Board logo

Il Forum di Cicloweb

Non hai fatto il login | Login Pagina principale > Dite la vostra sul ciclismo! > Doping e Antidoping 2010
Nuovo Thread  Nuova risposta  Nuovo sondaggio
< Ultimo thread   Prossimo thread >  |  Versione stampabile
<<  1    2    3    4  >>
Autore: Oggetto: Doping e Antidoping 2010

Moderatore
Utente del mese Aprile 2009, Febbraio 2010 e Luglio 2010




Posts: 8326
Registrato: Jun 2006

  postato il 05/01/2010 alle 15:53
Originariamente inviato da Monsieur 40%

Segnalo l'intervista di Capodacqua a Bani su Repubblica.it.
http://www.repubblica.it/2009/05/rubriche/la-storia/baby-doping-bani/baby-doping-bani.html


Originariamente inviato da Subsonico

Beh, scelta di Fanini a parte, il ragazzo non è per niente scemo. Magari fossero tutti così.


Originariamente inviato da Donchisciotte

Molto bella l’intervista, finalmente alla gogna non ci va solo l’atleta. Spiace non si dica il nome del medico famoso.
Certo, questo è un ragazzino ciclista e parla di sistema doping. Guarda un po’.
Sì, scelta di Fanini a parte.



Originariamente inviato da W00DST0CK76

Ho letto l'intervista a Bani su Repubblica e mi è rimasto impresso questo passo: "E' il sistema che è corrotto e ci corrompe", credo che in essa ci sia tutta l'essenza dell'esser corridore.
Il ragazzo ha dimostrato personalità, mi dispiace solo per la scelta di Fanini, ad Ivano non interessa "redimere" i corridori ma semplicemente strumentalizzarli per avere una visibilità che vada oltre la pagina 299 del televideo.

 

____________________
Un uomo comincerà a comportarsi in modo ragionevole solamente quando avrà terminato ogni altra possibile soluzione.
Proverbio cinese

Jamais Carmen ne cédera,
libre elle est née et libre elle mourra.

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 2950
Registrato: Dec 2004

  postato il 05/01/2010 alle 17:47
Originariamente inviato da Laura Idril

Originariamente inviato da Donchisciotte

Molto bella l’intervista, finalmente alla gogna non ci va solo l’atleta. Spiace non si dica il nome del medico famoso.
Certo, questo è un ragazzino ciclista e parla di sistema doping. Guarda un po’.
Sì, scelta di Fanini a parte.




Il medico famoso è il tuo preferito (quello di Bartoli , Bettini , Cunego , Petacchi ecc ). D'altronde Forconi si vantava di averlo come preparatore
Anche se nell'intervista Bani dice che ci andava fino all'anno scorso e solo per fare test.
La squadra gia' da junior era abbastanza chiacchierata

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Marco Pantani
Utente del mese Febbraio 2009
Utente del mese Agosto 2009




Posts: 2093
Registrato: Sep 2004

  postato il 05/01/2010 alle 18:02
No, il mio "preferito" è Conconi, of course L'unico, in più, che mi pare interessante per quello che ha da dire.
Comunque non l'avevo capito di chi si trattasse ( del resto Capodacqua non lo dice, strano no?, nell'intervista e io non ho fatto caso ad altro). Certo, semplicemente test.
Comunque la parte, FORSE, meno sincera dell'intervistato c'è: proprio questo ignorare cosa fosse la farmacia che gli propinavano...
Certo, forzainter, sarà senz'altro solo la squadra già chiacchierata di questo poveretto e qualche altra scheggia impazzita , tutto il resto è ciclismo pulito e che tanto bello e onesto pare.

 

____________________
Verità e giustizia per Marco Pantani: una battaglia di civiltà.

Arcana loggia per il ripristino della civiltà dell'ordalia.

IO NON L'HO VOTATO.

IO CORRO DOPATO COME TUTTI.

"E' tutto alla conoscenza di tutti" Marco Pantani,1997 ( tempi non sospetti),parlando di doping in un'intervista televisiva con Gianni Minà.

Non sono a favore del doping. Sono semplicemente contro l'antidoping.

Hypocrisy free.

CAREFUL WITH THAT AXE, EUGENIO.



 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 2950
Registrato: Dec 2004

  postato il 05/01/2010 alle 18:22
Purtroppo non c'e' solo quella squadra (ce n'e' come minimo una dozzina..), anche se era nettamente quella con il budget piu grosso per gli juniores (con i soldi dati ad un corridore si fa una normale squadra juniores..)
Se da junior tutta la squadra ha Srm e un preparatore gia' squalificato c'e' qualcosa che non quadra ?
Due ex corridori di questa squadra quest'anno passano pro con la Lampre..

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 1671
Registrato: Dec 2004

  postato il 05/01/2010 alle 22:22
vicenda molto significativa

prefolic tutti i giorni, mionevrasi,vitamina b, mahhhh

sono davvero necessarie o sono il giusto scivolo per arrivare tranquilli tranquilli a qualunque cosa....
se non prendi qualcosa non vai.
questo è il punto

vedremo in questa vicenda come si comporterà la procura coni
hic rodus, hic salta

i personaggi sono noti
la squadra anche
forzainter, stavolta sono d' accordo

ciao

mesty

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 1671
Registrato: Dec 2004

  postato il 05/01/2010 alle 22:27
due vicende toscane, una delle culle , se non attualmente la culla del movimento.
grabowsky e bani.
due talenti ( grabowsky sicuro, bani possibile)

speriamo che non li lascino soli
speriamo che facciano riflettere
speriamo che insegnino qualcosa

ciao

mesty

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Marco Pantani
Utente del mese Febbraio 2009
Utente del mese Agosto 2009




Posts: 2093
Registrato: Sep 2004

  postato il 05/01/2010 alle 23:06
Si è già capito come si comporta la procura Coni, lo dice lo stesso Bani intervistato.
Vediamo che succede adesso, certo.

 

____________________
Verità e giustizia per Marco Pantani: una battaglia di civiltà.

Arcana loggia per il ripristino della civiltà dell'ordalia.

IO NON L'HO VOTATO.

IO CORRO DOPATO COME TUTTI.

"E' tutto alla conoscenza di tutti" Marco Pantani,1997 ( tempi non sospetti),parlando di doping in un'intervista televisiva con Gianni Minà.

Non sono a favore del doping. Sono semplicemente contro l'antidoping.

Hypocrisy free.

CAREFUL WITH THAT AXE, EUGENIO.



