Board logo

Il Forum di Cicloweb

Non hai fatto il login | Login Pagina principale > Dite la vostra sul ciclismo! > Vivaio italiano
Nuovo Thread  Nuova risposta  Nuovo sondaggio
< Ultimo thread   Prossimo thread >  |  Versione stampabile
Autore: Oggetto: Vivaio italiano

Livello Fausto Coppi




Posts: 6922
Registrato: Jul 2004

  postato il 11/11/2004 alle 15:58
Direi che il vivaio italiano gode complessivamente di buona salute (e modero l'aggettivo per non causare una gufata automatica).
Ecco da chi mi aspetto segni di vitalità:

PRIMO LOTTO
NON PROPRIO GIOVANI: classi 1979 e 1980, ovvero coloro che vanno per i 25 o i 26 anni.
Daniele Bennati (25), dalla phonak alla lampre, dopo un 2004 che più anonimo non si può, forse per problemi fisici o ambientali (magari non tollerava l'epo e le trasfusioni...), speriamo che recuperi il guizzo vincente.
Lorenzo Bernucci (26), con la landboukrediet ha ottenuto un 2° posto al laigueglia e ha finito dignitosamente a sanremo, a wevelgem e a roubaix, arriva alla fassa convertita al culto di Petacchi, potrebbe diventare uno dei suoi tanti mastini da inseguimento.
Francesco Chicchi (25), la fassa punta su di lui per il dopo Petacchi, per ora ha ottenuto qualche secondo posto in tappe del giro di svizzera, d'olanda, di lussemburgo e del qatar, ma si sà che per la maturazione dei velocisti puri ci vuole un po' di pazienza.
Crescenzo D'Amore (26), vittoria di tappa alla coppi-bartali, 2° al liguria, 3° al costaetruschi, un paio di validi piazzamenti al giro d'italia dietro a Petacchi, con Chicchi si divide il ruolo di erede di Ale-Jet (senza dimenticare Furlan e Cadamuro).
Sergio Marinangeli (25), oltre a validi piazzamenti nelle tappe del tour de france, dei giri di germania, georgia e baviera, ottiene un 2° posto al campionato italiano, ma rimanere presso casa-Santoni gli consentirà di non perdere l'attimo giusto?
Marco Marzano (25), arriva al professionismo con la lampre dopo la vittoria del giro U26, fatto strano che sia così tardi perchè le due vittorie al val d'aosta erano un buon biglietto da visita. Il fatto non mi sembra privo di significato, ma un minimo di credito bisogna concederglielo.
Giuseppe Muraglia (26), discreti piazzamenti al trentino, alla coppi-bartali e alla settimana lombarda, ma rimanere alla lpr significa perdersi...
Manuel Quinziato (26), piazzamenti di tappa ai giri di belgio, olanda, portogallo, 3° alla japan cup, 8° al piemonte, comunque deludente rispetto alle attese, emigra in spagna alla saunier duval...
Michele Scarponi (26), comunque lo si giri è un buon corridore, come già fatto da Pirata sottolineo anch'io la vittoria alla corsa della pace, alla settimana lombarda, una bella tappa alla coppi-bartali e il 2° posto al giro d'austria, validi piazzamenti nelle classiche come il 4° posto alla freccia, il 7° a liegi, ma anche il 6° nella tappa del tour vinta da Pozzato.
Purtroppo da lui ci si aspettava di più e il fatto che Cipollini gli abbia impedito di fare il giro d'italia, buttando alle ortiche la sua preparazione primaverile, è una forte attenuante ma non una giustificazione completa.
Il 2005 dovrebbe essere l'anno della verità, sempre che Santoni ottenga una wild-card per il giro d'italia.

 

____________________
Davide

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 6922
Registrato: Jul 2004

  postato il 11/11/2004 alle 16:33
SECONDO LOTTO
PROPRIAMENTE GIOVANI: CLASSI 1981 e 1982, ovvero coloro che vanno per i 23 o 24 anni.

