Board logo

Il Forum di Cicloweb

Non hai fatto il login | Login Pagina principale > Dite la vostra sul ciclismo! > Doping e Antidoping 2010
Nuovo Thread  Nuova risposta  Nuovo sondaggio
< Ultimo thread   Prossimo thread >  |  Versione stampabile
<<  38    39    40    41    42    43  >>
Autore: Oggetto: Doping e Antidoping 2010

Livello Fausto Coppi




Posts: 2950
Registrato: Dec 2004

  postato il 10/10/2010 alle 12:15
Originariamente inviato da Mad

Originariamente inviato da forzainter

Originariamente inviato da Mad

Originariamente inviato da forzainter
i ciclisti juniores attuali sono al 90% figli di cicloamatori (o expro)


Non mi pare proprio, almeno dalle mie parti. La motivazione è semplice: i figli di cicloamatori non ci arrivano agli juniores perché la pressione dei genitori è tale che il ragazzo si stanca prima. E immagino che qualcuno tipo Morris possa darmi ragione.

Zordan , Berlato , Moser , Conti , Martinelli.. e potrei andar avanti per un bel po'


Non mi pare proprio siano figli di cicloamatori ma di ex prof e la cosa è notevolmente diversa. Prova a prendere il figlio di uno che al massimo ha fatto lo junior e poi ne riparliamo...

Zordan e Berlato non sono figli di expro..
e tra l'altro io avevo scritto cicloamatori (o expro)
Per me poi non cambia nulla
Il mio discorso riguardava il fatto che il ciclismo non attirava giovani al di fuori di gente che è gia (o e gia' stata) nell'ambiente
Perche' purtroppo il ciclismo ha un'immagine negativa
La causa principale è il doping , le dichiarazioni di Torri non aiutano


 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 2950
Registrato: Dec 2004

  postato il 10/10/2010 alle 12:35
Leggo dall'Homepage
che Alessandro Colo' e' stato squalificato per positivita' al Clembuterol per un anno
Vediamo se Contador subira' la stessa squalifica..

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Greg Lemond
Utente del mese Gennaio 2009
Utente del mese Giugno 2010




Posts: 5660
Registrato: Mar 2005

  postato il 10/10/2010 alle 12:36
Originariamente inviato da forzainter


Ogni corridore ha un motore , quello di Mosquera prima dei 32 anni era pari a 0 e tre anni dopo nella teorica fase calante della sua carriera fa podio alla Vuelta..
Non avevo il minimo dubbio che fosse beccato


Non conosco la carriera di E. Mosquera, però ho saputo proprio in questi giorni dalla voce di Fabiana Luperini che J. Longo ha cominciato ad azionare il suo motore a 27 anni. Un mio amico, cicloturista, che non si dopa, e che ha partecipato alla coppa Kobran, sostiene di non essere mai andato forte come quest'anno (ed è del 1960).
Nel mio piccolo (classe 1945) non sono arrivato ultimo nella cronometro sempre della C.K. e presumo che anni fa non avrei saputo far meglio.

 

____________________
Fanno festa i musulmani il venerdì
il sabato gli ebrei
la domenica i cristiani
...
e i barbieri il lunedì

"Per principio rifiuto di sottopormi a questi controlli. Non sono ostile alla lotta al doping, che ritengo indispensabile tra i dilettanti, ma nel caso di professionisti è differente. Dopo 12 anni di carriera io so quello che devo fare e non voglio che una mia vittoria venga messa in dubbio dalla fantasia delle analisi".

(Jacques Anquetil, 4 maggio 1966, intervista a L'Équipe)

Non riesco a comprendere perché Morris non sia assunto da nessuna rete telvisiva come opinionista

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 2950
Registrato: Dec 2004

  postato il 10/10/2010 alle 12:42
Originariamente inviato da lemond

Originariamente inviato da forzainter


Ogni corridore ha un motore , quello di Mosquera prima dei 32 anni era pari a 0 e tre anni dopo nella teorica fase calante della sua carriera fa podio alla Vuelta..
Non avevo il minimo dubbio che fosse beccato


Non conosco la carriera di E. Mosquera, però ho saputo proprio in questi giorni dalla voce di Fabiana Luperini che J. Longo ha cominciato ad azionare il suo motore a 27 anni. Un mio amico, cicloturista, che non si dopa, e che ha partecipato alla coppa Kobran, sostiene di non essere mai andato forte come quest'anno (ed è del 1960).
Nel mio piccolo (classe 1945) non sono arrivato ultimo nella cronometro sempre della C.K. e presumo che anni fa non avrei saputo far meglio.

1) a 23 anni era vicecampionessa del mondo.. (si vede che alla Luperini non stava simpatica )
2) stiamo parlando di professionisti , non c'e' nulla da inventare (a parte gli aiuti..). Se il tuo motore è quello ci puoi far poco , potrai con allenamenti (tabelle ecc) migliorare un 10% , ma Mosquera era un signor nessuno (come d'altronde Horner ecc)
Merckx non si diventa con l'allenamento

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Marco Pantani




Posts: 1450
Registrato: Apr 2009

  postato il 10/10/2010 alle 13:03
Originariamente inviato da lemond

Originariamente inviato da forzainter


Ogni corridore ha un motore , quello di Mosquera prima dei 32 anni era pari a 0 e tre anni dopo nella teorica fase calante della sua carriera fa podio alla Vuelta..
Non avevo il minimo dubbio che fosse beccato


Non conosco la carriera di E. Mosquera, però ho saputo proprio in questi giorni dalla voce di Fabiana Luperini che J. Longo ha cominciato ad azionare il suo motore a 27 anni. Un mio amico, cicloturista, che non si dopa, e che ha partecipato alla coppa Kobran, sostiene di non essere mai andato forte come quest'anno (ed è del 1960).
Nel mio piccolo (classe 1945) non sono arrivato ultimo nella cronometro sempre della C.K. e presumo che anni fa non avrei saputo far meglio.


Confermo la tua grande prestazione alla cronometro della Kobram !

P.S. Un saluto al mitico Grassone !

 

____________________
Fantaciclismo 2009 : 1°Tour de Romandie - 1° Paris-Tours
Tour de France 2009 : Vittoria 11°tappa Vatan Saint-Fargeau
Vuelta a Espana 2009 :Vittoria 6°tappa Xativa-Xativa e 11°tappa Murcia-Caravaca de la Cruz

Fantaciclismo 2010 : 1° Het Volk - 1° Milano-Sanremo - 1° Tour de Romandie
Tour de France 2010 : Vittoria 9°tappa Morzine Avoriaz- Saint Jean de Maurienne

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Greg Lemond
Utente del mese Gennaio 2009
Utente del mese Giugno 2010




Posts: 5660
Registrato: Mar 2005

  postato il 10/10/2010 alle 14:57
Originariamente inviato da forzainter


quindi non avevi nessun dubbio sulle prestazioni di Mosquera ?


No, come su nessun altro corridore o professionista di qualsiasi "sport".

P.S.

BerlusKa è il P.d.C. ed è quindi facile per lui far scattare la prescrizione.

 

____________________
Fanno festa i musulmani il venerdì
il sabato gli ebrei
la domenica i cristiani
...
e i barbieri il lunedì

"Per principio rifiuto di sottopormi a questi controlli. Non sono ostile alla lotta al doping, che ritengo indispensabile tra i dilettanti, ma nel caso di professionisti è differente. Dopo 12 anni di carriera io so quello che devo fare e non voglio che una mia vittoria venga messa in dubbio dalla fantasia delle analisi".

(Jacques Anquetil, 4 maggio 1966, intervista a L'Équipe)

Non riesco a comprendere perché Morris non sia assunto da nessuna rete telvisiva come opinionista

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Greg Lemond
Utente del mese Gennaio 2009
Utente del mese Giugno 2010




Posts: 5660
Registrato: Mar 2005

  postato il 10/10/2010 alle 14:59
Originariamente inviato da UribeZubia


Confermo la tua grande prestazione alla cronometro della Kobram !

