Board logo

Il Forum di Cicloweb

Non hai fatto il login | Login Pagina principale > Dite la vostra sul ciclismo! > Tour Down Under
Nuovo Thread  Nuova risposta  Nuovo sondaggio
< Ultimo thread   Prossimo thread >  |  Versione stampabile
<<  1    2  >>
Autore: Oggetto: Tour Down Under

Moderatore




Posts: 2848
Registrato: Nov 2004

  postato il 18/01/2005 alle 09:42
Qualche minuto fa e' iniziato il tour down under 2005.
Prima tappa 25 giri di un circuito di 2 km tutto piatto: chi dovesse riuscire a doppiare il gruppo guadagnera' due minuti in classifica (mi pare di aver capito).

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Moderatore




Posts: 2848
Registrato: Nov 2004

  postato il 18/01/2005 alle 10:35
Vince McEwen, la tappa e' stata caratterizzata da un'andatura elevatissima. Molti gli attacchi, tra i piu' attivi Gene Bates che porta a casa anche i 2 sprint intermedi. Secondo arriva Allan Davis e terzo Stuart O'Grady.

 

[Modificato il 18/01/2005 alle 10:45 by Seb]


 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 1553
Registrato: Jan 2005

  postato il 18/01/2005 alle 10:48
scusam molto Seb,come fai a saperlo?
sul sito ufficiale della cora non c'è scritto ancora niente...
se l'hai vista su sky,mi sapresti dire per favore il canale?
grazie e complimenti per il tempismo
ciao-ciao
Giorgio

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Moderatore




Posts: 2848
Registrato: Nov 2004

  postato il 18/01/2005 alle 10:50
L'ho seguita online sul sito ufficiale del tour down under
http://www.tourdownunder.com.au/index.php?id=results/Results_2005/livecomp

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 1553
Registrato: Jan 2005

  postato il 18/01/2005 alle 10:52
grazie mille,io sono andato su quel sito ma evidentemente non ho notato il live..

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Gastone Nencini




Posts: 507
Registrato: Oct 2004

  postato il 18/01/2005 alle 11:04
ARRIVO PRIMA TAPPA

1 Robbie McEwen (Aus) Davitamon-Lotto
2 Allan Davis (Aus) Liberty Seguros
3 Stuart O'Grady (Aus) Cofidis

 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 3567
Registrato: Jul 2004

  postato il 18/01/2005 alle 12:20
che dire,strordinario l'australiano che in pochi giorni ha gia'fatto capire che anche per il 2005,petacchi a parte,sara'durissima batterlo,visto che si e'gia'laureato campione australiano in carica e bruciato velocisti fortissimi nella prima tappa della corsa australiana....interessante anche il secondo posto di davis che testimonia che forse a verona doveva esser o'grady a tirargli la volata!!!

 

____________________
Giuseppe Matranga

www.cicloweb.it

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Non registrato



  postato il 18/01/2005 alle 14:22
1° Robbie McEwen (Aus-Dvl)
2° Allan Davis (Aus-Lst)
3° Stuart O'Grady (Aus-Cof)
4° Baden Cooke (Aus-FdJ)
5° Guillermo Ruben Bongiorno (Arg-Pan)

(fonte: cycling4al.com)


Da segnalare anche il "ritorno" di Cooke e le buone prestazioni degli argentini della Panaria (dopo Borrajo al Giro 2004, Bongiorno al Down Under 2005)

 
Edit Post Reply With Quote

Non registrato



  postato il 18/01/2005 alle 14:27
...e l'unico staccato di giornata è un certo Dario Pieri in maglia Lampre-Caffita (ha preso 5'54"!!!)
 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 1553
Registrato: Jan 2005

  postato il 18/01/2005 alle 14:49
ma Pieri,non è caduto durante la tappa?
pazienza,sicuramente lui è andato giù non tanto per fare risultato ma piuttosto per prepararsi e perdere peso in vista delle classiche del nord(Roubaix e Fiandre)a cui sicuramente punta

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 3567
Registrato: Jul 2004

  postato il 18/01/2005 alle 15:23
ma dispiace per il fortissimo toscanaccio che gia'l'anno scorso i molti problemi fisici gli hanno impedito di esser protagonista nella due corse a lui adattissime,appunto fiandre e roubaix,speriamo nn si sia fatto niente e menomale che mancano ancora tre mesi!

se sapete le cause e soprattutto le conseguenze della caduta....

