Board logo

Il Forum di Cicloweb

Non hai fatto il login | Login Pagina principale > Dite la vostra sul ciclismo! > Giro d'Italia 2007: indiscrezioni!!
Nuovo Thread  Nuovo sondaggio
< Ultimo thread   Prossimo thread >  |  Versione stampabile
<<  1    2    3    4  >>
Autore: Oggetto: Giro d'Italia 2007: indiscrezioni!!

Moderatore




Posts: 3235
Registrato: Sep 2005

  postato il 30/12/2005 alle 10:40
HO trovato questo articolo


Avvio in limba per il Giro del 2007

Sicuri il cronoprologo a Cagliari e uno sprint alla Maddalena
Stanziati dalla giunta regionale un milione e 350mila euro La corsa rosa mancava dal 1992


CAGLIARI. La Sardegna supera in volata la Sicilia e si aggiudica quattro tappe (cronoprologo compreso) del Giro d’Italia 2007. Pronto anche il finanziamento regionale di 1.350.000 euro. Somma che la giunta ha recuperato dai fondi della pubblicità istituzionale.
Per mettere nero su bianco e avviare la macchina organizzativa la prossima settimana arriverà a Cagliari il direttore dell’importante kermesse ciclistica, Angelo Zomegnan. L’ex giornalista della ‘Gazzetta dello Sport’ sarà ricevuto dal presidente della Regione, Renato Soru.
Le trattative per portare il Giro in Sardegna sono cominciate la scorsa estate quando Lillo Pietropaoli (ex patron della Tirreno-Adriatica), in vacanza nell’isola, ha proposto la sua idea al governatore, grande appassionato di ciclismo e in passato sponsor con la sua Tiscali di una squadra professionistica. Soru ha subito recepito l’importanza di accogliere il Giro per il prestigio che la manifestazione riveste a livello mondiale e per impreziosire l’immagine della Sardegna a fini turistici.
In un paio di mesi, così, la Regione ha avviato una serie di contatti con gli organizzatori e martedì sera la giunta ha erogato il finanziamento necessario.
In attesa dell’ufficialità la carovana (circa 1.200 persone) dovrebbe sbarcare nell’isola il 10 maggio. Il giorno dopo è prevista la sfilata pubblica delle squadre partecipanti. E a seguire venerdì 12 un concerto musicale. Sabato il cronoprologo con partenza e arrivo al Poetto. Infine la domenica, il lunedì e il martedì successivi tre tappe in linea con percorsi ancora da definire. Non è escluso un passaggio a La Maddalena dove proprio nel 2007 si terranno le celebrazioni per il bicentenario di Giuseppe Garibaldi.
Ed ecco, per capire meglio quale sarà l’apparato organizzativo da allestire, i numeri del Giro. Si comincia con un centinaio di automezzi, tra furgoni, camper e auto delle ditte industriali che svolgono servizi per la corsa. E si continua con 200 corridori, 300 autovetture del seguito ufficiale e 30 della direzione organizzativa. Una cinquantina di moto dei servizi e altrettante della polizia stradale. E ancora. In ogni città di tappa dovrà essere allestito un ‘quartieretappa’ in prossimità del traguardo. Qui saranno ospitati i giornalisti, la direzione di corsa, la giuria, i cronometristi e naturalmente l’organiozzazione.
Numeri a parte la permanenza della carovana in Sardegna per una settimana, avrà importanti ricadute per l’economia dell’isola. In particolare per albergatori e ristoratori che potranno cominciare nel migliore dei modi la stagione.
Da segnalare, infine, che in contemporanea al Giro sarà organizzato il progetto ‘Biciscuola’. Un’iniziativa rivolta agli alunni delle scuole elementari e medie inferiori e superiori. Ogni classe dovrà redigere un elaborato su un tema prescelto dalla ‘Gazzetta dello Sport’, corredandolo con fotografie, disegni e collage. I vincitori saranno premiati prima di ogni tappa.

LANUOVASARDEGNA.IT

 

[Modificato il 02/09/2006 alle 15:54 by Andrea_Web]

____________________
Se si è ritirato Bewolcic si possono ritirare tutti...


Gianni



 
E-Mail User

Livello Fausto Coppi




Posts: 3579
Registrato: May 2005

  postato il 30/12/2005 alle 10:46
Da discendente sardo... se venisse confermata l'indiscrezione sarebbe davvero una gran notizia: la Sardegna e la sua gente meritano finalmente un'occasione per la ribalta anche nel mondo dello sport, oltre che dal punto di vista sociale.

Non me ne vogliano i palermitani (e tutti i siciliani) che già si vedevano alla partenza del Giro 2007... ma io "tifo" Sardegna!!!

 

____________________
Lo stupido sa molto, l'intelligente sa poco, il saggio non sa nulla... MA EL MONA EL SA TUTO!!! (copyright sconosciuto)

ADOTTA ANCHE TU UNA AMY WINEHOUSE!!! Mangia poco, non sporca... e aspira tutta la polvere che hai in casa!

 
E-Mail User Edit Post Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 6922
Registrato: Jul 2004

  postato il 30/12/2005 alle 11:23
Originariamente inviato da lolloso

Sicuri il cronoprologo a Cagliari e uno sprint alla Maddalena
Stanziati dalla giunta regionale un milione e 350mila euro La corsa rosa mancava dal 1992


Arrivano i fondi, arriva il Giro, non arrivano i fondi, il Giro non arriva.
Sembra un discorso cinico, invece è solamente ragionevole.

CAGLIARI. La Sardegna supera in volata la Sicilia e si aggiudica quattro tappe (cronoprologo compreso) del Giro d’Italia 2007.


Mi auguro che il cronoprologo non lo facciano in prima serata.

Ciao Riddler, prendi l'aliscafo!

 
Edit Post

Livello Fausto Coppi




Posts: 5547
Registrato: Nov 2004

  postato il 30/12/2005 alle 11:33
So che la Sicilia sarà comunque toccata...

 

____________________
www.vcoazzurratv.it
...- --- .-.. .-
.--. ..- .--. .. .-.. .-.. .-
...- --- .-.. .- !!!!

LA CAROVANA VA..CONFINI NON NE HA..E TUTTE LE DISTANZE ANNULLERA'!!
"..Dinnanzi a me non fuor cose create se non etterne.. Ed io in etterno duro!!
Lasciate ogni speranza voi ch'entrate...!!!

