Board logo

Il Forum di Cicloweb

Non hai fatto il login | Login Pagina principale > Dite la vostra sul ciclismo! > Ciclomercato 2010-11
Nuovo Thread  Nuova risposta  Nuovo sondaggio
< Ultimo thread   Prossimo thread >  |  Versione stampabile
<<  21    22    23    24    25    26    27  >>
Autore: Oggetto: Ciclomercato 2010-11

Livello Fausto Coppi




Posts: 1553
Registrato: Jan 2005

  postato il 14/10/2010 alle 10:55
Originariamente inviato da 21marco21

Sul sito della Gazzetta dicono che il Lombardia sarà l'ultima gara di Marco Velo...???è vero?


e qui casca Monsieur (con tutto il rispetto ovviamente)
in quanto il portale cicloweb riporta velo nella rosa quick step per il 2011

 

____________________
________________________________

www.miculadematteis.it
http://www.facebook.com/group.php?gid=72731574527
http://www.italiatriathlon.it/
________________________________

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Moderatore




Posts: 21608
Registrato: Oct 2004

  postato il 14/10/2010 alle 11:52
Non sapevo della volontà di Velo di ritirarsi...
In ogni caso nella Quick Step c'è anche Tosatto in scadenza di contratto, così come nella Lampre - comunicato di oggi - Mori, Bono e Sapa (oltre a Furlan e Bernucci) non sono stati ad oggi (?) confermati.

 

____________________
Mario Casaldi - Cicloweb.it

CICLISTI
Si sta come
d'autunno
sugli alberi
le foglie

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Moderatore




Posts: 21608
Registrato: Oct 2004

  postato il 14/10/2010 alle 12:18
Originariamente inviato da Tetzuo

quindi la squadra di Rijs, se Contador sarà squalificato come penso, si ritroverà con il solo Nuyens per le classiche del nord?

Secondo me Cancellara resta, altrimenti il ridimensionamento della squadra (già evidente), sarà definitivo


Il problema principale è che se Contador sarà squalificato la Saxo Bank-SunGard rischia veramente di non vedere mai la luce, visto che banca danese confermò il proprio impegno nel ciclismo proprio perché Riis ingaggiò il madrileno.
Certo Riis non è nuovo a colpi di coda, quindi potrebbe far leva sul rinnovo contrattuale di Cancellara (ma dubito fortemente) per convincere Saxo Bank a non far chiudere la squadra.
L'alternativa è quella della costituzione di un team Professional, ovviamente notevolmente ridimensionato sia nell'organico che nelle ambizioni.

 

____________________
Mario Casaldi - Cicloweb.it

CICLISTI
Si sta come
d'autunno
sugli alberi
le foglie

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi
Utente del mese Agosto 2010




Posts: 559
Registrato: Sep 2006

  postato il 14/10/2010 alle 12:45
Ma Riis per il 2011 non ha già la licenza ProTour? Mal che gli vada potrà sempre schierare una squadra sulla falsariga dell'ex Millram, FDJ o Footon in attesa di tempi migliori per il 2012.
 
Edit Post Reply With Quote

Moderatore




Posts: 21608
Registrato: Oct 2004

  postato il 14/10/2010 alle 12:56
Originariamente inviato da Slegar

Ma Riis per il 2011 non ha già la licenza ProTour? Mal che gli vada potrà sempre schierare una squadra sulla falsariga dell'ex Millram, FDJ o Footon in attesa di tempi migliori per il 2012.


Eh, ma se gli salta lo sponsor (e quindi gli cala il budget, e soprattutto gli vengono a mancare determinate garanzie e fidejussioni bancarie) la vedo dura.
Leggevo da qualche parte che l'unico corridore attualmente sotto contratto per il 2011 è Nuyens, segno che la situazione non è completamente rosea.

 

____________________
Mario Casaldi - Cicloweb.it

CICLISTI
Si sta come
d'autunno
sugli alberi
le foglie

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Rik Van Steenbergen




Posts: 1087
Registrato: Nov 2006

  postato il 14/10/2010 alle 14:33
Lampre, ecco il punto sulla formazione 2011

Un blocco di 21 corridori già certi di vestire la maglia della Lampre-ISD nella stagione 2011, più altri atleti che a breve vedranno definita la loro posizione nella squadra del general manager Saronni: questo è il punto della situazione per quanto riguarda la composizione dell'organico della compagine lombarda.

Lo staff tecnico e la dirigenza blu-fucsia hanno deciso la riconferma di 17 corridori, tra i quali spiccano i nomi di Damiano Cunego (106 punti conquistati nel ranking mondiale Uci), Alessandro Petacchi (182 punti e 8 vittorie), Francesco Gavazzi (32 punti e 3 vittorie) e dei giovani Alfredo Balloni, Enrico Magazzini, Adriano Malori e Diego Ulissi (1 successo e 2 punti). Sarà ancora alle dipendenze di Saronni anche il duo sloveno Grega Bole-Simon Spilak (107 punti e 3 vittorie per Bole, 108 punti e 2 successi per Spilak), oltre al tedesco Danilo Hondo (1 vittoria e 29 punti), al kazako Andrey Kashechkin (6 punti), allo svizzero David Loosli (2 punti) e all'ucraino Vitaliy Buts, ai quali si aggiungono gli italiani Marco Marzano, Daniele Pietropolli, Daniele Righi e Alessandro Spezialetti.

