Board logo

Il Forum di Cicloweb

Non hai fatto il login | Login Pagina principale > OT > Parliamo di Motori
Nuovo Thread  Nuova risposta  Nuovo sondaggio
< Ultimo thread   Prossimo thread >  |  Versione stampabile
<<  1    2    3    4    5  >>
Autore: Oggetto: Parliamo di Motori

Livello Tirreno-Adriatico




Posts: 58
Registrato: Jun 2007

  postato il 02/11/2008 alle 22:35
Originariamente inviato da Abajia

Possibile tutta questa differenza di tempo sul giro in quattro chilometri?

si, Abajia...quando nel giro di 2 minuti ti trovi dall'avere un asfalto pressochè perfettamente asciutto all'avere un asfalto che sembra saponato, è più che possibile, in pochi kilometri, perdere così tanto tempo!

Quel sorpasso arrivato all'ultima curva prima di immettersi sul rettilineo proprio non mi va giù...anche perché porca miseria, ti stai giocando un grandissimo piazzamento a qualche centinaio di metri dal traguardo e che fai? Non tieni la corda!

in questo caso, non so se hai idea di cosa vuol dire tenere 800 cv su asfalto bagnato, senza controllo di trazione e con gomme da asciutto!

 

____________________







 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi
UTENTE DELL'ANNO 2009
Utente del mese Luglio, Novembre e Dicembre 2009




Posts: 15932
Registrato: Jul 2007

  postato il 02/11/2008 alle 23:10
Originariamente inviato da ChBetz

si, Abajia...quando nel giro di 2 minuti ti trovi dall'avere un asfalto pressochè perfettamente asciutto all'avere un asfalto che sembra saponato, è più che possibile, in pochi kilometri, perdere così tanto tempo!

Non mi fraintendere, io non discuto che in condizioni di asfalto umido le gomme intermedie possano dare un vantaggio simile anche in un solo giro rispetto alle slick, ma quello che mi fa pensare è che al penultimo giro Glock ha fatto segnare un tempo addirittura più basso di quello di Hamilton, e...beh, se permetti sono molto dubbioso che in un minuto le condizioni dell'asfalto possano cambiare così radicalmente.
La pioggia può pure diventare più insistente di colpo, ma la l'asfalto non diventa così ingestibile tanto repentinamente.
O quantomeno non in modo tale da determinare una differenza di 20" in poco più di un minuto.
Com'è che si dice? A pensar male si fa peccato, ma spesso ci si azzecca.

 

____________________

« La superstizione porta sfortuna »
(Raymond Merrill Smullyan, 5000 B.C. and other philosophical fantasies, 1.3.8)


Fantaciclismo Cicloweb 2010

Piazzamenti sul podio:


Omloop Het Nieuwsblad Élite: 3°
E3 Prijs Vlaanderen - GP Harelbeke: 2°
GP Miguel Indurain: 1°
Ronde van Vlaanderen / Tour des Flandres: 3°
Rund um Köln: 1°
Liège-Bastogne-Liège: 1°
Giro d'Italia: Carrara - Montalcino: 2°
Tour de France: Sisteron - Bourg-lès-Valence: 1°
Tour de France: Longjumeau - Paris Champs-Élysées: 1°
Tour de France - classifica finale: 3°
Gran Premio Città di Peccioli - Coppa G. Sabatini: 1°

---

Asso di Fiori

 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 7360
Registrato: Jun 2005

  postato il 02/11/2008 alle 23:12
E' anche vero che all'ultimo giro è cominciato un vero diluvio.
Poi non si è capito più niente, i doppiati passavano Vettel ed Hamilton...un macello.

 

____________________
...E' il giudizio che c'indebolisce.

 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Tirreno-Adriatico




Posts: 58
Registrato: Jun 2007

  postato il 02/11/2008 alle 23:40
Originariamente inviato da Abajia

Originariamente inviato da ChBetz

si, Abajia...quando nel giro di 2 minuti ti trovi dall'avere un asfalto pressochè perfettamente asciutto all'avere un asfalto che sembra saponato, è più che possibile, in pochi kilometri, perdere così tanto tempo!

Non mi fraintendere, io non discuto che in condizioni di asfalto umido le gomme intermedie possano dare un vantaggio simile anche in un solo giro rispetto alle slick, ma quello che mi fa pensare è che al penultimo giro Glock ha fatto segnare un tempo addirittura più basso di quello di Hamilton, e...beh, se permetti sono molto dubbioso che in un minuto le condizioni dell'asfalto possano cambiare così radicalmente.
La pioggia può pure diventare più insistente di colpo, ma la l'asfalto non diventa così ingestibile tanto repentinamente.
O quantomeno non in modo tale da determinare una differenza di 20" in poco più di un minuto.
Com'è che si dice? A pensar male si fa peccato, ma spesso ci si azzecca.

io invece resto convinto del fatto che l'asfalto ne possa risentire subito, di determinate condizioni atmosferiche. Ciò dipende molto dalla qualità dello stesso, ed è risaputo che molti circuiti ancora non sia all'altezza di eventi atmosferici di tale portata. Ora, non so se il manto stradale di Interlagos fosse di buona o scarsa qualità, ma si sa, che non c'è asfalto che tenga, se viene giù il diluvio universale! Non t'è mai capitato, viaggiando, di trovarti di fronte ad un muro d'acqua, seppur fino a pochi secondi prima tutto fosse tranquillo? A me sì col rischio di fare questa fine ->

 

____________________







 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 2390
Registrato: Sep 2006

  postato il 02/11/2008 alle 23:59
non so se glok (l'unico amico nel circus di lewis,scusate la malizia)non poteva andarepiu' forte o meno.
quello che mi sento di dire e' che la Ferrari non merita il titolo costruttori per tutte gli errori fatti a danno a suoi piloti..
e per tutto cio',Massa meritava il titolo

 

____________________
non li senti?...questo e' il mio mondo..devo andare.

M.Rourke.THE WRESTLER.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 8805
Registrato: Dec 2004

  postato il 03/11/2008 alle 08:54
Per rendervi conto che Glock NON è stato disonesto basta che confrontate i suoi tempi con quelli del compagno di squadra Trulli.
Stessa macchina, stesso rischioso azzardo per le gomme, poteva andargli bene come no...

 

____________________
http://www.nicolascattolin.com
Chi non indossa il casco non ha nulla nella testa che valga la pena proteggere.
If you don't have the balls to brake late then that is your problem. L.H. to K.R.

 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 2390
Registrato: Sep 2006

  postato il 03/11/2008 alle 10:45
vorrei soffermarmi un attimo sull'atteggiamento di Massa tenuto nel dopo corsa:da vero vincente.una lezione di stile che dovrebbe far riflettere in molti anche nel mondo del ciclismo.
nonostante le nefandezze fatte dal muretto che non gli hanno permesso, a conti fatti,di vincere il mondiale,non ha esitato ad ringraziare tutti.
stride un po' con il RIcco' che accusa la squadra di non averlo aiutato a vincere il Giro,e al Freire che se la prende con Valverde al mondiale di Varese.e non entro,volutamente, nell'antologia dell'antisportivita' di stampo calcistico che ha ormai incacrenito tutto lo sport in genere.
Bravo Massa,insomma,in pista... ma soprattutto fuori...

 

____________________
non li senti?...questo e' il mio mondo..devo andare.

M.Rourke.THE WRESTLER.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 4168
Registrato: Apr 2008

  postato il 03/11/2008 alle 10:57
Vettel teneva tranquillamente il passo di Massa con la Toro Rosso. Alonso ha portato la Renault che a inizio anno non entrava neanche nelle 10 in qualifica a vincere 2 gare e a essere costantemente sul podio.

La Ferrari è la miglior squadra al mondo, è la miglior vettura, ma nonostante ciò si ostina a ignorare questi due piloti dal talento unico nel panorama mondiale che correrebbero volentieri per il Cavallino.

La Ferrari quest'anno è riuscita a far vincere un Hamilton sprecone e con una vettura mai competitiva al livello delle rosse. Raikkonen praticamente da barcellona in poi si è preso le ferie, chissà se si è trattato solo di un anno sabbatico o se ha serie intenzioni di ritirarsi (e se deve continuare così sarebbe pure meglio), Massa ce l'ha messa tutta ma nonostante la superiorità palese della vettura ha sprecato punti su punti tra errori suoi a inizio stagione e errori ridicoli ai box.

c'è bisogno di una netta inversione di tendenza, uno tra Vettel e Alonso non avrebbe problemi con questa vettura a dominare un mondiale, per il 2009 ormai la Ferrari si tiene Massa e Raikkonen sperando che Kimi torni a gareggiare, ma dal 2010 dovrebbe fare un bel pensierino ai due potenziali cannibali che ho citato.

Comunque per il 2009 favorito numero 1 Fernando Alonso, non vedo come Ferrari e McLaren potrebbero impensierirlo.

