Board logo

Il Forum di Cicloweb

Non hai fatto il login | Login Pagina principale > Dite la vostra sul ciclismo! > Doping e Antidoping 2009
Nuovo Thread  Nuovo sondaggio
< Ultimo thread   Prossimo thread >  |  Versione stampabile
<<  1    2    3    4  >>
Autore: Oggetto: Doping e Antidoping 2009

Livello Freddy Maertens




Posts: 873
Registrato: Sep 2005

  postato il 01/01/2009 alle 10:34
Quale onore aprire questi thead.Sperenzoso che dopo dieci anni dopo il tragico 5 giugno qualcosa sia cambiato

 

____________________
W Bartali!voglio tornare al ciclismo fatto di polvere, di mangiate, bevute di vin rosso ,respiri di sofferenza vera e viaggi di avventura e di sana follia

"Felix qui potuit rerum cognoscere causas"

 
E-Mail User Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 2390
Registrato: Sep 2006

  postato il 02/01/2009 alle 12:53
Originariamente inviato da mattewhawk23

Sperenzoso che dopo dieci anni dopo il tragico 5 giugno qualcosa sia cambiato


si.certo.le magliette delle squadre..
scusa l'ironia,mi e' venuta spontanea.
comunque aldila' di cio',credo che forse qualcosa si stia muovendo..lo percepisco.non posso esserne sicuro..

 

____________________
non li senti?...questo e' il mio mondo..devo andare.

M.Rourke.THE WRESTLER.

 
Edit Post

Professionista




Posts: 33
Registrato: Jul 2008

  postato il 02/01/2009 alle 16:19
Speriamo di doverne parlare di meno e non riempire oltre 20 pagine
 
E-Mail User Edit Post

Livello Fausto Coppi




Posts: 4168
Registrato: Apr 2008

  postato il 02/01/2009 alle 17:01
Originariamente inviato da barrylyndon

Originariamente inviato da mattewhawk23

Sperenzoso che dopo dieci anni dopo il tragico 5 giugno qualcosa sia cambiato


si.certo.le magliette delle squadre..
scusa l'ironia,mi e' venuta spontanea.


che barba sti commenti
scusa la franchezza, ma mi è venuta spontanea.

ormai non se ne può più del pessimismo catastrofico di certa gente che non vede altro che il marcio nello sport. è ora di guardare positivo, il doping è una cosa purtroppo diffusissima ma si sta facendo molto per combatterlo, forse non si fà tutto quello che si dovrebbe fare ma l'impegno c'è, si vede, è sempre più difficile farla franca nei controlli antidoping.

La cosa principale che non va secondo me è il linciaggio mediatico che subiscono gli atleti positivi, questo fenomeno andrebbe limitato, non è possibile che gente osannata dalla stampa per le sue imprese il giorno dopo diventi il mostro dell'opinione pubblica. Anche perchè sappiamo che la distanza tra chi assume sostanze proibite e chi no non è troppa, visto che probabilmente il 99% del resto del gruppo si aiuta con integratori, vitamine, farmaci consentiti. "ma sono leciti quelli"... sì, sono leciti ma sono sempre aiuti esterni, su questo non ci piove.

o siamo intransigenti verso ogni forma di aiuto esterno, o accettiamo tutto (o quasi) abbandonando posizioni antiquate del tipo "è il doping che fà la differenza tra i professionisti" oppure "chi si dopa è un cane, gli altri vanno a pane e acqua".

spero vivamente che nel 2009 non ci siano più casi folli come quello di Riccò; nel caso ci saranno, massima solidarietà al malcapitato.

 

____________________

 
Edit Post

Livello Fausto Coppi




Posts: 2390
Registrato: Sep 2006

  postato il 02/01/2009 alle 18:07
Originariamente inviato da babeuf

Originariamente inviato da barrylyndon

Originariamente inviato da mattewhawk23

Sperenzoso che dopo dieci anni dopo il tragico 5 giugno qualcosa sia cambiato


si.certo.le magliette delle squadre..
scusa l'ironia,mi e' venuta spontanea.


che barba sti commenti
scusa la franchezza, ma mi è venuta spontanea.

ormai non se ne può più del pessimismo catastrofico di certa gente che non vede altro che il marcio nello sport. è ora di guardare positivo, il doping è una cosa purtroppo diffusissima ma si sta facendo molto per combatterlo, forse non si fà tutto quello che si dovrebbe fare ma l'impegno c'è, si vede, è sempre più difficile farla franca nei controlli antidoping.

La cosa principale che non va secondo me è il linciaggio mediatico che subiscono gli atleti positivi, questo fenomeno andrebbe limitato, non è possibile che gente osannata dalla stampa per le sue imprese il giorno dopo diventi il mostro dell'opinione pubblica. Anche perchè sappiamo che la distanza tra chi assume sostanze proibite e chi no non è troppa, visto che probabilmente il 99% del resto del gruppo si aiuta con integratori, vitamine, farmaci consentiti. "ma sono leciti quelli"... sì, sono leciti ma sono sempre aiuti esterni, su questo non ci piove.

o siamo intransigenti verso ogni forma di aiuto esterno, o accettiamo tutto (o quasi) abbandonando posizioni antiquate del tipo "è il doping che fà la differenza tra i professionisti" oppure "chi si dopa è un cane, gli altri vanno a pane e acqua".

spero vivamente che nel 2009 non ci siano più casi folli come quello di Riccò; nel caso ci saranno, massima solidarietà al malcapitato.


il tuo candore e' commovente..davvero..sto piangendo

ole' ragazzo,non si puo' neanche scherzare?
ti stai prendendo un po' troooppo sul serio.
comunque ti auguro un bellissimo 2009...sei simpatico,in fondo
in uno solo post sei l'unico che riesce a contraddirsi dalle le tre alle quattro volte...
dici che non ne puoi piu' dei pessimisti e poi dici che il doping fa parte dello sport....mi sembri crepuscolare.. un decadente..
ciao,comunque un brindisi,va...

 

____________________
non li senti?...questo e' il mio mondo..devo andare.

M.Rourke.THE WRESTLER.

 
Edit Post

Livello Fausto Coppi




Posts: 2390
Registrato: Sep 2006

  postato il 02/01/2009 alle 18:09
comunque il senso della mio primo post e' molto simile alla tua seconda parte di manoscritto virtuale.
l'unica cosa ti dico:no al linciaggo ma nenache no alla solidarieta'..

 

____________________
non li senti?...questo e' il mio mondo..devo andare.

M.Rourke.THE WRESTLER.

 
Edit Post

Livello Fausto Coppi




Posts: 7360
Registrato: Jun 2005

  postato il 02/01/2009 alle 20:17
Originariamente inviato da barrylyndon

Originariamente inviato da mattewhawk23

Sperenzoso che dopo dieci anni dopo il tragico 5 giugno qualcosa sia cambiato


credo che forse qualcosa si stia muovendo..lo percepisco.non posso esserne sicuro..




