Board logo

Il Forum di Cicloweb

Non hai fatto il login | Login Pagina principale > Dite la vostra sul ciclismo! > Memorial Cimurri - Gran Premio Bioera 2007 (6 ottobre)
Nuovo Thread  Nuova risposta  Nuovo sondaggio
< Ultimo thread   Prossimo thread >  |  Versione stampabile
<<  1    2  >>
Autore: Oggetto: Memorial Cimurri - Gran Premio Bioera 2007 (6 ottobre)

Livello Bernard Hinault




Posts: 1161
Registrato: Jan 2005

  postato il 22/02/2007 alle 09:45
Mercoledì 21 febbraio 2007 - A circa otto mesi dall’appuntamento con la terza edizione del Memorial Cimurri - Gran Premio Bioera, in programma sabato 6 ottobre, la macchina organizzativa guidata dal “patron” della gara reggiana, Giorgio Cimurri, con il Gruppo Sportivo Emilia di Adriano Amici è già al lavoro per allestire ancora un avvenimento che va ben oltre a quello che è l’aspetto prettamente sportivo.
Seppur si tratti di una gara giovane (la prima edizione si è disputata nel 2005), il Memorial Cimurri – Gran Premio Bioera rappresenta già una di quelle manifestazioni che si sono ritagliate uno spazio non indifferente nel mondo delle due ruote e che hanno già stretto un legame di particolare importanza con il territorio reggiano grazie all’interesse di grandi aziende e delle realtà locali.
Proprio per rendere ancora più spettacolare ed accattivante l’edizione 2007 della gara che ricorda Giannetto e Chiarino Cimurri, la corsa si presenterà con una serie di novità rilevanti sotto l’aspetto del percorso. Giorgio Cimurri, infatti, sta valutando alcune variazioni da apportare alla parte centrale del tracciato lasciando comunque inalterata la spettacolare conclusione nel centro di Reggio Emilia, città che in questa stagione rafforzerà ulteriormente il proprio legame con il ciclismo ospitando, lunedì 21 maggio, la partenza della nona tappa del Giro d’Italia.
Alcune delle novità più significative previste per questa stagione saranno svelate agli addetti ai lavori durante una conferenza stampa che si terrà venerdi 20 aprile (ore 11,30) presso la Sala del Tricolore (il luogo storico dove venne adottato per la prima volta il 7 gennaio 1797 il tricolore italiano) del Municipio di Reggio Emilia.

fonte: www.ciclonews.it

 

[Modificato il 24/09/2007 alle 14:01 by Monsieur 40%]

____________________
Daniele

Maglia Nera CKC 2007

Campione italiano 2008 Fantaciclismo di Cicloweb

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Non registrato



  postato il 22/02/2007 alle 13:04
mi fa piacere che Cimurri abbia abbandonato le intenzioni bellicose di portare il GP Cimurri fuori Reggio.
L'anno scorso, dopo la gara, ci furono roventi polemiche perchè alla premiazione invitarono l'assessore allo Sport, che a sua volta delegò il vicesindaco. Cimurri la visse come uno smacco e si lasciò andare a dichiarazioni di fuoco.

D'altronde non si può pretendere nulla dagli amministratori di una città che venera il calcio (in C2), ammicca al basket, e snobba tutto il resto.

 
Edit Post Reply With Quote

Moderatore




Posts: 21608
Registrato: Oct 2004

  postato il 18/04/2007 alle 15:02
Il 3° Memorial Cimurri - Gran Premio Bioera manda in scena il suo prologo.

Venerdì 20 aprile, nella Sala del Tricolore del Comune di Reggio Emilia, la presentazione ufficiale della gara ciclistica internazionale per professionisti in programma sabato 6 ottobre.
Tra gli ospiti, Adorni, Ballerini, Martini e il presidente federale Di Rocco.

Fosse una corsa a tappe lo potremmo definire il prologo, l’antipasto di tutto quel che sarà.

Venerdì prossimo, 20 aprile, alle ore 11.30, nella prestigiosa cornice della Sala del Tricolore del Comune di Reggio Emilia, il 3° Memorial Cimurri – Gran Premio Bioera si presenterà a media, sponsor e autorità.

In realtà, l’edizione 2007 della gara ciclistica per professionisti organizzata tecnicamente dal Gruppo Sportivo Emilia, sarà davvero un’avventura a tappe lunga più di cinque mesi, fino a giungere a sabato 6 ottobre, data dell’evento.

Nata per celebrare la memoria di Giannetto e Chiarino Cimurri, veri simboli dello sport nella loro terra così come in tutto il mondo, la manifestazione è già divenuta appuntamento di riferimento nel panorama professionistico internazionale, oltre che importante momento per la valorizzazione di tutto il territorio reggiano.

Molti e prestigiosi gli ospiti che interverranno al primo atto della nuova avventura, dalle massime autorità di Reggio Emilia alle tante aziende partner della manifestazione, fino ai grandi nomi del ciclismo italiano: Vittorio Adorni, il presidente della Federazione Italiana Renato di Rocco, Alfredo Martini e Franco Ballerini, condottieri vincenti, di ieri e di oggi, della Nazionale italiana.

Gran cerimoniere di giornata sarà Marino Bartoletti, nome illustre del giornalismo sportivo, già direttore della Redazione sportiva di Mediaset e della Testata Giornalistica Sportiva della Rai.

(fonte: Comunicato Stampa GS Emilia)

 

____________________
Mario Casaldi - Cicloweb.it

CICLISTI
Si sta come
d'autunno
sugli alberi
le foglie

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Moderatore




Posts: 21608
Registrato: Oct 2004

  postato il 20/04/2007 alle 18:46
3° Memorial Cimurri – Gran Premio Bioera: prologo di lusso per lanciare il grande evento.

Sabato 6 ottobre il terzo appuntamento con l’evento ciclistico internazionale dedicato alla memoria di Giannetto e Chiarino Cimurri. Questa mattina la vernice ufficiale nella storica Sala del Tricolore, alla presenza di grandi ospiti. Commozione per il video dei successi Mondiali di Bettini e Adorni. L’ex campione emiliano: “Da ragazzino venivo da Parma in bici per ascoltare Giannetto”. Il C.t. Ballerini: “ Questa è una gara nata importante”. Adriano Amici: “Già 20 i team iscritti a questa edizione”. Percorso ancora da svelare, sicuro il passaggio sui ponti di Santiago Calatrava. Il pool di sponsor batte il passato. Telecronaca della gara su Raisport.

Reggio Emilia, 20 aprile 2007 – Ambiziosa e affascinante. In due parole si racchiude ciò che vuole essere la terza edizione del Memorial Cimurri – Gran Premio Bioera, in programma sabato 6 ottobre 2007 lungo le strade del territorio reggiano.

Lo richiedono i grandi nomi a cui è dedicata, Giannetto e Chiarino Cimurri, lo richiede il patrimonio di esperienze maturato nei due, eccellenti, anni di manifestazione.

Il primo atto ufficiale è andato in scena questa mattina nel cuore di Reggio Emilia, nella Sala che nel 1797 vide nascere il Tricolore, gremita da autorità, partner (sono intervenuti i Main Sponsor: Giovanni Burani, A.D. Mariella Burani Fashion Group – Bioera; Giuseppe Alai, Presidente del Consorzio Parmigiano Reggiano ed Enrico De Cecco, Direttore Generale Bipop-Carire), appassionati e ospiti prestigiosi.
In particolare, c’erano il CT azzurro Franco Ballerini, Vittorio Adorni e il Presidente della Federazione Ciclistica Italiana, Renato Di Rocco. Alfredo Martini, assente fisicamente, non ha voluto comunque mancare ed ha inviato un fax di saluto.

Festosa e colorata la presenza dei giovanissimi ciclisti del Velo Club Strucchi – Cimurri, vere mascottes della giornata, a cui simpaticamente Ballerini ha augurato di vincere i Memorial del futuro.

Emozioni forti durante il video introduttivo che ha riproposto il successo di Bettini al Mondiale 2006 di Salisburgo, ma addirittura commozione e grandi applausi in sala sulle immagini in bianco e nero del trionfo iridato di Adorni a Imola nel ’68, raccontato dalla voce di Nando Martellini.

Proprio Vittorio Adorni ha ringraziato per l’emozione provata nel rivivere il suo successo e ha raccontato il suo rapporto con la famiglia Cimurri: “Da ragazzino – ha ricordato - partivo da Parma in bicicletta per venire a Reggio al negozio di Giannetto a chiedere consigli preziosi. Un grande affetto che è rimasto tale anche quando sono diventato un corridore affermato”.

Ballerini ha invece sottolineato come non sia mai mancato al Memorial: “non ho saltato nemmeno un appuntamento perché questa è una corsa nata già importante che può solo crescere”.