P.S. Un saluto al mitico Grassone !


GRazie a nome mio e del ...

 

____________________
Fanno festa i musulmani il venerdì
il sabato gli ebrei
la domenica i cristiani
...
e i barbieri il lunedì

"Per principio rifiuto di sottopormi a questi controlli. Non sono ostile alla lotta al doping, che ritengo indispensabile tra i dilettanti, ma nel caso di professionisti è differente. Dopo 12 anni di carriera io so quello che devo fare e non voglio che una mia vittoria venga messa in dubbio dalla fantasia delle analisi".

(Jacques Anquetil, 4 maggio 1966, intervista a L'Équipe)

Non riesco a comprendere perché Morris non sia assunto da nessuna rete telvisiva come opinionista

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Tour




Posts: 202
Registrato: Sep 2009

  postato il 10/10/2010 alle 17:09
Originariamente inviato da forzainter
Per me poi non cambia nulla


Invece per me che me ne occupo è una differenza notevole. Il figlio di un cicloamatore lo trovi in bici con il padre a macinare km e salite che non servono, a tirare rapportoni che in corsa potrà avere solo tra qualche anno. In questo modo vai a rovinare un esordiente o un allievo. Per fare un esempio Moser è esploso quest'anno, mentre da allievo era uno dei tanti. E fisicamente non me lo ricordo poi troppo distante dal Moser che incontrai in una gara del 2007.

Originariamente inviato da forzainter
Il mio discorso riguardava il fatto che il ciclismo non attirava giovani al di fuori di gente che è gia (o e gia' stata) nell'ambiente
Perche' purtroppo il ciclismo ha un'immagine negativa
La causa principale è il doping , le dichiarazioni di Torri non aiutano


Non sono completamente daccordo, quest'anno ho avuto diversi ragazzi che han voluto provare, ma tirando le somme alla fine, solo uno o due hanno la voglia che serve per andare in bici. Perché prima di tutto bisogna ricordare che il ciclismo è uno sport di fatica dove i risultati si sudano. E da quel che vedo la voglia di far fatica nei ragazzi d'oggi è sempre minore.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 2950
Registrato: Dec 2004

  postato il 10/10/2010 alle 19:23
Originariamente inviato da Mad
Perché prima di tutto bisogna ricordare che il ciclismo è uno sport di fatica dove i risultati si sudano. E da quel che vedo la voglia di far fatica nei ragazzi d'oggi è sempre minore.

Ovviamente straquoto questa tua ultima frase (anche se andiamo OT)
La Fatica l'altro grande problema..
I lavori usuranti (quelli dove gli italiani per secoli son stati maestri)son ormai lasciati agli extracomunitari , si preferisce non lavorare o andare all'Universita' magari a studiare scienze della Comunicazione (con possibilita' zero di trovare lavoro)..
Lavori che nel lungo (ma anche breve) periodo possono dare anche belle soddisfazioni sia sul piano lavorativo che economico
Gia' ma in questi lavori c'e' la fatica. Dopo una dura giornata di lavoro al cantiere spesso alle 930 vai a letto , altro che far festa
Lo stesso " problema " ce l'ha purtroppo (o per fortuna) il ciclismo

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Marco Pantani
Utente del mese Febbraio 2009
Utente del mese Agosto 2009




Posts: 2093
Registrato: Sep 2004

  postato il 10/10/2010 alle 19:27
Segnalo la splendida, dovuta, motivata e intensa lettera dei genitori di Marco Pantani al Presidente dell'Uci in merito alla diversa tutela accordata a Contador e negata a Marco con un forte appello alla verità su Campiglio.
http://www.pantani.it/news.php?id=146&CATNEWS=5|0|0|0|

 

____________________
Verità e giustizia per Marco Pantani: una battaglia di civiltà.

Arcana loggia per il ripristino della civiltà dell'ordalia.

IO NON L'HO VOTATO.

IO CORRO DOPATO COME TUTTI.

"E' tutto alla conoscenza di tutti" Marco Pantani,1997 ( tempi non sospetti),parlando di doping in un'intervista televisiva con Gianni Minà.

Non sono a favore del doping. Sono semplicemente contro l'antidoping.

Hypocrisy free.

CAREFUL WITH THAT AXE, EUGENIO.



 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 2312
Registrato: Oct 2007

  postato il 11/10/2010 alle 10:09
NON SO SE AVETE NOTATO LA RAFFICA DI POSITIVITA' NEL MONDO DELL'ATLETICA, NEGLI ULTIMI TEMPI...

Doping: Commonwealth, positiva Oludamola

11 Ottobre 2010 09:58 SPORT

(ANSA) - NEW DELHI - La medaglia d'oro dei 100 metri femminili ai Giochi del Commowealth in India, Osayemi Oludamola, è risultata positiva ad uno stimolante. Lo ha reso noto il capo della Federazione dei Giochi, Mike Fennell. La nigeriana e' risultata positiva al test per uno stimolante proibito. La Oludamola era stata dichiarata vincitrice della gara giovedì scorso, 7 ottobre, dopo che l'australiana Sally Pearson, arrivata prima, era stata squalificata per una falsa partenza.

 

____________________
VAI VINCENZO NIBALI!
Torri Dimettiti!

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 2337
Registrato: Jan 2007

  postato il 11/10/2010 alle 21:27
Originariamente inviato da roberto79

Varriale uomo di m....! Vergognoso pochi minuti fa su rai due a dribbling ha parlato del caso torri nelle sue pagelle ha detto che torri ha ragione grande coraggio, ma ha sbagliato a ritrattare.... Poi si e' scagliato come un gran P...o contro i corridori, dicendo che dovrebbero smetterla e ammettere le loro colpe, Ripeto Varriale uomo di m.....! Vergognoso giornalista la smetta di infamare lo sport e vada a lavorare !

l'unica volta che ho guardato il calcio divertendomi fu quando zenga mandò a quel paese in diretta
http://www.youtube.com/watch?v=uhqbcI21M7Q

 

[Modificato il 11/10/2010 alle 21:29 by sceriffo]


 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 2337
Registrato: Jan 2007

  postato il 11/10/2010 alle 21:31
Originariamente inviato da sceriffo

Originariamente inviato da roberto79

Varriale uomo di m....! Vergognoso pochi minuti fa su rai due a dribbling ha parlato del caso torri nelle sue pagelle ha detto che torri ha ragione grande coraggio, ma ha sbagliato a ritrattare.... Poi si e' scagliato come un gran P...o contro i corridori, dicendo che dovrebbero smetterla e ammettere le loro colpe, Ripeto Varriale uomo di m.....! Vergognoso giornalista la smetta di infamare lo sport e vada a lavorare !

l'unica volta che ho guardato il calcio divertendomi fu quando zenga mandò a quel paese in diretta
http://www.youtube.com/watch?v=uhqbcI21M7Q

"SI CHIEDA CHI L'HA MESSA LI E CHI CE L'HA FATTA STARE"

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Miguel Indurain




Posts: 675
Registrato: Jan 2009

  postato il 12/10/2010 alle 11:32
Originariamente inviato da megalon

Originariamente inviato da Slegar

Questa è una notizia che all'epoca (2008) non aveva avuto una grande eco sui media, io l'avevo ascoltata all'epoca su TGR Leonardo:
http://www.icgeb.org/tl_files/News%20italiano/notizie%20pdf/Ansa%20Doping%20genetico.pdf


Non so se questo articolo è già stato segnalato, ecco qui:

http://www.my-personaltrainer.it/sport/doping-genetico.html
http://www.my-personaltrainer.it/sport/doping-genetico-rischi.html

Questo sito in inglese riporta diverse notizie relative al doping, non solo in riferimento al ciclismo ma a molti altri sport.

http://grg51.typepad.com/steroid_nation/
http://grg51.typepad.com/steroid_nation/gene_doping/


Grazie a entrambi.
Il velo di Maia è rotto, ma da pochi.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi
Utente del mese Luglio 2009




Posts: 4217
Registrato: Oct 2003

  postato il 12/10/2010 alle 14:35
Originariamente inviato da Mad
Invece per me che me ne occupo è una differenza notevole. Il figlio di un cicloamatore lo trovi in bici con il padre a macinare km e salite che non servono, a tirare rapportoni che in corsa potrà avere solo tra qualche anno. In questo modo vai a rovinare un esordiente o un allievo. Per fare un esempio Moser è esploso quest'anno, mentre da allievo era uno dei tanti. E fisicamente non me lo ricordo poi troppo distante dal Moser che incontrai in una gara del 2007.