 

____________________
Giuseppe Matranga

www.cicloweb.it

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 1553
Registrato: Jan 2005

  postato il 18/01/2005 alle 15:26
io non ne ho la certezza ma ho interpretato così quello ke era scritto sul sito ...
speriamo che io abbia sbagliato la traduzione

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Amministratore




Posts: 5978
Registrato: Aug 2002

  postato il 19/01/2005 alle 04:54
Giusto per farvi notare la grandissima e gratificante attenzione che circonda Gilberto Simoni al Tour Down Under, copiamo e incolliamo un passaggio della cronaca live della seconda tappa.

The 'pletone' (thought I'd throw in some Italian, since superstar Gibo Simoni is in town) is now closing in...

A parte lo sfondone tra pletone e plotone, è significativo che il nostro Gilberto sia praticamente osannato ad ogni occasione.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Giro delle Fiandre




Posts: 101
Registrato: Dec 2004

  postato il 19/01/2005 alle 07:44
Ordine d'Arrivo 2a tappa
Provisional results
1 Robbie McEwen (Aus) Davitamon - Lotto
2 Paride Grillo (Ita) Ceramiche Panaria - Navigare
3 Baden Cooke (Aus) Francaise Des Jeux


 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 1553
Registrato: Jan 2005

  postato il 19/01/2005 alle 10:01
Ottimo,Paride Grillo,neoprofessionista di classe82,se non sbaglio,si è mess in luce in una volata di gruppo,molto positivo e sta a significare come la Panaria non acquisti atleti solo per farli passare ma li scelga con molta cura.
questa è una squadra che avesse più soldi sarebbe una sicura nel pro tour

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Jaques Anquetil




Posts: 991
Registrato: Jan 2005

  postato il 19/01/2005 alle 10:10
Queste vittorie di McEwen non sono di certo una sorpresa. Secondo me, come velocista puro, McEwen è inferiore solo a Petacchi. Se il mondiale di Madrid fosse stato piatto (cosa che fortunatamente non è), forse sarebbe stato McEwen il rivale n°1 del nostro Sandro Petacchi.
 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 6922
Registrato: Jul 2004

  postato il 19/01/2005 alle 14:46
Occhio a Paride Grillo!
Dalle ceramiche Pagnoncelli alle ceramiche Panaria con furore!
Ci mancherebbe Mapei per stuccare le fughe tra le piastrelle!
Poteva essere considerato casuale il secondo posto di tappa al Tour of Britain, dietro a Boonen, ma questo secondo posto dietro a McEwen lascia intendere che il ragazzo ha delle qualità (come minimo non ha paura delle sgomitate).
La Panaria è una squadra sbilanciata nel settore scalatori e passisti scalatori, ma la presenza di Grillo, Borrajo e Bongiorno (non necessariamente presenti contemporaneamente) consentirebbe di formare comunque una bel gruppetto di guastafeste per Petacchi e tutti gli altri avversari sulle strade del giro.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 1553
Registrato: Jan 2005

  postato il 19/01/2005 alle 17:04
hai dimenticato l'australiano Greame Brown,campione olimpico dell'americana ad Atene,se sono presenti tutti e quattro i velocisti potrebbero fare un'ottimo treno e far faticare nn poco Petacchi
 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 1502
Registrato: May 2004

  postato il 19/01/2005 alle 17:13
E non bisogna dimenticare che, con Bettini in guppo e con il Pro Tour, non è detto che non si veda una bella fughetta al Giro...
 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 3567
Registrato: Jul 2004

  postato il 19/01/2005 alle 19:05
nn credo si porteranno tutti e quattro i velocisti panaria,d'altronde come ricorda aranciata e'cmq una squadra votata all'attacco sulle piccole e grandi salite con splendidi talenti come sella,pozzovivo,chavez,allegrini,perez cuapio,laverde e uomini d'esperienza come fredy gonzales,mazzanti,tiralongo!
al massimo credo ne vedremo un paio(azzardo borrajo e grillo),ma stiamo tranquilli che con campioni divenuti tali proprio per la loro capacita'di elettrizzare,in modo spesso vincente qualsiasi corsa,come rebellin,bettini,vinoukourov,di luca,celestino e tanti altri petacchi e la fassa dovranno sudarsi e tanto le vittorie di tappa!
certo molto dipendera'anche dai percorsi,ma il sentire che le sedi d'arrivo presenteranno spesso finali accidentati,con insidiosi strappetti credo che stavolta,giustamente,nn si sia steso un tappeto rosso al campione spezzino ed ai suoi ripetuti ed a volte eccessivi show negli sprint...

