Board logo

Il Forum di Cicloweb

Non hai fatto il login | Login Pagina principale > OT > Parliamo di Atletica
Nuovo Thread  Nuova risposta  Nuovo sondaggio
< Ultimo thread   Prossimo thread >  |  Versione stampabile
<<  1    2    3    4  >>
Autore: Oggetto: Parliamo di Atletica

Moderatore




Posts: 3235
Registrato: Sep 2005

  postato il 24/08/2007 alle 10:58
volevo aprire qua una discussione sui mondiali di atletica e postare commenti e risultati di tutte le gare si comincia questa notte subito alla grande con la maratona maschile non ci sono Baldini e il 2 volte campione del mondo Gharib ancora infortunato speriamo in un buon piazzamento degli italiani nei primi 10

 

[Modificato il 10/09/2007 alle 13:46 by Andrea_Web]

____________________
Se si è ritirato Bewolcic si possono ritirare tutti...


Gianni



 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 1924
Registrato: May 2007

  postato il 24/08/2007 alle 11:01
Ieri ho letto sul giornale il programma delle gare, e purtroppo ancora una volta ci sono diverse discipline in cui non partecipa neanche un italiano. In Italia il movimento è quello che è.

 

____________________
Giorgio, malato di ciclismo

http://www.youtube.com/watch?v=CbG4xcmxduI
http://www.youtube.com/watch?v=lnX4uaDYyIU&feature=related

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Federico Bahamontes




Posts: 380
Registrato: May 2007

  postato il 24/08/2007 alle 11:04
Mi spiace dirlo,ma l'Italia quest'anno non si presenta con una grande formazione,esclusi Andrew Howe,i marciatori e la Di Martino nel salto in alto; l'esempio lampante è la maratona maschile, gli anni scorsi sempre con 5 atleti molto buoni, di cui 3 di ottimo livello e capaci di andare sempre a podio nella classifica a squadre, senza contare ovviamente Baldini. Quest'anno solo un atleta italiano,senza grandi chanches di podio..va beh speriamo in Baldini o qualcun altro a Pechino 2008.
 
Edit Post Reply With Quote

Esordiente




Posts: 3
Registrato: Aug 2007

  postato il 24/08/2007 alle 11:16
Originariamente inviato da Kristian

Mi spiace dirlo,ma l'Italia quest'anno non si presenta con una grande formazione,esclusi Andrew Howe,i marciatori e la Di Martino nel salto in alto; l'esempio lampante è la maratona maschile, gli anni scorsi sempre con 5 atleti molto buoni, di cui 3 di ottimo livello e capaci di andare sempre a podio nella classifica a squadre, senza contare ovviamente Baldini. Quest'anno solo un atleta italiano,senza grandi chanches di podio..va beh speriamo in Baldini o qualcun altro a Pechino 2008.



Nel tuo avatar manca +39...

Alessandro

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Federico Bahamontes




Posts: 380
Registrato: May 2007

  postato il 24/08/2007 alle 11:25
Originariamente inviato da Ale63

Originariamente inviato da Kristian

Mi spiace dirlo,ma l'Italia quest'anno non si presenta con una grande formazione,esclusi Andrew Howe,i marciatori e la Di Martino nel salto in alto; l'esempio lampante è la maratona maschile, gli anni scorsi sempre con 5 atleti molto buoni, di cui 3 di ottimo livello e capaci di andare sempre a podio nella classifica a squadre, senza contare ovviamente Baldini. Quest'anno solo un atleta italiano,senza grandi chanches di podio..va beh speriamo in Baldini o qualcun altro a Pechino 2008.



Nel tuo avatar manca +39...

Alessandro


Hai ragione però le regate di Coppa sono di match race,quindi solo 2 barche..tra 2 anni vediamo che foto mettere..

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi
UTENTE DELL'ANNO 2009
Utente del mese Luglio, Novembre e Dicembre 2009




Posts: 15932
Registrato: Jul 2007

  postato il 24/08/2007 alle 17:14
L'ultima spedizione mondiale è stata una delle più avare di medaglie della storia italiana, se non la peggiore in assoluto: 1 bronzo...STOP!
Quest'anno le prospettive non sono poi tanto migliori...le nostre speranze sono riposte in Howe (che non so per quale arcano motivo ha deciso di non provare la pedana...), Di Martino (che però ha un problema ad un piede) e i due marciatori Schwarzer e Brugnetti... Forza Azzurri!

 

____________________

« La superstizione porta sfortuna »
(Raymond Merrill Smullyan, 5000 B.C. and other philosophical fantasies, 1.3.8)


Fantaciclismo Cicloweb 2010

Piazzamenti sul podio:


Omloop Het Nieuwsblad Élite: 3°
E3 Prijs Vlaanderen - GP Harelbeke: 2°
GP Miguel Indurain: 1°
Ronde van Vlaanderen / Tour des Flandres: 3°
Rund um Köln: 1°
Liège-Bastogne-Liège: 1°
Giro d'Italia: Carrara - Montalcino: 2°
Tour de France: Sisteron - Bourg-lès-Valence: 1°
Tour de France: Longjumeau - Paris Champs-Élysées: 1°
Tour de France - classifica finale: 3°
Gran Premio Città di Peccioli - Coppa G. Sabatini: 1°

---

Asso di Fiori

 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 3270
Registrato: Jul 2005

  postato il 25/08/2007 alle 01:13
Originariamente inviato da Abajia

L'ultima spedizione mondiale è stata una delle più avare di medaglie della storia italiana, se non la peggiore in assoluto: 1 bronzo...STOP!
Quest'anno le prospettive non sono poi tanto migliori...le nostre speranze sono riposte in Howe (che non so per quale arcano motivo ha deciso di non provare la pedana...), Di Martino (che però ha un problema ad un piede) e i due marciatori Schwarzer e Brugnetti... Forza Azzurri!


Come ho detto una volta in questo forum, una mia amica conosceva Howe da giovane, e le ha confessato che allenarsi nei 100, 200 e lungo era uno stress madornale e i risultati forse non arrivavano in nessuna delle discipline...
Forse è meglio scegliere in una sola, massimo 2 se va bene i 200...

