Board logo

Il Forum di Cicloweb

Non hai fatto il login | Login Pagina principale > Dite la vostra sul ciclismo! > Giro 2010, i Protagonisti al via
Nuovo Thread  Nuova risposta  Nuovo sondaggio
< Ultimo thread   Prossimo thread >  |  Versione stampabile
<<  1    2    3    4  >>
Autore: Oggetto: Giro 2010, i Protagonisti al via

Professionista




Posts: 42
Registrato: Aug 2006

  postato il 04/11/2009 alle 16:27
Un saluto a tutti... Il giro 2010 è stato ormai presentato e a differenza dello scorso anno presenta le mitiche salite che tanto ci sono mancato nel 2009.
Direi quindi che i presupposti per uno spettacolo ad alto livello ci sono, mancano però i protagonisti.
E questo è un problema abbastanza serio per il nostro ciclismo... il giro ha sempre segnato la storia del ciclismo, abbiamo avuto i migliori atleti, e allora perche il giro è stato dimenticato?
Quali saranno i protagonisti? Armstrong, Contador, Andy Schelck, Franck Schelck, Valverde, Sanchez, Evans, Sastre, e forse anche Mechov non ci saranno!!!!!!!
Ci pensate un'attimo? sulla carta questi sono i migliori e al giro nessuno di loro nemmeno ci pensa per un secondo!!!! Lo so, il mio è uno sfogo, ma ne avevo TANTO bisogno.

 

[Modificato il 04/11/2009 alle 16:32 by Laura Idril]


 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Federico Bahamontes




Posts: 389
Registrato: Sep 2008

  postato il 04/11/2009 alle 16:39
che dire... oggi i ciclisti preferiscono concentrarsi su un solo GT, e il Tour è storicamente considerato il più importante. Alcuni magari se la sentono anche di fare due GT in una stagione, ma qui ci si mette il calendario: preferiscono prepararsi metodicamente per il Tour a luglio, quindi staccare per un po' e presentarsi a settembre alla Vuelta. Il Giro arriva subito dopo le classiche delle Ardenne e finisce a fine maggio/primi giugno: dovrebbero poi mantenersi in forma fino a luglio.
Che ci vuoi fare...
Hai visto l'anno scorso Menchov che fine ha fatto al Tour?

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Moderatore
Utente del mese Agosto 2009




Posts: 6025
Registrato: Oct 2005

  postato il 04/11/2009 alle 16:49
C'è anche da dire che il percorso particolarmente duro di quest'anno può aver avuto un'azione deterrente verso quei pochi corridori che avevano l'idea di correre sia Giro che Tour.
E' il vecchio discorso della coperta troppo corta, togli le salite mitiche, perdi in spettacolo ma hai una migliore starting list. Al contrario, infarcisci il percorso di salite spauracchio e i "touristi" si dileguano.
Molto difficile trovare un equilibrio.

 

____________________
Vorrei morire in bici, in un giorno di sole, dopo aver scalato una di quelle montagne che sembrano protendersi verso il cielo, mi adagerei sull'erba fresca senza rimpianti, attendendo con serenità il compiersi del mio tempo. Non importa se sarà ...oggi o tra cent'anni, avrò in ogni caso trovato il mio giorno perfetto.

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Giuseppe Saronni




Posts: 706
Registrato: May 2007

  postato il 04/11/2009 alle 17:05
Evans ci sarà. Fonte mia

 

____________________
Alessandro

29/05/1999 - 27/07/2008: Grazie Paolo!

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Moderatore
Utente del mese Agosto 2009




Posts: 6025
Registrato: Oct 2005

  postato il 04/11/2009 alle 17:59
eh no bello, ora ci devi svelare la fonte, che fai? lanci la mano e nascondi il sasso? o era il contrario?

 

____________________
Vorrei morire in bici, in un giorno di sole, dopo aver scalato una di quelle montagne che sembrano protendersi verso il cielo, mi adagerei sull'erba fresca senza rimpianti, attendendo con serenità il compiersi del mio tempo. Non importa se sarà ...oggi o tra cent'anni, avrò in ogni caso trovato il mio giorno perfetto.

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Eddy Merckx




Posts: 1230
Registrato: Feb 2007

  postato il 04/11/2009 alle 18:01
Io vedo un Carlos Sastre, possibile protagonista.
Se lo prepara potrebbe fare bene su un peroscorso così.

