Board logo

Il Forum di Cicloweb

Non hai fatto il login | Login Pagina principale > OT > Fatti di politica 2010
Nuovo Thread  Nuova risposta  Nuovo sondaggio
< Ultimo thread   Prossimo thread >  |  Versione stampabile
<<  12    13    14    15    16    17    18  >>
Autore: Oggetto: Fatti di politica 2010

Moderatore




Posts: 3577
Registrato: Oct 2006

  postato il 31/08/2010 alle 09:38
Attendo fiducioso i commenti alla giornata berbera di ieri.
Vedremo se ora che chiede 5 miliardi di euro all'anno e ulteriori risarcimenti da parte dell'Italia (pena l'apertura delle frontiere) l'"amico Gheddafi", "campione della democrazia", che "dice cose folkloristiche" sarà un po' meno amico. Non del capo, per carità, lui ci fa affari insieme. Voglio vedere però come reggerà la sua coalizione.
Chiunque lo criticherà, da destra, farà certamente bene... ma ovviamente si tratterà soltanto di ipocrisia: finché mandava avanti i suoi 'campi' e sterminava popolazioni era tutto ok, ora che chiede i nostri soldini scopriamo che è illiberale e cattivo.
Siamo l'unico paese che invita, cocccola e asseconda in ogni mania un ex (ex?) terrorista, golpista, stragista e dittatore. Abbiamo le foto sorridenti di Frattini e Berlusconi di fianco a un criminale di proporzioni continentali: la vita può sorriderci più di così?

 
Edit Post Reply With Quote

Moderatore




Posts: 3577
Registrato: Oct 2006

  postato il 07/09/2010 alle 11:57
Oggi in Francia sciopero generale contro la riforma delle pensioni, che innalzerebbe l'età pensionabile di 2 anni portandola a 62. Sciopero generale.
Parigi è bloccata, disagi a trasporti, smistamento, traffico aereo. Fuori della città ci sono 40 km di coda.
E, nota a margine, buona parte dell'opinione pubblica è d'accordo con chi sciopera.


Da noi cose ben peggiori- anche solo restando in campo pensionistico- sono passate nell'indifferenza più totale.
Non sto parlando di Grecia.. addirittura dalla Francia che ha eletto (e per fortuna sta scaricando) Sarko dobbiamo farci dare lezioni!

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 4674
Registrato: Jun 2006

  postato il 07/09/2010 alle 15:55
Ho bisogno di un sito web che dia informazione libera e indipendente, in italiano.
Potete aiutarmi?

 

____________________
Michela
"Stiamo Insieme, Vinciamo Insieme - Ivan Basso"


Vita in te ci credo le nebbie si diradano e oramai ti vedo non è stato facile uscire da un passato che mi ha lavato l'anima fino quasi a renderla un po' sdrucita. Anche gli angeli capita a volte sai si sporcano ma la sofferenza tocca il limite e cosi cancella tutto e rinasce un fiore sopra un fatto brutto



http://www.adidax.com/
resisterai 5 minuti senza sport?

 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Moderatore




Posts: 3577
Registrato: Oct 2006

  postato il 07/09/2010 alle 17:31
mah...completamente indipendente.. direi che è difficile.
Prova indymedia, senz'altro schierato ma almeno non tagliano notizie.
Il miglior quotidiano online è ilfattoquotidiano.it, sempre parere personale.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 2480
Registrato: Sep 2007

  postato il 07/09/2010 alle 18:01
Originariamente inviato da desmoblu

Oggi in Francia sciopero generale contro la riforma delle pensioni, che innalzerebbe l'età pensionabile di 2 anni portandola a 62. Sciopero generale.
Parigi è bloccata, disagi a trasporti, smistamento, traffico aereo. Fuori della città ci sono 40 km di coda.
E, nota a margine, buona parte dell'opinione pubblica è d'accordo con chi sciopera.


Da noi cose ben peggiori- anche solo restando in campo pensionistico- sono passate nell'indifferenza più totale.
Non sto parlando di Grecia.. addirittura dalla Francia che ha eletto (e per fortuna sta scaricando) Sarko dobbiamo farci dare lezioni!


se hanno l'età pensionabile più bassa d'europa....
l'opinione pubblica è d'accordo con chi sciopera....ma vaaaaaa
eh vabbè ma voi siete stati abituati solo a manifestare e fare bordelloo

ma chi le paga le pensioni, se oggi rispetto a venti anni fa la gente comincia a lavorare a 30 anni invece di 20 anni, quando lavoraa....l'età media si è alzataa....ecc.ecc.

 

____________________
Danilo Di Luca....Killer strikes again


 
Edit Post Reply With Quote

Livello Alfredo Binda




Posts: 1124
Registrato: Jul 2007

  postato il 07/09/2010 alle 19:45
Originariamente inviato da desmoblu

Oggi in Francia sciopero generale contro la riforma delle pensioni, che innalzerebbe l'età pensionabile di 2 anni portandola a 62. Sciopero generale.
Parigi è bloccata, disagi a trasporti, smistamento, traffico aereo. Fuori della città ci sono 40 km di coda.
E, nota a margine, buona parte dell'opinione pubblica è d'accordo con chi sciopera.


Da noi cose ben peggiori- anche solo restando in campo pensionistico- sono passate nell'indifferenza più totale.
Non sto parlando di Grecia.. addirittura dalla Francia che ha eletto (e per fortuna sta scaricando) Sarko dobbiamo farci dare lezioni!


Desmo, ma chi dovrebbe pagare le pensioni che vorresti continuare a elargire ? Chi dovrebbe pagare l'aumento di spesa sulla scuola che mi pare vorresti fosse dato ? (l'Italia e' il paese in Europa che spende di piu' per alunno, con i risultati che vediamo : ma si potrebbe versare l'intero PIL nella pubblica istruzione, resteremmo sempre tra gli ultimi come risultati).

 

[Modificato il 07/09/2010 alle 19:52 by trifase]

____________________
Il mio Avatar era superiore al mio livello !

 
Edit Post Reply With Quote

Moderatore




Posts: 3577
Registrato: Oct 2006

  postato il 07/09/2010 alle 21:18
Pensioni. Una delle tante obiezioni sarebbe, ad esempio: perché avere dei 70enni che lavorano ma con evidenti limiti sisiologici e dei trentenni (qualificati) disoccupati? Ed è solo una delle obiezioni, tra le più deboli tra l'altro.
Soprattutto nel Paese che si mangia una fetta enorme del pil in evasione ed elusione, e un'altra enorme fetta nella cosiddetta 'mafia spa': i soldi ci sarebbero, se si volessero trovare.

