Board logo

Il Forum di Cicloweb

Non hai fatto il login | Login Pagina principale > Dite la vostra sul ciclismo! > Anniversari....
Nuovo Thread  Nuova risposta  Nuovo sondaggio
< Ultimo thread   Prossimo thread >  |  Versione stampabile
<<  1    2    3  >>
Autore: Oggetto: Anniversari....

Livello Fausto Coppi
Utente del mese Luglio 2009




Posts: 4217
Registrato: Oct 2003

  postato il 01/01/2006 alle 23:54
Oggi è il terzo anniversario della scomparsa di un artista, semisconosciuto ai più giovani e sottostimato dai più attempati, Giorgio Gaber. A lui dedicai un ricordo che ho pubblicato su "Segnali di fumo" e che allego in calce.



…..Quasi un anno fa, un personaggio che pure ha pesato sui miei passi quotidiani moriva: Giorgio Gaber. In una raccolta di sensazioni, pensieri ed emozioni, vissute e testimoniate in modi sì diversi, non poteva mancare il ricordo di questo grande….

IL MIO TRIBUTO AD UNO CHE MI HA DATO SENZA SAPERLO

Con Giorgio Gaber se ne va un artista completo, dalla comunicativa tanto graffiante quanto acuta, testimoniata col sorriso ed il garbo di uno che porta consigli e spera di riceverne altri. Un uomo che ha saputo ricercare una sua via originale, restando diverso ed anarchico in un mondo sempre pronto a presentarti “canti di sirena”, sabotaggi, dolorosa indifferenza e accattivanti richiami ai lustrini del danaro coi suoi siamesi egoismi. Cantante, attore, musicista, poeta e pure filosofo, con la tinta ben impressa di un politico sopraffino troppo intelligente e profondo per diventarlo davvero. Un intellettuale vero, quasi un moderno Socrate che ha trovato la sua cicuta prima ancora dell’inesorabile malattia, nell’infernale timore o vera e propria paura che incuteva in chi doveva esaltarne l’originale messaggio, o quei perché che sono il prodromo ispiratore di chi è realmente una mente.
Caro Giorgio, il tuo sguardo triste, uscito da due occhi che brillavano anche quando non sorridevi, tracciato e nascosto nella smorfia che il tuo nasone indicava contorcendosi, era lo specchio del tuo interno navigare. Era il megafono della crescente tristezza verso quell’uomo e quella società che vedevi sempre più lontani ed impercettibili al tuo credo altrettanto crescente e, per questo, ti sentivi avvinghiato ed avvolto negli interrogativi. Ti ponevi domande infinite per testimoniare un disagio che andava raccolto e che presentavi sempre più soffocante per timore di essere tu a vedere male. Eri un grande che non si leggeva, non si sentiva, non si vedeva, ma c’eri come i concetti che trasparivano dal chiasma della tua arte. Quante volte la tua sottile ironia, presentata nelle vesti di personaggi così comuni da passare per semplici uomini da bar che interpretavi con dovizia nella sublimazione delle note e dei gesti, ci indicava il dovere di essere uomini e donne e non ergastolani dell’ignavia. Quante volte il tuo messaggio arrivava al nostro terreno possibile, presentandosi come il pensiero di una meditazione costante per capire dove c’è il falso e dove il concreto.
Quante volte, Giorgio, m’è capitato di pensarti come un patrimonio possibile di quella sinistra che era tua prateria, ma che non hai mai potuto percorrere per il latente ostracismo dei suoi miopi e minimi profeti e per la diffidenza che di converso cresceva in te. Come posso non ricordare quella volta che ti volevo a tutti i costi ad una manifestazione ai margini di quelle “feste-baraccone” che sono state le Feste de l’Unità, perché avresti potuto donare luce a quel grigiore penoso che circolava attorno a quei palinsesti. Lottai, Giorgio, lottai contro quelli che allora erano colleghi, con l’oratoria migliore del mio possesso e le argomentazioni che sapevo superiori, ma predicai nel deserto. Era troppo forte, per loro, la paura di te, del tuo essere intellettuale ben diverso dalle tanto presenti insignificanti “parrucchette” con cattedra universitaria coi quali “flirteggiavano” quotidianamente, perdendo i sensi della realtà e disimparando a parlare con la gente. Andammo persino ai voti, a quei tempi così rari, e rimasi solo contro undici. Ovviamente tutto questo avvenne ben prima di un possibile contatto con te, ma quella sconfitta mi fu utile nel capire che dovevo andarmene da quel rogo senza fiamme esteriori.
Caro Giorgio, come posso non ricordare il tuo lungo monologo sull’essere comunisti di una decina d’anni fa e quella conclusione: “E ora? Anche ora ci si sente come in due. Da una parte l'uomo inserito che attraversa ossequiosamente lo squallore della propria sopravvivenza quotidiana e dall'altra il gabbiano senza più neanche l'intenzione del volo perché ormai il sogno si è rattrappito. Due miserie in un corpo solo”.
Era il segno di un’ellisse interiore che tanti di noi han vissuto, fra l’immanente sentire lo spirito muoversi verso la liberta e l’amica anarchia, ed i dilemmi di un insuccesso che ti trasportava supino verso l’ogni giorno. Ci hai lasciato un solco, Giorgio, invisibile perché troppo vero, che sentiremo presente quando la tragica realtà di dover vivere in un mondo non più nostro, ci lascerà sprazzi di respiro. E quando ci muoveremo verso i sentieri cupi di una società dove si sono confuse le sostanze, riecheggerà in noi la tua gestualità mentre recitavi nei monologhi un condensato di filosofia, sociologia e psicologia rese meno pungenti da quell’intrinseca ironia che accarezzava la poesia che t’accompagnava. Era il tuo modo di rifiutare il dramma di quella vita, che era nata in noi per essere dolce ed intensa, divenuta grigia e lugubre dall’umana perdita di quel buon senso, tanto paladino nel tuo pensiero.
Andremo, Giorgio, col nostro cammino verso il punto del nulla di un mondo che capiremo sempre meno e che ameremo sempre meno, proprio gli echi delle tue ultime parole, ma fino a quando il lenzuolo nero che vuole coprirci, ci lascerà il tempo di far qualcosa, sapremo che stan nascendo dei signor “G” e la luce di una lucciola ci donerà un salutare sorriso.