(farm2.static.flickr.com)

 

____________________
...E' il giudizio che c'indebolisce.

 
Edit Post Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi
Utente del mese Ottobre 2009




Posts: 6093
Registrato: Jul 2005

  postato il 02/01/2009 alle 20:36
Trovo molto preoccupante che ci sia gente ossessionata dal doping pure in questo periodo. Siamo arrivati al punto in cui ci sono persone drogate dell'argomento doping. In pratica sono dopati pure loro.

 

____________________

 
Edit Post

Livello Fausto Coppi




Posts: 2390
Registrato: Sep 2006

  postato il 03/01/2009 alle 03:15
Originariamente inviato da Subsonico

Originariamente inviato da barrylyndon

Originariamente inviato da mattewhawk23

Sperenzoso che dopo dieci anni dopo il tragico 5 giugno qualcosa sia cambiato


credo che forse qualcosa si stia muovendo..lo percepisco.non posso esserne sicuro..




(farm2.static.flickr.com)



ah ah ah ah

 

____________________
non li senti?...questo e' il mio mondo..devo andare.

M.Rourke.THE WRESTLER.

 
Edit Post

Livello Fausto Coppi




Posts: 2390
Registrato: Sep 2006

  postato il 03/01/2009 alle 03:16
Originariamente inviato da Lore_88

Trovo molto preoccupante che ci sia gente ossessionata dal doping pure in questo periodo. Siamo arrivati al punto in cui ci sono persone drogate dell'argomento doping. In pratica sono dopati pure loro.


ecco un altro bacchettone....

 

____________________
non li senti?...questo e' il mio mondo..devo andare.

M.Rourke.THE WRESTLER.

 
Edit Post

Livello Fausto Coppi




Posts: 4168
Registrato: Apr 2008

  postato il 03/01/2009 alle 10:55
Originariamente inviato da barrylyndon

il tuo candore e' commovente..davvero..sto piangendo

ole' ragazzo,non si puo' neanche scherzare?
ti stai prendendo un po' troooppo sul serio.
comunque ti auguro un bellissimo 2009...sei simpatico,in fondo





dici che non ne puoi piu' dei pessimisti e poi dici che il doping fa parte dello sport....


è proprio questo il punto! il doping fà parte dello sport (anche se più che di doping preferisco parlare di "aiuto esterno", riducendo la distanza tra chi prende sostanze proibite e chi utilizza metodi leciti ma si aiuta comunque).

Preso atto di ciò, mi sembra fuori luogo fare ogni volta la tragedia greca appena viene beccato un corridore positivo, dire a muso lungo "non cambierà mai nulla".

Il doping si sta combattendo, chiaramente nei limiti del possibile, e questo già mi sembra una buona cosa. Non mi sembra che dagli anni '90 a oggi siano cambiati solo i colori delle magliette, tanti corridori hanno preso Epo in quel periodo senza che nessuno lo sapesse (Riis, Zabel per una settimana, e tantissimi altri che neppure sappiamo), oggi appena un corridore prende Epo si viene a sapere. Certo, l'altra faccia della medaglia è che rischi da un giorno all'altro che i tuoi idoli diventino improvvisamente dei mostri, e questa è la cosa che andrebbe assolutamente cambiata, anche se la vedo durissima perchè ahimè i giornali devono vendere e certe televisioni lo sappiamo bene quanto possono essere vili (e mi riferisco chiaramente a Italia 1, ma anche altre). A parte questo comunque direi proprio che possiamo essere ottimisti per questo 2009.

e poi come dice il detto? sorridi che la vita ti sorride!

 

____________________

 
Edit Post

Amministratore




Posts: 5978
Registrato: Aug 2002

  postato il 03/01/2009 alle 19:14
Ce lo segnala un lettore via mail e pubblichiamo.

IL "MANAGER"
Accordo Saronni-Cappelletti: nasce la Lampre Cicli Casati Perrel

Gi uffici di Dopingfree sono vuoti ci sono io……… che “girovago” sui computer, nevica penso all’anno passato con nostalgia, dove un ragazzo pieno di speranze malediceva ogni fiocco di neve che lo costringeva a subirsi ore di ciclo mulino, ore monotone a guardare un muro, muro che a volte si trasformava in un grande cinema che trasmetteva il film,il film del suo futuro, futuro che parlava di corse imprese sacrifici parlava di ciclismo . Che tristezza non vederlo più…………..Apro un sito di ciclismo giovanile ed ecco che gli stessi pensieri si trasformano in rabbia…Il Titolo Accordo Saronni-Cappelletti: nasce la Lampre Cicli Casati Perrel , come ?????????Il Manager (mi scuso per i manager ma così ha il coraggio di definirsi) che ha fatto scappare Pagnoncelli si allea con il gota del ciclismo,e questo per che cosa?? Per creare tanti altri Carini, o forse per creare tanti altri casini,io sono convinto che il ciclismo non vuole questo accordo ho ricevuto in mattinata decine e decine di mail di dirigenti nauseati………..Ho dovuto forzare un po’ la mia linea devo chiedere scusa al grande maestro che mi parla di pace di non violenza ma questo è troppo e la violenza che ha praticato per anni sulle spalle dei corridori è ora che finisca………….allego la lettera di Thomas ,Thomas che oggi corre e corre forte,tra i tavoli di una pizzeria, e che vince ,vince il premio dedizione,dedizione al lavoro e all’onestà.