"C'è Bugno in testaaaa!!! è Bugnoooo!!! ed è campione del mondo Bugno su Jalabert!!!"

"...ma ti sollevero' tutte le volte che cadrai
e raccogliero' i tuoi fiori che per strada perderai
e seguiro' il tuo volo senza interferire mai
perche' quello che voglio e' stare insieme a te
senza catene stare insieme a te"...

"Cascata ha un pregio non da poco. ama il ciclismo e però lo riesce a guardare con l'occhio dello scienziato. informatissimo, sa sceglire personaggi sempre di levatira superiore, pur non "scadendo" nello scontato.
un bravo di cuore.
(post di Ilic JanJansen, nel Thread "Un ricordo: Pedro Delgado, il capitano di Indurain")

 
Edit Post Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 6922
Registrato: Jul 2004

  postato il 30/12/2005 alle 11:40
Mizzeca, pure la Sicilia! questo diventa il Giro del mar mediterraneo!
Malta? Creta? Cipro?

 
Edit Post

Livello Tour




Posts: 292
Registrato: Jul 2005

  postato il 30/12/2005 alle 11:41
Bene - sono molto contento per la Sardegna, da troppo tempo fuori dal Giro
(da quanti anni? Io non ne ho memoria...).

Azzardo: al di la' degli aspetti economici che fanno da bilancia,
non sarebbe bello che il Giro passasse in entrambe le isole? E magari
che facessero un bell'arrivo in quota in Sicilia come "prima montagna"
(il ruolo del Lanciano quest'anno), magari sull'Etna? Dopo
quest'anno fortemente "nordico", penso sarebbe il caso...

Logisticamente non ho idea di quanto si complichino le cose, ma insomma
la Sicilia e' vicina, mica e' il Belgio... basta evitare "arzigogoli"
del tracciato ed i trasferimenti penso possano essere ragionevoli.

[Leggo ora il post di Cascata... speriamo bene. E pazienza se dovro'
rinunciare ad andare a vedere qualche tappa dolomitica.]


 
E-Mail User Edit Post

Moderatore




Posts: 3235
Registrato: Sep 2005

  postato il 30/12/2005 alle 11:48
ha ragione aranciata quando ci sono i fondi il giro arriva ma ci vuole anche la volontà delle istituzioni perche a molti il ciclismo non interessa invece Soru è sempre stato un appassionato di ciclismo sponsorizzando qualche anno fa la Tiscali CSC e se non sbaglio anche la colombia selle italia dovrebbe avere uno sponsor che arriva dalla sardegna, quando si investe le corse arrivano

 

____________________
Se si è ritirato Bewolcic si possono ritirare tutti...


Gianni



 
E-Mail User Edit Post

Livello Fausto Coppi




Posts: 1502
Registrato: May 2004

  postato il 30/12/2005 alle 11:52
Originariamente inviato da Pg


[Leggo ora il post di Cascata... speriamo bene. E pazienza se dovro'
rinunciare ad andare a vedere qualche tappa dolomitica.]



Eh no... pazienza proprio no! Le dolomiti sono il fulcro di tutto il Giro...e non lo dico solo perchè ci abito vicino...se vogliono fare 10 tappe lì al sud va bene.. basta che poi con un giorno di t5rasferimento in aereo si facciano tutte le tappe di montagna degne del Giro d'Italia...

 
E-Mail User Edit Post Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 5547
Registrato: Nov 2004

  postato il 30/12/2005 alle 12:14
Comunque era il 1991 e non il 1992:

1) Olbia - Olbia km 193 vinta da Casado
2) Olbia - Sassari Km 127 vinta da Bugno
2) Sassari - Sassari km 7 crono vinta da Pierobon
3) Sassari - Cagliari Km 231 vinta da Cipollini
Dalla Sardegna usci' in maglia rosa Chioccioli, che la perderà a Sorrento ma se ne impossesserà definitivamente a Scanno vincendo poi il Giro

 

____________________
www.vcoazzurratv.it
...- --- .-.. .-
.--. ..- .--. .. .-.. .-.. .-
...- --- .-.. .- !!!!

LA CAROVANA VA..CONFINI NON NE HA..E TUTTE LE DISTANZE ANNULLERA'!!
"..Dinnanzi a me non fuor cose create se non etterne.. Ed io in etterno duro!!
Lasciate ogni speranza voi ch'entrate...!!!

"C'è Bugno in testaaaa!!! è Bugnoooo!!! ed è campione del mondo Bugno su Jalabert!!!"

"...ma ti sollevero' tutte le volte che cadrai
e raccogliero' i tuoi fiori che per strada perderai
e seguiro' il tuo volo senza interferire mai
perche' quello che voglio e' stare insieme a te
senza catene stare insieme a te"...

"Cascata ha un pregio non da poco. ama il ciclismo e però lo riesce a guardare con l'occhio dello scienziato. informatissimo, sa sceglire personaggi sempre di levatira superiore, pur non "scadendo" nello scontato.
un bravo di cuore.
(post di Ilic JanJansen, nel Thread "Un ricordo: Pedro Delgado, il capitano di Indurain")

 
Edit Post Visit User's Homepage

Livello Tour




Posts: 292
Registrato: Jul 2005

  postato il 30/12/2005 alle 12:17
Originariamente inviato da Zillo

Originariamente inviato da Pg


[Leggo ora il post di Cascata... speriamo bene. E pazienza se dovro'
rinunciare ad andare a vedere qualche tappa dolomitica.]



Eh no... pazienza proprio no! Le dolomiti sono il fulcro di tutto il Giro...e non lo dico solo perchè ci abito vicino...se vogliono fare 10 tappe lì al sud va bene.. basta che poi con un giorno di t5rasferimento in aereo si facciano tutte le tappe di montagna degne del Giro d'Italia...


Mah, guarda, io abito a Trento da 10 anni e non ho difficolta' a
dirti che montagne belle come queste, almeno in Europa, non ne ho
ancora viste.

