Board logo

Il Forum di Cicloweb

Non hai fatto il login | Login Pagina principale > Dite la vostra sul ciclismo! > Bortolami si ritira
Nuovo Thread  Nuova risposta  Nuovo sondaggio
< Ultimo thread   Prossimo thread >  |  Versione stampabile
Autore: Oggetto: Bortolami si ritira

Livello Federico Bahamontes




Posts: 390
Registrato: Oct 2005

  postato il 13/02/2006 alle 18:23
Gianluca Bortolami annuncia il ritiro
MILANO, 13 febbraio 2006 - Gianluca Bortolami, 37 anni, si ritira dopo che gli è stata riscontrata una miocardite, causata da un virus che ha provocato cicatrici nella muscolatura cardiaca e conseguenti aritmie. Professionista dal 1990, Bortolami chiude una carriera costellata da importanti successi tra cui una tappa al Tour de France, un Giro del Piemonte, un Giro delle Fiandre, due Giri di Romagna e la coppa del Mondo del 1994. "Questo ritiro forzato - le sue parole - mi fa sentire ancor più la mancanza di uno sport che ho sempre amato. Spero in un futuro prossimo di poter svolgere un ruolo nell'ambiente ciclistico".
(da www.gazzetta.it)

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 2258
Registrato: Feb 2005

  postato il 13/02/2006 alle 18:27
Originariamente inviato da GiboSimoni in un thread doppione

Brutta notizia purtroppo un bravo e gran professionista italiano lascia la carriera agonistica

Gianluca Bortolami annuncia il ritiro
MILANO, 13 febbraio 2006 - Gianluca Bortolami, 37 anni, si ritira dopo che gli è stata riscontrata una miocardite, causata da un virus che ha provocato cicatrici nella muscolatura cardiaca e conseguenti aritmie. Professionista dal 1990, Bortolami chiude una carriera costellata da importanti successi tra cui una tappa al Tour de France, un Giro del Piemonte, un Giro delle Fiandre, due Giri di Romagna e la coppa del Mondo del 1994. "Questo ritiro forzato - le sue parole - mi fa sentire ancor più la mancanza di uno sport che ho sempre amato. Spero in un futuro prossimo di poter svolgere un ruolo nell'ambiente ciclistico".

peccato per il bortolo

 

____________________
"Se hai la fortuna clamorosa di diventare un cronista di ciclismo, non puoi fare a meno di essere coinvolto, trascinato in una passione infinita, irrinunciabile, che ti segna per sempre" - Pietro Cabras

"C'è una salita? Vai su, arriva in cima, e vedrai che sarai sempre vincitore" - Giordano Cottur

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 5156
Registrato: Apr 2005

  postato il 13/02/2006 alle 18:48
Le sue lacrime sincere quando l'intervistatore di TMC gli comunicò la morte di Casartelli le ho sempre davanti.
Gianluca può mettere certamente ancora questa sua umanità nel mondo della nostra passione.

 

____________________
nino58

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 5641
Registrato: Nov 2005

  postato il 13/02/2006 alle 20:30
come corridore mi piaceva moltissimo: grande passista, veloce e con una buona tenuta in salita, secondo me poteva vincere tutte le classiche tranne quelle durissime.
Ha l'attenuante degli infortuni, ma penso che i suoi risultati (pur ottimi) non siano stati pienamente all'altezza del suo talento.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 3270
Registrato: Jul 2005

  postato il 13/02/2006 alle 22:18
Grandissimo talento a me piaceva tantissimo, tanto per fare paragoni, molto + di un Tafi, ma se non sbaglio non molto considerato in azzurro, no?

