Board logo

Il Forum di Cicloweb

Non hai fatto il login | Login Pagina principale > OT > Scrivere in italiano corretto
Nuovo Thread  Nuova risposta  Nuovo sondaggio
< Ultimo thread   Prossimo thread >  |  Versione stampabile
<<  1    2    3    4    5  >>
Autore: Oggetto: Scrivere in italiano corretto

Livello Fausto Coppi




Posts: 1743
Registrato: May 2006

  postato il 26/09/2008 alle 08:21
Originariamente inviato da lemond
...Inoltre c'è una battuta in un film di Moretti al riguardo (mi pare la messa è finita) .

Non ricordo... per caso è legata ad un altro possibile esempio di sonorizzazione della c in g, riguardante un verbo volgare che descrive una funzione fisiologica importante, in cui la seconda "c" viene trasformata in "g" dal Monte Fumaiolo in su?


Però continuo a non capire perché nei precedenti sei romanzi si era usata la *c* e poi ... ???

Eh, questo mi sa tanto che va chiesto al traduttore della McCullough... a meno che non si tratti di una variazione che riguarda anche il testo originale...

 

____________________
"...Ogni volta che vedo un adulto in bicicletta, penso che per la razza umana ci sia ancora speranza..." (H.G. Wells)

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Greg Lemond
Utente del mese Gennaio 2009
Utente del mese Giugno 2010




Posts: 5660
Registrato: Mar 2005

  postato il 26/09/2008 alle 11:51
ricevo da un amico e trasmetto, a proposito di Caio e Gaio.


----- Original Message -----
From: Luigi Feruglio
To: raz_laic_pol@yahoogroups.com
Sent: Friday, September 26, 2008 9:09 AM
Subject: Re: [raz_laic_pol] Fuori Tema: traduzione dei nomi in Roma


Giovedì 25 settembre 2008 alle ore 11:51 Carlo ha scritto:

> Sono un appassionato lettore dei romanzi di C. McCullough sulla storia di Roma (da Caio Mario a
> Ottaviano, per ora) è mi ha molto sconcertato il fatto che, nella traduzione italiana dell'ultimo
> volume (il settimo), si sia passati dalla grafia Caio a quella Gaio. A me fa "orrore" vedere
> scritto Gaio Giulio Cesare e non ne capisco la "ratio". C'è qualcuno in questa M.L. che la
> conosce? Grazie dell'attenzione e, magari, di una risposta.

Ho fatto una piccola ricerca su Internet.

Alla pagina http://it.wikipedia.org/wiki/Gaio_Giulio_Cesare ho trovato una nota, la numero 2, che spiega:

^^^
Il praenomen "Gaio" è forma corretta rispetto al pur comune "Caio". La forma "Caio", infatti, si è diffusa a seguito di una errata interpretazione dell'abbreviazione epigrafica "C." (cfr., tra gli altri, Conte, Pianezzola, Ranucci, Dizionario della lingua latina, sub voce Gaius: «il fraintendimento dell'abbr., in cui la G si scriveva, per conservazione di grafia arcaica, C., ha generato la forma "Caio"»).
^^^

Mi pare buona.

Poi alla pagina http://www.aisc.helloweb.eu/page.php?66 de "L'Accademia Italiana Sport e Cultura" (non so che organizzazione sia, l'ho trovata per caso) un certo Claudio Bianchi risponde così:

^^^
Gaio" significa "gioire" e ha la stessa radice del verbo "ganumai" che significa "brillare di gioia, essere felice o raggiante, esultare".
Gaia e Gaio sono nomi derivati dal latino. In effetti Caius, che si leggeva Gaius, era un prenome latino con cui si indicava una identità generica e la traduzione in italiano, ossia Caio, ha mantenuto questa funzione.
Tuttavia il nome latino non aveva il significato che si attribuisce a Gaia che è molto più recente. Se lo si considera un nome augurale dato ad una donna, allora lo si ricollega all'aggettivo gaio/a che è stato introdotto dalla poesia provenzale e che deriva da una parola del dialetto germanico: gahi, che significa "pronto, audace" e anche "gazza, vivace come una gazza". Gaia è dunque una donna "vivace". Il maschile Gaio è anche il nome di un discepolo di S. Paolo, nominato nel Nuovo Testamento, S. Caio di Corinto.
Inoltre dal greco antico "Ghe" che significa "terra":
Gea, dea della fertilità e della natura era madre di tutti gli Dei e identificata con la terra stessa. nella mitologia greca era chiamata anche Gaia.
L'onomastico è il 4 ottobre, in cui si festeggia S. Caio di Corinto, discepolo di S. Paolo. Oppure il 4 marzo, in ricordo di S. Caio Palatino, il 22 aprile, di S. Caio papa, e il 27 settembre, in ricordo di S. Caio vescovo di Milano.
Curiosità
- veniva dato come "primo nome" a tutte le donne di Roma
- gli antichi Romani usavano questo nome nel recitare la formula matrimoniale "Ubi tu Gaius, ego Gaia"
- è il nome di un pianeta immaginario che compare nel Ciclo della Fondazione dello scrittore Isaac Asimov
- è anche il nome di un'ipotesi formulata dallo scienziato inglese James Lovelock.
- il nome deriverebbe anche da un termine indoeuropeo che significa "puro, trasparente".
^^^

Infine alla pagina in inglese http://commons.wikimedia.org/wiki/Gaius_Iulius_Caesar ci sono le diverse denominazioni di Giulio Cesare in alcune lingue.
Danese: Gaius Julius Cæsart
inglese: Gaius Iulius Caesar
portoghese: Caio Júlio César
spagnolo: Cayo Julio César
francese: Caius Julius Caesar ou Jules Cesar
polacco: Gajusz Juliusz Cezar
sloveno: Gáj Júlij Cézar
Paesi Bassi: Gaius Julius Caesar

Da cui si potrebbe supporre, anche se il campione è limitato a otto lingue e mancano alcune molto importanti, che negli idiomi anglosassoni e slavi la "G" sia stata conservata ma in quelli latini sia diventata "C".

Gigi

P.S. Un po' come la "l" dei suoni "fl", "bl", "cl" etc. che in italiano (cioè toscano?) è quasi sempre sparita, tranne che nelle parole dotte, dando origine ai suoni "fi", "bi", "chi" etc. ma continuano, spesso, ad esistere in francese, spagnolo, inglese, tedesco e anche nelle lingue ladine.

 

____________________
Fanno festa i musulmani il venerdì
il sabato gli ebrei
la domenica i cristiani
...
e i barbieri il lunedì

"Per principio rifiuto di sottopormi a questi controlli. Non sono ostile alla lotta al doping, che ritengo indispensabile tra i dilettanti, ma nel caso di professionisti è differente. Dopo 12 anni di carriera io so quello che devo fare e non voglio che una mia vittoria venga messa in dubbio dalla fantasia delle analisi".

(Jacques Anquetil, 4 maggio 1966, intervista a L'Équipe)

Non riesco a comprendere perché Morris non sia assunto da nessuna rete telvisiva come opinionista

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Greg Lemond
Utente del mese Gennaio 2009
Utente del mese Giugno 2010




Posts: 5660
Registrato: Mar 2005

  postato il 28/09/2008 alle 07:33
A proposito di Lombardia o in genere Italia settentrionale, chiedo a voi nordisti:" Perché avete reso di moda un errore vero e proprio, vale a dire, *alle otto e mezza* ?"

