Board logo

Il Forum di Cicloweb

Non hai fatto il login | Login Pagina principale > Dite la vostra sul ciclismo! > Furbi, zitti e ineducati. I ciclisti siamo noi
Nuovo Thread  Nuova risposta  Nuovo sondaggio
< Ultimo thread   Prossimo thread >  |  Versione stampabile
Autore: Oggetto: Furbi, zitti e ineducati. I ciclisti siamo noi

Livello Fausto Coppi




Posts: 1743
Registrato: May 2006

  postato il 24/05/2007 alle 14:37
Non perdetevi assolutamente (si fa per dire) l'articolo di Aldo Cazzullo a pag. 12 del Magazine del Corriere in edicola oggi, il cui titolo è quello del thread.
La solita sfilza di luoghi comuni ad alto tasso di disinformazione: riesce persino a far sembrare che l'ultimo italiano a vincere il Tour sia stato Gimondi... Pantani viene citato di sfuggita (evidentemente le sue vittorie non contano...).

Ma la parte agghiacciante è l'indebito salto logico che fa passare il tema dell'articolo dal doping all'atteggiamento "paramafioso" del ciclismo odierno (ma, pare di capire, anche di quello del passato), dove regnerebbero omertà e legge del più forte (intesa in senso quasi delinquenziale). Il tono generale ricorda molto lo stile di alcuni famosi articoli de La Stampa di Torino (giornale per il quale Cazzullo mi pare abbia lavorato in passato...).
La ciliegina è naturalmente il finale, che definisce una volta per tutte l'equazione (o meglio il "sillogismo" ):

ciclismo = specchio dei tempi
tempi odierni = regno dei furbi e corrotti
ciclismo = regno dei furbi e corrotti

Lascio a voi i commenti, nel caso doveste leggere l'articolo (il mio consiglio è farlo prima di pranzo...); da parte mia anticipo che mi sento offeso quasi più come italiano che come appassionato.
Non sopporto la superficialità dell'accostamento tra il "rimescolamento" che sta vivendo il nostro sport (e non altri, ma questo Cazzullo non sa e non "deve" capirlo) e l'andazzo generale del nostro Paese... quasi che il problema del doping nello sport sia un problema esclusivamente italiano.

PS: Rifiuto comunque l'idea che in Italia "spadroneggino" i forti e i furbi... la maleducazione a cui assistiamo nella vita di tutti i giorni è per me solo una parziale deriva di problematiche mai completamente risolte, che dichiarazioni confusive di questo tipo non contribuiscono certo a risolvere...
Vedo invece che milioni di persone (tra le quali forse anch'io, nel mio piccolo) si impegnano ogni giorno per migliorare lo Stato di Diritto e l'attenzione alle fasce più deboli...

 

____________________
"...Ogni volta che vedo un adulto in bicicletta, penso che per la razza umana ci sia ancora speranza..." (H.G. Wells)

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote
Nuovo Thread  Nuova risposta   Nuovo sondaggio
 
Powered by Lux sulla base di XMB
Lux Forum vers. 1.6
1.5377538