Board logo

Il Forum di Cicloweb

Non hai fatto il login | Login Pagina principale > Dite la vostra sul ciclismo! > Doping e Antidoping 2010
Nuovo Thread  Nuova risposta  Nuovo sondaggio
< Ultimo thread   Prossimo thread >  |  Versione stampabile
<<  28    29    30    31    32    33    34  >>
Autore: Oggetto: Doping e Antidoping 2010

Livello Charly Gaul




Posts: 930
Registrato: Jun 2008

  postato il 16/07/2010 alle 08:34
Sono l' unico a sospettare che Wiggins al Tour 2009 potesse avere avuto la bici motorizzata?

Mi sembra che in salita Wiggins sia andato forte solo quelle 3-4 tappe dure del Tour 2009,poi invece al Giro,al Tour di quest' anno e tutte le altre volte non va avanti.

A cronometro credo che sia uno dei migliori e le sue prestazioni non mi stupiscono,ma in salita un anno fa era troppo forte...mah

 

____________________

 
Edit Post Reply With Quote

Moderatore
Utente del mese Aprile 2009, Febbraio 2010 e Luglio 2010




Posts: 8326
Registrato: Jun 2006

  postato il 16/07/2010 alle 08:40
Sono l'unica invece convinta che non fosse affatto forte? Ha fatto pena il Tour dell'anno scorso, andavano tutti piano per portarsi dietro Lance... in tutte le tappe di montagna Wiggo è arrivato dietro i migliori, mai davanti. Secondo me voi l'avete sopravvalutato...

 

____________________
Un uomo comincerà a comportarsi in modo ragionevole solamente quando avrà terminato ogni altra possibile soluzione.
Proverbio cinese

Jamais Carmen ne cédera,
libre elle est née et libre elle mourra.

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Eddy Merckx




Posts: 1230
Registrato: Jun 2005

  postato il 16/07/2010 alle 11:07
Originariamente inviato da mestatore

, resto un po' stupito che osservatori esperti come prof e lore facciano ancora riferimento alla media generale, il ipu' fallace tra i parametri.

mesty


Il piu' fallace ? Bisogna guardarle invece, le medie generali, eccome. Sia di giro che di tour. Vi si leggono cose che altrimenti risulterebbe difficle capire. Vi sono periodi in cui si notano accelerazioni rilevanti ed altri, invece, di crescita molto piu' lenta. Il dato è che, come trend, sono in continua salita ma è importante saperle leggere. Tu dici che un salto di ben 2 km/hr nell'arco di 3 anni è insignificante ? E poi dai valore ad una vam misurata su due percorsi che differiscono di 5 km l'uno dall'altro. Riflettici magari un pochino di piu' e poi ne riparliamo, se vuoi.

Una media generale (e sottolineo la parola generale 3 volte) che sale di 2 km/hr in 3 anni è un dato eclatante e nient'affatto trascurabile. Se si vedono gli ultimi 15 anni di tour, la media rimane sempre tra 39 e 40 e non si vedono sbalzi clamorosi. E parlo di un arco di 15 anni.

I dati statistici vanno letti ed interpretati in base ad un sacco di parametri (ivi compresa la distanza complessiva della corsa) e la media generale è un dato che va letto e capito. Cosi' come la vam: applicare la van a due salite con il medesimo dislivello ma con percorsi che differiscono di 5 km è semz'altro sbagliato; cionondimeno non mi sogno nemmanco lontanamente di affermare che la vam è un parametro inutile od insignificante. La vam è un dato che si utilizza in allenamento; utilizzare la vam per giudicare di una prestazione in corsa è sbagliato, profondamente sbagliato perchè diverse sono le due situazioni. In corsa vi possono essere pause che non ci sono in allenamento, si può venire da una tappa dove si sono già scalati 3 colli, od uno soltanto o nessuno. La varietà delle possibili condizioni che rendono impossibile un confronto tra vam in gara ed in allenamento sono pressochè infinite.

Le indagini si conducono con l'ausilio delle osservazioni e dei dati a disposizione e, quando non si hanno tesi pregiudiziali da dimostrare, i dati numerici offrono grande ausilio all'interpretazione. Di conseguenza, venirmi a dire che oggi si va piu' piano che nel 2006, senza apportare dati probanti ma cosi', un po' a sentimento, mi porta a rispondere che non è vero e che la differenza di media generale tra 2006 e 2010, cosi' eclatante, in due corse confrontabili quanto a distanza complessiva e percorso e per di piu' con il medesimo vincitore, sta li', anche lei (si', anche lei) a dimostrarlo.

Peraltro, si tratta di una discussione che avemmo già alcuni anni orsono.

 

____________________
Difendi, conserva, prega !

(dalla poesia "Saluto e augurio" - "La nuova gioventu'" di P.P. Pasolini - Ediz. Einaudi)

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi
Utente del mese Ottobre 2009




Posts: 6093
Registrato: Jul 2005

  postato il 16/07/2010 alle 12:15
Originariamente inviato da Laura Idril

Lore scusami solo una cosa... la Garmin con chi avrebbe avuto una marcia in più?! Solo Wiggins? Se mi dici che è solo Wiggins non mi sembra che riguardi tutta la squadra che in quanto a risultati è forse una di quelle che ne fa di meno.


Guardiamo i 3 capitani. Sono loro la cartina di tornasole di una squadra:

Tyler Farrar: http://www.cqranking.com/men/asp/gen/rider.asp?riderid=846
Passato dall’essere uno che faticava ad entrare nei 10 nelle volate di corse di 2° categoria ad essere uno dei velocisti più forti del panorama mondiale.

Christian VandeVelde: corridore mediocre fino a 30 anni, passata quella fatidica soglia si scopre capace di lottare per il podio (!!!) al Tour de France…

Bradley Wiggins: a scanso di ogni equivoco reputo l’inglese un fuoriclasse nella sua specialità (che non è scalare montagne). La tesi “l’anno scorso andavano piano, il percorso era facile” non regge mica tanto… primo perché non è vero che andavano così piano (Contador era più forte nel 2009, Andy suppergiù è sugli stessi livelli), secondo nelle frazioni più difficili (il tappone alpino, il giorno del Ventoux) Brad era lì coi migliori: 6°-7°. Una bella differenza col Bradley di quest'anno e soprattutto con quello pre-Garmin che arrivava 170°.

