Board logo

Il Forum di Cicloweb

Non hai fatto il login | Login Pagina principale > Dite la vostra sul ciclismo! > Servizio Rai
Nuovo Thread  Nuova risposta  Nuovo sondaggio
< Ultimo thread   Prossimo thread >  |  Versione stampabile
<<  10    11    12    13    14    15    16  >>
Autore: Oggetto: Servizio Rai

Livello Giro del Lazio




Posts: 64
Registrato: Jul 2009

  postato il 23/03/2010 alle 15:04
Originariamente inviato da Granfondista

Originariamente inviato da Carrefour de l arbre
Savoldelli sempre impeccabile sotto il profilo tecnico, però se vuole andare avanti con la carriera di commentatore per la Rai urge un corso di dizione, e per l'accento e per il (mono)tono della voce.


Io sono bergamasco e quindi non imparziale, ma se Savoldelli ha bisogno di un corso di dizione Sgarbozza allora di cosa ha bisogno?


Paragonare Savoldelli a Sgarbozza è quasi un insulto al tuo concittadino

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Tour




Posts: 219
Registrato: May 2008

  postato il 23/03/2010 alle 16:39
Originariamente inviato da dexter

Originariamente inviato da Granfondista

Originariamente inviato da Carrefour de l arbre
Savoldelli sempre impeccabile sotto il profilo tecnico, però se vuole andare avanti con la carriera di commentatore per la Rai urge un corso di dizione, e per l'accento e per il (mono)tono della voce.


Io sono bergamasco e quindi non imparziale, ma se Savoldelli ha bisogno di un corso di dizione Sgarbozza allora di cosa ha bisogno?


Paragonare Savoldelli a Sgarbozza è quasi un insulto al tuo concittadino

Pensare che io paragoni il Savo a Sgarbozza è quasi un insulto alla mia intelligenza.....
La mia era solo un battuta per far presente che c'è di peggio, nel caso specifico di molto peggio.

 

____________________
La salita è l'essenza del ciclismo.

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Giro del Lazio




Posts: 64
Registrato: Jul 2009

  postato il 23/03/2010 alle 17:15
Originariamente inviato da Granfondista

Originariamente inviato da dexter

Originariamente inviato da Granfondista

Originariamente inviato da Carrefour de l arbre
Savoldelli sempre impeccabile sotto il profilo tecnico, però se vuole andare avanti con la carriera di commentatore per la Rai urge un corso di dizione, e per l'accento e per il (mono)tono della voce.


Io sono bergamasco e quindi non imparziale, ma se Savoldelli ha bisogno di un corso di dizione Sgarbozza allora di cosa ha bisogno?


Paragonare Savoldelli a Sgarbozza è quasi un insulto al tuo concittadino

Pensare che io paragoni il Savo a Sgarbozza è quasi un insulto alla mia intelligenza.....
La mia era solo un battuta per far presente che c'è di peggio, nel caso specifico di molto peggio.


Certo, c'è molto di peggio, e non solo Sgarbozza!
Ma proprio perché Savoldelli è in gamba farebbe bene a correggere questo suo difetto e diventare a tutti gli effetti un grande commentatore!

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 3025
Registrato: Feb 2006

  postato il 23/03/2010 alle 18:42
Originariamente inviato da Granfondista

Originariamente inviato da Carrefour de l arbre
Savoldelli sempre impeccabile sotto il profilo tecnico, però se vuole andare avanti con la carriera di commentatore per la Rai urge un corso di dizione, e per l'accento e per il (mono)tono della voce.


Io sono bergamasco e quindi non imparziale, ma se Savoldelli ha bisogno di un corso di dizione Sgarbozza allora di cosa ha bisogno?


Ma mica dico che Savoldelli non sa parlare!
Dico che già un accento così marcato è un pò pesante, alla lunga, ma è soprattutto la cantilena che usa che non è molto "televisiva"....

 

____________________
Gaudium magnum. E'tornato! (cit. Frank VDB)

Anti-Zerbinegnan club - Iscritto n°1

Anti Armstrong n°2

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Eddy Merckx




Posts: 1230
Registrato: Feb 2007

  postato il 28/03/2010 alle 17:58
Ma la sintesi del Criterium International?????????
Annunciata da Sgarbozza una settimana fa, Indicata da TUTTI i palinsesti rai, ricordata in chiusura di telecronca Gand da Pancani e.....NULLA!!!!

RAGAZZZZIII NON SE NE PUò PIù!!!!!
FACCIAMOCI SENTIRE!!!!!!!!!

 

____________________
"Il ciclismo è la fatica più sporca addosso alla gente più pulita" di Gian Paolo Ormezzano

"Nessun destino potrà mai incatenare la mente, l’anima, la mia fantasia" di Ambrogio Fogar



Vincitore della 12° tappa del Giro 2009

Vincitore della 15° tappa del Tour 2009

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Giro del Lazio




Posts: 60
Registrato: Aug 2006

  postato il 28/03/2010 alle 22:59
Anche io la aspettavo!
Note positive:da quando Bulbarelli è al comando in Rai passa sicuramente più ciclismo (il criterium annunciato e non mandato in onda ne è una prova)
Note negative: la programmazione! Ma è possibile che non esiste una programmazione affidabile? riuscire a beccare una gara è più facile di un terno al lotto!! Spesso non sono in casa e programmo la registrazione ma oramai è inutile, gli orari non vengono mai rispettati!

