimatori, ora vacillanti, di vero ciclismo. Perpetrata proprio ai suoi danni, di Riccardo, che quella corsa l'ha onorata ad ogni partecipazione. Ma di questo parleremo, forse, sabato sera.

Tutto ciò nell'indifferenza e nel malcelato fastidio di tutti (TUTTI) gli addetti ai lavori. Strano ? No, forse, soltanto e con sollievo di tutti, si profila un altro capro espiatorio

Sei su una gran brutta strada, mia indimenticata Elisa (credevi che mi fossi perso i podcast da te postati sulle imprese del grande Chiappucci, eh ?) e sono stupito che ancora nessuno ti abbia apostrofato come si deve: una visionaria di inesistenti ed immaginari complotti !

Ci mancava poi solo l'uscita di Torri ! Bastava ascoltare Donati a Radio 24 questa mattina (al netto, di converso, della grande lucidità di R. Tommasi) per capire come evolverà questa storia: un nuovo capro espiatorio si impone, viene agognato e sognato da tutti. Chi, meglio del nostro ?

Non ho capito un caxxo di quello che hai scritto, ma scrivi veramente bene
I miei piu' sinceri complimenti!

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 2312
Registrato: Oct 2007

  postato il 07/10/2010 alle 15:02
si stanno indignando tutti per questa sparata di Torri, che da questo momento non è piu' un giudice, non è piu' sopra le parti ma si è schierato pubblicamente. Non puo' piu' fare il lavoro che faceva fino a ieri, evidentemente è fazioso, TORRI SI DEVE DIMETTERE SUBITO!
Già molti ciclisti come Noe', Nibali, Pinotti, la Liquigas, La Lampre e anche Gianni Bugno in qualità di rappresentante dei corridori!!



 
Edit Post Reply With Quote

Livello Federico Bahamontes




Posts: 389
Registrato: Sep 2008

  postato il 07/10/2010 alle 15:08
per quel che mi riguarda Torri ha sbagliato nel citare solo il ciclismo e non tutto lo sport professionistico.
per il resto, chi nega che "son tutti dopati" mi fa sorridere: o è di un'ingenuità tremenda o è in malafede.

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Federico Bahamontes




Posts: 389
Registrato: Sep 2008

  postato il 07/10/2010 alle 15:10
Originariamente inviato da roberto79

si stanno indignando tutti per questa sparata di Torri, che da questo momento non è piu' un giudice, non è piu' sopra le parti ma si è schierato pubblicamente. Non puo' piu' fare il lavoro che faceva fino a ieri, evidentemente è fazioso, TORRI SI DEVE DIMETTERE SUBITO!
Già molti ciclisti come Noe', Nibali, Pinotti, la Liquigas, La Lampre e anche Gianni Bugno in qualità di rappresentante dei corridori!!



perchè fazioso? se ha detto "tutti"... fazioso sarebbe se avesse detto alcuni.

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 2480
Registrato: Sep 2007

  postato il 07/10/2010 alle 15:35
Originariamente inviato da roberto79

si stanno indignando tutti per questa sparata di Torri, che da questo momento non è piu' un giudice, non è piu' sopra le parti ma si è schierato pubblicamente. Non puo' piu' fare il lavoro che faceva fino a ieri, evidentemente è fazioso, TORRI SI DEVE DIMETTERE SUBITO!
Già molti ciclisti come Noe', Nibali, Pinotti, la Liquigas, La Lampre e anche Gianni Bugno in qualità di rappresentante dei corridori!!


caro amico miooo ti vorrei chiederee....ma tu sei un pappagallo e ripeti quello che dice sta gentina qua oo pensii la tua testaa????

 

____________________
Danilo Di Luca....Killer strikes again


 
Edit Post Reply With Quote

Livello Tour




Posts: 163
Registrato: Apr 2009

  postato il 07/10/2010 alle 15:38
Originariamente inviato da danilodiluca87

Originariamente inviato da roberto79

Noè ha denunciato tramite vie legali proprio Torri.
Pinotti si è indignato credo chiedendo le dimissioni di Torri.


E VAI!


eheheheheheh al prossimo dopato che esce....farò commenti uguali a quelli che vengono rilasciati su tuttobiciweb e gazzetta.....la merda a questi ciclisti senza schiena ci vuole, ma ce ne vuole ancora di più.....uomini senza pa**e....ed io che pensavo che i ciclisti fosse una categoria da imitare, da considerare una categoria superiore rispettoo alle femminucce dei calciatori....ma nienteee questa per me è stata la peggiore delusionee....non sò cosa sia rimasto di bello in questo sport, forse solo lo sport nel vederli sul strada....ma ormai anche su strada ci vai con le scatolee girate per le ingiustizie che fannoo....

e poi ci sta gente come meriadoc e tranchee d'aremberg che subito ha imputato a Di Luca di essere come tuttii....e vi confermoo che da tutte le notizie che ho avuto in questi giorni.....Di Luca non ha fatto un nome di un ciclista....ma come sempre i grandi sportivoni, ma che per me sono i peggiori ultras del tifo contro e rancoroso(ee si dicono sportivoni....) non hanno aspettato neanche la notizia, ma subito hanno iniziato a spararee controo....porca majella invece di sparare pensate a sta gentinaa....

spero che Torri non si dimettaa.....però ovviamente dopo questa sparata deve continuare, al momento è solo una sputtanata per il ciclismo, ma prima non è che fosse una situazione miglioree....

Devo esse sincero, non ho capito di quali ingiustizie parli.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Giro delle Fiandre




Posts: 103
Registrato: May 2009

  postato il 07/10/2010 alle 15:39
Originariamente inviato da bianconiglio

per quel che mi riguarda Torri ha sbagliato nel citare solo il ciclismo e non tutto lo sport professionistico.
per il resto, chi nega che "son tutti dopati" mi fa sorridere: o è di un'ingenuità tremenda o è in malafede.

