Board logo

Il Forum di Cicloweb

Non hai fatto il login | Login Pagina principale > Dite la vostra sul ciclismo! > PANTANI: L'IMPRESA PIU BELLA
Sondaggio: PANTANI: L\'IMPRESA PIU BELLA
-1'

Visualizza risultati
Nuovo Thread  Nuova risposta  Nuovo sondaggio
< Ultimo thread   Prossimo thread >  |  Versione stampabile
Autore: Oggetto: PANTANI: L'IMPRESA PIU BELLA

Livello Bernard Hinault




Posts: 1191
Registrato: Jul 2004

  postato il 16/11/2004 alle 20:14
SECONDO VOI QUAL'E' L'IMPRESA PIU' BELLA DEL GRANDE MARCO NELL'ARCO DELLA SUA CARRIERA?DITE LA VOSTRA.
 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 3567
Registrato: Jul 2004

  postato il 16/11/2004 alle 20:33
mi stai prendendo al cuore caro newcastle,e'come dire se preferisco la falchi,piuttosto che la ferilli o la arcuri etc.,anzi molto molto di piu'...

forse un'unica descriminate mi puo'far propendere per una memorabile impresa,una purissima emozione piuttosto che un'altra altrettanto indimenticabile...e cioe'il ricordo,che va ben oltre quello sportivo,di una gioia straripante,di occhi commossi nel vederlo staccare l'uomo bionico,a suo modo,nonostante l'esser gia'emarginato,gia'capro espiatorio e gia'in preda a tanti oscuri pensieri,inevitabili data la natura dell'infamia subita...godere nel vederlo umiliare l'americano apparentemente imbattibile ma nn per lui,per lo scalatore dalle imprese impossibile,per colui che riusciva a trasformare in realta'anche il piu'fantasioso dei sogni...beh vederlo vincere,stravincere a chourchevel,tornando per un giorno l'inarrivabile campione amato per tutti gli anni'90 sia stata per me l'emozione piu'grande..un'emozione che difficilmente credo possa mai ripetersi nel mio cuore!!!

 

[Modificato il 16/11/2004 alle 20:36 by Pirata x sempre]

____________________
Giuseppe Matranga

www.cicloweb.it

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Tour




Posts: 248
Registrato: Oct 2004

  postato il 17/11/2004 alle 09:07
quella che nn è avvenuta : morzine 2000
les deux alpes comunque

 

____________________

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Sean Kelly




Posts: 601
Registrato: Oct 2004

  postato il 17/11/2004 alle 11:14
Nel ricordare ho ancora i brividi e la pelle d'oca.................!
In questa difficilissima classifica metto in testa Montecampione come impresa atletica in assoluto ritenendo che Tonkov sia stato l'avversario + difficile da battere (mi riferisco a quel determinato momento considerando la forza del russo, quello che c'era in ballo, e il fatto che furono i protagonisti assoluti di quel giorno), e naturalmente le Deux Alpes anche per contesto climatico da ciclismo d'altri tempi.

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Bernard Hinault




Posts: 1191
Registrato: Jul 2004

  postato il 17/11/2004 alle 14:20
EFFETTIVAMENTE E' DIFFICILE STILARE UNA CLASSIFICA, TUTTE SONO STATE ECCEZIONALI.
HO VOTATO PER LES DEUX ALPES PERCHE' IN TERMINI DI IMPORTANZA SULLA CLASSIFICA GENERALE E SUI DISTACCHI E' SICURAMENTE STATA LA PIU IMPERIOSA.
PERO QUELLA CHE SONO PIU LEGATO, E' LA FAMOSA MERANO-APRICA, DOVE E' NATO IL MITO.
ANCHE PERCHE' QUEL GIORNO C'ERA IL NITICO STELVIO, CHE CONSIDERO IL PIU IMPORTANTE PASSO PER IL CICLISMO, ANCHE SE MOLTI NON NE PARLANO MAI.
COME NON RICORDARE LA PRIMA VITTORIA AL TOUR, NEL 95 ALL'ALPE D'HUEZ, I 3 RITORNI A ESSERE GRANDI (ALPE D'HUEZ 97, MONT VANTOUX 2000, ZONCOLAN 2003), COME NON RICORDARE LA FAMOSA IMPRESA DI MONTECAMPIONE, DOVE TONKOV NON SI STACCAVA MAI, COME NON RICORDARE OROPA 99 DOVE RIPRESE 49 CORRIDORI IN 2/3 KM...
CMQ IN OGNI CASO SONO TUTTE INDIMENTICABILI, TUTTE ARTEFICI DEL PIU GRANDE SCALATORE DI SEMPRE DOPO COPPI...