 

____________________
Il procuratore aggiunto di Catania Renato Papa: Nel 2003 è stato abrogato un comma della legge che permetteva l'arresto dei diffidati recidivi, e di chi non si presentava alla firma. E questo è stato un grave gesto di debolezza.
Uno nessuno centomila! Un libro di Pirandello? No! I castelli di Kessler secondo Bulba...
All'ombra del cavaliere oscuro (la biografia di G. Fini)
La regola del fallo di mani nel calcio? Superata, oramai si gioca con 11 portieri come la lotteria istantanea - ponzi ponzi po po po
Baci riddler/Massimo

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Claudio Chiappucci




Posts: 335
Registrato: Oct 2005

  postato il 25/08/2007 alle 03:12
finita la maratona, vince il keniano vero, secondo il keniano che corre per il Qatar (assolutamente antisportivo), terzo lo svizzero e quarto l'eritreo che per pochi secondi manca una storica medaglia per il suo paese

 

____________________
The famous Sbrindolin hasta luego

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 2475
Registrato: Sep 2004

  postato il 25/08/2007 alle 06:10
mi sono perso la maratona,sapete se e quando fanno la replica?

 

____________________

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Giuseppe Saronni




Posts: 694
Registrato: Mar 2006

  postato il 25/08/2007 alle 10:51
la replica della maratona non saprei, intanto uno dei favoriti dei 100mt il Portoghese Obikwelu ha fatto falsa partenza ed è stato squalificato (forse favorito no ma sicuramente da podio)
 
Edit Post Reply With Quote

Livello Tour




Posts: 233
Registrato: Jun 2007

  postato il 25/08/2007 alle 12:55
Originariamente inviato da Guglielmo Tell

mi sono perso la maratona,sapete se e quando fanno la replica?


Ma quale replica? non l'hanno nemmeno tramessa!!!!!

Bourifa GRANDE lo stesso!!!!!!!!

 
Edit Post Reply With Quote

Moderatore




Posts: 1043
Registrato: Mar 2005

  postato il 25/08/2007 alle 13:03
Originariamente inviato da Il Mago Gigi

Originariamente inviato da Guglielmo Tell

mi sono perso la maratona,sapete se e quando fanno la replica?


Ma quale replica? non l'hanno nemmeno tramessa!!!!!

Bourifa GRANDE lo stesso!!!!!!!!



Secondo me in telecronaca non è stato trattato benissimo

 

____________________
Enula.
http://www.cicloweb.it
http://www.cicloweb.it/Pg/pg.html

 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 3150
Registrato: Jun 2005

  postato il 25/08/2007 alle 13:03
Originariamente inviato da Il Mago Gigi

Originariamente inviato da Guglielmo Tell

mi sono perso la maratona,sapete se e quando fanno la replica?


Ma quale replica? non l'hanno nemmeno tramessa!!!!!

Bourifa GRANDE lo stesso!!!!!!!!


ma cosa dici? l'hanno trasmesso tutta in diretta a partire da mezzanotte su raidue...
la cosa scandalosa è adesso hanno interrotto la diretta (tranne che su raisportsat)...

 
Edit Post Reply With Quote

Moderatore




Posts: 3235
Registrato: Sep 2005

  postato il 25/08/2007 alle 15:42
gli americani fanno doppietta nel peso Hoffa vince con una grande misura 22.04, ma grande vittoria della etiope Dibaba sui 10000 e conserva il titolo, ma dopo una caduta rimonta e va a vincere con un ultimo giro straordinario

 

____________________
Se si è ritirato Bewolcic si possono ritirare tutti...


Gianni



 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Moderatore
Utente del mese Agosto 2009




Posts: 6025
Registrato: Oct 2005

  postato il 26/08/2007 alle 15:12
E' l'americano Tyson Gay il nuovo re dei 100 m, col tempo di 9"85 mette KO Atkins e Asafa Powell(peccato, tifavo per lui).

 

____________________
Vorrei morire in bici, in un giorno di sole, dopo aver scalato una di quelle montagne che sembrano protendersi verso il cielo, mi adagerei sull'erba fresca senza rimpianti, attendendo con serenità il compiersi del mio tempo. Non importa se sarà ...oggi o tra cent'anni, avrò in ogni caso trovato il mio giorno perfetto.

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 1635
Registrato: Apr 2005

  postato il 26/08/2007 alle 15:16
..in partenza powell aveva gli occhi della sconfitta. in una gara secca è il migliore, in una gara in 4 turni si consuma come una candela. carattere fragile, asafa. uomo da record e non da ori....

 

____________________
pedala che fa bene.....

 
Edit Post Reply With Quote

Moderatore
Utente del mese Aprile 2009, Febbraio 2010 e Luglio 2010




Posts: 8326
Registrato: Jun 2006

  postato il 26/08/2007 alle 15:18
Tanti a Gay!

 

____________________
Un uomo comincerà a comportarsi in modo ragionevole solamente quando avrà terminato ogni altra possibile soluzione.
Proverbio cinese

Jamais Carmen ne cédera,
libre elle est née et libre elle mourra.

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Moderatore
Utente del mese Agosto 2009




Posts: 6025
Registrato: Oct 2005

  postato il 26/08/2007 alle 15:24
Ho l'impresssione che il record del mondo sia stato come un macigno sulla carriera di Powell, arrivato troppo presto, lo ha messo nelle scomode vesti di "faro" della specialità, un peso che evidentemente non è in grado di sostenere.

 

____________________
Vorrei morire in bici, in un giorno di sole, dopo aver scalato una di quelle montagne che sembrano protendersi verso il cielo, mi adagerei sull'erba fresca senza rimpianti, attendendo con serenità il compiersi del mio tempo. Non importa se sarà ...oggi o tra cent'anni, avrò in ogni caso trovato il mio giorno perfetto.

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 2534
Registrato: Oct 2006

  postato il 26/08/2007 alle 15:42
grandissima Carolina Kluft, già personaggio di questi mondiali.
La più forte epthatleta della storia, appena 24 anni, vince il tero titolo oro consecutivo (che si aggiunge al titolo olimpico ed europeo) e stabilisce il nuovo primato europeo dopo 18 anni.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 2390
Registrato: Sep 2006

  postato il 26/08/2007 alle 19:47
Originariamente inviato da W00DST0CK76

Ho l'impresssione che il record del mondo sia stato come un macigno sulla carriera di Powell, arrivato troppo presto, lo ha messo nelle scomode vesti di "faro" della specialità, un peso che evidentemente non è in grado di sostenere.