 

[Modificato il 03/11/2008 alle 11:00 by babeuf]


 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 4168
Registrato: Apr 2008

  postato il 03/11/2008 alle 11:07
A proposito: ma ora Domenicali, Colaianni e compagnia bella che cosa hanno da dichiarare sul "ragazzino"? (come lo chiamano in Ferrari)

Hamilton ha vinto meritatamente il titolo, da quando non c'è più Alonso in McLaren la Ferrari ha un'altra marcia, poi per la sua condotta di gara aggressiva ha subito tante penalizzazioni completamente ingiuste, e nonostante questo ha vinto comunque. Non so se i prossimi anni riuscirà a competere con i vari Alonso e Vettel, ma intanto quello che ha fatto vedere quest'anno è davvero lodevole.


 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 4168
Registrato: Apr 2008

  postato il 03/11/2008 alle 11:16
Originariamente inviato da barrylyndon

stride un po' con il RIcco' che accusa la squadra di non averlo aiutato a vincere il Giro


Riccò quel Giro l'ha corso praticamente da solo dopo il ritiro di Piepoli, Massa ha sempre avuto il sostegno massimo della sua squadra in tutti i momenti. È una situazione ben diversa, ma tanto ormai tirare fuori il nome di Riccò quando c'è da fare un esempio negativo va di moda...

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 2390
Registrato: Sep 2006

  postato il 03/11/2008 alle 11:18
Originariamente inviato da babeuf

A proposito: ma ora Domenicali, Colaianni e compagnia bella che cosa hanno da dichiarare sul "ragazzino"? (come lo chiamano in Ferrari)

Hamilton ha vinto meritatamente il titolo, da quando non c'è più Alonso in McLaren la Ferrari ha un'altra marcia, poi per la sua condotta di gara aggressiva ha subito tante penalizzazioni completamente ingiuste, e nonostante questo ha vinto comunque. Non so se i prossimi anni riuscirà a competere con i vari Alonso e Vettel, ma intanto quello che ha fatto vedere quest'anno è davvero lodevole.




ingiuste????????ma cosa stai dicendo?
comunque il vero applauso va A Ron Dennis piu'che ad Hamilton.
Che ad esssere onesti,ieri stava buttando via un mondiale gia' vinto con un errore che ha permesso Vettel di sorpassarlo.
quanto gli errori di Massa sono numericamente uguali,se non inferiori a quelli fatti da Hamilton.
la vera differenza l'ha fatta la scuderia(di qui il plauso a Ron Dennis).
I punti persi da Massa per colpe non sue sono quasi una trentina..quelli persi da Hamilton non piu' di un paio(Malesia,pit stop pasticciato,per il resto Mclaren perfetta tutto l'anno).mettiamoci pure la saftey car entrate nei momenti in cui Massa dominava (Montecarlo e Singapore)e ti accorgerai,calcolatrice alla mano, che Massa e' il vero vincitore morale di questo mondiale.
intendiamoci,Hamilton ha avuto punte di rendimento da vero campione e non si puo' dire che abbia rubato,ma credo che Massa meritava di piu'.
e sfatiamo pure il mito della Ferrari cosi' tanto superiore alle altre macchine.lo e' stata,in certi circuiti ed in certe condizioni di temperatura e di asfalto.in altre occasioni ha sofferto oltremodo,e non certo per colpa dei piloti..

 

____________________
non li senti?...questo e' il mio mondo..devo andare.

M.Rourke.THE WRESTLER.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 4168
Registrato: Apr 2008

  postato il 03/11/2008 alle 11:20
Grandissimo Sebastian Loeb, con il 5° titolo di seguito è decisamente il più forte pilota rally di sempre. Un dominio assoluto il suo, mai in discussione, nonostante abbia avuto grandi rivali come ad esempio Gronholm. Onore a Hirvonen che finchè ha potuto ha tenuto il passo del francese, con un buon progresso il prossimo anno potrebbe insidiarlo più da vicino... abbastanza deludente invece la stagione di Gigi Galli, senza acuti.
 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 4168
Registrato: Apr 2008

  postato il 03/11/2008 alle 11:26
Originariamente inviato da barrylyndon

ingiuste????????ma cosa stai dicendo?
comunque il vero applauso va A Ron Dennis piu'che ad Hamilton.
Che ad esssere onesti,ieri stava buttando via un mondiale gia' vinto con un errore che ha permesso Vettel di sorpassarlo.


Vettel l'avrebbe passato comunque, sul bagnato ha un passo superiore rispetto al resto del mondo...


quanto gli errori di Massa sono numericamente uguali,se non inferiori a quelli fatti da Hamilton.
la vera differenza l'ha fatta la scuderia(di qui il plauso a Ron Dennis).
I punti persi da Massa per colpe non sue sono quasi una trentina..quelli persi da Hamilton non piu' di un paio(Malesia,pit stop pasticciato,per il resto Mclaren perfetta tutto l'anno).mettiamoci pure la saftey car entrate nei momenti in cui Massa dominava (Montecarlo e Singapore)e ti accorgerai,calcolatrice alla mano, che Massa e' il vero vincitore morale di questo mondiale.
intendiamoci,Hamilton ha avuto punte di rendimento da vero campione e non si puo' dire che abbia rubato,ma credo che Massa meritava di piu'.
e sfatiamo pure il mito della Ferrari cosi' tanto superiore alle altre macchine.lo e' stata,in certi circuiti ed in certe condizioni di temperatura e di asfalto.in altre occasioni ha sofferto oltremodo,e non certo per colpa dei piloti..


la Ferrari secondo me è superiore, è Hamilton che fà la vera differenza sulla McLaren, basta vedere la differenza di punti con Kovalainen...

sulle penalizzazione io non ne ho vista una giusta. I commissari di gara sono intervenuti quasi sempre a sproposito nei confronti dell'inglese, anche Briatore lo ha ammesso (e non è che Flavio sia fan di Hamilton), per fortuna che dal prossimo anno le cose dovrebbero cambiare.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 2390
Registrato: Sep 2006

  postato il 03/11/2008 alle 11:41
Originariamente inviato da babeuf

Originariamente inviato da barrylyndon

ingiuste????????ma cosa stai dicendo?
comunque il vero applauso va A Ron Dennis piu'che ad Hamilton.
Che ad esssere onesti,ieri stava buttando via un mondiale gia' vinto con un errore che ha permesso Vettel di sorpassarlo.


Vettel l'avrebbe passato comunque, sul bagnato ha un passo superiore rispetto al resto del mondo...


quanto gli errori di Massa sono numericamente uguali,se non inferiori a quelli fatti da Hamilton.
la vera differenza l'ha fatta la scuderia(di qui il plauso a Ron Dennis).
I punti persi da Massa per colpe non sue sono quasi una trentina..quelli persi da Hamilton non piu' di un paio(Malesia,pit stop pasticciato,per il resto Mclaren perfetta tutto l'anno).mettiamoci pure la saftey car entrate nei momenti in cui Massa dominava (Montecarlo e Singapore)e ti accorgerai,calcolatrice alla mano, che Massa e' il vero vincitore morale di questo mondiale.
intendiamoci,Hamilton ha avuto punte di rendimento da vero campione e non si puo' dire che abbia rubato,ma credo che Massa meritava di piu'.
e sfatiamo pure il mito della Ferrari cosi' tanto superiore alle altre macchine.lo e' stata,in certi circuiti ed in certe condizioni di temperatura e di asfalto.in altre occasioni ha sofferto oltremodo,e non certo per colpa dei piloti..


la Ferrari secondo me è superiore, è Hamilton che fà la vera differenza sulla McLaren, basta vedere la differenza di punti con Kovalainen...

sulle penalizzazione io non ne ho vista una giusta. I commissari di gara sono intervenuti quasi sempre a sproposito nei confronti dell'inglese, anche Briatore lo ha ammesso (e non è che Flavio sia fan di Hamilton), per fortuna che dal prossimo anno le cose dovrebbero cambiare.



se cortesemente mi diresti in quali occasioni hai trovato ingiuste le sanzioni ad HAMILTON...considerato che la sua guida e' sempre al limite ed i suoi sorpassi(vedi monza)pure.

quanto al MClaren,Kovalaeinen non e' niente di piu' che una seconda guida(almeno per ora) un cuolthard per intenderci,non paragonabile a Massa e kimi....

 

[Modificato il 03/11/2008 alle 11:45 by barrylyndon]

____________________
non li senti?...questo e' il mio mondo..devo andare.

M.Rourke.THE WRESTLER.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 2390
Registrato: Sep 2006

  postato il 03/11/2008 alle 11:43
Originariamente inviato da babeuf

Originariamente inviato da barrylyndon

stride un po' con il RIcco' che accusa la squadra di non averlo aiutato a vincere il Giro


Riccò quel Giro l'ha corso praticamente da solo dopo il ritiro di Piepoli, Massa ha sempre avuto il sostegno massimo della sua squadra in tutti i momenti. È una situazione ben diversa, ma tanto ormai tirare fuori il nome di Riccò quando c'è da fare un esempio negativo va di moda...


hai ragione,sai...Ricco',problemi di doping a parte,ha dispensato esempi di fair play a destra e a manca.
le sue affermazioni su avversari e colleghi non mi sono mai piaciute e di sicuro non sono un esempio per nessuno...