STRAQUOTO. Penso che ci siano pochi ingenui e tanti in malafede nel nostro Sport !!

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Giro delle Fiandre




Posts: 103
Registrato: May 2009

  postato il 07/10/2010 alle 15:48
Originariamente inviato da Mcintyre

Originariamente inviato da roberto79

Originariamente inviato da trifase

Speriamo che i prossimi siano nibali e cunego.




Ma che speri??? ma ti rendi conto di quello che scrivi? mi sembri come quei ragazzetti che vanno sui siti a dire speriamo che tizio si ammali o speriamo che tizio rompa una gamba... resto basito.
Come si puo' sperare che incastrino un atleta? ma dove siamo arrivati???

Scusa veh, solo per fare un po' di chiarezza ........... nessuno incastrerebbe nessuno se ci si smettesse di dopare.
Perche' qui sembra che i colpevoli siano i controllori del doping e mi pare un tantino assurdo.


Niente di nuovo sotto il sole; è noto che in questo Paese siano i Giudici e la Giustizia in generale messi sotto accusa.
Il Doping è una vergogna e non ci sono dietrologie e giustificazioni che tengano.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 2480
Registrato: Sep 2007

  postato il 07/10/2010 alle 16:21
Originariamente inviato da Mcintyre

Originariamente inviato da danilodiluca87

Originariamente inviato da roberto79

Noè ha denunciato tramite vie legali proprio Torri.
Pinotti si è indignato credo chiedendo le dimissioni di Torri.


E VAI!


eheheheheheh al prossimo dopato che esce....farò commenti uguali a quelli che vengono rilasciati su tuttobiciweb e gazzetta.....la merda a questi ciclisti senza schiena ci vuole, ma ce ne vuole ancora di più.....uomini senza pa**e....ed io che pensavo che i ciclisti fosse una categoria da imitare, da considerare una categoria superiore rispettoo alle femminucce dei calciatori....ma nienteee questa per me è stata la peggiore delusionee....non sò cosa sia rimasto di bello in questo sport, forse solo lo sport nel vederli sul strada....ma ormai anche su strada ci vai con le scatolee girate per le ingiustizie che fannoo....

e poi ci sta gente come meriadoc e tranchee d'aremberg che subito ha imputato a Di Luca di essere come tuttii....e vi confermoo che da tutte le notizie che ho avuto in questi giorni.....Di Luca non ha fatto un nome di un ciclista....ma come sempre i grandi sportivoni, ma che per me sono i peggiori ultras del tifo contro e rancoroso(ee si dicono sportivoni....) non hanno aspettato neanche la notizia, ma subito hanno iniziato a spararee controo....porca majella invece di sparare pensate a sta gentinaa....

spero che Torri non si dimettaa.....però ovviamente dopo questa sparata deve continuare, al momento è solo una sputtanata per il ciclismo, ma prima non è che fosse una situazione miglioree....

Devo esse sincero, non ho capito di quali ingiustizie parli.


ehehehheheh mi vuoi fare passare ore a scrivere....controlli pioneristici, controlli a tutte le ore, controlli non ancora protocollati, esclusioni dalla grandi corse a ca**o di cane, soldi rubati agli sponsor per l'antidoping, differenze tra pro tour, l'assegnazione delle wild card, puntare un ciclista in particolare, puntare quelli che ti danno fastidio e parlano troppo, non toccare quelli importanti, le differenze di giustizia e ricarca tra le diverse federazioni, le differenze tra tutti i laboratori.....ecc.ecc.......

 

____________________
Danilo Di Luca....Killer strikes again


 
Edit Post Reply With Quote

Livello Tour




Posts: 163
Registrato: Apr 2009

  postato il 07/10/2010 alle 17:04
Originariamente inviato da danilodiluca87

Originariamente inviato da Mcintyre

Originariamente inviato da danilodiluca87

Originariamente inviato da roberto79

Noè ha denunciato tramite vie legali proprio Torri.
Pinotti si è indignato credo chiedendo le dimissioni di Torri.


E VAI!


eheheheheheh al prossimo dopato che esce....farò commenti uguali a quelli che vengono rilasciati su tuttobiciweb e gazzetta.....la merda a questi ciclisti senza schiena ci vuole, ma ce ne vuole ancora di più.....uomini senza pa**e....ed io che pensavo che i ciclisti fosse una categoria da imitare, da considerare una categoria superiore rispettoo alle femminucce dei calciatori....ma nienteee questa per me è stata la peggiore delusionee....non sò cosa sia rimasto di bello in questo sport, forse solo lo sport nel vederli sul strada....ma ormai anche su strada ci vai con le scatolee girate per le ingiustizie che fannoo....

e poi ci sta gente come meriadoc e tranchee d'aremberg che subito ha imputato a Di Luca di essere come tuttii....e vi confermoo che da tutte le notizie che ho avuto in questi giorni.....Di Luca non ha fatto un nome di un ciclista....ma come sempre i grandi sportivoni, ma che per me sono i peggiori ultras del tifo contro e rancoroso(ee si dicono sportivoni....) non hanno aspettato neanche la notizia, ma subito hanno iniziato a spararee controo....porca majella invece di sparare pensate a sta gentinaa....

spero che Torri non si dimettaa.....però ovviamente dopo questa sparata deve continuare, al momento è solo una sputtanata per il ciclismo, ma prima non è che fosse una situazione miglioree....

