Board logo

Il Forum di Cicloweb

Non hai fatto il login | Login Pagina principale > Dite la vostra sul ciclismo! > Tour 2006 - 1a tappa: Strasbourg-Strasbourg
Nuovo Thread  Nuova risposta  Nuovo sondaggio
< Ultimo thread   Prossimo thread >  |  Versione stampabile
<<  1    2  >>
Autore: Oggetto: Tour 2006 - 1a tappa: Strasbourg-Strasbourg

Livello Parigi-Tours




Posts: 89
Registrato: May 2006

  postato il 01/07/2006 alle 16:19
Mcewen non avrà rivali o non sarà facile per lui vincere??
 
Edit Post Reply With Quote

Moderatore




Posts: 21608
Registrato: Oct 2004

  postato il 01/07/2006 alle 16:22
Originariamente inviato da labandanadelpirata

Mcewen non avrà rivali o non sarà facile per lui vincere??


Qualche ruota veloce (e non solo) la trovi anche qui: http://www.cicloweb.it/micro015.html

 

____________________
Mario Casaldi - Cicloweb.it

CICLISTI
Si sta come
d'autunno
sugli alberi
le foglie

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Moderatore




Posts: 21608
Registrato: Oct 2004

  postato il 01/07/2006 alle 16:23
Originariamente inviato da febbra

Ok....come primo pronostico (hincapie) mi è andata abbastanza bene....ma da domani bisognerà confermare la posizione in classifica.....ovviamente toccherà ai velocisti......forza, gente, scatenatevi coi pronostici......io direi galvez......e voi????




 

____________________
Mario Casaldi - Cicloweb.it

CICLISTI
Si sta come
d'autunno
sugli alberi
le foglie

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi
Utente del mese Luglio 2010




Posts: 1882
Registrato: May 2006

  postato il 01/07/2006 alle 16:24
Azz due thread uguali mandati nello stesso istante.....MONSIEUR pensaci tu...... !!!!!


_________________________________

Se insisti e persisti raggiungi e conquisti

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi
Utente del mese Luglio 2010




Posts: 1882
Registrato: May 2006

  postato il 01/07/2006 alle 16:29
Monsieur....ti elevo ufficialmente a semi-mito.....
....e confermo Galvez per domani......


______________________________________

Se insisti e persisti, raggiungi e conquisti

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Laurent Fignon




Posts: 769
Registrato: Jun 2006

  postato il 01/07/2006 alle 19:45
per me daniele bennati può arrivare nei primi 3 domani!
 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 2385
Registrato: Apr 2006

  postato il 02/07/2006 alle 01:31
Mi scuso per aver aperto una discussione già esistente. Dovevo far "nuova risposta"!!!!!! Mi scuso ancora.
Ragazzi Hushovd farà il bis vi ricordo che battè già Petacchi.

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Moderatore




Posts: 21608
Registrato: Oct 2004

  postato il 02/07/2006 alle 01:47
Originariamente inviato da padoaschioppa

Mi scuso per aver aperto una discussione già esistente. Dovevo far "nuova risposta"!!!!!! Mi scuso ancora.


Don't worry... già cancellato.

 

____________________
Mario Casaldi - Cicloweb.it

CICLISTI
Si sta come
d'autunno
sugli alberi
le foglie

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Professionista




Posts: 40
Registrato: Apr 2005

  postato il 02/07/2006 alle 09:59
Volata da brivido!!!!

1. BOONEN Tom
2. MCEWEN Robbie
3. HUSHOVD Thor
4. BENNATI Daniele
5. ZABEL Erik
6. EISEL Bernhard

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Learco Guerra




Posts: 906
Registrato: Jun 2006

  postato il 02/07/2006 alle 12:16
vista la forma...

THOOOOOOOOR!

