Board logo

Il Forum di Cicloweb

Non hai fatto il login | Login Pagina principale > Dite la vostra sul ciclismo! > Pessimi discesisti
Nuovo Thread  Nuova risposta  Nuovo sondaggio
< Ultimo thread   Prossimo thread >  |  Versione stampabile
<<  1    2  >>
Autore: Oggetto: Pessimi discesisti

Livello Fausto Coppi




Posts: 7360
Registrato: Jun 2005

  postato il 19/05/2007 alle 21:13
Ripensando alle fantastiche discese di Pinotti ieri, mi è venuto in mente un altro cerebroleso della discesa: Scott Sunderland, ad esempio, mi ricordo che alla Sanremo del 2004 stava sempre a fondo gruppo e sbagliava tutte le curve. Per non parlare di Ivan Basso e della sua discesa di La Thuille dell'anno scorso, quando perse 44" da Piepoli in 5 km.
Così volevo chiedervi, soprattutto ai più anzianotti che magari hanno più ricordi, quali altri corridori hanno avuto nella loro carriera seri problemi in discesa.
Enjoy!!

 

____________________
...E' il giudizio che c'indebolisce.

 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 4035
Registrato: Jan 2006

  postato il 19/05/2007 alle 21:15
Il peggiore su tutti era il buon Alex Zulle

 

____________________



"Venderesti entrambi gli occhi per un milione di dollari... o le gambe... o le mani... o gli orecchi? Fai la somma di quello che hai e scoprirai che non lo venderesti per tutto l'oro del mondo. Le cose migliori della vita sono le tue, se riesci ad apprezzarle".
Dale Carnegie

"Non lamentatevi di quello che non avete. Usate quello che avete. Fare meno del vostro meglio è un peccato. Tutti noi abbiamo il potenziale per eccellere perché l'eccellenza é determinata dalla dedizione, a noi e agli altri".
Oprah Winfrey

http://www.velodrome.org.uk
http://www.yvonnehijgenaar.nl
http://www.chrishoy.com/
http://www.victoriapendleton.co.uk/

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 6314
Registrato: Jun 2005

  postato il 19/05/2007 alle 21:16
Zulle.
Ricordo quando al tour è scomparso in un burrone.
Per fortuna non s'è fatto nulla.

 

____________________
"MEGLIO NON ESSERE RICONOSCIUTO PER STRADA CHE ESSERLO ALL'OBITORIO.
IL CASCO SALVA LA VITA, LA CHIOMA VA BENE PER LA FOTO SULLA TOMBA"!!!


Articolo 27 della costituzione Italiana

La responsabilità penale è personale.
L'IMPUTATO NON E' CONSIDERATO COLPEVOLE SINO ALLA CONDANNA DEFINITIVA.
Le pene non possono consistere in trattamenti contrari al senso di umanità e devono tendere alla rieducazione del condannato.
Non è ammessa la pena di morte.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 3025
Registrato: Feb 2006

  postato il 19/05/2007 alle 21:17
Originariamente inviato da omar

Il peggiore su tutti era il buon Alex Zulle


vero, ma Zulle aveva una forte miopia.
E se il Basso di La Thuille fu anche comprensibile visto il tempo, la sua inettitudine nei primi tornanti giù dal Mortirolo non ha eguali!

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 6314
Registrato: Jun 2005

  postato il 19/05/2007 alle 21:19
In effetti anche Ivan non è un drago in discesa.

 

____________________
"MEGLIO NON ESSERE RICONOSCIUTO PER STRADA CHE ESSERLO ALL'OBITORIO.
IL CASCO SALVA LA VITA, LA CHIOMA VA BENE PER LA FOTO SULLA TOMBA"!!!


Articolo 27 della costituzione Italiana

La responsabilità penale è personale.
L'IMPUTATO NON E' CONSIDERATO COLPEVOLE SINO ALLA CONDANNA DEFINITIVA.
Le pene non possono consistere in trattamenti contrari al senso di umanità e devono tendere alla rieducazione del condannato.
Non è ammessa la pena di morte.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 2863
Registrato: Oct 2005

  postato il 19/05/2007 alle 21:27
E Sierra giù dal Mortirolo nel 1990?

