Board logo

Il Forum di Cicloweb

Non hai fatto il login | Login Pagina principale > OT > Ho sposato un Tamagotchi
Nuovo Thread  Nuova risposta  Nuovo sondaggio
< Ultimo thread   Prossimo thread >  |  Versione stampabile
<<  1    2  >>
Autore: Oggetto: Ho sposato un Tamagotchi

Livello Fausto Coppi




Posts: 1669
Registrato: Sep 2008

  postato il 30/09/2008 alle 23:11
Vorrei proporre questo 3D, che in realtà tratta di una questione vecchia quanto Adamo ed Eva (certo a quei tempi non c'erano nè il Mondiale, nè il Lombardia, o forse erano più distanziati...): io amo mia moglie. Immensamente.
Però, cavolo, quanto è difficile star dietro a tutte le esigenze che ha!
Mi vorrebbe sempre con lei, le da fastidio se io mi diverto con qualcun altro che non sia lei, ecc. ecc.
Vi ricordate il Tamagotchi? Che rompeva i "gemelli sferici solitamente molto fragili" se aveva fame, se aveva sete, se voleva le coccole, se doveva cagare...
Ora, mi rivolgo soprattutto alle donne: mi devo aspettare questo comportamento per tutta la vita? C'è speranza che possa farle riuscire ad apprezzare le cose importanti della vita? Se proprio non posso riuscirci entro il Giro di Lombardia, dite che forse per la SanRemo ce la faccio?
No, perchè ho scoperto che il nonno del mio amico ha un appartamento proprio a San Remo e quasi quasi....

 

____________________
"Per aspera ad astra" Seneca o Eros Poli ... non ricordo

Ad imperitura memoria di quando, dal 4 al 14 marzo 2009, fu "Livello Sean Kelly",
queste stelline pose:

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Moderatore




Posts: 21608
Registrato: Oct 2004

  postato il 01/10/2008 alle 00:57
Hahahhahahahahahhah... sto ridendo ad alta voce!!!

 

____________________
Mario Casaldi - Cicloweb.it

CICLISTI
Si sta come
d'autunno
sugli alberi
le foglie

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 1669
Registrato: Sep 2008

  postato il 01/10/2008 alle 09:00
No, per piacere, abbi pazienza. Non c'è niente da ridere. La questione è seria. No, anzi, è semiseria.
Lo so che forse un forum del genere non è la sede adatta e che magari il mio obiettivo è un po' troppo velleitario, ma il grande interrogativo che si legge tra le righe del thread è abbastanza chiaro: perchè uomini e donne sono così diversi? Dove e in che modo si possono avvicinare? Come far capire alla propria compagna che un esigenza nostra non è per forza un sogno irrealizzabile e un esigenza loro non deve essere per forza realtà in divenire?
Le questioni sono pesanti, lo capisco, ed è proprio per questo che vorrei l'aiuto delle donne del forum.

 

____________________
"Per aspera ad astra" Seneca o Eros Poli ... non ricordo

Ad imperitura memoria di quando, dal 4 al 14 marzo 2009, fu "Livello Sean Kelly",
queste stelline pose:

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Moderatore




Posts: 3577
Registrato: Oct 2006

  postato il 01/10/2008 alle 10:38
Caro sig.Z, prevedo per lei serate molto in bilico. Consiglio di non esporsi troppo e di non tradire nervosismo. Soprattutto, si ricordi, non la butti in caciara.
(per una risposta almeno semiseria mi servono più ore di sonno)

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Bernard Hinault




Posts: 1177
Registrato: Feb 2006

  postato il 01/10/2008 alle 10:45
Zanar... mi sono accorto solo ora che la mucca del tuo avatar scondizola....
 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 3711
Registrato: Apr 2006

  postato il 01/10/2008 alle 15:52
Z. rassegnati, è impossibile capire una donna anche quando ti dice chiaro e tondo cosa vuole da te, pensa se ci ragioni sopra...
Ne avrei da raccontare una che mi è capitata che è peggio di beautiful, ma almeno quello è un telefilm, qua ci vanno di mezzo sentimenti...

Conta che non so di preciso nemmeno perchè mi abbia mollato...di punto in bianco non s'è fatta più sentire, poi ha detto basta...ma fin qua ancora siamo nel limite della decenza. Magari avrò fatto qualcosa io
Poco fa si è trovata un altro, bhe non sa più come cercare di farmelo notare, si fa sentire quasi più assiduamente di quando eravamo assieme...

Ecco ste cose le odio...far di tutto per far star male l'altro/a...

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 1669
Registrato: Sep 2008

  postato il 01/10/2008 alle 16:42
Ma che una donna sia impossibile da capire è ovvio, non c'è neanche da discutere su questo. E infatti l'obiettivo del 3D non è quello;

Io vorrei sapere come si può fare per avvicinare i due universi, maschile e femminile. Mi spiego meglio: come ho già detto io amo tantissimo mia moglie, stiamo bene insieme, ci divertiamo, parliamo tanto, c'è complicità e tutto il resto delle vaccate che piacciono tanto alle donne. Ma quanto si tratta di venire incontro all'esigenza dell'altro io, che solitamente sono abbastanza pronto a rispondere, se per caso non intuisco subito la cosa, vengo fustigato; lei, se anche io paleso, come fanno tutti gli uomini, qual'è il mio desiderio, non si smuove e anzi sono in torto.

E io, che chiaramente non sono uno sprovveduto e neanche un kamikaze, non vado certo a fargli notare che di solito sono pronto a rispondere; lo so benissimo quali sarebbero le conseguenze (avrei voluto inserire un immaginetta di un fungo atomico, ma mi accontento).

 

____________________
"Per aspera ad astra" Seneca o Eros Poli ... non ricordo

Ad imperitura memoria di quando, dal 4 al 14 marzo 2009, fu "Livello Sean Kelly",
queste stelline pose:

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Moderatore




Posts: 21608
Registrato: Oct 2004

  postato il 01/10/2008 alle 17:08
Originariamente inviato da Zanarkelly

...e tutto il resto delle vaccate che piacciono tanto alle donne.


