Board logo

Il Forum di Cicloweb

Non hai fatto il login | Login Pagina principale > Dite la vostra sul ciclismo! > Danilo Di Luca
Nuovo Thread  Nuova risposta  Nuovo sondaggio
< Ultimo thread   Prossimo thread >  |  Versione stampabile
<<  9    10    11    12    13    14    15  >>
Autore: Oggetto: Danilo Di Luca

Livello Tour




Posts: 192
Registrato: Oct 2004

  postato il 15/03/2008 alle 19:19
Originariamente inviato da danilodiluca87

ciao giovani vorreii sapere cosa hanno detto Burbarelli ee Cassani, nella telecronaca....com'èm andata oggi la tappa, ho visto soloo l'arrivo????
ciaoooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooo


Hanno ripetuto diverse volte che che la tappa l'avrebbe vinta Riccò se non fosse caduto....
Se fosse arrivato secondo Bettini avremmo sentito l'inno di Mameli...
Chi mi legge non giudichi infantile questa mia polemica, la parzialità di Cassani non mi è mai andata giù.

 

____________________
...SONO ARRIVATO AL PUNTO CHE OGNI VITTORIA E' UN DUBBIO...



 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 2480
Registrato: Sep 2007

  postato il 17/03/2008 alle 16:49
17/03/2008 Caso Di Luca: quattro «super periti» super partes

Quattro «super periti» per l'udienza di Danilo Di Luca davanti all'Ufficio del Giudice di Ultima Istanza del Coni in programma il 1° aprile. Il Gui, riunitosi oggi in udienza plenaria, ha «rilevato che si prospetta un problema di contenuto tecnico delicato e complesso» in relazione al caso del corridore abruzzese. uindi, visto che «potrebbe eventualmente profilarsi la necessità o l'opportunità di una perizia super partes, in ossequio al principio di rapidità della giustizia sportiva e nell'interesse dell'atleta», il Gui ha deciso di invitare quattro esperti a presesenziare all'udienza: «il Prof. Vincenzo Toscano, Direttore Cattedra di Endocrinologia della II Facoltà Università La Sapienza Roma, Prof. Riccardo Lubrano, Ricercatore di Nefrologia della I Facoltà Università La Sapienza Roma, Prof. Romolo Dorizzi, Professore Associato di Patologia Clinica dell'Università di Verona, e Prof. Alfredo Pontecorvi, Ordinario di Endocrinologia dell'Università Cattolica Agostino Gemelli Roma». Il Gui si riserva di conferire agli esperti «incarico peritale con la formulazione dei quesiti e di assegnare un termine per il deposito di relazione peritale scritta e per la presentazione di eventuali deduzioni dei consulenti di parte».
Inoltre, a causa della concomitanza con la partita di Champions League Roma-Manchester e della conseguente indisponibilita' dello Stadio Olimpico, la sede del procedimento disciplinare e' stato spostata. La nuova sede è l'Aula Magna del Centro di Preparazione Olimpica dell'Acqua Acetosa di Roma, con inizio confermato alle ore 10 del 1° aprile 2008. La Procura antidoping del Coni ha deferito Di Luca al Gui per il «riscontrato esito analitico atipico» del controllo senza preavviso effettuato dopo lo svolgimento della 17esima tappa del Giro d'Italia 2007. La Procura, che ha proposto una squalifica di 2 anni, contesta al ciclista la violazione dell'articolo 2.2 del Codice Wada.


fonte: tuttobiciweb.it

 

____________________
Danilo Di Luca....Killer strikes again


 
Edit Post Reply With Quote

Livello Tour




Posts: 192
Registrato: Oct 2004

  postato il 19/03/2008 alle 09:16
Qualcosa mi fa pensare che non lo squalificano per 2 anni...

 

____________________
...SONO ARRIVATO AL PUNTO CHE OGNI VITTORIA E' UN DUBBIO...



 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 2480
Registrato: Sep 2007

  postato il 20/03/2008 alle 15:13
Di Luca ascoltato dal Tas
Il verdetto slitta ad aprile?


A Milano i legali del corridore abruzzese hanno esposto le motivazioni del ricorso contro la squalifica di tre mesi, già scontata per la frequentazione del dottor Santuccione. Almeno una settimana per il giudizio
Danilo Di Luca, 31 anni, corre con la Lpr di Bordonali. Bettini
MILANO, 20 marzo 2008 - Si è conclusa l'udienza di Danilo Di Luca per il procedimento contro la squalifica di tre mesi inflitta all'abruzzese per la frequentazione con il dottor Santuccione. Il professor Luigi Fumagalli, il giudice nominato dal Tribunale arbitrale dello sport in accordo con le parti, ha ascoltato l'esposizione tecnica della difesa di Di Luca per circa tre ore. Poi è stato lo stesso vincitore dell'ultimo Giro a chiedere la parola per una deposizione spontanea. "Ho detto al giudice che non merito quello che sto vivendo da 9 mesi a questa parte - ha dichiaro il leader della Lpr, che ha scontato la squalifica a fine 2007 rinunciando tra l'altro al Mondiale di Stoccarda -. Sono stimato nel mio mondo a livello internazionale e mi considero un esempio per lo sport italiano".
Occorrerà forse più di una settimana prima di conoscere il verdetto del Tas, che arriverà presumibilmente dopo il giudizio del Gui della Procura antidoping sull'altro caso che ha coinvolto Di Luca, quello dei controlli effettuati dopo la tappa dello Zoncolan al Giro 2007. "Danilo ha avuto un confronto che ha ritenuto esauriente con la commissione giudicante - ha spiegato il suo team manager alla Lpr Fabio Bordonali - È convinto di aver chiarito la sua estraneità alla vicenda doping che vede coinvolto come figura centrale il medico Luigi Santuccione. Ironia della sorte la decisione si accavallerà probabilmente per Danilo con l'udienza del 1 aprile innanzi al Giudice di Ultima Istanza di Federciclismo per la vicenda della flebo all'ultimo Giro d'Italia - ha aggiunto Bordonali - Baratterei volentieri le vittorie su strada con il completo proscioglimento di Di Luca. Per intanto sono certo che domani avrà la grinta giusta per tentare il colpaccio sulla salita finale del Poggio alla Milano-Sanremo".
L'udienza di oggi si è svolta a Milano, presso lo studio legale Pavia-Ansaldo, per evitare al corridore di recarsi a Losanna a poche ore dalla Milano-Sanremo, in programma sabato.

gasport

fonte: gazzetta.it

 

____________________
Danilo Di Luca....Killer strikes again


 
Edit Post Reply With Quote

Moderatore




Posts: 21608
Registrato: Oct 2004

  postato il 20/03/2008 alle 15:14
Ma è Bordonali che vuol far correre di venerdì la Sanremo a Di Luca o è la Gazza che ha ciccato le date sul calendario?