Finalmente è arrivato ……mesi di preparazione, a sputare sangue, u scite di ore a diversi gradi sottozero , e adesso finalmente l’epilogo del MIO sogno la mia prima corsa da under……….. finalmente. grande squadra grandi aspettative ottime sensazioni ottimo il lavoro svolto……ed eccomi al raduno pre gara mancano due giorni all’evento, Soprazocco mi stà aspettando.partenza da casa alla mattina presto nella maniera di essere “in casetta” in tempo per uscire con i compagni…….ottimo malgrado la nebbia ci sono ..mi alleno mangio cerco di entrare nell’ambiente il tempo scorre………è sera il mio sogno continua …..e si avvicina ……………entro in stanza ……….un compagno seduto con una siringa in vena ………………..boom boom boom….. il cervello mi scoppia……… ma cosa stà facendo ma ……il mio sogno e gli insegnamenti dei miei tecnici (non hai bisogna di nulla, preparazione, serietà e cuore bastano per fare un campione …..mi dicevano)tutto finito ……….forse……..corro dal ds ….sono sgomento …mi tratta come una “merda” mi calpesta non mi ascolta ….e poi mi dice ma come tu non lo hai mai fatto? Neanche da junior ? impossibile correre senza …..non si recupera………ma senza cosa ??????ma cosa si deve prendere????? Ma come sono seguito da due anni da un centro ricerche che mi ha insegnato ad usare SRM (non senza difficoltà) che mi ha insegnato ad alimentarmi ,a cosa sono i macronutrienti, la massa grassa, il muscolo, che monitorizzano il mio metabolismo,che mi preparano i piani alimentari gli allenamenti la mia composizione corporea ,e adesso mi dicono che la mia performance deve passare per la farmacia, mi hanno insegnato come in natura trovo tutto ciò che mi serve,ho imparato a demonizzare gli integratori gli amminoacidi,mi hanno insegnato a vivere da atleta e tu …………….Mi parli di farmacia…………. Mi dici di andare a fare la bmx ………………E allora?????????? Ho abbandonato tutto…. Sono scappato…………Scappato dalle tue parole dai tuoi discorsi di sponsor di aspettative degli stessi…….. Passando come un rullo compressore sopra mè stesso ……..Il mio lavoro……… Il mio credo……… Il mio sogno………………..Sai così tanto di farmacologia che non hai saputo leggere dai miei esami ematici valori eccezionali (congeniti) ematocrito a 50, emoglobina a 17,5 dati perfettamente rientranti nel protocollo australiano…….. Bradicardico con battiti a riposo a 36, e tu l’unica cosa che hai saputo dire è che sono grasso,e sai perché ?????? Perchè non riconosci il muscolo dalla “ciccia”……………..Mà…………….Il giorno dopo mi scrivi che mi ammiri ,che troverò una squadra con meno pressioni e aspettative…………….Bè io non ti ammiro anzi………. Ti odio …..Ti odio …Ti odio …Era il mio sogno e la tua “merda”l’ha cancellato…Parli di vittorie …………. Sappilo…….. Ogni volta che un tuo atleta vince il ciclismo ha perso…………..Non ti preoccupare con queste righe i tuoi sponsor avranno la visibilità che tu gli hai promesso………….

Thomas Bignardi corridore Pagnoncelli anno 2008



Naturalmente mai e poi mai la società ha chiesto al suo corridore come mai se ne sia andato cosa fosse successo…………..Alla firma del contratto alla quale ero presente c’erano: Cappelletti Baccin Variale a rappresentanza di tutti i 40 ladroni ….peccato…….. non ho saputo riconoscerli e oggi mi sento responsabile di quel ragazzo a cui ho frantumato il suo sogno, per lo stesso motivo mi espongo così tanto per tutti i ragazzi e perché il loro sogno deve continuare.

Marino Guadagnini
(tratto dal sito http://www.dopingfree.org/ )

***

Chiosa: spero che dopo questo piccolo sputtanamento (tra due giorni nessuno se ne ricorderà) ora Saronni non obblighi i suoi corridori professionisti ad abiurare l'uso del salvifico adesivo.

 

____________________

Amarti m'affatica, mi svuota dentro
qualcosa che assomiglia a ridere nel pianto
Amarti m'affatica, mi dà malinconia
che vuoi farci, è la vita... è la vita, la mia

(Non sono a favore del doping. Sono semplicemente contro l'antidoping)

 
Edit Post

Livello Fausto Coppi




Posts: 7360
Registrato: Jun 2005

  postato il 03/01/2009 alle 19:29
Marino Guadagnini...non è il papà di Marco, il ragazzo per il quale ci siamo scannati tempo fa? Bella testimonianza.

 

[Modificato il 03/01/2009 alle 19:33 by Subsonico]

____________________
...E' il giudizio che c'indebolisce.

 
Edit Post Visit User's Homepage

Moderatore




Posts: 3577
Registrato: Oct 2006

  postato il 03/01/2009 alle 20:57
Concordo abbastanza con Lore, il mio è il tredicesimo commento e cade in un periodo di stanca dove dovremmo parlare di tutt'altro. E invece..
Concordo anche ovviamente con BarryL.: non lapidiamo, va bene, ma nemmeno solidarietà.
Appunto per Babeuf: citi il caso Riccò, ma la responsabilità più grande è la sua. E' stato osannato perchè così ha voluto lui, con uscite interviste dichiarazioni, con il tentativo di imitare un inimitabile, con azioni (più ad effetto al Tour, a dire il vero). E' normale che se un atleta si tira addosso i riflettori lo fa nel bene e nel male. E se i giornali hanno parlato per due mesi delle imprese e delle interviste del nuovo astro, se esce una notizia shock, a bruciapelo, è logico che sia i media che l'opinione pubblica si sentano scottati due volte.
E agiscano di conseguenza.

 
Edit Post

Livello Fausto Coppi




Posts: 1671
Registrato: Dec 2004

  postato il 03/01/2009 alle 22:29
Originariamente inviato da Admin

Ce lo segnala un lettore via mail e pubblichiamo.

IL "MANAGER"
Accordo Saronni-Cappelletti: nasce la Lampre Cicli Casati Perrel

Gi uffici di Dopingfree sono vuoti ci sono io……… che “girovago” sui computer, nevica penso all’anno passato con nostalgia, dove un ragazzo pieno di speranze malediceva ogni fiocco di neve che lo costringeva a subirsi ore di ciclo mulino, ore monotone a guardare un muro, muro che a volte si trasformava in un grande cinema che trasmetteva il film,il film del suo futuro, futuro che parlava di corse imprese sacrifici parlava di ciclismo . Che tristezza non vederlo più…………..Apro un sito di ciclismo giovanile ed ecco che gli stessi pensieri si trasformano in rabbia…Il Titolo Accordo Saronni-Cappelletti: nasce la Lampre Cicli Casati Perrel , come ?????????Il Manager (mi scuso per i manager ma così ha il coraggio di definirsi) che ha fatto scappare Pagnoncelli si allea con il gota del ciclismo,e questo per che cosa?? Per creare tanti altri Carini, o forse per creare tanti altri casini,io sono convinto che il ciclismo non vuole questo accordo ho ricevuto in mattinata decine e decine di mail di dirigenti nauseati………..Ho dovuto forzare un po’ la mia linea devo chiedere scusa al grande maestro che mi parla di pace di non violenza ma questo è troppo e la violenza che ha praticato per anni sulle spalle dei corridori è ora che finisca………….allego la lettera di Thomas ,Thomas che oggi corre e corre forte,tra i tavoli di una pizzeria, e che vince ,vince il premio dedizione,dedizione al lavoro e all’onestà.