Credo che questo non sia il modo per invitare le donne ad intervenire.

Possiamo dire che già da queste piccole cose si capisce come la ragione potrebbe non essere tutta dalla tua parte, anzi...

 

____________________
Mario Casaldi - Cicloweb.it

CICLISTI
Si sta come
d'autunno
sugli alberi
le foglie

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 1669
Registrato: Sep 2008

  postato il 01/10/2008 alle 17:17
Originariamente inviato da Monsieur 40%

Originariamente inviato da Zanarkelly

...e tutto il resto delle vaccate che piacciono tanto alle donne.


Credo che questo non sia il modo per invitare le donne ad intervenire.

Possiamo dire che già da queste piccole cose si capisce come la ragione potrebbe non essere tutta dalla tua parte, anzi...



Tranquil. E' tutta una tattica per farle entrare nella discussione. Una piccola provocazione innocente, ve lo assicuro
A parte gli scherzi, mi interessa davvero l'opinione di tutte le donne del forum, ma dove sono finite?

 

____________________
"Per aspera ad astra" Seneca o Eros Poli ... non ricordo

Ad imperitura memoria di quando, dal 4 al 14 marzo 2009, fu "Livello Sean Kelly",
queste stelline pose:

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 1743
Registrato: May 2006

  postato il 01/10/2008 alle 20:09
Semplificando, io la vedo così, ponendo d'ora in poi i termini maschio/femmina tra virgolette, per meglio enfatizzarne la componente anche psicologica (che non è detto corrisponda sempre a quella fisica... ):

- Il "maschio" richiede libertà
- La "femmina" richiede attenzione

Nell'agito esistono poi rappresentazioni inferiori di tali esigenze, che conducono ai casi limite (ma drammaticamente comuni...) de:

- Il "maschio" farfallone disattento
- La "femmmina" scassamaroni esigente

Inutile dire che la sintesi perfetta, nella dialettica fra i sessi, sarebbe quella dell'essere umano che, indipendentemente dal genere, riesce a riunire e comprendere in sé le due esigenze a volte contraddittorie...
Ma la vita contemporanea, con le sue sovrapposizioni e confusioni di ruoli e funzioni, e con la drammatica carenza della risorsa "tempo", necessaria a questo raccoglimento per certi versi naturale ma ormai raggiungibile solo con un forte approccio riflessivo, pone nuove sfide, in cui perdere la rotta è piuttosto facile e frequente.

Personalmente, a prezzo ovviamente di qualche tragico fallimento nel passato con altre persone, sono comunque abbastanza soddisfatto dell'equilibrio attualmente raggiunto con la mia mugliera... mi lascia libero di coltivare i miei obiettivi da "maschio" (almeno all'anagrafe... ), ed io mi impegno (possibilmente con una certa naturalezza) all'ascolto e all'attenzione nei suoi confronti...

 

____________________
"...Ogni volta che vedo un adulto in bicicletta, penso che per la razza umana ci sia ancora speranza..." (H.G. Wells)

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 3711
Registrato: Apr 2006

  postato il 01/10/2008 alle 20:23
Originariamente inviato da Zanarkelly

Ma che una donna sia impossibile da capire è ovvio, non c'è neanche da discutere su questo. E infatti l'obiettivo del 3D non è quello;



Io credo però che tutto giri attorno a quest'incomprensione. Che non è nemmeno della sola donna, se andate a chiedere vi dirà lo stesso dell'uomo. Quello che rende difficile la convivenza (sono giovane potrei anche sbagliare eh) è il fatto che è difficile comprendersi. L'unico modo a mio avviso per una relazione è quella di mettere da parte l'orgoglio personale, ed essere disposti sempre al dialogo e ad andare incontro all'altro.

Finchè non si è messo di mezzo l'orgoglio (per fortuna non molto dalla parte di entrambi) le cose per me sono andate bene, nessuno dei due a 18 anni voleva chiudere la propria vita alla relazione amorosa. Il tempo per stare coi propri amici c'è sempre stato, purtroppo questo più da parte mia, ma non per colpa mia (la cosa ha sicuramente contribuito a ledere il rapporto), i miei amici l'hanno accettata subito, i suoi sono arrivati al punto di dirle se scegliere me o loro, pertanto dalla parte sua era impossbile unire "utile a dilettevole" (anche se entrambe le cose possono rientrare nella sfera del dilettevole era per utilizzare una citazione che potesse far capire il discorso) in quanto io non ero accettato.

Ma credo che ogni cosa possa essere superata e anzi assecondata nel momento in cui c'è un dialogo sincero senza alcun genere di orgoglio (utopia lo so) che possa far fermare una persona di fronte ad una proposta di avvicinamento.
Non è il caso di tutti, ma conosco persone (dell'uno e dell'altro sesso) che non scrivono mai al proprio compagno/a per orgoglio: "deve cercarmi lui/lei". Ecco questi atteggiamenti, per carità portati all'esasperazione in questo caso, rendono impossibile la convivenza.

Riepilogo:
necessari dialogo sincero, e capacità di mettere da parte l'orgoglio quando la questione si fa seria. Mettere dei paletti ovvi sin dall'inizio difendendo i propri spazi e quelli dell'altro sesso.

 

[Modificato il 01/10/2008 alle 20:28 by super cunego]


 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 4189
Registrato: Jan 2007

  postato il 02/10/2008 alle 03:03
un inciso: il titolo del thread è bellissimo.

detto ciò, io non credo proprio di poterti aiutare. più passano gli anni, meno mi sembra di capire le donne. per non parlare della dinamica dei sentimenti, che sono come certe funzioni algebriche che a ogni passaggio aumentano di volume e complessità (io in matematica ero scarso, se non si fosse capito).
almeno tu e tua moglie siete sicuri del sentimento, e questo è già un'enormità.
poi magari ognuno si può ricavare i propri spazi, non è detto che bisogna fare proprio tutto insieme, e col tempo si dovrebbe raggiungere un tacito compromesso buono per entrambi. almeno se ho capito il senso della tua questione, che però ammetto un po' mi sfugge.

ps- questo thread comunque promette molto bene, forse abbiamo il candidato per superare - come numero di pagine - quello sul doping.

