Board logo

Il Forum di Cicloweb

Non hai fatto il login | Login Pagina principale > Dite la vostra sul ciclismo! > Vuelta o Liegi?
Sondaggio: Vuelta o Liegi?
Vuelta
Liegi

Visualizza risultati
Nuovo Thread  Nuova risposta  Nuovo sondaggio
< Ultimo thread   Prossimo thread >  |  Versione stampabile
<<  1    2    3    4  >>
Autore: Oggetto: Vuelta o Liegi?

Livello Hugo Koblet




Posts: 419
Registrato: May 2008

  postato il 20/12/2006 alle 14:13
Se foste un corridore, quale tra queste due competizioni preferireste vincere?

 

____________________
"I giovani devono credere in noi. Già da qualche anno l’ambiente è migliorato. E se continuiamo a crederci... Bisogna lanciare il messaggio, dobbiamo far capire che abbiamo voglia di cambiare" Damiano Cunego

www.dopingfree.org

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 4035
Registrato: Jan 2006

  postato il 20/12/2006 alle 14:16
e tu non voti?
ma io la Vuelta pero anche la Liegi non e a butar via, e solo che preferisco le corse a tappe

 

____________________



"Venderesti entrambi gli occhi per un milione di dollari... o le gambe... o le mani... o gli orecchi? Fai la somma di quello che hai e scoprirai che non lo venderesti per tutto l'oro del mondo. Le cose migliori della vita sono le tue, se riesci ad apprezzarle".
Dale Carnegie

"Non lamentatevi di quello che non avete. Usate quello che avete. Fare meno del vostro meglio è un peccato. Tutti noi abbiamo il potenziale per eccellere perché l'eccellenza é determinata dalla dedizione, a noi e agli altri".
Oprah Winfrey

http://www.velodrome.org.uk
http://www.yvonnehijgenaar.nl
http://www.chrishoy.com/
http://www.victoriapendleton.co.uk/

 
Edit Post Reply With Quote

Moderatore




Posts: 21608
Registrato: Oct 2004

  postato il 20/12/2006 alle 14:18
hahahhahahahahhahahaha... il sondaggio... hahhahahahahahah...

 

____________________
Mario Casaldi - Cicloweb.it

CICLISTI
Si sta come
d'autunno
sugli alberi
le foglie

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 6314
Registrato: Jun 2005

  postato il 20/12/2006 alle 14:19
SEnza ombra di dubbio dico LIEGI e adesso vado anche a dare il voto!!

 

____________________
"MEGLIO NON ESSERE RICONOSCIUTO PER STRADA CHE ESSERLO ALL'OBITORIO.
IL CASCO SALVA LA VITA, LA CHIOMA VA BENE PER LA FOTO SULLA TOMBA"!!!


Articolo 27 della costituzione Italiana

La responsabilità penale è personale.
L'IMPUTATO NON E' CONSIDERATO COLPEVOLE SINO ALLA CONDANNA DEFINITIVA.
Le pene non possono consistere in trattamenti contrari al senso di umanità e devono tendere alla rieducazione del condannato.
Non è ammessa la pena di morte.

 
Edit Post Reply With Quote

Moderatore
Utente del mese Gennaio 2009




Posts: 3948
Registrato: Apr 2005

  postato il 20/12/2006 alle 14:20
Fossi un corridore... LIEGI!!!

 

____________________

"Non esistono montagne impossibili, esistono uomini che non sono capaci di salirle", Cesare Maestri

"Non chiederci la parola che mondi possa aprirti, si` qualche storta sillaba e secca come un ramo...
codesto solo oggi possiamo dirti: cio` che non siamo, cio` che non vogliamo.", Eugenio Montale.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 2734
Registrato: Aug 2006

  postato il 20/12/2006 alle 14:23
ho votato la vuelta....
 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Moderatore




Posts: 21608
Registrato: Oct 2004

  postato il 20/12/2006 alle 14:25
Ragazzi, siccome siamo in un forum e non in un referendum, sarebbe bello anche motivare il voto, che ne pensate?

Magari da un sondaggio di ripicca () esce una bella discussione.

 

____________________
Mario Casaldi - Cicloweb.it

CICLISTI
Si sta come
d'autunno
sugli alberi
le foglie

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 4035
Registrato: Jan 2006

  postato il 20/12/2006 alle 14:27
teniamo buoni i voti di chi da la motivazione

 

[Modificato il 20/12/2006 alle 14:30 by omar]

____________________



"Venderesti entrambi gli occhi per un milione di dollari... o le gambe... o le mani... o gli orecchi? Fai la somma di quello che hai e scoprirai che non lo venderesti per tutto l'oro del mondo. Le cose migliori della vita sono le tue, se riesci ad apprezzarle".
Dale Carnegie

"Non lamentatevi di quello che non avete. Usate quello che avete. Fare meno del vostro meglio è un peccato. Tutti noi abbiamo il potenziale per eccellere perché l'eccellenza é determinata dalla dedizione, a noi e agli altri".
Oprah Winfrey

http://www.velodrome.org.uk
http://www.yvonnehijgenaar.nl
http://www.chrishoy.com/
http://www.victoriapendleton.co.uk/

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 2734
Registrato: Aug 2006

  postato il 20/12/2006 alle 14:29
Originariamente inviato da Monsieur 40%

Ragazzi, siccome siamo in un forum e non in un referendum, sarebbe bello anche motivare il voto, che ne pensate?

Magari da un sondaggio di ripicca () esce una bella discussione.


ho votato la vuelta perchè mi sono sempre piaciute le corse a tappe e molto di più delle corse in linea......

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 3579
Registrato: May 2005

  postato il 20/12/2006 alle 14:33
Che sondaggio strano... sarebbe come chiedere a qualcuno se gli piacciono di più le mele o le pere...