 

____________________
"Il ciclismo è la fatica più sporca addosso alla gente più pulita" di Gian Paolo Ormezzano

"Nessun destino potrà mai incatenare la mente, l’anima, la mia fantasia" di Ambrogio Fogar



Vincitore della 12° tappa del Giro 2009

Vincitore della 15° tappa del Tour 2009

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Greg Lemond




Posts: 845
Registrato: Aug 2009

  postato il 04/11/2009 alle 18:20
Originariamente inviato da Nievole

Evans ci sarà. Fonte mia


Anche secondo me Evans ci sarà. Zomegnan l'avrà posta come condizione per l'invito della BMC.
E credo anche che ci saranno Sastre e Menchov.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 2480
Registrato: Sep 2007

  postato il 04/11/2009 alle 18:50
weeee giovani tra gli italiani chi partecipa per vincere????
Basso????
Nibali???
Pellizzotti???? FAVORITO NUMERO UNO....se non lo fanno fuorii
Riccò....se lo invitano

 

____________________
Danilo Di Luca....Killer strikes again


 
Edit Post Reply With Quote

Livello Federico Bahamontes




Posts: 389
Registrato: Sep 2008

  postato il 04/11/2009 alle 21:13
Originariamente inviato da Bridge

Io vedo un Carlos Sastre, possibile protagonista.
Se lo prepara potrebbe fare bene su un peroscorso così.

altrochè!!
questo è un giro x scalatori puri: chi meglio di sastre?
(a meno che non voglia puntare tutto sul tour...pure lui)

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Moderatore
Utente del mese Agosto 2009




Posts: 6025
Registrato: Oct 2005

  postato il 04/11/2009 alle 21:29
Non ricordo dove, ma mi è sembrato di aver letto che Sastre non è intenzionato a partecipare.

 

____________________
Vorrei morire in bici, in un giorno di sole, dopo aver scalato una di quelle montagne che sembrano protendersi verso il cielo, mi adagerei sull'erba fresca senza rimpianti, attendendo con serenità il compiersi del mio tempo. Non importa se sarà ...oggi o tra cent'anni, avrò in ogni caso trovato il mio giorno perfetto.

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Tour




Posts: 174
Registrato: Oct 2009

  postato il 05/11/2009 alle 10:00
di sicuro la liquigas avrà 2 capitani, uno dovrebbe essere basso l'altro invece penso pellizzotti
 
Edit Post Reply With Quote

Livello Parigi-Tours




Posts: 88
Registrato: Feb 2005

  postato il 05/11/2009 alle 10:15
molto dipenderà dalla scelta delle squadre che parteciperanno al Giro. E quest'anno è veramente un bel casino; ci saranno almeno 35 squadre che possono presentare degli organici validi
 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Tour




Posts: 174
Registrato: Oct 2009

  postato il 05/11/2009 alle 11:48
Originariamente inviato da spadino6

molto dipenderà dalla scelta delle squadre che parteciperanno al Giro. E quest'anno è veramente un bel casino; ci saranno almeno 35 squadre che possono presentare degli organici validi


ma almeno al giro le squadre vengono invitate in base alla meritocrazia, al tour solo se sono francesi....

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi
Utente del mese Ottobre 2009




Posts: 6093
Registrato: Jul 2005

  postato il 05/11/2009 alle 12:00
Originariamente inviato da alberto84

ma almeno al giro le squadre vengono invitate in base alla meritocrazia,


Ne sei così sicuro?

 

____________________

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Tour




Posts: 174
Registrato: Oct 2009

  postato il 06/11/2009 alle 12:41
Originariamente inviato da Lore_88

Originariamente inviato da alberto84

ma almeno al giro le squadre vengono invitate in base alla meritocrazia,


Ne sei così sicuro?



beh le squadre invitate al giro sono sempre migliori rispetto a quelle del tour

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi
Utente del mese Ottobre 2009




Posts: 6093
Registrato: Jul 2005

  postato il 06/11/2009 alle 13:23
Che c'entra? Hai parlato di meritocrazia nelle scelte e non mi pare che al Giro siano state invitate sempre le squadre più forti. Basta vedere l'esclusione folle dell'Acqua&Sapone l'anno scorso.

 

____________________

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Gino Bartali




Posts: 1388
Registrato: Jun 2008

  postato il 06/11/2009 alle 14:06
Originariamente inviato da alberto84

Originariamente inviato da Lore_88

Originariamente inviato da alberto84

ma almeno al giro le squadre vengono invitate in base alla meritocrazia,


Ne sei così sicuro?



beh le squadre invitate al giro sono sempre migliori rispetto a quelle del tour

Ma per favore va

 

____________________
http://cicloblog.splinder.com/

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 6314
Registrato: Jun 2005

  postato il 06/11/2009 alle 14:27
Io comunque modificherei il titolo del 3d in:
Giro 2010 - Eventuali protagonisti al via

 

[Modificato il 06/11/2009 alle 14:51 by stress]

____________________
"MEGLIO NON ESSERE RICONOSCIUTO PER STRADA CHE ESSERLO ALL'OBITORIO.
IL CASCO SALVA LA VITA, LA CHIOMA VA BENE PER LA FOTO SULLA TOMBA"!!!


