Board logo

Il Forum di Cicloweb

Non hai fatto il login | Login Pagina principale > Dite la vostra sul ciclismo! > ProTour 2010
Nuovo Thread  Nuova risposta  Nuovo sondaggio
< Ultimo thread   Prossimo thread >  |  Versione stampabile
<<  4    5    6    7  >>
Autore: Oggetto: ProTour 2010

Amministratore




Posts: 5978
Registrato: Aug 2002

  postato il 02/11/2010 alle 19:44
In home abbiamo provato a spiegare il tutto nel dettaglio.

http://www.cicloweb.it/

 

____________________

Amarti m'affatica, mi svuota dentro
qualcosa che assomiglia a ridere nel pianto
Amarti m'affatica, mi dà malinconia
che vuoi farci, è la vita... è la vita, la mia

(Non sono a favore del doping. Sono semplicemente contro l'antidoping)

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 5156
Registrato: Apr 2005

  postato il 02/11/2010 alle 23:02
La Lampre davanti alla Liquigas.

 

____________________
nino58

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 4189
Registrato: Jan 2007

  postato il 03/11/2010 alle 00:38
speriamo che prima o poi l'uci dia i dettagli di questa classifica e come viene calcolata. più che la lampre, come fa il team sky a essere davanti alla liquigas?

per quanto meglio delle decisioni arbitrarie del passato, utilizzare per un ranking le composizioni dei team per la stagione entrante non mi convince troppo. meglio sarebbe dare un significato alle differenti graduatorie, tipo: le 10 migliori della stagione direttamente PT per l'anno successivo, più le prime 2 professional promosse a PT per l'anno successivo, e infine i restanti 6 posti ai team con più punti per la stagione entrante.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 4030
Registrato: Oct 2007

  postato il 03/11/2010 alle 01:35
La notizia del giorno ci da diversi spunti di discussione. Innanzitutto mi vorrei soffermare sull'evoluzione che il PT ha subito in questi primi anni di vita. In queste 6 stagioni il PT è rapidamente caduto in agonia venendo spesso ribaltato dalle decisioni dei grandi organizzatori, sempre meno propensi ad accettare le imposizioni di Aigle. Oggi il PT che propone l'UCI è un'altra cosa rispetto a quello che fummo costretti a conoscere 6 anni fa di questi tempi. Meno squadre (e quindi più spazio alle professional) e soprattutto non più un sistema di licenze pluriennali, sostituito da un rangking molto più meritocratico, che finalmente tiene conto anche delle gare non PT. Basti pensare alla Vacansoleil che pur avendo disputato "solo" le classiche del nord e nessun GT, grazie alle numerose vittorie extra-PT, si ritrova in 12a posizione.
E' chiaro che, come molti altri han già fatto notare, ci sono delle forti distorsioni nella graduatoria. Ad esempio la Quick Step che nell'ultimo biennio ha comunque conquistato un Fiandre e una Roubaix è momentanemente fuori, così come l'Euskaltel e al contrario di Sky, reduce da una stagione di esordio non certamente esaltante. Altro caso strambo è quello della Liquigas che dopo un 2010 da prima della classe si ritrova dietro alla Lampre... Insomma un sistema che ha ancora pesanti lacune e che va necessariamente migliorato, trovando dei criteri di classificazione più aderenti alla realtà e, secondo me, riducendo il numero di squadre della prima categoria ad un massimo di 15-16 formazioni. Un sistema che comunque è letteralmente migliore rispetto a quello delle precedenti stagioni che non teneva minimamente conto dei risultati ottenuti annata per annata.
Non possono mancare ovviamente le solite critiche all'UCI, che fa sempre di tutto per attirarsele: tante squadre in questo 2010 hanno corso con il pallino della top 17 che avrebbe garantito la partecipazione al calendario storico nel 2011 (e qui si deve necessariamente pensare alla povera Androni). Ed invece arrivati a fine ottobre il governo mondiale decide ancora una volta di cambiare le cose in maniera alquanto arbitraria. Si riuscirà un giorno ad avere delle regole certe e definitive con un margine di tempo sufficientemente ampio?

 

____________________
L'opzione antifascista resistenziale è l'unica via maestra.
Ovunque. (nino58)

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi
Utente del mese Agosto 2010




Posts: 559
Registrato: Sep 2006

  postato il 03/11/2010 alle 09:36
Il principio di queste classifiche di merito è che valgono i risultati conseguiti nel 2009 e nel 2010, a quanto pare pesati nella stessa maniera, dei migliori 15 ciclisti di ogni squadra che hanno il contratto per il 2011. Questo spiega alcune posizioni "strane":
- il Team Lux sia in testa pur non avendo mai disputato una sola gara;
- Lampre davanti a Liquigas, perché valgono, ad esempio, i risultati di Scarponi (compresa la vittoria nella Tirreno-Adriatico del 2009), Bertagnolli e Petacchi in LPR;
- Quick Step al 18° anche perché ha perso i punti di Devolder (vincitore del Fiandre 2009) finiti alla Vacansoleil (6 atleti nei 30 nel ranking europeo del 2010);
- Sky avanti in classifica grazie soprattutto ai risultati ottenuti da Wiggins, Boasson Haghen ed altri nel 2009.