Ed ovviamente, come te, quando passano qui vicino non posso che essere
felice: gambe in spalla, e giornatona in bici in posti mitici a vedere
il Giro, non c'e' di meglio.

Ed ancora, ovviamente il Giro e' tradizione, e molta di tale tradizione
viene dalle cime dolomitiche.

Pero' penso anche che si possano disegnare tappe molto, molto belle
anche al Sud ed al Centro. C'e' l'Etna. La Sila ha cime molto alte
e prossime al mare. E certi passi appenninici, quanto a difficolta',
hanno poco da invidiare a Pordoi, Sella e co. .

E penso che un po' di fantasia e di variazioni non guastino.
In un thread diverso, il bravo Mauro Facoltosi aveva sintetizzato dei
dati rispetto alle frequenze di passaggio del Giro sui vari passi.
Evidenziando cosi' come certi percorsi siano veramente abusati
(a mio modo di vedere). Ovviamente, in testa, Pordoi, Sella, Tonale...

Insomma, mi piacerebbe venissero scoperte le salite dimenticate
(altro thread a proposito), invece che ricalcate le stra-note.
E molte di queste sono fuori dal comprensorio dolomitico.


 
E-Mail User Edit Post

Moderatore




Posts: 3235
Registrato: Sep 2005

  postato il 30/12/2005 alle 12:18
potrebbero organizzare una tappa sui monti del gennargentu non sarebbe male

 

____________________
Se si è ritirato Bewolcic si possono ritirare tutti...


Gianni



 
E-Mail User Edit Post

Livello Fausto Coppi




Posts: 6922
Registrato: Jul 2004

  postato il 30/12/2005 alle 12:23
Dolomiti o non dolomiti, con una catena montuosa così variegata come l'arco alpino è un crimine contro il ciclismo non organizzarvi almeno quattro o cinque tappe dure per ogni edizione.
Valle d'Aosta, Piemonte, Lombardia, Trentino, Veneto, Friuli, c'è solo l'imbarazzo della scelta.
Poi, come dice Zillo, le altre tappe le facciano pure dove gli pare, di luoghi da scoprire ce ne sono a bizzeffe.

 

[Modificato il 30/12/2005 alle 12:26 by aranciata_bottecchia]


 
Edit Post

Livello Fausto Coppi




Posts: 5547
Registrato: Nov 2004

  postato il 30/12/2005 alle 12:25
Ma state tranquilli... Il Giro passerà anche nelle terre che solitamente tocca.. Dolomiti ecc ecc E' giusto partire al sud nel 2007..

 

____________________
www.vcoazzurratv.it
...- --- .-.. .-
.--. ..- .--. .. .-.. .-.. .-
...- --- .-.. .- !!!!

LA CAROVANA VA..CONFINI NON NE HA..E TUTTE LE DISTANZE ANNULLERA'!!
"..Dinnanzi a me non fuor cose create se non etterne.. Ed io in etterno duro!!
Lasciate ogni speranza voi ch'entrate...!!!

"C'è Bugno in testaaaa!!! è Bugnoooo!!! ed è campione del mondo Bugno su Jalabert!!!"

"...ma ti sollevero' tutte le volte che cadrai
e raccogliero' i tuoi fiori che per strada perderai
e seguiro' il tuo volo senza interferire mai
perche' quello che voglio e' stare insieme a te
senza catene stare insieme a te"...

"Cascata ha un pregio non da poco. ama il ciclismo e però lo riesce a guardare con l'occhio dello scienziato. informatissimo, sa sceglire personaggi sempre di levatira superiore, pur non "scadendo" nello scontato.
un bravo di cuore.
(post di Ilic JanJansen, nel Thread "Un ricordo: Pedro Delgado, il capitano di Indurain")

 
Edit Post Visit User's Homepage

Livello Gastone Nencini




Posts: 497
Registrato: Aug 2005

  postato il 30/12/2005 alle 12:26
IL GIRO E' DEGLI ITALIANI

son contento per la sardegna, è giusto che il giro passi dovunque ci siano italiani!

 

____________________
Demetrio Vilardi

sta firma la devo cambiare

 
E-Mail User Edit Post

Livello Fausto Coppi




Posts: 6922
Registrato: Jul 2004

  postato il 30/12/2005 alle 12:28
Originariamente inviato da Petacchi

IL GIRO E' DEGLI ITALIANI

son contento per la sardegna, è giusto che il giro passi dovunque ci siano italiani!


Gli Italiani ci sono anche in Vallonia.
Detto questo, mi darebbe fastidio se il Giro partisse da Little Italy a Nuova Yorke.

 
Edit Post

Livello Fausto Coppi




Posts: 6922
Registrato: Jul 2004

  postato il 30/12/2005 alle 12:29
Nel Giro ci sono luoghi sacri, cioè le vette alpine, che non sono sacrificabili a nessuna logica.
Poi ci sono luoghi commerciali.

 
Edit Post

Moderatore




Posts: 3235
Registrato: Sep 2005

  postato il 30/12/2005 alle 12:32
gli immigrati italiani ci sono anche in germania in inghilterra in francia ecc non e che dove ci sono immigrati italiani deve passare il giro, la priorità va alle nostre 20 regioni, poi se ne avanza una volta ogni tanto si puo sconfinare

 

____________________
Se si è ritirato Bewolcic si possono ritirare tutti...


Gianni



 
E-Mail User Edit Post

Livello Gastone Nencini




Posts: 497
Registrato: Aug 2005

  postato il 30/12/2005 alle 12:36
io sono d'accordo che il passi in vallonia e anche sul fatto che le scalate storiche vengano fatte: qui al sud non troveremo un colle delle finestre o simili, non troveremo alcuno percorso che dia tante emozioni dei tapponi di montagna del nord!

però quest'anno al nord hanno fatto anche tappe pianeggianti o non di montagna, fattibilissime da noi

 

____________________
Demetrio Vilardi

sta firma la devo cambiare

 
E-Mail User Edit Post

Livello Gastone Nencini




Posts: 497
Registrato: Aug 2005

  postato il 30/12/2005 alle 12:37
intendevo ovunque ci siano italiani in italia

 

____________________
Demetrio Vilardi

sta firma la devo cambiare

 
E-Mail User Edit Post

Livello Fausto Coppi




Posts: 2863
Registrato: Oct 2005

  postato il 30/12/2005 alle 13:45
Bene!
Fra l'altro il Giro 1991, che partì dalla Sardegna, fu bellissimo (anche se con soli protagonisti italiani).
Speriamo sia di buon auspicio.