 
Edit Post Reply With Quote

Moderatore




Posts: 21608
Registrato: Oct 2004

  postato il 16/07/2010 alle 12:18
Bè, Lore, Farrar è comunque un '84.

 

____________________
Mario Casaldi - Cicloweb.it

CICLISTI
Si sta come
d'autunno
sugli alberi
le foglie

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi
Utente del mese Ottobre 2009




Posts: 6093
Registrato: Jul 2005

  postato il 16/07/2010 alle 12:28
Vero, è abbastanza giovane ma fra l'avere come risultato di prestigio un 9° posto al Polonia (per rimanere nelle corse ProTour) e lottare con Cavendish al TdF ce ne passa...
Nessuno mi toglie dalla testa che se fosse rimasto in una squadretta francese i risultati di ora li vedrebbe col binocolo.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Charly Gaul




Posts: 930
Registrato: Jun 2008

  postato il 16/07/2010 alle 13:17
Su questa ultima cosa sono daccordissimo con Lore.

Farrar a questi livelli in maglia Cofidis,io non me lo immagino.

 

____________________

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 4189
Registrato: Jan 2007

  postato il 16/07/2010 alle 14:08
ma la camera iperbarica in italia non è considerata doping?

"Rossi è stato velocissimo anche nel recupero, aiutato anche da terapie in camera iperbarica e da intense sedute di fisioterapia."

http://www.infomotori.com/motorsport/2010/07/14/valentino-rossi-ce/

 
Edit Post Reply With Quote

Moderatore




Posts: 21608
Registrato: Oct 2004

  postato il 16/07/2010 alle 14:40
Ma lui vive a Londra, no?

 

____________________
Mario Casaldi - Cicloweb.it

CICLISTI
Si sta come
d'autunno
sugli alberi
le foglie

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 1671
Registrato: Dec 2004

  postato il 16/07/2010 alle 15:10
mah farrar ha avuto lo sviluppo atteso perun velocista che da giovane era considerato forte negli stati uniti

wiggins ha certamente un gran motore, molti sono gli esempi di forti inseguitori competitivi ai giri.
quest' anno comunque è nei primi 29, in un tour piu' difficile.
non è sempre domenica, quindi non mi stupisce la sua posizione di quest' anno
si è preparato con grande scrupolo, corre da corridore protetto e quindi c'è gente che in salita è piu' forte di lui ma si stacca prima perchè lavora pergli altri.
vedremo alla fine
comunque non mi piacciono le illazioni

per il resto io ho postato impressioni, non certezze.
a me sembra che vadano piu' piano e abbiano meno capacità di recupero, rispetto a qualche anno fa , ultimi 90 primi 2000.
inoltre , se leggeste tutto io mica ho scritto che il doping è finito e battuto

ha ragione il saggio prof, inutile continuare la polemica.

ciao

mesty

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 1671
Registrato: Dec 2004

  postato il 16/07/2010 alle 16:18
capitolo vandevelde: rispettabile carriera di gregario aiutante, bravo a crono , ultimo o penultimo uomo in salita. ad un certo punto trova qualcuno che crede in lui e fa da solo
carriera molto diversa da quella di un mio prediletto, allevatore di asini e viticoltore del prosecco?
oppure caro lore consideri anche il bruse un paradigma del ciclismo moderno?

insomma , io non metto la mano sul fuoco per nessuno, nè voglio dire che sono lindi come gigli, però non vedo cose particolarmente scandalose nelle carriere di questi uomini garmin

ciao
mesty

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Costante Girardengo




Posts: 1056
Registrato: Mar 2008

  postato il 16/07/2010 alle 17:32
Originariamente inviato da Laura Idril
Sono l'unica invece convinta che non fosse affatto forte?

No, affatto.

Originariamente inviato da mestatore

capitolo vandevelde: rispettabile carriera di gregario aiutante, bravo a crono , ultimo o penultimo uomo in salita. ad un certo punto trova qualcuno che crede in lui e fa da solo
carriera molto diversa da quella di un mio prediletto, allevatore di asini e viticoltore del prosecco?
oppure caro lore consideri anche il bruse un paradigma del ciclismo moderno?

insomma , io non metto la mano sul fuoco per nessuno, nè voglio dire che sono lindi come gigli, però non vedo cose particolarmente scandalose nelle carriere di questi uomini garmin

ciao
mesty

E qui un quotello ci sta tutto.

 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi
Utente del mese Agosto 2010




Posts: 559
Registrato: Sep 2006

  postato il 16/07/2010 alle 18:00
Originariamente inviato da dietzen

ma la camera iperbarica in italia non è considerata doping?

"Rossi è stato velocissimo anche nel recupero, aiutato anche da terapie in camera iperbarica e da intense sedute di fisioterapia."

http://www.infomotori.com/motorsport/2010/07/14/valentino-rossi-ce/


E' considerata doping la camera ipobarica.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Eddy Merckx




Posts: 1230
Registrato: Jun 2005

  postato il 16/07/2010 alle 18:02
Originariamente inviato da mestatore

capitolo vandevelde: rispettabile carriera di gregario aiutante, bravo a crono , ultimo o penultimo uomo in salita. ad un certo punto trova qualcuno che crede in lui e fa da solo
ciao
mesty


Perfetto ! Sono pienamente d'accordo e non potrei aggiungere nulla.

 

____________________
Difendi, conserva, prega !

(dalla poesia "Saluto e augurio" - "La nuova gioventu'" di P.P. Pasolini - Ediz. Einaudi)

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Moderatore




Posts: 3308
Registrato: Aug 2005

  postato il 17/07/2010 alle 01:58
Su Bradley Wiggins mi par di ricordare una cosa: arrivò al Giro 2009 che aveva perso 3-4 kg e altrettanti, se non erro, si prefissò di perderne prima della partenza del Tour de France. Al di là di tutti i vari discorsi e supposizioni il fatto che Wiggins pesasse all'incirca sui 7 kg in meno rispetto a quando era l'inseguitore più forte del mondo non mi pare così irrilevante per giudicare i suoi miglioramenti in salita.

 

____________________
Vivian Ghianni

"...L'importante non è quello che trovi alla fine di una corsa.L'importante è ciò che provi mentre corri." (Giorgio Faletti in "Notte prima degli esami")

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 2950
Registrato: Dec 2004

  postato il 17/07/2010 alle 14:47
Originariamente inviato da Lore_88

Nessuno mi toglie dalla testa che se fosse rimasto in una squadretta francese i risultati di ora li vedrebbe col binocolo.

