Board logo

Il Forum di Cicloweb

Non hai fatto il login | Login Pagina principale > Dite la vostra sul ciclismo! > Volta ao Algarve
Nuovo Thread  Nuova risposta  Nuovo sondaggio
< Ultimo thread   Prossimo thread >  |  Versione stampabile
Autore: Oggetto: Volta ao Algarve

Livello Fausto Coppi




Posts: 6922
Registrato: Jul 2004

  postato il 15/02/2005 alle 19:11
Ecco alcuni dei protagonisti:

COFIDIS
Leonardo Bertagnolli - classe ’78, fidatissimo gregario in Saeco, lo scorso anno ha dimostrato di essere un vincente, portandosi a casa Coppa Placci e Coppa Agostoni (piú il trofeo dell’Etna), comincia ora la grande avventura nella squadra francese e saró stra-felice se troverá soddisfazioni che merita (non mi riferisco all’Algarve...).
Sturat O’Grady - annata eccellente il suo 2004, con alcune vittorie di grande prestigio (la tappa al Tour e Amburgo in coppa), altre vittorie minori (due tappe al delfinato e altri spiccioli) e una serie infinita di piazzamenti, una continuitá da applausi (anche se ha dato l’impressione di arrivare al mondiale un po’ sotto tono); il 2005 é cominciato un po’ in ombra, ma Stuart é un gigante del ciclismo e quindi é giusto cosí, i suoi obbiettivi devono essere altri.
Guido Trentin - classe ’75, lo nomino perché italiano, ma é solo un gregario, comunque apprezzato (una sola botta di vita alla Vuelta del 2002).
Nicolas Roche - é figlio di Stephen Roche! Lo scorso anno era tra i dilettanti in Francia, non saprei dire con quali risultati.

COLNAGO / LANDBOUWKREDIET
Ludovic Capelle - classe ’76, vincitore nel 2004 di valide corse come "Attraverso le Fiandre" e il GP d’Isbergues, ma anche il Gp de l’Escaut nel 2003 e il campionato belga nel 2001, é un degnissimo corridore di corse in linea.
Mathieu Criquielion - é figlio del famoso Claude Criquielion, ma altro non so dire.
Nico Sijmens - classe ’78, lo scorso anno ha vinto il Gp Cerami, discreta corsa del Belgio, e potrebbe migliorare nelle corse di un giorno.

DAVITAMON / LOTTO
Bert Roesems - navigato e valido passista del ‘72
Tom Steels: due tappe vinte all’etoile de Bessèges, il belga del ’71 sembra confermare la voglia di rinascita mostrata a tratti lo scorso anno.
Leon VanBon - indomito olandese del ’72, qualche bel successo in carriera e tanti tantissimi piazzamenti di rilievo, per esempio fu 4° al Fiandre e 7° a Roubaix lo scorso anno, e preparare al meglio le classiche é il suo compito, come scudiero di VanPetegem o per sé stesso.
Wim VanHuffel: a Marsiglia senza lo zampino di un vigile sbadato si sarebbe giocato la vittoria con Philippe Gilbert al termine di una fuga.
Aart Vierhouten - pare che lo facciano correre con i polsi legati al manubrio.

DISCOVERY CHANNEL
José Azevedo - classe ’73, con i postini ha fatto un salto di qualitá non indifferente, potrebbe essere lui il successore di Landis nell’albo d’oro.
Yaroslav Popovych - il nuovo carico di responsabilitá lo galvanizzerá o finirá per schiacciarlo? Diciamo anche che i corridori del suo tipo trovano l’ambiente ideale in casa Bruynstrong.
José Luis Rubiera - classe ’73, avrá fatto anche i soldi ma ha buttato via la sua carriera, anche se poi va detto che in kelme..
Jurgen VanDenBroeck -belga dell’83, non lo conosco ma se l’hanno scelto in una squadra come la discovery un motivo ci sará.