Morris

Domani, ormai oggi, è il 46esimo anniversario della morte del Campionissimo. Non ho mai potuto conoscere Coppi per motivi anagrafici, anche se di lui mi rimarrà indelebile un ricordo immerso nella mia fanciullezza più tenera, quando i miei occhi di bimbo, videro la sua smorfia e l’ossuto corpo, quel giorno colorati col bianco della maglia ed il nero dei pantaloncini, illuminarsi sulle ali d’un rito, del ciclistico color rosa….

Di Fausto ho parlato ho parlato su questi "Graffiti":
http://www.cicloweb.it/graff016.html
http://www.cicloweb.it/graff017.html
http://www.cicloweb.it/graff018.html
http://www.cicloweb.it/graff019.html

 

____________________
"Non discutere con gli stupidi, perchè scenderesti al loro livello e ti batterebbero per la loro esperienza".

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 5547
Registrato: Nov 2004

  postato il 02/01/2006 alle 00:01
Un grande....

 

____________________
www.vcoazzurratv.it
...- --- .-.. .-
.--. ..- .--. .. .-.. .-.. .-
...- --- .-.. .- !!!!

LA CAROVANA VA..CONFINI NON NE HA..E TUTTE LE DISTANZE ANNULLERA'!!
"..Dinnanzi a me non fuor cose create se non etterne.. Ed io in etterno duro!!
Lasciate ogni speranza voi ch'entrate...!!!

"C'è Bugno in testaaaa!!! è Bugnoooo!!! ed è campione del mondo Bugno su Jalabert!!!"

"...ma ti sollevero' tutte le volte che cadrai
e raccogliero' i tuoi fiori che per strada perderai
e seguiro' il tuo volo senza interferire mai
perche' quello che voglio e' stare insieme a te
senza catene stare insieme a te"...

"Cascata ha un pregio non da poco. ama il ciclismo e però lo riesce a guardare con l'occhio dello scienziato. informatissimo, sa sceglire personaggi sempre di levatira superiore, pur non "scadendo" nello scontato.
un bravo di cuore.
(post di Ilic JanJansen, nel Thread "Un ricordo: Pedro Delgado, il capitano di Indurain")

 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 2490
Registrato: Dec 2004

  postato il 02/01/2006 alle 11:10
entrambi grandissimi personaggi, ognuno di loro con la propria singolarità, col proprio carattere, con la propria passione, per il primo la passione per la canzone, le melodie e i testi, per il secondo la passione per la fatica, per il sudore, la passione per la due ruote.......entrambi resi ancora più grandi dalla passione con cui Morris li descrive.....

 

____________________
http://ilmiociclismo.blog.excite.it

"La vita e la morte.La pace e la guerra.La repubblica e la monarchia.Infine Bartali e Coppi e la progressiva identificazione di un popolo, che ripartiva da zero, in una coppia di campioni."Leo Turrini

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 3270
Registrato: Jul 2005

  postato il 02/01/2006 alle 11:11
Che strana quanto macabra coincidenza, ma l'1/1 non ricorre anche l'anniversario della morte di un altro grande artista? Ivan Graziani morto nel '97?