Comqunque voto Vuelta perchè, pur essendo la Liegi una delle mie classiche preferite (con la Roubaix), mi piacciono di più i GT rispetto alle corse in linea.

 

____________________
Lo stupido sa molto, l'intelligente sa poco, il saggio non sa nulla... MA EL MONA EL SA TUTO!!! (copyright sconosciuto)

ADOTTA ANCHE TU UNA AMY WINEHOUSE!!! Mangia poco, non sporca... e aspira tutta la polvere che hai in casa!

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 3579
Registrato: May 2005

  postato il 20/12/2006 alle 14:37
Rileggendo... ho capito del perchè di questo sondaggio: dai, non ci mettiamo a fare i bambini...

 

____________________
Lo stupido sa molto, l'intelligente sa poco, il saggio non sa nulla... MA EL MONA EL SA TUTO!!! (copyright sconosciuto)

ADOTTA ANCHE TU UNA AMY WINEHOUSE!!! Mangia poco, non sporca... e aspira tutta la polvere che hai in casa!

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi
Utente del mese Ottobre 2009




Posts: 6093
Registrato: Jul 2005

  postato il 20/12/2006 alle 15:09
Ma scherziamo? La Liegi ovviamente!


Ps: Claudio non fare come Berlusca: se qualcuno dice che è incerto e vota scheda bianca non la far diventare per magia azzurra... oops volevo dire amarillo!

 

____________________

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Herman Van Springel




Posts: 452
Registrato: Jul 2005

  postato il 20/12/2006 alle 15:27
non sapendo scegliere se fossi corridore (mondo immaginario) vincerei entrambe e mi toglierei il pensiero (se è un mondo immaginario perchè accontentarsi? )
 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 7360
Registrato: Jun 2005

  postato il 20/12/2006 alle 15:45
Io vincerei tutte e 2. Valverde ci è andato vicino.

 

____________________
...E' il giudizio che c'indebolisce.

 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Miguel Poblet




Posts: 538
Registrato: Oct 2006

  postato il 20/12/2006 alle 16:06
Ho seguito la vostra discussione anke di la, e devo dire che per me la Liegi è + importante nella carriera di un corridore!!!

Detto questo due appunti, il primo se fai questa domanda a un corridore spagnolo ti risponde 9 volte su 10 Vuelta, come risponderebbe un italiano del giro.
Secondo me se fai la stessa domanda a tutto il resto del mondo ti rispondono Liegi, quindi sto sondaggio è un po sul confine della soggettività!!!

 

____________________
Tifo per il fenomeno (Damiano Cunego)...
and i have a dream... Damiano in giallo a Paris!

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 5547
Registrato: Nov 2004

  postato il 20/12/2006 alle 16:50
Ovvamente entrambe, in due annate differenti..certo che la Vuelta è un GT quindi... ha gran valore. Sulla Liegi...se fodi un corridore non punterei 'solo' alla Liegi..ma direi su tutto il pacchetto delle classiche o fiamminghe o valloni... Detto questo visto che il valore di Gt è importante e nulla toglie alla grandezza della LBL dico Vuelta

 

____________________
www.vcoazzurratv.it
...- --- .-.. .-
.--. ..- .--. .. .-.. .-.. .-
...- --- .-.. .- !!!!

LA CAROVANA VA..CONFINI NON NE HA..E TUTTE LE DISTANZE ANNULLERA'!!
"..Dinnanzi a me non fuor cose create se non etterne.. Ed io in etterno duro!!
Lasciate ogni speranza voi ch'entrate...!!!

"C'è Bugno in testaaaa!!! è Bugnoooo!!! ed è campione del mondo Bugno su Jalabert!!!"

"...ma ti sollevero' tutte le volte che cadrai
e raccogliero' i tuoi fiori che per strada perderai
e seguiro' il tuo volo senza interferire mai
perche' quello che voglio e' stare insieme a te
senza catene stare insieme a te"...

"Cascata ha un pregio non da poco. ama il ciclismo e però lo riesce a guardare con l'occhio dello scienziato. informatissimo, sa sceglire personaggi sempre di levatira superiore, pur non "scadendo" nello scontato.
un bravo di cuore.
(post di Ilic JanJansen, nel Thread "Un ricordo: Pedro Delgado, il capitano di Indurain")

 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 1635
Registrato: Apr 2005

  postato il 20/12/2006 alle 18:29
è più fatiocosa la vuelta e per uno spagnolo anche più sentita. ma se mi metto nei panni di un corridore italiano, che ha il giro da onorare ed il tour eventualmente da raggiungere, voto Liegi. Le grandi classiche devono uscire dal circuito degli "specialisti" e diventare, di nuovo, terreno di confronto fra i migliori. le 5 immortali classiche non possono NON ESSERE CORSE MAI per la vittoria da un campione. poi si può non riuscirci. ma un campione deve tentare. la vuelta, invece, non è necessaria per il palmares di un corridore. bugno, ad esempio, non ha grandi danni dal non averla in carniere.........

 

____________________
pedala che fa bene.....

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Tour




Posts: 213
Registrato: May 2006

  postato il 20/12/2006 alle 18:41
liegi senza ombra di dubbio... se la vinci rimani nella leggenda

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 3711
Registrato: Apr 2006

  postato il 20/12/2006 alle 18:57
Sono due cose diverse...non è tanto quale preferireste vincere, qui contano di più le capacità...

Sono un corridore da classiche o da Grande Giro?

 

____________________

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 4035
Registrato: Jan 2006

  postato il 20/12/2006 alle 19:01
Originariamente inviato da super cunego

Sono due cose diverse...non è tanto quale preferireste vincere, qui contano di più le capacità...