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Ottavio Bottecchia




Posts: 548
Registrato: Mar 2004

  postato il 17/11/2004 alle 15:24
la piu grande impresa è senz'altro le deux alpes. xò io, francamente, quel giorno l'impresa me l'aspettavo. si vedeva lontano un miglio che marco avrebbe vinto quel tour xckè era nettamente il + forte. dunque le vittorie + belle, in quanto + sofferte, sono state, a mio avviso, la conquista della maglia rosa (mi pare a s. di val gardena), quando vinse guerini e zulle crollò, e quella di montecampione, con la resa di tonkov. furono quelle vittorie che sconfissero la maledizione di un fuoriclasse che , attanagliato da mille problemi, x un motivo o x l'altro non riusciva a vincere una grande corse a tappe. e furono vittorie di straordinaria tenacia, di un pantani ben lungi dall'essere al 100% della condizione (quando lo era, bastava 1 scatto x staccare tutti), ma pieno di voglia di vincere.
è anche vero che lo spessore del personaggio emerge anche dalla mancata impresa di morzine 2000, altra pagina indimenticabile.

 

____________________
Via i dopati dal ciclismo.

Non è che mi sono staccato, è che il gruppo è andato in fuga!


 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Bernard Hinault




Posts: 1191
Registrato: Jul 2004

  postato il 17/11/2004 alle 17:41
si effettivamente mi son dimenticato di riportare morzine 2000.
se riusciva nel suo intento, probabilmente quella diventava la tappa piu bella di sempre, sicuramente superava la famosa cuneo-pinerolo.
quel giorno ci fece stare tutti attaccati al televisore.
forse pantani e' l'unico sportivo che riusci a cambiare il palinsesto rai, infatti la tv si collego 1 ora prima dell'originale collegamento.
ci fece passare 1-2 ore di brividi, di speranze..

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 3567
Registrato: Jul 2004

  postato il 17/11/2004 alle 18:17
ragazzi la verita'che fare una classifica tra cosi'memorabili poesie per chi ama il ciclismo e'veramente impossibile!!!
e'come dire se i paesaggi naturali di van gogh,cosi colorati ed ottimistici siano migliori dei suoi autoritratti,spesso altrettanto inqueti e pessimistici...
potrei provare piuttosto a dare un personalissimo aggettivo per provare a descrivere l'emozione dominante tra le tante:

Lienz-Merano Giro'94:
LA PIU'INASPETTATA - in quanto la vera e propria presentazione al ciclismo professionistico del predestinato scalatore romagnolo,con tutto il rispetto per le ottime difese di campitello matese e l'attacco sul bannberg arrivando a lienz,con bartoli gia'al traguardo
merano-aprica:LA PIU'STUPEFACENTE-perche'nn vi e'termine piu'adatto a descrive la sorpresa,lo stupore nel vedere questo piccolo ma gia'grande omino calvo volare in salita e distruggere tutti gli altri,sua maesta'indurain compreso

L'Alpe d'Huez'95:
LA PIU'SENSAZIONALE - beh, come usare altro aggettivo per un campione che seppur molto giovane gia'notava le stimmate del fuoriclasse tanto che in un giorno e'capace d'iscrivere il suo nome nella salita-mito del ciclismo mondiale,alla prima tappa di un tour che cmq gia'l'anno prima l'aveva visto protagonista assoluto,col tempo record,nonostante l'esser scattato gia'da molti km...grandioso

Guzet Neige'95:
LA PIU'FOLLE - tante follie divenute col passare delle pedalate insperate realta'marco ci ha mostrato nella sua singhiozzante ma impareggiabile carriera,e questo ne e'forse il piu'fulgido esempio,del fatto che lo scalatore che veniva dal mare era corridore senza tempo,che con l'instinto ed il cuore ricamava le sue vittorie!
l'halpe d'huez'97:LA PIU'ENTUSIASMANTE-in quell'anno e mezzo intriso di sfortuna i gia'tantissimi tfosi che avevano visto nel pirata il corridore di trasformare in purissima arte quel pezzo metallico e ne erano rimasti estasiati cos'altro potevano sognare per un ritorno degno di tale fama,beh vederlo mettersi davanti a tutti al primo metro della leggendaria salita cominciare a scartare tutti i suoi avversari mano a mano che i km.passavano,l'ullrich migliore della sua carriera compreso,in quel modo,senza il bisogno di uno scatto netto ma come naturale differenza tra lui e tutti gli altri in quanti per tutte quelle lunghe notti del'96 nn avevano sognato altro..

Morzine'97:
LA PIU'IRRIDENTE - nn mi viene in mente termine migliore per descrivere quel ricordo che sempre rimara'impresso nella mia mente nel vedere udo bolts cercare di fare una volata per nn concedere alcun metro al pirata,visto che ullrich come indurain aveva gia'capito che nn ci si poteva bruciare ad inseguirlo,e dopo pochi secondi vederlo gia'accumulare centinaia di metri di vantaggio nn appena bolts smise di fare il suo sprint,e cominciare il suo estasiante show,un marco che addirittura un paio di salite prima dimostrava di avere grossi problemi di respirazione...che irrdente superiorita'!


continua...

