Board logo

Il Forum di Cicloweb

Non hai fatto il login | Login Pagina principale > OT > Parliamo di cinema (del passato e del presente)
Nuovo Thread  Nuova risposta  Nuovo sondaggio
< Ultimo thread   Prossimo thread >  |  Versione stampabile
<<  1    2    3    4  >>
Autore: Oggetto: Parliamo di cinema (del passato e del presente)

Livello Fausto Coppi




Posts: 3791
Registrato: Sep 2007

  postato il 30/09/2008 alle 23:01
Prendo spunto da questo sondaggio apparso sul sito di Repubblica pert aprire un thread sul cinema.


www.repubblica.it

ROMA - Film da salvare. Film da custodire, patrimonio prezioso dell'arte e della memoria. Film da trasmettere alle generazioni future - i giovani di oggi, quelli di domani - per il valore estetico, culturale, o per la forza dei contenuti. In tutto, trenta titoli (più due scelti da Trovacinema) da non dimenticare, anche nel flusso continuo di notizie e di immagini di cui è fatto il nostro presente. E a decidere quali tra loro meritano di più di non finire nell'oblio saranno i nostri lettori, attraverso il sondaggio lanciato da Repubblica.it.

2001 Odissea nello spazio (S. Kubrick, 1968)
8 e ½ (F. Fellini, 1963)
A qualcuno piace caldo (B. Wilder, 1959)
Barry Lyndon (S. Kubrick, 1975)
Cantando sotto la pioggia (S. Donen e G. Kelly, 1952)
C'era una volta in America (S. Leone, 1984)
Colazione da Tiffany (B. Edwards, 1961)
Finalmente domenica! (F. Truffaut, 1983)
Fino all'ultimo respiro (J.L. Godard, 1960)
Germania anno zero (R. Rossellini, 1948)
Gomorra (M. Garrone, 2008)
Il grande caldo (F. Lang, 1953)
Il posto delle fragole (I. Bergman, 1957)
Il raggio verde (E. Rohmer, 1986)
I soliti ignoti (M. Monicelli, 1958)
Jules e Jim (F. Truffaut, 1962)
La dolce vita (F. Fellini, 1960)
La donna che visse due volte (A. Hitchcock, 1958)
La grande illusione (J. Renoir, 1937)
La notte di San Lorenzo (P. e V. Taviani, 1982)
L'impero dei sensi (N. Oshima, 1976)
Mulholland Drive (D. Lynch, 2001)
Nel corso del tempo (W. Wenders, 1975)
Pickpocket (R. Bresson, 1959)
Quarto potere (O. Welles, 1941)
Sciopero (S. Ejsenstejn, 1925)
Sussurri e grida (I. Bergman, 1972)
Taxi driver (M. Scorsese, 1976)
Tempi moderni (C. Chaplin, 1936)
Zabriskie Point (M. Antonioni, 1970)

SCELTO DA TROVACINEMA: Il Padrino (F.F. Coppola, 1972)
SCELTO DA TROVACINEMA: Le ali della libertà (F. Darabont, 1994)

Credo che ci siano grandissime lacune e numerose forzature.

 

____________________
FANTACICLISMO 2008 Campione Olimpico in linea - S. Sebastian - Parigi Bruxelles - Vincitore classifica generale grandi giri (10° Giro - 10° Tour - 4° Vuelta) 1 tappa al Tour - 4 tappe alla Vuelta 9° classifica finale.
FANTACICLISMO 2009 Liegi-Bastogne-Liegi 2° classifica finale Giro d'Italia - 2 tappe - 1 giorno in maglia rosa - Best Belgio - 5° classifica finale

66 punti (nel 2008) + 115 punti (nel 2009) di vantaggio su Frejus: la mia nemesi!

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 1743
Registrato: May 2006

  postato il 01/10/2008 alle 16:52
E cosa ti aspetti da liste di questo genere?

L'applicazione di metri classificatori all'esperienza artistica ha sempre generato mostri, quindi questa mi fa sorridere come mi fanno sorridere i listoni di Scaruffi o di altri. Anche se poi buona parte dei titoli prescelti sono effettivamente dei lavori importanti o dei capolavori...

Soggettivamente, trovo indegno che non compaia un lavoro di Terrence Malick, e che invece ci sia "La notte di San Lorenzo", e magari anche "C'era una volta in America", o "Zabriskie Point" o "Finalmente domenica!". Nonostante poi generalmente Truffaut e Antonioni mi piacciano come autori e registi.

Per altri potrà essere diverso, ma non esiste argomento che possa dimostrare che le mie scelte sono migliori o peggiori di quelle altrui.

PS: su "Gomorra" mi astengo, perché... è l'unico che non ho visto!

 

____________________
"...Ogni volta che vedo un adulto in bicicletta, penso che per la razza umana ci sia ancora speranza..." (H.G. Wells)

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Amministratore




Posts: 5978
Registrato: Aug 2002

  postato il 01/10/2008 alle 17:52
Bitox, qual è il tuo film preferito?

Il mio (indipendentemente dalla lista, çvsd) è 2001: Odissea nello spazio.
Più che un film, un'opera filosofica.
Uhm... se dovessi fare una top3 ci aggiungerei The Blues Brothers e... boh, forse C'era una volta il West.

Ovviamente la domanda sul film preferito è estesa a tutti

 

____________________

Amarti m'affatica, mi svuota dentro
qualcosa che assomiglia a ridere nel pianto
Amarti m'affatica, mi dà malinconia
che vuoi farci, è la vita... è la vita, la mia

(Non sono a favore del doping. Sono semplicemente contro l'antidoping)

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 5641
Registrato: Nov 2005

  postato il 01/10/2008 alle 18:44
Il Padrino 1 & 2
Il Signore degli Anelli (tutti, ma in versione estesa)
C'era una volta il West
Amadeus

 

____________________
"L'uomo da battere è Gianni Bugno, e quasi certamente non riusciremo a batterlo" (Greg Lemond, Stoccarda, 24 agosto 1991)

"Il rock è jazz ignorante" (Thelonious Monk)

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 3025
Registrato: Feb 2006

  postato il 01/10/2008 alle 19:22
"Arancia meccanica".
Sembra ideato oggi, che visione geniale che ebbe Kubrick!

"Jules e Jim".
Un coraggio da leoni farlo uscire all'epoca. Splendido

"I 400 colpi".
Preferisco Jules e Jim, ma la scena finale è poesia pura.

"il sorpasso".
bellissimo.

"Qualcuno volò sul nido del cuculo".
A mio modo di vedere, quella di Nicholson è la migliore interpretazione di tutti i tempi.