Grazie di esistere Mad! Il fatto che tu sia un giovanissino tecnico, mi rende assai più ottimista. Di gente come te il ciclismo ne ha bisogno come il pane!
Non mollare!
Non mi sono scordato, appena avrò tempo (trattasi di disamina lunga), ti risponderò su amatori e proselitismo.
Sei davvero bravo!

 

____________________
"Non discutere con gli stupidi, perchè scenderesti al loro livello e ti batterebbero per la loro esperienza".

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 2312
Registrato: Oct 2007

  postato il 12/10/2010 alle 17:12
Originariamente inviato da sceriffo

Originariamente inviato da sceriffo

Originariamente inviato da roberto79

Varriale uomo di m....! Vergognoso pochi minuti fa su rai due a dribbling ha parlato del caso torri nelle sue pagelle ha detto che torri ha ragione grande coraggio, ma ha sbagliato a ritrattare.... Poi si e' scagliato come un gran P...o contro i corridori, dicendo che dovrebbero smetterla e ammettere le loro colpe, Ripeto Varriale uomo di m.....! Vergognoso giornalista la smetta di infamare lo sport e vada a lavorare !

l'unica volta che ho guardato il calcio divertendomi fu quando zenga mandò a quel paese in diretta
http://www.youtube.com/watch?v=uhqbcI21M7Q

"SI CHIEDA CHI L'HA MESSA LI E CHI CE L'HA FATTA STARE"


zenga non mi fa grandissima simpatia, ma devo dire che è stato un grande,
VARRIALE è stato mandato davvero dove meritava...

 

____________________
VAI VINCENZO NIBALI!
Torri Dimettiti!

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 4189
Registrato: Jan 2007

  postato il 15/10/2010 alle 15:42
Originariamente inviato da forzainter

Leggo dall'Homepage
che Alessandro Colo' e' stato squalificato per positivita' al Clembuterol per un anno
Vediamo se Contador subira' la stessa squalifica..


nell'attesa di contador (che andrà per le lunghe), colò farebbe bene a fare ricorso visto questa notizia di oggi.

Ovtcharov's doping suspension lifted

FRANKFURT, Germany (AP) — Olympic medalist Dimitrij Ovtcharov's doping suspension was lifted by Germany's table tennis federation on Friday.
Federation president Thomas Weikert announced it was closing the case because it received a report from Cologne doping expert Wilhelm Schaenzer that Ovtcharov probably didn't deliberately ingest the banned substance clenbuterol, an anabolic agent that can be used to reduce body fat.
"There is no culpable violation (of doping regulations)," Weikert said. "He is eligible to complete as of today."
Ovtcharov, at a career-high world ranking of 12th, denied knowingly ingesting clenbuterol, after he tested positive at the China Open in August. He argued that he likely ate contaminated meat in China.
Schaenzer's report said clenbuterol was known to be used in feeding animals and that "the intake of clenbuterol through contaminated food was the likeliest explanation for the finding."
"A doping related use of clenbuterol is highly unlikely," Schaenzer wrote in his report.
Ovtcharov's lawyer Michael Lehner had his client provide a hair sample to be examined and it was negative.
(usatoday)

 
Edit Post Reply With Quote

Moderatore




Posts: 21608
Registrato: Oct 2004

  postato il 15/10/2010 alle 20:50
http://www.cicloweb.it/articolo/2010/10/15/tutti-dopati-ecco-la-protesta-dei-corridori-un-volantino-ed-azioni-legali-verso-

 

____________________
Mario Casaldi - Cicloweb.it

CICLISTI
Si sta come
d'autunno
sugli alberi
le foglie

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi
Utente del mese Luglio 2009




Posts: 4217
Registrato: Oct 2003

  postato il 15/10/2010 alle 21:51
Originariamente inviato da forzainter

da cyclismeactu.net

Coup de tonnerre en cette fin d'après-midi. Nous apprenons en effet qu'un coureur (ou un des proches ?!) d'Astana voulant rester anonyme a fait étalage au magazine belge Humo de certaines de ses connaissances par rapport à l'affaire Contador. Il explique d'où vient le Clutenbérol et affirme que Contador a bien eu recours à une transfusion sanguine ...

"Il a a subit une transfusion après le Critérium du Dauphiné, et le sang contenait encore un peu de clenbuterol d'un traitement de minceur qui venait de s'achever" explique-t-il. Il développe : "Au Dauphiné Libéré, Contador était encore un peu en surpoids. Les gens ordinaires ne le voient pas mais il avait toujours un ou deux kilos en trop. Le Clenbuterol est utilisé pour se débarrasser de ces kilos, tandis que, dans le même temps, cela veille à ce que vous ne perdiez pas de la masse musculaire - ou, dans le meilleur des cas, que cela puisse même vous faire acquérir une masse musculaire supplémentaire"
.................
-----------
Per chi credeva all'intossicazione alimentare..


Caro Forzainter, quello che hai portato è una novità, perché rappresenta una testimonianza. Non è la “prova della plastica” che fa ridere anche gli stessi medici. Non quelli dell’ambiente s’intende. Ne ho avuto prova proprio ieri. All’uopo, hai mai visto come si avvolgono e vengono riposte certe carni?
So bene, e l’ho scritto, che la positività di Contador è di probabile origine dopante, ma non è al momento dimostrabile. Paradossalmente, nemmeno con questa testimonianza, perché ti ricordo che le accuse vanno rese probanti, ed in questo ambiente (ci sono già state delle indicazioni simili nel passato della letteratura del doping e delle accuse…..), è possibile che con qualche bigliettone si faccia dire a sempronio che caio si è accoppiato con un’anatra.
Quel che è certo, anche se nessuno lo vuol dire, è che il clenbuterolo è solo una delle diverse sostanze che contaminano cibi che ognuno può mangiare. Ed anche questa è una frontiera nuova del rapporto doping-antidoping, che rende ancor più aleatorio il tutto. Hai mai seguito un semplice documentario meno lacchè del solito noto che fa capolino in TV, parlare oltre che di carni, di latte, formaggi, vini e persino verdura, in circolazione sulla tanto decantata sicurezza d’Europa? Hai mai sentito parlare di cibi geneticamente modificati? Stiamo parlando di chimica che va sulla chimica dei 27 elementi chimici componenti un corpo umano. Hai mai sentito parlare di cavalli dopati, indipendentemente dalle corse? C’è gente che mangia la carne di cavallo perché ad indicarglielo è il medico.... Ebbene, che in tutto questo, vista l’esasperazione dell’antidoping, qualcuno ci possa lasciare le penne per dei livelli infinitesimali, che non incidono un tubo sulla prestazione tra l’altro, è da considerare progressivamente sempre più possibile. Un mio amico farmacista, mi ha detto che oggi si assumono quattro volte i farmaci di quando iniziò a fare questo mestiere (inizio anni ’70) e dove finisce tutta sta roba?

....segue....

 

____________________
"Non discutere con gli stupidi, perchè scenderesti al loro livello e ti batterebbero per la loro esperienza".