 

____________________
Il procuratore aggiunto di Catania Renato Papa: Nel 2003 è stato abrogato un comma della legge che permetteva l'arresto dei diffidati recidivi, e di chi non si presentava alla firma. E questo è stato un grave gesto di debolezza.
Uno nessuno centomila! Un libro di Pirandello? No! I castelli di Kessler secondo Bulba...
All'ombra del cavaliere oscuro (la biografia di G. Fini)
La regola del fallo di mani nel calcio? Superata, oramai si gioca con 11 portieri come la lotteria istantanea - ponzi ponzi po po po
Baci riddler/Massimo

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Non registrato



  postato il 02/01/2006 alle 12:52
Morris,parole toccanti

Io pur essendo un giovane continuo ad amare Gaber,lo ascolto ormai da parecchi anni,ho comprato,quasi fossi in debito con lui,tutti i suoi cd...

Pochi come lui sono riusciti ad esprimere,con così tanta lucidità,i mali e i problemi del nostro mondo e soprattutto di noi stessi.

Anche da parte mia un pensiero profondo per GIORGIO GABER.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Claudio Chiappucci




Posts: 335
Registrato: Oct 2005

  postato il 02/01/2006 alle 19:50
A proposito di anniversari, tra pochi giorni, esattamente Mercoledi 11 Gennaio, saranno 7 anni dalla scomparsa di FABRIZIO DE ANDRE'

 

____________________
The famous Sbrindolin hasta luego

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 3567
Registrato: Jul 2004

  postato il 02/01/2006 alle 20:46
..purtroppo ho vissuto solo una volta il Gaber artista...
...quando cantò "Destra - Sinistra", a casa Celentano...
...in quei pochi minuti, rimasti indimenticabili nella mia mente, capì che si trattava di una persona, di una mente, fuori dal comune....


....riposa in pace, con altri geni come Fausto e Fabrizio, caro Giorgio....

 

____________________
Giuseppe Matranga

www.cicloweb.it

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 3579
Registrato: May 2005

  postato il 02/01/2006 alle 20:48
Quanto avremmo bisogno oggi di grandi cantautori come Gaber, De Andrè e Graziani... che troppo presto ci hanno lasciato!

 

____________________
Lo stupido sa molto, l'intelligente sa poco, il saggio non sa nulla... MA EL MONA EL SA TUTO!!! (copyright sconosciuto)

ADOTTA ANCHE TU UNA AMY WINEHOUSE!!! Mangia poco, non sporca... e aspira tutta la polvere che hai in casa!

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Mondiali




Posts: 136
Registrato: Feb 2005

  postato il 02/01/2006 alle 21:14
Io mi aggiungo ai giovani che ascoltano Gaber, da tempo!
 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 2142
Registrato: Jun 2005

  postato il 06/01/2006 alle 16:29
Ascoltai dal vivo Giorgio Gaber al Teatro Margherita di Genova , all'inizio degli anni 70.
Fu, quella, una tournee memorabile: nella prima parte dello spettacolo, infatti, si esibiva Gaber e, nella seconda, nientepopodimeno che... Mina!
Pur essendo un ragazzo,le sue canzoni mi piacquero molto e, a distanza di molti anni, ricordo ancora quel concerto.
Pensate che conservo ancora il 45 giri originale della canzone con la quale partecipò al Festival di Sanremo del 67:"E allora dai"(sul retro, "la libertà di ridere").
Sulla copertina scrissi il prezzo del disco:750 lire!
Non ci sono più le lire, nè il Teatro Margherita, ed anche Giorgio se ne è andato troppo presto

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Non registrato



  postato il 27/01/2006 alle 09:44
Ragazzi oggi è il 250° anniversario della nascita del musicista di Salisburgo: Wolfgang Amadeus Mozart!!!
Grandi festeggiamenti in Austria per uno dei maggiori artisti della composizione musicale mondiale.

 

____________________

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 9090
Registrato: Nov 2005

  postato il 27/01/2006 alle 10:01
web sei un pozzo di sapienza o sei un'espertissimo googlatore??
Cmq giustissimo ricordare il buon Wolfgang, che bello ascoltare la sua musica (anche se io preferisco la nona di Beethowen, o come cacchio si scrive) mentre faccio i rulli a casa!!!!
Ti da ritmo!!!

