Board logo

Il Forum di Cicloweb

Non hai fatto il login | Login Pagina principale > Dite la vostra sul ciclismo! > Perchè il giro non passa quasi mai a Roma?
Nuovo Thread  Nuova risposta  Nuovo sondaggio
< Ultimo thread   Prossimo thread >  |  Versione stampabile
<<  1    2  >>
Autore: Oggetto: Perchè il giro non passa quasi mai a Roma?

Under 23




Posts: 18
Registrato: Aug 2006

  postato il 06/06/2007 alle 18:33
Perchè il giro non passa quasi mai a Roma?
 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Moderatore




Posts: 21608
Registrato: Oct 2004

  postato il 06/06/2007 alle 18:34
Evidentemente perché la città di Roma non è interessata.

 

____________________
Mario Casaldi - Cicloweb.it

CICLISTI
Si sta come
d'autunno
sugli alberi
le foglie

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Moderatore
Utente del mese Agosto 2009




Posts: 6025
Registrato: Oct 2005

  postato il 06/06/2007 alle 19:35
Anche a Casalpusterlengo hanno avuto di che lamentarsi

 

____________________
Vorrei morire in bici, in un giorno di sole, dopo aver scalato una di quelle montagne che sembrano protendersi verso il cielo, mi adagerei sull'erba fresca senza rimpianti, attendendo con serenità il compiersi del mio tempo. Non importa se sarà ...oggi o tra cent'anni, avrò in ogni caso trovato il mio giorno perfetto.

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Gino Bartali




Posts: 1332
Registrato: Mar 2005

  postato il 06/06/2007 alle 19:49
Originariamente inviato da W00DST0CK76

Anche a Casalpusterlengo hanno avuto di che lamentarsi


Qualcosa contro Calsalpusterlengo?

 

____________________
http://www.stefanobertolotti.com

Il tempo del commentatore onniscente è finito. C'è sempre un lettore - spesso, un migliaio di lettori - che su un dato argomento ne sa più di noi. Dargli spazio e ascoltarlo non è demagogia, nè sfruttamento. E' buon senso. (Beppe Severgnini)

Sono come un ginecologo: lavoro dove gli altri si divertono

Non è importante quello che si scrive ma quello che leggono gli altri

Ci sono tre tipi di giornalisti: quelli che si sorprendono delle cose che succedono, quelli che aspettano che le cose succedano e quelli che fanno succedere le cose

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 2984
Registrato: May 2006

  postato il 06/06/2007 alle 20:04
lievissimo ot: quest'anno il giro del lazio dove arriva???
 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 5547
Registrato: Nov 2004

  postato il 06/06/2007 alle 20:53
Tipica domanda classe 90/91/92..risponderò alla Romana...
Pecchè er sinnaco e l'assessore de Roma nun cacciano li sordi e Zomegnen nii bbecca!!! davvero molto semplice...

 

____________________
www.vcoazzurratv.it
...- --- .-.. .-
.--. ..- .--. .. .-.. .-.. .-
...- --- .-.. .- !!!!

LA CAROVANA VA..CONFINI NON NE HA..E TUTTE LE DISTANZE ANNULLERA'!!
"..Dinnanzi a me non fuor cose create se non etterne.. Ed io in etterno duro!!
Lasciate ogni speranza voi ch'entrate...!!!

"C'è Bugno in testaaaa!!! è Bugnoooo!!! ed è campione del mondo Bugno su Jalabert!!!"

"...ma ti sollevero' tutte le volte che cadrai
e raccogliero' i tuoi fiori che per strada perderai
e seguiro' il tuo volo senza interferire mai
perche' quello che voglio e' stare insieme a te
senza catene stare insieme a te"...

"Cascata ha un pregio non da poco. ama il ciclismo e però lo riesce a guardare con l'occhio dello scienziato. informatissimo, sa sceglire personaggi sempre di levatira superiore, pur non "scadendo" nello scontato.
un bravo di cuore.
(post di Ilic JanJansen, nel Thread "Un ricordo: Pedro Delgado, il capitano di Indurain")

 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Amstel Gold Race




Posts: 98
Registrato: Mar 2005

  postato il 06/06/2007 alle 21:02
Però non si può ridurre tutto a una questione di soldi, vuoi mettere il fascino di un arrivo ai fori imperiali???? Che trovassero un accordo insomma,non si può pretendere che roma ragioni come un paesino qualunque che deve sborsare parecchi soldi per avere un arrivo di tappa, visto quanto ha da offrire a livello storico-culturale-paesaggistico.
 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 5547
Registrato: Nov 2004

  postato il 06/06/2007 alle 21:09
Sai quante cose sarebbero fascinose??? Però purtroppo la discriminante euro c'è..e comunque Roma non ha sto gran interesse... han mollato pure il Giro del Lazio...

 

____________________
www.vcoazzurratv.it
...- --- .-.. .-
.--. ..- .--. .. .-.. .-.. .-
...- --- .-.. .- !!!!

LA CAROVANA VA..CONFINI NON NE HA..E TUTTE LE DISTANZE ANNULLERA'!!
"..Dinnanzi a me non fuor cose create se non etterne.. Ed io in etterno duro!!
Lasciate ogni speranza voi ch'entrate...!!!

"C'è Bugno in testaaaa!!! è Bugnoooo!!! ed è campione del mondo Bugno su Jalabert!!!"

"...ma ti sollevero' tutte le volte che cadrai
e raccogliero' i tuoi fiori che per strada perderai
e seguiro' il tuo volo senza interferire mai
perche' quello che voglio e' stare insieme a te
senza catene stare insieme a te"...

"Cascata ha un pregio non da poco. ama il ciclismo e però lo riesce a guardare con l'occhio dello scienziato. informatissimo, sa sceglire personaggi sempre di levatira superiore, pur non "scadendo" nello scontato.
un bravo di cuore.
(post di Ilic JanJansen, nel Thread "Un ricordo: Pedro Delgado, il capitano di Indurain")

 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Gastone Nencini




Posts: 492
Registrato: Feb 2003

  postato il 06/06/2007 alle 21:40
Da quando sono nato avrò conosciuto almeno un centinaio di romani/romane e per tutti loro lo sport è solo uno. Se non hai er core giallo-rosso o bianco-celeste non appartieni a nessuna delle due metà della città ... sei in pratica un emarginato ... uno strano ... da cui prendere le distanze. Poverini fin da piccoli gli fanno il lavaggio del cervello, con la 'maggica', con l'aquila che vola nel cielo ... ect ect ... che tristezza ... un pò come avviene nella mia città.
Sicuramente avrò esagerato ma questa è l'idea che alla fine mi sono fatto sulla stragante maggiornanza degli abitanti della città dei 7 colli.