Sono un corridore da classiche o da Grande Giro?


Vinokourov e Valvere dimostrano il contrario pero

 

____________________



"Venderesti entrambi gli occhi per un milione di dollari... o le gambe... o le mani... o gli orecchi? Fai la somma di quello che hai e scoprirai che non lo venderesti per tutto l'oro del mondo. Le cose migliori della vita sono le tue, se riesci ad apprezzarle".
Dale Carnegie

"Non lamentatevi di quello che non avete. Usate quello che avete. Fare meno del vostro meglio è un peccato. Tutti noi abbiamo il potenziale per eccellere perché l'eccellenza é determinata dalla dedizione, a noi e agli altri".
Oprah Winfrey

http://www.velodrome.org.uk
http://www.yvonnehijgenaar.nl
http://www.chrishoy.com/
http://www.victoriapendleton.co.uk/

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 1795
Registrato: Sep 2005

  postato il 20/12/2006 alle 20:26
Vuelta.

La Liegi è la mia classica preferita, per me chi la vince è il re dei cacciatori di classiche, ma un Gt è un'altra cosa.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Hugo Koblet




Posts: 419
Registrato: May 2008

  postato il 21/12/2006 alle 00:18
Premesso che qua tocca ricontare i voti come al Senato, dato che se guardiamo i messaggi finisce 6 a 7, mentre se guardiamo i risultati del sondaggio finisce 11 a 24...

Cmq, nessuno dei 24 ha scritto un motivo per cui un ciclista dovrebbe preferire vincere la Liegi e non la Vuelta. L'unico è stato Lapis che scrive

Originariamente inviato da lapis

liegi senza ombra di dubbio... se la vinci rimani nella leggenda


però se guardiamo l'albo d'oro notiamo come di gente entrata nella storia ce ne sia pochina (Merckx, Anquetil, Hinault)

* 1892 - Léon Houa ( Belgio)
* 1893 - Léon Houa ( Belgio)
* 1894 - Léon Houa ( Belgio)
* 1908 - Andre Trousselier ( Francia)
* 1909 - Victor Fastre ( Belgio)
* 1911 - Joseph Van Daele ( Belgio)
* 1912 - Omer Verschoore ( Belgio)
* 1913 - Maurits Moritz ( Belgio)
* 1914 - 1918 non disputata a causa della Prima Guerra Mondiale
* 1919 - Leon Devos ( Belgio)
* 1920 - Leon Scieur ( Belgio)
* 1921 - Louis Mottiat ( Belgio)
* 1922 - Louis Mottiat ( Belgio)
* 1923 - Rene Vermandel ( Belgio)
* 1924 - Rene Vermandel ( Belgio)
* 1925 - George Ronsse ( Belgio)
* 1926 - Dieudonne Smets ( Belgio)
* 1927 - Maurice Raes ( Belgio)
* 1928 - Ernest Mottard ( Belgio)
* 1929 - Alfons Schepers ( Belgio)
* 1930 - Hermann Buse ( Germania)
* 1931 - Alfons Schepers ( Belgio)
* 1932 - Marcel Houyoux ( Belgio)
* 1933 - François Gardier ( Belgio)
* 1934 - Theo Herckenrath ( Belgio)
* 1935 - Alfons Schepers ( Belgio)
* 1936 - Albert Beckaert ( Belgio)
* 1937 - Eloi Meulenberg ( Belgio)
* 1938 - Alphons Deloor ( Belgio)
* 1939 - Albert Ritserveldt ( Belgio)
* 1940 - 1942 non disputata a causa della Seconda Guerra Mondiale
* 1943 - Richard Depoorter ( Belgio)
* 1944 - non disputata a causa della Seconda Guerra Mondiale
* 1945 - Jean Engels ( Belgio)
* 1946 - Prosper Depredomme ( Belgio)
* 1947 - Richard Depoorter ( Belgio)
* 1948 - Maurice Mollin ( Belgio)
* 1949 - Camille Danguillaume ( Francia)
* 1950 - Prosper Depredomme ( Belgio)
* 1951 - Ferdi Kubler ( Svizzera)
* 1952 - Ferdi Kubler ( Svizzera)
* 1953 - Alois De Hertog ( Belgio)
* 1954 - Marcel Ernzer ( Lussemburgo)
* 1955 - Stan Ockers ( Belgio)
* 1956 - Fred De Bruyne ( Belgio)
* 1957 - Germain Derycke ( Belgio)
* 1958 - Fred De Bruyne ( Belgio)
* 1959 - Fred De Bruyne ( Belgio)
* 1960 - Albertus Geldermans ( Paesi Bassi)
* 1961 - Rik Van Looy ( Belgio)
* 1962 - Jef Planckaert ( Belgio)
* 1963 - Frans Melckenbeeck ( Belgio)
* 1964 - Willy Blocklandt ( Belgio)
* 1965 - Carmine Preziosi ( Italia)
* 1966 - Jacques Anquetil ( Francia)
* 1967 - Walter Godefroot ( Belgio)
* 1968 - Walter Van Sweefelt ( Belgio)
* 1969 - Eddy Merckx ( Belgio)
* 1970 - Roger De Vlaeminck ( Belgio)
* 1971 - Eddy Merckx ( Belgio)
* 1972 - Eddy Merckx ( Belgio)
* 1973 - Eddy Merckx ( Belgio)
* 1974 - Georges Pintens ( Belgio)
* 1975 - Eddy Merckx ( Belgio)
* 1976 - Joseph Bruyère ( Belgio)
* 1977 - Bernard Hinault Francia
* 1978 - Joseph Bruyère ( Belgio)
* 1979 - Dietrich Thurau ( Germania)
* 1980 - Bernard Hinault ( Francia)
* 1981 - Josef Fuchs ( Svizzera)
* 1982 - Silvano Contini ( Italia)
* 1983 - Steven Rooks ( Paesi Bassi)
* 1984 - Sean Kelly ( Irlanda)
* 1985 - Moreno Argentin ( Italia)
* 1986 - Moreno Argentin ( Italia)
* 1987 - Moreno Argentin ( Italia)
* 1988 - Adri van der Poel ( Paesi Bassi)
* 1989 - Sean Kelly ( Irlanda)
* 1990 - Eric Van Lancker ( Belgio)
* 1991 - Moreno Argentin ( Italia)
* 1992 - Dirk De Wolf ( Belgio)
* 1993 - Rolf Sørensen ( Danimarca)
* 1994 - Eugeni Berzin ( Russia)
* 1995 - Mauro Gianetti ( Svizzera)
* 1996 - Pascal Richard ( Svizzera)
* 1997 - Michele Bartoli ( Italia)
* 1998 - Michele Bartoli ( Italia)
* 1999 - Frank Vandenbroucke ( Belgio)
* 2000 - Paolo Bettini ( Italia)
* 2001 - Oscar Camenzind ( Svizzera)
* 2002 - Paolo Bettini ( Italia)
* 2003 - Tyler Hamilton ( Stati Uniti)
* 2004 - Davide Rebellin ( Italia)
* 2005 - Alexandre Vinokourov ( Kazakistan)
* 2006 - Alejandro Valverde ( Spagna)