Oddio,e' arrivato 3.si puo' parlare di sconfitta,che nello sport ci sta,specie in questa disciplina,ma non di batosta.certo,da un primatista ci si aspetta che vinca sempre ma i 100 sono pieni di concorrenti potenzialmente campioni olimpici e mondiali .per tradizione..

 

____________________
non li senti?...questo e' il mio mondo..devo andare.

M.Rourke.THE WRESTLER.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 1835
Registrato: Sep 2006

  postato il 26/08/2007 alle 20:35
Mi spiace moltissimo per Powell ... purtroppo ha vinto per l'ennesima volta un esaltatissimo sprinter americano (ma li fanno tutti con lo stampino).

Non avrà vinto la finale, sarà stato sconfitto ma Powell merita tutto il rispetto possibile, lui si che è un talento puro, speriamo che alle prossime olimpiadi si rifaccia con gli interessi, merità davvero di vincere una grande competizione.

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi
Utente del mese Luglio 2009




Posts: 4217
Registrato: Oct 2003

  postato il 27/08/2007 alle 12:11
Il clima caldissimo e l’alto tasso d’umidità, potranno giocare diverse sorprese in questi mondiali. Soprattutto le prove di mezzofondo patiranno fortemente, soprattutto quelle non corse con le luci artificiali….
Anche l’eliminazione dei saltatori italiani non mi stupisce. Nicola Ciotti, patisce enormemente l’umidità e le gare lunghe (anche la qualificazione lo è), dove deve sempre combattere con la disidratazione. Infatti, tutto ok fino ai 2,26, e poi s’è spenta la luce….

Su un protagonista….

Dopo aver visto diverse volte le vittorie negli ultimi due Golden Gala del giamaicano Powell, in una interlocuzione con un ex giudice internazionale d’atletica, scrivevo….
Di Asafa Powell mi ha stupito, soprattutto, ciò che non è evidente per chi si ferma alla prestazione: i suoi ampi margini di miglioramento. So bene che a pane ed acqua non c'è più nessuno da tempo immemorabile e so altrettanto bene che non vedrò più la naturalezza leggendaria del più grande, Tommie Smith.
Fatta questa premessa, il talento del giamaicano è davvero super. Le sue performance, ottime nel risultato cronometrico, ci hanno entrambe mostrato i primi 45-50 metri quasi a freno, col compasso accorciato alla Michael Johnson, poi sostituiti da un'accelerazione sublime, con passi più lunghi e naturali e con una cadenza addirittura superiore. Si evincono due aspetti: una potenza non ancora tradotta sulla pista (il miglioramento qui è enorme) e l'ampiezza dell'accelerazione degna di un duecentista a fine curva. Credo che la sua reattività allo sparo (nonostante la nuova regola sulle false partenze che acceca la limpidezza della disciplina) sia eccellente, ma non la trasmissione della forza muscolare sulla pista in fase di lancio della velocità. A dimostrarlo, i troppi metri prima di raggiungere la fase fluida della corsa. In sostanza, il ragazzo ha una potenza reattiva degna di un brevilineo adatto ai 60 metri indoor come Cason (ricordi?), ma si ferma al 60-65% del potenziale, per un probabile difetto di impostazione nel movimento delle braccia. Gli arti superiori, infatti, paiono un ostacolo all'azione esplosiva delle gambe. Si può correggere il tutto, mantenendo questo tipo di partenza, con un grosso lavoro di potenziamento con attrezzi a freno, tipo la vecchia gomma da autotreno legata al busto, ma è anche possibile, ed a me l'ipotesi piace tantissimo, recuperare una delle migliori invenzioni del famigerato Francis e dell'allievo per nulla anatroccolo Ben Johnson (era sporco quanto Carlina, ma più forte dell'americano!), con le braccia sui blocchi in posizione di trapezio. Ciò, darebbe la possibilità di liberare le braccia in una collocazione di maggior aiuto all'azione ritmata, ed in perfetta simbiosi con le gambe. Sarò un ottimista, ma Powell, nei primi 50 metri, nasconde un potenziale che va da uno a cinque centesimi di possibile miglioramento sui suoi livelli attuali, ed una evoluzione dell’aumento medio in questa fase, favorirebbe pure una distensione del compasso in posizione ideale, per migliorare anche nella fluidità degli ultimi 50. Non esagero, ma il ragazzone giamaicano vale un tempo che sta fra il 9”70 e il 9”73. Ecco perché mi ha colpito.


Dopo il bronzo mondiale di ieri, confermo l’analisi tecnica, ed aggiungo…
Il problema vero di Asafa, a parte una certa fragilità muscolare, è la sua mente. Ieri ha mostrato al mondo questo importante “perché”. Stefano Tilli lo ha spiegato benissimo, ed in parte lo stesso Leroy Burrel. Le energie nervose, quelle di cui tanto ho parlato e che rappresentano ancora l’unico motivo che mi spinge verso lo sport come salvaguardia di quel talento continuamente attaccato dalla normalizzazione di un doping esistente nelle medesime intensità di prima (e con qualche punta in più per pochi, concentrati su un paese, per residenza o studi), sono la parte debole, molto debole, di Asafa.
Ad Osaka, s’è mangiato se stesso, s’è corroso come un pneumatico morbido, fino a far vedere subito dopo la finale, il volto di un uomo di 40 anni, con due pestoni sotto gli occhi da alcolizzato, o da soggetto che non dormiva da tre giorni. Un primo segno lo ha dato, quando, in ogni turno, s’è permesso di correre, per esagerato timore degli infortuni e per risparmiare verso la finale, solo sessanta metri. Non si è verificato nella progressione, ha semplicemente accumulato ulteriore tensione, correndo con un carico di energie, a freno o di semplice paura, ben superiori alle necessarie. Alla fine, ha speso quanto un velocista che deve imbastire, su ogni prova, la gara della vita. I fotogrammi della finale, non solo evidenziano mostruosamente questi aspetti, ma pongono su Powell e il suo staff, l’esigenza di cambiare, da subito, atteggiamento. Il ragazzo deve immediatamente farsi crescere la cultura della sconfitta come possibilità che non equivale a tragedia, deve correre, deve stemperarsi, magari anche sui 200 e deve imparare ad aprire i centri nervosi su tutta la lunghezza di una prova, perché sta memorizzando i sessanta - settanta metri. Il suo talento naturale è nettamente superiore a quello di un Gay, con o senza nuovo potenziale: deve capirlo e memorizzarlo nella tranquillità, fino a renderlo inesistente.
Asafa deve guardare la linea d’arrivo come se corresse da solo, perché non è Tommie Smith, ma possiede il sangue blu della prima fascia che insegue da 40 anni, l’uomo del pugno nero. Se lo capirà, vincerà a Pechino, perché ha, ripeto, nelle gambe un tempo fra i 9”70 e i 9”73. Persino sui 200 potrebbe andare bene, ma questa distanza, per Powell, deve essere presa prima di tutto come cura nervosa.