Ah ... naturalmente lo sport che finora ho evitato accuratamente di mensionare è naturalmente ... La corsa delle bighe ...CIAO

 

____________________
PALMARES:
http://www.cycle-racing.com/winners/Rebellin.htm
http://it.wikipedia.org/wiki/Davide_Rebellin

email (scritta tutta al contrario) ti.orebil@zp.suicul

ti avverto! ... ti aspetterò solo per altri 111 anni ... poi me ne vado

 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Amministratore




Posts: 5978
Registrato: Aug 2002

  postato il 06/06/2007 alle 21:41
Roma ha un grave problema, che poi è comune a tutte le grandi città: il traffico.

Portare il Giro a Roma significherebbe paralizzarla in qualche modo per una giornata. Un sindaco ci pensa bene, tutto sommato.
E a meno che non ci sia proprio l'evento (tipo il Giubileo 2000 con relativa partenza dalla Capitale), magari far transitare il Giro non è in cima alla lista delle priorità. Spiace, ma è così.

Del resto anche a Napoli non ricordo tappe in tempi recenti... E Bari, Bologna, Palermo, Torino, Firenze non sono arrivi abituali (anche se queste ultime due hanno ospitato un paio di crono negli ultimi anni, e da Palermo si parte l'anno prossimo).

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 7360
Registrato: Jun 2005

  postato il 06/06/2007 alle 21:44
Originariamente inviato da Admin

Roma ha un grave problema, che poi è comune a tutte le grandi città: il traffico.

Portare il Giro a Roma significherebbe paralizzarla in qualche modo per una giornata. Un sindaco ci pensa bene, tutto sommato.
E a meno che non ci sia proprio l'evento (tipo il Giubileo 2000 con relativa partenza dalla Capitale), magari far transitare il Giro non è in cima alla lista delle priorità. Spiace, ma è così.

Del resto anche a Napoli non ricordo tappe in tempi recenti... E Bari, Bologna, Palermo, Torino, Firenze non sono arrivi abituali (anche se queste ultime due hanno ospitato un paio di crono negli ultimi anni, e da Palermo si parte l'anno prossimo).


Mah, io credo che il problema maggiore sia l'interesse, della gente e dell'amministrazione...anche perchè il traffico di milano ha poco da invidiare a quello di Roma, eppure...

 

____________________
...E' il giudizio che c'indebolisce.

 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Amministratore




Posts: 5978
Registrato: Aug 2002

  postato il 06/06/2007 alle 21:50
Eh ma sai... a Milano c'è una questione di tradizione, e poi la Gazzetta lì risiede...

Roma e le altre non hanno queste "rogne" (dal loro punto di vista), e quindi non si vede perché debbano andare a cercarsele.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 5156
Registrato: Apr 2005

  postato il 06/06/2007 alle 21:51
Marco, il problema non è il traffico.
Roma è più estesa di ogni altra città italiana.
E il territorio del Comune di Roma arriva a circa trenta Km. dalle ultime case.
Spazio ce n'è quanto si vuole.

 

____________________
nino58

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Moderatore




Posts: 3577
Registrato: Oct 2006

  postato il 06/06/2007 alle 21:57
Beh, Admin, qui a Torino c'è stata certamente la crono, ma alla fine partiva da Chieri, passava per Superga e interessava solo marginalmente Torino. In pratica arrivava su una sponda del Po, zona est della città a ridosso della collina. Nonostante c.so Moncalieri sia un'importante arteria, tutto il resto della città era percorribile, dal centro vero e proprio fino a alle tangenziali.

Comunque concordo anch'io col fatto che ci sia un grande problema di traffico. In effetti l'amministrazione capitolina si lamenta anche per la maratona di Roma e per i disagi che provoca nel già caotico traffico romano.
E poi ovviamente c'è il discorso dei soldi..riassumibile, come ricordava qualcuno, con il dialogo Marchese Del Grillo- Aronne Piperno.

 
Edit Post Reply With Quote

Amministratore




Posts: 5978
Registrato: Aug 2002

  postato il 06/06/2007 alle 22:06
Originariamente inviato da nino58

Marco, il problema non è il traffico.
Roma è più estesa di ogni altra città italiana.
E il territorio del Comune di Roma arriva a circa trenta Km. dalle ultime case.
Spazio ce n'è quanto si vuole.


Eh vabbè, ma se io fossi un amministratore di Roma, non so quanto mi interesserebbe far partire o arrivare una tappa a Tor Pignattara (con tutto il rispetto) o anche a Tor Sapienza (sede di Bicisport, per dire)...

Zone periferiche ma di pregio? Si andrebbe in ogni caso ad occludere una qualche arteria importante.

Sono stato a Roma qualche settimana fa, dopo averci vissuto fino a 2 anni fa.
Ho trovato una situazione di traffico ormai degenerata, sempre più macchine, è una cosa spaventosa che ho potuto verificare ad occhio nudo guardando le auto ammassate sotto la mia vecchia casa (prima c'erano più parcheggi disponibili, ora hanno occupato tutto l'occupabile!).
Veltroni si fa bello e si sa vendere bene, ma ha fallito miseramente su tutta la linea per quanto riguarda l'unica vera priorità della Capitale: appunto, il traffico e la mobilità.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 8805
Registrato: Dec 2004

  postato il 06/06/2007 alle 22:12
Basterebbe far coincidere la tappa con una delle famigerate domeniche ecologiche...

 

____________________
http://www.nicolascattolin.com
Chi non indossa il casco non ha nulla nella testa che valga la pena proteggere.
If you don't have the balls to brake late then that is your problem. L.H. to K.R.

 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Moderatore
Utente del mese Gennaio 2009




Posts: 3948
Registrato: Apr 2005

  postato il 06/06/2007 alle 23:24
Originariamente inviato da Admin
Roma ha un grave problema, che poi è comune a tutte le grandi città: il traffico.
[...]
e da Palermo si parte l'anno prossimo.

