Board logo

Il Forum di Cicloweb

Non hai fatto il login | Login Pagina principale > OT > Parliamo di Basket
Nuovo Thread  Nuova risposta  Nuovo sondaggio
< Ultimo thread   Prossimo thread >  |  Versione stampabile
<<  34    35    36    37  >>
Autore: Oggetto: Parliamo di Basket

Livello Fausto Coppi
UTENTE DELL'ANNO 2009
Utente del mese Luglio, Novembre e Dicembre 2009




Posts: 15932
Registrato: Jul 2007

  postato il 17/06/2010 alle 21:01



L'ultimo post risaliva alla prima di LA - Boston, tra poche ci sarà gara-7, com'era del tutto attendibile. Del resto, non sarebbe un Celics vs Lakers che si rispetti senza l'epilogo più adrenalinico, il tutto per tutto all'ultimo respiro.

In gara-2, serie pareggiata, Celtics tosti ma non ingiocabili, come spesso succede quando vincono, vittoria arrivata per lo più grazie a due prestazioni straordinarie, quella di Allen, autore di 32 punti con 11/20, di cui un eccezionale 8/11 da tre, e quella della tripla doppia di colui che Flavio Tranquillo suole definire "playmaker", con virgolette incorporate, perché giudicarlo entro la schematica definizione di un ruolo sta effettivamente stretto se riferito a Rajon: 19 punti, 12 rimbalzi, 10 assist.
Soprattutto grazie a loro, è arrivato un ultimo quarto d'eccezione, quello che sostanzialmente ha fatto la differenza, che ha fruttato 31 punti agli "irlandesi" di Boston.

In gara-3, dominio assoluto di LA, migliore dei Celtics in tutti i parziali tranne che nell'ultimo (il terzo è stato... poetico! 34 punti per loro), a risultato pressoché acquisito.
Emblematico l'1/10 di squadra nel tiro da tre per Boston.

In gara-4 e in gara-5, i Lakers sono stati tenuti sotto i 90 punti, segno che la difesa degli uomini di Doc Rivers ha funzionato, segno che la squadra ha girato, segno che la vittoria, in entrambi i casi, non avrebbe potuto non arrivare.
Nel primo caso, i 36 punti targati Celtics nel solo ultimo quarto hanno rifinito quanto di buono s'era visto prima a livello di squadra, con Nate Robinson più che pimpante ed incisivo (12 punti col 50% dal campo e 2/4 da tre) quando è stato chiamato a rilevare Rondo e "Big Baby" Davis in grande spolvero, 18 punti col 70% dal campo (ma soprattutto, dice tutto il 4/4 dalla lunetta!) e 5 rimbalzi in 22' e poco più.

 

____________________

« La superstizione porta sfortuna »
(Raymond Merrill Smullyan, 5000 B.C. and other philosophical fantasies, 1.3.8)


Fantaciclismo Cicloweb 2010

Piazzamenti sul podio:


Omloop Het Nieuwsblad Élite: 3°
E3 Prijs Vlaanderen - GP Harelbeke: 2°
GP Miguel Indurain: 1°
Ronde van Vlaanderen / Tour des Flandres: 3°
Rund um Köln: 1°
Liège-Bastogne-Liège: 1°
Giro d'Italia: Carrara - Montalcino: 2°
Tour de France: Sisteron - Bourg-lès-Valence: 1°
Tour de France: Longjumeau - Paris Champs-Élysées: 1°
Tour de France - classifica finale: 3°
Gran Premio Città di Peccioli - Coppa G. Sabatini: 1°

---

Asso di Fiori

 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi
UTENTE DELL'ANNO 2009
Utente del mese Luglio, Novembre e Dicembre 2009