Scuola: siamo sicuri che portare le classi oltre i 30/33 alunni, sacrificando due generazioni (indirettamente molte di più) di gente che ha studiato 20 anni per insegnare, sia la soluzione migliore?
Non c'è alcun motivo didattico o qualitativo, soltanto necessità di tagliare.
Ma allora, se mi è permessa un'uscita populistica, perché tutti i soldi stanziati per le missioni estere, per le commesse libiche dell'amico Gheddafi, per...?
Anche qui: i soldi ci sarebbero, se è questo il discorso.
Scuola

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 1743
Registrato: May 2006

  postato il 07/09/2010 alle 21:19
Ah, si? E questa che segue cos'è? Propaganda sindacale? (un po' più circostanziate delle falsità della Gelmini, no? )

Spesa per l'istruzione pubblica nell'Ue: Italia al 21 posto
Secondo i dati Eurostat, l’Istituto statistico della Commissione europea, nel 2005 la spesa pubblica degli stati membri dell’UE per l’istruzione è stata, in totale, pari al 5% del PIL.
Come sempre accade, ci sono notevoli differenze tra un paese e l’altro. Nei paesi nordici, ad esempio, la spesa è mediamente molto più elevata che nel resto d’Europa: 8,3% del PIL in Danimarca, 7% in Svezia, 6,3 in Finlandia. I paesi che spendono meno sono invece Grecia (4%), Slovacchia (3,8%) e Romania (3,5%). Il dato rilevato da Eurostat considera tutti i livelli di spesa pubblica, locali, regionali e nazionali, e comprende non soltanto le istituzioni scolastiche e universitarie ma anche le altre istituzioni che garantiscono il funzionamento del sistema educativo nazionale: ministeri e dipartimenti della pubblica istruzione, servizi, ricerca, ecc. Il 24 ottobre 2008, un comunicato stampa del Ministro della pubblica istruzione Mariastella Gelmini spiegava che il problema della scuola italiana è che si spende troppo e male. “Non è vero che in Italia si spenda poco per l’istruzione – dichiarava in apertura il Ministro - anzi siamo tra i primi d’Europa”.
Ma siamo davvero tra i primi in Europa?
Stando ai dati Eurostat, l’Italia, con una spesa per l’istruzione pari al 4,4% del PIL, si situa al 21° posto tra i paesi UE, subito dopo la Bulgaria (4,5%). Meno dell’Italia spendono soltanto Repubblica ceca (4,2%), Spagna (4,2%), Grecia (4%), Slovacchia (3,8%) e Romania (3,5%). Anche il ricco Lussemburgo sembra essere in fondo alla classiffica (3,8%), ma i dati di questo paese non comprendono la spesa per l’istruzione terziaria, ossia l’università, e non sono quindi comparabili con gli altri.
La Francia, per fare un paragone con un paese vicino, spende per la pubblica istruzione oltre un punto percentuale di PIL più dell’Italia. In Lituania, Lettonia e Slovenia, per fare un altro confronto, la spesa per l’istruzione è tra il 5% e il 5,8%.
Si ma forse la Gelmini si riferiva alla sola scuola elementare...
E in effetti, prendendo in esame soltanto la spesa per l’istruzione primaria la posizione dell’Italia nella graduatoria UE sale di 3 posti: non più 21° ma 19°.
La spesa italiana per il primo grado dell’istruzione è pari infatti al 1,09% del PIL, come Ungheria e poco meno della Grecia. Irlanda, Portogallo e Polonia spendono oltre l’1,5%, Svezia, Danimarca, ed anche Cipro, quasi il 2%. Il Lussemburgo oltre il 2%, la Slovenia il 2,7%.
Il livello di spesa italiano è comunque sempre al di sotto della media UE15, sia per la spesa totale sia per quella della scuola primaria.
Si ma, in fondo, il dato che conta di più non è la spesa in rapporto al PIL, ma quanto effettivamente spende ciascun paese in rapporto al numero dei propri studenti... L’Eurostat tiene conto anche di questo, e calcola la spesa educativa per allievo/studente utilizzando come unità di misura lo “Standard del potere d’acquisto” (SPA), che tiene conto dei diversi livelli di costo della vita e che nel complesso dei 27 paesi UE è pari a 1 Euro. In media, nell’UE la spesa per studente è pari a 5650 SPA. L’Italia si situa qui al 14° posto tra i paesi europei, con una spesa pari a 5908 SPA. Austria e Danimarca spendono più di 8000 SPA, Svezia e Regno Unito oltre 7000. Gli USA, per fare un altro raffronto, oltre 10600 SPA e il Giappone oltre 7100.


Fonte: osservatorioinca.org

 

____________________
"...Ogni volta che vedo un adulto in bicicletta, penso che per la razza umana ci sia ancora speranza..." (H.G. Wells)

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Alfredo Binda




Posts: 1124
Registrato: Jul 2007

  postato il 07/09/2010 alle 21:27
????

Fonte Corriere dal rapporto OCSE :

SPESA PIU' ALTA PER STUDENTE - La spesa cumulativa per uno studente dalla prima elementare alla maturità è di 101mila dollari (contro 94.500 media Ocse), cui vanno aggiunti i 39mila dollari dell'università contro i 53mila della media Ocse. Nella scuola primaria il costo salariale per studente è 2.876 dollari, 568 dollari in più della media Ocse, ma il salario medio dei docenti è inferiore di 497 dollari alla media Ocse che è di 34.496 dollari. A spingere in alto i costi sono le maggiori ore di istruzione (+534 dollari), il minore tempo di insegnamento (+202 dollari) e le dimensioni delle classi (+330 dollari). Il copione si replica nella scuola media con un costo salariale per studente di 3.495 dollari contro una media Ocse di 2.950, mentre nei licei il costo (3.138 dollari) è di 312 dollari inferiore alla media Ocse, risentendo in particolare del divario rispetto al salario medio dei docenti (744 dollari in meno della media che è pari a 42.300 dollari).

Prima ho detto che anche versando l'intero PIL i risultati non migliorerebbbero. Sbagliavo, sono convinto che peggiorerebbero.

