Board logo

Il Forum di Cicloweb

Non hai fatto il login | Login Pagina principale > Dite la vostra sul ciclismo! > Giro D'Italia 2011, percorso...
Nuovo Thread  Nuova risposta  Nuovo sondaggio
< Ultimo thread   Prossimo thread >  |  Versione stampabile
<<  3    4    5    6    7    8    9  >>
Autore: Oggetto: Giro D'Italia 2011, percorso...

Livello Miguel Indurain




Posts: 675
Registrato: Jan 2009

  postato il 22/09/2010 alle 10:26
Con questa notizia sparirebbe una delle 3 crono ravvicinate, cosa che ha senso. Aggiorniamo:

Sabato 7 maggio 1 cronosquadre Venaria - Torino
Domenica 8 maggio 2 Alba - Parma
Lunedì 9 maggio 3 Reggio Emilia - Genova (Quarto)
Martedì 10 maggio 4 Sarzana - Viareggio
Mercoledì 11 maggio 5 Firenze - Monte Argentario

Giovedì 12 maggio Riposo (trasferimento in Sicilia)

Venerdì 13 maggio 6 Marsala - Cefalù
Sabato 14 maggio 7 Milazzo - Etna
Domenica 15 maggio 8 Locri -Camigliatello Silano(Monte Scuro)
Lunedì 16 maggio 9 Bisignano -Taranto
Martedì 17 maggio 10 Bari - Avellino
Mercoledì 18 maggio 11 Teano - Lido di Ostia
Giovedì 19 maggio 12 Rieti - Castelfidardo
Venerdì 20 maggio 13 Rimini – Ravenna(cronometro individuale)
Sabato 21 maggio 14 Comacchio – Padova
Domenica 22 maggio 15 Treviso - Monte Zoncolan preceduto dal Crostis
Lunedì 23 maggio 16 Pordenone/Maniago - Località dolomitica
Martedì 24 maggio 17 ?
Mercoledì 25 maggio Riposo?

Secondo me lo Zoncolan sarà sabato e la cima dolomitica la domenica. Poi tappe di trasferimento e riposo


Giovedì 26 maggio 18 Como - Macugnaga
Venerdì 27 maggio 19 Stresa - Alessandria
Sabato 28 maggio 20 Cervere - Sestriere (con Colle Finestre)
Domenica 29 maggio 21 Milano - Milano(si diceva cronometro individuale con arrivo in piazza Duomo, e saltando la crono di Nevegal non è improbabile. Mancherebbe però una crono mossa: anche la Rimini-Ravenna sarebbe un biliardo...)

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Tour




Posts: 188
Registrato: Nov 2007

  postato il 22/09/2010 alle 11:32
Sarzana- Viareggio? E che percorso farebbero? Mi sembra una tappa sprecata.Chissà quando riaffronteranno il S.Pellegrino in Alpe, Abetone e perchè no un bell'arrivo al Passo Croce Arcana.
 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Parigi-Roubaix




Posts: 118
Registrato: Nov 2007

  postato il 22/09/2010 alle 11:55
Cerco di rimodulare secondo logica ed ultime notizie:

Sabato 7 maggio 1 cronosquadre Venaria - Torino
Domenica 8 maggio 2 Alba - Parma
Lunedì 9 maggio 3 Reggio Emilia - Quarto
Martedì 10 maggio 4 Genova - Viareggio
Mercoledì 11 maggio 5 Firenze - Monte Argentario

Giovedì 12 maggio Riposo (trasferimento in Sicilia)

Venerdì 13 maggio 6 Marsala - Cefalù
Sabato 14 maggio 7 Milazzo - Etna
Domenica 15 maggio 8 Locri -Camigliatello Silano(Monte Scuro)
Lunedì 16 maggio 9 Bisignano -Taranto
Martedì 17 maggio 10 Bari - Avellino
Mercoledì 18 maggio 11 Teano - Lido di Ostia
Giovedì 19 maggio 12 Rieti - Castelfidardo
Venerdì 20 maggio 13 Comacchio – Padova
Sabato 21 maggio 14 Treviso - Monte Zoncolan preceduto dal Crostis
Domenica 22 maggio 15 Pordenone/Maniago - Località dolomitica
Lunedì 23 maggio 16 Belluno - Nevegal (cronometro)

Martedì 24 maggio Riposo

Mercoledì 25 maggio 17 ? - Como o dintorni
Giovedì 26 maggio 18 Como - Macugnaga
Venerdì 27 maggio 19 Stresa - Alessandria
Sabato 28 maggio 20 Cervere - Sestriere (con Colle Finestre)
Domenica 29 maggio 21 Milano - Milano (cronometro)


 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 2312
Registrato: Oct 2007

  postato il 22/09/2010 alle 12:55
sbaglio oppure ci sono troppi arrivi in salita?

Etna
Valico Monte Scuro
Monte Zoncolan
Sestriere
Macugnaga

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Miguel Indurain




Posts: 675
Registrato: Jan 2009

  postato il 22/09/2010 alle 16:09
Non sono troppi, sono tanti, a mio avviso è possibile.
In fondo c'è la doppietta nel sud,
e poi Zoncolan (tappone con arrivo duro)
Sestriere (tappone con arrivo facilefacile)
e la tappa dolomitica non si sa come va a finire.

