Board logo

Il Forum di Cicloweb

Non hai fatto il login | Login Pagina principale > Dite la vostra sul ciclismo! > Domanda per Roberto Sardelli
Nuovo Thread  Nuova risposta  Nuovo sondaggio
< Ultimo thread   Prossimo thread >  |  Versione stampabile
Autore: Oggetto: Domanda per Roberto Sardelli

Livello Fausto Coppi




Posts: 6922
Registrato: Jul 2004

  postato il 05/12/2004 alle 23:18
Una richiesta per l'ottimo Roberto Sardelli, autore delle belle interviste a Damiano Cunego e Yaroslav Popovych, e di quella splendida a Emanuele Sella.
Mi chiedevo se non ti sarebbe possibile realizzare qualcosa di analogo con corridori che, pur non essendo ancora sbocciati come campioni, già appartengono alla mitologia di questo forum.
Mi riferisco a Vincenzo Nibali, Domenico Pozzovivo, Eros Capecchi.
Esprimo questa mia richiesta nel forum perchè mi sembra che anche tu ti sia registrato con lo pseudonimo "Frateroby".
Ma se anche così non fosse...la richiesta è valida comunque!
Ciao

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Gand-Wevelvem




Posts: 75
Registrato: Oct 2004

  postato il 06/12/2004 alle 10:15
io ribadisco la cosa,sopratutto per Capecchi

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Giro delle Fiandre




Posts: 101
Registrato: Dec 2004

  postato il 06/12/2004 alle 19:46
Mi adopererò a tal proposito.
Penso magari dopo le festività.
Prossimamente (penso prima di Natale) ho in programma le interviste a Pozzato, Visconti e Grivko.
Comunque suggerimenti e critiche sono sempre ben accetti.
frateroby

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 3567
Registrato: Jul 2004

  postato il 06/12/2004 alle 20:25
beh sinceramente nn so se nella domanda fatta a cunego sul primo "contatto" col pirata hai preso spunto da una mia richiesta fatta qui nel forum,ma volevo cmq ringraziarti...

beh dopo aver visto quanto sono esaustive le tue interviste di certo nn sarebbe facile trovar qualcosa di originale ed interessante che gli si potrebe chiedere,cmq sarebbe gia'importante conoscere quale saranno i loro programmi e soprattutto in che tipo di corse si sentono in futuro di poter essere protagonisti!

 

____________________
Giuseppe Matranga

www.cicloweb.it

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Giro delle Fiandre




Posts: 101
Registrato: Dec 2004

  postato il 06/12/2004 alle 21:14
Ho preso spunto dalla Tua richiesta, solo che quando ho parlato di Terracina, lui mi ha risposto evocando invece un episodio precedente (mi sembra Livigno).
Comunque la sua stima per il Pirata ed i ricordi che mi ha enunciato mi sono sembrati molto belli e profondi.
Trovo tuttavia che siano due campioni totalmente diversi da un punto di vista caratteriale.
Non dico che questo è meglio dell'altro o viceversa.
Voglio solo affermare che Damiano è meno introverso di Marco; dote che potrebbe aiutarlo in tante occasioni.

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 3567
Registrato: Jul 2004

  postato il 06/12/2004 alle 21:34
ricordo che di terracina come primo incontro ne parlo'il corriere dello sport se mi ricordo bene,ma d'altronde dei tre quotidiani sportivi nazionali e' nettamente quello che meno si interessa di questo sport,cio'puo'giustificare l'abbaglio!
quello che dici e'innegabile,che damiano
sia molto meno chiuso di marco sembra evidente,cio'che ho sentito dire da tanti che marco era fragile nella vita mi sembra un'assurdita',la forza di volonta'mostrata nel recuperare da vicissitudini sportive che neanche coppi mi sembra una prova significativa della sua forza d'animo,credo che su questo aspetto damiano sia molto simile al pirata,che purtroppo come tu dici il fatto di nn riuscir a sfogare le tante umiliazioni ricevute negli ultimi 5 anni,oltre al tradimento di alcuni dei suoi affetti piu'cari lo hanno pian piano distrutto!
io credo che cunego come lui tra le righe ammette si sia avvicinato al ciclismo con l'idolo di pantani,ma magari il fatto di aver conosciuto quello molto piu'introverso e malinconico del post madonna di campiglio gli abbia in parte lasciato l'amaro in bocca ed una leggera delusione,seppure penso che da ragazzo sveglio qual'e'abbia di sicuro compreso che uscire dalla situazione in cui marco nn per sue colpe ormai si trovava era a dir poco complicato!
lo dico perche'ne parla sempre con grande rispetto,palesa una grande stima e ammirazione ma anche un velo di malinconia e delusione,cosa che cmq per un ragazzo allora appena diciottenne sarebbe piu'che comprensibile!
certo che leggendo qua e la sul web spezzoni del libro della ronchi(a leggerlo tutto proprio nn ce la faccio)aumentano nn poco i rimpianti anche per noi tifosi,nel legger di un uomo solo negli ultimi mesi travaglliati della sua vita il campione sportivo piu'amato degli ultimi ani,assurdo...