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Laurent Fignon




Posts: 746
Registrato: Jun 2006

  postato il 02/07/2006 alle 13:00
oggi :
1)hushovd
2)boonen
3)freire

 
Edit Post Reply With Quote

Professionista




Posts: 38
Registrato: Jun 2006

  postato il 02/07/2006 alle 14:08
Secondo me MCEWEN
cmq nn lo fatte il Live in home page cm il giro di svizzera?? era troppo Togo

 

____________________
Divertiti a pronosticare ogni sport Gioca a http://www.sport4fun.com/compte/inscription.asp?parrain=Blackcat82 e metti il mio Nick come sponsor

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Freddy Maertens




Posts: 873
Registrato: Jan 2006

  postato il 02/07/2006 alle 15:12
I francesi sono riusciti a portare via una fuga, il cui vantaggio si è stabilizzato intorno ai 4 minuti e mezzo. Mancano al momento 88 chilometri all'arrivo, che sono piu che sufficienti per riprenderli.
Dietro, la Credit Agricole di Hushovd sta controllando la corsa, alle loro spalle c'è la Phonak per Landis.

Direi che siamo sulla falsa riga di quello che ci attendevamo una settimana fa: corsa controllata, arrivo in volata.

Io dico Boonen, secondo McEwen, terzo Hushovd.

 

____________________
Web: http://www.free-os.it/blog/ Status:

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Freddy Maertens




Posts: 873
Registrato: Jan 2006

  postato il 02/07/2006 alle 15:34
Amadio dice Hushovd...
Cassani è palesemente per Boonen

 

____________________
Web: http://www.free-os.it/blog/ Status:

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Freddy Maertens




Posts: 873
Registrato: Jan 2006

  postato il 02/07/2006 alle 16:53
Troppo avanti Bennati... prende troppa aria...

 

____________________
Web: http://www.free-os.it/blog/ Status:

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Freddy Maertens




Posts: 873
Registrato: Jan 2006

  postato il 02/07/2006 alle 16:58
Bravo Hincapie!! S'è preso 2 secondi al traguardo volante, e se Hushovd non entra nei primi 3, domani è in giallo...

 

____________________
Web: http://www.free-os.it/blog/ Status:

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Moderatore




Posts: 21608
Registrato: Oct 2004

  postato il 02/07/2006 alle 16:59
Hincapie ha guadagnato 2" in uno sprint.

Se Hushovd non arriva nei primi 3 (e se Boonen non vince, e neanche O'Grady, insomma, un po' di giunzioni astrali), l'americano potrebbe indossare la maglia gialla.

 

____________________
Mario Casaldi - Cicloweb.it

CICLISTI
Si sta come
d'autunno
sugli alberi
le foglie

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Freddy Maertens




Posts: 873
Registrato: Jan 2006

  postato il 02/07/2006 alle 17:08
Grosso grosso errore di Boonen... si è trovato davanti, ha atteso, nessuno è partito, poi ha cominciato a scalciare come ...

E' A TERRA HUSHOVD DOPO IL TRAGUARDO!!

 

____________________
Web: http://www.free-os.it/blog/ Status:

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Moderatore
Utente del mese Aprile 2009, Febbraio 2010 e Luglio 2010




Posts: 8326
Registrato: Jun 2006

  postato il 02/07/2006 alle 17:14
Dicono che abbia urtato un oggetto a bordo strada negli ultimi 50 m.
Infatti a rallentatore si vede il momento il cui il suo braccio tocca un oggetto.
Volata stranissima tutti sulla linea e nessuno che esulta.

 

____________________
Un uomo comincerà a comportarsi in modo ragionevole solamente quando avrà terminato ogni altra possibile soluzione.
Proverbio cinese

Jamais Carmen ne cédera,
libre elle est née et libre elle mourra.

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Moderatore




Posts: 3235
Registrato: Sep 2005

  postato il 02/07/2006 alle 17:18
una delle volate più brutte degli ultimi anni, speriamo che Hushovd non si sia fatto male comunque continua la sfiga della maglia gialla dopo Zabriskie l'anno scorso quest'anno tocca a Thor e va a vantaggio sempre della discovery

 

____________________
Se si è ritirato Bewolcic si possono ritirare tutti...


Gianni



 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Moderatore




Posts: 21608
Registrato: Oct 2004

  postato il 02/07/2006 alle 17:19
Bravo Casper che ha sfruttato gli errori dei più "forti" (sulla carta) e ottimo Thor: anche se era chiuso ed ha cercato un pertugio impossibile, è stato veramente stoico a restare in piedi (se fosse caduto ne avrebbe tirati giù un'altra dozzina) ed a concludere addirittura nei primi 10.