Posts: 15932
Registrato: Jul 2007

  postato il 17/06/2010 alle 21:01

Nella seconda occasione, s'è visto il Bryant più esaltante della serie, finora, spaventoso non tanto per i 38 punti sul tabellino finale, quanto per ciò di cui è stato capace di fare nel terzo quarto, quando, da solo, in termini realizzativi, è stato capace di evitare che la barca di LA naufragasse.
Sembrava di veder giocare un omino della Playstation con tutti i dati riguardanti le abilità a 99.
Peccato per lui e per tutti i giallo-viola che, dall'altra parte, in quattro del quintetto iniziale siano andati in doppia cifra, coi 27 punti (12/21 dal campo) per una prestazione, quella di Pierce, che non può esser vista soltanto attraverso le statistiche, ma soprattutto per la cattiveria agonistica vista sul parquet, coi 18 punti (e 10 rimbalzi) di Garnett (6/11 dal campo) e gli altrettanti di Rondo (9/12 dal campo), coi 12 di un Allen che, però, stava vivendo un piccolo dramma sportivo, perché non riesco a definire altrimenti una situazione in cui uno come lui, secondo me il miglior tiratore della storia del basket per dinamica di tiro, rapidità, visione del canestro e meccanica del braccio, dopo il fantastico 8/11 da tre in gara-2, ha accumulato un difficilmente immaginabile 0/16 dalla lunga distanza nell'arco delle tre partite che sono seguite a quella prestazione straripante.
Dicevo delle virgolette che vanno poste quando, riferito a Rondo, si parla di playmaker.
Un playmaker non svetta a rimbalzo tra Artest e Bryant, per un tap-in che è, secondo me, l'icona della resa di LA in gara-5.
Il passaggio-chiave, però, è stato quando Garnett ha rimesso lungo con un lancio da quarterback, Pierce ha intercettato in mezzo a due Lakers, defilato sulla destra, praticamente prossimo a portarsi la palla fuori dal campo, ma è riuscito a controllare, voltarsi, vedere l'arrivo di Rondo e servirlo sulla corsa: appoggio al tabellone e urla di esaltazione. Troppa grazia per non vincere, era evidente.

 

____________________

« La superstizione porta sfortuna »
(Raymond Merrill Smullyan, 5000 B.C. and other philosophical fantasies, 1.3.8)


Fantaciclismo Cicloweb 2010

Piazzamenti sul podio:


Omloop Het Nieuwsblad Élite: 3°
E3 Prijs Vlaanderen - GP Harelbeke: 2°
GP Miguel Indurain: 1°
Ronde van Vlaanderen / Tour des Flandres: 3°
Rund um Köln: 1°
Liège-Bastogne-Liège: 1°
Giro d'Italia: Carrara - Montalcino: 2°
Tour de France: Sisteron - Bourg-lès-Valence: 1°
Tour de France: Longjumeau - Paris Champs-Élysées: 1°
Tour de France - classifica finale: 3°
Gran Premio Città di Peccioli - Coppa G. Sabatini: 1°

---

Asso di Fiori

 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi
UTENTE DELL'ANNO 2009
Utente del mese Luglio, Novembre e Dicembre 2009




Posts: 15932
Registrato: Jul 2007

  postato il 17/06/2010 alle 21:06

Perlomeno in gara-5 c'è stato un barlume di positività per LA, perché s'è intravisto un accenno di vero Odom sotto canestro (8 rimbalzi), ed è risaputo che Lamar sia il "termometro" dei Lakers: quando lui, il giocatore più "lunatico" ed incostante dopo Rasheed Wallace, gira, non c'è avversario che tenga: arriva la vittoria.
In gara-6, dunque, è arrivato Odom, 8 punti e 10 rimbalzi con tantissima quantità e qualità sotto entrambi i canestri. E tante scuse per il ritardo.
C'è stato, però tanto, tanto altro.
A fronte di un Allen (sono arrivate due triple, alleluja! ad un certo punto, dopo qualche "long two" di troppo, vuoi per colpa di un piede sulla linea, vuoi per altre inezie simili, sembrava che la maledizione continuasse!) solo nel tentare di tenere Boston a galla, i Lakers sono stati dilaganti a livello di squadra: Gasol ad un assist dalla tripla doppia (e tanti saluti a chi, nei giorni precedenti, l'ha insultato accusandolo di avere attributi femminili quando è sul parquet), Farmar folletto impazzito ad inizio di terzo quarto, Vujacic redivivo, Artest col 50% da tre e che, fra le altre cose, s'è segnalato per aver menomato Rondo.
In questo contesto, i Celtics sono stati lasciati a 31 punti all'intervallo lungo, a 67 alla sirena finale.
Partita difensiva spaventosa da parte di LA (della serie, in assoluto la più dominata).
Gesto atletico della serata, l'alley-opp di Brown servito da Gasol.
Ecco, è un peccato che la NBA abbia stilato la classifica delle schiacciate prima delle ultime due partite della serie finale, questa avrebbe potuto starci.