Jhonny!

Io credo sia piu' un discorso di denari, come dice Cascata.
O al limite qualche favoritismo verso chi va' tenuto buono.
Se il problema fosse il traffico non lascerebbero organizzare
le mega manifestazioni che vediamo spesso.

 

____________________

"Non esistono montagne impossibili, esistono uomini che non sono capaci di salirle", Cesare Maestri

"Non chiederci la parola che mondi possa aprirti, si` qualche storta sillaba e secca come un ramo...
codesto solo oggi possiamo dirti: cio` che non siamo, cio` che non vogliamo.", Eugenio Montale.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 2984
Registrato: May 2006

  postato il 06/06/2007 alle 23:33
Originariamente inviato da MDL

lievissimo ot: quest'anno il giro del lazio dove arriva???


nessuno sa nulla?

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 5547
Registrato: Nov 2004

  postato il 06/06/2007 alle 23:52
Penso proprio ancora a Rocca Priora

 

____________________
www.vcoazzurratv.it
...- --- .-.. .-
.--. ..- .--. .. .-.. .-.. .-
...- --- .-.. .- !!!!

LA CAROVANA VA..CONFINI NON NE HA..E TUTTE LE DISTANZE ANNULLERA'!!
"..Dinnanzi a me non fuor cose create se non etterne.. Ed io in etterno duro!!
Lasciate ogni speranza voi ch'entrate...!!!

"C'è Bugno in testaaaa!!! è Bugnoooo!!! ed è campione del mondo Bugno su Jalabert!!!"

"...ma ti sollevero' tutte le volte che cadrai
e raccogliero' i tuoi fiori che per strada perderai
e seguiro' il tuo volo senza interferire mai
perche' quello che voglio e' stare insieme a te
senza catene stare insieme a te"...

"Cascata ha un pregio non da poco. ama il ciclismo e però lo riesce a guardare con l'occhio dello scienziato. informatissimo, sa sceglire personaggi sempre di levatira superiore, pur non "scadendo" nello scontato.
un bravo di cuore.
(post di Ilic JanJansen, nel Thread "Un ricordo: Pedro Delgado, il capitano di Indurain")

 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 4189
Registrato: Jan 2007

  postato il 07/06/2007 alle 03:40
mi ricordo la prima volta che vidi una corsa dal vivo, ed era il giro dell'89 che arrivava nella capitale. io ero relativamente piccolo (tipo che andavo alle medie) e mio zio (l'appassionato di ciclismo della famiglia) portò me e mio cugino. ricordo che pioveva, e che vinse freuler in volata, su cipollini.
la mattina dopo, che probabilmente era domenica sennò sarei dovuto andare a scuola, andammo al raduno di partenza che non vorrei sbagliarmi ma mi pare fosse a piazza del popolo, e io mi girai tutte le ammiraglie elemosinando gadget, cappellini, borracce, poster, cartoline e altra paccottiglia che portai a casa con gran soddisfazione...

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Herman Van Springel




Posts: 449
Registrato: May 2007

  postato il 07/06/2007 alle 08:27
Qui a Roma oltre al calcio sono interessati soprattutto al basket mentre la passione per il ciclismo è viva solo fra gli appassionati che la domenica si ritrovano a pedalare nelle strade che dalla città escono verso il mare o verso Nord.
Sarebbe bella una tappa con finale in circuito, ad esempio qui dove lavoro io, all'Eur, ci sono strade belle larghe ma, come si era visto nelle ultime edizioni del Giro del Lazio con arrivo nella Capitale, non è che il pubblico fosse così numeroso.
E poi, come già detto, c'è il problema dei soldi da dover sborsare per garantirsi un arrivo o una partenza di tappa.
Occorrerà attendere qualche ricorrenza particolare per vedere di nuovo la carovana rosa a Roma, a me sarebbe sufficiente rivederla passare nel territorio regionale che per fortuna può riservare tracciati molto più significativi e soprattutto con meno problematiche di mobilità.

 

____________________
"Per quanto l'uomo sogni di valere, il difficile è
rimanere con i piedi per terra"

 
Edit Post Reply With Quote

Professionista




Posts: 41
Registrato: Oct 2006

  postato il 07/06/2007 alle 10:03
Ciao, abito a Roma e temo che il giro quà lo si rivedrà (a meno di un miracolo) per il Giubileo del 2025 !!!
Credo che all'amministrazione non và di cacciare i soldi per pagare quanto compete per ospitare un arrivo di tappa. Per ora sono concentrati su un evento che riguarda il nuoto per il 2009 (non ricordo se europei o mondiali, perchè non seguo quello sport).
Lo spazio per fare una tappa ci sarebbe, eccome: basta pensare al Lungomare di Ostia, che, non è il centro storico di Roma ma si raggiunge benissimo con la Metropolitana in 30 minuti (ogni tanto ci passava il giro del Lazio e sul lungomare ci passò una tappa del giro 1998, che partiva però dalla Toscana).
Un problema sarebbe magari il pubblico: purtroppo a Roma non è che il ciclismo sia l'argomento al bar dell'ufficio del Lunedì; anzi, nel mio caso, dove lavoro io, sono visto come una specie di marziano che guarda questo strano e misterioso sport ecc ecc (oltre ai soliti luoghi comuni). E non vi racconto quello che mi dicono, quando magari, in occasione di un tappone mi prendo una giornata di permesso, per vedermelo con calma in TV.
Ogni anno mi tocca spiegare ai colleghi ad esempio che c'è una bella corsa nella zona della Piramide e delle Terme di Caracalla che si chiama "Gran Premio Liberazione". Tra l'altro quest'anno alcuni automobilisti hanno anche spostato alcune transenne verso l'interno (a danno dei ciclisti e a loro vantaggio) perchè si era creato un po' di traffico in zona piramide.
Purtroppo questa disaffezione dei miei concittadini, la notai anche al prologo del giro del 2000: vidi la corsa in due punti, sulla Via del Corso, quando passò Marco Pantani, e poi tentai una corsa a piedi per raggiungere il traguardo in Vaticano, ma riuscì soltanto a vedere il passaggio dell'ultimo (Ivan Gotti ?) in piazza Cavour, ed in entrambe i casi non c'era gran folla. Mi sembra anzi che c'era pure la minaccia di un blocco da parte di tifosi di calcio (della Lazio mi sembra) per proteste contro la società).
Insomma: se il giro venisse a Roma, la gazzetta incasserebbe, ma quanto pubblico ci sarebbe ?
E faccio queste considerazioni con amarezza, ho 38 anni e quando ero studente di liceo, una ventina di anni, il ciclismo lo si seguiva eccome: i miei compagni di classe erano chi più, chi meno informati tutti su giro e ciclisti: quante volte si rideva su qualche cognome strano (magari straniero) che si sentiva e ci si scherzava sopra; tra gli adulti era normale sentire parlare di ciclismo. E ovviamente gli adulti di allora seguivano (al lavoro con le radioline) seguivano con passione il Giro.
Oggi parecchi mi dicono "io una volta seguivo il ciclismo", e i loro ricordi si fermano ai tempi di Gianni Bugno.
Sarà un banalità, ma io identifico (quà a Roma) il 1993, come anno spartiacque: in quell'anno partiva la nuova offerta calcistica in TV con le allora telepiù a pagamento, e da allora, il ciclismo a Roma ha perso interesse nelle persone.
Un saluto.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 2301
Registrato: Dec 2003