Per me allora sarebbe meglio il giorno di riposo dopo la tappa dolomitica, e prima della crono scalata, poi tappa di trasferimento veneto-lombardia (Bergamo? Lecco?)



Non ho capito una cosa però: quante di quelle tappe sono "certe", e quante sono ipotesi? Camigliatello e Zoncolan sono certe. Rimini-Ravenna perché sarebbe sicura?
Le altre sono certe o incerte?

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Greg Lemond




Posts: 839
Registrato: Dec 2009

  postato il 22/09/2010 alle 16:16
Originariamente inviato da roberto79
sbaglio oppure ci sono troppi arrivi in salita?


mah, dopo il percorso "cicloalpinistico" del 2010, da zomegnan & co. ci si puo' aspettare di tutto...

 

____________________
Fantaciclismo 2010: Tre Giorni di La Panne, Gand - Wevelgem, Scheldeprijs - GP Escaut, GP Larciano, Amgen Tour of California, Tour de Suisse, Tour de France: 2 giorni in maglia gialla, 3 tappe (Bruxelles - Spa, Bourg de Peage - Mende, Revel - Ax 3 Domaines), decimo posto finale ... e Campione del Mondo!...

 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 2312
Registrato: Oct 2007

  postato il 22/09/2010 alle 16:27
secondo me dovrebbero calibrare arrivi in salita-tappe di montagna-cronometro etc.
non bisogna fare giri troppo duri ma neanche giri con 10 tappe per velocisti..

diciamo che:

- l'Etna è una salita fattibilissima (è stile blockhaus)
- Valico di Monte Scuro se dovessero arrivare da Camigliatello, si affronterebbe il versante meno duro , e si tratterebbe di una salita pedalabilissima da passisti.
-Zoncolan è la salita piu' dura mai affrontata dal Giro d'Italia (onestamete farla ogni anno forse è troppo!)
-Macugnaga credo sia un arrivo in salita ma una salita pedalabile adatta ai passisti scalatori, forse si arriverà in volata in un gruppo ristretto di 15 corridori...
- Sestriere è una salita pedalabile, ma posta dopo il Colle delle Finestre sarebbe molto, MOLTO selettiva...

Vediamo come va a finire.
Detto questo, io considero bella la salita del durissimo Mortirolo, ma quella dello Zoncolan forse è troppo dura per il ciclismo su strada....


 
Edit Post Reply With Quote

Livello Tour




Posts: 165
Registrato: Sep 2008

  postato il 22/09/2010 alle 16:56
Originariamente inviato da Maìno della Spinetta

Per me allora sarebbe meglio il giorno di riposo dopo la tappa dolomitica, e prima della crono scalata, poi tappa di trasferimento veneto-lombardia (Bergamo? Lecco?)



A proposito di Bergamo, chiedo a colui che di quella città tutto sa, possibile che nel Giro dei 150 anni dell'unità d'Italia non sia previsto un arrivo, una partenza o almeno un passaggio nella Città dei Mille?

mattewhawk se ci sei batti un colpo!

 

____________________
"..La corsa nel tempo in salita forse è la mia preferita
È pure oggi mi dovrò affilare i denti
La luce rossa dice " c'è corrente "
Perché qualcosa nasce nella mente
Il mio cammino nel passato è già presente.."

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi
Utente del mese Giugno 2009




Posts: 1863
Registrato: Oct 2007

  postato il 22/09/2010 alle 17:19
Mah, fosse per me eviterei lo Zoncolan a favore di Punta Veleno, salita un pò meno dura nel complesso, ma i 6 Km centrali sono addirittura più duri dello Zonky, però la prima e l'ultima parte sono da pedellone vedendo le altimetrie, certo per mettere il padellone nell'ultima parte bisognerebbe avere ancora le gambe. Mi piacerebbe tantissimo vedere questa saluta al Giro, ma forse chiedo troppo

 

____________________
io sono un saavvvoonnnéééésse

Un uomo solo al comando... la sua divisa è bianco-celeste... il suo nome è Fausto Coppi
CAMPIONE DEL MONDO FANTACICLISMO CICLOWEB 2008 vincitore del Giro del Piemonte, MEDAGLIA DI BRONZO alla crono mondiale

FANTACICLISMO CICLOWEB 2009
DOPPIETTA AMSTEL GOLD RACE - FRECCIA VALLONE
VINCITORE CLASSICA DI AMBURGO,VINCITORE MEMORIAL CIMURRI, innumerevoli piazzamenti

FANTACICLISMO CICLOWEB 2010
BRONZO CRONO MONDIALE, ARGENTO MONDIALE IN LINEA
VICITORE GIRO DI LOMBARDIA

ORGANIZZATORE CKC '09

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 2390
Registrato: Sep 2006

  postato il 22/09/2010 alle 21:45
Originariamente inviato da roberto79



diciamo che:

- l'Etna è una salita fattibilissima (è stile blockhaus)



oddio..questo versante su salite ch ha il parametro di durezza maggiore che non il tuo odiato Zoncolan..

http://www.salite.ch/11145.asp?mappa=

 

____________________
non li senti?...questo e' il mio mondo..devo andare.

M.Rourke.THE WRESTLER.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Franco Ballerini




Posts: 311
Registrato: Jun 2007

  postato il 22/09/2010 alle 22:33
Originariamente inviato da barrylyndon

Originariamente inviato da roberto79



diciamo che:

- l'Etna è una salita fattibilissima (è stile blockhaus)



oddio..questo versante su salite ch ha il parametro di durezza maggiore che non il tuo odiato Zoncolan..

http://www.salite.ch/11145.asp?mappa=


in realta' dal rifugio sapienza in poi la strada e' con fondo in sabbia lavica, quindi roba da cicloalpinismo!