 

____________________
Il mio Avatar era superiore al mio livello !

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 1743
Registrato: May 2006

  postato il 07/09/2010 alle 21:50
Originariamente inviato da trifase

????

Fonte Corriere dal rapporto OCSE :

SPESA PIU' ALTA PER STUDENTE - La spesa cumulativa per uno studente dalla prima elementare alla maturità è di 101mila dollari (contro 94.500 media Ocse), cui vanno aggiunti i 39mila dollari dell'università contro i 53mila della media Ocse. Nella scuola primaria il costo salariale per studente è 2.876 dollari, 568 dollari in più della media Ocse, ma il salario medio dei docenti è inferiore di 497 dollari alla media Ocse che è di 34.496 dollari. A spingere in alto i costi sono le maggiori ore di istruzione (+534 dollari), il minore tempo di insegnamento (+202 dollari) e le dimensioni delle classi (+330 dollari). Il copione si replica nella scuola media con un costo salariale per studente di 3.495 dollari contro una media Ocse di 2.950, mentre nei licei il costo (3.138 dollari) è di 312 dollari inferiore alla media Ocse, risentendo in particolare del divario rispetto al salario medio dei docenti (744 dollari in meno della media che è pari a 42.300 dollari).

Prima ho detto che anche versando l'intero PIL i risultati non migliorerebbbero. Sbagliavo, sono convinto che peggiorerebbero.

Trifa', non fare il Gelmino ed impara a leggere i dati: mischiando le pere coi manici di ombrello persino io riuscirei a dimostrare qualsiasi cosa...

Per prima cosa nota la frase in grassetto: fai le somme e già siamo a quanto avevo riportato...
Poi la tua citazione comincia a parlare del costo salariale medio per studente, dato influenzato da troppi fattori (alcuni addirittura spiegati già nella tua citazione...), e comunque cosa ben diversa dall'investimento totale... o no?

Se ben capisco, la tua proposta sarebbe quindi quella di abbassare ulteriormente l'incidenza percentuale e pro capite di tale investimento, giusto?

 

____________________
"...Ogni volta che vedo un adulto in bicicletta, penso che per la razza umana ci sia ancora speranza..." (H.G. Wells)

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 2950
Registrato: Dec 2004

  postato il 08/09/2010 alle 17:52
Originariamente inviato da desmoblu

Oggi in Francia sciopero generale contro la riforma delle pensioni, che innalzerebbe l'età pensionabile di 2 anni portandola a 62. Sciopero generale.
Parigi è bloccata, disagi a trasporti, smistamento, traffico aereo. Fuori della città ci sono 40 km di coda.

Sciopero giusto
ma sai benissimo che la legge , prima o poi , passera'
Se no i conti sulle pensioni come li metti a posto ?
Purtroppo solo in quel modo
In passato (parlo d'Italia) ci son stati troppi privilegi e adesso se ne pagano le conseguenze (visto che non si puo' toccare chi è andato in pensione , tocca a gli altri)

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 5156
Registrato: Apr 2005

  postato il 08/09/2010 alle 17:58
Guarda, in Italia il saldo entrate/uscite delle casse pensionistiche non è così negativo.
Però si attinge sempre lì per migliorare i bilanci pubblici.
E' che ti devono far sentire in colpa a te per il cattivo uso del denaro che fanno loro, quindi "bombardamento mediatico".
Basta non crederci a quello che ti dicono e ci si prende.

 

____________________
nino58

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 2950
Registrato: Dec 2004

  postato il 08/09/2010 alle 18:05
Originariamente inviato da nino58

Guarda, in Italia il saldo entrate/uscite delle casse pensionistiche non è così negativo.
Però si attinge sempre lì per migliorare i bilanci pubblici.
E' che ti devono far sentire in colpa a te per il cattivo uso del denaro che fanno loro, quindi "bombardamento mediatico".
Basta non crederci a quello che ti dicono e ci si prende.

Adesso forse
Quindici anni fa , il bilancio del sistema pensionistico faceva paura
Se Mandi qualcuno in pensione dopo 15 anni di lavoro a 35 anni e vive supponiamo fino a 80.. 15 anni versati per 45 di pensione
Come fa il sistema a starci dentro ?
Idem l'entita' della pensione riferita agli ultimi 5 anni versati..
O i vari anni regalati ecc ecc
Le varie e infinite false pensioni d'invalidita'

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Marco Pantani
Utente del mese Febbraio 2009
Utente del mese Agosto 2009




Posts: 2093
Registrato: Sep 2004

  postato il 08/09/2010 alle 18:51
Sono incredibili i danni del rincoglionimeto indotto dalle televisioni egemonizzate da Berlusconi. Passa tutto senza proteste, la gente crede veramente alla guerra dei padri garantiti da una pensione e i figli disoccupati a causa delle spese dello stato sociale.
Adesso i lacrimogeni a Bonanni. La creazione dal nulla della nuova vittima ( già leggo: adesso si rifletta).
Ma perché la gente, se davvero pensa che la Cisl e la UIL stiano facendo il peggio che un sindacato può fare, accettando tutto,appoggiando tutto, semplicemente non straccia la tessera?
Basta con questi sindacati che firmano tutto, non dicono nulla sui tagli, per esempio, nella scuola e poi fanno il sindacato di servizio che ti aiuta a fare la domandina per la disoccupazione e per l'iscrizione nella graduatoria dei perdenti posto.
Io ho sempre fatto così, quando non mi stava bene la politica della CGIL, quando non la ritenevo adeguata al momento, revocavo la tessera.
Oggi la tengo con orgoglio, visto che l'unica opposizione vera viene da lì ( parola di Marcegaglia, figlia di papi Marcegaglia e sostenitrice del lavoro alieno da sindacati e retto da una ferrea meritocrazia, che dice che la Fiom- CGIL è il vero problema. Sono orgogliosa di essere, nel mio piccolo, il vero problema).

 

____________________
Verità e giustizia per Marco Pantani: una battaglia di civiltà.

Arcana loggia per il ripristino della civiltà dell'ordalia.

IO NON L'HO VOTATO.

IO CORRO DOPATO COME TUTTI.

"E' tutto alla conoscenza di tutti" Marco Pantani,1997 ( tempi non sospetti),parlando di doping in un'intervista televisiva con Gianni Minà.