  postato il 07/06/2007 alle 11:07
Originariamente inviato da Admin

Del resto anche a Napoli non ricordo tappe in tempi recenti... E Bari, Bologna, Palermo, Torino, Firenze non sono arrivi abituali (anche se queste ultime due hanno ospitato un paio di crono negli ultimi anni, e da Palermo si parte l'anno prossimo).


Se ci pensi bene, queste città, escluso Napoli, hanno ospitato solo cronometro.
O brevi cronoprologhi dove a fronte del disagio in termini di traffico si massimizza l'immagine della città e le sue attrazioni con un breve percorso esclusivamente cittadino (Bari 1990, Bologna 1994, Palermo 2008, Genova 1992 e 2004, Roma 2000).
Oppure cronometro con arrivi in zone periferiche della città: a Torino e Firenze nel 2005 si arrivò al Parco del Valentino (credo) e alle Cascine. Da questo punto di vista ritengo sbagliato pagare il Giro per arrivare poi in una squallida periferia.

I dati di pubblico di quest'anno potrebbero segnare un'inversione di rotta... e danno ragione a Genova che scommette sul campionato italiano in pieno centro per promouovere la città.

Spiace che Roma non sia di questo avviso... ma ve lo immaginate che bello sarebbe un arrivo del Giro il 2 giugno (l'anno prossimo coinciderà con l'ultima tappa...) ai Fori Imperiali? Un circuito da ripetere 9-10 volte con lo sprint finale con il Colosseo sullo sfondo? Che figata! Il problema è che però i grandi politici preferiscono la sfilata militare al Giro (quella il traffico non lo intralcia, vero?).

 

____________________
Il mio blog: http://passodellacisa.blogspot.com
La mia squadra ciclistica:http://altalunigiana04.comyr.com

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 4189
Registrato: Jan 2007

  postato il 07/06/2007 alle 15:19
Originariamente inviato da Frank VDB

Spiace che Roma non sia di questo avviso... ma ve lo immaginate che bello sarebbe un arrivo del Giro il 2 giugno (l'anno prossimo coinciderà con l'ultima tappa...) ai Fori Imperiali? Un circuito da ripetere 9-10 volte con lo sprint finale con il Colosseo sullo sfondo? Che figata! Il problema è che però i grandi politici preferiscono la sfilata militare al Giro (quella il traffico non lo intralcia, vero?).


quest'anno via dei fori imperiali è stata chiusa da una settimana prima del 2 giugno per sistemare palchi e simili...

 
Edit Post Reply With Quote

Non registrato



  postato il 07/06/2007 alle 16:53
Ragazzi Roma è la città eterna!!Sarebbe veramente bello far finire il giro a Roma..e a chi dice che a Roma so tutti maniaci del calcio...
Sapete credevo che anche Cagliari fosse una città come Roma..se non sei tifoso di calcio non ti considerano neppure come sportivo...
Invece guardate quante persone c'erano all'arrivo!!!
E poi scusate anche se Roma avesse pochi appassionati non la si deve prendere in considerazione?Facciamo diventare il Giro D'italia il Giro della Padania?AH no scusate è già Giro della Padania...ormai

 

____________________

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 5547
Registrato: Nov 2004

  postato il 07/06/2007 alle 18:23
Il Giro della Padania che parte dalla Sardegna nel 2007 e che nel 2008 parte da Palermo per risalire tutto lo stivale... Ma la facciamo finita?? Ma la finiamo di scrivere ste cazzate pazzesche o no... Il Giro finisce a Milano da sempre e continuerà ad essere così!!! Come si fa a fare il paragone tra la parata del 2 giugno ed il Giro... comunque lasciamo stare..ma sta storia del Giro della Padania urta...e non poco.. basta!!!

 

____________________
www.vcoazzurratv.it
...- --- .-.. .-
.--. ..- .--. .. .-.. .-.. .-
...- --- .-.. .- !!!!

LA CAROVANA VA..CONFINI NON NE HA..E TUTTE LE DISTANZE ANNULLERA'!!
"..Dinnanzi a me non fuor cose create se non etterne.. Ed io in etterno duro!!
Lasciate ogni speranza voi ch'entrate...!!!

"C'è Bugno in testaaaa!!! è Bugnoooo!!! ed è campione del mondo Bugno su Jalabert!!!"

"...ma ti sollevero' tutte le volte che cadrai
e raccogliero' i tuoi fiori che per strada perderai
e seguiro' il tuo volo senza interferire mai
perche' quello che voglio e' stare insieme a te
senza catene stare insieme a te"...

"Cascata ha un pregio non da poco. ama il ciclismo e però lo riesce a guardare con l'occhio dello scienziato. informatissimo, sa sceglire personaggi sempre di levatira superiore, pur non "scadendo" nello scontato.
un bravo di cuore.
(post di Ilic JanJansen, nel Thread "Un ricordo: Pedro Delgado, il capitano di Indurain")

 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 7360
Registrato: Jun 2005

  postato il 07/06/2007 alle 18:56
Originariamente inviato da Cascata del Toce

Il Giro della Padania che parte dalla Sardegna nel 2007 e che nel 2008 parte da Palermo per risalire tutto lo stivale... Ma la facciamo finita?? Ma la finiamo di scrivere ste cazzate pazzesche o no... Il Giro finisce a Milano da sempre e continuerà ad essere così!!! Come si fa a fare il paragone tra la parata del 2 giugno ed il Giro... comunque lasciamo stare..ma sta storia del Giro della Padania urta...e non poco.. basta!!!