 
Edit Post Reply With Quote

Moderatore
Utente del mese Gennaio 2009




Posts: 3948
Registrato: Apr 2005

  postato il 02/10/2008 alle 10:08
Hai pensato che forse per lei anche tu sei un Tamagotchi?

Non e` facile trovare l'equilibrio specie se ci sono atteggiamenti
possessivi tipo il non apprezzare se l'altro ha momenti di svago
esterni al rapporto di coppia. Forse e` una questione di insicurezza
e di paura di non essere al primo posto e credo valga per entrambi
i sessi.

Riporto qualche frase simpatica ed esemplificativa:

Due segreti per mantenere vivo il matrimonio:
1. Quando hai torto, ammettilo
2. Quando hai ragione, taci.
Nash

La maniera più efficente per ricordare il compleanno di tua moglie è quella di dimenticartene una volta.
Anónimo

Sai che facevo prima di sposarmi?
Quello che volevo.
Henny Youngman

Io e mia moglie siamo stati felici per vent'anni. Poi ci siamo conosciuti.
Rodney Dangerfield

Una buona moglie perdona sempre suo marito quando si è sbagliata.
Milton Berle

 

____________________

"Non esistono montagne impossibili, esistono uomini che non sono capaci di salirle", Cesare Maestri

"Non chiederci la parola che mondi possa aprirti, si` qualche storta sillaba e secca come un ramo...
codesto solo oggi possiamo dirti: cio` che non siamo, cio` che non vogliamo.", Eugenio Montale.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 1669
Registrato: Sep 2008

  postato il 02/10/2008 alle 12:25
Io vi posso assicurare che sono molto attento alle esigenze della mia dolce metà e mai e poi mai mi sognerei di lamentarmi delle energie che mi impegna il soddisfare tali esigenze, anche perchè sono felice di soddisfarle.
Il fatto che mi dispiace è che se uno dei miei interessi o delle mie esigenze esula dalla sfera della vita comune, o scatta il mugugno ossessivo, o il veto (queso, fortunatamente, è abbastanza raro).
E allora, quello che mi chiedo è questo: partendo dal presupposto che lei ha sempre ragione (come vedete questo trucco lo conosco anch'io), come posso farle capire che anche le mie esigenze che c'entrano poco con lei sono importanti? E' abbastanza il tempo?

Ma dove sono le donne del forum?

 

____________________
"Per aspera ad astra" Seneca o Eros Poli ... non ricordo

Ad imperitura memoria di quando, dal 4 al 14 marzo 2009, fu "Livello Sean Kelly",
queste stelline pose:

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Moderatore
Utente del mese Aprile 2009, Febbraio 2010 e Luglio 2010




Posts: 8326
Registrato: Jun 2006

  postato il 02/10/2008 alle 12:39
Per far capire alla tua donna quando sia importante una cosa per te devi riuscire a farle credere che sia un'idea sua

 

____________________
Un uomo comincerà a comportarsi in modo ragionevole solamente quando avrà terminato ogni altra possibile soluzione.
Proverbio cinese

Jamais Carmen ne cédera,
libre elle est née et libre elle mourra.

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 3711
Registrato: Apr 2006

  postato il 02/10/2008 alle 14:32
Le cose son due, provarci con le buone o con le cattive (non è che la devi picchiare eh)...

Buone: dialogo, le fai capire che vorresti fare qualcosa e ogni tanto fai vedere che ci stai male se non la fai, anche più di quanto è in realtà.

Cattive: fai un po' il prezioso, prendi un po' le distanze, se c'è il sentimento è la maniera forse migliore per farle capire che anche tu hai bisogno di spazio. Se non è ossessiva ti lascia un po', magari all'inizio farà capire che non approva, ma poi capisce.

Se continua ad essere ossessiva, li devi valutare. Cioè se i tuoi spazi non te li lascia nemmeno per morte morire devi vedere se il sentimento è così importante da trascurare la tua vita, devi contare che in linea di massima con una donna starai tutta la vita.

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 1669
Registrato: Sep 2008

  postato il 02/10/2008 alle 17:08
Originariamente inviato da Laura Idril

Per far capire alla tua donna quando sia importante una cosa per te devi riuscire a farle credere che sia un'idea sua


Finalmente una donna!
Ma tu intendi intortamento psicologico tipo Benjamin Linus (non so se conosci Lost)? O che devo fare una cosa e se si incappella cado dalle nuvole con naturalissimo : "Non eri stata tu a dirmelo..." ?

 

____________________
"Per aspera ad astra" Seneca o Eros Poli ... non ricordo

Ad imperitura memoria di quando, dal 4 al 14 marzo 2009, fu "Livello Sean Kelly",
queste stelline pose:

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Moderatore
Utente del mese Aprile 2009, Febbraio 2010 e Luglio 2010




Posts: 8326
Registrato: Jun 2006

  postato il 02/10/2008 alle 17:17
Intortamento psicologico. All'ultima domanda non ci cascherà mai. Anche perchè se fossimo davvero state noi a dirlo non lo ammetteremmo mai

 

____________________
Un uomo comincerà a comportarsi in modo ragionevole solamente quando avrà terminato ogni altra possibile soluzione.
Proverbio cinese

Jamais Carmen ne cédera,
libre elle est née et libre elle mourra.

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 1669
Registrato: Sep 2008

  postato il 02/10/2008 alle 17:31
Anch'io pensavo così.
Per quanto riguarda l'intortamento psicologico sono abbastanza bravo in questo genere di cose: pensa che tre anni fa in vacanza con un furgone di amici convinti di andare in Bretagna, riuscii a ipnotizzarli e a deviarli verso la bassa costa atlantica e la zona di Bordeaux. Il motivo? In Bretagna c'ero già stato.
Purtroppo questo mio potere non funziona con mia moglie. Ho già provato.

