Board logo

Il Forum di Cicloweb

Non hai fatto il login | Login Pagina principale > Dite la vostra sul ciclismo! > UCI World Tour 2011
Nuovo Thread  Nuova risposta  Nuovo sondaggio
< Ultimo thread   Prossimo thread >  |  Versione stampabile
Autore: Oggetto: UCI World Tour 2011

Livello Greg Lemond




Posts: 845
Registrato: Aug 2009

  postato il 01/10/2010 alle 12:38
Mi permetto di aprire questo nuovo thread perchè le novità sembrano grosse (sempre che, come spesso succede l'UCI non torni sui suoi passi o ricominci a litigare con gli organizzatori dei GT).
http://www.tuttobiciweb.it/index.php?page=news&cod=33140&tp=n
Novità non tanto nelle gare che sono le stesse Pro Tour e Historic del 2010, quando nei criteri di partecipazione.
Che sembrerebbero unici per tutte le gare: le 18 squadre Pro Tour e il resto dei posti lasciati agli inviti.
Chiede però bene il giornalista: dove va a finire l'accordo per l'invito delle prime 17 squadre del World Ranking 2010?
Avremo un doppio criterio di invito per le corse organizzate da RCS, ASO e Unipublic?
A questo punto sembrerebbe, in ogni caso, tornare fondamentale l'ammissione fra le 18 squadre Pro Tour. Aprendosi una grande opportunità per chi resterà fuori dalle top 17 (per esempio la Vacansoleil o le nuove Team Lux e Geox).

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 4189
Registrato: Jan 2007

  postato il 01/10/2010 alle 12:53
è la replica di quanto accaduto qualche anno fa. l'uci vuole imporre la partecipazione dei team PT alle corse più importanti, visto che le squadre pagano fior di quattrini per la licenza, ma che se ne fanno se poi non possono correre il tour? i casi bmc e cervelo degli ultimi due anni (invitate a tutte le corse che contano senza essere PT) hanno indispettito molto i vertici di aigle.
aso dal canto suo (con a fianco rcs) non vuole perdere il diritto di decidere chi invitare e chi no.
non è difficile prevedere che quest'inverno voleranno gli stracci.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 4189
Registrato: Jan 2007

  postato il 05/10/2010 alle 22:05
x i mod: potremmo usare questo thread come "pro tour 2011", che ne dite? magari modificando il titolo.

comunque sono uscite le richieste di iscrizione delle squadre per il 2011, come si legge anche in home page.
si tratta di un livello per ora solo burocratico, e se milram scompare, bernadeu alla fine farà una professional, gli australiani sono incappati forse in qualche problema burocratico (o forse di soldi, chissà), stupisce la temporanea esclusione dell'astana. cioè, non stupisce, succede ogni anno così ormai. pare, dicono loro, che non hanno ancora presentato le garanzie bancarie, ma lo faranno domani. ora, dico io, è possibile che ogni volta è la stessa storia?

fra le aspiranti professional mi pare manchino pure alcuni nomi annunciati: le due francesi bretagne e big mat, gli americani del team type 1, e fra le italiane sorprende l'assenza dell'acqua e sapone (mentre della carmioro purtroppo si era intuito il futuro non roseo). magari però anche per queste si tratta solo di problematiche burocratiche da mettere a posto.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Greg Lemond




Posts: 845
Registrato: Aug 2009

  postato il 06/10/2010 alle 09:13
Fatti un po' di conti, visto che le squadre Pro Tour saranno al massimo 18, credo che le nuove scelte (o rinnovi) andranno a BMC, Euskatel, HTC, Liquigas, Team Lux, Movistar, Geox e Astana, con qualche dubbio sulle ultime due. Fuori credo la Vacansoleil e le francesi Cofidis e FDJ.
Il criterio di valutazione principale, quest'anno, dovrebbero essere i risultati ottenuti negli ultimi due anni dai corridori sotto contratto. Geox e Astana possono contare sui buoni punteggi di Menchov e Vinokourov. Ma poc'altro. Vacansoleil ha un'organico complessivamente più forte.
Vedremo.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 4030
Registrato: Oct 2007