Simpatico l’invito finale con Adorni che si è rivolto al CT azzurro: “Franco, di ai tuoi ragazzi che devono vincere il Mondiale e poi essere presenti al Cimurri..”

Percorso ancora da svelare quello della terza edizione, ma che vivrà certamente il suggestivo passaggio sui ponti progettati dall’architetto spagnolo Santiago Calatrava, vera e propria nuova porta d’ingresso di Reggio Emilia.

La vetrina televisiva sarà, come sempre eccellente, con la telecronaca “in chiaro” da parte di RAI Sport.

Motore del Memorial Cimurri – Gran Premio Bioera è ancora una volta Giorgio Cimurri, cuore e anima di tante manifestazioni sportive di alto livello. Il fondamentale supporto è di Adriano Amici (GS Emilia), soddisfatto nell’annunciare durante la presentazione che “sono già 20 i team certi per l’edizione del 3° Memorial Cimurri, un grande risultato a mesi dalla gara..”

Nota doverosa per i partner: un pool di aziende tanto straordinario per nomi e numero, 29 ad oggi, è segno profondo dell’importanza della manifestazione, oltre che risultato degno dei più grandi eventi sportivi.

Giannetto e Chiarino: uomini di sport senza tempo.

Due reggiani, padre e figlio, uniti dall’affetto e da quella passione per lo sport che è stata la loro ragione di vita.

Giannetto, personaggio straordinario del ciclismo dell’epoca d’oro, massaggiatore e confidente di fiducia del “Campionissimo” Fausto Coppi. Una vita intera di sacrifici e trionfi nel mondo delle due ruote, con 74 campionati del mondo fra strada, pista e ciclocross, oltre 40 Giri d’Italia, 11 Tour de France, 8 Olimpiadi, vero e proprio simbolo sportivo del Novecento reggiano, scomparso il 26 dicembre 2002 all’età di 97 anni.
Chiarino, degno erede dello spirito paterno, persona stimata da tutto il movimento sportivo italiano per i prestigiosi incarichi ricoperti a livello federale nel tennis e nel basket e mai dimenticato nella sua città per aver risollevato le sorti della pallacanestro e del calcio di vertice. Un uomo sinonimo di entusiasmo e solarità che ci ha lasciato prematuramente il 26 agosto 2004.

Pillole di percorso, ecco Calatrava.

Troppo presto per svelare quali insidie troveranno i corridori di questa terza edizione del Memorial Cimurri – GP Bioera, ma non per fornire le principali indicazioni.

La corsa scatterà ancora da Cavriago, dalla sede di Mariella Burani Fashion Group e arriverà nella Città Storica di Reggio Emilia, con la linea del traguardo posta in Viale Allegri.
Non mancherà l’attraversamento dei comuni di Albinea e Scandiano, garanzia di spettacolo tra le zone più suggestive delle colline reggiane.

E poi la novità 2007: il passaggio sui tre ponti firmati dall’architetto spagnolo Santiago Calatrava: quello centrale di scavalcamento dell'autostrada A1 e della linea ad Alta Velocità, lungo oltre 220 metri e alto circa 50, e quelli sud e nord, ponti gemelli, lunghi 179 metri e larghi 15.

Facile intuire come, in questo scenario, il serpentone dei corridori del Memorial Cimurri – GP Bioera si preannunci a dir poco suggestivo, proposto, per di più, in tutta Italia grazie alle telecamere della Rai.

La “giovane” storia del Cimurri.
Due anni per passare da scommessa a certezza. La storia della corsa è recente, l’albo d’oro firmato dal brasiliano Murilo Fischer e dal veneto Enrico Gasparotto. Ma quel che non raccontano nomi e numeri, è la suggestione di un evento che dal suo primo passo ha colpito nel segno, suscitando l’entusiasmo degli appassionati di una terra da sempre legata alle due ruote e il plauso di chi la corsa l’ha vissuta da protagonista.

2005: Ordine di arrivo: 1. Murilo Fischer (Bra, Naturino – Sapore di Mare) km 186 in 4h 08’40” media 44,879; 2. Paride Grillo (Ceramica Panaria Navigare); 3. Manuele Mori (Saunier Duval – Prodir).

2006: Ordine di arrivo: 1. Enrico Gasparotto (Liquigas) km 199,5 in 4h 44’40” media 42,049; 2. Matteo Carrara (Lampre – Fondital); 3. Alexander Khatuntsev (Rus, Omnibike Dinamo Mosca).

Il villaggio, cuore del Memorial.

Non solo la gara, ma tanti piccoli eventi di contorno per fare di Reggio Emilia la città del grande ciclismo, in un 2007 che vedrà anche il ritorno del Giro d’Italia.

Un unico obiettivo comune, regalare alla gente una grande giornata di festa all’insegna dello sport e del piacere di vivere insieme la propria città.

Sarà Piazza della Vittoria il cuore pulsante della manifestazione: un vero Villaggio Commerciale che, aperto già dal mattino, accoglierà i tantissimi appassionati e curiosi per offrire degustazioni di prodotti offerti dalle aziende partner tra cui, per citare solo le prime conferme, Ferrero, Consorzio del Parmigiano Reggiano, Bioera, Grandi salumifici - Casa Modena e Cantine Riunite.

Ci sarà poi il coloratissimo stand di Pontedilegno, mentre la musica di Radio Bruno farà da colonna sonora ufficiale del Memorial Cimurri – GP Bioera.

CNA organizzerà la “Cittadella del gusto e dell’artigianato”, proponendo una mostra mercato di prodotti artistici e alimentari tipici, l’esposizione di biciclette d’epoca della collezione Cimurri e seminari sul mondo delle due ruote. Spazio anche ai ciclisti “in erba” con il “Bici Bus”, vera e propria carovana a due ruote che animerà il Villaggio, esprimendo il piacere e la cultura del muoversi in bicicletta fin da giovanissimi.

Partner...da record!
La terza edizione del Memorial Cimurri conferma il grande appeal verso i partner ed anzi lo rafforza. A mesi dall’evento sono addirittura 29 le aziende che hanno già aderito alla nuova avventura, superando abbondantemente la quota della scorsa edizione. Un risultato degno dei più grandi eventi sportivi internazionali che dà la dimensione del fascino trasmesso da questo progetto. Il pool è così suddiviso:

Title Sponsor: Mariella Burani Fashion Group con il marchio Bioera.

Main Sponsor: Consorzio del Formaggio Parmigiano-Reggiano e Bipop-Carire.

Official Sponsor: Landi Renzo, Cantine Riunite, Casa Modena, Italcementi, CIR.

Partner: Artoni, Aqua, Associazione Industriali, Check Up Service, Chiaffi, Cna, Conad, Coopservice, Coopsette, Energy Group, Grissin Bon, Gruppo Argenta – Dorando, Lombardini, Power Bar, Unieco, Walvoil.

Fornitori ufficiali: Telereggio, Tecton, Radio Bruno, Ferrero, Asics.

Prestigiosi anche gli Enti che hanno concesso il patrocinio e la collaborazione all’evento: Regione Emilia-Romagna, Comune di Reggio Emilia, Provincia di Reggio Emilia, Comune di Cavriago, Comune di Albinea, Camera di Commercio di Reggio Emilia e Act.

(fonte: Comunicato Stampa GS Emilia)

 

____________________
Mario Casaldi - Cicloweb.it

CICLISTI
Si sta come
d'autunno
sugli alberi
le foglie

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 1825
Registrato: Jan 2005

  postato il 21/04/2007 alle 11:28
Visto che il Campionato di Zurigo è stato annullato penso che molte squadre e corridori importanti che vogliono terminare una bella stagione verranno al Cimurri cosi iniziano il periodo di corse italiane che portano poi al lombardia.

 

____________________
Il sito di Superandyweb

CAMPIONI IN CARICA

Team Raff
monsieur soixante
Dejanira
SuperSkunk
Pitoro
Zello Bike
Vigor cicling team
Silvia Team
Mercatone1
Pitoro
dmau
Ceramiche_Cauz
Superskunk

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Moderatore




Posts: 21608
Registrato: Oct 2004

  postato il 28/08/2007 alle 16:04
Il Galà del 3° Memorial Cimurri – Gran Premio Bioera è già Evento: per onorare Giannetto e Chiarino location ed ospiti a cinque stelle
Giovedì prossimo, 30 agosto, nell’incantevole cornice di Villa Spalletti a San Donnino di Casalgrande (Re), va in scena la vernice ufficiale della gara ciclistica internazionale in programma sabato 6 ottobre 2007 a Reggio Emilia.