...Ma è vera, anche se non dipende dagli organizzatori, ma dall'interesse degli enti locali.
Per me il giro va bene com'è: una settimana e mezzo al centro-sud, e l'altra al centro nord, dopotutto è la culla del ciclismo italiano, inutile negarlo.
Certo, se poi si parte dal Belgio 2 volte in nemmeno 10 anni e in tutte e due le occasioni non si scende sotto la linea di montecassino, un po' mi girano. Ma ho fiducia che questo, nei prossimi 10 anni, non si ripeta più...o non mi devo fidare?

 

____________________
...E' il giudizio che c'indebolisce.

 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Moreno Argentin




Posts: 361
Registrato: Jun 2005

  postato il 07/06/2007 alle 19:52
tempo fa scrissi che basterebbe arrivare a roma il 2 giugno, magari miscelando sport e festa della repubblica. siamo troppo poco retorici, a volte. comunque per quel giorno non ci sarebbero problemi di traffico.

inoltre: a roma si, c'è la malattia del calcio. ma se un evento viene caricato, credo che roma non sia seconda a nessuno riguardo alle 'fisse' del momento:

- ho incontrato a villa ada, sulla stessa porzione di prato 3 (tre!!!) gruppi di ragazzi che giocavano a rugby.

- quanta gente fa l'esperta di vela, ultimamente? ho visto decine di persone con la maglietta 'mascalzone latino' parlare di termini tecnici sconosciuti...

veltroni è un maestro nel creare eventi e pubblicizzarli. se si interessasse lui un minimo, invece di fare l'ennesimo festival di nonsochecosa, non ci sarebbero problemi e ci sarebbe una partecipazione enorme, a mio avviso.

 

____________________
"...and what exactly is a dream
and what eactly is a joke"
"...tired of lying in the sunshine..."

saluti a tutti
Vittorio

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 5547
Registrato: Nov 2004

  postato il 07/06/2007 alle 23:16
Evidentemente perchè le offerte che ci sono dall'estero non ci sono da alcune zone del meridione?? Mah..chi lo sa... è quello che mi fa incazzare... se le offerte ci fossero sarebbe bene...e comunque dai... sta cosa della Padania da fastidio...è il Giro d'Italia e basta... Ah.. la Vallonia, La Germania ed il Lussemburgo han chiesto la partenza del Giro...

 

____________________
www.vcoazzurratv.it
...- --- .-.. .-
.--. ..- .--. .. .-.. .-.. .-
...- --- .-.. .- !!!!

LA CAROVANA VA..CONFINI NON NE HA..E TUTTE LE DISTANZE ANNULLERA'!!
"..Dinnanzi a me non fuor cose create se non etterne.. Ed io in etterno duro!!
Lasciate ogni speranza voi ch'entrate...!!!

"C'è Bugno in testaaaa!!! è Bugnoooo!!! ed è campione del mondo Bugno su Jalabert!!!"

"...ma ti sollevero' tutte le volte che cadrai
e raccogliero' i tuoi fiori che per strada perderai
e seguiro' il tuo volo senza interferire mai
perche' quello che voglio e' stare insieme a te
senza catene stare insieme a te"...

"Cascata ha un pregio non da poco. ama il ciclismo e però lo riesce a guardare con l'occhio dello scienziato. informatissimo, sa sceglire personaggi sempre di levatira superiore, pur non "scadendo" nello scontato.
un bravo di cuore.
(post di Ilic JanJansen, nel Thread "Un ricordo: Pedro Delgado, il capitano di Indurain")

 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 2712
Registrato: Mar 2006

  postato il 07/06/2007 alle 23:59
Originariamente inviato da Subsonico

Originariamente inviato da Cascata del Toce

Il Giro della Padania che parte dalla Sardegna nel 2007 e che nel 2008 parte da Palermo per risalire tutto lo stivale... Ma la facciamo finita?? Ma la finiamo di scrivere ste cazzate pazzesche o no... Il Giro finisce a Milano da sempre e continuerà ad essere così!!! Come si fa a fare il paragone tra la parata del 2 giugno ed il Giro... comunque lasciamo stare..ma sta storia del Giro della Padania urta...e non poco.. basta!!!


...Ma è vera, anche se non dipende dagli organizzatori, ma dall'interesse degli enti locali.
Per me il giro va bene com'è: una settimana e mezzo al centro-sud, e l'altra al centro nord, dopotutto è la culla del ciclismo italiano, inutile negarlo.
Certo, se poi si parte dal Belgio 2 volte in nemmeno 10 anni e in tutte e due le occasioni non si scende sotto la linea di montecassino, un po' mi girano. Ma ho fiducia che questo, nei prossimi 10 anni, non si ripeta più...o non mi devo fidare?
hai ragione si è partiti da li nel 2002 e nel 2006.Il problema è economico non credo affatto di discriminazione verso i meridionali.Tempo addietro il giro partì anche da Atene!Il TOur quest'anno parte da Londra, vedi un pò...

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 5547
Registrato: Nov 2004

  postato il 08/06/2007 alle 00:45
Discriminazione??? Ma che cavolo di robe mi tocca leggere...

 

____________________
www.vcoazzurratv.it
...- --- .-.. .-
.--. ..- .--. .. .-.. .-.. .-
...- --- .-.. .- !!!!

LA CAROVANA VA..CONFINI NON NE HA..E TUTTE LE DISTANZE ANNULLERA'!!
"..Dinnanzi a me non fuor cose create se non etterne.. Ed io in etterno duro!!
Lasciate ogni speranza voi ch'entrate...!!!

"C'è Bugno in testaaaa!!! è Bugnoooo!!! ed è campione del mondo Bugno su Jalabert!!!"

"...ma ti sollevero' tutte le volte che cadrai
e raccogliero' i tuoi fiori che per strada perderai
e seguiro' il tuo volo senza interferire mai
perche' quello che voglio e' stare insieme a te
senza catene stare insieme a te"...

