Board logo

Il Forum di Cicloweb

Non hai fatto il login | Login Pagina principale > Dite la vostra sul ciclismo! > Telecronache da infarto
Nuovo Thread  Nuova risposta  Nuovo sondaggio
< Ultimo thread   Prossimo thread >  |  Versione stampabile
<<  1    2    3  >>
Autore: Oggetto: Telecronache da infarto

Livello Claudio Chiappucci




Posts: 336
Registrato: Jan 2006

  postato il 27/02/2006 alle 17:16
Spesso pensando ad alcune corse ciclistiche di qualche anno fa, accade che un brivido mi corra lungo la schiena al ripensare mentalmente gli attimi in cui i telecronisti pronunciavano certe frasi (accompagnate dalle immagini) da farmi saltare sul divano e da diventare dei ricordi indelebili della mia esistenza.
Quali parole e di quali telecronisti hanno accompagnato quei momenti in cui vi siete messi a saltare e ad urlare contro il televisore? E quali frasi hanno fatto da sfondo a quei momenti in cui vi siete messi le mani nei capelli dalla disperazione?

 

____________________


"La grinta non si può comprare: o ce l'hai o non ce l'hai. Puoi avere il tecnico migliore, lo stipendio più alto e tutti gli stimoli di questo mondo, ma quando sei al limite della fatica sono solo le tue doti ad aiutarti" Marco Pantani

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 9090
Registrato: Nov 2005

  postato il 27/02/2006 alle 17:21
27 luglio 1998 poco priam dello scatto di pantani sul Galibier...la telecamera inquadra un accenno di scatto di Leblanc seguito subito da Ullrich e Pantani...
De Zan: "potrebbe essere questo il momento decisivo?"
Cassani: "io penso di sì, Pantani mani basse, se sta bene parte adesso;eccolo di fatti parte"

Me la ricordo a memoria perchè l'ho vista 1000 volte quella tappa!!!!

 

____________________
EROE DEL GAVIA

A 2 Km dalla vetta mi sono detto "Vai Marco o salti tu o salta lui...E' saltato lui.
Marco Pantani.Montecampione 1998

27/28/29 giugno 2008...son stato pure randonneur

!platonicamente innamorato di admin!

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Claudio Chiappucci




Posts: 336
Registrato: Jan 2006

  postato il 27/02/2006 alle 17:29
Quella a cui sono più legato risale al Mont Ventoux (tour 2000)
Pantani stava percorrendo un tour anonimo, ma in quella tappa era riuscito a rientrare sul gruppo dei migliori aveva accennato a diversi allunghi inutilmente, quando ad un certo punto si sente solo la voce di Auro Bulbarelli: <> con una rabbia che non avevo mai sentito..

 

____________________


"La grinta non si può comprare: o ce l'hai o non ce l'hai. Puoi avere il tecnico migliore, lo stipendio più alto e tutti gli stimoli di questo mondo, ma quando sei al limite della fatica sono solo le tue doti ad aiutarti" Marco Pantani

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Moreno Argentin




Posts: 361
Registrato: Jun 2005

  postato il 27/02/2006 alle 18:29
senz'altro lo "STRAORDINARIO'!!!!!!" con l'accento sulla o di davide cassani alle olimpiadi di atene per bettini
 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 2258
Registrato: Feb 2005

  postato il 27/02/2006 alle 19:03
Non ricordo una telecronaca in particolare (anche se ho qualche ricordo di qualcuno che diceva "Pantani si è tolto la bandana", detto poco prima di uno dei suoi scatti micidiali, era il '98 o il '99), ma posso raccontare di quello che ho provato quando, in cima allo Zoncolan, nel Giro 2003, si aspettava tutti insieme l'arrivo, e la vocetta monocorde dello speaker al traguardo ad un certo punto disse "Scatta Marco Pantani"....e ho sentito un urlo immenso e un applauso scrosciante percorrere tutta la vetta della montagna....giuro, ho la pelle d'oca a scriverlo....

 

____________________
"Se hai la fortuna clamorosa di diventare un cronista di ciclismo, non puoi fare a meno di essere coinvolto, trascinato in una passione infinita, irrinunciabile, che ti segna per sempre" - Pietro Cabras

"C'è una salita? Vai su, arriva in cima, e vedrai che sarai sempre vincitore" - Giordano Cottur

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Ferdy Kubler




Posts: 422
Registrato: Jan 2005

  postato il 27/02/2006 alle 19:52
Alpe d' Huez 1995,prima vittoria di Pantani al Tour

Scatta Marco e Adriano De Zan chiede ad Alfredo Martini:"Gaul o Bahamontes, chi ti ricorda di piu?"
E il Ct della nazionale italiana risponde:"forte cosi non andavano nemmeno loro,erano altre strade ma non ho visto nessuno andare cosi forte in salita"
De Zan:"ATTENZIONE,questa è una affermazione storica detta dal CT della nazionale italiana"

Momenti indimenticabili....

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Gastone Nencini




Posts: 497
Registrato: Aug 2005

  postato il 27/02/2006 alle 20:50
può sembrare strano ma a farmi saltare dal divano è stato un "E' ANCORA LUI...ALESSANDRO PETACCHI"

 

____________________
Demetrio Vilardi

sta firma la devo cambiare

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 5641
Registrato: Nov 2005

  postato il 27/02/2006 alle 21:30
la vittoria di Moser alla Milano-Sanremo del 1984, con Adorni che scommette una bottiglia di champagne con DeZan puntando sul trentino (DeZan era scaramantico e scometteva contro).
 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 5547
Registrato: Nov 2004

  postato il 27/02/2006 alle 22:29
Telecronache storiche ce ne sono molte, sin dai tempi di Moser... Saronni... sono due che ricordo in maniera particolare.. e sono tute e due del maestro Adriano De Zan, colui che piangeva per ogni corridore italiano.... una è quella del mondiale di Benidorm 1992 "Testa a testa tra Bugno eeee Jalabeerrrt...c'è Bugno in testaaaa è Bugnooooo..ed è campione del mondo..Bugno su Jalabert!!!!!" l'altra è quella del Portet d'Aspet quando morì Casartelli. Dopo l'incidente, con la voce rotta dal pianto De Zan disse "Scusate ma ora il nostro computer dice che Fabio Casartelli è morto". Poi al termine della tappa senza vergognarsi di piangere disse: "Ed ora che abbiamo fatto il nostro lavoro lasciateci andare a piangere un amico. Gentili signore e signori buon giorno".
Immenso Adriano...