Reggio Emilia, 28 agosto 2007 – Un appuntamento con i grandi nomi del ciclismo italiano, di oggi e di ieri, e tanti ospiti illustri. Alla suggestiva cornice di Villa Spalletti a San Donnino di Casalgrande (Re), sede del Gran Galà del 3° Memorial Cimurri – Gran Premio Bioera, si abbina perfettamente il parterre a cinque stelle della serata, in programma giovedì prossimo, 30 agosto, dalle ore 20.

Un Evento in grande stile, reso tale dalla suggestiva location e dai personaggi illustri che hanno voluto esserci per onorare la memoria di due grandi protagonisti dello sport reggiano ed italiano: Giannetto e Chiarino Cimurri, a cui è dedicata la gara ciclistica internazionale per professionisti in programma sabato 6 ottobre lungo le strade della provincia e della città di Reggio Emilia.

Giorgio Cimurri, ideatore della gara, assieme ad Adriano Amici presidente del G.S. Emilia, commenta così l’evento: “Siamo giunti alla terza edizione del Memorial, e devo confessare che provo la stessa emozione, lo stesso entusiasmo e la stessa passione che ho provato all’inizio, con in più la grande soddisfazione per i risultati ottenuti. In questi anni il ricordo di mio padre e di mio fratello mi ha sempre accompagnato: organizzare questa gara in loro onore e rivedere tante persone che li hanno conosciuti, mi ha permesso non solo di mantenere vivo il loro ricordo, ma anche di conoscerli ancora, attraverso le tante testimonianze, i tanti aneddoti, storie e racconti che li riguardano.

Da una gara nata per loro, a una grande gara per il ciclismo. Questo è l’obiettivo che mi pongo oggi, fare del Memorial un traguardo e un podio indimenticabile per chi vi partecipa. Portare a Reggio, la mia città, la città di Chiarino e di Giannetto, il grande sport. Voglio ringraziare tutti quelli che hanno creduto e credono nel Memorial: grazie alla mia famiglia, agli amici e agli sponsor”.

Ad alzare idealmente il sipario sulla terza edizione dell’evento ci saranno due campioni del mondo come Gianni Bugno (iridato nel ‘91 e ‘92) e Vittorio Adorni (’68): quest’ultimo ha legato al nome dei Cimurri alcuni dei ricordi più belli della sua giovinezza, quando, ancora corridore in erba, arrivava in bicicletta da Parma per raccogliere i preziosi consigli di Giannetto nel negozio di Reggio Emilia.

Ci sarà anche il CT della Nazionale Franco Ballerini, un vero afecionados degli appuntamenti legati al Memorial Cimurri, tanto da non averne mancato nessuno, sin dalla sua prima edizione. Un feeling pericolare quello tra il ct azzurro e la corsa reggiana, rafforzatosi ulteriormente alla partenza della scorsa edizione, quando Ballerini ricevette il Primo Tricolore per lo straordinario successo iridato ottenuto dalla sua Nazionale solo una settimana prima con Paolo Bettini.

E non mancherà neppure il tecnico storico del ciclismo azzurro Alfredo Martini, da sempre legato alla figura di Giannetto Cimurri e a Reggio Emilia che definì “una città che canta il ciclismo”, per la passione che scorre in questa terra per le due ruote.

Altri illustri partecipanti sono Angelo Zomegnan, direttore generale del Giro d’Italia, i figli di Fausto Coppi e Gino Bartali, Faustino e Andrea, Aldo Sassi, direttore generale del Centro sport Mapei e tecnico di Francesco Moser nel record dell’ora 1983, oltre ovviamente alle autorità locali, ai rappresentanti delle istituzioni e del mondo economico e ai vertici delle importanti aziende sponsor. La presentazione sarà curata da Marino Bartoletti.
Presenti anche i media nazionali, con le telecamere di Raisport e le firme più prestigiose del giornalismo delle due ruote che non hanno voluto mancare all’appuntamento.

Un vero evento nell’evento che farà da suggestivo prologo al 3° Memorial Cimurri – Gran Premio Bioera, in programma sabato 6 ottobre a Reggio Emilia.

(fonte: comunnicato stampa)

 

____________________
Mario Casaldi - Cicloweb.it

CICLISTI
Si sta come
d'autunno
sugli alberi
le foglie

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Moderatore




Posts: 21608
Registrato: Oct 2004

  postato il 24/09/2007 alle 14:00
3° Memorial Cimurri – Gran Premio Bioera, gara da sogno
Di Luca c’è, otto azzurri del Mondiale a Reggio

Il 6 ottobre un’edizione straordinaria dell’evento ciclistico internazionale dedicato alla memoria di Giannetto e Chiarino Cimurri.
Anche il vincitore del Giro conferma la presenza. Una settimana dopo Stoccarda, quasi tutta la Nazionale sulle strade reggiane.
I team salgono a 21.


Reggio Emilia, 24 settembre 2007 – La terza edizione del Memorial Cimurri – Gran Premio Bioera, in programma sabato 6 ottobre 2007 lungo le strade del territorio reggiano, sta trasformando il sogno in realtà. Giunta solo al terzo anno di vita, gli appassionati reggiani potranno vivere una corsa con tutti i più grandi nomi del ciclismo italiano e non solo.

Era attesa la conferma del vincitore del Giro 2007, Danilo Di Luca che puntualmente è arrivata, accompagnata da quella altrettanto prestigiosa del campione italiano in carica Giovanni Visconti. Entrambi sbarcheranno in terra emiliana dal Mondiale di Stoccarda in programma soli sei giorni prima, così come faranno anche gli altri azzurri iscritti al Gran Premio Bioera: Bettini, Pozzato, Ballan, Nibali, Rebellin e, con tutta probabilità, Damiano Cunego.

Saranno ben otto su undici gli uomini del team Italia impegnati alla corsa iridata che si presenteranno a Reggio Emilia per celebrare il ricordo di Chiarino e Giannetto Cimurri. Un dato che da solo misura il valore di un evento eccezionale, andato persino oltre le aspettative dell’organizzazione. Senza dimenticare gli altri grandi nomi presenti, come Petacchi, Bennati, Riccò, Pellizzotti e Fischer, vincitore della prima edizione del Memorial.

Intanto, altre 3 formazioni, Barloworld, Amore&Vita e Hadimec, si sono aggiunte alla lista delle partecipanti, portando a 21 il totale dei team al via, tra i quali ben 6 del ProTour: Quick Step – Innergetic, Lampre – Fondital, Liquigas, Team Milram, Saunier Duval – Prodir e Gerolsteiner.

Questo il quadro delle altre squadre che hanno confermato ad Adriano Amici la partecipazione al 3° Memorial Cimurri – GP Bioera: Acqua & Sapone – Caffè Mokambo, Amore & Vita, Barloworld, Ceramica Flaminia, Ceramica Panaria – Navigare, Diquigiovanni – Selle Italia, Hadimec, Team LPR, Tenax, Universal Caffè, OTC Doors – Lauretana, Team Miche, Tinkoff Credis Systems, Volksbank, Kio Ene - Tonazzo Dmt.

“Stiamo vivendo davvero un sogno che diventa realtà - commenta Giorgio Cimurri – perché mai avremmo immaginato, in sole tre edizioni, di arrivare ad offrire uno spettacolo di questo livello. Tutti i più grandi campioni italiani ci saranno e il fatto che praticamente l'intera Nazionale si trasferirà da Stoccarda a Reggio Emilia è un vanto per tutta la città, non solo per gli organizzatori. A questo punto resta un solo sogno, grandissimo, quello di festeggiare qui il campione del mondo. L’anno scorso avere accolto a Reggio il ct Ballerini subito dopo la vittoria iridata è stato fantastico, chissà che quest’anno non capiti qualcosa di ancora più grande…”

(fonte: comunicato stampa)

 