 

____________________
non li senti?...questo e' il mio mondo..devo andare.

M.Rourke.THE WRESTLER.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 4168
Registrato: Apr 2008

  postato il 03/11/2008 alle 11:55
Originariamente inviato da barrylyndon

se cortesemente mi diresti in quali occasioni hai trovato ingiuste le sanzioni ad HAMILTON...considerato che la sua guida e' sempre al limite ed i suoi sorpassi(vedi monza)pure.


i sorpassi e la guida al limite sono l'essenza della formula uno.

quanto al MClaren,Kovalaeinen non e' niente di piu' che una seconda guida(almeno per ora) un cuolthard per intenderci,non paragonabile a Massa e kimi....

quello che volevo dire è che nonostante la stessa vettura di Hamilton, seconda guida o no, ha praticamente la metà dei suoi punti, e naviga sempre a centro gruppo. Cosa significa? non mi sembra che Kovalainen sia scarso come pilota...

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 4168
Registrato: Apr 2008

  postato il 03/11/2008 alle 12:00
Originariamente inviato da barrylyndon

hai ragione,sai...Ricco',problemi di doping a parte,ha dispensato esempi di fair play a destra e a manca.
le sue affermazioni su avversari e colleghi non mi sono mai piaciute e di sicuro non sono un esempio per nessuno...


non si può pretendere che tutti abbiano lo stesso carattere. Riccò è semplicemente uno che dice sempre quello che pensa, e per questo lo apprezzo. certo è ovvio che così facendo si è attirato parecchie antipatie nel gruppo.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 2390
Registrato: Sep 2006

  postato il 03/11/2008 alle 12:11
Originariamente inviato da babeuf

Originariamente inviato da barrylyndon

hai ragione,sai...Ricco',problemi di doping a parte,ha dispensato esempi di fair play a destra e a manca.
le sue affermazioni su avversari e colleghi non mi sono mai piaciute e di sicuro non sono un esempio per nessuno...


non si può pretendere che tutti abbiano lo stesso carattere. Riccò è semplicemente uno che dice sempre quello che pensa, e per questo lo apprezzo. certo è ovvio che così facendo si è attirato parecchie antipatie nel gruppo.


si puo' dire quello che si pensa rispettando colleghi ed avversari..c'e' modo e modo.ma e' evidente che abbiamo 2 culture sportive diverse..

 

____________________
non li senti?...questo e' il mio mondo..devo andare.

M.Rourke.THE WRESTLER.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 2390
Registrato: Sep 2006

  postato il 03/11/2008 alle 12:13
Originariamente inviato da babeuf

Originariamente inviato da barrylyndon

se cortesemente mi diresti in quali occasioni hai trovato ingiuste le sanzioni ad HAMILTON...considerato che la sua guida e' sempre al limite ed i suoi sorpassi(vedi monza)pure.


i sorpassi e la guida al limite sono l'essenza della formula uno.

quanto al MClaren,Kovalaeinen non e' niente di piu' che una seconda guida(almeno per ora) un cuolthard per intenderci,non paragonabile a Massa e kimi....

quello che volevo dire è che nonostante la stessa vettura di Hamilton, seconda guida o no, ha praticamente la metà dei suoi punti, e naviga sempre a centro gruppo. Cosa significa? non mi sembra che Kovalainen sia scarso come pilota...


beh non e' neanche un fulmine..hamilton e' forte,ma Massa quest'anno non e' stato da meno, anzi..tutto qua...

 

____________________
non li senti?...questo e' il mio mondo..devo andare.

M.Rourke.THE WRESTLER.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi
UTENTE DELL'ANNO 2009
Utente del mese Luglio, Novembre e Dicembre 2009




Posts: 15932
Registrato: Jul 2007

  postato il 03/11/2008 alle 12:15
Originariamente inviato da babeuf

la Ferrari secondo me è superiore, è Hamilton che fà la vera differenza sulla McLaren, basta vedere la differenza di punti con Kovalainen...

La Ferrari sarà pure superiore, ma tirare in ballo Kovalainen poco c'azzecca, perché questi, oltre ad essere decisamente meno competitivo di Hamilton, aveva anche una vettura inferiore a quella del compagno.
Ed è anche logico, perché una scuderia in genere decide di puntare su un pilota e spendere tanti quattrini per sviluppare soprattutto la sua monoposto.
Cosa che, ad esempio, la Ferrari non ha fatto; o meglio, l'ha fatto troppo tardi, sbagliando nel continuare a puntare su Raikkonen anche quando il finlandese era staccato in classifica, oltre che da Hamilton, anche dallo stesso Massa.

 

____________________

« La superstizione porta sfortuna »
(Raymond Merrill Smullyan, 5000 B.C. and other philosophical fantasies, 1.3.8)


Fantaciclismo Cicloweb 2010

Piazzamenti sul podio:


Omloop Het Nieuwsblad Élite: 3°
E3 Prijs Vlaanderen - GP Harelbeke: 2°
GP Miguel Indurain: 1°
Ronde van Vlaanderen / Tour des Flandres: 3°
Rund um Köln: 1°
Liège-Bastogne-Liège: 1°
Giro d'Italia: Carrara - Montalcino: 2°
Tour de France: Sisteron - Bourg-lès-Valence: 1°
Tour de France: Longjumeau - Paris Champs-Élysées: 1°
Tour de France - classifica finale: 3°
Gran Premio Città di Peccioli - Coppa G. Sabatini: 1°

---

Asso di Fiori

 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 4168
Registrato: Apr 2008

  postato il 03/11/2008 alle 13:24
Originariamente inviato da barrylyndon

ma e' evidente che abbiamo 2 culture sportive diverse..


non credo barrylondon. Io sono il primo a rispettare i campioni che, sconfitti, come prima cosa si congratulano con l'avversario.

Quello che però aggiungo è che come al solito non si può essere troppo drastici: spesso a fine gara la tensione e la delusione sono a mille e questo può spiegare molti comportamenti. Come quello di Riccò contro Sella sul Monte Pora. Come quello di Massa (il paladino del fair play) contro Alonso al Nurburgring nel 2007 (per chi ben ricorda... ).

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 2390
Registrato: Sep 2006

  postato il 03/11/2008 alle 20:05
Originariamente inviato da babeuf

Originariamente inviato da barrylyndon

ma e' evidente che abbiamo 2 culture sportive diverse..


non credo barrylondon. Io sono il primo a rispettare i campioni che, sconfitti, come prima cosa si congratulano con l'avversario.

Quello che però aggiungo è che come al solito non si può essere troppo drastici: spesso a fine gara la tensione e la delusione sono a mille e questo può spiegare molti comportamenti. Come quello di Riccò contro Sella sul Monte Pora. Come quello di Massa (il paladino del fair play) contro Alonso al Nurburgring nel 2007 (per chi ben ricorda... ).



eh no.non ci siamo proprio.RIcco' sbeffeggiava gli avversari al limite dell'insulto..a mente fredda anche prima di una gara(quel" gruppo pieno di cadaveri"non mi e' andata ancora giu').Non mi consta che Massa abbia mai avuto un comportamento simile.
e ti ricordo il diverso atteggiamento avuto da Massa dopo la beffa di ieri e quello che ha avuto RIcco' a Milano dopo la vittoria di Contador,senz'altro piu' nitida che non quella di Hamilton ieri..
i 2 personaggi sono imparagonabili...

 

____________________
non li senti?...questo e' il mio mondo..devo andare.

M.Rourke.THE WRESTLER.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 4168
Registrato: Apr 2008

  postato il 03/11/2008 alle 20:21
Originariamente inviato da barrylyndon

eh no.non ci siamo proprio.RIcco' sbeffeggiava gli avversari al limite dell'insulto..a mente fredda anche prima di una gara(quel" gruppo pieno di cadaveri"non mi e' andata ancora giu').Non mi consta che Massa abbia mai avuto un comportamento simile.


"gruppo pieno di cadaveri" io non l'ho mai sentito, se vuoi ricordami in che occasione Riccò ha pronunciato una cosa del genere.

E poi tutte queste presunte mancanze di rispetto da parte di Riccò io francamente non le ricordo, al limite ricordo dichiarazioni del tipo "vinco io", ma queste allora le fa pure Massa visto che è da quest'inverno che va ripetendo "il Mondiale lo vinco io".


e ti ricordo il diverso atteggiamento avuto da Massa dopo la beffa di ieri e quello che ha avuto RIcco' a Milano dopo la vittoria di Contador,senz'altro piu' nitida che non quella di Hamilton ieri..


Riccò si limitò semplicemente a dire che non aveva vinto il più forte in salita (cosa che credo chiunque abbia visto il Giro possa confermare) e che con una squadra di supporto avrebbe senz'altro potuto attaccare Contador.
quanto sono state distorte le dichiarazioni di Riccò dopo il Giro lo si può ben comprendere dal fatto che Contador è uno dei migliori amici del Cobra in gruppo. Se poi qualcuno si è offeso al posto di Contador, beh problema suo...


i 2 personaggi sono imparagonabili...


anche come talento.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 2390
Registrato: Sep 2006

  postato il 03/11/2008 alle 21:24
prima di una milano s.remo..
risposta 1
che abbia piu' talento di Massa?su che basi affermi cio'?
sono curioso di saperlo..
siccome sono sport profondamente diversi..