 

____________________
Mario Casaldi - Cicloweb.it

CICLISTI
Si sta come
d'autunno
sugli alberi
le foglie

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 2480
Registrato: Sep 2007

  postato il 20/03/2008 alle 15:22
gli amici della Gazzetta hanno bevuto....a poche ore.....
ciaooooooooooo

 

____________________
Danilo Di Luca....Killer strikes again


 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 2480
Registrato: Sep 2007

  postato il 20/03/2008 alle 19:17
Ciclismo, Di Luca: "Basta ingiustizie, ho fiducia nel Tas"

PESCARA - Danilo Di Luca e' fiducioso per il responso del Tas - slittato di una decina di giorni - in merito al suo ricorso per la squalifica di tre mesi comminatagli nell'ottobre 2007. "Da nove mesi subisco delle ingiustizie, nel 2004 poi per questa vicenda ho gia' perso un Tour, un Mondiale e le Olimpiadi", si e' sfogato il ciclista abruzzese. "Con la squalifica di tre mesi nel 2007 mi hanno fatto perdere un altro mondiale e la vittoria nel ProTour. Voglio giustizia, voglio che la mia immagine torni pulita", ha aggiunto Di Luca. "Da parte mia sono come sempre tranquillo e fiducioso. Voglio che mi sia ridato cio' che mi e' stato tolto, esigo che mi venga ridata la classifica del ProTour, ma soprattutto che mi venga restituita la mia imagine di corridore pulito". (Agr)

 

____________________
Danilo Di Luca....Killer strikes again


 
Edit Post Reply With Quote

Livello Marco Pantani




Posts: 1420
Registrato: Jun 2005

  postato il 21/03/2008 alle 09:34
Originariamente inviato da danilodiluca87

Ciclismo, Di Luca: "Basta ingiustizie, ho fiducia nel Tas"

PESCARA - Danilo Di Luca e' fiducioso per il responso del Tas - slittato di una decina di giorni - in merito al suo ricorso per la squalifica di tre mesi comminatagli nell'ottobre 2007. "Da nove mesi subisco delle ingiustizie, nel 2004 poi per questa vicenda ho gia' perso un Tour, un Mondiale e le Olimpiadi", si e' sfogato il ciclista abruzzese. "Con la squalifica di tre mesi nel 2007 mi hanno fatto perdere un altro mondiale e la vittoria nel ProTour. Voglio giustizia, voglio che la mia immagine torni pulita", ha aggiunto Di Luca. "Da parte mia sono come sempre tranquillo e fiducioso. Voglio che mi sia ridato cio' che mi e' stato tolto, esigo che mi venga ridata la classifica del ProTour, ma soprattutto che mi venga restituita la mia imagine di corridore pulito". (Agr)


Per come stanno andando le cose, secondo me, gli confermano questa squalifica e lo assolvono dall'ultima farneticante richiesta del CONI. Pensare che ne esca completamente pulito è un'utopia: che figura ci fa il nostro procuratore anti-doping davanti al mondo !?!?!?

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 3791
Registrato: Sep 2007

  postato il 21/03/2008 alle 09:59
In questi anni c'è stato un certo accanimento verso alcuni corridori, ad altri invece no. Di Luca le sta subendo tutte lui le ingiustizie. Noi tifosi siamo con lui.
PS: ma perchè durante ogni benedetta intervista Danilo tossisce sempre?

 

____________________
FANTACICLISMO 2008 Campione Olimpico in linea - S. Sebastian - Parigi Bruxelles - Vincitore classifica generale grandi giri (10° Giro - 10° Tour - 4° Vuelta) 1 tappa al Tour - 4 tappe alla Vuelta 9° classifica finale.
FANTACICLISMO 2009 Liegi-Bastogne-Liegi 2° classifica finale Giro d'Italia - 2 tappe - 1 giorno in maglia rosa - Best Belgio - 5° classifica finale

66 punti (nel 2008) + 115 punti (nel 2009) di vantaggio su Frejus: la mia nemesi!

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Gino Bartali




Posts: 1339
Registrato: Nov 2005

  postato il 25/03/2008 alle 11:44
25/03/2008 È ufficiale: niente Liegi per Di Luca
Aso ha ufficializzato oggi gli invito per la Paris Roubaix (13 avril), per la Flèche Wallonne (23 avril) e per Liège Bastogne Liège (27 avril):

Germania
Gerolsteiner (GST)
Team Milram (MRM)

Belgio
Landbouwkrediet-Tonissteiner (LAN)
Quick Step (QST)
Silence-Lotto (SIL)
Topsport Vlaanderen (TSV)

Danimarca
Team CSC (CSC)

Spagna
Caisse d’Epargne (GCE)
Euskaltel-Euskadi (EUS)
Saunier Duval-Scott (SDV)

Stati Uniti
High Road (THR)
Slipstream Chipotle (TSL)

Francia
AG2R La Mondiale (ALM)
Agritubel (AGR)
Bouygues Telecom (BTL)
Cofidis, Le Crédit par téléphone (COF)
Crédit Agricole (C.A)
Française des Jeux (FDJ)

Gran Bretagna
Barloworld (BAR)

Italia
Lampre (LAM)
Liquigas (LIQ)
Tinkoff Credit Systems (TCS)

Olanda
Rabobank (RAB)
Skil-Shimano (SKS)

Svezia
Cycle Collstrop (COS)