Farrar era estremamente giovane alla Cofidis
Sul resto come non esser d'accordo con te
Ieri il miglior Francese era 25° a Mende..
Eppure la Francia ha il piu' grande bacino di corridori del mondo e invece..
Nelle varie competizioni giovanili , negli ultimi anni i Francesi son sempre tra i primi poi quando passano pro
Ci sono dei logici miglioramenti , invece gli stranieri raddoppiano se non triplicano il loro potenziale.. (puntualmente quando finiscono la carriera , nel mezzo c'e' sempre una sospensione di 1-2 anni per doping.. chissa come mai)


 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Tour




Posts: 219
Registrato: May 2008

  postato il 19/07/2010 alle 10:33
Originariamente inviato da Lore_88


Chi sono i vincitori oggi? Andy Schleck, Samuel Sanchez e Ivan Basso (che sui Pirenei, quando raggiungerà il 100% bastonerà tutti). Tre che hanno corso pochissimo e che si caricano esageratamente negli appuntamenti che contano. Corridori che hanno sbalzi prestazionali mostruosi.
Insomma, tutta roba già scritta nella pagina precedente... e il Tour non era neanche cominciato.

i Pirenei sono arrivati, e Basso le bastonate le sta prendendo:forse è il caso di rivedere la tua tesi.

 

____________________
La salita è l'essenza del ciclismo.

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Marco Pantani
Utente del mese Febbraio 2009
Utente del mese Agosto 2009




Posts: 2093
Registrato: Sep 2004

  postato il 19/07/2010 alle 17:40
Sì, Granfondista, forse qualcuno ( Felice e Lore 88)dovrebbe cominciare a dire: scusate ho detto delle sciocchezze. I watt nascoti stavano nascosti nella testa di qualcuno, probabilmente, e le prestazioni mostruose sui pirenei erano incubi di notti di piena esate per chi non ama Basso.
Basso ha corso il Giro e l'ha vinto perché era il più forte, senza avversari grandissimi e con un grande aiuto di Nibali, al Tour non va proprio.
Leggo , da uno che un giorno dice che il doping non c'è più poi gli va il sangue alla testa per Vino e allora il doping è sconfitto a metà, che quelli di Basso sono " gli umanissimi limiti" di chi ha corso il Giro e al Tour è in riserva.
Non capirò nulla ma io mi ricordo l'epopea di Merckx e Hinault ( epoca pre epo), quelli correvano tutto quasi tutti gli anni, facevano Giro e Tour e vincevano pure la Roubaix e il Lombardia , facevano imprese da paura, partendo da lontano, da vicino, facendo distacchi abissali. Come facevano senza epo? Non avevano " gli umanissimi limiti"?
Non sarà che forse avevano un'altra stoffa di campioni?
E che, come dice Prof, proprio in questo non poter correre se non per periodici picchi di forma ( se vado bene alle classiche al Giro non tengo, se faccio il Giro al Tour vado piano o nonci vado, ma meglio, il Giro non lo faccio e preparo il Tour) si nasconde il fatto che, forse, poco è cambiato per tutti?
Perché merckx poteva vincere la Sanremo, il Giro, il Tour e magari il mondiale e altre corse di contorno in un solo anno e gli altri, pur non essendo MercKx, correvano dignitosamente da marzo a ottobre e questi no?
E ppure si lamentavano del calendario troppo lungo, Hinault fu il primo a dire: corro tot giorni all'anno e basta ma i giorni andavano da marzo a ottobre.
Strano, direi.

 

____________________
Verità e giustizia per Marco Pantani: una battaglia di civiltà.

Arcana loggia per il ripristino della civiltà dell'ordalia.

IO NON L'HO VOTATO.

IO CORRO DOPATO COME TUTTI.

"E' tutto alla conoscenza di tutti" Marco Pantani,1997 ( tempi non sospetti),parlando di doping in un'intervista televisiva con Gianni Minà.

Non sono a favore del doping. Sono semplicemente contro l'antidoping.

Hypocrisy free.

CAREFUL WITH THAT AXE, EUGENIO.



 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi
Utente del mese Ottobre 2009




Posts: 6093
Registrato: Jul 2005

  postato il 19/07/2010 alle 18:22
Originariamente inviato da Donchisciotte

Sì, Granfondista, forse qualcuno ( Felice e Lore 88)dovrebbe cominciare a dire: scusate ho detto delle sciocchezze. I watt nascoti stavano nascosti nella testa di qualcuno, probabilmente, e le prestazioni mostruose sui pirenei erano incubi di notti di piena esate per chi non ama Basso.
Basso ha corso il Giro e l'ha vinto perché era il più forte, senza avversari grandissimi e con un grande aiuto di Nibali, al Tour non va proprio.


E tu quando comincerai a dire: "scusate ho detto delle sciocchezze". Di cose inesatte in questi 5 anni ne hai dette anche te ma non ricordo di averti mai vista fare marcia indietro...

Facile stare lì seduta e non entrare mai nel nocciolo della questione. Quando parlo di iperspecializzazione tu non rispondi. Quando parlo di corridori che disputano 3 corse all'anno, continui a stare zitta.
Ora però che il varesino salta fuori dalla classifica, ecco che sbuchi a dire "Ah, ah! Quante stronzate hai sparato!".

Definirlo un comportamento scorretto mi pare un eufemismo.


Ma veniamo al succo del discorso. Pare che mi sia sbagliato su Ivan Basso. Ne sono felice. Lo ammetto quando mi capita.
Lui però era solo un esempio, su cui ho sbagliato perchè non ho preso in considerazione che corre due GT così ravvicinati ed è ben differente dal fare un picco di forma ad aprile per una settimana e uno a luglio (aveva ragione Tranchèè ). Quindi non è stato corretto equiparare Andy Schleck a Ivan Basso...