 

____________________
"Non discutere con gli stupidi, perchè scenderesti al loro livello e ti batterebbero per la loro esperienza".

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi
Utente del mese Luglio 2009




Posts: 4217
Registrato: Oct 2003

  postato il 27/08/2007 alle 12:18
Su Hove, di cui ho visto, in non so quale thread, giudizi non proprio lusinghieri........

Andrew Howe è una stupenda realtà del salto in lungo. A dimostrarlo, non già la misura di 8,41, impressionante per l’età in cui l’ha colta, ma per la sua continuità sopra gli otto metri. Il rietino, che parla il romanesco meglio di tanti romani, che possiede un’anima artistica, che ama la vita e la sua prorompente gioventù, nonostante i freni esageratamente pragmatici ed a volte velleitari dell’ingombrante mamma, è destinato davvero ad una grande carriera.
Non ha quei muscoli evidenti nei glutei che, per gli scuri di pelle, sono un tratto che ha contraddistinto la grande massa dei velocisti più grandi. Ciò, può significare (ma non è detto, vista la lunghezza del dibattito insistente fra i tecnici), una minor esplosività, ma l’aspetto non gli impedisce di raggiungere una velocità elevatissima, soprattutto in previsione della specialità per la quale sembra fortemente tagliato: il salto in lungo, appunto. In sostanza, un ragazzo che potrà fare mirabilie nella velocità perlomeno a livello europeo, ma mai al medesimo livello di quello che sicuramente possiede, come potenziale, per il salto. Qui, serve una tecnica particolare che non s’improvvisa e che, guarda caso, solo pochi hanno. Ricordate Mike Powell, il primatista del mondo? Bene, rendeva quasi mezzo secondo sulla velocità a Lewis, eppure mulinando in sospensione le gambe e le braccia, riusciva ad atterrare più in là di tutti. Senza esaltazioni, rivedo in Howe una discreta parte della tecnica di Mike, con alla base una velocità maggiore, molto maggiore.
Andrew, deve ancora crescere molto e per farlo ha bisogno di rimanere ragazzo con la testa prima di tutto, non deve iperspecializzarsi con tanto di chimica al fulmicotone: nel suo DNA ci sta un promiscuo leggendario, fatto di quella leggerezza e quel sogno che esalta la velocità nella lunghezza e che si può mantenere a livelli primari, solo superando i confini dei centri nervosi conosciuti con la soddisfazione del non sentirsi “monaco”. Il grande Giorgio Oberweger mi direbbe “grazie”, su come continuo a sostenere, in un’era di atleti che si spersonalizzano, quanto sia importante tenere calde le energie nervose, con quello che è il più semplice e significativo dei patrimoni umani: l’essere se stessi. Lui, lo diceva nel profondo degli anni cinquanta, ma si è preferito sostituire quel suo sapere che veniva studiato ad Harward, con la scorciatoia della fisicità indotta degli additivi.
Howe, ama la sua gioventù prima dei risultati, ed è oro per tenersi in dote il gusto del salto e dello sport. Quando diventerà un mestierante iperabnegato al lavoro, in altre parole un chirurgo, brucerà quel “di più” che oggi lo fa rimanere in sospensione come solo l’artefatto Lewis partoriva a quella età. Spero che la Felton capisca fino in fondo il valore mentale del figlio e non lo opprima. Vedere Andrew esaltarsi ad ogni risultanza di salto, è un segno positivo, la stessa sua filosofia nella concezione dello sport è straordinaria. Non roviniamo un patrimonio che può giungere vicinissimo ai nove metri e non opprimiamolo di attese. Se un giorno non avrà voglia di allenarsi come uno stakanowista, sarà un gran bene, ed allora che possa suonare la batteria col suo complesso. Anche quella sarebbe un’utile tappa per farsi leggenda. Gente come Mennea, che aveva la metà del talento di Andrew, può far scuola solo per chi non ha il sangue blu degli eletti. Se gli allenatori comprendessero appieno i significati di questi valori, Oberweger raggiungerebbe più menti, il doping sarebbe più limitato e certi non sensi dello sport andrebbero in cantina.
Forza Howe, rimani te stesso e continua a simpatizzare con la vita.

 

____________________
"Non discutere con gli stupidi, perchè scenderesti al loro livello e ti batterebbero per la loro esperienza".

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 7360
Registrato: Jun 2005

  postato il 27/08/2007 alle 12:22
Quando ho visto Powell ieri, ho pensato che non stesse in salute. Tanto per fare un paragone, mi è venuto in mente il Ronaldo della finale di Francia '98: un mix di pessima salute e di tensione che si manifesta così.

(ma quanto è svaccato Burrell....)

 

____________________
...E' il giudizio che c'indebolisce.

 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi
UTENTE DELL'ANNO 2009
Utente del mese Luglio, Novembre e Dicembre 2009




Posts: 15932
Registrato: Jul 2007

  postato il 27/08/2007 alle 12:30
Un applauso alla cannibale dell'eptathlon... Grande Carolina!
Bravo anche Gay... Mi spiace per Powell, che evidentemente non ha retto la pressione e non godeva di una condizione super...

Per quanto riguarda gli azzurri...spero che almeno Howe ci regali una bella medaglia...