Sul fronte dei nuovi acquisti, si uniranno alla Lampre-ISD Leonardo Bertagnolli, Przemyslaw Niemiec, il neoprofessionista Matteo Rabottini (già stagista blu-fucsia in questa stagione) e Michele Scarponi.

A breve l'organico verrà completato con il perfezionamento di alcuni rinnovi contrattuali e con l'ingaggio di altri corridori per i quali sono già stati avviati contatti.

fonte:tuttobiciwewb.it

in questo caso non si parla degli ucraini...

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 2188
Registrato: Jun 2008

  postato il 14/10/2010 alle 15:11
Non sapevo che rijs aveva problemi con lo sponsor

Sono curioso di vedere Niemec finalmente, al via in qualche corsa più importante

 

____________________
Io Odio Marino Bartoletti e Abajia



Vincitore al Fantaciclismo del Tour de Suisse 2009
2°, 3° e 4° in tre tappe al Fantagiro d'Italia '09
Una vittoria di tappa e un 4° posto al Fanta Tour 2009

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 2301
Registrato: Dec 2003

  postato il 14/10/2010 alle 16:11
A me fa un pò specie leggere di un possibile rientro di Rebellin. Oh, legittimamente lui può anche tornare a correre e Bordonali può anche ingaggiarlo, ma davvero non c'è di meglio che un 40enne con due anni e rotti di inattività alle spalle? Mah...

Sulle scelte di Bordonali ne parlammo a lungo ai tempi della Lpr, per cui la chiudo qui. Comunque...

 

____________________
Il mio blog: http://passodellacisa.blogspot.com
La mia squadra ciclistica:http://altalunigiana04.comyr.com

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 2480
Registrato: Sep 2007

  postato il 14/10/2010 alle 17:45
Originariamente inviato da Frank VDB
....Sulle scelte di Bordonali ne parlammo a lungo ai tempi della Lpr, per cui la chiudo qui. Comunque...


fammi sentiree perchè non ricordo di cosa parlavii....bohhhhhh

 

____________________
Danilo Di Luca....Killer strikes again


 
Edit Post Reply With Quote

Moderatore




Posts: 21608
Registrato: Oct 2004

  postato il 14/10/2010 alle 20:55
Originariamente inviato da Monsieur 40%

In ogni caso, come già scritto, non penso che l'Acqua & Sapone sia in pericolo. Le cose potrebbero andare meglio, è vero, ma sono fiducioso (sensazione prettamente personale).


http://www.cicloweb.it/news/2010/10/14/sale-a-13-uomini-l-organico-acqua-sapone-2011.html

 

____________________
Mario Casaldi - Cicloweb.it

CICLISTI
Si sta come
d'autunno
sugli alberi
le foglie

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Miguel Poblet




Posts: 539
Registrato: Dec 2006

  postato il 14/10/2010 alle 20:56
e di tutti sti ottimi gregari che rischiano di rimanere disoccupati?
Solari, Santo Anzà, Piemontesi, Furlan, Mori, Bono, Zen, Gaia, Pavarin, Selvaggi, Facci, Alessandro Bertolini, Celli, Benenati, Cucinotta, Cattaneo, Laganà, ...... con Rebellin e gli altri che nel 2012 rientreranno dalla squalifica come Bosisio e Maurizio Biondo.

Qui ci starebbe bene una nuova squadra professional italiana!!!!!!!!!!!!!!

 

____________________
Paolo Colò (Ds della Promociclo) a proposito di Piepoli: in lui riconosco un patrimonio del ciclismo, persona leale e coerente, atleta di lungo corso che con limpida autocritica sarà in grado domani di trasmettere valori umani e tecnici di ineguagliabile importanza.

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Moderatore




Posts: 21608
Registrato: Oct 2004

  postato il 14/10/2010 alle 20:57
Originariamente inviato da patrixhouse

e di tutti sti ottimi gregari che rischiano di rimanere disoccupati?
Solari, Santo Anzà, Piemontesi, Furlan, Mori, Bono, Zen, Gaia, Pavarin, Selvaggi, Facci, Alessandro Bertolini, Celli, Benenati, Cucinotta, Cattaneo, Laganà, ...... con Rebellin e gli altri che nel 2012 rientreranno dalla squalifica come Bosisio e Maurizio Biondo.

Qui ci starebbe bene una nuova squadra professional italiana!!!!!!!!!!!!!!


Selvaggi è vicino alla Vacansoleil, Celli è praticamente della Lampre e A. Bertolini ha rinnovato con l'Androni...

 

____________________
Mario Casaldi - Cicloweb.it

CICLISTI
Si sta come
d'autunno
sugli alberi
le foglie

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Miguel Poblet




Posts: 539
Registrato: Dec 2006

  postato il 14/10/2010 alle 21:08
esatto di bertolini mi ero scordato..

di Pavarin si hanno notizie che Marcato voglia portarlo alla Vacansoleil..
speriamo perchè è un ottimo finisseur..

Ad ogni modo l'elenco dei senz acontratto è lungo lungo..

 

____________________
Paolo Colò (Ds della Promociclo) a proposito di Piepoli: in lui riconosco un patrimonio del ciclismo, persona leale e coerente, atleta di lungo corso che con limpida autocritica sarà in grado domani di trasmettere valori umani e tecnici di ineguagliabile importanza.

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 2480
Registrato: Sep 2007

  postato il 14/10/2010 alle 21:53
uagliùùù non mi avevatee detto del ritorno in ammiraglia di Stefano Giuglianii....il suocero di Daniloo....con la Farnese Vinii....

