Board logo

Il Forum di Cicloweb

Non hai fatto il login | Login Pagina principale > Dite la vostra sul ciclismo! > Progetto: Creazione Campionato Nazionale a Squadre su PISTA
Nuovo Thread  Nuova risposta  Nuovo sondaggio
< Ultimo thread   Prossimo thread >  |  Versione stampabile
Autore: Oggetto: Progetto: Creazione Campionato Nazionale a Squadre su PISTA

Amministratore




Posts: 5978
Registrato: Aug 2002

  postato il 15/03/2006 alle 17:24
Riceviamo via mail e volentieri pubblichiamo, stimolando tutti gli appassionati della Pista a dire la loro su questo progetto.

Coraggio, discutiamone!

_______________________



PROGETTO : CICLISMO SU PISTA

Redatto dal Dr. Giancarlo Citarei, laureato in ( Scienze Naturali ), Fisio-Adattamenti Ciclistici.

ISTITUZIONE CAMPIONATO NAZIONALE A SQUADRE
Incontri di Andata e Ritorno. Classifica Generale. Promozioni e Retrocessioni tra le Squadre.

PROGRAMMAZIONE CALENDARIO
Periodo : Aprile-Ottobre. Giornate di Gara : Sabato, Domenica e Festivi.

FORMAZIONE DELLE SQUADRE : ( 4 Corridori + 1 Direttore Sportivo )
Così composte: 1 Velocista, 1 Kilometrista, 1 Inseguitore, 1 Duathleta.

ARTICOLAZIONE DI UN INCONTRO ( = Partita di Calcio ) SU PISTA
Velocità ( 2 prove + spareggio) Doppio Km (da fermo ; lanciato) Inseguimento ( 5 Km) Duathlon ( 2 giri di Pista a piedi +10 in bicicletta ).

MODALITA’ DI SVOLGIMENTO
Presentazione delle 2 Squadre e dei Giudici di Gara.-- Velocità (1.a prova), Doppio Km (da fermo), Inseguimento (prova unica), Velocità ( 2.a prova), Doppio Km ( lanciato), Duathlon ( prova unica), Velocità ( spareggio).

RISULTATO FINALE DI UN INCONTRO E RELATIVA CLASSIFICA GENERALE
In caso di parità ( 2-2 ), 1 punto in classifica a ciascuna Squadra, in caso di vittoria (3-1), (4-0) dell’una o dell’altra Squadra, 3 punti alla vincente, nessun punto alla Squadra perdente. PROPONIMENTI Presentare uno Sport da palcoscenico garantendo alla platea 2 ore di effettivo spettacolo. Diluire l’Attività con svolgimenti corrispondenti in diverse regioni e svariate città.

FINALITA’
1) Trasformare questo Sport da puramente individuale (alquanto superato), a Sport di Squadra (sull’esempio della Coppa Davis nel Tennis).
2) Valorizzare le Società Ciclistiche disassoggettandole alla volontà esclusiva dello Sponsor e legarle alle Città (+ eventuale abbinamento pubblicitario) sull’esempio del Calcio, del Basket,ecc.
3) Consentire a tanti sportivi di riflettersi nella propria Squadra Ciclistica,nei suoi Campioni,nei suoi colori sociali. 4) Sviluppare un’Attività Continuativa, ben programmata e di grosso richiamo.
5) Evitare demolizioni continue di Velodromi per eccessiva inattività.
6) Produrre un congruo Autofinanziamento del settore tramite ingressi a pagamento.
7) Attivare il Toto-Ciclismo sull’esempio delle Schedine Totocalcio; creando interesse non solo tra gli appassionati ma anche tra gli scommettitori.

 

[Modificato il 15/03/2006 alle 17:27 by Admin]


 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 2490
Registrato: Dec 2004

  postato il 15/03/2006 alle 17:54
Non posso dire di essere un appassionata, ma in casa scorre ciclismo su pista da quasi cinquant anni, il mio nonno ci ha corso e ha anche vinto qualcosina di interessante.Nonostante tutto i miei ricordi della pista sono abbastanza scarsi, fattore dato anche dal fatto che la pista sia stata trascurata negli ultimi anni.Penso e spero con tutta me stessa che questo progetto si possa realizzare e che la pista torni, in Italia, agli antichi splendori!