 

____________________
Il procuratore aggiunto di Catania Renato Papa: Nel 2003 è stato abrogato un comma della legge che permetteva l'arresto dei diffidati recidivi, e di chi non si presentava alla firma. E questo è stato un grave gesto di debolezza.
Uno nessuno centomila! Un libro di Pirandello? No! I castelli di Kessler secondo Bulba...
All'ombra del cavaliere oscuro (la biografia di G. Fini)
La regola del fallo di mani nel calcio? Superata, oramai si gioca con 11 portieri come la lotteria istantanea - ponzi ponzi po po po
Baci riddler/Massimo

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Moderatore
Utente del mese Agosto 2009




Posts: 6025
Registrato: Oct 2005

  postato il 13/02/2006 alle 22:34
Anche se ha raccolto meno di quanto era nelle sue possibilità nella carriera ci sono alcune perle davvero preziose come il Fiandre del 2001, la coppa del mondo 1994 coi successi a Leeds e a Zurigo, la vittoria di tappa al tour del 1994 (maglia gialla sfiorata per 1"). peccato per la Roubaix del 2000, non sono tanto convinto che Museeuw avrebbe vinto lo stesso se Squinzi non avesse comunicato a telefono l'ordine d'arrivo a Lefevre.
Un corridore in grado di vincere e far vincere, ricordo anche con emozione quella tappa al giro in cui, nonostante un gomito fratturato riuscì comunque a raggiungere il traguardo.
Dispiace che non abbia potuto essere lui a decidere il momento del ritiro, in ogni caso ci consegne l'immagine di un ottimo corridore e un bravissimo ragazzo!

 

____________________
Vorrei morire in bici, in un giorno di sole, dopo aver scalato una di quelle montagne che sembrano protendersi verso il cielo, mi adagerei sull'erba fresca senza rimpianti, attendendo con serenità il compiersi del mio tempo. Non importa se sarà ...oggi o tra cent'anni, avrò in ogni caso trovato il mio giorno perfetto.

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 3579
Registrato: May 2005

  postato il 13/02/2006 alle 22:47
Oddio, l'età per il ritiro c'è tutta... ma dispiace sempre quando un ottimo corridore, come Bortolami in questo caso, lascia l'attività agonistica.
Lui spera di rimanere nell'ambiente con un altro ruolo... ed è quello che mi auguro anch'io, perchè credo che di persone della sua intelligenza e personalità ce ne sia sempre bisogno.

 

____________________
Lo stupido sa molto, l'intelligente sa poco, il saggio non sa nulla... MA EL MONA EL SA TUTO!!! (copyright sconosciuto)

ADOTTA ANCHE TU UNA AMY WINEHOUSE!!! Mangia poco, non sporca... e aspira tutta la polvere che hai in casa!

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 5641
Registrato: Nov 2005

  postato il 14/02/2006 alle 00:11
Originariamente inviato da W00DST0CK76

peccato per la Roubaix del 2000, non sono tanto convinto che Museeuw avrebbe vinto lo stesso se Squinzi non avesse comunicato a telefono l'ordine d'arrivo a Lefevre.


forse ti riferivi a quella del 1996: ma siamo poi sicuri che sia andata così? io ho sempre trovato più plausibile la versione secondo la quale Museeuw fece valere i gradi e pretese di vincere perchè lui era il capitano: la versione del telefonino mi è sempre sembrata una storiella messa in giro da chi non sopportava Squinzi (uno su tutti, Angelo Zomegnan).
Come sarebbe andata? dopo la corsa sia Tafi che Bortolami dissero che il belga era nettamente il più forte e che avrebbe potuto staccarli in ogni tratto di pavè: se fosse la verità oppure se fossero frasi di circostanza non è dato saperlo, però dissero questo.

 
Edit Post Reply With Quote

Moderatore
Utente del mese Agosto 2009




Posts: 6025
Registrato: Oct 2005

  postato il 14/02/2006 alle 00:18
si, mi riferivo proprio al 1996, lapsus freudiano!
nessuno può sapere bene cosa successe quel giorno, una cosa è certa, se, una volta capito che erano irraggiungibili dagli inseguitori, si fossero giocati la corsa come avversari ne avrebbe sicuramente guadagnato lo spettacolo e non saremmo qui a farci queste domande.
Non so se è vera la tesi della famosa telefonata, però la foto dell'arrivo coi tre uomini Mapei in parata fu un grande spot per Squinzi.

 

____________________
Vorrei morire in bici, in un giorno di sole, dopo aver scalato una di quelle montagne che sembrano protendersi verso il cielo, mi adagerei sull'erba fresca senza rimpianti, attendendo con serenità il compiersi del mio tempo. Non importa se sarà ...oggi o tra cent'anni, avrò in ogni caso trovato il mio giorno perfetto.