Originariamente inviato da Tranchée d’Arenberg

Non possono mancare ovviamente le solite critiche all'UCI, che fa sempre di tutto per attirarsele: tante squadre in questo 2010 hanno corso con il pallino della top 17 che avrebbe garantito la partecipazione al calendario storico nel 2011 (e qui si deve necessariamente pensare alla povera Androni). Ed invece arrivati a fine ottobre il governo mondiale decide ancora una volta di cambiare le cose in maniera alquanto arbitraria. Si riuscirà un giorno ad avere delle regole certe e definitive con un margine di tempo sufficientemente ampio?

Le regole erano pubblicate sul sito UCI già dal 1° luglio di quest'anno; mi sembra strano che organizzatori di grandi eventi e squadre non sapessero nulla. Quello che mi fa storcere il naso è l'atteggiamento "carbonaro" dell'UCI che non pubblicizza in maniera adeguata le variazioni regolamentari e fa apparire tutto come un improvviso cambio di carte in tavola. Certo è che l'Androni in questo caso è una "vittima" e speriamo che il prossimo incontro tra UCI ed organizzatori possa creare un "buco" in cui la squadra di Savio possa infilarsi.

 

[Modificato il 03/11/2010 alle 10:04 by Slegar]


 
Edit Post Reply With Quote

Livello Charly Gaul




Posts: 930
Registrato: Jun 2008

  postato il 03/11/2010 alle 10:00
Quindi chi ha soldi e si compra i corridori forti con tanti punti nel 2009-2010 è sicuro di essere tra le migliori!

Mentre chi ha dovuto cedere i più forti per lasciarli andare in squadre più ''prestigiose'' (Scarponi dalla Androni alla Lampre) si perde i punti conquistati in 2 anni e li cede alla nuova squadra.

Questo sistema dovrebbe premiare le squadre con meriti sportivi...dovrebbe,perchè in effetti premia il Team Luxembourg,grande squadra con quei corridori,ma che meriti sportivi ha come team? Non ha corso nemmeno una corsa!

 

____________________

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi
Utente del mese Agosto 2010




Posts: 559
Registrato: Sep 2006

  postato il 03/11/2010 alle 10:12
E' un criterio simile al vecchio ranking UCI ante ProTour. Il regolamento UCI riguardante i criteri sportivi di ammissione al ProTour, modificato il 1° luglio di quest'anno, è questo:

2.15.011.a - The sporting criterion comprises the sporting level of the UCI ProTeam or applicant team calculated on the basis of a points scale approved by the UCI ProTour council. This scale of points will be applicable to all UCI ProTeams, professional continental teams and teams applying for either of these status and will give rise to a classification of teams on the basis of sporting level.
2.15.011.b - A team ranked in the first fifteen places of the classification on the basis of sporting level is by this fact considered to have satisfied the sporting criterion. The sporting value of a team ranked between 16th and 20th places inclusive will be verified by the licence commission via a more detailed assessment. In order to determine whether a team ranked between 16th and 20th satisfies the sporting criterion, the licence commission will inter alia ascertain whether there is a clear gap in the classification or whether particular circumstances have had an effect on the team’s results. Such particular circumstances shall include any injuries to riders, the types of event which the team has ridden and the homogeneity of the team. A team ranked lower than 20th shall be considered not to have satisfied the sporting criterion.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 4189
Registrato: Jan 2007

  postato il 03/11/2010 alle 14:03
secondo quanto riporta biciclismo, aso rcs e unipublic dovrebbero aver raggiunto un accordo per invitare automaticamente ai 3 grandi giri e alle altre loro corse le prime 15 (o forse 16) della classifica pubblicata ieri dall'uci, più altre 3 (o 2) che deciderà una commissione indipendente (e non è detto che coincidano con le PT successivamente selezionate), mentre gli altri posti sarebbero assegnati a discrezione degli organizzatori. con l'uci però non c'è ancora alcun accordo.
 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 1671
Registrato: Dec 2004

  postato il 03/11/2010 alle 17:20
combinazione androni è 17....
 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 2480
Registrato: Sep 2007

  postato il 03/11/2010 alle 17:37
ehhh devo dire che questo regolamento non mi sembra male....ci saranno problemi per chi rientra dalle squalifiche che non porta nessun punto alla squadra, ma solo il nome....comunque è giusto cosìì....

 

____________________
Danilo Di Luca....Killer strikes again


 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 5156
Registrato: Apr 2005

  postato il 03/11/2010 alle 17:52
Originariamente inviato da danilodiluca87

ehhh devo dire che questo regolamento non mi sembra male....ci saranno problemi per chi rientra dalle squalifiche che non porta nessun punto alla squadra, ma solo il nome....comunque è giusto cosìì....


come non mi sembra male ?
oltre che berluschino e zebrato sei diventato anche tifoso di cunego ?

 

____________________
nino58

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 2480
Registrato: Sep 2007

  postato il 03/11/2010 alle 18:17
Originariamente inviato da nino58

Originariamente inviato da danilodiluca87

ehhh devo dire che questo regolamento non mi sembra male....ci saranno problemi per chi rientra dalle squalifiche che non porta nessun punto alla squadra, ma solo il nome....comunque è giusto cosìì....


come non mi sembra male ?
oltre che berluschino e zebrato sei diventato anche tifoso di cunego ?


ehh vabbè me l'hai tirata....meglio Berlusconiano che cuneghinoo....