 

____________________
Fanno festa i musulmani il venerdì
il sabato gli ebrei
la domenica i cristiani
...
e i barbieri il lunedì

"Per principio rifiuto di sottopormi a questi controlli. Non sono ostile alla lotta al doping, che ritengo indispensabile tra i dilettanti, ma nel caso di professionisti è differente. Dopo 12 anni di carriera io so quello che devo fare e non voglio che una mia vittoria venga messa in dubbio dalla fantasia delle analisi".

(Jacques Anquetil, 4 maggio 1966, intervista a L'Équipe)

Non riesco a comprendere perché Morris non sia assunto da nessuna rete telvisiva come opinionista

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 1743
Registrato: May 2006

  postato il 29/09/2008 alle 08:36
Dai Lemond, questa non è così grave...
Dopotutto, con "mezza" si fa idealmente riferimento ad "ora".

Comunque, anche il Serianni, nella mia Garzantina, alla fine assolve la forma al femminile:
"La forma grammaticalmente consigliabile sarebbe quella invariata ('mezzo'), trattandosi di un aggettivo usato in funzione di avverbio... [però...] Entrambe le forme sono da considerarsi accettabili".

 

____________________
"...Ogni volta che vedo un adulto in bicicletta, penso che per la razza umana ci sia ancora speranza..." (H.G. Wells)

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Greg Lemond
Utente del mese Gennaio 2009
Utente del mese Giugno 2010




Posts: 5660
Registrato: Mar 2005

  postato il 29/09/2008 alle 09:15
Originariamente inviato da Bitossi

Originariamente inviato da lemond

Non ricordo... per caso è legata ad un altro possibile esempio di sonorizzazione della c in g, riguardante un verbo volgare che descrive una funzione fisiologica importante, in cui la seconda "c" viene trasformata in "g" dal Monte Fumaiolo in su?





Anche se non ricordi, hai ricostruito con esattezza (a parte che riguarda non un verbo, ma un sostantivo (in latino "cunnus").

 

____________________
Fanno festa i musulmani il venerdì
il sabato gli ebrei
la domenica i cristiani
...
e i barbieri il lunedì

"Per principio rifiuto di sottopormi a questi controlli. Non sono ostile alla lotta al doping, che ritengo indispensabile tra i dilettanti, ma nel caso di professionisti è differente. Dopo 12 anni di carriera io so quello che devo fare e non voglio che una mia vittoria venga messa in dubbio dalla fantasia delle analisi".

(Jacques Anquetil, 4 maggio 1966, intervista a L'Équipe)

Non riesco a comprendere perché Morris non sia assunto da nessuna rete telvisiva come opinionista

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Greg Lemond
Utente del mese Gennaio 2009
Utente del mese Giugno 2010




Posts: 5660
Registrato: Mar 2005

  postato il 29/09/2008 alle 09:18
Originariamente inviato da Bitossi

Dai Lemond, questa non è così grave...
Dopotutto, con "mezza" si fa idealmente riferimento ad "ora".

Comunque, anche il Serianni, nella mia Garzantina, alla fine assolve la forma al femminile:
"La forma grammaticalmente consigliabile sarebbe quella invariata ('mezzo'), trattandosi di un aggettivo usato in funzione di avverbio... [però...] Entrambe le forme sono da considerarsi accettabili".


Ho il sospetto che il prof. Serianni sia di origine francese , perché loro dicono sempre: "C'èst pas grave" .

 

____________________
Fanno festa i musulmani il venerdì
il sabato gli ebrei
la domenica i cristiani
...
e i barbieri il lunedì

"Per principio rifiuto di sottopormi a questi controlli. Non sono ostile alla lotta al doping, che ritengo indispensabile tra i dilettanti, ma nel caso di professionisti è differente. Dopo 12 anni di carriera io so quello che devo fare e non voglio che una mia vittoria venga messa in dubbio dalla fantasia delle analisi".

(Jacques Anquetil, 4 maggio 1966, intervista a L'Équipe)

Non riesco a comprendere perché Morris non sia assunto da nessuna rete telvisiva come opinionista

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Greg Lemond
Utente del mese Gennaio 2009
Utente del mese Giugno 2010




Posts: 5660
Registrato: Mar 2005

  postato il 29/09/2008 alle 09:20
Quesito grammaticale:

Qual è la differenza fra eroe ed eroi?

P.S.

Non pensate sia una banalità.

 

____________________
Fanno festa i musulmani il venerdì
il sabato gli ebrei
la domenica i cristiani
...
e i barbieri il lunedì

"Per principio rifiuto di sottopormi a questi controlli. Non sono ostile alla lotta al doping, che ritengo indispensabile tra i dilettanti, ma nel caso di professionisti è differente. Dopo 12 anni di carriera io so quello che devo fare e non voglio che una mia vittoria venga messa in dubbio dalla fantasia delle analisi".

(Jacques Anquetil, 4 maggio 1966, intervista a L'Équipe)

Non riesco a comprendere perché Morris non sia assunto da nessuna rete telvisiva come opinionista

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 1743
Registrato: May 2006

  postato il 29/09/2008 alle 09:23
Originariamente inviato da lemond

Anche se non ricordi, hai ricostruito con esattezza (a parte che riguarda non un verbo, ma un sostantivo (in latino "cunnus").

Ah, ecco cos'era... adesso mi ricordo! Però era "Ecce Bombo"... e poi gli esempi c'erano entrambi: http://www.youtube.com/watch?v=HJ0Yh5wZjpc

 

____________________
"...Ogni volta che vedo un adulto in bicicletta, penso che per la razza umana ci sia ancora speranza..." (H.G. Wells)

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Bernard Hinault




Posts: 1177
Registrato: Feb 2006

  postato il 29/09/2008 alle 11:38
Originariamente inviato da lemond
Quesito grammaticale:
Qual è la differenza fra eroe ed eroi?

il primo è al singolare e l'altro è al plurale... elementare



p.s. ovviamente immagino ci sia dell'altro dai...

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Greg Lemond
Utente del mese Gennaio 2009
Utente del mese Giugno 2010




Posts: 5660
Registrato: Mar 2005

  postato il 29/09/2008 alle 12:21
Originariamente inviato da Goodwood

Originariamente inviato da lemond
Quesito grammaticale:
Qual è la differenza fra eroe ed eroi?

il primo è al singolare e l'altro è al plurale... elementare



p.s. ovviamente immagino ci sia dell'altro dai...


Immagini bene, non è per niente facile.

 

____________________
Fanno festa i musulmani il venerdì
il sabato gli ebrei
la domenica i cristiani
...
e i barbieri il lunedì

"Per principio rifiuto di sottopormi a questi controlli. Non sono ostile alla lotta al doping, che ritengo indispensabile tra i dilettanti, ma nel caso di professionisti è differente. Dopo 12 anni di carriera io so quello che devo fare e non voglio che una mia vittoria venga messa in dubbio dalla fantasia delle analisi".