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Greg Lemond
Utente del mese Gennaio 2009
Utente del mese Giugno 2010




Posts: 5660
Registrato: Mar 2005

  postato il 29/03/2010 alle 09:29
Originariamente inviato da Carrefour de l arbre

Originariamente inviato da Granfondista

Originariamente inviato da Carrefour de l arbre
Savoldelli sempre impeccabile sotto il profilo tecnico, però se vuole andare avanti con la carriera di commentatore per la Rai urge un corso di dizione, e per l'accento e per il (mono)tono della voce.


Io sono bergamasco e quindi non imparziale, ma se Savoldelli ha bisogno di un corso di dizione Sgarbozza allora di cosa ha bisogno?


Ma mica dico che Savoldelli non sa parlare!
Dico che già un accento così marcato è un pò pesante, alla lunga, ma è soprattutto la cantilena che usa che non è molto "televisiva"....


Che c'entra Sgarbozza? Lui è un caso a parte, è un pozzo d'ignoranza "tout court" . Savoldelli ha invece una materia grigia di prim'ordine, ma ha ragione Carrefour, la cantilena della voce non è proprio il massimo per chi lo ascolta.

 

____________________
Fanno festa i musulmani il venerdì
il sabato gli ebrei
la domenica i cristiani
...
e i barbieri il lunedì

"Per principio rifiuto di sottopormi a questi controlli. Non sono ostile alla lotta al doping, che ritengo indispensabile tra i dilettanti, ma nel caso di professionisti è differente. Dopo 12 anni di carriera io so quello che devo fare e non voglio che una mia vittoria venga messa in dubbio dalla fantasia delle analisi".

(Jacques Anquetil, 4 maggio 1966, intervista a L'Équipe)

Non riesco a comprendere perché Morris non sia assunto da nessuna rete telvisiva come opinionista

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Miguel Poblet




Posts: 539
Registrato: Dec 2006

  postato il 30/03/2010 alle 14:10
la rai è una vergogna..

il criterium era stato annunciato anche da panchetti e cassani finita la gand.. lo annunciarono subito dopo la gand.. invece poi senza dare nessun avviso fecero vedere una gara femminile e il criterium dopo 3 ore

fanno pena alla rai. nemmeno i telecronisti sanno piu' che dire..
totale disorganizzazione..

ogni giorno cambiano i programmi.

a sky non è cosi'.. per cui non hanno la scusa che devono cambiare gli orari perchè le manifestazioni sportive sono di difficile programmazione..

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Miguel Poblet




Posts: 539
Registrato: Dec 2006

  postato il 31/03/2010 alle 19:27
grazie lemond

ore 19:10 sui raisport piu' è da giorni in programma la differita della prima tappa della settimana lombarda..

niente.. preferiscono far vedere una replica di 20 anni fa di calcio che penso non interessi a nessuno..

nel programma sul sito di raisport scrivo che è in onda adesso la settimana lombarda.. ma neanche l'ombra..

magari solo sul mio Tv non fanno vedere il ciclismo..

che idioti.. tanto per cambiare pure oggi hanno cambiato programma.. per far vedere che? un servizio anni 80 sul calcio.. le solite menate..

senza parole..................

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Tour




Posts: 218
Registrato: Apr 2007

  postato il 31/03/2010 alle 19:55
la settimana ciclistica lombarda è andata in onda alle 18.50 circa su raisport +
 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Gino Bartali




Posts: 1388
Registrato: Jun 2008

  postato il 31/03/2010 alle 20:19
Mah, sintesi è una parola grossa
Hanno fatto vedere gente che andava in salita senza riferimenti cronometrici e parlando del piu e del meno, per poi tagliare nel finale dicendo che aveva vinto Scarponi del quale si sono visti solo 2 secondi d'azione

 

____________________
http://cicloblog.splinder.com/

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Giro




Posts: 148
Registrato: Apr 2008

  postato il 31/03/2010 alle 22:42
Io non ho più parole, si va sempre peggio sò solo che ho acceso la tv alle 19.05 e di bici manco l'ombra.
Certo che se è iniziata alle 18.50... non dico nulla!

 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Miguel Poblet




Posts: 539
Registrato: Dec 2006

  postato il 31/03/2010 alle 22:53
cavolo. io ho messo la registrazione alle 18,48 e poi sono uscito 15 minuti esatti... alle 19,03 non c'era piu' niente.. e sto registrando ancora adesso..............

vado a controllare la registrazione.. dovrebbe essere rimasto.. casualmente.. cmq perchè se è vero hanno anticipato di 10 minuti e che mega sintesi che hanno fatto.. 10 minuti.. peccato che ho già letto adesso qui sul forum che ha vinto scarponi..

e Mario non ti arrabbiare ma non ero entrato dall'home page proprio per non vedere chi ha vinto..

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Eddy Merckx




Posts: 1230
Registrato: Feb 2007

  postato il 31/03/2010 alle 22:57
Rilancio il mio appello: RAGAZZZZIII NON SE NE PUò PIù!!!!!
FACCIAMOCI SENTIRE!!!!!!!!

Possiamo fare un comunicato da mandare alla Rai per cheidere spiegazioni?
COsa ne dite? MOderatori?