  postato il 07/10/2010 alle 16:21
Originariamente inviato da pablo_b

Fatti un po' di conti, visto che le squadre Pro Tour saranno al massimo 18, credo che le nuove scelte (o rinnovi) andranno a BMC, Euskatel, HTC, Liquigas, Team Lux, Movistar, Geox e Astana, con qualche dubbio sulle ultime due. Fuori credo la Vacansoleil e le francesi Cofidis e FDJ.
Il criterio di valutazione principale, quest'anno, dovrebbero essere i risultati ottenuti negli ultimi due anni dai corridori sotto contratto. Geox e Astana possono contare sui buoni punteggi di Menchov e Vinokourov. Ma poc'altro. Vacansoleil ha un'organico complessivamente più forte.
Vedremo.


L'Astana può contare anche su Kreuziger e la Geox su Sastre, che si è piazzato tra i 10 sia al Giro che alla Vuelta.

 

____________________
L'opzione antifascista resistenziale è l'unica via maestra.
Ovunque. (nino58)

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 3150
Registrato: Jun 2005

  postato il 07/10/2010 alle 16:50
Originariamente inviato da pablo_b

Fatti un po' di conti, visto che le squadre Pro Tour saranno al massimo 18, credo che le nuove scelte (o rinnovi) andranno a BMC, Euskatel, HTC, Liquigas, Team Lux, Movistar, Geox e Astana, con qualche dubbio sulle ultime due. Fuori credo la Vacansoleil e le francesi Cofidis e FDJ.
Il criterio di valutazione principale, quest'anno, dovrebbero essere i risultati ottenuti negli ultimi due anni dai corridori sotto contratto. Geox e Astana possono contare sui buoni punteggi di Menchov e Vinokourov. Ma poc'altro. Vacansoleil ha un'organico complessivamente più forte.
Vedremo.


mi pare che si stia facendo confusione: i punteggi riguardano il World Ranking, le licenze pro tour mi sa che vengono date secondi altri criteri....

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi
Utente del mese Agosto 2010




Posts: 559
Registrato: Sep 2006

  postato il 08/10/2010 alle 12:44
Sulla carta non ci sono grandi differenze tra i criteri di partecipazione al calendario mondiale 2011 previsti a giugno 2011 e quelli introdotti in modo "carbonaro" a settembre per la partecipazione del World Tour 2011. Ipotizzando che le licenze saranno date alle squadre elencate da pablo_b, con l'avvicendamento FDJ/Velocity con BMC/Team Lux, solamente Geox e Team Lux sanno fuori dalle pime 17 posizioni del WR 2010, anche se non ci sarà per loro nessun problema a partecipare alle gare a cui volevano essere invitate.

La differenza sostanziale è che gli organizzatori (RCS, ASO e Unipublic) saranno costretti ad accettare squadre che non intendevano partecipare a determinate competizioni: penso l'Euskaltel alla Parigi-Roubaix o piuttosto di una Radioshack al Giro d'Italia con i suoi migliori al Giro della California o al Yeam Lux che con 16 corridori (allo stato attuale) sarà costretta a partecipare a tutte le gare del calendario mondiale.

Chi potrà avere un danno oggettivo molto pesante sarà l'Androni Giocattoli se, dopo il Lombardia, rientrerà nelle prime 17 del WR 2010; dalla certezza di poter ottenere la wild card in ogni competione del World Tour 2011, con la conseguente esposizione mediatica assicurata per reperire sponsor, si troverà costretta a partecipare, sempre se vinca il campionato italiano 2010 delle società, solamente agli eventi organizzati da RCS.

Ultima annotazione. Per promuovere i circuiti continentali, serietà vorrebbe che le squadre vincitrici del Continental Tour (penso alla Vacansoleil in Europa, al Team Jayco in Oceania o alla Funvic in America) possano ottenere la Wild Card per partecipare alle prove del ProTour che si svolgeranno nel continente di appartenenza.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Greg Lemond




Posts: 845
Registrato: Aug 2009

  postato il 16/10/2010 alle 18:25
Il miracolo si è avverato, e l'Androni, con la prestazione di Scarponi di oggi, rientra fra le prime 17 del World Ranking 2010.
Con l'invito assicurato (forse) a tutte le gare RCS, ASO e Unipublic (praticamente tutte le principali).
Se veramente la squadra di Savio sfrutterà questo diritto si creeranno dei bei problemi, soprattutto nei grandi giri.
Es. al Tour i 6 inviti (perchè le prime 17 diventano 16 per la fine della Cervelo) andranno sicuramente alle 4 francesi (AG2R, FDJ, Cofidis e Europcar) poi, forse, Geox e Team Lux. Porte chiuse a tutte le altre.
Al Giro dovrebbe scattare l'invito per la De Rosa - Flaminia, seconda classificata del campionato italiano a squadre. Ma con Zomegnan non si sa mai.