 

____________________
Danilo Di Luca....Killer strikes again


 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 1553
Registrato: Jan 2005

  postato il 15/10/2010 alle 08:40
Originariamente inviato da patrixhouse

e di tutti sti ottimi gregari che rischiano di rimanere disoccupati?
Solari, Santo Anzà, Piemontesi, Furlan, Mori, Bono, Zen, Gaia, Pavarin, Selvaggi, Facci, Alessandro Bertolini, Celli, Benenati, Cucinotta, Cattaneo, Laganà, ...... con Rebellin e gli altri che nel 2012 rientreranno dalla squalifica come Bosisio e Maurizio Biondo.

Qui ci starebbe bene una nuova squadra professional italiana!!!!!!!!!!!!!!

Piemontesi di sicuro trova qualcosa...

 

____________________
________________________________

www.miculadematteis.it
http://www.facebook.com/group.php?gid=72731574527
http://www.italiatriathlon.it/
________________________________

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Miguel Poblet




Posts: 539
Registrato: Dec 2006

  postato il 15/10/2010 alle 12:26
News:
Torna Di Luca!!! Subito!!

Teoricamente, domattina potrebbe attaccarsi il numero sulla schiena e prendere il via al Giro di Lombardia. Più realisticamente, meglio dire che da oggi Danilo Di Luca torna ad essere un corridore a tutti gli effetti. Stamane, infatti, il tribunale Nazionale Antidoping del Coni, presieduto dal giudice Plotino, ha riconosciuto all'abruzzese uno sconto di pena di 9 mesi e 7 giorni per la collaborazione con la Procura della Repubblica di Padova nelle inchieste sul doping.
Ricordiamo che Di Luca era stato condannato a due anni - scadenza della pena inizialmente prevista per il 21 luglio 2011 - per la positività al Cera al Giro d'Italia 2009 nel quale si era piazzato secondo alle spalle di Menchov.
In sede di previsione, le fonti erano concordi nel ritenere che la Procura Antidoping di Ettore Torri potesse chiedere una riduzione di 6 mesi, ma il Tna è nadato ben oltre e questo significa certamente che l'apporto di Di Luca ai filoni d'indagine riconducibili al pm padovano Roberti è stato molto significativo. Appare chiaro come il corridore abbia aiutato gli inquirenti a comprendere meglio il sistema doping in Italia, con particolare riferimento all'indagine bresciana sul medico Manelli e il caso GiroBio, e ai filoni che hanno coinvolto anche Petacchi e Bernucci. Di Luca ora torna prepotentemente sul mercato: si era parlato nei gioirni scorsi di un possibile approdo alla Geox così come di un rapporto privilegiato che lo lega allo sponsor Farnese Vini ma la sentenza odierna apre lo spiraglio anche ad altre ipotesi.

 

____________________
Paolo Colò (Ds della Promociclo) a proposito di Piepoli: in lui riconosco un patrimonio del ciclismo, persona leale e coerente, atleta di lungo corso che con limpida autocritica sarà in grado domani di trasmettere valori umani e tecnici di ineguagliabile importanza.

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Rik Van Steenbergen




Posts: 1087
Registrato: Nov 2006

  postato il 15/10/2010 alle 13:33
La ex CDC Cavaliere si chiamerà Feudi Nippo Sammaarsano e avrà come DS Primo Franchini e Fabrizio Fabbri.Di Guidi alla SaxoBank si era già detto?
 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Miguel Poblet




Posts: 539
Registrato: Dec 2006

  postato il 15/10/2010 alle 14:00
Semmai: Feudi San Marzano - Nippo
ma quindi il team nippo chiude e si fonde con la cdc??
ci sarà la regia del Mitico Simone Mori.. ahahah
cmq la coppia dei DS è ottima degna di una squadra professional..

 

____________________
Paolo Colò (Ds della Promociclo) a proposito di Piepoli: in lui riconosco un patrimonio del ciclismo, persona leale e coerente, atleta di lungo corso che con limpida autocritica sarà in grado domani di trasmettere valori umani e tecnici di ineguagliabile importanza.

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Esordiente




Posts: 4
Registrato: Apr 2008

  postato il 15/10/2010 alle 14:11
Originariamente inviato da patrixhouse

News:
Torna Di Luca!!! Subito!!

Teoricamente, domattina potrebbe attaccarsi il numero sulla schiena e prendere il via al Giro di Lombardia. Più realisticamente, meglio dire che da oggi Danilo Di Luca torna ad essere un corridore a tutti gli effetti. Stamane, infatti, il tribunale Nazionale Antidoping del Coni, presieduto dal giudice Plotino, ha riconosciuto all'abruzzese uno sconto di pena di 9 mesi e 7 giorni per la collaborazione con la Procura della Repubblica di Padova nelle inchieste sul doping.
Ricordiamo che Di Luca era stato condannato a due anni - scadenza della pena inizialmente prevista per il 21 luglio 2011 - per la positività al Cera al Giro d'Italia 2009 nel quale si era piazzato secondo alle spalle di Menchov.
In sede di previsione, le fonti erano concordi nel ritenere che la Procura Antidoping di Ettore Torri potesse chiedere una riduzione di 6 mesi, ma il Tna è nadato ben oltre e questo significa certamente che l'apporto di Di Luca ai filoni d'indagine riconducibili al pm padovano Roberti è stato molto significativo. Appare chiaro come il corridore abbia aiutato gli inquirenti a comprendere meglio il sistema doping in Italia, con particolare riferimento all'indagine bresciana sul medico Manelli e il caso GiroBio, e ai filoni che hanno coinvolto anche Petacchi e Bernucci. Di Luca ora torna prepotentemente sul mercato: si era parlato nei gioirni scorsi di un possibile approdo alla Geox così come di un rapporto privilegiato che lo lega allo sponsor Farnese Vini ma la sentenza odierna apre lo spiraglio anche ad altre ipotesi.