 

[Modificato il 19/01/2005 alle 19:09 by Pirata x sempre]

____________________
Giuseppe Matranga

www.cicloweb.it

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 1553
Registrato: Jan 2005

  postato il 19/01/2005 alle 19:52
sicuramente per il giro d'Italia è alquanto improbabile vederli tutti e4 ma in brevi corse a tappe e gare in linea "facili" penso ke li potremmo vedere insieme,il problema è vedere se riusciranno ad aiutarsi l'un l'altro
 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 6922
Registrato: Jul 2004

  postato il 19/01/2005 alle 22:36
Originariamente inviato da gigio83

hai dimenticato l'australiano Greame Brown,campione olimpico dell'americana ad Atene,se sono presenti tutti e quattro i velocisti potrebbero fare un'ottimo treno e far faticare nn poco Petacchi


E' vero, me ne ero dimenticato, ma se nel 2005 come nel 2004 i mondiali su pista saranno contemporanei al giro direi che Brown non lo vedremo sulle strade italiane.
Anche io, come Pirata, vedo bene la coppia Borrajo-Grillo.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 6922
Registrato: Jul 2004

  postato il 20/01/2005 alle 00:58
Ho letto che tra le fila della United Water c'è Ashley Humbert, un ragazzo australiano che ha ottenuto qualche discreto risultato tra i dilettanti in Italia nel 2004 ed ha anche vinto una tappa del Guglielmo Tell.
Chissà...

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Gastone Nencini




Posts: 507
Registrato: Oct 2004

  postato il 20/01/2005 alle 08:23
ARRIVO TERZA TAPPA

1 Luis Leon Sanchez Gil (Spa) Liberty Seguros Team 3.19.39
2 Johan Van Summeren (Bel) Davitamon - Lotto
3 Gene Bates (Aus) Uni SA 0.15
4 Robert McLachlan (Aus) United Water
5 Javier Ramirez Abeja (Spa) Liberty Seguros Team
6 Allan Davis (Aus) Liberty Seguros Team 0.18
7 Paride Grillo (Ita) Ceramiche Panaria - Navigare
8 Mark Renshaw (Aus) Francaise Des Jeux
9 David McPartland (Aus) United Water
10 Stuart O'Grady (Aus) Cofidis - Le Credit Par Telephone

 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Octave Lapize




Posts: 471
Registrato: Dec 2004

  postato il 20/01/2005 alle 09:47
Sono arrivati in 26, il plotone (con mcewen e Gibo) e' dato per disperso a quasi mezz'ora. si potrebbe rischiare una clamorosa eliminazione di massa per fuori tempo massimo come accadde l'anno scorso al giro della provincia di lucca.

 

____________________
Pedivella rovente

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Octave Lapize




Posts: 471
Registrato: Dec 2004

  postato il 20/01/2005 alle 10:04
i giudici paiono aver chiuso un occhio, visto che il plotone e' stato classificato a 32 minuti circa.
Di sicuro pero' si e' ritirato Perez Cuapio a causa di una caduta che ha coinvolto anche il compagno di squadra Brown, il quale e' stato medicato e ha concluso la tappa ultimo.
Per ora sulla condizioni del messicano non ci sono altre notizie, ma qualcosina deve essersi fatto per ritirarsi subito.

 

____________________
Pedivella rovente

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 1553
Registrato: Jan 2005

  postato il 20/01/2005 alle 10:57
certo che questo Gene Bates va forte pure tra i prof,ne vedremo delle belle quest'anno con la maglia Zalf...

mi sapete dire come mai lui,dilettante nella Zalf puo correre una corsa professionistica ad inizio anno?

per quanto riguarda la tappa di oggi mi spiace per Perez,mi piace come atleta,quando e` in forma pochi gli stanno dietro in salita...