 
E-Mail User Edit Post

Livello Hugo Koblet




Posts: 401
Registrato: Oct 2005

  postato il 30/12/2005 alle 14:06
è vero l'ultima volta che il giro è stato in sardegna era il 91. Forse intendevano dire che l'ultima volta che il grande ciclismo è stato in sardegna era il 92: infatti giovannetti vinse il titolo italiano ad Olbia
 
Edit Post

Livello Fausto Coppi




Posts: 6922
Registrato: Jul 2004

  postato il 30/12/2005 alle 14:50
Originariamente inviato da Petacchi

io sono d'accordo che il passi in vallonia e anche sul fatto che le scalate storiche vengano fatte: qui al sud non troveremo un colle delle finestre o simili, non troveremo alcuno percorso che dia tante emozioni dei tapponi di montagna del nord!

però quest'anno al nord hanno fatto anche tappe pianeggianti o non di montagna, fattibilissime da noi


In linea di principio siamo d'accordo.
La questione è: perchè il sud spesso rinuncia al ciclismo come veicolo di promozione?
Perchè deve essere chiaro, non è il Giro che rinuncia al sud, è il sud che spesso ha rinunciato al Giro; ho notato che in troppe discussioni questo aspetto viene trascurato.

 
Edit Post

Livello Fausto Coppi




Posts: 3567
Registrato: Jul 2004

  postato il 30/12/2005 alle 15:08
..prescindendo dai discorsi economici, sempre sacrosanti ma che stavolta individuo nella stessa proporzione di differenza di ricchezza tra Nord e Centro-Sud, voglio esprimere la mia felicità nel sapere di un tracciato che sarà capace di toccare Sardegna e Sicilia in rapida successione....


...una notizia che, seppur ancora ufficiosa, è già da applausi....

 

____________________
Giuseppe Matranga

www.cicloweb.it

 
E-Mail User Edit Post Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 3579
Registrato: May 2005

  postato il 30/12/2005 alle 15:16
Originariamente inviato da aranciata_bottecchia

Perchè deve essere chiaro, non è il Giro che rinuncia al sud, è il sud che spesso ha rinunciato al Giro; ho notato che in troppe discussioni questo aspetto viene trascurato.

Aranciata, d'accordissimo con quanto hai riportato.
E aggiungo che tra l'altro è questo un "problema" non circoscritto solo al Sud, ma anche a qualche zona del Nord... e l'esperienza che riguarda il Veronese è lampante: come movimento ciclistico siamo uno dei primi in Italia, eppure sapete quante corse professionistiche si svolgono nella mia provincia? Ebbene si... nemmeno una!
Ed è una rinuncia forzata, dal momento che a volte mancano i soldi per organizzare le corse (o una tappa del Giro), e a volte i soldi ci sono ma mancano gli accordi con le istituzioni locali.

Insomma, fosse per gli appassionati di qua... il Giro dovrebbe passare sempre da Verona, perchè la passione c'è: ma è un altro requisito fondamentale a mancare, cioè i schei (nonchè la volontà)!

 

____________________
Lo stupido sa molto, l'intelligente sa poco, il saggio non sa nulla... MA EL MONA EL SA TUTO!!! (copyright sconosciuto)

ADOTTA ANCHE TU UNA AMY WINEHOUSE!!! Mangia poco, non sporca... e aspira tutta la polvere che hai in casa!

 
E-Mail User Edit Post Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 3270
Registrato: Jul 2005

  postato il 30/12/2005 alle 16:04
Marco vuoi dire sapete quante corse professionistiche si svolgono nella mia provincia a parte i mondiali?
Beh se mi date due mondiali a Catania per me il giro può anche andare all'estero...

p.s. i miei amici stanno ritardando e ancora per poco sono qui, giusto per costatare spero non l'ennesima rinuncia alla Sicilia per il giro...

 

____________________
Il procuratore aggiunto di Catania Renato Papa: Nel 2003 è stato abrogato un comma della legge che permetteva l'arresto dei diffidati recidivi, e di chi non si presentava alla firma. E questo è stato un grave gesto di debolezza.
Uno nessuno centomila! Un libro di Pirandello? No! I castelli di Kessler secondo Bulba...
All'ombra del cavaliere oscuro (la biografia di G. Fini)
La regola del fallo di mani nel calcio? Superata, oramai si gioca con 11 portieri come la lotteria istantanea - ponzi ponzi po po po
Baci riddler/Massimo

 
E-Mail User Edit Post

Livello Gastone Nencini




Posts: 497
Registrato: Aug 2005

  postato il 30/12/2005 alle 16:21
Originariamente inviato da aranciata_bottecchia
Perchè deve essere chiaro, non è il Giro che rinuncia al sud, è il sud che spesso ha rinunciato al Giro; ho notato che in troppe discussioni questo aspetto viene trascurato.

purtroppo hai ragione, qui da noi la cultura del ciclismo è 0

l'anno scorso abbiamo organizzato una gara amatoriale in un circuito cittadino, spettatori:1 il proprietario del bar che sponsorizzava

 

____________________
Demetrio Vilardi

sta firma la devo cambiare

 
E-Mail User Edit Post

Livello Fausto Coppi




Posts: 6922
Registrato: Jul 2004

  postato il 30/12/2005 alle 18:22
Originariamente inviato da Petacchi

Originariamente inviato da aranciata_bottecchia
Perchè deve essere chiaro, non è il Giro che rinuncia al sud, è il sud che spesso ha rinunciato al Giro; ho notato che in troppe discussioni questo aspetto viene trascurato.

purtroppo hai ragione, qui da noi la cultura del ciclismo è 0

l'anno scorso abbiamo organizzato una gara amatoriale in un circuito cittadino, spettatori:1 il proprietario del bar che sponsorizzava


C'è di più: quando in tv si vedono le immagini di corse come il Gp di Reggio Calabria a me viene la tristezza.
Leggo il calendario UCI per il 2006:

20-23 febbraio Challenge Calabria
25 febbraio GP di Reggio Calabria
27 febbraio Trofeo Pantalica

In questo caso regioni o provincie stanziano fondi per corse che personaggi come il nostro Massimo Riddler disprezzano, e come lui molti altri; corse che comunque raccolgono un basso consenso anche tra gli appassionati più attenti.
Dunque sono soldi buttati via, spesi male (Amici, l'organizzatore del giro dell'Emilia, sostiene che in Italia ci sono addirittura troppe corse, soprattutto troppe corse organizzate male).
Perchè in Sicilia con questi fondi non allestiscono una selezione regionale che partecipi alle più importanti corse per dilettanti nel centro nord? Dalla Sicilia recentemente sono arrivati al professionismo figure come Napolitano, Nibali, Visconti, significa che fino alla categoria juniores c'è un movimento, che però lì si ferma.
Ci vuole coraggio, inventiva, a volte i soldi non bastano.
Prendi i velodromi: sul sito della federazione si legge che sono presenti degli impianti a Quartu S.Elena (CA), Sestu (CA), Palermo, Barletta, Napoli, Monteroni (LE), Marcianise (CE).
Ho citato solo quelli del sud, ma sarebbe curioso scoprire quale movimento legato alla pista è stato coltivato attorno a questi velodromi, e soprattutto in quali condizioni versano gli impianti.
A volte le risorse ci sono, ma sono gestite male.
Come ovviare a tutto ciò?

 
Edit Post

Livello Luison Bobet




Posts: 774
Registrato: Jan 2005

  postato il 30/12/2005 alle 18:48
Originariamente inviato da aranciata_bottecchia

Dalla Sicilia recentemente sono arrivati al professionismo figure come Napolitano, Nibali, Visconti, significa che fino alla categoria juniores c'è un movimento, che però lì si ferma.


Il movimento si ferma prima degli juniores...spesso in Sicilia si fanno corse miste allievi / juniores. Tra l'altro con i corridori piu forti spesso assenti perche gia emigrati al nord (come hanno fatto Nibali e Visconti juniores in toscana e Napolitano a Brescia)

 
Edit Post

Livello Fausto Coppi




Posts: 5547
Registrato: Nov 2004

  postato il 30/12/2005 alle 19:47
Originariamente inviato da ProfRoubaix

Bene!
Fra l'altro il Giro 1991, che partì dalla Sardegna, fu bellissimo (anche se con soli protagonisti italiani).
Speriamo sia di buon auspicio.


Dimentichi che nel 96 e nel 97 si è disputato il Giro di Sardegna:
1996:
Classifica generale
1) GabrieleColombo (Ita- Gewiss Playbus) in 23.18'09''
2) Adriano Baffi (Ita- Mapei Gb) a 39'' 3) Maurizio Fondriest (Ita- Roslotto Zg) a 44'' 4) Germano Pierdomenico (Ita- Cantina Tollo Co.Bo.) a 47'' 5) Evgenj Berzin (Rus- Gewiss Playbus) a 47'' 6) Nicola Miceli (Ita- Selle Italia Glacial) a 1'03'' 7) Gianni Faresin (Ita- Panaria Vinavil) a 1'03'' 8) Felice Puttini (Svi- Refin Mobilvetta) a 1'03'' 9) Cristian Gasperoni (Ita- Scrigno Blue Storm) a 1'03'' 10) Paolo Lanfranchi (Ita- San Marco Group) a 1'03''.

1997:
1) Roberto Petito (Ita- Saeco) in 22h 03'30" media 40,317 kmh
2) Chiappucci a 8" 3) Bertolini a 14" 4) Missaglia a 16" 5) Mori a 20" 6) Djavanian a 22" 7) Meier a 23" 8) Mazzanti a 26 9) Pierdomenico 10) Larsen

 

[Modificato il 30/12/2005 alle 19:58 by Cascata del Toce]

____________________
www.vcoazzurratv.it
...- --- .-.. .-
.--. ..- .--. .. .-.. .-.. .-
...- --- .-.. .- !!!!

LA CAROVANA VA..CONFINI NON NE HA..E TUTTE LE DISTANZE ANNULLERA'!!
"..Dinnanzi a me non fuor cose create se non etterne.. Ed io in etterno duro!!
Lasciate ogni speranza voi ch'entrate...!!!

"C'è Bugno in testaaaa!!! è Bugnoooo!!! ed è campione del mondo Bugno su Jalabert!!!"

"...ma ti sollevero' tutte le volte che cadrai
e raccogliero' i tuoi fiori che per strada perderai
e seguiro' il tuo volo senza interferire mai
perche' quello che voglio e' stare insieme a te
senza catene stare insieme a te"...

"Cascata ha un pregio non da poco. ama il ciclismo e però lo riesce a guardare con l'occhio dello scienziato. informatissimo, sa sceglire personaggi sempre di levatira superiore, pur non "scadendo" nello scontato.
un bravo di cuore.
(post di Ilic JanJansen, nel Thread "Un ricordo: Pedro Delgado, il capitano di Indurain")

 
Edit Post Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 3579
Registrato: May 2005

  postato il 30/12/2005 alle 20:26
Originariamente inviato da riddler

Marco vuoi dire sapete quante corse professionistiche si svolgono nella mia provincia a parte i mondiali?
Beh se mi date due mondiali a Catania per me il giro può anche andare all'estero...

Riddler, i Mondiali (che poi sono 1 e 1/2, non due... nel 1999 era in coabitazione con Treviso ) sono stati senza dubbio una ribalta importante per la città.
Ma corse come il Giro del Veneto (che se non passa da Padova, transita da Vicenza e viceversa... ma il Veneto è anche altro!!! ) o la creazione di una manifestazione in stile Brixia Tour, dove verrebbero promosse a livello d'immagine le bellezze della provincia... non ci sono, ahimè!
E' a questo a cui mi riferisco, più che ai Mondiali in sè... corsa assegnata e non creata, come tutte le altre!

Se come penso sei già scappato... buon Anno!

 

____________________
Lo stupido sa molto, l'intelligente sa poco, il saggio non sa nulla... MA EL MONA EL SA TUTO!!! (copyright sconosciuto)

ADOTTA ANCHE TU UNA AMY WINEHOUSE!!! Mangia poco, non sporca... e aspira tutta la polvere che hai in casa!