 

____________________
non li senti?...questo e' il mio mondo..devo andare.

M.Rourke.THE WRESTLER.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 2390
Registrato: Sep 2006

  postato il 03/11/2008 alle 21:27
ah si,riguardo il Giro di quest'anno RIcco' non si e' limitato a dire questo.ha detto che non aveva vinto il piu' forte...
cosa che Massa con Hamilton non ha fatto..
crescerai caro ragazzo,crescerai..parlo di RICCO'..tengo a precisare.

 

____________________
non li senti?...questo e' il mio mondo..devo andare.

M.Rourke.THE WRESTLER.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 4168
Registrato: Apr 2008

  postato il 04/11/2008 alle 19:26
Originariamente inviato da barrylyndon

prima di una milano s.remo..
risposta 1
che abbia piu' talento di Massa?su che basi affermi cio'?
sono curioso di saperlo..
siccome sono sport profondamente diversi..


Riccò un talento puro nel ciclismo, uno scalatore come nessun'altro al mondo, vincente.
Massa uno come tanti in formula uno, non ha vinto il mondiale neanche con una vettura nettamente superiore, credo proprio che nei prossimi anni non ci saranno occasioni simili.

Spero di aver chiarito il concetto

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 4168
Registrato: Apr 2008

  postato il 04/11/2008 alle 19:31
Originariamente inviato da barrylyndon

ah si,riguardo il Giro di quest'anno RIcco' non si e' limitato a dire questo.ha detto che non aveva vinto il piu' forte...


Fatto sta che ora Riccò e COntador sono in ottimi rapporti, quindi tutta questa mancanza di rispetto di cui si parla è una cosa parecchio gonfiata. Se no Contador sarebbe il primo a non vedere di buon occhio Riccò.


cosa che Massa con Hamilton non ha fatto..


che doveva dire? non ha vinto il più forte? ma non è vero!!! Massa con una Ferrari supercompetitiva (nonostante qualche errore ridicolo ai box), Hamilton con una McLaren molto peggiorata dopo la partenza di Alonso... secondo me tra i due piloti non c'è paragone, poi forse mi sbaglio....

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 2390
Registrato: Sep 2006

  postato il 04/11/2008 alle 22:33
caro Babeuf.lascio da parte Ricco' che ha gia' i suoi bei problemi.
la verita' sai qual'e' invece?che nell'immaginario collettivo nel quale,duole dirlo,sei immerso,Massa e' e restera' per sempre un mediocre..
facile elencare i suoi errori,le sue mancanze,difficile ricordarsi di Alonso che va a margherite sui prati per cinque volte nello stesso punto l'altr'anno a Montreal,ad Hamilton che tampona lo stesso Alonso in Bahreim quest'anno,a Kimi che"fucila" Sutil a Montecarlo.questi sono esempi.per dire che tutti sbagliano.
ma loro sono dei predestinati,vuoi metterli a confronto con il nano brasiliano con la parlata difettosa?
no.. ed allora ricordiamoci pure solo e soltanto delle sciagure fatte in Malesia,in Australia e dei testa coda sul bagnato,con delle gomme sbagliate,a Silvestorne..perche'e' cosi'.Massa NON PUO' ESSERE CONSIDERATO UN OTTIMO PILOTA, perche' si fa finta di non ricordare la partenza dell'Ungheria,le rimonte del Canada e del Giappone(con Hamilton poco distante da Massa eppure arrivato al traguardo staccatissimo e fuori dalla zona punti),le gare perfette a Siviglia,Brasile,Turchia ed i giri veloci,molti dei quali con piu' benzina dei suoi stessi avversari,che gli hanno permesso diverse pole..
No,Massa non PUO' essere paragonato ad Hamilton,perche' uno corre in macchina ed uno in bicicletta,secondo la tua bislacca teoria..infatti in certe condizioni ed in certi tracciati la Ferrari,nel suo insieme le ha prese di brutto.e' tanto superiore questa macchina che era in difficolta' a scaldare le gomme,nervosa oltremodo sul bagnato,lenta nelle uscite di certe curve?
Si perche' Massa non puo' essere un buon pilota...secondo l'immaginario collettivo e Babeuf..
pongo alla tua attenzione un semplice aspetto matematico..

punti persi da Massa per cause non sue:
2, montecarlo,pit stop ingiustificatamente lungo che gli fa perdere di fatto il secondo posto.
4 Montereal,ai box durante la saftey car si dimenticano di far benzina al brasiliano che il giro dopo e' costretto a tornare ai box e ripartire da ultimo.
10 ungheria:motore scoppiato a 3 giri dalla fine di una gara dominata..
6 ad essere molto stretti a Singapore per il famigerato semaforino al pit stop- totale: -22

punti persi grautitamente da Hamilton per errori non suoi:
2 in Malesia per un pit stop maldestro..
totale -2

fatti un po' di calcoli...
vedrai che piu' che la forza di Lewis,che beninteso c'e' e sara' sempre piu' decisiva con l'andare degli anni,la differenza l'ha fatta la scuderia..di sicuro la Mclaren non era piu' forte della Ferrari come monoposto,il tema nel suo insieme,invece e' stata determinante.....

ah,un'ultima cosa,Hamilton s'e' fatto infinocchiare di brutto da Vettel con un sorpasso che poteva essergli fatale e gli avrebbe privato del titolo.Se Glock non avesse avuto quella debacle,qualche dubbio sul reale valore dell'inglese non ti sarebbe venuto?

 

____________________
non li senti?...questo e' il mio mondo..devo andare.

M.Rourke.THE WRESTLER.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 4168
Registrato: Apr 2008

  postato il 05/11/2008 alle 13:33
Originariamente inviato da barrylyndon

caro Babeuf.lascio da parte Ricco' che ha gia' i suoi bei problemi.
la verita' sai qual'e' invece?che nell'immaginario collettivo nel quale,duole dirlo,sei immerso,Massa e' e restera' per sempre un mediocre..
facile elencare i suoi errori,le sue mancanze,difficile ricordarsi di Alonso che va a margherite sui prati per cinque volte nello stesso punto l'altr'anno a Montreal,ad Hamilton che tampona lo stesso Alonso in Bahreim quest'anno,a Kimi che"fucila" Sutil a Montecarlo.questi sono esempi.per dire che tutti sbagliano.
ma loro sono dei predestinati,vuoi metterli a confronto con il nano brasiliano con la parlata difettosa?
no.. ed allora ricordiamoci pure solo e soltanto delle sciagure fatte in Malesia,in Australia e dei testa coda sul bagnato,con delle gomme sbagliate,a Silvestorne..perche'e' cosi'.Massa NON PUO' ESSERE CONSIDERATO UN OTTIMO PILOTA, perche' si fa finta di non ricordare la partenza dell'Ungheria,le rimonte del Canada e del Giappone(con Hamilton poco distante da Massa eppure arrivato al traguardo staccatissimo e fuori dalla zona punti),le gare perfette a Siviglia,Brasile,Turchia ed i giri veloci,molti dei quali con piu' benzina dei suoi stessi avversari,che gli hanno permesso diverse pole..
No,Massa non PUO' essere paragonato ad Hamilton,perche' uno corre in macchina ed uno in bicicletta,secondo la tua bislacca teoria..infatti in certe condizioni ed in certi tracciati la Ferrari,nel suo insieme le ha prese di brutto.e' tanto superiore questa macchina che era in difficolta' a scaldare le gomme,nervosa oltremodo sul bagnato,lenta nelle uscite di certe curve?
Si perche' Massa non puo' essere un buon pilota...secondo l'immaginario collettivo e Babeuf..
pongo alla tua attenzione un semplice aspetto matematico..

punti persi da Massa per cause non sue:
2, montecarlo,pit stop ingiustificatamente lungo che gli fa perdere di fatto il secondo posto.
4 Montereal,ai box durante la saftey car si dimenticano di far benzina al brasiliano che il giro dopo e' costretto a tornare ai box e ripartire da ultimo.
10 ungheria:motore scoppiato a 3 giri dalla fine di una gara dominata..
6 ad essere molto stretti a Singapore per il famigerato semaforino al pit stop- totale: -22

punti persi grautitamente da Hamilton per errori non suoi:
2 in Malesia per un pit stop maldestro..
totale -2

fatti un po' di calcoli...
vedrai che piu' che la forza di Lewis,che beninteso c'e' e sara' sempre piu' decisiva con l'andare degli anni,la differenza l'ha fatta la scuderia..di sicuro la Mclaren non era piu' forte della Ferrari come monoposto,il tema nel suo insieme,invece e' stata determinante.....

ah,un'ultima cosa,Hamilton s'e' fatto infinocchiare di brutto da Vettel con un sorpasso che poteva essergli fatale e gli avrebbe privato del titolo.Se Glock non avesse avuto quella debacle,qualche dubbio sul reale valore dell'inglese non ti sarebbe venuto?


Guarda barrylondon credo allora che mi sono spiegato un po' male nella foga di rispondere e quindi ora provo a spiegare un po' meglio.