 

____________________

« La superstizione porta sfortuna »
(Raymond Merrill Smullyan, 5000 B.C. and other philosophical fantasies, 1.3.8)


Fantaciclismo Cicloweb 2010

Piazzamenti sul podio:


Omloop Het Nieuwsblad Élite: 3°
E3 Prijs Vlaanderen - GP Harelbeke: 2°
GP Miguel Indurain: 1°
Ronde van Vlaanderen / Tour des Flandres: 3°
Rund um Köln: 1°
Liège-Bastogne-Liège: 1°
Giro d'Italia: Carrara - Montalcino: 2°
Tour de France: Sisteron - Bourg-lès-Valence: 1°
Tour de France: Longjumeau - Paris Champs-Élysées: 1°
Tour de France - classifica finale: 3°
Gran Premio Città di Peccioli - Coppa G. Sabatini: 1°

---

Asso di Fiori

 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 7360
Registrato: Jun 2005

  postato il 27/08/2007 alle 12:32
Originariamente inviato da Abajia

Un applauso alla cannibale dell'eptathlon... Grande Carolina!
Bravo anche Gay... Mi spiace per Powell, che evidentemente non ha retto la pressione e non godeva di una condizione super...

Per quanto riguarda gli azzurri...spero che almeno Howe ci regali una bella medaglia...


Io più che Howe (anche se l'assenza di Tsatoumas lo aiuta parecchio) credo che Schwazer, se non becca una giornata storta, possa regalarci un oro.

 

____________________
...E' il giudizio che c'indebolisce.

 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi
UTENTE DELL'ANNO 2009
Utente del mese Luglio, Novembre e Dicembre 2009




Posts: 15932
Registrato: Jul 2007

  postato il 27/08/2007 alle 12:47
Originariamente inviato da Subsonico

Originariamente inviato da Abajia

Un applauso alla cannibale dell'eptathlon... Grande Carolina!
Bravo anche Gay... Mi spiace per Powell, che evidentemente non ha retto la pressione e non godeva di una condizione super...

Per quanto riguarda gli azzurri...spero che almeno Howe ci regali una bella medaglia...


Io più che Howe (anche se l'assenza di Tsatoumas lo aiuta parecchio) credo che Schwazer, se non becca una giornata storta, possa regalarci un oro.

Vista la 20 km di marcia (afa asfissiante, umidità alle stelle, atleti sfiniti e crampi a non finire...), la 50 km sarà una corsa ad eliminazione...bisognerà vedere come reagirà fisicamente Schwarzer, soprattutto in considerazione del fatto che i postumi della 20 km si fanno sentire, e molti faranno solamente la 50 km...
Comunque sono fiducioso anch'io nelle possibilità di medaglia dell'altoatesino...

 

____________________

« La superstizione porta sfortuna »
(Raymond Merrill Smullyan, 5000 B.C. and other philosophical fantasies, 1.3.8)


Fantaciclismo Cicloweb 2010

Piazzamenti sul podio:


Omloop Het Nieuwsblad Élite: 3°
E3 Prijs Vlaanderen - GP Harelbeke: 2°
GP Miguel Indurain: 1°
Ronde van Vlaanderen / Tour des Flandres: 3°
Rund um Köln: 1°
Liège-Bastogne-Liège: 1°
Giro d'Italia: Carrara - Montalcino: 2°
Tour de France: Sisteron - Bourg-lès-Valence: 1°
Tour de France: Longjumeau - Paris Champs-Élysées: 1°
Tour de France - classifica finale: 3°
Gran Premio Città di Peccioli - Coppa G. Sabatini: 1°

---

Asso di Fiori

 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 7360
Registrato: Jun 2005

  postato il 27/08/2007 alle 13:01
Originariamente inviato da Abajia

Originariamente inviato da Subsonico

Originariamente inviato da Abajia

Un applauso alla cannibale dell'eptathlon... Grande Carolina!
Bravo anche Gay... Mi spiace per Powell, che evidentemente non ha retto la pressione e non godeva di una condizione super...

Per quanto riguarda gli azzurri...spero che almeno Howe ci regali una bella medaglia...


Io più che Howe (anche se l'assenza di Tsatoumas lo aiuta parecchio) credo che Schwazer, se non becca una giornata storta, possa regalarci un oro.

Vista la 20 km di marcia (afa asfissiante, umidità alle stelle, atleti sfiniti e crampi a non finire...), la 50 km sarà una corsa ad eliminazione...bisognerà vedere come reagirà fisicamente Schwarzer, soprattutto in considerazione del fatto che i postumi della 20 km si fanno sentire, e molti faranno solamente la 50 km...
Comunque sono fiducioso anch'io nelle possibilità di medaglia dell'altoatesino...


La 50 è la specialità di Schwazer, la 20 per lui è stata più che altro un allenamento, e pure condotto bene, se è riuscito a piazzarsi così. Il caldo è un'incognita, ma se nella 20 non si è ritirato, significa che non lo soffre più degli altri.
Ma la cosa che mi preme sottolineare è che Schwazer non ha nemmeno 23 anni e nella marcia va già sotto le 3 ore e 40 abbondantemente. E' da record del mondo, probabilmente non in questi mondiali, ma molto presto. E noi, di italiani record del mondo, proprio non ne abbiamo da parecchio tempo (Mennea?).

 

____________________
...E' il giudizio che c'indebolisce.

 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi
UTENTE DELL'ANNO 2009
Utente del mese Luglio, Novembre e Dicembre 2009




Posts: 15932
Registrato: Jul 2007

  postato il 27/08/2007 alle 13:10
Originariamente inviato da Subsonico

Originariamente inviato da Abajia

Originariamente inviato da Subsonico

Originariamente inviato da Abajia

Un applauso alla cannibale dell'eptathlon... Grande Carolina!
Bravo anche Gay... Mi spiace per Powell, che evidentemente non ha retto la pressione e non godeva di una condizione super...

Per quanto riguarda gli azzurri...spero che almeno Howe ci regali una bella medaglia...


Io più che Howe (anche se l'assenza di Tsatoumas lo aiuta parecchio) credo che Schwazer, se non becca una giornata storta, possa regalarci un oro.

Vista la 20 km di marcia (afa asfissiante, umidità alle stelle, atleti sfiniti e crampi a non finire...), la 50 km sarà una corsa ad eliminazione...bisognerà vedere come reagirà fisicamente Schwarzer, soprattutto in considerazione del fatto che i postumi della 20 km si fanno sentire, e molti faranno solamente la 50 km...
Comunque sono fiducioso anch'io nelle possibilità di medaglia dell'altoatesino...


