Board logo

Il Forum di Cicloweb

Non hai fatto il login | Login Pagina principale > Dite la vostra sul ciclismo! > Vueltina?
Nuovo Thread  Nuova risposta  Nuovo sondaggio
< Ultimo thread   Prossimo thread >  |  Versione stampabile
<<  1    2    3  >>
Autore: Oggetto: Vueltina?

Livello Fausto Coppi




Posts: 6922
Registrato: Jul 2004

  postato il 14/09/2004 alle 23:51
Sarà che parto prevenuto verso la vuelta, sarà che pesa come un macigno la mancanza della trasmissione in tv, fosse solo anche un piccolo contenitore di 10 minuti all'una di notte, sarà che anche i più scettici come il sottoscritto in fondo in fondo speravano in qualchecosa di eclatante da parte di Cunego, ma a me questa vuelta solletica poco la fantasia, io sto già aspettando sabato il giro del lazio.
Oggi l'onesto Zabriskie ha vinto con un fugone ultrakilometrico perchè le peloton si è "calmato" per consentire al kelmino di rientrare in gruppo, sommo scorno per Mayo che stà ancora mandando sonori v........o a Armstrong e ai suoi amici Ullrich e Hamilton, che quando il basco ha assaggiato il pavè si sono messi a tirare ventre a terra come i cavalli arabi di Ben-Hur.
E con sommo scorno di AlePetacchi che avrebbè assaporato il poker.

 

____________________
Davide

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Tour




Posts: 203
Registrato: Sep 2004

  postato il 15/09/2004 alle 02:11
poscia che io ebbi concluso di vedere il campionato di zurigo,sovvennemi una riflessione a proposito dell'approssimarsi di codesto tale evento, che da non sò quale mente ben pensante prese un dì il nome sinistro di VUELTA ESPANA. dopo aver appreso la notizia che nel ventre dell'europa il popolo sobillava esterrefatto al fine di veder vincitore il principe heras robertino che da stratega del velocipede avrebbe scacciato da granada gli infedeli arabi supportati dai saraceni u.s. postal, mi accinsi, colmo di fervore immarcescibile, a dare uno sguardo alla lista dei partenti che avrebbero tentato il pellegrinaggio alla austera cittadella di madrid.
i cavalieri della tavola rotonda erano capeggiati da re artù heras, che aveva come suo fido scudiero un giovine,il cui nome, con buon stupore dei lettori,era isidro.gli iberici e aitanti cavalieri,avevano deciso di far leva su un buon arciere,di cui si tessevano le lodi nei piu disparati villaggi.alejandro valverde, è questo il nome dell'eroico personaggio,avrebbe dovuto rappresentare il vessillo della campagna di difesa spagnola.
ma gli infedeli mancavano del loro sceriffo tuttofare,lance,che aveva preferito disertare la crociata perchè colpito al petto dalle orribili pugnalate che un povero sventurato, che di nome faceva filippide simeoni, gli aveva scagliato nella precedente battaglia di parigi.
nella concitazione del dopo tour, il capo supremo degli infedeli saraceni, tamerlano bruyneel,convinse il suo pupillo che non valeva la pena di combattere tutto l'anno,che così si sarebbe riusciti ad aggirare l'inquisizione spagnola e il giudizio della grande schiera dei cittadini europei che volevano la sua testa perchè convinti che le sue pozioni magiche eludessero il loro profondo senso di lealtà.
tamerlano rassicurò il tenebroso sceriffo,assicurandogli che la crociata sarebbe stata vinta cmq. perchè i suoi saraceni avevano le sue stesse virtu miracolose.il generale della spedizione sarebbe stato pirro landis.
a questi coraggiosissimi infedeli si aggiunsero,nella traversata del mediterraneo,alcuni sparuti uomini entusiasti,pronti a dare la loro vita per salvare l'immagine di lance.
tra questi vi era una testaccia dura,damiano koenig,che da solo aveva attraversato le tempeste del mare nostrum,impipandosene degli avvertimenti che gli aveva rivolto la sua amabile italia.
ma damiano,fiero e supportato da don martinelli,prese lo stesso un vascello,e si avventurò nella mischia.
damiano,insieme ad attila menchov,si apprestava ad imbastire un tentativo di imboscata che avrebbe sorpreso le schiere spagnole.l'italico,aveva ben pensato di costruire un cavallo di legno col quale sperava di entrare di soppiatto nelle file iberiche.il cavallo era stato costruito con attenzione dei particolari da don martinelli,perchè riteneva questa astuzia l'unica in grado di garantire a damiano la vittoria,senza falsi proclami di schiacciante vittoria.
nel frattempo a topolinia 2 guerrieri imparziali, lo zar delle ucraine alessandro e testa di marmo tyler,mettevano in progetto i piani per approfittare dell'occasione e tentare la conquista da terzi incomodi.
ma sfortuna volle che il buon tyler soffrisse ancora per la morte del suo fido cagnolino....e che lo zar cadesse in disgrazia per il tentativo riuscito dei cavalieri spagnoli di avvelenarlo con dell'arsenico che i furbi avevano intrufolato nel pesce che alessandro aveva ingerito la notte antecedente allo scontro campale............
RIMANDO I LETTORI ALLA FINE DELLA VUELTA PER LA CONCLUSIONE DELLA NOVELLA.
SE INTANTO QUALCUNO VOLESSE AGGIUNGERE O CAMBIARE I PARICOLARI DI QUESTA TRAGEDIA EPICA, è BEN ACCETTO.
SE CI DIAMO UNA MANO AL TERMINE DI QUESTA ORRENDA MESSINSCENA CHE è LA VUELTA, POTREMO DAR VITA AD UN VERO ROMANZO TRAGI-COMICO.
SI PREGA MAX SERIETà.
NO SQUILLI.
NO PERDITEMPO