Poche ore a gara-7: ci sarà Del Piero. Tranquilli, non ci sono pericoli di altre figuracce in mondovisione: Lapo gli ha spiegato le regole.


 

____________________

« La superstizione porta sfortuna »
(Raymond Merrill Smullyan, 5000 B.C. and other philosophical fantasies, 1.3.8)


Fantaciclismo Cicloweb 2010

Piazzamenti sul podio:


Omloop Het Nieuwsblad Élite: 3°
E3 Prijs Vlaanderen - GP Harelbeke: 2°
GP Miguel Indurain: 1°
Ronde van Vlaanderen / Tour des Flandres: 3°
Rund um Köln: 1°
Liège-Bastogne-Liège: 1°
Giro d'Italia: Carrara - Montalcino: 2°
Tour de France: Sisteron - Bourg-lès-Valence: 1°
Tour de France: Longjumeau - Paris Champs-Élysées: 1°
Tour de France - classifica finale: 3°
Gran Premio Città di Peccioli - Coppa G. Sabatini: 1°

---

Asso di Fiori

 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi
UTENTE DELL'ANNO 2009
Utente del mese Luglio, Novembre e Dicembre 2009




Posts: 15932
Registrato: Jul 2007

  postato il 18/06/2010 alle 02:35


Manca poco, pochissimo a gara-7, che significa tutto o niente.

I fattori per la partita più discriminanti, a mio modo di vedere, potrebbero essere due, fra gli altri.
Il mancato contributo di Perkins, cioè quello che avrebbe potuto dare ai Celtics, in termini di apporto concreto, e l'influenza della panchina, vera chiave di volta di gara-6, peraltro, cosa che mi accorgo di non aver scritto in precedenza - così come ho mancato di scrivere dell'infortunio di Perkins, uscito dal campo sostenuto a braccia da due assistenti.
In gara-6, infatti, dopo tre quarti di gara, il tabellino dei punti dalla panchina diceva (me lo ricordo, m'è rimasto impresso): Lakers 24 con 10/18 dal campo, Celtics 0 con 0/8.


Ecco la finale.

 

____________________

« La superstizione porta sfortuna »
(Raymond Merrill Smullyan, 5000 B.C. and other philosophical fantasies, 1.3.8)


Fantaciclismo Cicloweb 2010

Piazzamenti sul podio:


Omloop Het Nieuwsblad Élite: 3°
E3 Prijs Vlaanderen - GP Harelbeke: 2°
GP Miguel Indurain: 1°
Ronde van Vlaanderen / Tour des Flandres: 3°
Rund um Köln: 1°
Liège-Bastogne-Liège: 1°
Giro d'Italia: Carrara - Montalcino: 2°
Tour de France: Sisteron - Bourg-lès-Valence: 1°
Tour de France: Longjumeau - Paris Champs-Élysées: 1°
Tour de France - classifica finale: 3°
Gran Premio Città di Peccioli - Coppa G. Sabatini: 1°

---

Asso di Fiori

 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi
UTENTE DELL'ANNO 2009
Utente del mese Luglio, Novembre e Dicembre 2009




Posts: 15932
Registrato: Jul 2007

  postato il 18/06/2010 alle 03:09

Ah, chiudo, per il momento: pronostico personale, mi preparo ad andare a nanna dopo che l'intera famigliola sarà già sveglia, ché penso che la faccenda non si risolva prima di un paio di over-time - dopo aver forse esagerato, persevero nell'esagerazione e dico tre over-time pari, il quarto assegnerà l'anello!