La 50 è la specialità di Schwazer, la 20 per lui è stata più che altro un allenamento, e pure condotto bene, se è riuscito a piazzarsi così. Il caldo è un'incognita, ma se nella 20 non si è ritirato, significa che non lo soffre più degli altri.
Ma la cosa che mi preme sottolineare è che Schwazer non ha nemmeno 23 anni e nella marcia va già sotto le 3 ore e 40 abbondantemente. E' da record del mondo, probabilmente non in questi mondiali, ma molto presto. E noi, di italiani record del mondo, proprio non ne abbiamo da parecchio tempo (Mennea?).

L'altoatesino è un grandissimo talento lo so...è giovanissimo e nella 50 km ha già tempi rispettabilissimi... so che è la 50 km la sua specialità, ma temo la differenza di condizione che potrebbe subire con quelli che non hanno corso la 20 km, a maggior ragione perché lui comunque l'altro giorno ha spinto parecchio, non è che ha corso più di tanto al risparmio...
Comunque sono fiducioso...Scwarzer è un grande campione...il futuro è nelle sua mane...a partire da quello più immediato...

 

____________________

« La superstizione porta sfortuna »
(Raymond Merrill Smullyan, 5000 B.C. and other philosophical fantasies, 1.3.8)


Fantaciclismo Cicloweb 2010

Piazzamenti sul podio:


Omloop Het Nieuwsblad Élite: 3°
E3 Prijs Vlaanderen - GP Harelbeke: 2°
GP Miguel Indurain: 1°
Ronde van Vlaanderen / Tour des Flandres: 3°
Rund um Köln: 1°
Liège-Bastogne-Liège: 1°
Giro d'Italia: Carrara - Montalcino: 2°
Tour de France: Sisteron - Bourg-lès-Valence: 1°
Tour de France: Longjumeau - Paris Champs-Élysées: 1°
Tour de France - classifica finale: 3°
Gran Premio Città di Peccioli - Coppa G. Sabatini: 1°

---

Asso di Fiori

 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 3150
Registrato: Jun 2005

  postato il 27/08/2007 alle 14:06
stamattina delusione per gli altisti azzurri: almeno uno tra ciotti e bettinelli doveva arrivare in finale, invece si sono fermati a 2.26 (la finale si otteneva con 2.29 e ci sono riusciti ben in 15)

Poco fa invece incredibile gara del martello dove solo all'ultimo lancio si sono decise le medaglie. Risultato

1 375 Ivan Tsikhan BLR 83.63
2 993 Primož Kozmus SLO 82.29
3 1015 Libor Charfreitag SVK 81.60

Il bielorusso si è qualificato per un pelo per i tre lanci conclusivi, e con l'ultima spallata si è guadagnato l'oro. Il quarto, suo connazionale, fino al quinto lancio era primo...

 

[Modificato il 27/08/2007 alle 14:09 by simociclo]


 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 3150
Registrato: Jun 2005

  postato il 27/08/2007 alle 15:27
La giamaica si prende la rivincita nello sprint donne: veronica campbell è oro nei 100 metri davanti a tre americane, williams, jeter ed edwards (giù dal podio,e ra la co-favorita).
La campbell ha vinto per pochi millesimi.

Nei 10000 uomini doppietta etiope con la riconferma di bekele e bonzo epr un giovane keniano.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 7360
Registrato: Jun 2005

  postato il 27/08/2007 alle 15:31
Originariamente inviato da simociclo

bronzo per un giovane keniano.


Se hanno mantenuto certe abitudini, quel giovane keniano avrà 30 anni...

 

____________________
...E' il giudizio che c'indebolisce.

 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi
UTENTE DELL'ANNO 2009
Utente del mese Luglio, Novembre e Dicembre 2009




Posts: 15932
Registrato: Jul 2007

  postato il 27/08/2007 alle 15:35
Originariamente inviato da Subsonico

Originariamente inviato da simociclo

bronzo per un giovane keniano.


Se hanno mantenuto certe abitudini, quel giovane keniano avrà 30 anni...



Ricordo agli ultimi Mondiali un africano (non ricordo se keniano o etiope) che dichiarava di avere meno di 18, però aveva più di un figlio, e non proprio piccolissimi! Se non erro uno aveva sui 4-5 anni...mah!
Vabbé che da quelle parti non hanno la tv, ma l'aspetto non era propriamente quello di un adolescente!

 

____________________

« La superstizione porta sfortuna »
(Raymond Merrill Smullyan, 5000 B.C. and other philosophical fantasies, 1.3.8)


Fantaciclismo Cicloweb 2010

Piazzamenti sul podio:


Omloop Het Nieuwsblad Élite: 3°
E3 Prijs Vlaanderen - GP Harelbeke: 2°
GP Miguel Indurain: 1°
Ronde van Vlaanderen / Tour des Flandres: 3°
Rund um Köln: 1°
Liège-Bastogne-Liège: 1°
Giro d'Italia: Carrara - Montalcino: 2°
Tour de France: Sisteron - Bourg-lès-Valence: 1°
Tour de France: Longjumeau - Paris Champs-Élysées: 1°
Tour de France - classifica finale: 3°
Gran Premio Città di Peccioli - Coppa G. Sabatini: 1°

---

Asso di Fiori

 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 4189
Registrato: Jan 2007

  postato il 27/08/2007 alle 15:39
Originariamente inviato da Abajia

Originariamente inviato da Subsonico

Originariamente inviato da simociclo

bronzo per un giovane keniano.


Se hanno mantenuto certe abitudini, quel giovane keniano avrà 30 anni...



Ricordo agli ultimi Mondiali un africano (non ricordo se keniano o etiope) che dichiarava di avere meno di 18, però aveva più di un figlio, e non proprio piccolissimi! Se non erro uno aveva sui 4-5 anni...mah!
Vabbé che da quelle parti non hanno la tv, ma l'aspetto non era propriamente quello di un adolescente!


allora era pronto per fare il liceale in beverly hills 90210...

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 7360
Registrato: Jun 2005

  postato il 27/08/2007 alle 15:39
nientepopòdimenoche Kemmenisa Bekele, caro Abajia....