Articolo 27 della costituzione Italiana

La responsabilità penale è personale.
L'IMPUTATO NON E' CONSIDERATO COLPEVOLE SINO ALLA CONDANNA DEFINITIVA.
Le pene non possono consistere in trattamenti contrari al senso di umanità e devono tendere alla rieducazione del condannato.
Non è ammessa la pena di morte.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Roger De Vlaeminck




Posts: 632
Registrato: Jul 2008

  postato il 06/11/2009 alle 14:40
Io rimango dell'idea che, come percorso, il Tour sia più completo, è da scalatori ma c'è una cronometro finale adatta ai passisti, che al Giro non c'è. E' normale che gente come Menchov, Armstrong e via dicendo puntino più sul Tour, non solo perchè è il Tour ma anche per l'altimetria più completa. Il Giro, è a senso unico, solo ed esclusivamente per scalatori (uno come Sastre starebbe meglio al Giro), dopo due anni di stranieri penso che rivedremo di nuovo un italiano in maglia rosa. Pellizotti e Basso sono i favoriti, Pellizotti più di Basso se va come nel 2009. Attenti a Cunego.

 

____________________


 
Edit Post Reply With Quote

Livello Tour




Posts: 237
Registrato: Jun 2009

  postato il 06/11/2009 alle 15:41
il giro che verrà non mi piace per niente,troppo duro e troppe salita proibitive,l'equazione più salite dure uguale più spettacolo non è sempre esatta.Ad ogno modo vedo ivan basso favorito unico in quanto ha vinto un giro molto simile a quello che verrà e con un anno di rodaggio alle spalle può essere più competitivo.
 
Edit Post Reply With Quote

Livello Tour




Posts: 174
Registrato: Oct 2009

  postato il 06/11/2009 alle 16:30
Originariamente inviato da Lore_88

Che c'entra? Hai parlato di meritocrazia nelle scelte e non mi pare che al Giro siano state invitate sempre le squadre più forti. Basta vedere l'esclusione folle dell'Acqua&Sapone l'anno scorso.


ma il caso acqua&sapone è un'eccezione, al tour vediamo squadre che sono impresentabili....

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Roger De Vlaeminck




Posts: 632
Registrato: Jul 2008

  postato il 06/11/2009 alle 18:56
Originariamente inviato da henkmovi

ivan basso favorito unico in quanto ha vinto un giro molto simile a quello che verrà e con un anno di rodaggio alle spalle può essere più competitivo.


D'accordo sull'anno di rodaggio e il percorso simile al 2006, ma siamo sicuri che Basso voglia puntare al Giro? Secondo me il vero favorito è Pellizotti, sono sicuro che la Liquigas dividerà i compiti, il delfino tenta la vittoria al Giro, Basso fa bene il Giro ma ha in testa il Tour.
Sappiamo che nessun ciclista oggi come oggi può vincere sia Giro che Tour, basti pensare che è già arduo il buon piazzamento al Giro e il buon piazzamento al Tour. Quindi, fossi in Basso, già vincitore di una corsa rosa, parteciperei al Giro in appoggio a Pellizotti e in preparazione al Tour e poi a Luglio... tentare di sconfiggere gente che sarà pronta a puntino. Perchè il Tour del 2010 sarà uno dei più difficili da vincere degli ultimi cinque anni.

 

____________________


 
Edit Post Reply With Quote

Livello Roger De Vlaeminck




Posts: 632
Registrato: Jul 2008

  postato il 06/11/2009 alle 18:59
Originariamente inviato da alberto84

Originariamente inviato da Lore_88

Che c'entra? Hai parlato di meritocrazia nelle scelte e non mi pare che al Giro siano state invitate sempre le squadre più forti. Basta vedere l'esclusione folle dell'Acqua&Sapone l'anno scorso.


ma il caso acqua&sapone è un'eccezione, al tour vediamo squadre che sono impresentabili....


Sono quelle della loro nazione... non è facile lasciarle a casa. Già i francesi sono di basso livello, se poi lasciano a casa i corridori galli, quali speranze possono avere di dare visibilità ai propri atleti? Nessuna.

 

____________________


 
Edit Post Reply With Quote

Livello Gino Bartali




Posts: 1388
Registrato: Jun 2008

  postato il 06/11/2009 alle 20:00
Ma l'avete visto il Tour dell'anno scorso dove le francesi facevano spettacolo?
Una squadra italiana come Acqua e Sapone ecc non potrebbe mai fare il Tour perchè ha una rosa troppo ristretta per 2 grandi giri

 

____________________
http://cicloblog.splinder.com/

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Roger De Vlaeminck




Posts: 632
Registrato: Jul 2008

  postato il 06/11/2009 alle 22:36
Originariamente inviato da Bartoli

Ma l'avete visto il Tour dell'anno scorso dove le francesi facevano spettacolo?