 

____________________
EROE DEL GAVIA

A 2 Km dalla vetta mi sono detto "Vai Marco o salti tu o salta lui...E' saltato lui.
Marco Pantani.Montecampione 1998

27/28/29 giugno 2008...son stato pure randonneur

!platonicamente innamorato di admin!

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Non registrato



  postato il 27/01/2006 alle 10:12
In Home page ho google e non potevo non notare la parrucca bianca sulla "o"...non mi ricordo il compleanno di mia sorella figurarsi gli altri

 

____________________

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 9090
Registrato: Nov 2005

  postato il 27/01/2006 alle 11:27
Originariamente inviato da WebmasterNSFC

In Home page ho google e non potevo non notare la parrucca bianca sulla "o"...non mi ricordo il compleanno di mia sorella figurarsi gli altri

Povera sorellina

 

____________________
EROE DEL GAVIA

A 2 Km dalla vetta mi sono detto "Vai Marco o salti tu o salta lui...E' saltato lui.
Marco Pantani.Montecampione 1998

27/28/29 giugno 2008...son stato pure randonneur

!platonicamente innamorato di admin!

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 5641
Registrato: Nov 2005

  postato il 27/01/2006 alle 13:08
Originariamente inviato da WebmasterNSFC

Ragazzi oggi è il 250° anniversario della nascita del musicista di Salisburgo: Wolfgang Amadeus Mozart!!!
Grandi festeggiamenti in Austria per uno dei maggiori artisti della composizione musicale mondiale.



caro Andrea
il grande Amadeus merita un thread tutto per se: lo apri tu, che ne ha parlato per primo, o lo apro io?

ciao

 
Edit Post Reply With Quote

Moderatore




Posts: 21608
Registrato: Oct 2004

  postato il 27/01/2006 alle 13:09
...direi di tenere gli "anniversari" esterni al Forum tutti in un unico thread...

Per le nuove aperture, si accettano soltanto thread romanzati o puramente biografici (vedi Claudiodance o Morris, o Cancel58 con Perfetto).

 

____________________
Mario Casaldi - Cicloweb.it

CICLISTI
Si sta come
d'autunno
sugli alberi
le foglie

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 2258
Registrato: Feb 2005

  postato il 27/01/2006 alle 13:12
Originariamente inviato da Monsieur 40%

...direi di tenere gli "anniversari" esterni al Forum tutti in un unico thread...

Per le nuove aperture, si accettano soltanto thread romanzati o puramente biografici (vedi Claudiodance o Morris, o Cancel58 con Perfetto).

Quoto! Ma che bravo questo moderatore...

 

____________________
"Se hai la fortuna clamorosa di diventare un cronista di ciclismo, non puoi fare a meno di essere coinvolto, trascinato in una passione infinita, irrinunciabile, che ti segna per sempre" - Pietro Cabras

"C'è una salita? Vai su, arriva in cima, e vedrai che sarai sempre vincitore" - Giordano Cottur

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Non registrato



  postato il 27/01/2006 alle 13:12
Tra l'altro oggi bisognerebbe anche "ricordare" quello che è accaduto una sessantina di anni fa...e che purtroppo qualcuno nega o ci vuol far dimenticare

 

____________________

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 9090
Registrato: Nov 2005

  postato il 27/01/2006 alle 13:15
Originariamente inviato da WebmasterNSFC

Tra l'altro oggi bisognerebbe anche "ricordare" quello che è accaduto una sessantina di anni fa...e che purtroppo qualcuno nega o ci vuol far dimenticare


Bravissimissimo Web, me ne ero proprio dimenticato!!!!!!!!!!
Il giorno della memoria ragazzi per non dimenticare mai la strage delle stragi!!!

 

____________________
EROE DEL GAVIA

A 2 Km dalla vetta mi sono detto "Vai Marco o salti tu o salta lui...E' saltato lui.
Marco Pantani.Montecampione 1998

27/28/29 giugno 2008...son stato pure randonneur

!platonicamente innamorato di admin!

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 2258
Registrato: Feb 2005

  postato il 27/01/2006 alle 13:19
Originariamente inviato da WebmasterNSFC

Tra l'altro oggi bisognerebbe anche "ricordare" quello che è accaduto una sessantina di anni fa...e che purtroppo qualcuno nega o ci vuol far dimenticare

Hai ragione Andre, non ci avevo nemmeno pensato...e sì che proprio ieri guardavo il manifesto delle varie iniziative qui a Trieste e stavo pensando a cosa andare a vedere....(tra l'altro a mezzogiorno c'era da osservare un minuto di silenzio...queste cose non si ricordano mai!)