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 6922
Registrato: Jul 2004

  postato il 20/01/2005 alle 11:49
In ogni caso Luis Sanchez Gil della Liberty Seguros si candida come una delle possibili grandi sorprese del 2005 (se non ricordo male ne avevano parlato bene Teka e Gregorio e qualcun altro).
Oltretutto la tappa di oggi, non proprio piatta piatta, racconta che si tratta di un passista che in futuro potrebbe rivelare anche doti da scalatore passista (se più o meno abile sarà tutto da vedere).
Vale la pena ricordare che appartiene alla classe 1983 (quindi potrebbe anche essere un under 23 ultimo anno se corresse tra i dilettanti) e che nel corso della stagione 2004 ha vinto la tappa a cronometro della "clasica internacional a Alcobendas" e una tappa del giro delle Asturie (a mio avviso più significativa), senza dimenticare il 2° posto nel campionato nazionale a cronometro (in un paese, la Spagna, dotato di validissimi cronomen), e pur senza ottenere piazzamenti degni di nota ha concluso la Amstel e la San Sebastian.
Tutto è possibile, ma le premesse perché si riveli grande protagonista negli anni a venire, magari a partire proprio da questa stagione, ci sono eccome.

Per Giorgio Gigio83: non so dirti perché Bates (cui và un applauso) possa correre tra i professionisti, me lo sono domandato anche io, rimuginandoci sopra.
Innanzi tutto non sono sicuro che la United SA sia una squadra professionistica, magari quel SA sta per South Australia, lo Stato della confederazione con capitale Adelaide, e potrebbe quindi trattarsi di una selezione nazionale (è un’ipotesi, non una certezza).
In secondo luogo sospetto che nel mese di gennaio in Australia i dilettanti possono partecipare come "stagisti" alle corse professionistiche, come accade in Italia nei mesi di settembre e ottobre (ma anche questa è un’ipotesi e non una certezza).
Di sicuro, quando a metà febbraio comincerà la stagione dei dilettanti in Italia, la Zalf si troverà con un calibro come Gene Bates già bello arzillo e in forma.
Ciao!

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 3567
Registrato: Jul 2004

  postato il 20/01/2005 alle 12:22
riguardo alla "strana" partecipazione di bates coi pro'permettetemi una risposta filosofica che e'insita nel nome stesso della corsa e che ammette la superiorita'della parte del mondo al nord dell'equatore,nello specifico l'europa,dichiarandosi corsa con la testa in giu'come a giustificarsi di tali stranezze....in questo caso poi bellissime sorprese
sulla vittoria di sanchez gil c'e'da dire che teka ci aveva ben indirizzato sui giovani talenti spagnoli della liberty(aspettando contador),ma la cosa che desta impressione e'la presenza di ben tre liberty nei primi dieci dell'ordine d'arrivo e considerando che la squadra e'a dir poco sperimentale.....

 

____________________
Giuseppe Matranga

www.cicloweb.it

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Jaques Anquetil




Posts: 991
Registrato: Jan 2005

  postato il 20/01/2005 alle 12:44
Sono d'accordo con voi su Sanchez Gil come una delle possibile sorprese del 2005. Quanto a Contador, secondo me il discorso è differente. Contador, prima dell'infortunio (molto grave in cui ha rischiato di morire), aveva dimostrato parecchio per uno del 1982. Quinto nella classifica generale della Setmana Catalana, e 2 piazzamenti nei 10 alla Parigi-Nizza. Contador è un ottimo cronoman, ma proprio il piazzamento alla Catalana (dove non erano previste cronometro) ha dimostrato che è uno che in salita non va sicuramente piano...
Io spero che il grave problema fisico avuto, non pregiudichi una carriera il cui inizio prometteva molto bene.

 
Edit Post Reply With Quote

Non registrato



  postato il 20/01/2005 alle 12:48
Per quanto riguarda le squadre dove sono compresi i vari Van Hout, McPartland e Bates, faccio notare che si tratta di due selezioni di corridori australiani, essendo i vari corridori rispettivamente sotto contratto con la Colombia-Selle Italia, Tenax-Salmilano e Zalf. Questo è avvenuto per garantire la presenza di corridori di "casa" anche nel caso che il loro team di appartenenza non avesse la voglia (o i mezzi) di mandare una squadra al via in Australia.
 