 

____________________
www.vcoazzurratv.it
...- --- .-.. .-
.--. ..- .--. .. .-.. .-.. .-
...- --- .-.. .- !!!!

LA CAROVANA VA..CONFINI NON NE HA..E TUTTE LE DISTANZE ANNULLERA'!!
"..Dinnanzi a me non fuor cose create se non etterne.. Ed io in etterno duro!!
Lasciate ogni speranza voi ch'entrate...!!!

"C'è Bugno in testaaaa!!! è Bugnoooo!!! ed è campione del mondo Bugno su Jalabert!!!"

"...ma ti sollevero' tutte le volte che cadrai
e raccogliero' i tuoi fiori che per strada perderai
e seguiro' il tuo volo senza interferire mai
perche' quello che voglio e' stare insieme a te
senza catene stare insieme a te"...

"Cascata ha un pregio non da poco. ama il ciclismo e però lo riesce a guardare con l'occhio dello scienziato. informatissimo, sa sceglire personaggi sempre di levatira superiore, pur non "scadendo" nello scontato.
un bravo di cuore.
(post di Ilic JanJansen, nel Thread "Un ricordo: Pedro Delgado, il capitano di Indurain")

 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Moderatore
Utente del mese Agosto 2009




Posts: 6025
Registrato: Oct 2005

  postato il 27/02/2006 alle 22:43
Ricordo il commento di De Zan e Gimondi in occasione della famosa fucilata di Goodwood del 1982...
mentre saronni taglia il traguardo il grande Felice commenta "lo merita, è un'onore per lui e per noi tutti noi italiani" magari le parole non sono nulla di eccezionali, ma in quel contesto...


Ricordo anche il mondiale di Cipollini con Bulbarelli che esulta gridando "è nostroooooooooooooo" (il mondiale)

Ritornando al mondiale di Benidorm citato da Cascata, ricordo che mentre De zan gridana "Bugno in testa" Adorni incalzava..."Bugno... Bugno-...BugnoBugnoBugno"


E chi non ricorda il russo Zdanov, ogni volta che De Zan lo citava, non poteva fare a meno della didascalia "vincitore di un Pantalica"

 

____________________
Vorrei morire in bici, in un giorno di sole, dopo aver scalato una di quelle montagne che sembrano protendersi verso il cielo, mi adagerei sull'erba fresca senza rimpianti, attendendo con serenità il compiersi del mio tempo. Non importa se sarà ...oggi o tra cent'anni, avrò in ogni caso trovato il mio giorno perfetto.

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Moderatore
Utente del mese Agosto 2009




Posts: 6025
Registrato: Oct 2005

  postato il 27/02/2006 alle 22:47
Chi rammenta di una "perla" di De Zan Junior al Giro (credo) del 1992 o 93 quando, parlando durante la corsa con il Ds di una squadra (non ricordo tale) gli chiese di provare a togliere i suoi uomini dalla testa del gruppo per vedere se la Banesto di Indurain andava a tirare al loro posto!

 

____________________
Vorrei morire in bici, in un giorno di sole, dopo aver scalato una di quelle montagne che sembrano protendersi verso il cielo, mi adagerei sull'erba fresca senza rimpianti, attendendo con serenità il compiersi del mio tempo. Non importa se sarà ...oggi o tra cent'anni, avrò in ogni caso trovato il mio giorno perfetto.

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 5641
Registrato: Nov 2005

  postato il 27/02/2006 alle 22:54
Originariamente inviato da W00DST0CK76

Chi rammenta di una "perla" di De Zan Junior al Giro (credo) del 1992 o 93 quando, parlando durante la corsa con il Ds di una squadra (non ricordo tale) gli chiese di provare a togliere i suoi uomini dalla testa del gruppo per vedere se la Banesto di Indurain andava a tirare al loro posto!


ricordo l'episodio ma non la squadra (forse l'Ariostea di Ferretti, ma non ne sono sicuro): il Giro dovrebbe essere quello del 1993, che andava su Mediaset.
Nel 1992 mi pare che andasse sulla RAI, col commento di DeZan padre.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 5547
Registrato: Nov 2004

  postato il 27/02/2006 alle 22:55
Originariamente inviato da W00DST0CK76

Ricordo il commento di De Zan e Gimondi in occasione della famosa fucilata di Goodwood del 1982...
mentre saronni taglia il traguardo il grande Felice commenta "lo merita, è un'onore per lui e per noi tutti noi italiani" magari le parole non sono nulla di eccezionali, ma in quel contesto...


Ricordo anche il mondiale di Cipollini con Bulbarelli che esulta gridando "è nostroooooooooooooo" (il mondiale)

Ritornando al mondiale di Benidorm citato da Cascata, ricordo che mentre De zan gridana "Bugno in testa" Adorni incalzava..."Bugno... Bugno-...BugnoBugnoBugno"


E chi non ricorda il russo Zdanov, ogni volta che De Zan lo citava, non poteva fare a meno della didascalia "vincitore di un Pantalica"


Come no...ha corso con la Polti...e se ricordi bene durante la cronaca di Benidorm un signore nell'urlare Bugnooooooo è svenuto in diretta... Venendo a Zolder credo che il vecchio Mario meritasse di sentirsi gridare Cipollini campione del mondo.....