Non sono a favore del doping. Sono semplicemente contro l'antidoping.

Hypocrisy free.

CAREFUL WITH THAT AXE, EUGENIO.



 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 3025
Registrato: Feb 2006

  postato il 08/09/2010 alle 19:25
Originariamente inviato da Donchisciotte

Oggi la tengo con orgoglio, visto che l'unica opposizione vera viene da lì ( parola di Marcegaglia, figlia di papi Marcegaglia e sostenitrice del lavoro alieno da sindacati e retto da una ferrea meritocrazia, che dice che la Fiom- CGIL è il vero problema. Sono orgogliosa di essere, nel mio piccolo, il vero problema).


La Mercegaglia deve proprio essersi bevuta il cervello.
Già tira i rigori a porta vuota perchè il portiere (CGIL) non c'è, vuole pure la porta più grande?

 

____________________
Gaudium magnum. E'tornato! (cit. Frank VDB)

Anti-Zerbinegnan club - Iscritto n°1

Anti Armstrong n°2

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Alfredo Binda




Posts: 1124
Registrato: Jul 2007

  postato il 08/09/2010 alle 19:49
Originariamente inviato da Bitossi

Originariamente inviato da trifase

????

Fonte Corriere dal rapporto OCSE :

SPESA PIU' ALTA PER STUDENTE - La spesa cumulativa per uno studente dalla prima elementare alla maturità è di 101mila dollari (contro 94.500 media Ocse), cui vanno aggiunti i 39mila dollari dell'università contro i 53mila della media Ocse. Nella scuola primaria il costo salariale per studente è 2.876 dollari, 568 dollari in più della media Ocse, ma il salario medio dei docenti è inferiore di 497 dollari alla media Ocse che è di 34.496 dollari. A spingere in alto i costi sono le maggiori ore di istruzione (+534 dollari), il minore tempo di insegnamento (+202 dollari) e le dimensioni delle classi (+330 dollari). Il copione si replica nella scuola media con un costo salariale per studente di 3.495 dollari contro una media Ocse di 2.950, mentre nei licei il costo (3.138 dollari) è di 312 dollari inferiore alla media Ocse, risentendo in particolare del divario rispetto al salario medio dei docenti (744 dollari in meno della media che è pari a 42.300 dollari).

Prima ho detto che anche versando l'intero PIL i risultati non migliorerebbbero. Sbagliavo, sono convinto che peggiorerebbero.

Trifa', non fare il Gelmino ed impara a leggere i dati: mischiando le pere coi manici di ombrello persino io riuscirei a dimostrare qualsiasi cosa...

Per prima cosa nota la frase in grassetto: fai le somme e già siamo a quanto avevo riportato...
Poi la tua citazione comincia a parlare del costo salariale medio per studente, dato influenzato da troppi fattori (alcuni addirittura spiegati già nella tua citazione...), e comunque cosa ben diversa dall'investimento totale... o no?

Se ben capisco, la tua proposta sarebbe quindi quella di abbassare ulteriormente l'incidenza percentuale e pro capite di tale investimento, giusto?


Vedi Franco, io prima parto dai dati : guardo l'andamento dell'economia internazionale e desumo che Cina e India sono immensamente piu' competitive dell'Occidente, dunque in una economia aperta la situazione andra' equlibrandosi. Se il reddito netto di un occidentale e di 1000 e quello di un cinese e' di 70 (le proporzioni sono queste), pesando si raggiungera' un equilibrio a 210.
Ne segue che diminuiranno anche le spese per l'istruzione. Che poi in Italia sono le maggiori in Europa (quello che conta e' la spesa per alunno cumulativa). Crolleranno gli stipendi e le pensioni per gli occidentali, mentre aumenteranno un po per i Cinesi/Indiani. Ma e' anche giusto cosi', non vorrai mica guadagnare piu' di un cinese lavorando di meno ?
Questo in una economia aperta, e se non sara' piu' aperta preparatevi rifugi sotterranei....


ps. E basta utilizzare qui simboletti, diavoletti ecc, sono cose da adolescenti, non da persone della nostra età !!

 

[Modificato il 08/09/2010 alle 19:54 by trifase]

____________________
Il mio Avatar era superiore al mio livello !

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Alfredo Binda




Posts: 1124
Registrato: Jul 2007

  postato il 08/09/2010 alle 19:59
Originariamente inviato da trifase

Crolleranno gli stipendi e le pensioni per gli occidentali, mentre aumenteranno un po per i Cinesi/Indiani. Ma e' anche giusto cosi', non vorrai mica guadagnare piu' di un cinese lavorando di meno ?


E ne Grillo ne Santoro ne Fini possono farci niente. Ma proprio niente

 

____________________
Il mio Avatar era superiore al mio livello !

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 1743
Registrato: May 2006

  postato il 09/09/2010 alle 14:20
Originariamente inviato da trifase
Se il reddito netto di un occidentale e di 1000 e quello di un cinese e' di 70 (le proporzioni sono queste), pesando si raggiungera' un equilibrio a 210. Ne segue che diminuiranno anche le spese per l'istruzione.

Caro Giambattista, lo so che è una provocazione, ma questa è una castroneria anche per un (quasi) digiuno di economia come me; e siccome è appunto una provocazione, lo sai anche tu...



ps. E basta utilizzare qui simboletti, diavoletti ecc, sono cose da adolescenti, non da persone della nostra età !!

Giusto!!! (Comunque ti consiglio la lettura di "Elogio dell'immaturità"; Duccio Demetrio; Ed. Raffaello Cortina; € 12,50).


PS: La spesa per l'istruzione in Italia non è la più alta in Europa, sia in percentuale del PIL sia pro capite, e mi sembra di averlo dimostrato a sufficienza. Punto.
Che poi le risorse siano utilizzate anche male, è un altro discorso.

 

____________________
"...Ogni volta che vedo un adulto in bicicletta, penso che per la razza umana ci sia ancora speranza..." (H.G. Wells)

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Marco Pantani
Utente del mese Febbraio 2009
Utente del mese Agosto 2009




Posts: 2093
Registrato: Sep 2004

  postato il 09/09/2010 alle 16:50
Non penso proprio che la Marcegaglia si sia bevuta il cervello ( a ' sta gente non capita), penso che l'unico sassolino nella scarpa sia proprio quello, il resto è acquiescenza totale. E è ovvio che se su tre sindacati maggiormente rappresentativi, due dicono sì a tutto e la gente spara scemenze sentite in televisione, noi l'opposizione che si fa in altre parti ce la scordiamo.