"Cascata ha un pregio non da poco. ama il ciclismo e però lo riesce a guardare con l'occhio dello scienziato. informatissimo, sa sceglire personaggi sempre di levatira superiore, pur non "scadendo" nello scontato.
un bravo di cuore.
(post di Ilic JanJansen, nel Thread "Un ricordo: Pedro Delgado, il capitano di Indurain")

 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Moderatore
Utente del mese Gennaio 2009




Posts: 3948
Registrato: Apr 2005

  postato il 08/06/2007 alle 01:07
Cascata, leggi tutto. Falchetto stava dicendo la stessa
cosa che dici tu.

Per quello che conosco io i romani non mi sembra che il
giro non riscuoterebbe successo, anzi!
Quindi escluderei discorsi sociali, il problema e' solo di vil denaro.

 

____________________

"Non esistono montagne impossibili, esistono uomini che non sono capaci di salirle", Cesare Maestri

"Non chiederci la parola che mondi possa aprirti, si` qualche storta sillaba e secca come un ramo...
codesto solo oggi possiamo dirti: cio` che non siamo, cio` che non vogliamo.", Eugenio Montale.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 5547
Registrato: Nov 2004

  postato il 08/06/2007 alle 12:20
Originariamente inviato da pedalando

Cascata, leggi tutto. Falchetto stava dicendo la stessa
cosa che dici tu.

Per quello che conosco io i romani non mi sembra che il
giro non riscuoterebbe successo, anzi!
Quindi escluderei discorsi sociali, il problema e' solo di vil denaro.


No no ma infatti Falchetto ha ragione.... è il discorso discriminazione che è orrendo... il discorso è molto semplice... Gli organizzatori portano il Giro da chi lo chiede...e se a Roma non lo chiedono evidentemente non ci va... ma sono certo che se un domani lo facessero allora sicuramente Roma sarà presa in enorme considerazione...

 

____________________
www.vcoazzurratv.it
...- --- .-.. .-
.--. ..- .--. .. .-.. .-.. .-
...- --- .-.. .- !!!!

LA CAROVANA VA..CONFINI NON NE HA..E TUTTE LE DISTANZE ANNULLERA'!!
"..Dinnanzi a me non fuor cose create se non etterne.. Ed io in etterno duro!!
Lasciate ogni speranza voi ch'entrate...!!!

"C'è Bugno in testaaaa!!! è Bugnoooo!!! ed è campione del mondo Bugno su Jalabert!!!"

"...ma ti sollevero' tutte le volte che cadrai
e raccogliero' i tuoi fiori che per strada perderai
e seguiro' il tuo volo senza interferire mai
perche' quello che voglio e' stare insieme a te
senza catene stare insieme a te"...

"Cascata ha un pregio non da poco. ama il ciclismo e però lo riesce a guardare con l'occhio dello scienziato. informatissimo, sa sceglire personaggi sempre di levatira superiore, pur non "scadendo" nello scontato.
un bravo di cuore.
(post di Ilic JanJansen, nel Thread "Un ricordo: Pedro Delgado, il capitano di Indurain")

 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Marco Pantani




Posts: 1449
Registrato: Jan 2005

  postato il 08/06/2007 alle 12:27
Se non Roma, ma per Fiuggi dovrebbe passare la MAGLIA ROSA!!!! ehehehehehe

 

____________________


To be a winner you must play hard and practice harder!!

It's not about how hard you hit, it's about how hard you can get hit and keep moving forward!



 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 7360
Registrato: Jun 2005

  postato il 08/06/2007 alle 14:23
Nelle ultime 12 anni il giro è partito 4 volte dall'estero: Nizza, Atene, Seraing e greoenigen. A me sincermaente sembrano troppe. Il discorso del denaro e dell'organizzazione vale fino a un certo punto; ci dovrebbe essere un limite di sano campanilismo.
Oddio, tanto di capello se ne esce fuori un giro bello ed equilibrato come quello del 1998.

 

____________________
...E' il giudizio che c'indebolisce.

 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 3502
Registrato: Jun 2007

  postato il 08/06/2007 alle 15:08
Sono romano, tifossissimo di calcio e appassionato di ciclismo.
E non mi sento una mosca bianca, anzi, ne conosco diversi appassionati e praticanti.
Il fatto che manchi visibilità a questo sport, parlo in generale, non implica la mancanza di popolarità.
Il Giro a Roma non c'è per molti motivi da voi esposti, escluderei motivi di traffico o di mancanza di spettatori (anni passati al giro del lazio ho sempre visto una discreta folla) e metterei al primo posto quelli economici (Roma non è Oropa, con tutto il rispetto...che ha bisogno magari di pubblicizzare il santuario). Sarebbero più i costi che altro.


A Roma manca una tradizione ciclistica come c'è per il calcio e la pallacanestro. Eppure Coppi ha corso anche per la S.S.Lazio.
Veltroni ama molto più calcio e pallacanestro, e in generale eventi che gli danno visibilità.
evidentemente si sarà fatto i suoi conti.
Comunque a me un arrivo di tappa a Roma non cambierebbe la vita a meno che il percorso non permetta di far arrivare un gruppetto a giocarsi la tappa, non la metterei come arrivo in volata dove alla fine non si potrebbe godere a pieno del passaggio del gruppo.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 5547
Registrato: Nov 2004

  postato il 08/06/2007 alle 15:14
Originariamente inviato da Serpa

Sono romano, tifossissimo di calcio e appassionato di ciclismo.
E non mi sento una mosca bianca, anzi, ne conosco diversi appassionati e praticanti.
Il fatto che manchi visibilità a questo sport, parlo in generale, non implica la mancanza di popolarità.
Il Giro a Roma non c'è per molti motivi da voi esposti, escluderei motivi di traffico o di mancanza di spettatori (anni passati al giro del lazio ho sempre visto una discreta folla) e metterei al primo posto quelli economici (Roma non è Oropa, con tutto il rispetto...che ha bisogno magari di pubblicizzare il santuario). Sarebbero più i costi che altro.