 

____________________
"Per aspera ad astra" Seneca o Eros Poli ... non ricordo

Ad imperitura memoria di quando, dal 4 al 14 marzo 2009, fu "Livello Sean Kelly",
queste stelline pose:

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Moderatore




Posts: 21608
Registrato: Oct 2004

  postato il 02/10/2008 alle 17:44
Un piccolo espediente che alle volte funziona.

Fissa delle date importanti su cui non ammetti repliche. Tra queste date, mettici 1 o 2 appuntamenti di cui non ti frega granché, e che puoi benissimo sacrificare per uno shopping, una passeggiata in centro o altro.

A me alle volte ha aiutato.
Fingere di avere interesse per una cosa (tipo: una partita di cui non ti frega effettivamente unca') e poi lasciarla a metà, o non iniziarla per niente, nel caso in cui lei te lo chieda ("Ok, dài, stavolta ti faccio contenta").
Però non decidere autonomamente di non farla più (tipo tornando a casa e dicendo: "Amore, non vado più a vedere la corsa, facciamo qualcosa insieme?"), perché altimenti lei lo capisce e poi te lo fa scontare alla prossima occasione.

 

[Modificato il 02/10/2008 alle 17:47 by Monsieur 40%]

____________________
Mario Casaldi - Cicloweb.it

CICLISTI
Si sta come
d'autunno
sugli alberi
le foglie

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 1563
Registrato: Nov 2005

  postato il 02/10/2008 alle 17:46
Fate un bambino, se ti va bene tua moglie concentra tutte le attenzioni su di lui, se ti va male fai l'arlecchino servo di 2 padroni. Però pensaci bene eh...

 

____________________
FANTACICLISMO CICLOWEB: il più forte.
Fantarivale storico (stimato e rispettato): Salvatore77
Gran CKC Staffoli 2010: Maglia Nera

 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 1669
Registrato: Sep 2008

  postato il 02/10/2008 alle 17:50
Originariamente inviato da Frejus

Fate un bambino, se ti va bene tua moglie concentra tutte le attenzioni su di lui, se ti va male fai l'arlecchino servo di 2 padroni. Però pensaci bene eh...


Questa mi sembra una soluzione un po' azzardata. A questo proposito ho visto nella tua firma che ti è nata da poco una bambina: a te come è andata?

 

____________________
"Per aspera ad astra" Seneca o Eros Poli ... non ricordo

Ad imperitura memoria di quando, dal 4 al 14 marzo 2009, fu "Livello Sean Kelly",
queste stelline pose:

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Moderatore
Utente del mese Gennaio 2009




Posts: 3948
Registrato: Apr 2005

  postato il 02/10/2008 alle 23:13
Originariamente inviato da Laura Idril

Per far capire alla tua donna quando sia importante una cosa per te devi riuscire a farle credere che sia un'idea sua


come e' che, oltre ad una sensazione di deja-vue, mi viene in mente
l'agente DeSimone ed il commissario Auricchio ?

P.s.:
piccola miglioria al suggerimento di Frejus: fate un figlio e poi
ti lavori lui/lei al fine di convincere la moglie.
E' una triangolazione miracolosa

 

____________________

"Non esistono montagne impossibili, esistono uomini che non sono capaci di salirle", Cesare Maestri

"Non chiederci la parola che mondi possa aprirti, si` qualche storta sillaba e secca come un ramo...
codesto solo oggi possiamo dirti: cio` che non siamo, cio` che non vogliamo.", Eugenio Montale.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 1624
Registrato: Mar 2007

  postato il 03/10/2008 alle 10:15
Ma questo è un piano strategico! Una tattica un po' più immediata?

 

____________________
..vince, trionfa! Alza le braccia al cielo!!
---
Asso di quadri
---
Che cos'è la CKC-Memorial janjanssen?
2006 http://www.cicloweb.it/forum/viewthread.php?tid=3901
2007 http://www.cicloweb.it/forum/viewthread.php?tid=5719
2008 http://www.cicloweb.it/forum/viewthread.php?tid=6951
2009 http://www.cicloweb.it/forum/viewthread.php?tid=8330
2010 http://forum.cicloweb.it/viewthread.php?tid=9102
Decalogo http://www.cicloweb.it/forum/viewthread.php?tid=7799

---
"caffè, solo caffè..."
---
ex-stiloso (2008)
---
davanti a Bitossi, nelle occasioni che contano! :-D

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Francesco Moser




Posts: 730
Registrato: Jan 2005

  postato il 03/10/2008 alle 10:26
Originariamente inviato da Laura Idril

Intortamento psicologico.


Ah ah intortamento psicologico, e' la mia tattica. Solo che dopo un po' non ci cascano più.

Io (tenerone): amore, che ne dici se a fine settembre ci facciamo un bel week-end romantico a Varese, sai ho letto su Donna Moderna che è una città bellissima con un sacco di cose interessanti da vedere e un centro con tantissimi negozi.
Lei (sarcastica): perchè, che gara c'è a fine settembre a Varese?

 

____________________
E' curioso come le discese, viste dal basso, somigliano tanto alle salite!
Pippo in "Topolino e la Stella dello Sceriffo", 1959

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 1669
Registrato: Sep 2008

  postato il 03/10/2008 alle 10:31
Beh, la tattica del weekend romantico a Varese è ancora più azzardata di quella del figlio. Di romantico a Varese ci potrebbe essere solamente il lago, che tra l'altro ci facevano studiare all'Università come esempio tipico di eutrofia (guardate su Wikipedia cosa vuol dire. Io me lo sono dimenticato)

 

____________________
"Per aspera ad astra" Seneca o Eros Poli ... non ricordo

Ad imperitura memoria di quando, dal 4 al 14 marzo 2009, fu "Livello Sean Kelly",
queste stelline pose:

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 4674
Registrato: Jun 2006

  postato il 09/10/2008 alle 22:53
Non per farmi gli affari tuoi, questo 3D è molto simpatico, ma se vuoi parlare seriamente ti chiedo - ma tu le fai i complimenti, tipo, le dici che è bella, intelligente, o quanto ti piacciono le sue qualità o il suo modo di vestire? Oppure le rispondi distrattamente quando lei ti chiede come sta vestita così o se è più bella lei o quella del lettino a fianco o la commessa?
La porti fuori a cena ogni tanto a sorpresa o aspetti che sia sempre lei a dirti "usciamo stasera?"
Le permetti di uscire con le amiche la sera o sei geloso?
Le fai il regalo a Natale o per il compleanno scegliendo da solo o le chiedi sempre quello che le piace?
Sei romantico? L'abbracci all'improvviso senza un motivo particolare?