(Jacques Anquetil, 4 maggio 1966, intervista a L'Équipe)

Non riesco a comprendere perché Morris non sia assunto da nessuna rete telvisiva come opinionista

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Greg Lemond
Utente del mese Gennaio 2009
Utente del mese Giugno 2010




Posts: 5660
Registrato: Mar 2005

  postato il 29/09/2008 alle 12:31
Originariamente inviato da Bitossi

Originariamente inviato da lemond

Anche se non ricordi, hai ricostruito con esattezza (a parte che riguarda non un verbo, ma un sostantivo (in latino "cunnus").

Ah, ecco cos'era... adesso mi ricordo! Però era "Ecce Bombo"... e poi gli esempi c'erano entrambi: http://www.youtube.com/watch?v=HJ0Yh5wZjpc


Hai ragione, Moretti pronuncia entrambe le parole ed era Ecce Bombo, nel quale poi: "Mi si nota di più ..."

P.S.

Com'era Grande Nanni in quei tre film: E.B, Bianca e La Messa è Finita. Poi c'è stato Caro diario, dopo di che, secondo me, il diluvio o quasi.
Tu che ne pensi?

 

____________________
Fanno festa i musulmani il venerdì
il sabato gli ebrei
la domenica i cristiani
...
e i barbieri il lunedì

"Per principio rifiuto di sottopormi a questi controlli. Non sono ostile alla lotta al doping, che ritengo indispensabile tra i dilettanti, ma nel caso di professionisti è differente. Dopo 12 anni di carriera io so quello che devo fare e non voglio che una mia vittoria venga messa in dubbio dalla fantasia delle analisi".

(Jacques Anquetil, 4 maggio 1966, intervista a L'Équipe)

Non riesco a comprendere perché Morris non sia assunto da nessuna rete telvisiva come opinionista

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 1743
Registrato: May 2006

  postato il 29/09/2008 alle 14:00
Originariamente inviato da lemond
Quesito grammaticale:
Qual è la differenza fra eroe ed eroi?
P.S.
Non pensate sia una banalità.

Mi pare proprio una questione di dittongo e iato.

In E-ro-e lo iato permette la divisione della sillaba, mentre in e-roi il gruppo "oi" (formato da una vocale aspra e una dolce) è un dittongo...

 

[Modificato il 29/09/2008 alle 14:06 by Bitossi]

____________________
"...Ogni volta che vedo un adulto in bicicletta, penso che per la razza umana ci sia ancora speranza..." (H.G. Wells)

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Greg Lemond
Utente del mese Gennaio 2009
Utente del mese Giugno 2010




Posts: 5660
Registrato: Mar 2005

  postato il 29/09/2008 alle 16:01
Originariamente inviato da Bitossi

Originariamente inviato da lemond
Quesito grammaticale:
Qual è la differenza fra eroe ed eroi?
P.S.
Non pensate sia una banalità.

Mi pare proprio una questione di dittongo e iato.

In E-ro-e lo iato permette la divisione della sillaba, mentre in e-roi il gruppo "oi" (formato da una vocale aspra e una dolce) è un dittongo...


Grande: l'ò spedito a circa cinquecento persone e, per ora, tu sei il primo

 

____________________
Fanno festa i musulmani il venerdì
il sabato gli ebrei
la domenica i cristiani
...
e i barbieri il lunedì

"Per principio rifiuto di sottopormi a questi controlli. Non sono ostile alla lotta al doping, che ritengo indispensabile tra i dilettanti, ma nel caso di professionisti è differente. Dopo 12 anni di carriera io so quello che devo fare e non voglio che una mia vittoria venga messa in dubbio dalla fantasia delle analisi".

(Jacques Anquetil, 4 maggio 1966, intervista a L'Équipe)

Non riesco a comprendere perché Morris non sia assunto da nessuna rete telvisiva come opinionista

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 1743
Registrato: May 2006

  postato il 29/09/2008 alle 18:10
Originariamente inviato da lemond
Grande: l'ò spedito a circa cinquecento persone e, per ora, tu sei il primo

Piccola osservazione di logica linguistica: se sono il primo, lo sarò per sempre, non "per ora"... al massimo potrei essere "l'unico"!

A parte gli scherzi, approfitto di questo post (termine che immagino tu ami particolarmente ), per risponderti sulla questione dei primi film di Moretti, anche se non è il thread ( ) adatto.

Come immagino tu sappia, Moretti non è molto amato dai "cinefili puri", ai quali sembra l'emblema dell'anticinema, per la sua modalità di rappresentazione scarna (quasi da "recita parrocchiale") e per l'apparente incapacità di padroneggiare il linguaggio cinematografico a 360 gradi.
E' curioso però come siano rimasti quasi nel mito, soprattutto di una certa generazione (cinefili compresi), appunto i suoi primi film, nei quali questi "difetti" (se di difetti si tratta... io sono combattuto al riguardo) erano evidenti e quasi ingombranti...
Quando invece si è deciso ad affontare "dramma" e "commedia" con un piglio più deciso, orientando maggiormente alla finzione la sua produzione, ecco che il suo pubblico originario è rimasto quasi spiazzato da questa metamorfosi.

Forse però si tratta unicamente di freschezza ed efficacia... che i suoi recenti lavori siano quindi solo un po' meno freschi ed efficaci dei primi, pur nella supposta "anticinematograficità" degli esordi?

 

____________________
"...Ogni volta che vedo un adulto in bicicletta, penso che per la razza umana ci sia ancora speranza..." (H.G. Wells)

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Greg Lemond
Utente del mese Gennaio 2009
Utente del mese Giugno 2010




Posts: 5660
Registrato: Mar 2005

  postato il 30/09/2008 alle 08:05
Originariamente inviato da Bitossi

Originariamente inviato da lemond
Grande: l'ò spedito a circa cinquecento persone e, per ora, tu sei il primo

Piccola osservazione di logica linguistica: se sono il primo, lo sarò per sempre, non "per ora"... al massimo potrei essere "l'unico"!

A parte gli scherzi, approfitto di questo post (termine che immagino tu ami particolarmente ), per risponderti sulla questione dei primi film di Moretti, anche se non è il thread ( ) adatto.

Come immagino tu sappia, Moretti non è molto amato dai "cinefili puri", ai quali sembra l'emblema dell'anticinema, per la sua modalità di rappresentazione scarna (quasi da "recita parrocchiale") e per l'apparente incapacità di padroneggiare il linguaggio cinematografico a 360 gradi.
E' curioso però come siano rimasti quasi nel mito, soprattutto di una certa generazione (cinefili compresi), appunto i suoi primi film, nei quali questi "difetti" (se di difetti si tratta... io sono combattuto al riguardo) erano evidenti e quasi ingombranti...
Quando invece si è deciso ad affontare "dramma" e "commedia" con un piglio più deciso, orientando maggiormente alla finzione la sua produzione, ecco che il suo pubblico originario è rimasto quasi spiazzato da questa metamorfosi.

Forse però si tratta unicamente di freschezza ed efficacia... che i suoi recenti lavori siano quindi solo un po' meno freschi ed efficaci dei primi, pur nella supposta "anticinematograficità" degli esordi?