 

____________________
janny

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Amministratore




Posts: 5978
Registrato: Aug 2002

  postato il 15/09/2004 alle 02:57
Sebbene più e più leggende lo volessero Zar delle Ucraine, pare che in realtà Alessandro lo fosse dei Kazakistan
 
Edit Post Reply With Quote

Professionista




Posts: 44
Registrato: Sep 2004

  postato il 15/09/2004 alle 11:10
bè di sicuro nelle vueltina attuale finora ho visto + battaglia che in tutto il grandissimo giro d italia dov è bastato uno scattino x mettere in ginocchio tutto il lotto dei partecipanti che se non vado errato codesti partecipanti 9 volte su 10 al tour arrivano quando arrivano sempre dietro ai partecipanti della vueltina o no?
 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 6922
Registrato: Jul 2004

  postato il 15/09/2004 alle 12:41
Beato te che la vedi, io devo solo leggerla.

Primo coatto: "A bbona, fidate, te faccio fà un TOUR de force da paura!!!"

Secondo coatto: "A bbionda, che tte và de fà un GIRO sulla ggiostra?"

Terzo coatto: "A bbella, si c'hai fretta se famo 'na VUELTINA!!!"

Ecco spiegate le gerarchie delle corse.

 

____________________
Davide

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 3567
Registrato: Jul 2004

  postato il 15/09/2004 alle 12:52
nn sei male nelle vesti di romano-coatto(e te lo dice un nativo della capitale doc ma che odia tali personaggi con cui purtroppo devo quotidianamente convivere)...!!!
nn so su quali post ne avete parlato a condividendo la tua rabbia per l'impossibilita'a vederla e la tua attesa per l'unica corsa degna di tal nome nella mia regione,aggiungo che questa vuelta si puo'racchiudere con la frase di damiano all'arrivo della tappa dello xorret de cati:"ma qui si vola"e basti pensare che si riferiva(credo)ai zabel,o'grady e freire di turno,pensate gli altri....che delusione vedere come i nozal,i mancebo,i landis,gli heras,i beltran etc.vadano in salita piu'forte di un damiano cmq in discreta forma;e' ora che la corsa diventi piu'seria,che i controlli siano duri per tutti,nn solo per i casagrande di turno...!!!!

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 6922
Registrato: Jul 2004

  postato il 15/09/2004 alle 13:19
Bentornato Pirata!!!
A Leoncino: aspetta che io organizzi il rund um wurstel, vedrai che bagarre!!! salsicce viennesi per tutti? ma no, ma no, lambrusco gnocco fritto e culatello, mo sochmel!!!
Vedrai come si sgomitano i ciclisti per arrivare per primi al punto ristoro, per acchiappare al volo un gnocco fritto con l'affettato!!!
E vaaaai!!!

Ciascuno percepisce a modo suo l'importanza di una corsa, è difficile trovare parametri oggettivi.
Il giro ha subìto un colpo basso con i fatti del '99, allora faccio un piccolo esame dei contendenti dal 2000 in poi:

ANNO 2000
Il giro lo vince Garzelli 14° UCI su Casagrande 1° UCI.
La vuelta la vince Heras 5°UCI su Casero 52°UCI, direi che vince il giro.

ANNO 2001
Il giro lo vince Simoni 5°UCI su Olano 68°UCI.
La vuelta la vince Casero 65°UCI su Sevilla 8°UCI, direi che il giro vince ai calci di rigore, al limite un pareggio.