 

____________________
"Il ciclismo è la fatica più sporca addosso alla gente più pulita" di Gian Paolo Ormezzano

"Nessun destino potrà mai incatenare la mente, l’anima, la mia fantasia" di Ambrogio Fogar



Vincitore della 12° tappa del Giro 2009

Vincitore della 15° tappa del Tour 2009

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Gino Bartali




Posts: 1388
Registrato: Jun 2008

  postato il 31/03/2010 alle 23:01
Io ho acceso alle 19 e fino alle 19,20 c'è stato del ciclismo, che poi fossero immagini montate a casaccio e con commento che potevano fare anche i miei vicini di casa è un conto, ma la gara c'era

 

____________________
http://cicloblog.splinder.com/

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Miguel Poblet




Posts: 539
Registrato: Dec 2006

  postato il 31/03/2010 alle 23:39
la gara è iniziata alle 18,49 e finita dopo 20 minuti, cioè alle 19,09.. arrotondiamo alle 19,10.

bisogna arrivare al punto di raccogliere le firme??

il montaggio è ridicolo.. pure il telecronista si scusava che non vi erano i riferimenti cronometrici.. e all' improvviso quando si è trovato Scarponi che festeggiava.. ha detto:" stacco brusco delle immagini.. etc.. "

è proprio un servizio improvvisato..

come l'ultima tappa della coppi e bartali..

all'improvviso fanno vedere riccò che sta recuperando quelli davanti a lui.. e non si capiva come mai riccò fosse cosi' dietro.. Nemmeno Sgarbozza riusci' a dare una spiegazione concreta..

tantè che a fine gara non capendo se ricco' ha recuperato solo sui fuggitivi o su atleti che lo avevano in precedenz astaccato sono dovuto andare sul sito con la telecronaca scritta degli organizzatori..

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Miguel Poblet




Posts: 539
Registrato: Dec 2006

  postato il 31/03/2010 alle 23:41
hanno scomodato Martinello per parlare delle bici rubate all'amore e vita e delle prove che fa Basso per la crono e delle bici nuove da crono..
con immagini a casaccio senza riferimento della cronoscalata... boh..

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 2312
Registrato: Oct 2007

  postato il 01/04/2010 alle 09:34
Originariamente inviato da patrixhouse



il criterium era stato annunciato anche da panchetti e cassani


ma chi è panchetti???

in ogni caso si la rai ha sbagliato a non mandare in onda il criterium...

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Miguel Poblet




Posts: 539
Registrato: Dec 2006

  postato il 01/04/2010 alle 14:10
panchetti come saprete è l'erede di bulbarelli
 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 2188
Registrato: Jun 2008

  postato il 01/04/2010 alle 14:24
Originariamente inviato da patrixhouse

panchetti come saprete è l'erede di bulbarelli



assì??

 

____________________
Io Odio Marino Bartoletti e Abajia



Vincitore al Fantaciclismo del Tour de Suisse 2009
2°, 3° e 4° in tre tappe al Fantagiro d'Italia '09
Una vittoria di tappa e un 4° posto al Fanta Tour 2009

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 2312
Registrato: Oct 2007

  postato il 01/04/2010 alle 14:39
Panchetti sarebbe Pancani?
 
Edit Post Reply With Quote

Livello Miguel Poblet




Posts: 539
Registrato: Dec 2006

  postato il 02/04/2010 alle 23:42
pardon.. Pancani..

Fabio Panchetti è il telecronista di sportitalia

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Marco Pantani
Utente del mese Febbraio 2009
Utente del mese Agosto 2009




Posts: 2093
Registrato: Sep 2004

  postato il 04/04/2010 alle 16:04
Sì, uno vuole anche resistere alle sollecitazioni ad andare al cinema prima che finisca la corsa, uno vorrebbe godersi Cancellara e Boonen e i muri e la corsa, però, non rendete tutto più duro con i telecronisti.
Pancani noioso ma più misurato di Bulbarelli, la De Stefano con la voce tenebrosa e impostata ( male) che pare Mina quando fa la pubblicità parlata della nota marca di pasta con l'aggravante delle analisi psico-agonistiche e poi pure beppe Conti noiosissimo che me lo ricordo dalla bombe di mercato quando ancora correva Pantani e non le azzeccava mai.
Ma non c'è uno al mondo in grado di fare una telecronaca ciclistica per la Rai, dignitosa nei commenti e divagazioni e con una voce sopportabile?

 

____________________
Verità e giustizia per Marco Pantani: una battaglia di civiltà.

Arcana loggia per il ripristino della civiltà dell'ordalia.

IO NON L'HO VOTATO.

IO CORRO DOPATO COME TUTTI.

"E' tutto alla conoscenza di tutti" Marco Pantani,1997 ( tempi non sospetti),parlando di doping in un'intervista televisiva con Gianni Minà.

Non sono a favore del doping. Sono semplicemente contro l'antidoping.

Hypocrisy free.

CAREFUL WITH THAT AXE, EUGENIO.



 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi
Utente del mese Settembre 2009, Marzo 2010, Maggio 2010




Posts: 2421
Registrato: Oct 2007

  postato il 04/04/2010 alle 19:05
però almeno oggi la copertura televisiva corredata di commenti da studio è stata adeguata all'importanza dell'evento. Su raisportpiù sono andati avanti ancora con le interviste e i commenti. Sui telecronisti si può certo discutere, a me piace quando rimangono legati agli avvenimenti della corsa e divagano il minino indispensabile, soprattutto facendo il servizio di dirmi puntualmente i nomi dei corridori coinvolti nelle varie azioni, e la coppia Pancani-Cassani non mi dispiace. Oggi sono soddisfatta, mi ricordo di Fiandre con collegamento praticamente ai piedi del Grammont con riassunto dello svolgimento della corsa e riproposizione di interviste mentre in diretta si era nel cuore della corsa.