Mirco Allegrini (24), arriva alla panaria dalla zalf, quasi una garanzia assoluta, con la speranza di affermarsi come uomo per le corse in linea.
Antonio Bucciero (23), dalla saeco all' acquaesapone per maturare, portanto in dote una vittoria di tappa al giro di baviera.
Daniele Colli (23), alla liquigas dalla zalf, con la prestigiosa vittoria al gp della liberazione, promette bene nelle corse in linea.
Claudio Corioni (23), arriva alla fassa dopo una stagione non proprio esaltante tra gli under23, comunque portando in dote le raccomandazioni di molti osservatori e la presenza tra gli azzurrini al mondiale di verona.
Damiano Cunego (24), devo averlo già sentito da qualche parte.
Giairo Ermeti (24), qualcuno sostiene che la palazzago sia un vivaio-patacca e quindi Ermeti un corridore-patacca, tesi che troverebbe conferma nel passaggio al team miche, ma comunque le vittorie al campionato italiano elite e al lombardia per dilettanti sono un bel biglietto da visita.
Enrico Franzoi (23), dal ciclocross trevigiano alla saeco, con l'opportunità di non sentire la pressione grazie al suo ruolo ibrido di crossista-stradista, potrebbe anche riservare piacevoli sorprese.
Mariano Giallorenzo (23), neoprofessionista di cui si parla poco, ma con la selle italia potrebbe mettersi in evidenza nelle corse a tappe.
Paride Grillo (23), dalla pagnoncelli alla panaria, potrebbe rivelarsi ottimo velocista.
Massimo Iannetti (23), 3° in una tappa del brixia, 6° al gp rio saliceto, 9° al tour du haut-var, potrebbe maturare bene, sperando che il team di Santoni non finisca per frenare la crescita di tanti talenti.
Mirco Lorenzetto (24), 2° in tappe del catalogna e del brixia, altri discreti piazzamenti in tappe della tirreno, del regio tour, della bernocchi e del gp reggio calabria, ma soprattutto può avvantaggiarlo il fatto di correre in un pro-tour team non inflazionato di corridori come la domina vacanze di Stanga.
Andrea Masciarelli (23), tra i primi dieci al nobili, al mengoni, al melinda, a rio saliceto, un dignitoso giro di lombardia, le premesse per la crescita ci sono tutte.
Filippo Pozzato (24), che sia un talento non ci piove, piuttosto sarà curioso capire se il ragazzo è capace di non buttare via tempo e occasioni, visto che alla quickstep ci saranno altre primedonne come i grandissimo Bettini e Boonen oltre ad uno scalpitante Nuyens: Filippo non può distrarsi.
Domenico Pozzovivo (23), in tempi non sospetti pupillo del sottoscritto e di Melamarcia (che manca tantissimo a me e alla mia voglia di fare polemica), dopo il quarto posto al mondiale under23 non può più nascondersi, ma tra i dilettanti è stato protagonista anche al giro baby e al val d'aosta, seppure raramente vincente.
La panaria è la squadra ideale per la crescita del trottolino lucano.
Elia Rigotto (23), velocista del veloce club bassano 1892, due vittorie di tappa al giro delle regioni, altri successi minori e validi piazzamenti, la presenza tra i cinque azzurrini al mondiale U23, queste sono le credenziali del ragazzo, che alla domina potrà imparare quel che c'è da imparare, nel bene e nel male, da velocisti come Quaranta, Furlan e Cadamuro.
Emanuele Sella (24), dopo il promettente 2004 si ritroverà capitano della panaria e và detto che rischia molto, giacchè i suoi exploit sono frutto più della forza di volontà che del talento puro.
Ma sono un suo tifoso e spero che confermi le promesse.

 

____________________
Davide

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 6922
Registrato: Jul 2004

  postato il 11/11/2004 alle 16:46
TERZO LOTTO
GIOVANISSIMI: classe 1983 e seguenti, ovvero coloro che al massimo vanno per i 22 anni.

Valerio Agnoli (20), team Santoni, bella promessa con un brillante decimo posto al giro di romagna.
Francesco Failli (22), team Santoni, padrone di piazzamenti veramente ottimi come il 4° posto al romagna e il quinto al friuli, oltre alla dignitosa prestazione di Amburgo.
Promette veramente bene.
Samuele Marzoli (21), lampre, 10° a reggio calabria, piazzamenti discreti in tappe del giro d'olanda e in quello del belgio, è da tenere d'occhio.
Vincenzo Nibali (21), fassa, ai mondiali U23 terzo a crono e quinto in linea, ma anche un futtìo di belle esibizioni tra i dilettanti, probabilmente è la più grande scommessa in corso, anche se per quest'anno dovrà soprattutto guardare e imparare.
Mauro Santambrogio (21), team lpr, ha ottenuto validi piazzamenti nelle tappe delle setimana lombarda, del brixia, di burgos, del baviera, oltre ad un 8° posto al costaetruschi.
Da tenere d'occhissimissimo.
Michele Scotto D'Abusco (22), lampre, bel 5° posto al larciano vinto da Cunego, poi dignitosa presenza a liegi e al catalogna, ci si aspetta ora un salto di qualità.
Giovanni Visconti (22), domina vacanze, tra gli azzurrini al mondiale (anche se ha corso male), vanta una tappa al giro delle regioni di quest'anno, ma tra gli U23 ha vinto veramente tantissime corse.
Ci si aspetta molto da Visconti, ma personalmente conservo qualche dubbio sul suo carattere in termini di tenacia e affiatamento con la squadra (sperando ovviamente di essere smentito).