G E O X .

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Miguel Poblet




Posts: 539
Registrato: Dec 2006

  postato il 16/10/2010 alle 12:04
Nicola D'Andrea approda alla Farnese - Neri


Il casertano Nicola D’Andrea (foto World of Cycling), dopo due anni trascorsi nelle fila del Team Meridiana, lascia la compagine salernitana e firma con la Farnese Vini-Neri. Il ciclista campano, grazie alle buone prestazioni sfoderate nella stagione agonistica che volge al termine, è giunto alla corte di Citracca e Scinto, con la possibilità di partecipare alle più importanti competizioni nazionali e continentali e di prendere il via al Giro 2011. L’atleta di San Nicola la Strada va ad arricchire un organico che già può annoverare corridori del calibro del veterano Noè, Sinkewitz, Giordani, Gatto e l’attuale campione italiano Giovanni Visconti.
Classe ’83, D’Andrea, dopo una carriera dilettantistica trascorsa tra Finauto, Promosport e G.S. Ginestra Il Gabbiano, esordisce tra i prof nel 2007 con il Team Miche, e da subito si impone all’attenzione generale con un secondo ed un terzo posto in due tappe del Giro di Bulgaria. Dopo un 2008 avaro di emozioni, l’anno successivo si trasferisce alla Meridiana, dove in due stagioni è riuscito a ritrovare condizione fisica e mentale con diversi piazzamenti di prestigio in Italia ed all’estero. Grazie all’ ingaggio di D’Andrea, la Farnese Vini-Neri potrà probabilmente contare su nuovi sponsor, soprattutto meridionali, che consentiranno al team di acquisire nuovi supporters su tutto il territorio nazionale.

Da Tuttobiciweb.it

 

____________________
Paolo Colò (Ds della Promociclo) a proposito di Piepoli: in lui riconosco un patrimonio del ciclismo, persona leale e coerente, atleta di lungo corso che con limpida autocritica sarà in grado domani di trasmettere valori umani e tecnici di ineguagliabile importanza.

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Miguel Poblet




Posts: 539
Registrato: Dec 2006

  postato il 16/10/2010 alle 12:09
Originariamente inviato da patrixhouse

Nicola D'Andrea approda alla Farnese - Neri


Il casertano Nicola D’Andrea (foto World of Cycling), dopo due anni trascorsi nelle fila del Team Meridiana, lascia la compagine salernitana e firma con la Farnese Vini-Neri. Il ciclista campano, grazie alle buone prestazioni sfoderate nella stagione agonistica che volge al termine, è giunto alla corte di Citracca e Scinto, con la possibilità di partecipare alle più importanti competizioni nazionali e continentali e di prendere il via al Giro 2011. L’atleta di San Nicola la Strada va ad arricchire un organico che già può annoverare corridori del calibro del veterano Noè, Sinkewitz, Giordani, Gatto e l’attuale campione italiano Giovanni Visconti.
Classe ’83, D’Andrea, dopo una carriera dilettantistica trascorsa tra Finauto, Promosport e G.S. Ginestra Il Gabbiano, esordisce tra i prof nel 2007 con il Team Miche, e da subito si impone all’attenzione generale con un secondo ed un terzo posto in due tappe del Giro di Bulgaria. Dopo un 2008 avaro di emozioni, l’anno successivo si trasferisce alla Meridiana, dove in due stagioni è riuscito a ritrovare condizione fisica e mentale con diversi piazzamenti di prestigio in Italia ed all’estero. Grazie all’ ingaggio di D’Andrea, la Farnese Vini-Neri potrà probabilmente contare su nuovi sponsor, soprattutto meridionali, che consentiranno al team di acquisire nuovi supporters su tutto il territorio nazionale.

Da Tuttobiciweb.it



Ma dai!!!!!!!!!!!!
è una vergogna!!!!
questo è proprio scarso...
non era nessuno nemmeno tra i dilettanti e non ha mai fatto nulla nemmeno nei professionisti...
ma quali sarebbero sti ottimi risultati??????????????
già che ci siete ingaggiate altri paraculati in uscita da Ceramica flaminia e Meridiana..
Porterà qualche sponsorino di paese che gli paga a malapena il contratto.... è uno schifo sto ciclismo...

 

____________________
Paolo Colò (Ds della Promociclo) a proposito di Piepoli: in lui riconosco un patrimonio del ciclismo, persona leale e coerente, atleta di lungo corso che con limpida autocritica sarà in grado domani di trasmettere valori umani e tecnici di ineguagliabile importanza.

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Charly Gaul




Posts: 930
Registrato: Jun 2008

  postato il 16/10/2010 alle 20:15
Patrixhouse hai ragione,è uno schifo!!!

Se Scinto dicesse come la pensa sul suo nuovo ingaggio cosa direbbe????


e purtroppo corridori così sono tanti,poi qualche dilettante che merita di passare non viene preso da nessuno (vedi Boaro e altri...)


A parte tutto,la Meridiana cosa farà?

Se ne va D'Andrea,Commesso finita la carriera,Rubiano alla CDC,restano da Usai e Giallorenzo,credo che al 99% chiude

 

____________________

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 2337
Registrato: Jan 2007

  postato il 16/10/2010 alle 23:19
il lombardia è passato del main sponsor del team lux si sa nulla.
verrà ufficializzato, che ne sò, prima della s.remo?