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Tour




Posts: 225
Registrato: Jan 2009

  postato il 22/09/2010 alle 23:33
Suppongo che sull'Etna arriveranno al Rifugio Sapienza. Considerando che Sestriere e Macugnaga sono salite facili, ci stanno tutti questi arrivi in salita.

 

____________________

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Tour




Posts: 165
Registrato: Sep 2008

  postato il 23/09/2010 alle 08:35
Io giorno dopo lo Zoncolan arrivo sul Glossglockner

Dal "Messaggero Veneto":
Forse la corsa rosa in Friuli per tre giorni Sorprese in vista nella Destra Tagliamento?

Messaggero Veneto — 22 settembre 2010 pagina 23 sezione: SPORT
RAVASCLETTO. L’accoppiata Crostis Zoncolan dovrebbe inserirsi al centro di una tre giorni in alta quota destinata, nel terzo week-end di gara a far decollare il Giro 2011. Usiamo il condizionale perchè, se la tappa in Carnia è una certezza il resto lo è di meno. E proprio da questa nebbia potrebbero uscire nei prossimi giorni clamorose sorprese per il Friuli e in particolare la Destra Tagliamento, che attendeva l’arrivo in salita a Piancavallo e che invece rischiava di restare a bocca asciutta. Invece qualcosa si sta muovendo. Cainero, in accordo con gli assessori regionali pordenonesi Elio De Anna e Luca Ciriani, sta lavorando da mesi per ottenere almeno la partenza della tappa successiva allo Zoncolan, la frazione dolomitica, da un paese del Pordenonese (si era parlato di Spilimbergo o Maniago). Nelle ultime ore però, anche a causa di alcuni cambiamenti nel percorso ipotizzato, la presenza friulana e in particolare pordenonese è ritornata in orbita. E, come detto, dalla nebbia potrebbero uscire sorprese clamorose. Anche per Pordenone. Cainero è ermetico, ma rassicura la Destra Tagliamento. «Abbiamo sempre avuto un occhio di riguardo per Pordenone - spiega l’organizzatore - come dimostrano le due partenze di tappa nel 2003 dopo lo Zoncolan e nel 2006 dopo Gemona. In maggio la tappa è passata per la Destra Tagliamento e ha “scoperto” la Val d’Arzino. Cercheremo di ottenere il massimo per l’anno prossimo, anche perchè Angelo Zomegnan e Mauro Vegni, numero uno e due del Giro, stanno dimostrando un’attenzione particolare per il Friuli e pure la Destra Tagliamento». Di più Cainero non dice, la situazione è in divenire. Ma il giorno prima dello Zoncolan la corsa rosa dovrebbe affrontare l’affascinante arrivo sul Glossglockner (quota 2.369). E se la frazione partisse da una località del Friuli per raggiungere l’Austria? Glossglockner via Friuli, Crostis+Zoncolan e partenza verso le dolomiti. Tre giorni in Friuli. Ma per Pordenone le sorprese potrebbero anche non finire qui.

 

____________________
"..La corsa nel tempo in salita forse è la mia preferita
È pure oggi mi dovrò affilare i denti
La luce rossa dice " c'è corrente "
Perché qualcosa nasce nella mente
Il mio cammino nel passato è già presente.."

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 2312
Registrato: Oct 2007

  postato il 23/09/2010 alle 08:54
Originariamente inviato da barrylyndon

Originariamente inviato da roberto79



diciamo che:

- l'Etna è una salita fattibilissima (è stile blockhaus)



oddio..questo versante su salite ch ha il parametro di durezza maggiore che non il tuo odiato Zoncolan..

http://www.salite.ch/11145.asp?mappa=


Oddio dubito che arrivino ai 3000 metri del cratere sommitale: dieci km da fare in mtb impercorribili con bdc per via della cenere vulcanica...

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Miguel Indurain




Posts: 675
Registrato: Jan 2009

  postato il 23/09/2010 alle 09:44
A questo punto si brancola:
Grossglockner,

http://www.salite.ch/grossglo2.asp?Mappa=http://www.viamichelin.fr/viamichelin/ita/dyn/controller/Cartes-plans?mapId=-tmfcof5xb8s9dp&dx=485&dy=330&empriseW=970&empriseH=661

Nell'articolo sembra un pre-zoncolan, ma a mio avviso potrebbe anche essere un post zoncolan, e a questo punto non si va sulle dolomiti, cosa assurda nel giro dei 150 anni dell'unità.

Avremmo Etna+Tappone calabro;
Grossglockner+Zoncolan+Dolomiti, e andiamo a 4 arrivi in salita sicuri+una tappa di montagna)
Cronoscalata a Nevegal (e 5... 5 arrivi in salita sicuri+una tappa di montagna)
Macugnaga e Sestriere (6 arrivi in salita sicuri+una tappa di montagna)

Contando che l'Etna è un arrivo vero, che Monte Scuro sarà tappa vera, che Grossglockner e Zoncolan (con Crostis) sono salitacce, e poi c'è il Finestre. Resta solo Macugnaga come "salitella".