 

____________________
www.vcoazzurratv.it
...- --- .-.. .-
.--. ..- .--. .. .-.. .-.. .-
...- --- .-.. .- !!!!

LA CAROVANA VA..CONFINI NON NE HA..E TUTTE LE DISTANZE ANNULLERA'!!
"..Dinnanzi a me non fuor cose create se non etterne.. Ed io in etterno duro!!
Lasciate ogni speranza voi ch'entrate...!!!

"C'è Bugno in testaaaa!!! è Bugnoooo!!! ed è campione del mondo Bugno su Jalabert!!!"

"...ma ti sollevero' tutte le volte che cadrai
e raccogliero' i tuoi fiori che per strada perderai
e seguiro' il tuo volo senza interferire mai
perche' quello che voglio e' stare insieme a te
senza catene stare insieme a te"...

"Cascata ha un pregio non da poco. ama il ciclismo e però lo riesce a guardare con l'occhio dello scienziato. informatissimo, sa sceglire personaggi sempre di levatira superiore, pur non "scadendo" nello scontato.
un bravo di cuore.
(post di Ilic JanJansen, nel Thread "Un ricordo: Pedro Delgado, il capitano di Indurain")

 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Moderatore
Utente del mese Agosto 2009




Posts: 6025
Registrato: Oct 2005

  postato il 27/02/2006 alle 23:01
vado controcorrente e vi parlo di una "non telecronaca" opera della Rai nel Giro del 1984, mentre Moser Strappava la maglia rosa a Fignon nella Soave-Verona, ultima tappa (crono) con arrivo nell'arena, la tv di stato non era collegata, non ricordo nemmeno cosa stessero trasmettendo, se non sbaglio furono trasmessi in diretta solo pochi scampoli. i miei ricordi sono un po confusi, all'eposa avevo 8 anni. chi ricorda qualcosa in più???

 

____________________
Vorrei morire in bici, in un giorno di sole, dopo aver scalato una di quelle montagne che sembrano protendersi verso il cielo, mi adagerei sull'erba fresca senza rimpianti, attendendo con serenità il compiersi del mio tempo. Non importa se sarà ...oggi o tra cent'anni, avrò in ogni caso trovato il mio giorno perfetto.

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Elite




Posts: 20
Registrato: Feb 2006

  postato il 27/02/2006 alle 23:08
"E' nostrooooooooo"
Un pò per l'importanza di quella vittoria, quando Bugno fece la doppietta ero troppo pargolo per essermelo assaporato, un pò per l'assolo in crescendo di "casta diva" Bulbarelli, che ha raggiunto tonalita ignote persino alla Callas.
Una telecronaca da infarto, per lui.

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 5547
Registrato: Nov 2004

  postato il 27/02/2006 alle 23:24
Un altro pezzo storico di De Zan è la Sanremo di Bugno, con Golz che gli resta a 8'' dalla cima del Poggio all'arrivo... " E' un finale drammatico otto secondi il suo vantaggio su Golz, ecco Golz che si avvicina ma Bugno ormai non ha più problemi..è fattaaaaa Gianni Bugno ha vinto la Milano Sanremo, finalmente può alzare le braccia al cielo..."

 

____________________
www.vcoazzurratv.it
...- --- .-.. .-
.--. ..- .--. .. .-.. .-.. .-
...- --- .-.. .- !!!!

LA CAROVANA VA..CONFINI NON NE HA..E TUTTE LE DISTANZE ANNULLERA'!!
"..Dinnanzi a me non fuor cose create se non etterne.. Ed io in etterno duro!!
Lasciate ogni speranza voi ch'entrate...!!!

"C'è Bugno in testaaaa!!! è Bugnoooo!!! ed è campione del mondo Bugno su Jalabert!!!"

"...ma ti sollevero' tutte le volte che cadrai
e raccogliero' i tuoi fiori che per strada perderai
e seguiro' il tuo volo senza interferire mai
perche' quello che voglio e' stare insieme a te
senza catene stare insieme a te"...

"Cascata ha un pregio non da poco. ama il ciclismo e però lo riesce a guardare con l'occhio dello scienziato. informatissimo, sa sceglire personaggi sempre di levatira superiore, pur non "scadendo" nello scontato.
un bravo di cuore.
(post di Ilic JanJansen, nel Thread "Un ricordo: Pedro Delgado, il capitano di Indurain")

 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 2797
Registrato: Apr 2005

  postato il 27/02/2006 alle 23:27
La telecronaca che più mi ha colpito è stata una ....... radiocronaca.
Era il 1984 mi trovavo a Roma con i miei nei giardini intorno al Flaminio e da una macchina aperta mi giungeva la radiocronaca della cronometro di Verona.
Avevo 13 anni e non seguivo il ciclismo, ma rimasi letteralmente affascinato da quella cronaca concitata.

Un'altro bellissimo ricordo è la telecronaca di De Zan e Adorni a Benidorm nel '92. Ero ormai malato di ciclismo, tifoso di Bugno, e non mi aspettavo una sua vittoria.
Fu una splendida sorpresa.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 5547
Registrato: Nov 2004

  postato il 27/02/2006 alle 23:31
A chi lo dici avevo 14 anni...ho tirato una cartella sul tavolo che quasi lo smonto...

