Board logo

Il Forum di Cicloweb

Non hai fatto il login | Login Pagina principale > OT > [Thread vecchio] Fatti di politica 2007
Nuovo Thread  Nuovo sondaggio
< Ultimo thread   Prossimo thread >  |  Versione stampabile
<<  1    2    3    4  >>
Autore: Oggetto: [Thread vecchio] Fatti di politica 2007

Livello Fausto Coppi




Posts: 2863
Registrato: Oct 2005

  postato il 16/01/2007 alle 10:54
Raccolgo l'invito di Admin e apro io.

Solo per postare l'ottimo Giannelli di ieri.
E con questo invitare tutti ad affrontare questi temi con civile (e ciclistica) energia ma anche con il sorriso sulle labbra (e nella tastiera, mi raccomando! )

 

[Modificato il 07/01/2008 alle 17:39 by Monsieur 40%]


 
E-Mail User

Livello Fausto Coppi




Posts: 2301
Registrato: Dec 2003

  postato il 16/01/2007 alle 11:03
E' una bella vignetta ma si vede che Giannelli pensa che le gare di bici siano rally o salti dal trampolino... più che quello scalino ci stava bene un bel tornante stretto!

 

____________________
Il mio blog: http://passodellacisa.blogspot.com
La mia squadra ciclistica:http://altalunigiana04.comyr.com

 
E-Mail User Edit Post Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 8805
Registrato: Dec 2004

  postato il 16/01/2007 alle 11:05
Anche a me piace, rivisitazione ciclocrossistica della politica italiana, fatta di partenze, stop, ribaltoni, ripartenze, tratti a piedi, tratti in sella...

 

____________________
http://www.nicolascattolin.com
Chi non indossa il casco non ha nulla nella testa che valga la pena proteggere.
If you don't have the balls to brake late then that is your problem. L.H. to K.R.

 
Edit Post Visit User's Homepage

Amministratore




Posts: 5978
Registrato: Aug 2002

  postato il 16/01/2007 alle 11:30
Sì, con quello scalino è chiaramente ciclocross.

(Tra l'altro la parola "scalino" mi pare si adatti perfettamente al tema della riforma delle pensioni )

 
Edit Post

Livello Fausto Coppi




Posts: 8805
Registrato: Dec 2004

  postato il 16/01/2007 alle 11:35
Va a finire che mettono una rampa sulle pensioni...
Arriverà il giorno che i nostri figli ci chiederanno con un libro di storia in mano:"Ma papà, cos'erano le pensioni?"

 

____________________
http://www.nicolascattolin.com
Chi non indossa il casco non ha nulla nella testa che valga la pena proteggere.
If you don't have the balls to brake late then that is your problem. L.H. to K.R.

 
Edit Post Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 3579
Registrato: May 2005

  postato il 16/01/2007 alle 20:17
Questo Giannelli fa a gara con Forattini per la palma di miglior vignettista satirico-politico... la sua vignetta che vedo sopra è davvero simpatica!

 

____________________
Lo stupido sa molto, l'intelligente sa poco, il saggio non sa nulla... MA EL MONA EL SA TUTO!!! (copyright sconosciuto)

ADOTTA ANCHE TU UNA AMY WINEHOUSE!!! Mangia poco, non sporca... e aspira tutta la polvere che hai in casa!

 
E-Mail User Edit Post Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi
Utente del mese Luglio 2009




Posts: 1607
Registrato: Mar 2005

  postato il 16/01/2007 alle 21:02
Roma, 16 gennaio 2007
"Sto per comunicare all'ambasciatore statunitense che il governo italiano non si oppone alla decisione presa dal governo precedente e dal Comune di Vicenza a che venga ampliata la base militare" di Vicenza. Lo ha annunciato il presidente del Consiglio Romano Prodi da Bucarest.

E' vergognoso. Spero che la gente che ha votato questa marmaglia criminale si renda conto che non c'è ASSOLUTAMENTE differenza tra centro-destra e centro sinistra.
stessa posizione su:
- guerra
- appoggio ai crimini americani e filo-israeliani
- legge 30
- scippo tfr
- regali dei nostri soldi alle imprese che così non investono in ricerca per svilupparsi e fanno profitti grazie alla contrazione del costo del lavoro
- lavoro gratuito e forzato per gli universitari (stages) che esono una montagna di lavoro criminale e sfruttato che viene legalizzato (unico caso in tutta europa)
- integralismo cattolico
- cpt
- giustizialismo
- copertura degli amici degli amici
- tav
- mose
- iperliberismo (straccione)
- sanità
- e potrei andare avanti per ore

Non mi aspettavo che fosse un governo di sinistra, ma questo è davvero penoso.
Sono appena stato in Islanda ed il governo islandese, che è di centro-destra, è più a sinistra di questi pagliacci. Idem per l'Olanda, francia, germania.
Spero che vadano a casa al più presto: ok, torna Berlusconi, ma sarebbe il male minore visto che questi sono praticamente identici: anzi, forse peggiori dato che il sindacato (colpevole) non può scagliarsi contro il govern amico. Ma (forse) sarebe l'unico modo per non vedere e sentire più questi poltronari-cialtroni che si arroccano il diritto di tradire 20 milioni di persone che li hanno votati. Almeno Berlusconi era onesto: era votato da una base sociale e faceva quello che la gente gli chiedeva.

 
Edit Post

Livello Fausto Coppi




Posts: 8805
Registrato: Dec 2004

  postato il 16/01/2007 alle 21:06
Mi spieghi secondo il tuo illuminante parere quale sarebbe il problema nel concedere l'allargamento della base di Vicenza?