Inoltre va notato che fino al 1978 la Liegi è stata quasi un campionato nazionale del Belgio, dato che è stata disputata 65 volte ed è stata vinta per ben 55 volte da un corridore belga, mentre solo 10 volte da uno straniero.

 

____________________
"I giovani devono credere in noi. Già da qualche anno l’ambiente è migliorato. E se continuiamo a crederci... Bisogna lanciare il messaggio, dobbiamo far capire che abbiamo voglia di cambiare" Damiano Cunego

www.dopingfree.org

 
Edit Post Reply With Quote

Moderatore




Posts: 21608
Registrato: Oct 2004

  postato il 21/12/2006 alle 00:28
Originariamente inviato da Claudio82

però se guardiamo l'albo d'oro notiamo come di gente entrata nella storia ce ne sia pochina (Merckx, Anquetil, Hinault)


Che fenomeno che sei.
E Kubler? E Argentin? e De Vlaeminck? E Bartoli, Bettini e Rebellin? E Sean Kelly?
Che fai, non li citi perché tu (o le ormai celeberrime persone con cui parli) non li conosci?

Fatti due risate con l'albo d'oro della Vuelta, fenomeno...

 

____________________
Mario Casaldi - Cicloweb.it

CICLISTI
Si sta come
d'autunno
sugli alberi
le foglie

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Hugo Koblet




Posts: 419
Registrato: May 2008

  postato il 21/12/2006 alle 00:44
Originariamente inviato da Monsieur 40%

Originariamente inviato da Claudio82

però se guardiamo l'albo d'oro notiamo come di gente entrata nella storia ce ne sia pochina (Merckx, Anquetil, Hinault)


Che fenomeno che sei.
E Kubler? E Argentin? e De Vlaeminck? E Bartoli, Bettini e Rebellin? E Sean Kelly?
Che fai, non li citi perché tu (o le ormai celeberrime persone con cui parli) non li conosci?


Li vogliamo mettere con Merkx, Hinault e Anquetil? Che tra l'altro non sono entrati nella storia per la Liegi, ma per essere stati 3 dei 4 corridori della storia a vincere tutti e tre i grandi giri (29 gt in totale sommando le loro vittorie).

 

____________________
"I giovani devono credere in noi. Già da qualche anno l’ambiente è migliorato. E se continuiamo a crederci... Bisogna lanciare il messaggio, dobbiamo far capire che abbiamo voglia di cambiare" Damiano Cunego

www.dopingfree.org

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Hugo Koblet




Posts: 419
Registrato: May 2008

  postato il 21/12/2006 alle 00:47
Per chi se lo stesse chiedendo il quarto è GIMONDI.

 

____________________
"I giovani devono credere in noi. Già da qualche anno l’ambiente è migliorato. E se continuiamo a crederci... Bisogna lanciare il messaggio, dobbiamo far capire che abbiamo voglia di cambiare" Damiano Cunego

www.dopingfree.org

 
Edit Post Reply With Quote

Moderatore




Posts: 21608
Registrato: Oct 2004

  postato il 21/12/2006 alle 00:50
Originariamente inviato da Claudio82

Originariamente inviato da Monsieur 40%

Originariamente inviato da Claudio82

però se guardiamo l'albo d'oro notiamo come di gente entrata nella storia ce ne sia pochina (Merckx, Anquetil, Hinault)


Che fenomeno che sei.
E Kubler? E Argentin? e De Vlaeminck? E Bartoli, Bettini e Rebellin? E Sean Kelly?
Che fai, non li citi perché tu (o le ormai celeberrime persone con cui parli) non li conosci?


Li vogliamo mettere con Merkx, Hinault e Anquetil? Che tra l'altro non sono entrati nella storia per la Liegi, ma per essere stati 3 dei 4 corridori della storia a vincere tutti e tre i grandi giri (29 gt in totale sommando le loro vittorie).



Ma certo che li vogliamo mettere!
Argentin ha vinto 3 Liegi di fila, De Vlaeminck è "Monsieur Roubaix" grazie a 4 successi in quella classica, Bettini ha vinto 3 Coppe del Mondo di fila, Rebellin è l'unico ad aver centrato la tripletta Amstel-Freccia-Liegi in una settimana, Sean Kelly ha vinto nel 1987 Giro-Tour-Mondiale nello stesso anno.