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Learco Guerra




Posts: 918
Registrato: May 2005

  postato il 19/05/2007 alle 22:39
Roberto Conti il "trapanatore"

 

____________________

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 2984
Registrato: May 2006

  postato il 19/05/2007 alle 22:44
anche ignatiev è un disastro in discesa
 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Tour




Posts: 239
Registrato: Jun 2005

  postato il 19/05/2007 alle 22:47
Originariamente inviato da stress

In effetti anche Ivan non è un drago in discesa.


Sai com'è...certe cose non si risolvono con certi metodi
Zuelle dal canto suo mi pare fosse soprannominato "la talpa"...per la vista acuta povero!

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 2984
Registrato: May 2006

  postato il 19/05/2007 alle 22:48
Originariamente inviato da ale
Sai com'è...certe cose non si risolvono con certi metodi


cattivissima questa

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Giro




Posts: 145
Registrato: Dec 2004

  postato il 19/05/2007 alle 22:50
Ricordo un Alberto Perez Cuapio, quasi debuttante alla Tirreno Adriatico qualche anno fa, rigido come un marmo perdere le ruote del gruppo nella discesa verso Sorrento. Poi col tempo mi pare sia molto migliorato.
Stessa impressione mi ha fatto "l'uomo più forte del mondo" Adam Hansen quest'anno al giro...

 
Edit Post Reply With Quote

Moderatore
Utente del mese Agosto 2009




Posts: 6025
Registrato: Oct 2005

  postato il 19/05/2007 alle 22:57
Nemmeno Pietro Caucchioli può definirsi un kamikaze in discesa, ricordo che nella tappa di Folgaria al Giro del 2002 a Savoldelli bastò un tornante per seminarlo, bravoil falco ma decisamente impacciato il veronese.

 

____________________
Vorrei morire in bici, in un giorno di sole, dopo aver scalato una di quelle montagne che sembrano protendersi verso il cielo, mi adagerei sull'erba fresca senza rimpianti, attendendo con serenità il compiersi del mio tempo. Non importa se sarà ...oggi o tra cent'anni, avrò in ogni caso trovato il mio giorno perfetto.

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 2475
Registrato: Sep 2004

  postato il 19/05/2007 alle 23:01
anche Leblanc non scherzava

 

____________________

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Giro delle Fiandre




Posts: 100
Registrato: May 2007

  postato il 20/05/2007 alle 01:32
bahamontes sicuramente su tutti.....era capace di perdere tutto il ben di dio che accumulava in salita......anche il primo Pantani era molto deficitario in discesa. al tour nel 1994 venne attaccato da Indurain e Virenque nella picchiata verso Morzine....ma il Pirata si rifece il giorno dopo bastonandoli nella cronoscalata verso avoriaz!

 

____________________



 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 2734
Registrato: Aug 2006

  postato il 20/05/2007 alle 11:28
Originariamente inviato da ematocrito

Ricordo un Alberto Perez Cuapio, quasi debuttante alla Tirreno Adriatico qualche anno fa, rigido come un marmo perdere le ruote del gruppo nella discesa verso Sorrento. Poi col tempo mi pare sia molto migliorato.
Stessa impressione mi ha fatto "l'uomo più forte del mondo" Adam Hansen quest'anno al giro...


io ricordo che nella penultima tappa del giro 2004, perez cuapio fu un disastro in discesa e fece 2 dritti e fece sbagliare anche a tonkov....

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 4189
Registrato: Jan 2007

  postato il 20/05/2007 alle 12:45
Originariamente inviato da stress

Zulle.
Ricordo quando al tour è scomparso in un burrone.
Per fortuna non s'è fatto nulla.


io mi ricordo bruyneel finire in un burrone al tour 96.
oh, poi magari zulle ci è finito in un'altra occasione...
comunque di sicuro lo svizzero perse in discesa la vuelta 93.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 2534
Registrato: Oct 2006

  postato il 20/05/2007 alle 13:12
Pantani era bravissimo in discesa, credo che non sia necessario ricordare la sua discesa verso Morzine nel '97
 
Edit Post Reply With Quote

Livello Tour




Posts: 274
Registrato: Feb 2006

  postato il 20/05/2007 alle 14:32
Originariamente inviato da Ventoux77

bahamontes sicuramente su tutti.....era capace di perdere tutto il ben di dio che accumulava in salita......anche il primo Pantani era molto deficitario in discesa. al tour nel 1994 venne attaccato da Indurain e Virenque nella picchiata verso Morzine....ma il Pirata si rifece il giorno dopo bastonandoli nella cronoscalata verso avoriaz!