 

____________________
http://www.nicolascattolin.com
Chi non indossa il casco non ha nulla nella testa che valga la pena proteggere.
If you don't have the balls to brake late then that is your problem. L.H. to K.R.

 
Edit Post Visit User's Homepage

Livello Giro di Romandia




Posts: 50
Registrato: Jan 2007

  postato il 16/01/2007 alle 22:26
gia il libro di storia del 2080 si intitolerà dalla preistoria alle pensioni, chissà forse si lavorerà fino a 70 anni, io arrivo al venerdi depresso, chissà se dovesse essere cosi x altri 60 anni
 
Edit Post

Amministratore




Posts: 5978
Registrato: Aug 2002

  postato il 16/01/2007 alle 22:29
Originariamente inviato da jhon

gia il libro di storia del 2080 si intitolerà dalla preistoria alle pensioni, chissà forse si lavorerà fino a 70 anni, io arrivo al venerdi depresso, chissà se dovesse essere cosi x altri 60 anni


Quindi ora hai 10 anni, jhon?

 
Edit Post

Livello Fausto Coppi




Posts: 5156
Registrato: Apr 2005

  postato il 17/01/2007 alle 08:48
Spiego perchè, seconde me, Prodi non ci ha preso nell'affrettarsi a "concedere" l'autorizzazione all'allargamento della base di Vicenza.
Non ci ha preso perchè il suo annuncio è stato fatto all'indomani degli strepitii dell'opposizione sulle dichiarazioni di D'Alema sugli errori degli americani: è sembrato che appena il centrodestra ha fatto bu, lui si sia ....to sotto.
Non ci ha preso perchè, a fronte di una proposta mediana tra l'autorizzare e il non autorizzare (cioè il chiedere ai cittadini mediante referendum ), si è giocato la fiducia di quei cittadini che si opponevano (molto civilmente)all'allargamento, cittadini che, per la gran parte, non
vota(va)no sicuramente centrodestra.
In parole povere: per non sembrare succube della sinistra radicale( !? )si è fatto "ungere" due volte dal centrodestra.
Bravo.

 

____________________
nino58

 
E-Mail User Edit Post

Livello Fausto Coppi




Posts: 8805
Registrato: Dec 2004

  postato il 17/01/2007 alle 09:49
Io non ho capito perchè ieri sera D'Alema, incalzato da "UNEUUUOOO", non abbia detto quale sarebbe "l'opzione alla base di Vicenza, abbastanza vicina ad Aviano, su di un terreno della Difesa"...

 

____________________
http://www.nicolascattolin.com
Chi non indossa il casco non ha nulla nella testa che valga la pena proteggere.
If you don't have the balls to brake late then that is your problem. L.H. to K.R.

 
Edit Post Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 1635
Registrato: Apr 2005

  postato il 17/01/2007 alle 10:28
decidano i vicentini se vogliono raddoppiare la presenza statunitense.
decisione presa in camuffa da accordi silvio-bushiani, senza passare dal parlamento.
non è in discussione, a Vicenza, la NATO o la nostra politica internazionale. Solo il raddoppio della base USA. Incuneata nel centro della città. 6 comitati sono nati. Fatti da cittadini, non da pericolosi no global. Lasciamo che la democrazia faccia il suo corso. C'è un sindaco, di FI credo, che dovrà assumersi le sue responsabilità di fronte ai cittadini.
ah. Io sono contrario. Ad OGNI base militare. Soprattutto se nucleare e se inserita nel mezzo di una città.
Bello essere un paese che decide di smantellare le sue basi nucleari con un rreferendum , poi in centrocittà, ci stanno i bombardieri tattici con ordigni nucleari attivati.....

 

____________________
pedala che fa bene.....

 
Edit Post

Livello Fausto Coppi
Utente del mese Luglio 2009




Posts: 1607
Registrato: Mar 2005

  postato il 17/01/2007 alle 12:55
Originariamente inviato da Andrea_Web

Mi spieghi secondo il tuo illuminante parere quale sarebbe il problema nel concedere l'allargamento della base di Vicenza?





mi spieghi invece secondo il tuo illuminante pensiero perche gli americani dovrebbero allargare una base funzionale ad operazioni di guerra all'internodi una nazione che ha votato una coalizione che "ripudia la guerra"?

 
Edit Post

Moderatore
Utente del mese Aprile 2009, Febbraio 2010 e Luglio 2010




Posts: 8326
Registrato: Jun 2006

  postato il 17/01/2007 alle 13:01
No Pacho rispondere domanda con domanda non ha senso.
Diamo un pò di motiviazioni.
Perchè l'Italia è un paese sovrano e non è giusto che ci siano basi di paesi stranieri a meno che non siano della Nato di cui l'Italia fa parte.
Perchè non è giusto spendere probabilmente denaro pubblico che potrebbe per esempio servire agli ospedali per ampliare opere belliche.
Perchè l'Italia ha un esercito ed è anche formato da corpi molto più in gamba di molti corpi militari americani.
Insomma motivi ce ne sono, e ce ne sono anche altri. Quello che mi fa più rabbia è che queste decisioni piovono sulla testa della gente da parte di una coalizione che aveva fatto del pacifismo la sua carta.

 

____________________
Un uomo comincerà a comportarsi in modo ragionevole solamente quando avrà terminato ogni altra possibile soluzione.
Proverbio cinese

Jamais Carmen ne cédera,
libre elle est née et libre elle mourra.