 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 2337
Registrato: Jan 2007

  postato il 06/01/2010 alle 16:28
su bani ( ma chi è azz è sto bani ) ci han costruito una nuova epopoea. non corri più ti straccio il cartellino , fora dai ball. altro che articoloni sui giornali
 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 1671
Registrato: Dec 2004

  postato il 06/01/2010 alle 17:48
a proposito del caso bani, il giro bio ha dimostrato che si può correre anche senza ricorrere ad integrazioni speciali per il recupero.
anche in una corsa di 10 giorni non si muore senza punture.

se a uno junior in salute viene somministrata un' integrazione da anemico o non regge i carichi,oppure è ammalato, oppure nonmangia bene , oppure ha qualche patologia , ammesso che sia vero ciò che riporta repubblica ( c' è un intervista sul sito.).mi piacerebbe che il medico di squadra spiegasse al colto e all' inclita a che serve tutto sto po' po' di vitamina b e acisdo folico.
meglio diminuir i carichi , anzichè cercare di far salire l' ematocrito con cose che un atleta che mangia normalmente dovrebbe assumere in quantità giornaliera sufficiente.
invece una puntura al giorno , bahhh, terrà il medico intorno...

mah, e questa è una considerazione generale e non specifica al caso, forse , come sostiene prof si da ' tanta roba che non serve a niente o a poco , così tanto per fare.

vitamina b e acido folico si prendevano già ai tempi di merckx, così prescriveva il dr peracino, il medico torinese che seguiva il belga.
non hanon certamente mai ucciso nessuno, che siano necessarie e veramente utili ad atleti in salute è opinabile.

forse molti medici di squadra ( e non mi permetto di sindacare sull' operato del singolo professionista, dal momento che non ho dati e conoscenze sufficienti) pensano a giustificare la propria presenza ( che tante volte è dettata dalla pura passione..) e più o meno consciamente contribuiscono a creare la cultura che senza roba extra non si va da nessuna parte.

poi, ammesso che bani stesso racconti la verità, in conseguenza di questo sistema, viene naturali farsi iniettare senza chiedere neppure che è, e ti salta fuori lo junior positivo alla gonadotropina hcg.

mahhhhhhhh

mesty

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi
Utente del mese Luglio 2009




Posts: 1607
Registrato: Mar 2005

  postato il 06/01/2010 alle 18:14
ammesso e pure concesso che questo ragazzino, a 18 anni, prenda al mese quello che il 90% degli italiani non prenderanno nemmeno dopo 35 anni di lavoro (se le cose non sono cambiate, il campioncino della mia squadra, piu o meno pienotto come questo, prendeve piu di un milione e mezzo al mese nel 2000..mettiamoci un po di inflazione reale e sono su per giu 1500 euro attuali). Ora, dopo questa piccolissima parentesi: mi taglio i "gemelli sferici solitamente molto fragili" se il medico sociale faceva trattamenti di massa a base di ganodotropina: non perche il medico sociale sia un stinco di santo, anzi. Peró, per chiunque conosca un minimo l'ambiente, sa che certe cose si fanno da soli, con l ausilio del medico "di fiducia". Il medico della squadra al massimo ti riempe di acido folico, carnitina, creatina, neoton, b12..se prorpio é un coglio.ne, cortisone ed antidolorifici. Peró non fa certo "trattamenti" a tutti.
Vedremo se salta fuori il medico "di famiglia" o "di fiducia" di bani.

credo che la tendenza di puntare in alto ed accusare il sistema, sia diventato un facile alibi anche per questi ragazzini (che aspetteremo al varco..come abbiamo aspettato tutti gli juniores che negli ultimi 15 anni vincevano 20 corse...si vede che fine hanno fatto)

(piccola parentesi tardo moralista: se i miei genitori, specialmente mio padre che é pure calabro, avesse saputo che il medico di squadra mi riempiva di punture credo che lo scienziato in questione avrebbe visto l'ospedale piú da vicino..).

 

____________________
I'm ipocrisy free

Io sto con Silvio che è
un gran furbacchione e con
la bellissima Oriana che ha
il coraggio di dire ciò che
tutti pensano ma nessuno dice
(si vocifera che la casalinga
di Voghera impallidisca
al suo cospetto).

---------------------------
Anti-Zerbinegnan club - Iscritto n°2

Anti Armstrong n°3
--------------------
Solo chi non ha paura di morire di mille ferite riuscirà a disarcionare l'imperatore

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 1671
Registrato: Dec 2004

  postato il 06/01/2010 alle 22:35
grazie pacho, hai chiarito molto bene.
comunque bisognerebbe che ci fossero più padri calabri.
aiuterebbe più di 100, 1000 torri

mesty

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Roger De Vlaeminck




Posts: 636
Registrato: Feb 2006

  postato il 07/01/2010 alle 09:42
Axelson positivo (ancora), basta radiatelo.

 

____________________
Pap

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Marco Pantani
Utente del mese Febbraio 2009
Utente del mese Agosto 2009




Posts: 2093
Registrato: Sep 2004

  postato il 07/01/2010 alle 10:05
Vorrei tentare di porre un argine alla mia ignoranza. Visto che seguo praticamente solo i professionisti, fra loro mi pare che gli”accusatori del sistema” non ci siano ( in parte l’inascoltatissimo Kohl ma non certo in modo ingenuo e generico). Gli altri si battono il petto, accusano il compagno, massimo un medico o, come Sella, qualcosa di più.
Fra i giovani, non professionisti c’è, invece, la moda di accusare il sistema?
Mi pare chiaro che se il ragazzo ha un medico di fama per i test magari avrà un medico personale. Ma se la squadra, come dice forzainter, è chiacchierata, sarà perché ha la sfortuna di avere tutti ciclisti che, immorali, vanno da un medico personale nonostante l’opposizione durissima della squadra?
Io nemmeno credo all’ingenuità del ragazzino, ovviamente.

 

____________________
Verità e giustizia per Marco Pantani: una battaglia di civiltà.

Arcana loggia per il ripristino della civiltà dell'ordalia.

IO NON L'HO VOTATO.

IO CORRO DOPATO COME TUTTI.

"E' tutto alla conoscenza di tutti" Marco Pantani,1997 ( tempi non sospetti),parlando di doping in un'intervista televisiva con Gianni Minà.

Non sono a favore del doping. Sono semplicemente contro l'antidoping.

Hypocrisy free.

CAREFUL WITH THAT AXE, EUGENIO.