 

____________________
Gaudium magnum. E'tornato! (cit. Frank VDB)

Anti-Zerbinegnan club - Iscritto n°1

Anti Armstrong n°2

 
Edit Post Reply With Quote

Moderatore




Posts: 3577
Registrato: Oct 2006

  postato il 01/10/2008 alle 19:56
Ne dico alcuni assolutamente a caso: I soliti ignoti (ma anche l'audace colpo), la grande guerra, i film della pantera rosa, pulp fiction, blues brothers, man on the moon (carrey meritava l'oscar..), il settimo sigillo, les triplettes de belleville (un gioiello nel genere dell'animazione), carlito's way, arancia meccanica, apocalypse now (originale), il dittatore dello stato libero di bananas, zelig (sempre di allen), l'armata brancaleone, brancaleone alle crociate, fratello dove sei, il marchese del grillo, i film dei monty python, giù la testa, il buono il brutto il cattivo, uccellacci e uccellini, amarcord, gatto nero gatto bianco. Di italiani recenti (o abbastanza) m'è piaciuto dopo mezzanotte, poi ho apprezzato le rose del deserto ma a volte è forzato e poi è tronco. Ho scordato benigni, e dico non ci resta che piangere e il mostro (prima che s'intestardisse a fare il poeta...tra l'altro belle musiche di evan lurie). Ho scordato troisi, e dico il postino e il viaggio di capitan fracassa.

Questi non sono necesssariamente i miei 'capolavori' (e difatti li ho scritti tutti con la lettera minuscola, a scanso di equivoci), sono i film che rivedo con piacere. Ma ne ho scordati di sicuro.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 2984
Registrato: May 2006

  postato il 01/10/2008 alle 19:59
MDL consiglia (su due piedi):
il buono, il brutto e il cattivo
fuga da new york
apocalipse now
ghostbuster
full metal jacket
scarface
il gladiatore
black hawk down
ogni maledetta domenica
ronin
alì
insider - dietro la verità
heat - la sfida
collateral
miami vice
michael clayton
thank you for smoking
lord of war
qualsiasi cosa con totò

 

[Modificato il 01/10/2008 alle 20:03 by MDL]

____________________
Originariamente inviato da anonimo

Originariamente inviato da MDL

se le logiche di squadra e di gara lasciano una "relativa libertà", rebellin ma soprattutto ballan hanno le stesse possibilità di bettini (esclusa la volata di gruppone)


ballan ha probabilità di vincere il mondiale come io quella di copularmi melissa satta.

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 3791
Registrato: Sep 2007

  postato il 01/10/2008 alle 22:39
Originariamente inviato da Bitossi

E cosa ti aspetti da liste di questo genere?


In effetti nessuna lista può rappresentare il meglio che il cinema ha prodotto in un secolo di storia, tanto meno una lista di una trentina di titoli, a mio avviso troppo ristretta per rappresentare qualsiasi cosa.
Mi preme sottolineare che se io volessi tramandare qualcosa ai posteri, (che di fatto è il principio ispiratore del sondaggio di Repubblica) non avrei ignorato per esempio Steven Spielberg che comunque alla sua maniera ha rapprensentato al meglio un modo particolare di fare cinema.
Due film di Truffaut e non c'è "I 400 colpi" mi sembra strano.
"Colazione da Tiffany" di B. Edwards, non è un grande film, molto meglio Hollywood Party.
Poi "Pulp Fiction" a mio avviso è un film da tramandare, assolutamente.

 

____________________
FANTACICLISMO 2008 Campione Olimpico in linea - S. Sebastian - Parigi Bruxelles - Vincitore classifica generale grandi giri (10° Giro - 10° Tour - 4° Vuelta) 1 tappa al Tour - 4 tappe alla Vuelta 9° classifica finale.
FANTACICLISMO 2009 Liegi-Bastogne-Liegi 2° classifica finale Giro d'Italia - 2 tappe - 1 giorno in maglia rosa - Best Belgio - 5° classifica finale

66 punti (nel 2008) + 115 punti (nel 2009) di vantaggio su Frejus: la mia nemesi!

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi
Utente del mese Luglio 2009




Posts: 1607
Registrato: Mar 2005

  postato il 01/10/2008 alle 22:52
ma che bello questo Traed!

Per quanto mi riguarda, this is the best:

"Scegliete la vita, scegliete un lavoro, scegliete una carriera, scegliete la famiglia, scegliete un maxitelevisore del c.azzo, scegliete una lavatrice, macchine, lettori cd e apriscatole elettrici. Scegliete la buona salute, il colesterolo basso e la polizza vita, scegliete un mutuo a interessi fissi, scegliete una prima casa, scegliete gli amici, scegliete una moda casual e le valigie in tinta, scegliete un salotto di tre pezzi a rate e ricopritelo con una stoffa del c.azzo, scegliete il fai da te e chiedetevi chi cacchio siete la domenica mattina, scegliete di sedervi sul divano a spappolarvi il cervello e lo spirito con i quiz mentre vi ingozzate di schifezze da mangiare. Alla fine scegliete di marcire, di tirare le cuoia in uno squallido ospizio ridotti a motivo di imbarazzo per gli stronzetti viziati ed egoisti che avete figliato per rimpiazzarvi, scegliete un futuro, scegliete la vita. Ma perché dovrei fare una cosa così? Io ho scelto di non scegliere la vita, ho scelto qualcos'altro, le ragioni? Non ci sono ragioni, chi ha bisogno di ragioni quando ha l'eroina?" (Rentonboy).

 

[Modificato il 01/10/2008 alle 22:55 by pacho]