 

____________________
Verità e giustizia per Marco Pantani: una battaglia di civiltà.

Arcana loggia per il ripristino della civiltà dell'ordalia.

IO NON L'HO VOTATO.

IO CORRO DOPATO COME TUTTI.

"E' tutto alla conoscenza di tutti" Marco Pantani,1997 ( tempi non sospetti),parlando di doping in un'intervista televisiva con Gianni Minà.

Non sono a favore del doping. Sono semplicemente contro l'antidoping.

Hypocrisy free.

CAREFUL WITH THAT AXE, EUGENIO.



 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 5156
Registrato: Apr 2005

  postato il 09/09/2010 alle 17:47
Che poi, Maria Rita, sta grande rappresentatività degli alatri due sindacati non la vedo (un po' forse per la CISL, ma solo per meriti pregressi, per rendita - tradita - di posizione).

 

____________________
nino58

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 3025
Registrato: Feb 2006

  postato il 09/09/2010 alle 18:21
Originariamente inviato da Donchisciotte

Non penso proprio che la Marcegaglia si sia bevuta il cervello ( a ' sta gente non capita), penso che l'unico sassolino nella scarpa sia proprio quello, il resto è acquiescenza totale. E è ovvio che se su tre sindacati maggiormente rappresentativi, due dicono sì a tutto e la gente spara scemenze sentite in televisione, noi l'opposizione che si fa in altre parti ce la scordiamo.


Sì, ma mica vuol dire che la CGIL è dura e pura. Gli altri due sono collusi con il sistema ma la CGIL è ben lontano dall'essere un sindacato che fa battaglia. Difendono i loro privilegi e dei loro "clienti" se ne fregano bellamente. Parola di ex iscritto.

 

____________________
Gaudium magnum. E'tornato! (cit. Frank VDB)

Anti-Zerbinegnan club - Iscritto n°1

Anti Armstrong n°2

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Marco Pantani
Utente del mese Febbraio 2009
Utente del mese Agosto 2009




Posts: 2093
Registrato: Sep 2004

  postato il 09/09/2010 alle 19:22
Mai detto che la CGIL è dura e pura, la sua storia lo dimostra e io stessa, qunado non condividevo, ho disdetto la tessera ( pur continuando a lavorare volontariamente per la tutela dei lavoratori che si rivolgevano alla camera del lavoro della mia zona).
Dico, però, che dove non c'è sindacato non c'è tutela del lavoratore e che ATTUALMENTE, con tutti i limiti che vuoi, la CGIL è l'unica opposizione reale e visibile e molesta ( perché quella minoritaria e estremista, di fatto, non lo è) che ci sia OGGI.

 

____________________
Verità e giustizia per Marco Pantani: una battaglia di civiltà.

Arcana loggia per il ripristino della civiltà dell'ordalia.

IO NON L'HO VOTATO.

IO CORRO DOPATO COME TUTTI.

"E' tutto alla conoscenza di tutti" Marco Pantani,1997 ( tempi non sospetti),parlando di doping in un'intervista televisiva con Gianni Minà.

Non sono a favore del doping. Sono semplicemente contro l'antidoping.

Hypocrisy free.

CAREFUL WITH THAT AXE, EUGENIO.



 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Alfredo Binda




Posts: 1124
Registrato: Jul 2007

  postato il 09/09/2010 alle 20:12

 

[Modificato il 09/09/2010 alle 20:16 by trifase]

____________________
Il mio Avatar era superiore al mio livello !

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Alfredo Binda




Posts: 1124
Registrato: Jul 2007

  postato il 09/09/2010 alle 20:17
Originariamente inviato da Bitossi


Caro Giambattista, lo so che è una provocazione, ma questa è una castroneria anche per un (quasi) digiuno di economia come me; e siccome è appunto una provocazione, lo sai anche tu...



ps. E basta utilizzare qui simboletti, diavoletti ecc, sono cose da adolescenti, non da persone della nostra età !!

Giusto!!! (Comunque ti consiglio la lettura di "Elogio dell'immaturità"; Duccio Demetrio; Ed. Raffaello Cortina; € 12,50).


PS: La spesa per l'istruzione in Italia non è la più alta in Europa, sia in percentuale del PIL sia pro capite, e mi sembra di averlo dimostrato a sufficienza. Punto.
Che poi le risorse siano utilizzate anche male, è un altro discorso.


Sono laureato in economia, ma non c'entra niente, faccio tutt'altro lavoro (informatico), segno forse che non ero portato...
Ma non era una provocazione.

 

____________________
Il mio Avatar era superiore al mio livello !

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 3025
Registrato: Feb 2006

  postato il 09/09/2010 alle 21:03
Originariamente inviato da Donchisciotte
Dico, però, che dove non c'è sindacato non c'è tutela del lavoratore e che ATTUALMENTE, con tutti i limiti che vuoi, la CGIL è l'unica opposizione reale e visibile e molesta ( perché quella minoritaria e estremista, di fatto, non lo è) che ci sia OGGI.


Sulla prima parte sono perfettamente d'accordo, ma essere l'unico sindacato che abbozza timidamente qualche protesta, spesso e volentieri più di taglio politico che di reale attività in tutela dei lavoratori, non significa che sia una reale opposizione. E' da un pò (qualche lampo ai tempi di Cofferati) che la CGIL non funziona più

 

____________________
Gaudium magnum. E'tornato! (cit. Frank VDB)

Anti-Zerbinegnan club - Iscritto n°1

Anti Armstrong n°2

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 2432
Registrato: Jan 2005

  postato il 09/09/2010 alle 21:27
E' ora che chi fa cazz.ate una dietro l'altra torni ad avere un po' di sana paura a girare impunito per le strade.
Ormai gli errori non si pagano più, la responsabilità personale è un concetto sconosciuto da chi comanda.

Io non c'ero quando c'era il piombo, ma forse c'era un po' più di pudore e serietà.

 

____________________
Eugenio Vittone, EROE DEL GAVIA

E' famosa la risposta che George Leigh Mallory diede ai giornalisti che gli domandavano perchè volesse andare sull'Everest. "Perchè c'è", disse semplicemente.