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi
Utente del mese Luglio 2009




Posts: 4217
Registrato: Oct 2003

  postato il 15/10/2010 alle 22:02
Ecco perché non c’è nessuno che non sia dopato fra gli atleti che fanno l’attualità più tangibile di uno sport, perché è impossibile, per una legge matematica, che non abbia incontrato, certo involontariamente, almeno una volta, una sostanza presente nelle tabelle del CIO. Soprattutto tenendo conto di quanta altra vischiosità sussista nell’oceanico panorama di prodotti e sostanze di quotidiana consumazione o di integrazione, termine quest’ultimo sempre più aleatorio, vista la comunque esistente disparità nella classificazione di costoro da paese a paese e la confusione che regna nella stessa comunità scientifica, circa gli effetti di talune sostanze in esse presenti. La caffeina ad esempio: da chi la vorrebbe depenalizzare (ed in parte è stato fatto) e chi la considera un doping potentissimo. All’uopo sono stato testimone di una storia che è significativa su come non ci sia uniformità nell’assorbimento e relativo smaltimento della caffeina in un corpo, e come questo processo sia diverso fra uomini e donne, con queste ultime, specie se con un passato anoressico, costrette a faticare più del dovuto per stare normalmente sotto la soglia dei famosi 12 nanogrammi.
Tutto questo conferma quello che dico da anni: ci sono tante sostanze di uso comune che stanno ampiamente all’interno dei filoni del doping e non vengono considerate tali e ce ne stanno altre che non lo sono, ma vengono considerate parte del corredo dopante. Quando, meno di due anni fa, qualche noto parlò di bicarbonato legandolo al doping, il sottoscritto, come altri che lo sport lo hanno vissuto, ridevano. Perché? Semplice: sono almeno 20 anni che tal sostanza fa parte del corredo dopante. Ed allora, in un simile coacervo servirebbe maggiore tollerabilità e studi a 360 gradi, perché la società e la vita della gente, anche nelle cose che ci sembrano più banali, è cambiata: siamo sempre più chimici. La nostra biologia, consistente in un 64,5% d’acqua, 15,5% di proteine, 13% di lipidi, 5% di sali minerali, 1% di glucidi e 1% di vitamine è sempre più sottoposta ad intrecci e strascichi di un impianto che conta, a livello chimico, su elementi che per massa ci presentano un 65% di ossigeno, 18% di carbonio, 10% d’idrogeno, 3% d’azoto, 1,5% di calcio, 1% di fosforo, 0,35% di potassio, 0,25% di zolfo, 0,15% di sodio, 0,05% di magnesio, più tracce varie di cloro, fluoro, ferro, manganese, zinco, selenio, cobalto, iodio e molibdeno, ed altre ancor più irrisorie di piombo, arsenico, alluminio, silicio, litio, vanadio, bromo e il celeberrimo stronzio che tanto ci faceva ridere ai tempi della scuola.

...segue ...

 

____________________
"Non discutere con gli stupidi, perchè scenderesti al loro livello e ti batterebbero per la loro esperienza".

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi
Utente del mese Luglio 2009




Posts: 4217
Registrato: Oct 2003

  postato il 15/10/2010 alle 22:04
Ci stiamo trasformando, come un altro passo della nostra evoluzione. Stavolta non ci sono più denti o coda da perdere, ma qualcosa di più interno che si riflette sull’esterno e che va studiato non col fare, spesso errato e conseguentemente deleterio, delle legge assoluta, che confluisce nella pena se la si prende, come atto probante del diritto, ad ogni segmento di rilevazione. È dunque necessario cambiare atteggiamento, mostrare azioni diverse, culturalmente meno da codice d’Hamurabi e, soprattutto, più capaci di contemplare, come la crescita o, semplicemente la derivazione o l’effetto del nostro trasformismo sociale, stia incidendo anche sul fisico. La chimica è complesso di formule e combinazioni, si libra enormemente nelle entità e nelle possibilità, ed avere a disposizione 27 elementi chimici in un corpo umano significa riassumere poco meno del 30% di quelli che si trovano sulla Terra, senza considerare i 21 artificiali che l’uomo è andato a preparare, significa valutare un oceano di intrecci e contaminazioni possibili. E cosa tutto questo possa determinare, considerando l’aggiuntivo chimico delle medicine che, più o meno ognuno consuma all’atto della cura, libera nel tempo parametri e presenze nuove, i cui effetti, non è detto stiano tutti nel foglietto illustrativo del farmaco, su cui, una giusta attenzione nella lettura, ci fa capire quanto siano legati ad un periodo assai vicino alla cura. Il medio e lungo periodo rimane sovente un’incognita che spinge ad una riflessione sfociante su una domanda puntualmente evasa dal business: “cosa ci resta della non euchessina nel dopo?”. Tanto più al pensiero, scientificamente dimostrabile, che su di noi sovrintende l’ineguagliabile computer del nostro cervello, così intelligente, furbo, scaltro e “stron.zo” da diminuire o addirittura smettere di produrre sostanze naturalmente presenti nel nostro corpo, quando riscontra e registra l’assunzione esterna. Oppure quando aiuta gli organi ad accettare la sostanza innaturale assunta, fino ad educarli il più possibile alla convivenza con questa.

...segue...

 

____________________
"Non discutere con gli stupidi, perchè scenderesti al loro livello e ti batterebbero per la loro esperienza".

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi
Utente del mese Luglio 2009




Posts: 4217
Registrato: Oct 2003

  postato il 15/10/2010 alle 22:08
Divagazioni?
No, altra faccia della medaglia del problema, che la miopia forcaiola o la versione tanto comune dei cacciatori di formiche a cui sfuggono gli elefanti, omettono. Altra faccia che impone quel “buon senso del buon padre di famiglia” tanto presente negli istmi del diritto e sì tanto evaso da chi lo dovrebbe possedere come siamese patrimonio. Senza metafore, un percorso che impone moderazione e, nella fattispecie dell’antidoping, la depenalizzazione di positività per contenuti davvero infinitesimali di sostanze a crescente diffusione negli alimenti e nell’ambiente. Attenzione, perché questo atteggiamento potrà sì consentire di farla franca a qualche dopato, ma eviterà che taluni, davvero puliti (per me fantomatici, ma io sono nessuno), non finiscano con due anni sul groppone. Stante l’attuale situazione, le prove da presentare sia per l’una che per l’altra sponda in casi tipo Contador o Colò si elidono, di fatto, nell’aria fritta, anche se qualcuno cerca disperatamente di dargli una ragione scientifica. I cibi contaminati ci sono, come c’è il doping. Le stesse parole di Peter Van Eenoo sul caso Contador, in fondo, dimostrano quanto detto sulle prove. Sia chiaro, questi sono argomenti che esulano dalle divisioni che ci pervadono su doping e antidoping, su chi vede ladri i corridori dopati e chi si limita a considerarli vittime della ricerca di eguaglianza; su chi, qui, s’è diviso e continua a dividersi fra perfezionisti, incrementalisti, preferisti, cerchiobottisti e via dicendo. Qui, semmai, si va finalmente a prendere in considerazione un angolo nuovo che ci deve far capire quanto, ancora una volta, gli sportivi non siano viventi sul tappeto volante, ma espressione del cammino umano d’ogni giorno. Ed è pure un modo di evitare estemporanee manifestazioni di idiozia allo stato puro, o fortissima criminalità di base, oppure di dispregio della credibilità dell’organismo giudicante, attraverso sentenze come la squalifica-galera di un anno e la multa beffa di 1000 franchi svizzeri pari a circa 750 euro, ad Alessandro Colò.

....segue....

 

____________________
"Non discutere con gli stupidi, perchè scenderesti al loro livello e ti batterebbero per la loro esperienza".