ANNO 2002
Il giro lo vince Savoldelli 24°UCI su Hamilton 38°UCI.
La vuelta la vince Gonzalez 7°UCI su Heras 10°UCi, vince la vuelta, non c'é dubbio, ma le cose che succedono al giro alla vuelta non accadono, e po Aitor Gonzalez Jimenez, che personaggio...

ANNO 2003
Il giro lo vince Simoni 4°UCI su Garzelli 22°UCI.
La vuelta la vince Heras 24°UCI su Nozal 17°UCI, direi che vince il giro.

Insomma, nonstante la guardia di finanza il giro ottiene 2 vittorie, 1 pareggio e 1 sconfitta con la complicità dell'arbitro venduto.
Tieniti pure la vueltina, senza rancore, anche io ogni tanto vado a vedere le partite dell'eccellenza e talvolta mi divertono anche più di quelle della serie A.
Hai visto il giro della valle d'aosta? altro che vueltina...

 

____________________
Davide

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 6922
Registrato: Jul 2004

  postato il 15/09/2004 alle 15:08
Per Melamarcia: ti sei preso una bella bacchettata su Vinokourov eh?
Però voglio farti due grandissimi complimenti:
Il primo per Cunego-Koenig, altro che piccolo principe, questo é il Re! magari c'è pure ul concreto legame etimologico, chissà...
Il secondo é per Hamilton testa di marmo, non ci avevo fatto caso all'inizio che avevi maccheronizzato la sua città natale.
Sei un Grande e sono veramente contento che tu ci sia in questo forum.
Ciao

 

____________________
Davide

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Tour




Posts: 203
Registrato: Sep 2004

  postato il 15/09/2004 alle 19:14
orsu gente!pensate che non sapessi della nazionalità kazazka di alessandro?
quando si comincia a scrivere un romanzo ci si può anche impappinare!
e non ho mica il tempo di fare le brutte copie io!!

 

____________________
janny

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 6922
Registrato: Jul 2004

  postato il 15/09/2004 alle 19:40
Caucchioli alla vista dei saraceni: "Dio bon ghe sè i talebani!"

 

____________________
Davide

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Tour




Posts: 203
Registrato: Sep 2004

  postato il 15/09/2004 alle 20:02
OTTIMA VACCATA!

 

____________________
janny

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 2475
Registrato: Sep 2004

  postato il 16/09/2004 alle 09:52
c'e' da dire comunque che i corridori della Vuelta sono corridori da corse a tappe e basta,mentre quelli italiani vanno forte anche nelle corse in linea e per questo hanno una migliore classifica UCI
 
Edit Post Reply With Quote

Professionista




Posts: 44
Registrato: Sep 2004

  postato il 16/09/2004 alle 10:57
x il mitico arancia bottecchia, dovresti rileggere la mia tesi xchè il mio paragone che ti ho proposto era verso il tour e non la posizione uci dove si sommano anche le corse in linea e visto che alla vuelta si dopano tutti ( secondo il tuo illustre parere) vorrei che mi raccontasti delle geste eroiche dei vari garzelli , savoldelli e lo stesso simoni cioè dove diavolo si mettono dopo il mese di maggio? ma soprattutto non mi sembra si siano più riproposti a grandi livelli dopo le vittorie in quella grandissima gara che risponde al nome del giro d italia , corsa dove x 15 tappe si arriva tutti assieme e si guarda chi termina dietro a petacchi che splendide giornate passate dinanzi al video, ops forse non riesci a vedere neanche il giro?
 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 6922
Registrato: Jul 2004

  postato il 16/09/2004 alle 15:53
Ciao Guglielmo, ciao Leoncino

A proposito del punteggio UCI non sono d'accordo: se l'italia può contare una presenza di vertice nelle corse di un giorno è altrettanto vero che questa fonte di punti per gli spagnoli è ben bilanciata con una quantità pantagruelica di vuelte: vuelta al pays vasco, euskal bizikleta, volta a catalunya, setmana catalana, vuelta a burgos, vuelta a aragon, vuelta a asturias, ruta del sol, vuelta a castilla-leon, vuelta a murcia, vuelta a la rioja, vuelta a la comunidad valenciana e chi più ne ha più ne metta.
Inoltre, a parte Casagrande, non direi che Simoni Garzelli e Savoldelli vadano oltre qualche vittoria occasionale e alcuni piazzamenti più o meno prestigiosi.