Finalmente è arrivato ……mesi di preparazione, a sputare sangue, u scite di ore a diversi gradi sottozero , e adesso finalmente l’epilogo del MIO sogno la mia prima corsa da under……….. finalmente. grande squadra grandi aspettative ottime sensazioni ottimo il lavoro svolto……ed eccomi al raduno pre gara mancano due giorni all’evento, Soprazocco mi stà aspettando.partenza da casa alla mattina presto nella maniera di essere “in casetta” in tempo per uscire con i compagni…….ottimo malgrado la nebbia ci sono ..mi alleno mangio cerco di entrare nell’ambiente il tempo scorre………è sera il mio sogno continua …..e si avvicina ……………entro in stanza ……….un compagno seduto con una siringa in vena ………………..boom boom boom….. il cervello mi scoppia……… ma cosa stà facendo ma ……il mio sogno e gli insegnamenti dei miei tecnici (non hai bisogna di nulla, preparazione, serietà e cuore bastano per fare un campione …..mi dicevano)tutto finito ……….forse……..corro dal ds ….sono sgomento …mi tratta come una “merda” mi calpesta non mi ascolta ….e poi mi dice ma come tu non lo hai mai fatto? Neanche da junior ? impossibile correre senza …..non si recupera………ma senza cosa ??????ma cosa si deve prendere????? Ma come sono seguito da due anni da un centro ricerche che mi ha insegnato ad usare SRM (non senza difficoltà) che mi ha insegnato ad alimentarmi ,a cosa sono i macronutrienti, la massa grassa, il muscolo, che monitorizzano il mio metabolismo,che mi preparano i piani alimentari gli allenamenti la mia composizione corporea ,e adesso mi dicono che la mia performance deve passare per la farmacia, mi hanno insegnato come in natura trovo tutto ciò che mi serve,ho imparato a demonizzare gli integratori gli amminoacidi,mi hanno insegnato a vivere da atleta e tu …………….Mi parli di farmacia…………. Mi dici di andare a fare la bmx ………………E allora?????????? Ho abbandonato tutto…. Sono scappato…………Scappato dalle tue parole dai tuoi discorsi di sponsor di aspettative degli stessi…….. Passando come un rullo compressore sopra mè stesso ……..Il mio lavoro……… Il mio credo……… Il mio sogno………………..Sai così tanto di farmacologia che non hai saputo leggere dai miei esami ematici valori eccezionali (congeniti) ematocrito a 50, emoglobina a 17,5 dati perfettamente rientranti nel protocollo australiano…….. Bradicardico con battiti a riposo a 36, e tu l’unica cosa che hai saputo dire è che sono grasso,e sai perché ?????? Perchè non riconosci il muscolo dalla “ciccia”……………..Mà…………….Il giorno dopo mi scrivi che mi ammiri ,che troverò una squadra con meno pressioni e aspettative…………….Bè io non ti ammiro anzi………. Ti odio …..Ti odio …Ti odio …Era il mio sogno e la tua “merda”l’ha cancellato…Parli di vittorie …………. Sappilo…….. Ogni volta che un tuo atleta vince il ciclismo ha perso…………..Non ti preoccupare con queste righe i tuoi sponsor avranno la visibilità che tu gli hai promesso………….

Thomas Bignardi corridore Pagnoncelli anno 2008



Naturalmente mai e poi mai la società ha chiesto al suo corridore come mai se ne sia andato cosa fosse successo…………..Alla firma del contratto alla quale ero presente c’erano: Cappelletti Baccin Variale a rappresentanza di tutti i 40 ladroni ….peccato…….. non ho saputo riconoscerli e oggi mi sento responsabile di quel ragazzo a cui ho frantumato il suo sogno, per lo stesso motivo mi espongo così tanto per tutti i ragazzi e perché il loro sogno deve continuare.

Marino Guadagnini
(tratto dal sito http://www.dopingfree.org/ )

***

Chiosa: spero che dopo questo piccolo sputtanamento (tra due giorni nessuno se ne ricorderà) ora Saronni non obblighi i suoi corridori professionisti ad abiurare l'uso del salvifico adesivo.



caro admin

la fama di certi personaggi, la realtà della pagnoncelli è ben nota a chi segue ( o seguiva) il ciclismo da anni.
baccin, cappelletti....nomi che sono garanzie.

ricordali questi nomi e aggiungegeteci quello di saronni.
quello che penso l' ho già scritto su questo forum.
non mi piaceva come corridore, come manager è uno di quelli che fanno del male al ciclismo e ai corridori.

ricordatevi di questo post quando vedete 5 pagnoncelli nei primi sei, e tutti che elogiano.

su molte squadre under ci sono zone di ombra, su altre il sole proprio non è mai sorto.
indovinate in quale categoria sta la pagnoncelli, basta ricordarsi dei post del mio amico davide aranciata.

mesty

 
Edit Post

Livello Giro




Posts: 141
Registrato: Jan 2006

  postato il 03/01/2009 alle 22:44
Non credo ci siano parole e commenti ke possano servire a trovare una giustificazione...alcune persone inficiano questo sport per meri interessi e sono queste alla fine le bassezze umane che rendono le "salite" ancora più dure per tutti...
 
Edit Post

Livello Fausto Coppi




Posts: 5641
Registrato: Nov 2005

  postato il 04/01/2009 alle 00:09
Originariamente inviato da desmoblu
E' normale che se un atleta si tira addosso i riflettori lo fa nel bene e nel male.


Sacrosanto: però purtroppo c'è qualcuno che vorrebbe la botte piena e la moglie ubriaca.
Troppo comodo.

 

____________________
"L'uomo da battere è Gianni Bugno, e quasi certamente non riusciremo a batterlo" (Greg Lemond, Stoccarda, 24 agosto 1991)

"Il rock è jazz ignorante" (Thelonious Monk)

 
Edit Post

Livello Fausto Coppi




Posts: 4168
Registrato: Apr 2008

  postato il 07/01/2009 alle 12:39
Piepoli: "Mi faccio schifo
perché mi sono dopato"

Il pugliese, positivo al Cera durante il Tour, racconta il suo tormento: "Non ho giustificazioni, ho calpestato la mia dignità"


MILANO, 7 gennaio 2009 - Piepoli, perché si è dopato?
“Giro d’Italia, cado giù dal Falzarego, mi fratturo quattro costole, abbandono. Da corridore sono caduto tanto, fatto male tanto, ripartito sempre. Ma stavolta è diverso: ci rimango da cani. Avvilito. Affranto. Non so perché, ma è così”.
E allora?
“In programma c’è la Vuelta. Posso riprendere con calma. Fermo due settimane, poi ricomincio ad allenarmi. Riccò mi chiede di andare con lui al Tour. L’idea mi affascina, mi sento adulato. Andrei per fare il mio solito lavoro: aiutare. Mi piace farlo se posso competere e dare il massimo. Mai stato avido: certe vittorie, io le ho regalate ai miei capitani”.
Così?
“Un attimo di debolezza, follia, incoscienza. In fretta, in silenzio, in colpa. Neanche il tempo di chiedere un parere. Convinto da chi ti fa credere a quello cui di solito non credi: che chi ti batte lo fa, che tanto non ti prendono. Mi giustifico: lo faccio solo per tappare il buco di preparazione”.
Poi?
“Momenti di normalità e altri di paura, angoscia, panico. Comincio piano, penso di andare in forma verso la fine, per l’Alpe d’Huez. Invece sottovaluto un po’ la mia forma, un po’ l’effetto del doping: i conti non mi tornano. All’Hautacam la combino grossa: vinco. Mi dico: "L’ho rubata". Cerco di difendermi: "Una volta nella vita. E dopo tante sfortune"“.
Invece?
“Riccò positivo, squadra ritirata. La fine”.