Invece no caro Ventoux.
Il primo pantani era un ero drago della discesa.
Ricordarsi le tappe di MErano ed Aprica del giro 94.
In effetti è famoso l'episodio della discesa verso CLUSES nella tappa

18 moutiers-cluses del tour 1994 ( e non MORZINE....), in cui dopo un attacco del PAnta sull'ultima salita, si fece riprendere e staccare nella lunga discesa verso cluses da indurain e virenque. MA perchè accadde questo ?
Molto semplice il motivo. Quella discesa era una discesa atipica, praticamente un autostrada senza curve, dove non si poteva pedalare.
Pantani perse le ruote di Indurain e non riusci a tenere la scia perchè indurain pesava molto di più facendogli fare una velocità che pantani non poteva mantenere visto i suoi 57 kg. Quindi in quella discesa PAntani perse solo a causa del peso che gli faceva tenere una velocità per forza più bassa di I. e Virenque.
Ciao

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Gino Bartali




Posts: 1312
Registrato: Feb 2005

  postato il 20/05/2007 alle 15:04
Suggestivo ma cosa stai dicendo!?!?

Pantani era un grande discesista e lo fu dall'inizio della sua carriera...e lo dimostrò sin dalla sua prima vittoria di tappa al giro del 94,fece una discesa dal passo dei giovi veramente impressionante!!!!!!!!

Ma che stai a di

 

____________________
DAvide

"Cause tramps like us,baby we were born to run" (Bruce Springsteen)

C.S.N.P.

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 7360
Registrato: Jun 2005

  postato il 20/05/2007 alle 17:00
Originariamente inviato da DeLorean

Suggestivo ma cosa stai dicendo!?!?

Pantani era un grande discesista e lo fu dall'inizio della sua carriera...e lo dimostrò sin dalla sua prima vittoria di tappa al giro del 94,fece una discesa dal passo dei giovi veramente impressionante!!!!!!!!

Ma che stai a di


forse volevi dire a ventoux....
Bisogna dire che anche nella discesa del Galibier Pantani costruì il suo successo al Tour di quell'anno.
E sempre in quella tappa, ricordo Leblanc rigido come un baccalà intorpidito dal freddo...quel giorno rischiava veramente di farsi male...

 

____________________
...E' il giudizio che c'indebolisce.

 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Giro delle Fiandre




Posts: 100
Registrato: May 2007

  postato il 20/05/2007 alle 19:19
grazie mille a suggestivo per la sua dotta analisi! delorean, per me pantani nel 94 in discesa non era ancora fortissimo come sarebbe stato in seguito, anche nella discesa al mortirolo in quell'anno mi pare non fu impeccabile! invece ricordo che già nel 97 nella impervia discesa dal col du joux plane incrementò il vantaggio su ullrich e virenque! era diventato eccellente anche in quell'esercizio

 

____________________



 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 9090
Registrato: Nov 2005

  postato il 21/05/2007 alle 08:04
ecco qual è l'unico terreno dove posso tenermi dietro almeno qualche pro!!!!

Basso vedrebbe sicuramente le mie chiappe e pure quelle dell'Euge

 

____________________
EROE DEL GAVIA

A 2 Km dalla vetta mi sono detto "Vai Marco o salti tu o salta lui...E' saltato lui.
Marco Pantani.Montecampione 1998

27/28/29 giugno 2008...son stato pure randonneur

!platonicamente innamorato di admin!

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 1502
Registrato: May 2004

  postato il 21/05/2007 alle 09:33
Originariamente inviato da robby

ecco qual è l'unico terreno dove posso tenermi dietro almeno qualche pro!!!!

Basso vedrebbe sicuramente le mie chiappe e pure quelle dell'Euge


e io mi metto fra i peggiori discesisti che siano mai saliti su una bici.. l'anno scorso alla kobram ho perso le ruote di tutti in discesa!!

Tornando in topic invece, Zulle non correva con gli occhiali? Allora la scusa della miopia non c'entra mica.. se aveva gli occhiali in corsa vedeva come gli altri...