Sul rapporto tour-vuelta e tour-giro, che effettivamente avevo trascurato nella risposta, direi che le perplessità di Leoncino sembrerebbero fondate, ma ho comunque dei motivi per non essere d'accordo, perchè il giro non può essere paragonato alla vuelta da questo punto di vista dal momento che esso rappresenta per le squadre italiane un obiettivo primario, costituisce la massima fonte di reddito diretta e indiretta , ovvero una vetrina che per gli sponsor nostrani è più importante anche del tour de france.
Potrebbero permettersi una pianificazione differente quelle squadre che avessero in casa un asso come il Pantani dei bei tempi, per tutte le altre incentrare la propria stagione sul tour rappresenta un rischio economico troppo elevato (per esempio la caldirola mi risulta che quest'anno non abbia neanche fatto richiesta di un invito al tour, proprio non interessava).
Non vi sembri campata in aria la mia teoria visto che Moser partecipò ad un solo tour de france, Saronni partecipò ad un solo tour de france, Bugno nel 1992 si permise di saltare il giro perchè in fondo aveva uno sponsor internazionale come la gatorade.
Ripeto che a mio avviso il tour de france non è mai stato una priorità per il movimento ciclistico italiano, del resto incoraggiato in questo atteggiamento dall'avere in casa una corsa importantissima e ben remunerata.
Credete che Basso l'anno prossimo rinuncerà al giro?
Si può dire la stessa cosa della vuelta e del ciclismo spagnolo?
Vi porto due esempi negativi:
Quando firmano contratti con squadre estere gli spagnoli spesso pretendono come garanzia la parteciapazione al tour de france, mica alla vuelta.
Secondo, avete notato che quest'anno la vuelta non sfiora i pirenei, non attraversa i paesi baschi, non tocca la catalogna, forse che gli sponsor locali non sono interessati ad una tappa della grande corsa spagnola?
Io dico che per le squadre e gli sponsor spagnoli la vuelta rispetto all'impegno richiesto porta poca pecunia e da decenni, da sempre, gli iberici fanno della grande-boucle la loro massima ambizione, infine arrotondano su quelle strade di casa che ben conoscono, ci sarà gran bagarre, probabilmente più che al giro, ma manca l'appeal, manca la posta in palio.
Che non vuol dire che la vuelta sia priva di interesse, non prendete alla lettera le mie iperboli.

Ho scritto che alla vuelta sono tutti dopati? Ho sbagliato, Cunego sicuramente non lo è.

Le tappe per Petacchi al giro erano 11, non 15, d'accordo comunque che siano troppissime anche se non mi annoiano, perchè il giro ha un prestigio che la vuelta non può vantare, come paragonare il roland garros agli internazionali d'italia, non ci sarebbe confronto neanche se il torneo italiano avesse una lista di partecipanti di livello superiore.

ps grazie per il "mitico", spero sia sincero.
Ciao a tutti

 

[Modificato il 16/09/2004 alle 16:03 by aranciata_bottecchia]

____________________
Davide

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 6922
Registrato: Jul 2004

  postato il 16/09/2004 alle 16:46
Mi sembra che in un altro thread si fosse scritto che il livello medio degli spagnoli da corse a tappe è superiore a quello delgi italiani e in linea di massima è un'affermazione plausibile.
Ho però considerato quelle che mi sembrano, a parte i tre grandi giri, le più importanti corse a tappe svoltesi in territorio neutrale, cioè la parigi-nizza, il romandia, il midi-libre, il delfinato e il giro di svizzera.
Negli ultimi 15 anni si contano 10 vittorie italiane e 3 spagnole.
E' un dato privo di qualunque valore?

 

____________________
Davide

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 3567
Registrato: Jul 2004

  postato il 16/09/2004 alle 17:32
hai assolutamente ragione e tutto cio'"stride"per nn dire altro...con l'attuale situazione della tappa forse piu'dura che si sta che si sta concludendo sul calar alto:i primi 7 in salita sono,guardacaso 7 spagnoli...che tristezza...
 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 2475
Registrato: Sep 2004

  postato il 16/09/2004 alle 19:42
no,diciamo che i piu' forti italiani e i piu' forti spagnoli si equivalgono,e' appunto a livello medio che si avverte la differenza,tanto per fare un esempio un Laverde o un Lobato non riuscirebbero ad arrivare nei primi 20 alla Vuelta;a proposito ci sono 29 iberici nei primi 35
 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 3567
Registrato: Jul 2004

  postato il 16/09/2004 alle 19:45
grande garzelli,oggi ha vinto la tappa dei"normali"e'stato il primo dei non spagnoli,nonostante avesse attacato gia'dalle prime rampe!vedo che col passare degli anni,impiega un po'di piu'(normale)ad entrare in condizione ma avra'cmq tempo per entrare agevolmente nei primi 10, lottera'con landis per essere il primo dei nn spagnoli,e col probabile ritiro di damiano(che nn ha trovato il top in gara come sperato,ma per verona c'e'ancora tempo)sara'il primo degli italiani e dei"terrestri"...!
 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Tour