 
E-Mail User Edit Post Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 3567
Registrato: Jul 2004

  postato il 30/12/2005 alle 20:28
Originariamente inviato da lolloso
Ho trovato questo articolo

Avvio in limba per il Giro del 2007

Sicuri il cronoprologo a Cagliari e uno sprint alla Maddalena
Stanziati dalla giunta regionale un milione e 350mila euro La corsa rosa mancava dal 1992



certo è strano leggere del cronoprologo a Cagliari e di uno sprint a La Maddalena, nell'isola omonima...molto più probabile, logisticamente intendo, il contrario.
Ma se così c'è scritto vorrà dire che, dopo aver risalito l'isola, si effettuerà una tappa in circuito sulla splendida isoletta in piena costa smeralda...
...a meno che Zomegnan nn faccia il traguardo intergiro a Palau e, dopo aver usufruito del traghetto, ovviamente coi corridori in equilibrio sulle rispettive bici, si scenda di corsa dalla nave per arrivare primi sotto lo striscione del traguardo!

 

____________________
Giuseppe Matranga

www.cicloweb.it

 
E-Mail User Edit Post Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 5547
Registrato: Nov 2004

  postato il 30/12/2005 alle 20:30
Dalla coppia Zome e Vegni questo ed altro... Comunquegira voce che il Giro potrebbe addiritura partire dalla Maddalena...

 

____________________
www.vcoazzurratv.it
...- --- .-.. .-
.--. ..- .--. .. .-.. .-.. .-
...- --- .-.. .- !!!!

LA CAROVANA VA..CONFINI NON NE HA..E TUTTE LE DISTANZE ANNULLERA'!!
"..Dinnanzi a me non fuor cose create se non etterne.. Ed io in etterno duro!!
Lasciate ogni speranza voi ch'entrate...!!!

"C'è Bugno in testaaaa!!! è Bugnoooo!!! ed è campione del mondo Bugno su Jalabert!!!"

"...ma ti sollevero' tutte le volte che cadrai
e raccogliero' i tuoi fiori che per strada perderai
e seguiro' il tuo volo senza interferire mai
perche' quello che voglio e' stare insieme a te
senza catene stare insieme a te"...

"Cascata ha un pregio non da poco. ama il ciclismo e però lo riesce a guardare con l'occhio dello scienziato. informatissimo, sa sceglire personaggi sempre di levatira superiore, pur non "scadendo" nello scontato.
un bravo di cuore.
(post di Ilic JanJansen, nel Thread "Un ricordo: Pedro Delgado, il capitano di Indurain")

 
Edit Post Visit User's Homepage

Professionista




Posts: 36
Registrato: Aug 2005

  postato il 31/12/2005 alle 08:40
Volonta' e realta'

E' vero, come ho letto in alcuni messaggi, che il passaggio del Giro d'Italia nelle varie localita', con particolare riferimento al Sud e alle Isole, e' legata alla volonta' degli amministratori e a volte dipende dalla loro personale passione per questo sport, piu' che dai fondi di reperire per sostenere la iniziativa. A proposito della Sicilia la questione e', a mio parere, piu' complessa. Il ciclismo e' uno sport seguito dai siciliani? Si'. C'e' un movimento ciclistico? Si'. C'e' una tradizione ciclistica? Si'. Eppure la Sicilia, non riesce a organizzare un Giro regionale.

Una chimera? No. Perche' fino a qualche anno fa esisteva. Era il Giro di Sicilia. Si correva a inizio stagione, quando gia' a febbraio il clima e' primaverile e attirava non pochi campioni. Ricordo, tanto per citare, che nel '85 lo vinse Laurant Fignon e l'anno prima Moreno Argentin. Il Giro di Sicilia non e' piu' organizzato da alcuni anni. Il Giro della provincia di Catania, considerato l'erede naturale, ne e' anche nel nome una versione parziale, seppure meritevole. Perche' non si organizza piu' il Giro di Sicilia? Sarebbe facile rispondere che non c'e' interesse in ambito politico.

Io non credo che sia cosi'. Sarebbe una spiegazione troppo qualunquistica. Negli anni '90 in Sicilia, a Palermo, e' stato realizzato un velodromo e un campo di baseball. Velocita' su pista e baseball non sono certo in testa alla classifica degli sport piu' seguiti in Sicilia, eppure gli impianti sono stati realizzati. Forse, secondo me, la mancata organizzazione di manifestazione ciclistiche di alto livello (e l'alto livello lo determina il dispiegamento di risorse promozionali) dipende anche dalla disciplina sportiva in questione.

Non si puo' aggirare la realta' di uno sport che putroppo negli ultimi anni e' stato segnato, in modo pesante, dalle inchieste sull'utilizzo del doping, con il danno di immagine che ne e' conseguito. Io credo che uno sport che sgombrasse il campo da problemi come questo, agevolerebbe l'interesse degli amministratori locali, o almeno farebbe decadere un possibile alibi. Anche perche' non siamo in presenza di corse di lunga tradizione come il Giro e il Tour, ma di iniziative sportive da creare a partire da zero o quasi. Naturalmente non dipende solo da questo, pero' a mio parere e' una variabile da considerare.


- Recensione al libro "Bottecchia - Il forzato della strada"
http://www.cicloweb.it/forum/viewthread.php?fid=4&tid=2133&page=2

-----
KRITIK. Newsletter indipendente, di Ninni Radicini, su mostre d'arte, editoria, cinema, televisione, iniziative culturali.
__ Per ricevere la newsletter inviare una e-mail, senza testo, a ninnir@tin.it con oggetto: "RicevereKritik".
__ "Prima del nuovo numero di Kritik"
http://kritik.135.it
-----

 

____________________

 
Edit Post

Livello Fausto Coppi




Posts: 6922
Registrato: Jul 2004

  postato il 31/12/2005 alle 09:28
Ciao Ninni, penso che tu abbia ragione, perchè la realtà è sempre un mosaico, determinata da più aspetti e circostanze.
Tuttavia non credo sia "qualunquismo" tirare in gioco la politica.
Se, come ho sentito dire, già nel 1981 Enrico Berlinguer sosteneva che i partiti (e sottolineo "i") si erano infiltrati in numerosi settori della vita pubblica, arrivando a controllarli direttamente o indirettamente, ci rendiamo conto che il sistema che ha partorito Berlusconi, un sistema del quale sono parte integrante tutti i partiti che contano o che contavano, avrà portato sotto la propria sfera d'influenza non solo magistratura, pubblica istruzione, banche e istituti finanziari, giornali ed editoria, televisioni, confindustria, sanità, agricoltura etc etc, ma pure lo sport nel suo insieme.
Perchè no, dunque, sempre nell'ambito di un quadro fatto a mosaico, dove solamente l'insieme delle tessere descrive la realtà.