Per me è troppo; quest'anno le facce di Scarponi e Evans sul Tonale ve le ricordate? Non hanno attaccato sul Gavia solo perché erano a pezzi. Per me la formula 2+2+2 tappe dure va alla grande. Concederei allo zomegnanismo anche la cronoscalata a Nevegal (in fondo le cronoscalate sono la sua passione, concediamogliele via...) ma la tripletta con cronoscalata mi sembra assurda. 4 giorni in quota con tappe durissime non ha senso. Non c'è recupero. Va a finire che i corridori sul Crostis van su chiacchierando. Non credo che Zomegnan sia così stupido. Per me il Gazzettino, e noi nel mettere insieme le news, ha sbagliato qualcosa.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Parigi-Roubaix




Posts: 118
Registrato: Nov 2007

  postato il 23/09/2010 alle 11:51
Ho l'impressione dalle notizie che evolvono che il Giro che sta nascendo, non dissimilmente dal 2007 quando da giovedì a domenica della seconda settimana si passò dalla tappà di Briancon (con Colle dell'Agnello ed Izoard) alle Tre Cime di Lavaredo con in mezzo cronoscalata ad Oropa e tappa non certo morbidissima a Bergamo (scalata del Passo San Marco), vivrà il suo clou nel penultimo weekend.

Dopodichè usiamo la logica:

1) Lo Zoncolan si deve scalare di domenica, massimo di sabato, se si vuole favorire l'afflusso dei tifosi;

2) Il Grossglockner dopo lo Zoncolan allontanerebbe il percorso da quel senso anti - orario che sembra emergere sempre più come caratteristica;

3) Non è pensabile che salti il passaggio in Trentino;

4) La cronoscalata Belluno - Nevegal mi pare una certezza, magari come Plan de Corones quest'anno l'ultimo martedì dopo un giorno di riposo.

In base a ciò, ipotizzerei:

Venerdì 20 maggio Trieste - Grossglockner
Sabato 21 maggio Lienz - Zoncolan
Domenica 22 maggio Pordenone - Canazei (magari con Fedaia da versante Malga Ciapela come ultima salita)
Lunedì 23 maggio riposo
Martedì 24 maggio Cronoscalata Belluno - Nevegal
Mercoledì 25 maggio Feltre - verso occidente

Dopodichè non vedo grandissima asperità, oltre alla pluridiscussa Macugnaga magari accoppiata con il Mottarone, prima di Milano.

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 2312
Registrato: Oct 2007

  postato il 23/09/2010 alle 12:04
spero che il Grossglockner non si faccia!
ma vogliamo scherzare?
prima parlano di Giro tutto italiano in vista dei 150° dell'Unità di Italia e poi vanno a sconfinare in Austria??? come se mancassero le salite nel nordest!

In ogni caso spero facciano un Giro rappresentativo, che rispetti l'Italianità della corsa, almeno per l'anno prossimo!

 

[Modificato il 23/09/2010 alle 12:41 by roberto79]


 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 2390
Registrato: Sep 2006

  postato il 23/09/2010 alle 12:18
Originariamente inviato da roberto79

Originariamente inviato da barrylyndon

Originariamente inviato da roberto79



diciamo che:

- l'Etna è una salita fattibilissima (è stile blockhaus)



oddio..questo versante su salite ch ha il parametro di durezza maggiore che non il tuo odiato Zoncolan..

http://www.salite.ch/11145.asp?mappa=


Oddio dubito che arrivino ai 3000 metri del cratere sommitale: dieci km da fare in mtb impercorribili con bdc per via della cenere vulcanica...


oopppss..non lo sapevo.ne faccio ammenda.
ma conoscendo lo Zome,non e' detto che organizzi al rigugio sapienza un mega pit stop con cambio di bici collettivo per arrivare in cima..

 

____________________
non li senti?...questo e' il mio mondo..devo andare.

M.Rourke.THE WRESTLER.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 2390
Registrato: Sep 2006

  postato il 23/09/2010 alle 12:22
Originariamente inviato da oronzo



Venerdì 20 maggio Trieste - Grossglockner



dubito che Trieste ospitera' il Giro nei prossimi 60 anni..visto lo show del "nostro" sindaco nell'immediata vigilia dell'arrivo nella mia citta' nel 2009.show visto e rivisto su you tube e mostrato pure nei tg nazionali..

 

____________________
non li senti?...questo e' il mio mondo..devo andare.

M.Rourke.THE WRESTLER.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Greg Lemond




Posts: 839
Registrato: Dec 2009

  postato il 23/09/2010 alle 13:45
Originariamente inviato da barrylyndon
dubito che Trieste ospitera' il Giro nei prossimi 60 anni..visto lo show del "nostro" sindaco nell'immediata vigilia dell'arrivo nella mia citta' nel 2009.show visto e rivisto su you tube e mostrato pure nei tg nazionali..


incredibile... non l'avevo mai visto.
http://www.youtube.com/v/B_VtBlpbLZg
considerando che il 2009 e' stato lo stesso anno della pagliacciata del comune di milano, viene da chiedersi quanto sia basso il livello deglia amministratori pubblici in italia... ma anche quanto sia debole politicamente il giro oggi.