 

____________________
"Se hai la fortuna clamorosa di diventare un cronista di ciclismo, non puoi fare a meno di essere coinvolto, trascinato in una passione infinita, irrinunciabile, che ti segna per sempre" - Pietro Cabras

"C'è una salita? Vai su, arriva in cima, e vedrai che sarai sempre vincitore" - Giordano Cottur

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Non registrato



  postato il 27/01/2006 alle 13:22
Effettivamente il ricordo arriva dai "vecchi"...mio nonno è stato a Buchenwald, Dachau e Bergen Belsen e me lo ricordava ogni sera...ora non ho più nessuno che mi tiene viva la memoria...

 

____________________

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 2490
Registrato: Dec 2004

  postato il 27/01/2006 alle 13:38
I miei nonni erano piccoli all epoca, nonostante tutto, con il cuore che mi diceva di no, due anni fa ho visitato il Campo di Auschwitz e Birkenau, fermandomi al ritorno a Dachau........chissà quante persone avrebbero potuto insegnare ai propri nipoti ciò che li dentro è successo......

 

____________________
http://ilmiociclismo.blog.excite.it

"La vita e la morte.La pace e la guerra.La repubblica e la monarchia.Infine Bartali e Coppi e la progressiva identificazione di un popolo, che ripartiva da zero, in una coppia di campioni."Leo Turrini

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Gino Bartali




Posts: 1332
Registrato: Mar 2005

  postato il 27/01/2006 alle 13:42
Ancora più agghiacciante è Terezin dove venivano mandati i bambini... Ci sono stato un paio di anni fa e mi vengono ancora i brividi

 

____________________
http://www.stefanobertolotti.com

Il tempo del commentatore onniscente è finito. C'è sempre un lettore - spesso, un migliaio di lettori - che su un dato argomento ne sa più di noi. Dargli spazio e ascoltarlo non è demagogia, nè sfruttamento. E' buon senso. (Beppe Severgnini)

Sono come un ginecologo: lavoro dove gli altri si divertono

Non è importante quello che si scrive ma quello che leggono gli altri

Ci sono tre tipi di giornalisti: quelli che si sorprendono delle cose che succedono, quelli che aspettano che le cose succedano e quelli che fanno succedere le cose

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 2490
Registrato: Dec 2004

  postato il 27/01/2006 alle 14:08
anche Mathausen è terrificante....comunque l importante è ricordare anche la strage delle foibe.

 

____________________
http://ilmiociclismo.blog.excite.it

"La vita e la morte.La pace e la guerra.La repubblica e la monarchia.Infine Bartali e Coppi e la progressiva identificazione di un popolo, che ripartiva da zero, in una coppia di campioni."Leo Turrini

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Moderatore
Utente del mese Gennaio 2009




Posts: 3948
Registrato: Apr 2005

  postato il 27/01/2006 alle 14:17
Il giorno della memoria e sul banner di Google parrucche e note.....

 

____________________

"Non esistono montagne impossibili, esistono uomini che non sono capaci di salirle", Cesare Maestri

"Non chiederci la parola che mondi possa aprirti, si` qualche storta sillaba e secca come un ramo...
codesto solo oggi possiamo dirti: cio` che non siamo, cio` che non vogliamo.", Eugenio Montale.

 
Edit Post Reply With Quote

Moderatore
Utente del mese Agosto 2009




Posts: 6025
Registrato: Oct 2005

  postato il 27/01/2006 alle 20:01
Originariamente inviato da violetta

anche Mathausen è terrificante....comunque l importante è ricordare anche la strage delle foibe.


D'accordissimo con te, le atrocità commesse nella nostra storia vanno ricordate come monito per il presente ed il futuro senza ambiguità, i crimini non hanno bandiere ne colori e vanno condannati senza "se" e senza "ma".

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 2490
Registrato: Dec 2004

  postato il 27/01/2006 alle 20:18
Originariamente inviato da W00DST0CK76

Originariamente inviato da violetta

anche Mathausen è terrificante....comunque l importante è ricordare anche la strage delle foibe.


D'accordissimo con te, le atrocità commesse nella nostra storia vanno ricordate come monito per il presente ed il futuro senza ambiguità, i crimini non hanno bandiere ne colori e vanno condannati senza "se" e senza "ma".


eh si, appunto volevo comunque sottolineare, dato che anche in questi giorni sui muri della mia scuola sono apparse scritte inneggianti alla shoah e svastiche varie, come sia FOLLE E SENZA SENSO, estremizzare una qualsiasi corrente politica.