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi
Utente del mese Luglio 2009




Posts: 4217
Registrato: Oct 2003

  postato il 15/10/2010 alle 22:17
Sul caso del corridore spezzino
Quando qualche giorno fa ho letto su Cicloweb il bell’articolo di Sebastiano Cipriani, che riportava lo sfogo comprensibile e da applaudire del padre, sono rimasto senza fiato. Finalmente trovo il tempo e la forza per esprimere al padre del corridore, Paolo Colò, non solo la solidarietà, ma pure l’ammirazione per la sua grande capacità di vivere l’amarezza, tra l’altro ben motivata col riporto sul suo retroterra, senza la rabbia imperiosa che avrebbe invaso uno come me. Tra l’altro, mi ritrovo sui punti che, di fatto, il Colò riassume come genesi motivazionale della sentenza, dopo un preambolo narrante quella che doveva essere la sentenza stessa: “responsabile di colpa non significativa ai sensi dell’art. 10.5.2 del Codice WADA”, ovvero:
1) NON DOVEVI ANDARE A CORRERE IN MEXICO
2) DOVEVI PORTARTI IL CIBO DA CASA
3) SE PROPRIO VOLEVI MANGIARE CIBO LOCALE, DOVEVI FARLO ANALIZZARE.
Ricordo all’uopo che in Messico (come in Cina, anche se non ne sono sicurissimo) l’uso di clenbuterolo come promotore di crescita (sostanze chimiche, sia naturali che di sintesi, farmacologicamente attive, in grado di influenzare la crescita degli animali in allevamento, cioè di aumentarne il peso e/o modificarne parzialmente la composizione della carne prodotta) è consentito, ed il 18% dei campioni esaminati, ne ha indicato l’effettiva presenza. Ricordo ancora, che sono stati rilevati negli ultimi venti anni, in paesi europei “evoluti” come Francia, Spagna ed Italia, diversi casi di intossicazioni collettive da residui di promotori di crescita presenti nelle carni consumate. Di questi casi, sono a disposizione i dati di presenza e di contaminazione da clenbuterolo. Sono possibili pure le proiezioni di trasmissione nel corpo umano, sulla base della tipologia delle parti e degli organi consumati sul piatto (il fegato in particolare è il più contaminato fra quelli commestibili). Come questi scritti li ha letti il sottoscritto, idem lo potevano fare i periti dell’organismo giudicante del Coni. Bene, le entità di Clenbuterolo riscontrate su Alessandro Colò, stanno ampiamente all’interno di un filetto di manzo contaminato che, in un paese come il Messico, è, come detto, facilissimo incontrare (se poi vogliamo fare raffronti con l’attualità, sono assai meno spiegabili quelle di Contador!). Sono inoltre possibili raffronti con quanto ne potesse sussistere, se vi fosse stata una trasmissione per via orale di clenbuterolo (che è la più comune assunzione, non quella endovena tanto scritta in questo giorni, per mera volontà di colpire l’atleta ciclista, in questo caso Contador), quindi sia per scopo terapeutico e sia per volontà dichiaratamente e volontariamente dopante. Non è finita, perché si conosce pure la quantità di clenbuterolo necessaria per causare un avvelenamento (non contaminazione) alimentare, con le conseguenze che sappiamo e che non riporto, stimata sui 0,1 mcg per ogni grammo di alimento.

....segue ...

 

____________________
"Non discutere con gli stupidi, perchè scenderesti al loro livello e ti batterebbero per la loro esperienza".

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi
Utente del mese Luglio 2009




Posts: 4217
Registrato: Oct 2003

  postato il 15/10/2010 alle 22:19
Ora, cosa poteva portare Colò, a riprova della sua buona fede e dell’involontarietà, più di quello che gli è stato trovato nel corpo corrispondente ai livelli narrati, l’ambiente di assunzione non portatore di eccezione bensì di lauta possibilità, e la tipologia di carne anch’essa all’interno dei livelli narrati? Doveva forse descrivere il volto di chi gli ha servito il piatto, raccontare se aveva tic, se puzzava o profumava?
L’aspetto terribile della sentenza sul suo caso, sta nell’evidenza della percepibilità d’innocenza che la Commissione ha mostrato con quel preambolo e la diminuzione del 50% della pena. Ciononostante, è giunta ad una punizione che rimane pesantissima, offende il diritto e sfregia qualsiasi forma di intelligenza e di buon senso. Pare emersa, perché insisteva la volontà di colpire comunque, per doveri che, in casi simili, sono più vicini al “mansionario” di un boia, rispetto a quello di un giudice. E da osservatore italiano mi vergogno di essere del medesimo paese di questi qua!
Qui, come altrove, s’è urlata la richiesta di dimissioni all’indirizzo di Ettore Torri. Premetto che non amo i procuratori e ancor più gli avvocati: sono per me, ed ho il diritto di avere queste opinioni, le due “categorie” dal valore mediano più perverso e lurido incontrato in vita. Peggio dei politici, il che è tutto dire. Da loro mi aspetto di tutto, anche il gioco sporco (nella fattispecie degli avvocati, soprattutto quel furto che impone a chi li incontra, di contarsi continuamente le dita e di metterli in testa all’elenco degli evasori, dei sopravvalutati e dei fin troppo riveriti). Da un giudice no! Lo rispetto, sento e spero sempre nel suo buon senso, ed in quella immensa facoltà che è data dal coraggio di non decidere in mancanza di chiarezza in un senso o nell’altro. Nell’incertezza si assolve, sempre. Questo vale per tutti i giudici, anche quelli dell’antidoping, perbacco!
Bene, dopo questa vergogna su Colò, sono anch’io ad urlare un “dimettiti”!
Dottor Francesco Plotino si dimetta!

Morris

 

____________________
"Non discutere con gli stupidi, perchè scenderesti al loro livello e ti batterebbero per la loro esperienza".

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi
Utente del mese Luglio 2009




Posts: 4217
Registrato: Oct 2003

  postato il 15/10/2010 alle 22:31
Originariamente inviato da dietzen

Originariamente inviato da forzainter

Leggo dall'Homepage
che Alessandro Colo' e' stato squalificato per positivita' al Clembuterol per un anno
Vediamo se Contador subira' la stessa squalifica..


nell'attesa di contador (che andrà per le lunghe), colò farebbe bene a fare ricorso visto questa notizia di oggi.

Ovtcharov's doping suspension lifted

FRANKFURT, Germany (AP) — Olympic medalist Dimitrij Ovtcharov's doping suspension was lifted by Germany's table tennis federation on Friday.
Federation president Thomas Weikert announced it was closing the case because it received a report from Cologne doping expert Wilhelm Schaenzer that Ovtcharov probably didn't deliberately ingest the banned substance clenbuterol, an anabolic agent that can be used to reduce body fat.
"There is no culpable violation (of doping regulations)," Weikert said. "He is eligible to complete as of today."
Ovtcharov, at a career-high world ranking of 12th, denied knowingly ingesting clenbuterol, after he tested positive at the China Open in August. He argued that he likely ate contaminated meat in China.
Schaenzer's report said clenbuterol was known to be used in feeding animals and that "the intake of clenbuterol through contaminated food was the likeliest explanation for the finding."
"A doping related use of clenbuterol is highly unlikely," Schaenzer wrote in his report.
Ovtcharov's lawyer Michael Lehner had his client provide a hair sample to be examined and it was negative.
(usatoday)


Giuro che quando ho scritto l’intervento sopra, non avevo letto la puntualizzazione e il riporto del sempre grandissimo e precisissimo Dietzen (sei un grande!). Non conoscevo assolutamente questo caso che fa giurisprudenza.
Mi aggiungo al suggerimento di Dietzen!
Alessandro Colò o il padre, se leggono, avviino subito un ricorso al Coni. Dalla Germania è giunta finalmente la prova che si può andare all’assoluzione per casi chiari come quello di Alessandro che è, a sua volta, praticamente uguale a quello del pongista tedesco.
E sarà pure l’occasione per il Coni, di cancellare il più grosso infortunio degli ultimi anni in materia di sentenze sul doping.

 

____________________
"Non discutere con gli stupidi, perchè scenderesti al loro livello e ti batterebbero per la loro esperienza".

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Miguel Indurain




Posts: 661
Registrato: Mar 2008

  postato il 15/10/2010 alle 22:39
Complimenti Morris per la disamina su questo caso che ha colpito Contador e Colò; scrivi veramente bene.
Nella mia ignoranza in materia, di antidoping e di valori che possano effettivamente essere ritenuti evidenti spie di assunzione di sostanze dopanti, volevo capire una sola cosa: come si fa a considerare dopato un'atleta che nel sangue ha tracce di una sostanza come il clenbuterolo, vietata dalla lista Cio o Wada, ma tracce infinitesimali (circa 400 volte inferiori al limite prestabilito)?
Non posso credere che non entrino in campo poteri che vanno oltre a quello sportivo visto che, secondo la mia opinione, questa faccenda riguardante Contador o Colò non doveva nemmeno nascere considerando i valori riscontrati in entrambi i casi.