Maglia gialla ad Hincapie, ma io spero con tutto me stesso che domani Thor possa essere al via di Obernai.

 

____________________
Mario Casaldi - Cicloweb.it

CICLISTI
Si sta come
d'autunno
sugli alberi
le foglie

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 3711
Registrato: Apr 2006

  postato il 02/07/2006 alle 17:20
Ragzzi, non per far le cose facili quando non lo sono, ma a parte ciò che è successo che per evitarlo bisognerebbe mettere le doppie barriere, ma è una cosa assai rara...
Ho sentito Pozzato e Sacchi lamentarsi sulle troppe presenze in volata.
E' un po' che ci penso, oltre al bloccaggio dei tempi non si potrebbe, su arrivi a rischio, far deviare gli uomini di classifica su di un'altra strada per scremare il gruppo?
Questi possono arrivare tranquilli al traguardo secondari e poi raggiungere pullman e zona interviste non molto distanti mentre i velocisti si fanno la loro volata.

 

____________________

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Giuseppe Saronni




Posts: 694
Registrato: Mar 2006

  postato il 02/07/2006 alle 17:21
Complimenti a Casper, peccato per Bennati e Thor
 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 3579
Registrato: May 2005

  postato il 02/07/2006 alle 17:23
Davvero strano l'errore di posizione di Boonen, trovatosi al vento troppo presto... avrà comunque molte occasioni per rifarsi.
Bravo Casper ad approfittare di questo errore, peccato per Bennati che invece è rimasto un po' attardato... e mi auguro che la ferita al braccio riportata da Hushovd non sia troppo seria (anche se le immagini televisive non lasciano ben presagire).

E intanto Giorgione dai magici occhialoni è già maglia gialla...

 

____________________
Lo stupido sa molto, l'intelligente sa poco, il saggio non sa nulla... MA EL MONA EL SA TUTO!!! (copyright sconosciuto)

ADOTTA ANCHE TU UNA AMY WINEHOUSE!!! Mangia poco, non sporca... e aspira tutta la polvere che hai in casa!

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi
Utente del mese Ottobre 2009




Posts: 6093
Registrato: Jul 2005

  postato il 02/07/2006 alle 17:23
Povero Thor! Speriamo riesca a riprendersi, anche se la vedo dura...

Per quanto riguarda la volata il fatto che sia rimasto stordito pure quel volpone di McEwen la dice lunga su quanto sia stata strana...

 

____________________

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Freddy Maertens




Posts: 873
Registrato: Jan 2006

  postato il 02/07/2006 alle 17:27
Originariamente inviato da super cunego

Ragzzi, non per far le cose facili quando non lo sono, ma a parte ciò che è successo che per evitarlo bisognerebbe mettere le doppie barriere, ma è una cosa assai rara...


Ci sono le transenne alte, quelle per intenderci che compongono i recinti dopo il traguardo. Con tutti i soldi che vengono buttati via (coreaografia?) si potrebbe transennare alto tutto l'ultimo chilometro. A quel punto, da quelle transenne, per piu di 5 centimetri non passa nulla, nemmeno una mano...
Probabilmente la cosa non interessa gli organizzatori piu di tanto...
Almeno questo primo traguardo non aveva doppie chicane negli ultimi 1000 metri, che è già un passo avanti...

Originariamente inviato da super cunego
Ho sentito Pozzato e Sacchi lamentarsi sulle troppe presenze in volata.
E' un po' che ci penso, oltre al bloccaggio dei tempi non si potrebbe, su arrivi a rischio, far deviare gli uomini di classifica su di un'altra strada per scremare il gruppo?
Questi possono arrivare tranquilli al traguardo secondari e poi raggiungere pullman e zona interviste non molto distanti mentre i velocisti si fanno la loro volata.