Edit Post Reply With Quote

Livello Gastone Nencini




Posts: 507
Registrato: Oct 2004

  postato il 21/01/2005 alle 08:00
ARRIVO QUARTA TAPPA

1 Matthew White (Aus) Cofidis - Le Credit Par Telephone 3.35.00
2 Robbie McEwen (Aus) Davitamon - Lotto 0.02
3 Sebastien Joly (Fra) Crédit Agricole
4 Frederic Finot (Fra) Francaise Des Jeux
5 Fortunato Baliani (Ita) Ceramiche Panaria - Navigare 0.06
6 Nicolas Portal (Fra) Ag2R - Prevoyance 0.10
7 Mark Renshaw (Aus) Francaise Des Jeux 3.45
8 Jimmy Engoulvent (Fra) Cofidis - Le Credit Par Telephone
9 David McPartland (Aus) United Water
10 David Loosli (Swi) Lampre - Caffita
11 Jan Kuyckx (Bel) Davitamon - Lotto
12 Allan Davis (Aus) Liberty Seguros Team
13 Giosuè Bonomi (Ita) Lampre - Caffita
14 Stuart O'Grady (Aus) Cofidis - Le Credit Par Telephone
15 Luis Leon Sanchez Gil (Spa) Liberty Seguros Team

 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 1553
Registrato: Jan 2005

  postato il 21/01/2005 alle 10:20
si e` ritirato Dario Pieri..
non so il motivo,forse problemi legati alla caduta della prima tappa o ritardo di preparazione,ne sapete di piu a riguardo?

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 3567
Registrato: Jul 2004

  postato il 21/01/2005 alle 14:39
complimenti a withe...ce ne vuole a soggiogare e beffare mcewen credo gia'certo della vittoria una volta che la fuga era andata...alla faccia di chi ogni volta molla di dar adito ad una fuga se presente qualche velocista...complimenti!!!

un solo cruccio:che la prima vittoria dell'anno di una squadra europea spetti alla cofidis...

 

[Modificato il 21/01/2005 alle 14:43 by Pirata x sempre]

____________________
Giuseppe Matranga

www.cicloweb.it

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Octave Lapize




Posts: 471
Registrato: Dec 2004

  postato il 21/01/2005 alle 14:48
tutto sommato mi pare un segno positivo, dopo lo scandalo clamoroso che li ha coinvolti: ci vuole coraggio a non ritirarsi dalle corse (vedi festina...)
E tra l'altro, per quel poco che ne so io, mi pare si siano comportati in modo chiaro piuttosto intransigente, quindi almeno sembra che si vogliano "redimere"..
Bravo anche a white che dopo la ridicola ma pesante caduta nell'atto di visionare il prologo dello scorso tour si era bruciato gran parte di stagione..

 

____________________
Pedivella rovente

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 3567
Registrato: Jul 2004

  postato il 21/01/2005 alle 14:56
infatti stavolta,rara eccezione,nn lasciavo intendere problemi di doping che cmq la cofidis come e piu'di tante altre ha avuto nel recente passato ma e'solo una mia storica antipatia verso i troppo nazionalisti francesi!
l'europeo del 2000 ancora mi brucia...

 

____________________
Giuseppe Matranga

www.cicloweb.it

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Octave Lapize




Posts: 471
Registrato: Dec 2004

  postato il 21/01/2005 alle 15:17
non avevo colto, ma anche a me ti confesso stanno un po' qui....
Le francesi invece mi aggradano molto....

 

____________________
Pedivella rovente

 
Edit Post Reply With Quote

Non registrato



  postato il 21/01/2005 alle 17:09
Originariamente inviato da Pirata x sempre

un solo cruccio:che la prima vittoria dell'anno di una squadra europea spetti alla cofidis...


Ma non hanno già vinto Davitamon-Lotto e Liberty Seguros (Belgio e Spagna)?!

Scusa se, invece, non ho capito il senso...
Mario!