 

____________________
www.vcoazzurratv.it
...- --- .-.. .-
.--. ..- .--. .. .-.. .-.. .-
...- --- .-.. .- !!!!

LA CAROVANA VA..CONFINI NON NE HA..E TUTTE LE DISTANZE ANNULLERA'!!
"..Dinnanzi a me non fuor cose create se non etterne.. Ed io in etterno duro!!
Lasciate ogni speranza voi ch'entrate...!!!

"C'è Bugno in testaaaa!!! è Bugnoooo!!! ed è campione del mondo Bugno su Jalabert!!!"

"...ma ti sollevero' tutte le volte che cadrai
e raccogliero' i tuoi fiori che per strada perderai
e seguiro' il tuo volo senza interferire mai
perche' quello che voglio e' stare insieme a te
senza catene stare insieme a te"...

"Cascata ha un pregio non da poco. ama il ciclismo e però lo riesce a guardare con l'occhio dello scienziato. informatissimo, sa sceglire personaggi sempre di levatira superiore, pur non "scadendo" nello scontato.
un bravo di cuore.
(post di Ilic JanJansen, nel Thread "Un ricordo: Pedro Delgado, il capitano di Indurain")

 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 5641
Registrato: Nov 2005

  postato il 28/02/2006 alle 00:41
Originariamente inviato da W00DST0CK76

vado controcorrente e vi parlo di una "non telecronaca" opera della Rai nel Giro del 1984, mentre Moser Strappava la maglia rosa a Fignon nella Soave-Verona, ultima tappa (crono) con arrivo nell'arena, la tv di stato non era collegata, non ricordo nemmeno cosa stessero trasmettendo, se non sbaglio furono trasmessi in diretta solo pochi scampoli. i miei ricordi sono un po confusi, all'eposa avevo 8 anni. chi ricorda qualcosa in più???


te lo dico io cosa trasmetteva la Rai: un'intervista di Gianni Minà al Quartetto Cetra!!!
Nell'attesa (ero un moseriano sfegatato) imprecavo come uno scaricatore di porto e ogni tanto guardavo il tennis su un altro canale: c'era la finale del Roland Garros tra McEnroe e Lendl, una delle partite più importanti della storia del tennis.
Ricordo ancora il conto alla rovescia fatto da speaker e pubblico, che sancì il successo definitivo di Moser.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 2258
Registrato: Feb 2005

  postato il 28/02/2006 alle 00:53
Originariamente inviato da Cascata del Toce

l'altra è quella del Portet d'Aspet quando morì Casartelli. Dopo l'incidente, con la voce rotta dal pianto De Zan disse "Scusate ma ora il nostro computer dice che Fabio Casartelli è morto". Poi al termine della tappa senza vergognarsi di piangere disse: "Ed ora che abbiamo fatto il nostro lavoro lasciateci andare a piangere un amico. Gentili signore e signori buon giorno".
Immenso Adriano...

Questa telecronaca del grande Adriano resterà sicuramente nella storia del ciclismo, soprattutto per la partecipazione umana di chi la narrava. Grazie per avermela ricordata Cascata: io non avevo visto quella tappa (avevo 11 anni, il ciclismo mi piaceva già, ma non da restare a casa il pomeriggio a guardarlo in tv...) e quella sera mia mamma mi disse: "Sai, oggi al Tour è morto un ragazzo...è caduto, e non aveva il casco...". Era molto scossa, e non lo dimenticherò mai.

 

____________________
"Se hai la fortuna clamorosa di diventare un cronista di ciclismo, non puoi fare a meno di essere coinvolto, trascinato in una passione infinita, irrinunciabile, che ti segna per sempre" - Pietro Cabras

"C'è una salita? Vai su, arriva in cima, e vedrai che sarai sempre vincitore" - Giordano Cottur

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 9090
Registrato: Nov 2005

  postato il 28/02/2006 alle 08:35
Originariamente inviato da Cascata del Toce

A chi lo dici avevo 14 anni...ho tirato una cartella sul tavolo che quasi lo smonto...


 

____________________
EROE DEL GAVIA

A 2 Km dalla vetta mi sono detto "Vai Marco o salti tu o salta lui...E' saltato lui.
Marco Pantani.Montecampione 1998

27/28/29 giugno 2008...son stato pure randonneur

!platonicamente innamorato di admin!

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 2301
Registrato: Dec 2003

  postato il 28/02/2006 alle 09:04
Originariamente inviato da Cascata del Toce

una è quella del mondiale di Benidorm 1992 "Testa a testa tra Bugno eeee Jalabeerrrt...c'è Bugno in testaaaa è Bugnooooo..ed è campione del mondo..Bugno su Jalabert!!!!!"

Immenso Adriano...


Concordo in pieno. Anche sul cartone al tavolo. Su Bugno quel giorno lì non ci puntava nessuno.

Ricordo con gioia anche la salita di Bugno verso il Pordoi al Giro del '90, con Santini sulla moto che descriveva un pubblico in delirio che così numeroso erano anni che non si vedeva sulle salite del Giro.

 

____________________
Il mio blog: http://passodellacisa.blogspot.com
La mia squadra ciclistica:http://altalunigiana04.comyr.com

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Non registrato



  postato il 28/02/2006 alle 09:08
Anche certe telecronache odierne sono da "infarto", ma per le minchiate che sparano

 

____________________

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 9090
Registrato: Nov 2005

  postato il 28/02/2006 alle 09:58
Originariamente inviato da WebmasterNSFC

Anche certe telecronache odierne sono da "infarto", ma per le minchiate che sparano

vedi Bulbarelli come commentatore del salto alle olimpiadi!!!!!!

 

____________________
EROE DEL GAVIA

A 2 Km dalla vetta mi sono detto "Vai Marco o salti tu o salta lui...E' saltato lui.
Marco Pantani.Montecampione 1998

27/28/29 giugno 2008...son stato pure randonneur

!platonicamente innamorato di admin!