 

____________________
FANTACICLISMO CICLOWEB 2008

Terzo posto classifica finale
Vincitrice Memorial Pantani e tappa Alpe d'Huez al Tour

FANTACICLISMO CICLOWEB 2009

Vittorie: Tappa di Barcellona Tour de France e Giro del Veneto
7 TITOLI QUIZ DELLE SALITE

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 7360
Registrato: Jun 2005

  postato il 04/04/2010 alle 20:49
Non dovrebbero mandare più le corse sulla RAI in fascia protetta...oggi ho sentito passaggi grammaticalmente allucinanti

 

____________________
...E' il giudizio che c'indebolisce.

 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 1669
Registrato: Sep 2008

  postato il 04/04/2010 alle 20:59
Oggi il servizio della Rai non mi è dispiaciuto. Pancani deve ancora un po' "farsi" e lo stesso si può dire per gli altri commentatori, però ho apprezzato lo sforzo di proporre la corsa in un modo diverso.
Forse va rivista un po' la formula, riducendo magari i commenti dallo studio, ma con la riproposizione delle fasi salienti registrate si sono potuti vedere tratti di corsa che abitualmente non si vedono mai e comunque il vivo della corsa si è visto tutto e bene.
Insomma io promuovo il tentativo; per quanto riguarda i commentatori il mio giudizio è ancora abbastanza negativo, ma mi sembrano sulla strada giusta. Appena impareranno nomi dei corridori e delle squadre, un po' di storia del ciclismo, un po' di nozioni base di geografia e, soprattutto, l'italiano, sicuramente si potrà dire che avranno raggiunto lo scopo.
Ma una domanda: questa regia e questo tipo di trasmissione sono un'idea di Bulbarelli? Comincio a pensare che la sua promozione possa fare veramente been al ciclismo: prima di tutto sembra che gli diano più spazio e poi mi sembra che il taglio sia più moderno.

 

____________________
"Per aspera ad astra" Seneca o Eros Poli ... non ricordo

Ad imperitura memoria di quando, dal 4 al 14 marzo 2009, fu "Livello Sean Kelly",
queste stelline pose:

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Giro del Lazio




Posts: 60
Registrato: Aug 2006

  postato il 04/04/2010 alle 22:04
Riporto quanto ho scritto nel topic di Pancani:
In generale il servizio Rai per il ciclismo è cresciuto, non si può negare che la direzione di Bulbarelli non stia portando buoni risultati, si dà maggiore spazio al ciclismo, gli ospiti in studio, il dopo corsa anche per le classiche del Nord, tutto ciò non è da sottovalutare.
Unico neo resta il continuo non rispettare gli orari di programmazione delle corse minori.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi
Utente del mese Luglio 2009




Posts: 1607
Registrato: Mar 2005

  postato il 04/04/2010 alle 22:45
ciao. credo che Francesco Pancani abbia dimostrato ancora una volta di essere una persona ed un professionista serio. mi spiego.
Non c'é alcun dubbio che questo forum costituisca un feed back per coloro che si trovino ad operare all'interno del mondo del ciclismo.

Pancani, da persona umile é stato in grado di ascoltare ed accettare le critiche - a mio avviso troppo veementi ed ingererose per uno dei pochi professionisti veri del microfono - e ha provato, gia con estremo successo, a rendere le telecronache piu entusiasmanti. Insomma, ancora una volta c'é la dimostrazione che la 'mente collettiva' sia migliore di quella individuale. Ed é per questo che oggi mentre ascoltavo gli ultimi km del Fiandre sentivo propria la percezione che cicloweb abbia prodotto risultati piu concreti in 10 giorni di critiche a Pancani che in 6 anni e migliaia di pagine sul doping

Apparte le caz.zate: bravo Pancani! continua cosi, hai tutta la mia stima.

Nota, purtroppo, a margine: sono arrivato al punto che quando parla la DeStefano mi prende quella sensazione di imbarazzo che mi porta a tapparmi le orecchie o ad azzerare il volume. Il discorso su Devolder é stato a dir poco vergognoso: cioé, uno vince due Fiandre, dimostra di essere un corridore molto intellignete seppur meno dotato fisicamente, e lei dall'alto dei suoi occhiali da giudice inappellabile (mi ricorda qualcuno) da sfoggio di una cultura elitaria che disprezza il popolino ('un devolver', la dice lunga) privilegiando 'la sfida' tra i campioni, quelli veri beninteso: cioé, il bello e la peculitarita del ciclismo sta nella 'democrazia di base' - che anche gli outsider possono mettere in difficolta 'i campioni' - e questa ci vuole ridurre il ciclismo a mero sport da avanspettacolo, come calcio e quant'altro. Purtroppo, noto che questa tendenza non sta solo nella DeStefano.

Un ultima cosa, i religiosi mi perdonino: maledetta pasqua!! a causa di pranzi affamigliati mi sono perso il 90 % del Fiandre.

 

[Modificato il 04/04/2010 alle 22:48 by pacho]

____________________
I'm ipocrisy free

Io sto con Silvio che è
un gran furbacchione e con
la bellissima Oriana che ha
il coraggio di dire ciò che
tutti pensano ma nessuno dice
(si vocifera che la casalinga
di Voghera impallidisca
al suo cospetto).