Perché non confessa subito?
“Mi crolla il mondo addosso. Ho cominciato a correre a 9 anni. Prima divertimento, poi passione. Quello che ti fa andare avanti non sono soldi o gloria, farmaci o chimica: solo passione. Per correre sono andato via di casa da ragazzino. Sono stato junior in Piemonte, abitavo da un marito e una moglie di origini umili ma che ce l’avevano fatta, erano diventati imprenditori, e senza imbrogliare. Con loro ho imparato che il principio è "si può fare"“.
Sempre?
“L’ambiente è determinante. Da junior, prima di una cronoscalata, una persona mi propone una pastiglia di caffeina. Chiedo al direttore sportivo. Mi fa: "Non prendere niente. Se prendi questa oggi, continuerai a prendere". Non prendo quella, non prendo altro”.
Pensa di essere creduto?
“Chi non mi conosce potrà sempre credere o sospettare che mi sia sempre dopato. Ho la religione del ciclismo, il culto dell’allenamento, il gusto del sacrificio, il piacere della fatica. Svegliarsi, guardare il tempo, aspettare che finisca di piovere o nevicare e uscire, o uscire lo stesso. Fare, rifare: la salita della Madonna della Guardia del Giro 2007 l’ho provata in 7 uscite, e l’ottava l’ho ripetuta tre volte. Ma non posso chiedere di essere creduto. Ed è quello che mi deprime di più. Dopo il Giro 2007, in un supermercato, una mamma fa al suo bambino: "Vedi, lui è quello che ci ha riempito i pomeriggi alla tv". Mi dispiace, terribilmente, per gente così”.
Compagni? Colleghi?
“Li ho traditi. Eros Capecchi faceva due ore di macchina da Arezzo a La Spezia per allenarsi con me, perché io gli insegnassi come allenarsi, facevamo 6-7 ore, gli ripetevo che bastano passione e sacrificio, lui in più ha anche talento, lo obbligavo a fare ripetute in salita, poi si faceva altre due ore di macchina per tornare a casa. Eros non si è più fatto vivo, ma lo capisco. Penserà: io mi tiravo il collo e lui si dopava. Non è così, ma non posso pretendere di essere creduto”.
Alla Procura antidoping?
“Quello che dovevo dire era già nelle analisi. Bastava presentare una memoria scritta. Mi hanno chiesto chi mi avesse dato il Cera. Se fosse servito ad aprire una nuova inchiesta, a fare luce su un traffico, avrei fatto nomi. Ma non era così. Ci sono voluto andare perché rispetto il Coni: da piccolo correvo con una maglia celeste e una bici della Federazione italiana. A casa ho incorniciato un assegno, premio per un piazzamento da allievo, mai incassato: 4500 lire, ma per me un valore inestimabile”.
Due anni di squalifica.
“Meglio che me ne avessero dati 4 o 6. O la radiazione. A 37 anni, con una moglie e un figlio, quello che ho fatto è ingiustificabile”.
Morale?
“Dire "non dopatevi perché non serve" è inutile, non funziona, non ha mai funzionato. Io dico: "Non dopatevi perché calpestate la vostra coscienza e dignità. Per sempre"“.
Piepoli, chi è oggi?
“Un giorno ricevo una telefonata. "Dove sei?". Rispondo: "Mi sto allenando". Mi correggo: "No, vado in bici". Sono un ex ciclista. Sono un uomo che ha sbagliato, che non può più inseguire i suoi sogni di corridore né di futuro allenatore di ragazzi. Anche se, con tutto quello che ho fatto, sofferto e capito, potrei essere un insegnante più vero, più leale, più convincente”.
di
Marco Pastonesi

(gazzetta.it)
--------------------------------------------------------------------------

Leonardo, abbiamo tutti capito il tuo errore e ti siamo vicini. E soprattutto, non devi sentirti un cane, perchè il momento di debolezza come lo hai avuto tu (e come lo ha avuto Riccardo) lo possiamo avere TUTTI nella vita, nessuno escluso. Tante buone cose per il futuro




p.s. Considerazione: avete notato che la maggior parte dei casi di doping sono causati dagli infortuni e dalla voglia di tornare subito a essere competitivi? è stato così per Piepoli, è stato così per Kohl, è stato così per moltissimi altri.

 

[Modificato il 07/01/2009 alle 12:43 by babeuf]

____________________

 
Edit Post

Livello Campionato di Zurigo




Posts: 65
Registrato: Sep 2008

  postato il 07/01/2009 alle 12:53
Originariamente inviato da desmoblu

Concordo abbastanza con Lore, il mio è il tredicesimo commento e cade in un periodo di stanca dove dovremmo parlare di tutt'altro. E invece..
Concordo anche ovviamente con BarryL.: non lapidiamo, va bene, ma nemmeno solidarietà.
Appunto per Babeuf: citi il caso Riccò, ma la responsabilità più grande è la sua. E' stato osannato perchè così ha voluto lui, con uscite interviste dichiarazioni, con il tentativo di imitare un inimitabile, con azioni (più ad effetto al Tour, a dire il vero). E' normale che se un atleta si tira addosso i riflettori lo fa nel bene e nel male. E se i giornali hanno parlato per due mesi delle imprese e delle interviste del nuovo astro, se esce una notizia shock, a bruciapelo, è logico che sia i media che l'opinione pubblica si sentano scottati due volte.
E agiscano di conseguenza.
pienamente d'accordo!

 
E-Mail User Edit Post

Livello Fausto Coppi




Posts: 5641
Registrato: Nov 2005

  postato il 07/01/2009 alle 13:05
Originariamente inviato da babeuf
p.s. Considerazione: avete notato che la maggior parte dei casi di doping sono causati dagli infortuni e dalla voglia di tornare subito a essere competitivi? è stato così per Piepoli, è stato così per Kohl, è stato così per moltissimi altri.


il salame o il prosciutto non piacciono a tutti

 

____________________
"L'uomo da battere è Gianni Bugno, e quasi certamente non riusciremo a batterlo" (Greg Lemond, Stoccarda, 24 agosto 1991)

"Il rock è jazz ignorante" (Thelonious Monk)

 
Edit Post

Livello Fausto Coppi




Posts: 2863
Registrato: Oct 2005

  postato il 07/01/2009 alle 13:18
Originariamente inviato da antonello64

Originariamente inviato da babeuf
p.s. Considerazione: avete notato che la maggior parte dei casi di doping sono causati dagli infortuni e dalla voglia di tornare subito a essere competitivi? è stato così per Piepoli, è stato così per Kohl, è stato così per moltissimi altri.


il salame o il prosciutto non piacciono a tutti


Alla faccia di chi è contrario ai controlli lontano dalle competizioni.

 
E-Mail User Edit Post

Livello Freddy Maertens




Posts: 874
Registrato: Jul 2005

  postato il 07/01/2009 alle 15:57
Originariamente inviato da babeuf

"Se fosse servito ad aprire una nuova inchiesta, a fare luce su un traffico, avrei fatto nomi. Ma non era così."