Se li lasciano andare, possono anche vincere qualche tappa. Mi piacerebbe vedere un francese giocarsela con i Contador e gli Schleck ma chiedo troppo.

 

____________________


 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 2475
Registrato: Sep 2004

  postato il 07/11/2009 alle 05:32
credo che Menchov (le salite di sicuro non lo spaventano, l'anno scorso è stato il migliore in montagna al pari di Di Luca e nel 2008 non al 100% ha staccato tutti in una salita dura come Pampeago) possa venire al Giro 2010, mentre Evans sarebbe quasi sicuramente venuto se fosse rimasto alla Lotto, ora non lo so

 

[Modificato il 07/11/2009 alle 05:35 by Guglielmo Tell]


 
Edit Post Reply With Quote

Livello Greg Lemond
Utente del mese Gennaio 2009
Utente del mese Giugno 2010




Posts: 5660
Registrato: Mar 2005

  postato il 07/11/2009 alle 07:16
Originariamente inviato da Guglielmo Tell

mentre Evans sarebbe quasi sicuramente venuto se fosse rimasto alla Lotto


Perchè, se Evans ha sempre detto che gli interessa puntare al Tour?

 

____________________
Fanno festa i musulmani il venerdì
il sabato gli ebrei
la domenica i cristiani
...
e i barbieri il lunedì

"Per principio rifiuto di sottopormi a questi controlli. Non sono ostile alla lotta al doping, che ritengo indispensabile tra i dilettanti, ma nel caso di professionisti è differente. Dopo 12 anni di carriera io so quello che devo fare e non voglio che una mia vittoria venga messa in dubbio dalla fantasia delle analisi".

(Jacques Anquetil, 4 maggio 1966, intervista a L'Équipe)

Non riesco a comprendere perché Morris non sia assunto da nessuna rete telvisiva come opinionista

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi
Utente del mese Agosto 2009
Utente del mese Luglio 2010




Posts: 289
Registrato: Jul 2009

  postato il 07/11/2009 alle 09:47
Originariamente inviato da agg883

E questo è un problema abbastanza serio per il nostro ciclismo... il giro ha sempre segnato la storia del ciclismo, abbiamo avuto i migliori atleti, e allora perche il giro è stato dimenticato?


Il problema c'è, ma a me pare che la situazione sia migliore rispetto ai primi anni del decennio, e forse anche alla seconda metà degli anni '90 (quando si arrivò al punto di disegnare un Giro apposta per Zuelle pur di farlo venire). Non dimentichiamoci che gli ultimi due giri li hanno vinti Contador e Menchov, e che l'anno scorso c'era anche il vincitore dell'ultimo Tour, Carlos Sastre.

Originariamente inviato da Dreams

Sappiamo che nessun ciclista oggi come oggi può vincere sia Giro che Tour, basti pensare che è già arduo il buon piazzamento al Giro e il buon piazzamento al Tour.


Io sono convinto che nel 2008 Contador avrebbe potuto vincere anche il Tour, se gliel'avessero fatto correre. Il Giro, di fatto, gli era servito da preparazione. Quest'anno Armstrong, senza l'incidente a inizio stagione, al Giro sarebbe stato competitivo per un piazzamento nei cinque (a mio parere).

Ad ogni modo, secondo me la pecca di Zomegnan è che continua a scimmiottare il Tour (forse involontariamente). Quando il Tour fa un percorso semplice, lo fa semplice anche lui. Quando il Tour fa un percorso duro, lo fa duro anche lui. Che senso ha? Nel 2008, quando il Tour proponeva un percorso ridicolmente facile, Zomegnan avrebbe dovuto proporre un Giro duro, di modo da attirare gli scalatori - che al Tour non avevano evidentemente speranze - o almeno da valorizzare quelli che sono venuti in Italia (vedi Sastre).

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Greg Lemond




Posts: 845
Registrato: Aug 2009

  postato il 07/11/2009 alle 09:57
Originariamente inviato da lemond

Originariamente inviato da Guglielmo Tell

mentre Evans sarebbe quasi sicuramente venuto se fosse rimasto alla Lotto


Perchè, se Evans ha sempre detto che gli interessa puntare al Tour?


Secondo me è più probabile venga ora che è alla BMC.
La garanzia della sua partecipazione serve per ottenere l'invito della sua squadra (Silence/Omega avrebbe avuto diritto a partecipare comunque). E' successo così anche con il Tour Down Under: senza la partecipazione di Evans la BMC non sarebbe di certo stata invitata.
E poi l'invito della BMC al Tour non è garantito.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Roger De Vlaeminck




Posts: 632
Registrato: Jul 2008

  postato il 07/11/2009 alle 11:02
Originariamente inviato da Lupo
Originariamente inviato da Dreams
Sappiamo che nessun ciclista oggi come oggi può vincere sia Giro che Tour, basti pensare che è già arduo il buon piazzamento al Giro e il buon piazzamento al Tour.