 

____________________
Fantaciclismo 2010: Tre Giorni di La Panne, Gand - Wevelgem, Scheldeprijs - GP Escaut, GP Larciano, Amgen Tour of California, Tour de Suisse, Tour de France: 2 giorni in maglia gialla, 3 tappe (Bruxelles - Spa, Bourg de Peage - Mende, Revel - Ax 3 Domaines), decimo posto finale ... e Campione del Mondo!...

 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Tour




Posts: 188
Registrato: Nov 2007

  postato il 23/09/2010 alle 15:03
Io, a mio parere, eviterei di rifare un'altra volta lo Zoncolan il prossimo anno. Essendo il giro del 150° dell'Unità d'Italia farei salite più tradizionali e che hanno fatto la storia del Giro. Essendo stato affrontato l'anno scorso può aspettare un pò.Zomegnan dovrebbe avere un pò più di lucidità nel disegnare questo giro.
 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 4030
Registrato: Oct 2007

  postato il 23/09/2010 alle 16:32
la gazzetta del sud, un paio di giorni fa, parlava di nuovo delle tappe calabresi del Giro. L'indomani dell'arrivo in salita a Camigliatello è confermata la partenza da Bisignano alla volta di Taranto.

http://i51.tinypic.com/2vai2rk.jpg


Sulla tappa con arrivo in cima al Monte Scuro posso confermare che la salita che sarà affrontata è tutt'altro che dura. Peccato perchè si sarebbero potuti affrontare dei percorsi alternativi sicuramene più selettivi, ma considerando che saremo ancora nella parte iniziale del Giro ci possiamo anche accontentare

 

____________________
L'opzione antifascista resistenziale è l'unica via maestra.
Ovunque. (nino58)

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 2312
Registrato: Oct 2007

  postato il 23/09/2010 alle 16:39
Originariamente inviato da Tranchée d’Arenberg

la gazzetta del sud, un paio di giorni fa, parlava di nuovo delle tappe calabresi del Giro. L'indomani dell'arrivo in salita a Camigliatello è confermata la partenza da Bisignano alla volta di Taranto.

http://i51.tinypic.com/2vai2rk.jpg


Sulla tappa con arrivo in cima al Monte Scuro posso confermare che la salita che sarà affrontata è tutt'altro che dura. Peccato perchè si sarebbero potuti affrontare dei percorsi alternativi sicuramene più selettivi, ma considerando che saremo ancora nella parte iniziale del Giro ci possiamo anche accontentare


ma secondo te sarebbe affrontabile l'ascesa al Monte Botte Donato in Sila, da Lorica, oppure il passaggio dalla Strada delle Vette (Spettacolare).

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 2390
Registrato: Sep 2006

  postato il 23/09/2010 alle 22:39
Originariamente inviato da SIMONE P.

Io, a mio parere, eviterei di rifare un'altra volta lo Zoncolan il prossimo anno. Essendo il giro del 150° dell'Unità d'Italia farei salite più tradizionali e che hanno fatto la storia del Giro. Essendo stato affrontato l'anno scorso può aspettare un pò.Zomegnan dovrebbe avere un pò più di lucidità nel disegnare questo giro.



infatti tra le cime proposte,tra le montagne che si sussurra saranno teatro delle battaglie al giro,lo Zoncolan e' quasi quasi la piu' storica..
non capisco quest'avversione per la montagna friulana.
e' la seconda volta consecutiva che si fa?mbe'quante volte si e' fatto il pordoi,il mortirolo,e via discorrendo per 2 o 3 anni di seguito?
ok,agli esteti del ciclismo non piacera' quell'accartocciarsi sulla bici del corridore alle prese con pendenze estreme,ma almeno la selezione c'e' sempre stata.e la garanzia di distacchi pure.
senza contare che Basso diede spettacolo non piu' di 4 mesi orsono..
ben venga lo Zoncolan.dunque..non e' che sia un male che venga affrontato nel giro 2011 ,come alcuni nel forum sostengono..

 

____________________
non li senti?...questo e' il mio mondo..devo andare.

M.Rourke.THE WRESTLER.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 4030
Registrato: Oct 2007

  postato il 23/09/2010 alle 23:13
Originariamente inviato da roberto79

Originariamente inviato da Tranchée d’Arenberg

la gazzetta del sud, un paio di giorni fa, parlava di nuovo delle tappe calabresi del Giro. L'indomani dell'arrivo in salita a Camigliatello è confermata la partenza da Bisignano alla volta di Taranto.

http://i51.tinypic.com/2vai2rk.jpg


Sulla tappa con arrivo in cima al Monte Scuro posso confermare che la salita che sarà affrontata è tutt'altro che dura. Peccato perchè si sarebbero potuti affrontare dei percorsi alternativi sicuramene più selettivi, ma considerando che saremo ancora nella parte iniziale del Giro ci possiamo anche accontentare


ma secondo te sarebbe affrontabile l'ascesa al Monte Botte Donato in Sila, da Lorica, oppure il passaggio dalla Strada delle Vette (Spettacolare).


sinceramente non lo so. La strada che porta a Botte Donato è un pò stretta, ma visti i percorsi affronatati negli ultimi anni al Giro questo non sarebbe un motivo sufficiente per non farla. Il problema vero è che probabilmente non c'è la motivazione di affrontare una salita del genere (oltre 1900 m) e così dura nei primi giorni della corsa.