 

____________________
http://ilmiociclismo.blog.excite.it

"La vita e la morte.La pace e la guerra.La repubblica e la monarchia.Infine Bartali e Coppi e la progressiva identificazione di un popolo, che ripartiva da zero, in una coppia di campioni."Leo Turrini

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Moderatore
Utente del mese Agosto 2009




Posts: 6025
Registrato: Oct 2005

  postato il 27/01/2006 alle 20:22
Originariamente inviato da violetta

Originariamente inviato da W00DST0CK76

Originariamente inviato da violetta

anche Mathausen è terrificante....comunque l importante è ricordare anche la strage delle foibe.


D'accordissimo con te, le atrocità commesse nella nostra storia vanno ricordate come monito per il presente ed il futuro senza ambiguità, i crimini non hanno bandiere ne colori e vanno condannati senza "se" e senza "ma".


eh si, appunto volevo comunque sottolineare, dato che anche in questi giorni sui muri della mia scuola sono apparse scritte inneggianti alla shoah e svastiche varie, come sia FOLLE E SENZA SENSO, estremizzare una qualsiasi corrente politica.


Estremizzazioni di questo tipo trascendono dalla politica per trasformarsi in'idiota criminalità e l'idiozia non è ne di destra ne di sinistra, è uno schieramento a se stante che purtroppo continua ad annoverare sciagurati adepti

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 2490
Registrato: Dec 2004

  postato il 27/01/2006 alle 20:23
Originariamente inviato da W00DST0CK76

Originariamente inviato da violetta

Originariamente inviato da W00DST0CK76

Originariamente inviato da violetta

anche Mathausen è terrificante....comunque l importante è ricordare anche la strage delle foibe.


D'accordissimo con te, le atrocità commesse nella nostra storia vanno ricordate come monito per il presente ed il futuro senza ambiguità, i crimini non hanno bandiere ne colori e vanno condannati senza "se" e senza "ma".


eh si, appunto volevo comunque sottolineare, dato che anche in questi giorni sui muri della mia scuola sono apparse scritte inneggianti alla shoah e svastiche varie, come sia FOLLE E SENZA SENSO, estremizzare una qualsiasi corrente politica.


Estremizzazioni di questo tipo trascendono dalla politica per trasformarsi in'idiota criminalità e l'idiozia non è ne di destra ne di sinistra, è uno schieramento a se stante che purtroppo continua ad annoverare sciagurati adepti


totalmente d accordo con te

 

____________________
http://ilmiociclismo.blog.excite.it

"La vita e la morte.La pace e la guerra.La repubblica e la monarchia.Infine Bartali e Coppi e la progressiva identificazione di un popolo, che ripartiva da zero, in una coppia di campioni."Leo Turrini

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 2258
Registrato: Feb 2005

  postato il 27/01/2006 alle 20:31
Ricordiamoci che purtroppo nel mondo ci sono moltissime stragi molto simili a quella della shoah, e di cui a volte non conosciamo nemmeno l'esistenza perchè nessuno ne vuole mai parlare....

 

____________________
"Se hai la fortuna clamorosa di diventare un cronista di ciclismo, non puoi fare a meno di essere coinvolto, trascinato in una passione infinita, irrinunciabile, che ti segna per sempre" - Pietro Cabras

"C'è una salita? Vai su, arriva in cima, e vedrai che sarai sempre vincitore" - Giordano Cottur

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 2490
Registrato: Dec 2004

  postato il 27/01/2006 alle 20:32
mi vengono in mente i desaparecidos, e tutto ciò che non si conosce della storia.

 

____________________
http://ilmiociclismo.blog.excite.it

"La vita e la morte.La pace e la guerra.La repubblica e la monarchia.Infine Bartali e Coppi e la progressiva identificazione di un popolo, che ripartiva da zero, in una coppia di campioni."Leo Turrini

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Moderatore
Utente del mese Agosto 2009




Posts: 6025
Registrato: Oct 2005

  postato il 27/01/2006 alle 20:34
Originariamente inviato da Vuelta Espana

Ricordiamoci che purtroppo nel mondo ci sono moltissime stragi molto simili a quella della shoah, e di cui a volte non conosciamo nemmeno l'esistenza perchè nessuno ne vuole mai parlare....


O perchè nessuno ha interesse a fare in modo che tali stragi non vengano più perpetrate (vedi Uganda, Sudan ecc.)

Date un'occhiata qui: http://www.amref.it/PagTxt.cfm?PageID=121

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 3579
Registrato: May 2005

  postato il 27/01/2006 alle 20:34
Andrea, hai fatto benissimo a ricordare l'anniversario di quella che, ad oggi, è con la deportazione dei civili nei gulag sovietici la più tremenda catastrofe della storia dell'umanità.
Ho scritto qualcosina anch'io oggi pomeriggio sul mio blog, piccole riflessioni personali condite da quel pizzico di cronaca che non guasta mai in momenti come questi, anzi magari apre gli occhi a chi ancora oggi vuole a tutti i costi sotterrare l'accaduto: per chi volesse, il link è nella mia firma...