____________________
Mario Casaldi - Cicloweb.it

CICLISTI
Si sta come
d'autunno
sugli alberi
le foglie

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 1924
Registrato: May 2007

  postato il 01/10/2007 alle 15:43
Memorial Cimurri: Reggio Emilia celebra l'iridato Bettini
Ancora Paolo Bettini sul tetto del mondo. Ancora il Primo Tricolore reggiano a fargli compagnia sul podio più alto. Tutto come dodici mesi fa, con la sola, gigantesca differenza che sabato prossimo, 6 ottobre, il due volte campione del mondo sarà a Reggio Emilia per la terza edizione del Memorial Cimurri – Gran Premio Bioera.
Ebbene si, adesso il sogno è davvero completamente realtà, la città emiliana sarà la prima a celebrare il numero uno del ciclismo mondiale, un italiano, sulle proprie strade. Anche ieri Bettini al termine del Mondiale di Stoccarda rabbiosamente vinto, “sparando” a chi lo ha tormentato fino al giorno prima della gara, non si è dimenticato della città in cui nacque la bandiera, presentandosi alla premiazione ufficiale con il vessillo "reggiano", naturalmente lanciata dalle mani di Giorgio Cimurri: “E’ stata un’esperienza che vale dieci anni di vita - racconta Cimurri - vissuta con tensioni incredibili, fino alla notte prima della partenza. Quello che ha fatto Paolo è straordinario, così come il rapporto tra lui e la nostra città. A fine gara la prima cosa che mi ha detto con il Tricolore ancora al collo è che sabato ci sarà, felicissimo di venire al Memorial Cimurri per festeggiare la sua nuova maglia iridata. Penso che questa edizione non sia più una gara ciclistica normale, è la celebrazione di uno di più forti ciclisti di sempre, una giornata in cui sono certo che tutti i reggiani si stringano intorno a lui per tributargli l’immenso applauso che merita”. Un feeling con Reggio reso magico da quella benedetta bandiera, ormai ben più di un "semplice" Tricolore: “E' un simbolo, tutti la vogliono – sorride Giorgio Cimurri – il giorno prima della gara l'intera Nazionale di Ballerini ha voluto fare la foto con la nostra bandiera e i ragazzi hanno dichiarato che avrebbero corso per quel Tricolore. Poi Bettini nella conferenza stampa post Mondiale l’ha citata davanti ai media di tutto il pianeta e persino il Comitato dei Mondiali di Varese 2008 la vuole assolutamente alla prossima edizione iridata. Credo che per Reggio Emilia sia qualcosa di assolutamente meraviglioso”.

E a completare la festa di sabato prossimo, la conferma che oltre al “Grillo” iridato, gran parte dell’Italia di Stoccarda sarà al 3° Memorial Cimurri – Gran Premio Bioera: Di Luca, grande escluso del Mondiale, prenderà il via, insieme a Visconti, Pozzato, Ballan, Nibali e Rebellin. Una pattuglia a cinque stelle che rende straordinaria questa edizione della corsa nata per celebrare il ricordo di Chiarino e Giannetto Cimurri. Senza dimenticare gli altri grandi nomi presenti, tra cui Petacchi, Bennati, Riccò, Pellizzotti e Fischer, vincitore della prima edizione del Memorial.

Questo il quadro delle squadre che hanno confermato la partecipazione alla gara, tra cui ben 6 del ProTour: Quick Step – Innergetic, Lampre – Fondital, Liquigas, Team Milram, Saunier Duval – Prodir e Gerolsteiner.
Le altre sono: Acqua & Sapone – Caffè Mokambo, Amore & Vita, Barloworld, Ceramica Flaminia, Ceramica Panaria – Navigare, Diquigiovanni – Selle Italia, Hadimec, Team LPR, Tenax, Universal Caffè, OTC Doors – Lauretana, Team Miche, Tinkoff Credis Systems, Volksbank, Kio Ene - Tonazzo Dmt.


fonte: http://www.tuttobiciweb.it

 

____________________
Giorgio, malato di ciclismo

http://www.youtube.com/watch?v=CbG4xcmxduI
http://www.youtube.com/watch?v=lnX4uaDYyIU&feature=related

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Charly Gaul




Posts: 930
Registrato: May 2005

  postato il 03/10/2007 alle 11:27
MA CHE TIPO DI CORSA è?
 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Marco Pantani




Posts: 1420
Registrato: Jun 2005

  postato il 03/10/2007 alle 14:39
La Ceramica Flaminia chiude la stagione in Italia ed in Messico
Il team Ceramica Flaminia chiuderà la stagione con le corse di casa, in Italia. Ma ci sarà anche una parte della squadra in Messico. Adriano Angeloni, Tomasz Marczynski, Maurizio Varini, Adam Wadecki, Gianluca Geremia e Tony D'Aniello partiranno venerdì mattina per attraversare l’oceano e partecipare alla Vuelta Chihuahua Internacional, dal 7 al 14 di ottobre.
Il team manager Roberto Marrone è consapevole delle difficoltà che incontrerà. "La corsa non sarà facile. Conosciamo i sudamericani, sono forti scalatori. Nelle tappe più facili possiamo contare sulle qualità di Angeloni e D'Aniello. Tomasz Marczynski, che è uscito bene dai Mondiali di Stoccarda, può fare qualcosa sulle salite." Queste parole non vogliono sembra una mancanza di agonismo, tutt’altro, come ha puntualizzato Marrone "Ci sono sette squadre europee. Non sarà una passeggiata per noi."
Quelli che staranno a casa parteciperanno al Memorial Cimurri sabato, 6 ottobre, all’Eroica il nove e alla Coppa Sabatini l’11. Altre due corse, il Giro dell'Emilia ed il GP Beghelli domenica 14 concluderanno questa lunga stagione. I corridori che parteciperanno a queste gare sono Raffaele Illiano, Cristian Gasperoni, Stefano Boggia, Manuele Spadi, Hubert Krys, Domenico Quagliariello, Wladimir Duma e Mikhaylo Khalilov. Marrone ha evidenziato che "Specialmente Khalilov, Quagliariello, Krys e Spadi hanno l’opportunità di ben figurare."

Ho letto in questo thread che è stata confermata la partecipazione di DI LUCA anche dopo l'esclusone dal Mondiale. Correrà malgrado il deferimento ?


 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Roger De Vlaeminck




Posts: 640
Registrato: Sep 2004

  postato il 03/10/2007 alle 14:53
si bob.Cmq Di Luca il 16 sarà gidicato dal gui non gli verrà contestato più niente a parte le frequentazioni con santuccione
 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Marco Pantani




Posts: 1420
Registrato: Jun 2005

  postato il 04/10/2007 alle 08:57
La Quick.Step-Innergetic per il Memorial Cimurri
La Quick.Step-Innergetic ha annunciato la rosa per il Memorial Cimurri in calendario il 6 ottobre. La squadra sarà guidata dal fresco Campione del Mondo Paolo Bettini.
Quick.Step per il Memorial Cimurri: Paolo Bettini, Mauro Facci, Dmytro Grabovskyy, Leonardo Scarselli, Andrea Tonti, Matteo Tosatto, Davide Viganó e Giovanni Visconti sotto la direzione di Serge Parsani e Davide Bramati.
(www.cyclingnews.com)

Corsa per velocisti... chi sarà la punta? Visconti? ...o forse TOSATTO ?!?!?

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi
UTENTE DELL'ANNO 2009
Utente del mese Luglio, Novembre e Dicembre 2009




Posts: 15932
Registrato: Jul 2007

  postato il 04/10/2007 alle 14:59
La Lampre-Fondital il gara il 6 ottobre

Torna a correre in Italia la Lampre-Fondital. Sabato 6 ottobre il seguenti corridori blu-fucsia saranno impegnati nel Memorial Cimurri: Baldato, Ballan, Bennati, Bono, Bossoni, Gavazzi, Possoni e Szmyd.
Dirigerà la squadra Giuseppe Martinelli, con il supporto del dottor Andreazzoli, dei meccanici Biron e Carminati, dei massaggiatori Borgognoni, Corna e Rubino e del responsabile degli automezzi Fezzardi.
La squadra sarà ospitata presso l'Hotel Tricolore di Reggio Emilia.


(comunicato Lampre-Fondital)

 

____________________

« La superstizione porta sfortuna »
(Raymond Merrill Smullyan, 5000 B.C. and other philosophical fantasies, 1.3.8)


Fantaciclismo Cicloweb 2010

Piazzamenti sul podio:


Omloop Het Nieuwsblad Élite: 3°
E3 Prijs Vlaanderen - GP Harelbeke: 2°
GP Miguel Indurain: 1°
Ronde van Vlaanderen / Tour des Flandres: 3°
Rund um Köln: 1°
Liège-Bastogne-Liège: 1°
Giro d'Italia: Carrara - Montalcino: 2°
Tour de France: Sisteron - Bourg-lès-Valence: 1°
Tour de France: Longjumeau - Paris Champs-Élysées: 1°
Tour de France - classifica finale: 3°
Gran Premio Città di Peccioli - Coppa G. Sabatini: 1°

---

Asso di Fiori

 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 3025
Registrato: Feb 2006

  postato il 04/10/2007 alle 20:37
Originariamente inviato da Abajia

La Lampre-Fondital il gara il 6 ottobre

La squadra sarà ospitata presso l'Hotel Tricolore di Reggio Emilia.




Buono a sapersi. Ballan è alto circa 1,80, giusto?

Se c'è Bennati in palla lo pronostico.

 
Edit Post Reply With Quote

Moderatore




Posts: 21608
Registrato: Oct 2004

  postato il 05/10/2007 alle 03:41
Originariamente inviato da Carrefour de l arbre

Originariamente inviato da Abajia

La Lampre-Fondital il gara il 6 ottobre

La squadra sarà ospitata presso l'Hotel Tricolore di Reggio Emilia.