 

____________________

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Giro delle Fiandre




Posts: 100
Registrato: May 2007

  postato il 21/05/2007 alle 09:45
il problema di zuelle infatti era quando pioveva......

 

____________________



 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Moderatore
Utente del mese Agosto 2009




Posts: 6025
Registrato: Oct 2005

  postato il 21/05/2007 alle 10:39
Originariamente inviato da Zillo

e io mi metto fra i peggiori discesisti che siano mai saliti su una bici.. l'anno scorso alla kobram ho perso le ruote di tutti in discesa!!


Idem! Infatti posso dire con orgoglio che alla CKC2006 non mi hanno staccato in salita!
Per fare bene una discesa devo conoscere bene le curve, quando ne affronto una per la prima volta sono sempre "frenato", nel vero senso della parola

... Zulle non correva con gli occhiali? Allora la scusa della miopia non c'entra mica.. se aveva gli occhiali in corsa vedeva come gli altri...


Forse gli dava fastidio l'acqua sugli occhiali.
Comunque lo svizzero non aveva solo problemi in bici ma anche posturali, sulla bici era sempre molto alto e alzando il baricentro la guidabilità della bici ne risente, ricordo poi che nei primi anni alal ONCE Saiz lo costringeva ad usare un manubrio più stretto rispetto a quella a cui il "talpone" era abituato.

 

____________________
Vorrei morire in bici, in un giorno di sole, dopo aver scalato una di quelle montagne che sembrano protendersi verso il cielo, mi adagerei sull'erba fresca senza rimpianti, attendendo con serenità il compiersi del mio tempo. Non importa se sarà ...oggi o tra cent'anni, avrò in ogni caso trovato il mio giorno perfetto.

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Tour




Posts: 153
Registrato: Aug 2006

  postato il 21/05/2007 alle 23:14
Originariamente inviato da ProfRoubaix

E Sierra giù dal Mortirolo nel 1990?


madonna..quoto in pieno..

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Ferdy Kubler




Posts: 422
Registrato: Jan 2005

  postato il 21/05/2007 alle 23:21
Anche Dario Frigo aveva problemi in discesa
 
Edit Post Reply With Quote

Livello Gino Bartali




Posts: 1311
Registrato: Sep 2006

  postato il 21/05/2007 alle 23:30
Originariamente inviato da W00DST0CK76

Originariamente inviato da Zillo

e io mi metto fra i peggiori discesisti che siano mai saliti su una bici.. l'anno scorso alla kobram ho perso le ruote di tutti in discesa!!



inoltre, se non ricordo male, un anno qualche genio decise di provare con Zulle un sistema di freni al contrario. Col risultato di decuplicare i dritti

Idem! Infatti posso dire con orgoglio che alla CKC2006 non mi hanno staccato in salita!
Per fare bene una discesa devo conoscere bene le curve, quando ne affronto una per la prima volta sono sempre "frenato", nel vero senso della parola

... Zulle non correva con gli occhiali? Allora la scusa della miopia non c'entra mica.. se aveva gli occhiali in corsa vedeva come gli altri...


Forse gli dava fastidio l'acqua sugli occhiali.
Comunque lo svizzero non aveva solo problemi in bici ma anche posturali, sulla bici era sempre molto alto e alzando il baricentro la guidabilità della bici ne risente, ricordo poi che nei primi anni alal ONCE Saiz lo costringeva ad usare un manubrio più stretto rispetto a quella a cui il "talpone" era abituato.

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 7360
Registrato: Jun 2005

  postato il 21/05/2007 alle 23:32
esiste qualche filmato di Sierra giù dal mortirolo?

 

____________________
...E' il giudizio che c'indebolisce.

 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Gino Bartali




Posts: 1311
Registrato: Sep 2006

  postato il 21/05/2007 alle 23:48
se non ricordo male un anno al Tour qualche genio decise di montare sulla bici di Zulle un sistema frenante con le leve invertite. Ovviamente i "dritti" decuplicarono
 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 1635
Registrato: Apr 2005

  postato il 22/05/2007 alle 00:58
Basso fra i moderni. Zuelle sul bagnato. Era proprio pericoloso per se stesso. Bahamontes fra i "vecchi". Con citazioni per Fuente e Jimenez (julio, il sagrestano). Insomma, in Spagna era meglio salire che scendere, almeno una volta.