Devo esse sincero, non ho capito di quali ingiustizie parli.


ehehehheheh mi vuoi fare passare ore a scrivere....controlli pioneristici, controlli a tutte le ore, controlli non ancora protocollati, esclusioni dalla grandi corse a ca**o di cane, soldi rubati agli sponsor per l'antidoping, differenze tra pro tour, l'assegnazione delle wild card, puntare un ciclista in particolare, puntare quelli che ti danno fastidio e parlano troppo, non toccare quelli importanti, le differenze di giustizia e ricarca tra le diverse federazioni, le differenze tra tutti i laboratori.....ecc.ecc.......

Ed io che pensavo che quando li beccano e' soltanto perche' si sono dopati! Che allocco che sono .......

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 2312
Registrato: Oct 2007

  postato il 07/10/2010 alle 17:21
Originariamente inviato da Mcintyre

Originariamente inviato da roberto79

Originariamente inviato da trifase

Speriamo che i prossimi siano nibali e cunego.




Ma che speri??? ma ti rendi conto di quello che scrivi? mi sembri come quei ragazzetti che vanno sui siti a dire speriamo che tizio si ammali o speriamo che tizio rompa una gamba... resto basito.
Come si puo' sperare che incastrino un atleta? ma dove siamo arrivati???

Scusa veh, solo per fare un po' di chiarezza ........... nessuno incastrerebbe nessuno se ci si smettesse di dopare.
Perche' qui sembra che i colpevoli siano i controllori del doping e mi pare un tantino assurdo.


CHIAREZZA:
rispondevo a chi insinuava "SPERIAMO I PROSSIMI SIANO NIBALI E CUNEGO"
Augurarsi che Nibali è Cunego vengano beccati è da bambini.
Fino a prova contraria non si puo' venire in un forum a scrivere "speriamo che becchino tizio o caio". e non si dovrebbe scrivere "Se si smettessero di Dopare" perchè fino a prova contraria, loro sono persone integgerrime e pulite e chi scrive il contrario è semplicemente ridicolo ed a rischio citazione in tribunale.
L'accusa per Torri è che non doveva permettersi di fare quelle dichiarazioni, da ieri è decaduta la sua imparzialità e dovrebbe dimettersi...

 

[Modificato il 07/10/2010 alle 17:24 by roberto79]


 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 2797
Registrato: Apr 2005

  postato il 07/10/2010 alle 17:54
Originariamente inviato da Admin

Ottavio, la mia risposta è che semplicemente non li considero ladri, e sono convinto che solo una sovraesposizione mediatica di determinati temi dia alla gente la percezione che possano esserlo.



E' molto interessante la tua definizione di ladro come conseguenza della percezione, ma credo che creerebbe qualche problemino alla convivenza civile.
Come ben sai in Italia il ligio osservatore delle leggi è percepito come un idiota......

Non vorrei apparire troppo veterotestamentario ma finché ci sarà un ciclista (o 10, 100, 1000) che non si dopa, chi lo fa è un ladro e un truffatore.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi
Utente del mese Giugno 2009




Posts: 1863
Registrato: Oct 2007

  postato il 07/10/2010 alle 18:03
(ANSA) - COLORADO SPRINGS (USA) - Un ex compagno di squadra di Lance Armstrong, Kirk O'Bee, e' stato squalificato a vita dalla corte arbitrale americana.Il corridore e' stato trovato positivo all'Epo il 20 maggio 2009 ad un controllo fuori gara ed era risultato positivo al testosterone il 10 giugno 2001 al campionato di Filadelfia. L'Agenzia antidoping americana (Usada) precisa che i risultati ottenuti da O'Bee dall'ottobre 2005, compreso il titolo nazionale del 2007, sono stati annullati.


fonte: gazzetta.it




Non so se avete già postato, se è così potete pure cancellare il post

 

____________________
io sono un saavvvoonnnéééésse

Un uomo solo al comando... la sua divisa è bianco-celeste... il suo nome è Fausto Coppi
CAMPIONE DEL MONDO FANTACICLISMO CICLOWEB 2008 vincitore del Giro del Piemonte, MEDAGLIA DI BRONZO alla crono mondiale

FANTACICLISMO CICLOWEB 2009
DOPPIETTA AMSTEL GOLD RACE - FRECCIA VALLONE
VINCITORE CLASSICA DI AMBURGO,VINCITORE MEMORIAL CIMURRI, innumerevoli piazzamenti

FANTACICLISMO CICLOWEB 2010
BRONZO CRONO MONDIALE, ARGENTO MONDIALE IN LINEA
VICITORE GIRO DI LOMBARDIA

ORGANIZZATORE CKC '09

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Amministratore




Posts: 5978
Registrato: Aug 2002

  postato il 07/10/2010 alle 18:07
Originariamente inviato da Ottavio

Originariamente inviato da Admin

Ottavio, la mia risposta è che semplicemente non li considero ladri, e sono convinto che solo una sovraesposizione mediatica di determinati temi dia alla gente la percezione che possano esserlo.


E' molto interessante la tua definizione di ladro come conseguenza della percezione, ma credo che creerebbe qualche problemino alla convivenza civile.


Eh, ma è già così, massimo disprezzo per il rom che ruba una collana, grandi tripudi e incarichi di governo per chi (tra altre mille cose) ruba le sentenze. Non è tutta una questione di percezione?


Come ben sai in Italia il ligio osservatore delle leggi è percepito come un idiota......


Purtroppo è così, ma anche nelle leggi non possiamo avere una fede cieca, può essere che ce ne siano di ingiuste, la storia ce lo dirà. Per molte, possiamo intuirlo anche da subito (la Bossi-Fini), per altre bisognerà aspettare. Ecco, il mio punto di vista è che le norme sul doping siano ingiuste, che tengano poco conto della realtà per inseguire un'utopia irrealizzabile (un po' come il papa che pretenderebbe di risolvere i problemi di AIDS o aborto con la professione di castità); per questo motivo non me la sento di definire ladri o truffatori i positivi (o i beccati in generale).