 

____________________
L'opzione antifascista resistenziale è l'unica via maestra.
Ovunque. (nino58)

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Parigi-Roubaix




Posts: 118
Registrato: Nov 2007

  postato il 24/09/2010 alle 07:31
Buongiorno a tutti.

La seconda metà del tracciato del Giro pare ormai delineata a grandi linee, se non addirittura, in alcuni casi, nei dettagli.

Torno, quindi, sulla prima che dovrebbe concludersi domenica 15 maggio non più a Camigliatello Silano bensì sull'Etna!

Si scenderebbe quindi in Sicilia in bici lungo il Tirreno con una tappa calabrese venerdì 13 maggio da Cetraro (o Paola) fino a Locri. Questa tappa dovrebbe seguire la SS 18 tirrenica, scalare da Gioia Tauro il Passo del Mercante (salita storica del Giro della Provincia di Reggio Calabria) per poi piombare verso Locri.

Lunedì 16 maggio sarebbe quindi un giorno di riposo con mega trasferimento da Catania ad un punto ancora da definire della costa adriatica tra alta Puglia, Molise ed Abruzzo.

Martedì 17 la corsa riprenderebbe verso Nord per arrivare quel giorno stesso, o al più tardi mercoledì 18 maggio, a Castelfidardo.

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 2312
Registrato: Oct 2007

  postato il 24/09/2010 alle 10:24
da quanto ho sentito dire in sicilia, la scalata all'Etna , se ci sarà sarà il 14/Maggio e non il 15/Maggio
Le tappe in Sicilia dovrebbero essere 2 o 3 ma è piu' probabile che siano solo 2.


 
Edit Post Reply With Quote

Livello Eddy Merckx




Posts: 1231
Registrato: May 2006

  postato il 24/09/2010 alle 11:57
Trieste - Grossglockner: sarebbe la tappa più lunga del Giro e tra l'altro molto interessante. Facendo il percorso più plausibile, ovvero passando da Sutrio, Paluzza, Monte Croce Carnico, Gailbergsattel, Iselsberg e Heiligenblut (località ad inizio dell'ultima salita), sono circa 240 km fino alla vetta cioè sull'Hochtor, a 2500 metri d'altitudine (probabile cima Coppi a meno che non si passasse dall'Agnello nella frazione del Sestriere e del Finestre). Però il mio dubbio è sulla presenza di sufficiente spazio lassù.

 

____________________
Andrea Giorgini

a.giorgini@ilciclismo.it
http://www.ilciclismo.it

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Miguel Indurain




Posts: 675
Registrato: Jan 2009

  postato il 24/09/2010 alle 12:22
Originariamente inviato da Garda Bike

Trieste - Grossglockner: sarebbe la tappa più lunga del Giro e tra l'altro molto interessante. Facendo il percorso più plausibile, ovvero passando da Sutrio, Paluzza, Monte Croce Carnico, Gailbergsattel, Iselsberg e Heiligenblut (località ad inizio dell'ultima salita), sono circa 240 km fino alla vetta cioè sull'Hochtor, a 2500 metri d'altitudine (probabile cima Coppi a meno che non si passasse dall'Agnello nella frazione del Sestriere e del Finestre). Però il mio dubbio è sulla presenza di sufficiente spazio lassù.


C'è anche la strada che porta nel parco,
senza arrivare sull'Hochtor, ci si ferma a 2300.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Eddy Merckx




Posts: 1231
Registrato: May 2006

  postato il 24/09/2010 alle 12:57
Speriamo però che lo speaker non ripeta questo episodio (tratto da un articolo su ilciclismo.it) :

Speaker di radiocorsa, tappa Tarvisio – Grossglockner, Giro del 1971: “Manca un chilometro a Kehre”
Pochi secondi dopo: “Mancano due chilometri a Kehre”
Dopo dopo: “Mancano tre chilometri a Kehre”
Cos’era successo? Non si rendeva conto lo speaker che la fantomatica Kehre si allontanava sempre di più?
La spiegazione è semplice: iniziata la salita verso il Grossglockner lo speaker, che seguiva la corsa dalla macchina, si era messo a leggere le indicazioni riportate sui cippi posti su ciascun tornante dell’ascesa, che sono numerati dal basso in maniera crescente e che riportano la scritta “kehre” (tornante in tedesco)

 

____________________
Andrea Giorgini

a.giorgini@ilciclismo.it
http://www.ilciclismo.it

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Gand-Wevelvem




Posts: 75
Registrato: Aug 2006

  postato il 24/09/2010 alle 13:26
Ecco la tappa del Giro 1971 :




http://plataformarecorridosciclistas.org/

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 2312
Registrato: Oct 2007

  postato il 24/09/2010 alle 14:07
Originariamente inviato da Alex05

Ecco la tappa del Giro 1971 :




http://plataformarecorridosciclistas.org/


un informazione:hai il link con l'elenco di tutte le altimetrie dei vecchi Giri d'Italia??