Confermata, come avevamo anticipato nei giorni scorsi, il mancato invito per la Lpr di Danilo di Luca.
Fonte: tuttobici web

E' un vero peccato ed è anche ingiusto, il campione uscente non invitato... sta diventando una tradizione per l'ASO

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Parigi-Nizza




Posts: 47
Registrato: Sep 2006

  postato il 25/03/2008 alle 11:45
È ufficiale: niente Liegi per Di Luca

Aso ha ufficializzato oggi gli invito per la Paris Roubaix (13 avril), per la Flèche Wallonne (23 avril) e per Liège Bastogne Liège (27 avril):

Germania
Gerolsteiner (GST)
Team Milram (MRM)

Belgio
Landbouwkrediet-Tonissteiner (LAN)
Quick Step (QST)
Silence-Lotto (SIL)
Topsport Vlaanderen (TSV)

Danimarca
Team CSC (CSC)

Spagna
Caisse d’Epargne (GCE)
Euskaltel-Euskadi (EUS)
Saunier Duval-Scott (SDV)

Stati Uniti
High Road (THR)
Slipstream Chipotle (TSL)

Francia
AG2R La Mondiale (ALM)
Agritubel (AGR)
Bouygues Telecom (BTL)
Cofidis, Le Crédit par téléphone (COF)
Crédit Agricole (C.A)
Française des Jeux (FDJ)

Gran Bretagna
Barloworld (BAR)

Italia
Lampre (LAM)
Liquigas (LIQ)
Tinkoff Credit Systems (TCS)

Olanda
Rabobank (RAB)
Skil-Shimano (SKS)

Svezia
Cycle Collstrop (COS)

Confermata, come avevamo anticipato nei giorni scorsi, il mancato invito per la Lpr di Danilo di Luca

fonte: tuttobiciweb.it

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 2480
Registrato: Sep 2007

  postato il 25/03/2008 alle 12:22
Ciclismo: niente wild card a Di Luca per Liegi e Freccia Vallone

MILANO - Danilo Di Luca non potra' difendere la sua vittoria alla Liegi-Bastogne-Liegi 2007: gli organizzatori della classica belga delle Ardenne non hanno infatti rilasciato una wild card per la prossima edizione, in calendario il 27 aprile, al team Lpr del corridore abruzzese. La formazione lombarda diretta da Fabio Bordonali non e' stata invitata nemmeno alla Freccia Vallone del 23 aprile, altra classica di spessore conquistata da Di Luca tre anni fa. Gli organizzatori hanno invece concesso una wild card per Freccia e Liegi ad altre due formazioni a gestione italiana: la Barloworld di Enrico Gasparotto, prima maglia rosa del Giro d'Italia 2007 e secondo nella recente Tirreno-Adriatico, e la Tinkoff dei velocisti Loddo e Riccio. (Agr)


la colpa sapete di chi è???? ma andassero aa zappare sta massa di imbecilli
ciaoooooooooooooooooooooooooooooooooo

 

____________________
Danilo Di Luca....Killer strikes again


 
Edit Post Reply With Quote

Livello Tour




Posts: 192
Registrato: Oct 2004

  postato il 25/03/2008 alle 12:28
Qual'è il criterio con il quale non si invita l'ultimo vincitore?

 

____________________
...SONO ARRIVATO AL PUNTO CHE OGNI VITTORIA E' UN DUBBIO...



 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 2480
Registrato: Sep 2007

  postato il 25/03/2008 alle 12:42
sta bandaa di truffatori, la colpa è tutta di quel metalmeccanico, gli obiettivi di una stagione insieme al Giro a rischio per le fantasie di un vecchio....
ciaoooooooooooooooo

 

____________________
Danilo Di Luca....Killer strikes again


 
Edit Post Reply With Quote

Moderatore
Utente del mese Aprile 2009, Febbraio 2010 e Luglio 2010




Posts: 8326
Registrato: Jun 2006

  postato il 25/03/2008 alle 12:45
Con lo stesso criterio per cui non è stato invitato Contador al Tour...

 

____________________
Un uomo comincerà a comportarsi in modo ragionevole solamente quando avrà terminato ogni altra possibile soluzione.
Proverbio cinese

Jamais Carmen ne cédera,
libre elle est née et libre elle mourra.

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 2480
Registrato: Sep 2007

  postato il 25/03/2008 alle 12:58
i ciclisti burattini nella mani di quattro potenti....la Lpr a differenza dell'Astana non ha mai avuto problemi, quindi Contador non c'entra proprio niente....
Valverde sia per conto proprio che per conto della squadra non dovrebbe correre nienteeeeeeeeeee
amici di Spoltore, si va a Liegi
massa di ladronii, andassero aa zappare....
ciaooooooooo

 

____________________
Danilo Di Luca....Killer strikes again


 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi
UTENTE DELL'ANNO 2009
Utente del mese Luglio, Novembre e Dicembre 2009




Posts: 15932
Registrato: Jul 2007

  postato il 25/03/2008 alle 13:02
Originariamente inviato da danilodiluca87

Ciclismo: niente wild card a Di Luca per Liegi e Freccia Vallone

Non mi aspettavo nulla di diverso.
Sarei rimasto sorpreso del contrario, francamente.

Ridicoli.

 

____________________

« La superstizione porta sfortuna »
(Raymond Merrill Smullyan, 5000 B.C. and other philosophical fantasies, 1.3.8)


Fantaciclismo Cicloweb 2010

Piazzamenti sul podio:


Omloop Het Nieuwsblad Élite: 3°
E3 Prijs Vlaanderen - GP Harelbeke: 2°
GP Miguel Indurain: 1°
Ronde van Vlaanderen / Tour des Flandres: 3°
Rund um Köln: 1°
Liège-Bastogne-Liège: 1°
Giro d'Italia: Carrara - Montalcino: 2°
Tour de France: Sisteron - Bourg-lès-Valence: 1°
Tour de France: Longjumeau - Paris Champs-Élysées: 1°
Tour de France - classifica finale: 3°
Gran Premio Città di Peccioli - Coppa G. Sabatini: 1°

---

Asso di Fiori

 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Gastone Nencini




Posts: 491
Registrato: Jan 2008

  postato il 25/03/2008 alle 15:12
Ma non c'è proprio alcuna possibilità che venga invitata la LPR di Danilo? E l'esclusione riguarda la storia del Passaporto Biologico, o il presunto coinvolgimento di Di Luca in faccende di doping?
 