 

____________________

Amarti m'affatica, mi svuota dentro
qualcosa che assomiglia a ridere nel pianto
Amarti m'affatica, mi dà malinconia
che vuoi farci, è la vita... è la vita, la mia

(Non sono a favore del doping. Sono semplicemente contro l'antidoping)

 
Edit Post Reply With Quote

Moderatore




Posts: 21608
Registrato: Oct 2004

  postato il 07/10/2010 alle 18:11
Originariamente inviato da il cannibale

Non so se avete già postato, se è così potete pure cancellare il post


È in homepage da stamattina...

 

____________________
Mario Casaldi - Cicloweb.it

CICLISTI
Si sta come
d'autunno
sugli alberi
le foglie

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi
Utente del mese Giugno 2009




Posts: 1863
Registrato: Oct 2007

  postato il 07/10/2010 alle 18:23
Originariamente inviato da Monsieur 40%

Originariamente inviato da il cannibale

Non so se avete già postato, se è così potete pure cancellare il post


È in homepage da stamattina...


Chiedo scusa, non l'avevo notato

 

____________________
io sono un saavvvoonnnéééésse

Un uomo solo al comando... la sua divisa è bianco-celeste... il suo nome è Fausto Coppi
CAMPIONE DEL MONDO FANTACICLISMO CICLOWEB 2008 vincitore del Giro del Piemonte, MEDAGLIA DI BRONZO alla crono mondiale

FANTACICLISMO CICLOWEB 2009
DOPPIETTA AMSTEL GOLD RACE - FRECCIA VALLONE
VINCITORE CLASSICA DI AMBURGO,VINCITORE MEMORIAL CIMURRI, innumerevoli piazzamenti

FANTACICLISMO CICLOWEB 2010
BRONZO CRONO MONDIALE, ARGENTO MONDIALE IN LINEA
VICITORE GIRO DI LOMBARDIA

ORGANIZZATORE CKC '09

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Giro di Svizzera




Posts: 94
Registrato: Jul 2006

  postato il 07/10/2010 alle 21:20
Ogni tanto torno a dare un'occhiata perché sono curioso. Tra ieri e oggi sulla home page di Cicloweb ho letto il massacro di Ettore Torri e un pezzo carico di amore per Riccardo Riccò. Il presidente del Consiglio di questa nazione da operetta, evidentemente, fa scuola. Chi indaga deve stare attento a non superare certe soglie.

Da perfetto Mr. Nessuno e da semplice appassionato mi rivolgo ai responsabili di questo sito e chiedo questo. Ma voi le parole di Torri le avete lette attentamente? Oppure vi siete lasciati trasportare dal massacro collettivo organizzato da chi, Gazzetta dello Sport in testa, del ciclismo se ne sbatte e pensa soltanto a tutelare i propri interessi? Eppure bastava leggere. Torri non ha detto che il suo parere è che tutti i ciclisti siano dopati, Torri ha detto che il suo parere è che tutti i ciclisti si dopino perché questo è quanto gli è stato detto da tutti i ciclisti che egli stesso ha interrogato ultimamente. Torri mente? Torri dice il vero? Torri ha forzato notizie apprese da ciclisti? Si vedrà. Ma in attesa di capire è assolutamente incredibile come a pochissimi si è accesa la spia della cautela. E quindi tutti dietro alle grida cariche di rabbia del giornale di Rcs, della Lampre, di McQuaid e perfino della Liquigas. Loro sì che vogliono il bene del ciclismo.

Fa comodo chiudere gli occhi e fingere di leggere. Fa comodo spegnere completamente lo spirito critico, il proprio e magari anche quello di chi legge distrattamente.

Cari titolari di Cicloweb: sapete come e meglio di molti altri che Torri ha semplicemente detto la verità. E' una verità che poteva dire differentemente, magari sostituendo "tutti" con un termine meno forte. Ma ha detto una pura e semplice verità e ha ritratto una situazione che soltanto chi ha interessi nel ciclismo può negare.

Aprite il vostro archivio e pescate a caso. Giro, Tour, Olimpiadi, Freccia Vallone, Liegi, Fiandre, Vuelta. Pescate a caso questa o quella tappa, date una rapida occhiata ad un campione di 50-60 pezzi che avete scritto con passione, emozione, amore per questo sport, e poi fate il conto di quanti truffatori (piccoli, grandi, enormi, passegeri, occasionali, recidivi, plurirecidivi e ultrarecidivi) avete esaltato. Giustamente e in buona fede quando questi avevano la fedina sportiva pulita; incautamente, almeno, quando al fumo s'era già aggiunto pure l'arrosto. Fatevi il conto. Dal pezzo su "Cronoboy Ascani" a quelli sulle vittorie di Di Luca, esaltato senza mezzi termini durante il Tour del 2008 per la tappa della Presolana quando già aveva preso tre mesi e, oltretutto, era già nota anche ai sassi la sua frequentazione dell'amico di famiglia Santuccione. E poi Basso, Riccò, Petacchi, Armstrong e via con l'elenco sempre più interminabile. Prendetevi i primi dieci di quel Giro e poi rileggete quello che ha detto Torri. Lo stesso esercizio potete farlo con centinaia di classifiche che, con il passare del tempo, hanno un valore sempre meno definibile.