 

[Modificato il 07/02/2006 alle 01:11 by Pirata x sempre]

____________________
Giuseppe Matranga

www.cicloweb.it

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Bernard Hinault




Posts: 1191
Registrato: Jul 2004

  postato il 17/11/2004 alle 20:54
HAI PROPIO RAGIONE PIRATA PER SEMPRE.
E' DIFFICILE FARE UNA CLASSIFICA DEI SUCCESSI DI PANTANI O DELLE SUE TAPPE FOLLI.
OGNI CORSA CHE FECE FU A SE, ESPRIMEVA SENTIMENTI CHE GLI ALTRI CORRIDORI NON DAVANO.
NEI PERIODI D'ORO ERA COME SE OGNI PERSONA CHE LO SEGUIVA SI IMPERSONIFICAVA IN LUI, CERCANDO DI SUPERARE LE MONTAGNE COME DIFFICOLTA' DELLA VITA.
OGNI COSA CHE FACEVA MARCO SEMBRAVA NATURALE, COME NATURALE E' SCOLLINARE SU UN MORTIROLO, COME E' NATURALE SCOLLINARE SU UN FEDAIA, COME E' NATURALE SCOLLINARE SU UN FAUNIERA E RIFILARE 1-1.5 MINUTO AL SECONDO CON ANCORA UNA SALITA DA FARE, E SENZA MOTIVO, PERCHE' TANTO ERA TROPPO SUPERIORE QUELL'ANNO.
ERA FANTASTICO, PERCHE' IN QUEI PERIODI, PRIMA DI OGNI TAPPA, TI PREPARAVI MENTALMENTE AL SUO ATTACCO, ERA BELLO VEDERE LE MONTAGNE E CAPIRE CHE ERA ARRIVATO IL SUO MOMENTO, IL MOMENTO DI DARE SPETTACOLO.
ERA COME SE LO SAPESSI GIA CHE AVREBBE VINTO, PERO NON LO DICEVI, PERCHE TI VOLEVI GODERE TUTTO, PEDALATA PER PEDALATA...

MI MANCA TROPPO QUELL'OMINO
GRAZIE MARCO DI TUTTO QUELLO CHE HAI FATTO PER NOI, E GRAZIE PER AVER RIPORTATO IN ALTO IL CICLISMO E I SUOI TIFOSI.

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 2475
Registrato: Sep 2004

  postato il 17/11/2004 alle 22:54
credo che le due di Aprica 1994 e Les Deux Alpes 1998 si stacchino dalle altre
 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 3567
Registrato: Jul 2004

  postato il 18/11/2004 alle 00:46
Piancavallo Giro'98:
LA PIU'SOFFERTA - una vittoria che va al di la'del suo valore singolo ma che e'carica d'importanza per le sorti psicologiche di quel giro,che videro zulle arrivarci veramente al top,e che solo un fenomeno di abnegazione,volonta'e coraggio quale marco e'stato poteva distruggere,demolire pian piano,tappa dopo tappa,cosi come metro dopo metro abbiamo seguito col cuore in gola nn consci del fatto che era'gia'incredibile staccare chi il giorno dopo ti avrebbe doppiato!!!

Montecampione Giro'98:
LA PIU'EMOZIONANTE-un lungo brivido corre la mia schiena al solo ricordo di una cosi grande emozione,che gia'era stata immensa nel vederlo dominatore assoluto della marmolada e del giro ma che si fa poesia pura in quei 20,indimenticabili km.nessun'altro avversario fu degno e valoroso come tonkov quel giorno,ma altresi nessuno poteva riuscire a sfidare se stesso come marco mostro'di fare in quella salita,e nessun'altro piu'di lui poteva battere il russo quel giorno!che cuore ragazzi,che impavido coraggio,che grande emozione...

Luchon-Plateau de beille tour'98:
LA PIU'SOGNATA - si, nessun'altro termine puo'descrivere meglio l'emozione che pervase tutti noi nel vederlo ancora il migliore dopo quel fantastico giro!tutti noi speravamo,sognavamo con lui che l'impossibile diventasse realta'e che per la prima volta nella storia del ciclismo uno scalatore poteva affiancarsi ai miti di questo sport con il suo solo strapotere nelle poche salite di quel tour a dispetto delle troppe crono!un sogno,che solo marco poteva trasformare in realta'come puntualmente fece a una decina di km.dall'arrivo salutando tutti ed andanto incontro all'appuntamento con la storia...

Le Bourg d'Oisans-Les deux Alpes tour'98:
LA PIU'LEGGENDARIA-quando il destino ti dona tutti i valori che marco ci ha insegnato in bicicletta niente,neanche una giornata da tregenda,puo'esserti avverso!quel giorno marco nn stava solo andando incontro all'immortalita'e della leggenda,sulle rampe del galibier e delle deux alpes le sue pennellate rendevano l'asfalto bellissima tela di un'opera sublime,eterna ...e a tutti noi gonfi di lacrime tanto tanto gratifcante...


continua...