Ma al di là di un esempio errato, il discorso generale (che è quello che m'interessa) è ancora lì, più forte che mai, a vedere le prestazioni dei primi in classifica al Tour.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Marco Pantani
Utente del mese Febbraio 2009
Utente del mese Agosto 2009




Posts: 2093
Registrato: Sep 2004

  postato il 19/07/2010 alle 18:34
Mio caro Lore, mi spiace per te ma se mi sbaglio dico sempre che ho sbagliato.
Sulla specializzazione forse non hai letto quello che ho appena scritto, ma non è necessario, è tanto più facile insultare.
E è tanto più facile non riconoscere che i watt nascosti non ci sono, che le insinuazioni ( mi hanno detto che...) sono scorrettissime ( e questo riguarda Felice) e che gli sfracelli da prestazioni mostruose Basso non li ha fatti.
Quindi, avete detto delle sciocchezze.
Quando le dirò io ( a parte le opinioni, quelle sono tali, ognuno la pensa come vuole) su fatti precisi e circostanziati( non su opinioni o teorie) lo dirò, come già accaduto.
E anche del fatto che si dice di un doping parecchio diminuito ( non ci credo ma questa è una mia opinione e non riguarda questo o quel corridore), ho detto poco sopra che ne prendo atto, ma sai, che ti importa ti leggere? quando è così liberatorio insultare...
E la questione (io, di mia iniziativa, la chiudo qua). Che le vostre erano sciocchezze chiunque abbia una visione oggettiva delle cose può vederlo da solo. Non gli serve Don Chisciotte.

 

____________________
Verità e giustizia per Marco Pantani: una battaglia di civiltà.

Arcana loggia per il ripristino della civiltà dell'ordalia.

IO NON L'HO VOTATO.

IO CORRO DOPATO COME TUTTI.

"E' tutto alla conoscenza di tutti" Marco Pantani,1997 ( tempi non sospetti),parlando di doping in un'intervista televisiva con Gianni Minà.

Non sono a favore del doping. Sono semplicemente contro l'antidoping.

Hypocrisy free.

CAREFUL WITH THAT AXE, EUGENIO.



 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi
Utente del mese Ottobre 2009




Posts: 6093
Registrato: Jul 2005

  postato il 19/07/2010 alle 18:43
Originariamente inviato da Donchisciotte

è tanto più facile insultare.

quando è così liberatorio insultare...


Cosa che hai fatto te, non certo io...
Non mi sono mai permesso in questi 5 anni di insultarti anche perchè ti ho sempre stimato e la cosa è sempre stata nota.

E la questione (io, di mia iniziativa, la chiudo qua). Che le vostre erano sciocchezze chiunque abbia una visione oggettiva delle cose può vederlo da solo. Non gli serve Don Chisciotte.


Che non serva Donchisciotte è sicuro visto che non sei mai entrata nel merito dei discorsi.

Che i discorsi fatti sull'iperspecializzazione, sui giorni di corsa siano delle sciocchezze lo dici te. Finora i fatti dimostrano che sono molto fondati...

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Marco Pantani
Utente del mese Febbraio 2009
Utente del mese Agosto 2009




Posts: 2093
Registrato: Sep 2004

  postato il 19/07/2010 alle 20:40
Originariamente inviato da Donchisciotte

Leggo , da uno che un giorno dice che il doping non c'è più poi gli va il sangue alla testa per Vino e allora il doping è sconfitto a metà, che quelli di Basso sono " gli umanissimi limiti" di chi ha corso il Giro e al Tour è in riserva.
Non capirò nulla ma io mi ricordo l'epopea di Merckx e Hinault ( epoca pre epo), quelli correvano tutto quasi tutti gli anni, facevano Giro e Tour e vincevano pure la Roubaix e il Lombardia , facevano imprese da paura, partendo da lontano, da vicino, facendo distacchi abissali. Come facevano senza epo? Non avevano " gli umanissimi limiti"?
Non sarà che forse avevano un'altra stoffa di campioni?
E che, come dice Prof, proprio in questo non poter correre se non per periodici picchi di forma ( se vado bene alle classiche al Giro non tengo, se faccio il Giro al Tour vado piano o nonci vado, ma meglio, il Giro non lo faccio e preparo il Tour) si nasconde il fatto che, forse, poco è cambiato per tutti?
Perché merckx poteva vincere la Sanremo, il Giro, il Tour e magari il mondiale e altre corse di contorno in un solo anno e gli altri, pur non essendo MercKx, correvano dignitosamente da marzo a ottobre e questi no?
E ppure si lamentavano del calendario troppo lungo, Hinault fu il primo a dire: corro tot giorni all'anno e basta ma i giorni andavano da marzo a ottobre.
Strano, direi.


Non sarà a livello di formule e funzioni varie ( che neanche capisco)....

 

____________________
Verità e giustizia per Marco Pantani: una battaglia di civiltà.

Arcana loggia per il ripristino della civiltà dell'ordalia.

IO NON L'HO VOTATO.

IO CORRO DOPATO COME TUTTI.

"E' tutto alla conoscenza di tutti" Marco Pantani,1997 ( tempi non sospetti),parlando di doping in un'intervista televisiva con Gianni Minà.

Non sono a favore del doping. Sono semplicemente contro l'antidoping.

Hypocrisy free.

CAREFUL WITH THAT AXE, EUGENIO.



 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Luison Bobet




Posts: 774
Registrato: Jan 2005

  postato il 20/07/2010 alle 09:22
Avviso di garanzia per Petacchi:

http://www.ilsecoloxix.it/p/sport/2010/07/20/AM9ut1sD-ciclismo_petacchi_garanzia.shtml

 

____________________
I miei siti di riferimento:
http://www.cyclingnews.com
http://www.cicloweb.it
http://www.ciclismoafondo.es
http://www.videociclismo.altervista.org

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 3539
Registrato: Jan 2008

  postato il 20/07/2010 alle 09:27
Neanche leggo. Tempistica scandalosa

 

____________________
Fabio

I walk these streets, a loaded six string on my back...

"L'unico sport che pratico è seguire, camminando, i funerali dei miei amici che avevano praticato sport" Bertrand Russell

http://platissimamente.blogspot.com/

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 5156
Registrato: Apr 2005

  postato il 20/07/2010 alle 09:32
Continuo a pensare che ad essere odiati siamo noi.
Non noi di cicloweb, naturalmente.
Noi appassionati.
Se in maglia verde ci fosse stato il buon Francesco Reda, forse l'avviso di garanzia sarebbe arrivato a lui.
Esagero ?