Comunque, fatti due risate con l'albo d'oro della Vuelta... quello neanche puoi considerarlo un "campionato nazionale", visto che Indurain non l'ha mai vinto...

 

____________________
Mario Casaldi - Cicloweb.it

CICLISTI
Si sta come
d'autunno
sugli alberi
le foglie

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Hugo Koblet




Posts: 419
Registrato: May 2008

  postato il 21/12/2006 alle 01:00
Oggi ho appreso che Armstrong era interessato pure alle classiche e che Argentin è allo stesso livello di Merckx... Qualche altra chicca tipo che Pantani era un cronoman o che Coppi era una pippa me la devo aspettare prima di andare a letto?

Circa l'albo d'oro della Vuelta, nessuno dice che vincere la Vuelta serve per entrare nella storia. Non basta. Ma serve per vivere molto molto meglio il presente. E queste cose per un ciclista contano.

 

____________________
"I giovani devono credere in noi. Già da qualche anno l’ambiente è migliorato. E se continuiamo a crederci... Bisogna lanciare il messaggio, dobbiamo far capire che abbiamo voglia di cambiare" Damiano Cunego

www.dopingfree.org

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 2863
Registrato: Oct 2005

  postato il 21/12/2006 alle 01:04
Premessa: come già detto, la domanda del sondaggio non ha senso.
Sono due corse diverse, in momenti diversi della stagione, in linea e a tappe, etc. etc.
Marco diceva che è come confrontare mele con pere: no, è come confrontare mele con gamberi.

Comunque, giochino per giochino, ecco il mio (scusatemi la qualità del file excel, non avevo tempo per sistemarlo).
E' un personalissimo (se lo vedono Morris o janjanssen, mi scomunicano!) cartellino sulla qualità (assoluta, in linea e a tappe: di qui ad esempio il pareggio Sorensen-Rominger; e - quel che più conta - abbondantemente ponderata per le mie simpatie/antipatie) dei vincitori. E dice:
- anni '60: 4 pareggi e 3-3;
- anni '70: 3 pareggi e 5-2 per la Liegi;
- anni '80: 4 pareggi e 4-2 per la Vuelta;
- anni '90: 5 pareggi e 3-2 per la Vuelta;
- anni '00: 2 pareggi e 2-2.

In sostanza: dipende dai vincitori (si vede chiaramente quando un grande plurivincitore come Hinault e Merckx "sposta" l'equilibrio), e ciascuna corsa ha avuto momenti leggermente migliori dell'altra ma senza che le differenze siano evidenti:

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Moderatore




Posts: 21608
Registrato: Oct 2004

  postato il 21/12/2006 alle 01:06
Che fenomeno che sei.
Tu vorresti trovare un ciclista da poter confrontare con Merckx? Pfui.

Claudio, il fatto che tu conosca soltanto i corridori delle Grandi corse a tappe non è di per sé un reato, né un fatto grave, ma lo diventa se spacci le tue soggettive valutazioni e conoscenze come una realtà universale.

Il tutto è partito da una tua frase, più o meno testuale: "Vinokourov nel 2006 ha vinto finalmente qualcosa d'importante", e dalla mia smentita: "Vinokourov ha già vinto una Liegi-Bastogne-Liegi", e da una tua successiva domanda: "Vuoi mettere una Vuelta con una Liegi?".
Da questo teatrino è nato questo sondaggio.

E poi vieni a dire a me che faccio paragoni tra Argentin e Merckx?
Suvvia, fenomeno, puoi abbindolare qualcuno che ti legge per la prima volta, ma chi ha la pazienza di leggerti si mette le mani nei capelli, dopo aver terminato di ridere.

 

____________________
Mario Casaldi - Cicloweb.it

CICLISTI
Si sta come
d'autunno
sugli alberi
le foglie

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Hugo Koblet




Posts: 419
Registrato: May 2008

  postato il 21/12/2006 alle 01:20
Originariamente inviato da Monsieur 40%

Che fenomeno che sei.
Tu vorresti trovare un ciclista da poter confrontare con Merckx? Pfui.

Claudio, il fatto che tu conosca soltanto i corridori delle Grandi corse a tappe non è di per sé un reato, né un fatto grave, ma lo diventa se spacci le tue soggettive valutazioni e conoscenze come una realtà universale.

Il tutto è partito da una tua frase, più o meno testuale: "Vinokourov nel 2006 ha vinto finalmente qualcosa d'importante", e dalla mia smentita: "Vinokourov ha già vinto una Liegi-Bastogne-Liegi", e da una tua successiva domanda: "Vuoi mettere una Vuelta con una Liegi?".
Da questo teatrino è nato questo sondaggio.

E poi vieni a dire a me che faccio paragoni tra Argentin e Merckx?
Suvvia, fenomeno, puoi abbindolare qualcuno che ti legge per la prima volta, ma chi ha la pazienza di leggerti si mette le mani nei capelli, dopo aver terminato di ridere.


Si... vabhè... è sempre colpa mia. Ora sono responsabile pure delle cose che scrivi tu.

 

____________________
"I giovani devono credere in noi. Già da qualche anno l’ambiente è migliorato. E se continuiamo a crederci... Bisogna lanciare il messaggio, dobbiamo far capire che abbiamo voglia di cambiare" Damiano Cunego

www.dopingfree.org

 
Edit Post Reply With Quote

Moderatore




Posts: 21608
Registrato: Oct 2004

  postato il 21/12/2006 alle 01:25
Basterebbe ti prendessi la responsabilità di quello che scrivi tu.
Ma misà che ti conviene prendertela per le cose che scrivo io.