 

____________________

« La superstizione porta sfortuna »
(Raymond Merrill Smullyan, 5000 B.C. and other philosophical fantasies, 1.3.8)


Fantaciclismo Cicloweb 2010

Piazzamenti sul podio:


Omloop Het Nieuwsblad Élite: 3°
E3 Prijs Vlaanderen - GP Harelbeke: 2°
GP Miguel Indurain: 1°
Ronde van Vlaanderen / Tour des Flandres: 3°
Rund um Köln: 1°
Liège-Bastogne-Liège: 1°
Giro d'Italia: Carrara - Montalcino: 2°
Tour de France: Sisteron - Bourg-lès-Valence: 1°
Tour de France: Longjumeau - Paris Champs-Élysées: 1°
Tour de France - classifica finale: 3°
Gran Premio Città di Peccioli - Coppa G. Sabatini: 1°

---

Asso di Fiori

 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Utente del mese Aprile 2010




Posts: 2754
Registrato: Mar 2006

  postato il 18/06/2010 alle 06:05
Finale orripilante, tanta difesa (ma manco di 'sta grande qualità), attacchi caotici, "loose balls" ovunque, tiratori di Boston con le polveri bagnate, Kobe e Gasol appannatelli.

Tra palle perse e tiri sbagliati, decide l'assenza di Perkins (provocata dal gioco scorretto losangelino), visto che LA resta a lungo a galla solo grazie ai rimbalzi in attacco (e su questo Garnett va sul banco degli imputati...)

In tutto questo, vince l'odiosa L.A. con decisivi l'odiosissimo Artest e l'odiosello Vujacic.

Il meglio che s'è visto in queste finali è stata gara-5, peccato per i Celtics, il mio mvp resta Rajon Rondo.

 

____________________

 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Utente del mese Aprile 2010




Posts: 2754
Registrato: Mar 2006

  postato il 18/06/2010 alle 06:20
Originariamente inviato da rizz23

Finale orripilante, tanta difesa (ma manco di 'sta grande qualità), attacchi caotici, "loose balls" ovunque, tiratori di Boston con le polveri bagnate, Kobe e Gasol appannatelli.

Tra palle perse e tiri sbagliati, decide l'assenza di Perkins (provocata dal gioco scorretto losangelino), visto che LA resta a lungo a galla solo grazie ai rimbalzi in attacco (e su questo Garnett va sul banco degli imputati...)

In tutto questo, vince l'odiosa L.A. con decisivi l'odiosissimo Artest e l'odiosello Vujacic.

Il meglio che s'è visto in queste finali è stata gara-5, peccato per i Celtics, il mio mvp resta Rajon Rondo.


Bah che poi a ripensarci definirei Kobe semidisastroso e Gasol nella norma (con qualche bel rimbalzo però).

 

____________________

 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi
UTENTE DELL'ANNO 2009
Utente del mese Luglio, Novembre e Dicembre 2009




Posts: 15932
Registrato: Jul 2007

  postato il 18/06/2010 alle 06:36



Over-time? Macché! Però il finale è stato come me l'aspettavo, nel senso che era perfettamente attendibile che l'anello si giocasse sull'equilibrio di un filo sottilissimo, all'ultimo tiro, e io attendevo che quel tiro entrasse, onestamente.
Le percentuali al tiro sono state poco meglio che ridicole per tre quarti abbondanti, ma perfettamente in linea con la tendenza di quella che è una gara-7 NBA. Sarebbe stato il contrario ad essere "fuori dal mondo".

I Lakers hanno avuto più secondi e, più di una volta, terzi tiri, ma hanno sbagliato sensibilmente più dei Celtics, tanto che la differenza sostanziosa e sostanziale a rimbalzo non ha scavato quelle differenze abissali in termini di punteggio che, in altri contesti, probabilmente si sarebbero verificate: 53 a 40 pro LA il computo dei rimbalzi totali, 26 (dicasi 26!) a 8 quelli in attacco (6 nei primi due minuti[!], quattro in fila!).

In una partita che ha visto la maggioranza dei tiri andar fuori, non è tuttavia inimmaginabile l'evoluzione di punteggio degli ultimi due minuti, con triple a ripetizione da ambo i lati del parquet: Fisher impatta a 64 da tre, poi Artest, tripla senza ritmo con le mani in faccia di Pierce, ciliegina sulla torta alla sua prestazione da migliore in campo (in difesa è stato pazzesco!), ma dall'altra parte è arrivato Ray Allen che ha messo dentro da tre quel canestro dalla lunga che mancava dall'inizio del primo quarto: Boston a -3.
Time out, rimessa LA, coach Jackson spende il migliore dei suoi dalla lunetta: palla a Vujacic, fallo, liberi, pressione enorme, non calca il parquet da parecchi minuti, è generalmente una macchina al tiro coi piedi a terra, e tale si conferma: 2/2, ancora +5 Lakers.
Ancora time out, coach Rivers detta lo schema che prevede il tiro di Allen, così è, sono in tre su di lui, il tiro scheggia il primo ferro, Rondo soffia il pallone alla difesa giallo-viola, esce dall'area, tiro dall'angolo: è dentro!
Arriveranno, poi, due liberi per Bryant, entrambi realizzati positivamente, l'arrembaggio di Boston porta ad un tiro dall'arco di Rondo, a 6" dalla conclusione della stagione NBA, è corto, il pallone è della difesa, è fatta per LA, sull'orlo del baratro a metà del terzo periodo di gioco, quando navigavano in acque torbide, sotto di 13.
Invece, alla fine, sedicesimo titolo, ad uno dal primato dei Celtics.