E oltre a ricordare, è altrettanto importante non dimenticare...

 

____________________
Lo stupido sa molto, l'intelligente sa poco, il saggio non sa nulla... MA EL MONA EL SA TUTO!!! (copyright sconosciuto)

ADOTTA ANCHE TU UNA AMY WINEHOUSE!!! Mangia poco, non sporca... e aspira tutta la polvere che hai in casa!

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 2258
Registrato: Feb 2005

  postato il 27/01/2006 alle 21:08
E io penso, come ha giustamente ricordato Violetta poco sopra, alle foibe, ai misteri che le avvolgono, alle mezze verità perlopiù manipolate, e alla totale ignoranza che dilaga in merito...io qualcosa ne so, ma solo perchè hanno toccato proprio la mia zona e la mia gente, e per noi è impossibile non sapere qualcosa....

 

____________________
"Se hai la fortuna clamorosa di diventare un cronista di ciclismo, non puoi fare a meno di essere coinvolto, trascinato in una passione infinita, irrinunciabile, che ti segna per sempre" - Pietro Cabras

"C'è una salita? Vai su, arriva in cima, e vedrai che sarai sempre vincitore" - Giordano Cottur

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Non registrato



  postato il 30/01/2006 alle 08:12
Originariamente inviato da markustefan in un thread doppione

O.T. 5 febbraio compleanno di EBAY

Ciao a tutti scusate l'argomento ma volevo segnalarvi che domenica 5 febbraio c'e' a Milano una festa per i 5 anni della nascita di ebay Italia
Per chi fosse interessato questo e' il link con tutte le informazioni.
So che altri utenti di questo forum sono anche utenti di ebay e chissa' che magari non ci si possa incontrare per conoscerci
Ciao a tutti e buona giornata

http://pages.ebay.it/compleanno/

 

____________________

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 2258
Registrato: Feb 2005

  postato il 10/02/2006 alle 09:25
Si celebra oggi, 10 febbraio, la "Giornata del Ricordo" in memoria delle vittime delle foibe, dell'esodo giuliano-dalmata e delle vicende del confine orientale.
Si segnala che è stata disposta l'osservazione di un minuto di silenzio alle 12.

Non dobbiamo dimenticare.

 

____________________
"Se hai la fortuna clamorosa di diventare un cronista di ciclismo, non puoi fare a meno di essere coinvolto, trascinato in una passione infinita, irrinunciabile, che ti segna per sempre" - Pietro Cabras

"C'è una salita? Vai su, arriva in cima, e vedrai che sarai sempre vincitore" - Giordano Cottur

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Non registrato



  postato il 10/02/2006 alle 09:40
Originariamente inviato da Vuelta Espana

Si celebra oggi, 10 febbraio, la "Giornata del Ricordo" in memoria delle vittime delle foibe, dell'esodo giuliano-dalmata e delle vicende del confine orientale.
Si segnala che è stata disposta l'osservazione di un minuto di silenzio alle 12.

Non dobbiamo dimenticare.


Per chi può:
Rai Edu 2 12.30 LA STORIA SIAMO NOI: La storia delle Foibe
In replica 16.30, 20.30

(Mi sembra sia stato trasmesso anche ieri su Rai 3, inoltre spero sia poi disponibile su Raiclick)

 

____________________

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 2258
Registrato: Feb 2005

  postato il 10/02/2006 alle 13:55
Originariamente inviato da WebmasterNSFC

Originariamente inviato da Vuelta Espana

Si celebra oggi, 10 febbraio, la "Giornata del Ricordo" in memoria delle vittime delle foibe, dell'esodo giuliano-dalmata e delle vicende del confine orientale.
Si segnala che è stata disposta l'osservazione di un minuto di silenzio alle 12.

Non dobbiamo dimenticare.


Per chi può:
Rai Edu 2 12.30 LA STORIA SIAMO NOI: La storia delle Foibe
In replica 16.30, 20.30

(Mi sembra sia stato trasmesso anche ieri su Rai 3, inoltre spero sia poi disponibile su Raiclick)

Purtroppo sono riuscita a vedere solo una mezz'ora alla fine. Ma lo consiglio vivamente: è davvero un docmento interessante che rende l'idea della tragedia che hanno vissuto quelle famiglie, sradicate dalla propria casa e costrette a una sorta di diaspora. Davvero da non perdere.