E se fossero proprio i velocisti a voler fare la volata? Come oggi? No, non credo sia una possibilità praticabile. La soluzione è tanto semplice quanto banale. Se stai davanti, corri dei rischi. Se stai dietro, stai tranquillo. Sacchi e Pozzato fanno bene a lamentarsi della presenza di gente che non c'entra nulla: vorrei chiedere loro che ci fanno li, piuttosto!

 

____________________
Web: http://www.free-os.it/blog/ Status:

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Moderatore




Posts: 21608
Registrato: Oct 2004

  postato il 02/07/2006 alle 17:31
Originariamente inviato da super cunego

Ho sentito Pozzato e Sacchi lamentarsi sulle troppe presenze in volata.
E' un po' che ci penso, oltre al bloccaggio dei tempi non si potrebbe, su arrivi a rischio, far deviare gli uomini di classifica su di un'altra strada per scremare il gruppo?
Questi possono arrivare tranquilli al traguardo secondari e poi raggiungere pullman e zona interviste non molto distanti mentre i velocisti si fanno la loro volata.


Andrea, davvero, non lo dico per cattiveria.
Ma non ha senso ciò che dici.

Allora che si fa? I velocisti, nelle tappe di montagna, li fermiamo ai piedi della salita perché tanto non ha senso che salgano su? Se i tifosi (quelli veri, non quelli che feriscono i corridori per fargli le foto col telefonino) vogliono vedere sotto lo striscione d'arrivo tutti i corridori, che fanno? Si devono dividere?
Davvero, Andrea: non ha senso quello che hai detto.

Piuttosto, mi viene in mente una battuta dell'ottimo Cadamuro, già nostro diarista e iscritto al Forum, che durante il Giro 2003 disse: "Noi non diamo fastidio agli scalatori in salita, loro non ci dessero noie in volata".
Ovviamente, questo fu detto col sorriso sulle labbra. E, aggiungo io, fu detto prima della neutralizzazione dei tempi (in caso di cadute e/o forature) ai meno 3 km invece che - come in passato - all'ultimo chilometro.

 

____________________
Mario Casaldi - Cicloweb.it

CICLISTI
Si sta come
d'autunno
sugli alberi
le foglie

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 6922
Registrato: Jul 2004

  postato il 02/07/2006 alle 17:33
Un "tentativo" potrebbe essere quello di proibire l'uso del pignone dell'undici.
Chi si trova al vento troppo presto finisce inevitabilmente per piantarsi, incapace di rilanciare l'azione, contribuendo al "tappo".
Certo sarebbe una iattura per gente come McEwen o Freire (che alla Sanremo davanti usava un "padellone" addirittura).

 

____________________
Davide

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Sean Kelly




Posts: 603
Registrato: Aug 2005

  postato il 02/07/2006 alle 17:39
Per evitare incidenti come quello di Hushovd sarebbe sufficente usare negli ultimi 250 m(almeno nelle tappe con probabile arrivo in volata) le transenne alte 1.70 m come quelle che usano al Giro in tutte le tappe ormai da più di 15 anni e da qualche anno anche alla Vuelta. Ah, la grandeur...


Ciao

 

____________________
Paolo Ghilardi

La Democrazia è Democrazia quando si vince e quando si perde. Sono un cittadino Italiano chiunque governi il mio paese.

Fantagiro d'Italia 2010: 9°

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Bernard Hinault




Posts: 1177
Registrato: Feb 2006

  postato il 02/07/2006 alle 17:43
volata a sorpresa, spunta il Casper che non ti aspetti

tattica Quick Step scellerata con Boonen al vento già ai 400m... si trattasse di qualche altra squadra potrei anche comprendere l'errore, ma è la Quick Step...

bene Bennati e Paolini che mi picerebbe rivedere, però, non in volata ma in qualche bella tappa vallonata.





per il resto, tutto secondo programma......