Buono a sapersi. Ballan è alto circa 1,80, giusto?


Di più, è sicuramente alto almeno 1,85 metri.

 

____________________
Mario Casaldi - Cicloweb.it

CICLISTI
Si sta come
d'autunno
sugli alberi
le foglie

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Marco Pantani




Posts: 1420
Registrato: Jun 2005

  postato il 05/10/2007 alle 12:09
Petacchi e Di Luca al Memorial Cimurri
Il velocista Alessandro Petacchi sarà competitivo sui 198,3 chilometri del Memorial Cimurri questo sabato. Avrà con se la maggior parte del suo treno, tra cui Mirko Celestino, Andrey Grivko, Niki Terpstra, Alberto Ongarato, Fabio Sabatini, Carlo Scognamiglio ed il suo pilota finale, Marco Velo.
Il team Liquigas è riuscito sorprendentemente a schierare Danilo Di Luca, che era stato ritirato dal Comitato Olimpico Italiano ai Campionati Mondiali, dopo il deferimento per questioni di doping. Sarà al via insieme a Vincenzo Nibali, Filippo Pozzato, Murilo Fischer, Leonardo Bertagnolli, Dario Cataldo, il vincitore dello scorso anno Enrico Gasparotto e Franco Pellizotti.
Petacchi dovrà combattere contro una forte Gerolsteiner, composta da Bernard Kohl, Fabian Wegmann, Johannes Fröhlinger, Tim Klinger, Andrea Moletta, Ronny Scholz, Oliver Zaugg e lo stagista Mathias Frank sotto la direzione di Christian Henn.
(www.cyclingnews.com)

Quindi DI LUCA corre. Io pensavo che dopo il deferimento non potesse più partecipare, almeno fino al 16 ottobre quando avrà, o meno, la conferma della squalifica.

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 3025
Registrato: Feb 2006

  postato il 05/10/2007 alle 19:56
Originariamente inviato da Monsieur 40%

Originariamente inviato da Carrefour de l arbre

Originariamente inviato da Abajia

La Lampre-Fondital il gara il 6 ottobre

La squadra sarà ospitata presso l'Hotel Tricolore di Reggio Emilia.




Buono a sapersi. Ballan è alto circa 1,80, giusto?


Di più, è sicuramente alto almeno 1,85 metri.


'azzo!
mica mi posso sbagliare, le loro wilier non sono neanche slooping!

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Gino Bartali




Posts: 1339
Registrato: Nov 2005

  postato il 06/10/2007 alle 12:02
Ma lo fanno vedere in tv o da qualche parte in streaming?
 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 1924
Registrato: May 2007

  postato il 06/10/2007 alle 12:07
Originariamente inviato da Bob Fats
Corsa per velocisti... chi sarà la punta? Visconti? ...o forse TOSATTO ?!?!?


Tosatto no di certo: è senza bici...

 

____________________
Giorgio, malato di ciclismo

http://www.youtube.com/watch?v=CbG4xcmxduI
http://www.youtube.com/watch?v=lnX4uaDYyIU&feature=related

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 3025
Registrato: Feb 2006

  postato il 06/10/2007 alle 12:20
Sono andato alla partenza.
Giornata che definire splendida è poco, sia dal punto di vista meteo che da appassionato: tanti grandi nomi messi insieme, per una corsa che ha 3 anni di vita, non è mica poco.
Complimenti vivissimi a Cimurri, deus ex machina della corsa, e a patron Burani.

Appena posso posto le foto. Vi anticipo solo che i feroci commenti estetici sul Bulba e sul Ballero sono letti e meditati dagli interessati.....

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 2490
Registrato: Dec 2004

  postato il 06/10/2007 alle 12:32
Originariamente inviato da Leone delle Fiandre

Originariamente inviato da Bob Fats
Corsa per velocisti... chi sarà la punta? Visconti? ...o forse TOSATTO ?!?!?


Tosatto no di certo: è senza bici...


no invece sono partiti tutti...

 

____________________
http://ilmiociclismo.blog.excite.it

"La vita e la morte.La pace e la guerra.La repubblica e la monarchia.Infine Bartali e Coppi e la progressiva identificazione di un popolo, che ripartiva da zero, in una coppia di campioni."Leo Turrini

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Rik Van Looy




Posts: 828
Registrato: Jan 2006

  postato il 06/10/2007 alle 12:51
Originariamente inviato da Bob Fats

Petacchi e Di Luca al Memorial Cimurri
Il velocista Alessandro Petacchi sarà competitivo sui 198,3 chilometri del Memorial Cimurri questo sabato. Avrà con se la maggior parte del suo treno, tra cui Mirko Celestino, Andrey Grivko, Niki Terpstra, Alberto Ongarato, Fabio Sabatini, Carlo Scognamiglio ed il suo pilota finale, Marco Velo.
Il team Liquigas è riuscito sorprendentemente a schierare Danilo Di Luca, che era stato ritirato dal Comitato Olimpico Italiano ai Campionati Mondiali, dopo il deferimento per questioni di doping. Sarà al via insieme a Vincenzo Nibali, Filippo Pozzato, Murilo Fischer, Leonardo Bertagnolli, Dario Cataldo, il vincitore dello scorso anno Enrico Gasparotto e Franco Pellizotti.
Petacchi dovrà combattere contro una forte Gerolsteiner, composta da Bernard Kohl, Fabian Wegmann, Johannes Fröhlinger, Tim Klinger, Andrea Moletta, Ronny Scholz, Oliver Zaugg e lo stagista Mathias Frank sotto la direzione di Christian Henn.
(www.cyclingnews.com)

Quindi DI LUCA corre. Io pensavo che dopo il deferimento non potesse più partecipare, almeno fino al 16 ottobre quando avrà, o meno, la conferma della squalifica.


Può correre perchè ha fatto ricorso al TAS.
Perchè non si è capito che è stato inculato volontariamente da Torri ed Il Coni ai mondiali????!!!!!
Di Luca è stato deferito il 27 Settembre, perchè quel giorno il TAS era chiuso e quindi impossibilitato a fare ricorso in tempoper correre il mondiale!!! Lo sanno anche i sassi!!!!!
E tutto questo con il beneplacito della FCI, del ministro dello sport e di tutti quei pezzi di cacca che dovrebbero garantire la sportività nelle competizioni, e la pari dignità per tutti gli sportivi.. sput sput.....

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 5641
Registrato: Nov 2005

  postato il 06/10/2007 alle 13:40
Originariamente inviato da 53.11

Può correre perchè ha fatto ricorso al TAS.


penso di no, non credo c'entri il TAS (almeno non ho letto su nessun quotidiano di ricorsi al TAS): a quanto pare il deferimento non comporta il fermo automatico del corridore, solo che CONI o FCI hanno deciso di non far correre un atleta deferito ai mondiali, mentre la Liquigas se ne infischia e ha deciso di farlo correre almeno finchè non ci sarà squalifica vera e propria.

 

____________________
"L'uomo da battere è Gianni Bugno, e quasi certamente non riusciremo a batterlo" (Greg Lemond, Stoccarda, 24 agosto 1991)

"Il rock è jazz ignorante" (Thelonious Monk)

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Rik Van Looy




Posts: 828
Registrato: Jan 2006

  postato il 06/10/2007 alle 13:44
Originariamente inviato da antonello64

Originariamente inviato da 53.11

Può correre perchè ha fatto ricorso al TAS.


penso di no, non credo c'entri il TAS (almeno non ho letto su nessun quotidiano di ricorsi al TAS): a quanto pare il deferimento non comporta il fermo automatico del corridore, solo che CONI o FCI hanno deciso di non far correre un atleta deferito ai mondiali, mentre la Liquigas se ne infischia e ha deciso di farlo correre almeno finchè non ci sarà squalifica vera e propria.


Ma se ricordi, Danilo si lamentò proprio del fatto che il 27 non poteva fare ricorso al TAS in wquanto era chiuso fino al lunedì dopo i mondiali.....

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 5641
Registrato: Nov 2005

  postato il 06/10/2007 alle 13:52
Originariamente inviato da 53.11

Originariamente inviato da antonello64

Originariamente inviato da 53.11

Può correre perchè ha fatto ricorso al TAS.


penso di no, non credo c'entri il TAS (almeno non ho letto su nessun quotidiano di ricorsi al TAS): a quanto pare il deferimento non comporta il fermo automatico del corridore, solo che CONI o FCI hanno deciso di non far correre un atleta deferito ai mondiali, mentre la Liquigas se ne infischia e ha deciso di farlo correre almeno finchè non ci sarà squalifica vera e propria.