Edit Post Reply With Quote

Livello Claudio Chiappucci




Posts: 327
Registrato: Jul 2006

  postato il 25/03/2008 alle 15:41
questa non ci voleva
 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 5641
Registrato: Nov 2005

  postato il 25/03/2008 alle 16:03
pazienza!
In questo caos che si è creato è quasi normale che accadano cose di questo genere.

Il problema, a mio parere, non è tanto l'esclusione di Tizio o Caio da questa corsa o quella, ma è come si farà a convincere qualche sponsor ad investire ancora soldi nel ciclismo.

 

____________________
"L'uomo da battere è Gianni Bugno, e quasi certamente non riusciremo a batterlo" (Greg Lemond, Stoccarda, 24 agosto 1991)

"Il rock è jazz ignorante" (Thelonious Monk)

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Rik Van Looy




Posts: 828
Registrato: Jan 2006

  postato il 25/03/2008 alle 16:46
Originariamente inviato da antonello64

pazienza!
In questo caos che si è creato è quasi normale che accadano cose di questo genere.

Il problema, a mio parere, non è tanto l'esclusione di Tizio o Caio da questa corsa o quella, ma è come si farà a convincere qualche sponsor ad investire ancora soldi nel ciclismo.



Ma speriamo che gli sponsor fuggano in massa!!! è l'unico modo per ripartire da zero... almeno dirigenzialmente parlando.
Tanto quando i soldi saranno finiti lo molleranno l'osso !!!

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 2480
Registrato: Sep 2007

  postato il 25/03/2008 alle 17:13
c'è una minima speranza oo niente????
sentiamo cosaa risponde Danilo, massa di imbroglioni, non si piò neanche difendere la vittoriaa
ciaoooooooooooooo

 

____________________
Danilo Di Luca....Killer strikes again


 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 2950
Registrato: Dec 2004

  postato il 25/03/2008 alle 17:54
Originariamente inviato da Dax

Qual'è il criterio con il quale non si invita l'ultimo vincitore?



E' stato usato lo stesso metro di riferimento di Contador , giusto o sbagliato che sia
Purtroppo per Aso , Di Luca è invischiato in varie storie legate al Doping
Quindi il non invito è abbastanza logico

Fa strana la presenza di Valverde ma conoscendo il nome dello sponsor è facilmente spiegabile..

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 2385
Registrato: Apr 2006

  postato il 25/03/2008 alle 18:57
Nooooo il mio Killer è fuori.

 

____________________
Fantaciclismo 2009: 8°
Fantaciclismo 2008: 15°
Fantaciclismo 2007: 13°
Fantacampione del Mondo crono - Varese 2008
Medaglia di bronzo Olimpiadi crono - Pechino 2008


www.fantacyclo.net

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 3791
Registrato: Sep 2007

  postato il 26/03/2008 alle 16:38
Di Luca non farà le classiche in Belgio. E' uno scandalo, secondo me non si riconfermerà al giro, visto che l'abnno scorso ha vinto per un pelo e per gli abbuoni. La sua stagione sembra bella che finita...
Speriamo di no. Magari si fa una chicchierata con Ballerini per Varese.

 

____________________
FANTACICLISMO 2008 Campione Olimpico in linea - S. Sebastian - Parigi Bruxelles - Vincitore classifica generale grandi giri (10° Giro - 10° Tour - 4° Vuelta) 1 tappa al Tour - 4 tappe alla Vuelta 9° classifica finale.
FANTACICLISMO 2009 Liegi-Bastogne-Liegi 2° classifica finale Giro d'Italia - 2 tappe - 1 giorno in maglia rosa - Best Belgio - 5° classifica finale

66 punti (nel 2008) + 115 punti (nel 2009) di vantaggio su Frejus: la mia nemesi!

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 2480
Registrato: Sep 2007

  postato il 26/03/2008 alle 16:52
Salvatore77 non direi proprio solo per gli abbuoni, non esageriamo ora....
aspetto una dichiarazione di Di Luca, nel casoo come tutti noi tifosi del Killer ci auguriamoo il 1° Aprile(già in questo gradoo) viene ritenuto pulito, io penso che gli amici del Nord possano fare uno sforzo ee chiamare la Lpr, un pò di speranza per me c'è....
ciaooooo

 

____________________
Danilo Di Luca....Killer strikes again


 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 2480
Registrato: Sep 2007

  postato il 26/03/2008 alle 17:06
26/03/2008 Di Luca: mi riprenderò tutto con gli interessi

«Adesso mi sono veramente stufato. Ma stiano tranquilli, vuol dire che mi riprenderò tutto con gli interessi». Danilo Di Luca commenta così l'ennesima brutta notizia del 2008, ossia il rifiuto di accogliere con una wild card la sua Lpr alla Liegi-Bastogne- Liegi e Freccia Vallone da parte dell'Aso, gli organizzatori francesi proprietari delle due classiche belghe nonché del Tour de France. Di Luca lo scorso anno aveva vinto in modo perentorio la Doyenne, ossia la Liegi e nel suo palmares figura anche una Freccia.
«È evidente che la mia storia rispunta fuori anche lontano dall'Italia - ha spiegato stasera all'Ansa il vincitore del Giro 2007 - conoscendo certa gente potevo anche aspettarmelo. Ma, ripeto, piu' me ne fanno, più rivincite mi prenderò».



fonte: tuttobiciweb.it

 

____________________
Danilo Di Luca....Killer strikes again


 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 3791
Registrato: Sep 2007

  postato il 26/03/2008 alle 17:23
Naturalmente non solo grazie agli abbuoni, però credo che con una starting list migliore, forse lui non sia il favotio n. 1. Spero da tifoso che si riconfermi, ma francamente se uno come Di Luca si sentisse di avere le potenzialità per rivincere una corse a tappe, avrei preferito un progetto diverso che lo portasse in una squadra migliore che lo spingesse al Tour. Vincere il Giro ormai conta poco, forse conto solo un pò per gli italiani, ma una volta vinto, una volta acquisita la visibilità del grande pubblico, credo che bisogna cambiare gli obiettivi e orientarsi al Tour la cui vittoria ha un peso specifico internazionale più grande.