Eh, Eh, Eh "per ora" voleva significare a mia conoscenza attuale, ma poteva essere che, mentre scrivevo, qualcuno stesse rispondendo. Ti è piaciuto come "salvataggio in angolo" ?
Per Moretti, ti ringrazio molto della bella lezione di cinema. Non sapevo che Nanni fosse ... [anche perché io cinefilo non sono, vedo solo circa un film al giorno e quelli che ho già visto con maggiore entusiasmo].

P.S.

Quanto al fatto di essere fuori tema non credo, perché parte integrante del film è la sceneggiatura, anzi devo dirti che io li giudico soltanto da essa ed infatti i lungometraggi che più ho amato sono: Le invasioni barbariche e Mare dentro, poi quasi tutto Woody Allen con i quattro di Moretti; seguono Troisi e Amici miei. Aborro Fellini.
Ciao e grazie a cicloweb, che mi ha fatto conoscere persone come te

 

____________________
Fanno festa i musulmani il venerdì
il sabato gli ebrei
la domenica i cristiani
...
e i barbieri il lunedì

"Per principio rifiuto di sottopormi a questi controlli. Non sono ostile alla lotta al doping, che ritengo indispensabile tra i dilettanti, ma nel caso di professionisti è differente. Dopo 12 anni di carriera io so quello che devo fare e non voglio che una mia vittoria venga messa in dubbio dalla fantasia delle analisi".

(Jacques Anquetil, 4 maggio 1966, intervista a L'Équipe)

Non riesco a comprendere perché Morris non sia assunto da nessuna rete telvisiva come opinionista

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 1743
Registrato: May 2006

  postato il 30/09/2008 alle 16:05
Originariamente inviato da lemond
Eh, Eh, Eh "per ora" voleva significare a mia conoscenza attuale, ma poteva essere che, mentre scrivevo, qualcuno stesse rispondendo. Ti è piaciuto come "salvataggio in angolo" ?

Forse hai perso l'occasione per una battutaccia: "per ora" avrebbe potuto significare anche "in attesa dell'antidoping..."


Aborro Fellini.

E qui potrebbe nascere una bella discussione nel... topic cinematografico!
Pensa che è uno tra i miei registi preferiti...

 

____________________
"...Ogni volta che vedo un adulto in bicicletta, penso che per la razza umana ci sia ancora speranza..." (H.G. Wells)

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Greg Lemond
Utente del mese Gennaio 2009
Utente del mese Giugno 2010




Posts: 5660
Registrato: Mar 2005

  postato il 30/09/2008 alle 16:30
Originariamente inviato da Bitossi

Originariamente inviato da lemond


Aborro Fellini.

E qui potrebbe nascere una bella discussione nel... topic cinematografico!
Pensa che è uno tra i miei registi preferiti...


Me l'ero immaginato, perché avevo capito che tu sei un ...
Io invece l'ò già detto: lo specifico filmico non m'interessa ed è per questo che ti rispondo qui.

 

____________________
Fanno festa i musulmani il venerdì
il sabato gli ebrei
la domenica i cristiani
...
e i barbieri il lunedì

"Per principio rifiuto di sottopormi a questi controlli. Non sono ostile alla lotta al doping, che ritengo indispensabile tra i dilettanti, ma nel caso di professionisti è differente. Dopo 12 anni di carriera io so quello che devo fare e non voglio che una mia vittoria venga messa in dubbio dalla fantasia delle analisi".

(Jacques Anquetil, 4 maggio 1966, intervista a L'Équipe)

Non riesco a comprendere perché Morris non sia assunto da nessuna rete telvisiva come opinionista

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Greg Lemond
Utente del mese Gennaio 2009
Utente del mese Giugno 2010




Posts: 5660
Registrato: Mar 2005

  postato il 03/10/2008 alle 08:55
Etimologia evolutiva

In latino il verbo *fari* vuol dire parlare e quindi in-fante è "colui che non parla", pertanto, a rigore, l'infanzia dovrebbe essere solo l'età dei bambini più piccoli.
Da quell'infante, con la caduta della in, sono derivati vocaboli con significati tutt'affatto diversi.
Prima fante, attraverso il vezzeggiativo fanticello, trasformatosi in fancello e poi, secondo la tradizione meridionale, fanciullo.
Poi, i servitori dei cavalieri erano chiamati fanti (ragazzi, anche se per caso avevano ...) Da qui la fanteria ... però i fantini vanno a cavallo .
Infine c'è il femminile fantesca, che di solito (pur derivando da ...) è tutt'altro che taciturna.

Anche l'infanta spagnola (figlia) ...

 

____________________
Fanno festa i musulmani il venerdì
il sabato gli ebrei
la domenica i cristiani
...
e i barbieri il lunedì

"Per principio rifiuto di sottopormi a questi controlli. Non sono ostile alla lotta al doping, che ritengo indispensabile tra i dilettanti, ma nel caso di professionisti è differente. Dopo 12 anni di carriera io so quello che devo fare e non voglio che una mia vittoria venga messa in dubbio dalla fantasia delle analisi".

(Jacques Anquetil, 4 maggio 1966, intervista a L'Équipe)

Non riesco a comprendere perché Morris non sia assunto da nessuna rete telvisiva come opinionista

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Greg Lemond
Utente del mese Gennaio 2009
Utente del mese Giugno 2010




Posts: 5660
Registrato: Mar 2005

  postato il 05/10/2008 alle 10:44
Quesito per il lombardo Bitossi, ma chiunque ... Credo che questo non lo sappia

Perché a Firenze [una cittadina a trenta Km. dalla metropoli dove vivo io ], chi guida le carrozzelle per turisti lo chiamano *fiaccheraio* ?

 

____________________
Fanno festa i musulmani il venerdì
il sabato gli ebrei
la domenica i cristiani
...
e i barbieri il lunedì

"Per principio rifiuto di sottopormi a questi controlli. Non sono ostile alla lotta al doping, che ritengo indispensabile tra i dilettanti, ma nel caso di professionisti è differente. Dopo 12 anni di carriera io so quello che devo fare e non voglio che una mia vittoria venga messa in dubbio dalla fantasia delle analisi".

(Jacques Anquetil, 4 maggio 1966, intervista a L'Équipe)

Non riesco a comprendere perché Morris non sia assunto da nessuna rete telvisiva come opinionista

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 1743
Registrato: May 2006

  postato il 05/10/2008 alle 15:21
Originariamente inviato da lemond

Quesito per il lombardo Bitossi, ma chiunque ... Credo che questo non lo sappia

Perché a Firenze [una cittadina a trenta Km. dalla metropoli dove vivo io ], chi guida le carrozzelle per turisti lo chiamano *fiaccheraio* ?

Invece mi sembra facile, sempre che la cosa non contenga qualche ulteriore trabocchetto...
Mi pare un francesismo, visto che in francese carrozzella si dice fiacre...
Sul perché e quando si sia cominciato a dirlo, non ho la minima idea...

Però ai francesismi qui in Lombardia siamo abituati (si usano con disinvoltura parole come viveur, ad esempio): non lo diceva anche il tuo amico empolese?