1) Dire che ci sono piloti migliori di Massa (che per me sono, se devo fare una lista, solo Alonso, Vettel e Hamilton, 3 piloti non tutto il mondo) non equivale a dire che Massa è un mediocre. Per me Massa è un ottimo pilota, quest'anno ha fatto dei progressi da gigante, è diventato più tenace, più combattivo e, perchè no, più maturo.

2) che Massa abbia perso tanti (ma tanti) punti per colpe non sue è sacrosanto, pure i sassi se ne sono accorti, basti pensare a Budapest e Singapore. Però pure in McLaren qualche errore c'è stato, e pure qualche penalità di troppo nei confronti di Hamilton. Poi possiamo discutere per ore sui perchè di queste penalità, ma io sono uno di quelli che pensa che, essendo la Formula 1 anche uno sport di rischio, allora chi rischia non deve essere penalizzato, se non va a mettere in pericolo gli altri.

3) Insisto tanto sul fatto che la Ferrari era superiore come vettura (ma non come squadra, visti i tanti errori ai box sia di strategia sia nei pit stop), poichè la Ferrari ha mostrato una grande consistenza durante tutta la stagione, nelle prime gare con Raikkonen (poi spentosi) e poi con Massa, mentre la McLaren spesso ha fatto farica a tenere il passo delle rosse, con un Kovalainen sempre a centro gruppo. Ok, Heikki è il secondo pilota, ma non credo che in McLaren gli abbiano rifilato un camion, anche perchè pure loro avrebbero voluto vincere il costruttori.

4) La causa del peggioramento complessivo della Ferrari come team io la attribuirei al cambio di gestione, con la fine dell'era Todt-Brown le cose vanno peggiorando, ormai l'arroganza è diventato il motto nei box del cavallino, tanto che un direttore sportivo si permette di definire "ragazzino" un avversario (che poi ha vinto, tre l'altro).

5) se Massa avesse vinto il Mondiale avrei di lui esattamente la stessa considerazione che ho adesso: un ottimo pilota, ma non un fuoriclasse. Neanche Hamilton lo reputo un fuoriclasse, ha diversi limiti, spesso non è costante e commette errori grossolani, quello che mi piace più di lui è la grinta sempre e comunque

6) secondo me due fuoriclasse sono Alonso e (potenzialmente) Vettel. Alonso perchè fino al 2003 la Benetton/Renault non era quasi niente, lui l'ha portata a vincere due titoli nel 2005 e nel 2006. Alonso perchè dopo un 2007 tragico nel quale Briatore si è affidato a un pilota inconsistente come Fisichella, la Renault era precipitata a fondo schieramento, a inizio 2008 il confronto con le grandi non stava nè in cielo nè in terra, e Alonso ha portato la Renault a vincere due corse e a essere costantemente sul podio a fine stagione, sorpassando come competitività Bmw (alla grande) e pure McLaren. Alonso perchè ha grinta da vendere, e perchè nonostante una condotta di gara aggressiva è costante durante tutta la stagione. Certo gli errori li commette, ma chi non ne ha mai commessi? Schumacher quanti ne ha commessi? e Senna?
Vettel è un pilota tutto da scoprire, ma quello che ha fatto in questa stagione ha del miracoloso: ha portato una vettura abbonata al fondo del gruppo nelle passate stagioni a vincere una gara (guidando divinamente sul bagnato, sul quale è il numero uno al mondo) e a insidiare in parecchie gare i top teams. A Interlagos teneva il passo di Massa sull'asciutto, peccato abbia fatto una sosta in più.
Questi sono piloti attorno ai quali costruirei una squadra. Massa (e Raikkonen, quando gareggiava) sono ottimi piloti, ma se dovessi costruire una squadra lo farei su uno tra Alonso e Vettel.

spero di aver chiarito tutto...

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 2390
Registrato: Sep 2006

  postato il 05/11/2008 alle 14:39
ok ok,le nostre posizioni sono molto piu' vicine di quello che appariva.
giusto per non finirla qua,tra le molte cose un cui mi trovi d'accordo,dei piccoli appunti qua e la':
Hamilton:pur avendo vinto il mondiale in modo rocambolesco ha avuto momenti di vero fuoriclasse.da rivedere nel futuro
Alonso:sarei curioso di vederlo accanto al Massa di quest'anno ed al Kimi dell'altro campionato.secondo me in pista i 3 sono li'..la differenza potrebbe farla come collaudatore,come "comprensione" della monoposto e della suo successivo sviluppo
Vettel:istintivamente mi viene da paragonarlo a Schumacher..ovviamente da confermare.....

 

____________________
non li senti?...questo e' il mio mondo..devo andare.

M.Rourke.THE WRESTLER.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 4168
Registrato: Apr 2008

  postato il 27/11/2008 alle 20:09
F.1, la svolta di Ecclestone
"Medaglie invece dei punti"


Il boss della Formula Uno insiste sulla proposta che a suo avviso incentiverebbe i sorpassi, ma alcuni team sono incerti. Si decide tutto il prossimo 12 dicembre

MILANO, 27 novembre 2008 - Bernie Ecclestone è sicuro: il mondiale F.1 del 2009 lo vincerà chi, alla fine, avrà più medaglie d’oro. Quelle che andranno al primo classificato di ogni gran premio, col secondo che prenderà la medaglia d’argento e il terzo quella di bronzo. Come ai Giochi Olimpici.
SORPASSI - Dice Ecclestone: "La rivoluzione passerà, tutti i team sono d’accordo. E ritroveremo anche i sorpassi, perché oggi chi si trova in seconda posizione non rischia quasi mai e si accontenta dei punti, mentre l’anno prossimo dovrà a tutti i costi puntare alla vittoria. I sorpassi non sono un fatto di circuiti, il problema è che spesso i piloti non hanno la necessità di osare. Nel 2008 abbiamo visto Hamilton che in un sacco di occasioni non ha superato Massa proprio per questo motivo. Avesse corso per me, tentando un sorpasso e sbagliandolo, mi sarei arrabbiato. Bisogna evitare che qualcuno conquisti il Mondiale senza vincere delle corse".
FERRARI INCERTA - Il presidente della Fom ha parlato di questo nella conferenza in cui ha annunciato che il colosso coreano LG sarà (con altri) un partner globale della F.1 nei prossimi 5 anni. Tuttavia, Ecclestone non ha ancora il consenso unanime che dichiara, anche se si cautela dicendo che "comunque mi auguro che la norma venga approvata al prossimo meeting Fia" del 12 dicembre. La Ferrari, ad esempio, sostiene che "l’idea di Ecclestone non dispiace", ma spinge la proposta di tornare al punteggio di qualche anno fa, con 10 punti al primo e 6 al secondo.
LE ALTERNATIVE - Altre squadre sono perplesse sulle medaglie ("una sciocchezza", ha detto l’ex-costruttore Eddie Jordan) mentre è in discussione pure un eventuale punteggio da attribuire alle prove. Tante le opinioni; andare avanti come oggi; farle ad eliminazione come vorrebbe Briatore; attribuire 1 punto all’uomo in pole; dare 3 punti al primo, 2 al secondo, 1 al terzo, spingendo molti a girare con poca benzina. Le discussioni continuano. Con due date-chiave: il 4 dicembre la riunione dei team a Londra e il 12 il Consiglio Mondiale Fia a Montecarlo. Dove finalmente si saprà.
Pino Allievi

gazzetta.it
--------------------------------------------------------------------------

allora analizziamo un po' questa faccenda.

Lati positivi:

1) Nel mondo della formula uno, a differenza del ciclismo, quando le cose non vanno al meglio i dirigenti se ne accorgono e si impegnano per trovare delle soluzioni.
2) Un "medagliere" inasprirebbe le lotte per la vittoria, e renderebbe decisive per il campionato SOLO le vittorie, con il conteggio dei secondi posti in caso di parità, dei terzi posti in caso di ulteriore parità.

Lati negativi (o comunque da rivedere):
1) Questo sistema taglierebbe fuori dalla "classifica" tutti i piloti dei piccoli team, anche se per la classifica costruttori, da quello che ho capito della proposta di Bernie, rimarrebbe la classifica attuale.
2) Per premiare di più le vittorie sarebbe sufficiente tornare ai punteggi pre-2003, quei punteggi che ecclestone stesso propose di cambiare in quanto all'epoca favorivano lo strapotere Ferrari.
3) Per favorire i sorpassi cambiamo i puntegggi, ok, però non vanno assolutamente trascurate (e non credo che saranno trascurate) le modifiche ai regolamenti in materia di aerodinamica. È improponibile continuare con queste vetture che non consentono a chi sta dietro di prendere la scia (Che sta alla base dei sorpassi), la Fia deve intervenire.
--------------------------------------------------------------------------
I risultati del sondaggio di gazzetta.it

F.1, Ecclestone propone la rivoluzione: medaglie invece dei punti. Siete d'accordo? E' semplicemente una sciocchezza, come ha detto Eddie Jordan 42.9% No, meglio conservare i punti e premiare di più le vittorie 35.7% Sì, il sistema farebbe aumentare i sorpassi e darebbe nuovo interesse al Circus 21.4%
--------------------------------------------------------------------------


E intanto, per curiosità:

Ori-Argenti-Bronzi

Massa 6-2-2
Hamilton 5-2-3
Raikkonen 2-2-5
Alondo 2-1-0
Kubica 1-3-3
Kovalainen 1-1-1
Vettel 1-0-0
Heidfeld 0-4-0
Rosberg 0-1-1
Glock 0-1-0
Piquet 0-1-0
Trulli 0-0-1
Coulthard 0-0-1
Barrichello 0-0-1



che ne pensate di tutto ciò?