 

[Modificato il 07/02/2006 alle 01:10 by Pirata x sempre]

____________________
Giuseppe Matranga

www.cicloweb.it

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Bernard Hinault




Posts: 1191
Registrato: Jul 2004

  postato il 18/11/2004 alle 09:39
BELLE PAROLE PIRATA PER SEMPRE, COMPLIMENTI!!!!!!!!!!!!!!
 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 3567
Registrato: Jul 2004

  postato il 18/11/2004 alle 13:02
Pescara - Gran Sasso'99:
LA PIU'SCHIACCIANTE - e'vero avra'vinto di soli 25 sec.su un ottimo jimenez e alla spicciolata su tutti gli altri a cominciare da gotti,ma dopo un anno come quello del'98,con la pressione che aveva su di se data la fama ormai mondiale acquisita e meritata nn era facile confermarsi alla prima salita seria di quel giro come il piu'forte di tutti,come l'uomo da battere,come l'autentico ed incontrastabile dominatore...

Racconigi - Oropa'99:
LA PIU'SPETTACOLARE - "Marco ha forato"!!!fu quello il grido di dolore che mi si strinse alla gola quando lo vidi sfilare dagli altri proprio quando la salita si faceva tale e nessuno era disposto ad aspettarlo!che paura vederlo perdere addirittura contatto dai suoi gregari che cercavano di riportarlo tra i big,un'impresa apparentemente impossibile...56 dico 56 colleghi e'riuscito a doppiare con la sua inimitabile classe ed il suo impareggiabile cuore!l'ennesima sfida,forse la piu'difficile che il destino gli propinava,l'ennesimo esame con l'immortalita',che solo lui poteva concludere in quel modo...da trionfatore!!!

Alpe di Pampeago'99:
LA PIU'IMPRESSIONANTE - con l'ennesimo show proprio sulla salita che tutti dicevano a lui poco adatta perche senza tornanti ricordando il grande duello,perso di poco,con tonkov dell'anno prima,ma dimenticando della differenza che c'era tra marco e tutti gli altri!nessuna previsione con marco aveva alcun valore,poteva esser azzeccata,sopratutto se giungeva alle sue orecchie come un'altra appassionante sfida,da vincere...e cosi fece su quei lunghi rettilinei e quelle terribili pendenze trentine!!!

Cavalese-Madonna di Campiglio'99:
LA PIU'BEFFARDA - tutti ma proprio tutti i "grandi" della storia dell'umanita' divengono tali per l'alternarsi di tante incredibili gioie altrettante terribili sconfitte solitamente dettate dalla sfortuna;beh anche marco ne aveva avute a bizzeffe riuscendole a superare con un forza di volonta'senza pari,e rendendogli una dimensione che aveva contenuti da eroe!ma questa no,solo una triste quanto masochistica infamia di chi dettato dall'invidia ha voluto sfregiare marco in quel modo poteva interrompere la carriera di colui che sarebbe destinato a divenire come il piu'amato campione della storia del ciclismo ed uno strano senso di angoscia,di rabbia e di odio pervade il mio corpo a ricordare il suo bellissimo show piu'beffardo..

Mont Ventoux Tour2000:
LA PIU'COMMOVENTE - perche'se gli ostacoli artatamente messi come le uniche cime insormontabili nela psiche umana posson cambiare le prospettive sportive altresi nn mutano le emozioni nel vederlo ora nn piu'primo ed inarrivabile fuoriclasse che della solitudine in salita faceva un naturale status dettato dalla differenza con gli altri ma che ora era costretto a rincorrere i big,gli stessi protagonisti piu'volte ridicolizzati...tranne uno, che con le uniche armi capaci d combattere un cosi grande talento,poneva il guanto di sfida ad un marco gia'lontano con la testa dal quel mondo che l'aveva scaricato ma ancora capace con quelle incredibili gambe e con il suo indomito cuore di regalare indimenticabili emozioni!

Briancon-Courchevel Tour2000:
LA PIU'..BELLA!!!! - prima di salutarci perche'giustamente schifato da un mondo che nn solo gli aveva recato gratuitamente il piu'grande sfregio della sua vita ma che continuava anche senza motivo e senza dignita'alcuna a respingerlo continuamente marco sulle rampe della sua ultima sublime opera sportiva ci ha mostrato tutte le sue immense,uniche e speciali,qualita'sportive ed umane:il cuore e l'animo nobile in uno spirito guerriero,il senso ed il gusto della sfida contro se stesso e contro gli altri,il saper mettersi in gioco per cercare di battere tanto il ciclista considerato imbattibile quanto i meandri piu'nascosti ed oscuri della medicina,il suo grande,impareggiabile carisma...
mai si e'voltato,mai ne ha avuto bisogno,sapeva di esser il piu'forte,nonostante tutto e tutti,e sopratutto sapeva che nessuno come lui era disposto a mettersi in gioco con quell'incredibile ardore,con un coraggio mai visto,sapeva di non avere nessun avversario quando lo sport diventava purissima arte e s'inseriva di diritto nel firmamento dell'eternita'...nessuno sognava congedo migliore e nessun'altro come lui era capace di esaudire anche i sogni piu'inimmaginabili..e cosi fu anche quel giorno,l'ultimo nello scorrerre delle lancette ma il primo per emozioni scritte sul cuore della gente!!!