---------------------------
Anti-Zerbinegnan club - Iscritto n°2

Anti Armstrong n°3
--------------------
Solo chi non ha paura di morire di mille ferite riuscirà a disarcionare l'imperatore

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Learco Guerra




Posts: 918
Registrato: May 2005

  postato il 04/04/2010 alle 23:31
per il fiandre servizio rai soddisfacente, ma:
la Vaccari sarà pure carina con la giacchetta color fucsia-lampre, ma perché coprire le immagini della corsa?
Previsione di Bartoli, in tenuta sono-appena-uscito dal-bar:Cancellara oggi non pedala bene, fa fatica, lo vedo con le spalle strette...
più tardi, pronostico di Beppe Conti, in tenuta da impiegato di banca:Boonen resiste sui muri e batte Cancellara in volata...
infatti

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 2480
Registrato: Sep 2007

  postato il 05/04/2010 alle 02:05
la de stefano mi piace....cassani pure e beppe conti lo adoro....
per quanto riguarda il commentatore, come ora che non sono tifoso di nessuno per me Pancani è perfetto, però non riesco ad immaginare una tappa con Di Luca che vince senza Bulbarelli....
in poche parole, per me Bulbarelli è come i telecronisti-tifosiii di Mediaset Premium...."appena qui il pubblico di xxxxxxxxx ha visto lo scatto si è levato in un boato...."
è un mitoooo....non si può dimenticare, con la sua voce mi sono avvicinato al ciclismo....

 

____________________
Danilo Di Luca....Killer strikes again


 
Edit Post Reply With Quote

Livello Marco Pantani
Utente del mese Febbraio 2009
Utente del mese Agosto 2009




Posts: 2093
Registrato: Sep 2004

  postato il 07/04/2010 alle 20:02
Questo ce l'avevo da ieri sera ma non si riusciva a postare.

“ Mi ricorda qualcuno”, dice Pacho, mi ricorda un giudice, cioè io.
Pacho per condannare l’aria da giudice della De Stefano ( e mia, ma cavolo, proprio alla De Stefano mi dovevi accomunare?) cosa fa? Toh… giudica, con il dito indice più lungo del medio.
Pancani va bene, dice Pacho, la De Stefano no, imbarazza e fa tappare le orecchie.
Purtroppo TUTTI, quando ci mettiamo alla tastiera di un computer e esprimiamo opinioni, esercitiamo sì una possibilità ( fintamente) democratica delle nuove tecnologie ma diventiamo anche i nuovi mostri, quelli che giudicano, danno opinioni, manifestano simpatie o antipatie, a prescindere dalla nostra competenza a darle. Legittimati, ,anche dal fatto che chi per professione dovrebbe fare questo, lo fa, molte volte, con superficialità, incompetenza, approssimazione, senza alcuna autorevolezza.
Lo dimostra, ad esempio, il fatto che spesso qua su Cicloweb si leggano cose di livello molto superiore a quello che si legge da parte di alcuni giornalisti o che si sente in televisione.
L’insipienza dei professionisti ( molti giornalisti o cronisti o commentatori) legittima il dilettantismo.
Ma tutti giudichiamo, caro Pacho, compreso tu.
Proseguiamo con i giudizi.

 

____________________
Verità e giustizia per Marco Pantani: una battaglia di civiltà.

Arcana loggia per il ripristino della civiltà dell'ordalia.

IO NON L'HO VOTATO.

IO CORRO DOPATO COME TUTTI.

"E' tutto alla conoscenza di tutti" Marco Pantani,1997 ( tempi non sospetti),parlando di doping in un'intervista televisiva con Gianni Minà.

Non sono a favore del doping. Sono semplicemente contro l'antidoping.

Hypocrisy free.

CAREFUL WITH THAT AXE, EUGENIO.



 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Marco Pantani
Utente del mese Febbraio 2009
Utente del mese Agosto 2009




Posts: 2093
Registrato: Sep 2004

  postato il 07/04/2010 alle 20:03
Ho dovuto dividere il post in due perché non lo prendeva.

Il servizio Rai è, senza dubbio, accresciuto ma la qualità non è migliorata, a meno che, con Engels, non si ritenga che già l’aumento della quantità sia una qualità.
Pancani meglio di Bulbarelli, meno folkloristico, ma freddo e noiosissimo, Cassani va bene , Conti è banale, noioso pure lui, sgradevolmente colloquiale e forzatamente “simpatico”.
La Vaccari un ornamento inutile.
La De Stefano. Il problema non è che giudichi o che sia classista, il problema è la banalità massacrante di quello che dice, la retorica, la voce , il linguaggio semioscuro per dire banalità qualsiasi, l’aura di impresa che mette nel descrivere le sue interviste al traguardo.
Quanto alla seconda accusa del giudice Pacho, rivolta, anche questa,forse, penso, a me per interposta persona, non è che chi ama i ciclisti spettacolari, con presenza scenica, che emozionano, ama solo i grandissimi campioni.
Poulidor non era un campionissimo ma fu molto amato, a nessuno ( nemmeno a me) dispiacciono le vittorie del ciclista che non ti aspetti, il coraggio di una lunga fuga di uno che non è un campione, l’epica del provarci e inventare qualcosa anche quando le forze sono impari. Non è proprio solo del ciclismo, anche nel calcio può succedere che vinca il Chievo e siamo contenti perché Davide ha battuto Golia.
Ho tifato per dieci anni Gimondi contro il cannibale Merckx, Armstrong ha vinto sette Tour e non ha mai emozionato nessuno, Pantani, che è l’idea platonica del campione che emoziona, che furibonda le corse e la vita sua e degli altri, ha vinto 36 corse da professionista, ha disputato due sole stagioni intere.
Non è questione di grande campione, di forza bruta, di grandi numeri ,di classismo, è questione che alcuni hanno un dono e sono pochi, gli altri no. E non dipende dal doping.
Del resto lo sport professionistico non è democratico, alla base c’è l’agonismo, la spinta a prevalere, lo puoi vivere come Armstrong o come Pantani ( per citare gli estremi che, poi, sottilmente, si toccano in qualche punto), dipende da quello che sei.
Quanto alla cultura d’élite che disprezza il popolino, la frase della De Stefano non l’ho sentita ( distratta? Con le orecchie tappate? Al telefono?) quindi non posso giudicare ( appunto) ma, disprezzo NELLO STESSO MODO la cultura stantia esibita inutilmente e IL CLASSISMO di chi ritiene che il popolino ( come dici tu, Pacho) debba eternamente essere estraneo alla cultura “alta”, vivificante, complessa, faticosa e che debba per sempre accontentarsi di una sottocultura mutilante e mortificante in quanto questo significherebbe rispetto dell’ignoranza e non concezione elitaria. Questo è classismo vero: la cultura agli intellettuali di m… e la sottocultura al popolo che la esibisce e rivendica con arroganza ( come la sottocultura televisiva insegna ad avere come modello vincente).