 

____________________
"...Ogni volta che vedo un adulto in bicicletta, penso che per la razza umana ci sia ancora speranza..." (H.G. Wells)

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Greg Lemond
Utente del mese Gennaio 2009
Utente del mese Giugno 2010




Posts: 5660
Registrato: Mar 2005

  postato il 06/10/2008 alle 08:44
Eh Eh, grandi tu (per conoscenza e umorismo) e il mio amico, solo per il secondo
Per quanto riguarda "fiacre", mi aggrada aggiungere che tale termine (carrozza da noleggio) deriva dall'esistenza a Parigi di una rimessa che si "fregiava" nell'insegna dell'immagine di Saint Fiacre (un eremita del settimo secolo, devoto alla Vergine Maria e ad una vita di mortificazione; veneratissimo in Francia).

 

____________________
Fanno festa i musulmani il venerdì
il sabato gli ebrei
la domenica i cristiani
...
e i barbieri il lunedì

"Per principio rifiuto di sottopormi a questi controlli. Non sono ostile alla lotta al doping, che ritengo indispensabile tra i dilettanti, ma nel caso di professionisti è differente. Dopo 12 anni di carriera io so quello che devo fare e non voglio che una mia vittoria venga messa in dubbio dalla fantasia delle analisi".

(Jacques Anquetil, 4 maggio 1966, intervista a L'Équipe)

Non riesco a comprendere perché Morris non sia assunto da nessuna rete telvisiva come opinionista

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Greg Lemond
Utente del mese Gennaio 2009
Utente del mese Giugno 2010




Posts: 5660
Registrato: Mar 2005

  postato il 06/10/2008 alle 09:17
Nessuno di voi si è accorto della "perla" di ieri del nostro amatissimo Magogiggi che, a proposito della fuga di Scarponi, ha usato "per, più gerundio" (mi pare sta per finendo)?

P.S.

Però, a differenza delle altre volte, non ha detto prima il vincitore (forse perché il commento non era registrato?)

 

____________________
Fanno festa i musulmani il venerdì
il sabato gli ebrei
la domenica i cristiani
...
e i barbieri il lunedì

"Per principio rifiuto di sottopormi a questi controlli. Non sono ostile alla lotta al doping, che ritengo indispensabile tra i dilettanti, ma nel caso di professionisti è differente. Dopo 12 anni di carriera io so quello che devo fare e non voglio che una mia vittoria venga messa in dubbio dalla fantasia delle analisi".

(Jacques Anquetil, 4 maggio 1966, intervista a L'Équipe)

Non riesco a comprendere perché Morris non sia assunto da nessuna rete telvisiva come opinionista

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Greg Lemond
Utente del mese Gennaio 2009
Utente del mese Giugno 2010




Posts: 5660
Registrato: Mar 2005

  postato il 06/10/2008 alle 09:24
Ah, mi ero dimenticato quella migliore: "Campi di Annibali" ,detto almeno due volte.
Lui evidentemente crede che sia un cognome di un personaggio dei colli romani

 

____________________
Fanno festa i musulmani il venerdì
il sabato gli ebrei
la domenica i cristiani
...
e i barbieri il lunedì

"Per principio rifiuto di sottopormi a questi controlli. Non sono ostile alla lotta al doping, che ritengo indispensabile tra i dilettanti, ma nel caso di professionisti è differente. Dopo 12 anni di carriera io so quello che devo fare e non voglio che una mia vittoria venga messa in dubbio dalla fantasia delle analisi".

(Jacques Anquetil, 4 maggio 1966, intervista a L'Équipe)

Non riesco a comprendere perché Morris non sia assunto da nessuna rete telvisiva come opinionista

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Greg Lemond
Utente del mese Gennaio 2009
Utente del mese Giugno 2010




Posts: 5660
Registrato: Mar 2005

  postato il 07/10/2008 alle 08:37
Quesito che credo piuttosto difficile: quali sono quelle funzioni religiose che, che con un leggero cambiamento, producono un risultato positivo?

 

____________________
Fanno festa i musulmani il venerdì
il sabato gli ebrei
la domenica i cristiani
...
e i barbieri il lunedì

"Per principio rifiuto di sottopormi a questi controlli. Non sono ostile alla lotta al doping, che ritengo indispensabile tra i dilettanti, ma nel caso di professionisti è differente. Dopo 12 anni di carriera io so quello che devo fare e non voglio che una mia vittoria venga messa in dubbio dalla fantasia delle analisi".

(Jacques Anquetil, 4 maggio 1966, intervista a L'Équipe)

Non riesco a comprendere perché Morris non sia assunto da nessuna rete telvisiva come opinionista

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Greg Lemond
Utente del mese Gennaio 2009
Utente del mese Giugno 2010




Posts: 5660
Registrato: Mar 2005

  postato il 08/10/2008 alle 09:12
Non ha risposto nessuno e quindi lo fo da solo: dalle mésse, si può avere la mèsse. Molto meglio quest'ultima.

Aggiungo due domande per i non toscani:
a) "Usate voi l'avverbio di luogo "costì" e, se sì, lo sapete distinguere da costà?
b) L'avverbio toscano *guari* è molto in voga in Francia *guere*, ma non più da noi e quindi chiedo ai Piemontesi/Lombardi, che accade costà?
Grazie a chi vorrà rispondere.

 

____________________
Fanno festa i musulmani il venerdì
il sabato gli ebrei
la domenica i cristiani
...
e i barbieri il lunedì

"Per principio rifiuto di sottopormi a questi controlli. Non sono ostile alla lotta al doping, che ritengo indispensabile tra i dilettanti, ma nel caso di professionisti è differente. Dopo 12 anni di carriera io so quello che devo fare e non voglio che una mia vittoria venga messa in dubbio dalla fantasia delle analisi".

(Jacques Anquetil, 4 maggio 1966, intervista a L'Équipe)

Non riesco a comprendere perché Morris non sia assunto da nessuna rete telvisiva come opinionista

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 1624
Registrato: Mar 2007

  postato il 08/10/2008 alle 10:12
Originariamente inviato da lemond
...
a) "Usate voi l'avverbio di luogo "costì" e, se sì, lo sapete distinguere da costà?
...

Le prime virgolette non sono mai state chiuse. 3.

 

____________________
..vince, trionfa! Alza le braccia al cielo!!
---
Asso di quadri
---
Che cos'è la CKC-Memorial janjanssen?
2006 http://www.cicloweb.it/forum/viewthread.php?tid=3901
2007 http://www.cicloweb.it/forum/viewthread.php?tid=5719
2008 http://www.cicloweb.it/forum/viewthread.php?tid=6951
2009 http://www.cicloweb.it/forum/viewthread.php?tid=8330
2010 http://forum.cicloweb.it/viewthread.php?tid=9102
Decalogo http://www.cicloweb.it/forum/viewthread.php?tid=7799

---
"caffè, solo caffè..."
---
ex-stiloso (2008)
---
davanti a Bitossi, nelle occasioni che contano! :-D

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Greg Lemond
Utente del mese Gennaio 2009
Utente del mese Giugno 2010




Posts: 5660
Registrato: Mar 2005

  postato il 08/10/2008 alle 13:44
Originariamente inviato da uffa

Originariamente inviato da lemond
...
a) "Usate voi l'avverbio di luogo "costì" e, se sì, lo sapete distinguere da costà?
...