QUANTO CI MANCHI CARO MARCO!!!

 

[Modificato il 07/02/2006 alle 01:08 by Pirata x sempre]

____________________
Giuseppe Matranga

www.cicloweb.it

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Elite




Posts: 28
Registrato: Oct 2004

  postato il 19/11/2004 alle 11:30
1- Les deux alpes 98: il meglio per clima, distacco ed influenza sull'esito finale della corsa, come ha già scritto newcastle.
2- Courchevel 00: l'unica vera umiliazione che Armstrong abbia beccato dal '99 in avanti: è vero che mayo gli ha detto ciao sull'Alpe d'Huez, ma sapeva che poteva lasciarlo andare; con Marco era una questione personale: la bile quel giorno gli sarà arrivata fino in gola...
3- Montecampione 98: duello con Tonkov stratosferico.

Saluti
El_Chaba

 
Edit Post Reply With Quote

Moderatore




Posts: 2848
Registrato: Nov 2004

  postato il 19/11/2004 alle 11:36
Sbaglio o nella tappa di Courchevel del 2000, sull'ultima salita, dopo aver staccato Armstrong e Heras il grande Marco aveva ripreso anche Jimenez, che anche lui purtroppo non c'e' piu'?
 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Bernard Hinault




Posts: 1191
Registrato: Jul 2004

  postato il 19/11/2004 alle 12:30
E SI..
PURTROPPO IL PRIMO E SECONDO DELLA TAPPA DI COURCHEVEL 2000 NON CI SONO PIU'.
STIMAVO MOLTO ANCHE JIMENEZ, ERA UN GRANDE SCALATORE, UN PO INCOSTANTE, MA SECONDO ME SE IN GIORNATA MOLTO PIU' FORTE DI HERAS...
ECCO L'UNICO SPAGNOLA VERAMENTE FORTISSIMO IN SALITA, CHE POTREBBE TENERE TESTA A CUNEGO E ARMSTRONG E' MAYO.
DICIAMO CHE LO SCORSO TOUR HA FATTO UNA FIGURACCIA, PERO' ERA CADUTO ED AVEVA QUALCHE ALIBI...
LO ASPETTIAMO NEL 2005 PER UNA CONFERMA POSITIVA, SE NON CE LA FA PERO' MI SA TANTO CHE SARA' UNO DELLE TANTE PROMESSE MAI RISORTE...

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Professionista




Posts: 44
Registrato: Sep 2004

  postato il 21/11/2004 alle 00:10
nell elenco manca l' olimpiade di sidney ,ottima prestazione e anche l'ultima apparizione al tour con fuga mattutina e ripreso e staccato con relativo ritiro e corsa nel bosco ad espellere tutta la m ... che aveva ingoiato. basta parlare di pantani non è possibile che tutto quello che ha fatto è meraviglioso è oro e invece dove non è arrivato è xchè dava fastidio a tizio o caio basta ,è stato un buon atleta ma come altri vedi tyson o maradona o freddy martens x restare in argomento non ha saputo reggere il peso della responsabilità e non mi si dia sempre la colpa a chi sa chi
 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 6922
Registrato: Jul 2004

  postato il 21/11/2004 alle 02:37
Carissimi amici del forum, io ho già fatto l'errore di esagerare nella replica verso chi mi stuzzicava su L.A., sul doping, su Saronni, sulla vuelta etc etc, sono caduto come un pollo davanti a delle provocazioni clamorosamente ottuse.
Avete scritto dei post bellissimi, non cedete alle provocazioni di Leoncino, vuole solamente seminare zizzania approfittando di un argomento che a voi stà a cuore più di qualunque altro, Marco Pantani.
Per una volta ignorate Leoncino, è il mio suggerimento.
Ciao a tutti.

 

[Modificato il 21/11/2004 alle 02:45 by aranciata_bottecchia]


 
Edit Post Reply With Quote

Livello Sean Kelly




Posts: 601
Registrato: Oct 2004

  postato il 22/11/2004 alle 08:48
Sì, esatto Aranciata, sono talmente ottuse che sembrano messe lì ad arte...........
Proviamo a non beccare...............(anche se è dura!!!!! )

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Claudio Chiappucci




Posts: 335
Registrato: Dec 2004

  postato il 02/12/2004 alle 18:01
SECONDO VOI QUAL'E' L'IMPRESA PIU' BELLA DEL GRANDE MARCO NELL'ARCO DELLA SUA CARRIERA?DITE LA VOSTRA.

è difficile rispondere!
Secondo me l'impresa + bella è stata les deux alpes(1998).
Quella + emozionante? La sua ultima vittoria a courchevel(2000) DA BRIVIDI.