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Alfredo Binda




Posts: 1124
Registrato: Jul 2007

  postato il 09/09/2010 alle 22:03
Originariamente inviato da EugeRambler

E' ora che chi fa cazz.ate una dietro l'altra torni ad avere un po' di sana paura a girare impunito per le strade.
Ormai gli errori non si pagano più, la responsabilità personale è un concetto sconosciuto da chi comanda.

Io non c'ero quando c'era il
piombo, ma forse c'era un po' più di pudore e serietà.


Cara Lauretta, che dici di cancellare questo post, criminale e' dir poco, invece di rinominare treadh da altre parti !!!!

 

____________________
Il mio Avatar era superiore al mio livello !

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 2432
Registrato: Jan 2005

  postato il 09/09/2010 alle 22:24
Hai ragione Trifase, lo è.
Come lo è un sindacato che si comporta da padrone.

Che passi pure per vittima no, caz.zo!

 

____________________
Eugenio Vittone, EROE DEL GAVIA

E' famosa la risposta che George Leigh Mallory diede ai giornalisti che gli domandavano perchè volesse andare sull'Everest. "Perchè c'è", disse semplicemente.

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Moderatore




Posts: 3577
Registrato: Oct 2006

  postato il 12/09/2010 alle 19:22
Nuove morti sul lavoro oggi, nuove morti sul lavoro ieri. Operai al lavoro nel silos di una industria farmaceutica.
In Italia le morti sul lavoro sono ben oltre le 1000 all'anno.
Io vorrei un governo che si occupasse di questo, invece di deregolarizzare e depenalizzare (quando non si tratta di droghe leggere o guida in stato di un bicchiere di prosecco).
E vorrei dei sindacati che si occupassero di questo, invece di svendersi agli amici industriali.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 3025
Registrato: Feb 2006

  postato il 12/09/2010 alle 22:49
Originariamente inviato da desmoblu
E vorrei dei sindacati che si occupassero di questo, invece di svendersi agli amici industriali.


 

____________________
Gaudium magnum. E'tornato! (cit. Frank VDB)

Anti-Zerbinegnan club - Iscritto n°1

Anti Armstrong n°2

 
Edit Post Reply With Quote

Amministratore




Posts: 5978
Registrato: Aug 2002

  postato il 13/09/2010 alle 14:59
Monitoriamo la situazione: http://www.demos.it/a00494.php

Le cose vanno nella direzione auspicata/prevista. Avanti così.

 

____________________

Amarti m'affatica, mi svuota dentro
qualcosa che assomiglia a ridere nel pianto
Amarti m'affatica, mi dà malinconia
che vuoi farci, è la vita... è la vita, la mia

(Non sono a favore del doping. Sono semplicemente contro l'antidoping)

 
Edit Post Reply With Quote

Moderatore




Posts: 3577
Registrato: Oct 2006

  postato il 13/09/2010 alle 16:47
visto anch'io. vedremo...
 
Edit Post Reply With Quote

Moderatore




Posts: 3577
Registrato: Oct 2006

  postato il 14/09/2010 alle 11:13
Vogliamo parlare del peschereccio crivellato dai libici?
Ricapitolando: un pescherccio di Mazara, mentre sta pescando al largo della Libia, viene attaccato da un guardiacoste donato dall'Italia alla Libia dell'"amico Gheddafi". A bordo ci sono anche dei militari italiani, impegnati nell'addestrare i loro colleghi sul funzionamento di mezzo e armi varie.
La perizia dice che non è stato un incidente, e- testuale- "hanno sparato per uccidere". In un primo tempo s'è tentato di giustificare il tutto con una mancata identificazione. Il comandante del peschereccio, invece, dice che a richiesta hanno risposto 'siamo italiani, siamo qui per lavorare'.

Maroni ha detto che è un fatto grave ma che i libici hanno aperto il fuoco pensando che il peschereccio fosse carico di clandestini.
Quindi i militari libici hanno 'sparato per uccidere' contro un presunto barcone di clandestini.
E QUESTA SAREBBE UNA GIUSTIFICAZIONE?
Abbiamo un esempio del trattamento riservato ai migranti dal 'campione della democrazia' colonnello Gheddafi, con l'appoggio, le pacche sulle spalle, le navi e le armi del governo italiano. E Maroni racconta il tutto come se fosse normale.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Gino Bartali




Posts: 1339
Registrato: Nov 2005

  postato il 14/09/2010 alle 12:03
Originariamente inviato da Carrefour de l arbre

Originariamente inviato da desmoblu
E vorrei dei sindacati che si occupassero di questo, invece di svendersi agli amici industriali.




Quoto, ma perchè ci si iscrive ancora ai sindacati?
Io lavoro da due anni ma nessuno mi ha mai avvicinato e io mi guardo bene dal rivolgermi a loro.
Stracciamo tutti le tessere dei sindacati, o iscriviamoci a quelli piccoli, che non hanno intrallazzi. Le cose cambieranno!

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Alfredo Binda




Posts: 1124
Registrato: Jul 2007

  postato il 14/09/2010 alle 20:08
Originariamente inviato da desmoblu

Vogliamo parlare del peschereccio crivellato dai libici?
Ricapitolando: un pescherccio di Mazara, mentre sta pescando al largo della Libia, viene attaccato da un guardiacoste donato dall'Italia alla Libia dell'"amico Gheddafi". A bordo ci sono anche dei militari italiani, impegnati nell'addestrare i loro colleghi sul funzionamento di mezzo e armi varie.
La perizia dice che non è stato un incidente, e- testuale- "hanno sparato per uccidere". In un primo tempo s'è tentato di giustificare il tutto con una mancata identificazione. Il comandante del peschereccio, invece, dice che a richiesta hanno risposto 'siamo italiani, siamo qui per lavorare'.

Maroni ha detto che è un fatto grave ma che i libici hanno aperto il fuoco pensando che il peschereccio fosse carico di clandestini.
Quindi i militari libici hanno 'sparato per uccidere' contro un presunto barcone di clandestini.
E QUESTA SAREBBE UNA GIUSTIFICAZIONE?
Abbiamo un esempio del trattamento riservato ai migranti dal 'campione della democrazia' colonnello Gheddafi, con l'appoggio, le pacche sulle spalle, le navi e le armi del governo italiano. E Maroni racconta il tutto come se fosse normale.