 

____________________
Danilo Di Luca....Killer strikes again


 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 4030
Registrato: Oct 2007

  postato il 04/11/2010 alle 03:21
Originariamente inviato da Slegar

Originariamente inviato da Tranchée d’Arenberg

Non possono mancare ovviamente le solite critiche all'UCI, che fa sempre di tutto per attirarsele: tante squadre in questo 2010 hanno corso con il pallino della top 17 che avrebbe garantito la partecipazione al calendario storico nel 2011 (e qui si deve necessariamente pensare alla povera Androni). Ed invece arrivati a fine ottobre il governo mondiale decide ancora una volta di cambiare le cose in maniera alquanto arbitraria. Si riuscirà un giorno ad avere delle regole certe e definitive con un margine di tempo sufficientemente ampio?

Le regole erano pubblicate sul sito UCI già dal 1° luglio di quest'anno; mi sembra strano che organizzatori di grandi eventi e squadre non sapessero nulla.


Erano pubblicati i principi della "riforma" ma non i criteri di classificazione che in questo caso sono molto, se non tutto. Con altri criteri magari la Quick Step o l'Euskaltel sarebbero dentro e qualcun'altro fuori.

 

____________________
L'opzione antifascista resistenziale è l'unica via maestra.
Ovunque. (nino58)

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Tour




Posts: 202
Registrato: Sep 2009

  postato il 04/11/2010 alle 07:30
A questo punto comprendo perfettamente perché Savio non ha mai parlato di puntare alla top 17...
 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 7360
Registrato: Jun 2005

  postato il 04/11/2010 alle 07:57
Originariamente inviato da Mad

A questo punto comprendo perfettamente perché Savio non ha mai parlato di puntare alla top 17...


no, Savio non puntava alla top 17 perchè non gli frega niente di fare il tour..

 

____________________
...E' il giudizio che c'indebolisce.

 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Greg Lemond
Utente del mese Gennaio 2009
Utente del mese Giugno 2010




Posts: 5660
Registrato: Mar 2005

  postato il 04/11/2010 alle 07:57
Originariamente inviato da danilodiluca87

Originariamente inviato da nino58

Originariamente inviato da danilodiluca87

ehhh devo dire che questo regolamento non mi sembra male....ci saranno problemi per chi rientra dalle squalifiche che non porta nessun punto alla squadra, ma solo il nome....comunque è giusto cosìì....


come non mi sembra male ?
oltre che berluschino e zebrato sei diventato anche tifoso di cunego ?


ehh vabbè me l'hai tirata....meglio Berlusconiano che cuneghinoo....


No, guarda, lo sai che non sono il più grande estimatore di Cuneghin per tutta una serie di ragioni, però il caiNano, dopo l'ultima esternazione razzista, vigliacca e ... rappresenta il peggio del peggio del peggio (e lo dice uno che all'inizio pensava che fosse un liberale e in buona fede e non è mai stato un antiberlusconiano viscerale, perché. come dice Pannella, è solo l'ultimo di loro)

 

____________________
Fanno festa i musulmani il venerdì
il sabato gli ebrei
la domenica i cristiani
...
e i barbieri il lunedì

"Per principio rifiuto di sottopormi a questi controlli. Non sono ostile alla lotta al doping, che ritengo indispensabile tra i dilettanti, ma nel caso di professionisti è differente. Dopo 12 anni di carriera io so quello che devo fare e non voglio che una mia vittoria venga messa in dubbio dalla fantasia delle analisi".

(Jacques Anquetil, 4 maggio 1966, intervista a L'Équipe)

Non riesco a comprendere perché Morris non sia assunto da nessuna rete telvisiva come opinionista

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 4189
Registrato: Jan 2007

  postato il 04/11/2010 alle 10:28
Originariamente inviato da mestatore

combinazione androni è 17....


no, aso e compagnia si riferiscono all'altra classifica, quella data dall'uci sui team per il 2011. lì l'androni è oltre la 20esima posizione e in pratica potrà correre solo il giro.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Tour




Posts: 202
Registrato: Sep 2009

  postato il 04/11/2010 alle 10:47
Originariamente inviato da Subsonico

Originariamente inviato da Mad

A questo punto comprendo perfettamente perché Savio non ha mai parlato di puntare alla top 17...


no, Savio non puntava alla top 17 perchè non gli frega niente di fare il tour..



Non credo proprio sia quello il motivo, dato che questo risultato gli avrebbe dato modo di partecipare ad altre corse importanti non solo il Tour. La verità è che Savio sapeva o aveva capito il regolamento meglio di tanti di noi.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi
Utente del mese Agosto 2010




Posts: 559
Registrato: Sep 2006

  postato il 04/11/2010 alle 11:06
Originariamente inviato da Mad

Non credo proprio sia quello il motivo, dato che questo risultato gli avrebbe dato modo di partecipare ad altre corse importanti non solo il Tour. La verità è che Savio sapeva o aveva capito il regolamento meglio di tanti di noi.

Già.

Mi chiedo quanti tra dirigenti delle squadre pro', organizzatori e dirigenti di federali avevano letto quelle norme.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Greg Lemond




Posts: 845
Registrato: Aug 2009

  postato il 05/11/2010 alle 13:33
Altre considerazioni.

Visto (stranamente) i pochi commenti e le poche polemiche seguite all'annuncio ho l'impressione che sarà un sistema accettato da squadre, corridori e organizzatori.