A Roma manca una tradizione ciclistica come c'è per il calcio e la pallacanestro. Eppure Coppi ha corso anche per la S.S.Lazio.
Veltroni ama molto più calcio e pallacanestro, e in generale eventi che gli danno visibilità.
evidentemente si sarà fatto i suoi conti.
Comunque a me un arrivo di tappa a Roma non cambierebbe la vita a meno che il percorso non permetta di far arrivare un gruppetto a giocarsi la tappa, non la metterei come arrivo in volata dove alla fine non si potrebbe godere a pieno del passaggio del gruppo.


E tu per evitare la volata a Roma come faresti??? La crono??

 

____________________
www.vcoazzurratv.it
...- --- .-.. .-
.--. ..- .--. .. .-.. .-.. .-
...- --- .-.. .- !!!!

LA CAROVANA VA..CONFINI NON NE HA..E TUTTE LE DISTANZE ANNULLERA'!!
"..Dinnanzi a me non fuor cose create se non etterne.. Ed io in etterno duro!!
Lasciate ogni speranza voi ch'entrate...!!!

"C'è Bugno in testaaaa!!! è Bugnoooo!!! ed è campione del mondo Bugno su Jalabert!!!"

"...ma ti sollevero' tutte le volte che cadrai
e raccogliero' i tuoi fiori che per strada perderai
e seguiro' il tuo volo senza interferire mai
perche' quello che voglio e' stare insieme a te
senza catene stare insieme a te"...

"Cascata ha un pregio non da poco. ama il ciclismo e però lo riesce a guardare con l'occhio dello scienziato. informatissimo, sa sceglire personaggi sempre di levatira superiore, pur non "scadendo" nello scontato.
un bravo di cuore.
(post di Ilic JanJansen, nel Thread "Un ricordo: Pedro Delgado, il capitano di Indurain")

 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 3502
Registrato: Jun 2007

  postato il 08/06/2007 alle 15:29
La mia idea irrealizzabile prevede come percorso della crono di 42km identico a quello della maratona (però è troppo piatto, non tantissime curve, strade larghe...insomma poco spettacolare) ma poi la città si dovrebe fermare un giorno intero.

L'arrivo classico col circuito non mi piace (gusti personali, i circuiti cittadini non li sopporto, allungano solo la minestra per le volate finali), sfrutterei invece la parte dei castelli romani, l'arrivo a frascati mi sta bene, ma lo farei arrivando da sotto, con strappo finale piuttosto lungo, che arrivare da grottaferrata.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Miguel Poblet




Posts: 525
Registrato: Jun 2007

  postato il 08/06/2007 alle 16:31
Originariamente inviato da Lester

Però non si può ridurre tutto a una questione di soldi, vuoi mettere il fascino di un arrivo ai fori imperiali???? Che trovassero un accordo insomma,non si può pretendere che roma ragioni come un paesino qualunque che deve sborsare parecchi soldi per avere un arrivo di tappa, visto quanto ha da offrire a livello storico-culturale-paesaggistico.


beh è ovvio che se nessun altro offrisse soldi a rcs, allora il giro arriverebbe anche a roma. Ma se un altro paesino qualsiasi invece offre soldi, perché rcs deve rinunciarci? magari per fare un piacere ai romani e mostrare le bellezze (indiscutibili) della capitale? e chi glielo fa fare, quando la fila per "acquistare" partenze e arrivi di tappa è lunga fino al 2010 o giù di lì?

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 3502
Registrato: Jun 2007

  postato il 08/06/2007 alle 16:44
Originariamente inviato da pegiduì

Originariamente inviato da Lester

Però non si può ridurre tutto a una questione di soldi, vuoi mettere il fascino di un arrivo ai fori imperiali???? Che trovassero un accordo insomma,non si può pretendere che roma ragioni come un paesino qualunque che deve sborsare parecchi soldi per avere un arrivo di tappa, visto quanto ha da offrire a livello storico-culturale-paesaggistico.


beh è ovvio che se nessun altro offrisse soldi a rcs, allora il giro arriverebbe anche a roma. Ma se un altro paesino qualsiasi invece offre soldi, perché rcs deve rinunciarci? magari per fare un piacere ai romani e mostrare le bellezze (indiscutibili) della capitale? e chi glielo fa fare, quando la fila per "acquistare" partenze e arrivi di tappa è lunga fino al 2010 o giù di lì?


Roma non si deve "vendere" come un paesino.
E se permettete, io preferisco vedere paesaggi alpini meravigliosi, paesini medievali, arroccati, o semplicemente lungomari, che Roma.
Il bello del ciclismo è anche questo: mi fa conoscere posti che forse non potrò mai visitare per n motivi.
Di certo mi attrae più il paesino che la grande città ai giri.
Certo, se poi ci fosse più ricambio piuttosto che vedere sempre gli stessi a distanza solo di un paio d'anni, sarebbe meglio, ma questo è un altro discorso.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 5547
Registrato: Nov 2004

  postato il 08/06/2007 alle 17:03
Originariamente inviato da Serpa

Originariamente inviato da pegiduì

Originariamente inviato da Lester

Però non si può ridurre tutto a una questione di soldi, vuoi mettere il fascino di un arrivo ai fori imperiali???? Che trovassero un accordo insomma,non si può pretendere che roma ragioni come un paesino qualunque che deve sborsare parecchi soldi per avere un arrivo di tappa, visto quanto ha da offrire a livello storico-culturale-paesaggistico.


beh è ovvio che se nessun altro offrisse soldi a rcs, allora il giro arriverebbe anche a roma. Ma se un altro paesino qualsiasi invece offre soldi, perché rcs deve rinunciarci? magari per fare un piacere ai romani e mostrare le bellezze (indiscutibili) della capitale? e chi glielo fa fare, quando la fila per "acquistare" partenze e arrivi di tappa è lunga fino al 2010 o giù di lì?


Roma non si deve "vendere" come un paesino.
E se permettete, io preferisco vedere paesaggi alpini meravigliosi, paesini medievali, arroccati, o semplicemente lungomari, che Roma.
Il bello del ciclismo è anche questo: mi fa conoscere posti che forse non potrò mai visitare per n motivi.
Di certo mi attrae più il paesino che la grande città ai giri.
Certo, se poi ci fosse più ricambio piuttosto che vedere sempre gli stessi a distanza solo di un paio d'anni, sarebbe meglio, ma questo è un altro discorso.


... beh è ovvio che se nessun altro offrisse soldi a rcs, allora il giro arriverebbe anche a Roma....