Mi scuso se tale questione era già stata sollevata al tempo delle due "positività".

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 2432
Registrato: Jan 2005

  postato il 16/10/2010 alle 10:05
Originariamente inviato da Monsieur 40%

http://www.cicloweb.it/articolo/2010/10/15/tutti-dopati-ecco-la-protesta-dei-corridori-un-volantino-ed-azioni-legali-verso-


Al fondo del volantino, sotto la foto, c'è scritto "Questi sono fatti"

 

[Modificato il 16/10/2010 alle 10:10 by EugeRambler]

____________________
Eugenio Vittone, EROE DEL GAVIA

E' famosa la risposta che George Leigh Mallory diede ai giornalisti che gli domandavano perchè volesse andare sull'Everest. "Perchè c'è", disse semplicemente.

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Moderatore




Posts: 2848
Registrato: Nov 2004

  postato il 16/10/2010 alle 11:01
Originariamente inviato da Merlozoro

Nella mia ignoranza in materia, di antidoping e di valori che possano effettivamente essere ritenuti evidenti spie di assunzione di sostanze dopanti, volevo capire una sola cosa: come si fa a considerare dopato un'atleta che nel sangue ha tracce di una sostanza come il clenbuterolo, vietata dalla lista Cio o Wada, ma tracce infinitesimali (circa 400 volte inferiori al limite prestabilito)?



In attesa di Morris una prima risposta te la do io. Il limite prestabilito è quello che un laboratorio è tenuto a riscontrare: in pratica questi devono obbligatoriamente essere in grado di rilevare, se c'è, almeno una quantità 1 ( http://www.cicloweb.it/articolo/2010/09/30/doping-il-giovedi-nero-del-ciclismo-contador-mosquera-ricco.html ) ma alcuni laboratori ben attrezzati sono in grande di rilevare anche 1/400, come è stato per Contador. Tra l'altro il clenbuterolo è considerato "doping" in qualsiasi quantità superiore a 0: sia che sia 1, o 1/400, o 1/1000.

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 2950
Registrato: Dec 2004

  postato il 16/10/2010 alle 12:34
Difficile (anzi direi impossibile)controbattere a Morris
Quello che a me interessa maggiormente è l'equita' di giudizio
Visto che Colo' (con valori leggermente superiori) è stato sospeso per un anno e Fuyu Li (con valori inferiori) è in attesa di giudizio da Aprile
Vorrei solo che Contador fosse trattato allo stesso modo


 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 2534
Registrato: Oct 2006

  postato il 16/10/2010 alle 12:47
http://www.cyclingnews.com/news/experts-poke-holes-in-contadors-contaminated-meat-defense

 

____________________
Anti-Zerbinegnan Club- Founder
Anti Armstrong number 1

Aumento delle cubature. Dei cimiteri

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 4189
Registrato: Jan 2007

  postato il 16/10/2010 alle 13:07
Originariamente inviato da forzainter

Difficile (anzi direi impossibile)controbattere a Morris
Quello che a me interessa maggiormente è l'equita' di giudizio
Visto che Colo' (con valori leggermente superiori) è stato sospeso per un anno e Fuyu Li (con valori inferiori) è in attesa di giudizio da Aprile
Vorrei solo che Contador fosse trattato allo stesso modo



e perchè invece non ti interessa l'equità di giudizio rispetto al pongista tedesco (il suo caso e quello di colò sono praticamente identici), a gasquet, a mutu, a borriello?

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 4189
Registrato: Jan 2007

  postato il 16/10/2010 alle 13:18
Originariamente inviato da Seb

Originariamente inviato da Merlozoro

Nella mia ignoranza in materia, di antidoping e di valori che possano effettivamente essere ritenuti evidenti spie di assunzione di sostanze dopanti, volevo capire una sola cosa: come si fa a considerare dopato un'atleta che nel sangue ha tracce di una sostanza come il clenbuterolo, vietata dalla lista Cio o Wada, ma tracce infinitesimali (circa 400 volte inferiori al limite prestabilito)?



In attesa di Morris una prima risposta te la do io. Il limite prestabilito è quello che un laboratorio è tenuto a riscontrare: in pratica questi devono obbligatoriamente essere in grado di rilevare, se c'è, almeno una quantità 1 ( http://www.cicloweb.it/articolo/2010/09/30/doping-il-giovedi-nero-del-ciclismo-contador-mosquera-ricco.html ) ma alcuni laboratori ben attrezzati sono in grande di rilevare anche 1/400, come è stato per Contador. Tra l'altro il clenbuterolo è considerato "doping" in qualsiasi quantità superiore a 0: sia che sia 1, o 1/400, o 1/1000.


alcune sostanze non hanno una soglia minima perchè, non essendo prodotte naturalmente dal corpo e impiegando un certo tempo per essere eliminate dall'organismo, anche una presenza infinitesimale può significare un'assunzione più "sostanziosa" fatta giorni/settimane prima.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Miguel Indurain




Posts: 661
Registrato: Mar 2008

  postato il 16/10/2010 alle 14:21
Ah perfetto, credevo che ci fosse una soglia designata dalle agenzie antidoping per una sostanza come il clenbuterolo. Errore mio che non mi sono documentato! Grazie delle risposte!

Per quanto riguarda l'equità di giudizio nei differenti sport: non ci potrà mai essere, almeno secondo la mia opinione, a causa del divario netto nell'ambito economico. Detta molto semplicemente, più uno sport fa girare soldi e fa spostare le masse "paganti", più tutela sarà riservata agli attori di tale rappresentazione sportiva.

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 2950
Registrato: Dec 2004

  postato il 16/10/2010 alle 14:56
Originariamente inviato da dietzen

Originariamente inviato da forzainter

Difficile (anzi direi impossibile)controbattere a Morris
Quello che a me interessa maggiormente è l'equita' di giudizio
Visto che Colo' (con valori leggermente superiori) è stato sospeso per un anno e Fuyu Li (con valori inferiori) è in attesa di giudizio da Aprile
Vorrei solo che Contador fosse trattato allo stesso modo



e perchè invece non ti interessa l'equità di giudizio rispetto al pongista tedesco (il suo caso e quello di colò sono praticamente identici), a gasquet, a mutu, a borriello?

Chiaro ci deve essere anche negli altri sport (dove avrei scritto il contrario ?)
ma qui parliamo di ciclismo
Come hai detto tu il caso di Colo' è identico a quello del Pongista tedesco (solo che dal messico si passa alla Cina , paesi dove pero' il clembuterolo è molto presente negli alimenti)
Quindi se uno è stato assolto , anche Colo' dovrebbe esser assolto (da come ho capito pero' dipende dalle federazioni sportive)

Il caso Contador è diverso , in Spagna non ci son casi di alimenti inquinati al clembuterolo.. (Per evitare un danno d'immagine , l'associazione allevatori spagnola ha giustamente mostrato i dati )

Se Colo' è stato squalificato un anno , anche Contador dovrebbe esserlo o perche' lui è ricco e potente (e protetto) , lo dobbiamo assolvere ? Vorrei una tua opinione

Quali analogie tra le positivita' di Borriello , Mutu e Gasquet con Colo'?

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 4189
Registrato: Jan 2007

  postato il 16/10/2010 alle 15:45
Originariamente inviato da forzainter

Originariamente inviato da dietzen

Originariamente inviato da forzainter

Difficile (anzi direi impossibile)controbattere a Morris
Quello che a me interessa maggiormente è l'equita' di giudizio
Visto che Colo' (con valori leggermente superiori) è stato sospeso per un anno e Fuyu Li (con valori inferiori) è in attesa di giudizio da Aprile
Vorrei solo che Contador fosse trattato allo stesso modo



e perchè invece non ti interessa l'equità di giudizio rispetto al pongista tedesco (il suo caso e quello di colò sono praticamente identici), a gasquet, a mutu, a borriello?