 

[Modificato il 13/12/2004 alle 13:51 by Admin]


 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 2950
Registrato: Dec 2004

  postato il 13/12/2004 alle 13:44
Ho letto i Vs. interessanti interventi e da grande tifoso di Marco rispondo anch’io al sondaggio

1° Merano – Aprica (come avete giustamente detto la nascita del mito)
2° Oropa ( ero presente tra due ali di folla marco va oltre l’umano , come Merckx sulle Tre cime )
3° Montecampione ( ancora concordo con voi , battendo il suo più grande avversario Tonkov al termine di una sfida memorabile )
4° Les Deux Alpes ( Marco raggiunge Coppi )
5° Courchevel (La faccia di Lance , domandare alla gente quanto manca..)

Morzine 2000 come la Cuneo Pinerolo di Coppi ?
Secondo me il suo piu’ grande tentativo è l’attacco sul colle dell’Agnello ( a 180 dall’arrivo) nella tappa di Les deux Alpes nel 1994 , sull’Izoard aveva due minuti ancora senza un Argentin sovraumano (70 km a tirare da solo ) e il vento contro sul Lautaret avrebbe vinto con piu’ di cinque minuti

Poi manca completamente il Tour ‘94
Guerra aperta contro Indurain per lo sgarbo sul Santa Cristina , Miguel lascia andare fughe bidoni per non farlo vincere
Marco attacca sull’Hautacam (11 Tappa - Marco soffre sempre la prima salita) , Tourmalet (12 Tappa) , Ventoux ( 15 Tappa dove batte il record di bernard ) , Alpe D’Huez (Batte il record di oltre 4 minuti , riprende una decina di corridori che avevano un vantaggio di 10 Minuti) , Val thorens (Mio primo viaggio al Tour , con la caduta sul Glandon , il possibile ritiro e l’incredibile attacco staccando Indurain di due minuti e mezzo , il rispetto di Indurain dopo questa impresa “ Quando Marco scatta io lo lascio partire “

La Tappa di Briancon 2000 secondo me entra anche nella leggenda ( il sito cyclingnews.com l’aveva addirittura votata come l’evento piu’ importante del 2000 ) , marco al 50 % della sua forma con 1000 km di preparazione , umiliato scava nel suo orgoglio tenendo duro sull’agnello e sull’Izoard da spettacolo

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Classica San Sebastian




Posts: 72
Registrato: Dec 2004

  postato il 13/12/2004 alle 14:45
Ho un fantastico ricordo di Marco Pantani...ero piccola ed ero in vacanza a Rimini con la mia famiglia...ricordo che era prima mattina di un lunedì del '97 ed io nn riuscivo a staccarmi dalla mia bici ed anche in vacanza continuavo ad allenarmi...aggirandomi per le zone di Cesenatico lo incontrai in bici e mio padre molto eccitato mi raccontò molte cose su di lui...seguivo le sue imprese per televisione ma averlo accanto a me per quei 200m e avere un mini dialogo con lui fu come stare 20 secondi in paradiso...la sera stessa lo rincontrai di nuovo a Cesenatico a lavoro da sua madre in una specie di bar dove la specialità ovviamente era la piadina!e lì approfittai per un autografo!

Marco nn si dimentica perchè ha segnato la mia vita e sicuramente anche quella di coloro che amano VERAMENTE il ciclismo!

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Tour




Posts: 248
Registrato: Oct 2004

  postato il 13/12/2004 alle 14:56
e poi con lo sguardo rivolto verso il futuro dissi:
chissà se il mio eros un giorno farà un millesimo di quello che ha fatto LUI?

loooooooooooooooooooooooooooooooooooool!!!!

 

____________________

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Tour




Posts: 248
Registrato: Oct 2004

  postato il 13/12/2004 alle 14:57
lo so sono provocatore, ma mette sempre solo davanti alla porta..

 

____________________

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Classica San Sebastian




Posts: 72
Registrato: Dec 2004

  postato il 14/12/2004 alle 21:17
Ma ora cosa ci incastra Eros???si sta parlando di Marco Pantani...lo vedi che poi sei tu che metti il bastone tra le ruote??nn c'era motivo di fare queste battutine fuori luogo caro tony montana!


 
Edit Post Reply With Quote

Livello Tour




Posts: 179
Registrato: Oct 2004

  postato il 15/12/2004 alle 08:30
forse è geloso
 
Edit Post Reply With Quote

Livello Bernard Hinault




Posts: 1191
Registrato: Jul 2004

  postato il 15/12/2004 alle 19:53
E' L'EFFETTO CAPECCHI
 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Classica San Sebastian




Posts: 72
Registrato: Dec 2004

  postato il 15/12/2004 alle 20:34
New castle,in che senso è l'effetto Capecchi??
 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 3567
Registrato: Jul 2004

  postato il 15/12/2004 alle 20:39
p.s. grande newcastle ti chiedo troppo se ti invito a rispondere ad alessadra sul thread apposito su capecchi,nn fosse altro perche'abbamo dedicato in questo thread(tra l'altro x una tua bellissima idea)tutti i ricordi sul nostro pirata..vi ringrazierei di cuore

un saluto anche alla fidanzata di un piccolo campioncino in erba che noi tutti speriamo diverra'grandissimo!