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 5641
Registrato: Nov 2005

  postato il 14/02/2006 alle 01:43
Originariamente inviato da W00DST0CK76

nessuno può sapere bene cosa successe quel giorno, una cosa è certa, se, una volta capito che erano irraggiungibili dagli inseguitori, si fossero giocati la corsa come avversari ne avrebbe sicuramente guadagnato lo spettacolo e non saremmo qui a farci queste domande.


d'accordo con te, però questi discorsi dovremmo farli anche quando gli ordini di scuderia favoriscono gli italiani (Freccia Vallone 1994).

 
Edit Post Reply With Quote

Moderatore




Posts: 3308
Registrato: Aug 2005

  postato il 14/02/2006 alle 02:50
Peccato che Bortolami sia costretto a smettere ma d'altronde la salute e' piu' importante di qualsiasi cosa.E' riuscito ad ottenere successi prestigiosi,su tutti la Coppa del Mondo,e' stato un punto di riferimento per i giovani(se non ricordo male Franzoi l'aveva nominato come punto di riferimento nell'intervista fatta un po' di settimane fa qui sul sito),tenace nell'affrontare le corse(mi pare che fosse lui a concludere una tappa nonostante una frattura al gomito al Giro del 1996).Applausi per la sua carriera e spero per lui che riesca a restare nell'ambiente.
 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Moderatore
Utente del mese Agosto 2009




Posts: 6025
Registrato: Oct 2005

  postato il 14/02/2006 alle 07:52
Originariamente inviato da antonello64

Originariamente inviato da W00DST0CK76

nessuno può sapere bene cosa successe quel giorno, una cosa è certa, se, una volta capito che erano irraggiungibili dagli inseguitori, si fossero giocati la corsa come avversari ne avrebbe sicuramente guadagnato lo spettacolo e non saremmo qui a farci queste domande.


d'accordo con te, però questi discorsi dovremmo farli anche quando gli ordini di scuderia favoriscono gli italiani (Freccia Vallone 1994).

Verissmo, il discorso vale anche quando a vincere sono gli italiani, quel giorno alla Freccia il più forte era Berzin, quella di Argentin fu una vittoria "celebrativa". Io penso che debbano essere le gambe degli atleti e non le ammiraglie a decidere chi vince, fatto salvo per episodi di fair play come il caso in cui arrivano due corridori, uno prende la maglia e l'altro vince la tappa.

 

____________________
Vorrei morire in bici, in un giorno di sole, dopo aver scalato una di quelle montagne che sembrano protendersi verso il cielo, mi adagerei sull'erba fresca senza rimpianti, attendendo con serenità il compiersi del mio tempo. Non importa se sarà ...oggi o tra cent'anni, avrò in ogni caso trovato il mio giorno perfetto.

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Tour




Posts: 155
Registrato: Nov 2005

  postato il 14/02/2006 alle 10:11
Bortolami,un signor corridore sottovalutato dalla stampa nazionale che ha ottenuto i suoi migliori risultati nelle prove di coppa del mondo all'estero,un pò come Tafi,infatti fu arruolato nello squadrone Mapei dominatore delle corse in linea.
 
Edit Post Reply With Quote

Moderatore




Posts: 3235
Registrato: Sep 2005

  postato il 14/02/2006 alle 10:46
peccato per bortolami magari avrebbe fatto anche tutto quest'anno, comunque il suo palmares dice tutto gran corridore da corse in linea capace di vincere la coppa del mondo peccato che è sempre stato un pochino sottovalutato dalla stampa italiana

 

____________________
Se si è ritirato Bewolcic si possono ritirare tutti...


Gianni



 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Claudio Chiappucci




Posts: 325
Registrato: Jun 2005

  postato il 14/02/2006 alle 10:49
è stato un'ottimo atleta sotto ogni punto di vista , mi piaceva molto , speriamo dia ancora tanto al ciclismo anke se non piu' in sella ad una bici
 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 9090
Registrato: Nov 2005

  postato il 14/02/2006 alle 11:08
oh Michè ma hai cambiato la ragazza o è ò'inquadratura che fa sti scherzi!?!
cmq anche io ho considerato bortolami come un gran corridore anche se causa infortuni i risultati non sono dalla sua.peccato, cmq ribadisco gran bel corridore

 

____________________
EROE DEL GAVIA

A 2 Km dalla vetta mi sono detto "Vai Marco o salti tu o salta lui...E' saltato lui.
Marco Pantani.Montecampione 1998

27/28/29 giugno 2008...son stato pure randonneur

!platonicamente innamorato di admin!