 

____________________
pedala che fa bene.....

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Miguel Indurain




Posts: 676
Registrato: Aug 2005

  postato il 22/05/2007 alle 06:54
Originariamente inviato da pitoro

se non ricordo male un anno al Tour qualche genio decise di montare sulla bici di Zulle un sistema frenante con le leve invertite.


Non era Tony Rominger?

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 2390
Registrato: Sep 2006

  postato il 22/05/2007 alle 07:39
e perche' il Bugno?non era forse inaffidabile in discesa?mi rcordero' sempre una frase di Tony Rominger vincitore del Lombardia 2002.Bugno lo ando' a prendere sulla Valcava,usci' dal gruppo tutto solo e recupero' molto tempo all'elvetico che era in fuga.lo riprese prima della vetta.si pensava ad un arrivo a 2 ,visto che erano nettamente i piu' forti.ma ahime'ci fu la discesa,pioveva ed il Gianni perse Rominger e non arrivo' neanche tra i primi."non ho mai visto andare uno tanto forte in salita,ma non ho neanche mai visto uno andare tanto piano in discesa",disse in seguito Rominger riferendosi al Lombardia 92.
Questa "impresa"non sara' rimasta nella memoria collettiva per il semplice fatto che la Rai,complice la pioggia ed un collegamento ritardato,non riusci' a mostrare le immagini di quella picchiata.

 

____________________
non li senti?...questo e' il mio mondo..devo andare.

M.Rourke.THE WRESTLER.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 1743
Registrato: May 2006

  postato il 22/05/2007 alle 08:28
Originariamente inviato da Guglielmo Tell

anche Leblanc non scherzava

Già, ricordo una botta tremenda contro un muro, mi pare in una cronometro al Giro... qualcuno ricorda anno e occasione?

 

____________________
"...Ogni volta che vedo un adulto in bicicletta, penso che per la razza umana ci sia ancora speranza..." (H.G. Wells)

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 3025
Registrato: Feb 2006

  postato il 22/05/2007 alle 08:38
Originariamente inviato da barrylyndon

e perche' il Bugno?non era forse inaffidabile in discesa?mi rcordero' sempre una frase di Tony Rominger vincitore del Lombardia 2002.Bugno lo ando' a prendere sulla Valcava,usci' dal gruppo tutto solo e recupero' molto tempo all'elvetico che era in fuga.lo riprese prima della vetta.si pensava ad un arrivo a 2 ,visto che erano nettamente i piu' forti.ma ahime'ci fu la discesa,pioveva ed il Gianni perse Rominger e non arrivo' neanche tra i primi."non ho mai visto andare uno tanto forte in salita,ma non ho neanche mai visto uno andare tanto piano in discesa",disse in seguito Rominger riferendosi al Lombardia 92.
Questa "impresa"non sara' rimasta nella memoria collettiva per il semplice fatto che la Rai,complice la pioggia ed un collegamento ritardato,non riusci' a mostrare le immagini di quella picchiata.


io ho sempre saputo che Rominger propose l'attacco "a fondo" allo stesso Bugno, il quale rifiutò perchè il traguardo era troppo lontano.
Poi è vero che già Bugno non era un drago in discesa e quel giorno fu terrificante sotto il profilo atmosferico, ma non credo che abbia perso le ruote dello svizzero per inettitudine, le perse perchè battezzò l'attacco come troppo scriteriato (sagace! :Od

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 2390
Registrato: Sep 2006

  postato il 22/05/2007 alle 09:44
Originariamente inviato da Carrefour de l arbre

Originariamente inviato da barrylyndon

e perche' il Bugno?non era forse inaffidabile in discesa?mi rcordero' sempre una frase di Tony Rominger vincitore del Lombardia 2002.Bugno lo ando' a prendere sulla Valcava,usci' dal gruppo tutto solo e recupero' molto tempo all'elvetico che era in fuga.lo riprese prima della vetta.si pensava ad un arrivo a 2 ,visto che erano nettamente i piu' forti.ma ahime'ci fu la discesa,pioveva ed il Gianni perse Rominger e non arrivo' neanche tra i primi."non ho mai visto andare uno tanto forte in salita,ma non ho neanche mai visto uno andare tanto piano in discesa",disse in seguito Rominger riferendosi al Lombardia 92.
Questa "impresa"non sara' rimasta nella memoria collettiva per il semplice fatto che la Rai,complice la pioggia ed un collegamento ritardato,non riusci' a mostrare le immagini di quella picchiata.