 

[Modificato il 06/12/2004 alle 21:42 by Pirata x sempre]

____________________
Giuseppe Matranga

www.cicloweb.it

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Giro delle Fiandre




Posts: 101
Registrato: Dec 2004

  postato il 07/12/2004 alle 21:49
Ho già contattato telefonicamente sia Nibali che Pozzovivo.
Prossimamente, prima di natale mi concederanno le interviste.
Chi ha domande o curiosità da porre, si faccia avanti.

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 6922
Registrato: Jul 2004

  postato il 07/12/2004 alle 22:18
Devo pensarci un attimo, ma complimenti per la prontezza!
 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 6922
Registrato: Jul 2004

  postato il 08/12/2004 alle 15:17
Ciao Roberto, ti suggerisco alcune domande cui mi piacerebbe vedere rispondere i protagonisti che andrai ad intervistare.

PER FILIPPO POZZATO

1) C’è qualche motivo particolare che ti ha impedito di brillare nelle classiche del nord? Hai avuto problemi durante la preparazione invernale? Ci sono state incomprensioni con lo staff tecnico?
2) Una delle principali critiche che viene portata a Ferretti e alla Fassa Bortolo è la completa dedizione alla causa di Petacchi, fatto che ha creato malumore in molti corridori del team, ma non sono critiche forse eccessive visto che un corridore come Flecha ha saputo ritagliarsi spazi da protagonista al tour de france, a zurigo e al giro del lazio?
3) Come mai dopo atene non ti si é più visto protagonista in alcuna corsa?
4) Hai messo definitivamente da parte l’ipotesi di poter diventare comepetitivo nelle corse a tappe? Ti concentrerai esclusivamente sulle classiche? Coltiverai ancora l’esercizio contro il cronometro?

PER GIOVANNI VISCONTI

1) Hai superato definitivamente i problemi alle ginocchia? (ho letto che il ragazzo è stato operato ad una articolazione di un ginocchio e che l’articolazione opposta è stata logorata dal sovraccarico di lavoro)
2) E’ vero che ci sono stati attriti tra il tuo ds Scinto e il CT Fusi durante il mondiale di verona a causa della tua condotta di gara? Non pensi che, se ti fossi risparmiato un po’, senza i crampi che ti hanno condizionato nel finale di gare avresti poutto essere assai più protagonista?
3) La presunta rivalità con Nibali, ammesso che esista, è dovuta al fatto che siete uno palermitano e l’altro messinese, quindi esclusivamente campanilistica, oppure ci sono stati screzi di altra natura?

PER ANDRIY GRIVKO

1) Nella tua nuova squadra ritroverai Visconti ma ci sarà anche il tuo connazionale Gontchar, si tratta di fatti che hanno facilitato la tua scelta o sono del tutto casuali?
2) E’ stata più bella la vittoria all’importante giro delle regioni o quella soffertissima al giro della toscana?
3) Dicono che hai un carattere gioviale, che sei umile e che non ti lamenti mai, ma per diventare un corridore vincente anche tra i professionisti non servirebbe anche un pizzico di egoismo e di cattiveria?
4) E’ vero che a Verona hai tirato per aiutare Visconti quando era rimasto staccato per causa dei crampi?