 

____________________
"Se hai la fortuna clamorosa di diventare un cronista di ciclismo, non puoi fare a meno di essere coinvolto, trascinato in una passione infinita, irrinunciabile, che ti segna per sempre" - Pietro Cabras

"C'è una salita? Vai su, arriva in cima, e vedrai che sarai sempre vincitore" - Giordano Cottur

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 2490
Registrato: Dec 2004

  postato il 10/02/2006 alle 14:17
Io sono riuscita a vederlo, purtroppo se ne parla troppo poco, speriamo che nei prossimi anni anche altri organi di comunicazione abbiano la sensibilità di mandare questo tipo di documenti.

 

____________________
http://ilmiociclismo.blog.excite.it

"La vita e la morte.La pace e la guerra.La repubblica e la monarchia.Infine Bartali e Coppi e la progressiva identificazione di un popolo, che ripartiva da zero, in una coppia di campioni."Leo Turrini

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 3579
Registrato: May 2005

  postato il 10/02/2006 alle 14:20
Io sfortunatamente non sono riuscito a vedere il documentario, ma in questo momento il mio pensiero va alle famiglie di coloro che han perso la vita nelle foibe, nel ricordo delle vittime stesse!
Affinchè una cosa simile non accada mai più al mondo...

Molto toccante, a riguardo, è stato il minuto di silenzio celebrato stamattina in Campidoglio dinnanzi a forze politiche di entrambi gli schieramenti, ma soprattutto di coloro che sono sopravvissuti a questa mattanza.
Ciò che la politica divide, il ricordo riunisce!

 

____________________
Lo stupido sa molto, l'intelligente sa poco, il saggio non sa nulla... MA EL MONA EL SA TUTO!!! (copyright sconosciuto)

ADOTTA ANCHE TU UNA AMY WINEHOUSE!!! Mangia poco, non sporca... e aspira tutta la polvere che hai in casa!

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Professionista




Posts: 36
Registrato: Feb 2006

  postato il 10/02/2006 alle 20:59
RAGAZZI MA CHE TRISTEZZA.....

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 2258
Registrato: Feb 2005

  postato il 10/02/2006 alle 23:55
Originariamente inviato da Neoh

RAGAZZI MA CHE TRISTEZZA.....

In che senso?

 

____________________
"Se hai la fortuna clamorosa di diventare un cronista di ciclismo, non puoi fare a meno di essere coinvolto, trascinato in una passione infinita, irrinunciabile, che ti segna per sempre" - Pietro Cabras

"C'è una salita? Vai su, arriva in cima, e vedrai che sarai sempre vincitore" - Giordano Cottur

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 2432
Registrato: Jan 2005

  postato il 14/02/2006 alle 00:11
Originariamente inviato da Cascata del Toce in un thread doppione
....Il 14 Febbraio oltre ad essere San Valentino, oltre ad essere una ricorrenza tragica...è anche il compleanno di chi da corridore mi ha regalato tante gioie: Gianni Bugno...Auguroni campione (a quando la prossima cena???)


Originariamente inviato da W00DST0CK76 nello stesso thread doppione
Tantissimi auguri anche da parte mia al grande Gianni Bugno, nella tappa di Maddaloni al Giro 2000 ho avuto la fortuna di incontrarlo e di apprezzare la sua gentilezza, custodisco gelosamente il suo autografo tra le cose più preziose che ho.

Buon compleanni Gianni!!!!!!

 

____________________
Eugenio Vittone, EROE DEL GAVIA

E' famosa la risposta che George Leigh Mallory diede ai giornalisti che gli domandavano perchè volesse andare sull'Everest. "Perchè c'è", disse semplicemente.

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Francesco Moser




Posts: 730
Registrato: Jan 2005

  postato il 14/02/2006 alle 13:35
Auguri al grande Gianni, colui che mi fece definitivamente innamorare del ciclismo.
 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 9090
Registrato: Nov 2005

  postato il 14/02/2006 alle 13:42
cazzarola non avevo notato!!!!!
auguroni Bugno, ricordo ancora (anche se ero poco più che un bambino) l'emozione dello strappo ricucito da Perini e la volata vittoriosa su Jalabert al mondiale di Benidorm in spagna!!!!
Auguri Gianni

 

____________________
EROE DEL GAVIA

A 2 Km dalla vetta mi sono detto "Vai Marco o salti tu o salta lui...E' saltato lui.
Marco Pantani.Montecampione 1998

27/28/29 giugno 2008...son stato pure randonneur

!platonicamente innamorato di admin!

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote
<<  1    2    3  >> Nuovo Thread  Nuova risposta   Nuovo sondaggio
 
Powered by Lux sulla base di XMB
Lux Forum vers. 1.6
2.2201960