io ho sempre saputo che Rominger propose l'attacco "a fondo" allo stesso Bugno, il quale rifiutò perchè il traguardo era troppo lontano.
Poi è vero che già Bugno non era un drago in discesa e quel giorno fu terrificante sotto il profilo atmosferico, ma non credo che abbia perso le ruote dello svizzero per inettitudine, le perse perchè battezzò l'attacco come troppo scriteriato (sagace! :Od



invece io l'ho sempre saputa cosi'.altrimenti,se avesse giudicato la fuga di Rominger troppo spregiudicata,non sarebbe uscito dal gruppo a prenderlo.inoltre Gianni non si stacco' solo da Rominger in discesa, ma venne raggiunto e superato da un'altra decina di corridori.almeno cosi' mi ricordo io.come ricordo distintamente un'intervista allo svizzero in cui ricordava quell'episodio con le parole che ho riportato.
mah,di anni ne son passati e non posso escludere un mio rimbambimento

 

____________________
non li senti?...questo e' il mio mondo..devo andare.

M.Rourke.THE WRESTLER.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 3025
Registrato: Feb 2006

  postato il 22/05/2007 alle 09:53
no, macchè rimbambimento!
Bugno si fece il Ghisallo partendo da fondo gruppo e rimontandolo tutto fino a piombare su Rominger, in una delle sue più belle azioni di sempre.
Poi - stando a quel che lessi su BS - Rominger, in cima, gli propose una collaborazione per andare al traguardo, ma Bugno rifiutò in quanto giudicò prematura un'azione di quel tipo. Poi, in discesa, perse le ruote, a questo punto non si sa se per inettitudine o per "pigrizia"

 
Edit Post Reply With Quote

Professionista




Posts: 44
Registrato: Apr 2007

  postato il 22/05/2007 alle 10:10
cmq è vero a questo giro 2007 i discesisti fanno un pochino schifo basti pensare che alla tappa di ieri che mi sembra era 170 km uno è andato fuori strada nn ha manco sterzato un pochino mamma miaaaa e si poteva fare pure molto male, per fortuna uno del pubblico lo ha fermato
 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 1743
Registrato: May 2006

  postato il 22/05/2007 alle 10:44
Originariamente inviato da Bitossi

Originariamente inviato da Guglielmo Tell

anche Leblanc non scherzava

Già, ricordo una botta tremenda contro un muro, mi pare in una cronometro al Giro... qualcuno ricorda anno e occasione?

Con l'aiuto della Rete me lo sono "ricordato"... era la crono di Cavalese del Giro 1997; l'episodio è narrato anche dal giornalista Giovanni Scaramuzzino nel libro "Fino all'ultimo chilometro - Il Giro d'Italia da una motocicletta".

Che botta, se ben ricordo innescata da una frenata a ruote bloccate...

PS: Vogliamo parlare di Sella e Mori nella tappa di Sestri del Giro 2006?

 

[Modificato il 22/05/2007 alle 10:47 by Bitossi]

____________________
"...Ogni volta che vedo un adulto in bicicletta, penso che per la razza umana ci sia ancora speranza..." (H.G. Wells)

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 1502
Registrato: May 2004

  postato il 22/05/2007 alle 11:04
Originariamente inviato da Bitossi

PS: Vogliamo parlare di Sella e Mori nella tappa di Sestri del Giro 2006?


Peraltro Sella non era nuovo a errori di traiettoria... anche nel 2004, nella tappa poi vinta a Cesena, fece un dritto in discesa e finì sull'erba. Poi riprese la bici e andò a vincere...