 

[Modificato il 31/12/2005 alle 09:30 by aranciata_bottecchia]


 
Edit Post

Professionista




Posts: 36
Registrato: Aug 2005

  postato il 31/12/2005 alle 11:18
Ciao Aranciata (Davide?),

che i partiti abbiano inopportunamente esteso la propria azione in ambiti che non le dovrebbero competere e' purtroppo un dato che caratterizza la societa' italiana. Soprattutto perche' non ha portato una evoluzione in termini di etica e risultati. Al contrario ha diffuso clientelismo e metodi spesso tutt'altro che efficienti.

Come esattamente ricordi, gia' all'inizio degli anni '80 la questione morale era considerata un male da curare al piu' presto. Non e' successo. Purtroppo il senso dell'etica non si crea senza che vi siano dei presupposti gia' incardinati nella cultura "naturale" di una comunita'. Certo non e' tutto marcio, anzi. Penso che la stragrande maggioranza di questo paese sia onesta.

Cosi' per traslazione penso che gran parte del movimento ciclistico italiano sia composto da gente che interpreta con lealta' questo sport, avendo prima di tutto rispetto per se stessi e sapendo distinguere un esercizio sportivo fondato sul sano agonismo da uno alterato dalla interpretazione distorta del significato del termine "competizione". Cosi' anche nella classe politica che ci amministra e a cui, dato l'argomento in questione, compete la promozione del ciclismo. Che io penso, in condizione normali, possa rappresentare una grande occasione di aggregazione e promozione di realta' locali.

Personalmente mi auguro che, ad esempio, in Sicilia, piu' ancora che una o piu' tappe del Giro d'Italia, che forse sarebbe vissuto al ribasso (una specie di passerella di un giorno a disposizione di vip in cerca di telecamere), sarebbe molto piu' concreto far rinascere il Giro di Sicilia.
Ho fiducia nel futuro.



- Recensione al libro "Bottecchia - Il forzato della strada"
http://www.cicloweb.it/forum/viewthread.php?fid=4&tid=2133&page=2

-----
KRITIK. Newsletter indipendente, di Ninni Radicini, su mostre d'arte, editoria, cinema, televisione, iniziative culturali.
__ Per ricevere la newsletter inviare una e-mail, senza testo, a [mail]ninnir@tin.it[/mail] con oggetto: "RicevereKritik".

__ "Prima del nuovo numero di Kritik"
http://kritik.135.it
-----

 
Edit Post

Livello Alfredo Binda




Posts: 1134
Registrato: Nov 2003

  postato il 31/12/2005 alle 19:51
Sono contento che sia la Sardegna ad ospitare la partenza del Giro e altre tre tappe! È stata la regione con meno partecipazioni in assoluto negli ultimi anni e quindi credo che meriti almeno un po' d'interesse, anche se non ha una grande tradizione ciclistica alle spalle.
Mi dispiace per i siciliani, ma almeno loro hanno visto delle tappe concludersi nella loro terra negli ultimi anni, oltre ad avere dei buoni corridori come Tiralongo e Napolitano. La sardegna invece merita di essere meno bistrattata dagli organizzatori che in passato!

 

____________________

 
Edit Post

Livello Fausto Coppi




Posts: 2863
Registrato: Oct 2005

  postato il 01/01/2006 alle 20:39
Originariamente inviato da Cascata del Toce

Originariamente inviato da ProfRoubaix

Bene!
Fra l'altro il Giro 1991, che partì dalla Sardegna, fu bellissimo (anche se con soli protagonisti italiani).
Speriamo sia di buon auspicio.


Dimentichi che nel 96 e nel 97 si è disputato il Giro di Sardegna:
1996:
Classifica generale
1) GabrieleColombo (Ita- Gewiss Playbus) in 23.18'09''
2) Adriano Baffi (Ita- Mapei Gb) a 39'' 3) Maurizio Fondriest (Ita- Roslotto Zg) a 44'' 4) Germano Pierdomenico (Ita- Cantina Tollo Co.Bo.) a 47'' 5) Evgenj Berzin (Rus- Gewiss Playbus) a 47'' 6) Nicola Miceli (Ita- Selle Italia Glacial) a 1'03'' 7) Gianni Faresin (Ita- Panaria Vinavil) a 1'03'' 8) Felice Puttini (Svi- Refin Mobilvetta) a 1'03'' 9) Cristian Gasperoni (Ita- Scrigno Blue Storm) a 1'03'' 10) Paolo Lanfranchi (Ita- San Marco Group) a 1'03''.


Non sapevo che facesse parte del Giro d'Italia.
E poi - wow! - che ordine di arrivo regale

 
E-Mail User Edit Post

Livello Fausto Coppi




Posts: 5547
Registrato: Nov 2004

  postato il 01/01/2006 alle 23:25
Ma che dici... era una corsa a se...organizzata da Gino Mameli. Nel 98 avrebbe dovuto partire dalla Corsica ma il tutto saltò...

 

____________________
www.vcoazzurratv.it
...- --- .-.. .-
.--. ..- .--. .. .-.. .-.. .-
...- --- .-.. .- !!!!

LA CAROVANA VA..CONFINI NON NE HA..E TUTTE LE DISTANZE ANNULLERA'!!
"..Dinnanzi a me non fuor cose create se non etterne.. Ed io in etterno duro!!
Lasciate ogni speranza voi ch'entrate...!!!

"C'è Bugno in testaaaa!!! è Bugnoooo!!! ed è campione del mondo Bugno su Jalabert!!!"