Ma che vuol dire?? Se il paesino offre soldi e Roma no allora sarà un altra la località che avrà il Giro con annessi e connessi... lo capiamo che per avere in città il Giro c'è una tariffa fissa?? Non è questione di chi offre o meno... la prassi è questa..Si manda una lettera a Milano con scritto..Zomegnan io che sono o il sindaco della città o il presidente di chissà cosa voglio il Giro nella mia città..e Zomegnan risponde.. bene ci vogliono 60.000 euro... Se Roma o chi per Roma non ha interesse ad avere il Giro non è certo colpa del paesino (che poi non è vero che gli arrivi si ripetono per nulla) che invece li ha... il discorso paesaggistico vale fino ad un certo punto..lo so bene che Roma è Roma..ma d'altronde sono le amministrazioni a chiederlo e se Roma non lo chiede che ci si può fare?.. Non sono gli organizzatori che si svegliano con le bizze di andare o qui o li... Cari miei ..se i paesini non danno più soldi..allora il Giro... ma anche il Tour, La Vuelta e tutte le corse le vediamo in videocassetta

 

____________________
www.vcoazzurratv.it
...- --- .-.. .-
.--. ..- .--. .. .-.. .-.. .-
...- --- .-.. .- !!!!

LA CAROVANA VA..CONFINI NON NE HA..E TUTTE LE DISTANZE ANNULLERA'!!
"..Dinnanzi a me non fuor cose create se non etterne.. Ed io in etterno duro!!
Lasciate ogni speranza voi ch'entrate...!!!

"C'è Bugno in testaaaa!!! è Bugnoooo!!! ed è campione del mondo Bugno su Jalabert!!!"

"...ma ti sollevero' tutte le volte che cadrai
e raccogliero' i tuoi fiori che per strada perderai
e seguiro' il tuo volo senza interferire mai
perche' quello che voglio e' stare insieme a te
senza catene stare insieme a te"...

"Cascata ha un pregio non da poco. ama il ciclismo e però lo riesce a guardare con l'occhio dello scienziato. informatissimo, sa sceglire personaggi sempre di levatira superiore, pur non "scadendo" nello scontato.
un bravo di cuore.
(post di Ilic JanJansen, nel Thread "Un ricordo: Pedro Delgado, il capitano di Indurain")

 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Giuseppe Saronni




Posts: 685
Registrato: Sep 2005

  postato il 08/06/2007 alle 20:06
Originariamente inviato da Serpa

La mia idea irrealizzabile prevede come percorso della crono di 42km identico a quello della maratona (però è troppo piatto, non tantissime curve, strade larghe...insomma poco spettacolare) ma poi la città si dovrebe fermare un giorno intero.

L'arrivo classico col circuito non mi piace (gusti personali, i circuiti cittadini non li sopporto, allungano solo la minestra per le volate finali), sfrutterei invece la parte dei castelli romani, l'arrivo a frascati mi sta bene, ma lo farei arrivando da sotto, con strappo finale piuttosto lungo, che arrivare da grottaferrata.


Il percorso della maratona per una crono?!?
No, non se ne parla proprio.
Ti garantisco io che l'ho fatta quest'anno, altro che strada larga, ci sono molti punti dove la strada è stretta o ci sono sanpietrini (penso ad esempio la Fontana di Trevi) dove diventerebbe una specie di Roubaix.
E che vogliamo far vincere il Giro a Cancellara!

No scherzo cmq a Roma di posti belli dove far arrivare la tappa ce ne sono.
E poi se lasciano fare la maratona, si può anche fare arrivare una tappa.
Manca la volontà. Ma non me la prendo con Veltroni: in una città calciofila come la sua, farà arrivare i Mondiali di nuoto e gli Europei di pallavolo. Non male...

 

____________________
Il ciclismo è uno sport sano e alla portata di tutti,contro la vecchiaia e le malattie, ma soprattutto conferisce grande lucidità ed efficienza sul lavoro [...]
Voglio anche dire che mi fanno pena e schifo gli impiegati che vengono in ufficio in macchina
e che la sera corrono a rinchiudersi in quelle scatole di sardine invece di farsi una bella sgambata fuori città...
(Visconte Cobram, da "Fantozzi contro tutti")

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Amministratore




Posts: 5978
Registrato: Aug 2002

  postato il 08/06/2007 alle 20:17
E un arrivo in salita a Monte Mario?


 
Edit Post Reply With Quote

Livello Hugo Koblet




Posts: 400
Registrato: Jan 2005

  postato il 08/06/2007 alle 20:33
una ventina d'anni fa da Roma partì un Giro d'Italia dilettanti e si fecero punzonatura il venerdi, prologo il sabato e partenza della prima tappa la domenica ( se non erro ), tutto in zona Eur e senza creare grossi problemi di traffico ( anche perchè non interessava a nessuno se non agli addetti ai lavori e quindi giravano tutti al largo... )

 

____________________
Marco Bardella

Vieni a giocare con noi:

http://www.fantasportal.com/cyclo/index.php

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 6314
Registrato: Jun 2005

  postato il 08/06/2007 alle 20:37
Originariamente inviato da Admin

E un arrivo in salita a Monte Mario?


+ che un arrivo io direi un circuito.
La discesa potrebbe essere quella di piazzale Clodio mentre la salita quella che parte dall'ISEF (dopo lo stadio per intenderci).
Arrivo sul lungotevere davanti al CONI (OHIBO'......... )

 

____________________
"MEGLIO NON ESSERE RICONOSCIUTO PER STRADA CHE ESSERLO ALL'OBITORIO.
IL CASCO SALVA LA VITA, LA CHIOMA VA BENE PER LA FOTO SULLA TOMBA"!!!


Articolo 27 della costituzione Italiana

La responsabilità penale è personale.
L'IMPUTATO NON E' CONSIDERATO COLPEVOLE SINO ALLA CONDANNA DEFINITIVA.
Le pene non possono consistere in trattamenti contrari al senso di umanità e devono tendere alla rieducazione del condannato.
Non è ammessa la pena di morte.

 
Edit Post Reply With Quote
<<  1    2  >> Nuovo Thread  Nuova risposta   Nuovo sondaggio
 
Powered by Lux sulla base di XMB
Lux Forum vers. 1.6
1.9814711