Sei sicuro che tutte le tue attenzioni siano quelle che lei desidera, magari la rendi orgogliosa di te, se ne vanta con le amiche, ma vuole qualcosa che non ti chiede perchè se la ottiene dopo averla chiesta non è la stessa cosa che averla improvvisamente quando meno se l'aspetta.

Scusami per la valanga di domande
Ho scritto dopo molti giorni, perchè spesso non visito questa parte del forum.


P.S.: Quanto alle tattiche, puoi fregarla una, due volte, ma alla terza la paghi con gli interessi

 

____________________
Michela
"Stiamo Insieme, Vinciamo Insieme - Ivan Basso"


Vita in te ci credo le nebbie si diradano e oramai ti vedo non è stato facile uscire da un passato che mi ha lavato l'anima fino quasi a renderla un po' sdrucita. Anche gli angeli capita a volte sai si sporcano ma la sofferenza tocca il limite e cosi cancella tutto e rinasce un fiore sopra un fatto brutto



http://www.adidax.com/
resisterai 5 minuti senza sport?

 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 1669
Registrato: Sep 2008

  postato il 10/10/2008 alle 10:26
Finalmente un'altra donna!

A seguito di questa tempesta di domande molto specifiche, mi riservo di analizzarle con calma anche per capirle bene, perchè alcune mi risultano un po' oscure (tipo quella del lettino); per adesso vorrei precisare che sono un UOMO e quindi come tale alcuni comportamenti non fanno parte del mio modo di agire. Faccio fatica a metterli in pratica.
Vedi, è come nel ciclismo: uno scalatore possiede dalla nascita le doti per la salita; un passista, invece, se vuole migliorare in salita deve fare allenamenti duri, specifici, calare di peso e magari perdere alcune delle sue caratteristiche di passista. E dopo questo, forse, dopo essersi un po' snaturato, potrà migliorare un po' in montagna.
Io non vorrei del tuto snaturarmi; e poi, figurati, sono un velocista!

 

____________________
"Per aspera ad astra" Seneca o Eros Poli ... non ricordo

Ad imperitura memoria di quando, dal 4 al 14 marzo 2009, fu "Livello Sean Kelly",
queste stelline pose:

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi
UTENTE DELL'ANNO 2009
Utente del mese Luglio, Novembre e Dicembre 2009




Posts: 15932
Registrato: Jul 2007

  postato il 10/10/2008 alle 15:15
Originariamente inviato da Zanarkelly

[...] e poi, figurati, sono un velocista!

30 secondi? Un minutino scarso?

(oh, il senso VERO del tuo discorso l'ho capito, tranquillo, è che m'hai offerto un assist troppo ghiotto per non spingere la palla in rete!)

 

____________________

« La superstizione porta sfortuna »
(Raymond Merrill Smullyan, 5000 B.C. and other philosophical fantasies, 1.3.8)


Fantaciclismo Cicloweb 2010

Piazzamenti sul podio:


Omloop Het Nieuwsblad Élite: 3°
E3 Prijs Vlaanderen - GP Harelbeke: 2°
GP Miguel Indurain: 1°
Ronde van Vlaanderen / Tour des Flandres: 3°
Rund um Köln: 1°
Liège-Bastogne-Liège: 1°
Giro d'Italia: Carrara - Montalcino: 2°
Tour de France: Sisteron - Bourg-lès-Valence: 1°
Tour de France: Longjumeau - Paris Champs-Élysées: 1°
Tour de France - classifica finale: 3°
Gran Premio Città di Peccioli - Coppa G. Sabatini: 1°

---

Asso di Fiori

 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 4674
Registrato: Jun 2006

  postato il 10/10/2008 alle 23:38
Originariamente inviato da Zanarkelly

Finalmente un'altra donna!

A seguito di questa tempesta di domande molto specifiche, mi riservo di analizzarle con calma anche per capirle bene, perchè alcune mi risultano un po' oscure (tipo quella del lettino); per adesso vorrei precisare che sono un UOMO e quindi come tale alcuni comportamenti non fanno parte del mio modo di agire. Faccio fatica a metterli in pratica.
Vedi, è come nel ciclismo: uno scalatore possiede dalla nascita le doti per la salita; un passista, invece, se vuole migliorare in salita deve fare allenamenti duri, specifici, calare di peso e magari perdere alcune delle sue caratteristiche di passista. E dopo questo, forse, dopo essersi un po' snaturato, potrà migliorare un po' in montagna.
Io non vorrei del tuto snaturarmi; e poi, figurati, sono un velocista!


Ahahahah!

Il lettino è quello dell'ombrellone in spiaggia, io mi confronto con le altre donne al mare, perciò ho usato lo stesso esempio.

Ho capito cosa intendi, ma il dire, "io sono fatto così e non mi viene di essere diverso", è il tipico modo con cui rispondono gli uomini, per giustificare il fatto che ad alcune cose non danno valore. Però dalle donne ci si aspetta che siano sempre come le vuole il loro LUI.

Avevo dimenticato di dirti che in linea generale a me piacciono più gli uomini delle donne, nel senso del carattere..... Con le donne sono costantemente in competizione, spesso perciò se un uomo si lamenta di come viene trattato dalla propria compagna, tendo a dargli ragione, perchè alcune mogli di amici miei sono proprio difficili!!
Però è anche vero che la routine uccide il romanticismo e dopo un po' di convivenza si perdono tante cose e quando queste cominciano a mancare le persone cambiano e tutto diventa scontato.