Chiaro ci deve essere anche negli altri sport (dove avrei scritto il contrario ?)
ma qui parliamo di ciclismo
Come hai detto tu il caso di Colo' è identico a quello del Pongista tedesco (solo che dal messico si passa alla Cina , paesi dove pero' il clembuterolo è molto presente negli alimenti)
Quindi se uno è stato assolto , anche Colo' dovrebbe esser assolto (da come ho capito pero' dipende dalle federazioni sportive)

Il caso Contador è diverso , in Spagna non ci son casi di alimenti inquinati al clembuterolo.. (Per evitare un danno d'immagine , l'associazione allevatori spagnola ha giustamente mostrato i dati )

Se Colo' è stato squalificato un anno , anche Contador dovrebbe esserlo o perche' lui è ricco e potente (e protetto) , lo dobbiamo assolvere ? Vorrei una tua opinione

Quali analogie tra le positivita' di Borriello , Mutu e Gasquet con Colo'?


quelli citati sono tutti casi di positività (le ultime, negli anni passati se ne possono trovare molte altre) spiegate dai diretti interessati con cause "accidentali" (alcune molto fantasiose, ma accettate in sede di giudizio) che hanno prodotto squalifiche inferiori a quella di colò.

comunque non puoi ridurre il discorso solo al ciclismo, visto che esiste un regolamento wada valido per tutte le federazioni.
il caso di contador è diverso, ma quello del tedesco e di colò sono identici (e quello del cinese della radioshack ancor di più: se al tedesco è stato concesso che può aver mangiato carne contaminata in cina, fuyu li come può essere incolpato?).
altrimenti, seguendo il tuo ragionamento, come dici che dipende dalle differenti federazioni sportive e non te ne fai un cruccio, non te ne dovresti fare nemmeno se ci fossero notevole differenze di giudizio fra un paese e un altro, come invece temi possa accadere nel caso contador.
a meno che tu non sia uno di quelli che pensano che è giusto che il ciclismo abbia questo primato disciplinare per cui, ad esempio, nello stesso anno il coni fa il diavolo a quattro per far dare un anno di squalifica a petacchi e, per la stessa sostanza, si batte per far assolvere un tennista italiano (di cui non ricordo il nome), che per la positività a una sostanza contenuta in pillole dimagranti dà 9 mesi a mutu (recidivo) e, vicenda molto simile, un anno alla bastianelli (poi 2 al tas). nel qual caso è anche inutile starne a discutere.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 2950
Registrato: Dec 2004

  postato il 16/10/2010 alle 17:42
1) non ho mica detto che la squalifica di Colo' sia giusta , ho detto solo che se a lui han dato 1 anno anche a Contador devon dare altrettanto
Non perche' è ricco e potente (e protetto) puo' aver un trattamento differente. Stessa cosa riguardo al cinese Radio Shack che è da aprile che è fermo
2) Riduco al ciclismo perche' siamo su un forum di ciclismo. Gasquet so solo che è un tennista e quello del Ping Pong l'ho conosciuto grazie alla tua nota. Seguo tanti sport ma non tutti (il tennis è uno di quelli)
3) Se fosse per me ci vorrebbero regole uguali per tutti gli sport e piu' severe ( ma ciclismo compreso )
Ovviamente Calcio e altri sport devono subire gli stessi controlli del ciclismo

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 4189
Registrato: Jan 2007

  postato il 16/10/2010 alle 18:23
Originariamente inviato da forzainter

1) non ho mica detto che la squalifica di Colo' sia giusta , ho detto solo che se a lui han dato 1 anno anche a Contador devon dare altrettanto
Non perche' è ricco e potente (e protetto) puo' aver un trattamento differente. Stessa cosa riguardo al cinese Radio Shack che è da aprile che è fermo
2) Riduco al ciclismo perche' siamo su un forum di ciclismo. Gasquet so solo che è un tennista e quello del Ping Pong l'ho conosciuto grazie alla tua nota. Seguo tanti sport ma non tutti (il tennis è uno di quelli)
3) Se fosse per me ci vorrebbero regole uguali per tutti gli sport e piu' severe ( ma ciclismo compreso )
Ovviamente Calcio e altri sport devono subire gli stessi controlli del ciclismo


io seguo pochissimi sport, ma i casi di doping sono gli unici che finiscono sui giornali generalisti, per le discipline minori. e io sono sempre curioso di sapere come si comportano altrove. piacerebbe anche a me che ci fosse maggiore uniformità fra nazioni e discipline differenti, ma non è che per questo motivo gli altri sport non esistono più, non legiferano, non controllano e non giudicano (o assolvono). visto che, da un punto di vista formale, queste differenze non dovrebbero esserci.
qui peraltro nemmeno stiamo parlando dei controlli, ma proprio dei giudizi. se due atleti sono trovati positivi alla stessa sostanza, presentano la stessa linea di difesa, e entrambi i tribunali giudicanti definiscono plausibile la loro difesa, non si spiega perchè uno sia assolto e l'altro riceva un anno di squalifica.
se per contador fosse accettata la linea della contaminazione alimentare (cosa tutta da vedere visto che la situazione è diversa, ma mettiamo l'ipotesi), è giusto che gli sia applicata la soluzione più conveniente per l'atleta, che è la medesima per colò e per fuyu li, ed evidentemente è - come dimostra il caso del tedesco - nessuna sanzione. non credo che un giocatore di tennistavolo sia così ricco o potente o protetto da avere un particolare trattamento di favore.
quindi continuo onestamente a non capire perchè il punto focale del tuo ragionamento sia il rapporto colò/contador e non, come da logica (visto che i due casi sono sovrapponibili), colò/pongista, e solo eventualmente in un secondo tempo (se i casi si rivelassero davvero simili, cosa tutta da vedere) colò/pongista/contador.
quindi farebbe bene colò a fare subito ricorso, e il cinese a fare ricorso pure lui (o quello che si fa quando si è in attesa di giudizio).

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 2950
Registrato: Dec 2004

  postato il 16/10/2010 alle 18:34
Originariamente inviato da dietzen

Originariamente inviato da forzainter

1) non ho mica detto che la squalifica di Colo' sia giusta , ho detto solo che se a lui han dato 1 anno anche a Contador devon dare altrettanto
Non perche' è ricco e potente (e protetto) puo' aver un trattamento differente. Stessa cosa riguardo al cinese Radio Shack che è da aprile che è fermo
2) Riduco al ciclismo perche' siamo su un forum di ciclismo. Gasquet so solo che è un tennista e quello del Ping Pong l'ho conosciuto grazie alla tua nota. Seguo tanti sport ma non tutti (il tennis è uno di quelli)
3) Se fosse per me ci vorrebbero regole uguali per tutti gli sport e piu' severe ( ma ciclismo compreso )
Ovviamente Calcio e altri sport devono subire gli stessi controlli del ciclismo


io seguo pochissimi sport, ma i casi di doping sono gli unici che finiscono sui giornali generalisti, per le discipline minori. e io sono sempre curioso di sapere come si comportano altrove. piacerebbe anche a me che ci fosse maggiore uniformità fra nazioni e discipline differenti, ma non è che per questo motivo gli altri sport non esistono più, non legiferano, non controllano e non giudicano (o assolvono). visto che, da un punto di vista formale, queste differenze non dovrebbero esserci.
qui peraltro nemmeno stiamo parlando dei controlli, ma proprio dei giudizi. se due atleti sono trovati positivi alla stessa sostanza, presentano la stessa linea di difesa, e entrambi i tribunali giudicanti definiscono plausibile la loro difesa, non si spiega perchè uno sia assolto e l'altro riceva un anno di squalifica.
se per contador fosse accettata la linea della contaminazione alimentare (cosa tutta da vedere visto che la situazione è diversa, ma mettiamo l'ipotesi), è giusto che gli sia applicata la soluzione più conveniente per l'atleta, che è la medesima per colò e per fuyu li, ed evidentemente è - come dimostra il caso del tedesco - nessuna sanzione. non credo che un giocatore di tennistavolo sia così ricco o potente o protetto da avere un particolare trattamento di favore.
quindi continuo onestamente a non capire perchè il punto focale del tuo ragionamento sia il rapporto colò/contador e non, come da logica (visto che i due casi sono sovrapponibili), colò/pongista, e solo eventualmente in un secondo tempo (se i casi si rivelassero davvero simili, cosa tutta da vedere) colò/pongista/contador.
quindi farebbe bene colò a fare subito ricorso, e il cinese a fare ricorso pure lui (o quello che si fa quando si è in attesa di giudizio).