 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Marco Pantani




Posts: 1420
Registrato: Jun 2005

  postato il 07/01/2010 alle 10:52
Originariamente inviato da pacho

ammesso e pure concesso che questo ragazzino, a 18 anni, prenda al mese quello che il 90% degli italiani non prenderanno nemmeno dopo 35 anni di lavoro (se le cose non sono cambiate, il campioncino della mia squadra, piu o meno pienotto come questo, prendeve piu di un milione e mezzo al mese nel 2000..mettiamoci un po di inflazione reale e sono su per giu 1500 euro attuali). Ora, dopo questa piccolissima parentesi: mi taglio i "gemelli sferici solitamente molto fragili" se il medico sociale faceva trattamenti di massa a base di ganodotropina: non perche il medico sociale sia un stinco di santo, anzi. Peró, per chiunque conosca un minimo l'ambiente, sa che certe cose si fanno da soli, con l ausilio del medico "di fiducia". Il medico della squadra al massimo ti riempe di acido folico, carnitina, creatina, neoton, b12..se prorpio é un coglio.ne, cortisone ed antidolorifici. Peró non fa certo "trattamenti" a tutti.
Vedremo se salta fuori il medico "di famiglia" o "di fiducia" di bani.

credo che la tendenza di puntare in alto ed accusare il sistema, sia diventato un facile alibi anche per questi ragazzini (che aspetteremo al varco..come abbiamo aspettato tutti gli juniores che negli ultimi 15 anni vincevano 20 corse...si vede che fine hanno fatto)

(piccola parentesi tardo moralista: se i miei genitori, specialmente mio padre che é pure calabro, avesse saputo che il medico di squadra mi riempiva di punture credo che lo scienziato in questione avrebbe visto l'ospedale piú da vicino..).


Si, mi trovo d'accordo con te.
Secondo me il ragazzo è stato "instradato" nelle sue dichiarazioni da qualcuno che lo sta introducendo nel mondo del professionismo, è solo una supposizione personale.
Un medico di squadra non possiede un budget tale da riempire tutta la squadra come uova, magari i dirigenti gli hanno consigliato il "preparatore" a cui rivolgersi, questo si.
E poi sti genitori devono stare più vicino ai propri ragazzi. Il gioiellino piemontese che sta venendo fuori in questi anni, tal Mattia Viel, ha suo padre come responsabile della squadra, persona che conosco, e che lo vuol tener lontano da possibili faccendieri.
Triste storia comunque.


 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Roger De Vlaeminck




Posts: 636
Registrato: Feb 2006

  postato il 07/01/2010 alle 19:27
Originariamente inviato da Donchisciotte

Vorrei tentare di porre un argine alla mia ignoranza. Visto che seguo praticamente solo i professionisti, fra loro mi pare che gli”accusatori del sistema” non ci siano ( in parte l’inascoltatissimo Kohl ma non certo in modo ingenuo e generico). Gli altri si battono il petto, accusano il compagno, massimo un medico o, come Sella, qualcosa di più.
Fra i giovani, non professionisti c’è, invece, la moda di accusare il sistema?
Mi pare chiaro che se il ragazzo ha un medico di fama per i test magari avrà un medico personale. Ma se la squadra, come dice forzainter, è chiacchierata, sarà perché ha la sfortuna di avere tutti ciclisti che, immorali, vanno da un medico personale nonostante l’opposizione durissima della squadra?
Io nemmeno credo all’ingenuità del ragazzino, ovviamente.


Ma perche non fanno nomi e cognomi?

 

____________________
Pap

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Giro di Romandia




Posts: 54
Registrato: Feb 2005

  postato il 07/01/2010 alle 22:18
Non sapevo nulla di questa positività di Rubiano Chavez. Qualcuno sa dirmi qualcosa in più?
fonte sito Uci: http://www.uci.ch/Modules/BUILTIN/getObject.asp?MenuId=MTU3Mjg&ObjTypeCode=FILE&type=FILE&id=NDk3MjQ&LangId=1

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Tour




Posts: 202
Registrato: Sep 2009

  postato il 07/01/2010 alle 22:26
Io son curioso di vedere se Bani verrà veramente tesserato...
 
Edit Post Reply With Quote

Moderatore




Posts: 21608
Registrato: Oct 2004

  postato il 07/01/2010 alle 22:28
Originariamente inviato da cepichoro

Non sapevo nulla di questa positività di Rubiano Chavez.


Ciao Cepichoro,

ne avevamo parlato nelle ultima pagine del thread del 2009. Dapprima il file dell'UCI segnalava la squalifica di Rubiano per 1 anno, poi è stata corretta a 6 mesi. Ma credo che nessuno sia stato avvisato di questa cosa, visto che la FCI ha premiato durante il Giro d'Onore 2009 il colombiano (che non c'era) per la Classifica Giovani della Coppa Italia e la stessa squadra - che mi aveva chiamato per chiedermi come mai del "Licenziato" nella pagina di Ciclomercato - non ne sapeva niente.

È la classica politica dell'UCI. Tanto rumore per i corridori famosi e silenzio massimo per i "pesci piccoli", magari consigliando ai team Pro Tour (Footon-Servetto, nel caso) di lasciar stare "quel corridore scomodo".

 

____________________
Mario Casaldi - Cicloweb.it

CICLISTI
Si sta come
d'autunno
sugli alberi
le foglie

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 1671
Registrato: Dec 2004

  postato il 08/01/2010 alle 00:05
tornando al caso bani ( nessuno che stia con lui, tutti con ricco'?..
io sto con grabowsky...)

uno dei ds del suo team era baronti ( ora che l' ha scritto la gazza, si puo' dire), ex pro che fu squalificato pure dopo l' arrivo nel mondo delle gf.
fu squalificato dopo una 9 colli vinta a tempo di record
positivo per gonadotropina hcg, se la memoria non m' inganna, proprio come bani.
fossimo a criminal minds ci farebbero mezza puntata...

comunque cito il buon baronti perchè, sempre se ricordo bene, adotto' una giustificazione molto curiosa: disse che la sua positività era dovuta ad un uso smodato del cunilungus per piacere della moglie incinta....
borriello e belen 2 bimbi....

comunque poi la gazza si chiede se gente così è adatta ad insegnare ai giovani: uno con simili risorse al bani non pu che far bene

pensate che differnza adesso all' amore e vita, dove gli imporranno la cintura di castità

per me non puo' reggere, la tessera la rifiuta lui-

ridiamo per non piangere. dai ( non so mai qualifaccine mettere, ora che ho quasi imparato...guido consigliami)

mesty

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Tour




Posts: 202
Registrato: Sep 2009

  postato il 08/01/2010 alle 07:48

pensate che differnza adesso all' amore e vita, dove gli imporranno la cintura di castità

per me non puo' reggere, la tessera la rifiuta lui


Quando Fanini mi inviterà ai ritiri della squadra allora crederò alla sua pulizia. Posso non credere ai suoi miracoli? Che un ex dopato diventi pulito e vada più forte di quando è stato trovato positivo è una cosa in cui non credo. Altrimenti, se fa così poca differenza, liberalizziamo il doping. Per Bani prevedo un pò di sfruttamento mediatico, poi quando nessuno se lo filerà, Fanini dirà che la federazione non lo ha sbloccato e il ragazzo si farà tutta la squalifica. E dopo son curioso di vedere se qualcuno lo tessererà...