 

____________________
http://ilmiociclismo.blog.excite.it

"La vita e la morte.La pace e la guerra.La repubblica e la monarchia.Infine Bartali e Coppi e la progressiva identificazione di un popolo, che ripartiva da zero, in una coppia di campioni."Leo Turrini

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Moderatore
Utente del mese Agosto 2009




Posts: 6025
Registrato: Oct 2005

  postato il 15/03/2006 alle 18:43
Penso l'idea possa essere buona, soprattutto per il suo obiettivo di rilancio della pista evitando che i velodromi rimangano cattedrali nel deserto. la cosa che non mi convince molto è la presenza del duathlon, non lo vedo molto inerente all'attività su pista.
In ogni caso fa piacere vedere che ci siano dei progetti volti a rilanciare la pista.

 

____________________
Vorrei morire in bici, in un giorno di sole, dopo aver scalato una di quelle montagne che sembrano protendersi verso il cielo, mi adagerei sull'erba fresca senza rimpianti, attendendo con serenità il compiersi del mio tempo. Non importa se sarà ...oggi o tra cent'anni, avrò in ogni caso trovato il mio giorno perfetto.

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Gino Bartali




Posts: 1332
Registrato: Mar 2005

  postato il 15/03/2006 alle 21:03
Secondo me, questo progetto ha qualche falla:

- Il km da fermo è stato abolito dal programma dei Giochi Olimpici per far posto alla bmx; rimane nei programmi dei campionati del mondo ma si tratta di qualche anno; dunque gli specialisti del chilometro sono destinati a sparire e nessuno si cimenterà in questa specialità se non ci sono titoli in palio.

- L'inseguimento (uomini elite) si corre sulla distanza di 4 km; portarlo a 5 km richiederebbe una preparazione molto diversa da quella attuale.

- Trovo un po forzato l'inserimento del duathlon, ha poco a che fare con il ciclismo su pista.

- Le totoscommesse su pista erano già state attivate qualche anno fa durante il Giro d'Italia delle Piste (commentai in diretta tutte le prove per il canale satellitare e per le agenzie di scommesse) e posso dire che non ebbero un gran successo...

Queste logicamente sono le mie opinioni

 

[Modificato il 15/03/2006 alle 21:11 by Maracaibo]

____________________
http://www.stefanobertolotti.com

Il tempo del commentatore onniscente è finito. C'è sempre un lettore - spesso, un migliaio di lettori - che su un dato argomento ne sa più di noi. Dargli spazio e ascoltarlo non è demagogia, nè sfruttamento. E' buon senso. (Beppe Severgnini)

Sono come un ginecologo: lavoro dove gli altri si divertono

Non è importante quello che si scrive ma quello che leggono gli altri

Ci sono tre tipi di giornalisti: quelli che si sorprendono delle cose che succedono, quelli che aspettano che le cose succedano e quelli che fanno succedere le cose

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 6922
Registrato: Jul 2004

  postato il 15/03/2006 alle 22:10
Prima di tutto faccio una domanda: ma le squadre vengono determinate tramite estrazione dei nominativi che si sono resi disponibili, quindi sono squadre virtuali, oppure si tratta di società dilettantistiche?
Presumo che la distanza indicata per l'inseguimento sia dovuta ad un errore, e condivido le perplessità di Maracaibo sulla prova del duathlon.
Ma soprattutto trovo che un campionato del genere dovrebbe avere massima considerazione soprattutto per le discipline più in armonia con lo stradismo (il perchè è facilmente intuibile), ovvero Madison, Scratch e Corsa a punti, assieme al già citato inseguimento.
Se poi si volesse fare qualcosa di originale, si potrebbe cercare di ridare vita al mezzofondo.

 

____________________
Davide

 
Edit Post Reply With Quote
Nuovo Thread  Nuova risposta   Nuovo sondaggio
 
Powered by Lux sulla base di XMB
Lux Forum vers. 1.6
1.2053530