 
Edit Post Reply With Quote

Moderatore




Posts: 21608
Registrato: Oct 2004

  postato il 17/10/2010 alle 01:14
Originariamente inviato da sceriffo

il lombardia è passato del main sponsor del team lux si sa nulla.
verrà ufficializzato, che ne sò, prima della s.remo?


In realtà pare che il main sponsor non ci sia.
Cioè, il Luxembourg Cycling Project nascerà come società finanziata da un imprenditore, stile Slipstream e High Road, e cercherà sponsor durante la propria attività.
Il fatto che l'UCI abbia inserito il team nella lista delle squadre in regola con la documentazione sin dal 1° ottobre dovrebbe essere garanzia della bontà del progetto (fidejussioni, contratti, etc.).

 

____________________
Mario Casaldi - Cicloweb.it

CICLISTI
Si sta come
d'autunno
sugli alberi
le foglie

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Miguel Poblet




Posts: 539
Registrato: Dec 2006

  postato il 17/10/2010 alle 01:50
Originariamente inviato da Monsieur 40%

Originariamente inviato da sceriffo

il lombardia è passato del main sponsor del team lux si sa nulla.
verrà ufficializzato, che ne sò, prima della s.remo?


In realtà pare che il main sponsor non ci sia.
Cioè, il Luxembourg Cycling Project nascerà come società finanziata da un imprenditore, stile Slipstream e High Road, e cercherà sponsor durante la propria attività.
Il fatto che l'UCI abbia inserito il team nella lista delle squadre in regola con la documentazione sin dal 1° ottobre dovrebbe essere garanzia della bontà del progetto (fidejussioni, contratti, etc.).



mah sti imprenditori che fanno da benefattori fanno presto a cambiare idea e a dedicarsi ad altro...
basta vedere quelli del progetto H2O...
possibile che in tutto il Lussemburgo con i 2 eroi degli Scheck non sia uscita una banca interessata a sponsorizzare la squadra????????

 

____________________
Paolo Colò (Ds della Promociclo) a proposito di Piepoli: in lui riconosco un patrimonio del ciclismo, persona leale e coerente, atleta di lungo corso che con limpida autocritica sarà in grado domani di trasmettere valori umani e tecnici di ineguagliabile importanza.

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 2950
Registrato: Dec 2004

  postato il 17/10/2010 alle 10:33
Big Mat - Auber 93 credo passera' Continental Pro nel 2012 (difficilmente nel 2011)
 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Moderatore




Posts: 21608
Registrato: Oct 2004

  postato il 17/10/2010 alle 13:05
Sospiro di sollievo per Riis:
http://www.cicloweb.it/news/2010/10/17/saxo-bank-assicura-con-riis-anche-senza-contador.html

 

____________________
Mario Casaldi - Cicloweb.it

CICLISTI
Si sta come
d'autunno
sugli alberi
le foglie

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 2337
Registrato: Jan 2007

  postato il 17/10/2010 alle 13:12
Originariamente inviato da Monsieur 40%

Originariamente inviato da sceriffo

il lombardia è passato del main sponsor del team lux si sa nulla.
verrà ufficializzato, che ne sò, prima della s.remo?


In realtà pare che il main sponsor non ci sia.
Cioè, il Luxembourg Cycling Project nascerà come società finanziata da un imprenditore, stile Slipstream e High Road, e cercherà sponsor durante la propria attività.
Il fatto che l'UCI abbia inserito il team nella lista delle squadre in regola con la documentazione sin dal 1° ottobre dovrebbe essere garanzia della bontà del progetto (fidejussioni, contratti, etc.).

questa è la voce che circola da qualche tempo.
ci sono 2 piccolissime differenze rispetto ai 2 precedenti progetti: anzitutto si partiva da budget molto più bassi e come nel caso di Stapleton, lui poteva godere della buonuscita T-Mobile a copertura totale del budget.
Ora, essendo un progetto pluriennale ed ammesso che il mecenate si carichi TUTTE le spese del 2011, che succederà nel 2012 se l'agognato sponsor non dovesse arrivare?
mi pare strano che uci avvalli il progetto, senza certe garanzie pluriennali ( segnatamente quelle fornite dagli sponsor ) . in quanto ai brothers, io ci starei di molto attento

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Miguel Poblet




Posts: 539
Registrato: Dec 2006

  postato il 18/10/2010 alle 03:08
io se fossi in Squinzi dal prossimo anno rifarei il team MAPEI

 

____________________
Paolo Colò (Ds della Promociclo) a proposito di Piepoli: in lui riconosco un patrimonio del ciclismo, persona leale e coerente, atleta di lungo corso che con limpida autocritica sarà in grado domani di trasmettere valori umani e tecnici di ineguagliabile importanza.

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 4030
Registrato: Oct 2007

  postato il 18/10/2010 alle 22:02
Originariamente inviato da sceriffo

Originariamente inviato da Monsieur 40%

Originariamente inviato da sceriffo

il lombardia è passato del main sponsor del team lux si sa nulla.
verrà ufficializzato, che ne sò, prima della s.remo?