 

[Modificato il 15/12/2004 alle 20:42 by Pirata x sempre]

____________________
Giuseppe Matranga

www.cicloweb.it

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Classica San Sebastian




Posts: 72
Registrato: Dec 2004

  postato il 16/12/2004 alle 14:05
Giustissimo Pirata..hai pienamente ragione,ti porgo le mie scuse.

a presto Alessandra

 
Edit Post Reply With Quote

Moderatore




Posts: 21608
Registrato: Oct 2004

  postato il 06/02/2006 alle 11:04
Qual è la più bella impresa di Pantani tra giro e tour?
(grazie 1000 a Marco83... )

Originariamente inviato da robby in un sondaggio doppione

Ragazzi, nella speranza di non aver messo un 3D doppione, io ho inserito solamente le vittorie (16 tra giro e tour) ma ovviamente se vi viene in mente qualche non vittoria comunque impresa, segnalatela motivandola!!!!


Originariamente inviato da stress

Io ho votato Aprica 94.
Le motivazioni le posso ripetere tranquillamente.
Ha fatto un impresa ciclistica e ha ridotto Indurain in uno stato mai visto, direi pietoso.
Comunque c'è un 3D simile (ma senza sondaggio).
Speriamo che i "moderatori" riescano a fonderli.


Originariamente inviato da robby

io ho messo merano aprica, perchè è stata la più inaspettata e quindi (secondo me) la + clamorosa... ditemi chi avrebbe scommesso una cicca che quel pelatino avrebbe massacrato tutti su Mortirolo e S.Cristina!!!!
io conservo nel mio cuore una per una tutte le imprese di Marco, ma avendo rivisto qualche giorno fa questa tappa con le lacrime agli occhi per tutti gli ultimi 70 km di corsa (da quando cioè Marco è scattato sul Mortirolo) la considero come la più grande, anche se ovviamente tutte le altre hanno storie singolari, ma dovendone scegliere solo una dico proprio MERANO APRICA 94!!!!


Originariamente inviato da antonello64

Aprica 1994 è qualcosa di indimenticabile, come ha detto qualcun altro "il giorno della grande magia": non capita spesso di poter assistere allo sbocciare di un campione, soprattutto in modo così clamoroso.
Già sul Santa Cristina si capì subito di essere di fronte a uno dei più grandi scalatori della storia.


Originariamente inviato da marco83

Ecco il thread da rispolverare, compreso di sondaggio...

http://www.cicloweb.it/forum/viewthread.php?tid=420#pid4351

PS: io ho votato Oropa '99...


Originariamente inviato da robby

Originariamente inviato da stress
Comunque c'è un 3D simile (ma senza sondaggio).
Speriamo che i "moderatori" riescano a fonderli.


Anche io spero che riescano a fonderli, ho solo aperto il sondaggio sulla scia del suggerimento di ProfRoubaix che aveva lanciato l'idea...


...l'unico inconveniente è che dovete rivotare...

P.S.: Ricordo la funzione "cerca"

 

____________________
Mario Casaldi - Cicloweb.it

CICLISTI
Si sta come
d'autunno
sugli alberi
le foglie

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 9090
Registrato: Nov 2005

  postato il 06/02/2006 alle 11:11
Bravissimo a Marco 83 e a Monieur, mi scuso per non aver usato la funzione "cerca"...MEA CULPA
è che avevo seguito di colpo l'idea del Prof e non avevo mai aperto un sondaggio....
Grazie Monsieur!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

 

____________________
EROE DEL GAVIA

A 2 Km dalla vetta mi sono detto "Vai Marco o salti tu o salta lui...E' saltato lui.
Marco Pantani.Montecampione 1998

27/28/29 giugno 2008...son stato pure randonneur

!platonicamente innamorato di admin!

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 9090
Registrato: Nov 2005

  postato il 06/02/2006 alle 11:17
cmq...VOTATE, VOTATE, VOTATE!!!!!!!!!!!!

 

____________________
EROE DEL GAVIA

A 2 Km dalla vetta mi sono detto "Vai Marco o salti tu o salta lui...E' saltato lui.
Marco Pantani.Montecampione 1998

27/28/29 giugno 2008...son stato pure randonneur

!platonicamente innamorato di admin!

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Giuseppe Saronni




Posts: 685
Registrato: Sep 2005

  postato il 06/02/2006 alle 11:27
Secondo me non bisognava mettere lo Zoncolan 2003: è offensivo nei confronti di Marco e anche di Simoni, che quella tappa la vinse con un'azione di forza degna del Pirata.
Cmq una splendida iniziativa, soprattutto per chi ha avuto la fortuna di appassionarsi al ciclismo in tenera età con le sue imprese.
Bravo newcastle!