 

____________________
nino58

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Luison Bobet




Posts: 774
Registrato: Jan 2005

  postato il 20/07/2010 alle 10:05
A dire la verita pero parrebbe che l'avviso sia arrivato prima dell'inizio del tour, quindi in questo caso sono piu scandalosi i giornalisti coem tempistica rispetto agli inquirenti..

 

____________________
I miei siti di riferimento:
http://www.cyclingnews.com
http://www.cicloweb.it
http://www.ciclismoafondo.es
http://www.videociclismo.altervista.org

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi
Utente del mese Agosto 2010




Posts: 559
Registrato: Sep 2006

  postato il 20/07/2010 alle 10:19
Originariamente inviato da leo

A dire la verita pero parrebbe che l'avviso sia arrivato prima dell'inizio del tour, quindi in questo caso sono piu scandalosi i giornalisti coem tempistica rispetto agli inquirenti..


Addirittura Capodacqua su sportpro.it ha scritto: Lo spezzino avrebbe ricevuto una decina di giorni prima della partenza per la corsa francese un invito a presentarsi presso la procura di Padova che sta conducendo un’inchiesta doping nella quale era stato già coinvolto il suo compagno di squadra Lorenzo Bernucci, per rispondere di un’accusa gravissima .

E' l'unica frase riguardante Petacchi, ad esclusione del pistolotto finale, nell'articolo odierno: presunzione di innocenza allo stato puro.

Petacchi può tranquillamente concentrarsi sulla maglia verde al Tour.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Freddy Maertens




Posts: 872
Registrato: Feb 2010

  postato il 20/07/2010 alle 11:34
Avviso di garanzia ad orologeria. Un classico

 

____________________
IVAN IL TERRIBILE




Tutto è possibile. Possono dirti che hai il 90 per cento di possibilità, o il 50 per cento, oppure l'1 per cento, ma ci devi credere. E devi lottare. Lance Armstrong

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Marco Pantani
Utente del mese Febbraio 2009
Utente del mese Agosto 2009




Posts: 2093
Registrato: Sep 2004

  postato il 20/07/2010 alle 12:21
Non è importante, per me, Petacchi e nemmeno l'invito a comparire. Fa parte del gioco.
No, quello che mi colpisce è questo pezzettino, generale, a prescindere se Petacchi l'abbia usato o meno, pezzettino che sta in sportpro.it:

Pfc (perfluorocarburo) una sostanza chimica sintetica, ricavata addirittura dal petrolio, tanto potente quanto pericolosa; usata in anestesia nei casi più gravi e già tristemente nota per aver fatto rischiare la morte a qualche corridore non molti anni addietro.
Una sostanza semisolida, capace di liberare ossigeno nel sangue e di aumentare così la capacità dei muscoli di sostenere sforzi intensi e prolungati. In pratica quasi lo stesso effetto dell’epo, la famigerata eritropoietina, senza alterare parametri ematici come l’ematocrito e l’emoglobina.
Da un paio di stagioni questo doping pericolosissimo (danneggia fortemente il fegato) sarebbe tornato in auge nel plotone proprio per l’intensificarsi dei controlli su altri prodotti dopanti come il cera, la cui molecola oggi è rilevabile ai test.
Il materiale sequestrato sarebbe di origine straniera (Messico) e addirittura privo di brevetto. E, ovviamente, di tutte le garanzie di purezza e affidabilità che solitamente forniscono le case farmaceutiche europee. Il che la dice lunga sul livello di follia che pervade ancora il plotone. Secondo l’indagine, il Pfc sarebbe assunto per endovena, poco prima della gara, diluito con altri prodotti: freamine (amminoacidi) e albumina. E a sostenere l’accusa ecco anche il sequestro di albumina umana. La sostanza scompare rapidamente nel fisico umano e comunque non risulta che il test per rintracciarne l’uso - un palloncino del tipo di quello usato dalla polizia per verificare il tasso alcolemico dei conducenti – sia stato mai fatto finora.


Quindi, come sempre, fatta la legge , trovato l'inganno. Si becca l'epo, si passa al cera e adesso a 'st'altra roba. A occhio di profana anche più pericolosa dell'epo e del cera, non fosse per la totale clandestinità.
Il tutto con parametri ematici perfetti.
W le magnifiche sorti e progressive dell'antidoping!

 

____________________
Verità e giustizia per Marco Pantani: una battaglia di civiltà.

Arcana loggia per il ripristino della civiltà dell'ordalia.

IO NON L'HO VOTATO.

IO CORRO DOPATO COME TUTTI.

"E' tutto alla conoscenza di tutti" Marco Pantani,1997 ( tempi non sospetti),parlando di doping in un'intervista televisiva con Gianni Minà.

Non sono a favore del doping. Sono semplicemente contro l'antidoping.

Hypocrisy free.

CAREFUL WITH THAT AXE, EUGENIO.



 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Tour




Posts: 259
Registrato: May 2009

  postato il 20/07/2010 alle 17:51
Originariamente inviato da Donchisciotte

Non è importante, per me, Petacchi e nemmeno l'invito a comparire. Fa parte del gioco.
No, quello che mi colpisce è questo pezzettino, generale, a prescindere se Petacchi l'abbia usato o meno, pezzettino che sta in sportpro.it:

Pfc (perfluorocarburo) una sostanza chimica sintetica, ricavata addirittura dal petrolio, tanto potente quanto pericolosa; usata in anestesia nei casi più gravi e già tristemente nota per aver fatto rischiare la morte a qualche corridore non molti anni addietro.
Una sostanza semisolida, capace di liberare ossigeno nel sangue e di aumentare così la capacità dei muscoli di sostenere sforzi intensi e prolungati. In pratica quasi lo stesso effetto dell’epo, la famigerata eritropoietina, senza alterare parametri ematici come l’ematocrito e l’emoglobina.
Da un paio di stagioni questo doping pericolosissimo (danneggia fortemente il fegato) sarebbe tornato in auge nel plotone proprio per l’intensificarsi dei controlli su altri prodotti dopanti come il cera, la cui molecola oggi è rilevabile ai test.
Il materiale sequestrato sarebbe di origine straniera (Messico) e addirittura privo di brevetto. E, ovviamente, di tutte le garanzie di purezza e affidabilità che solitamente forniscono le case farmaceutiche europee. Il che la dice lunga sul livello di follia che pervade ancora il plotone. Secondo l’indagine, il Pfc sarebbe assunto per endovena, poco prima della gara, diluito con altri prodotti: freamine (amminoacidi) e albumina. E a sostenere l’accusa ecco anche il sequestro di albumina umana. La sostanza scompare rapidamente nel fisico umano e comunque non risulta che il test per rintracciarne l’uso - un palloncino del tipo di quello usato dalla polizia per verificare il tasso alcolemico dei conducenti – sia stato mai fatto finora.