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi
UTENTE DELL'ANNO 2009
Utente del mese Luglio, Novembre e Dicembre 2009




Posts: 15932
Registrato: Jul 2007

  postato il 09/12/2008 alle 22:49
Originariamente inviato da babeuf

F.1, la svolta di Ecclestone
"Medaglie invece dei punti"

Qualcuno rinchiuda quest'uomo.



(sempre detto che i soldi danno alla testa, specie quando è già bacata di suo )

 

____________________

« La superstizione porta sfortuna »
(Raymond Merrill Smullyan, 5000 B.C. and other philosophical fantasies, 1.3.8)


Fantaciclismo Cicloweb 2010

Piazzamenti sul podio:


Omloop Het Nieuwsblad Élite: 3°
E3 Prijs Vlaanderen - GP Harelbeke: 2°
GP Miguel Indurain: 1°
Ronde van Vlaanderen / Tour des Flandres: 3°
Rund um Köln: 1°
Liège-Bastogne-Liège: 1°
Giro d'Italia: Carrara - Montalcino: 2°
Tour de France: Sisteron - Bourg-lès-Valence: 1°
Tour de France: Longjumeau - Paris Champs-Élysées: 1°
Tour de France - classifica finale: 3°
Gran Premio Città di Peccioli - Coppa G. Sabatini: 1°

---

Asso di Fiori

 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 4168
Registrato: Apr 2008

  postato il 30/12/2008 alle 13:16
Alonso, c'è l'accordo
con la Ferrari dal 2011


L'impegno è per quattro stagioni fino al 2014 a cominciare dalla scadenza del contratto di Raikkonen ma se Kimi non si riprende può arrivare prima

MILANO, 28 dicembre 2008 - "Per il 2009 ho un obbiettivo chiaro: tornare a essere campione del mondo. Non c’è alcun motivo che la Renault lavori a pieno regime, come sta facendo, se non per puntare al titolo nel 2009". Fernando Alonso ha mire molto chiare per la stagione che comincerà in Australia il 29 marzo. E nel frattempo, aspettando che la Renault mostri la nuova macchina il 19 gennaio a Portimao, in Portogallo, si rilassa e si prepara fisicamente.
COMPLIMENTI - Flavio Briatore continua a magnificarne le doti. "Alonso sbaglia molto meno di quanto facesse Schumacher. Più pressione gli metti, più risponde. Schumacher non era bravo come lui a gestire la pressione". Sicuramente il 19 sentiremo Alonso ripetere che la Renault gli sta dando tutto e che lui intende in futuro rimanere dove si trova, se il materiale sarà competitivo. Ma intanto i suoi contratti vengono rinnovati solamente per 12 mesi. Ed è sin troppo chiaro che il prossimo passo sarà l’approdo alla Ferrari. Quando? Montezemolo, alla cena di Natale con i giornalisti, è stato chiaro: "Abbiamo Massa e Raikkonen sotto contratto per i prossimi due anni. Per il futuro vedremo. Alonso è un grande campione ma la vita è lunga. Lui è giovane...".
VAGO - Dal canto suo il due volte campione del mondo, dinanzi alla stessa domanda su un futuro in rosso ha risposto: "Non voglio pensare ad alcuna possibilità per il 2010 in quanto sono focalizzato sull’obbiettivo del Mondiale nel 2009". Nessuna delle parti smentisce ma è evidente che da tempo tra Ferrari e Alonso c’è un accordo scritto. Che è addirittura di quattro anni. Pieno di distinguo e di opzioni relative (la Ferrari vuol essere certa che nel frattempo Alonso non si perda, lui desidera le stesse garanzie sulla squadra), ma la cui validità comincia nel 2011 per esaurirsi a fine 2014, anche se l’ultimo anno è legato a una opzione.
ANTICIPO - Però, come spiega Fernando tra le righe, i tempi dell’inizio potrebbero essere più brevi. Nel senso che sia Montezemolo sia Domenicali sanno che un Raikkonen opaco come quello del 2008 non sarebbe più sostenibile. Per cui Kimi è chiamato a dare il massimo. Ed il fatto che accanto a lui sia stato messo un ingegnere come Andrea Stella - persona a lui sempre vicina e affine - è la dimostrazione di come il suo recupero stia veramente a cuore a tutti. Ora tocca a Kimi fare la sua parte. Altrimenti si cercherà di rompere il contratto per anticipare sin dal 2010 l’arrivo di Alonso.
COMPAGNI - Al momento, chi dorme tra due guanciali è Felipe Massa il cui 2008, così eccellente, ha spazzato in un colpo perplessità e dubbi. Il brasiliano ha surclassato Raikkonen. E siccome Massa è in continua progressione, nessuno lo mette più in dubbio. Semmai si può giocare a ipotizzare chi - nel caso - potrebbe essere la spalla di Alonso a Maranello dal 2011. La lista è molto lunga, perché si va dai nomi più scontati (Kubica e Vettel) a quelli più improbabili (Bortolotti, Mortara e altri giovanissimi). Solo il tempo dirà chi, al momento giusto, si meriterà una rossa. Augurandoci che, nel frattempo, la competitività della Ferrari non venga meno. E che, al momento opportuno, Alonso possa trovare a Maranello una macchina come quella delle ultime due stagioni. Al resto penserà lui.
Pino Allievi

(gazzetta.it)
---------------------------------------------------------------------------

alonso in ferrari un sogno che si avvera... penso che si aprirà una nuova era nella storia della formula uno dopo l'era schumacher, alonso è un pilota unico nel circus, grintoso ma allo stesso tempo lucido, aggressivo ma allo stesso tempo corretto, trascinatore di squadre e sviluppatore incredibile di vetture.

L'unico, ma proprio l'unico che lo potrebbe battere in futuro è Vettel, i limiti del tedesco sono ancora ignoti e potrebbe essere addirittura superiore allo spagnolo, ma per dirlo bisogna aspettare un confronto serio in pista. Intanto quello che si può dire è che Alonso è un grande, difficilmente il prossimo anno perderà il mondiale con una Renault paragonabile alla Minardi a inizio 2008, e che se va alla Ferrari ci sono tutti i presupposti per una nuova era. E potrebbe trattarsi del dominio di Alonso (come è stato nell'era Schumi) o del dualismo Alonso-Vettel (più probabile come ipotesi).

 

____________________

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 4168
Registrato: Apr 2008

  postato il 20/03/2009 alle 10:29
quest'anno la classifica mondiale sarà determinata dal numero di vittorie, e in caso di parità di vittorie si prenderanno i punti ottenuti con le stesse scale dell'anno scorso (10-8-6-5-4-3-2-1).

Cosa ne pensate?

io sono favorevolissimo, penso che lo scopo dello sport debba essere la ricerca della vittoria e in una Formula uno che spesso negli ultimi anni ha visto prevalere la tattica una riforma di questo tipo ci sta tutta. non ci saranno più campioni del mondo con 3 vittorie e numerosi piazzamenti sul podio, ma solo vincenti. il campione del mondo sarà il pilota più vincente della stagione.

il favorito numero uno resta dunque Alonso, mentre una riconferma di Hamilton mi sembra quasi impossibile (ma ovviamente potrei sbagliarmi). poche anche le possibilità della Ferrari, a meno che Raikkonen non sia tornato effettivamente quello del 2007. Mine vaganti Vettel, che correrà per una squadra minore ma che grazie al suo immenso talento è capace di qualsiasi cosa, la Brawn gp, rivelazione dei test invernali (anche se i risultati vanno fatti in gara), la Bmw, anche se Kubica non mi convince più di tanto, ha vinto una gara l'anno scorso ma secondo me non ha mai dimostrato doti da fuoriclasse.

 

____________________

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 4168
Registrato: Apr 2008

  postato il 20/03/2009 alle 10:46
Per curiosità:

vittorie/punti
Massa 6 / 97
Hamilton 5 / 98
Raikkonen 2 / 75
Alonso 2 / 61
Kubica 1 / 75
Kovalainen 1 / 53
Vettel 1 / 35
Heidfeld 0 / 60
Trulli 0 / 31
Glock 0 / 25
...

 

____________________

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi
UTENTE DELL'ANNO 2009
Utente del mese Luglio, Novembre e Dicembre 2009




Posts: 15932
Registrato: Jul 2007

  postato il 20/03/2009 alle 15:35
Originariamente inviato da babeuf

quest'anno la classifica mondiale sarà determinata dal numero di vittorie, e in caso di parità di vittorie si prenderanno i punti ottenuti con le stesse scale dell'anno scorso (10-8-6-5-4-3-2-1).

Cosa ne pensate?