 

____________________
Davide

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 6922
Registrato: Jul 2004

  postato il 11/11/2004 alle 16:47
Graditissimi commenti in aggiunta ai miei, nonchè graditissimi anche altri nomi.
Ciao a tutti

 

____________________
Davide

 
Edit Post Reply With Quote

Non registrato



  postato il 11/11/2004 alle 18:44
Tanto per precisare che Giuseppe Muraglia corra con il Team Formaggi Pinzolo Fiavè e non con il Team L.P.R. - Piacenza Management

Per il resto, bella analisi...

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 6922
Registrato: Jul 2004

  postato il 11/11/2004 alle 19:20
Ciao Mario, ma sei sicuro che è saltato il passaggio alla LPR? cicloweb, ciclismonline, ciclonews e cycling4all danno tutti il passaggio di Muraglia dalla pinzolo alla LPR.
Intendi dire che l'accordo è saltato?
Ovviamente c'è anche il mio lapsus "rimanere", perchè come hai scritto tu era alla pinzolo, avrei dovuto scrivere correttamente "correre per la LPR".

 

[Modificato il 11/11/2004 alle 19:23 by aranciata_bottecchia]

____________________
Davide

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Gand-Wevelvem




Posts: 75
Registrato: Oct 2004

  postato il 11/11/2004 alle 21:00
Non posso che dire lui:
Eros Capecchi
Sinceramente non vedo l'ora di vederlo correre al fianco del suo idolo, Cunego!


 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 6922
Registrato: Jul 2004

  postato il 11/11/2004 alle 21:29
Certamente Eros Capecchi è un ragazzo che lascia presagire grandi cose, però nel giochino ho inserito solo i ragazzi già professionisti e quelli che lo diventeranno nel 2005, mi pare invece che Eros sia obbligato dai regolamenti a trascorrere il 2005 tra gli under 23 e, credo, potrà partecipare a gare professionistiche solo dal settembre del 2005.
Ciao, e comunque forza Capecchi!

 

____________________
Davide

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 6922
Registrato: Jul 2004

  postato il 11/11/2004 alle 21:31
Tra le altre cose si parlava di un passaggio di Capecchi alla saunier duval proprio perchè in spagna avrebbe potuto passare direttamente tra i professionisti, ma alla fine l'ha spuntata la saeco (lampre-caffitta) che l'ha convinto a pazientare ancora un anno.

 

____________________
Davide

 
Edit Post Reply With Quote

Non registrato



  postato il 12/11/2004 alle 00:20
per aranciata: scusa, errore mio, ma ho solamente corretto il tuo "lapsus"... non sapevo del passaggio del pugliese alla L.P.R.!!


 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 3567
Registrato: Jul 2004

  postato il 12/11/2004 alle 00:48
ragazzi ma sapete dirmi qualcosa in piu'sul promettentissimo e conterraneo agnoli,e'un'85 e quest'anno era gia'tra i pro'ed anche piuttosto competitivo,ma addirittura ha saltato la trafila under 23???

cmq concordo nella bellissima analisi di bottecchia che il team santoni,emarginato dalla nascita del pro-tour e da almeno altre 6-8 squadre del panorama europeo,potrebbe nn esser la squadra adatta per lo sbocciar di nuovi talenti che nn mancano nel team(e tra cui farei molta attenzione a iannetti),giovani che hanno bisogno di mettersi in mostra per nn rischiare di perdersi,i marinangeli,scarponi,ma anche failli ed appunto agnoli e iannetti,basti pensare che vista la concorrenza(panaria e barloworld)la vedo dura possano mostrare il loro valore al giro!!!