Sembra che stiamo arrivando a una quadratura del cerchio che possa accontentare gli organizzatori dei grandi giri.
Considerando probabile che le 3 ancora da definire per il Pro Tour saranno Euskatel, Geox e Quick Step (e che le prime 15 non facciano del casino), avremo.
TOUR: le 18 Pro Tour + le 4 francesi Ag2R, FDJ, Europcar e Cofidis.
GIRO: le 18 Pro Tour + Acqua e Sapone, Androni, Farnese e Colnago (ma che non ci sia nemmeno una francese mi parrebbe strano...e forse stavolta sarà l'Acqua e Sapone a rischiare).
VUELTA: le 18 Pro Tour + Caja Rural, Andalucia, poi un paio di francesi o Columbia es Pasion.

PS: complimenti alla Vacansoleil che si è veramente meritata sul campo la (probabile) promozione. Da notare che nel calcolo non sono stati inclusi (su richiesta della squadra) i punti di Mosquera, sotto inchiesta ma non sospeso, e che quindi, da regolamento, poteva forse essere conteggiato.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 2950
Registrato: Dec 2004

  postato il 05/11/2010 alle 17:55
ma senza i punti di Mosquera come fa la Vacansoleil a essere cosi' avanti ?
 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Tour




Posts: 285
Registrato: Feb 2008

  postato il 05/11/2010 alle 18:38
Io non ho capito però se le 18 Pro Tour avranno il diritto o l'obbligo di partecipare ai Grandi giri. Ne sapete qualcosa?
 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 2337
Registrato: Jan 2007

  postato il 05/11/2010 alle 19:15
Originariamente inviato da pablo_b

Altre considerazioni.

Visto (stranamente) i pochi commenti e le poche polemiche seguite all'annuncio ho l'impressione che sarà un sistema accettato da squadre, corridori e organizzatori.

Sembra che stiamo arrivando a una quadratura del cerchio che possa accontentare gli organizzatori dei grandi giri.
Considerando probabile che le 3 ancora da definire per il Pro Tour saranno Euskatel, Geox e Quick Step (e che le prime 15 non facciano del casino), avremo.
TOUR: le 18 Pro Tour + le 4 francesi Ag2R, FDJ, Europcar e Cofidis.
GIRO: le 18 Pro Tour + Acqua e Sapone, Androni, Farnese e Colnago (ma che non ci sia nemmeno una francese mi parrebbe strano...e forse stavolta sarà l'Acqua e Sapone a rischiare).
VUELTA: le 18 Pro Tour + Caja Rural, Andalucia, poi un paio di francesi o Columbia es Pasion.

PS: complimenti alla Vacansoleil che si è veramente meritata sul campo la (probabile) promozione. Da notare che nel calcolo non sono stati inclusi (su richiesta della squadra) i punti di Mosquera, sotto inchiesta ma non sospeso, e che quindi, da regolamento, poteva forse essere conteggiato.

giro se saranno 22 e nn 21, io dico type1 al posto di farnese o di acqua & sapone

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Tour




Posts: 202
Registrato: Sep 2009

  postato il 05/11/2010 alle 21:46
Originariamente inviato da asterisco

Io non ho capito però se le 18 Pro Tour avranno il diritto o l'obbligo di partecipare ai Grandi giri. Ne sapete qualcosa?


Qualcuno secondo me salta il Giro

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 4189
Registrato: Jan 2007

  postato il 06/11/2010 alle 10:41
Originariamente inviato da pablo_b

Altre considerazioni.

Visto (stranamente) i pochi commenti e le poche polemiche seguite all'annuncio ho l'impressione che sarà un sistema accettato da squadre, corridori e organizzatori.

Sembra che stiamo arrivando a una quadratura del cerchio che possa accontentare gli organizzatori dei grandi giri.
Considerando probabile che le 3 ancora da definire per il Pro Tour saranno Euskatel, Geox e Quick Step (e che le prime 15 non facciano del casino), avremo.
TOUR: le 18 Pro Tour + le 4 francesi Ag2R, FDJ, Europcar e Cofidis.
GIRO: le 18 Pro Tour + Acqua e Sapone, Androni, Farnese e Colnago (ma che non ci sia nemmeno una francese mi parrebbe strano...e forse stavolta sarà l'Acqua e Sapone a rischiare).
VUELTA: le 18 Pro Tour + Caja Rural, Andalucia, poi un paio di francesi o Columbia es Pasion.


improbabile che nel PT non ci sia nemmeno una squadra francese. e per il tour bisogna contare la saur, che quest'anno l'aso inviterà quasi certamente.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 4030
Registrato: Oct 2007

  postato il 06/11/2010 alle 13:30
Originariamente inviato da dietzen

Originariamente inviato da pablo_b

Altre considerazioni.

Visto (stranamente) i pochi commenti e le poche polemiche seguite all'annuncio ho l'impressione che sarà un sistema accettato da squadre, corridori e organizzatori.

Sembra che stiamo arrivando a una quadratura del cerchio che possa accontentare gli organizzatori dei grandi giri.
Considerando probabile che le 3 ancora da definire per il Pro Tour saranno Euskatel, Geox e Quick Step (e che le prime 15 non facciano del casino), avremo.
TOUR: le 18 Pro Tour + le 4 francesi Ag2R, FDJ, Europcar e Cofidis.
GIRO: le 18 Pro Tour + Acqua e Sapone, Androni, Farnese e Colnago (ma che non ci sia nemmeno una francese mi parrebbe strano...e forse stavolta sarà l'Acqua e Sapone a rischiare).
VUELTA: le 18 Pro Tour + Caja Rural, Andalucia, poi un paio di francesi o Columbia es Pasion.


improbabile che nel PT non ci sia nemmeno una squadra francese. e per il tour bisogna contare la saur, che quest'anno l'aso inviterà quasi certamente.