 
Edit Post Reply With Quote

Livello Bernard Hinault




Posts: 1177
Registrato: Feb 2006

  postato il 01/10/2008 alle 23:05
Ogni volta che leggo una classifica in campo cinematorgrafico e musicale mi domando sempre quale siano i criteri oggettivi utilizzati per poterne stabilire l'univocità assoluta... concordo pertanto con il commento di Bitossi.
Premesso questo, sarebbero veramente tanti i lavori che nel corso degli anni mi hanno lasciato dentro qualcosa di significativo.
Adoro Kubrick, anche se resto sempre dell'idea che alcuni suoi lavori siano sopravvalutati: l'apparente difficoltà e profondità che caratterizza le sue opere, porta tavolta a considerarle dei capolavori assoluti che in quanto tali devono restare in parte indecifrabili. Credo invece, che in alcune circostanze siano delle pellicole non riuscitissime, diciamo incomplete; e l'incomprensibilità ne è proprio una conseguenza.
2001 la considero tale: probabilmente ha voluto strafare arrichendo l'opera di significati, indubbiamente affascinanti, ma allo stesso tempo eccessivamente immaginari. in ogni caso resta pur sempre una chicca nel panorama cinematografico, considerando anche l'anno di uscita.
Orizzonti di gloria, Spartacus e Shining li considero invece, per motivi diversi, i capolavori assoluti di Kubrick.
Nella mia personale classifica, sullo stesso piano di Kubrick metto Sergio Leone e Michael Cimino...
Di Leone non si può non citare la trilogia del dollaro, arrichita da quella perla che è C'era una volta il west. e poi il capolavoro assoluto, C'era una volta in america.
per quanto riguarda Cimino, ha diretto il film al quale sono indubbiamente più legato, ovvero Il Cacciatore... l'apologia assoluta della cinematografia sul Vietnam ma non solo, dal momento che a differenza di altri film incentrati sulla vicenda vietnamita (Platoon, Apocalypse Now,Hamburger Hill su tutti) le scene di guerra vera e propria fanno da sfondo alla vicenda umana.
Di Cimino poi non posso non citare L'anno del dregone, con Micky Rourke in uno stato di grazia mai più raggiunto. da ragazzo lo adoravo, poi purtroppo si è distrutto da solo....
Restano altre opere che non posso non citare: The Mission (reso fantastico anche dalla memorabile colonna sonora del maestro Morricone... la Gabriel's Oboe theme mette i brividi...), La grande fuga (l'avro visto non so quante volte), il primo Rocky, Il pianeta delle scimmie (il primo con Douglas protagonista, non la porcata che hanno girato qualche anno fa), Ben Hur (in assoluto il miglior film nel genere storico), Qualcuno volò sul nido del cuculo, Chinatown (Jack Nicholsnon inarrivabile per chiunque nelle parti del bastardo), Toro Scatenato. ma ce ne sarebbero tanti altri.

Venendo al cinema di casa nostra, è indubbio che la miglior produzione appartiene al passato. Vedere che chi va per la maggiore ora è Muccino, Pieraccioni, Gabriel Garko, non può far altro che farmi aprrezzare sempre di più quanto è stato fatto negli anni 60 e 70.
I soliti ignoti, profumo di donna, i giardini de finzi contini, c'eravamo tanto amati, il sorpasso, Fellini, Gassman, quella Venere scesa in terra che rispondeva al nome di Claudia Cardinale... quanto eravamo fenomenali in campo cinematografico...

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 6922
Registrato: Jul 2004

  postato il 01/10/2008 alle 23:17
Originariamente inviato da Salvatore77
"Colazione da Tiffany" di B. Edwards, non è un grande film


Lo trovo un film meraviglioso, lo amo.
Holly Golightly che apre la porta del taxi e lascia andare libero il gatto sotto la pioggia, anima randagia come il personaggio della Hepburn.
Mi piace moltissimo anche Victor/Victoria.

Non ho controllato bene ma credo che nella lista non ci sia traccia di Kurosawa così come di Capra o di Hawks piuttosto che Bertolucci. E Jean Vigo? E Murnau?

Qualche titolo a caso tra quelli che adoro alla morte:
"Viale del tramonto" di Billy Wilder
"Sfida infernale" di John Ford
"Il terzo uomo" di Carol Reed
"Il mucchio selvaggio" di Sam Peckinpah
"La morte corre sul fiume" di Charles Laughton e Robert Mitchum
"Cantando sotto la pioggia" di Stanley Donen e Gene Kelly
"L'infernale Quinlan" di Orson Welles

E tanti, troppi film di Hitchcock ("la finestra sul cortile" forse è il film dei film), di Kubrick, di Lynch, di Gilliam...

Via, ci metto pure il mitico "Milano calibro 9" del leggendario Fernando Di Leo. Indimenticabile per chi come me era bambino in quel di porta Ticinese a Milano nei primi anni settanta.

 

____________________
Davide

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi
Utente del mese Luglio 2009




Posts: 1607
Registrato: Mar 2005

  postato il 01/10/2008 alle 23:22
Originariamente inviato da aranciata_bottecchia

Via, ci metto pure il mitico "Milano calibro 9" del leggendario Fernando Di Leo. Indimenticabile per chi come me era bambino in quel di porta Ticinese a Milano nei primi anni settanta.


Allora ci aggiungo Milano odia, la polizia non puó sparare! Da far impallidire arancia meccanica!

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 3791
Registrato: Sep 2007

  postato il 01/10/2008 alle 23:22
In tema di film di guerra è strano che un fan di Kubrik non preferisca Full Metal Jacket, che a mio avviso è il film migliore di Kubrik, anche se apprezzo molto anche 2001... e Shining. Full Metal Jacket ha un primo tempo eccellente, che da solo vale un film intero.
Arancia meccanica mi piace ma credo che sia più la storia affascinante (tratta da un libro di Anthony Burgess) che la regia, per cui non è tra i miei preferiti.

PS: Charlton Heston era protagonista de "Il pianeta delle scimmie".

 

____________________
FANTACICLISMO 2008 Campione Olimpico in linea - S. Sebastian - Parigi Bruxelles - Vincitore classifica generale grandi giri (10° Giro - 10° Tour - 4° Vuelta) 1 tappa al Tour - 4 tappe alla Vuelta 9° classifica finale.
FANTACICLISMO 2009 Liegi-Bastogne-Liegi 2° classifica finale Giro d'Italia - 2 tappe - 1 giorno in maglia rosa - Best Belgio - 5° classifica finale

66 punti (nel 2008) + 115 punti (nel 2009) di vantaggio su Frejus: la mia nemesi!

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 1743
Registrato: May 2006

  postato il 01/10/2008 alle 23:42
Originariamente inviato da Admin

Bitox, qual è il tuo film preferito?

Il mio (indipendentemente dalla lista, çvsd) è 2001: Odissea nello spazio.
Più che un film, un'opera filosofica.
Uhm... se dovessi fare una top3 ci aggiungerei The Blues Brothers e... boh, forse C'era una volta il West.

Ovviamente la domanda sul film preferito è estesa a tutti

Il mio film preferito... dovrei dire che sono tanti!

In effetti, ho una particolare predilezione anch'io per "2001...", mi procurai persino il racconto che ne stava all'origine (The sentinel di A.C. Clarke), e pure il romanzo, che fu scritto paradossalmente dopo il film.

Poi, in ordine casuale: I vitelloni, La dolce vita, Amarcord, Bellissima, Roma città aperta, Ladri di biciclette, Mamma Roma, Orizzonti di gloria, Arancia meccanica, Apocalypse now, Mean streets, Quarto potere, Radio days, La rabbia giovane, La vita è meravigliosa, La grande illusione, Il settimo sigillo, Vampyr di Dreyer (altro grande dimenticato del "listone")...