 
E-Mail User Edit Post

Non registrato



  postato il 17/01/2007 alle 13:09
Originariamente inviato da pacho

Originariamente inviato da Andrea_Web

Mi spieghi secondo il tuo illuminante parere quale sarebbe il problema nel concedere l'allargamento della base di Vicenza?





mi spieghi invece secondo il tuo illuminante pensiero perche gli americani dovrebbero allargare una base funzionale ad operazioni di guerra all'internodi una nazione che ha votato una coalizione che "ripudia la guerra"?


perchè secondo gli Stati Uniti o sei funzionale a loro (=servo), oppure sei uno stato canaglia.
Non dimenticarti che la stessa attuale coalizione, sul Cermis, ha bellamente calato le braghe.
Naturalmente è umiliante, ma è da 60 anni che è così e, indigesto per indigesto, è un boccone amaro da ingoiare.

 
Edit Post

Livello Fausto Coppi




Posts: 8805
Registrato: Dec 2004

  postato il 17/01/2007 alle 13:33
Allora lasciamola fare in Germania, lasciamo che chiudano questa, ma lasciamo anche "morire" l'indotto di gente italiana che vi ruota attorno.

 

____________________
http://www.nicolascattolin.com
Chi non indossa il casco non ha nulla nella testa che valga la pena proteggere.
If you don't have the balls to brake late then that is your problem. L.H. to K.R.

 
Edit Post Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 8805
Registrato: Dec 2004

  postato il 17/01/2007 alle 13:41
Originariamente inviato da Andrea_Web

Io non ho capito perchè ieri sera D'Alema, incalzato da "UNEUUUOOO", non abbia detto quale sarebbe "l'opzione alla base di Vicenza, abbastanza vicina ad Aviano, su di un terreno della Difesa"...


Ah, avevo scritto anche questo poco più su...se qualcuno ha info in merito...

 

____________________
http://www.nicolascattolin.com
Chi non indossa il casco non ha nulla nella testa che valga la pena proteggere.
If you don't have the balls to brake late then that is your problem. L.H. to K.R.

 
Edit Post Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 2490
Registrato: Dec 2004

  postato il 17/01/2007 alle 13:56
Originariamente inviato da Andrea_Web

Originariamente inviato da Andrea_Web

Io non ho capito perchè ieri sera D'Alema, incalzato da "UNEUUUOOO", non abbia detto quale sarebbe "l'opzione alla base di Vicenza, abbastanza vicina ad Aviano, su di un terreno della Difesa"...


Ah, avevo scritto anche questo poco più su...se qualcuno ha info in merito...


penso che in ben pochi abbiano realmente capito cosa diceva D'Alema.
Rispondendo a JanJansen la decisione non spetta ai cittadini di Vicenza in quanto il referendum popolare deve interessare fatti che riguardano il dominio civile e popolare.Il discorso della base, essendo situata in terreno di appartenenza del governo, non permette lo svolgimento del referendum.ecco tutto.

 

____________________
http://ilmiociclismo.blog.excite.it

"La vita e la morte.La pace e la guerra.La repubblica e la monarchia.Infine Bartali e Coppi e la progressiva identificazione di un popolo, che ripartiva da zero, in una coppia di campioni."Leo Turrini

 
E-Mail User Edit Post Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 5156
Registrato: Apr 2005

  postato il 17/01/2007 alle 14:07
Comunque il nocciolo del problema continua ad essere, per me e per quanto conta, servi o non-servi.
Debbo constatare che, in 60 anni, l'unico tra i nostri governanti che si è comportato da non-servo è stato Craxi.

 

____________________
nino58

 
E-Mail User Edit Post

Livello Fausto Coppi




Posts: 2301
Registrato: Dec 2003

  postato il 17/01/2007 alle 14:10
Originariamente inviato da nino58

Comunque il nocciolo del problema continua ad essere, per me e per quanto conta, servi o non-servi.
Debbo constatare che, in 60 anni, l'unico tra i nostri governanti che si è comportato da non-servo è stato Craxi.




infatti è anche stato l'unico tra i tanti ladroni ad essere stato lasciato al suo destino nel momento del bisogno, mentre per altri arrivavano le pacche sulle spalle dal papa, le frequentazioni con ambasciatori... è solo una coincidenza?

 

____________________
Il mio blog: http://passodellacisa.blogspot.com
La mia squadra ciclistica:http://altalunigiana04.comyr.com

 
E-Mail User Edit Post Visit User's Homepage

Livello Hugo Koblet




Posts: 419
Registrato: May 2008

  postato il 17/01/2007 alle 15:08
Originariamente inviato da Laura Idril

Diamo un pò di motiviazioni.
Perchè l'Italia è un paese sovrano e non è giusto che ci siano basi di paesi stranieri a meno che non siano della Nato di cui l'Italia fa parte.


Gli Usa sono nella Nato.

Originariamente inviato da Laura Idril

Perchè non è giusto spendere probabilmente denaro pubblico che potrebbe per esempio servire agli ospedali per ampliare opere belliche.


Non credo che economicamente costi un euro allo Stato italiano. La base è una base americana e se la pagano gli americani. Da un punto di vista economico l'Italia ha solo da guadagnarci con l'indotto.