 

____________________
Mario Casaldi - Cicloweb.it

CICLISTI
Si sta come
d'autunno
sugli alberi
le foglie

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Hugo Koblet




Posts: 419
Registrato: May 2008

  postato il 21/12/2006 alle 01:27
Originariamente inviato da ProfRoubaix

Premessa: come già detto, la domanda del sondaggio non ha senso.


Premesso che Vandenbrouke-Ullrich non può finire con un pareggio ma ci vuole un 2 fisso, la domanda in realtà un senso l'aveva.

Diceva "Se foste un corridore, quale tra queste due competizioni preferireste vincere?", cioè se vi dicessero "guarda con la bacchetta magica ti facciamo vincere una gara tra queste 2, quale vorresti vincere?"
Non si sta confrontando le 2 corse, che sono giustamente inconfrontabili, ma i benefici (popolarità, soddisfazione personale, soldi etc etc) che derivano dal vincere le 2 corse.

 

____________________
"I giovani devono credere in noi. Già da qualche anno l’ambiente è migliorato. E se continuiamo a crederci... Bisogna lanciare il messaggio, dobbiamo far capire che abbiamo voglia di cambiare" Damiano Cunego

www.dopingfree.org

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Hugo Koblet




Posts: 419
Registrato: May 2008

  postato il 21/12/2006 alle 01:31
Originariamente inviato da Monsieur 40%

Ma misà che ti conviene prendertela per le cose che scrivo io.


Certo, così ti dimostro che se io non capisco nulla di ciclismo, tu ne capisci ancora di meno.

 

____________________
"I giovani devono credere in noi. Già da qualche anno l’ambiente è migliorato. E se continuiamo a crederci... Bisogna lanciare il messaggio, dobbiamo far capire che abbiamo voglia di cambiare" Damiano Cunego

www.dopingfree.org

 
Edit Post Reply With Quote

Moderatore




Posts: 21608
Registrato: Oct 2004

  postato il 21/12/2006 alle 01:35
Originariamente inviato da Claudio82

Originariamente inviato da Monsieur 40%

Ma misà che ti conviene prendertela per le cose che scrivo io.


Certo, così ti dimostro che se io non capisco nulla di ciclismo, tu ne capisci ancora di meno.


Apri un sondaggio anche su questo, no!?
hahhahahaahahhahahahahahhaha... hahahhahahahahahhahaha...
Che sagoma che sei!

 

____________________
Mario Casaldi - Cicloweb.it

CICLISTI
Si sta come
d'autunno
sugli alberi
le foglie

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 2432
Registrato: Jan 2005

  postato il 21/12/2006 alle 01:39
se come corridore potessi scegliere opterei senza dubbio alcuno sulla liegi.
una classica monumento resta pur sempre una classica monumento, superiore al terzo (per importanza) gt.

avere una liegi nel palmares ti cambia una carriera più che annoverare tra le vittorie un giro di spagna.

quindi: LIEGI

 

____________________
Eugenio Vittone, EROE DEL GAVIA

E' famosa la risposta che George Leigh Mallory diede ai giornalisti che gli domandavano perchè volesse andare sull'Everest. "Perchè c'è", disse semplicemente.

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Moderatore
Utente del mese Agosto 2009




Posts: 6025
Registrato: Oct 2005

  postato il 21/12/2006 alle 07:29
Io ho votato Liegi, per una semplice questione di storia. la Vuelta ha acquistato interesse internazionale solo a partire dal 1995 quando, con lo spostamento a settembre, è diventata un'ideale terreno di allenamento in vista dei mondiali, anche in questo caso però non si può dire che la corsa spagnola viva di luce propria.
La Liegi invece è la più completa tra le classiche, l'unica dove i corridori da corse a tappe possono fronteggiarsi coi cacciatori di classiche, credo che nelal scelta del tracciato di un campionato del mondo si dovrebbe tenere la Doyenne come esempio.
Questo discorso però rimane solo teorico visto che i corridori in grado di puntare ad entrambi gli obiettivi si contano sulle dita di una mano.

 

____________________
Vorrei morire in bici, in un giorno di sole, dopo aver scalato una di quelle montagne che sembrano protendersi verso il cielo, mi adagerei sull'erba fresca senza rimpianti, attendendo con serenità il compiersi del mio tempo. Non importa se sarà ...oggi o tra cent'anni, avrò in ogni caso trovato il mio giorno perfetto.

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Non registrato



  postato il 21/12/2006 alle 08:17
La Liegi è la classica monumento per antonomasia. Mi pare che il dislivello sia intorno ai 4000 metri, e quando si parla di cifre del genere non si scappa, la vince chi ha gamba e acume tattico.

La Vuelta, come dice Franz, ha acquisito parecchio prestigio con la riforma del calendario e con il suo slittamento a settembre. Inoltre è spesso "vissuta" come una rifinitura prima del mondiale su strada.

Sono imparagonabili, ovviamente, ma il prestigio che deriva da una Liegi è incommensurabile, e lo si può notare anche guardando la "qualità" dei vincitori della Liegi negli ultimi 15 anni (salvo 2-3 nomi) e i vincitori della Vuelta dello stesso arco temporale.

LIEGI senza ombra di dubbio.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 2863
Registrato: Oct 2005

  postato il 21/12/2006 alle 09:31
Originariamente inviato da Claudio82

Originariamente inviato da ProfRoubaix

Premessa: come già detto, la domanda del sondaggio non ha senso.


Premesso che Vandenbrouke-Ullrich non può finire con un pareggio ma ci vuole un 2 fisso

Ma io l'ho scritto che il mio cartellino era davvero personalissimo ... in questo caso, consideravo che quando VDB ha vinto non si sapeva che fosse quasi finito.
E poi, oh, perchè ce l'hai con VDB?

Originariamente inviato da Claudio82
la domanda in realtà un senso l'aveva.