FRANÇAISE DES JEUX
Sandy Casar - classe ’79, molto attivo in questo avvio di stagione ma senza ottenere particolari risultati, che potrebbero giungere in questa corsa.
Baden Cooke - classe ’78, deve dimenticare il 2004 e tornare ad essere uno degli sprinter piú forti.
Bernhard Eisel - austriaco classe ’81, nel 2003 si era comportato bene al Giro, ottenendo due volte il 3° posto di tappa, nel Gp da Costa Azul, con una vittoria e sempre piazzato nei primi cinque, forse ha riallacciato un discorso interrotto, e poi il Portogallo sembra portargli bene.
Frédéric Guesdon - classe ’71, lo ricordiamo tutti per la vittoria alla Roubaix del ’97, é un passista di un certo valore.

GEROLSTEINER
Sebastian Lang - classe ’79, fondamentalmente un passista / cronoman con alcuni risultati dignitosi nel 2004.
Levy Leipheimer - classe ’73, credo che dalla rabobank sia partito senza lasciare grandi rimpianti, i tempi della US Postal Service sono lontani, molto lontani; sembra far bene nelle brevi corse a tappe, ma almeno ne vincesse una, riesce a finire i Tour con 20’ minuti di ritardo da Lèns, ma nessuno é passato alla storia per queste imprese. Non dico che sia un bollito, dico solo che nel tempo ha goduto di un credito spropositato.
Georg Totschnig - classe ’71, uno dei pochi austriaci degni di nota, non ho mai compreso quel suo cercare a tutti i costi decorosi piazzamenti in classifica, perché un bel successo di tappa, al Giro o al Tour, avrebbe nobilitato assai piú la sua carriera, comunque dignitosa.
Fabian Wegmann - é uno dei tanti corridori che corrono con lo sponsor personale, in questo caso lo sponsor sono io, peró non caccio una lira (euro) e Fabian é molto arrabbiato; a parte gli scherzi, é un talento del 1980 con ampi margini di miglioramento, con una superba vittoria alla tre valli varesine lo scorso anno (anche maglia verde al Giro).

L.A. ALUMINIOS / LIBERTY SEGUROS
Candido Barbosa - navigato corridore di corse portoghesi del ’74, uno sprint vincente al Costa Azul appena concluso.

MILANEZA MAIA
Andrei Zintchenko - classe ’72, tre vittorie alla Vuelta del ’98, una vittoria alla Vuelta del 2000 (e non é un velocista), che strana la vita, e che strana la Vuelta.

RABOBANK (CONTINENTAL)
Segnalo la presenza degli olandesi Kaj Reus (campione del mondo juniores ad Hamilton 2003) e di Marc DeMaar (8° ai mondiali U23 di Verona).

SHIMANO
Stefan Schumacher - non faró battute sul cognome, segnalo solo questo ragazzo tedesco dell’81 che, avendo ottenuto interessanti risultati nelle corse di un giorno, mi sarei aspettato di veder correre in T-Mobile o Gerolsteiner, invece dal Team Lamonta é passato alla Shimano.

T-MOBILE
Marcus Burghardt che, nella scorsa stagione tra gli U23, al giro delle Regioni ottenne un quinto e un terzo posto di tappa (dietro a Visconti e Nibali) e il decimo nella generale (credo sia un passista veloce).
Torsten Hiekmann: tedesco dell’80 che potrebbe mostrare progressi nelle corse a tappe.
Olaf Pollack - classe ’73, al Giro aveva stupito non poco, un po’ cacciatore di prologhi, un po’ velocista, in queste corse minori dovrebbe approfittare dell’assenza di Zabel.

Ci sono altre 7 squadre portoghesi, ma non so che scriverne.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Claudio Chiappucci




Posts: 323
Registrato: Dec 2004

  postato il 16/02/2005 alle 09:54
http://volta.no.sapo.pt/

sito ufficiale con tappe e percorsi del giro dell'algarve

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 3567
Registrato: Jul 2004

  postato il 16/02/2005 alle 14:04
strepitoso anche questo sito,addirittura coi video di presentazione delle tappe....grandissimo fagot!!!

certo che se anche l'algarve fa impallidire il sito della gazzetta parlando del giro,per nn dire sulle altre prove,tirreno in primis,stiamo messi davvero male....