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Moderatore
Utente del mese Agosto 2009




Posts: 6025
Registrato: Oct 2005

  postato il 28/02/2006 alle 11:33
parlando del caro Bulbarelli, qualche anno fa in un programma della Gialappa's mostrarono un filmato tratto dalla trasmissione "doppio slalom" , quiz di cultura generale per studenti condotto da Corrado Tedeschi (credo fosse fine anni '80) e c'era un concorrente dai modi un po goffi e il fisico tarchiato che diceva di voler fare il giornalista e non imbroccava una risposta giusta. Il suo nome? AURO!!!

 

____________________
Vorrei morire in bici, in un giorno di sole, dopo aver scalato una di quelle montagne che sembrano protendersi verso il cielo, mi adagerei sull'erba fresca senza rimpianti, attendendo con serenità il compiersi del mio tempo. Non importa se sarà ...oggi o tra cent'anni, avrò in ogni caso trovato il mio giorno perfetto.

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 5641
Registrato: Nov 2005

  postato il 28/02/2006 alle 11:44
Originariamente inviato da W00DST0CK76

parlando del caro Bulbarelli, qualche anno fa in un programma della Gialappa's mostrarono un filmato tratto dalla trasmissione "doppio slalom" , quiz di cultura generale per studenti condotto da Corrado Tedeschi (credo fosse fine anni '80) e c'era un concorrente dai modi un po goffi e il fisico tarchiato che diceva di voler fare il giornalista e non imbroccava una risposta giusta. Il suo nome? AURO!!!


no, l'altro concorrente disse di voler fare il giornalista; il nostro Auro disse che il suo sogno era andare a pesca

 
Edit Post Reply With Quote

Moderatore
Utente del mese Agosto 2009




Posts: 6025
Registrato: Oct 2005

  postato il 28/02/2006 alle 11:46
Originariamente inviato da antonello64

Originariamente inviato da W00DST0CK76

parlando del caro Bulbarelli, qualche anno fa in un programma della Gialappa's mostrarono un filmato tratto dalla trasmissione "doppio slalom" , quiz di cultura generale per studenti condotto da Corrado Tedeschi (credo fosse fine anni '80) e c'era un concorrente dai modi un po goffi e il fisico tarchiato che diceva di voler fare il giornalista e non imbroccava una risposta giusta. Il suo nome? AURO!!!


no, l'altro concorrente disse di voler fare il giornalista; il nostro Auro disse che il suo sogno era andare a pesca


perchè non ha realizzato questo sogno???

 

____________________
Vorrei morire in bici, in un giorno di sole, dopo aver scalato una di quelle montagne che sembrano protendersi verso il cielo, mi adagerei sull'erba fresca senza rimpianti, attendendo con serenità il compiersi del mio tempo. Non importa se sarà ...oggi o tra cent'anni, avrò in ogni caso trovato il mio giorno perfetto.

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 5641
Registrato: Nov 2005

  postato il 28/02/2006 alle 13:24
Originariamente inviato da W00DST0CK76
perchè non ha realizzato questo sogno???


ma perchè non è rimasto al biliardo, che tra l'altro conosceva abbastanza bene?

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Amstel Gold Race




Posts: 98
Registrato: Mar 2005

  postato il 28/02/2006 alle 13:49
Originariamente inviato da antonello64

Originariamente inviato da W00DST0CK76
perchè non ha realizzato questo sogno???


ma perchè non è rimasto al biliardo, che tra l'altro conosceva abbastanza bene?


Fantastica la puntata di doppio slalom.. nn ne azzeccava una e corrado tedeschi lo insultava, dopo la frase della pesca gli disse "magari ti piacerebbe prendere una bella balena" o cose del genere, oppure all'inizio "auro con questo aspetto così sano". Certo mi fa rabbia pensare che uno come lui abbia fatto carriera...onore a chi lo raccomdava cmq doveva essere un bel pezzo grosso. Per quanto riguarda la tappa del giro del 93 mi sembra che De zan jr. si rivolgesse alla squadra di Fausto Leali, la mercatone uno, con Leali in maglia rosa nella tappa di Asiago..nn mi ricordo chi fosse il direttore sportivo, cmq ci doveva essere chiappucci in fuga con De Las Cuevas che inspiegabilmente dava qualche cambio a Claudio....(infatti Miguelon se ne liberò l'anno dopo)

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Amministratore




Posts: 5978
Registrato: Aug 2002

  postato il 28/02/2006 alle 14:19
Originariamente inviato da Lester

Per quanto riguarda la tappa del giro del 93 mi sembra che De zan jr. si rivolgesse alla squadra di Fausto Leali, la mercatone uno.


Aaaaa-aa chiii???
Sicuro fosse Fausto e non Bruno?

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Rik Van Looy




Posts: 828
Registrato: Jan 2006

  postato il 28/02/2006 alle 14:48
IL mitico De zan...:

AAttenzione..è il momento decisivo.. Pantani scatta..... Tonkov si è seduto.. l'ennesimo ... l'ennesimo scatto è stato.... decisivo..... ( e cassani nel mentre) è grande..
E' stata la pèrima volta che vedevo una cavalcata del pirata in diretta... le altre a causa del lavoro sempre in replica la sera.....
non lo dimenticherò mai.. grazie Marco, grazie Adriano.

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Amstel Gold Race




Posts: 98
Registrato: Mar 2005

  postato il 28/02/2006 alle 17:20
Originariamente inviato da Admin

Originariamente inviato da Lester

Per quanto riguarda la tappa del giro del 93 mi sembra che De zan jr. si rivolgesse alla squadra di Fausto Leali, la mercatone uno.