 

____________________
"I giovani devono credere in noi. Già da qualche anno l’ambiente è migliorato. E se continuiamo a crederci... Bisogna lanciare il messaggio, dobbiamo far capire che abbiamo voglia di cambiare" Damiano Cunego

www.dopingfree.org

 
Edit Post

Livello Hugo Koblet




Posts: 419
Registrato: May 2008

  postato il 17/01/2007 alle 15:15
Originariamente inviato da janjanssen

decidano i vicentini se vogliono raddoppiare la presenza statunitense.
decisione presa in camuffa da accordi silvio-bushiani, senza passare dal parlamento.
non è in discussione, a Vicenza, la NATO o la nostra politica internazionale. Solo il raddoppio della base USA. Incuneata nel centro della città. 6 comitati sono nati. Fatti da cittadini, non da pericolosi no global. Lasciamo che la democrazia faccia il suo corso. C'è un sindaco, di FI credo, che dovrà assumersi le sue responsabilità di fronte ai cittadini.


Io non sono d'accordo col referendum. Non è giusto che la politica estera italiana la decidano i vicentini. Il governo serve proprio a questo: a prendere anche decisioni impopolari che vengono ritenute utili al benessere collettivo. Anche perchè se con un referendum si potesse bloccare un'opera infrastrutturale non si farebbe più nulla in Italia. Non si farebbero più le autostrade, le discariche, i porti, gli aeroporti, la tav, i rigassificatori... Il governo serve proprio a prendere le decisioni di questo tipo, che non possono essere demandate a un referendum locale, che appunto, prende in considerazione l'opinione dei locali.

 

____________________
"I giovani devono credere in noi. Già da qualche anno l’ambiente è migliorato. E se continuiamo a crederci... Bisogna lanciare il messaggio, dobbiamo far capire che abbiamo voglia di cambiare" Damiano Cunego

www.dopingfree.org

 
Edit Post

Livello Fausto Coppi




Posts: 2301
Registrato: Dec 2003

  postato il 17/01/2007 alle 16:05
non costerà un euro all'italia, vero, ma la nuova base consumerà il doppio dell'acqua che attualmente consumano tutti i vicentini messi assieme... e una fetta rilevante di suolo comunale...

tanto che ci sono mi tolgo volentieri un sassolino: vorrei sapere cosa ne pensa Cacciari, quello che diceva che con la Finanziaria la sinistra si giocava definitivamente il già scarso voto del nord-est... ecco con questa decisione invece i voti per l'Unione aumenteranno?

Infine un interessante sondaggio
http://www.repubblica.it/2007/01/sezioni/cronaca/base-nato-vicenza/sondaggio-su-vicenza/sondaggio-su-vicenza.html

 

[Modificato il 17/01/2007 alle 23:55 by Monsieur 40%]

____________________
Il mio blog: http://passodellacisa.blogspot.com
La mia squadra ciclistica:http://altalunigiana04.comyr.com

 
E-Mail User Edit Post Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 5156
Registrato: Apr 2005

  postato il 17/01/2007 alle 16:20
E' che la sinistra cosiddetta riformista non riesce a capire quali sono le riforme che vogliono quelli che l'hanno votata.
Propongono quelle opposte alle aspettative (e al mandato ricevuto).

 

____________________
nino58

 
E-Mail User Edit Post

Livello Hugo Koblet




Posts: 419
Registrato: May 2008

  postato il 17/01/2007 alle 16:25
Originariamente inviato da Frank VDB

non costerà un euro all'italia, vero, ma la nuova base consumerà il doppio dell'acqua che attualmente consumano tutti i vicentini messi assieme... e una fetta rilevante di suolo comunale...


1) Gli americani pagheranno il terreno al comune di Vicenza, che potrà investir quei soldi in opere utili alla cittadinanza come strade, teatri, parcheggi etc etc.

2) L'acqua che consumerà la base, verrà anch'essa pagata dagli americani ai comuni prezzi di mercato che si applicano ai grandi consumatori. Questo vorrà dire molti ma molti soldi in più per l'azienda che si occupa della rete idrica a Vicenza e quindi più soldi da investire per migliorare il servizio.

Poi il dato che dai sull'acqua non credo che sia vero. La base non può consumare tant'acqua quanto 230 mila persone. Dove l'hai letto?

 

____________________
"I giovani devono credere in noi. Già da qualche anno l’ambiente è migliorato. E se continuiamo a crederci... Bisogna lanciare il messaggio, dobbiamo far capire che abbiamo voglia di cambiare" Damiano Cunego

www.dopingfree.org

 
Edit Post

Livello Fausto Coppi




Posts: 5156
Registrato: Apr 2005

  postato il 17/01/2007 alle 16:31
Anzi, fa finta di non capire.

 

____________________
nino58

 
E-Mail User Edit Post

Livello Fausto Coppi




Posts: 2301
Registrato: Dec 2003

  postato il 17/01/2007 alle 17:06
Originariamente inviato da Claudio82

Originariamente inviato da Frank VDB

non costerà un euro all'italia, vero, ma la nuova base consumerà il doppio dell'acqua che attualmente consumano tutti i vicentini messi assieme... e una fetta rilevante di suolo comunale...


1) Gli americani pagheranno il terreno al comune di Vicenza, che potrà investir quei soldi in opere utili alla cittadinanza come strade, teatri, parcheggi etc etc.

2) L'acqua che consumerà la base, verrà anch'essa pagata dagli americani ai comuni prezzi di mercato che si applicano ai grandi consumatori. Questo vorrà dire molti ma molti soldi in più per l'azienda che si occupa della rete idrica a Vicenza e quindi più soldi da investire per migliorare il servizio.

Poi il dato che dai sull'acqua non credo che sia vero. La base non può consumare tant'acqua quanto 230 mila persone. Dove l'hai letto?


Spiace ma la versione "venghino e paghino" non fa parte della mio bagaglio culturale.