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 3567
Registrato: Jul 2004

  postato il 21/01/2005 alle 20:01
hai ragione mario....per nn cercare di esser diretto ho preso un'abbaglio!
diciamola tutta allora,un po'mi brucia che i francesi,con le loro squadre modestissime riescano a vincere una corsa prima dei nostri superteam!!!!

 

____________________
Giuseppe Matranga

www.cicloweb.it

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 3567
Registrato: Jul 2004

  postato il 21/01/2005 alle 20:34
tornando a sachez gil,a testimonianza della bonta'delle indicazioni del nostro amico teka,il mito di aranciata()lejarreta avrebbe dichiarato che il giovane spagnolo e'veramente un talento straordinario,che se migliorera',soprattutto in salita,come fatto dal navarro,potrebbe addirittura ricalcare le gesta di miguel indurain!
un gil che nonostante gli accostamenti mantiene un profilo basso(e vorrei ben vedere)e dichiara che nonostante la maglia di leader continuera'a lavorare per portare davis alla vittoria prima della fine del down under,come previsto alla partenza e che il suo obiettivo stagionale sara'di ben figurare alla parigi-nizza ed anche in questo senso va intesa la sua presenza alla corsa australiana e la sua avanzata condizione!
appuntamento quindi ai primi di marzo...

 