Che ogni anno riescono a raschiare il fondo del barile, andando ancora più giù.
Quanti GP ci sono in calendario? 17? E se il plurivittorioso stagionale arrivasse a quota 5-6 successi, non portando a termine gli altri GP? Sarebbe giusto vincere un titolo mondiale con 60-70 punti? Mah!
Magari questo sarà pure un caso-limite, ma comunque può succedere.
E poi, in definitiva, sono comunque del parere che durante tutto l'arco di una stagione agonistico-sportiva debba essere premiata la regolarità prima di tutto, altrimenti a cosa serve il podio con tre gradini? Uno basta e avanza, no?!
Insomma, è un po' - con le dovute proporzioni/distanze - come se Petacchi vincesse il Giro d'Italia! Maddddaaaiiii! (cit. Mughini )

 

____________________

« La superstizione porta sfortuna »
(Raymond Merrill Smullyan, 5000 B.C. and other philosophical fantasies, 1.3.8)


Fantaciclismo Cicloweb 2010

Piazzamenti sul podio:


Omloop Het Nieuwsblad Élite: 3°
E3 Prijs Vlaanderen - GP Harelbeke: 2°
GP Miguel Indurain: 1°
Ronde van Vlaanderen / Tour des Flandres: 3°
Rund um Köln: 1°
Liège-Bastogne-Liège: 1°
Giro d'Italia: Carrara - Montalcino: 2°
Tour de France: Sisteron - Bourg-lès-Valence: 1°
Tour de France: Longjumeau - Paris Champs-Élysées: 1°
Tour de France - classifica finale: 3°
Gran Premio Città di Peccioli - Coppa G. Sabatini: 1°

---

Asso di Fiori

 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 5641
Registrato: Nov 2005

  postato il 20/03/2009 alle 20:53
chi si lamenta tanto dell'UCI (giustamente) può dare un'occhiata in casa FIA per tirarsi su il morale.

Un pasticcio incredibile.
Anzitutto la storia del titolo mondiale a chi vince più gare è una cretinata colossale.
Per ipotesi un pilota potrebbe vincere le prime 9 gare e poi starsene a casa sicuro di essere campione del mondo: e per fortuna che qualche anno fa cambiarono le regole, che secondo loro davano troppo vantaggio a chi vince, perchè Schumacher vinse 12 delle prime 13 gare!
Visti anche alcuni precedenti dei massimi dirigenti FIA, c'è il forte sospetto che i regolamenti vengano scritti sotto l'effetto dell'alcol.

Ma le controindicazioni sono tante, oltre a quella più ovvia che il campionato potrebbe essere già chiuso dopo qualche mese.
Ad esempio, se conta solo la vittoria e visto che un motore dovrebbe durare un paio di gare, un pilota irrimediabilmente staccato potrebbe benissimo decidere di ritirarsi a metà gara per giocarsi al meglio le sue carte nella corsa successiva.
E i piazzamenti? che senso ha scannarsi per un terzo posto (o meno) quando ai fini del mondiale conta solo il successo?
E che ai fini del mondiale un successo (magari fortunoso) possa valere più di tre secondi posti (magari lottati), è proprio una cosa ridicola.
Senza dimenticare che un regolamento del genere va contro tutta la storia dell'automobilismo e delle corse motoristiche.

Ha detto bene Abaja: sarebbe come se il Giro o il Tour venissero assegnati a quelli che vincono più tappe.

Per fortuna pare che non se ne farà niente:

da gazzetta.it
LONDRA, 20 marzo 2009 - La Fia fa un passo indietro. Dopo le proteste degli addetti ai lavori le cose resteranno come nel 2008. Dopo la bocciatura della Fota alla modifica al regolamento ratificata del Consiglio Mondiale per assegnare il titolo al pilota che vince più gare, la Fia fa marcia indietro. In sostanza se le squadre non sono d'accordo se ne riparlerà nel 2010, anche se sarà comunque difficile far accettare alle Case il principio che premia il pilota più vincente. I Costruttori infatti avevano proposto di modificare il punteggio per facilitare chi taglia il traguardo per primo con 12 punti invece degli attuali 10. Questa la nota della Fia: "Il 17 marzo il Consiglio Mondiale aveva respinto all'unanimità la proposta della Fota alla modifica del sistema di punteggio per il campionato piloti di F.1. Però, se per qualsiasi motivo, i team di Formula 1 ora non sono d'accordo con il nuovo sistema, la sua attuazione sarà rinviata al 2010".
OPPOSIZIONE - In precedenza le Case, che si erano riunite a Londra, avevano chiesto collaborazione alla Federazione per cambiare l'attuale sistema di punti dal 2010, contestando la validità della decisione di assegnare il titolo piloti al pilota più vincente, sostenendo che la modifica al regolamento sportivo non era stata eseguita in conformità con le norme, che prevedono il consenso dei team. Consenso che in questo caso non c'è mai stato.


Hanno un anno di tempo per ripensarci e sicuramente non se ne farà niente.

In definitiva una figuraccia epica, con regole che vengono stravolte e ristravolte a 10 giorni dall'inizio della stagione 2009.
Se pensavamo che l'UCI fosse il top in fatto di autolesionismo, beh, ora sappiamo che dovranno vedersela con un concorrente molto agguerrito.

 

____________________
"L'uomo da battere è Gianni Bugno, e quasi certamente non riusciremo a batterlo" (Greg Lemond, Stoccarda, 24 agosto 1991)

"Il rock è jazz ignorante" (Thelonious Monk)

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 4168
Registrato: Apr 2008

  postato il 21/03/2009 alle 13:07
Originariamente inviato da antonello64

Anzitutto la storia del titolo mondiale a chi vince più gare è una cretinata colossale.
Per ipotesi un pilota potrebbe vincere le prime 9 gare e poi starsene a casa sicuro di essere campione del mondo: e per fortuna che qualche anno fa cambiarono le regole, che secondo loro davano troppo vantaggio a chi vince, perchè Schumacher vinse 12 delle prime 13 gare!
Visti anche alcuni precedenti dei massimi dirigenti FIA, c'è il forte sospetto che i regolamenti vengano scritti sotto l'effetto dell'alcol.

Ma le controindicazioni sono tante, oltre a quella più ovvia che il campionato potrebbe essere già chiuso dopo qualche mese.
Ad esempio, se conta solo la vittoria e visto che un motore dovrebbe durare un paio di gare, un pilota irrimediabilmente staccato potrebbe benissimo decidere di ritirarsi a metà gara per giocarsi al meglio le sue carte nella corsa successiva.
E i piazzamenti? che senso ha scannarsi per un terzo posto (o meno) quando ai fini del mondiale conta solo il successo?


i piazzamenti continuerebbero a contare, perché in caso di parità di vittorie si guardano i punti, e poi c'è il titolo costruttori che si assegnerebbe con i punti.


E che ai fini del mondiale un successo (magari fortunoso) possa valere più di tre secondi posti (magari lottati), è proprio una cosa ridicola.


però una vittoria è sempre una vittoria... quante volte ci siamo lamentati delle classifiche UCI che non premiano le vittorie?


Senza dimenticare che un regolamento del genere va contro tutta la storia dell'automobilismo e delle corse motoristiche.


sì ma i tempi sono cambiati... oggi i piloti sono diventati troppo ragionieri, queste norme sarebbero state una bella spinta. I punteggi attuali in formula uno premiano i piazzamenti in maniera davvero esagerata, un pilota in lotta per il titolo che è 3° o 4° comincia ad andare di risparmio e gestire la situazione, con conseguenze disastrose per lo spettacolo in pista. tanto tra una posizione e l'altra c'è pochissima differenza, quindi è più importante arrivare al traguardo.

spero si faccia qualcosa per il 2010, peccato che per quest'anno l'oppozione di personaggi influenti come Montezemolo abbia fatto cadere la cosa.