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Marco Pantani
Utente del mese Febbraio 2009
Utente del mese Agosto 2009




Posts: 2093
Registrato: Sep 2004

  postato il 09/01/2010 alle 11:58
Me lo sentivo che ero una caduta in una trappola. Leggo, adesso, in fretta, le dichiarazioni di Fanini su Tuttobiciweb, aveva incontrato Bani e il padre, poi arriva l'intervista su Repubblica.
Mi dissocio da me stessa: tutto quello che ho detto di apprezzamento dell'intervista è stato un abbaglio imperdonabile.
Proprio io sto ad apprezzare un 'intervista sul tema doping fatta da capodacqua e con Fanini nell'ombra. Giusto il degrado mentale delle feste può giustificare una cosa simile.
Voto a Don Chisciotte: meno 100.

 

____________________
Verità e giustizia per Marco Pantani: una battaglia di civiltà.

Arcana loggia per il ripristino della civiltà dell'ordalia.

IO NON L'HO VOTATO.

IO CORRO DOPATO COME TUTTI.

"E' tutto alla conoscenza di tutti" Marco Pantani,1997 ( tempi non sospetti),parlando di doping in un'intervista televisiva con Gianni Minà.

Non sono a favore del doping. Sono semplicemente contro l'antidoping.

Hypocrisy free.

CAREFUL WITH THAT AXE, EUGENIO.



 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 2984
Registrato: May 2006

  postato il 09/01/2010 alle 17:44
Originariamente inviato da Donchisciotte
Visto che seguo praticamente solo i professionisti, fra loro mi pare che gli”accusatori del sistema” non ci siano ( in parte l’inascoltatissimo Kohl ma non certo in modo ingenuo e generico).

a proposito dell'inascoltatissimo kohl..

Kohl ha mentito, il tribunale scagiona il medico sociale

Bernhard Kohl ha mentito quando accusava il medico della Gerolsteiner, Mark Schmidt, di aver effettuato pratiche dopanti durante ilTour de France 2008. Kohl aveva dichiarato alle forze dell’ordine che Schmidt supervisionava le pratiche dopaanti e gli aveva permesso di utilizzare la propria camera per effettuare una trasfusione sanguigna.
Ma le deposizioni dell’ex manager di Bernhard Kohl, Stefan Matschiner, che in un primo tempo aveva accusato lui pure Mark Schmidt, hanno permesso di stabilire l’innocenza del medico: Matschiner ha dichiarato di essersi occupato in prima persona di assistere Kohl e di non aver mai visto Schmidt durante quel Tour de France.
Il tribunale austriaco ha quindi stabilito l’innocenza di Schmidt - che può così proseguire il suo lavoro con la Milram - e la falsità delle accuse di Kohl.

da cyclingnews

 

____________________
Originariamente inviato da anonimo

Originariamente inviato da MDL

se le logiche di squadra e di gara lasciano una "relativa libertà", rebellin ma soprattutto ballan hanno le stesse possibilità di bettini (esclusa la volata di gruppone)


ballan ha probabilità di vincere il mondiale come io quella di copularmi melissa satta.

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Marco Pantani
Utente del mese Febbraio 2009
Utente del mese Agosto 2009




Posts: 2093
Registrato: Sep 2004

  postato il 10/01/2010 alle 01:29
Sì, è innocente, il medico, per la testimonianza del manager che prima ha accusato, come Kohl, e adesso gli sovviene che il medico non c'era in quel Tour.
Se è andata davvero così, se permetti, mi pare che non ci sia proprio niente di nuovo, se si sale dal livello del ciclista iniziano assurdità come questa ( se in germania c'è il reato, il mangaer è stato incriminato per falsa testimonianza? perché se è vero l'improvviso ricordo di adesso, vuol dire che prima ha testimoniato il falso, no?).
Sì, l'inascoltatissimo Kohl. Ribadisco.

 

____________________
Verità e giustizia per Marco Pantani: una battaglia di civiltà.

Arcana loggia per il ripristino della civiltà dell'ordalia.

IO NON L'HO VOTATO.

IO CORRO DOPATO COME TUTTI.

"E' tutto alla conoscenza di tutti" Marco Pantani,1997 ( tempi non sospetti),parlando di doping in un'intervista televisiva con Gianni Minà.

Non sono a favore del doping. Sono semplicemente contro l'antidoping.

Hypocrisy free.

CAREFUL WITH THAT AXE, EUGENIO.



 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Utente del mese Aprile 2010




Posts: 2754
Registrato: Mar 2006

  postato il 12/01/2010 alle 17:41
Passaporto biologico, anche Stauff (Quick Step) non è in regola

Seconda vittima stagionale - dopo il norvegese Alexander Kristoff della BMC - del passaporto biologico. Anche il giovane sprinter tedesco Andreas Stauff, appena approdato alla Quick Step, non potrà essere schierato al via delle corse di ProTour fino a quando non sarà in regola con gli esami necessari al passaporto biologico. Ad annunciarlo è stato il sito olandese Wielerflits.nl che spiega come la formazione belga sia rimasta sorpresa da questo problema e sarà ora costretta ad affrontare il Tour Down Under con un uomo in meno per l’impossibilità di sostituire Stauff.

(fonte: tuttobiciweb)


Temo per Kessiakoff...

Magari è un bug del sistema che emette i passaporti biologici e non prende quelli che finiscono per -ff

 

____________________

 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Tour




Posts: 174
Registrato: Oct 2009

  postato il 12/01/2010 alle 19:00
LOSANNA (Svizzera), 12 gennaio 2010 - Prima giornata di udienze al Tas di Losanna per l’appello di Alejandro Valverde contro la squalifica di due anni che gli ha inflitto il Tribunale nazionale antidoping (Tna) del Coni. La mattinata è vissuta sugli scontri relativi alle eccezioni preliminari con Uci e Wada a dare battaglia e a chiedere di “estendere” a tutto il mondo la squalifica che - per il momento - è solo per il territorio nazionale.