Se almeno una delle francesi dovesse avere la licenza PT (sarebbe sicuramente l'Ag2r) resterebbero 4 posti liberi, giusti giusti per le altre 4 formazioni professional (Cofidis, Europcar, Fdj e Saur). Proprio la squadra di Heulot negli ultimi due anni ha fatto incetta di successi, anche se spesso in corse minori. In squadra ha ottimi atleti come Casper ed Engoulvent e, a mio modo di vedere, soprattutto un giovane di enorme talento: Coppel.

 

____________________
L'opzione antifascista resistenziale è l'unica via maestra.
Ovunque. (nino58)

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Greg Lemond




Posts: 845
Registrato: Aug 2009

  postato il 06/11/2010 alle 22:32
Originariamente inviato da dietzen

Originariamente inviato da pablo_b

Altre considerazioni.

Visto (stranamente) i pochi commenti e le poche polemiche seguite all'annuncio ho l'impressione che sarà un sistema accettato da squadre, corridori e organizzatori.

Sembra che stiamo arrivando a una quadratura del cerchio che possa accontentare gli organizzatori dei grandi giri.
Considerando probabile che le 3 ancora da definire per il Pro Tour saranno Euskatel, Geox e Quick Step (e che le prime 15 non facciano del casino), avremo.
TOUR: le 18 Pro Tour + le 4 francesi Ag2R, FDJ, Europcar e Cofidis.
GIRO: le 18 Pro Tour + Acqua e Sapone, Androni, Farnese e Colnago (ma che non ci sia nemmeno una francese mi parrebbe strano...e forse stavolta sarà l'Acqua e Sapone a rischiare).
VUELTA: le 18 Pro Tour + Caja Rural, Andalucia, poi un paio di francesi o Columbia es Pasion.


improbabile che nel PT non ci sia nemmeno una squadra francese. e per il tour bisogna contare la saur, che quest'anno l'aso inviterà quasi certamente.


Se così fosse significa che resterebbe fuori dal Tour Geox, QuickStep o Euskatel (quella delle 3 che non avrebbe la licenza Pro Tour)?
Mi sembra ancora più improbabile.
Secondo me per la Saur anche quest'anno il Tour è precluso.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 4030
Registrato: Oct 2007

  postato il 06/11/2010 alle 22:55
Quanto prima bisognerebbe prendere in considerazione l'idea di portare a 24 il numero max di squadre per i GT. Ogni anno qualche buona/ottima squadra è costretta a saltare il Giro/Tour/Vuelta o qualche grande classica semplicemente perchè i posti non sono mai abbastanza.

 

____________________
L'opzione antifascista resistenziale è l'unica via maestra.
Ovunque. (nino58)

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Tour




Posts: 285
Registrato: Feb 2008

  postato il 20/11/2010 alle 18:24
Ma le 18 squadre Pro tour avranno il diritto o l'obbligo di partecipare ai grandi giri? Non è che magari solo le prime 15 avranno diritto ed obbligo di partecipare e per le altre 3 gli organizzatori si tengono le mani libere?
 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 4189
Registrato: Jan 2007

  postato il 22/11/2010 alle 00:31
Originariamente inviato da asterisco

Ma le 18 squadre Pro tour avranno il diritto o l'obbligo di partecipare ai grandi giri? Non è che magari solo le prime 15 avranno diritto ed obbligo di partecipare e per le altre 3 gli organizzatori si tengono le mani libere?


non è ancora ben chiaro il criterio di partecipazione ai grandi giri. le prime 15 saranno invitate sicuro (se poi potranno rinunciare, come gli scorsi anni, non so). sul metodo di assegnazione degli altri 3 posti (le almeno 4 wild card sono certe) c'è incertezza.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 4030
Registrato: Oct 2007

  postato il 22/11/2010 alle 19:06
Licenze Uci, Geox e Cofidis escluse dalla Prima Divisione

La commissione delle Licenze ha completato prima parte del suo lavoro e ufficializzato le formazioni di Prima Divisione per la stagione 2011.
Dieci le squadre che hanno vista riconfermata la licenza in essere, vale a dire la francese AG2r, le statunitensi Garmin-Cervelo e Teaam RadioShack, la russa Katusha, l'italiana Lampre-ISD, le belghe Omega Pharma Lotto e Quic Step, l'olandese Rabobank, la danese Saxo Bank SunGard e la britannica Sky.

Otto le licenze riconfermaate o concesse per la prima volta: fino al 2012 licenza concessa alla spagnola Euskaltel Euskadi, fino al 2013 alla spagnola Movistar, alla kazaka Astana e all'olandese Vacansoleil-DMC, fino al 2014 alla statunitense HTC, all'Italiana Liquigas Cannondale, alla svizzera BMC e alla lussemburghese Luxembourg Team.

La commissione delle Licenze ha respinto le domande presentate da Geox TMC e Cofidis che saranno automaticamente registrate tra i Team Professional.
L'elenco definitivo dei questi ultimi sarà pubblicato il prossimo 10 dicembre.


tuttobiciweb.it



Dunque fuori la nuova Geox di Mauro Gianetti e dentro l'Ag2r. In tanti nelle ultime settimane avevano pronosticato come poco probabile un PT senza nessuna squadra francese ed infatti l'UCI ammette la squadra di Roche e Nocentini, relegando allo status di professional quella di Menchov e Sastre.
Non capisco sinceramente il motivo per cui l'UCI ha rilasciato licenze fino al 2014 se poi ogni anno, sulla base del nuovo regolamento, la definizione dei team PT dipende dalla classifica del World Rangking.