Aaaaa-aa chiii???
Sicuro fosse Fausto e non Bruno?


hehehehehe pardon....bruno leali ovviamente..che gaffe

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Tour




Posts: 241
Registrato: Mar 2005

  postato il 28/02/2006 alle 19:29
Quanti bei ricordi. Leggendo i vostri commenti e ricordi di mitiche telecronache mi vengono le lacrime agli occhi e mi sento anche un po' vecchio

Grazie ragazzi!!!

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Raymond Poulidor




Posts: 340
Registrato: Mar 2005

  postato il 28/02/2006 alle 19:58
TELECRONACHE: "Moser, Moser, Moser.... ed è Knetemann" Nurburgring 1978, la voce del grande Adriano si inchiodò per qualche istante, il giovanissimo Panchetti (7 anni) cominciò a piangere in modo disperato e fu inconsolabile sino al giorno dopo (ero in Puglia, a Porto Cesareo, Pensione Villa Jonica, impossibile scordare quel maledetto salone con la Tv accesa e almeno 40 persone a tifare Moser....

ANEDDOTO DOPPIO SLALOM: Auro Bulbarelli (aggiungo che a mio avviso è molto ma molto migliorato con il ciclismo, a me non dispiace più, affatto) voleva fare il pescatore da grande. Quello che voleva fare il giornalista e che invece è finito a fare il commercialista (e l'arbitro di calcio dilettantistico la domenica) era l'altro, poi vincitore di quella edizione di Doppio Salom. Si chiama Lorenzo Piazza, è di Firenze, era il mio compagno di banco nei primi 3 anni di scuole superiori, insomma a quei tempi. Personaggio 'pittoresco' con memoria fuori dal comune, sa tutti i risultati della Fiorentina in campionato a partire dall'anno del primo scudetto (metà anni 50), giuro che è così. Letto questo thread su doppio slalom, non potevo esimermi dal dire la mia... Se il buon Auro starà leggendo, si starà facendo due risate e ricorderà bene, credo, i duelli contro Piazza.....

Moserone

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Miguel Poblet




Posts: 524
Registrato: Jun 2005

  postato il 28/02/2006 alle 20:13
Nel ciclismo non ne ricordo in particolare, in altri sport mi viene in mente per il calcio ,nella finale del 94, il "ed e'... fuori" di Pizzul, con il fuori pronunciato con evidente sollievo quando si stava gia' apprestando a dire "ed e' gol",quando Romario nei supplementari sbaglio' un gol da un metro dalla porta completamente sguarnita.
 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Campionato di Zurigo




Posts: 66
Registrato: Feb 2005

  postato il 28/02/2006 alle 20:19
Originariamente inviato da antonello64

Originariamente inviato da W00DST0CK76

vado controcorrente e vi parlo di una "non telecronaca" opera della Rai nel Giro del 1984, mentre Moser Strappava la maglia rosa a Fignon nella Soave-Verona, ultima tappa (crono) con arrivo nell'arena, la tv di stato non era collegata, non ricordo nemmeno cosa stessero trasmettendo, se non sbaglio furono trasmessi in diretta solo pochi scampoli. i miei ricordi sono un po confusi, all'eposa avevo 8 anni. chi ricorda qualcosa in più???


te lo dico io cosa trasmetteva la Rai: un'intervista di Gianni Minà al Quartetto Cetra!!!
Nell'attesa (ero un moseriano sfegatato) imprecavo come uno scaricatore di porto e ogni tanto guardavo il tennis su un altro canale: c'era la finale del Roland Garros tra McEnroe e Lendl, una delle partite più importanti della storia del tennis.
Ricordo ancora il conto alla rovescia fatto da speaker e pubblico, che sancì il successo definitivo di Moser.


quel giorno, incredibilmente, persero in contemporanea il miglior McEnroe ed il miglior Fignon: ma siamo sicuri che vinsero i più forti?

Antonello, senza nulla togliere a Checco Moser, ho gioito quanto te alla fine della crono, in una giornata di sport MEMORABILE, ma un pizzico di aiuto dalla tecnologia (ruote lenticolari) e dagli organizzatori (stelvio pulito dalla neve ma evitato il giorno prima) l'ha avuto il Nostro.

E che dire di McEnroe? 6-2 6-3 a Lendl in un'oretta, giocando il miglior "serve and volley" di sempre sulla terra battuta, si avvcina al ceko e gli sussurra: "Che sei venuto a fare qua oggi? Potevi startene a casa!"

E Lendl, umiliato, trovò la rabbia giusta per reagire e correre come un matto vincendo tie-break improbabili, sfruttando la faciloneria prima e la stanchezza poi del "genius" americano.

No, non vinsero i migliori, ed anche per questo è rimasta una pagina indimenticabile dello sport.

ciao!

 

____________________
Credo di essere uscito di testa quando sono nato.
D'altronde, quando si nasce ci sono solo due possibilità: o si esce di testa, o si esce di piedi (se si esce, ovvio).

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 2863
Registrato: Oct 2005

  postato il 28/02/2006 alle 20:28
Moserone, complimenti alla sportività

Concordo con te su Bulbarelli.
Ne approfitto per ricordare il thread sui "giornalisti migliori":
http://www.cicloweb.it/forum/viewthread.php?fid=4&tid=1692

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Moderatore




Posts: 21608
Registrato: Oct 2004

  postato il 28/02/2006 alle 20:50
Originariamente inviato da Cascata del Toce

[...]una è quella del mondiale di Benidorm 1992 "Testa a testa tra Bugno eeee Jalabeerrrt...c'è Bugno in testaaaa è Bugnooooo..ed è campione del mondo..Bugno su Jalabert!!!!!"[...]


Queste "urla", poetiche urla, sono state quelle che m'hanno fatto scoprire il ciclismo.
Non poco, per me.