LA PRIMA DECISIONE — Il Tas ha innanzitutto stabilito un principio importante: la squalifica è per l’Italia e pertanto si applicano e si giudica con le leggi e i regolamenti italiani (questo per l’articolo 58 proprio del regolamento del Tas). Un passo importante perché questo apre la porta alla possibilità che le obiezioni dei legali di Valverde vengano respinte. Uci e Wada dunque dovranno aspettare, se vorranno estendere la squalifica sarà una decisione non del Tas, ma autonoma.

DURA BATTAGLIA — Intanto la battaglia è stata dura sin dalle prime battute. La difesa di Valverde ha soprattutto ribadito come “sia stata estorta con l’inganno” la sacca alla Spagna; l'obiezione in risposta è giunta proprio dell’avvocato Uci: l’articolo 140 (e poi anche il 141) del codice penale spagnolo spiega che una volta concessa la rogatoria non può essere ritirata. Inoltre il procuratore antidoping Coni, Ettore Torri, ha spiegato che Serrano (il giudice spagnolo) aveva scritto nel 2006 alla Procura del Coni e successivamente alla Procura della Repubblica: “quindi conosceva sicuramente la differenza tra le due organizzazioni”. Torri ha poi anche duramente attaccato: “Valverde è un dopato. Anche la sola intenzione di fare uso delle sacche di sangue lo mette in questa posizione per le norme del codice Wada”. Inoltre ha anche aggiunto che “la legge deve essere uguale per tutti”, sottolineando come Serrano avesse "trasmesso tutta la documentazione per Basso e Scarponi e invece per Valverde ha opposto rifiuto”.

OPERACION PUERTO — Primo testimone il capitano della Guardia Civil Enrique Bastida, convocato dalla difesa di Valverde. Nessuna novità, anche perché dal 2007 è fuori dall’inchiesta e quindi non ha potuto fornire notizie sulla rogatoria. Nel pomeriggio è toccato ai vertici della Federazione ciclistica spagnola (in teleconferenza) e di un esperto di diritto spagnolo (tutti per la difesa Valverde). Poi è toccato alla dottoressa Tiziana Sansolini, esperta immunoematologa che ha materialmente prelevato le sacche di sangue nel laboratorio spagnolo di Barcellona della Wada. Infine hanno deposto i carabinieri del Nas, il capitano Lano in teleconferenza e il maresciallo Ferrante in aula: sono stati loro a curare il trasporto per conto della Procura della Repubblica. Si riprende domani. La sentenza probabilmente arriverà giovedì.


 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 2950
Registrato: Dec 2004

  postato il 13/01/2010 alle 17:33
Originariamente inviato da rizz23

Passaporto biologico, anche Stauff (Quick Step) non è in regola

Seconda vittima stagionale - dopo il norvegese Alexander Kristoff della BMC - del passaporto biologico. Anche il giovane sprinter tedesco Andreas Stauff, appena approdato alla Quick Step, non potrà essere schierato al via delle corse di ProTour fino a quando non sarà in regola con gli esami necessari al passaporto biologico. Ad annunciarlo è stato il sito olandese Wielerflits.nl che spiega come la formazione belga sia rimasta sorpresa da questo problema e sarà ora costretta ad affrontare il Tour Down Under con un uomo in meno per l’impossibilità di sostituire Stauff.

(fonte: tuttobiciweb)


Temo per Kessiakoff...

Magari è un bug del sistema che emette i passaporti biologici e non prende quelli che finiscono per -ff


ma non è in regola per i valori ? o perche' non ha fatto un numero sufficiente di prelievi (i prelievi devono iniziare 6 mesi prima della prima corsa ,pero' a Armstrong l'anno scorso pero' concessero una deroga..)

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 7360
Registrato: Jun 2005

  postato il 13/01/2010 alle 17:34
la seconda che hai detto, Forzainter.

Il che rende tutto estremamente grottesco. In teoria i ragazzi potrebbero non esordire mai nel pro tour.

 

____________________
...E' il giudizio che c'indebolisce.

 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 2950
Registrato: Dec 2004

  postato il 13/01/2010 alle 17:48
E' una vergogna (una delle tante)
Stauff mi pare abbia firmato in Dicembre.. dunque fino a Giugno niente corse protour ?
ma credo tutti i neopro.. se le squadre vengono registrate per l'anno 2010 dal 1 Gennaio (ho visto i compagni di Armstrong tutti con la maglia Astana) solo da quella data un neopro inizia il passaporto biologico..
pero la FDJ ha in rosa sia Pinot che Cazaux che Vichot al tour down under.. (Pinot prima del Valle d'Aosta non aveva firmato con la Fdj..)
e come lei altre.. (liquigas per esempio)

L'UCI perde di giorno in giorno credibilità


 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Moderatore




Posts: 21608
Registrato: Oct 2004

  postato il 13/01/2010 alle 17:54
Non si tratta di aspettare 6 mesi, per i neopro' (diverso è il discorso per chi interrompe e poi riprende), bensì si tratta di effettuare almeno 3 controlli per il Passaporto Biologico prima di poter correre corse Pro Tour.

Però questi controlli sono gestiti dall'UCI.
Cioè, è ovviamente una delle tante cazzate dell'ente di Aigle. Impedire ad un corridore di correre per sue (dell'UCI) manchevolezze è una cosa che dovrebbe mandare su tutte le furie corridori e squadre.
Ma ovviamente nessuno farà niente di niente per sistemare quest'andazzo.

 

____________________
Mario Casaldi - Cicloweb.it

CICLISTI
Si sta come
d'autunno
sugli alberi
le foglie

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 2950
Registrato: Dec 2004

  postato il 13/01/2010 alle 18:07
Grazie non sapevo questa differenza (una delle tante stranezze..)
ma oggi è il 13
Se i corridori vengono stipendiati dal 1. In 12 giorni han fatto 3 controlli ? o se no han cominciato prima..
Per i dilettanti non ci son problemi (tanto in teoria non son stipendiati) ma per i Continental (come è il caso di Kristoff e Stauff) come si fa ? Cazaux era al VC Roubaix regolarmente stipendiato fino a Dicembre..
Se non possono vestire la maglia della loro nuova squadra prima del 1 Gennaio possono fare i prelievi dell'UCI per questa squadra ?