 

____________________
L'opzione antifascista resistenziale è l'unica via maestra.
Ovunque. (nino58)

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Tour




Posts: 285
Registrato: Feb 2008

  postato il 24/11/2010 alle 20:39
Non ho capito,pur dopo il servizio in home page, se le 18 Pro tour avrebbero anche l'obbligo di partecipare ai grandi giri:al tour è scontato che andrebbero, ma al giro potrebbero anche rinunciare,
 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 4030
Registrato: Oct 2007

  postato il 24/11/2010 alle 21:14
Originariamente inviato da asterisco

Non ho capito,pur dopo il servizio in home page, se le 18 Pro tour avrebbero anche l'obbligo di partecipare ai grandi giri:al tour è scontato che andrebbero, ma al giro potrebbero anche rinunciare,


in pratica si tratta di un diritto-dovere così come accaduto nei primi 2 anni di PT.

 

____________________
L'opzione antifascista resistenziale è l'unica via maestra.
Ovunque. (nino58)

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi
Utente del mese Agosto 2010




Posts: 559
Registrato: Sep 2006

  postato il 25/11/2010 alle 12:15
Vediamo se inizio a capire i criteri del "mercato" delle licenze ProTour.

Ogni squadra che ha ricevuto la licenza ProTour sa che ha una termine di validità (la cui durata è decisa dall'UCI chissà con quali criteri). Ogni anno, all'interno del periodo di validità) la licenza deve essere rinnovata ripresentando tutta la documentazione finanziaria/amministrativa.

Esiste però la "forca caudina" del criterio sportivo che dice che se una squadra è nelle prime quindici posizioni nel ranking è ok, se è classificata dalla 21ª posizione in poi è out anche se la licenza scade negli anni successivi (e qui bisogna capire se la licenza è "congelata" oppure decade: chi vivrà vedrà) se è compresa tra la 16ª e la 20ª posizione si vedrà. La classifica era questa:

16 - Euskaltel-Euskadi
17 - Geox-TMC
18 - Quick Step Cycling Team
19 - Cofidis Le Crédit en ligne
20 - AG2R

Cerco di capire come la vede l'UCI. Si verificano quante licenze restano a disposizione (quest'anno erano tre ma non è detto che le prime 15 siano sempre a posto con la documentazione economica/amministrativa o che abbiano presentato richiesta di licenza) e si rilasciano su una classifica "adattata" in cui prima si mettono le squadre che sono già in possesso di licenza "attiva" (che scade negli anni successivi) e poi le altre squadre (licenze scadute o prima richiesta). La classifica "adattata" diventa la seguente:

16 - Euskaltel-Euskadi
17 - Quick Step Cycling Team
18 - AG2R
19 - Geox-TMC
20 - Cofidis Le Crédit en ligne

Se questo è stato il criterio di scelta la Geox-TMC è stata sfortunata che quest'anno doveva rinnovare la licenza, altrimenti sarebbe rientrata al posto di AG2R.

La scadenza delle licenze per i prossimi anni è la seguente:

2011
Omega Pharma-Lotto (BEL)
Quick Step (BEL)
Saxo Bank (DEN)
Team Katusha (RUS)
2012
AG2R La Mondiale (FRA)
Garmin-Slipstream (USA)
Euskaltel-Euskadi (ESP)
2013
Team RadioShack (USA)
Team Sky (GBR)
Movistar Team (ESP)
Pro Team Astana (KAZ)
Vacansoleil-DCM Pro Cycling Team (NED)
2014
BMC Racing Team (USA)
HTC-Highroad (USA)
Liquigas-Cannondale (ITA)
Luxembourg Pro Cycling Project (LUX)
????
Lampre-ISD (ITA)

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Greg Lemond




Posts: 845
Registrato: Aug 2009

  postato il 27/11/2010 alle 12:20
Originariamente inviato da Slegar

Vediamo se inizio a capire i criteri del "mercato" delle licenze ProTour.


Ottima analisi. Vedremo se tali regole(abbastanza sensate) resteranno ferme per qualche anno.
La cosa che però non mi pare per nulla trasparente sono i criteri per misurare il merito sportivo, o meglio i punteggi.
Quest'anno tutto è stato fatto alla fine della stagione e in modo "oscuro".
Ma se nel 2011 i punteggi saranno noti prima potremmo assistere a un intenso mercato dell'ultim'ora quando una squadra per entrare nella top 15 (o top 20) farà gli acquisti "giusti" dei corridori necessari nei termini previsti.
Per una squadra entrare o no nel Pro Tour significa molto dal punto di vista economico, e di certo giustifica qualche inserimento in organico non previsto. Diciamo che c'è il rischio, pur nel rispetto delle regole, che le squadre si conquistino la promozione non sul campo (anzi sulla strada) ma con qualche esborso monetario in più.
Vedremo se il sistema reggerà.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi
Utente del mese Agosto 2010




Posts: 559
Registrato: Sep 2006

  postato il 27/11/2010 alle 19:45
(I)

Originariamente inviato da pablo_b

La cosa che però non mi pare per nulla trasparente sono i criteri per misurare il merito sportivo, o meglio i punteggi.
Quest'anno tutto è stato fatto alla fine della stagione e in modo "oscuro".