 

____________________
Michela
"Stiamo Insieme, Vinciamo Insieme - Ivan Basso"


Vita in te ci credo le nebbie si diradano e oramai ti vedo non è stato facile uscire da un passato che mi ha lavato l'anima fino quasi a renderla un po' sdrucita. Anche gli angeli capita a volte sai si sporcano ma la sofferenza tocca il limite e cosi cancella tutto e rinasce un fiore sopra un fatto brutto



http://www.adidax.com/
resisterai 5 minuti senza sport?

 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 1669
Registrato: Sep 2008

  postato il 11/10/2008 alle 11:57
La mia non è una posizione categorica "Io sono così e non mi puoi cambiare"; io faccio veramente tanto per comportarmi in un modo che le faccia piacere. E a dire il vero ci riesco anche. Quasi sempre. Il quasi è dato dal fatto che, sì, faccio tanto, ma non faccio di tutto, dove il di tutto implica alcune delle cose che hai citato nelle domande a raffica.

Quella del lettino, comunque, non l'avrei mai capita, giuro!

 

____________________
"Per aspera ad astra" Seneca o Eros Poli ... non ricordo

Ad imperitura memoria di quando, dal 4 al 14 marzo 2009, fu "Livello Sean Kelly",
queste stelline pose:

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 3711
Registrato: Apr 2006

  postato il 11/10/2008 alle 15:02
Io l'avrei interpretata in modo diverso, poi mi sono reso conto che non aveva senso

Cmq è vero quello che dice Micky, non si deve mai diventare monotoni. Ma le donne non danno mai una mano. Siccome le idee dell'uomo non sono infinite e siccome alcune le devi escludere per problemi (logistici o di gusti) della donna...magari se ogni tanto l'uomo cheide cosa vorresti che facessimo non vuole sentirsi dire decidi tu, se no ci pensava da solo già da prima

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 4674
Registrato: Jun 2006

  postato il 13/10/2008 alle 16:09
Originariamente inviato da super cunego

magari se ogni tanto l'uomo cheide cosa vorresti che facessimo non vuole sentirsi dire decidi tu, se no ci pensava da solo già da prima

Io ad esempio quando Luca mi chiedeva cosa voglio, il pensiero andava subito ad un braccialetto o ad un ciondolo. Cose che non mi comprerei mai da sola. Ma lui mi diceva che non sapeva se mi sarebbe piaciuto quello scelto da lui e quindi dovevo accompagnarlo. Io amo le sorprese e non le cose pilotate, allora ho cominciato a dire che non volevo niente e lui non mi comprava niente ed io ero infelice, perchè desideravo una sorpresa e lui mi diceva "hai detto che non volevi niente?" E io gli rispondevo "ma non ti viene voglia di comprarmi qualcosa per farmi una sorpresa?" e lui "ma se dici che non vuoi niente, significa che non vuoi niente" e io "ma non volevo scegliere il regalo, che gusto c'è, aspettavo una sorpresa, io te l'ho fatto il regalo e non ti ho chiesto cosa volevi" e lui "ma io non sono come te"
Alcuni miei amici alle mogli regalavano un anello perchè le donne volevano l'anello, poi aprivano il pacco e dicevano "che schifo, andiamo a cambiarlo e sceglievano quello più costoso; ed i miei amici scemi l'anno dopo il regalo lo rifacevano ed io pensavo "perchè funziona così, non è giusto, io sono diversa, io me lo merito e loro no"

Una vigilia invece ho trovato sotto il cuscino un braccialetto come piace a me, in acciaio, con tanti brillantini che luccicano, praticamente quello che piace a me e l'ha comprato perchè ha sentito le mie amiche che si lamentavano dei mariti che non si fermano mai davanti ad una vetrina per comprare un pensiero, però per loro il tempo lo trovano.
"Non te lo aspettare tutti i Natali, però!" ha detto.
Ogni tanto la sorpresa arriva quando meno me l'aspetto, e così è divertente, poi il regalo mi piace, non è costoso, così non mi sento in colpa.

 

____________________
Michela
"Stiamo Insieme, Vinciamo Insieme - Ivan Basso"


Vita in te ci credo le nebbie si diradano e oramai ti vedo non è stato facile uscire da un passato che mi ha lavato l'anima fino quasi a renderla un po' sdrucita. Anche gli angeli capita a volte sai si sporcano ma la sofferenza tocca il limite e cosi cancella tutto e rinasce un fiore sopra un fatto brutto



http://www.adidax.com/
resisterai 5 minuti senza sport?

 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Moderatore
Utente del mese Gennaio 2009




Posts: 3948
Registrato: Apr 2005

  postato il 13/10/2008 alle 16:39
Miky, saresti da sposare

 

____________________

"Non esistono montagne impossibili, esistono uomini che non sono capaci di salirle", Cesare Maestri

"Non chiederci la parola che mondi possa aprirti, si` qualche storta sillaba e secca come un ramo...
codesto solo oggi possiamo dirti: cio` che non siamo, cio` che non vogliamo.", Eugenio Montale.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 1669
Registrato: Sep 2008

  postato il 13/10/2008 alle 20:12
Io non vorrei sembrare banale, ma non capisco perchè quando si parla di attenzioni o esigenze verso delle donne debbano per forza entrare nella stessa frase una o più delle seguenti parole:
- regalo
- comprare
- gioiello
- brillante
Ne ho dimenticata qualcuna?

E poi scusa, hai mai chiesto al tuo Lui cosa avrebbe voluto gli regalassi? Magari non centrava niente con quello che gli hai regalato tu, nonostante fosse una sorpresa, magari anche gradita.
Oppure sei una di quelle ragazze (e sono tante!) che fanno i regali boomerang, cioè che regalano qualcosa che piace soprattutto a loro e che alla fine finiscono per usare solo loro?