Le prime virgolette non sono mai state chiuse. 3.



E' vero: la distrazione è sempre stata la mia migliore qualità! Stamani, per esempio, ho passato alcuni secondi a cercare gli occhiali da sole e ...
li avevo spostati sopra la testa, perché al chiuso non servivano.

 

____________________
Fanno festa i musulmani il venerdì
il sabato gli ebrei
la domenica i cristiani
...
e i barbieri il lunedì

"Per principio rifiuto di sottopormi a questi controlli. Non sono ostile alla lotta al doping, che ritengo indispensabile tra i dilettanti, ma nel caso di professionisti è differente. Dopo 12 anni di carriera io so quello che devo fare e non voglio che una mia vittoria venga messa in dubbio dalla fantasia delle analisi".

(Jacques Anquetil, 4 maggio 1966, intervista a L'Équipe)

Non riesco a comprendere perché Morris non sia assunto da nessuna rete telvisiva come opinionista

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 3025
Registrato: Feb 2006

  postato il 08/10/2008 alle 21:32
Originariamente inviato da lemond

Originariamente inviato da uffa

Originariamente inviato da lemond
...
a) "Usate voi l'avverbio di luogo "costì" e, se sì, lo sapete distinguere da costà?
...

Le prime virgolette non sono mai state chiuse. 3.



E' vero: la distrazione è sempre stata la mia migliore qualità! Stamani, per esempio, ho passato alcuni secondi a cercare gli occhiali da sole e ...
li avevo spostati sopra la testa, perché al chiuso non servivano.


questo è il post del secolo

 

____________________
Gaudium magnum. E'tornato! (cit. Frank VDB)

Anti-Zerbinegnan club - Iscritto n°1

Anti Armstrong n°2

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Greg Lemond
Utente del mese Gennaio 2009
Utente del mese Giugno 2010




Posts: 5660
Registrato: Mar 2005

  postato il 09/10/2008 alle 08:19
Scusa, postresti specificare che cosa intendi con post (dopo)? Ed anche il seguito non lo capisco molto.

 

____________________
Fanno festa i musulmani il venerdì
il sabato gli ebrei
la domenica i cristiani
...
e i barbieri il lunedì

"Per principio rifiuto di sottopormi a questi controlli. Non sono ostile alla lotta al doping, che ritengo indispensabile tra i dilettanti, ma nel caso di professionisti è differente. Dopo 12 anni di carriera io so quello che devo fare e non voglio che una mia vittoria venga messa in dubbio dalla fantasia delle analisi".

(Jacques Anquetil, 4 maggio 1966, intervista a L'Équipe)

Non riesco a comprendere perché Morris non sia assunto da nessuna rete telvisiva come opinionista

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 1743
Registrato: May 2006

  postato il 09/10/2008 alle 09:20
Originariamente inviato da lemond
Aggiungo due domande per i non toscani:
a) "Usate voi l'avverbio di luogo "costì" e, se sì, lo sapete distinguere da costà?
b) L'avverbio toscano *guari* è molto in voga in Francia *guere*, ma non più da noi e quindi chiedo ai Piemontesi/Lombardi, che accade costà?
Grazie a chi vorrà rispondere.

Per quel che ne so, costì e costà stanno entrambi ad indicare un luogo vicino alla persona a cui ci si rivolge. Mi sembra di capire però, col mio orecchio ormai irrimediabilmente nordico (e quindi potenzialmente stonato...), che costì stia a da indicare una maggiore vicinanza rispetto a chi parla.

"Guari" è una di quelle parole che pronunciate al giorno d'oggi fanno ridere...
Non c'è traccia di essa nei dialetti nordici, perché probabilmente giunta al Toscano direttamente dal Provenzale.

 

____________________
"...Ogni volta che vedo un adulto in bicicletta, penso che per la razza umana ci sia ancora speranza..." (H.G. Wells)

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Greg Lemond
Utente del mese Gennaio 2009
Utente del mese Giugno 2010




Posts: 5660
Registrato: Mar 2005

  postato il 09/10/2008 alle 10:18
Originariamente inviato da Bitossi

Originariamente inviato da lemond
Aggiungo due domande per i non toscani:
a) "Usate voi l'avverbio di luogo "costì" e, se sì, lo sapete distinguere da costà?
b) L'avverbio toscano *guari* è molto in voga in Francia *guere*, ma non più da noi e quindi chiedo ai Piemontesi/Lombardi, che accade costà?
Grazie a chi vorrà rispondere.

Per quel che ne so, costì e costà stanno entrambi ad indicare un luogo vicino alla persona a cui ci si rivolge. Mi sembra di capire però, col mio orecchio ormai irrimediabilmente nordico (e quindi potenzialmente stonato...), che costì stia a da indicare una maggiore vicinanza rispetto a chi parla.

"Guari" è una di quelle parole che pronunciate al giorno d'oggi fanno ridere...
Non c'è traccia di essa nei dialetti nordici, perché probabilmente giunta al Toscano direttamente dal Provenzale.


Grandissimo, per entrambe le risposte. Il che dimostra che, nonostante la tua modestia, hai l'orecchio molto intonato.
Nonostante il difetto di nascita.

P.S.

Mi piacerebbe proprio conoscerti di persona, però io mi muovo soltanto (o quasi) in bicicletta. Se tu fossi interessato ad una gita da queste parti (anche per farti presentare Franco Bitossi) puoi farmelo sapere. Ciao.

 

____________________
Fanno festa i musulmani il venerdì
il sabato gli ebrei
la domenica i cristiani
...
e i barbieri il lunedì

"Per principio rifiuto di sottopormi a questi controlli. Non sono ostile alla lotta al doping, che ritengo indispensabile tra i dilettanti, ma nel caso di professionisti è differente. Dopo 12 anni di carriera io so quello che devo fare e non voglio che una mia vittoria venga messa in dubbio dalla fantasia delle analisi".

(Jacques Anquetil, 4 maggio 1966, intervista a L'Équipe)

Non riesco a comprendere perché Morris non sia assunto da nessuna rete telvisiva come opinionista

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Greg Lemond
Utente del mese Gennaio 2009
Utente del mese Giugno 2010




Posts: 5660
Registrato: Mar 2005

  postato il 10/10/2008 alle 09:01
Per colpa di un apostrofo (in più) ritennero morto il figlio

I coniugi X ricevettero il seguente telegramma:

"Oggi morto nell'ospedale Mirandola Giovanni."

Essendo Giovanni il nome del loro figlio ...

In effetti era invece morto un parente e il telegramma doveva essere interpretato così:

"Oggi morto Nello ospedale Mirandola (firmato Giovanni)

 

____________________
Fanno festa i musulmani il venerdì
il sabato gli ebrei
la domenica i cristiani
...
e i barbieri il lunedì

"Per principio rifiuto di sottopormi a questi controlli. Non sono ostile alla lotta al doping, che ritengo indispensabile tra i dilettanti, ma nel caso di professionisti è differente. Dopo 12 anni di carriera io so quello che devo fare e non voglio che una mia vittoria venga messa in dubbio dalla fantasia delle analisi".