Posts: 203
Registrato: Sep 2004

  postato il 16/09/2004 alle 23:25
RAGAZZI...UNA VOLTA PER TUTTE...
LA VUELTA STà AL TOUR COME I MIEI PANTALONI DI QUANDO AVEVO 10 ANNI STAnno ora alla mia vita. claro?
poi...credo che la lotta al doping abbia dato piu risultati in francia che in spagna(dove tutto è come prima) e italia(dove si è fatto qualche timido passo avanti.sarà lo scandalo festina del '98,ma soprattutto il fatto che la ministro francese per lo sport ha fatto approvare una legge che prevede il perseguimento penale del reato di doping e quindi il carcere quasi sicuro....,ma non è un caso della vita se negli ultimi anni il movimento ciclistico francese ha espresso al massimo gente come t-blanc e sylvain chavanel.......ma dico...li aprite gli occhi?
come mai secondo voi al giro e al tour ci sono perquisizione notturne attrezzate con metodi pino purghe staliniane....e alla vuelta se accendete il televideo trovate scritto solamente.....52 corridori controllati,tutti idonei?
BELLI!!!!
ESPRIMO UN MIO CONTESTABILISSIMO PARERE.
I CORRIDORI,COME TUTTI GLI SPORTIVI ,HANNO FATTO E SEMPRE FARANNO USO DI DOPING!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
A PARTIRE DAL CURIOSO ANEDDOTTO CHE VI HA CITATO ARANCIATA SULLA STORIA DEL BRETONE PELLISSIèR(CHE A NASO UN PAIO DI TOUR DOVREBBE AVERLI VINTI),....FINO AL SIMPATICO DUETTO CANORO ORGANIZZATO DALLA RAI, DOVE GINETTACCIO SORRIDENDO NON LE MANDAVA A DIRE AL CAMPIONISSIMO....FINO A SIMPSON E AI GIORNI NOSTRI...... LA VITA è QUESTA. NOI ILLUSI APPASSIONATI, O FACCIAMO FINTA DI NON CREDERE A NIENTE,O ALTRIMENTI DOBBIAMO CERCARE DI BARCAMENARCI PER CAPIRE CHI HA PIU TALENTO E QUINDI TEORICAMENTE VINCE PERCHè è MENO NEBULOSO DI ALTRI.
SI ACCETTANO VALANGHE DI CRITICHE

 

____________________
janny

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 6922
Registrato: Jul 2004

  postato il 17/09/2004 alle 00:58
Che vuoi, gli gnocchi non hanno le gambe, se vuoi mangiare ti devi dar da fare, ciascuno fà quel che può, nella misura in cui gli viene consentito.

 

____________________
Davide

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 2475
Registrato: Sep 2004

  postato il 17/09/2004 alle 08:02
certo nei primi anni '90 era l'Italia la nazione piu' avanzata in fatto di doping,sembra che ora il primato sia passato alla Spagna.ricordiamo che nel 1996 ci furono 0(zero)spagnoli nei primi 10 alla Vuelta.quindi mi chiedo:se i corridori dell'URSS e della DDR fossero stati professionisti quante corse avrebbero vinto?
 
Edit Post Reply With Quote

Livello Alfredo Binda




Posts: 1101
Registrato: May 2004

  postato il 17/09/2004 alle 12:35
Ad Aranciata Bottecchia: permettimi una riflessione su un tuo post precedente: tolti giro e vuelta, hai considerato le corse a tappe più importanti in territorio neutro fra cui romandia (subito prima del giro), Svizzera (subito dopo il giro), Delfinato (contemporano al giro di svizzera quindi non troppo lontano dal giro). Inoltre la parigi nizza è subito prima della sanremo, quindi è evidente che ci siano dei motivi per cui gli italiani vanno forte. Siamo vicini alle corse più importanti del calendario nazionale!!!
Se poi fra le corse neutre (ed è neutra perhè corsa nè i italia nè in spagna) ci metti anche il tour de france scopriresti che nelle ultime 15 edizioni (adotto la tua stessa unità di misura) gli spagnoli hanno vinto 5 volte (Indurain), gli italiani 1 (Marco Pantani).