PS: sarebbe auspicabile che la grande opportunità per l'Androni possa permettere l'arrivo di un bel nuovo sponsor. Ma forse ormai è tardi, il ciclomercato 2011 è già bello che concluso

PS2: alla fine credo, però, che sarà la stessa Androni a rinunciare a gare come Tour e Vuelta visto la mancanza di organico.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 4189
Registrato: Jan 2007

  postato il 16/10/2010 alle 18:37
chissà che aso vista la situazione non decida di appoggiare il nuovo piano uci e invitare le 18 protour...
(lo dico come battuta fino a un certo punto)

in ogni caso gli inviti per il tour saranno un casino (non bisogna dimenticare la saur che già quest'anno è stata lasciata fuori), ma credo che se la androni avrà la possibilità di disputarlo ci andrà (poi magari non farà la vuelta e un po' di classiche). certo, dovrebbe rinforzarsi un bel po'.

per il giro bisogna vedere se zomegnan considererà la de rosa-flaminia una discendente diretta della de rosa, dato che è sempre pieno di trovate.

 
Edit Post Reply With Quote

Moderatore




Posts: 21608
Registrato: Oct 2004

  postato il 16/10/2010 alle 18:49
Originariamente inviato da dietzen

per il giro bisogna vedere se zomegnan considererà la de rosa-flaminia una discendente diretta della de rosa, dato che è sempre pieno di trovate.


Beh, lì basterebbe che Fidanza (e Bordonali) tenessero la stessa società di gestione. A quel punto Zomegnan avrebbe poco da inventarsi.
E credo proprio che a questo punto la De Rosa andrà cercare un certo tipo di corridori con punteggi alti che possano far capire che la squadra è competitiva. Credo che di nomi validi in giro ce ne siano ancora (non tantissimi, ma ce ne sono).

 

____________________
Mario Casaldi - Cicloweb.it

CICLISTI
Si sta come
d'autunno
sugli alberi
le foglie

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Tour




Posts: 285
Registrato: Feb 2008

  postato il 16/10/2010 alle 20:02
Mi è sorto un dubbio: ma se Contador viene squalificato, non cambia la classifica del Tour, forse pure quella delle tappe e si rimescola il tutto?
 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Moderatore




Posts: 21608
Registrato: Oct 2004

  postato il 17/10/2010 alle 12:23
Originariamente inviato da asterisco

Mi è sorto un dubbio: ma se Contador viene squalificato, non cambia la classifica del Tour, forse pure quella delle tappe e si rimescola il tutto?


Tenderei a dubitarlo. Al massimo toglieranno i punti individuali ottenuti da Contador e la porzione di punti che Contador ha portato in dote all'Astana, ma non credo proprio che l'UCI riscriverà i punteggi (a differenza delle classifiche).

 

____________________
Mario Casaldi - Cicloweb.it

CICLISTI
Si sta come
d'autunno
sugli alberi
le foglie

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi
Utente del mese Agosto 2010




Posts: 559
Registrato: Sep 2006

  postato il 17/10/2010 alle 12:32
Probabilmente ieri McQuaid e compagnia speravano per Scarponi una quintupla foratura, un attacco improvviso di cacarella o un sbaglio clamoroso di percorso. Con la conquista del 17° posto nel ranking 2010, e dopo il cambio di regole in corso d'opera da parte dell'UCI a Geelong, penso che l'Androni abbia tutte le carte in regola per iniziare delle azioni legali contro l'UCI stessa per l'evidente danno sportivo/economico creatole.
 