(Jacques Anquetil, 4 maggio 1966, intervista a L'Équipe)

Non riesco a comprendere perché Morris non sia assunto da nessuna rete telvisiva come opinionista

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 1743
Registrato: May 2006

  postato il 10/10/2008 alle 09:09
Originariamente inviato da lemond
...hai l'orecchio molto intonato.
Nonostante il difetto di nascita.

P.S.

Mi piacerebbe proprio conoscerti di persona, però io mi muovo soltanto (o quasi) in bicicletta. Se tu fossi interessato ad una gita da queste parti (anche per farti presentare Franco Bitossi) puoi farmelo sapere. Ciao.

Eh, invece forse è proprio la nascita (insieme alla parziale origine) a "salvarmi"...

Infatti, come il 90% (???) degli abitanti di Milano e dintorni, non sono originario di questa landa desolata.
Nato in provincia di Salerno, già a pochi mesi di vita ero al Nord.
Ho poi vissuto due anni dell'adolescenza di nuovo a Salerno (esilio politico-scolastico... ).
Inoltre ho sciacquato un po' i panni... in Orcia, avendo avuto per 9 anni una compagna lombarda che però viveva (e vive tuttora) in provincia di Siena.

Riguardo al PS: vuoi dire che conosci il mio idolo? Grandioso!
Naturalmente se dovessi passare dalle tue parti te lo farei sapere. In ogni caso una buona occasione potrà eventualmente essere la Coppa Kobram 2009, che potrebbe svolgersi di nuovo in provincia di Pisa (vedi discussione apposita.... ma non anticipiamo!).
E se "Cuore matto" ci facesse da Padrino?

 

____________________
"...Ogni volta che vedo un adulto in bicicletta, penso che per la razza umana ci sia ancora speranza..." (H.G. Wells)

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 5156
Registrato: Apr 2005

  postato il 10/10/2008 alle 09:09
In eroi il dittongo oi mi sembra un dittongo un po' border-line.
Perchè se scandisci ti vien fuori uno iato.

 

____________________
nino58

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 1743
Registrato: May 2006

  postato il 10/10/2008 alle 09:20
Originariamente inviato da nino58

In eroi il dittongo oi mi sembra un dittongo un po' border-line.
Perchè se scandisci ti vien fuori uno iato.


Mmmmmmh.... http://it.wikipedia.org/wiki/Dittongo (non che Wikipedia sia la mia fonte, eh!)

Nel caso specifico: -oi è un dittongo discendente, non credo si possa mai "iatizzare"... divideresti vo-i o po-i?

 

____________________
"...Ogni volta che vedo un adulto in bicicletta, penso che per la razza umana ci sia ancora speranza..." (H.G. Wells)

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 5156
Registrato: Apr 2005

  postato il 10/10/2008 alle 09:25
Nello scritto no, nel parlato sì.
Per quello l'ho definito border-line.

 

____________________
nino58

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Greg Lemond
Utente del mese Gennaio 2009
Utente del mese Giugno 2010




Posts: 5660
Registrato: Mar 2005

  postato il 10/10/2008 alle 09:32
Originariamente inviato da nino58

Nello scritto no, nel parlato sì.
Per quello l'ho definito border-line.


Non potresti definirlo, invece *al limite*?

 

____________________
Fanno festa i musulmani il venerdì
il sabato gli ebrei
la domenica i cristiani
...
e i barbieri il lunedì

"Per principio rifiuto di sottopormi a questi controlli. Non sono ostile alla lotta al doping, che ritengo indispensabile tra i dilettanti, ma nel caso di professionisti è differente. Dopo 12 anni di carriera io so quello che devo fare e non voglio che una mia vittoria venga messa in dubbio dalla fantasia delle analisi".

(Jacques Anquetil, 4 maggio 1966, intervista a L'Équipe)

Non riesco a comprendere perché Morris non sia assunto da nessuna rete telvisiva come opinionista

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 5156
Registrato: Apr 2005

  postato il 10/10/2008 alle 10:59
"Al limite" era un'espressione tipica della mia generazione, come il "cioè", il "nella misura in cui" e qualche altra che adesso mi sfugge.
Non la uso proprio perchè mi è entrata nelle orecchie centinaia di volte.
Anche border-line, però .....

 

____________________
nino58

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Greg Lemond
Utente del mese Gennaio 2009
Utente del mese Giugno 2010




Posts: 5660
Registrato: Mar 2005

  postato il 10/10/2008 alle 11:38
Originariamente inviato da nino58

"Al limite" era un'espressione tipica della mia generazione, come il "cioè", il "nella misura in cui" e qualche altra che adesso mi sfugge.
Non la uso proprio perchè mi è entrata nelle orecchie centinaia di volte.
Anche border-line, però .....


Hai ragione: sono tutte espressioni logore, però almeno sono italiane.
Altre che non sopporto: *problema* che viene quasi sempre usata a sproposito, perché come etimologia vale proposta e non ...
Praticamente: "la partita è ... mentre stanno ancora giocando!
Se proprio uno vuol usare un avverbio in -mente, meglio sarebbe farlo precedere da teorica-
Perfetto, quando si sa che è quasi impossibile ...

Tornando "al limite", devo aggiungere che era usato in altro ambito (ora però, non mi viene un esempio caratteristico, ma rammento che ce n'erano ... ); in ogni modo potremmo concordare "che siamo al confine fra ..."?

 

____________________
Fanno festa i musulmani il venerdì
il sabato gli ebrei
la domenica i cristiani
...
e i barbieri il lunedì

"Per principio rifiuto di sottopormi a questi controlli. Non sono ostile alla lotta al doping, che ritengo indispensabile tra i dilettanti, ma nel caso di professionisti è differente. Dopo 12 anni di carriera io so quello che devo fare e non voglio che una mia vittoria venga messa in dubbio dalla fantasia delle analisi".

(Jacques Anquetil, 4 maggio 1966, intervista a L'Équipe)

Non riesco a comprendere perché Morris non sia assunto da nessuna rete telvisiva come opinionista

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Greg Lemond
Utente del mese Gennaio 2009
Utente del mese Giugno 2010




Posts: 5660
Registrato: Mar 2005

  postato il 11/10/2008 alle 14:12
per Bitossi.

Ho letto in un tuo messaggio (qualcuno direbbe dopo , invece andrebbe meglio prima, perché mi sembra sia di qualche anno fa) che non ti piace la parola "tolleranza". "A me mi garba dimorto" e quindi te ne chiedo il motivo, perchè non vorrei aver sempre sbagliato .

P.S.

Io tollero tutti, anche i "credini", mentre se si parla di rispetto il discorso è molto diverso .

 

____________________
Fanno festa i musulmani il venerdì
il sabato gli ebrei
la domenica i cristiani
...
e i barbieri il lunedì

"Per principio rifiuto di sottopormi a questi controlli. Non sono ostile alla lotta al doping, che ritengo indispensabile tra i dilettanti, ma nel caso di professionisti è differente. Dopo 12 anni di carriera io so quello che devo fare e non voglio che una mia vittoria venga messa in dubbio dalla fantasia delle analisi".