Diceva "Se foste un corridore, quale tra queste due competizioni preferireste vincere?", cioè se vi dicessero "guarda con la bacchetta magica ti facciamo vincere una gara tra queste 2, quale vorresti vincere?"
Non si sta confrontando le 2 corse, che sono giustamente inconfrontabili, ma i benefici (popolarità, soddisfazione personale, soldi etc etc) che derivano dal vincere le 2 corse.


Mi sembra che i miei dati mostrino che se ci sono una classica e un GT che un corridore può pensare di vincere senza dover "scegliere", questi sono proprio Liegi e Vuelta.

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 2863
Registrato: Oct 2005

  postato il 21/12/2006 alle 09:31
E ora una domanda per tutti i "liegisti": Liegi o Giro?
Aspetto le vostre "schedine"

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Moderatore
Utente del mese Gennaio 2009




Posts: 3948
Registrato: Apr 2005

  postato il 21/12/2006 alle 10:09
Originariamente inviato da Claudio82
Cmq, nessuno dei 24 ha scritto un motivo per cui un ciclista dovrebbe preferire vincere la Liegi e non la Vuelta.

Non si cambiano le regole in corsa il sondaggio era:
Originariamente inviato da Claudio82
Se foste un corridore, quale tra queste due competizioni preferireste vincere?


La motivazione non era richiesta

Comunque:
Originariamente inviato da pedalando
Fossi un corridore... LIEGI!!!

io (oltre a Lapis) l'avevo scritta, basta saperla leggere, quindi
l'affermazione "nessuno dei 24" e' pure faziosa.

 

____________________

"Non esistono montagne impossibili, esistono uomini che non sono capaci di salirle", Cesare Maestri

"Non chiederci la parola che mondi possa aprirti, si` qualche storta sillaba e secca come un ramo...
codesto solo oggi possiamo dirti: cio` che non siamo, cio` che non vogliamo.", Eugenio Montale.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 1635
Registrato: Apr 2005

  postato il 21/12/2006 alle 11:47
Claudio, io penso di averlo motivato il mio voto...........
fra i vincitori della Liegi, stai sottostimando campioni come Stan Ockers, fred de Bruyne, Rik v.looy (l'imperatore di Herentals, il secondo al mondo in quanto successi ottenuti), Roger de Vlaeminck (il terzo razziatore di classiche ogni tempo), Kelly, fra i top ten. Fuoriclasse autentici. Hinault, Merckx, Anquetil hanno buona compagnia, con questi....
Sicuramente, se chiedevi ad Ocana quale corsa preferiva, ti rispondeva Vuelta. Come se chiedi a corridori italiani adatti a corse a tappe se preferirebbero Giro o Liegi......
Non si può dire che la Vuelta conti poco e la Liegi tanto. Va contestualizzato. Un corridore come Hinault, ad esempio, ha avuto maggior gloria dalla Doyenne che dalla sua vittoria alla Vuelta del 78. Con 5 tour alle spalle e i giri conquistati, era importante avere anche in linea delle grandi classiche. Miguel Indurain non ha classicissime nel suo palmares. E neanche Vuelte. Nonostante fosse spagnolo, una grande classica avrebbe completato il suo carnet molto di più di una Vuelta..
Sean Kelly una Vuelta l'ha vinta. Non è famoso per quello... sono le classiche incamerate che ne fanno un grande.
Insomma, è un sondaggio un pò .... difficile da rispondere.

 

____________________
pedala che fa bene.....

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Hugo Koblet




Posts: 419
Registrato: May 2008

  postato il 21/12/2006 alle 14:50
Secondo me un corridore dovrebbe preferire vincere una Vuelta perchè ti dà una visibilità maggiore e ti apre porte nuove.
Oltre la durata (1 mese sotto i riflettori, invece di 1,5), vincendo la Vuelta si entra automaticamente tra i favoriti per vincere gli altri grandi giri (da questo punto di vista anche una sola vittoria a un Gt ti permette di "vivere di rendita" per anni) e quindi si acquisisce visibilità e si riesce a catalizzare meglio l'attenzione dei media (Cunego è considerato molto dai media, non certo perchè ha vinto il Giro di Lombardia. Se avesse vinto solo quello, forse non sarebbe neanche il capitano della sua squadra e avrebbe molti meno tifosi). Avere l'attenzione dei media vuol dire contratti più ricchi e più sponsor disposti a investire su di te.
I Gt sono sicuramente più seguiti dal grande pubblico rispetto alle classiche. Vincere un Gt ti consente di entrare nel cuore di molta più gente comune (quelli che non sono "malati" di ciclismo), rispetto alla notorietà che ti porta vincere una Liegi.
Inoltre, anche come soddisfazione personale, un Gt non vale una classica, fosse pure la Liegi, dato che per vincere un Gt devi essere al top per 3 settimane o giù di lì. Devi essere completo, o quanto meno devi essere così forte in una specialità (crono o salite) da compensare le tue carenze nell'altra. Inoltre preparare una corsa di tre settimane è molto più difficile che prepararne una di un giorno. Richiede la capacità di sapersi gestire, richiede una preparazione accurata, perdere tanto tempo a provare il percorso, una concentrazione smisurata per impedire tutti gli imprevisti che possono capitare in 3 settimane, etc etc.
Poi, come ho scritto di là, se non appena un corridore è lontanamente in grado di puntare a un gt (vedi Cunego, Di luca...), lascia perdere le classiche per dedicarsi a quelli, un motivo ci sarà. Evidentemente il beneficio di vincere un Gt sopravanza quello di vincere le classiche.
Ed è inutile che mi continuate a postare nomi di vincitori delle classiche che secondo voi sono famosissimi. Se fate fare una classifica dei 10 ciclisti più forti della storia al telespettatore medio vi ci metterà tutta gente che è famosa per aver vinto i gt. Anzi, molti metteranno al primo posto di sempre Pantani, che non ha vinto neanche una classica. E lo stesso discorso lo si può fare per Indurain o Armstrong.
Oppure prendete Simoni, con un paio di giri e senza classiche vinte, continua ancora ad essere al centro dell'attenzione e ad avere moltissimi tifosi, nonostante la sua età.
Insomma entrare nell'empireo del ciclismo senza vincere una classica è possibile. Farlo senza vincere i Gt, assolutamente no.