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Alfredo Binda




Posts: 1101
Registrato: May 2004

  postato il 17/09/2004 alle 12:45
A Guglielmo Tell: la tua riflessione è interessante, ma penso che il doping DDR fosse particolarmente efficacie per le donne più che per gli uomini. Le prestazioni più misteriose, e per certi versi più lugubri viste le conseguenze nefaste sulle condizioni di salute degli atleti, si sono avute nell'atletica leggera femminile e nel nuoto donne, perchè si dopavano le donne usando ormoni maschili: terribile! Nel ciclismo dilettantistico, è inutile negarlo, ci fu uso di sostanze dopanti, ma credo in modo meno nefasto che per le nuotatrici. Abbiamo dei casi di ciclisti ex DDR passati poi pro come Olaf Ludwig che vinse una coppa del mondo, un Amstel Gold Race e che fece delle belle Roubaix, ma onestamente non mi sembra che potesse essere il numero 1 al mondo. Lo stesso Ullrich vince il modnaile dilettanti nel 1993, quindi ho ragione di credere che ne 1989 corresse già nelle giovanili della DDR. Beh Ullrich in tempi non sospetti e a distanza di molti anni ci ha dimostrato cmq il suo valore. E' vero che è stato beccato positivo all'antidoping, ma fu una circostanza sfortunata. Venne pescato durante una gara pseduoamatoriale mentre era convalescente dall'infortuno al ginocchio. Anche se resta il fatto che Ullrich non sia l'uomo più sagace del mondo, mi fa sorridere che sia stato squalificato in una corsa categoria coppa del nonno che sta al Mengoni come il Gp Industria Artigianato sta alla Milano Sanremo.
 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 2475
Registrato: Sep 2004

  postato il 17/09/2004 alle 12:53
naturalmente c'e' da dire che non e' solo una questione di doping,i metodi di allenamento nei Paesi dell'Est erano molto probabilmente migliori di quelli in Occidente,fatto sta che ancora oggi i piu' forti corridori tedeschi sono quelli dell'ex DDR;di un certo Sukurchenkov campione olimpico a Mosca 1980 si dice poi che fosse piu' forte di Hinault
 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 3567
Registrato: Jul 2004

  postato il 17/09/2004 alle 12:58
nn lo sapevo,forse avevo bevuto la storia delle anfetamine prese in discoteca;pero'e'cosa forse ancora piu'significativa trovarlo dopato addirittura in una gara cicloamatoriale,perche',che bisogno ne aveva,o era un periodo in cui,per recuperare piu'in fretta in vista tour(se nn mi sbagli mancavano pochi mesi,e lui voleva fare il tour2002 a tutti i costi),si aiutava con dei farmaci...???
 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Amministratore




Posts: 5978
Registrato: Aug 2002

  postato il 17/09/2004 alle 14:18
Confermiamo la storia delle anfetamine prese in discoteca.
 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 6922
Registrato: Jul 2004

  postato il 17/09/2004 alle 14:59
Ciao Emiliano, direi che anche con il tour il bilancio rimane favorevole agli italiani, anche se è chiaro che i numeri si prestano a mille interpretazioni, ma non inserirei la grand-boucle in un discorso sul valore medio del ciclista spagnolo e di quello italiano, il tour è corsa per grossi calibri, non per bocche da fuoco medio piccole.
Il fatto che quelle corse siano vicine al giro non mi sembra rilevante, è quello il cuore della stagione e non si può fare diversamente, piuttosto và ancora a scorno della vuelta, dove tutto il bel mondo del pedale pensa a preparare il mondiale, ultima appendice della stagione che conta assieme al lombardia e alla parigi tours.

 

____________________
Davide

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 6922
Registrato: Jul 2004

  postato il 17/09/2004 alle 15:02
Sul doping della DDR ricordo di una donna che infine cambiò sesso, perchè a suon di testosterone aveva assunto fattezze completamente maschili, voce che più baritono non si può, metabolismo maschile, mestruazioni inesistenti, utero atrofizzato.
Chiaramente non aveva i corpi cavernosi, ma sul documento d'identità c'era scritto sesso maschile.

 

____________________
Davide

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 6922
Registrato: Jul 2004

  postato il 17/09/2004 alle 15:09
Non è che sia felice dello sparlare sugli spagnoli, anche perchè si finisce per trascinare tutti nel medesimo calderone, ma è anche normale che in un'osteria come questa gli indizi diventino prove schiaccianti.
La mia sensazione è che il 1998 in italia è arrivato nel 1999, in spagna deve ancora farsi vedere.
Un'altra curiosità sugli infarti sospetti che hanno flagellato negli ultimi tempi il ciclismo (ma ricordo anche il calciatore ungherese del benfica o il suo collega africano stramazzati durante una partita): di queste morti l'imputato principale non è l'eritropoietina, che ovviamente può aggravare i malesseri, ma l'ormone della crescita, che sviluppa le masse muscolari e non ultima quella cardiaca, causando aritmie, infezioni, "cuore grosso" etc etc

 

[Modificato il 17/09/2004 alle 15:11 by aranciata_bottecchia]