Bryant miglior realizzatore della partita ed eletto MVP delle finali, pur se in gara-7 è stato tutto fuorché il migliore, nonostante i 15 rimbalzi (18 di Gasol, 9 in attacco).
In caso di vittoria bostoniana, non ci sarebbero stati troppi dubbi su chi premiare: Rajon! A proposito, tripla doppia accarezzata per lui, per un paio di rimbalzi.

Ammetto di aver sperato nella vittoria di Boston, non so spiegarmi esattamente perché.
Credo perché, alla fine della giostra, si possa dire che sia più squadra di LA, perché ci sono sei over 30 (anni; e c'era un precedente che li faceva ben sperare...), il che sostanzialmente potrebbe voler dire che sono alla fine di un ciclo, e per altri motivi, il primo dei quali è Rajon Rondo.

I Celtics mai avevano perso le gare-7 che assegnanti il titolo NBA, il bilancio era di sette vittorie, di cui quattro a discapito dei Lakers.
Io credo che non necessariamente debba esserci una prima volta, a dispetto dell'adagio banalotto, ma la prima volta, questa volta, è arrivata.

Quinto anello per Bryant, ad uno dai sei di MJ. Tenterà l'assalto, c'è da scommetterci.

Se ne riparla da novembre in poi!






 

____________________

« La superstizione porta sfortuna »
(Raymond Merrill Smullyan, 5000 B.C. and other philosophical fantasies, 1.3.8)


Fantaciclismo Cicloweb 2010

Piazzamenti sul podio:


Omloop Het Nieuwsblad Élite: 3°
E3 Prijs Vlaanderen - GP Harelbeke: 2°
GP Miguel Indurain: 1°
Ronde van Vlaanderen / Tour des Flandres: 3°
Rund um Köln: 1°
Liège-Bastogne-Liège: 1°
Giro d'Italia: Carrara - Montalcino: 2°
Tour de France: Sisteron - Bourg-lès-Valence: 1°
Tour de France: Longjumeau - Paris Champs-Élysées: 1°
Tour de France - classifica finale: 3°
Gran Premio Città di Peccioli - Coppa G. Sabatini: 1°

---

Asso di Fiori

 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Utente del mese Aprile 2010




Posts: 2754
Registrato: Mar 2006

  postato il 18/06/2010 alle 09:34
Originariamente inviato da Abajia

Quinto anello per Bryant, ad uno dai sei di MJ. Tenterà l'assalto, c'è da scommetterci.


Speriamo che non ci riesca perdio, è paragonare il cioccolato alla merda...

 

____________________

 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 3270
Registrato: Jul 2005

  postato il 18/06/2010 alle 17:47
Originariamente inviato da rizz23

Originariamente inviato da Abajia

Quinto anello per Bryant, ad uno dai sei di MJ. Tenterà l'assalto, c'è da scommetterci.


Speriamo che non ci riesca perdio, è paragonare il cioccolato alla merda...


Però scusami rizz ci sono persone come te e soprattutto tanti addetti ai lavori che hanno sempre criticato Kobe... prima dicevano che senza Shaq non risciva a vincere nulla, adesso il titolo Mvp va a James che non riesce mai a far arrivare la sua squadra nemmeno in finale... insomma ma Kobe di + cosa deve fare?
C'è gente molto + titolata a livello personale di lui come Karl Malone (definito da molti la migliore ala forte di tutti i tempi) che non ha vinto nulla a livello di squadra...
Per me Kobe negli ultimi anni sta riscrivendo la storia... non sarà la stessa di Jordan, Johnson e via dicendo... ma lo sta facendo....
Peraltro ha anche sfatato il tabu delle finali con Boston...