Io sono convinto che nel 2008 Contador avrebbe potuto vincere anche il Tour, se gliel'avessero fatto correre. Il Giro, di fatto, gli era servito da preparazione.


Io non ne sarei così sicuro. L'accoppiata la vedo qualcosa di astratto, devi certamente averne di più dei "normali", però si eleva da preparazioni specifiche o cose di questo genere. E' una cosa che se viene, viene, ed è difficile che venga... nessun doppio senso.

 

____________________


 
Edit Post Reply With Quote

Livello Parigi-Tours




Posts: 88
Registrato: Feb 2005

  postato il 07/11/2009 alle 11:17
intanto apprendo da www.tuttobiciweb.it che la Radioshack potrebbe disertare il Giro poichè preferiscono partecipare al Tour di California. Peccato ma con tutte le buone professional che ci sono quest'anno ce ne faremo una ragione.
 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Greg Lemond
Utente del mese Gennaio 2009
Utente del mese Giugno 2010




Posts: 5660
Registrato: Mar 2005

  postato il 07/11/2009 alle 11:23
Originariamente inviato da Dreams

Originariamente inviato da Lupo
Originariamente inviato da Dreams
Sappiamo che nessun ciclista oggi come oggi può vincere sia Giro che Tour, basti pensare che è già arduo il buon piazzamento al Giro e il buon piazzamento al Tour.


Io sono convinto che nel 2008 Contador avrebbe potuto vincere anche il Tour, se gliel'avessero fatto correre. Il Giro, di fatto, gli era servito da preparazione.


Io non ne sarei così sicuro. L'accoppiata la vedo qualcosa di astratto, devi certamente averne di più dei "normali", però si eleva da preparazioni specifiche o cose di questo genere. E' una cosa che se viene, viene, ed è difficile che venga... nessun doppio senso.


Io ne sare invece quasi del tutto sicuro, perché non posso proprio pensare che Contador potesse perdere da Sastre.

 

____________________
Fanno festa i musulmani il venerdì
il sabato gli ebrei
la domenica i cristiani
...
e i barbieri il lunedì

"Per principio rifiuto di sottopormi a questi controlli. Non sono ostile alla lotta al doping, che ritengo indispensabile tra i dilettanti, ma nel caso di professionisti è differente. Dopo 12 anni di carriera io so quello che devo fare e non voglio che una mia vittoria venga messa in dubbio dalla fantasia delle analisi".

(Jacques Anquetil, 4 maggio 1966, intervista a L'Équipe)

Non riesco a comprendere perché Morris non sia assunto da nessuna rete telvisiva come opinionista

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 2475
Registrato: Sep 2004

  postato il 07/11/2009 alle 15:56
Originariamente inviato da lemond

Originariamente inviato da Guglielmo Tell

mentre Evans sarebbe quasi sicuramente venuto se fosse rimasto alla Lotto


Perchè, se Evans ha sempre detto che gli interessa puntare al Tour?


perchè Damiani avrebbe voluto portarlo al Giro e l'avrebbe convinto, e perchè la BMC è una squadra americana e in quanto tale ha come primo obiettivo il Tour, per avere l'invito al Giro basta che porti Ballan e non ha bisogno di Evans

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Roger De Vlaeminck




Posts: 632
Registrato: Jul 2008

  postato il 07/11/2009 alle 16:08
Originariamente inviato da lemond
Io ne sare invece quasi del tutto sicuro, perché non posso proprio pensare che Contador potesse perdere da Sastre.


Un Contador stanco, provato può perdere anche da un Nibali al top. Ad ogni modo, Contador è ancora giovane e se è vero che ha le capacità per l'accoppiata, che ci provi... Ma non sarà facile come l'accoppiata Giro-Vuelta, quest'ultima senza avversari.

 

____________________


 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 2734
Registrato: Aug 2006

  postato il 08/11/2009 alle 12:30
Originariamente inviato da Dreams

Originariamente inviato da lemond
Io ne sare invece quasi del tutto sicuro, perché non posso proprio pensare che Contador potesse perdere da Sastre.


Un Contador stanco, provato può perdere anche da un Nibali al top. Ad ogni modo, Contador è ancora giovane e se è vero che ha le capacità per l'accoppiata, che ci provi... Ma non sarà facile come l'accoppiata Giro-Vuelta, quest'ultima senza avversari.


la parigi-nizza di quest'anno insegna

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Greg Lemond
Utente del mese Gennaio 2009
Utente del mese Giugno 2010




Posts: 5660
Registrato: Mar 2005

  postato il 08/11/2009 alle 13:16
Originariamente inviato da simone89

Originariamente inviato da Dreams

Originariamente inviato da lemond
Io ne sare invece quasi del tutto sicuro, perché non posso proprio pensare che Contador potesse perdere da Sastre.