 

____________________
Giuseppe Matranga

www.cicloweb.it

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 6922
Registrato: Jul 2004

  postato il 12/11/2004 alle 01:02
Ciao Pirata, quest'anno gli under23 comprendevano i ragazzi dal 1982 al 1985 se non sbagio, quindi Agnoli avrà corso in questa categoria fino al 1° settembre nel pedale fermano-domina vacanze, dopodichè è passato come stagista tra i professionisti della domina vacanze-elitron.
Credo che Capecchi farà la stessa trafila, correrà solo sei sette mesi tra gli U23(mastromarco) per poi passare come stagista nella lampre-caffitta.

 

____________________
Davide

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 6922
Registrato: Jul 2004

  postato il 12/11/2004 alle 01:06
Ho letto anche che ad aprile di quest'anno Agnoli aveva avuto un incidente con la rottura dei legamenti della spalla che l'ha immobilizzato parecchi giorni, per questo si spiega l'assenza di risultati eccellenti tra gli under23 rispetto alle vittorie da juniores.

 

____________________
Davide

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Gand-Wevelvem




Posts: 75
Registrato: Oct 2004

  postato il 12/11/2004 alle 13:40
hai proprio ragione "aranciata_bottecchia"!
Infatti sul sito di EROS si dice che sono previste delle corse da professionista già nella stagione 2005.
Penso proprio che esordirà nella Coppa Placci, bene, almeno si vede in tv!!!

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 3567
Registrato: Jul 2004

  postato il 12/11/2004 alle 13:53
ah avevo dimenticato volevo accodarmi anch'io alla malinconia per nn avere piu'l'ottimo melamarcia con i suoi racconti,il suo umorismo,la sua forte personalita'e soprattutto il suo grande,comune,amore per questo sport!!!
spero lo rivedremo con l'inizio delle corse..
MELAMARCIA TORNA TRA NOI!!!

 

____________________
Giuseppe Matranga

www.cicloweb.it

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 6922
Registrato: Jul 2004

  postato il 12/11/2004 alle 15:54
Su Capecchi: quando un corridore della categoria juniores si rivela molto più forte di tutti gli altri ragazzi con i quali si confronta, è corretto pensare che possa saltare un passaggio di categoria perchè nel suo animo ci sarà un grande desiderio di cimentarsi con i migliori, una grande voglia di imparare prima possibile i trucchi del mestiere e di pagare in fretta il dazio che và versato all'inesperienza, mentre anni di trafila nella categoria under 23 possono tranquillamente annoiare e smorzare ambizioni ed entusiasmo tipiche dei "bambini prodigio".
Del resto Capecchi tra gli juniores non ha vinto tanto, ha vinto tantissimo, è corretto che stia tra i dilettanti solo per quel breve lasso di tempo che gli viene imposto dal regolamento.
Esempi come quello di Capecchi sono gli assai celebri Filippo Pozzato e Thomas Dekker, ragazzi che tra i dilettanti hanno passato giusto giusto il tempo per salutare organizzatori e direttori sportivi.
Strada analoga è quella percorsa da Agnoli e Santambrogio.
Ovviamente non si può generalizzare perchè non basta fare un filotto di vittorie tra gli juniores per bruciare le tappe, è importante capire se l'atleta possieda quel minimo grado di cultura e personalità che possono renderlo emotivamente indipendente e con i piedi ben piantati a terra.
Diversamente è meglio andare per gradi, perchè assieme al corridore maturi anche l'uomo.

 

____________________
Davide

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Gand-Wevelvem




Posts: 75
Registrato: Oct 2004

  postato il 12/11/2004 alle 20:01
hai perfettamente ragione!
e ti posso dire che avendolo visto dal vivo, notavo molto i suoi atteggiamenti, come si muove, come parla, come si comporta, e ti posso dire che si vede palesemente che ha qualcosa in più!!!!

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Ottavio Bottecchia




Posts: 548
Registrato: Mar 2004

  postato il 14/11/2004 alle 16:56
Complimenti aranciata, un riassunto davvero superlativo e completissimo!
Altri italiani che passano professionisti, con qualche ambizione in meno:

Leonardo moser (parente!)
christian bonfanti
sergio ghisalberti
luca ascani

già professionisti ma non ancora emersi:

simone masciarelli (1980)
mauro facci (82)

di tutti questi corridori so poco, se qualcuno vuol lasciare un commento, sarebbe ben gradito.