Il mio inglese è discreto ma non a livello del francese , quindi chiedo scusa se interpreto male
Nella nota di meriadoc su cyclingnews :

Thieme told the dpa that the case of Ovcharov, who tested positive after a table tennis tournament in China, was different from Contador's because the German-Ukrainian was able to prove that other people who ate the same food in China also showed traces of Clenbuterol and a hair test looking for historical traces of the drug in the athlete's system proved negative.

None of Contador's teammates, who shared in a special meal during the Tour which included beef brought in from Spain, were tested.

--------
Ecco il motivo per cui non è stato squalificato
Colo' deve purtroppo far altrettanto
Per Contador è differente , in Spagna La contaminazione alimentare da Clembuterolo è inesistente. Nessuno dei suoi compagni è stato controllato.. anzi uno si Vino ma non ha mangiato la stessa carne (parola di Contador..)

 

[Modificato il 16/10/2010 alle 18:37 by forzainter]


 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 4189
Registrato: Jan 2007

  postato il 16/10/2010 alle 18:47
Originariamente inviato da forzainter

Il mio inglese è discreto ma non a livello del francese , quindi chiedo scusa se interpreto male
Nella nota di meriadoc su cyclingnews :

Thieme told the dpa that the case of Ovcharov, who tested positive after a table tennis tournament in China, was different from Contador's because the German-Ukrainian was able to prove that other people who ate the same food in China also showed traces of Clenbuterol and a hair test looking for historical traces of the drug in the athlete's system proved negative.

None of Contador's teammates, who shared in a special meal during the Tour which included beef brought in from Spain, were tested.

--------
Ecco il motivo per cui non è stato squalificato
Colo' deve purtroppo far altrettanto
Per Contador è differente , in Spagna La contaminazione alimentare da Clembuterolo è inesistente. Nessuno dei suoi compagni è stato controllato.. anzi uno si Vino ma non ha mangiato la stessa carne (parola di Contador..)


avevo letto il passaggio, ma - sempre per logica - non mi sembra molto affidabile. se ai compagni di squadra del pongista sono state fatte analisi, com'è che solo lui è risultato positivo? e le analisi non possono essere state "retroattive" per i compagni di squadra, visto che il clembutorolo a livelli così bassi rimane nel corpo al massimo 3-4 giorni.
del resto se fosse così come si dice nell'articolo ci sarebbe la certezza della contaminazione alimentare, mentre la sentenza della federazione tedesca parla di "plausibilità" della tesi difensiva. e per colò il coni ha detto in sostanza la stessa cosa, solo che gli ha dato un anno.

contador rispetto a questi due casi ha un grosso punto a sfavore ma anche un notevole punto a favore, ma magari ne parleremo meglio quando il suo caso entrerà nel vivo.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 9090
Registrato: Nov 2005

  postato il 21/10/2010 alle 14:02
NOTIZIA FLASH
Ciclismo, il Tribunale Nazionale Antidoping ha assolto Franco Pellizotti
Tra poco l’approfondimento

ho fatto copia incolla dal sito GAzzetta.it.....

qualcuno sa qualcosa in più?

 

____________________
EROE DEL GAVIA

A 2 Km dalla vetta mi sono detto "Vai Marco o salti tu o salta lui...E' saltato lui.
Marco Pantani.Montecampione 1998

27/28/29 giugno 2008...son stato pure randonneur

!platonicamente innamorato di admin!

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 4030
Registrato: Oct 2007

  postato il 21/10/2010 alle 14:05
TNA: Pellizotti assolto!

Il TNA, Tribunale Nazionale Antidoping, ha assolto Franco Pellizotti. Inequivocabile la motivazione della sentenza: «Non ci sono gradi di certezza sufficienti per ritenere il ciclista imputabile dei reati ascritti».
Ricordiamo che il corridore veneto era stato fermato il 3 maggio scorso, alla vigilia del Tour de France, su richiesta dell'Uci che gli imputava valori anomali nel passaporto biologico. Oggi, dopo numerosi rinvii, la sentenza.


da tuttobiciweb.it

Sono veramente contento per Pellizotti che vede finire un lungo incubo dopo tanti mesi, anzi dopo una stagione buttata alle ortiche. Adesso mi aspetto una reazione veemente da parte del corridore e della Liquigas nei confronti dell'UCI e di coloro che hanno gestito nel peggiore dei modi l'orrendo strumento denominato passaporto biologico.

 

____________________
L'opzione antifascista resistenziale è l'unica via maestra.
Ovunque. (nino58)

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 2312
Registrato: Oct 2007

  postato il 21/10/2010 alle 14:08
a questo punto Pellizzotti correrà per vincere il Giro 2011.
Mi sembra ormai quasi scontato, farà da Co-capitano con Nibali e poi sarà la strada a dire chi punterà alla vittoria finale.
(anche se credo che Nibali sia messo meglio)

 

____________________
VAI VINCENZO NIBALI!
Torri Dimettiti!

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Greg Lemond




Posts: 839
Registrato: Dec 2009

  postato il 21/10/2010 alle 15:34
Originariamente inviato da Tranchée d’Arenberg
Sono veramente contento per Pellizotti che vede finire un lungo incubo dopo tanti mesi, anzi dopo una stagione buttata alle ortiche. Adesso mi aspetto una reazione veemente da parte del corridore e della Liquigas nei confronti dell'UCI e di coloro che hanno gestito nel peggiore dei modi l'orrendo strumento denominato passaporto biologico.


roba da matti!
una stagione buttata via e alla fine viene assolto (che e' sempre meglio che squalificato, pero'...). per di piu' una stagione in cui poteva davvero giocarsi vittorie importanti, immagino la sua incazzatura...

ad ogni modo, corridore e squadra piu' che con l'uci dovrebbero prendersela con il tna. sbaglio o corridori di altre federazioni, nelle medesima situazione, sono stati scagionati molto prima? valjavec?

 

____________________
Fantaciclismo 2010: Tre Giorni di La Panne, Gand - Wevelgem, Scheldeprijs - GP Escaut, GP Larciano, Amgen Tour of California, Tour de Suisse, Tour de France: 2 giorni in maglia gialla, 3 tappe (Bruxelles - Spa, Bourg de Peage - Mende, Revel - Ax 3 Domaines), decimo posto finale ... e Campione del Mondo!...

 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 5156
Registrato: Apr 2005

  postato il 21/10/2010 alle 15:46
Eh sì, come andiamo predicando nel deserto da anni, la questione non è di essere colpevolisti o innocentisti, ma di avere giudizi in tempi ragionevoli, che per un professionista sportivo che ha una vita lavorativa, se va bene, di dieci anni,devono essere pressochè immediati.

 

____________________
nino58

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 2797
Registrato: Apr 2005

  postato il 21/10/2010 alle 16:36
Sono molto contento per l'assoluzione di Pellizzotti.

Come già scritto da altri, la decisione è arrivata troppo tardi.
Bene il passaporto biologico, ma le decisioni subito!


 
Edit Post Reply With Quote
<<  38    39    40    41    42    43  >> Nuovo Thread  Nuova risposta   Nuovo sondaggio
 
Powered by Lux sulla base di XMB
Lux Forum vers. 1.6
2.3147850