Direte, e lo dite anche nel pezzo di oggi su Riccò, che viviamo in uno stato di diritto. Che a tutti è concesso dimostrare di avere imparato la lezione. E' un approccio giustissimo, ci mancherebbe. Ma questo è un approccio giustissimo in una situazione di normalità. Quando l'anomalia diventa la normalità qualcosa deve necessariamente cambiare. Sarebbe bello vivere in una nazione in cui la stampa, di fronte all'evidenza dell'anomalia fatta regola, adotti quantomeno un metodo improntato alla cautela. E, se proprio bisogna condannare qualcuno con un processo sommario, che non si scelga chi indaga.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 4189
Registrato: Jan 2007

  postato il 07/10/2010 alle 21:31
Originariamente inviato da Arizona

Ogni tanto torno a dare un'occhiata perché sono curioso. Tra ieri e oggi sulla home page di Cicloweb ho letto il massacro di Ettore Torri e un pezzo carico di amore per Riccardo Riccò. Il presidente del Consiglio di questa nazione da operetta, evidentemente, fa scuola. Chi indaga deve stare attento a non superare certe soglie.

Da perfetto Mr. Nessuno e da semplice appassionato mi rivolgo ai responsabili di questo sito e chiedo questo. Ma voi le parole di Torri le avete lette attentamente? Oppure vi siete lasciati trasportare dal massacro collettivo organizzato da chi, Gazzetta dello Sport in testa, del ciclismo se ne sbatte e pensa soltanto a tutelare i propri interessi? Eppure bastava leggere. Torri non ha detto che il suo parere è che tutti i ciclisti siano dopati, Torri ha detto che il suo parere è che tutti i ciclisti si dopino perché questo è quanto gli è stato detto da tutti i ciclisti che egli stesso ha interrogato ultimamente. Torri mente? Torri dice il vero? Torri ha forzato notizie apprese da ciclisti? Si vedrà. Ma in attesa di capire è assolutamente incredibile come a pochissimi si è accesa la spia della cautela. E quindi tutti dietro alle grida cariche di rabbia del giornale di Rcs, della Lampre, di McQuaid e perfino della Liquigas. Loro sì che vogliono il bene del ciclismo.

Fa comodo chiudere gli occhi e fingere di leggere. Fa comodo spegnere completamente lo spirito critico, il proprio e magari anche quello di chi legge distrattamente.

Cari titolari di Cicloweb: sapete come e meglio di molti altri che Torri ha semplicemente detto la verità. E' una verità che poteva dire differentemente, magari sostituendo "tutti" con un termine meno forte. Ma ha detto una pura e semplice verità e ha ritratto una situazione che soltanto chi ha interessi nel ciclismo può negare.

Aprite il vostro archivio e pescate a caso. Giro, Tour, Olimpiadi, Freccia Vallone, Liegi, Fiandre, Vuelta. Pescate a caso questa o quella tappa, date una rapida occhiata ad un campione di 50-60 pezzi che avete scritto con passione, emozione, amore per questo sport, e poi fate il conto di quanti truffatori (piccoli, grandi, enormi, passegeri, occasionali, recidivi, plurirecidivi e ultrarecidivi) avete esaltato. Giustamente e in buona fede quando questi avevano la fedina sportiva pulita; incautamente, almeno, quando al fumo s'era già aggiunto pure l'arrosto. Fatevi il conto. Dal pezzo su "Cronoboy Ascani" a quelli sulle vittorie di Di Luca, esaltato senza mezzi termini durante il Tour del 2008 per la tappa della Presolana quando già aveva preso tre mesi e, oltretutto, era già nota anche ai sassi la sua frequentazione dell'amico di famiglia Santuccione. E poi Basso, Riccò, Petacchi, Armstrong e via con l'elenco sempre più interminabile. Prendetevi i primi dieci di quel Giro e poi rileggete quello che ha detto Torri. Lo stesso esercizio potete farlo con centinaia di classifiche che, con il passare del tempo, hanno un valore sempre meno definibile.

Direte, e lo dite anche nel pezzo di oggi su Riccò, che viviamo in uno stato di diritto. Che a tutti è concesso dimostrare di avere imparato la lezione. E' un approccio giustissimo, ci mancherebbe. Ma questo è un approccio giustissimo in una situazione di normalità. Quando l'anomalia diventa la normalità qualcosa deve necessariamente cambiare. Sarebbe bello vivere in una nazione in cui la stampa, di fronte all'evidenza dell'anomalia fatta regola, adotti quantomeno un metodo improntato alla cautela. E, se proprio bisogna condannare qualcuno con un processo sommario, che non si scelga chi indaga.


mi sa che sei un po' fuori strada, quello che ha detto (e poi in parte ritrattato) torri, qui su cicloweb lo si dice da anni.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Giro di Svizzera




Posts: 94
Registrato: Jul 2006

  postato il 07/10/2010 alle 21:36
Torri non ha ritrattato assolutamente nulla.
 
Edit Post Reply With Quote

Livello Alfredo Binda




Posts: 1124
Registrato: Jul 2007

  postato il 07/10/2010 alle 21:37
Originariamente inviato da roberto79

Originariamente inviato da Mcintyre

Originariamente inviato da roberto79

Originariamente inviato da trifase

Speriamo che i prossimi siano nibali e cunego.




Ma che speri??? ma ti rendi conto di quello che scrivi? mi sembri come quei ragazzetti che vanno sui siti a dire speriamo che tizio si ammali o speriamo che tizio rompa una gamba... resto basito.
Come si puo' sperare che incastrino un atleta? ma dove siamo arrivati???

Scusa veh, solo per fare un po' di chiarezza ........... nessuno incastrerebbe nessuno se ci si smettesse di dopare.
Perche' qui sembra che i colpevoli siano i controllori del doping e mi pare un tantino assurdo.


CHIAREZZA:
rispondevo a chi insinuava "SPERIAMO I PROSSIMI SIANO NIBALI E CUNEGO"
Augurarsi che Nibali è Cunego vengano beccati è da bambini.
Fino a prova contraria non si puo' venire in un forum a scrivere "speriamo che becchino tizio o caio". e non si dovrebbe scrivere "Se si smettessero di Dopare" perchè fino a prova contraria, loro sono persone integgerrime e pulite...