 

____________________
"I giovani devono credere in noi. Già da qualche anno l’ambiente è migliorato. E se continuiamo a crederci... Bisogna lanciare il messaggio, dobbiamo far capire che abbiamo voglia di cambiare" Damiano Cunego

www.dopingfree.org

 
Edit Post Reply With Quote

Non registrato



  postato il 21/12/2006 alle 15:14
Fai un ragionamento un pò strano, Claudio.
Prima paragoni Vuelta e Liegi, poi per suffragare la tua tesi parli di gt in generale, tirando in ballo addirittura Pantani. Pantani, che mi risulti, non ha mai corso una Vuelta, e se permetti Giro o Tour sono "un pelo" superiori, in termini di visibilità, prestigio e palmares rispetto ad una vuelta......

Su Cunego: intanto il paragone non regge, perchè ha vinto il Giro e non la Vuelta (di sicuro il Giro è più prestigioso della Vuelta, indipendentemente dal percorso), e ha vinto Lombardia e non Liegi che, anche se non concordo in pieno, è di livello lievemente inferiore.

 
Edit Post Reply With Quote

Moderatore




Posts: 21608
Registrato: Oct 2004

  postato il 21/12/2006 alle 15:29
Il tuo problema principale è che consideri la Vuelta al pari di Giro e Tour.

Poi hai scritto una serie di inesattezze: anche le classiche hanno un percorso di avvicinamento particolare, tant'è che molti corridori fanno dei periodi di "visionatura" in Belgio per vedere qualche settore di pavè particolare, oppure per cercare di prendere confidenza con qualche muro.

Certo, una classica ha un percorso più o meno simile nel corso degli anni, e quindi se si corre una Monumento nei primi due anni da professionista, quelli in cui (di norma) non ci si aspetta risultati da un giovane, ecco che la ricognizione per le classiche non serve a granché, mentre per i GT è fondamentale visto che le salite, e le discese, e i saliscendi, e le curve, e i percorsi nella loro totalità cambiano di anno in anno (a parte Pau per il Tour ).

Tu che parli sempre col telespettatore medio e parli di preferenze dei corridori, prova a parlare anche con qualche ciclista di classiche, e portagli queste tue considerazioni. Vediamo come reagisce.
Te lo dico io: ti dice che il tuo è un discorso da utenza media, e forse neanche perde tempo a spiegarti quanto è difficile prendere in testa il Koppenberg, o quanto è importante stare tra i primi 9 all'entrata della Foresta di Aremberg, oppure quanto è dura far la differenza alla Milano-Sanremo con l'arrivo posto non a fine discesa, ma un po' più in là.

E non si tratta di essere "malati" di ciclismo, si tratta semplicemente di capire di cosa si sta parlando.
Tutti i corridori che possono vincere il Tour, preferiscono il Tour ad ogni altra corsa (ma soltanto uno, negli ultimi anni, snobbava tutto il resto).
Tutti gli italiani che possono vincere il Giro, preferiscono il Giro alla Liegi (ma chi ha già vinto un Giro dovrebbe secondo me riconsiderare questa posizione).
Solo qualche spagnolo che può vincere la Vuelta, preferisce la Vuelta al Giro, o alla Liegi. E certamente preferisce il Tour.

Perché? Ma perché il ceppo degli appassionati spagnoli è prettamente di matrice basca, e nei Paesi Baschi della Vuelta se ne sbattono altamente: le "loro" corse sono il Giro dei Paesi Baschi, la Clasica San Sebastian, la Bicicletta Basca. La Vuelta neanche passa per i Paesi Baschi. Un po' come se il Giro non passasse in Veneto, in Toscana e in Lombardia.

Fino all'anno scorso la Vuelta neanche veniva trasmessa in chiaro dalla Rai, altro che visibilità per 3 settimane. Davvero soltanto i "malati" si attaccavano ad Eurosport (o ad internet) per seguire la corsa spagnola.

E prima che la Vuelta fosse spostata a fine agosto/settembre, si correva ad inizio aprile. In pratica, i corridori che puntavano a Giro e Tour, la correvano per accumulare chilometri. Anzi, spesso faceva così anche chi preparava la Liegi: accumulava chilometri alla Vuelta.
Anzi, diciamo che succede ancora: alla Vuelta il 50% dei corridori più rappresentativi (e mi tengo basso) partecipa soltanto perché sta preparando il Mondiale e/o il finale di stagione, col Lombardia (altra Monumento).

Insomma, non esiste che qualcuno "inizi a vincere qualcosa d'importante" vincendo la Vuelta, quando nel suo carniere c'è già una Liegi-Bastogne-Liegi.

 

[Modificato il 21/12/2006 alle 15:31 by Monsieur 40%]

____________________
Mario Casaldi - Cicloweb.it

CICLISTI
Si sta come
d'autunno
sugli alberi
le foglie

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Juniores




Posts: 9
Registrato: Dec 2006

  postato il 21/12/2006 alle 17:26
SENZA ALCUN DUBBIO LA LIEGI
 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote
<<  1    2    3    4  >> Nuovo Thread  Nuova risposta   Nuovo sondaggio
 
Powered by Lux sulla base di XMB
Lux Forum vers. 1.6
1.5447590