 

____________________
Il procuratore aggiunto di Catania Renato Papa: Nel 2003 è stato abrogato un comma della legge che permetteva l'arresto dei diffidati recidivi, e di chi non si presentava alla firma. E questo è stato un grave gesto di debolezza.
Uno nessuno centomila! Un libro di Pirandello? No! I castelli di Kessler secondo Bulba...
All'ombra del cavaliere oscuro (la biografia di G. Fini)
La regola del fallo di mani nel calcio? Superata, oramai si gioca con 11 portieri come la lotteria istantanea - ponzi ponzi po po po
Baci riddler/Massimo

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Francesco Moser




Posts: 730
Registrato: Jan 2005

  postato il 19/06/2010 alle 11:07
Ragzzi, senza alcuna polemica, noto pagine e pagine dediacate ai professionisti americani senza un commento che sia uno alla nostra pallacanestro! Ok quelli sono marziani, ma non dimentichiamoci del nostro basket, che una federazione seconda per inettitudine solo ai mostri di Aigle rischia piano piano di far morire.
E se a tutto ciò contribuisce anche una Siena schiacciasassi che toglie appeal al massimo campionato italiano (peraltro totalmente oscurato dai media) i motivi di interesse devono comunque essere cercati da altre parti, penso alla stagione della sorprendente Montegranaro o' alle serie minori.
E a proposito di minors, chi ha avuto la fortuna (o' l'accortezza) mercoledì sera scorso di sintonizzarsi su Sportitalia per la finale promozione di serie A dilettanti, rinunciando alle mirabolanti emozioni che ci sta regalando il mondiale di gioco fuffa, ha potuto senz'altro ammirare una delle più belle partite che personalmente mi sia capitato di vedere, che ha sancito il ritorno della Fortitudo Bologna tra i professionisti con un canestro incredibile a tempo scaduto di Matteo Malaventura.
Ecco qua nel link qui sotto, uno spot per il basket, anzi per la pallacanestro italiana:
http://www.youtube.com/watch?v=jUj0A6oUa1Q

 

____________________
E' curioso come le discese, viste dal basso, somigliano tanto alle salite!
Pippo in "Topolino e la Stella dello Sceriffo", 1959

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi
UTENTE DELL'ANNO 2009
Utente del mese Luglio, Novembre e Dicembre 2009




Posts: 15932
Registrato: Jul 2007

  postato il 20/06/2010 alle 19:07

Originariamente inviato da Raf Benson

Ragzzi, senza alcuna polemica, noto pagine e pagine dediacate ai professionisti americani senza un commento che sia uno alla nostra pallacanestro!


Eh, bello parlare a posteriori, m'avete lasciato da solo a tirare innanzi 'sto topic!
E sì che io, a livello di pallacanestro, seguo con assiduità soltanto la NBA, limitandomi ad un interesse sporadico per la Serie A e appena più frequente per l'Eurolega.

Help me!

 

____________________

« La superstizione porta sfortuna »
(Raymond Merrill Smullyan, 5000 B.C. and other philosophical fantasies, 1.3.8)


Fantaciclismo Cicloweb 2010

Piazzamenti sul podio:


Omloop Het Nieuwsblad Élite: 3°
E3 Prijs Vlaanderen - GP Harelbeke: 2°
GP Miguel Indurain: 1°
Ronde van Vlaanderen / Tour des Flandres: 3°
Rund um Köln: 1°
Liège-Bastogne-Liège: 1°
Giro d'Italia: Carrara - Montalcino: 2°
Tour de France: Sisteron - Bourg-lès-Valence: 1°
Tour de France: Longjumeau - Paris Champs-Élysées: 1°
Tour de France - classifica finale: 3°
Gran Premio Città di Peccioli - Coppa G. Sabatini: 1°

---

Asso di Fiori

 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Utente del mese Aprile 2010




Posts: 2754
Registrato: Mar 2006

  postato il 21/06/2010 alle 19:07
Originariamente inviato da riddler
Però scusami rizz ci sono persone come te e soprattutto tanti addetti ai lavori che hanno sempre criticato Kobe... prima dicevano che senza Shaq non risciva a vincere nulla, adesso il titolo Mvp va a James che non riesce mai a far arrivare la sua squadra nemmeno in finale... insomma ma Kobe di + cosa deve fare?
C'è gente molto + titolata a livello personale di lui come Karl Malone (definito da molti la migliore ala forte di tutti i tempi) che non ha vinto nulla a livello di squadra...
Per me Kobe negli ultimi anni sta riscrivendo la storia... non sarà la stessa di Jordan, Johnson e via dicendo... ma lo sta facendo....
Peraltro ha anche sfatato il tabu delle finali con Boston...