(Jacques Anquetil, 4 maggio 1966, intervista a L'Équipe)

Non riesco a comprendere perché Morris non sia assunto da nessuna rete telvisiva come opinionista

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Greg Lemond
Utente del mese Gennaio 2009
Utente del mese Giugno 2010




Posts: 5660
Registrato: Mar 2005

  postato il 12/10/2008 alle 08:09
Pastrano è un nome (di un indumento) molto comune in Toscana, anche se la sua origine è ispanica: Pastrana (cittadina in provincia di Guadalajara).

 

____________________
Fanno festa i musulmani il venerdì
il sabato gli ebrei
la domenica i cristiani
...
e i barbieri il lunedì

"Per principio rifiuto di sottopormi a questi controlli. Non sono ostile alla lotta al doping, che ritengo indispensabile tra i dilettanti, ma nel caso di professionisti è differente. Dopo 12 anni di carriera io so quello che devo fare e non voglio che una mia vittoria venga messa in dubbio dalla fantasia delle analisi".

(Jacques Anquetil, 4 maggio 1966, intervista a L'Équipe)

Non riesco a comprendere perché Morris non sia assunto da nessuna rete telvisiva come opinionista

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 1743
Registrato: May 2006

  postato il 13/10/2008 alle 08:38
Originariamente inviato da lemond

per Bitossi.

Ho letto in un tuo messaggio (qualcuno direbbe dopo , invece andrebbe meglio prima, perché mi sembra sia di qualche anno fa) che non ti piace la parola "tolleranza". "A me mi garba dimorto" e quindi te ne chiedo il motivo, perchè non vorrei aver sempre sbagliato .

P.S.

Io tollero tutti, anche i "credini", mentre se si parla di rispetto il discorso è molto diverso .

Beh, dipende dai contesti!

Il sostantivo più vicino semanticamente a "tolleranza" mi pare proprio "sopportazione": cioè un atteggiamento un po' passivo verso qualcosa che di norma ci starebbe sui maroni e ci dovrebbe dare fastidio, però, siccome siamo delle brave persone, allora la "tolleriamo"...
Certo, anch'io mi definisco una persona "tollerante": sopporto il mio direttore, alcuni atteggiamenti dei colleghi, o molta maleducazione che si vede in giro, senza farmi il sangue amaro.

Invece, credo proprio di aver scritto quella cosa riguardo all'atteggiamento verso minoranze o gruppi sociali.
In questi casi io io non "tollero", casomai "accetto" (che non significa "prendo a colpi di accetta" ), oppure la loro esistenza e le loro manifestazioni non mi fanno né caldo né freddo.
Trovo normale e logico che si viva in una società plurale e multiculturale, ad esempio, e la cosa non mi costa nessuno sforzo di "sopportazione" o "tolleranza..."

 

____________________
"...Ogni volta che vedo un adulto in bicicletta, penso che per la razza umana ci sia ancora speranza..." (H.G. Wells)

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Greg Lemond
Utente del mese Gennaio 2009
Utente del mese Giugno 2010




Posts: 5660
Registrato: Mar 2005

  postato il 13/10/2008 alle 09:09
Originariamente inviato da Bitossi

Originariamente inviato da lemond




Invece, credo proprio di aver scritto quella cosa riguardo all'atteggiamento verso minoranze o gruppi sociali.
In questi casi io io non "tollero", casomai "accetto" (che non significa "prendo a colpi di accetta" ), oppure la loro esistenza e le loro manifestazioni non mi fanno né caldo né freddo.
Trovo normale e logico che si viva in una società plurale e multiculturale, ad esempio, e la cosa non mi costa nessuno sforzo di "sopportazione" o "tolleranza..."


Anche a me non costa niente accettare le minoranze "deboli", anzi io sono sempre stato da quella parte. Però quando sento parlare il papa, la Binetti o Buttiglione su che cosa è la laicità (sana) e che la *tua* libertà consiste nel fare come ti dicono loro, non so te, a me verrebbe da ... e solo la tolleranza mi salva .

 

____________________
Fanno festa i musulmani il venerdì
il sabato gli ebrei
la domenica i cristiani
...
e i barbieri il lunedì

"Per principio rifiuto di sottopormi a questi controlli. Non sono ostile alla lotta al doping, che ritengo indispensabile tra i dilettanti, ma nel caso di professionisti è differente. Dopo 12 anni di carriera io so quello che devo fare e non voglio che una mia vittoria venga messa in dubbio dalla fantasia delle analisi".

(Jacques Anquetil, 4 maggio 1966, intervista a L'Équipe)

Non riesco a comprendere perché Morris non sia assunto da nessuna rete telvisiva come opinionista

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Greg Lemond
Utente del mese Gennaio 2009
Utente del mese Giugno 2010




Posts: 5660
Registrato: Mar 2005

  postato il 14/10/2008 alle 08:17
per Carrefour

Riporto dalla sceneggiatura italiana del film "Il colore dei soldi"

Paul Newman : "Devi avere due cose per vincere, devi avere cervello e devi avere le palle! E tu hai troppo dell'una (palle) e non abbastanza dell'altra (cervello)."
A parte le ripetizioni (che non dimostrano, secondo me, una grande qualità di scrittore) è d'accordo con la tua professoressa.

 

____________________
Fanno festa i musulmani il venerdì
il sabato gli ebrei
la domenica i cristiani
...
e i barbieri il lunedì

"Per principio rifiuto di sottopormi a questi controlli. Non sono ostile alla lotta al doping, che ritengo indispensabile tra i dilettanti, ma nel caso di professionisti è differente. Dopo 12 anni di carriera io so quello che devo fare e non voglio che una mia vittoria venga messa in dubbio dalla fantasia delle analisi".

(Jacques Anquetil, 4 maggio 1966, intervista a L'Équipe)

Non riesco a comprendere perché Morris non sia assunto da nessuna rete telvisiva come opinionista

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Greg Lemond
Utente del mese Gennaio 2009
Utente del mese Giugno 2010




Posts: 5660
Registrato: Mar 2005

  postato il 15/10/2008 alle 09:00
Il nome in molti non sanno che va sempre preposto al cognome e questo sembra sia una tipica specialità degli italiani. A tal proposito si racconta di uno studente dell'Università di Bologna che si presentò a Giosuè Carducci per chiedergli la firma sul libretto di frequenza, pronunciando il cognome prima del nome. Il poeta gli rispose: "Le farò la firma quando avrà imparato a dire il suo nome!".
A proposito di nomi (in senso generico), vi chiedo: "Perché alcuni romani (antichi) ne avevano più di altri?"

 

____________________
Fanno festa i musulmani il venerdì
il sabato gli ebrei
la domenica i cristiani
...
e i barbieri il lunedì

"Per principio rifiuto di sottopormi a questi controlli. Non sono ostile alla lotta al doping, che ritengo indispensabile tra i dilettanti, ma nel caso di professionisti è differente. Dopo 12 anni di carriera io so quello che devo fare e non voglio che una mia vittoria venga messa in dubbio dalla fantasia delle analisi".

(Jacques Anquetil, 4 maggio 1966, intervista a L'Équipe)

Non riesco a comprendere perché Morris non sia assunto da nessuna rete telvisiva come opinionista

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote
<<  1    2    3    4    5  >> Nuovo Thread  Nuova risposta   Nuovo sondaggio
 
Powered by Lux sulla base di XMB
Lux Forum vers. 1.6
2.0535870