 

____________________
"...Ogni volta che vedo un adulto in bicicletta, penso che per la razza umana ci sia ancora speranza..." (H.G. Wells)

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 2984
Registrato: May 2006

  postato il 02/10/2008 alle 00:01
miiii...quarto potere...capolavoro assoluto

 

____________________
Originariamente inviato da anonimo

Originariamente inviato da MDL

se le logiche di squadra e di gara lasciano una "relativa libertà", rebellin ma soprattutto ballan hanno le stesse possibilità di bettini (esclusa la volata di gruppone)


ballan ha probabilità di vincere il mondiale come io quella di copularmi melissa satta.

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Bernard Hinault




Posts: 1177
Registrato: Feb 2006

  postato il 02/10/2008 alle 00:29
Originariamente inviato da Salvatore77

In tema di film di guerra è strano che un fan di Kubrik non preferisca Full Metal Jacket, che a mio avviso è il film migliore di Kubrik, anche se apprezzo molto anche 2001... e Shining. Full Metal Jacket ha un primo tempo eccellente, che da solo vale un film intero.
Arancia meccanica mi piace ma credo che sia più la storia affascinante (tratta da un libro di Anthony Burgess) che la regia, per cui non è tra i miei preferiti.

PS: Charlton Heston era protagonista de "Il pianeta delle scimmie".


non sapevo a chi fosse riferito il post-scriptum... poi mi sono accorto del lapsus!
Su FMJ, dici bene... un primo tempo da antologia, ma il secondo tempo non è altrettanto significativo. per questo motivo, credo che nel genere, Platoon, Apolacypse Now e Hamubrger Hill (ma potrei citare anche Good morning vietnam) rendano maggiormente l'idea di cosa sia stato il Vietnam.
In ogni caso, parliamo sempre di opere di livello assoluto.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 4189
Registrato: Jan 2007

  postato il 02/10/2008 alle 03:18
se è difficile stilare una classifica oggettiva lo è anche per farne una soggettiva, visto che i gusti magari cambiano a seconda di quando vedi il film, in quale periodo della vita ti trovi, eccetera. perchè è chiaro che se ad esempio vedi lost in translation o il meraviglioso mondo di amelie mentre sei in un periodo di innamoramento, per forza di cose film del genere ti emozionano di più.

oggettivamente, penso che citizen kane sia il più grande film di sempre.

soggettivamente, come emozioni, ovviamente la lista è lunga: i primi che mi vengono in mente sono trainspotting, l'odio, un mercoledì da leoni, apocalypse now e i tenembaum.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 2984
Registrato: May 2006

  postato il 02/10/2008 alle 07:40
Originariamente inviato da Goodwood
Su FMJ, dici bene... un primo tempo da antologia, ma il secondo tempo non è altrettanto significativo. per questo motivo, credo che nel genere, Platoon, Apolacypse Now e Hamubrger Hill (ma potrei citare anche Good morning vietnam) rendano maggiormente l'idea di cosa sia stato il Vietnam.
In ogni caso, parliamo sempre di opere di livello assoluto.

bha insomma...
Il cinema ci ha propinato per decenni la roba a base di jungla-traps-imboscate.
In realtà le grosse battaglie furono tutte urbane (vedi combattimenti di nha trang e saigon) o in villaggi e basi (offensiva del Tet, assedio di Khe Sanh)
Ovvero la guerra come poi l'ha mostrata Kubrick....un cecchino che tiene in scacco una squadra di marine

 

____________________
Originariamente inviato da anonimo

Originariamente inviato da MDL

se le logiche di squadra e di gara lasciano una "relativa libertà", rebellin ma soprattutto ballan hanno le stesse possibilità di bettini (esclusa la volata di gruppone)


ballan ha probabilità di vincere il mondiale come io quella di copularmi melissa satta.

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Amministratore




Posts: 5978
Registrato: Aug 2002

  postato il 02/10/2008 alle 21:22
Originariamente inviato da MDL

un cecchino che tiene in scacco una squadra di marine


E che cecchino. Credo che nella scena del suo disvelamento (che non rivelo ovviamente per chi non ha ancora visto il film) ci sia davvero tutto il cinema di Kubrick.

Ps: Matteo, Michael Mann ti fa schifo, eh!

 

____________________

Amarti m'affatica, mi svuota dentro
qualcosa che assomiglia a ridere nel pianto
Amarti m'affatica, mi dà malinconia
che vuoi farci, è la vita... è la vita, la mia

(Non sono a favore del doping. Sono semplicemente contro l'antidoping)

 
Edit Post Reply With Quote

Amministratore




Posts: 5978
Registrato: Aug 2002

  postato il 02/10/2008 alle 21:30
Originariamente inviato da Bitossi

Vampyr di Dreyer (altro grande dimenticato del "listone")...


Di Dreyer mi prendo Dies Irae, un capolavoro da brividi.
Poi stranamente per associazione mi viene da pensare a Bergman Il posto delle fragole è il mio eletto del maestro svedese.
Anche la stramitica Corazzata Potëmkin è un film fenomenale, checché ne dica il Ragioniere

Però mi ero volutamente fermato alla terna, perché sennò ci mettiamo dentro di tutto e di più, e allora si perdono un po' i confini.

Però ciò non mi impedisce di concordare in pieno con Goodwood riguardo alla stagione della commedia all'italiana: che autori e interpreti fantastici... il mio preferito in assoluto? Ugo Tognazzi. Credo che in Romanzo popolare sia inarrivabile, anche più che ne La vita agra (ora il Bottecchia mi bacchetta per il "ne La" ).
Ma troppi se ne dimenticano: Ferreri e la sua Donna scimmia? (O il misconosciuto causticissimo El Cochecito )...
Sordi Maestro di Vigevano o Scapolo o Marito o Vedovo?

Poi volevo dire della scena più poetica del cinema italiano: secondo me è senza pari il momento in cui Totò/Jago esclama "Ah, straziante meravigliosa bellezza del creato!"... Ragazzi, Pasolini. "Oggi abbiamo perso un poeta, e badate, di poeti non ne nascono più di 3 o 4 in un secolo!" (Moravia, nell'orazione funebre per PPP).