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Gand-Wevelvem




Posts: 75
Registrato: Aug 2006

  postato il 24/09/2010 alle 14:50
http://xoomer.virgilio.it/ciclopedale/


 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Tour




Posts: 165
Registrato: Sep 2008

  postato il 24/09/2010 alle 16:36
Da "Il Gazzettino di Belluno" di oggi:

Manca meno di un mese - l’appuntamento è a Milano il 23 ottobre - alla presentazione del 94. Giro d’Italia e le quotazioni di Belluno e del Nevegal continuano a crescere. La corsa rosa, che celebrerà i 150 anni dell’unità d’Italia, probabilmente dedicherà ampio spazio a Nord Est. E potrebbero esserci addirittura due giornate bellunesi.
Finora si era parlato di una cronoscalata Belluno-Nevegal, ipotesi che continua a essere la più accreditata. Ma ora spunta un’altra suggestiva possibilità: un arrivo e una partenza nel capoluogo dolomitico. Indiscrezioni dicono che è allo studio, per lunedì 23 maggio, una tappa (la 16.) con partenza in Austria, da Lienz, e arrivo sul Colle. Il giorno successivo si partirebbe da Belluno per arrivare a Vittorio Veneto. Comunque sia, il mosaico rosa si sta completando e la tessera Belluno continua a essere presente in maniera importante, anche se le uniche certezze sono la partenza da Torino (prima capitale italiana) il 7 maggio e la conclusione a Milano.
Il Giro dovrebbe approdare in Sicilia con la scalata dell’Etna, in Calabria, a Parma, Firenze, Trieste, Teano e Lido di Ostia. I momenti topici dovrebbero essere rappresentati da Dolomiti e Alpi: Crostis e Zoncolan in Friuli, Nevegal, colle delle Finestre e Sestrière.


Non capisco la Belluno-Vittorio Veneto: le 2 città distano 45 km!

 

____________________
"..La corsa nel tempo in salita forse è la mia preferita
È pure oggi mi dovrò affilare i denti
La luce rossa dice " c'è corrente "
Perché qualcosa nasce nella mente
Il mio cammino nel passato è già presente.."

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 2312
Registrato: Oct 2007

  postato il 24/09/2010 alle 16:58
Originariamente inviato da Alex05

http://xoomer.virgilio.it/ciclopedale/



grazie, quello lo conoscevo già ,
parlavo del sito da cui è tratta l'immagine in questione.
ha un area dedicata alle altimetrie dei giri vecchi?

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 2312
Registrato: Oct 2007

  postato il 24/09/2010 alle 17:01
Originariamente inviato da oronzo

Buongiorno a tutti.

La seconda metà del tracciato del Giro pare ormai delineata a grandi linee, se non addirittura, in alcuni casi, nei dettagli.

Torno, quindi, sulla prima che dovrebbe concludersi domenica 15 maggio non più a Camigliatello Silano bensì sull'Etna!

Si scenderebbe quindi in Sicilia in bici lungo il Tirreno con una tappa calabrese venerdì 13 maggio da Cetraro (o Paola) fino a Locri. Questa tappa dovrebbe seguire la SS 18 tirrenica, scalare da Gioia Tauro il Passo del Mercante (salita storica del Giro della Provincia di Reggio Calabria) per poi piombare verso Locri.

Lunedì 16 maggio sarebbe quindi un giorno di riposo con mega trasferimento da Catania ad un punto ancora da definire della costa adriatica tra alta Puglia, Molise ed Abruzzo.

Martedì 17 la corsa riprenderebbe verso Nord per arrivare quel giorno stesso, o al più tardi mercoledì 18 maggio, a Castelfidardo.


da quanto ho capito la tappa in calabria si farà il 15 o il 16 maggio con arrivo in Sila ormai è quasi certo, anche sui giornali è stata annunciata proprio ieri o l'altro ieri.

 

[Modificato il 24/09/2010 alle 17:37 by roberto79]


 
Edit Post Reply With Quote

Livello Tour




Posts: 165
Registrato: Sep 2008

  postato il 25/09/2010 alle 11:02
Il "Trentino" svela dove arriverà la tappa trentina: Rifugio Gardeccia!!!
Ecco l'altimetria:http://www.salite.ch/8380.asp?Mappa=http://www.viamichelin.fr/viamichelin/ita/dyn/controller/Cartes-plans?mapId=-tqur0p9veve8dp&dx=485&dy=330.5&empriseW=970&empriseH=661

 

____________________
"..La corsa nel tempo in salita forse è la mia preferita
È pure oggi mi dovrò affilare i denti
La luce rossa dice " c'è corrente "
Perché qualcosa nasce nella mente
Il mio cammino nel passato è già presente.."

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Tour




Posts: 165
Registrato: Sep 2008

  postato il 25/09/2010 alle 11:07
Possibili 4 arrvi in salita nel Nordest Italia tra la 2^ e 3^ settimana di corsa: Zoncolan, Glossglockner, Nevegal e Gardeccia?

 

____________________
"..La corsa nel tempo in salita forse è la mia preferita
È pure oggi mi dovrò affilare i denti
La luce rossa dice " c'è corrente "
Perché qualcosa nasce nella mente
Il mio cammino nel passato è già presente.."