 

____________________
"Per aspera ad astra" Seneca o Eros Poli ... non ricordo

Ad imperitura memoria di quando, dal 4 al 14 marzo 2009, fu "Livello Sean Kelly",
queste stelline pose:

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Moderatore
Utente del mese Gennaio 2009




Posts: 3948
Registrato: Apr 2005

  postato il 13/10/2008 alle 21:28
Zelly,
peggio del regalo boomerang e' il regalo Scud

Hai presente, ad esempio, una cravatta bruttissima?
Tu odi anche solo chiudere l'ultimo bottone della camicia ed
invece ti tocca soffocare per indossarla e magari farti pure
prendere per il cu.lo dai colleghi perche` se non la usi scatta
il broncio.

 

____________________

"Non esistono montagne impossibili, esistono uomini che non sono capaci di salirle", Cesare Maestri

"Non chiederci la parola che mondi possa aprirti, si` qualche storta sillaba e secca come un ramo...
codesto solo oggi possiamo dirti: cio` che non siamo, cio` che non vogliamo.", Eugenio Montale.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 1669
Registrato: Sep 2008

  postato il 13/10/2008 alle 21:41
La questione dei regali per me è abbastanza delicata, perchè io sono uno a cui non piace ricevere regali. Davvero.
Non mi piace riceverli perchè se poi non mi piacciono ci rimango veramente male per la persona che magari ci ha perso tempo e si è impegnata per cercare quel tipo di regalo, che poi mi delude. Questo perchè io quando faccio un regalo mi impegno da morire e cerco in tutti i modi di entrare nella psiche del destinatario per trovare qualcosa che possa piacergli e sorprenderlo (ovviamente non sono uno che fa tanti regali; non ho così tanto tempo).
E' ovvio anche che se rimango deluso da un regalo non lo do a vedere e me lo tengo per me; e solitamente, per una mia forma personale di integrità morale, mi costringo ad utilizzarlo come se mi piacesse, quindi mi prlungo il dolore anche per anni. E' veramente un brutto vivere!

 

____________________
"Per aspera ad astra" Seneca o Eros Poli ... non ricordo

Ad imperitura memoria di quando, dal 4 al 14 marzo 2009, fu "Livello Sean Kelly",
queste stelline pose:

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 4674
Registrato: Jun 2006

  postato il 14/10/2008 alle 14:37
Originariamente inviato da Zanarkelly

Io non vorrei sembrare banale, ma non capisco perchè quando si parla di attenzioni o esigenze verso delle donne debbano per forza entrare nella stessa frase una o più delle seguenti parole:
- regalo
- comprare
- gioiello
- brillante
Ne ho dimenticata qualcuna?

E poi scusa, hai mai chiesto al tuo Lui cosa avrebbe voluto gli regalassi? Magari non centrava niente con quello che gli hai regalato tu, nonostante fosse una sorpresa, magari anche gradita.
Oppure sei una di quelle ragazze (e sono tante!) che fanno i regali boomerang, cioè che regalano qualcosa che piace soprattutto a loro e che alla fine finiscono per usare solo loro?


A Natale gli avrei regalato il navigatore, ha detto che non gli piaceva, lui è vecchia maniera, viaggia con la cartina in mano, salvo poi andarselo a comprare a luglio per andare in campeggio!
Se gli chiedo cosa vuole in regalo dice "fa te", oppure dice come avevi scritto all'inizio che semina indizi in giro che io non colgo proprio.

 

____________________
Michela
"Stiamo Insieme, Vinciamo Insieme - Ivan Basso"


Vita in te ci credo le nebbie si diradano e oramai ti vedo non è stato facile uscire da un passato che mi ha lavato l'anima fino quasi a renderla un po' sdrucita. Anche gli angeli capita a volte sai si sporcano ma la sofferenza tocca il limite e cosi cancella tutto e rinasce un fiore sopra un fatto brutto



http://www.adidax.com/
resisterai 5 minuti senza sport?

 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 3711
Registrato: Apr 2006

  postato il 14/10/2008 alle 14:55
Originariamente inviato da miky70


Io ad esempio [...]


Non mi riferivo tanto ai regali, quanto a dove andare la sera, al pomeriggio e via dicendo.

Per via dei regali l'avrei ammazzata Un paio di volte volevo farle un regalo: "no, non li voglio, a me piace farli, non riceverli" ottimo inizio
Ad ogni modo pure a me paice farli, e quindi le ho preso una collanina stupida con la mia inziale (la volevo seria, ma non la trovavo e quindi mi son fermato ad una bancarella, ma penso che il pensiero basti o no?, lei voleva tenere un portachivi del sue EX che aveva la stessa inziale, ma a me non andava a genio...scusa tanto)

Un giorno ho deciso di spendere un po' ("particolare anatomico che, se rotto, simboleggia seccatura" quanto mi divertivo se me li tenevo) e le ho preso un bel costumino che ogni tanto "adorava" passando davanti alla vetrina. Si poteva abbinare con uno sleep oppure con le culotte (avete capito anche se è sbagliata l'ortografia).
Cavolo ha 18 anni, è carina, porterà uno sleep...
Bene arrivo? oh ma no non lo volevo...grazie grazie...ma io non mi metto sta roba. Mi sarebbe venuta voglia di andarlo a regalare alla sua vicina

bene non lo ha mai messo quando eravamo assieme, va beh non è nemmeno mai venuta con me in piscina per quello...si vergognava...ma ditemi voi
Alla fine lo sleep non lo ha mai messo, nemmeno più avanti...

Da lei ho ricevuto solo il regalo di compleanno. Stupendo e indovinato, vorrei portarlo ancora (braccialetto) se non fosse che ha la data di quando cisiamo conosciuti e mi ricordi un po' troppo lei

La prossima volta vorrà dire che uscirò 2-3 sere in più con gli amici (visto che non sono spendaccione ci sto dentro bene) e niente regalo, se questa deve essere la ricompensa...

Ugualmente so che noi uomini siamo scemi, e non dite di no!!!, soprattutto il ragazzo innamorato è la cosa più vulnerabile in questo mondo...e alla fine il regalo lo andrò a fare alla prossima e alle prossime mille (spererei meno, non voglio tutte ste delusioni:Od.