Ma se ricordi, Danilo si lamentò proprio del fatto che il 27 non poteva fare ricorso al TAS in wquanto era chiuso fino al lunedì dopo i mondiali.....


la questione è parecchio incasinata e non ci si capisce granchè, però dalle parole di Amadio mi era sembrato di capire che un atleta deferito può correre, e tutto dipende dalla volontà della squadra se schierarlo o meno.

 

____________________
"L'uomo da battere è Gianni Bugno, e quasi certamente non riusciremo a batterlo" (Greg Lemond, Stoccarda, 24 agosto 1991)

"Il rock è jazz ignorante" (Thelonious Monk)

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Rik Van Looy




Posts: 828
Registrato: Jan 2006

  postato il 06/10/2007 alle 14:21
Originariamente inviato da antonello64

Originariamente inviato da 53.11

Originariamente inviato da antonello64

Originariamente inviato da 53.11

Può correre perchè ha fatto ricorso al TAS.


penso di no, non credo c'entri il TAS (almeno non ho letto su nessun quotidiano di ricorsi al TAS): a quanto pare il deferimento non comporta il fermo automatico del corridore, solo che CONI o FCI hanno deciso di non far correre un atleta deferito ai mondiali, mentre la Liquigas se ne infischia e ha deciso di farlo correre almeno finchè non ci sarà squalifica vera e propria.


Ma se ricordi, Danilo si lamentò proprio del fatto che il 27 non poteva fare ricorso al TAS in wquanto era chiuso fino al lunedì dopo i mondiali.....


la questione è parecchio incasinata e non ci si capisce granchè, però dalle parole di Amadio mi era sembrato di capire che un atleta deferito può correre, e tutto dipende dalla volontà della squadra se schierarlo o meno.

La questione più che incasinata è da schifo e vomit, sput... al coni, sput... alla federazione, sput.... a Torri , sput ... alla Melandri che poteva e doveva intervenire sull'operato palesemente volto ad un fatto personale da parte di un sput.. procuratore antidoping.. sput....

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Marco Pantani




Posts: 1420
Registrato: Jun 2005

  postato il 06/10/2007 alle 14:38
Originariamente inviato da 53.11

Di Luca è stato deferito il 27 Settembre, perchè quel giorno il TAS era chiuso e quindi impossibilitato a fare ricorso in tempo
per correre il mondiale!!! Lo sanno anche i sassi!!!!!


Da quello che leggo su questo thread e da altre fonti d'informazione, non mi sembra che la questione sia così limpida. Da quanto mi sembra di capire anche nel ciclismo vale il codice civile e quindi fino a che la sentenza non passa in giudicato il corridore può continuare a svolgere la sua attività. Se poi la FCI vuol'essere amica di McQuaid e molla il KILLER in balia di se stesso a 3 giorni dal mondiale questo è un altro discorso. La Liquigas fa invece ciò che vuole. Quindi lasciale sparare a Torri le sentenze sbagliate, caro "53.11".

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Rik Van Looy




Posts: 828
Registrato: Jan 2006

  postato il 06/10/2007 alle 14:54
Originariamente inviato da Bob Fats

Originariamente inviato da 53.11

Di Luca è stato deferito il 27 Settembre, perchè quel giorno il TAS era chiuso e quindi impossibilitato a fare ricorso in tempo
per correre il mondiale!!! Lo sanno anche i sassi!!!!!


Da quello che leggo su questo thread e da altre fonti d'informazione, non mi sembra che la questione sia così limpida. Da quanto mi sembra di capire anche nel ciclismo vale il codice civile e quindi fino a che la sentenza non passa in giudicato il corridore può continuare a svolgere la sua attività. Se poi la FCI vuol'essere amica di McQuaid e molla il KILLER in balia di se stesso a 3 giorni dal mondiale questo è un altro discorso. La Liquigas fa invece ciò che vuole. Quindi lasciale sparare a Torri le sentenze sbagliate, caro "53.11".


Tu leggi le dichiarazioni di Danilo il giorno del deferimento e capirai... e togli quel grugno!!! non ce l'ho con te!! ma che e so, si cade sempre dalle nuvole anche davanti all'evidenza!!! non si capisce se lo si pensa davvero o se si vuole prendere pèer i fondelli chi legge...!!!

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 7360
Registrato: Jun 2005

  postato il 06/10/2007 alle 14:58
Originariamente inviato da Bob Fats

Originariamente inviato da 53.11

Di Luca è stato deferito il 27 Settembre, perchè quel giorno il TAS era chiuso e quindi impossibilitato a fare ricorso in tempo
per correre il mondiale!!! Lo sanno anche i sassi!!!!!


Da quello che leggo su questo thread e da altre fonti d'informazione, non mi sembra che la questione sia così limpida. Da quanto mi sembra di capire anche nel ciclismo vale il codice civile e quindi fino a che la sentenza non passa in giudicato il corridore può continuare a svolgere la sua attività. Se poi la FCI vuol'essere amica di McQuaid e molla il KILLER in balia di se stesso a 3 giorni dal mondiale questo è un altro discorso. La Liquigas fa invece ciò che vuole. Quindi lasciale sparare a Torri le sentenze sbagliate, caro "53.11".


leggiti la risposta di antonello a riguardo, credo sia la versione più aderente alla realtà dei fatti (sperando che ci sia almeno essa...)

 

____________________
...E' il giudizio che c'indebolisce.

 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 4035
Registrato: Jan 2006

  postato il 06/10/2007 alle 15:18
Memorial Cimurri, vittoria di Leonardo Bertagnolli

Leonardo Bertagnolli (Liquigas) ha vinto il Memorial Cimurri Gp Bioera regolando allo sprint i compagni di fuga Luca Mazzanti (Panaria Navigare), Massimiliano Mori (Lampre Fondital) e Pavel Brutt (Tinkoff Credit Systems). La volata del gruppetto inseguitore è stata vinta da Filippo Pozzato che ha preceduto Alessandro Petacchi. Si è conclusa con un ritiro "programmato" la prima uscita di Paolo Bettini con la sua nuova maglia di campione del mondo. Da segnalare che la corsa si è svolta in una splendida cornice di pubblico che ha decretato il successo di una corsa che, in soli tre anni, ha raggiunto livelli davvero eccellenti.

(fonte:tuttobiciweb.it)

 

____________________



"Venderesti entrambi gli occhi per un milione di dollari... o le gambe... o le mani... o gli orecchi? Fai la somma di quello che hai e scoprirai che non lo venderesti per tutto l'oro del mondo. Le cose migliori della vita sono le tue, se riesci ad apprezzarle".
Dale Carnegie

"Non lamentatevi di quello che non avete. Usate quello che avete. Fare meno del vostro meglio è un peccato. Tutti noi abbiamo il potenziale per eccellere perché l'eccellenza é determinata dalla dedizione, a noi e agli altri".
Oprah Winfrey

http://www.velodrome.org.uk
http://www.yvonnehijgenaar.nl
http://www.chrishoy.com/
http://www.victoriapendleton.co.uk/

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 2337
Registrato: Jan 2007

  postato il 06/10/2007 alle 15:29
Originariamente inviato da omar

Memorial Cimurri, vittoria di Leonardo Bertagnolli

Leonardo Bertagnolli (Liquigas) ha vinto il Memorial Cimurri Gp Bioera regolando allo sprint i compagni di fuga Luca Mazzanti (Panaria Navigare), Massimiliano Mori (Lampre Fondital) e Pavel Brutt (Tinkoff Credit Systems). La volata del gruppetto inseguitore è stata vinta da Filippo Pozzato che ha preceduto Alessandro Petacchi. Si è conclusa con un ritiro "programmato" la prima uscita di Paolo Bettini con la sua nuova maglia di campione del mondo. Da segnalare che la corsa si è svolta in una splendida cornice di pubblico che ha decretato il successo di una corsa che, in soli tre anni, ha raggiunto livelli davvero eccellenti.

(fonte:tuttobiciweb.it)

ma come fa mori a perdere dal berta in volata!?!?

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Rik Van Looy




Posts: 828
Registrato: Jan 2006

  postato il 06/10/2007 alle 15:46
Originariamente inviato da Subsonico

Originariamente inviato da Bob Fats

Originariamente inviato da 53.11

Di Luca è stato deferito il 27 Settembre, perchè quel giorno il TAS era chiuso e quindi impossibilitato a fare ricorso in tempo
per correre il mondiale!!! Lo sanno anche i sassi!!!!!