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Bernard Hinault




Posts: 1177
Registrato: Feb 2006

  postato il 02/07/2006 alle 17:46
Originariamente inviato da aranciata_bottecchia

Un "tentativo" potrebbe essere quello di proibire l'uso del pignone dell'undici.
Chi si trova al vento troppo presto finisce inevitabilmente per piantarsi, incapace di rilanciare l'azione, contribuendo al "tappo".
Certo sarebbe una iattura per gente come McEwen o Freire (che alla Sanremo davanti usava un "padellone" addirittura).



io avrei un altra idea, ma forse è troppo complicata...
se invece di proibire il pignone o far deviar strada, il pubblico non si sporgesse dalle transenne con gigantesche mani di cartone o macchine fotografiche?

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Hugo Koblet




Posts: 405
Registrato: Apr 2006

  postato il 02/07/2006 alle 17:52
Fatemi avere notizie di Thor...ci mancava solo questa
Cmq penso che, per quanto possa dire Pozzato, questa volta se c'è stato un errore l'ha fatto Hushovd andando troppo vicino alle transenne...
Poi certo...alcuni "tifosi" (per non usare altre parole) dovrebbero imparare a stare più composti ma, purtroppo, all'arrivo c'è sempre qualcuno che si sporge o fa il cretino

Che dire di George in giallo?!? Spero che lo tenga ora e non dopo ...sennò iniziamo nuovamente come Lance Per domani sono curiosa di vedere chi tirerà della Discovery

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 3711
Registrato: Apr 2006

  postato il 02/07/2006 alle 18:33
Originariamente inviato da Monsieur 40%

Andrea, davvero, non lo dico per cattiveria.
Ma non ha senso ciò che dici.

Allora che si fa? I velocisti, nelle tappe di montagna, li fermiamo ai piedi della salita perché tanto non ha senso che salgano su? Se i tifosi (quelli veri, non quelli che feriscono i corridori per fargli le foto col telefonino) vogliono vedere sotto lo striscione d'arrivo tutti i corridori, che fanno? Si devono dividere?
Davvero, Andrea: non ha senso quello che hai detto.

Piuttosto, mi viene in mente una battuta dell'ottimo Cadamuro, già nostro diarista e iscritto al Forum, che durante il Giro 2003 disse: "Noi non diamo fastidio agli scalatori in salita, loro non ci dessero noie in volata".
Ovviamente, questo fu detto col sorriso sulle labbra. E, aggiungo io, fu detto prima della neutralizzazione dei tempi (in caso di cadute e/o forature) ai meno 3 km invece che - come in passato - all'ultimo chilometro.


Forse non ci siamo capiti bene e provo a rispiegarmi anche con Alt-Os che o siè confuso con parole o non ha capito na mazza, gli scalatori deviano 5km prima del traguardo, ma non concludono li la gara, continuano tranquilli per 5km e terminano nei pressi dell'arrivo dei velocisti.
Nelle montagne di salita non facciamo fermare i velocisti prima, non danno fastidio continuano. Forse ho capito ciò che volevi dire poichè gli alti si fermano prima dell'arrivo allora anche loro nelle tappe "non loro", ma in realtà gli scalatori nelle gare piane continuano in altra strada.

Certo che se da soli evitassero di incasinare il gruppo si potrbbe evitare, prevenire è meglio di curare, ma se la prevenzione non basta......

 

____________________

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 3711
Registrato: Apr 2006

  postato il 02/07/2006 alle 18:36
Originariamente inviato da Goodwood

Originariamente inviato da aranciata_bottecchia

Un "tentativo" potrebbe essere quello di proibire l'uso del pignone dell'undici.
Chi si trova al vento troppo presto finisce inevitabilmente per piantarsi, incapace di rilanciare l'azione, contribuendo al "tappo".
Certo sarebbe una iattura per gente come McEwen o Freire (che alla Sanremo davanti usava un "padellone" addirittura).



io avrei un altra idea, ma forse è troppo complicata...
se invece di proibire il pignone o far deviar strada, il pubblico non si sporgesse dalle transenne con gigantesche mani di cartone o macchine fotografiche?


Il problema di far deviar strada non c'entra con ciò che è successo oggi, è per il problema di scremare il gruppo da chi non fa la volata.