Ma neanche a carriera conclusa si può rompere il muro di omertà? Ma chi deve coprire: Totò Riina?

 
Edit Post

Livello Fausto Coppi




Posts: 2863
Registrato: Oct 2005

  postato il 07/01/2009 alle 16:39
Originariamente inviato da jerrydrake

Originariamente inviato da babeuf

"Se fosse servito ad aprire una nuova inchiesta, a fare luce su un traffico, avrei fatto nomi. Ma non era così."


Ma neanche a carriera conclusa si può rompere il muro di omertà? Ma chi deve coprire: Totò Riina?


Il buffo è che è lui ad arrogarsi il diritto di giudicare se fare nomi sarebbe stato utile o meno.

 
E-Mail User Edit Post

Moderatore
Utente del mese Gennaio 2009




Posts: 3948
Registrato: Apr 2005

  postato il 07/01/2009 alle 16:50
Originariamente inviato da ProfRoubaix
Originariamente inviato da jerrydrake
Originariamente inviato da babeuf
"Se fosse servito ad aprire una nuova inchiesta, a fare luce su un traffico, avrei fatto nomi. Ma non era così."

Ma neanche a carriera conclusa si può rompere il muro di omertà? Ma chi deve coprire: Totò Riina?

Il buffo è che è lui ad arrogarsi il diritto di giudicare se fare nomi sarebbe stato utile o meno.

Forse non sarebbe stato utile a lui....

 

[Modificato il 07/01/2009 alle 16:52 by pedalando]

____________________

"Non esistono montagne impossibili, esistono uomini che non sono capaci di salirle", Cesare Maestri

"Non chiederci la parola che mondi possa aprirti, si` qualche storta sillaba e secca come un ramo...
codesto solo oggi possiamo dirti: cio` che non siamo, cio` che non vogliamo.", Eugenio Montale.

 
Edit Post

Livello Fausto Coppi




Posts: 4168
Registrato: Apr 2008

  postato il 07/01/2009 alle 16:50
Originariamente inviato da ProfRoubaix

Originariamente inviato da jerrydrake

Originariamente inviato da babeuf

"Se fosse servito ad aprire una nuova inchiesta, a fare luce su un traffico, avrei fatto nomi. Ma non era così."


Ma neanche a carriera conclusa si può rompere il muro di omertà? Ma chi deve coprire: Totò Riina?


Il buffo è che è lui ad arrogarsi il diritto di giudicare se fare nomi sarebbe stato utile o meno.


forse lo saprà meglio di voi, che dite?

comunque riguardo alla questione doping dopo infortuni, una possibile soluzione al problema potrebbe essere intensificare i controlli su chi si è appena fatto male. scoraggerebbe chi si è infortunato a doparsi per tornare in fretta. l'UCI stessa invece dovrebbe tutelarlo dal punto di vista economico e contrattuale in caso di mancanza di risultati dopo il rientro. Così in parte si potrebbe arginare questo fenomeno, chi lo sa...

 

____________________

 
Edit Post

Moderatore
Utente del mese Gennaio 2009




Posts: 3948
Registrato: Apr 2005

  postato il 07/01/2009 alle 17:01
Originariamente inviato da babeuf
forse lo saprà meglio di voi, che dite?

magari non meglio di chi fa le inchieste....


comunque riguardo alla questione doping dopo infortuni, una possibile soluzione al problema potrebbe essere intensificare i controlli su chi si è appena fatto male. scoraggerebbe chi si è infortunato a doparsi per tornare in fretta. l'UCI stessa invece dovrebbe tutelarlo dal punto di vista economico e contrattuale in caso di mancanza di risultati dopo il rientro. Così in parte si potrebbe arginare questo fenomeno, chi lo sa...

Ma chi si e' fatto male ha sicuramente un certificato che
vanificherebbe i controlli.
Ed un'eventuale tutela UCI rischierebbe di fare proprio il gioco
dei disonesti.

 

____________________

"Non esistono montagne impossibili, esistono uomini che non sono capaci di salirle", Cesare Maestri

"Non chiederci la parola che mondi possa aprirti, si` qualche storta sillaba e secca come un ramo...
codesto solo oggi possiamo dirti: cio` che non siamo, cio` che non vogliamo.", Eugenio Montale.

 
Edit Post

Utente del mese Aprile 2010




Posts: 2754
Registrato: Mar 2006

  postato il 07/01/2009 alle 18:42
Ma solo io non mi bevo la favoletta di Piepoli?

Cioè, ci mancava la marmotta della pubblicità della Milka che gli faceva le iniezioni...

 

____________________

 
Edit Post Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 2863
Registrato: Oct 2005

  postato il 07/01/2009 alle 19:24
Originariamente inviato da rizz23

Ma solo io non mi bevo la favoletta di Piepoli?

Cioè, ci mancava la marmotta della pubblicità della Milka che gli faceva le iniezioni...


Benvenuto fra i forcaioli ... socio onorario

 
E-Mail User Edit Post

Livello Fausto Coppi




Posts: 2984
Registrato: May 2006

  postato il 07/01/2009 alle 19:53
ma no

secondo me c'è questa oscura organizzazione che dopa i corridori contro la loro volontà e poi, quando vengono "catturati" dall'organizzazione malvagia concorrente, gli costringe (bellini e cocciolone style) a rilasciare dichiarazioni di facciata pena il sabotaggio dei freni dell'auto o l'attivazione della capsula di cianuro

gooooldfingerrrrrrr...

 

____________________
Originariamente inviato da anonimo

Originariamente inviato da MDL

se le logiche di squadra e di gara lasciano una "relativa libertà", rebellin ma soprattutto ballan hanno le stesse possibilità di bettini (esclusa la volata di gruppone)


ballan ha probabilità di vincere il mondiale come io quella di copularmi melissa satta.

 
E-Mail User Edit Post

Livello Fausto Coppi
Utente del mese Ottobre 2009




Posts: 6093
Registrato: Jul 2005

  postato il 07/01/2009 alle 19:54
Queste sono le cose che mi fanno incaxxare: queste interviste ridicole che insultano la nostra intelligenza.
Che bisogno ha Piepoli di prostituirsi in questo modo? Potrei capire un corridore di 25 anni che, dopo aver scontato la squalifica, potrà tornare alle corse e dunque non può andare contro il sistema. Ma un 38enne perchè si mette a raccontare 'ste favolette?
Puah...

Originariamente inviato da antonello64

Originariamente inviato da babeuf
p.s. Considerazione: avete notato che la maggior parte dei casi di doping sono causati dagli infortuni e dalla voglia di tornare subito a essere competitivi? è stato così per Piepoli, è stato così per Kohl, è stato così per moltissimi altri.


il salame o il prosciutto non piacciono a tutti


Ahahahah! Fantastica.