Intanto una base più che raddoppiata a 1 km dal centro cittadino significa che con quei soldi il teatro e il parcheggio ce lo vai a fare in aperta campagna, dove peraltro ci passano sopra gli aerei in decollo (notoriamente poco silenziosi). E che le prossime abitazioni le costruisci ben lontane dal capoluogo, almeno sul versante nord.
Il dato sull'acqua rientra nella stessa logica. Loro la pagheranno pure ma gli altri rimangono senza... quindi il ricavato serve per andare a scavare pozzi a casa del diavolo o per distribuire buoni acquisto di acqua al supermercato.

E' vero che la politica estera italiana non la possono fare i vicentini. Ma è anche vero che quando gli pare a certa gente il motto "padroni a casa propria" vale eccome.

E comunque, se di politica estera vogliamo parlare, a me questo accucciarsi sulle ginocchia degli americani non piace. Piacerà alla destra italiana che essendo priva di valori si è arroccata su un filoamericanismo talvolta penoso talvolta ridicolo, piacerà a questo centrosinistra indegno che basta che il Nano Pelato gli dica "bau" e loro si adeguano per un non ben spiegato senso di inferiorità, ma non piace a chi come me ragiona con la sua testa.
E'evidente quello che dice Nino: il loro riformismo non è il riformismo voluto dai loro elettori.

 

____________________
Il mio blog: http://passodellacisa.blogspot.com
La mia squadra ciclistica:http://altalunigiana04.comyr.com

 
E-Mail User Edit Post Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi
Utente del mese Luglio 2009




Posts: 1607
Registrato: Mar 2005

  postato il 17/01/2007 alle 18:03
finalmente una buona notizia: Oreste Scalzone torna in Italia.
 
Edit Post

Livello Fausto Coppi




Posts: 1635
Registrato: Apr 2005

  postato il 17/01/2007 alle 18:14
Originariamente inviato da Claudio82

Originariamente inviato da janjanssen

decidano i vicentini se vogliono raddoppiare la presenza statunitense.
decisione presa in camuffa da accordi silvio-bushiani, senza passare dal parlamento.
non è in discussione, a Vicenza, la NATO o la nostra politica internazionale. Solo il raddoppio della base USA. Incuneata nel centro della città. 6 comitati sono nati. Fatti da cittadini, non da pericolosi no global. Lasciamo che la democrazia faccia il suo corso. C'è un sindaco, di FI credo, che dovrà assumersi le sue responsabilità di fronte ai cittadini.


Io non sono d'accordo col referendum. Non è giusto che la politica estera italiana la decidano i vicentini. Il governo serve proprio a questo: a prendere anche decisioni impopolari che vengono ritenute utili al benessere collettivo. Anche perchè se con un referendum si potesse bloccare un'opera infrastrutturale non si farebbe più nulla in Italia. Non si farebbero più le autostrade, le discariche, i porti, gli aeroporti, la tav, i rigassificatori... Il governo serve proprio a prendere le decisioni di questo tipo, che non possono essere demandate a un referendum locale, che appunto, prende in considerazione l'opinione dei locali.


Carissimo, mi spiace, ma la vedo veramente in modo diverso.
Non stiamo discutendo se uscire dalla NATO o no. E la base di Vicenza non è stategica per la nostra sicurezza. Nessun blocco "nemico" ci minaccia.
si tratta di destrutturare Vicenza o meno, con il raddoppio di una base già esistente, localizzata nel centro cittadino. Ci possono essere indotti positivi? o negativi per i cittadini? Bene. Decidano loro.
Ma che strani federalisti ci sono in giro.
Quando è ora di contare, vorrebbero zittire gli abitanti....
A Vicenza non decideranno affatto la nostra politica estera. ma la destrutturazione della loro città......
Io ho l'impressione che il sindaco se la stia facendo sotto.... tu no?

 

____________________
pedala che fa bene.....

 
Edit Post

Livello Fausto Coppi
Utente del mese Luglio 2009




Posts: 1607
Registrato: Mar 2005

  postato il 17/01/2007 alle 18:18
propongo di andare avanti con la proficua discussione relativa al merito della base di Vicenza senza prestare attenzione a provocazioni.
 
Edit Post

Moderatore
Utente del mese Aprile 2009, Febbraio 2010 e Luglio 2010




Posts: 8326
Registrato: Jun 2006

  postato il 17/01/2007 alle 18:42
Claudio è vero che gli USA sono nella NATO, ma la base di Vicenza è Americana o della Nato? Non è una domanda ironica è proprio per sapere. Per me fa molta differenza se sia dell'una o dell'altra. Perchè se è Nato può anche starmi bene, ma se è Americana entra in gioco la questione di sovranità. E' vero tutto che pagano, che creano lavoro, però un esercito straniero sul territorio italiano è una riduzione effettiva di sovranità. Se esiste un esercito italiano è giusto che sia il nostro esercito ad occupare le basi. Ripeto, a meno che la base non sia Nato.

 

____________________
Un uomo comincerà a comportarsi in modo ragionevole solamente quando avrà terminato ogni altra possibile soluzione.
Proverbio cinese

Jamais Carmen ne cédera,
libre elle est née et libre elle mourra.

 
E-Mail User Edit Post

Livello Fausto Coppi




Posts: 2432
Registrato: Jan 2005

  postato il 17/01/2007 alle 19:43
Originariamente inviato da pacho

finalmente una buona notizia: Oreste Scalzone torna in Italia.


tanto...dopo lo stupendo indulto (un bel regalo del governo!) un criminale in più o in meno libero per le strade non fa molta differenza.

 

____________________
Eugenio Vittone, EROE DEL GAVIA

E' famosa la risposta che George Leigh Mallory diede ai giornalisti che gli domandavano perchè volesse andare sull'Everest. "Perchè c'è", disse semplicemente.