 

____________________

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Freddy Maertens




Posts: 873
Registrato: Jan 2006

  postato il 02/07/2006 alle 18:45
Originariamente inviato da super cunego

gli scalatori deviano 5km prima del traguardo, ma non concludono li la gara, continuano tranquilli per 5km e terminano nei pressi dell'arrivo dei velocisti.


Il cammino piu breve tra due punti, è la linea retta. 5 km in un'altra direzione, significa una distanza dal punto dell'arrivo. Se fossi in un deserto, potresti avere file parallele, in una città non puoi (ci sono le abitazioni). Quindi come minimo ti troveresti ad un isolato di distanza.

E se poi da una parte o dall'altra, in quei 5 chilometri qualcuno scatta e va a vincere in solitaria (dicesi finisseur)? Che fai, assegni due vittorie? Una di qua e una di la per la volata?

Non ha senso... avevo capito quello che intendevi, evidentemente mi sono espresso male io nella replica...

 

____________________
Web: http://www.free-os.it/blog/ Status:

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 3711
Registrato: Apr 2006

  postato il 02/07/2006 alle 18:54
Originariamente inviato da alt-os
Il cammino piu breve tra due punti, è la linea retta. 5 km in un'altra direzione, significa una distanza dal punto dell'arrivo. Se fossi in un deserto, potresti avere file parallele, in una città non puoi (ci sono le abitazioni). Quindi come minimo ti troveresti ad un isolato di distanza.

E se poi da una parte o dall'altra, in quei 5 chilometri qualcuno scatta e va a vincere in solitaria (dicesi finisseur)? Che fai, assegni due vittorie? Una di qua e una di la per la volata?

Non ha senso... avevo capito quello che intendevi, evidentemente mi sono espresso male io nella replica...


I due arrivi non devono per forza combaciare, possono farsi portare dopo al pullmann in macchina...
Nel caso di scatto di un finisseur, intanto chi vuole provarci, non saranno più di 4-5 corridori, devono stare coi velocisti, la vittoria si gioca lì.
Per evitare eventuali scatti da parte di scalatori proiettati alla vittoria finale mentre gli avversari non vedono, si può o stilare una lista di chi DEVE deviare, ma è rischioso perchè si possono escludere le sorprese oppure questa regola entra in vigore dopo la prima salita quando la classifica è pressochè delinata, con un attacco negli ultimi 5km con i ritmi del gruppo prendere 15-20" è tanto. Inoltre i 5km possono diventare anche meno... 2km esempio...

Boh io c'io provato...

 

____________________

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Freddy Maertens




Posts: 873
Registrato: Jan 2006

  postato il 02/07/2006 alle 18:57
Se si può scegliere se andare di qua o di la, allora, siamo punto e a capo.
Quelli che oggi stanno davanti (e ci si chiede perchè), andrebbero a fare la volata (e ci si chiederebbe perchè).

Il problema è capire PERCHE' questa gente sta davanti. La possibilità di non fare la volata, c'è già, ed è quella di stare dietro ai velocisti...

 

____________________
Web: http://www.free-os.it/blog/ Status:

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Giro




Posts: 148
Registrato: Feb 2006

  postato il 02/07/2006 alle 18:59
Originariamente inviato da Tour de Berghem

Per evitare incidenti come quello di Hushovd sarebbe sufficente usare negli ultimi 250 m(almeno nelle tappe con probabile arrivo in volata) le transenne alte 1.70 m come quelle che usano al Giro in tutte le tappe ormai da più di 15 anni e da qualche anno anche alla Vuelta. Ah, la grandeur...


Ciao


Quoto in pieno

 

____________________
La rivoluzione non è un pranzo di gala
o una festa letteraria;
non si può fare con tanta eleganza,
con tanta serenità e delicatezza,
con tanta grazia e cortesia.

La rivoluzione è un atto di violenza.