In realtà pare che il main sponsor non ci sia.
Cioè, il Luxembourg Cycling Project nascerà come società finanziata da un imprenditore, stile Slipstream e High Road, e cercherà sponsor durante la propria attività.
Il fatto che l'UCI abbia inserito il team nella lista delle squadre in regola con la documentazione sin dal 1° ottobre dovrebbe essere garanzia della bontà del progetto (fidejussioni, contratti, etc.).

questa è la voce che circola da qualche tempo.
ci sono 2 piccolissime differenze rispetto ai 2 precedenti progetti: anzitutto si partiva da budget molto più bassi e come nel caso di Stapleton, lui poteva godere della buonuscita T-Mobile a copertura totale del budget.
Ora, essendo un progetto pluriennale ed ammesso che il mecenate si carichi TUTTE le spese del 2011, che succederà nel 2012 se l'agognato sponsor non dovesse arrivare?
mi pare strano che uci avvalli il progetto, senza certe garanzie pluriennali ( segnatamente quelle fornite dagli sponsor ) . in quanto ai brothers, io ci starei di molto attento


Mah, all'UCI interessa poco se una squadra che richiede la licenza PT abbia uno, nessuno o centomila sponsor. Al momento in cui si richie la licenza le squadre devono presentare una documentazione che comprenda le garanzie bancarie, versando le fidejussioni necessarie. Se da questo punto di vista il team dei fratellini è in regola non vedo perchè l'UCI debba negarle la licenza (considerato lo spessore tecnico del team). Poco importa poi se quei soldi vengono da uno sponsor o da un magnate che ha tanti quattrini da "buttare" nel ciclismo.
Per ciò che riguarda il 2012 non penso che sia un problema di cui la commissione che valuta le richieste si debba preoccupare oggi, anche perchè non facendolo con gli altri team non lo fa neanche con i Lussemburghesi. Se poi nel 2012 non avranno soldi chiuderanno.

 

____________________
L'opzione antifascista resistenziale è l'unica via maestra.
Ovunque. (nino58)

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi
Utente del mese Agosto 2010




Posts: 559
Registrato: Sep 2006

  postato il 19/10/2010 alle 10:08
Originariamente inviato da Tranchée d’Arenberg

Al momento in cui si richie la licenza le squadre devono presentare una documentazione che comprenda le garanzie bancarie, versando le fidejussioni necessarie. Se da questo punto di vista il team dei fratellini è in regola non vedo perchè l'UCI debba negarle la licenza (considerato lo spessore tecnico del team). Poco importa poi se quei soldi vengono da uno sponsor o da un magnate che ha tanti quattrini da "buttare" nel ciclismo.

In realtà, allo stato attuale delle cose, il Team Lux può ottenere solamente la licenza Professional in quanto il numero minimo di contratti depositati deve essere di 23 e per ora, da tabella ciclomercato in home, i ciclisti ingaggiati sono 16, per cui mancano almeno 7 ciclisti per completare il roster.

Si sa niente dei possibili movimenti di mercato dei lussemburghesi?

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 1553
Registrato: Jan 2005

  postato il 19/10/2010 alle 10:21
Originariamente inviato da Slegar


In realtà, allo stato attuale delle cose, il Team Lux può ottenere solamente la licenza Professional in quanto il numero minimo di contratti depositati deve essere di 23 e per ora, da tabella ciclomercato in home, i ciclisti ingaggiati sono 16, per cui mancano almeno 7 ciclisti per completare il roster.

Si sa niente dei possibili movimenti di mercato dei lussemburghesi?

noi ne conosciamo solamente quei contratti ma magari i 23 li hanno ma nessuno li ha ufficializzati

 

____________________
________________________________

www.miculadematteis.it
http://www.facebook.com/group.php?gid=72731574527
http://www.italiatriathlon.it/
________________________________

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 4030
Registrato: Oct 2007

  postato il 19/10/2010 alle 22:02
Originariamente inviato da gigio83

Originariamente inviato da Slegar


In realtà, allo stato attuale delle cose, il Team Lux può ottenere solamente la licenza Professional in quanto il numero minimo di contratti depositati deve essere di 23 e per ora, da tabella ciclomercato in home, i ciclisti ingaggiati sono 16, per cui mancano almeno 7 ciclisti per completare il roster.

Si sa niente dei possibili movimenti di mercato dei lussemburghesi?

noi ne conosciamo solamente quei contratti ma magari i 23 li hanno ma nessuno li ha ufficializzati


Ecco molto probabilmente ne hanno anche più di 23.
Negli ultimi mesi da queste pagine si è notato un grande scetticismo rispetto al team Lussemburghese, a causa della mancanza di uno sponsor e sulla scorta delle esperienze dei casi H2O e Sony-Ericsson.
Bene, questo caso io penso che sia molto differente rispetto ai due precedenti. Il progetto Sony-Ericsson nacque perchè Ferretti era rimasto senza sponsor, quindi era in situazione di forte necessità, infatti aveva perso tutti i corridori della vecchia Fassa Bortolo. Il Team H2O, invece, era una squadra completamente nuova, messa in piedi da tecnici e dirigenti non avvezzi al mondo professionistico.
La squadra dei due fratellini invece nasce in un contesto abbastanza diverso: innanzitutto gli Schleck, Nygaard, Andersen stavano tutti abbastanza bene nelle loro vecchie squadre (Sky e Saxo Bank, mica due squadrette) e non avevano nessun stretto bisogno di farne una nuova. Di conseguenza nel momento in cui hanno deciso di lasciare il vecchio per il nuovo sono sicuro che l'avran fatto senza correre il rischio di restare a piedi.