Originariamente inviato da danilodiluca87

Salvatore77 non direi proprio solo per gli abbuoni, non esageriamo ora....
aspetto una dichiarazione di Di Luca, nel casoo come tutti noi tifosi del Killer ci auguriamoo il 1° Aprile(già in questo gradoo) viene ritenuto pulito, io penso che gli amici del Nord possano fare uno sforzo ee chiamare la Lpr, un pò di speranza per me c'è....
ciaooooo

 

____________________
FANTACICLISMO 2008 Campione Olimpico in linea - S. Sebastian - Parigi Bruxelles - Vincitore classifica generale grandi giri (10° Giro - 10° Tour - 4° Vuelta) 1 tappa al Tour - 4 tappe alla Vuelta 9° classifica finale.
FANTACICLISMO 2009 Liegi-Bastogne-Liegi 2° classifica finale Giro d'Italia - 2 tappe - 1 giorno in maglia rosa - Best Belgio - 5° classifica finale

66 punti (nel 2008) + 115 punti (nel 2009) di vantaggio su Frejus: la mia nemesi!

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Marco Pantani




Posts: 1420
Registrato: Jun 2005

  postato il 26/03/2008 alle 17:54
Di Luca contrariato dalla decisione dell’ASO
L’annuncio da parte dell’Amaury Sport Organisation (ASO) riguardo le squadre invitate alle Classiche di Primavera, Paris-Roubaix, Flèche Wallonne e Liège-Bastogne-Liège, non ha portato buone notizie a Danilo Di Luca. Il 32enne abruzzese ha scoperto che il suo team, la LPR Brakes, non fa parte della lista e quindi non potrà difendere la sua vittoria alla Liegi 2007. Di Luca è stato coinvolto in due inchieste dopo la sua vittoria ad Ans: Oil for Drugs ed un’altra riguardante i suoi valori ormonali particolari dopo la 17.ma tappa del Monte Zoncolan nel Giro d'Italia 2007, corsa che si è aggiudicato.
"La cosa che mi infastidisce di più è non poter correre la Liegi con il numero 1 (sulla schiena)," ha detto Di Luca a La Gazzetta dello Sport dopo la conferma degl’inviti alle squadre.
Di Luca ha potuto partecipare alle recenti corse della RCS Sport, Tirreno-Adriatico e Milano-Sanremo, dove si è ben comportato nella prima ed un po’ meno nella seconda. Alla vigilia della Sanremo ha saputo di dover attendere altri dieci giorni prima di ottenere la sentenza della Corte di Arbitrato dello Sport (CAS) in merito all’inchiesta del 2004 Oil for Drugs. "Sicuramente ho pagato lo stress del giorno prima."
Le due Classiche, Flèche (il 23 aprile) e, soprattutto, Liège (27) erano obiettivi importanti per Di Luca. "Volevo arrivare alle Classiche al massimo della forma, con la possibilità di ripetere i miei successi in entrambe le corse." Ha vinto la Flèche Wallonne nel 2005.
"E’ chiaro che su questa decisione hanno pesato le inchieste ancora aperte. Adesso sono veramente stufo. E’ assurdo che questa situazione (Oil for Drugs) vada avanti da 10 mesi, da dopo la vittoria del Giro d'Italia, e da allora non ho più avuto un momento di pace. Spero che tutto si concluda il più presto possibile."
I periti del Comitato Olimpico Italiano (CONI) prenderanno le loro decisioni l’1 aprile, in merito ai valori ormonali irregolari riscontrati dopo la 17.ma tappa del Giro. Se viene considerato colpevole, Di Luca verrà squalificato per due anni e corre il rischio di perdere il Giro 2007 a tavolino. Se invece tutto andrà per il meglio, ritornerà a correre alla Settimana Lombarda (1 aprile) ed al Giro del Trentino (dal 22 al 25).
-www.cyclingnews.com-

____________________________-
Non ci avevo pensato ma era chiaro che i francesi avrebbero agito così. Come ho già detto, sono convinto che i due anni al Killer non glieli danno. Altrimenti non mi spiego come mai Zomegnan gli abbia permesso di correre a marzo. E magari, a quel punto, anche i francesi si ricredono.
Sono fiducioso...

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi
Utente del mese Ottobre 2009




Posts: 6093
Registrato: Jul 2005

  postato il 26/03/2008 alle 18:03
L'ho letta solo ora. Mi dispiace per Di Luca. Speriamo che almeno il Giro glielo facciano correre...
L'ASO colpisce ancora... (come disse qualcuno, non ricordo chi, tempo fà "siamo finiti dalla padella alla brace, o quanto meno dalla brace alla padella!")

 

____________________

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 5156
Registrato: Apr 2005

  postato il 26/03/2008 alle 18:26
Era tutto assolutamente prevedibile.
Le autorità sportive italiane sanno bene che i francesi non cercano altro che pretesti per escludere corridori italiani che abbiano una benchè minima possibilità di vittoria nelle corse da loro organizzate.
Lo scandalo è che gli organizzatori escludono non per giudizio ma per pregiudizio (e che le federazioni nazionali tengano botta).
L'esclusione dell'Acqua e Sapone è disgustosa quanto quella di Di Luca e Contador.
Sono esclusioni basate sul pre-giudizio, quindi porcherie.
Se la Gazza ha elementi concreti di esclusione li renda pubblici, lo deve a tutti gli sportivi.
Ormai nel ciclismo il deferimento è squalifica a vita (a meno di giudizio di assoluzione, che può avvenire dopo anni, a carriera distrutta).
E' indegno il comportamento di federazioni e comitati olimpici, che mantengono nelle loro cariche procuratori che tirano fuori i deferimenti prima delle gare e che spariscono nei mesi invernali.
Vergogna e schifo.