Un Contador stanco, provato può perdere anche da un Nibali al top. Ad ogni modo, Contador è ancora giovane e se è vero che ha le capacità per l'accoppiata, che ci provi... Ma non sarà facile come l'accoppiata Giro-Vuelta, quest'ultima senza avversari.


la parigi-nizza di quest'anno insegna


No, la P-N ha insegnato qualcosa solo a lui e cioè alimentarsi (in futuro) in modo adeguato e la prova che non era per niente stanco, la dette il giorno dopo, quando fu, per quasi tutta la tappa, in fuga da "solo".

 

____________________
Fanno festa i musulmani il venerdì
il sabato gli ebrei
la domenica i cristiani
...
e i barbieri il lunedì

"Per principio rifiuto di sottopormi a questi controlli. Non sono ostile alla lotta al doping, che ritengo indispensabile tra i dilettanti, ma nel caso di professionisti è differente. Dopo 12 anni di carriera io so quello che devo fare e non voglio che una mia vittoria venga messa in dubbio dalla fantasia delle analisi".

(Jacques Anquetil, 4 maggio 1966, intervista a L'Équipe)

Non riesco a comprendere perché Morris non sia assunto da nessuna rete telvisiva come opinionista

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Miguel Indurain




Posts: 675
Registrato: Jan 2009

  postato il 09/11/2009 alle 01:48
Originariamente inviato da Lupo

Originariamente inviato da agg883

E questo è un problema abbastanza serio per il nostro ciclismo... il giro ha sempre segnato la storia del ciclismo, abbiamo avuto i migliori atleti, e allora perche il giro è stato dimenticato?


Il problema c'è, ma a me pare che la situazione sia migliore rispetto ai primi anni del decennio, e forse anche alla seconda metà degli anni '90 (quando si arrivò al punto di disegnare un Giro apposta per Zuelle pur di farlo venire). Non dimentichiamoci che gli ultimi due giri li hanno vinti Contador e Menchov, e che l'anno scorso c'era anche il vincitore dell'ultimo Tour, Carlos Sastre.




Tante ragioni, le vedo tutte connesse tra loro.
Il Tour ha più soldi, quindi più premi. e' a Luglio quindi ha più esposizione. La Francia è in mezzo all'Europa e difatto in tanti si sentono toccati dal un giro di francia.

(tra l'altro continuo a essere livello Tour: ma quando mi smuoverò da questo maledetto livello Tour?)

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Eddy Merckx




Posts: 1230
Registrato: Jun 2005

  postato il 09/11/2009 alle 11:33
Originariamente inviato da Dreams

Originariamente inviato da lemond
Io ne sare invece quasi del tutto sicuro, perché non posso proprio pensare che Contador potesse perdere da Sastre.


Un Contador stanco, provato può perdere anche da un Nibali al top. Ad ogni modo, Contador è ancora giovane e se è vero che ha le capacità per l'accoppiata, che ci provi... Ma non sarà facile come l'accoppiata Giro-Vuelta, quest'ultima senza avversari.


Tendo a crederlo anch'io. Qualche tempo fa pensavo che Contador potesse puntare all'accoppiata giro/tour ma ora ne sono molto meno convinto. Quest'anno poteva contare all'accoppiata Tour/vuelta e non l'ha fatto. Poteva fare il mondiale e non l'ha fatto. Quando tornerà alle gare saranno passati sei mesi esatti, alla faccia di chi afferma che la lontananza dalle gare è un problema. Evidentemente non è un problema per alcuni ...

Credo che con un Riccò al 100% (e non debilitato dalla bronchite) il giro '08 l'avrebbe perso. Contador ha tutto da perdere a fare il giro ed è per questo che non verrà. Teme infatti una successiva figuraccia al tour perchè conosce i suoi limiti. Questa almeno mi sembra la lettura piu' corretta alla luce di quanto si è visto fino ad ora.

 

____________________
Difendi, conserva, prega !

(dalla poesia "Saluto e augurio" - "La nuova gioventu'" di P.P. Pasolini - Ediz. Einaudi)

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi
Utente del mese Settembre 2009, Marzo 2010, Maggio 2010




Posts: 2421
Registrato: Oct 2007

  postato il 09/11/2009 alle 12:45
E' per questo preciso motivo che inserirei una certa clausola nel calendario mondiale. Certamente è una forzatura, certamente può dare origine a grotteschi paradossi (ma alla fine si potrebbe anche lasciare un margine di tolleranza, come avviene per quasi tutte le "regole" del ciclismo di oggi - a parte l'antidoping per quelli che vanno fatti fuori-).