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Moderatore




Posts: 21608
Registrato: Oct 2004

  postato il 14/01/2010 alle 17:22
CASE ALEJANDRO VALVERDE V/ CONI / UCI /WADA: HEARING CONCLUDED

Lausanne, 14 January 2010 - The case of the Spanish cyclist Alejandro Valverde was heard by the Court of Arbitration for Sport (CAS) in Lausanne on 12, 13 and 14 January 2010. Mr Valverde was appealing against the decision of the Italian Olympic Committee (CONI) of 11 May 2009 in which he was found guilty of an anti-doping rule violation and suspended from competition in Italy for a period of two years. Valverde’s appeal was initially directed only against the CONI, but at a later stage, the CONI requested that the CAS admit the participation of the International Cycling Union (UCI) and the World Anti-Doping Agency (WADA) in the proceedings. Such request was accepted by the CAS.
The case was heard by a panel of CAS arbitrators: Mr Romano F. Subiotto QC, United Kingdom (President), Professor Ulrich Haas, Germany, and Mr Ruggero Stincardini, Italy.
The legal representatives of Mr Valverde, the CONI, UCI and WADA were present at the hearing.
Mr Valverde did not attend the hearing in person but was heard by the CAS panel by telephone conference. During the hearing, the Panel informed the parties of a preliminary decision: the Panel considered that the requests filed by UCI and WADA to suspend Alejandro Valverde world-wide for a period of two years could not be entertained by the CAS given that they were outside the scope of the present arbitration procedure (validity or not of the suspension of Valverde on Italian soil).
A final decision in this matter is not expected before March 2010.

(ufficio stampa)

 

____________________
Mario Casaldi - Cicloweb.it

CICLISTI
Si sta come
d'autunno
sugli alberi
le foglie

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Miguel Indurain




Posts: 675
Registrato: Jan 2009

  postato il 14/01/2010 alle 18:08
Originariamente inviato da mestatore

a proposito del caso bani, il giro bio ha dimostrato che si può correre anche senza ricorrere ad integrazioni speciali per il recupero.
anche in una corsa di 10 giorni non si muore senza punture.

se a uno junior in salute viene somministrata un' integrazione da anemico o non regge i carichi,oppure è ammalato, oppure nonmangia bene , oppure ha qualche patologia , ammesso che sia vero ciò che riporta repubblica ( c' è un intervista sul sito.).mi piacerebbe che il medico di squadra spiegasse al colto e all' inclita a che serve tutto sto po' po' di vitamina b e acisdo folico.
meglio diminuir i carichi , anzichè cercare di far salire l' ematocrito con cose che un atleta che mangia normalmente dovrebbe assumere in quantità giornaliera sufficiente.
invece una puntura al giorno , bahhh, terrà il medico intorno...

mah, e questa è una considerazione generale e non specifica al caso, forse , come sostiene prof si da ' tanta roba che non serve a niente o a poco , così tanto per fare.

vitamina b e acido folico si prendevano già ai tempi di merckx, così prescriveva il dr peracino, il medico torinese che seguiva il belga.
non hanon certamente mai ucciso nessuno, che siano necessarie e veramente utili ad atleti in salute è opinabile.

forse molti medici di squadra ( e non mi permetto di sindacare sull' operato del singolo professionista, dal momento che non ho dati e conoscenze sufficienti) pensano a giustificare la propria presenza ( che tante volte è dettata dalla pura passione..) e più o meno consciamente contribuiscono a creare la cultura che senza roba extra non si va da nessuna parte.

poi, ammesso che bani stesso racconti la verità, in conseguenza di questo sistema, viene naturali farsi iniettare senza chiedere neppure che è, e ti salta fuori lo junior positivo alla gonadotropina hcg.

mahhhhhhhh

mesty



Ho un amico cestista, ho sostenuto lo stesso argomento che hai appena detto tu, ma la reazione è stata perentoria e contraria:
"Durante i play-off stress e fatica sono tali che senza integratori nemmeno ti alzi dal letto. Arrivi alle ultime partite distrutto, e meno male che ci sono quelle vitamine".
Non si dopa è, non ha mai preso nulla, solo si rifocilla di vitamozze varie.

 
Edit Post Reply With Quote

Moderatore




Posts: 21608
Registrato: Oct 2004

  postato il 15/01/2010 alle 03:24
Nell'organico della Scott-Marcondes Cesar-Sao Jose dos Campos - http://www.cicloweb.it/ciclomercato.html - figura anche il russo Sartassov, che risulta essere squalificato per doping (Epo) dalla Federazione russa fino al 2 luglio 2011.

 

____________________
Mario Casaldi - Cicloweb.it

CICLISTI
Si sta come
d'autunno
sugli alberi
le foglie

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 3539
Registrato: Jan 2008

  postato il 15/01/2010 alle 15:50
La Ambra-Cavallini, sponsor della squadra dove militava Bani, ha deciso di lasciare l'attività a fine 2010. Sulla stessa linea il gruppo Vangi.

 

____________________
Fabio

I walk these streets, a loaded six string on my back...

"L'unico sport che pratico è seguire, camminando, i funerali dei miei amici che avevano praticato sport" Bertrand Russell

http://platissimamente.blogspot.com/

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi
Utente del mese Agosto 2009
Utente del mese Gennaio 2010




Posts: 2761
Registrato: Dec 2004

  postato il 15/01/2010 alle 16:11
Originariamente inviato da Monsieur 40%

Nell'organico della Scott-Marcondes Cesar-Sao Jose dos Campos - http://www.cicloweb.it/ciclomercato.html - figura anche il russo Sartassov, che risulta essere squalificato per doping (Epo) dalla Federazione russa fino al 2 luglio 2011.


Hai mica il link Mario? Perchè io col cirillico non c'azzecco molto sai!

Comunque all'UCI lo davano squalificato fino al luglio 2009.

26.06.2009 Andrei SARTASSOV Russia RUS19751110 EPO IC 18.03.2007
Disqualification and two year period
of ineligibiltiy
3.07.2007 - 2.07.2009

Tre anni fà ha letteralmente chiuso i battenti tutto il ciclismo cileno per i due positivi del Team Lider Presto (l'altro mi pare fosse Cabrera).