 
E-Mail User Edit Post Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 1635
Registrato: Apr 2005

  postato il 17/01/2007 alle 20:06
Originariamente inviato da EugeRambler

Originariamente inviato da pacho

finalmente una buona notizia: Oreste Scalzone torna in Italia.


tanto...dopo lo stupendo indulto (un bel regalo del governo!) un criminale in più o in meno libero per le strade non fa molta differenza.


Scalzone non ha mai fatto nessun reato di sangue. E' stato condannato per reati di opinione. Ciò fa di una persona un delinquente?
dubito. Forse un cattivo maestro. Ma una democrazioa che incarcera chi ha IDEE diverse, è una democrazia in crisi euge.
Se certe cose accadono in un 2regime" si grida alla lesione dei diritti umani. Poi si chiama Scalzone, professore e teorico, delinquente e lo si incarcera. qualche dubbio ce l'ho.

 

____________________
pedala che fa bene.....

 
Edit Post

Livello Fausto Coppi
Utente del mese Luglio 2009




Posts: 1607
Registrato: Mar 2005

  postato il 17/01/2007 alle 20:24
Originariamente inviato da EugeRambler

Originariamente inviato da pacho

finalmente una buona notizia: Oreste Scalzone torna in Italia.


tanto...dopo lo stupendo indulto (un bel regalo del governo!) un criminale in più o in meno libero per le strade non fa molta differenza.


e tu saresti il moderatore?

 
Edit Post

Moderatore
Utente del mese Agosto 2009




Posts: 6025
Registrato: Oct 2005

  postato il 17/01/2007 alle 20:31
Originariamente inviato da EugeRambler

Originariamente inviato da pacho

finalmente una buona notizia: Oreste Scalzone torna in Italia.


tanto...dopo lo stupendo indulto (un bel regalo del governo!) un criminale in più o in meno libero per le strade non fa molta differenza.


L'indulto sarà anche stato un regalo del Governo ma il presente è stato gradito anche da larga parte dell'opposizione, non a caso il suo maggior esponente, quasi sempre assente nelle votazioni, si è espresso in modo favorevole in quella decisiva.

http://www.camera.it/_dati/leg15/lavori/stenografici/sed033/v002.pdf

Resto contrario all'indulto per tutti i reati contro la persona ma penso che tale provvedimento sia applicabile per gli altri casi.

 

[Modificato il 17/01/2007 alle 20:34 by W00DST0CK76]

____________________
Vorrei morire in bici, in un giorno di sole, dopo aver scalato una di quelle montagne che sembrano protendersi verso il cielo, mi adagerei sull'erba fresca senza rimpianti, attendendo con serenità il compiersi del mio tempo. Non importa se sarà ...oggi o tra cent'anni, avrò in ogni caso trovato il mio giorno perfetto.

 
E-Mail User Edit Post Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi
Utente del mese Luglio 2009




Posts: 1607
Registrato: Mar 2005

  postato il 17/01/2007 alle 20:56
La nuova base vicentina ingloberà l'aeroporto civile Dal Molin, trasformandolo nella base logistica più importante dell'esercito americano, e ospiterà la 173^ Airborne Brigade, attualmente impegnata a massacrare il popolo irakeno.
Il governo Prodi, come il precedente governo Berlusconi, procede comunque per la sua strada di complicità e di connivenza con la guerra di Bush!
Un contributo fondato sulla rapina dei soldi dei lavoratori e delle lavoratrici: non si trovano i soldi per le pensioni, per la sanità e per le scuole, ma ogni anno si regalano alle basi militari Usa in Italia centinaia di milioni di Euro, cioé il 37% dei loro costi operativi, che in base agli accordi con il governo Usa, devono essere pagati dai contribuenti italiani.
Ricorda bene Claudio82, tu che "credi" che le basi siano autosufficienti: il 37%

 
Edit Post

Livello Fausto Coppi




Posts: 3150
Registrato: Jun 2005

  postato il 17/01/2007 alle 22:06
Originariamente inviato da pacho

Originariamente inviato da EugeRambler

Originariamente inviato da pacho

finalmente una buona notizia: Oreste Scalzone torna in Italia.


tanto...dopo lo stupendo indulto (un bel regalo del governo!) un criminale in più o in meno libero per le strade non fa molta differenza.



Titolo di del giornale di oggi: Azione Giovani contro il ritorno di Scalzone.


Tornando a sclazone...a me , personalmente, del suo rientro non frega nulla. Non la ritengo una buona notizia ne un dramma.
Concordo con jan quando afferma che una democrazia ha qualche problema se incarcera una persona per una opinione, ma non ritengo Scalzone un "maestro" (buono o cattivo che dir si voglia). Non credo nemmeno che possa contribuire a risolvere i problemi di questo paese.
Problemi che sono tanti, tantissimi, e si possono sperare di risolvere solo se cisarà un ritorno alla politica attiva partendo dal basso, con la voglia di mettersi in gioco e di confrontarsi, di discutere e di studiare.
Cercando dei contenuti e non fermandosi agli slogan.
Certo che quando leggo alcuni interventi non divento ottimista...



 

[Modificato il 17/01/2007 alle 22:12 by Admin]


 
Edit Post

Livello Fausto Coppi




Posts: 6922
Registrato: Jul 2004

  postato il 17/01/2007 alle 23:49
Nell'Apocalisse di Giovanni le sette teste della bestia hanno sette titoli, che attraverso un gioco di citazioni (dal libro del Profeta Geremia) risultano essere:

Morte
Peste
Spada
Fame
Schiavitù
Fossa
Uccisioni

Alcuni titoli sono tuttora validi, altri richiedono semplicemente di essere sostituiti da un sinonimo attualizzato (per esempio "peste" con "aids" etc etc).
Non so, "fossa" potremmo sostituirlo con "indotto"?