Da quello che leggo su questo thread e da altre fonti d'informazione, non mi sembra che la questione sia così limpida. Da quanto mi sembra di capire anche nel ciclismo vale il codice civile e quindi fino a che la sentenza non passa in giudicato il corridore può continuare a svolgere la sua attività. Se poi la FCI vuol'essere amica di McQuaid e molla il KILLER in balia di se stesso a 3 giorni dal mondiale questo è un altro discorso. La Liquigas fa invece ciò che vuole. Quindi lasciale sparare a Torri le sentenze sbagliate, caro "53.11".


leggiti la risposta di antonello a riguardo, credo sia la versione più aderente alla realtà dei fatti (sperando che ci sia almeno essa...)


O ma nessuno ha letto ciò che ha dichiarato Danilo il giorno del deferimento??!!!!
Ma la vogliamo smettere di metterci le fette di prosciutto davanti agli occhi?!!!!
Torri ha avuto tutta l'estate per deferire Danilo ed ha aspettato proprio il 27 Settembre che il TAS era chiuso, ma davvero vi sembra tutto normale!!!!?
Daccordo che Danilo sia stato fermato dalla FCI perchè deferito dalla procura antidoping del coni, ( se è andata davvero così poi ) ma davvero la scelta della data da parte del procuratore vi sembra casuale???!!!

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 7360
Registrato: Jun 2005

  postato il 06/10/2007 alle 15:53
Originariamente inviato da 53.11

Originariamente inviato da Subsonico

Originariamente inviato da Bob Fats

Originariamente inviato da 53.11

Di Luca è stato deferito il 27 Settembre, perchè quel giorno il TAS era chiuso e quindi impossibilitato a fare ricorso in tempo
per correre il mondiale!!! Lo sanno anche i sassi!!!!!


Da quello che leggo su questo thread e da altre fonti d'informazione, non mi sembra che la questione sia così limpida. Da quanto mi sembra di capire anche nel ciclismo vale il codice civile e quindi fino a che la sentenza non passa in giudicato il corridore può continuare a svolgere la sua attività. Se poi la FCI vuol'essere amica di McQuaid e molla il KILLER in balia di se stesso a 3 giorni dal mondiale questo è un altro discorso. La Liquigas fa invece ciò che vuole. Quindi lasciale sparare a Torri le sentenze sbagliate, caro "53.11".


leggiti la risposta di antonello a riguardo, credo sia la versione più aderente alla realtà dei fatti (sperando che ci sia almeno essa...)


O ma nessuno ha letto ciò che ha dichiarato Danilo il giorno del deferimento??!!!!
Ma la vogliamo smettere di metterci le fette di prosciutto davanti agli occhi?!!!!
Torri ha avuto tutta l'estate per deferire Danilo ed ha aspettato proprio il 27 Settembre che il TAS era chiuso, ma davvero vi sembra tutto normale!!!!?
Daccordo che Danilo sia stato fermato dalla FCI perchè deferito dalla procura antidoping del coni, ( se è andata davvero così poi ) ma davvero la scelta della data da parte del procuratore vi sembra casuale???!!!


Io le fette di prosciutto in genere le mangio.

Nessuno è nato ieri, sappiamo tutti che Torri ha aspettato il 27 settembre, e sappiamo altrettanto bene che è da stronz.i. La domanda che ha fatto partire tutto il dialogo era: Di Luca può correre da deferito o meno? Se si, perchè?

Puoi mangiare tutto il prosciutto che vuoi, ma se guardi il mondo col parocchi e focalizzi l'attenzione su un unico particolare, non puoi pretendere che gli altri facciano altrettanto.

 

____________________
...E' il giudizio che c'indebolisce.

 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 7360
Registrato: Jun 2005

  postato il 06/10/2007 alle 15:56
Originariamente inviato da sceriffo

Originariamente inviato da omar

Memorial Cimurri, vittoria di Leonardo Bertagnolli

Leonardo Bertagnolli (Liquigas) ha vinto il Memorial Cimurri Gp Bioera regolando allo sprint i compagni di fuga Luca Mazzanti (Panaria Navigare), Massimiliano Mori (Lampre Fondital) e Pavel Brutt (Tinkoff Credit Systems). La volata del gruppetto inseguitore è stata vinta da Filippo Pozzato che ha preceduto Alessandro Petacchi. Si è conclusa con un ritiro "programmato" la prima uscita di Paolo Bettini con la sua nuova maglia di campione del mondo. Da segnalare che la corsa si è svolta in una splendida cornice di pubblico che ha decretato il successo di una corsa che, in soli tre anni, ha raggiunto livelli davvero eccellenti.

(fonte:tuttobiciweb.it)

ma come fa mori a perdere dal berta in volata!?!?


Perchè non è Manuele

Oddio, sinceramente ignoro se Massimiliano sia bravo o meno allo sprint...certamente non spicca come Manuele.
Bravo Berta. In un'altra nazionale sarebbe stato convocato, ma quando riesci a levarti certe soddisfazioni, grossi rimpianti non ne hai...

 

____________________
...E' il giudizio che c'indebolisce.

 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Rik Van Looy




Posts: 828
Registrato: Jan 2006

  postato il 06/10/2007 alle 16:03
Originariamente inviato da Subsonico

Originariamente inviato da 53.11

Originariamente inviato da Subsonico

Originariamente inviato da Bob Fats

Originariamente inviato da 53.11

Di Luca è stato deferito il 27 Settembre, perchè quel giorno il TAS era chiuso e quindi impossibilitato a fare ricorso in tempo
per correre il mondiale!!! Lo sanno anche i sassi!!!!!


Da quello che leggo su questo thread e da altre fonti d'informazione, non mi sembra che la questione sia così limpida. Da quanto mi sembra di capire anche nel ciclismo vale il codice civile e quindi fino a che la sentenza non passa in giudicato il corridore può continuare a svolgere la sua attività. Se poi la FCI vuol'essere amica di McQuaid e molla il KILLER in balia di se stesso a 3 giorni dal mondiale questo è un altro discorso. La Liquigas fa invece ciò che vuole. Quindi lasciale sparare a Torri le sentenze sbagliate, caro "53.11".


leggiti la risposta di antonello a riguardo, credo sia la versione più aderente alla realtà dei fatti (sperando che ci sia almeno essa...)


O ma nessuno ha letto ciò che ha dichiarato Danilo il giorno del deferimento??!!!!
Ma la vogliamo smettere di metterci le fette di prosciutto davanti agli occhi?!!!!
Torri ha avuto tutta l'estate per deferire Danilo ed ha aspettato proprio il 27 Settembre che il TAS era chiuso, ma davvero vi sembra tutto normale!!!!?
Daccordo che Danilo sia stato fermato dalla FCI perchè deferito dalla procura antidoping del coni, ( se è andata davvero così poi ) ma davvero la scelta della data da parte del procuratore vi sembra casuale???!!!


Io le fette di prosciutto in genere le mangio.

Nessuno è nato ieri, sappiamo tutti che Torri ha aspettato il 27 settembre, e sappiamo altrettanto bene che è da stronz.i. La domanda che ha fatto partire tutto il dialogo era: Di Luca può correre da deferito o meno? Se si, perchè?

Puoi mangiare tutto il prosciutto che vuoi, ma se guardi il mondo col parocchi e focalizzi l'attenzione su un unico particolare, non puoi pretendere che gli altri facciano altrettanto.

E allora se poteva correre da deferito perchè non ha corso il mondiale?

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 7360
Registrato: Jun 2005

  postato il 06/10/2007 alle 16:09

Originariamente inviato da antonello64

Originariamente inviato da 53.11

Può correre perchè ha fatto ricorso al TAS.


penso di no, non credo c'entri il TAS (almeno non ho letto su nessun quotidiano di ricorsi al TAS): a quanto pare il deferimento non comporta il fermo automatico del corridore, solo che CONI o FCI hanno deciso di non far correre un atleta deferito ai mondiali, mentre la Liquigas se ne infischia e ha deciso di farlo correre almeno finchè non ci sarà squalifica vera e propria.


Secondo me questa è la versione più plausibile. Il ricorso al TAS adesso non gli serve più, dato che nessuno gli impedisce di correre. A questo punto Di Luca deve solo pensare a difendersi e ad evitare quella che sarebbe la squalifica più stupida della storia.

Si lo so, fa schifo sput sput ecc...

La vita è cattiva, ma non l'ho inventata io.

 

____________________
...E' il giudizio che c'indebolisce.

 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Rik Van Looy




Posts: 828
Registrato: Jan 2006

  postato il 06/10/2007 alle 16:12
Originariamente inviato da Subsonico


Originariamente inviato da antonello64

Originariamente inviato da 53.11

Può correre perchè ha fatto ricorso al TAS.


penso di no, non credo c'entri il TAS (almeno non ho letto su nessun quotidiano di ricorsi al TAS): a quanto pare il deferimento non comporta il fermo automatico del corridore, solo che CONI o FCI hanno deciso di non far correre un atleta deferito ai mondiali, mentre la Liquigas se ne infischia e ha deciso di farlo correre almeno finchè non ci sarà squalifica vera e propria.