C'è un preciso elenco di gare come calendario Pro-Tour, no? Allora perchè non fare una regola che stabilisce che, poniamo, dal Giro d'Italia in poi (ma anche da prima, volendo), per partecipare alla competizione successiva in elenco occorra una quota di gare fatte che qualificano il corridore.
Es.: vuoi fare il Giro d'Italia? Per poter partire devi figurare nell'ordine di arrivo (a meno di cadute documentate dalle cronache ufficiali della corsa) di almeno il 70 o l'80% delle gare precedenti in elenco. Quota da studiare attentamente per non costringere i corridori a tour de force eccessivi, ma parimenti per evitare che facciano solo corse di scarso impegno. Così da obbligare i partecipanti al Giro - quelli tesserati per le squadre pro-tour, ovviamente - ad aver corso quasi per intero le classiche, potendo evitare al limite giusto un paio di quelle meno adatte o più pericolose...così da obbligare chi vuole fare il Tour o 1) ad aver fatto il Giro o 2) ad aver corso praticamente tutto il resto, classiche o brevi corse a tappe che siano (chiaro che a questa stregua conviene fare il Giro anche nelle retrovie, ma un corridore di nome difficile che si rassegni a brutte figure tutti i santi giorni, qualcosa tenta sempre di combinare...)....discorso molto similare per Vuelta e classiche di fine stagione. Per il Mondiale lascerei aperta ogni possibilità di convocazione.
Secondo me sarebbe una strada per evitare ad ogni GT che vengano fuori sempre e solo gli ultra-specialisti da due mesi di condizione all'anno, la cui condizione è programmabile al pari di quella di un robot.

 

[Modificato il 09/11/2009 alle 12:57 by elisamorbidona]

____________________
FANTACICLISMO CICLOWEB 2008

Terzo posto classifica finale
Vincitrice Memorial Pantani e tappa Alpe d'Huez al Tour

FANTACICLISMO CICLOWEB 2009

Vittorie: Tappa di Barcellona Tour de France e Giro del Veneto
7 TITOLI QUIZ DELLE SALITE

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Eddy Merckx




Posts: 1230
Registrato: Jun 2005

  postato il 09/11/2009 alle 13:02
... e sarebbe pure il miglior antidoping possibile e praticabile ... Quello piu' vero e dagli esiti meno manipolabili.

 

____________________
Difendi, conserva, prega !

(dalla poesia "Saluto e augurio" - "La nuova gioventu'" di P.P. Pasolini - Ediz. Einaudi)

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Greg Lemond
Utente del mese Gennaio 2009
Utente del mese Giugno 2010




Posts: 5660
Registrato: Mar 2005

  postato il 09/11/2009 alle 14:11
Originariamente inviato da prof

Credo che con un Riccò al 100% (e non debilitato dalla bronchite) il giro '08 l'avrebbe perso. Contador ha tutto da perdere a fare il giro ed è per questo che non verrà. Teme infatti una successiva figuraccia al tour perchè conosce i suoi limiti. Questa almeno mi sembra la lettura piu' corretta alla luce di quanto si è visto fino ad ora.


Non sapevo niente della bronchite di R.R. e sono d'accordo che non c'è nessun motivo per il quale Contador debba venire al Giro (sono passati ormai i tempi ove Giro e Tour avevano "quasi" lo stesso livello); però nel 2009 si è dimostrato molto migliore che ne 2008 e delle cinque corse a tappe che ha disputato, ne ha dominate tre, persa una per disattenzione ed è stato a un livello molto buono nel Delfinato, pur essendo doverosamente indietro di preparazione (Evans docet).

 

____________________
Fanno festa i musulmani il venerdì
il sabato gli ebrei
la domenica i cristiani
...
e i barbieri il lunedì

"Per principio rifiuto di sottopormi a questi controlli. Non sono ostile alla lotta al doping, che ritengo indispensabile tra i dilettanti, ma nel caso di professionisti è differente. Dopo 12 anni di carriera io so quello che devo fare e non voglio che una mia vittoria venga messa in dubbio dalla fantasia delle analisi".

(Jacques Anquetil, 4 maggio 1966, intervista a L'Équipe)

Non riesco a comprendere perché Morris non sia assunto da nessuna rete telvisiva come opinionista

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Luison Bobet




Posts: 774
Registrato: Jan 2005

  postato il 09/11/2009 alle 15:15
Originariamente inviato da elisamorbidona

E' per questo preciso motivo che inserirei una certa clausola nel calendario mondiale. Certamente è una forzatura, certamente può dare origine a grotteschi paradossi (ma alla fine si potrebbe anche lasciare un margine di tolleranza, come avviene per quasi tutte le "regole" del ciclismo di oggi - a parte l'antidoping per quelli che vanno fatti fuori-).