 

____________________
Davide

 
Edit Post

Livello Fausto Coppi




Posts: 8805
Registrato: Dec 2004

  postato il 18/01/2007 alle 00:02
Fossa=Indotto?

Eh però in quella fossa ci saranno un migliaio di persone...vabbè che disoccupato più disoccupato meno non cambia molto...però andiamolo a dire a questi qui e alle loro famiglie.

Cioè, magari ho capito male io, ma sto "indotto" è molto corposo, aumenterebbe ancor di più se allargassero la base, mentre mi pare di capire che se non concedono l'ampliamento trasferirebbero tutto (o quasi) in Germania.

E' chiaro poi che (secondo me) molti vicentini hanno appartamente esterni al villaggio, affittati agli amerrrigggani e qui a guadagnarci (specularci?) sono pochi intimi...

Altra cosa, ma perchè con tutti gli interventi più o meno propositivi o distruttivi non è ancora emerso che cavolo voleva dire D'Alema!?!?!?
Non ho grossa stima di uno che quando parla non guarda mai negli occhi...per cui sta prendendo piede in me l'idea che ha sparato una boiata...

Spero che qualcuno smentisca le mie righe immediatamente qui sopra.

Ultima cosa (Pacho mi sembra) riporta il 37% di spese pagate dallo stato italiano...ma sei sicuro? Mi dici la fonte?
Perchè (in questo caso direi proprio infelice di essere smentito) ero convinto che le spese fossero a carico degli USA...

Ciao

P.S. Spero di essere stato costruttivo come richiesto da qualcuno...

 

____________________
http://www.nicolascattolin.com
Chi non indossa il casco non ha nulla nella testa che valga la pena proteggere.
If you don't have the balls to brake late then that is your problem. L.H. to K.R.

 
Edit Post Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 6922
Registrato: Jul 2004

  postato il 18/01/2007 alle 00:15
Originariamente inviato da Andrea_Web

Fossa=Indotto?

Eh però in quella fossa ci saranno un migliaio di persone...vabbè che disoccupato più disoccupato meno non cambia molto...però andiamolo a dire a questi qui e alle loro famiglie.


Presumo che con la parola fossa si intenda la fossa comune, o comunque la tomba nella terra.
C'è qualcuno che uccide, ed il fantomatico "indotto" fa un po' la figura del beccamorto compiaciuto, non molto diverso dal pappone o dallo spacciatore, anzi, se possibile è peggiore.
Le famiglie? Vero, tempo fa si propose di chiudere la fabbrica italiana di mine anti-uomo (o "le fabbriche", non ricordo), ma il governo non seppe trovare un'alternativa per i lavoratori e le loro famiglie, ed i sindacati ritennero comunque che il posto di lavoro fosse più sacro della vita di qualcuno laggiù, tra Africa e Medio Oriente.
Sai quelle mine che nel terzo mondo uccidono o gambizzano contadini, bambini etc etc.
L'indotto dell'industria del macello umano.
Non sono informato, magari nel frattempo queste fabbriche sono state chiuse, ma sembra che sappiamo bene come eventualmente sostituirle.

Ciao

 

____________________
Davide

 
Edit Post

Livello Fausto Coppi
Utente del mese Luglio 2009




Posts: 1607
Registrato: Mar 2005

  postato il 18/01/2007 alle 02:45
Dal Giornale di Sardegna del 10-10-2005

http://www.gds.sm

Le basi Usa a nostro carico, così l'Italia paga i marines
Sconti su bollette e trasporti, contributi in denaro contante per centinaia di milioni. Da La Maddalena ad Aviano la mappa delle servitù salatissime.
Il caso. Il 37 per cento delle spese militari «di stazionamento» è a carico del governo italiano