Provo a risponderti autoquotandomi da un post di risposta a dietzen nel 3d relativo alle squadre invitate al prossimo Giro d'Italia

Originariamente inviato da Slegar

Originariamente inviato da dietzen

ma anche se gli organizzatori dessero la possibilità alle protour di rinunciare alla partecipazione in un grande giro, quale team vorrebbe mettersi di traverso rispetto all'uci che da tempo insiste sul diritto/obbligo della partecipazione? considerando che poi a fine 2011 l'uci deciderà le protour del 2012 con criteri sportivi di cui non si sa niente fuori da aigle...

In realtà si sa "quasi" tutto. Questo è il collegamento alle regole dell'UCI per le corse su strada:
http://www.uci.ch/includes/asp/getTarget.asp?type=FILE&id=34028

Da pag. 54 a pag. 62 (Cap. X - "UCI World Ranking" e Cap. XI - "Elite and Under 23 men's Continental Classification") sono descritti i punteggi per ogni prova del calendario mondiale, dei calendari continentali, ecc. Il ranking con cui sono state assegnate le licenze ProTour prendeva in considerazione i risultati conseguiti nelle stagioni 2009 e 2010 sia nel calendario mondiale che in quelli continentali. L'unico dato incerto, è per quello che prima ho scritto "quasi", è il peso che vengono date alle due diverse tipologie di gare; se il peso (coefficiente moltiplicativo) è uguale ad 1 la vittoria al Campionato del mondo vale quanto la vittoria al Tour de France e la vittoria alla Milano-Torino vale quanto la vittoria al Giro di Lombardia e più della vittoria alla Freccia Vallone. Purtroppo nel ranking di cui sopra non sono stati inseriti i punti e non è nemmeno possibile risalire incrociando i dati delle classifiche continentali con quelle del World ranking, in quanto i ciclisti appartenenti a squadre ProTour non vi compaiono.
( http://www.uciprotour.com/Modules/ENews/ENewsDetails.asp?id=NzEzMA&MenuId=MTY5NA&LangId=1&BackLink=%2Ftemplates%2FUCI%2FUCI2%2Flayout.asp%3FMenuId%3DMTY5NA%26LangId%3D1 )

Ritornando al discorso iniziale, se in una competizione una squadra non ottiene nulla per quanto lo si moltiplichi risulta sempre il nulla.

Di una cosa però mi sorge il dubbio rispetto a quanto scritto sopra ed è che probabilmente i punti del World Ranking e quelli dei circuiti continentali abbiano lo stesso valore, ovvero una differenza molto limitata. Il dubbio mi è venuto vedendo le posizioni in classifica di Vacansoleil, BMC e Farnese Vini. Il 12° posto della Vacansoleil è clamoroso avendo vinto "solamente" la classifica a squadre europea 2010, abbinata al 2° posto del 2009, a dispetto di un 24° posto nel World Ranking ed il solo ingaggio di Devolder non giustifica la posizione. D'altro canto la BMC, analizzando solamente il 2010, si è piazzata al 10° posto del World Ranking ma solamente (e qui non ci vanno proprio le virgolette) al 38° posto del circuito europeo totalizzando 344 p.ti dietro a parecchie squadre continental (Visconti da solo ne ha totalizzato 787) ed 84 p.ti nel circuito americano (12° posto).

... (segue) ...

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi
Utente del mese Agosto 2010




Posts: 559
Registrato: Sep 2006

  postato il 27/11/2010 alle 19:49
(II)

Mi sembrava strana la 34ª posizione della Farnese Vini, con Visconti nelle sue fila che ha vinto per due anni consecutivi il circuito europeo, per cui avevo pensato inizialmente che i punteggi dei circuiti continentali erano valutati meno del World Tour. Scrivendo questo post però ho controllato, tabella di Cicloweb del ciclomercato alla mano, i punteggi ottenuti dagli atleti Farnese nel 2009 e 2010 ed ho scoperto che ad esclusione di 5 (Visconti 1425,2 - Miyazawa 408 - Sinkewitz 406,2 - Gatto 325,2 - Failli 123) tutti gli altri hanno punteggi sotto i 100 (15° ed ultimo Elia Favilli con 6) e per cui la 34ª posizione ci sta tutta.

Ecco che probabilmente si spiegano altre posizioni come il 5° posto dell’Omega Pharma (6° posto World Ranking 2019 con Evans e 8° posto 2010) e la Cofidis (che ha ottenuto risultati importanti nel circuito europeo) davanti all’AG2R.

La cosa che mi fa sorridere, se l’ipotesi che i punti del calendario mondiale e dei calendari continentali abbiano lo stesso valore, è che le corse storiche, classificate come H.C., che non sono all’interno del prossimo World Calendar non valgono meno di quelle inserite, anzi. L’elemento decisivo che probabilmente ha portato all’esclusione del Team Geox è che all’interno della squadra non c’erano sufficienti ciclisti che abbiano ottenuto risultati di rilievo nelle gare europee.

P.S.: un Visconti alla Geox avrebbe fatto mooolto comodo a tutti e due. La domanda che mi pongo è: ma team mananger e ciclisti (in questo caso Gianetti e Visconti) conoscono i regolamenti?