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Moderatore




Posts: 21608
Registrato: Oct 2004

  postato il 14/02/2006 alle 11:11
Così parlava Bortolami a Cicloweb.it un anno fa, da Terracina: http://www.cicloweb.it/art256.html

...e questo è quello che ci ha detto Ballan dopo il Fiandre...
Quanto sono stati importanti gli eventuali consigli di Bortolami?
«Bortolami è stato importante per me sin dall'anno scorso, quando mi ha insegnato a muovermi nelle corse di questo tipo, nelle corse in Belgio. L'anno scorso sono stato a loro disposizione, sono stato al servizio della squadra, ho lavorato tanto ed ho imparato tanto. Quest'anno vedere lavorare per me gente come Fornaciari e Bortolami è motivo di grande soddisfazione. Infatti li ringrazio e li ringrazierò tantissimo e non so proprio come ripagarli».


E presto su Cicloweb.it anche le tesimonianze di Daniele Bennati e, visto che non ci facciamo mancare niente, anche di...

 

____________________
Mario Casaldi - Cicloweb.it

CICLISTI
Si sta come
d'autunno
sugli alberi
le foglie

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Non registrato



  postato il 14/02/2006 alle 11:51
E questo quello che dicevano di lui Ballan e Franzoi qualche settimana fa ( http://www.cicloweb.it/art475.html ):

Sembra ormai imminente la conclusione della carriera di Gianluca Bortolami; quanto vi peserà la sua carismatica assenza in gruppo?
Alessandro:
... Lui ci ha trasmesso tante sue esperienze, in quanto di Roubaix e Fiandre ne ha fatti parecchi, ci ha dato molti consigli, aiuti, sarà una grossa pedina in meno per la nostra squadra, ma soprattutto un grande uomo e per questo a noi tutti dispiacerà un suo eventuale ritiro, anche se comprensibilissimo.
Enrico: Gianluca è stato per me, e non solo, uno dei "maestri" del pavè, mi ha insegnato molto in questo anno, sgridandomi quando era necessario e sicuramente mi ha aiutato molto.


Penso proprio che mancherà in Lampre, dove ha sicuramente fatto crescere alcuni suoi papabili erede,...ma anche a tutto il plotone.

 

____________________

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Claudio Chiappucci




Posts: 325
Registrato: Jun 2005

  postato il 14/02/2006 alle 13:15
Originariamente inviato da robby

oh Michè ma hai cambiato la ragazza o è ò'inquadratura che fa sti scherzi!?!
cmq anche io ho considerato bortolami come un gran corridore anche se causa infortuni i risultati non sono dalla sua.peccato, cmq ribadisco gran bel corridore


no cambio sole le inquadrature ,poi fotine cosi piccole si distorce tutto,cmq ragazza è da un po' che non la cambio ,oggi festeggiamo san valentino e pure 6 mesi giusti che stiamo assieme , strane coincidenze

tornando a bortolami non so se è stato scritto da qualche parte sopra ma a giorni la sua compagna dara' alla luce un maschietto , quindi tanti AUGURI per il prox importante traguardo da tagliare

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 9090
Registrato: Nov 2005

  postato il 14/02/2006 alle 13:18
questi sì che sono bellissimi traguardi!!!!!!!!
auguroni al prossimo papà

 

____________________
EROE DEL GAVIA

A 2 Km dalla vetta mi sono detto "Vai Marco o salti tu o salta lui...E' saltato lui.
Marco Pantani.Montecampione 1998

27/28/29 giugno 2008...son stato pure randonneur

!platonicamente innamorato di admin!

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote
Nuovo Thread  Nuova risposta   Nuovo sondaggio
 
Powered by Lux sulla base di XMB
Lux Forum vers. 1.6
1.7632558