Basta sparare c.zte, informati almeno.
I pescherecci Italiani sono dei BANDITI !! (come quasi tutti in Italia) Oltre a devastare la fauna Ittica (vai a vedere al mercato quanti pesci sono sotto misura, vai a vedere quando fanno strascico a poche decine di metri dalla costa (vietatissimo), eccetera). Ai tempi dei sequestri dei pescherecci da parte della ex-Jugoslavia, so per certo che andavano anche a prendersi le sigarette in Jugo ...

 

____________________
Il mio Avatar era superiore al mio livello !

 
Edit Post Reply With Quote

Moderatore




Posts: 3577
Registrato: Oct 2006

  postato il 14/09/2010 alle 20:22
Originariamente inviato da trifase

Originariamente inviato da desmoblu

Vogliamo parlare del peschereccio crivellato dai libici?
Ricapitolando: un pescherccio di Mazara, mentre sta pescando al largo della Libia, viene attaccato da un guardiacoste donato dall'Italia alla Libia dell'"amico Gheddafi". A bordo ci sono anche dei militari italiani, impegnati nell'addestrare i loro colleghi sul funzionamento di mezzo e armi varie.
La perizia dice che non è stato un incidente, e- testuale- "hanno sparato per uccidere". In un primo tempo s'è tentato di giustificare il tutto con una mancata identificazione. Il comandante del peschereccio, invece, dice che a richiesta hanno risposto 'siamo italiani, siamo qui per lavorare'.

Maroni ha detto che è un fatto grave ma che i libici hanno aperto il fuoco pensando che il peschereccio fosse carico di clandestini.
Quindi i militari libici hanno 'sparato per uccidere' contro un presunto barcone di clandestini.
E QUESTA SAREBBE UNA GIUSTIFICAZIONE?
Abbiamo un esempio del trattamento riservato ai migranti dal 'campione della democrazia' colonnello Gheddafi, con l'appoggio, le pacche sulle spalle, le navi e le armi del governo italiano. E Maroni racconta il tutto come se fosse normale.


Basta sparare c.zte, informati almeno.
I pescherecci Italiani sono dei BANDITI !! (come quasi tutti in Italia) Oltre a devastare la fauna Ittica (vai a vedere al mercato quanti pesci sono sotto misura, vai a vedere quando fanno strascico a poche decine di metri dalla costa (vietatissimo), eccetera). Ai tempi dei sequestri dei pescherecci da parte della ex-Jugoslavia, so per certo che andavano anche a prendersi le sigarette in Jugo ...

E allora andiamo un po' più sullo specifico:
-le acque internazionali sono in genere a 6 o 12 miglia dalla costa (e questo te lo dico in qualità di comandante di vascello). La Libia considera unilateralmente come territoriale una fascia in realtà internazionale. E qui ha attaccato il peschereccio.
-sul tipo di pesca possiamo essere d'accordo (anche se il ministro Galan ha detto che quella a strascico è positiva e va deregolamentata), ma a quanto pare anche se pescavano a strascico non avevano fuori le boe (non parliamo di fanali): quindi i libici hanno sparato contro dei pescatori senza sapere quale pesce stessero pescando e in che modo. Soprattutto: spari sui pescatori se sospetti che peschino illegalmente?
-i periti hanno detto che lo scafo era crivellato, per di più ad altezza d'uomo: questo si chiama tentato omicidio.
-le dichiarazioni di Maroni ("pensavano fossero clandestini") sono da dimissioni.

(addirittura BELPIETRO s'è schierato contro la Libia in questo caso... è tutto dire)

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 5156
Registrato: Apr 2005

  postato il 15/09/2010 alle 09:28
Non solo il peschereccio era a più di 12 miglia dalla costa libica, ma probabilmente anche oltre il limite rivendicato dai libici (inteso come Golfo della Sirte).
Al peschereccio hanno sparato perchè non riuscivano a fermarlo.
Questo è l'aspetto criminale del comportamento delle motovedette, come quello di chi spara ai ragazzini sui motorini che scappano ai posti di blocco (e di casi ce ne sono stati).
Le dichiarazioni di Maroni confermano solo quello che tutti sapevamo e tutti sanno, cioè che, potendo, i razzisti di casa nostra i migranti li ammazzerebbero e basta, altro che numero programmato di entrate.

 

____________________
nino58

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Alfredo Binda




Posts: 1124
Registrato: Jul 2007

  postato il 15/09/2010 alle 19:41
Io non so se il peschereccio Italiano nella fattispecie fosse dentro o fuori le acque territoriali (ma voi come fate a saperlo ?).
Volevo solo sottolineare che in genere i pescatori professionisti italiani sono dei Banditi (non tutti eh)

 

____________________
Il mio Avatar era superiore al mio livello !

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 3025
Registrato: Feb 2006

  postato il 15/09/2010 alle 19:47
Originariamente inviato da trifase

Io non so se il peschereccio Italiano nella fattispecie fosse dentro o fuori le acque territoriali (ma voi come fate a saperlo ?).
Volevo solo sottolineare che in genere i pescatori professionisti italiani sono dei Banditi (non tutti eh)


mi sembra di leggere un democristiano, MA ANCHE Veltroni

 

____________________
Gaudium magnum. E'tornato! (cit. Frank VDB)

Anti-Zerbinegnan club - Iscritto n°1

Anti Armstrong n°2

 
Edit Post Reply With Quote

Amministratore




Posts: 5978
Registrato: Aug 2002

  postato il 22/09/2010 alle 18:57
Sempre nell'ottica di tenere monitorata la situazione, vi pregherei di guardare questo sconcertante (per chi non aveva seguito le puntate precedenti) ma appassionante Passaparola.




Ta-dah! È spuntato l'assegno di 35 milioni che Berlusconi pagò a Ciancimino negli anni '80... stanno spuntando una marea di altre prove, tra cui un pizzino di Ciancimino a Provenzano in cui si fa menzione di 100 milioni elargiti da SB nel 2001. Le sudate carte

Fuori la mafia dallo stato.
Berlusconi in galera.

(Forza desmo e tutti i cittadini di buona volontà, si avvicina ad ampie falcate lo scatafascio di Berluslandia).