 

____________________
nino58

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Marco Pantani




Posts: 1409
Registrato: Nov 2004

  postato il 26/03/2008 alle 19:33
Originariamente inviato da danilodiluca87

... ma andassero aa zappare sta massa di imbecilli ...


Originariamente inviato da danilodiluca87

... la colpa è tutta di quel metalmeccanico ...


Abbi pazienza, capisco la tua rabbia e delusione, ma...

Passi per l' "andassero a zappare". A me un po' di fastidio lo dà, visto che mio nonno e mia nonna era contadini e hanno zappato per tutta la vita. Però ammetto che é un'espressione che é ormai entrata nel linguaggio corrente.

Ma da quando in qua per insultare qualcuno gli si dà del "metalmeccanico"?!

 

____________________
E' la guerra che Madre Natura conduce contro la natura dell'uomo. Sarà una guerra senza quartiere, e sarà la grande guerra del XXI secolo

Ascoltato alla alla radio il 25/10/2007 a commento degli incendi che stavano devastando la California.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Luison Bobet




Posts: 786
Registrato: Jan 2006

  postato il 26/03/2008 alle 19:40
Originariamente inviato da nino58

Era tutto assolutamente prevedibile.
Le autorità sportive italiane sanno bene che i francesi non cercano altro che pretesti per escludere corridori italiani che abbiano una benchè minima possibilità di vittoria nelle corse da loro organizzate.
Lo scandalo è che gli organizzatori escludono non per giudizio ma per pregiudizio (e che le federazioni nazionali tengano botta).
L'esclusione dell'Acqua e Sapone è disgustosa quanto quella di Di Luca e Contador.
Sono esclusioni basate sul pre-giudizio, quindi porcherie.
Se la Gazza ha elementi concreti di esclusione li renda pubblici, lo deve a tutti gli sportivi.
Ormai nel ciclismo il deferimento è squalifica a vita (a meno di giudizio di assoluzione, che può avvenire dopo anni, a carriera distrutta).
E' indegno il comportamento di federazioni e comitati olimpici, che mantengono nelle loro cariche procuratori che tirano fuori i deferimenti prima delle gare e che spariscono nei mesi invernali.
Vergogna e schifo.


Assolutamente d'accordo con te: schifo totale, vergogna senza pari. Non invitare Di Luca alla Doyenne ed alle altre corse è un pò come se, nel bel mezzo degli anni '80, i tromboni che organizzavano Wimbledon avessero negato l'invito a McEnroe a partecipare al loro torneo, con la scusa che ogni tanto 'smoccolava'. Lo stesso vale per Contador escluso dal Tour e per l'Acqua e Sapone. Credo che difficilmente al mondo esista qualcuno attaccato all'etichetta ed alla forma come gli organizzatori di Wimbledon, eppure hanno mostrato un'apertura mentale ben più ampia di quelli che, purtroppo, hanno in mano il ciclismo... direi che a loro stava a cuore anche il bene del tennis, a questi invece del ciclismo importa 'na sega.
Di Luca in questo frangente paga anche la sua causa a quelli del Tour per l'esclusione del 2004. Paga l'ossessione che Torri ha nei suoi confronti, primo caso di sportivo perseguito per i valori (post Zoncolan) troppo puliti... eppure c'era in giro chi applaudiva il procuratore e pensava che fosse lì per salvare il ciclismo!!
La morale della favola, a mio avviso, è che è veramente difficile dire chi tra procura, Uci, Aso e compagnia cantante faccia peggio: a me provocano tutti la nausea, per cui mi guarderò bene dall'accendere la tv per guardare le loro corse 'castrate'. Spero che, come me, facciano in molti. Servirebbe un miracolo, che so... magari i corridori decidessero di non correre, allora sì sarebbe un miracolo di quelli veri.
Voglio cogliere l'occasione per complimentarmi con i fantastici tifosi di Danilo Di Luca, che hanno manifestato davanti alla procura antisport a Roma: questo è un grande esempio di quello che possono fare i tifosi tutti per salvare il ciclismo, per tentare di liberarlo da queste metastasi.
Di Luca deve essere orgoglioso dei suoi tifosi, hanno fatto qualcosa di grande, spero sia solo un punto di partenza.
Nel frattempo, tv spenta.

 

____________________
L'opzione antifascista resistenziale è l'unica via maestra.
Ovunque. (nino58)

Club anti Schleck, iscritto n. 1.

Verità e giustizia per Marco Pantani

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 2337
Registrato: Jan 2007

  postato il 26/03/2008 alle 20:59
domanda x gli esperti di discipline giuridiche :nel caso il tas desse ragione a Dilica, il corridore potrebbe chiedere danni al Coni? In tal caso , a mio avviso , i danni sarrebbero veramente enormi ( eslusione dai mondiali, dal lombardia, classif protuor irrimediabilemnte compromessa, drastiche riduzioni degli ingaggi , danni morali , danni d'immagine etc etc )
 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 2480
Registrato: Sep 2007

  postato il 27/03/2008 alle 17:33
Originariamente inviato da Felice

Originariamente inviato da danilodiluca87

... ma andassero aa zappare sta massa di imbecilli ...


Originariamente inviato da danilodiluca87

... la colpa è tutta di quel metalmeccanico ...


Abbi pazienza, capisco la tua rabbia e delusione, ma...

Passi per l' "andassero a zappare". A me un po' di fastidio lo dà, visto che mio nonno e mia nonna era contadini e hanno zappato per tutta la vita. Però ammetto che é un'espressione che é ormai entrata nel linguaggio corrente.