____________________
Davide

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 2475
Registrato: Sep 2004

  postato il 17/09/2004 alle 16:40
Originariamente inviato da aranciata_bottecchia

Non è che sia felice dello sparlare sugli spagnoli, anche perchè si finisce per trascinare tutti nel medesimo calderone, ma è anche normale che in un'osteria come questa gli indizi diventino prove schiaccianti.
La mia sensazione è che il 1998 in italia è arrivato nel 1999, in spagna deve ancora farsi vedere.


su questo sono d'accordo

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Tour




Posts: 203
Registrato: Sep 2004

  postato il 17/09/2004 alle 18:53
perchè...qualcuno di voi ha forse dimenticato le nuotatrici cinesi ai mondiali di roma...o le stesse atlete cinesi nelle gare di fondo(5.000 e 10000 metri) ai mondiali di atletica?
pare che la causa di queste prestazioni iperboliche fosse il sangue di tartaruga fatto ingerire alle atlete dal loro allenatore.....mah...che santone!altro che ferrari!

 

____________________
janny

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Tour




Posts: 203
Registrato: Sep 2004

  postato il 17/09/2004 alle 19:33
cmq. per tornare alla tragicommedia della vuelta,ci sono alcune primizie interessanti.
oggi su eurosport in diretta dall'ammiraglia c'era don martinelli,che ha voluto rispondere per le righe a urka miseria cribiori(il cui soprannome,a proposito, ho scoperto essere il biondino di corsico),il quale nelle fasi iniziali della diretta ha criticato la partecipazione di cunego alla corsa iberica.
secondo urka un corridore di quasi 23 anni come damiano,che ha vinto il giro in quel modo,non doveva essere portato in spagna a fare brutte figure, che il mondiale lo poteva preparare anche a casa.
gli ha risposto un pò piccato(non l'ho mai sentito cosi),martino, che ha detto che preparare un mondiale in italia non è la stessa cosa perchè bisogna sopportare spostamenti,non è facile avere a disposizione il medico guardascione,e che SOPRATTUTTO....UDITE UDITE..., IL LORO OBIETTIVO è QUELLO DI PREPARARE DAMIANO A CORRERE 2 GRANDI GIRI L'ANNO,PERCHè LA GENTE VUOLE COSI.martino ha poi detto che il prossimo anno forse porterà damiano al tour,e ci ha anche detto di stare tranquilli perchè damiano ha un carattere forte,e non certo si è depresso per le sue prestazioni.ieri ad esempio,poteva chiudere un pò meglio,ma hanno consigliato a damiano di non forzare tanto.infine martino ha chiaramente fatto capire che cunego continuerà di sicuro fino alla cronoscalata,ma ci sono buone probabilità che finisca la vuelta(e io sono daccordo martino...ancora il mondiale,svolgendosi per quest'anno in italia e per giunta a verona,è per damiano una tappa obbligatoria(parole sue).

 

____________________
janny

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Tour




Posts: 203
Registrato: Sep 2004

  postato il 17/09/2004 alle 19:36
pare che al termine della tappa odierna vinta in volata da peto su zabel,walter godefroot abbia battuto i pugni:"come è posibile,erik,che no riesce + VINCERE UN VOLATA?
ERIK:"PER CORTESIA WALTER,LASCIAMI PERDERE"

 

____________________
janny

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 3567
Registrato: Jul 2004

  postato il 17/09/2004 alle 19:47
ve lo dico che il sogno di martino e'vendicare l'ultimo desiderio sportivo mai esaudito(chourchevel a parte...) dall'eterno pirata...
damiano ha un eta'che puo'tranquillamente sostenere due grandi giri x 4-5anni almeno e volendo anche di piu',la sfida con lance io penso stimoli enormemente entrambi,io nn vedo l'ora,basta che l'uci faccia entrare la saeco nelle top 18 senno'sarebbe un dramma perche'stiamone certi le wild-card saranno solo per le francesi di seconda fascia,sappiamo come vanno queste cose!una domanda io sapevo che la vincitrice della classifica a squadre del giro abbia di diritto la partecipazione al tour(ed se nn sbaglio anche alla vuelta)l'anno dopo,vedere l'alessio quest'anno,visto le prestazioni di saba,bertagnolli,e.mazzoleni oltre a simoni e damiano,penso la saeco abbia vinto tale classifica(ora controllo),ma la regola e'valida anche con l'uci pro tour(cosi si spiegherebbe il nn forzare la mano della saeco nel prendere la decisione della squadra mancante,proiettandosi piu'nel pro-tour2006)???