 

____________________
L'opzione antifascista resistenziale è l'unica via maestra.
Ovunque. (nino58)

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 2337
Registrato: Jan 2007

  postato il 19/10/2010 alle 22:54
Originariamente inviato da Tranchée d’Arenberg

Mah, all'UCI interessa poco se una squadra che richiede la licenza PT abbia uno, nessuno o centomila sponsor. Al momento in cui si richie la licenza le squadre devono presentare una documentazione che comprenda le garanzie bancarie, versando le fidejussioni necessarie. Se da questo punto di vista il team dei fratellini è in regola non vedo perchè l'UCI debba negarle la licenza (considerato lo spessore tecnico del team). Poco importa poi se quei soldi vengono da uno sponsor o da un magnate che ha tanti quattrini da "buttare" nel ciclismo.
Per ciò che riguarda il 2012 non penso che sia un problema di cui la commissione che valuta le richieste si debba preoccupare oggi, anche perchè non facendolo con gli altri team non lo fa neanche con i Lussemburghesi. Se poi nel 2012 non avranno soldi chiuderanno.

prerequisito per l'assegnazione della licenza protour è un progetto pluriennale.
ora, non credo che nessun riccone, nemmeno abramovich, si accollerebbe tanto, per pura passione.
le garanzie devono arrivare da un progetto compiuto e che basa le sue solidità economiche su aziende di spessore.
poi l'uci ci ha abituato a tutto ed al contrario di tutto .

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Greg Lemond




Posts: 839
Registrato: Dec 2009

  postato il 20/10/2010 alle 00:30
notizia avuta poche ore fa:
"cancellara e' quasi sicuro nella squadra degli schleck *sempre che* lo sponsor si faccia avanti"...

 

____________________
Fantaciclismo 2010: Tre Giorni di La Panne, Gand - Wevelgem, Scheldeprijs - GP Escaut, GP Larciano, Amgen Tour of California, Tour de Suisse, Tour de France: 2 giorni in maglia gialla, 3 tappe (Bruxelles - Spa, Bourg de Peage - Mende, Revel - Ax 3 Domaines), decimo posto finale ... e Campione del Mondo!...

 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Charly Gaul




Posts: 930
Registrato: Jun 2008

  postato il 20/10/2010 alle 15:26
Vorrei sapere qualcosa sul nuovo acquisto della Farnese Vini Bulgarelli.

Tra i dilettanti non mi sembra ci siano corridori di nome Bulgarelli,quindi da dove salta fuori??

 

____________________

 
Edit Post Reply With Quote

Moderatore




Posts: 977
Registrato: Apr 2006

  postato il 20/10/2010 alle 15:59
Originariamente inviato da Zubeldia

Vorrei sapere qualcosa sul nuovo acquisto della Farnese Vini Bulgarelli.

Tra i dilettanti non mi sembra ci siano corridori di nome Bulgarelli,quindi da dove salta fuori??


Come spesso capita, basta cercare nel nostro database...

Corridore (con i [pochi] risultati ottenuti quest'anno http://www.cicloweb.it/ciclista/5065/otavio-didier-bulgarelli.html e news associata http://www.cicloweb.it/news/2010/09/23/il-brasiliano-bulgarelli-alla-farnese-vini-nel-2011.html

 

____________________
Giuseppe Cristiano

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 1553
Registrato: Jan 2005

  postato il 20/10/2010 alle 16:31
cicloweb.it ci dice che:


Altri tre acquisti per il Pro Team Luxembourg che si avvicina ulteriormente alla quota di 25 corridori indicata dal team manager Brian Nygaard come punto finale per la squadra: al team dei fratelli Schleck oggi si sono aggiunti Davide Viganò (proveniente dalla Sky), il giovane neoprofessionista Giacomo Nizzolo (dalla Trevigiani) e il portoghese Bruno Pires (dalla Barbot-Siper). Nizzolo è stato uno dei più promettenti dilettanti italiani e in questa stagione ha sommato la bellezza di 12 vittorie e è arrivato quinto all'Europeo Under 23; Viganò invece ha appena concluso la sua sesta stagione tra i professionisti anche se non è ancora riuscito a vincere, mentre Bruno Pires, ex campione portoghese (2005), quest'anno si è aggiudicato una frazione della Volta ao Alentejo.


fonte: http://www.cicloweb.it/news/2010/10/20/nizzolo-vigano-e-pires-correranno-nel-pro-team-luxembourg.html

 

____________________
________________________________

www.miculadematteis.it
http://www.facebook.com/group.php?gid=72731574527
http://www.italiatriathlon.it/
________________________________

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Jaques Anquetil




Posts: 996
Registrato: Apr 2005

  postato il 20/10/2010 alle 17:28
Un po di chiarezza sul Team Acqua & Sapone

Palmiro Masciarelli è al lavoro per costruire la nuova Acqua&Sapone Caffè Mokambo: «Ci sono state molte voci - spiega il manager abruzzese a tuttobiciweb.it - nelle ultime settimane, ma tutte infondate. In realtà abbiamo lavorato a fondo per completare il nostro dossier presso l'Uci e lo abbiamo fatto senza clamori. La squadra continuerà a chiamarsi Acqua&Sapone Caffè Mokambo: entrambi i nostri sponsor principali hanno confermato il loro appoggio. Correremo sempre con bici Bottecchia e in ammiraglia ci saranno Bruno Cenghialta, Franco Gini e Antonio Salutini, io vestirò i panni del team manager e Ivan De Paolis quelli dell'amministratore delegato».
E i corridori?
«Siamo a quota sedici: abbiamo confermato Rafaa Chtioui, Paolo Ciavatta, Massimo Codol, Francesco Di Paolo, Alessandro Donati, Stefano Garzelli, Ruggero Marzoli, Andrea e Simone Masciarellli, Vladimir Miholjevic, Luca Paolini, Alessandro Proni e Josè Cayetano Sarmiento. I nuovi arrivi sono quelli di Fabio Taborre dalla Androni, Danilo Napolitano dalla Katusha e il neopro colombiano Betancour, che ha vinto il Giro Bio come Sarmiento l'anno precedente. Ma nelle prossime settimane potremmo avere ancora qualche innesto: le trattative sono ben avviate e la Acqua&Sapone potrebbe mettere a segno ancora qualche colpo».