Le nostre tasse per le basi degli Usa pagati ogni anno centinaia di milioni

Marco Mostallino
marco.mostallino@gds.sm

Lo Stato italiano paga ogni anno il trentasette per cento dei costi delle basi (Aviano, La Maddalena, Sigonella e altre) e delle truppe americane di stanza nel nostro paese: risulta dai documenti ufficiali di bilancio delle forze armate Usa, del Dipartimento della difesa e del Congresso (il Parlamento) degli Stati Uniti. Nel 1999 il tributo versato da Roma a Washington è stato pari a 530 milioni di dollari (circa 480 milioni di euro), mentre nel 2002 i contribuenti italiani hanno partecipato alle spese militari americane per un ammontare di 326 milioni di dollari. Tre milioni sono stati dati in denaro liquido, il resto sotto forma di sgravi fiscali, sconti e forniture gratuite che riguardano trasporti, tariffe e servizi ai soldati e alle famiglie. La maggior parte dei pagamenti, si legge nelle carte ufficiali del Governo di Washington, nascono da «accordi bilaterali» («bilateral agreements» nei testi originali) tra Italia e Stati Uniti, il resto viene dalla divisione delle spese in ambito Nato.
Il metodo di prelievo si chiama «burden-sharing» («condivisione del peso») ed è illustrato nel “Nato Burdensharing After Enlargment” pubblicato nell'agosto 2001 dal Congressional Budget Office (Ufficio per il bilancio) del Congresso. Vi si legge (capitolo III, pagina 27) che i comandi militari Usa stimano che grazie a questi accordi soltanto per le opere e i servizi nella base di Aviano «i contribuenti - (taxpayers) - americani hanno risparmiato circa 190 milioni di dollari».
Quanto all'impegno complessivo del nostro fisco verso gli Usa, il documento chiave è il Report on Allied Contributions to the Common Defense (rapporto sui contributi degli alleati alla difesa comune), consegnato nel marzo 2001 dal Segretario alla difesa (il ministro) al Congresso degli Stati Uniti. Alla pagina 6 della sezione I si legge quanto segue: «Italia e Germania pagano, rispettivamente, il 37 (l'Italia) e il 27 per cento dei costi di stazionamento di queste forze (le forze armate Usa, ndr)».
Nel rapporto “Defense Infrastructure” consegnato nel luglio 2004 al Congresso da parte dell'Ufficio governativo per la trasparenza, a pagina 18 si legge che «diversi Paesi europei forniscono vari tipi di sostegno da parte delle nazioni ospitanti. Per esempio, nel bilancio 2001, Germania e Italia hanno dato i maggiori contributi, valutati rispettivamente in 862 e in 324 milioni di dollari». Si tratta, spiega il rapporto, di contributi diretti e indiretti «aggiuntivi rispetto a quelli della Nato».
Intesa bilaterale. In caso di dismissioni di basi Roma deve risarcire Washington per «l'investimento»
Il sito militare chiude? C'è anche l'indennizzo
I pagamenti di denaro italiano agli Stati Uniti non finiranno nemmeno nel caso - ipotetico, visto che La Maddalena si rafforza - di chiusura di basi e installazioni nel nostro Paese. Nei patti siglati dai governi di Roma e Washington esiste infatti una clausola chiamata “Returned Property - Residual Value”, anch'essa documentata negli atti ufficiali del Congresso americano. Il meccanismo - tutt'ora in vigore e confermato da carte di quest'anno - è ben illustrato nella testimonianza che il colonnello Dean Fox, capo del Genio dell'Aviazione Usa in Europa, rilasciò ai parlamentari degli Stati Uniti l'8 aprile del 1997. «Il ritiro (delle truppe, ndr) e la conseguente restituzione di alcune ex basi degli Stati Uniti alle nazioni ospitanti ha creato l'opportunità per gli Stati Uniti di reclamare il valore residuale come risarcimento degli investimenti statunitensi». È un diritto al pagamento delle “migliorie” apportate dalle forze armate Usa a territori che avrebbero avuto prima un valore inferiore. Gli accordi variano. Quelli con l'Italia sono descritti alla pagina 17 delle “osservazioni preliminari” del rapporto che l'Ufficio della Casa Bianca per la trasparenza (il Goa) ha consegnato al Congresso nel luglio del 2004: «Italia: gli accordi bilaterali stabiliscono che se il Governo italiano riutilizza le proprietà restituite entro tre anni (dalla restituzione, ndr), gli Stati Uniti possono riaprire le trattative per il valore residuale». Ciò comporta, oltre al pagamento dell'indennizzo, un vincolo per il riuso delle terre, perché in questo caso il rimborso aumenta.


un ultima cosa: per me non è tanto il fatto economico(anche se dare soldi ogni americani mi fa piutosto schifo). DA Ederle parrtiranno buona parte degli aerei che massacreranno povera gente,somali,iracheni.E questo mi fa incazzare.

 
Edit Post

Livello Fausto Coppi




Posts: 2432
Registrato: Jan 2005

  postato il 18/01/2007 alle 03:00
Originariamente inviato da pacho

Originariamente inviato da EugeRambler

Originariamente inviato da pacho

finalmente una buona notizia: Oreste Scalzone torna in Italia.


tanto...dopo lo stupendo indulto (un bel regalo del governo!) un criminale in più o in meno libero per le strade non fa molta differenza.


e tu saresti il moderatore?


sicuramente un moderato...
qualità, la moderazione, che a te manca profondamente. magari provare a non vedere tutto rosso o tutto nero aiuta. fosse anche solo un ausilio per mantenere la civiltà minima necessaria alla vita del thread.

 

____________________
Eugenio Vittone, EROE DEL GAVIA

E' famosa la risposta che George Leigh Mallory diede ai giornalisti che gli domandavano perchè volesse andare sull'Everest. "Perchè c'è", disse semplicemente.

 
E-Mail User Edit Post Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 8805
Registrato: Dec 2004

  postato il 18/01/2007 alle 08:06
Originariamente inviato da pacho

DA Ederle parrtiranno buona parte degli aerei che massacreranno povera gente,somali,iracheni.E questo mi fa incazzare.


Interessante l'articolo che hai postato.

Comunque non penso proprio che da un ex-aeroporto civile faranno partire bombardieri.

 

____________________
http://www.nicolascattolin.com
Chi non indossa il casco non ha nulla nella testa che valga la pena proteggere.
If you don't have the balls to brake late then that is your problem. L.H. to K.R.

 
Edit Post Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 5156
Registrato: Apr 2005

  postato il 18/01/2007 alle 08:16
Andrea, se l'indotto è cosa così buona, perchè non facciamo installare in Italia le fabbriche di bombe atomiche e non raccogliamo e trattiamo tutti i rifiuti tossici del pianeta ?
Avremmo qualche decina di migliaia di posti di lavoro in più e daremmo così da mangiare a molte famiglie.

 

____________________
nino58

 
E-Mail User Edit Post
<<  1    2    3    4  >> Nuovo Thread   Nuovo sondaggio
 
Powered by Lux sulla base di XMB
Lux Forum vers. 1.6
1.7618611