Fino a prova contraria la stragarnde maggioranza dei ciclisti sono dopati.
Potrebbe anche essere che Nibali e Cunego non lo siano.
Ma la stragrande maggioranza si. E' smettiamola con gli slogan vuoti come "stato di diritto". Non significano un c.zzo. Sono fatti dai potenti per inc.l.re la gente (per Nino58, ne prugne ne albicocche, solo cetrioli)

 

[Modificato il 07/10/2010 alle 21:44 by trifase]

____________________
Il mio Avatar era superiore al mio livello !

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Miguel Indurain




Posts: 675
Registrato: Jan 2009

  postato il 07/10/2010 alle 21:41
Ho visto la faccia di Riccò alla Sabatini. Marcato, eterno piazzato, rideva. Lui era una maschera di tensione. Il cronista della RAI non gli chiede nulla sulla gara, gli chiede solo se il periodo è difficile. Sciacallo. Se qualcuno legge questo sito e lo conosce, lo porti fuori, lo tiri fuori da quella maschera di tensione che aveva. Non deve stare solo.
 
Edit Post Reply With Quote

Livello Luison Bobet




Posts: 774
Registrato: Jan 2005

  postato il 07/10/2010 alle 22:52
Originariamente inviato da Maìno della Spinetta

Ho visto la faccia di Riccò alla Sabatini. Marcato, eterno piazzato, rideva. Lui era una maschera di tensione. Il cronista della RAI non gli chiede nulla sulla gara, gli chiede solo se il periodo è difficile. Sciacallo. Se qualcuno legge questo sito e lo conosce, lo porti fuori, lo tiri fuori da quella maschera di tensione che aveva. Non deve stare solo.


Interessante la sfumatura che hai visto nel volto di Ricco..ho visto nel video qui http://www.videociclismo.altervista.org ma si vede solo un pezzetto con la sua espressione.. c'e un video dove si vede tutta l'intervista?

 

____________________
I miei siti di riferimento:
http://www.cyclingnews.com
http://www.cicloweb.it
http://www.ciclismoafondo.es
http://www.videociclismo.altervista.org

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 2301
Registrato: Dec 2003

  postato il 07/10/2010 alle 23:26
Ciao sono stato a lungo assente da Cicloweb per motivi diversi, da quelli logistici (non ho internet al lavoro e dopo 9 ore al computer non ho più voglio di riaccenderlo a casa) a quelli di interesse verso il forum (assai sceso negli ultimi 12 mesi circa; rimango tuttavia visceralmente appassionato e praticante di ciclismo).

Torno per dire la mia sulle dichiarazioni di Torri dopo avere letto le ultime tre pagine di discussione. Poi forse torno in letargo, o forse no. Boh.

Il ciclismo ha dato ancora una volta il meglio di sè.
Ho letto che Noè ha querelato Torri. Bene. Secondo me però doveva essere il sindacato dei corridori a farlo. E non lo ha fatto. Doveva essere la FCI a farlo. E non lo ha fatto. E nemmeno la Uisp, l\\\'Udace e tutti gli altri. Dovevano farlo per rispetto anche ad uno solo dei ciclisti professionisti che non si dopa o ad uno solo degli amatori che va ai circuiti pulito, senza i tamponi nel naso alla partenza.
Invece non l\\\'hanno fatto. L\\\'ennesima dimostrazione che il ciclismo è gestito a tutti i livelli da una manica di persone inadeguate (evito toni più accesi per carità di patria).

Sono inadeguati a promuovere uno sport che fino a venti anni fa era popolarissimo, che ha i numeri e la storia per attrarre praticanti, sponsor, tv, media... il ciclismo in queste mani è paragonabile alle evangeliche \\\"perle ai porci\\\".

Altro capitolo: Torri deve dimettersi. Perchè se non lo ha fatto Lunardi quando disse il famoso \\\"bisogna imparare a convivere con la mafia\\\" non significa che che non lo debba fare lui. Con questa sparata, oltre a danneggiare l\\\'immagine del ciclismo, compromette la sua imparzialità di giudizio. Deve dimettersi. Sic et simpliciter.

Infine, ma è il discorso che facciamo da più tempo, che unisce tutti noi al di là delle divergenze di vedute, ma che troppo spesso dimentichiamo: gli sport con più dopati sono gli sport dove si fanno più controlli. Certo, sì, caro Torri, nel calcio o nello sci o nella carabina ci sono meno dopati. Quanti controlli si fanno?
Anche per questo Torri deve dimettersi. Perchè un procuratore federale che dice solo del ciclismo certe cose - ben consapevole di cosa avviene negli altri sport - è come se la maestra dicesse a priori che Pierino, Franti e il ragazzo di Barbiana sono asini che non vale nemmeno la pena tenere in aula.

Infine noi. E\\\' ora di finirla di mantenere atteggiamenti collusi (a volte inconsapevolmente) con il sistema marcio attuale.
Quanti di noi, con altre parole, dicono le stessa frase di Torri \\%2

 

____________________
Il mio blog: http://passodellacisa.blogspot.com
La mia squadra ciclistica:http://altalunigiana04.comyr.com

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Miguel Indurain




Posts: 675
Registrato: Jan 2009

  postato il 07/10/2010 alle 23:30
ho guardato la tappa su RaiSport,
c'era l'intervista, poi il podio, il dopogara insomma, lo inquadravano sempre, non sorrideva mai, sguardo perso. Neppure la rabbia aveva.

Odio i moralismi. Non so cosa ci sia dentro le pasticchette che gli hanno trovato, però i ciclisti son veramente trattati come bestie, e quando vedo certe facce mi viene solo pietà.