Immenso Adriano...


Davvero. Grazie grande Adriano De Zan.

(un piccolissimo aneddoto: su ESPN hanno fatto recentemente vedere un Giro d'Italia con un Bugno giovanissimo, mi pare una vittoria del monzese su una salita appenninica toscana, forse era il 1990. Bugno - "musone" per eccellenza - era contentissimo e sorrideva; De Zan lo chiama accanto a sé in postazione cronaca e lo intervista, punzecchiandolo sui "sorrisi" e analizzando la tappa vinta; ad un certo punto arriva Claudio Corti, allora ds di Bugno, e arriva urlando... De Zan se ne accorge e chiama anche Corti accanto a Bugno; le sedie sono 2, e De Zan fa per alzarsi per cedere il posto al ds del monzese. Ebbene, in tutto questo tram-tram, Adriano De Zan non staccò mai gli occhi di dosso a Bugno che parlava, intervistato dallo stesso giornalista, che nella domanda imemdiatamente successiva alla precedente risposta di Bugno faceva capire al monzese che, oltre che guardarlo, lo stava ascoltando con attenzione e lo capiva. Bè, dire che aspiro a diventare almeno 1/4 di Adriano De Zan, è farvi capire quanto devo - seppur ascoltato per pochi anni, e di sfuggita - ad un uomo, e poi un giornalista, simile...)

 

____________________
Mario Casaldi - Cicloweb.it

CICLISTI
Si sta come
d'autunno
sugli alberi
le foglie

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 5641
Registrato: Nov 2005

  postato il 28/02/2006 alle 20:55
Originariamente inviato da pier70
quel giorno, incredibilmente, persero in contemporanea il miglior McEnroe ed il miglior Fignon: ma siamo sicuri che vinsero i più forti?

Antonello, senza nulla togliere a Checco Moser, ho gioito quanto te alla fine della crono, in una giornata di sport MEMORABILE, ma un pizzico di aiuto dalla tecnologia (ruote lenticolari) e dagli organizzatori (stelvio pulito dalla neve ma evitato il giorno prima) l'ha avuto il Nostro.

E che dire di McEnroe? 6-2 6-3 a Lendl in un'oretta, giocando il miglior "serve and volley" di sempre sulla terra battuta, si avvcina al ceko e gli sussurra: "Che sei venuto a fare qua oggi? Potevi startene a casa!"

E Lendl, umiliato, trovò la rabbia giusta per reagire e correre come un matto vincendo tie-break improbabili, sfruttando la faciloneria prima e la stanchezza poi del "genius" americano.

No, non vinsero i migliori, ed anche per questo è rimasta una pagina indimenticabile dello sport.

ciao!


McEnroe prese anche un break di vantaggio nel terzo set e arrivò diverse volte a due punti dal match: qualche volta ESPN Classic Sport ha trasmesso una sintesi di due ore di quella partita.

Non concordo su Fignon: secondo me venne al Giro con una preparazione non all'altezza; il Fignon del Tour 1984 avrebbe vinto quel Giro con 10 minuti di vantaggio.
Trovò diverse scuse per la sua sconfitta, ma al di la delle ruote lenticolari, il resto mi sembrò e mi sembra tuttora un arrampicarsi sugli specchi.

 
Edit Post Reply With Quote

Elite




Posts: 20
Registrato: Feb 2006

  postato il 28/02/2006 alle 21:55
Oddio, esulando dal ciclismo.... da infarto, o da cuore spezzato darebbe meglio l'idea, ci sarebbe la compilation di Pizzul ad ogni eliminazione degli azzurri "ed è fuori", "Treseghè, gol", "L'Italia è fuori da...(inserire competizione a scelta)"
 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 5547
Registrato: Nov 2004

  postato il 28/02/2006 alle 22:21
Originariamente inviato da Monsieur 40%

Originariamente inviato da Cascata del Toce

[...]una è quella del mondiale di Benidorm 1992 "Testa a testa tra Bugno eeee Jalabeerrrt...c'è Bugno in testaaaa è Bugnooooo..ed è campione del mondo..Bugno su Jalabert!!!!!"[...]


Queste "urla", poetiche urla, sono state quelle che m'hanno fatto scoprire il ciclismo.
Non poco, per me.

Immenso Adriano...


Davvero. Grazie grande Adriano De Zan.

(un piccolissimo aneddoto: su ESPN hanno fatto recentemente vedere un Giro d'Italia con un Bugno giovanissimo, mi pare una vittoria del monzese su una salita appenninica toscana, forse era il 1990. Bugno - "musone" per eccellenza - era contentissimo e sorrideva; De Zan lo chiama accanto a sé in postazione cronaca e lo intervista, punzecchiandolo sui "sorrisi" e analizzando la tappa vinta; ad un certo punto arriva Claudio Corti, allora ds di Bugno, e arriva urlando... De Zan se ne accorge e chiama anche Corti accanto a Bugno; le sedie sono 2, e De Zan fa per alzarsi per cedere il posto al ds del monzese. Ebbene, in tutto questo tram-tram, Adriano De Zan non staccò mai gli occhi di dosso a Bugno che parlava, intervistato dallo stesso giornalista, che nella domanda imemdiatamente successiva alla precedente risposta di Bugno faceva capire al monzese che, oltre che guardarlo, lo stava ascoltando con attenzione e lo capiva. Bè, dire che aspiro a diventare almeno 1/4 di Adriano De Zan, è farvi capire quanto devo - seppur ascoltato per pochi anni, e di sfuggita - ad un uomo, e poi un giornalista, simile...)