Ma da quando in qua per insultare qualcuno gli si dà del "metalmeccanico"?!


caro amico mio Feliciuott anche la mia famiglia è di contadini, io stoo sempre in campagna, la mia era un'accusa per mandare "a buttare il sangue" quel vecchio in campagna, a metterlo con un bel bidente pesante, sotto il sole e poi vorrei vedere se avesse l'opportunità di avere questi sospettii
per quanto riguarda i metalmeccanici, perchè quest'estate si è preso un mese di ferie e non ha potuto esaminare le carte di Di Luca....
io sono fiducioso, potrebbe uscire pulito il 1° Aprile, per qunto riguarda la vicenda Santuccione non me ne può fregar di meno....
purtroppo per sta cavolata ha perso(tour, olimpiade e mondiale nel 2004) e (mondiale, pro tour nel 2007) e sta continuando a subirne le conseguenze, per non parlare del fatto che ha dovutoo abbandonare le squadre pro tour, danno economico per ingaggi ee avvocati, danni d'immagine....
ciaoooooooooooooooooooo

 

[Modificato il 27/03/2008 alle 18:03 by danilodiluca87]

____________________
Danilo Di Luca....Killer strikes again


 
Edit Post Reply With Quote

Livello Raymond Poulidor




Posts: 342
Registrato: Jan 2005

  postato il 28/03/2008 alle 10:26
Eeeehmmmm...nel frattempo se qualcuno ha contatti diretti con Danilo gli spieghi cosa sta succedento in Tibet onde evitargli di fare figure barbine come quella di ieri sera a Radio Capital quando alla domanda del giornalista che gli chiedeva cosa ne pensasse del boicottaggio delle Olimpiadi di Pechino ha risposto (2 volte) di non conoscere i motivi di tale ipotesi di boicottaggio!!!
 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi
UTENTE DELL'ANNO 2009
Utente del mese Luglio, Novembre e Dicembre 2009




Posts: 15932
Registrato: Jul 2007

  postato il 28/03/2008 alle 19:16
Originariamente inviato da ruotalibera

Eeeehmmmm...nel frattempo se qualcuno ha contatti diretti con Danilo gli spieghi cosa sta succedento in Tibet onde evitargli di fare figure barbine come quella di ieri sera a Radio Capital quando alla domanda del giornalista che gli chiedeva cosa ne pensasse del boicottaggio delle Olimpiadi di Pechino ha risposto (2 volte) di non conoscere i motivi di tale ipotesi di boicottaggio!!!

Una buona motivazione: quando c'è il telegiornale di mezzogiorno-l'una si allena su strada, quando c'è quello della sera è sui rulli.

 

____________________

« La superstizione porta sfortuna »
(Raymond Merrill Smullyan, 5000 B.C. and other philosophical fantasies, 1.3.8)


Fantaciclismo Cicloweb 2010

Piazzamenti sul podio:


Omloop Het Nieuwsblad Élite: 3°
E3 Prijs Vlaanderen - GP Harelbeke: 2°
GP Miguel Indurain: 1°
Ronde van Vlaanderen / Tour des Flandres: 3°
Rund um Köln: 1°
Liège-Bastogne-Liège: 1°
Giro d'Italia: Carrara - Montalcino: 2°
Tour de France: Sisteron - Bourg-lès-Valence: 1°
Tour de France: Longjumeau - Paris Champs-Élysées: 1°
Tour de France - classifica finale: 3°
Gran Premio Città di Peccioli - Coppa G. Sabatini: 1°

---

Asso di Fiori

 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Moderatore




Posts: 3308
Registrato: Aug 2005

  postato il 28/03/2008 alle 19:38
Vabbè che con i mezzi di informazione di oggi si riesce a sapere tutto in poco tempo,però io penso che semplicemente Di Luca ultimamente sia stato distratto da altri pensieri ed altre notizie,non ultimo il mancato invito della sua squadra alle Ardenne che aveva tra gli obiettivi stagionali,per prestare la dovuta attenzione a certe cose.
 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 5641
Registrato: Nov 2005

  postato il 28/03/2008 alle 19:48
dai, sulla questione Tibet Danilo è indifendibile

 

____________________
"L'uomo da battere è Gianni Bugno, e quasi certamente non riusciremo a batterlo" (Greg Lemond, Stoccarda, 24 agosto 1991)

"Il rock è jazz ignorante" (Thelonious Monk)

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 4189
Registrato: Jan 2007

  postato il 29/03/2008 alle 01:07
Originariamente inviato da Abruzzese

Vabbè che con i mezzi di informazione di oggi si riesce a sapere tutto in poco tempo,però io penso che semplicemente Di Luca ultimamente sia stato distratto da altri pensieri ed altre notizie,non ultimo il mancato invito della sua squadra alle Ardenne che aveva tra gli obiettivi stagionali,per prestare la dovuta attenzione a certe cose.


mah, insomma, anch'io negli ultimi 2-3 mesi ho avuto un sacco di impegni di lavoro e mille cose per la testa, ma non sapere nulla di quanto sta accadendo in tibet vuol dire proprio vivere in un altro mondo...

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Marco Pantani




Posts: 1420
Registrato: Jun 2005

  postato il 31/03/2008 alle 15:31
Giro d'Italia 2007: Schleck non può chiedere di più
In dubbio la vittoria di Di Luca
Danilo Di Luca domani sarà al via della Settimana Lombarda, lo stesso giorno in cui un gruppo di esperti, riuniti presso il Comitato Olimpico Italiano (CONI), revisioneranno la documentazione presentata dal procuratore anti-doping, che ha richiesto un massimo di due anni di squalifica e la perdita del Giro d’Italia 2007 in seguito al controverso controllo effettuato dopo la tappa dello Zoncolan. Il protagonista di quel Grande Giro, il lussemburghese Andy Schleck, ha dichiarato di essere già contento del suo piazzamento e "non spero in niente di più."
Schleck, 22 anni, ha corso fianco a fianco con Danilo Di Luca durante la Tirreno-Adriatico, due settimane fa, lo stesso avversario affrontato nel Giro dello scorso anno. Pur non essendo riuscito a superare 'Il Killer' nelle tre settimane di corsa, ha concluso solo a 1'55" e ha portato a casa la maglia bianca di miglior giovane.
"Ho letto cosa avete detto su Cyclingnews. Certamente se verrà squalificato e (il CONI) mi consegnerà la maglia rosa, simbolo della vittoria, l’accetterò ma non è questo il modo di vincere," ha fatto notare a Cyclingnews.
Era il primo Grande Giro per Schleck, fratello più giovane di Fränk Schleck. "Sono contento di ciò che ho ottenuto: la maglia di miglior giovane al mio primo Giro. Per molte persone io sono il vincitore morale perché sono giovane ed inatteso. Non posso voler di più."
Ha annunciato che ama correre in Italia e che gli piacerebbe ritornare un giorno per vincere questa corsa; anche se quest’anno Schleck salterà il Giro per essere presente con la CSC al Tour de France. Sta attualmente lavorando per arrivare in forma alle Classiche delle Ardenne.
Il gruppo di esperti si riunirà presso il Giudice di Ultima Istanza (GUI) a Roma alle 10:00; la commissione sarà composta dal Prof. Vincenzo Toscano e dal Prof. Riccardo Lubrano dell’Università La Sapienza di Roma, dal Prof. Romolo Dorizzi dell’Università di Verona e dal Prof. Alfredo Pontecorvi dell’Università Cattolica Agostino Gemelli di Roma.
-www.cyclingnews.com-