-Mao Tse Tung

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Freddy Maertens




Posts: 873
Registrato: Jan 2006

  postato il 02/07/2006 alle 19:00
Originariamente inviato da Sikhandar

Originariamente inviato da Tour de Berghem

Per evitare incidenti come quello di Hushovd sarebbe sufficente usare negli ultimi 250 m(almeno nelle tappe con probabile arrivo in volata) le transenne alte 1.70 m come quelle che usano al Giro in tutte le tappe ormai da più di 15 anni e da qualche anno anche alla Vuelta. Ah, la grandeur...


Ciao


Quoto in pieno


Io farei tutto l'ultimo chilometro... le velocità sono già troppo alte...

 

____________________
Web: http://www.free-os.it/blog/ Status:

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Giro




Posts: 148
Registrato: Feb 2006

  postato il 02/07/2006 alle 19:10
Dunque, io di volate oramai ne ho fatte tante e oramai una certa esperienza nel campo l'ho maturata, quindi mi sento di dire che:

1) Non ha sbagliato niente Boonen, nè gli altri velocisti. Il buco sfruttato da Casper era palesemente il migliore, forse anche qualcuno che era a ruota di boonen poteva partire un pelo prima e cercare di fare volata di testa, magari "chiudendo a destra" (fra virgolette perchè, ovviamente, intendo impercettibilmente, tanto da stare nel regolamento ma da mettere paura al sorpassato, insomma alla Garzelli non so se avete presente come ha fatto la volata al Rund dem Henninger)

2) Il problema è che nessuna squadra voleva tirare. Nessuno voleva fare la trenata. A Hushovdt è andata bene che l'ha sorpassato il pilota di Boonen ai 500 m perchè il suo pilota l'avrebbe lasciato al vento ai 400 (ha tirato dai 900, non ce la faceva più). Bastava poco: 2 uomini. Con 2 uomini Hushovd era in carrozza. Boonen era in carrozza. Ognuno dei due aveva solo il proprio pilota, invece. Troppo poco (s'è visto il risultato).

3) Ripeto per la terza volta, se io fossi lo sponsor della Lampre manderei i DS a casa e cambierei lo staff. Non si può sparare a caso un velocista giovane al Tour fra le spallate di Zabel e McEwen, senza lo straccio di un aiuto con dei pazzi (perchè al tour ci sono dei pazzi) della Bouygues, della FDJ, dell'Agritubel che si buttano a caso nella mischia per far vedere la maglia.

Ma alla Lampre li provano i treni in allenamento o vanno alla vacca maniera? La Milram è anch'essa stata inqualificabile, niente a che vedere (e s'era già capito al giro) con la Fassa Bortolo.

 

____________________
La rivoluzione non è un pranzo di gala
o una festa letteraria;
non si può fare con tanta eleganza,
con tanta serenità e delicatezza,
con tanta grazia e cortesia.

La rivoluzione è un atto di violenza.

-Mao Tse Tung

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Moderatore




Posts: 3308
Registrato: Aug 2005

  postato il 03/07/2006 alle 02:38
Una volata assai strana,con Boonen e Hushovd lasciati forse troppo presto davanti al punto che c'e' stato un rallentamento e una ripartenza quasi si trattasse di una gara di velocita' su pista.Alla fine e' uscito colui che nessuno si aspettava,quel Jimmy Casper che alcuni chilometri prima Bulbarelli manco a dirlo aveva citato per il fatto che il suo cognome al Tour andava proprio a braccetto con quello del celebre fantasma,non lo si vedeva praticamente mai negli sprint.Probabilmente in ammiraglia Cofidis avevano un televisore e qualcuno che capisce l'italiano .Ricordo agli inizi di carriera che in un Giro di Germania il giovanissimo Casper fece ammattire Zabel(era il 1999,mi pare che vinse 5 tappe con altrettanti secondi posti del tedesco),un Zabel che comunque e' sempre li',non vince ma il piazzamento e' garantito,cosi' come era li' McEwen anche se stavolta non e' riuscito a piazzare la botta.Bennati ha cercato di fare il possibile,ne e' venuto un 4° posto comunque dignitoso.Buono anche il piazzamento di Paolini dopo mesi sfortunati.Hushovd pare che se la sia cavata con 4 punti di sutura e dovrebbe ripartire;comunque sia le volate del Tour sono cosi',con una grandissima carica di adrenalina e per il fatto che sono presenti praticamente tutti i velocisti,da quelli migliori a quelli che vincono o si piazzano in corse minori,ragion per cui tutti cercano la vittoria o il semplice piazzamento e per far questo sembrano disposti a tutto,cosicche' accade spesso che basta un niente per sbandare o finire a terra.
Ultima considerazione per Di Luca,sconsolatamente all'ultimo posto:purtroppo i malanni stanno prevalendo ed ho il timore che gia' domani Danilo potrebbe concludere anzitempo la sua avventura al Tour.Di certo questa corsa non gli porta bene:una volta escluso per i motivi che ben sappiamo,una volta ritirato per problemi fisici ed anche stavolta menomato da problemi fisici che rischiano seriamente di farlo ritirare.Se Danilo tornera' a casa gli auguro di riposarsi e ritornare in buone condizioni per le corse di agosto,magari per il Matteotti.