Quindi, come sempre, fatta la legge , trovato l'inganno. Si becca l'epo, si passa al cera e adesso a 'st'altra roba. A occhio di profana anche più pericolosa dell'epo e del cera, non fosse per la totale clandestinità.
Il tutto con parametri ematici perfetti.
W le magnifiche sorti e progressive dell'antidoping!

perdonami la banalizzazione... quindi si dovrebbe liberalizzare l'epo perchè meno pericolosa e vietandola i ciclisti ricorrerebbero ad altre sostanze piu dannose per la loro salute?
piuttosto fossi in te mi incazzerei a morte con Petacchi.... aspetto che si faccia luce sulla vicenda, ma sentire l'intervista di Petacchi che già mette le mani avanti dicendo che la squadra non centra nulla in questa vicenda, è una nuova pugnalata alle spalle per tutti gli amanti delle due ruote.
Se mi accusassero di cose simili e fossi sicuro di essere pulito, alla sola ipotesi di esclusione dal tour non avrei di certo avuto l'atteggiamento da cane bastonato che Petacchi ha avuto oggi in quel pezzo di intervista.
ogni tanto si abbia il coraggio e la lucidità di puntare il dito contro gli atleti e non sempre sulle istituzioni.
garantista fino alla morte, mi auguro che si risolva tutto nel migliore dei modi.... ma cerchiamo di essere garantisti e fiduciosi anche nei confronti di chi cerca di contenere e limitare la piaga del doping.

 

[Modificato il 20/07/2010 alle 17:54 by perico]


 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 2480
Registrato: Sep 2007

  postato il 20/07/2010 alle 17:55
Originariamente inviato da plata

Neanche leggo. Tempistica scandalosa


ha ragionee Berlusconii....

 

____________________
Danilo Di Luca....Killer strikes again


 
Edit Post Reply With Quote

Livello Charly Gaul




Posts: 930
Registrato: Jun 2008

  postato il 20/07/2010 alle 19:29
Tempistica giusta o sbagliata,l' avviso di garanzia c è e di certo non è stato fatto così per caso.

Il problema vero non è quando è stato emesso,il problema è che i corridori non hanno ancora capito la lezione,è ora di radiazione.

 

____________________

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Alfredo Binda




Posts: 1124
Registrato: Jul 2007

  postato il 20/07/2010 alle 20:06
Originariamente inviato da Zubeldia

Tempistica giusta o sbagliata,l' avviso di garanzia c è e di certo non è stato fatto così per caso.

Il problema vero non è quando è stato emesso,il problema è che i corridori non hanno ancora capito la lezione,è ora di radiazione.


La pena di morte ha mai risolto i problemi ? E poi, in fondo che ci frega a noi di risolvere i problemi del doping ?

 

____________________
Il mio Avatar era superiore al mio livello !

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 4189
Registrato: Jan 2007

  postato il 20/07/2010 alle 20:11
Originariamente inviato da perico

Se mi accusassero di cose simili e fossi sicuro di essere pulito, alla sola ipotesi di esclusione dal tour non avrei di certo avuto l'atteggiamento da cane bastonato che Petacchi ha avuto oggi in quel pezzo di intervista.


petacchi ha l'atteggiamento da cane bastonato anche quando lo intervistano dopo aver vinto una tappa.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Charly Gaul




Posts: 930
Registrato: Jun 2008

  postato il 20/07/2010 alle 20:18
La pena di morte di una carriera di uno che ha barato funzionerebbe. Sarebbe un bel deterrente.

Nel ciclismo c è la mentalità che ci sarà una seconda occasione...

 

____________________

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Alfredo Binda




Posts: 1124
Registrato: Jul 2007

  postato il 20/07/2010 alle 20:24
Se levassero a Petacchi le due vittorie, sarebbe da Pozzato 2007 che gli italiani non vincono al Tour... peggio che a cavallo tra i '70 e gli '80

 

____________________
Il mio Avatar era superiore al mio livello !

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Tour




Posts: 259
Registrato: May 2009

  postato il 20/07/2010 alle 23:31
Originariamente inviato da dietzen

Originariamente inviato da perico

Se mi accusassero di cose simili e fossi sicuro di essere pulito, alla sola ipotesi di esclusione dal tour non avrei di certo avuto l'atteggiamento da cane bastonato che Petacchi ha avuto oggi in quel pezzo di intervista.

petacchi ha l'atteggiamento da cane bastonato anche quando lo intervistano dopo aver vinto una tappa.

diciamo che non sprigiona mai allegria... però avere quell'atteggiamento remissivo quando vedi che la tua carriera potrebbe essere definitivamente stroncata ingiustamente (questo sarà comunque da vedere) mi lascia abbastanza perplesso.


 
Edit Post Reply With Quote

Livello Greg Lemond
Utente del mese Gennaio 2009
Utente del mese Giugno 2010




Posts: 5660
Registrato: Mar 2005

  postato il 21/07/2010 alle 06:47
Originariamente inviato da perico


perdonami la banalizzazione... quindi si dovrebbe liberalizzare l'epo perchè meno pericolosa e vietandola i ciclisti ricorrerebbero ad altre sostanze piu dannose per la loro salute?

Hai presente come funziona la penalizzazione delle droghe? La gente "si fa" senza nessun controllo e ad es. un mio allievo (uno fra i più sensibili che avessi in classe, ma ...) fu trovato morto per una dose tagliata male. La repressione serve solo a peggiorare le cose


piuttosto fossi in te mi incazzerei a morte con Petacchi.... aspetto che si faccia luce sulla vicenda, ma sentire l'intervista di Petacchi che già mette le mani avanti dicendo che la squadra non centra nulla in questa vicenda, è una nuova pugnalata alle spalle per tutti gli amanti delle due ruote.

Ma perché? Tu pensi forse che ...

Se mi accusassero di cose simili e fossi sicuro di essere pulito, alla sola ipotesi di esclusione dal tour non avrei di certo avuto l'atteggiamento da cane bastonato che Petacchi ha avuto oggi in quel pezzo di intervista.