PER VINCENZO NIBALI

1) Alla Fassa troverai tanti passisti e due ottimi cronomen come Bruseghin e Cancellara, ti piacerebbe allora partecipare alla cronosquadre del tour de france e a quella olandese del pro-tour?
2) Durante il mondiale probabilmente Pozzovivo ha sbagliato a dare il cambio e a collaborare alla fuga con Siutsou, ma non pensi che anche tu abbia sbagliato nello sprecare parecchie energie, mancando poi l’aggancio alla controfuga decisiva che ha portato Dekker alla medaglia d’argento?
3) Lo sai che tua sorella ha scritto alcuni post sul forum di cicloweb?

PER DOMENICO POZZOVIVO

1) Sei l’unico azzurrino di verona a non avere spuntato un contratto con una squadra pro-tour, sei soddisfatto di aver scelto la panaria? Rifaresti la stessa scelta? Avevi avuto contatti con altre squadre prima del mondiale di verona?
2) Ti pesa emotivamente la mancanza di uno spunto veloce che ti permetta di essere competitivo negli sprint ristretti? Hai avuto un’infinità di ottimi piazzamenti ma pochissime vittorie, ti senti un po’ simile ad Ivan Basso sotto questo aspetto?
3) Sarai compagno di squadra di Moises Aldape Chavez, impressionante nel gp di capodarco e in altre corse, lo conosci e cosa ne pensi?
4) Nel valle d’aosta c’è stata lotta senza quartiere contro lo sloveno Tomasz Nose, ti ha impressionato questo avversario?
5) Mi piacerebbe sapere qualcosa sull’ambiente della zalf, impressionante fucìna di talenti
6) Sei pentito di avere collaborato attivamente durante la fuga di Sioutsou?
7) Nel finale del mondiale hai avuto una crisi di fame oppure Sioutsou era semplicemente il più forte e tu eri stanco?
8) E’ vero che c’è qualche ruggine con il ds della palazzago Olivano Locatelli?

Se mi vengono in mente altre domande non mancherò di proporle.
Ciao

 
Edit Post Reply With Quote

Non registrato



  postato il 08/12/2004 alle 15:20
Per Nibali:
1-Si sente più uno scalatore o un cronoman?
2-Quali sono i suoi obiettivi per il 2005? Giro o Tour?
3-Cosa pensa del fatto che la Fassa Bortolo sia stata costruita intorno a Petacchi tralasciando le classifiche generali dei vari giri? Non si sente un po' abbandonato?
4-Quale pensa possa essere la sua resistenza sulle tre settimane?
5-Siotsou, Grivko, Nibali, Visconti, Pozzovivo, Dekker: chi è il più forte?
6-Il suo sogno da professionista?

Per Pozzovivo:
1-La prima cosa che ha pensato quando ha capito che Siotsou, a Verona, se ne era andato?
2-Perchè, sempre a Verona, non ha fatto un po' più il "succhiaruote" al possente bielorusso, considerato che dietro c'erano comunque Visconti e Nibali?
3-Pensa che correre per una squadra che non farà il ProTour possa penalizzarlo?
4-Programmi per il 2005? Verrà al Giro?
5-Siotsou, Grivko, Nibali, Visconti, Pozzovivo, Dekker: chi è il più forte?
6-Il suo sogno da professionista?

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Gand-Wevelvem




Posts: 75
Registrato: Oct 2004

  postato il 08/12/2004 alle 17:14
non credo che nibali farà il giro (di consequenza neanche il tour)!e mi dispiace molto di questo,perchè per me è un altro dei fenomeni da seguire e mi sarebbe piaciuto vederlo al giro,avrei puntato tutti i miei risparmi su una sua vittoria di tappa.
 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 6922
Registrato: Jul 2004

  postato il 08/12/2004 alle 18:17
Per Frateroby: se intervisterai Capecchi credo che nel thread di Alessandra troverai una miniera di spunti.