Secondo me questa è la versione più plausibile. Il ricorso al TAS adesso non gli serve più, dato che nessuno gli impedisce di correre. A questo punto Di Luca deve solo pensare a difendersi e ad evitare quella che sarebbe la squalifica più stupida della storia.

Si lo so, fa schifo sput sput ecc...

La vita è cattiva, ma non l'ho inventata io.



Ma infatti non ce l'ho con te, ma il tutto è uno schifo totale e davevo capito male pensando che tu lo giustificassi......

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 3025
Registrato: Feb 2006

  postato il 06/10/2007 alle 16:16
Da segnalare che la corsa si è svolta in una splendida cornice di pubblico che ha decretato il successo di una corsa che, in soli tre anni, ha raggiunto livelli davvero eccellenti.


veramente incredibile: tanta gente l'ho vista solo per la tappa del 2001.

Originariamente inviato da Subsonico

Originariamente inviato da sceriffo

Originariamente inviato da omar

Memorial Cimurri, vittoria di Leonardo Bertagnolli

Leonardo Bertagnolli (Liquigas) ha vinto il Memorial Cimurri Gp Bioera regolando allo sprint i compagni di fuga Luca Mazzanti (Panaria Navigare), Massimiliano Mori (Lampre Fondital) e Pavel Brutt (Tinkoff Credit Systems). La volata del gruppetto inseguitore è stata vinta da Filippo Pozzato che ha preceduto Alessandro Petacchi. Si è conclusa con un ritiro "programmato" la prima uscita di Paolo Bettini con la sua nuova maglia di campione del mondo. Da segnalare che la corsa si è svolta in una splendida cornice di pubblico che ha decretato il successo di una corsa che, in soli tre anni, ha raggiunto livelli davvero eccellenti.

(fonte:tuttobiciweb.it)

ma come fa mori a perdere dal berta in volata!?!?


Perchè non è Manuele

Oddio, sinceramente ignoro se Massimiliano sia bravo o meno allo sprint...certamente non spicca come Manuele.
Bravo Berta. In un'altra nazionale sarebbe stato convocato, ma quando riesci a levarti certe soddisfazioni, grossi rimpianti non ne hai...


Dunque:
1) il Mori che è arrivato terzo è Manuele, che corre per la Saunier
2) penso che sia arrivato terzo perchè in tutti e tre i passaggi che hanno fatto nel circuito cittadino l'ho sempre visto tirare, probabilmente gli altri tre hanno fatto un pò i furbetti visto che era il più veloce del gruppetto (la volata è stata fatta al rallenty!)

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 7360
Registrato: Jun 2005

  postato il 06/10/2007 alle 16:33
Azzo, ci annunciano Fabretti e la cronaca è di Bulbarelli...

 

____________________
...E' il giudizio che c'indebolisce.

 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 7360
Registrato: Jun 2005

  postato il 06/10/2007 alle 16:41
Originariamente inviato da Carrefour de l arbre

Da segnalare che la corsa si è svolta in una splendida cornice di pubblico che ha decretato il successo di una corsa che, in soli tre anni, ha raggiunto livelli davvero eccellenti.


veramente incredibile: tanta gente l'ho vista solo per la tappa del 2001.

Originariamente inviato da Subsonico

Originariamente inviato da sceriffo

Originariamente inviato da omar

Memorial Cimurri, vittoria di Leonardo Bertagnolli

Leonardo Bertagnolli (Liquigas) ha vinto il Memorial Cimurri Gp Bioera regolando allo sprint i compagni di fuga Luca Mazzanti (Panaria Navigare), Massimiliano Mori (Lampre Fondital) e Pavel Brutt (Tinkoff Credit Systems). La volata del gruppetto inseguitore è stata vinta da Filippo Pozzato che ha preceduto Alessandro Petacchi. Si è conclusa con un ritiro "programmato" la prima uscita di Paolo Bettini con la sua nuova maglia di campione del mondo. Da segnalare che la corsa si è svolta in una splendida cornice di pubblico che ha decretato il successo di una corsa che, in soli tre anni, ha raggiunto livelli davvero eccellenti.

(fonte:tuttobiciweb.it)

ma come fa mori a perdere dal berta in volata!?!?


Perchè non è Manuele

Oddio, sinceramente ignoro se Massimiliano sia bravo o meno allo sprint...certamente non spicca come Manuele.
Bravo Berta. In un'altra nazionale sarebbe stato convocato, ma quando riesci a levarti certe soddisfazioni, grossi rimpianti non ne hai...


Dunque:
1) il Mori che è arrivato terzo è Manuele, che corre per la Saunier
2) penso che sia arrivato terzo perchè in tutti e tre i passaggi che hanno fatto nel circuito cittadino l'ho sempre visto tirare, probabilmente gli altri tre hanno fatto un pò i furbetti visto che era il più veloce del gruppetto (la volata è stata fatta al rallenty!)


Tornando allo sprint, Mori si è piazzato malissimo (primo dopo la curva) ma mi stupisce che Bertagnolli sia riuscito a battere Mazzanti...dev'essere in formissima!

 

____________________
...E' il giudizio che c'indebolisce.

 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Tour




Posts: 195
Registrato: Feb 2005

  postato il 06/10/2007 alle 16:42
non ci posso credere bulbarelli che dice che mazzanti applaude bertagnolli con sportivita' , ma se si capisce tale e quale che dopo
lo insulta perche ha fatto il furbetto.
ed era pure registrata

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi
UTENTE DELL'ANNO 2009
Utente del mese Luglio, Novembre e Dicembre 2009




Posts: 15932
Registrato: Jul 2007

  postato il 06/10/2007 alle 16:58
Mori era sì piazzato male prima dello sprint finale, ed è vero che è stato il corridore più generoso, ma la vittoria del Berta dimostra che la gamba del trentino c'è, anche perché Mazzanti, sulla carta, dovrebbe essere più veloce di lui in volata! Quindi aggiungerei un nome di primo piano su cui poter puntare per l'Emilia e per il Lombardia... Bravo Leo...

 

____________________

« La superstizione porta sfortuna »
(Raymond Merrill Smullyan, 5000 B.C. and other philosophical fantasies, 1.3.8)


Fantaciclismo Cicloweb 2010

Piazzamenti sul podio:


Omloop Het Nieuwsblad Élite: 3°
E3 Prijs Vlaanderen - GP Harelbeke: 2°
GP Miguel Indurain: 1°
Ronde van Vlaanderen / Tour des Flandres: 3°
Rund um Köln: 1°
Liège-Bastogne-Liège: 1°
Giro d'Italia: Carrara - Montalcino: 2°
Tour de France: Sisteron - Bourg-lès-Valence: 1°
Tour de France: Longjumeau - Paris Champs-Élysées: 1°
Tour de France - classifica finale: 3°
Gran Premio Città di Peccioli - Coppa G. Sabatini: 1°

---

Asso di Fiori

 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Rik Van Steenbergen




Posts: 1089
Registrato: Mar 2007

  postato il 06/10/2007 alle 17:24
bè.. complimenti a bertagnolli!!!! quest'anno sta dimostrando tutte le sue potenzialità e l'anno prossimo troverà un po' più di spazio....

BRAVO LEO!!!!

 

____________________

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 3025
Registrato: Feb 2006

  postato il 07/10/2007 alle 02:24
Riccò si avvia verso la partenza
[img][url=http://img119.imageshack.us/my.php?image=immagine777rgn2.png][img=http://img119.imageshack.us/img119/6370/immagine777rgn2.th.png][/url][/img]

 

[Modificato il 08/10/2007 alle 02:50 by Monsieur 40%]


 
Edit Post Reply With Quote

Livello Gastone Nencini




Posts: 492
Registrato: Feb 2003

  postato il 07/10/2007 alle 10:11
Originariamente inviato da Carrefour de l arbre

Riccò si avvia verso la partenza
[img][url=http://img119.imageshack.us/my.php?image=immagine777rgn2.png][img=http://img119.imageshack.us/img119/6370/immagine777rgn2.th.png][/url][/img]


proviamo così:

 

____________________
PALMARES:
http://www.cycle-racing.com/winners/Rebellin.htm
http://it.wikipedia.org/wiki/Davide_Rebellin

email (scritta tutta al contrario) ti.orebil@zp.suicul

ti avverto! ... ti aspetterò solo per altri 111 anni ... poi me ne vado

 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage
<<  1    2  >> Nuovo Thread  Nuova risposta   Nuovo sondaggio
 
Powered by Lux sulla base di XMB
Lux Forum vers. 1.6
2.5509551