Parlando di poesia, infine, confesso il mio amore mai finito per Claudia Cardinale. In Il magnifico cornuto è a dir poco meravigliosa (ma anche ne L'udienza!), e poi duetta con un altro dei Tognazzi più smisurati di sempre... (in extremis ne cito un altro: Vogliamo i colonnelli!). Quindi Goodwood dovremo fare a turno per fidanzarci virtualmente con la Cardinale

 

____________________

Amarti m'affatica, mi svuota dentro
qualcosa che assomiglia a ridere nel pianto
Amarti m'affatica, mi dà malinconia
che vuoi farci, è la vita... è la vita, la mia

(Non sono a favore del doping. Sono semplicemente contro l'antidoping)

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 6922
Registrato: Jul 2004

  postato il 02/10/2008 alle 21:46
Originariamente inviato da Admin
Anche la stramitica Corazzata Potëmkin è un film fenomenale, checché ne dica il Ragioniere


Dici Fantozzi e vengono subito in mente il Potemkin, ma anche Giovannona coscialunga o L'esorciccio (questi sì delle cagate pazzesche, diciamocelo).
Ma c'è dell'altro. Negli ultimi giorni ho visto alcuni dei primi film di Ermanno Olmi che avevo registrato su fuori orario: "il tempo si è fermato", "il posto" e "i fidanzati".
Devo dire che la saga di Fantozzi, almeno nei suoi primi episodi, sembra tremendamente la feroce parodia di un cinema autorale, di carattere sociologico, come quello del primo Olmi.

 

____________________
Davide

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 1669
Registrato: Sep 2008

  postato il 02/10/2008 alle 22:37
Secondo me Fantozzi (il primo perchè gli altri poi si ripetono, anche i primi tre fanno veramente ridere) è in assoluto un film da rivalutare, perchè davvero dipinge in modo incredibilmente fedele, pur mantenendo il carattere di parodia, il modo di fare di un popolo, di un epoca, di un movimento sociale che stava allora nascendo.
Villaggio poi sembra fatto apposta per incarnare quello spirito anni 60/70 di quasi-ribelle rassegnato; altro film in cui è grande è "Sistemo l'America e torno"

 

____________________
"Per aspera ad astra" Seneca o Eros Poli ... non ricordo

Ad imperitura memoria di quando, dal 4 al 14 marzo 2009, fu "Livello Sean Kelly",
queste stelline pose:

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 3025
Registrato: Feb 2006

  postato il 02/10/2008 alle 23:30
Originariamente inviato da Zanarkelly

Secondo me Fantozzi (il primo perchè gli altri poi si ripetono, anche i primi tre fanno veramente ridere) è in assoluto un film da rivalutare, perchè davvero dipinge in modo incredibilmente fedele, pur mantenendo il carattere di parodia, il modo di fare di un popolo, di un epoca, di un movimento sociale che stava allora nascendo.


sono d'accordo.

Un altro film rilevante e a me caro è "il fascino discreto della borghesia" di Bunuel

 

____________________
Gaudium magnum. E'tornato! (cit. Frank VDB)

Anti-Zerbinegnan club - Iscritto n°1

Anti Armstrong n°2

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 3791
Registrato: Sep 2007

  postato il 02/10/2008 alle 23:30
"Il posto delle fragole" è il migliore del regista svedese.

Un altro film eccezionale, soprattutto se si pensa che è del 1931 è "M - Il mostro di Düsseldorf" di Fritz Lang. Il film è una sorta di thiller su un maniaco che uccideva i bambini interpretato da un giovanissimo e bravissimo Peter Lorre. Praticamente per tutto il film non si vede una scena di violenza vera e propria ma il fatto di lasciare tutto all'imaginazione dello spettatore rende ancora più inquietante questa magnifica pellicola. Peccato che non tutti lo conoscono.

 

____________________
FANTACICLISMO 2008 Campione Olimpico in linea - S. Sebastian - Parigi Bruxelles - Vincitore classifica generale grandi giri (10° Giro - 10° Tour - 4° Vuelta) 1 tappa al Tour - 4 tappe alla Vuelta 9° classifica finale.
FANTACICLISMO 2009 Liegi-Bastogne-Liegi 2° classifica finale Giro d'Italia - 2 tappe - 1 giorno in maglia rosa - Best Belgio - 5° classifica finale

66 punti (nel 2008) + 115 punti (nel 2009) di vantaggio su Frejus: la mia nemesi!

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 2984
Registrato: May 2006

  postato il 03/10/2008 alle 00:05
Originariamente inviato da Admin
Ps: Matteo, Michael Mann ti fa schifo, eh!

da cosa l'hai capito?

 

____________________
Originariamente inviato da anonimo

Originariamente inviato da MDL

se le logiche di squadra e di gara lasciano una "relativa libertà", rebellin ma soprattutto ballan hanno le stesse possibilità di bettini (esclusa la volata di gruppone)


ballan ha probabilità di vincere il mondiale come io quella di copularmi melissa satta.

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Bernard Hinault




Posts: 1177
Registrato: Feb 2006

  postato il 03/10/2008 alle 02:53
Originariamente inviato da Admin ... il mio preferito in assoluto? Ugo Tognazzi. Credo che in Romanzo popolare sia inarrivabile, anche più che ne La vita agra (ora il Bottecchia mi bacchetta per il "ne La" ).

per non parlare della supercazzola con scappellamento di amici miei... e de La grande abbuffata...
un grandissimo...

ho visto che quasi tutti noi abiamo citato delle opere datate. premetto che sono il primo a non ritrovarmi più in un certo tipo dicinematografia attuale, in ogni caso negli ultimi anni sono stati prodotti diversi film che a mio avviso non sfigurano affatto se paragonati alle pellicole citate in questa discussione.
su tutte direi I soliti sospetti... lo vidi al cinema e rimasi coinvolto come non mi capitava da anni.
Alcuni lavori di Tarantino sono indubbiamente dei piccoli gioielli, che nel corso degli anni verranno sempre più mitizzati: Le iene e Pulp fiction su tutti.
E non posso non citare Abel Ferrara. purtroppo meno apprezzato di quel che in realtà meriterebbe. Brothers e Il cattivo tenente le sue opere a mio avviso più riuscite.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Greg Lemond
Utente del mese Gennaio 2009
Utente del mese Giugno 2010




Posts: 5660
Registrato: Mar 2005

  postato il 03/10/2008 alle 09:39
Originariamente inviato da Admin

Bitox, qual è il tuo film preferito?

Il mio (indipendentemente dalla lista, çvsd) è 2001: Odissea nello spazio.
Più che un film, un'opera filosofica.
Ovviamente la domanda sul film preferito è estesa a tutti


Da giovane l'ò visto, mi pare sette volte [(lo volevo capire bene] e condivido che sia un'opera filosofica, però all'epoca la descrizione dell'infinito mi sembrava molto suggestiva. Ora però non sarei capace di rivederlo, perché troppo "lento" per i miei gusti (attuali).