Non sto parlando di Torri, di liberalizzare, di usare la mano pesante. Non sto facendo disquisizioni sul doping, anche se le ho sempre fatte.

Parlo di un mondo dove la pressione demonizzante sui corridori è troppo forte. Moreno Morelli che va per striscia la notizia a scovare i truffaldini è un conto; i NAS, i titoloni, le procure, che intervengono ogni 5 minuti nella vita di poveri cristiani è troppo.

Veramente, R. Riccò, se è per avere quella faccia cambia lavoro, goditi la vita da operaio, il ciclismo ha già mietuto troppa infelicità prima di te.
Spero veramente che abbia vicino almeno alcuni amici veri, che lo tengan su, che gli faccian vedere bene le cose belle, e che se va in bici lo fa perché gli piace, non per dimostrare che può vincere anche da pulito.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Marco Pantani
Utente del mese Febbraio 2009
Utente del mese Agosto 2009




Posts: 2093
Registrato: Sep 2004

  postato il 08/10/2010 alle 09:05
http://www.tuttobiciweb.it/index.php?page=news&cod=33323&tp=n

Questo è un fondo di Giuseppe Toti sul Corriere della sera di ieri.

Mi sembra importante che in questo pezzo si citino alcuni episodi fondamentali: il doping di Stato con i finanziamenti Coni alla scuola di ferrara e la vicenda dei valori di Gh a Sydney.
Ricordo la domanda di Vicennati nella prefazione del capro espiatorio: a chi serviva demolire la gallina dalle uova d'oro?
Ecco, forse anche a questo serviva , creare il dopato d'Italia e tentare di nascondere il resto. Per questo Pantani non è stato tutelato o difeso ma massacrato.
Forse per questo non venne protetto, come sta avvenendo, al momeno e giustamente,per Contador che è un patrimonio del ciclismo, non si scrissero queste cose che ha scritto Toti oggi.
Non credo a un antidoping portato avanti così: l'esempio di Borello . Se fosse stato un ciclista positivo e con una scusa come quella? Quanti anni si faceva? E Guardiola, sarebbe l'esempio dello sport onesto? e Torri che si accanisce su Basso e Valverde ha mai mosso un dito per le squadre spagnole che sono venute in Italia? E con Cannavaro? e la Di Centa non stava nel file Conconi come Pantani? E alcuni medagliati con valore stratosferico di GH che fanno? Non sono osannati e rispettati?
I ciclisti protestano perché Torri ha detto " tutti", questo li fa temere meno rappresaglie.
Mi dispiace ma continuo a non credere che il fine dell'antidoping sia davvero sconfiggere il doping.
Il ciclismo è stato immolato come lo sport più dopato perché questo era funzionale al potere sportivo e al mantenimento di certi rapporti di forza favorevoli al calcio e agli sport cari al Coni ( il ciclismo si regge sugli sponsor e al Coni non gliene frega granché). L'ignavia dei ciclisti ha fatto il resto.Non uscirà mai un solo nome di atleta non ciclista dall'OP, ne sono certa.
Non è il solito lamento,il mio, sul diverso trattamento fra ciclismo e altri sport ( meglio, lo è ma non solo), è l'affermazione che il diverso trattamento ha un fine inerente al potere.

E’ vero dovrebbe dimettersi Torri. Perché se uno pensa che il doping non è debellabile e che tutti si dopano e, quindi, prenderne uno è un’ingiustizia per gli altri 100, non può fare il procuratore Coni.
Soprattutto quando all’ingiustizia si contribuisce correndo a Torino per Cannavaro invece di deferirlo e farlo venire a Roma in Procura come si fa per tutti, o non avendo lo stesso atteggiamento inquisitorio anche verso sportivi di sport meno bistrattati.
Sul fatto che si dopino tutti, che il doping non sia debellabile perché sempre l’uomo cercherà di migliorare anche fraudolentemente le proprie prestazioni, perché questa è la società capitalistica dell’economia di mercato e tecnologicamente avanzata e, finché si guadagna, si farà e per mille altri motivi, io posso anche essere d’accordo ma, appunto, non faccio il procuratore Coni.
Le rettifiche e le smentite successive fanno parte del triste panorama italiano. era una battuta, così si usa no?

 

____________________
Verità e giustizia per Marco Pantani: una battaglia di civiltà.

Arcana loggia per il ripristino della civiltà dell'ordalia.

IO NON L'HO VOTATO.

IO CORRO DOPATO COME TUTTI.

"E' tutto alla conoscenza di tutti" Marco Pantani,1997 ( tempi non sospetti),parlando di doping in un'intervista televisiva con Gianni Minà.

Non sono a favore del doping. Sono semplicemente contro l'antidoping.

Hypocrisy free.

CAREFUL WITH THAT AXE, EUGENIO.



 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Greg Lemond
Utente del mese Gennaio 2009
Utente del mese Giugno 2010




Posts: 5660
Registrato: Mar 2005

  postato il 08/10/2010 alle 09:35
Originariamente inviato da Ottavio


Non vorrei apparire troppo veterotestamentario ma finché ci sarà un ciclista (o 10, 100, 1000) che non si dopa, chi lo fa è un ladro e un truffatore.