Edit Post Reply With Quote

Moderatore




Posts: 21608
Registrato: Oct 2004

  postato il 17/10/2010 alle 12:42
Io attenderei di vedere che succede. È vero che l'UCI pare abbia cambiato le carte in tavola, ma è anche vero che da qualche anno l'UCI ha giurisdizione - nel World Calendar - solo sulle prove Pro Tour e non su quelle Historic.

E Zomegnan ha già fatto sapere che per RCS Sport vale l'accordo siglato lo scorso anno, con le top-17 (che poi saranno 16, visto che la Cervélo s'accorpa con la Garmin) che avranno garanzia d'invito.
E immagino che la stessa posizione terrà l'ASO (che ormai gestisce pure la Vuelta), quindi alla fine l'Androni non penso sia granché interessata a correre il Tour Down Under o la Vuelta al País Vasco...

E a dirla tutta mi pare anche "giusto" che l'UCI voglia garantire a tutti i team Pro Tour (anche a quelli nuovi, dunque) la partecipazione a tutte le gare Pro Tour.

 

____________________
Mario Casaldi - Cicloweb.it

CICLISTI
Si sta come
d'autunno
sugli alberi
le foglie

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 4189
Registrato: Jan 2007

  postato il 17/10/2010 alle 12:58
Originariamente inviato da Monsieur 40%

Originariamente inviato da asterisco

Mi è sorto un dubbio: ma se Contador viene squalificato, non cambia la classifica del Tour, forse pure quella delle tappe e si rimescola il tutto?


Tenderei a dubitarlo. Al massimo toglieranno i punti individuali ottenuti da Contador e la porzione di punti che Contador ha portato in dote all'Astana, ma non credo proprio che l'UCI riscriverà i punteggi (a differenza delle classifiche).


bisogna anche considerare che, in qualsiasi caso, fra ricorsi vari, controricorsi, tas, ecc, una sentenza definitiva si avrà quando la stagione prossima sarà cominciata da un pezzo (se non pure finita). quindi la classifica, in funzione del 2011, resta in sostanza così com'è.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 4189
Registrato: Jan 2007

  postato il 17/10/2010 alle 13:03
Originariamente inviato da Slegar

Probabilmente ieri McQuaid e compagnia speravano per Scarponi una quintupla foratura, un attacco improvviso di cacarella o un sbaglio clamoroso di percorso. Con la conquista del 17° posto nel ranking 2010, e dopo il cambio di regole in corso d'opera da parte dell'UCI a Geelong, penso che l'Androni abbia tutte le carte in regola per iniziare delle azioni legali contro l'UCI stessa per l'evidente danno sportivo/economico creatole.


Originariamente inviato da Monsieur 40%

Io attenderei di vedere che succede. È vero che l'UCI pare abbia cambiato le carte in tavola, ma è anche vero che da qualche anno l'UCI ha giurisdizione - nel World Calendar - solo sulle prove Pro Tour e non su quelle Historic.

E Zomegnan ha già fatto sapere che per RCS Sport vale l'accordo siglato lo scorso anno, con le top-17 (che poi saranno 16, visto che la Cervélo s'accorpa con la Garmin) che avranno garanzia d'invito.
E immagino che la stessa posizione terrà l'ASO (che ormai gestisce pure la Vuelta), quindi alla fine l'Androni non penso sia granché interessata a correre il Tour Down Under o la Vuelta al País Vasco...

E a dirla tutta mi pare anche "giusto" che l'UCI voglia garantire a tutti i team Pro Tour (anche a quelli nuovi, dunque) la partecipazione a tutte le gare Pro Tour.



l'aso però per ora non ha fatto sapere niente, contrariamente al solito quando subito andava contro l'uci quando questa cercava di mettere le mani su qualcosa che i francesi ritenevano spettasse a loro (come nel caso dei team da invitare).
magari martedì alla presentazione del tour ne sapremo di più, ma per l'androni non mi sembra un buon segno.
poi c'è da vedere se l'accordo del 2008 è stato solo fra aso/rcs e uci, o è stato firmato qualcosa anche con i team, nel qual caso sarebbe impossibile estromettere la squadra di savio da tutte le competizioni che contano.

 
Edit Post Reply With Quote
Nuovo Thread  Nuova risposta   Nuovo sondaggio
 
Powered by Lux sulla base di XMB
Lux Forum vers. 1.6
1.7000580