 

[Modificato il 27/11/2010 alle 19:53 by Slegar]


 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi
Utente del mese Agosto 2010




Posts: 559
Registrato: Sep 2006

  postato il 03/12/2010 alle 10:28
In attesa del nuovo forum mi sembra giusto "chiudere" con il vecchio con un argomento che, personalmente, ritengo importante visto che sta alla base della programmazione di ogni squadra del ciclismo professionistico di alto livello.

Originariamente inviato da Slegar

Di una cosa però mi sorge il dubbio rispetto a quanto scritto sopra ed è che probabilmente i punti del World Ranking e quelli dei circuiti continentali abbiano lo stesso valore, ovvero una differenza molto limitata.

... ed il dubbio ho provato a levarmelo. Partendo dalle posizioni centrali della classifica pubblicata dall'UCI (dalla 15ª posizione della BMC alla 21ª della FDJ) con la tabella del ciclomercato ed il database di Cicloweb ho provato ha ricostruire i dati per ogni squadra inserendo per ogni singolo ciclista, per il biennio 2009/2010, i punteggi del Protour e dei ranking continentali.

Mi sono trovato di fronte a due complicazioni. La prima, messa in preventivo, è che dovevo ricostrurmi i punteggi conquistati nei circuiti continentali dai ciclisti inseriti nelle squadre ProTour, non inseriti nei ranking UCI. La seconda, e ciò mi ha reso molto perplesso, è che non tutti i campionati nazionali danno punteggi per i ranking continentali (es. campionato a cronometro Belga 2010, i campionati statunitensi 2010, campionato brasiliano su strada, ecc.).

In un foglio excel ho inserito i dati, squadra per squadra e ciclista per ciclista di ogni squadra, suddividendoli in 4 colonne: PT2009, PT2010, CC2009 e CC2010 (PT sta per Protour e CC sta per Circuiti Continentali). Ho sommato i 4 valori moltiplicati per dei coefficienti tra punteggio PT e CC e tra punteggi 2009 e 2010 e per ogni squadra ho calcolato i migliori 15.

Per ricreare la classifica ho provato con vari coefficienti e, per ora (e lo sottolineo perché sono dei valori tutti da verificare), i valori corretti sono questi (scritti in grassetto perché importanti):

Punteggi ProTour molitiplicati per 3, punteggi 2009 moltiplicati per 0,5

Successivamente, per verificare la correttezza dei coefficienti, ho esteso la classifica dall'11ª posizione della Radioshack, per verificare la posizione della Vacansoleil, alla 22ª della Saur. Fino a Vacansoleil la classifica è stata confermata, ma ieri inserendo i dati di Radioshack (ma la squadra centra fino ad un certo punto) ho scoperto un problema che poi scriverò.

Nella compilazione dei punteggi per le varie squadre non ho considerato i seguenti punteggi (in ordine ascendente di classifica): FDJ - Roux, AG2R - Montaguti, Geox - Cobo, Movistar - Valverde.

Due cose però non quadravano. La prima è che per "stare" in 15ª posizione alla BMC non ho conteggiato i punteggi di Phinney e Van Avermaet (bisogna capire quando sono stati depositati i contratti). La seconda, e qui sta il problema che ho riscontrato, è che con i punti che avevo per Roux la FDJ non sorpassava l'AG2R, a differenza di quanto riportato dalla news in homepage:
http://www.cicloweb.it/news/2010/12/01/uci-a-fdj-se-aveste-presentato-in-tempo-il-contratto-di-roux.html

E qui mi sono accorto di un errore commesso in fase di inserimento dei dati, per cui i coefficienti scritti sopra sono tutti da verificare. Come ho scritto prima dal db di Cicloweb ho estrapolato i risultati da inserire nelle tabelle; il problema che mi sono accorto è che per una buona parte del 2009 mancano i risultati di alcune corse, soprattutto quelle francesi di inizio stagione. Attraverso il sito di cqranking.com sto verificando ed inserendo i dati mancanti.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi
Utente del mese Agosto 2010




Posts: 559
Registrato: Sep 2006

  postato il 03/12/2010 alle 10:51
Dai dati finora raccolti alcune considerazioni posso già farle. La prima è che la Vacansoleil è gestita da persone che vedono molto distante e che hanno dimostrato di capire bene come funzione la "macchina" UCI (il 12° posto è ottenuto senza i punti di Mosquera) e ciò conferma ancora di più la bontà della scelta effettuata da Riccò e dal suo management. La seconda, all'opposto della Vacansolel, è che l'avventura Geox nel ciclismo parte male con Gianetti alla guida della squadra, il quale sembra completamente ignorante delle regole. Avendo grandi ambizioni e sapendo di doversi conquistare il rinnovo della licenza ProTour il contratto di Cobo Acebo doveva essere depositato prima (124 punti non sono da buttare), ma soprattutto doveva essere fatta una corte spietata a Visconti (sono pochi i ciclisti che superano i 1.000 punti ed il siciliano è uno di questi: anche lui ed il suo management non hanno capito bene come funziona questo gioco che assomiglia ad un fantaciclismo). Con i punti di Visconti la Geox si ssarebbe piazzata tra Vacansoleil e Movistar mettendo in guai grossi la BMC.
 
Edit Post Reply With Quote
<<  4    5    6    7  >> Nuovo Thread  Nuova risposta   Nuovo sondaggio
 
Powered by Lux sulla base di XMB
Lux Forum vers. 1.6
2.1975069