Quanto si fa riferimento al c.d. *testamento* vecchio (ebrei) o nuovo (cristiani) il risultato è quasi lo stesso "occhio per occhio" o "inferno" credo ci sia poco da scegliere. Ma andando oltre come fai tu, a prescindere dalla legge, ma sopratutto dalla morale, posso continuare e dire che, secondo me, chi fuma o beve superalcolici è un ladro e un truffatore.
Ma se vogliamo ragionare più seriamente (magari nell'aspetto che riguarda la filosofia del diritto) e cercare la "ratio" di una fattispecie giuridica, possiamo ben capire che probabilmente il furto danneggia la società nel suo insieme e per questo gli ordinamenti tendono a mettere un freno. Non sempre però, perché ad es. si è capito che era meglio arrivare ad un compromesso a proposito degli MP3 e un partito in Svezia ha raggiunto risultati notevoli presentando un programma basato sul ...
E allora? A me sembra preclaro che la legge può considerare il "doping" da punti di vista contrapposti, ma quello più ragionevole (in astratto) mi sembrerebbe "sia fatta la vostra volontà" perché io Stato non sono in grado grado di far corrispondere le parole ai fatti e, data la scarsa pericolosità sociale del fenomeno ((sai quante vittime fa il fumo o l'alcool?), mi astengo dal legiferare al riguardo.

 

____________________
Fanno festa i musulmani il venerdì
il sabato gli ebrei
la domenica i cristiani
...
e i barbieri il lunedì

"Per principio rifiuto di sottopormi a questi controlli. Non sono ostile alla lotta al doping, che ritengo indispensabile tra i dilettanti, ma nel caso di professionisti è differente. Dopo 12 anni di carriera io so quello che devo fare e non voglio che una mia vittoria venga messa in dubbio dalla fantasia delle analisi".

(Jacques Anquetil, 4 maggio 1966, intervista a L'Équipe)

Non riesco a comprendere perché Morris non sia assunto da nessuna rete telvisiva come opinionista

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 2312
Registrato: Oct 2007

  postato il 08/10/2010 alle 09:48
Originariamente inviato da trifase

Originariamente inviato da roberto79

Originariamente inviato da Mcintyre

Originariamente inviato da roberto79

Originariamente inviato da trifase

Speriamo che i prossimi siano nibali e cunego.




Ma che speri??? ma ti rendi conto di quello che scrivi? mi sembri come quei ragazzetti che vanno sui siti a dire speriamo che tizio si ammali o speriamo che tizio rompa una gamba... resto basito.
Come si puo' sperare che incastrino un atleta? ma dove siamo arrivati???

Scusa veh, solo per fare un po' di chiarezza ........... nessuno incastrerebbe nessuno se ci si smettesse di dopare.
Perche' qui sembra che i colpevoli siano i controllori del doping e mi pare un tantino assurdo.


CHIAREZZA:
rispondevo a chi insinuava "SPERIAMO I PROSSIMI SIANO NIBALI E CUNEGO"
Augurarsi che Nibali è Cunego vengano beccati è da bambini.
Fino a prova contraria non si puo' venire in un forum a scrivere "speriamo che becchino tizio o caio". e non si dovrebbe scrivere "Se si smettessero di Dopare" perchè fino a prova contraria, loro sono persone integgerrime e pulite...


Fino a prova contraria la stragarnde maggioranza dei ciclisti sono dopati.
Potrebbe anche essere che Nibali e Cunego non lo siano.
Ma la stragrande maggioranza si. E' smettiamola con gli slogan vuoti come "stato di diritto". Non significano un c.zzo. Sono fatti dai potenti per inc.l.re la gente (per Nino58, ne prugne ne albicocche, solo cetrioli)


Prima scrivi "speriamo che i prossimi siano XXX e YYY"
poi correggi "potrebbe essere che XXX e YYY"
mi sembra che su tale argomento , non hai certezze riguardo queste persone di cui hai fatto i nomi, ma prima ti auguri che vengano incriminati (Su che basi? Perchè te lo auguri?) e poi ammetti di non aver prove usando il "potrebbe essere"....
OK questo è il tuo pensiero, ma I DATI DI FATTO DICONO CHE, quelle fatte sui due personaggi sono solo insinuazioni prive di fondamenti concreti e prove, in pratica non puoi scrivere "trizio e caio si dopano" senza prove perchè rischieresti una bella citazione in tribunale da parte dei due interessati.
E' come dire potrebbe essere che "Mario e Carlo abbiano rubato 10 euro al fruttivendolo" OK , potrebbe, ma su che basi lo dici pubblicamente??? Hai le prove???
Al momento le uniche prove che ci sono lasciano fuori dal sospetto le persone di cui hai parlato senza cognizione di causa.

Poi il fatto che dici "speriamo che i prossimi siano.." indica una tua avversione, e preconcetto verso i due atleti. quindi...

 

____________________
VAI VINCENZO NIBALI!
Torri Dimettiti!

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Tour




Posts: 203
Registrato: May 2006

  postato il 08/10/2010 alle 10:10
Comunque se per Torri hanno riservato un trattamento 'ostile' dopo quelle serie dichiarazioni, anche per Simoni dovrebbe essere applicato lo stesso metro di giudizio viste la sue dichiarazioni generaliste che coinvolgono i preparatori sportivi...a meno che non si tratti di una persona MOLTO bene informata sui fatti che parla per esperienza personale dopo aver vissuto 15 anni nel mondo dei professionisti...ma allora anche per Torri che si occupa di doping da anni non dovrebbe trattarsi di idee così tanto lontane dalla realtà...
E comunque tirare in ballo i preparatori vuol dir anche tirare in ballo le squadre che si affidano e pagano tal preparatori così come non può essere completamente scagionato il ciclista che decide di lasciarsi corrompere dal concusso...
Ma con quale coraggio si chiedono poi le dimissioni di Torri per un errore dopo anni di successi quando in sede politica persone ben più meritevoli di essere cacciate si rifiutano sistematicamente di darle...suvvia siamo coerenti ed onesti...

 

[Modificato il 08/10/2010 alle 10:25 by lorenzofiori]


 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote
<<  36    37    38    39    40    41    42  >> Nuovo Thread  Nuova risposta   Nuovo sondaggio
 
Powered by Lux sulla base di XMB
Lux Forum vers. 1.6
2.4957390