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Eddy Merckx




Posts: 1231
Registrato: May 2006

  postato il 25/09/2010 alle 11:56
Si tornerebbe sulle Torri del Vajolet quindi?
A dire il vero 4 arrivi in salita quasi consecutivi tra nord-est Italia e Austria mi paiono un po' troppi e se consideriamo poi Etna, Monte Scuro e Sestriere...sono ben 7!

 

[Modificato il 25/09/2010 alle 13:01 by Garda Bike]

____________________
Andrea Giorgini

a.giorgini@ilciclismo.it
http://www.ilciclismo.it

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Tour




Posts: 165
Registrato: Sep 2008

  postato il 25/09/2010 alle 12:32
Originariamente inviato da Garda Bike

Si tornerebbe sulle Torri del Vajolet quindi?


Si, infatti l'altimentria delle Torri del Vajolet, finisce proprio al Gardeccia(è identica a quella precedente di fatto):
http://www.salite.ch/vajolet.asp?Mappa=http://www.viamichelin.fr/viamichelin/ita/dyn/controller/Cartes-plans?mapId=-tqixh1ndkqe8dp&dx=485&dy=330&empriseW=970&empriseH=661

 

____________________
"..La corsa nel tempo in salita forse è la mia preferita
È pure oggi mi dovrò affilare i denti
La luce rossa dice " c'è corrente "
Perché qualcosa nasce nella mente
Il mio cammino nel passato è già presente.."

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Tour




Posts: 165
Registrato: Sep 2008

  postato il 25/09/2010 alle 12:34
Qualcuno sa se l'ultimo tratto della strada delle Torri del Vajolet è sterrato?

 

____________________
"..La corsa nel tempo in salita forse è la mia preferita
È pure oggi mi dovrò affilare i denti
La luce rossa dice " c'è corrente "
Perché qualcosa nasce nella mente
Il mio cammino nel passato è già presente.."

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 2390
Registrato: Sep 2006

  postato il 25/09/2010 alle 12:42
Originariamente inviato da Cacciatore di tappe

Qualcuno sa se l'ultimo tratto della strada delle Torri del Vajolet è sterrato?


se i ricordi della mia infanzia non mi ingannano,mi sembra che il duello Gimondi De Muynck(si scrive cosi?) sulle Torri del Vajolet si sia svolto sullo sterrato.ora non so se e' cambiato qualcosa..

 

____________________
non li senti?...questo e' il mio mondo..devo andare.

M.Rourke.THE WRESTLER.

 
Edit Post Reply With Quote

Professionista




Posts: 40
Registrato: Nov 2007

  postato il 25/09/2010 alle 13:13
Originariamente inviato da barrylyndon

Originariamente inviato da Cacciatore di tappe

Qualcuno sa se l'ultimo tratto della strada delle Torri del Vajolet è sterrato?


se i ricordi della mia infanzia non mi ingannano,mi sembra che il duello Gimondi De Muynck(si scrive cosi?) sulle Torri del Vajolet si sia svolto sullo sterrato.ora non so se e' cambiato qualcosa..

Sono della zona e di conseguenza mi sento chiamato in causa.
Dunque, la salita da Pera di Fassa a Gardeccia (dove sarà posto l'arrivo e dove si trova l'omonimo rifugio) è completamente asfaltata. Fino a qualche anno fa (diciamo una decina) erano ancora sterrati gli ultimi 2,5 km circa, ma ora è asfaltata fino a Gardeccia. Chiamatela salita di Gardeccia, del Catinaccio, delle Torri del Vajolet, ma la strada è sempre quella.
La salita è splendida, in uno scenario che, se sarà una giornata di sole, offrirà delle riprese uniche. La posizione geografica della salita permetterà di creare per quel giorno un tappone mica male, visto che è facilmente abbinabile con diversi passi dolomitici (per dare l'idea, uno tra Pordoi da Arabba, Sella, Fedaia da Caprile, S.Pellegrino da Cencenighe, Rolle da fiero e Costalunga sarà sicuramente la penultima salita, dipende da dove si arriva).

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Miguel Indurain




Posts: 675
Registrato: Jan 2009

  postato il 25/09/2010 alle 13:46
4 salite così non hanno senso.
Salta il Grossglockner secondo me.
è illogico.... troppo vicino allo Zoncolan.

Sabato Zonco,
domenica Violet
Poi riposo lune
domenica Nevegal cronoscalata,
e poi si va su Bergamo lunedì...

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Tour




Posts: 225
Registrato: Jan 2009

  postato il 25/09/2010 alle 14:17
Anche secondo me salta la montagna austriaca. Però restano tante, tantissime tappe dure, tutte con arrivi in salita: Etna, Monte Scuro, Zoncolan con Crostis, Torri del Vajolet al termine di un probabile tappone dolomitico, Nevegal, Macugnaga (col Mottarone?), Sestriere preceduto almeno dal Finestre. Un giro molto duro, reso ancora più duro -lo ribadisco- dai trasferimenti molto lunghi. In ogni caso, è possibile che non si faccia un'altra di tutte queste montagne?

 

____________________

 
Edit Post Reply With Quote
<<  3    4    5    6    7    8    9  >> Nuovo Thread  Nuova risposta   Nuovo sondaggio
 
Powered by Lux sulla base di XMB
Lux Forum vers. 1.6
2.2362621