 

____________________

Amarti m'affatica, mi svuota dentro
qualcosa che assomiglia a ridere nel pianto
Amarti m'affatica, mi dà malinconia
che vuoi farci, è la vita... è la vita, la mia

(Non sono a favore del doping. Sono semplicemente contro l'antidoping)

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Alfredo Binda




Posts: 1124
Registrato: Jul 2007

  postato il 22/09/2010 alle 19:21
Originariamente inviato da Carrefour de l arbre

Originariamente inviato da trifase

Io non so se il peschereccio Italiano nella fattispecie fosse dentro o fuori le acque territoriali (ma voi come fate a saperlo ?).
Volevo solo sottolineare che in genere i pescatori professionisti italiani sono dei Banditi (non tutti eh)


mi sembra di leggere un democristiano, MA ANCHE Veltroni


Perche' ?

 

____________________
Il mio Avatar era superiore al mio livello !

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 3025
Registrato: Feb 2006

  postato il 22/09/2010 alle 19:25
Originariamente inviato da trifase

Originariamente inviato da Carrefour de l arbre

Originariamente inviato da trifase

Io non so se il peschereccio Italiano nella fattispecie fosse dentro o fuori le acque territoriali (ma voi come fate a saperlo ?).
Volevo solo sottolineare che in genere i pescatori professionisti italiani sono dei Banditi (non tutti eh)


mi sembra di leggere un democristiano, MA ANCHE Veltroni


Perche' ?


Non sai se il peschereccio era dentro o fuori le acque territoriali, e nemmeno se i pescatori erano banditi, eppure esprimi una chiara sentenza.

Mi hanno insegnato che quando non si sanno le cose di solito si rimane zitti per evitare di dire minch.iate

 

____________________
Gaudium magnum. E'tornato! (cit. Frank VDB)

Anti-Zerbinegnan club - Iscritto n°1

Anti Armstrong n°2

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Alfredo Binda




Posts: 1124
Registrato: Jul 2007

  postato il 22/09/2010 alle 19:40
Originariamente inviato da Carrefour de l arbre

Originariamente inviato da trifase

Originariamente inviato da Carrefour de l arbre

Originariamente inviato da trifase

Io non so se il peschereccio Italiano nella fattispecie fosse dentro o fuori le acque territoriali (ma voi come fate a saperlo ?).
Volevo solo sottolineare che in genere i pescatori professionisti italiani sono dei Banditi (non tutti eh)


mi sembra di leggere un democristiano, MA ANCHE Veltroni


Perche' ?


Non sai se il peschereccio era dentro o fuori le acque territoriali, e nemmeno se i pescatori erano banditi, eppure esprimi una chiara sentenza.

Mi hanno insegnato che quando non si sanno le cose di solito si rimane zitti per evitare di dire minch.iate


Ho detto :
I pescatori sono perlopiu' banditi (nel senso che non rispettano le leggi).
Ovvio che non lo sono tutti, ma basta entrare in un mercato del pesce per vedere la qunatita' di pesce sottomisura (Eh ma restano impigliati nella rete , che dobbiamo ributtarli a mare ?) Se un ragazzino pescatore della domenica viene beccato con una oratina da 19 centimetri, si becca centinaia di Euro di multa e il sequestro dell'attrezzatura)

Ho chiesto :
Come fate a sapere che che il peschereccio era fuori delle 6 o 12 miglia dalla Libia ? (qualcuno nel forumlo aveva affermato). La domanda mi sorge spontanea visto che ai tempi dei sequestri di pescherecci Italiani da parte della ex-Jugo, mi raccontavano (i pescatori) che andavano pure a comprarsi le sigarette in Jugo...).

Detto questo, mi chiedo, se fosse vero (non lo so) che i pescatori Italiani avessero oltrepassato il limite delle acque territoriali, sareste voi favorevoli al mitragliamento o meno ?
O forse basterebbe che lo stato libico assumesse una equipe di psicoterapeuti (consulenza esterna, quasi gli conviene) in modo da convincere i pescatori che hanno sbagliato e assicurarsi che non lo facciano piu ?

 

[Modificato il 22/09/2010 alle 19:56 by trifase]

____________________
Il mio Avatar era superiore al mio livello !

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 3025
Registrato: Feb 2006

  postato il 26/09/2010 alle 12:34
La goduria che provo per la fine ingloriosa del camerata Fini è immensa.
Costui, ex delfino del fascista Almirante, e guida politica della repressione a Genova (si trovava nella centrale operativa della Polizia: può anche non aver pronunciato nulla ma la sua presenza era un formale assenso governativo all'uso brutale della forza), nonchè fautore di uno delle più potenziali schifezze politiche dal dopoguerra ad oggi (Fini, Casini, Rutelli: un fascista, un bigotto ignorante e un fallito) ha avuto il benservito da colui che detesto ma che stavolta si è comportato in modo magnifico, smascherando una compravendita fasulla: se non sbaglio, Scajola - giustamente - se ne è andato a casa per una situazione simile.

P.S. So che non raccolgo consensi ma anche stavolta mettersi di traverso a B. non solo non ha pagato ma anzi, per Fini ci sarà un calo di popolarità per molti anni a venire. O si trova un accordo, accompagnando la sua buonuscita con tutti i salvacondotti del mondo, oppure ce lo dobbiamo ciucciare fin che campa.....

 

____________________
Gaudium magnum. E'tornato! (cit. Frank VDB)

Anti-Zerbinegnan club - Iscritto n°1

Anti Armstrong n°2

 
Edit Post Reply With Quote

Moderatore




Posts: 3577
Registrato: Oct 2006

  postato il 26/09/2010 alle 13:15
Io aspetto tutti gli altri fascisti, che continuano e perseverano nella scia del loro maestro. Gasparri, La Russa, Storace, la Santanche'. Loro voglio vedere alla resa dei conti.
Nella questione Berlusconi s'è comportato da dittatore quale è, sguinzagliando servizi segreti e giornali per il comodo suo. L'uomo dalle 64 società off-shore a quanto pare ha dei dossier anche su Napolitano e su altre importanti cariche.
Io direi che, come nei promessi sposi, non ci dovrebbero essere né bastonatori né bastonati: il camerata fini è finalmente caduto, ma chi l'ha fatto cadere non è meglio. Anzi.

 
Edit Post Reply With Quote
<<  12    13    14    15    16    17    18  >> Nuovo Thread  Nuova risposta   Nuovo sondaggio
 
Powered by Lux sulla base di XMB
Lux Forum vers. 1.6
1.8386800