Rieccomi, non avevo visto la replica.
Vedi, secondo me MJ era un campione anche nel suo modo di utilizzare e valorizzare la squadra. Kobe questo non lo fa, non l'ha mai fatto e ogni volta che ha provato a farlo i risultati sono stati mediocri.

Kobe vince con compagni di altissimo profilo che si devono un po' arrangiare. MJ vinceva con compagni che coinvolgeva nel suo stesso gioco.
Non a caso la serie con Boston è stata decisa dai rimbalzi in attacco presi dai Lakers.

Inoltre, l'intensità difensiva di MJ non è comparabile con quella di Bryant.

Potrà comunque risultare interessante quanto si legge qua http://bleacherreport.com/articles/390598-kobe-bryant-michael-jordan-whos-better

Non mi convince (le statistiche lasciano anche un po' il tempo che trovano), però devo dire che comunque certi dati mi portano a rivedere parte della mia opinione in favore di Kobe.

Che tecnicamente è eccelso, ma che a mentalità per me lascia a desiderare e non mi piace affatto.

 

____________________

 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi
UTENTE DELL'ANNO 2009
Utente del mese Luglio, Novembre e Dicembre 2009




Posts: 15932
Registrato: Jul 2007

  postato il 24/07/2010 alle 15:12

Prima che la lotta per la cronometro di Pauillac entri nel vivo (primo posto a parte, che è già andato ), faccio il punto della situazione per quel che riguarda il (nuovo) presente e l'immediato futuro di LeBron.
James ha scelto Miami.
L'ha fatto in diretta televisiva, con ampia percentuale delle entrate nelle sue tasche.
Scelta comunemente criticata sotto diversi punti di vista, per prima cosa per averlo fatto sfruttando il fattore mediatico televisivo al di là del suo normale uso in questi casi (io dico che ha fatto bene), poi proprio per la scelta in sé di andare a Miami.
Vabbè, poi è vero che determinate note accese di biasimo sarebbero arrivate a prescindere dalla scelta, assodato il saluto a Cleveland: Dan Gilbert, proprietario dei Cavs, ha scritto una lettera dando del codardo e del traditore a James. Multa da 100mila dollari commissionata da Stern e passa la paura.
Pure Michael Jeffrey Jordan, tanto per citare il più noto, ha lanciato la frecciata: lui i campioni preferiva batterli sul parquet, non metterseli in squadra.
I campioni, appunto. Sì, perché, tra gli Heat, oltre a Wade, da quest'anno ci sarà Bosh, pure.
Ora, sorgono alcuni dubbi. Due perlomeno. Uno: è già difficile trattare un solo "top player" nell'arco di un mese, figurarsi farlo con un paio nel giro di un paio di settimane, ma anche meno.
Ciò ha dato adito ad accuse di quello che negli States definiscono "tampering", cioè avere contatti con free agent prima della data del primo giorno di luglio.
Premesso che la cosa è fenomeno esteso e di normale uso, si chiude quasi sempre un occhio, se non entrambi, e si va avanti. Una sorta di "tutti sanno, ma nessuno sa".
Certo è che, quando si mettono insieme due colpi di una tale portata nel breve volgere di tot. giorni, il dubbio è corposo e rimane difficile chiudere anche soltanto uno dei due occhi. Però così è stato fatto, pure questa volta (l'ha fatto Stern, quindi - di conseguenza - tutti quelli che mangiano alla sua coda).
A ragione, dico io, non fosse altro che perché coi sospetti non si va da alcuna parte. Non si dovrebbe, perlomeno, poi si sa che...
Dubbio numero due, che, più che un dubbio, è una sinistra prospettiva: la premessa di tutto è che Stern ha dichiarato una perdita di 370 milioni di dollari in termini di saldo finanziario per la NBA per la sola stagione 2009/2010, e a tal riguardo c'è chi ipotizza - ecco la prospettiva funesta - uno scenario che smonterebbe l'impalcatura Heat che ad oggi pare(va) tanto solida: se si arrivasse alla serrata che farebbe saltare la stagione 2011/2012 ed il nuovo contratto di lavoro fosse ripreso dai canoni NHL, il tetto salariale per le franchigie NBA rischierebbe di scendere alla modica (per le squadre NBA lo è a tutti gli effetti) cifra di 43 milioni.
Ipotizzando ciò e unendo tale contesto coi contratti di LeBron, Wade e Bosh (per un totale di 50 milioni circa), è chiara l'incompatibilità dei parametri (e così sarebbe per tante squadre, prima fra tutte per quella campione in carica).
In quest'ottica, è quasi un bene che Fisher, almeno lui, abbia rifiutato in extremis il passaggio a Miami (a proposito di Heat, Haslem ha accettato la metà circa dell'ingaggio offertogli da Dallas per rimanere in Florida).