Tuttobiciweb

 

____________________
esiste doping.... dove esiste
antidoping...

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 2950
Registrato: Dec 2004

  postato il 20/10/2010 alle 18:07
Originariamente inviato da pepp

Originariamente inviato da Zubeldia

Vorrei sapere qualcosa sul nuovo acquisto della Farnese Vini Bulgarelli.

Tra i dilettanti non mi sembra ci siano corridori di nome Bulgarelli,quindi da dove salta fuori??


Come spesso capita, basta cercare nel nostro database...

Corridore (con i [pochi] risultati ottenuti quest'anno http://www.cicloweb.it/ciclista/5065/otavio-didier-bulgarelli.html e news associata http://www.cicloweb.it/news/2010/09/23/il-brasiliano-bulgarelli-alla-farnese-vini-nel-2011.html


Non certo risultati memorabili

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 1671
Registrato: Dec 2004

  postato il 20/10/2010 alle 21:59
ma non so, io per betancur speravo meglio, senza nulla togliere a palmiro masciarelli, una brava persona
per me betancur è un grandissimo prospetto che merita i grandi palcoscenici.
lo guardero' con interesse.
l' acqua sapone se non ricordo male lancio' soler. betancur ne vale 3 di soler
speriamo

ciao

mesty

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 4030
Registrato: Oct 2007

  postato il 21/10/2010 alle 00:06
Originariamente inviato da mestatore

ma non so, io per betancur speravo meglio, senza nulla togliere a palmiro masciarelli, una brava persona
per me betancur è un grandissimo prospetto che merita i grandi palcoscenici.
lo guardero' con interesse.
l' acqua sapone se non ricordo male lancio' soler. betancur ne vale 3 di soler
speriamo

ciao

mesty


mmh, l'Acqua e Sapone sarà certamente al via del prossimo Giro d'Italia, quindi se Betancur dovesse essere tra i 9 partenti non vedo tutti questi problemi. E' ovvio che in prospettiva futura il colombiano merita una squadra molto più forte, ma per poter entrare tra i pro l'Acqua e Sapone non è mica male.

 

____________________
L'opzione antifascista resistenziale è l'unica via maestra.
Ovunque. (nino58)

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi
Utente del mese Agosto 2010




Posts: 559
Registrato: Sep 2006

  postato il 21/10/2010 alle 09:05
Sulla Gazza stamattina ho letto di un probabile trasferimento di Mazzanti dalla Katusha alla Farnese e di Paolini dall'Acqua & Sapone alla Katusha stessa.
 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi
Utente del mese Agosto 2010




Posts: 559
Registrato: Sep 2006

  postato il 21/10/2010 alle 12:41
http://www.cicloweb.it/news/2010/10/21/clamoroso-ritorno-di-rujano-alla-corte-di-savio.html

Bene così!!!!


 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 4030
Registrato: Oct 2007

  postato il 21/10/2010 alle 13:22
Originariamente inviato da Slegar

http://www.cicloweb.it/news/2010/10/21/clamoroso-ritorno-di-rujano-alla-corte-di-savio.html

Bene così!!!!



ieri sera stavo per scrivere un post sul mercato dell'Androni, poi preso da mille impegni ho dimenticato. Ebbene, stavo per giudicare un pò deludente l'operato della squadra di Savio che, a fronte della partenza di Scarponi e di altri buoni corridori come Bertagnolli, non aveva trovato un uomo di spessore. Adesso la notizia dell'arrivo di Rujano (sperando che sia vero) cambia fortemente le prospettive per il prossimo anno: Savio oltre ad alcuni buoni corridori da corse d'un giorno, come Vicioso e Ginanni, oltre ad alcuni giovani di grande talento (Monsalve e Santoro) potrà contare anche su un grande corridore da GT, anche se negli ultimi tempi sparito dai grandi palcoscenici, completando difatto l'organico.
Rujano da parte sua aveva più volte detto che il suo ritorno in Europa era vincolato all'approdo in una squadra PT ovvero in un team che gli garantisse la partecipazione ai GT. L'Androni con l'ingresso nella top-17 del world ranking e la vittoria nel campionato italiano gli garantisce almeno la partecipazione al Giro sin da oggi, senza dover sperare in inviti dell'ultima ora ed evitando delusioni cocenti come quella patita lo scorso anno in maglia ISD.
Spero vivamente che la notizia sia veritiera e soprattutto che Rujano, alla soglia dei 29 anni, trovi quell'equilibrio psicofisico che nell'ultimo lustro gli è sempre mancato.

 

____________________
L'opzione antifascista resistenziale è l'unica via maestra.
Ovunque. (nino58)

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote
<<  21    22    23    24    25    26    27  >> Nuovo Thread  Nuova risposta   Nuovo sondaggio
 
Powered by Lux sulla base di XMB
Lux Forum vers. 1.6
2.3687980