 

____________________
Verità e giustizia per Marco Pantani: una battaglia di civiltà.

Arcana loggia per il ripristino della civiltà dell'ordalia.

IO NON L'HO VOTATO.

IO CORRO DOPATO COME TUTTI.

"E' tutto alla conoscenza di tutti" Marco Pantani,1997 ( tempi non sospetti),parlando di doping in un'intervista televisiva con Gianni Minà.

Non sono a favore del doping. Sono semplicemente contro l'antidoping.

Hypocrisy free.

CAREFUL WITH THAT AXE, EUGENIO.



 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi
Utente del mese Luglio 2009




Posts: 1607
Registrato: Mar 2005

  postato il 10/04/2010 alle 15:52
Parte 1.
Partiamo dalla cultura e la sua relazione con l’appartenenza di classe.

Siamo tutti classisti, a meno che tu non ritenga che coloro che spacciano i discorsi sulla ‘cultura nazionale’, ‘l’interesse nazionale’ ed altre amenità simili siano “al di sopra delle classi”: semplicemente, questo significa usare l’ideologia, ossia il volere celare il fatto che la società (almeno, quella attuale) sia divisa in classi, molto spesso negando l’esistenza delle classi sociali stesse.

Il tuo disprezzo del classismo, da qualunque parte esso provenga, significa che neghi l’esistenza delle classi. Il tuo citare Engels, quindi, mi fa propendere per due ipotesi: o non hai capito una mazza di Engels, citandolo a caso – ipotesi che sarei portato a scartare – oppure semplicemente sei il prodotto più puro e genuino del PCI che – fin dal 1944 – non ha fatto altro che negare e reprimere il conflitto di classe in difesa dell’interesse nazionale, dello sviluppo nazionale e della cultura nazionale al fine di non mutare realmente i rapporti di produzione e di proprietà esistenti.

Ovviamente, il tutto pagato dalla classe operaia (non mi metto a citare riferimenti bibliografici: è sufficiente comparare a) l’incremento di produttività industriale e la stagnazione salariale; b) che da 1950 al 1962 in Fiat non si sciopera e c) che la Cgil interveniva a invalidare gli aumenti salariali ottenuti attraverso le lotte dei lavoratori, come avvenne a Torino nel 1945).

Il tuo discorso tra cultura ’alta’ e cultura ‘bassa’ non fa altro che confermare questa lettura: se la cultura deriva dall’appartenenza di classe, non esiste cultura alta o bassa. La prima fine, aulica e superiore; la seconda rozza, popolana e bestemmiatrice. No. Ho due lauree e sto facendo un dottorato. Eppure vado al bar del porto, rutto e bestemmio in pubblico, dormo sulle panchine delle stazioni quando vado a vedere i concerti, mi vesto male e insulto ad esempio una assegnista-coi-tacchi-sono-della-cgil che nella cena di dipartimento rompe le palle sugli immigrati, dicendole che ha la segatura in testa e provocando quasi una mega rissa. Per questo sarei è portatore di una cultura mutilante e mortificante? Probabilmente sì, per quelli come te, che non contemplano l’esistenza di valori completamente diversi tra borghesia e proletariato (ommioddio, cosa ho detto, urca urca!), proprio perché non esisterebbero barriere insormontabili – dettati dal loro ruolo economico-sociale – tra i due mondi. Per farla breve, il tuo discorso non concepisce proprio che esista una cultura ‘altra’ e non solamente‘bassa’ – e per questo ti poni sul piedistallo dall’alto della tua cultura elitaria (superiore a quella popolare, per te) – diciamo pure borghesotta o aspirante tale – stracciandoti le vesti perché i proletari non ti comprendono.

Sì, il mio è proprio classismo vero, puoi dirlo forte: mi sembra molto più preoccupante il tuo discorso tutto intento a condannare sdegnosamente il classismo abbracciando, al contrario, un discorso su un solo tipo di cultura con diverse graduazioni, dall’alto al basso. Lo sai, chi rifiutava sdegnosamente il classismo ha storicamente abbracciando concezioni corporative. Quindi attenta, non vorrei che da Engels ti trovassi sulla porta di Croce.

 

____________________
I'm ipocrisy free

Io sto con Silvio che è
un gran furbacchione e con
la bellissima Oriana che ha
il coraggio di dire ciò che
tutti pensano ma nessuno dice
(si vocifera che la casalinga
di Voghera impallidisca
al suo cospetto).