 

____________________

 
Edit Post

Livello Fausto Coppi




Posts: 4168
Registrato: Apr 2008

  postato il 07/01/2009 alle 20:07
oh che mi tocca leggere, Piepoli crocifisso perchè si fà schifo per essersi dopato!

Se avesse detto "sono FIERO di averlo fatto" forse adesso riscuoterebbe più consensi.

La cosa che non tollero è che queste dichiarazioni del Trullo i media non le proporranno mai in tv o sui giornali, mentre la notizia della sua positività è stata sbandierata ai quattro venti.


Originariamente inviato da MDL

ma no

secondo me c'è questa oscura organizzazione che dopa i corridori contro la loro volontà e poi, quando vengono "catturati" dall'organizzazione malvagia concorrente, gli costringe (bellini e cocciolone style) a rilasciare dichiarazioni di facciata pena il sabotaggio dei freni dell'auto o l'attivazione della capsula di cianuro

gooooldfingerrrrrrr...


MDL rileggiti bene l'intervista, tutto ha detto Piepoli tranne questo.

 

____________________

 
Edit Post

Livello Fausto Coppi




Posts: 4168
Registrato: Apr 2008

  postato il 07/01/2009 alle 20:15
Originariamente inviato da pedalando

Originariamente inviato da babeuf
forse lo saprà meglio di voi, che dite?

magari non meglio di chi fa le inchieste....


ma sicuramente meglio di voi.



comunque riguardo alla questione doping dopo infortuni, una possibile soluzione al problema potrebbe essere intensificare i controlli su chi si è appena fatto male. scoraggerebbe chi si è infortunato a doparsi per tornare in fretta. l'UCI stessa invece dovrebbe tutelarlo dal punto di vista economico e contrattuale in caso di mancanza di risultati dopo il rientro. Così in parte si potrebbe arginare questo fenomeno, chi lo sa...

Ma chi si e' fatto male ha sicuramente un certificato che
vanificherebbe i controlli.
Ed un'eventuale tutela UCI rischierebbe di fare proprio il gioco
dei disonesti.


se risulta epo nel sangue non c'è certificato che tenga. Se durante il periodo post-infortunio, che è quello critico per quanto riguarda il doping, ti controllano molto di più del normale, sei scoraggiato dal barare.

La tutela UCI invece non farebbe il gioco dei disonesti, ma garantirebbe a chi si è fatto male un periodo di tutela economica, durante il quale ha il tempo per riprendersi e riacquistare forma.

Non pensiamo solo ai grandi nomi, ai Rasmussen e ai Vinokurov, ma guardiamo anche a quei corridori che danno l'anima per trovare un contratto, e che quindi sono parecchio a rischio tentazioni.

 

____________________

 
Edit Post

Livello Fausto Coppi




Posts: 2984
Registrato: May 2006

  postato il 07/01/2009 alle 20:20
Originariamente inviato da babeuf
Originariamente inviato da MDL

ma no

secondo me c'è questa oscura organizzazione che dopa i corridori contro la loro volontà e poi, quando vengono "catturati" dall'organizzazione malvagia concorrente, gli costringe (bellini e cocciolone style) a rilasciare dichiarazioni di facciata pena il sabotaggio dei freni dell'auto o l'attivazione della capsula di cianuro

gooooldfingerrrrrrr...


MDL rileggiti bene l'intervista, tutto ha detto Piepoli tranne questo.

infatti non ce l'ho con piepoli...ma con rizz

 

____________________
Originariamente inviato da anonimo

Originariamente inviato da MDL

se le logiche di squadra e di gara lasciano una "relativa libertà", rebellin ma soprattutto ballan hanno le stesse possibilità di bettini (esclusa la volata di gruppone)


ballan ha probabilità di vincere il mondiale come io quella di copularmi melissa satta.

 
E-Mail User Edit Post

Livello Fausto Coppi




Posts: 1669
Registrato: Sep 2008

  postato il 07/01/2009 alle 20:25
se risulta epo nel sangue non c'è certificato che tenga. Se durante il periodo post-infortunio, che è quello critico per quanto riguarda il doping, ti controllano molto di più del normale, sei scoraggiato dal barare.

Ho l'impressione che il periodo critico per quanto riguarda il doping sia in generale quello che precede le corse importanti.
E io sinceramente a Piepoli non credo.

 

____________________
"Per aspera ad astra" Seneca o Eros Poli ... non ricordo

Ad imperitura memoria di quando, dal 4 al 14 marzo 2009, fu "Livello Sean Kelly",
queste stelline pose:

 
E-Mail User Edit Post

Livello Fausto Coppi




Posts: 4168
Registrato: Apr 2008

  postato il 07/01/2009 alle 20:28
Originariamente inviato da Zanarkelly

Ho l'impressione che il periodo critico per quanto riguarda il doping sia in generale quello che precede le corse importanti.


non vorrei che tu ti faccia condizionare dal fatto che il 90% dei positivi della stagione esce fuori durante il Tour de Ftance. Questo a casa mia si chiama "antidoping a orologeria"


E io sinceramente a Piepoli non credo.


è facile fare queste affermazioni. peccato però che non leggo nessuna motivazione.

 

____________________

 
Edit Post

Livello Fausto Coppi




Posts: 1669
Registrato: Sep 2008

  postato il 07/01/2009 alle 20:43
Le positività escono durante tutto l'anno e spesso vengono rese pubbliche anche dopo un certo periodo di tempo rispetto al prelievo; certo che sarebbe meglio se si sapesse con più celerità di queste positività, ma non credo neanche al doping a orologeria.
A Piepoli non credo perchè proprio non ci riesco, perchè non riesco a bermi che il doping ematico sia una cosa che viene fatta per una tentazione passeggera o causata da un infortunio o da un episodio. Sono convinto che ci sia una pianificazione, una premeditazione, non può essere altrimenti.
Per questo non gli credo; se avesse detto che è tanto che lo fa, si è fatto beccare e adesso si è pentito, può passare; ma la favoletta del doping per recuperare dall'infortunio, no.

 

____________________
"Per aspera ad astra" Seneca o Eros Poli ... non ricordo

Ad imperitura memoria di quando, dal 4 al 14 marzo 2009, fu "Livello Sean Kelly",
queste stelline pose:

 
E-Mail User Edit Post

Livello Fausto Coppi




Posts: 1671
Registrato: Dec 2004

  postato il 07/01/2009 alle 20:58
Originariamente inviato da babeuf

Originariamente inviato da Zanarkelly

Ho l'impressione che il periodo critico per quanto riguarda il doping sia in generale quello che precede le corse importanti.


non vorrei che tu ti faccia condizionare dal fatto che il 90% dei positivi della stagione esce fuori durante il Tour de Ftance. Questo a casa mia si chiama "antidoping a orologeria"


E io sinceramente a Piepoli non credo.