 

____________________
Via i dopati dal ciclismo.

Non è che mi sono staccato, è che il gruppo è andato in fuga!


 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 6922
Registrato: Jul 2004

  postato il 14/11/2004 alle 17:53
Oddio, non esagerate con i complimenti perchè non ho fatto altro che rimasticare e sputare fuori quello che ho letto su cicloweb, su tuttobici e bicisport.

Aggiungo che mi stupisce che Paolo Bailetti (mi sembra che sia della camel-brunero) non sia passato tra i professionisti.
Un altro fortissimo tra i dilettanti è Quadranti, ma credo che nel suo caso ci sia l'ombra del doping a frenarlo.

 

____________________
Davide

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Gand-Wevelvem




Posts: 75
Registrato: Oct 2004

  postato il 24/11/2004 alle 15:34
Guardate questa foto:

http://www.eroscapecchi.com/cunegocapecchi.htm

Che spettacolo


 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 6922
Registrato: Jul 2004

  postato il 24/11/2004 alle 16:16
Mmmm...speriamo che Capecchi non si dia alle telenovelas (o alle comparsate a casa di Briatore).
Ma nessuno ha avuto il coraggio di dire a Cunego che quel ciuffo/ricciolo lo rende ridicolo? (forza Damiano, è l'unica tua caretteristica che si presta a critiche).

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Classica San Sebastian




Posts: 72
Registrato: Dec 2004

  postato il 01/12/2004 alle 21:09
Ciao Federica85 ho letto che vuoi avere notizie di Eros Capecchi...a me puoi chiedere io lo conosco molto bene
 
Edit Post Reply With Quote

Livello Classica San Sebastian




Posts: 72
Registrato: Dec 2004

  postato il 01/12/2004 alle 21:16
Ah dimenticavo....per quanto riguarda le telenovelas Eros non farà mai niente del genere poichè è fedele alla sua bici!!
Per quanto riguarda la foto con Damiano devo dire che quel ciuffetto... non è proprio così bello però se a lui piace contenti tutti!!
saluti a tutto il forum da un amante ed ex praticante di questo stupendo sport!!!!

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 2950
Registrato: Dec 2004

  postato il 13/12/2004 alle 13:59
Quadranti e’ fortissimo (al Valle d’Aosta di tre anni fa lottava con popovytch e cuneo , al regioni di due anni fa sembrava Merckx) come anche Ricco’ ma prima del 2006 non puo’ passare pro (due anni da ultima squalifica o sospensione)

Corridore interessante è sicuramente caruso ( nei dieci all’amstel e nei quindici al Lombardia) , alla scuola di Manolo Saiz sta imparando il mestiere , secondo me sara una grande sorpresa della prossima stagione.

Dei Neopro Marzano avrà il passaggio piu’ facile , ricorda Garzelli e in salita va fortissimo. Lo vedo nei dieci al giro ( piu’ o meno il livello di Sella ’04)

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Esordiente




Posts: 2
Registrato: Jan 2005

  postato il 06/01/2005 alle 00:09
Eros avrà pure stravinto nella stagione 2004...ma mi sai dire dov'erano tutti questi grandi corridori nei juniores dell'ultima stagione??? Non é che lo sotto valuto ma da sportivo devo dire ciò che é giusto.....bisogna vedere se il vivaio del 2004 era quello dell'anno prima cosa avrebbe fatto....credo molto meno..
Beh ha vinto gare internazionale...come tanti altri, mai i bei tempi dei juniores é finita....credo o meglio so che Non ha mai vinto gara con AGnoli...Capecchi dei rivali diretti nel 2004 non ne aveva uno!! Pura verità...ora carissime fans di Eros parlate del ciclismo o non del " bello, oppure se ha la fidanzata"...c'è chi di ciclismo lo ama veramente e non mi va di perdere tempo a leggere le vostre dichiarazioni d'amore.Eros é una gran ciclista ma bisogna anche essere realisti...non é poi tutto queato gran fuoriclasse.....poi se il futuro mi fa vedere diversamente sono il primo a dire BRAVO!!! e poi se non sbaglio con la Mastromarco rimane per ben 2 anni........

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Non registrato



  postato il 06/01/2005 alle 00:21
Originariamente inviato da aranciata_bottecchia

Oddio, non esagerate con i complimenti perchè non ho fatto altro che rimasticare e sputare fuori quello che ho letto su cicloweb, su tuttobici e bicisport.