 

____________________

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 5641
Registrato: Nov 2005

  postato il 21/03/2009 alle 22:28
Originariamente inviato da babeuf
i piazzamenti continuerebbero a contare, perché in caso di parità di vittorie si guardano i punti, e poi c'è il titolo costruttori che si assegnerebbe con i punti.


e la coppetta algida non la conti?

però una vittoria è sempre una vittoria...


come disse Saronni quando Moser vinceva le Parigi-Roubaix e lui contemporaneamente vinceva le tappe al Giro di Puglia


sì ma i tempi sono cambiati...


questo invece lo disse Pat McQuaid quando qualcuno gli fece notare che forse non era il caso di mettere sullo stesso piano i 100 anni di storia del Tour ed il Giro del Qatar

oggi i piloti sono diventati troppo ragionieri,


sarebbe il caso di fargli prendere la laurea?


queste norme sarebbero state una bella spinta.


certo, se il motore non va magari i piloti possono spingere


I punteggi attuali in formula uno premiano i piazzamenti in maniera davvero esagerata, un pilota in lotta per il titolo che è 3° o 4° comincia ad andare di risparmio e gestire la situazione, con conseguenze disastrose per lo spettacolo in pista. tanto tra una posizione e l'altra c'è pochissima differenza, quindi è più importante arrivare al traguardo.


e invece, se si premia solo la vittoria, quello che è terzo o quarto in classifica chissà cosa s'inventa per superare i primi tre.
Magari si fa spuntare un bel paio di ali.

spero si faccia qualcosa per il 2010, peccato che per quest'anno l'oppozione di personaggi influenti come Montezemolo abbia fatto cadere la cosa.


chissà perchè tra Mosley, Ecclestone e Montezemolo, la mia preferenza va al terzo: forse perchè è italiano, o magari perchè gli altri due mi ricordano tanto il gatto e la volpe

 

____________________
"L'uomo da battere è Gianni Bugno, e quasi certamente non riusciremo a batterlo" (Greg Lemond, Stoccarda, 24 agosto 1991)

"Il rock è jazz ignorante" (Thelonious Monk)

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi
UTENTE DELL'ANNO 2009
Utente del mese Luglio, Novembre e Dicembre 2009




Posts: 15932
Registrato: Jul 2007

  postato il 28/03/2009 alle 13:18
...e quindi è arrivata l'ora di cominciare 'sto benedetto mondiale!
Per fortuna, mi verrebbe da dire, sennò chissà quante altre str**zate avrebbe combinato la FIA.
Ma veniamo alle qualifiche ufficiali del GP d'Australia che apre la stagione: doppietta BrawnGP (grande Ross) con la pole di Button e prima fila completata da Barrichello.
Terzo Vettel (se comincia ad andar subito forte sarà un osso duro in molti GP) su Kubica.
Ferrari un po' sottotono, con Massa settimo e Raikkonen nono (ma partiranno sesto e settimo per la penalizzazione ai danni delle due Toyota, per ala irregolare), ma ancor peggio va ad Alonso (12esimo in qualifica, ma anche lui beneficerà della penalità alle Toyota, ovviamente) ed Hamilton, con l'iridato che ha dovuto sostituire il cambio e partirà parecchio indietro.

 

____________________

« La superstizione porta sfortuna »
(Raymond Merrill Smullyan, 5000 B.C. and other philosophical fantasies, 1.3.8)


Fantaciclismo Cicloweb 2010

Piazzamenti sul podio:


Omloop Het Nieuwsblad Élite: 3°
E3 Prijs Vlaanderen - GP Harelbeke: 2°
GP Miguel Indurain: 1°
Ronde van Vlaanderen / Tour des Flandres: 3°
Rund um Köln: 1°
Liège-Bastogne-Liège: 1°
Giro d'Italia: Carrara - Montalcino: 2°
Tour de France: Sisteron - Bourg-lès-Valence: 1°
Tour de France: Longjumeau - Paris Champs-Élysées: 1°
Tour de France - classifica finale: 3°
Gran Premio Città di Peccioli - Coppa G. Sabatini: 1°

---

Asso di Fiori

 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi
UTENTE DELL'ANNO 2009
Utente del mese Luglio, Novembre e Dicembre 2009




Posts: 15932
Registrato: Jul 2007

  postato il 29/03/2009 alle 15:17
La BrawnGP ha chiuso un weekend perfetto andando a firmare la doppietta Button-Barrichello anche in gara.
Terzo all'arrivo il bravissimo Trulli, ma poi è stato penalizzato di 25" (nel finale ha sorpassato Hamilton con le bandiere gialle esposte, e così quello che doveva essere uno stop&go di 10", non potendolo scontare, è diventato la suddetta penalizzazione) e quindi s'è ritrovato sbattuto dal podio alla 13esima posizione.
I 6 punti vanno quindi ad Hamilton.
Glock diventa così quarto, quinto Alonso, sesto Rosberg e via dicendo.
Malissimo le Ferrari, entrambe ritirate.

 

____________________

« La superstizione porta sfortuna »
(Raymond Merrill Smullyan, 5000 B.C. and other philosophical fantasies, 1.3.8)


Fantaciclismo Cicloweb 2010

Piazzamenti sul podio:


Omloop Het Nieuwsblad Élite: 3°
E3 Prijs Vlaanderen - GP Harelbeke: 2°
GP Miguel Indurain: 1°
Ronde van Vlaanderen / Tour des Flandres: 3°
Rund um Köln: 1°
Liège-Bastogne-Liège: 1°
Giro d'Italia: Carrara - Montalcino: 2°
Tour de France: Sisteron - Bourg-lès-Valence: 1°
Tour de France: Longjumeau - Paris Champs-Élysées: 1°
Tour de France - classifica finale: 3°
Gran Premio Città di Peccioli - Coppa G. Sabatini: 1°

---

Asso di Fiori

 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 4168
Registrato: Apr 2008

  postato il 29/03/2009 alle 17:50
Originariamente inviato da Abajia

La BrawnGP ha chiuso un weekend perfetto andando a firmare la doppietta Button-Barrichello anche in gara.
Terzo all'arrivo il bravissimo Trulli, ma poi è stato penalizzato di 25" (nel finale ha sorpassato Hamilton con le bandiere gialle esposte, e così quello che doveva essere uno stop&go di 10", non potendolo scontare, è diventato la suddetta penalizzazione) e quindi s'è ritrovato sbattuto dal podio alla 13esima posizione.
I 6 punti vanno quindi ad Hamilton.
Glock diventa così quarto, quinto Alonso, sesto Rosberg e via dicendo.
Malissimo le Ferrari, entrambe ritirate.


la fortuna di Hamilton è spaventosa, così come la classe di Vettel e la bravura di Ross Brawn.

Inspiegabile controprestazione di Alonso qui in Australia, spero davvero che si riprenda presto.

Ferrari incommentabili, Raikkonen identico a quello del 2008, spero sia l'ultima stagione in rosso per entrambi.

 

____________________

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 5156
Registrato: Apr 2005

  postato il 29/03/2009 alle 18:32
Hamilton ha corso con grande intelligenza.
Ha avuto certamente fortuna perchè gli si sono eliminati quelli davanti, però non ha mai perso la testa.

 

____________________
nino58

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Moderatore
Utente del mese Agosto 2009




Posts: 6025
Registrato: Oct 2005

  postato il 29/03/2009 alle 20:33
Originariamente inviato da babeuf

la fortuna di Hamilton è spaventosa, così come la classe di Vettel


Apprezzabile anche la sincerità del tedesco che, dopo l'incidente con Kubika ma ammesso via radio al suo box ""I am an IDIOT, I am really, really sorry"" .
E' bello vedere che ci sia ancora qualcuno in grado di prendersi le proprie responsabilità

 

____________________
Vorrei morire in bici, in un giorno di sole, dopo aver scalato una di quelle montagne che sembrano protendersi verso il cielo, mi adagerei sull'erba fresca senza rimpianti, attendendo con serenità il compiersi del mio tempo. Non importa se sarà ...oggi o tra cent'anni, avrò in ogni caso trovato il mio giorno perfetto.

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi
UTENTE DELL'ANNO 2009
Utente del mese Luglio, Novembre e Dicembre 2009




Posts: 15932
Registrato: Jul 2007

  postato il 04/04/2009 alle 14:10
Button replica la pole della scorsa settimana e si conferma velocissimo con la sua BrawnGP, e anche Trulli che, con la seconda posizione nelle qualifiche odierne, ha dimostrato che il podio (perlomeno prima del declassamento lo era) della scorsa domenica non è stato casuale, ma frutto di un gran lavoro invernale e di consistenti passi in avanti per quanto riguarda la vettura.
Seconda fila con Glock, terzo, e Rosberg.
Raikkonen solo col settimo tempo, seguito da Alonso.
Ancor peggio Hamilton, 13esimo, e Massa, 16esimo e quindi eliminato addirittura dalla seconda manche.
E pensare che nelle ultime due edizioni del GP malese, le pole sono state firmate proprio dal ferrarista brasiliano.
In realtà, in seconda fila avrebbero dovuto esserci Vettel e Barrichello, ma il primo partirà 13esimo (avanzano quindi quelli dietro) in quanto ritenuto responsabile (per sua stessa ammissione, peraltro) dell'incidente di domenica scorsa con Kubica, mentre il brasiliano inizierà la gara dalla nona piazza per aver sostituito il cambio.

 

____________________

« La superstizione porta sfortuna »
(Raymond Merrill Smullyan, 5000 B.C. and other philosophical fantasies, 1.3.8)


Fantaciclismo Cicloweb 2010

Piazzamenti sul podio:


Omloop Het Nieuwsblad Élite: 3°
E3 Prijs Vlaanderen - GP Harelbeke: 2°
GP Miguel Indurain: 1°
Ronde van Vlaanderen / Tour des Flandres: 3°
Rund um Köln: 1°
Liège-Bastogne-Liège: 1°
Giro d'Italia: Carrara - Montalcino: 2°
Tour de France: Sisteron - Bourg-lès-Valence: 1°
Tour de France: Longjumeau - Paris Champs-Élysées: 1°
Tour de France - classifica finale: 3°
Gran Premio Città di Peccioli - Coppa G. Sabatini: 1°

---

Asso di Fiori

 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage
<<  1    2    3    4    5  >> Nuovo Thread  Nuova risposta   Nuovo sondaggio
 
Powered by Lux sulla base di XMB
Lux Forum vers. 1.6
2.4133279