Mai sentito parlare del "Processo" di Kafka, oppure il caso Tortora o, prima ancora: "Girolimoni, il mostro di ..." ?

ogni tanto si abbia il coraggio e la lucidità di puntare il dito contro gli atleti e non sempre sulle istituzioni.
garantista fino alla morte, mi auguro che si risolva tutto nel migliore dei modi.... ma cerchiamo di essere garantisti e fiduciosi anche nei confronti di chi cerca di contenere e limitare la piaga del doping.

Il doping può essere limitato solo nella fantasia di chi crede ancora nelle favole , perché la tecnologia e la scienza applicate alla scoperta sono sempre qualche passo avanti rispetto al controllo, ergo, come dice Donchi "fatta la legge, trovato l'inganno"

 

____________________
Fanno festa i musulmani il venerdì
il sabato gli ebrei
la domenica i cristiani
...
e i barbieri il lunedì

"Per principio rifiuto di sottopormi a questi controlli. Non sono ostile alla lotta al doping, che ritengo indispensabile tra i dilettanti, ma nel caso di professionisti è differente. Dopo 12 anni di carriera io so quello che devo fare e non voglio che una mia vittoria venga messa in dubbio dalla fantasia delle analisi".

(Jacques Anquetil, 4 maggio 1966, intervista a L'Équipe)

Non riesco a comprendere perché Morris non sia assunto da nessuna rete telvisiva come opinionista

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Greg Lemond
Utente del mese Gennaio 2009
Utente del mese Giugno 2010




Posts: 5660
Registrato: Mar 2005

  postato il 21/07/2010 alle 07:32
A proposito del "mio" allievo morto, riporto alcuni brani scritti da "amici", come prefazione ad un suo libro (uscito postumo) di poesie.

"Hai consumato profezie, nella fatica del vagare, per gli antichi sentieri. Hai lasciato indietro mille vite in una sola, sulla strada dei silenzi. Hai cercato ovunque il segno dell'uomo, anche dove non esiste. Hai ascoltato a volte il parlare dei giorni, ma non l'ài imparato. E intanto, un cespuglio di rose ti cresceva dentro, confondendo petali e spine."

"Sapevi scegliere, eri maturo, molto profondi i tuoi pensieri sulla vita, come i tuoi interventi alle assemblee le esperienze che ci raccontavi e le letture."

"Poi la scuola finì, sapevo che aveva smesso, e invece è finita come per altri."

"Le sue poesie parlavano di noi ed in quell'istante mi sono reso conto che non non gli avevamo mai dato ... Eravamo stati suoi amici, sì, ma non con la stessa intensità."

"Un foglio bianco, l'ultima occasione, un ultimo saluto, ma i soli restan soli, non usan più parole, se non per chieder pace."

"Perché proprio tu che conoscevi così bene la vita da insegnarmela, che dicevi di diffidare sempre di lei, che il futuro era un miserabile muro in cui si infrangevano sistematicamente le nostre aspettative ... (ma forse era proprio per questo )"

(segue)

 

____________________
Fanno festa i musulmani il venerdì
il sabato gli ebrei
la domenica i cristiani
...
e i barbieri il lunedì

"Per principio rifiuto di sottopormi a questi controlli. Non sono ostile alla lotta al doping, che ritengo indispensabile tra i dilettanti, ma nel caso di professionisti è differente. Dopo 12 anni di carriera io so quello che devo fare e non voglio che una mia vittoria venga messa in dubbio dalla fantasia delle analisi".

(Jacques Anquetil, 4 maggio 1966, intervista a L'Équipe)

Non riesco a comprendere perché Morris non sia assunto da nessuna rete telvisiva come opinionista

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Greg Lemond
Utente del mese Gennaio 2009
Utente del mese Giugno 2010




Posts: 5660
Registrato: Mar 2005

  postato il 21/07/2010 alle 07:47
"Aveva il senso schietto dell'autonomia, della difesa della propria identità e per questo cercava di svincolarsi dal rischio tipico del collettivo manipolato, ovvero dall'omologazione. Ma non in senso egotistico, bensì all'insegna di una generosità, di un'empatia che i sociologi definiscono come la "Coscienza di Noi".

"Doveva essere molto importante, per lui, essere riuscito ad "inquadrare" in poche righe i lati (talvolta nascosti) dei suoi compagni e credo che lo abbia fatto perché, per lui, ogni persona era importante."

"La tua morte mi ha colto impreparata, ignara ... Quella che credevo ribellione di ragazzo, era invece profonda sofferenza di uomo, era richiesta di aiuto ..."

"Costruiva sempre, nella sua mente, fughe impossibili, vascelli, navi: su uno di essi, purtroppo, se n'è andato e non c'è condanna peggiore, per chi resta, che il non sapere il perché."

"Oh Fabrizio, libero pensatore, comprensivo, disponibile, delle forze tue altri han fatto strame e il "mondo intiero" ti ha detto non voglio e più non dimandare!

"E allora devo proprio gridare forte e chiaro che questa morte è proprio un assassinio che lo Stato si fa imporre dal morlismo ipocrita, piccolo borghese, ma soprattutto cattolico. Scrivono sui giornali, fingono dolore, predicano speranza, ma in fondo tutto ciò non li riguarda, perché tanto sono in attesa di quello che chiamano il Regno ..."

 

____________________
Fanno festa i musulmani il venerdì
il sabato gli ebrei
la domenica i cristiani
...
e i barbieri il lunedì

"Per principio rifiuto di sottopormi a questi controlli. Non sono ostile alla lotta al doping, che ritengo indispensabile tra i dilettanti, ma nel caso di professionisti è differente. Dopo 12 anni di carriera io so quello che devo fare e non voglio che una mia vittoria venga messa in dubbio dalla fantasia delle analisi".