Ripensandoci...lei ha pure un braccialetto che usavo io, regalo di mia madre, non avevo altro da darle in quel momento per ricordarmi...spero mia mamma non se ne accorga mai, non aveva gran valore, ma credo si incazzi di brutto lo stesso.

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 1669
Registrato: Sep 2008

  postato il 16/10/2008 alle 23:48
Originariamente inviato da miky70
A Natale gli avrei regalato il navigatore, ha detto che non gli piaceva, lui è vecchia maniera, viaggia con la cartina in mano, salvo poi andarselo a comprare a luglio per andare in campeggio!
Se gli chiedo cosa vuole in regalo dice "fa te", oppure dice come avevi scritto all'inizio che semina indizi in giro che io non colgo proprio.

Quella degli indizi non funziona mai, porco cane!
E' inutile, probabilmente aveva ragione quello che, all'inizio del 3D, diceva che scaturisce tutto dal non capirsi tra uomini e donne.

E comunque io sono felice che mi regali qualcosa che poi torna utile a lei; piuttosto che debba usarlo io che non lo voglio usare...
Il top è stato il regalo di qualche Natale fa: Enciclopedia dei Fiori e delle Piante. A me i fiori e le piante, soprattutto quelle da giardino, hanno sempre fatto cagare! Però la amo, cosa ci vuoi fare...

 

____________________
"Per aspera ad astra" Seneca o Eros Poli ... non ricordo

Ad imperitura memoria di quando, dal 4 al 14 marzo 2009, fu "Livello Sean Kelly",
queste stelline pose:

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Parigi-Nizza




Posts: 46
Registrato: Jul 2008

  postato il 17/10/2008 alle 13:06
bah, io sono per il dialogo, ma spesso pare impossibile.
basta che gli umori -pessimi- intervengano e anche i discorsi più calibrati e chiari scorrono come acqua fresca.
la sintesi più efficace mi pare comunque quella di bitossi: le differenze fondamentali stanno nel bisogno nostro di attenzione (e comprensione) e in quello maschile di libertà.
il problema è che spesso nessuna delle due parti capisce come mettere in pratica le reciproche necessità.
concordo con miky70 sull'estemporaneità di gesti "piccoli" (non sono piccoli, fidatevi!) come un abbraccio inaspettato o una cena a sorpresa.
non servono i grandi gesti tipo i regaloni o i brillanti...

 
Edit Post Reply With Quote

Moderatore
Utente del mese Aprile 2009, Febbraio 2010 e Luglio 2010




Posts: 8326
Registrato: Jun 2006

  postato il 17/10/2008 alle 14:24
Ah non servono i brillanti?

 

____________________
Un uomo comincerà a comportarsi in modo ragionevole solamente quando avrà terminato ogni altra possibile soluzione.
Proverbio cinese

Jamais Carmen ne cédera,
libre elle est née et libre elle mourra.

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 1669
Registrato: Sep 2008

  postato il 17/10/2008 alle 15:19
Originariamente inviato da shiraz

bah, io sono per il dialogo, ma spesso pare impossibile.
basta che gli umori -pessimi- intervengano e anche i discorsi più calibrati e chiari scorrono come acqua fresca.
la sintesi più efficace mi pare comunque quella di bitossi: le differenze fondamentali stanno nel bisogno nostro di attenzione (e comprensione) e in quello maschile di libertà.
il problema è che spesso nessuna delle due parti capisce come mettere in pratica le reciproche necessità.
concordo con miky70 sull'estemporaneità di gesti "piccoli" (non sono piccoli, fidatevi!) come un abbraccio inaspettato o una cena a sorpresa.
non servono i grandi gesti tipo i regaloni o i brillanti...

Ma io i gesti, piccoli o granid che siano, li faccio. Ve lo assicuro: sono uno dei due o tre uomini più romantici al mondo.
Però quando c'è da incassare, nisba! E per incassare non intendo mica chissà cosa.... Un sabato libero! Domani! per andare a vedere il Lombardia.

Quanto poco ci vuole per far contento un uomo....

 

____________________
"Per aspera ad astra" Seneca o Eros Poli ... non ricordo

Ad imperitura memoria di quando, dal 4 al 14 marzo 2009, fu "Livello Sean Kelly",
queste stelline pose:

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Parigi-Nizza




Posts: 46
Registrato: Jul 2008

  postato il 17/10/2008 alle 15:39
e provare con la resa incondizionata?
ricorda il fine! in queso caso ogni mezzo è valido.
tipo presentarti con un mazzo di fiori e prometterle una giornata di supplizio qualsiasi (shopping sfrenato sotto natale, le terme, qualsiasi cosa)in cambio di domani...
troppo?

 
Edit Post Reply With Quote

Moderatore
Utente del mese Gennaio 2009




Posts: 3948
Registrato: Apr 2005

  postato il 17/10/2008 alle 16:43
uhm se domani il Lombardia e' ormai fumato fallo rendere
per il prossimo anno:
tutto il giorno fai il triste con il broncio, senza rinfacciare niente
e senza fermarti alla prima radio accesa. Dimostrati dedito a lei
anche se ti costa tantissimo. Probabilmente lei sara' contenta
ma fai che se ne ricordi e magari un po' le dispiaccia.
Cosi' il prossimo anno "decidera'" di farti contento lasciandoti andare.

oh, oltre che triste puoi anche giocarti la carta della necessita'
continua di scaricare la tensione....
ma questa puo' essere un'arma a doppio taglio....

 

____________________

"Non esistono montagne impossibili, esistono uomini che non sono capaci di salirle", Cesare Maestri

"Non chiederci la parola che mondi possa aprirti, si` qualche storta sillaba e secca come un ramo...
codesto solo oggi possiamo dirti: cio` che non siamo, cio` che non vogliamo.", Eugenio Montale.

 
Edit Post Reply With Quote
<<  1    2  >> Nuovo Thread  Nuova risposta   Nuovo sondaggio
 
Powered by Lux sulla base di XMB
Lux Forum vers. 1.6
2.1281750