 

[Modificato il 15/01/2010 alle 16:14 by faxnico]


 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 6314
Registrato: Jun 2005

  postato il 15/01/2010 alle 16:12
Valverde, condanna confermata: niente corse in Italia

Anche il Tas di Losanna riconosce l'inchiesta antidoping della nostra giustizia. Respinto il ricorso del campione coinvolto nell'Operacion Puerto. Il primo marzo nuova sentenza per sapere se la squalifica andrà estesa a livello mondiale, come chiuedono Wada e Uci

Il Tribunale per gli arbitrati sportivi di Losanna ha confermato la condanna inflitta dal Coni al ciclista spagnolo Alejandro Valverde per le corse organizzate su territorio italiano, aggiungendo che al momento continuerà a non avere validità negli altri paesi. Il TAS, al quale Valverde aveva presentato appello, non ha fatto altro che ribadire quanto già stabilito dalla sentenza del tribunale antidoping del Coni.
L'agenzia mondiale antidoping (Wada) e l'Unione ciclista internazionale (UCI) avevano chiesto al Tas di estendere automaticamente a tutti i paesi la squalifica italiana.
Al termine di tre giorni di udienze, il TAS ha quindi spiegato che al momento la richiesta di Wada ed Uci non era pertinente in quanto lo scopo di questa sessione era solo quello di analizzare l'appello di Valverde. Una sentenza definitiva verrà però emessa solo il primo marzo. Per la giustizia sportiva italiana, comunque, è una grande vittoria. Confermato e legittimato l'impianto dell'inchiesta che ha smascherato lo spagnolo.
Il vincitore della Vuelta di Spagna 2009, coinvolto nell'inchiesta antidoping spagnola Operacion Puerto, lo scorso 11 maggio è stato squalificato per due anni dal Coni per le corse su territorio italiano: il corridore si è sottoposto a trasfusione ematica, sulla base del confronto del Dna tra il campione di sangue prelevato durante la tappa italiana del Tour de France 2008 e quello contenuto in una delle sacche di sangue congelato ritrovate in possesso del famigerato medico spagnolo Eufemiano Fuentes.


Fonte il giornale.it
http://www.ilgiornale.it/sport/valverde_condanna_confermata_niente_corse_italia/ciclismo-attualit-valverde_squalifica_italia_doping_operacion_puerto_tas/15-01-2010/articolo-id=414051-page=0-comments=1

 

____________________
"MEGLIO NON ESSERE RICONOSCIUTO PER STRADA CHE ESSERLO ALL'OBITORIO.
IL CASCO SALVA LA VITA, LA CHIOMA VA BENE PER LA FOTO SULLA TOMBA"!!!


Articolo 27 della costituzione Italiana

La responsabilità penale è personale.
L'IMPUTATO NON E' CONSIDERATO COLPEVOLE SINO ALLA CONDANNA DEFINITIVA.
Le pene non possono consistere in trattamenti contrari al senso di umanità e devono tendere alla rieducazione del condannato.
Non è ammessa la pena di morte.

 
Edit Post Reply With Quote

Moderatore




Posts: 21608
Registrato: Oct 2004

  postato il 15/01/2010 alle 16:59
Originariamente inviato da faxnico

Hai mica il link Mario? Perchè io col cirillico non c'azzecco molto sai!
Comunque all'UCI lo davano squalificato fino al luglio 2009.


L'ho letto su Cycling Quotient: http://www.cqranking.com/men/asp/gen/rider.asp?riderid=1290
Magari l'UCI l'ha squalificato per 2 anni, mentre la Federciclo russa per 4 (quindi non potrà correre in Russia, per dire).

 

____________________
Mario Casaldi - Cicloweb.it

CICLISTI
Si sta come
d'autunno
sugli alberi
le foglie

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi
Utente del mese Agosto 2009
Utente del mese Gennaio 2010




Posts: 2761
Registrato: Dec 2004

  postato il 15/01/2010 alle 17:06
Si, direi che è probabile...
Com'è probabile che non lo sappia lo stesso Sartassov, che vive in Cile da anni.
Grazie per il link comunque.

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Moderatore




Posts: 21608
Registrato: Oct 2004

  postato il 15/01/2010 alle 19:44
Aurélien Duval licencié par la Française des Jeux

Aurélien Duval a été licencié ce jeudi par la Française de Jeux, annonce le quotidien L'Union. Cette décision fait suite au résultat de la contre-expertise qui a confirmé la présence de norfenfluramine (amphétamine à effet anorexigène) dans les urines du coureur âgé de 21 ans. La Française des Jeux par le biais du directeur sportif Martial Gayant dit appliquer les règles. "On est d'autant plus déçu pour Aurélien qu'il ne s'agit pas d'un produit pour améliorer la performance déclare Martial Gayant. Aurélien Duval, contrôlé positif en septembre sur le Circuit Franco-Belge, attend à présent le verdict de la fédération française de cyclisme. Il risque jusqu'à deux ans de suspension. "Il doit y avoir deux poids deux mesures, on ne peut pas condamner un sportif comme Aurélien positif à la norfenfluramine comme quelqu'un qui serait bourré d'EPO" estime dans les colonnes de L'Union Redouane Mahrach, avocat du coureur.

(cyclismag.com)

 

____________________
Mario Casaldi - Cicloweb.it

CICLISTI
Si sta come
d'autunno
sugli alberi
le foglie

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 1671
Registrato: Dec 2004

  postato il 15/01/2010 alle 21:40
Originariamente inviato da Maìno della Spinetta

Originariamente inviato da mestatore

a proposito del caso bani, il giro bio ha dimostrato che si può correre anche senza ricorrere ad integrazioni speciali per il recupero.
anche in una corsa di 10 giorni non si muore senza punture.

se a uno junior in salute viene somministrata un' integrazione da anemico o non regge i carichi,oppure è ammalato, oppure nonmangia bene , oppure ha qualche patologia , ammesso che sia vero ciò che riporta repubblica ( c' è un intervista sul sito.).mi piacerebbe che il medico di squadra spiegasse al colto e all' inclita a che serve tutto sto po' po' di vitamina b e acisdo folico.
meglio diminuir i carichi , anzichè cercare di far salire l' ematocrito con cose che un atleta che mangia normalmente dovrebbe assumere in quantità giornaliera sufficiente.
invece una puntura al giorno , bahhh, terrà il medico intorno...

mah, e questa è una considerazione generale e non specifica al caso, forse , come sostiene prof si da ' tanta roba che non serve a niente o a poco , così tanto per fare.

vitamina b e acido folico si prendevano già ai tempi di merckx, così prescriveva il dr peracino, il medico torinese che seguiva il belga.
non hanon certamente mai ucciso nessuno, che siano necessarie e veramente utili ad atleti in salute è opinabile.

forse molti medici di squadra ( e non mi permetto di sindacare sull' operato del singolo professionista, dal momento che non ho dati e conoscenze sufficienti) pensano a giustificare la propria presenza ( che tante volte è dettata dalla pura passione..) e più o meno consciamente contribuiscono a creare la cultura che senza roba extra non si va da nessuna parte.

poi, ammesso che bani stesso racconti la verità, in conseguenza di questo sistema, viene naturali farsi iniettare senza chiedere neppure che è, e ti salta fuori lo junior positivo alla gonadotropina hcg.