 

____________________
Fanno festa i musulmani il venerdì
il sabato gli ebrei
la domenica i cristiani
...
e i barbieri il lunedì

"Per principio rifiuto di sottopormi a questi controlli. Non sono ostile alla lotta al doping, che ritengo indispensabile tra i dilettanti, ma nel caso di professionisti è differente. Dopo 12 anni di carriera io so quello che devo fare e non voglio che una mia vittoria venga messa in dubbio dalla fantasia delle analisi".

(Jacques Anquetil, 4 maggio 1966, intervista a L'Équipe)

Non riesco a comprendere perché Morris non sia assunto da nessuna rete telvisiva come opinionista

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Greg Lemond
Utente del mese Gennaio 2009
Utente del mese Giugno 2010




Posts: 5660
Registrato: Mar 2005

  postato il 03/10/2008 alle 09:45
Originariamente inviato da Carrefour de l arbre

"Arancia meccanica".
Sembra ideato oggi, che visione geniale che ebbe Kubrick!

"Jules e Jim".
Un coraggio da leoni farlo uscire all'epoca. Splendido

"I 400 colpi".
Preferisco Jules e Jim, ma la scena finale è poesia pura.

"il sorpasso".
bellissimo.

"Qualcuno volò sul nido del cuculo".
A mio modo di vedere, quella di Nicholson è la migliore interpretazione di tutti i tempi.


Tutti film [qualcuno scriverebbe films ] che sono piacuti anche a me. Arancia meccanica ho provato a rivederlo qualche anno fa, ma non sono riuscito a proseguire per la troppa violenza. In ogni modo da giovane l'avevo apprezzato, così come tutti i film di S. Kubrik

 

____________________
Fanno festa i musulmani il venerdì
il sabato gli ebrei
la domenica i cristiani
...
e i barbieri il lunedì

"Per principio rifiuto di sottopormi a questi controlli. Non sono ostile alla lotta al doping, che ritengo indispensabile tra i dilettanti, ma nel caso di professionisti è differente. Dopo 12 anni di carriera io so quello che devo fare e non voglio che una mia vittoria venga messa in dubbio dalla fantasia delle analisi".

(Jacques Anquetil, 4 maggio 1966, intervista a L'Équipe)

Non riesco a comprendere perché Morris non sia assunto da nessuna rete telvisiva come opinionista

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Greg Lemond
Utente del mese Gennaio 2009
Utente del mese Giugno 2010




Posts: 5660
Registrato: Mar 2005

  postato il 03/10/2008 alle 09:54
Originariamente inviato da Admin

Originariamente inviato da Bitossi



Poi stranamente per associazione mi viene da pensare a Bergman Il posto delle fragole è il mio eletto del maestro svedese.
Anche la stramitica Corazzata Potëmkin è un film fenomenale, checché ne dica il Ragioniere



Per me viene prima Il settimo sigillo, mentre per Eisenstein la penso come il ragioniere: non sono proprio riuscito a finirlo, benché sia corto. Mentre ho visto alcune volte Ivan il Terribile e la Rivolta dei Boiardi in versione originale, con i sottotitoli in francese.

 

____________________
Fanno festa i musulmani il venerdì
il sabato gli ebrei
la domenica i cristiani
...
e i barbieri il lunedì

"Per principio rifiuto di sottopormi a questi controlli. Non sono ostile alla lotta al doping, che ritengo indispensabile tra i dilettanti, ma nel caso di professionisti è differente. Dopo 12 anni di carriera io so quello che devo fare e non voglio che una mia vittoria venga messa in dubbio dalla fantasia delle analisi".

(Jacques Anquetil, 4 maggio 1966, intervista a L'Équipe)

Non riesco a comprendere perché Morris non sia assunto da nessuna rete telvisiva come opinionista

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Greg Lemond
Utente del mese Gennaio 2009
Utente del mese Giugno 2010




Posts: 5660
Registrato: Mar 2005

  postato il 03/10/2008 alle 09:59
Mi sembra strano che nessuno abbia citato L. Bunuel (o mi sbaglio?)

 

____________________
Fanno festa i musulmani il venerdì
il sabato gli ebrei
la domenica i cristiani
...
e i barbieri il lunedì

"Per principio rifiuto di sottopormi a questi controlli. Non sono ostile alla lotta al doping, che ritengo indispensabile tra i dilettanti, ma nel caso di professionisti è differente. Dopo 12 anni di carriera io so quello che devo fare e non voglio che una mia vittoria venga messa in dubbio dalla fantasia delle analisi".

(Jacques Anquetil, 4 maggio 1966, intervista a L'Équipe)

Non riesco a comprendere perché Morris non sia assunto da nessuna rete telvisiva come opinionista

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 3025
Registrato: Feb 2006

  postato il 03/10/2008 alle 19:43
Originariamente inviato da lemond

Mi sembra strano che nessuno abbia citato L. Bunuel (o mi sbaglio?)


Sbagli!

Ho citato "il fascino discreta della borghesia", con quella surreale descrizione della borghesia, attuale anche ai giorni nostri.

La scena delle manovre militari in giardino durante la cena è micidiale!

 

____________________
Gaudium magnum. E'tornato! (cit. Frank VDB)

Anti-Zerbinegnan club - Iscritto n°1

Anti Armstrong n°2

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 1669
Registrato: Sep 2008

  postato il 03/10/2008 alle 22:29
Io devo confessare, comunque, a proposito di cinema che tutte le volte che mi sono approcciato ai classiconi, ai maestri, ai guru della pellicola sono semre, o quasi sempre, rimasto deluso. Una delle più grandi: Barry Lindon. Che palle!
La più grande di tutte, comunque, è The New World di Malick; è stata forse l'unica volta che avrei voluto alzarmi e uscire dal cinema.

 

____________________
"Per aspera ad astra" Seneca o Eros Poli ... non ricordo

Ad imperitura memoria di quando, dal 4 al 14 marzo 2009, fu "Livello Sean Kelly",
queste stelline pose:

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 5641
Registrato: Nov 2005

  postato il 04/10/2008 alle 00:01
non ho potuto fare a meno di notare due cose:
1) Il Padrino è piaciuto solo a me
2) non è stato nominato nessun film di Charlie Chaplin

 

____________________
"L'uomo da battere è Gianni Bugno, e quasi certamente non riusciremo a batterlo" (Greg Lemond, Stoccarda, 24 agosto 1991)

"Il rock è jazz ignorante" (Thelonious Monk)

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 1669
Registrato: Sep 2008

  postato il 04/10/2008 alle 01:00
Tra i film più recenti mi piacciono molto quelli di Lars Von Trier. Soprattutto Le onde del destino e Il grande capo.