Aggiungo che mi stupisce che Paolo Bailetti (mi sembra che sia della camel-brunero) non sia passato tra i professionisti.
Un altro fortissimo tra i dilettanti è Quadranti, ma credo che nel suo caso ci sia l'ombra del doping a frenarlo.


Ahiaiaiaiaiiii Aranciata mi 6 distratto!!!
BAILETTI passa con la nuova Androni Giocattoli - 3C Casalinghi di Boifava... quindi i miei post non li leggi accuratamente perchè mi consideri un dilettante??? Eheheheh
Cmq aggiungo, immancabile, alla tua accuratissima lista riguardo al 1982 il mio amicone NICOLA SCATTOLIN...ribadisco la stagione....Vincitore della gara di apertura Under 23 Firenze-Empoli, Vincitore alla Gara Internazionale Caduti di Soprazzoco CL1/6, 4° Classificato nel 28° Trofeo Internazionale dei Circoli Sloveni in Italia. Tutto questo nelle prime 4 gare della stagione.
Poi il fatale impatto contro una maledetta multipla, un mese di ospedale e 3 giù dalla sella... poi pian pianino il ritorno alle gare fino alla splendida (avendola vista sotto 3 ore di autentico diluvio) vittoria di Custoza.
Posso testimoniare che con quello che ha passato ben pochi avrebbero avuto la forza, nonchè la voglia di ritornare a correre...ma lui l'ha fatto con + grinta di prima.
Chiudo dicendo che se Boifava ha scoperto grandi corridori... non ha scelto dei muli!!!
Ciao a tutti

 

[Modificato il 06/01/2005 alle 00:29 by Andrea_Web]

____________________

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 6922
Registrato: Jul 2004

  postato il 06/01/2005 alle 00:34
Non mi permetterei mai!
Piuttosto all'epoca di quel post (14 novembre) la notizia di Bailetti alla squadra di Boifava forse non era ancora trapelata oppure lo era da pochissimi giorni.
Che vuoi, mica c'è Scattolin a passarmi le dritte!

 
Edit Post Reply With Quote

Non registrato



  postato il 06/01/2005 alle 00:35
Sshhhhhhhhh che se lo viene a sapere Boifava che me l'aveva detto lo licenzia in tronco...hiihihih

 

____________________

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 6922
Registrato: Jul 2004

  postato il 06/01/2005 alle 00:36
Attenzione però, in questo thread avevo sommariamente elencato i ragazzi che avevano già avuto a che fare con il professionismo, mentre Scattolin è stato doverosamente citato nel thread "orange juice awards" dedicato ai protagonisti del dilettantismo.
Salutoni cordiali

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 6922
Registrato: Jul 2004

  postato il 06/01/2005 alle 00:39
Aggiungo anche che sono tifoso di una cosa che esiste solo nella mia fantasia, l'armata veneta, massimi esponenti Cunego, Sella e Pozzato (senza dimenticare Bruseghin, Tosatto ecc.).
Spero sinceramente che Scattolin diventi uno dei più grandi protagonisti di questa compagine immaginaria.
Ciao

 
Edit Post Reply With Quote

Non registrato



  postato il 06/01/2005 alle 00:59
Guarda sinceramente un giorno spererei che si formasse un colosso veneto che ha come sponsor: Fassa Bortolo, San Benedetto, Zalf Euromobil, Fior, Caschi occhiali e vestiario Rudy Project, Bici Pinarello, Ruote e selle Gipiemme, Scarpe Sidi!!!
Bel colosso economicamente parlando no???

 

____________________

 
Edit Post Reply With Quote

Non registrato



  postato il 06/01/2005 alle 01:00
I ciclisti cavolo: SCATTOLIN (Ovvio e scontato )
Cunego
Sella
Tosatto
Colli (Non veneto ma mi sta simpatico)
e tanti altri...coi soldi si fa tutto nello sport...!!! Inter a parte eeheheheh

 

____________________

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 3567
Registrato: Jul 2004

  postato il 06/01/2005 alle 03:14
provo a scommettere,caro webmaster,che colli ti sta molto piu'simpatico da quando e'venuto sul vostro sito dei fans di scattolin a fare gli auguri al veneto....