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Tour




Posts: 203
Registrato: Sep 2004

  postato il 17/09/2004 alle 19:53
MI SEMBRA(MA NON VOGLIO DIRE UNA VACCATA),CHE LA SQUADRA IL CUI CORRIDORE ABBIA VINTO IL GIRO è AUTOMATICAMENTE INVITATA ANCHE L'ANNO DOPO,MA ALLA STESSA COMPETIZIONE.QUINDI L'ANNO PROSSIMO ANCHE SE LA SAECO NON RIENTRERà NELLE 18,DOVREBBE ESSERE SICURAMENTE INVITATA AL GIRO,MA NON AL TOUR...

 

____________________
janny

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 3567
Registrato: Jul 2004

  postato il 17/09/2004 alle 20:01
penso di essere abbastanza sicuro sul discorso del tour,l'avevo letto e l'ho sentito dire dalla coppia bulba-cassani all'ultimo tour,ma nn so se sia valida anche dal prossimo anno col pro-tour,sarebbe da chiedere ad admin..?

p.s.nn l'avevo letto bene il tuo post,ma nn intendevo dire la squadra col vincitore in carica del giro ma la migliore nella classifica a squadre ecco perche'ho fatto l'esempio dell'alessio dal giro2003 al tour di quest'anno!

 

[Modificato il 17/09/2004 alle 20:04 by Pirata x sempre]


 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Tour




Posts: 203
Registrato: Sep 2004

  postato il 17/09/2004 alle 20:09
allora hai ragione,è cosi come tu dici,ma col pro-tour francamente non sò...chiediamo ad admin
p.s. scusa admin,ma perchè nel vostro articolo avete scritto che delle 18 squadre 4 devono essere italiane?
mi pare che ben che vada saranno 3

 

____________________
janny

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 6922
Registrato: Jul 2004

  postato il 17/09/2004 alle 23:56
Sembra che Zabel, moralmente distrutto dall'ennesimo secondo posto, sia entrato in una gelateria per consolarsi -por favor, me gustaria un helado al petacchio...-

 

____________________
Davide

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Alfredo Binda




Posts: 1101
Registrato: May 2004

  postato il 18/09/2004 alle 00:15
Il mondiale di verona lo vedo abbastanza inaccessibile per zabel, quindi direi che la sua stagione verrà decisa tutta alla parigi tours: queste tappette della vuelta può anche perderle tutte, la sanremo no! quella così non la poteva perdere! la parigi tours sarà l'ultima prova d'appello per salvare la sua stagione!
 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 6922
Registrato: Jul 2004

  postato il 18/09/2004 alle 00:37
Solidale al 100%, inoltre Zabel è un signore, ma la boiata del "petacchio" dovevo scriverla, era più forte di me.

 

____________________
Davide

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 6922
Registrato: Jul 2004

  postato il 18/09/2004 alle 03:01
Ma Petacchio dopo la 16° tappa torna a casa oppure continua per cercare di vincere la crono di madrid?

 

____________________
Davide

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Tour




Posts: 203
Registrato: Sep 2004

  postato il 18/09/2004 alle 03:56
voci di corridoio dicono che il peto,dopo la sedicesima tappa,si ritirerà per preparare il prossimo giro d'italia,che gli servirebbe a sua volta per preparare il prossimo tour,il quale a sua volta altro non sarebbe che una gara di allenamento per andare alla vuelta, e potersi quindi preparare definitivamente per il mondiale 2005 di madrid

 

____________________
janny

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 2475
Registrato: Sep 2004

  postato il 18/09/2004 alle 07:11
se non sbaglio molti allenatori cinesi erano gli stessi della DDR,su Cunego secondo me ha fatto bene a partecipare alla Vuelta ma forse dovrebbe evitare di tener duro per arrivare 12° in classifica e invece risparmiarsi per puntare alle tappe,come ad esempio ha fatto Simoni nel 2000 e nel 2001,d'accordo che e' un fenomeno ma cosi' rischia di arrivare stanco a Verona.oggi ad esempio la tappa e' molto adatta a lui anche se il grande favorito e' probabilmente Valverde.
 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 3567
Registrato: Jul 2004

  postato il 18/09/2004 alle 10:54
con un damiano al top ed in una vuelta un po'piu'pulita,si potrebbe fare la differenza sul monachil,visto che i restanti 25km.sono tutti in leggera discesa,ma con queste gambe anch'io vedo valverde nettamente favorito,il piu'veloce dei big,purtroppo anche di damiano!
 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 2475
Registrato: Sep 2004

  postato il 18/09/2004 alle 11:43
infatti credo che arriveranno 20-25 corridori insieme al traguardo con tutti i migliori della classifica
 
Edit Post Reply With Quote
<<  1    2    3  >> Nuovo Thread  Nuova risposta   Nuovo sondaggio
 
Powered by Lux sulla base di XMB
Lux Forum vers. 1.6
1.6322818