 

____________________

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Herman Van Springel




Posts: 449
Registrato: May 2007

  postato il 22/05/2007 alle 11:07
Dopo uno schianto nel 1999 nella discesa da S. Polo dei Cavalieri a Tivoli, anch'io sono diventato imbranato nell'affrontare le discese.
Molte volte i miei amici della squadra minacciano di tagliarmi i freni prima di affrontare una discesa...
Ricordo che l'anno successivo allo "schianto" andammo ad affrontare il Terminillo dal lato Leonessa con discesa poi su Vazia (il contrario di come il Giro lo ha affrontato quest'anno): sono 15 km circa di discesa, bene, alla fine della stessa i miei amici mi attesero per quasi 5 minuti...
Fra i professionisti la discesa più "comica" che ho visto rimane quella di Leonardo Sierra dal Mortirolo nel 1990: va bene che le pendenze erano quelle che erano, ma mai visto un professionista sbagliare una discesa così...

 

____________________
"Per quanto l'uomo sogni di valere, il difficile è
rimanere con i piedi per terra"

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 1502
Registrato: May 2004

  postato il 22/05/2007 alle 11:15
Originariamente inviato da Grammont63

Dopo uno schianto nel 1999 nella discesa da S. Polo dei Cavalieri a Tivoli, anch'io sono diventato imbranato nell'affrontare le discese.
Molte volte i miei amici della squadra minacciano di tagliarmi i freni prima di affrontare una discesa...
Ricordo che l'anno successivo allo "schianto" andammo ad affrontare il Terminillo dal lato Leonessa con discesa poi su Vazia (il contrario di come il Giro lo ha affrontato quest'anno): sono 15 km circa di discesa, bene, alla fine della stessa i miei amici mi attesero per quasi 5 minuti...
Fra i professionisti la discesa più "comica" che ho visto rimane quella di Leonardo Sierra dal Mortirolo nel 1990: va bene che le pendenze erano quelle che erano, ma mai visto un professionista sbagliare una discesa così...


Beh allora ti devo dire di me l'anno scorso al S.Pellegrino! Avevo le pastiglie dei freni rovinate, e fischiavano tantissimo. Era il giorno del'arrvo del Giro, e a scendere c'era un sacco di gente sulle strade. Io non volevo fare frenate troppo profonde perchè sennò davo fastidio a tutti con quel fischio assordante, e allora non prendevo mai velocità.. il mio amico che mi ha aspettato giù avrà aspettato per almeno 10 minuti!

 

____________________

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Giro delle Fiandre




Posts: 100
Registrato: May 2007

  postato il 22/05/2007 alle 12:14
Beh Bugno non aveva voglia secondo me, era un campione troppo lunatico...però in discesa mi pare non fosse male. Se non ricordo male nella famosa tappa del Tour 1992 con arrivo a Sestriere fu lui a fare il diavolo a quattro per inseguire El DIablo ( mi pare sulla discesa del Moncenisio), e poi Indurain lo ringraziò staccandolo nell'ultima ascesa. Ricordo male, voi che siete ferratissimi????

 

____________________



 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Herman Van Springel




Posts: 449
Registrato: May 2007

  postato il 22/05/2007 alle 13:12
Originariamente inviato da Ventoux77

Beh Bugno non aveva voglia secondo me, era un campione troppo lunatico...però in discesa mi pare non fosse male. Se non ricordo male nella famosa tappa del Tour 1992 con arrivo a Sestriere fu lui a fare il diavolo a quattro per inseguire El DIablo ( mi pare sulla discesa del Moncenisio), e poi Indurain lo ringraziò staccandolo nell'ultima ascesa. Ricordo male, voi che siete ferratissimi????


Nell'ultima salita chi rischiò di staccarsi fu Indurain non Bugno che, se avesse seguito Chiappucci fin dall'inizio, poteva dare scacco matto al campione spagnolo e vincere quel Tour...

 

____________________
"Per quanto l'uomo sogni di valere, il difficile è
rimanere con i piedi per terra"

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Gastone Nencini




Posts: 510
Registrato: Mar 2005

  postato il 22/05/2007 alle 13:53
Non so ne come ne perchè ma Ardila è appena caduto lungo la discesa del Passo del Biscia.
Pessimo discescista o solamente un pizzico di sfortuna?

 

____________________

 
Edit Post Reply With Quote
<<  1    2  >> Nuovo Thread  Nuova risposta   Nuovo sondaggio
 
Powered by Lux sulla base di XMB
Lux Forum vers. 1.6
1.4092898