 

____________________
Giuseppe Matranga

www.cicloweb.it

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Non registrato



  postato il 06/01/2005 alle 11:24
No no è perchè era fuori come uno squalo già in quei 2 anni che ho fatto categoria con loro... poi sono molto amici loro due ... come del resto Allegrini e Geremia che me ne stavo dimenticando!!!
Ciao ciao

 

____________________

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 6922
Registrato: Jul 2004

  postato il 06/01/2005 alle 12:15
Grandissimo il nostro WebmasterNSFC!!!
Se ti và di raccontarci un po’ del TUO (non di Scattolin) passato ci farebbe piacere, per esempio in quali categorie e in quali squadre hai corso.

Una domanda: ma la IMA / Moro Brugnotto di Spercenigo esiste ancora? Mi sembra che ci sia stata una fusione con la Marchiol / Famila in una nuova Marchiol-IMA-Famila, sai in quale città ha sede questa squadra?

Tra i corridori veneti "monstre" non ho citato Rebellin solo per dimenticanza.
E nonostante si occupi più dei Colombiani che degli Italiani, tra le aziende venete prestigiose và citata anche la Selle Italia.
Ciao!

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Classica San Sebastian




Posts: 72
Registrato: Dec 2004

  postato il 06/01/2005 alle 14:34
Per Lunigiana:scusa per quanto rimane Eros alla mastromarco?????????????????????????????????????????informati un pochino prima di parlare.....Eros da primo anno (e voglio sottolineare DA PRIMO ANNO)ha fatto delle corse internazionali con i dilettanti in maglia azzurra prima del mondiale di Hamilton dove poi nn ha participato...ma arrivando 13esimo!!!!!io credo che per un primo anno alla categoria juniores sia un bel risultato...contando che le distanze aumentano,i tracciati sono ben diversi e la preparazione altrettanto!lunigiana l'annata del 2004 è stata una grande annata e tutto quello che ha vinto se l'è meritato di gran lunga!!!!poi se c'erano o no talenti cosa c'entra???vogliamo fargnene una colpa???e poi lunigiana dici che nn vuoi perdere tempo a leggere "le dichiarazioni d'amore"ma allora perchè come dici tu stai perdendo tempo a parlarne?????????????????????!!!!!!!!!!!EROS DIVENTERA' UN GRANDE CORRIDORE SE CONTINUERA' CON QUESTA MENTALITA'!
saluti.

 
Edit Post Reply With Quote

Non registrato



  postato il 06/01/2005 alle 14:39
Allora io ho iniziato a correre tardi...ho fatto solo i 2 anni Juniores con il Fiesso D'Artico di Venezia...non dico lo sponsor xkè mi vergogno in quanto fa schifo ed è ridicolo!!! Quelli che lo sanno stiano zitti per cortesia!!!
Ho iniziato così perchè mi piaceva e volevo vedere com'erano le gare... il mio obiettivo era sempre quello di finirle...provando anche qualche fuga.
Il primo anno è stata dura perchè in gare con + di 100 corridori non riuscivo a stare nella pancia del gruppo. Il secondo anno è andata un pò meglio ma non di molto!!!
Il primo anno ho fato anche alcune gare con Cunego, Pozzato e Sella.
Ero impressionato da Pozzato...in 2 gare in particolare ha messo in fila il gruppo a 60 all'ora....ero in 20 posizione è stato pazzesco...ha tenuto per quasi un km(Sandrigo)!!!
In un'altra ha dato quasi 10 minuti al secondo in un percorso misto con le salite di San Luca e Rosina (Nove).
Il secondo anno andavo meglio... finivo anche gare + dure ma mai coi primi ahime!!!
Ero un passista (lento!!!) e diciamo che in proporzione vado + forte in salita ora che all'epoca.
Ho smesso perchè a differenza di molti altri ho capito subito che non ero un vincente ne allora ne poi!!!
Ora corro solo per divertirmi e sono un grande conoscitore delle salite nei colli euganei!!!
Ciauzzzzz

 

____________________

 
Edit Post Reply With Quote

Non registrato



  postato il 06/01/2005 alle 14:42
Ah dimenticavo si la IMA si è fusa e sarà il serbatoio giovani Liquigas (chi ci crede??? aqnche la Fassa aveva la Zalf e non ha preso nessuno).
La IMA aveva come sede Spercenigo...non so se terrà questa...ciausss

 

____________________

 
Edit Post Reply With Quote
Nuovo Thread  Nuova risposta   Nuovo sondaggio
 
Powered by Lux sulla base di XMB
Lux Forum vers. 1.6
2.0330679