 

____________________
...E' il giudizio che c'indebolisce.

 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi
UTENTE DELL'ANNO 2009
Utente del mese Luglio, Novembre e Dicembre 2009




Posts: 15932
Registrato: Jul 2007

  postato il 27/08/2007 alle 15:43
Bekele resta re dei 10.000
Campbell signora sprint


OSAKA (Giap), 27 agosto 2007 - Terza giornata dei Mondiali di Osaka con azzurri comprimari e grandi emozioni nei 10.000 uomini e nei 100 donne.
Nei 10.000 splendida volata di Kenenisa Bekele, al terzo centro iridato consecutivo, che con il solito ultimo giro mozaffiato ha chiuso in 27'05"90 davanti al connazionale Sileshi Sihine (27'09"03) e al keniano Martin Mathathi (27'12"17). Il triplo ha visto il successo del portoghese Nelson Evora, approdato al record nazionale con 17.74, davanti al brasiliano Jadel Gregorio con 17.59 e allo statunitense Walter Davis con 17.33.
I 100 metri femminili hanno premiato in 11"01 la giamaicana Veronica Campbell che ha preceduto dopo un testa a testa al millesimo la statunitense Lauryn Williams. Gara di livello tecnico non eccelso, ma assolutamente emozionante quanto a equilibrio con le protagoniste che dopo l'arrivo hanno atteso per minuti l'esito del fotofinish. Bronzo in 11"02 per l'altra statunitense Carmelina Jeter.
Il bielorusso Ivan Tikhon ha vinto il terzo titolo consecutivo del martello con una bordata da 83.63 all'ultimo tentativo che lo ha proiettato dal quinto al primo posto. Argento con 82.29 per lo sloveno Primoz Kozmus e bronzo con 81.60 allo slovacco Libor Charfreitag; niente da fare per l'idolo di casa Koji Murofushi, campione olimpico in carica, che ha chiuso sesto in 80.46. Nei 3000 siepi femminili successo della russa Ekaterina Volkova che in 9'06"59 ha stabilito il record della manifestazione, precedendo la connazionale Tatyana Petrova e la keniana Eunice Jepkorir.
Deludente la prestazione di Christian Obrist: l'altoatesino, unico azzurro in gara nella sessione pomeridiana, non è riuscito a interpretare bene la seconda semifinale dei 1500 ed è naufragato nel finale chiudendo decimo in 3'42"93. Eliminata in semifinale anche Daniela Reina che ha chiuso sesta in 51"99 la seconda serie e ha ottenuto il suo miglior crono della stagione.

(fonte: gazzetta.it)

 

____________________

« La superstizione porta sfortuna »
(Raymond Merrill Smullyan, 5000 B.C. and other philosophical fantasies, 1.3.8)


Fantaciclismo Cicloweb 2010

Piazzamenti sul podio:


Omloop Het Nieuwsblad Élite: 3°
E3 Prijs Vlaanderen - GP Harelbeke: 2°
GP Miguel Indurain: 1°
Ronde van Vlaanderen / Tour des Flandres: 3°
Rund um Köln: 1°
Liège-Bastogne-Liège: 1°
Giro d'Italia: Carrara - Montalcino: 2°
Tour de France: Sisteron - Bourg-lès-Valence: 1°
Tour de France: Longjumeau - Paris Champs-Élysées: 1°
Tour de France - classifica finale: 3°
Gran Premio Città di Peccioli - Coppa G. Sabatini: 1°

---

Asso di Fiori

 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi
UTENTE DELL'ANNO 2009
Utente del mese Luglio, Novembre e Dicembre 2009




Posts: 15932
Registrato: Jul 2007

  postato il 27/08/2007 alle 15:44
Originariamente inviato da Subsonico

nientepopòdimenoche Kemmenisa Bekele, caro Abajia....

No no conosco Bekele, non era lui te l'assicuro!
Vabbé che da quelle parti la situazione è uguali per tutti, quindi...

 

____________________

« La superstizione porta sfortuna »
(Raymond Merrill Smullyan, 5000 B.C. and other philosophical fantasies, 1.3.8)


Fantaciclismo Cicloweb 2010

Piazzamenti sul podio:


Omloop Het Nieuwsblad Élite: 3°
E3 Prijs Vlaanderen - GP Harelbeke: 2°
GP Miguel Indurain: 1°
Ronde van Vlaanderen / Tour des Flandres: 3°
Rund um Köln: 1°
Liège-Bastogne-Liège: 1°
Giro d'Italia: Carrara - Montalcino: 2°
Tour de France: Sisteron - Bourg-lès-Valence: 1°
Tour de France: Longjumeau - Paris Champs-Élysées: 1°
Tour de France - classifica finale: 3°
Gran Premio Città di Peccioli - Coppa G. Sabatini: 1°

---

Asso di Fiori

 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi
UTENTE DELL'ANNO 2009
Utente del mese Luglio, Novembre e Dicembre 2009




Posts: 15932
Registrato: Jul 2007

  postato il 27/08/2007 alle 17:33
Originariamente inviato da Subsonico

mi preme sottolineare che Schwazer non ha nemmeno 23 anni e nella marcia va già sotto le 3 ore e 40 abbondantemente.

Senza dimenticare l'ancor più giovane Rubino...5° nella 20 km...bravissimo!
Ha 21 anni e, data l'età, ampissimi margini di miglioramento!
Anche lui è un talento da non bruciare...

 

____________________

« La superstizione porta sfortuna »
(Raymond Merrill Smullyan, 5000 B.C. and other philosophical fantasies, 1.3.8)


Fantaciclismo Cicloweb 2010

Piazzamenti sul podio:


Omloop Het Nieuwsblad Élite: 3°
E3 Prijs Vlaanderen - GP Harelbeke: 2°
GP Miguel Indurain: 1°
Ronde van Vlaanderen / Tour des Flandres: 3°
Rund um Köln: 1°
Liège-Bastogne-Liège: 1°
Giro d'Italia: Carrara - Montalcino: 2°
Tour de France: Sisteron - Bourg-lès-Valence: 1°
Tour de France: Longjumeau - Paris Champs-Élysées: 1°
Tour de France - classifica finale: 3°
Gran Premio Città di Peccioli - Coppa G. Sabatini: 1°

---

Asso di Fiori

 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Alfredo Binda




Posts: 1101
Registrato: May 2004

  postato il 27/08/2007 alle 18:27
Una sola nota su Asafa Powell: la sua è stata un sconfitta si dovuta al carattere, ma anche alla condizione atletica. Il suo 2007 non è stato come le stagioni precedenti. Il suo SB era di 9"90, a dimostrazione del fatto che, rispetto alle ultime stagioni, gli mancava un po' della brillantezza di quando per intenderci ha stabilito il record del mondo.
Invece Tyson Gay vantava un 9"84 regolare e un 9"76 ventoso. Quindi Tyson pur avendo in valore assoluto meno classe di Asafa Powell aveva forse maggior ragione di ottimismo prima della gara finale.
A volte la sensazione e la tranquillità che ti dà il cronometro nelle settimane precedenti al grande evento dà salute mentale.