 

____________________
"Per aspera ad astra" Seneca o Eros Poli ... non ricordo

Ad imperitura memoria di quando, dal 4 al 14 marzo 2009, fu "Livello Sean Kelly",
queste stelline pose:

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 3791
Registrato: Sep 2007

  postato il 04/10/2008 alle 10:03
Originariamente inviato da antonello64

non ho potuto fare a meno di notare due cose:
1) Il Padrino è piaciuto solo a me
2) non è stato nominato nessun film di Charlie Chaplin


Credo che il Padrino piaccia a molti ma essendo quasi scontato, credo che non se ne parli. A me della trilogia del Padrino, quello che piace di più è il secondo, grazie ai flashback sulla vita di Vito Corleone da giovane interpretato da De Niro.
Della trilogia del Padrino esite una versione montata seguendo un criterio cronologico, a mio avviso inutile.
Degna di nota è a mio avviso la versione originale, dove si intuisce il motivo per cui Robert De Niro ha vinto l'Oscar nel 1975 come miglior attore non protagonista.

Sui film di Chaplin "Tempi Moderni" è il mio preferito ma anche "La febbre dell'oro è molto bello"

 

____________________
FANTACICLISMO 2008 Campione Olimpico in linea - S. Sebastian - Parigi Bruxelles - Vincitore classifica generale grandi giri (10° Giro - 10° Tour - 4° Vuelta) 1 tappa al Tour - 4 tappe alla Vuelta 9° classifica finale.
FANTACICLISMO 2009 Liegi-Bastogne-Liegi 2° classifica finale Giro d'Italia - 2 tappe - 1 giorno in maglia rosa - Best Belgio - 5° classifica finale

66 punti (nel 2008) + 115 punti (nel 2009) di vantaggio su Frejus: la mia nemesi!

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Bernard Hinault




Posts: 1177
Registrato: Feb 2006

  postato il 04/10/2008 alle 12:47
Originariamente inviato da Salvatore77
Credo che il Padrino piaccia a molti ma essendo quasi scontato, credo che non se ne parli. A me della trilogia del Padrino, quello che piace di più è il secondo, grazie ai flashback sulla vita di Vito Corleone da giovane interpretato da De Niro.
Della trilogia del Padrino esite una versione montata seguendo un criterio cronologico, a mio avviso inutile.
Degna di nota è a mio avviso la versione originale, dove si intuisce il motivo per cui Robert De Niro ha vinto l'Oscar nel 1975 come miglior attore non protagonista

non ho citato Il padrino proprio perchè è in parte scontato e dal momento che già antonello lo aveva citato.
sul fatto che tutta la trilogia sia un capolavoro invece non concordo; il terzo capitolo si poteva evitare, non ha aggiunto assolutamente nulla alla saga dei Corleone. Nulla a che vedere con i primi due capitoli, anche perchè è l'unica opera della triloga che si discosta nettamente dal romanzo di Puzo.
e per chi ha letto il romanzo, vedere Il Padrino parte III è un colpo al cuore...

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Greg Lemond
Utente del mese Gennaio 2009
Utente del mese Giugno 2010




Posts: 5660
Registrato: Mar 2005

  postato il 04/10/2008 alle 13:46
Originariamente inviato da Zanarkelly

Tra i film più recenti mi piacciono molto quelli di Lars Von Trier. Soprattutto Le onde del destino e Il grande capo.


Non ho visto Il Grande capo, ma se dovessi scegliere fra rivedere Le onde del destino o andare dal dentista, non avrei dubbi

P.S.

La prima volta ho retto per mezz'ora circa.

 

____________________
Fanno festa i musulmani il venerdì
il sabato gli ebrei
la domenica i cristiani
...
e i barbieri il lunedì

"Per principio rifiuto di sottopormi a questi controlli. Non sono ostile alla lotta al doping, che ritengo indispensabile tra i dilettanti, ma nel caso di professionisti è differente. Dopo 12 anni di carriera io so quello che devo fare e non voglio che una mia vittoria venga messa in dubbio dalla fantasia delle analisi".

(Jacques Anquetil, 4 maggio 1966, intervista a L'Équipe)

Non riesco a comprendere perché Morris non sia assunto da nessuna rete telvisiva come opinionista

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 1743
Registrato: May 2006

  postato il 04/10/2008 alle 13:58
Originariamente inviato da Zanarkelly
Io devo confessare, comunque, a proposito di cinema che tutte le volte che mi sono approcciato ai classiconi, ai maestri, ai guru della pellicola sono semre, o quasi sempre, rimasto deluso. Una delle più grandi: Barry Lindon. Che palle!
La più grande di tutte, comunque, è The New World di Malick; è stata forse l'unica volta che avrei voluto alzarmi e uscire dal cinema.

Ehi... de gustibus... però prima di "stroncare" (con quali argomenti, oltre alla rottura dei "gioielli"?) opere impiantate nell'immaginario di molti, mi pare ci vorrebbe un po' di cautela.
Barry Lindon non sarà il miglior film di Kubrick, ma per me (e per molti) è un piccolo capolavoro filosofico e tecnico. Pessimistica riflessione sul denaro, sulla mobilità sociale, sull'essere e sull'apparire...
Assolutamente straordinario poi dal punto di vista tecnico: basti pensare che venne usata solo luce naturale, anche negli interni... che dire di quelle fiammelle delle candele (il '700... secolo dei lumi!).
E quei piani sequenza "rivelatori", che partendo dai protagonisti vanno a chiarire la natura che li circonda...

A rendere inconciliabile il nostro disaccordo (si scherza, eh...), non mi piace Lars Von Trier, tranne forse per la piccola provocazione di "Idioti"...