---------------------------
Anti-Zerbinegnan club - Iscritto n°2

Anti Armstrong n°3
--------------------
Solo chi non ha paura di morire di mille ferite riuscirà a disarcionare l'imperatore

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi
Utente del mese Luglio 2009




Posts: 1607
Registrato: Mar 2005

  postato il 10/04/2010 alle 15:54
Parte 2. Fatta questa dovuta precisazione, andiamo avanti.

Il discorso sui campioni ammirati quando eri bambina e il fatto che Pantani abbia emozionato più di Armstrong: e chi dice il contrario? A parte il fatto che esprimi giudizi senza competenza in merito e per partito preso – tipo che le grandi imprese non dipendono dal doping (vatti a vedere le vittorie emozionantissime delle Sanremo ’94 e ‘96, l’impresa dell’altro americano al Tour del 2006, l’emozionantissima crono in cui Contador da la paga a Cancellara, per farti gli esempi più vergognosi), mi pare proprio che la tua asserzione che ‘lo sport professionistico non è democratico, alla base c’è l’agonismo, la spinta a prevalere’ manchi di consequenzialità. Che c’entra la democraticità con l’agonismo? Democratico, nello sport, significa che tutti dovrebbero partire dalle stesse condizioni o meglio, che anche i meno dotati possano avere la loro chance. A meno che tu pretenda che democraticità nello sport voglia dire che nel bel mezzo della gara i corridori si fermino, fanno assemblea, e decidano chi debba vincere. Democraticità nel ciclismo, invece, significa che anche il meno dotato fisicamente (e quindi chi, il più delle volte, offre meno spettacolo: sai, per dare spettacolo ci vogliono le gambe) riesca a dare la zampata. E mi sembra che il discorso destefaniano su Devolver che vince sì perché è più sveglio, ma rimane pur sempre un devolver, si avvicini molto alla tua concezione o idealtipo di ciclismo, volto solo ai corridori spettacolari che, indipendentemente dalle vittorie, sono pur sempre dei gran campioni.

Ultima questione: anch’io sarei un giudice, quindi non posso accusarti di essere un giudice. Vedo che la questione del giudice, ti ha proprio urtato. Lo ribadisco donchisciotte, hai un fare da giudice, per di più condito da una certa tendenza vittimista, che non mi piace.
La differenza è molto semplice: io giudico chi straparla di ciclismo, avendo almeno un minimo di basi per farlo. Come vedi, non sono mai intervenuto nel 3D sul calcio perche non ci capisco una mazza.

 

[Modificato il 10/04/2010 alle 15:58 by pacho]

____________________
I'm ipocrisy free

Io sto con Silvio che è
un gran furbacchione e con
la bellissima Oriana che ha
il coraggio di dire ciò che
tutti pensano ma nessuno dice
(si vocifera che la casalinga
di Voghera impallidisca
al suo cospetto).

---------------------------
Anti-Zerbinegnan club - Iscritto n°2

Anti Armstrong n°3
--------------------
Solo chi non ha paura di morire di mille ferite riuscirà a disarcionare l'imperatore

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Marco Pantani
Utente del mese Febbraio 2009
Utente del mese Agosto 2009




Posts: 2093
Registrato: Sep 2004

  postato il 11/04/2010 alle 02:47
Pacho, veramente io come prodotto più puro del PCI fa ridere. Ma tanto.
Semplicemente non capisci quello che dico e te ne parti per la tangente con discorsi insensati.
Non ho mai negato che esistano le classi ( come chiunque può capire dai miei discorsi), né che sia in atto una lotta di classe dei ricchi contro i poveri ( semplifico, sono quasi le tre), il classismo come è stato citato da me è per dire che mi sembra classista ( in senso negativo, non nel senso della lotta di classe, nel senso della condanna a una condizione di minorità eterna che deriva dall’appartenenza a una classe), parlare di una cultura “ alta” ( esiste Pacho, è quella per cui ha senso vivere) che deve essere negata al “popolino” ,come dici tu, che deve restare eternamente a sprofondare fra minchiate televisive e un vocabolario miserrimo. E il linguaggio che abbiamo è il mondo che abbiamo.
Sì, fai il giudice come tutti e io non sono vittimista ( anche se rivendico il diritto al lamento, visto che ci sono milioni di motivi per lamentarsi).
Che il doping “ faccia il campione” è un’opinione esattamente come è un’opinione la mia, non dipende dalla competenza ciclistica che si ha e , sicuramente, si troveranno fior di scienziati che confermano la tua opnione e altrettanti che confermano la mia. Chi sarebbe un campione in un ciclismo pulito è esattamente come discutere del sesso degli angeli, possiamo stare qua per cento anni senza venirne a capo.
Che io non possa parlare di ciclismo perché non vado in bicicletta e non ho una competenza tecnica ( che non ho mai millantato) è una tua opinione, rispettabile come la mia che, invece, ne parlo visto che il ciclismo, che ti piaccia o no, ha rappresentato qualcosa di molto importante nella mia vita, da quando avevo dieci anni a oggi ( cioè circa 42 anni).
E della tua sentenza (Donchisciotte,non puoi parlare di ciclismo, non ne capisci nulla) , se permetti, me ne strafrego.

 

____________________
Verità e giustizia per Marco Pantani: una battaglia di civiltà.

Arcana loggia per il ripristino della civiltà dell'ordalia.

IO NON L'HO VOTATO.

IO CORRO DOPATO COME TUTTI.