____________________
Giuseppe Matranga

www.cicloweb.it

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Gastone Nencini




Posts: 507
Registrato: Oct 2004

  postato il 22/01/2005 alle 08:28
arrivo 5a tappa

1 Alberto Contador Velasco (Spa) Liberty Seguros Team 3.17.51 (44.6 km/h)
2 Luis Leon Sanchez Gil (Spa) Liberty Seguros Team
3 Allan Davis (Aus) Liberty Seguros Team 0.22
4 Javier Ramirez Abeja (Spa) Liberty Seguros Team 0.25
5 David McPartland (Aus) United Water
6 Stuart O'Grady (Aus) Cofidis - Le Credit Par Telephone
7 Simon Gerrans (Aus) Ag2R - Prevoyance 0.36
8 Cadel Evans (Aus) Davitamon - Lotto 0.42
9 Johan Van Summeren (Bel) Davitamon - Lotto
10 Mark Renshaw (Aus) Francaise Des Jeux 0.50
11 Robert McLachlan (Aus) United Water 0.52
12 Mario Aerts (Bel) Davitamon - Lotto 0.57
13 David Loosli (Swi) Lampre - Caffita
14 Benoit Poilvet (Fra) Crédit Agricole
15 Samuel Dumoulin (Fra) Ag2R - Prevoyance
16 Russell Van Hout (Aus) Uni SA
17 Gene Bates (Aus) Uni SA
18 Paride Grillo (Ita) Ceramiche Panaria - Navigare 1.00
19 Carlos Barredo Llamazales (Spa) Liberty Seguros Team
20 Matthew White (Aus) Cofidis - Le Credit Par Telephone
21 Juan Manuel Fuentes Angullo (Spa) Lampre - Caffita 1.03
22 Matthew Wilson (Aus) Francaise Des Jeux 1.07
23 Michael Rogers (Aus) Quickstep
24 Jan Kuyckx (Bel) Davitamon - Lotto 1.36
25 Staf Scheirlinckx (Bel) Cofidis - Le Credit Par Telephone 1.41
26 Aaron Kemps (Aus) Liberty Seguros Team
27 David Betts (Aus) United Water
28 Ian McLeod (RSA) Francaise Des Jeux 1.45
29 Kevin De Weert (Bel) Quickstep
30 Mickael Delage (Fra) Francaise Des Jeux
31 Nicolas Portal (Fra) Ag2R - Prevoyance
32 Laszlo Bodrogi (Hun) Crédit Agricole
33 Erki Putsep (Est) Ag2R - Prevoyance
34 Arnaud Gerard (Fra) Francaise Des Jeux
35 Ashley Humbert (Aus) United Water
36 Bram Tankink (Ned) Quickstep
37 David O'Loughlin (Irl) Navigators Insurance Cycling Team
38 Isidro Nozal Vega (Spa) Liberty Seguros Team
39 Adrian Laidler (Aus) Uni SA
40 Fortunato Baliani (Ita) Ceramiche Panaria - Navigare
41 Sebastien Joly (Fra) Crédit Agricole
42 Christopher Sutton (Aus) United Water 6.43
43 Giosuè Bonomi (Ita) Lampre - Caffita
44 Brett Lancaster (Aus) Ceramiche Panaria - Navigare
45 Jurgen Van Goolen (Bel) Quickstep
46 Filippo Pozzato (Ita) Quickstep
47 Daniele Righi (Ita) Lampre - Caffita
48 Baden Cooke (Aus) Francaise Des Jeux
49 Arnaud Coyot (Fra) Cofidis - Le Credit Par Telephone
50 Siro Camponogara (Ita) Navigators Insurance Cycling Team
51 Frederic Finot (Fra) Francaise Des Jeux
52 Chris Jongewaard (Aus) Uni SA
53 Christopher Baldwin (USA) Navigators Insurance Cycling Team
54 Sergio Miguel Moreira Paulinho (Por) Liberty Seguros Team
55 Corey Sweet (Aus) Uni SA
56 Ludovic Turpin (Fra) Ag2R - Prevoyance
57 Jonathan Clarke (Aus) United Water
58 Graeme Brown (Aus) Ceramiche Panaria - Navigare 12.38
59 Hilton Clarke (Aus) Navigators Insurance Cycling Team
60 James Hannam (Aus) Uni SA
61 Wim Vansevenant (Bel) Davitamon - Lotto
62 Sébastien Rosseler (Bel) Quickstep
63 Robbie McEwen (Aus) Davitamon - Lotto
64 Ciaran Power (Irl) Navigators Insurance Cycling Team
65 Nick Gates (Aus) Davitamon - Lotto
66 Jimmy Engoulvent (Fra) Cofidis - Le Credit Par Telephone 14.28
67 Jaan Kirsipuu (Est) Crédit Agricole
68 Nathan O'Neill (Aus) Navigators Insurance Cycling Team 19.11
69 David McKenzie (Aus) United Water
70 Inigo Chaurreau Bernardez (Spa) Ag2R - Prevoyance
71 Stephen Cunningham (Aus) Uni SA
72 Gilberto Simoni (Ita) Lampre - Caffita
73 Mikel Astarloza Chaurreau (Spa) Ag2R - Prevoyance
74 Patrice Halgand (Fra) Crédit Agricole
75 Bradley Wiggins (GBr) Crédit Agricole
76 Sebastien Hinault (Fra) Crédit Agricole
77 Paolo Fornaciari (Ita) Lampre - Caffita
78 Cyril Lemoine (Fra) Crédit Agricole
79 Janek Tombak (Est) Cofidis - Le Credit Par Telephone
80 Samuele Marzoli (Ita) Lampre - Caffita
81 Phil Zajicek (USA) Navigators Insurance Cycling Team
82 Peter Farazijn (Bel) Cofidis - Le Credit Par Telephone
83 Cyrille Monnerais (Fra) Francaise Des Jeux
84 Jans Koerts (Ned) Cofidis - Le Credit Par Telephone
85 Dimitri De Fauw (Bel) Quickstep
86 Matthew Rex (Aus) Uni SA
87 Guillermo Ruben Bongiorno (Arg) Ceramiche Panaria - Navigare
88 Mirko Allegrini (Ita) Ceramiche Panaria - Navigare
DNF Christophe Oriol (Fra) Ag2R - Prevoyance
DNF Sergiy Matveyev (Ukr) Ceramiche Panaria - Navigare
DNS Kirk O'Bee (USA) Navigators Insurance Cycling Team

 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Jaques Anquetil




Posts: 991
Registrato: Jan 2005

  postato il 22/01/2005 alle 10:24
Sono molto contento per Contador. Ha rischiato la vita e dopo nemmeno un anno ha vinto una corsa.
Tra l'altro, il Tour Down Under non sarà il Tour de France, ma la Liberty sembra essere partita molto bene quest'anno.

 
Edit Post Reply With Quote

Non registrato



  postato il 22/01/2005 alle 10:30
...ed ha confermato di essere veramente un team completo e la giusta miscela tra esperienza e giovani di, assoluta, bella speranza...

Complimenti a TEKA per la competenza!