 

[Modificato il 04/10/2008 alle 14:05 by Bitossi]

____________________
"...Ogni volta che vedo un adulto in bicicletta, penso che per la razza umana ci sia ancora speranza..." (H.G. Wells)

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 2142
Registrato: Jun 2005

  postato il 04/10/2008 alle 17:42
bello questo 3D!
Se mi metto a fare un elenco di tutti i film che mi sono piaciuti in cinquant'anni non la finisco più...
A casaccio:
La Commedia all'Italiana ( o commedia italiana): oltre ai titoli già citati ho una particolare predilezione per "Il gaucho", con un Gassman strepitoso.
nessuno ha citato ancora pellicole di Rosi : quando vidi salvatore Giuliano e Il caso mattei per la prima volta mi emozionai.
e Pietro Germi, allora?Il mio concittadino viene di solito dimenticato, eppure è il regista di grandi film: il cammino della speranza, il ferroviere, divorzio all'italiana, solo per citarne alcuni.
Capitolo Moretti:Bianca resta il suo miglior film , per me un piccolo capolavoro.
E, ancora ,Elio Petri e Volontè: un binomio che ci ha regalato "Indagine su un cittadino....." e "la classe operaia va in paradiso.
Costa Gavras:Z l'orgia del potere, l'Amerikano, La Confessione.
la Via lattea di Bunuel
Casablanca ( quella marsigliese.....)
Gli Intoccabili ( sono stato a Chicago alla Union Station: che emozione!)
Toro scatenato (la musica di leoncavallo: quando la sento mi vengono i brividi)
Qualcuno volò sul nido del cuculo (grandissimo Nicholson)
sacco e vanzetti di Montaldo
Peter Sellers e la pantera Rosa ( con Un grande herbert Lom)
tutto Sergio leone ( C'era una volta in America!!!)
Hurricane
la febbre del'oro (piansi, la prima volta) e tempi moderni
la battaglia di Algeri, di Pontecorvo
A qualcuno piace caldo, Victor Victoria
Spartacus
C'eravamo tanto amati: imperdibile!la famiglia ( sempre di Scola)
La stangata , Butch cassidy, La grande fuga,
Amarcord
effetto notte, Finalmente domenica
Duel e altri film di Spielberg
The Blues Brothers
Marrakech express
........ per adesso mi fermo....



 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 3025
Registrato: Feb 2006

  postato il 04/10/2008 alle 18:40
Originariamente inviato da Bitossi

Assolutamente straordinario poi dal punto di vista tecnico: basti pensare che venne usata solo luce naturale, anche negli interni... che dire di quelle fiammelle delle candele (il '700... secolo dei lumi!).


la leggenda vuole che gli obiettivi Zeiss usati per girare "Barry Lindon" fossero la ricompensa governativa a Kubrick per aver "girato" lo sbarco sulla luna.
Quegli obiettivi, infatti, si diceva che fossero utilizzati sui satelliti.

 

____________________
Gaudium magnum. E'tornato! (cit. Frank VDB)

Anti-Zerbinegnan club - Iscritto n°1

Anti Armstrong n°2

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 3791
Registrato: Sep 2007

  postato il 04/10/2008 alle 18:59
Originariamente inviato da cancel58

bello questo 3D!
Se mi metto a fare un elenco di tutti i film che mi sono piaciuti in cinquant'anni non la finisco più...


Non preoccuparti, mettiti comodo e dicci tutto quello che vuoi, non abbiamo nessuna fretta.

 

____________________
FANTACICLISMO 2008 Campione Olimpico in linea - S. Sebastian - Parigi Bruxelles - Vincitore classifica generale grandi giri (10° Giro - 10° Tour - 4° Vuelta) 1 tappa al Tour - 4 tappe alla Vuelta 9° classifica finale.
FANTACICLISMO 2009 Liegi-Bastogne-Liegi 2° classifica finale Giro d'Italia - 2 tappe - 1 giorno in maglia rosa - Best Belgio - 5° classifica finale

66 punti (nel 2008) + 115 punti (nel 2009) di vantaggio su Frejus: la mia nemesi!

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 2142
Registrato: Jun 2005

  postato il 04/10/2008 alle 19:32
Originariamente inviato da Salvatore77

Originariamente inviato da cancel58

bello questo 3D!
Se mi metto a fare un elenco di tutti i film che mi sono piaciuti in cinquant'anni non la finisco più...


Non preoccuparti, mettiti comodo e dicci tutto quello che vuoi, non abbiamo nessuna fretta.



 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Greg Lemond
Utente del mese Gennaio 2009
Utente del mese Giugno 2010




Posts: 5660
Registrato: Mar 2005

  postato il 05/10/2008 alle 10:55
Originariamente inviato da cancel58

La Commedia all'Italiana
Capitolo Moretti:Bianca resta il suo miglior film , per me un piccolo capolavoro.
la Via lattea di Bunuel
........ per adesso mi fermo....




io aggiungerei

In nome del popolo italiano

Ecce Bombo

L'Angelo sterminatore

 

____________________
Fanno festa i musulmani il venerdì
il sabato gli ebrei
la domenica i cristiani
...
e i barbieri il lunedì

"Per principio rifiuto di sottopormi a questi controlli. Non sono ostile alla lotta al doping, che ritengo indispensabile tra i dilettanti, ma nel caso di professionisti è differente. Dopo 12 anni di carriera io so quello che devo fare e non voglio che una mia vittoria venga messa in dubbio dalla fantasia delle analisi".

(Jacques Anquetil, 4 maggio 1966, intervista a L'Équipe)

Non riesco a comprendere perché Morris non sia assunto da nessuna rete telvisiva come opinionista

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 2142
Registrato: Jun 2005

  postato il 05/10/2008 alle 11:32
Anni ruggenti, forse la commedia migliore sul ventennio
Una vita difficile
Straziami ma di baci saziami
la grande guerra( ma forse è già stato citato)
Tutti a casa

Di bunuel mi era piaciuto anche Bella di Giorno
Di moretti dimenticavo caro diario, in particolare il terzo episodio

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi
Utente del mese Marzo 2009
Utente del mese Giugno 2010




Posts: 4706
Registrato: Apr 2005

  postato il 05/10/2008 alle 12:57
Molti dei film da voi citati sono capolavori e mi piacciono molto. Per quanto mi riguarda non sono molto avezzo a film impegnati...mi piacciono molto le commedie che fanno ridere ma fanno anche riflettere tipo Amici Miei o Così è La Vita...ma anche altri film e ne vorrei citare due con cui sono cresciuto e che non smetterò mai di vedere ovvero Grosso Guaio a Chinatown e 1997 - Fuga Da New York

 

____________________
"Qui devi spingere con le tue gambe vecio" Davide Cassani a Gilberto Simoni alla ricognizione di Plan De Corones

"Signori non c'è ne sono più" Gilberto Simoni ad Aprica 2006

Il mio nome è Roberto che fa rima (guarda un pò che caso) con Gilberto

30 maggio 2007 ultima vittoria al giro sullo Zoncolan. 30 Maggio 2010 la fine di un lungo sogno duranto 15 anni fatto di tante gioie e tante delusioni, grazie di tutto Gibo!



 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage
<<  1    2    3    4  >> Nuovo Thread  Nuova risposta   Nuovo sondaggio
 
Powered by Lux sulla base di XMB
Lux Forum vers. 1.6
2.6361990