è facile fare queste affermazioni. peccato però che non leggo nessuna motivazione.


povero , caro babeuf, ma non ti viene il sospetto che le positività vengano fuori al tour perchè lì ( adesso) i controlli li fanno sul serio?
al tour i controlli li fa un ente terzo, pagato con soldi ( tanti) dallo stato, un ente che è molto più efficiente e per me anche serio di altri.

non saranno controlli perfetti, ma sono controlli che funzionano.
e allora quelli che non beccano ad esempo al giro, lì li beccano

ma no, avanti con sta favola dell' orologio e del complotto.

madddddddddddai

mestatore

u

 
Edit Post

Livello Fausto Coppi




Posts: 2863
Registrato: Oct 2005

  postato il 07/01/2009 alle 21:02
Originariamente inviato da babeuf

Originariamente inviato da pedalando

Originariamente inviato da babeuf

Originariamente inviato da ProfRoubaix

Originariamente inviato da jerrydrake

Originariamente inviato da babeuf

"Se fosse servito ad aprire una nuova inchiesta, a fare luce su un traffico, avrei fatto nomi. Ma non era così."

Ma neanche a carriera conclusa si può rompere il muro di omertà? Ma chi deve coprire: Totò Riina?

Il buffo è che è lui ad arrogarsi il diritto di giudicare se fare nomi sarebbe stato utile o meno.

forse lo saprà meglio di voi, che dite?

magari non meglio di chi fa le inchieste....

ma sicuramente meglio di voi.

Scusa, sei troppo avanti.
Tu sì che avevi capito che l'intervista di Pastonesi non alludeva ai rapporti fra Piepoli e la Procura antidoping ma fra Piepoli e noi.
Grazie per averci aperto gli occhi.

 
E-Mail User Edit Post

Moderatore
Utente del mese Aprile 2009, Febbraio 2010 e Luglio 2010




Posts: 8326
Registrato: Jun 2006

  postato il 07/01/2009 alle 21:03
Per favore limitate i quote!!!!
Due bastano e avanzano.

 

____________________
Un uomo comincerà a comportarsi in modo ragionevole solamente quando avrà terminato ogni altra possibile soluzione.
Proverbio cinese

Jamais Carmen ne cédera,
libre elle est née et libre elle mourra.

 
E-Mail User Edit Post

Livello Fausto Coppi




Posts: 2863
Registrato: Oct 2005

  postato il 07/01/2009 alle 21:07
In questo caso mi sembravano indispensabili.

 

[Modificato il 07/01/2009 alle 21:18 by ProfRoubaix]


 
E-Mail User Edit Post

Livello Fausto Coppi




Posts: 4168
Registrato: Apr 2008

  postato il 07/01/2009 alle 22:18
Originariamente inviato da mestatore

povero , caro babeuf, ma non ti viene il sospetto che le positività vengano fuori al tour perchè lì ( adesso) i controlli li fanno sul serio?
al tour i controlli li fa un ente terzo, pagato con soldi ( tanti) dallo stato, un ente che è molto più efficiente e per me anche serio di altri.


è vero che i controlli al Tour nel 2008 sono stati migliori (preciso: nel 2008, grazie all'individuazione della cera), ma non vedo perchè debbano venire fuori a luglio notizie di positività risalenti a maggio o giugno.

ma no, avanti con sta favola dell' orologio e del complotto.


no no, figurati, avanti con la favola del corridore delinquente che si dopa per intenti criminosi, avanti con la favola che è colpa dei corridori che si dopano se non ci sono sponsor, avanti con la storia che i team manager e i medici sono santi mentre i corridori andrebbero bruciati vivi sul rogo in piazza.

se pensate ciò, allora considerate pure i Gianetti e i Riis paladini dello sport pulito, leggete quello che scrive Capodacqua, vi rispecchierete nelle sue soavi parole

 

____________________

 
Edit Post

Livello Fausto Coppi




Posts: 4168
Registrato: Apr 2008

  postato il 07/01/2009 alle 22:21
Originariamente inviato da ProfRoubaix

Tu sì che avevi capito che l'intervista di Pastonesi non alludeva ai rapporti fra Piepoli e la Procura antidoping ma fra Piepoli e noi.
Grazie per averci aperto gli occhi.


tu hai scritto "Il buffo è che è lui ad arrogarsi il diritto di giudicare se fare nomi sarebbe stato utile o meno.".

benissimo, lui non ha questo diritto. Ma allora non vedo per quale ragione ce l'hai tu che bacchetti.

 

____________________

 
Edit Post

Livello Fausto Coppi




Posts: 4168
Registrato: Apr 2008

  postato il 07/01/2009 alle 22:25
Originariamente inviato da Zanarkelly

non riesco a bermi che il doping ematico sia una cosa che viene fatta per una tentazione passeggera o causata da un infortunio o da un episodio. Sono convinto che ci sia una pianificazione, una premeditazione, non può essere altrimenti.


mi spieghi per quale ragione per prendere un farmaco (perchè di un farmaco stiamo parlando) ci vuole pianificazione?

 

____________________

 
Edit Post

Moderatore
Utente del mese Gennaio 2009




Posts: 3948
Registrato: Apr 2005

  postato il 07/01/2009 alle 22:26
Originariamente inviato da babeuf

Originariamente inviato da Zanarkelly
E io sinceramente a Piepoli non credo.


è facile fare queste affermazioni. peccato però che non leggo nessuna motivazione.


Ecco un'ottima motivazione:
"Se fosse servito ad aprire una nuova inchiesta, a fare luce su un traffico, avrei fatto nomi. Ma non era così."

poi non me lo ha mica ordinato il dottore
di credere a cio' che dice Piepoli...

pero' sono solidale con lui quando dice che si fa schifo

 

____________________

"Non esistono montagne impossibili, esistono uomini che non sono capaci di salirle", Cesare Maestri

"Non chiederci la parola che mondi possa aprirti, si` qualche storta sillaba e secca come un ramo...
codesto solo oggi possiamo dirti: cio` che non siamo, cio` che non vogliamo.", Eugenio Montale.

 
Edit Post

Moderatore
Utente del mese Gennaio 2009




Posts: 3948
Registrato: Apr 2005

  postato il 07/01/2009 alle 22:31
Originariamente inviato da babeuf
mi spieghi per quale ragione per prendere un farmaco (perchè di un farmaco stiamo parlando) ci vuole pianificazione?


provo a spiegarlo in termini non medici:
se sei stitico e ti ingozzi con un vasetto di marmellata alle
prugne devi avere l'accortezza di farlo sicuro di avere una
toilette a disposizione.
Se lo fai prima di metterti in viaggio hai pianificato male....

 

____________________

"Non esistono montagne impossibili, esistono uomini che non sono capaci di salirle", Cesare Maestri

"Non chiederci la parola che mondi possa aprirti, si` qualche storta sillaba e secca come un ramo...
codesto solo oggi possiamo dirti: cio` che non siamo, cio` che non vogliamo.", Eugenio Montale.

 
Edit Post
<<  1    2    3    4  >> Nuovo Thread   Nuovo sondaggio
 
Powered by Lux sulla base di XMB
Lux Forum vers. 1.6
2.5045781