Eh si..l'ho visto... era la tappa di Vallombrosa..bellissima... Bugno la vinse di giustezza e fece capire che la rosa che avrebbe dovuto portare qualche giorno invece non l'avrebbe persa più... e poi quel giro fu indimenticabile... come tutto il 90 di Gianni accompagnato da De Zan... però l'intervista mi pare fosse del prologo di Bari

 

____________________
www.vcoazzurratv.it
...- --- .-.. .-
.--. ..- .--. .. .-.. .-.. .-
...- --- .-.. .- !!!!

LA CAROVANA VA..CONFINI NON NE HA..E TUTTE LE DISTANZE ANNULLERA'!!
"..Dinnanzi a me non fuor cose create se non etterne.. Ed io in etterno duro!!
Lasciate ogni speranza voi ch'entrate...!!!

"C'è Bugno in testaaaa!!! è Bugnoooo!!! ed è campione del mondo Bugno su Jalabert!!!"

"...ma ti sollevero' tutte le volte che cadrai
e raccogliero' i tuoi fiori che per strada perderai
e seguiro' il tuo volo senza interferire mai
perche' quello che voglio e' stare insieme a te
senza catene stare insieme a te"...

"Cascata ha un pregio non da poco. ama il ciclismo e però lo riesce a guardare con l'occhio dello scienziato. informatissimo, sa sceglire personaggi sempre di levatira superiore, pur non "scadendo" nello scontato.
un bravo di cuore.
(post di Ilic JanJansen, nel Thread "Un ricordo: Pedro Delgado, il capitano di Indurain")

 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Tour




Posts: 179
Registrato: Jun 2005

  postato il 28/02/2006 alle 22:25
nessuno ha ancora citato il maestro delle telecronache da infarto(per lui) il mitico bisteccone!!!

io ricordo sempre con piacere italia-spagna di pallanuoto finale delle olimpiadi di barcellona, con la traversa di estiarte a 3 secondi dalla fine, il telecronista che gli si bloccano le parole dalla paura e poi esplode in E'OROOOOOOOOOO, E' ORO PER L'ITALIAAAAAAAAA!!!!!!!!

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Tour




Posts: 179
Registrato: Jun 2005

  postato il 28/02/2006 alle 22:34
riguardo al ciclismo per me i vari "SCATTA PANTANI!!!" "PARTE PANTANI!!!" sono impareggiabili come emozioni...
ricordo la tenera descrizione che fece Davide De Zan allo scatto di Marco sul passo di monte giovo "...e intanto dal gruppo allunga un corridore della carrera tassoni, è marco pantani, un giovane, ventiquattrenne...", ignaro, come tutti, di chi sarebbe diventato di li' a poco...

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Campionato di Zurigo




Posts: 66
Registrato: Feb 2005

  postato il 28/02/2006 alle 22:50
Originariamente inviato da koppenberg

nessuno ha ancora citato il maestro delle telecronache da infarto(per lui) il mitico bisteccone!!!

io ricordo sempre con piacere italia-spagna di pallanuoto finale delle olimpiadi di barcellona, con la traversa di estiarte a 3 secondi dalla fine, il telecronista che gli si bloccano le parole dalla paura e poi esplode in E'OROOOOOOOOOO, E' ORO PER L'ITALIAAAAAAAAA!!!!!!!!


TI STRAQUOTOOOOOO !
Sempre Galeazzi er bisteccone: "Carmine...Giuseppe.....ancora 30 colpi....Peppiniello urla! URLA DI CAPUA!! VAI GIUSEPPE..VAI CARMINE....germania in acqua 2, se fa minacciosa ... SEMPRE MEZZO SCAFO DI VANTAGGIO ITALIA ..... VAI CARMINEEE VAI GIUSEPPEEE ..VAI .. CAMPIONI DEL MONDO - CAMPIONI DEL MONDO (rit.)

 

____________________
Credo di essere uscito di testa quando sono nato.
D'altronde, quando si nasce ci sono solo due possibilità: o si esce di testa, o si esce di piedi (se si esce, ovvio).

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 5547
Registrato: Nov 2004

  postato il 28/02/2006 alle 22:50
Beh..di emozioni in telecronaca ce ne sono state tante..e non solo fossilizzandosi sul Pirata.. sentiste l'arrivo del mondiale di Gap 1972.. Bitossi si voltaaa, ancora 10 mentri di vantaggiooo, Bitossssi, Bitosssiiii...forza francooooo, Bitosssiiii viene ripreso ebbbb Basso è campione del mondo...

 

____________________
www.vcoazzurratv.it
...- --- .-.. .-
.--. ..- .--. .. .-.. .-.. .-
...- --- .-.. .- !!!!

LA CAROVANA VA..CONFINI NON NE HA..E TUTTE LE DISTANZE ANNULLERA'!!
"..Dinnanzi a me non fuor cose create se non etterne.. Ed io in etterno duro!!
Lasciate ogni speranza voi ch'entrate...!!!

"C'è Bugno in testaaaa!!! è Bugnoooo!!! ed è campione del mondo Bugno su Jalabert!!!"

"...ma ti sollevero' tutte le volte che cadrai
e raccogliero' i tuoi fiori che per strada perderai
e seguiro' il tuo volo senza interferire mai
perche' quello che voglio e' stare insieme a te
senza catene stare insieme a te"...

"Cascata ha un pregio non da poco. ama il ciclismo e però lo riesce a guardare con l'occhio dello scienziato. informatissimo, sa sceglire personaggi sempre di levatira superiore, pur non "scadendo" nello scontato.
un bravo di cuore.
(post di Ilic JanJansen, nel Thread "Un ricordo: Pedro Delgado, il capitano di Indurain")

 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage
<<  1    2    3  >> Nuovo Thread  Nuova risposta   Nuovo sondaggio
 
Powered by Lux sulla base di XMB
Lux Forum vers. 1.6
2.6413782