Al di là delle frecciate di Tonymontana sulla magrezza e sulla statura di Eros ricordo di avere letto un’intervista dove Martinelli sosteneva che in principio Capecchi era davvero eccessivamente gracile e che fortunatamente in seguito il fisico di Eros si è riempito ed è diventato più tonico.
Mi piacerebbe sapere cosa ne pensa Eros a tale proposito, se abbia o meno intenzione di mettere ulteriormente sù peso e in che misura.
Coppi era alto 1,87, Capecchi mi sembra 1,83, ma il campionissimo aveva anche una capacità polmonare infinita.
L’aspetto più intrigante di questo atleta giovanissimo è che la sua evoluzione funzionale è aperta a qualunque possibilità.
Tra l’altro, prendendo spunto dall’affermazione di Ciclgian secondo la quale gli atleti longilinei nell’esercizio contro il cronometro possiedono margini di miglioramento superiori a quelli dei brevilinei, credo che Capecchi avrebbe tutte le potenzialità per diventare un corridore per corse a tappe mostruosamente completo, anche se ovviamente la sua tenuta in salita andrà testata in competizioni ben più probanti che non quelle riservate agli juniores.
Chiedigli se ha davvero intenzione di snobbare il cronometro e chiedigli anche se abbia mai fatto un minimo di esperienza in qualche velodromo (chiaramente in esercizi di mezzofondo come l’inseguimento, non mi riferisco certo allo sprint), anche se la situazione dei velodromi in italia è tragica, praticamente si corre solo in estate in qualche impianto all’aperto.

Ps Per Alessandra: ovviamente spero che non anticiperai ad Eros nessuna domanda, mi piacerebbe che rispondesse a Sardelli con la massima spontaneità.
Ciao

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Classica San Sebastian




Posts: 72
Registrato: Dec 2004

  postato il 08/12/2004 alle 18:24
nn preoccuparti aranciata nn anticiperò niente..muta come un pesce!!
 
Edit Post Reply With Quote

Livello Gand-Wevelvem




Posts: 75
Registrato: Oct 2004

  postato il 08/12/2004 alle 20:20
hai ragione arancino!
se ti guardi le foto dell'anno scorso, e quelle di quest'anno si vede chiaramente che le sue spalle sono "lievitate".

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Marco Pantani




Posts: 1446
Registrato: Oct 2004

  postato il 08/12/2004 alle 20:32
Scusa Aranciata, Coppi era alto 1,77 e pesava 72 kg.
Ciao.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 6922
Registrato: Jul 2004

  postato il 08/12/2004 alle 21:44
Chiaramente non mi sono inventato l'altezza di Coppi.
La fonte che ho letto riportava 187cm e 76kg, ma ovviamente può essere sbagliata.
Conosci qualche sito che offra tali informazioni?
Ciao

http://www.faustocoppi.it

Avevo trovato su questo sito i numeri di Fausto Coppi, chiaramente aspetto conferme.

 

[Modificato il 08/12/2004 alle 22:03 by aranciata_bottecchia]


 
Edit Post Reply With Quote

Non registrato



  postato il 09/12/2004 alle 00:10
Originariamente inviato da ^Federica85^

non credo che nibali farà il giro (di consequenza neanche il tour)!e mi dispiace molto di questo,perchè per me è un altro dei fenomeni da seguire e mi sarebbe piaciuto vederlo al giro,avrei puntato tutti i miei risparmi su una sua vittoria di tappa.


io penso che al Giro non ci sarà, mentre potrebbe essere al via in Francia (sempre secondo il mio modestissimo parere), anche perchè Petacchi ha dichiarato di voler fare Giro e Vuelta (la seconda in preparazione Madrid), quindi al Tour la Fassa andrebbe troppo scoperta se non presentasse al via almeno la speranza Nibali insieme a Frigo, di cui sappiamo l'impotenza nella terza settimana delle corse a tappe. Questo è il motivo per cui penso che Vincenzo sarà al Tour

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Giro delle Fiandre




Posts: 101
Registrato: Dec 2004

  postato il 09/12/2004 alle 01:04
Grazie dei suggerimenti e complimenti per la competenza!
Spero comunque non siano finiti.