Ora è importantissimo che a Pechino 2008 possa ottenere quella vittoria che lo sblocchi. Sono d'accordo che possa provare i 200m tanto per avere una gara in più a cui puntare e smaltire la tensione.
L'importante per lui è vincere presto una medaglia d'oro, per non avvitarsi sulla tensione del grande evento e non fare la fine di Johhny Gray che le mezzofondo volava nelle gare secche, ma non è mai andato al di là di un bronzo olimpico nella gare con turni!

 

____________________
"Un uomo solo è al comando; la sua maglia è bianco-celeste; il suo nome è Fausto Coppi", Mario Ferretti, Radiocronista Rai

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi
UTENTE DELL'ANNO 2009
Utente del mese Luglio, Novembre e Dicembre 2009




Posts: 15932
Registrato: Jul 2007

  postato il 27/08/2007 alle 18:43
Originariamente inviato da Emiliano

Invece Tyson Gay vantava un 9"84 regolare e un 9"76 ventoso.

Beh, a dir il vero il 9"84 di Indianapolis era di vento contro (-0.5 m/s), così come per il 9"85 di ieri...(sempre -0.5)...
Per il resto del post nulla da eccepire!

 

____________________

« La superstizione porta sfortuna »
(Raymond Merrill Smullyan, 5000 B.C. and other philosophical fantasies, 1.3.8)


Fantaciclismo Cicloweb 2010

Piazzamenti sul podio:


Omloop Het Nieuwsblad Élite: 3°
E3 Prijs Vlaanderen - GP Harelbeke: 2°
GP Miguel Indurain: 1°
Ronde van Vlaanderen / Tour des Flandres: 3°
Rund um Köln: 1°
Liège-Bastogne-Liège: 1°
Giro d'Italia: Carrara - Montalcino: 2°
Tour de France: Sisteron - Bourg-lès-Valence: 1°
Tour de France: Longjumeau - Paris Champs-Élysées: 1°
Tour de France - classifica finale: 3°
Gran Premio Città di Peccioli - Coppa G. Sabatini: 1°

---

Asso di Fiori

 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 5641
Registrato: Nov 2005

  postato il 27/08/2007 alle 19:21
Originariamente inviato da Emiliano
L'importante per lui è vincere presto una medaglia d'oro, per non avvitarsi sulla tensione del grande evento e non fare la fine di Johhny Gray che le mezzofondo volava nelle gare secche, ma non è mai andato al di là di un bronzo olimpico nella gare con turni!


il problema di Johnny Gray era lo sprint: l'americano non era propriamente un fulmine negli ultimi 100m, e questo lo penalizzava assai negli scontri diretti con i più forti.
Era fortissimo sul passo, e quando poteva fare una gara con le lepri e senza avversari forti in volata, era in grado di tirar fuori tempi strepitosi: però ai Mondiali e alle Olimpiadi, dove le lepri non c'erano e dove trovava gente in grado di surclassarlo sul rettilineo finale, la sua interpretazione degli 800m non pagava proprio.

 

____________________
"L'uomo da battere è Gianni Bugno, e quasi certamente non riusciremo a batterlo" (Greg Lemond, Stoccarda, 24 agosto 1991)

"Il rock è jazz ignorante" (Thelonious Monk)

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Campionato di Zurigo




Posts: 69
Registrato: Feb 2005

  postato il 27/08/2007 alle 19:48
Tirunesh Dibaba, Kenesisa Bekele, Haile Gebrselasie, l'Etiopia non "sforna" corridori, ma leggende.
 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 1835
Registrato: Sep 2006

  postato il 27/08/2007 alle 20:02
Originariamente inviato da Ariadeno

Tirunesh Dibaba, Kenesisa Bekele, Haile Gebrselasie, l'Etiopia non "sforna" corridori, ma leggende.


Come non citare anche Sileshi Sihine, il suo unico difetto è aver trovato sulla sua strada un inarrivabile Bekele.

Sono davvero nati per correre.

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 1835
Registrato: Sep 2006

  postato il 27/08/2007 alle 20:05
Originariamente inviato da Abajia

Originariamente inviato da Subsonico

Originariamente inviato da simociclo

bronzo per un giovane keniano.


Se hanno mantenuto certe abitudini, quel giovane keniano avrà 30 anni...



Ricordo agli ultimi Mondiali un africano (non ricordo se keniano o etiope) che dichiarava di avere meno di 18, però aveva più di un figlio, e non proprio piccolissimi! Se non erro uno aveva sui 4-5 anni...mah!
Vabbé che da quelle parti non hanno la tv, ma l'aspetto non era propriamente quello di un adolescente!


Forse ti riferisci al Keniano Moses Mosop cha al tempo dichiarava di avere 19 anni, che ai mondiali di Helsinki arrivo terzo dietro le leggende etiopi ...

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 7360
Registrato: Jun 2005

  postato il 27/08/2007 alle 21:20
Originariamente inviato da Federico Martin

Originariamente inviato da Abajia

Originariamente inviato da Subsonico

Originariamente inviato da simociclo

bronzo per un giovane keniano.


Se hanno mantenuto certe abitudini, quel giovane keniano avrà 30 anni...



Ricordo agli ultimi Mondiali un africano (non ricordo se keniano o etiope) che dichiarava di avere meno di 18, però aveva più di un figlio, e non proprio piccolissimi! Se non erro uno aveva sui 4-5 anni...mah!
Vabbé che da quelle parti non hanno la tv, ma l'aspetto non era propriamente quello di un adolescente!


Forse ti riferisci al Keniano Moses Mosop cha al tempo dichiarava di avere 19 anni, che ai mondiali di Helsinki arrivo terzo dietro le leggende etiopi ...


No, no, era proprio Bekele, ricordo bene che aveva mogli e figli e Bragagna fece notare che per il primiogenito doveva avere 14 anni...

 

____________________
...E' il giudizio che c'indebolisce.

 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage
<<  1    2    3    4  >> Nuovo Thread  Nuova risposta   Nuovo sondaggio
 
Powered by Lux sulla base di XMB
Lux Forum vers. 1.6
2.1915231