_____________________________
Incrociate tutti le dita per domani e fate un voto alla Madonna del Ghisallo !!!!

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 2480
Registrato: Sep 2007

  postato il 31/03/2008 alle 18:07
un bravoo ragazzo questo Andy, speriamo che non gli diano proprio niente, perchè il Giro lo ha vinto una persona sola....per domani speriamo bene, ma io sono fiducioso, perchè non ci sono prove, ma questi periti hanno già ricevuto le carte, altrimenti chiederanno dei giorni per decidere....
ciaoooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooo

 

____________________
Danilo Di Luca....Killer strikes again


 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 4030
Registrato: Oct 2007

  postato il 31/03/2008 alle 18:16
Originariamente inviato da dietzen

Originariamente inviato da Abruzzese

Vabbè che con i mezzi di informazione di oggi si riesce a sapere tutto in poco tempo,però io penso che semplicemente Di Luca ultimamente sia stato distratto da altri pensieri ed altre notizie,non ultimo il mancato invito della sua squadra alle Ardenne che aveva tra gli obiettivi stagionali,per prestare la dovuta attenzione a certe cose.


mah, insomma, anch'io negli ultimi 2-3 mesi ho avuto un sacco di impegni di lavoro e mille cose per la testa, ma non sapere nulla di quanto sta accadendo in tibet vuol dire proprio vivere in un altro mondo...


Per quanto impegnato, un personaggio pubblico come Di Luca un pò di informazione generale deve pur averla. Perchè se poi c'è un giornalista che ti fa una domanda semplice come quella sul Tibet non rispondere è un pò vergognoso, specialmente se la problematica coinvolge il discorso del boicottaggio olimpiadi di cui nelle ultime 2 settimane si parla continuamente.

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 2863
Registrato: Oct 2005

  postato il 31/03/2008 alle 20:47
Originariamente inviato da Tranchée d’Arenberg

Originariamente inviato da dietzen

Originariamente inviato da Abruzzese

Vabbè che con i mezzi di informazione di oggi si riesce a sapere tutto in poco tempo,però io penso che semplicemente Di Luca ultimamente sia stato distratto da altri pensieri ed altre notizie,non ultimo il mancato invito della sua squadra alle Ardenne che aveva tra gli obiettivi stagionali,per prestare la dovuta attenzione a certe cose.


mah, insomma, anch'io negli ultimi 2-3 mesi ho avuto un sacco di impegni di lavoro e mille cose per la testa, ma non sapere nulla di quanto sta accadendo in tibet vuol dire proprio vivere in un altro mondo...


Per quanto impegnato, un personaggio pubblico come Di Luca un pò di informazione generale deve pur averla. Perchè se poi c'è un giornalista che ti fa una domanda semplice come quella sul Tibet non rispondere è un pò vergognoso, specialmente se la problematica coinvolge il discorso del boicottaggio olimpiadi di cui nelle ultime 2 settimane si parla continuamente.

Non sa comunicare .. sarà mica un Lampre anche lui?

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 3502
Registrato: Jun 2007

  postato il 01/04/2008 alle 11:51
Di Luca, partita l'udienza
La sentenza forse domani


Il presidente del Gui ha dato il via alla seduta all'Acqua Acetosa puntualmente alle 10, ma la schermaglia tra gli esperti del Coni e i consulenti della difesa del vincitore del Giro si prevede lunga: improbabile un responso entro sera

ROMA, 1 aprile 2008 - E' iniziata puntualmente alle 10 nell'Aula magna dell'Acqua Acetosa l'undienza per doping a carico del vincitore del Giro 2007 Danilo Di Luca davanti al Giudice di ultima istanza (Gui). Assente lui (è alla Settimana Lombarda), sono presenti una quarantina di giornalisti e poi l'intero gruppo dei rappresentanti delle componenti del Gui, a partire dal presidente Francesco Plotino, quello della Procura antidoping del Coni guidato dal Procuratore capo Ettore Torri e quello degli esperti convocati dal Gui, capintanati dal professor Francesco Botrè, direttore scientifico del laboratorio antidoping dell'Acqua Acetosa.
SQUADRA INCOMPLETA - Manca invece un uomo alla squadra di De Luca, creata intorno all'avvocato difensore Federico Cecconi: è il professor Costanzo Moretti, uno dei quattro consulenti tecnici, impegnato negli Usa. Lo stesso Moretti, peraltro, ha già consegnato la sua memoria.
IL PROGRAMMA - La seduta è stata aperta da Plotino, che ha subito spiegato come funzionerà la giornata: prima la parola andrà agli esperti del Gui (il primo è stato Botrè), poi toccherà ai consulenti della difesa. Quindi le richieste della Procura e le repliche della difesa. A quel punto la palla passerà al Gui per la sentenza, che però difficilmente arriverà prima della serata: probabile, anzi, uno slittamento a domani.
(gazzetta.it)

 
Edit Post Reply With Quote
<<  9    10    11    12    13    14    15  >> Nuovo Thread  Nuova risposta   Nuovo sondaggio
 
Powered by Lux sulla base di XMB
Lux Forum vers. 1.6
2.1272590