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Non registrato



  postato il 09/12/2004 alle 01:09
La competenza degli iscritti e la partecipazione attiva possibile grazie all'interazione tra gli stessi e i vari giornalisti ed intervistatori del sito di Cicloweb sono i motivi per cui questo forum è unico nel suo genere ed anche, per quanto secondario in ordine d'importanza, il motivo per cui mi sono iscritto

Per quanto mi riguarda, frateroby, se mi verranno in mente altre curiosità non mancherò di scriverle

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Marco Pantani




Posts: 1446
Registrato: Oct 2004

  postato il 09/12/2004 alle 09:24
Aranciata, ti posso assicurare che Fausto Coppi, secondo me il più grande campione di ciclismo di tutti i tempi, era alto 1,77.
Pur essendo sicuro di quanto affermo, ho voluto consultare "I prototipi" di Giuseppe Ambrosini e dalla tabella con la statura ed il peso di tutti i grandi campioni del passato risulta che il Campionissimo era alto 1,77.
Ti riporto i dati di alcuni campioni :
Gaul 1,73/64
Bahamontes 1,74/65
Bartali 1,71/66
Anquetil 1,75/69
Binda 1,72/70
Merckx 1,82/74
Bottecchia 1,74/71
Bobet 1,79/74
Guerra 1,74/76

 

[Modificato il 09/12/2004 alle 09:30 by ciclgian]


 
Edit Post Reply With Quote

Moderatore




Posts: 2848
Registrato: Nov 2004

  postato il 09/12/2004 alle 10:58
Tornando al discorso delle domande mi piacerebbe sapere quali saranno le prime corse a cui prenderanno parte e quelle in preparazione ad un eventuale Giro (o Tour)
 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 6922
Registrato: Jul 2004

  postato il 09/12/2004 alle 13:24
Ciao Ciclgian, sono comunque contento di apprendere che Eros Capecchi ha praticamente la stessa statura di Eddy Merckx.
Tuttavia, tornando a Fausto Coppi, misurando la mia statura 1.78m faccio fatica a credere, da quello che si vede nelle fotografie, che Coppi fosse "basso" come me, non potrebbe essere che sia errato il dato riportato nel libro che possiedi?
L’ideale sarebbe poter incrociare più fonti per svelare infine l’arcano mistero.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Parigi-Tours




Posts: 85
Registrato: Oct 2004

  postato il 09/12/2004 alle 14:28
concordo con quanto proposto da aranciata

 

____________________

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Tour




Posts: 257
Registrato: Nov 2004

  postato il 09/12/2004 alle 20:32
su "Coppi vive ancora" di Rino Negri i dati su Fausto Coppi sono:
alt m1,78
peso forma kg 76
ciao a tutti

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Octave Lapize




Posts: 471
Registrato: Dec 2004

  postato il 10/12/2004 alle 17:55
Avrei un paio di domande per eros capecchi:
1)E' sicuro il suo passaggio a settembre da stagista alla lampre-caffita e se ha dovuto scegliere tra varie proposte perche' proprio la squadra di martinelli e corti.
2)Qualche notizia tecnica sulla sua preparazione invernale:ha gia' ricominciato a pedalare? Che tipo di allenamento fa(agilita', potenziamento, fondo...)? I programmi di allenamento li ha in qualche modo stilati con la "supervisione" di uomini lampre-caffita o col preparatore della sua squadra dilettantistica?
Ci terrei molto alla seconda domanda perche' credo di non essere il solo ad avere curiosita' sulle tecniche di allenamento..
Grazie e buon lavoro.

 

____________________
Pedivella rovente

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 6922
Registrato: Jul 2004

  postato il 16/12/2004 alle 10:14
DOMANDA PER FRATEROBY

Se per caso non hai già intervistato Capecchi, mi piacerebbe che gli chiedessi come mai non ha partecipato al giro della Lunigiana, corsa a tappe vinta in passato da Simoni, DiLuca, Cunego, e dove quest’anno hanno corso alcuni ragazzi poi protagonisti al mondiale come Spilak e soprattutto il campione del mondo Kreuziger.
Perchè non ha cercato questo confronto importante?

Ciao

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Giro delle Fiandre




Posts: 101
Registrato: Dec 2004

  postato il 16/12/2004 alle 11:32
Grazie! Ne terrò sicuramente conto.
 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote
Nuovo Thread  Nuova risposta   Nuovo sondaggio
 
Powered by Lux sulla base di XMB
Lux Forum vers. 1.6
1.8563020