 

____________________

« La superstizione porta sfortuna »
(Raymond Merrill Smullyan, 5000 B.C. and other philosophical fantasies, 1.3.8)


Fantaciclismo Cicloweb 2010

Piazzamenti sul podio:


Omloop Het Nieuwsblad Élite: 3°
E3 Prijs Vlaanderen - GP Harelbeke: 2°
GP Miguel Indurain: 1°
Ronde van Vlaanderen / Tour des Flandres: 3°
Rund um Köln: 1°
Liège-Bastogne-Liège: 1°
Giro d'Italia: Carrara - Montalcino: 2°
Tour de France: Sisteron - Bourg-lès-Valence: 1°
Tour de France: Longjumeau - Paris Champs-Élysées: 1°
Tour de France - classifica finale: 3°
Gran Premio Città di Peccioli - Coppa G. Sabatini: 1°

---

Asso di Fiori

 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 2950
Registrato: Dec 2004

  postato il 24/07/2010 alle 18:35
Scelta deludente da parte di Lebron
Visto che vuole , a giusto titolo , essere il numero Uno della Lega
Vinci a Cleveland senza bisogno di altre superstar
Jordan non l'avrebbe mai fatto
Se il prossimo anno Miami vincera' il Titolo , i meriti saran da dividere con Wade
Invece se vinceva con Cleveland..

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 2950
Registrato: Dec 2004

  postato il 08/09/2010 alle 18:45
Grande vittoria della Serbia che elimina i campioni del mondo della Spagna
Da infarto il tiro da 3 finale di Teodosic (partita dominata dai serbi , che nel finale stavan per buttarla via)

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 2475
Registrato: Sep 2004

  postato il 27/10/2010 alle 07:38
iniziata la nuova stagione NBA con questi risultati, Lakers-Houston 112-110; Boston-Miami 88-80; Portland-Phoenix 106-92

Lakers ancora favoriti per l'anello malgrado il rafforzamento degli Heat che a Est li considero più o meno alla pari con Orlando e Boston anche se qualcuno li da addirittura come favoriti in assoluto; sempre restando a Est si sono rafforzate Chicago e Milwaukee che potrebbero contendere la 4a posizione di conference ad Atlanta e anche i Knicks con Stoudemire possono aspirare ai playoff, a Ovest ci si attende un'ulteriore crescita di Oklahoma che potrebbe essere la seconda forza dopo i Lakers insieme a Dallas, un gradino sotto a queste Denver in cui non è chiaro se Anthony resterà tutto l'anno, Utah, San Antonio e una Portland che fatica a fare il salto di qualità, potrebbe sorprendere Houston con il ritorno di Yao Ming mentre si è indebolita Phoenix

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 2950
Registrato: Dec 2004

  postato il 28/10/2010 alle 18:10
ma le partite Nba chi le da ?
L'anno scorso Sky e Sportitalia quest'anno nessuno..
Forza Celtics (io seguo le squadre di Shaq..)

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote
<<  34    35    36    37  >> Nuovo Thread  Nuova risposta   Nuovo sondaggio
 
Powered by Lux sulla base di XMB
Lux Forum vers. 1.6
1.4601271