 

____________________
Giuseppe Matranga

www.cicloweb.it

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 1771
Registrato: Jan 2005

  postato il 16/02/2005 alle 15:00
povera italia
 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 3567
Registrato: Jul 2004

  postato il 16/02/2005 alle 19:05
certo che questo giovane austriaco,gia'da ben quattro anni professionista nonostante nn sia ancora 24enne(a proposito li compira'proprio domani)cresce molto bene e conferma le vittorie alla costa da azul con uno splendido tris portoghese davanti a corridori di ottimo livello come pollack e steels!
un'altro giovane talento francaise des jeux...complimenti!
son giunti quarti la fusione dei dekker olandesi,complimenti roba che neanche dragon ball...,cio'che preoccupa un po'di piu'e'l'ottavo posto di o'grady che conferma le perplessita sulla sua condizione avute gia'in australia al down under,soprattutto in ottica sanremo!
fa invece un po'piu'piacere il sesto posto di cooke per un 6°posto che sarebbe ancor piu'luminoso e nel suo caso speranzoso dopo un'annata grigissima come quella scorsa se fosse giunto al termine di una tirata per favorire la vittoria del talento austriaco!

 

____________________
Giuseppe Matranga

www.cicloweb.it

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 3567
Registrato: Jul 2004

  postato il 17/02/2005 alle 17:34
cambia molto l'ordine d'arrivo rispetto al giorno precedente in portogallo dove steels si riconferma sui livelli visti ad iniziostagione in francia e batte un o'grady finalmente competitivo ed il sempre piazzato pollack...fa specie pero'nn vedere molti dei protagonisti della volata di ieri,che il gruppo sia giunto all'arrivo frazionato????

 

____________________
Giuseppe Matranga

www.cicloweb.it

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 3567
Registrato: Jul 2004

  postato il 18/02/2005 alle 19:22
ragazzi che dire di questo russo,alexei markov,ormai 26enne,passato tra i pro'prestissimo dove pero'nn ha mai mostrato le potenzialita'sperate???
oggi e'stato capace di battere(in volata?)eisel,i gemelli dekkers...e il solito pluripiazzato pollack,niente male,certo stupisce nn poco...

p.s.strano vedere o'grady spesso fuori dai cinque,uno con la sua esperienza che(probabilmente)si lascia chiudere in volata!?!?!?

misteri dell'argarve...

 

____________________
Giuseppe Matranga

www.cicloweb.it

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 3567
Registrato: Jul 2004

  postato il 20/02/2005 alle 12:11
....e'pure molto veloce il "tuo" campioncino fabian wegmann,capace di giungere terzo,subito dopo due grandi velocisti come eisel,splendido vittorioso anche ieri e giustamente leader della"volta"e o'grady....complimenti a questi due giovani veramente talentuosi e speriamo l'aistraliano stia trovando la giusta condizione per il giro d'italia!!!

 

____________________
Giuseppe Matranga

www.cicloweb.it

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 3567
Registrato: Jul 2004

  postato il 20/02/2005 alle 18:42
ed a proposito dei misteri dell'argarve...ecco che la giuria rovina una corsa dai risultati tecnici piuttosto interessanti nn rintegrando la gran parte del gruppo ieri giunto fuori tempo massimo ad oltre mezz'ora!
ne restano quindi 46 e all'arrivo in salita di malhao vince l'enfant du pays sabido,secondo all'ultimo giro della polonia(prenderebbe quest'anno piu'punti delle quattro mirabilie del pirata nel'99,e ricordate in questi giorni dal nostro sito,prima che gli scippassero un giro dominato e la vita...stranezze del pro-tour!)che vince oggi la tappa e la corsa stessa!
si nota anche la buona prestazione di rubiera(questa partenza sprint prevede la presenza dello spagnolo al giro???),di o'grady e wegmann,ma certo quest'assurda esclusione ha falsato e nn poco la corsa...

 

____________________
Giuseppe Matranga

www.cicloweb.it

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage
Nuovo Thread  Nuova risposta   Nuovo sondaggio
 
Powered by Lux sulla base di XMB
Lux Forum vers. 1.6
1.4910560