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Freddy Maertens




Posts: 873
Registrato: Jan 2006

  postato il 03/07/2006 alle 09:27
Sembra che a tagliare Hushovd sia stata davvero la manona verde... e che sia stato colpito anche Freire
Ecco la sintesi di quanto avvenuto, da parte di CyclingNews:

Il potente braccio del leader odierno Thor Hushovd è stata tagliata da una grande mano di carta a soli 100 metri dalla linea del traguardo di Strasburgo.
Il colpo è stato cosi forte, che sia lui che lo spagnolo Oscar Freire, che era direttamente di fianco a lui quando l'incidente è avvenuto,
The gash was so severe that both he and Spaniard Oscar Friere, who was directly behind him when the incident occurred, sono stati coperti di sangue. Tagliando la linea del traguardo Hushovd è collassato a terra ed un ufficiale ha dovuto cercare di tenere il bicipite del norvegese insieme con le dita mentre il sangue ne fuoriusciva."

 

____________________
Web: http://www.free-os.it/blog/ Status:

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Roger De Vlaeminck




Posts: 640
Registrato: Sep 2004

  postato il 03/07/2006 alle 10:23
Quest'anno a Di Luca non glie ne va bene una
Prima il problema ai denti(e pure lì ha preso antibiotici) che a detta di lui gli ha fatto sballlare la preparazione.Ora che dopo il Campionato Italiano in cui aveva dato grandi segnali di ripresa e una condizione che al Tour sarebbe stata al Top ci si è messa di mezzo questa prostatite che lo ha costretto a prendere antibiotici di nuovo.Cmq su Di Luca tutto si può dire tranne che sia fortunato.

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 2258
Registrato: Feb 2005

  postato il 03/07/2006 alle 12:37
Povero Thor...



(tratta dal sito http://www.sport24.com/tourdefrance)

 

____________________
"Se hai la fortuna clamorosa di diventare un cronista di ciclismo, non puoi fare a meno di essere coinvolto, trascinato in una passione infinita, irrinunciabile, che ti segna per sempre" - Pietro Cabras

"C'è una salita? Vai su, arriva in cima, e vedrai che sarai sempre vincitore" - Giordano Cottur

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 9090
Registrato: Nov 2005

  postato il 03/07/2006 alle 13:17
io non ho avuto occasione di vedere la tappa di ieri (e per mia sfortuna riuscirò molto poco a seguire sto tour---forse l'unica tappa che mi vedrò per bene sarà quella del 16/07 ) ma sta foto del povero Thor è impressionante

 

____________________
EROE DEL GAVIA

A 2 Km dalla vetta mi sono detto "Vai Marco o salti tu o salta lui...E' saltato lui.
Marco Pantani.Montecampione 1998

27/28/29 giugno 2008...son stato pure randonneur

!platonicamente innamorato di admin!

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote
<<  1    2  >> Nuovo Thread  Nuova risposta   Nuovo sondaggio
 
Powered by Lux sulla base di XMB
Lux Forum vers. 1.6
1.8984420