C'è un preciso elenco di gare come calendario Pro-Tour, no? Allora perchè non fare una regola che stabilisce che, poniamo, dal Giro d'Italia in poi (ma anche da prima, volendo), per partecipare alla competizione successiva in elenco occorra una quota di gare fatte che qualificano il corridore.
Es.: vuoi fare il Giro d'Italia? Per poter partire devi figurare nell'ordine di arrivo (a meno di cadute documentate dalle cronache ufficiali della corsa) di almeno il 70 o l'80% delle gare precedenti in elenco. Quota da studiare attentamente per non costringere i corridori a tour de force eccessivi, ma parimenti per evitare che facciano solo corse di scarso impegno. Così da obbligare i partecipanti al Giro - quelli tesserati per le squadre pro-tour, ovviamente - ad aver corso quasi per intero le classiche, potendo evitare al limite giusto un paio di quelle meno adatte o più pericolose...così da obbligare chi vuole fare il Tour o 1) ad aver fatto il Giro o 2) ad aver corso praticamente tutto il resto, classiche o brevi corse a tappe che siano (chiaro che a questa stregua conviene fare il Giro anche nelle retrovie, ma un corridore di nome difficile che si rassegni a brutte figure tutti i santi giorni, qualcosa tenta sempre di combinare...)....discorso molto similare per Vuelta e classiche di fine stagione. Per il Mondiale lascerei aperta ogni possibilità di convocazione.
Secondo me sarebbe una strada per evitare ad ogni GT che vengano fuori sempre e solo gli ultra-specialisti da due mesi di condizione all'anno, la cui condizione è programmabile al pari di quella di un robot.



L'idea e' ottima, piacerebeb anche a me.
Pero' metti che uno deve saltare un mese per una frattura, non potrebbe piu' partecipare a nessuna gara.
Mi si potrebbe dire: con certificato medico si fa eccezione...ma abbiamo visto che di certificati ne nascerebbero troppi...

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi
Utente del mese Settembre 2009, Marzo 2010, Maggio 2010




Posts: 2421
Registrato: Oct 2007

  postato il 09/11/2009 alle 16:17
certo infatti il sistema dovrebbe avere un minimo di flessibilità. Certamente il certificato medico varrebbe come giustificazione (magari facendo come se nel periodo del certificato l'atleta corresse il minimo numero di competizioni stabilito, di modo che allo scadere del certificato sarebbe costretto a correre), chiaro che una frattura o una bronchite non si inventa. Anche se poi certamente salterebbero fuori i certificati più bizzarri, ci vorrebbe una supervisione oculata che stabilisca quali e quante eccezioni fare (magari anche nel caso di una due gare in meno del consentito per corridori importanti si potrebbe chiudere un occhio).
A questo punto qualche "pezzo grosso" potrebbe anche scegliere di andare in una squadra piccola per continuare a fare solo il Tour o solo il Giro solo la Vuelta, ma dovrebbe rinunciare a qualche soldo e soprattutto ad una squadra con tanti gregari forti...

 

____________________
FANTACICLISMO CICLOWEB 2008

Terzo posto classifica finale
Vincitrice Memorial Pantani e tappa Alpe d'Huez al Tour

FANTACICLISMO CICLOWEB 2009

Vittorie: Tappa di Barcellona Tour de France e Giro del Veneto
7 TITOLI QUIZ DELLE SALITE

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Eddy Merckx




Posts: 1230
Registrato: Jun 2005

  postato il 09/11/2009 alle 17:13
Originariamente inviato da lemond

... sono passati ormai i tempi ove Giro e Tour avevano "quasi" lo stesso livello...



Nel senso che il giro è molto meglio del tour ... No ?

 

____________________
Difendi, conserva, prega !

(dalla poesia "Saluto e augurio" - "La nuova gioventu'" di P.P. Pasolini - Ediz. Einaudi)

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Roger De Vlaeminck




Posts: 632
Registrato: Jul 2008

  postato il 09/11/2009 alle 22:29
Originariamente inviato da prof

Originariamente inviato da lemond

... sono passati ormai i tempi ove Giro e Tour avevano "quasi" lo stesso livello...



Nel senso che il giro è molto meglio del tour ... No ?


In realtà è da almeno quattro anni che il Giro si è risollevato. Gli anni bui li abbiamo passati. Ma sono casi eccezionali, nel 2008 l’Astana era praticamente obbligata a mandare i migliori al Giro, quet’anno Centenario, mi chiedo, ora che sono passati questi due anni particolari, cosa potrà offrirci il Giro? Di nuovo sfide tra italiani di livello dubbio?

 

____________________


 
Edit Post Reply With Quote
<<  1    2    3    4  >> Nuovo Thread  Nuova risposta   Nuovo sondaggio
 
Powered by Lux sulla base di XMB
Lux Forum vers. 1.6
2.3091729