(Jacques Anquetil, 4 maggio 1966, intervista a L'Équipe)

Non riesco a comprendere perché Morris non sia assunto da nessuna rete telvisiva come opinionista

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Tour




Posts: 259
Registrato: May 2009

  postato il 21/07/2010 alle 09:03
Originariamente inviato da lemond
Hai presente come funziona la penalizzazione delle droghe? La gente "si fa" senza nessun controllo e ad es. un mio allievo (uno fra i più sensibili che avessi in classe, ma ...) fu trovato morto per una dose tagliata male. La repressione serve solo a peggiorare le cose

invidio chi come te vive di certezze. il tuo resta un punto di vista, autorevole indubbiamente, ma per il mio modo di vedere la "questione droghe" è l'antitesi piu totale. non credo sia il caso di imbarcarci in dibattiti se sia meglio reprimere o liberalizzare.... ho gia dato tanto in passato caro lemond. sarebbe una discussione senza via d'uscita.


piuttosto fossi in te mi incazzerei a morte con Petacchi.... aspetto che si faccia luce sulla vicenda, ma sentire l'intervista di Petacchi che già mette le mani avanti dicendo che la squadra non centra nulla in questa vicenda, è una nuova pugnalata alle spalle per tutti gli amanti delle due ruote.

Ma perché? Tu pensi forse che ...

non penso, ipotizzo.
in questa vicenda al momento, non ci sono elementi per avere certezze, ne verso petacchi ne verso il sistema antidoping. quindi se ci scagliamo per partito preso contro le istituzioni non vedo perchè qualche altro non possa farlo nei confronti degli atleti che continuano a combinare le maracchelle.

Se mi accusassero di cose simili e fossi sicuro di essere pulito, alla sola ipotesi di esclusione dal tour non avrei di certo avuto l'atteggiamento da cane bastonato che Petacchi ha avuto oggi in quel pezzo di intervista.

Mai sentito parlare del "Processo" di Kafka, oppure il caso Tortora o, prima ancora: "Girolimoni, il mostro di ..." ?

purtroppo si, caro lemond.... non sono di primo pelo.
ovviamente la reazione è sempre soggettiva, infatti se rileggi quanto ho scritto ho specificato che "se mi accusassero.... reagirei".


Il doping può essere limitato solo nella fantasia di chi crede ancora nelle favole , perché la tecnologia e la scienza applicate alla scoperta sono sempre qualche passo avanti rispetto al controllo, ergo, come dice Donchi "fatta la legge, trovato l'inganno"

sai lemond, anche gli stupri e gli scippi possono essere limitati solo nelle favole. anche gli omicidi. e quindi che facciamo? non li puniamo? non stanziamo piu i fondi per la ricerca scentifica in campo fisico e chimico per permettere ai ragazzi della scentifica di disporre di nuove tecniche di indagine?


p.s. quotare bene no eh.......

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 2312
Registrato: Oct 2007

  postato il 21/07/2010 alle 09:58
intanto Lemond tira in ballo Lance Armstrong in affari di doping. si Lemond, proprio quello che col doping non c'entrava niente e depredò la maglia gialla a Fignon con una crono a velocità folle...

è forse anche lui in cerca di pubblicità?

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 2534
Registrato: Oct 2006

  postato il 21/07/2010 alle 13:56
Originariamente inviato da roberto79

intanto Lemond tira in ballo Lance Armstrong in affari di doping. si Lemond, proprio quello che col doping non c'entrava niente e depredò la maglia gialla a Fignon con una crono a velocità folle...

è forse anche lui in cerca di pubblicità?


c'e' qualcosa che ti fa rodere il culetto?

 

____________________
Anti-Zerbinegnan Club- Founder
Anti Armstrong number 1

Aumento delle cubature. Dei cimiteri

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Greg Lemond
Utente del mese Gennaio 2009
Utente del mese Giugno 2010




Posts: 5660
Registrato: Mar 2005

  postato il 21/07/2010 alle 13:57

sai lemond, anche gli stupri e gli scippi possono essere limitati solo nelle favole. anche gli omicidi. e quindi che facciamo? non li puniamo? non stanziamo piu i fondi per la ricerca scentifica in campo fisico e chimico per permettere ai ragazzi della scentifica di disporre di nuove tecniche di indagine?


p.s. quotare bene no eh.......


Comincio dal fondo, per confessare, caro Perico, di non essere capace di fare meglio E la dimostrazione è data anche dal messaggio precedente che prego qualcuno di cancellare.
Per quanto riguarda invece gli omicidi e gli stupri, siccome la tecnologia e la scienza sono (in quei casi) a favore della legge e della polizia (scientifica appunto, mentre di solito i criminali non sono scienziati, né hanno a disposizione un squadra di ... a propria disposizione) penso proprio che una società moderna possa limitarli di molto.

P.S.

Più che certezze le mie, mi sembrano un tentaivo un prendere atto che l'antidoping (oltre ad essere quel che è ) è sempre un passo indietro ...

 

____________________
Fanno festa i musulmani il venerdì
il sabato gli ebrei
la domenica i cristiani
...
e i barbieri il lunedì

"Per principio rifiuto di sottopormi a questi controlli. Non sono ostile alla lotta al doping, che ritengo indispensabile tra i dilettanti, ma nel caso di professionisti è differente. Dopo 12 anni di carriera io so quello che devo fare e non voglio che una mia vittoria venga messa in dubbio dalla fantasia delle analisi".

(Jacques Anquetil, 4 maggio 1966, intervista a L'Équipe)

Non riesco a comprendere perché Morris non sia assunto da nessuna rete telvisiva come opinionista

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 1671
Registrato: Dec 2004

  postato il 21/07/2010 alle 23:30
a vedere i tempi impiegati sulle varie salite,lo svolgimento delle corse, l' antidopng con il passaporto biologico non sembra così indietro...
certo non ha eliminato il doping, ma lo ha limitato in modo evidente
questo dice la realtà attuale delle cose

quanto al caso petacchi, aspetterei la fine delle indagini.
ormai qualcuno mi ricorda berlusca: primo urlare al complotto e contro i giudici, poi la giustizia sempre a tempo ( una volta il g8 e i grandi della terra, l' altra le regionali, l'altra le provinciali....)
magari aspettare un poco e vedere
magari aspettare e capire se hanno sequestrato e cosa etc

per ora innocente il peta ( e speriamo che lo sia, davvero), per ora nulla da dire sui giudici

massì, impariamo da berlusca , avanti con la grancassa...
lui ha le toghe rosse, noi i persecutori dei poveri corridori, bravi figli..

ciao

mesty

 
Edit Post Reply With Quote
<<  28    29    30    31    32    33    34  >> Nuovo Thread  Nuova risposta   Nuovo sondaggio
 
Powered by Lux sulla base di XMB
Lux Forum vers. 1.6
2.3132439