 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 3567
Registrato: Jul 2004

  postato il 22/01/2005 alle 11:15
bene in questo caso e'un'eufemismo,basta leggere che oggi i primi quattro sono tutti facenti parte del super-team spagolo,e che tre dei primi cinque della generale sono proprio uomini di saiz!!!
oggi era sicuramente la tappa piu'dura di questa corsa ed infatti si sono visti i primi corridori di un certo rango,in particolare evans,con o'grady e davis che hanno confermato che senza questi scatenati spagnoli della liberty la corsa di casa poteva esser loro!
veramente splendidi questi due piccoli campioncini(ed ottimo profeta il"nostro"teka)ed una gran bella notizia per il ciclismo iberico che forse mostrava lacune proprio nel settore giovanile...

 

____________________
Giuseppe Matranga

www.cicloweb.it

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 6922
Registrato: Jul 2004

  postato il 22/01/2005 alle 11:18
Ciumbia PirataxSempre, hai chiamato il Contador e quello si è fatto vivo!
Alcune considerazioni:

1) Nel resoconto di cicloweb sulla tappa si legge di un McEwen che polemizza con Grillo dopo uno sprint al traguardo volante: non conosco i dettagli del fatto, ma c’è di che sollazzarsi perché questo Grillo non ha timori reverenziali, và a sgomitare e a cercare la baruffa anche sui traguardi intermedi, direi allora che il carattere c’è, il tempo per maturare abilità tecnica, potenza e resistenza atletica, anche.
Chissà che noi, che attendiamo il canto del cigno di Cipollini, la rinascita di Quaranta e il risveglio di Furlan, si rimanga tutti quanti spiazzati per l’arrivo di un ospite inatteso, tale Paride Grillo.

2) Bella l’impresa dei compagni di merende Sanchez&Contador, si legge (sempre nel resoconto di cicloweb) che, arrivati nei pressi della vetta, hanno saputo trovare le energie necessarie alla fuga, mantenendo per tutti i 20 kilometri che restavano quel pugno di secondi guadagnati.
A Sanchez la certezza della vittoria finale, a Contador il trionfo di giornata.
Due ragazzi giovani, un ’83 e un ’82, candidati al ruolo di protagonisti del ciclismo spagnolo a venire.
Sanchez Gil indiscutibilmente possiede doti atletiche non comuni, anche se per il sottoscritto essere giovani prodigi del cronometro è un aspetto negativo, lo ritengo un fatto che possa viziare l’attitudine mentale di un corridore inesperto trasformandolo da attaccante in temporeggiatore, con il rischio di perdere la mentalità vincente (un po’ come accaduto a Ullrich).
Se al Tour Down Under ci fosse stata una cronometro finale Sanchez avrebbe attaccato in cima alla salita o sarebbe rimasto nella pancia del gruppo in attesa? Non il sottoscritto ma solo il tempo potrà giudicare.
Intanto è giusto che i due ragazzi si godano queste vittorie del ciclismo di gennaio, che è un po’ come il calcio d’agosto ma pur sempre di vittorie si tratta.
Di sicuro è corretto l’atteggiamento della squadra Liberty Seguros: la stagione spagnola prima ancora che sulla vuelta è concentrata in una quindicina di brevi corse a tappe e il Pro-Tour stesso è zeppo di questa tipologia di competizione, è quindi ragionevole sfruttare le corse a tappe minori, come il TDU, per forgiare l’esperienza dei ragazzi più giovani e per rodare gli automatismi del gioco di squadra.
Gli altri team hanno dimostrato di essere assolutamente disinteressati a tutto ciò, sono arrivati al TDU per "fare la gamba" lontano dall’inverno europeo, non hanno costruito strategie di squadra ma si sono affidati al singolo corridore come dimostra l’atteggiamento tenuto dal plotone nella tappa vinta da Sanchez Gil, dove addirittura la Quickstep non aveva nemmeno un uomo nella fuga, considerazione che se da un lato potrebbe ridimensionare la vittoria di Sanchez dall’altro aumenta la statura carismatica della corazzata Liberty Seguros.

 
Edit Post Reply With Quote
<<  1    2  >> Nuovo Thread  Nuova risposta   Nuovo sondaggio
 
Powered by Lux sulla base di XMB
Lux Forum vers. 1.6
1.5899439