"E' tutto alla conoscenza di tutti" Marco Pantani,1997 ( tempi non sospetti),parlando di doping in un'intervista televisiva con Gianni Minà.

Non sono a favore del doping. Sono semplicemente contro l'antidoping.

Hypocrisy free.

CAREFUL WITH THAT AXE, EUGENIO.



 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 2863
Registrato: Oct 2005

  postato il 11/04/2010 alle 13:44
Fabbretti da studio: "non perderemo nemmeno un istante".
Tutto questo appena dopo che la regia ha staccato da un settore di pavè per passare (a schermo intero) al "processo della domenica" da studio.
Poche immagini sintetizzano così bene la coglionaggine e l'ignoranza sportiva (e televisiva: la doppia finestra no?) della Rai.

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi
Utente del mese Luglio 2009




Posts: 1607
Registrato: Mar 2005

  postato il 11/04/2010 alle 13:45
ma fateci vedere la corsa porca ....!!!!

 

____________________
I'm ipocrisy free

Io sto con Silvio che è
un gran furbacchione e con
la bellissima Oriana che ha
il coraggio di dire ciò che
tutti pensano ma nessuno dice
(si vocifera che la casalinga
di Voghera impallidisca
al suo cospetto).

---------------------------
Anti-Zerbinegnan club - Iscritto n°2

Anti Armstrong n°3
--------------------
Solo chi non ha paura di morire di mille ferite riuscirà a disarcionare l'imperatore

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 2188
Registrato: Jun 2008

  postato il 11/04/2010 alle 13:45
Originariamente inviato da ProfRoubaix

Fabbretti da studio: "non perderemo nemmeno un istante".
Tutto questo appena dopo che la regia ha staccato da un settore di pavè per passare (a schermo intero) al "processo della domenica" da studio.
Poche immagini sintetizzano così bene la coglionaggine e l'ignoranza sportiva (e televisiva: la doppia finestra no?) della Rai.


non posso che quotarti.

fabretti cmq

 

____________________
Io Odio Marino Bartoletti e Abajia



Vincitore al Fantaciclismo del Tour de Suisse 2009
2°, 3° e 4° in tre tappe al Fantagiro d'Italia '09
Una vittoria di tappa e un 4° posto al Fanta Tour 2009

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Moderatore
Utente del mese Aprile 2009, Febbraio 2010 e Luglio 2010




Posts: 8326
Registrato: Jun 2006

  postato il 11/04/2010 alle 13:46
t'hanno letto!!!!!! Doppia finestra ehehehe

 

____________________
Un uomo comincerà a comportarsi in modo ragionevole solamente quando avrà terminato ogni altra possibile soluzione.
Proverbio cinese

Jamais Carmen ne cédera,
libre elle est née et libre elle mourra.

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi
Utente del mese Luglio 2009




Posts: 1607
Registrato: Mar 2005

  postato il 11/04/2010 alle 13:51
si Lauretta, lo so che ci stanno leggendo! quindi ne approfitto per fare davvero i miei complimenti ai grandi Pancani e Cassani. dai, oggi sono buono e vedo che anche la De Stefano ha cambiato registro.

 

____________________
I'm ipocrisy free

Io sto con Silvio che è
un gran furbacchione e con
la bellissima Oriana che ha
il coraggio di dire ciò che
tutti pensano ma nessuno dice
(si vocifera che la casalinga
di Voghera impallidisca
al suo cospetto).

---------------------------
Anti-Zerbinegnan club - Iscritto n°2

Anti Armstrong n°3
--------------------
Solo chi non ha paura di morire di mille ferite riuscirà a disarcionare l'imperatore

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 2863
Registrato: Oct 2005

  postato il 11/04/2010 alle 13:51
Fiduciosa ... nono, ora c'è la rievocazione storica, poi ci starebbero un po' di blabla da studio, e perchè no qualche intervista alla partenza?
 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Gino Bartali




Posts: 1311
Registrato: Sep 2006

  postato il 11/04/2010 alle 13:54
beh se proprio dobbiamo tenerci lo studio, meglio Fabretti che la Vaccari.


 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 2863
Registrato: Oct 2005

  postato il 11/04/2010 alle 13:54
Originariamente inviato da ProfRoubaix

Fiduciosa ... nono, ora c'è la rievocazione storica, poi ci starebbero un po' di blabla da studio, e perchè no qualche intervista alla partenza?


C.V.D.

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Gino Bartali




Posts: 1311
Registrato: Sep 2006

  postato il 11/04/2010 alle 13:56
"la foresta di arenberg è il primo passaggio obbligato". Già fino a quel momento ognuno fa la strada che preferisce. Conti fenomeno
 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi
Utente del mese Luglio 2009




Posts: 1607
Registrato: Mar 2005

  postato il 11/04/2010 alle 14:01
vi pago se sparite.

 

____________________
I'm ipocrisy free

Io sto con Silvio che è
un gran furbacchione e con
la bellissima Oriana che ha
il coraggio di dire ciò che
tutti pensano ma nessuno dice
(si vocifera che la casalinga
di Voghera impallidisca
al suo cospetto).

---------------------------
Anti-Zerbinegnan club - Iscritto n°2

Anti Armstrong n°3
--------------------
Solo chi non ha paura di morire di mille ferite riuscirà a disarcionare l'imperatore

 
Edit Post Reply With Quote
<<  10    11    12    13    14    15    16  >> Nuovo Thread  Nuova risposta   Nuovo sondaggio
 
Powered by Lux sulla base di XMB
Lux Forum vers. 1.6
2.2622361