mahhhhhhhh

mesty



Ho un amico cestista, ho sostenuto lo stesso argomento che hai appena detto tu, ma la reazione è stata perentoria e contraria:
"Durante i play-off stress e fatica sono tali che senza integratori nemmeno ti alzi dal letto. Arrivi alle ultime partite distrutto, e meno male che ci sono quelle vitamine".
Non si dopa è, non ha mai preso nulla, solo si rifocilla di vitamozze varie.


probabile effetto placebo
secondo la mia esperienza serve a poco e comunque non modifica il quadro.

quello che io contesto è proprio ll' impianto mentale, il dover prendere per forza qualche cosa
ciclista, cestista o sciatore non fa differenza

se un cestista non si alza dal letto perchè fa una partita ogni 2 giorni è meglio che se ne stia a casa.
i muratori che lavorano ogni giorno che dovrebbero fare?
comunque, a parte le battute piu' o meno felici, i cestisti si allenano ogni giorno tutto l' anno.
se non stanno in piedi per la fatica nei playoff credo sia più legato allo stress.

che l' acido folico faccia bene in caso di stress mancano proprio le evidenze scientifiche.

i bcaa per bocca e forse la glutamina per bocca aiutano il recupero.
e per quello non serve la puntura.
io non sono contrario all' integrazione tout court, sono contrario alla cultura della puntura ( fa pure rima )
ciao

mesty

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 7360
Registrato: Jun 2005

  postato il 16/01/2010 alle 00:46
non che voglia spezzare una lancia (o un braccio) a favore delle punture, ma in qualche "doping & antidoping" degli anni zero qualcuno sosteneva che talvolta si preferissero alla via orale anche per non mandare lo stomaco in poltiglia. E' vero?

 

____________________
...E' il giudizio che c'indebolisce.

 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 1671
Registrato: Dec 2004

  postato il 17/01/2010 alle 21:47
caro sub,
anche gli steroidi puoi prendrli per bocca, se è per quello.
basti pensare al winstrol, farmaco adorato dai culturisti, ma non disprezzato da molti ciclisti.
comunque è il modo di pensare secondo me il punt.
che sia pillola o puntura fa poca differenza.
genericamente la gente comune ( peraltro genericamente a ragione) pensa che la puntura sia piu' "forte" : guarda gli antibiotici...

ciao

mesty

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi
Utente del mese Settembre 2009, Marzo 2010, Maggio 2010




Posts: 2421
Registrato: Oct 2007

  postato il 18/01/2010 alle 08:11
a me pare che la farmacocinetica (non l'azione in sè del farmaco, ma il modo e il tempo in cui viene assorbito e smaltito) sia pressochè sempre nettamente migliore nella somministrazione endovena rispetto a quella per bocca e in più si minimizzano almeno gli effetti collaterali a danno di stomaco ed esofago.
Se proprio lo si deve assumere è chiaro che tecnicamente è meglio la "puntura" della "pastiglia".

Però mestatore introduceva il discorso della prassi e allora mi pare che tocchi un punto interessante. Mandare giù una pastiglia e fare una flebo sono due "prassi" esistenzialmente parlando molto diverse tra loro.
Nel secondo caso c'è il farsi "invadere" dall'ago nel braccio, c'è la "passività" nei confronti del medico e dei suoi orari che ti sottopone ad un "trattamento" che da solo non fai, c'è lo "star steso sul lettino medico" fino all'assunzione completa...tutte cose che lasciano nella persona che le fa a fine di doping quel senso di violenza autoimposta e di introduzione irreversibile in un sistema scientificamente organizzato che viene resa abbastanza efficacemente con l'espressione che qualcuno usava, la "perdita della verginità". La pastiglia, che ti tieni in borsa e assumi quando vuoi e come vuoi, non comporta quel senso di passività e di affidamento ad un "metodo" da altri studiato ed applicato, e in questo senso effettivamente lascia nell'atleta un maggiore senso di libertà nell'adesione al farmaco e chi glielo propina. Anche queste dinamiche "pratico-esistenziali" chiaramente entrano in quella flebo del primo ritiro che qualcuno descriveva più come una specie di pedagogia dell'integrazione farmacologica che come una assunzione di sostanze necessarie alla salute del fisico. Anche a questo entra nella "cultura della puntura" di cui parlava mestatore

 

____________________
FANTACICLISMO CICLOWEB 2008

Terzo posto classifica finale
Vincitrice Memorial Pantani e tappa Alpe d'Huez al Tour

FANTACICLISMO CICLOWEB 2009

Vittorie: Tappa di Barcellona Tour de France e Giro del Veneto
7 TITOLI QUIZ DELLE SALITE

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Marco Pantani
Utente del mese Febbraio 2009
Utente del mese Agosto 2009




Posts: 2093
Registrato: Sep 2004

  postato il 18/01/2010 alle 12:31
Complimenti a elisamorbidona per l'intelligenza del suo ultimo intervento che introduce un elemento essenziale nella prassi del doping, l'apparato tecnico- scientifico e l'uomo, al di là della solita discussione ( colpevoli, innocenti, vittime, carnefici, bari e radiazioni) , il vero centro del problema, secondo me, è proprio là.

 

____________________
Verità e giustizia per Marco Pantani: una battaglia di civiltà.

Arcana loggia per il ripristino della civiltà dell'ordalia.

IO NON L'HO VOTATO.

IO CORRO DOPATO COME TUTTI.

"E' tutto alla conoscenza di tutti" Marco Pantani,1997 ( tempi non sospetti),parlando di doping in un'intervista televisiva con Gianni Minà.

Non sono a favore del doping. Sono semplicemente contro l'antidoping.

Hypocrisy free.

CAREFUL WITH THAT AXE, EUGENIO.



 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Miguel Indurain




Posts: 675
Registrato: Jan 2009

  postato il 18/01/2010 alle 15:00
Dedicato a chi si lamenta che il ciclismo ha un trattamento di sfavore rispetto ad altri sport (tra cui il sottoscritto),
dedicato a chi sostiene la irretroattività delle leggi punitive (tra cui il sottoscritto)
dedicato a chi crede nella certezza del risultato sportivo (tra cui il sottoscritto)

se ho letto bene la notizia (ero di fretta) sulla Gazza cartacea di oggi, sono stati disposti degli esami del sangue su campioni prelevati ai mondiali di nuoto di Roma del 2009 (a Roma si controllarono solo le urine, perché si sà, dal sangue non si potrebbe risalire a nulla...).

 
Edit Post Reply With Quote
<<  1    2    3    4  >> Nuovo Thread  Nuova risposta   Nuovo sondaggio
 
Powered by Lux sulla base di XMB
Lux Forum vers. 1.6
2.7809970