"...ma ti sollevero' tutte le volte che cadrai
e raccogliero' i tuoi fiori che per strada perderai
e seguiro' il tuo volo senza interferire mai
perche' quello che voglio e' stare insieme a te
senza catene stare insieme a te"...

"Cascata ha un pregio non da poco. ama il ciclismo e però lo riesce a guardare con l'occhio dello scienziato. informatissimo, sa sceglire personaggi sempre di levatira superiore, pur non "scadendo" nello scontato.
un bravo di cuore.
(post di Ilic JanJansen, nel Thread "Un ricordo: Pedro Delgado, il capitano di Indurain")

 
Edit Post Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 2863
Registrato: Oct 2005

  postato il 02/01/2006 alle 10:25
Originariamente inviato da Cascata del Toce

Ma che dici... era una corsa a se...organizzata da Gino Mameli. Nel 98 avrebbe dovuto partire dalla Corsica ma il tutto saltò...


Non ho capito allora perchè mi hai quotato prima: che cosa dimentico?
Ciao!

 
E-Mail User Edit Post

Moderatore




Posts: 21608
Registrato: Oct 2004

  postato il 02/01/2006 alle 10:32
Credo che non vi stiate capendo.

E credo che il nocciolo sia in questo intervento di Galibier98:
<<è vero l'ultima volta che il giro è stato in sardegna era il 91. Forse intendevano dire che l'ultima volta che il grande ciclismo è stato in sardegna era il 92: infatti giovannetti vinse il titolo italiano ad Olbia>>

Cascata parlava delle ultime manifestazioni sarde, e forse ha sbagliato a quotare (ha quotato te invece che Galibier).
Per questo Cascata ha riportato il Giro di Sardegna (che non faceva parte del Giro d'Italia, ma era una corsa a tappe a sé stante, come quelle che correvano Merckx e Sercu [ah, grazie Morris!! leggi->Graffiti] qualche tempo addietro) del 1996 e del 1997.
Come per dire che non è dalle tappe del 1991 o dal campionato di Olbia del 1992 che il ciclismo (non il Giro d'Italia) non tocca la Sardegna, ma dal Giro di Sardegna del 1997.

 

[Modificato il 02/01/2006 alle 10:36 by Monsieur 40%]

____________________
Mario Casaldi - Cicloweb.it

CICLISTI
Si sta come
d'autunno
sugli alberi
le foglie

 
E-Mail User Edit Post Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 5547
Registrato: Nov 2004

  postato il 02/01/2006 alle 12:33
Si..hai ragione Mario...mi scuso con ProfRoubaix

 

____________________
www.vcoazzurratv.it
...- --- .-.. .-
.--. ..- .--. .. .-.. .-.. .-
...- --- .-.. .- !!!!

LA CAROVANA VA..CONFINI NON NE HA..E TUTTE LE DISTANZE ANNULLERA'!!
"..Dinnanzi a me non fuor cose create se non etterne.. Ed io in etterno duro!!
Lasciate ogni speranza voi ch'entrate...!!!

"C'è Bugno in testaaaa!!! è Bugnoooo!!! ed è campione del mondo Bugno su Jalabert!!!"

"...ma ti sollevero' tutte le volte che cadrai
e raccogliero' i tuoi fiori che per strada perderai
e seguiro' il tuo volo senza interferire mai
perche' quello che voglio e' stare insieme a te
senza catene stare insieme a te"...

"Cascata ha un pregio non da poco. ama il ciclismo e però lo riesce a guardare con l'occhio dello scienziato. informatissimo, sa sceglire personaggi sempre di levatira superiore, pur non "scadendo" nello scontato.
un bravo di cuore.
(post di Ilic JanJansen, nel Thread "Un ricordo: Pedro Delgado, il capitano di Indurain")

 
Edit Post Visit User's Homepage

Livello Hugo Koblet




Posts: 401
Registrato: Oct 2005

  postato il 02/01/2006 alle 13:06
è vero..è stato il mio intervento a creare l'equivoco!infatti..non ricordavo il giro di sardegna di metà anni novanta..ricordo quello degli anni ottanta (poi la settimana sarda diventò siciliana) in particolare quello dell'82 dominato da Saronni con tre vittorie di tappa(vado a memoria). Scusate e ciao
 
Edit Post

Moderatore




Posts: 21608
Registrato: Oct 2004

  postato il 02/01/2006 alle 13:09
Ma non vi scusate... mica è successo qualcosa!!

 

____________________
Mario Casaldi - Cicloweb.it

CICLISTI
Si sta come
d'autunno
sugli alberi
le foglie

 
E-Mail User Edit Post Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 5547
Registrato: Nov 2004

  postato il 02/01/2006 alle 13:10
Pax nobiscum....

 

____________________
www.vcoazzurratv.it
...- --- .-.. .-
.--. ..- .--. .. .-.. .-.. .-
...- --- .-.. .- !!!!

LA CAROVANA VA..CONFINI NON NE HA..E TUTTE LE DISTANZE ANNULLERA'!!
"..Dinnanzi a me non fuor cose create se non etterne.. Ed io in etterno duro!!
Lasciate ogni speranza voi ch'entrate...!!!

"C'è Bugno in testaaaa!!! è Bugnoooo!!! ed è campione del mondo Bugno su Jalabert!!!"

"...ma ti sollevero' tutte le volte che cadrai
e raccogliero' i tuoi fiori che per strada perderai
e seguiro' il tuo volo senza interferire mai
perche' quello che voglio e' stare insieme a te
senza catene stare insieme a te"...

"Cascata ha un pregio non da poco. ama il ciclismo e però lo riesce a guardare con l'occhio dello scienziato. informatissimo, sa sceglire personaggi sempre di levatira superiore, pur non "scadendo" nello scontato.
un bravo di cuore.
(post di Ilic JanJansen, nel Thread "Un ricordo: Pedro Delgado, il capitano di Indurain")

 
Edit Post Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 2863
Registrato: Oct 2005

  postato il 02/01/2006 alle 13:47
Pace e bene
 
E-Mail User Edit Post
<<  1    2    3    4  >> Nuovo Thread   Nuovo sondaggio
 
Powered by Lux sulla base di XMB
Lux Forum vers. 1.6
1.7660990