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Giuseppe Saronni




Posts: 685
Registrato: Jun 2005

  postato il 06/02/2006 alle 13:44
Se guardiamo al gesto tecnico, e a quanto soprattutto gli fruttò quel gesto tecnico, è ovvio che la vittoria delle Deux Alpes, svetti su tutte le altre. In una sola tappa, costruire la vittoria del Tour de France, il Tour più facile altimetricamente della storia, il meno Pantaniano quindi, fu veramente fare l'impresa della vita. Per me è proprio il rapporto tra singola impresa e immensità del risultato ottenuto, a farne l'impresa più memorabile.
Ma, come ho detto nell'altro trhead, per me, a livello emozionale, per la dimostrazione di quanto le risorse di un uomo non si eusariscano alle sue qualità intrinseche, e cioè in questo caso alla capacità di andare forte in salita, la vittoria del Mont Ventoux, rimane a livello emozionale e di pura intensità, come la più bella.
Fu paradossalmente l'unica volta nella quale Pantani non si mostrò nettamente superiore rispetto agli altri, l'unica volta in cui non è riuscito a staccare tutti, ma credo che il tenere duro quando rimase staccato dal gruppo Armstrong, quando era molto più facile andare alla deriva anche psicolgicamente, fu già compiere un'impresa. Poi, ricordo, la raffica di scatti nel giro di 2 km dopo essere rientrato sui primi, una dimostrazione immensa di quanto un campione non può fare a meno del carattere, che non basta la classe, e che, come ha scritto Morris in un altro trhead, il fuoriclasse compie le sue imprese più belle proprio quando non è al meglio, come Pantani nel 2000.
In quelle occasioni, chi ha talento, lascia il suo segno indelebile, e quella immensa capacità di soffrire di pantani sul Ventoux, è per me il ricordo più bello del pirata, perchè dimostra l'umanità anche dei fenomeni naturali.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 5641
Registrato: Nov 2005

  postato il 06/02/2006 alle 14:02
Originariamente inviato da mont ventoux

il Tour più facile altimetricamente della storia, il meno Pantaniano quindi


mi sa che nel 1999 era ancora più facile.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Claudio Chiappucci




Posts: 336
Registrato: Jan 2006

  postato il 06/02/2006 alle 20:47
<> Stefano Garzelli
Grazie Marco

 

____________________


"La grinta non si può comprare: o ce l'hai o non ce l'hai. Puoi avere il tecnico migliore, lo stipendio più alto e tutti gli stimoli di questo mondo, ma quando sei al limite della fatica sono solo le tue doti ad aiutarti" Marco Pantani

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 3270
Registrato: Jul 2005

  postato il 06/02/2006 alle 21:53
A me ha stupito + di tutti il Pantani del tour del '94! Non doveva dimostrare nulla, poteva non andarci e invece ci è andato e ha dato spettacolo sia sull'Alpe d'Huez che a Val Thorens, per me quella è tra le immagini + belle di Marco!

 

____________________
Il procuratore aggiunto di Catania Renato Papa: Nel 2003 è stato abrogato un comma della legge che permetteva l'arresto dei diffidati recidivi, e di chi non si presentava alla firma. E questo è stato un grave gesto di debolezza.
Uno nessuno centomila! Un libro di Pirandello? No! I castelli di Kessler secondo Bulba...
All'ombra del cavaliere oscuro (la biografia di G. Fini)
La regola del fallo di mani nel calcio? Superata, oramai si gioca con 11 portieri come la lotteria istantanea - ponzi ponzi po po po
Baci riddler/Massimo

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Marco Pantani
Utente del mese Febbraio 2009
Utente del mese Agosto 2009




Posts: 2093
Registrato: Sep 2004

  postato il 08/02/2006 alle 15:23
Ho votato lo Zoncolan perché è l'ultimo Pantani.
Ma ovviamente potevi votare tutte le imprese, cegliere è impossibile.
Purtroppo manca nel sondaggio l'impresa pantaniana per eccellenza: Morzine 2000 e magari quella ideale e giusta : Aprica 1999.

 

____________________
Verità e giustizia per Marco Pantani: una battaglia di civiltà.

Arcana loggia per il ripristino della civiltà dell'ordalia.

IO NON L'HO VOTATO.

IO CORRO DOPATO COME TUTTI.

"E' tutto alla conoscenza di tutti" Marco Pantani,1997 ( tempi non sospetti),parlando di doping in un'intervista televisiva con Gianni Minà.

Non sono a favore del doping. Sono semplicemente contro l'antidoping.

Hypocrisy free.

CAREFUL WITH THAT AXE, EUGENIO.



 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Francesco Moser




Posts: 738
Registrato: Jun 2005

  postato il 08/02/2006 alle 15:50
Anche io ho votato Zoncolan perchè quella volta ho visto uno spiraglio di luce che invece poi si è spento...

 

____________________

Carpe diem, quam minimum credula postero!! (Orazio)

Mattia

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Federico Bahamontes




Posts: 390
Registrato: Oct 2005

  postato il 08/02/2006 alle 16:40
Montecampione. Quando finalmente Tonkov si staccò - penso avesse risposto già a una decina di scatti! - fu un momento incredibile!
 
Edit Post Reply With Quote
Nuovo Thread  Nuova risposta   Nuovo sondaggio
 
Powered by Lux sulla base di XMB
Lux Forum vers. 1.6
2.8342810