Board logo

Il Forum di Cicloweb

Non hai fatto il login | Login Pagina principale > Dite la vostra sul ciclismo! > Tenax al giro???
Nuovo Thread  Nuova risposta  Nuovo sondaggio
< Ultimo thread   Prossimo thread >  |  Versione stampabile
<<  1    2  >>
Autore: Oggetto: Tenax al giro???

Livello Fausto Coppi




Posts: 1553
Registrato: Jan 2005

  postato il 09/12/2005 alle 22:36
grandissima notizia di oggi...gli organizzatori dei grandi giri hanno deciso di staccarsi dal protour già dal 2006!!!!
La Tenax ha grandi possibilità di partecipare al giro!!!
potremo tifare Miculà!!!!

notizia uscita su tuttobiciweb.it

E' rottura: i Grandi Giri escono subito dal ProTour

La rottura fra ProTour e Grandi Giri si è definitivamente consumata: in una conferenza stampa tenuta oggi a Parigi, infatti, i tre grandi gruppi organizzativi - Aso, Unipublic e RCS - hanno annunciato la decisione di uscire dal ProTour con effetto immediato.

Ecco il testo del comunicato ufficiale:
Gli organizzatori dei Tre Grandi Giri (Giro d'Italia, Tour de France, Vuelta a Espana) si sono riuniti a Parigi l'8 dicembre 2005 per definire delle posizioni comuni a seguito delle recenti decisioni dell'UCI relative all'organizzazione del calendario mondiale del ciclismo su strada.
Dopo lunghi mesi di vane discussioni, che non è stato possibile riprendere alla fine dell'estate, l'UCI ha lanciato un ultimatum di una settimana con lo scopo di far entrare nel Pro Tour le 11 gare del calendario mondiale da noi organizzate, che in ordine cronologico sono: Parigi-Nizza, Tirreno-Adriatico, Milano-Sanremo, Parigi-Roubaix, Freccia Vallone, Liegi-Bastogne-Liegi, Giro d'Italia, Tour de France, Vuelta a Espana, Parigi-Tours e Giro di Lombardia. Le decisioni dell'UCI sono state le seguenti:
* mettere fine alle trattative sull'eventuale associazione al Pro Tour delle 11 prove organizzate da ASO, RCS Sport e Unipublic;
* creare nel 2007 un calendario qualificato come "separato" in seno al calendario mondiale per queste 11 prove;
* stabilire che la partecipazione a queste 11 prove dovrà essere "negoziata" con le squadre senza l'obbligo né per le squadre di partecipare, né per gli organizzatori di accettarle;
* prolungare nel 2006 l'accordo provvisorio concluso a fine 2004 per la stagione 2005, i cui termini prevedevamo che le 20 squadre con licenza Pro Tour avevano l'obbligo di partecipare alle 11 prove organizzate da ASO, RCS Sport e Unipublic, che a loro volta erano tenute ad accettarle tutte.

Preso atto di queste decisioni a sorpresa e dell'ultimatum, gli organizzatori dei Tre Grandi Giri hanno preso le posizioni seguenti:
1. accantonare gli accordi transitori presi nel 2004, che erano destinati nella stagione 2005 a guadagnare il tempo necessario a definire un accordo globale sul Pro Tour, e che a questo momento non hanno senso.
2. entrare nel 2006 con le 11 prove nel Calendario Mondiale, e dunque non in un calendario "separato": di fatto, il Calendario Mondiale raggrupperà, nelle date ad esse dedicate, le 11 prove di ASO, RCS Sport e Unipublic, accanto ai Giochi Olimpici e ai Campionati del Mondo.

Passando agli interrogativi che riguardano la partecipazione e la selezione delle squadre alle loro 11 prove, gli organizzatori dei tre Grandi Giri hanno sottolineato che i principi a cui restano attaccati sono sempre gli stessi:
* la selezione deve rispondere a criteri sportivi ed etici: la partecipazione alle prove non può essere il risultato di una "negoziazione".
* Il sistema di selezione deve prevedere un accesso aperto alle prove da parte delle squadre; e per garantire ciò, gli organizzatori devono poter disporre di un numero sufficiente di wild cards che permetta loro di tener conto delle buone prestazioni fatte registrare dalle squadre "professionali" nei circuito "continentali".
* La partecipazione di una squadra a una prova dev'essere facoltativa, motivata da rilevanti dispositivi di incentivo, e non obbligata.

Gli organizzatori dei Tre Grandi Giri hanno di conseguenza messo a punto le disposizioni seguenti:
1. Tornare al sistema sportivo aperto in vigore prima dell'introduzione del Pro Tour. Le prime 14 squadre verranno selezionate sulla base di una classifica ed avranno il diritto (ma non il dovere) di partecipare alle prove del Calendario Mondiale (fuori dal Pro Tour). Ciò permetterà all'organizzatore di ogni prova di disporre di un massimo di 8 wild cards per i Grandi Giri.
2. I criteri di selezione dei tre Grandi Giri si fonderanno sui risultati ottenuti dalle squadre in tutte tre o in qualcuna delle tre prove nella stagione precedente (Giro, Tour e Vuelta). I tre Grandi Giri sono prove speciali per quel che mettono in gioco, per la durata, per le difficoltà, per gli sforzi più diversi richiesti, per l'organizzazione particolare in seno alle squadre. Di ciò verrà tenuto conto quando prossimamente verrà stabilito un sistema di punteggi teso a valorizzare le prestazioni delle squadre nelle diverse classifiche di ciascuno dei tre Grandi Giri. Il sistema verrà studiato con l'aiuto di un gruppo di esperti. Proposte concrete verranno avanzate anche in merito agli obblighi per le squadre di essere irreprensibili sul piano etico.
3. Allo scopo di incoraggiare i gruppi sportivi a partecipare ai tre Grandi Giri e di ricompensare quelli che contribuiscono maggiormente al successo sportivo delle prove, verranno adottate dal 2006 delle misure particolari:

a) Verrà proposta un'indennità complementare di 100.000 euro per ogni gruppo sportivo che parteciperà a tutti e tre i Grandi Giri. Tale cifra si aggiungerà ai rimborsi spesa per i gruppi sportivi da parte dei tre Grandi Giri in applicazione alle convenzioni con l'AIGCP. E ciò perché la partecipazione a tre Grandi Giri nello stesso anno impone costi non indifferenti ai gruppi sportivi.

b) Verrà rilanciato il Trofeo dei tre Grandi Giri, già promosso a metà degli anni Ottanta. Il Trofeo avrà la dotazione di 2.000.000 (due milioni) di euro, di cui 600.000 (seicentomila) per il gruppo sportivo primo classificato, vale a dire per il gruppo sportivo che offrirà le migliori prestazioni nei tre Grandi Giri dell'anno sulla base della somma dei punti aggiudicatisi in ciascuna delle diverse classifiche previste dalle tre prove. I gruppi sportivi ricompensati saranno sette.

4. Per il solo 2006, e per evitare di avvalersi a posteriori di un sistema di selezione fondato su sistemi sportivi sconosciuto dai partecipanti prima della disputa delle prove, la scelta dei 14 gruppi sportivi (che avranno il diritto e non l'obbligo di partecipare alle prove) sarà fatta sulla base dell'unica classifica a squadre in vigore nel 2005, vale a dire la classifica a squadre Pro Tour.

E ciò nonostante tale classifica appaia:
- non credibile sul piano sportivo perché tutte le prove del calendario Pro Tour 2005, che fosse di un solo giorno o di tre settimane, hanno assegnato lo stesso numero di punti;

- ingiusta perché squadre invitate a certe corse come la Comunità Valenciana, che ha vinto la classifica a squadre alla Vuelta, o la Panaria, che si è aggiudicata quella della Tirreno-Adriatico, sono state private dei loro punti semplicemente perché non avevano licenza Pro Tour.

5. Per compensare la debolezza di questa classifica e al fine di non mettere in difficoltà i gruppi sportivi (e i loro sponsor) che non figurano tra i migliori 14 ma hanno già tutto predisposto, forti dell'errata informazione data dall'UCI sulla proroga nel 2006 degli accordi validi nel 2005, tutto quel che serve a partecipare a tutte le prove del Calendario Mondiale 2006; gli organizzatori dei tre Grandi Giri hanno deciso di assegnare a ciascun di questi gruppi sportivi titolari di una licenza Pro Tour 2006 - anche se questo concetto di licenza non li riguarda - una wild card per ciascuna delle prove del Calendario Mondiale che loro organizzano e a cui il gruppo sportivo vorrà partecipare.

Gli organizzatori dei tre Grandi Giri auspicano altresì di definire, partendo da principi per loro essenziali, il quadro del sistema in cui continueranno ad organizzare le loro prove di carattere mondiale.
Obbligati dalla necessità di adattarsi a questi principi, le misure di ordine sportivo da applicare nel 2006, che sono state adottare urgentemente a causa delle decisioni dell'UCI, sono da considerare di carattere transitorio.


 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 1553
Registrato: Jan 2005

  postato il 09/12/2005 alle 22:40


 

[Modificato il 09/12/2005 alle 22:48 by gigio83]


 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Non registrato



  postato il 09/12/2005 alle 22:53
Se ne parla già qua:
http://www.cicloweb.it/forum/viewthread.php?tid=1819
se puoi cancellalo Gigio.
Ciao

 

____________________

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 1553
Registrato: Jan 2005

  postato il 10/12/2005 alle 10:59
lo so Web!!
io ho aperto questo perchè l'altro è stato cancellato...
se l'altro ci fosse stato non avrei mai aperto questo,sono il primo a dire che due thread uguali sono inutili.
non conosco le ragioni per cui l'altro sia stato cancellato...

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Non registrato



  postato il 10/12/2005 alle 13:35
Guarda che il link riportato sopra è vivo e vegeto

 

____________________

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi
Utente del mese Agosto 2009
Utente del mese Gennaio 2010




Posts: 2761
Registrato: Dec 2004

  postato il 10/12/2005 alle 15:47
Comunque con tutto il rispetto per la Tenax (ed in particolar modo per Miculà che ammiro moltissimo) la mia graduatoria di Wild Card per il Giro è la seguente:

1) Panaria
2) Selle Italia
3) Acqua&Sapone
4) Lpr
5) Barloworld (corti/volpi+probabile affiliazione come squadra italiana)
6) Tenax

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi
Utente del mese Agosto 2009
Utente del mese Gennaio 2010




Posts: 2761
Registrato: Dec 2004

  postato il 10/12/2005 alle 15:48
Ammetto che mi piacerebbe tantissimo vedere Cardenas in forma Vuelta 2003 al Giro...
 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Liegi-Bastogne-Liegi




Posts: 112
Registrato: Nov 2005

  postato il 10/12/2005 alle 17:07
Originariamente inviato da faxnico

Ammetto che mi piacerebbe tantissimo vedere Cardenas in forma Vuelta 2003 al Giro...

anche a me, Felix Cardenas, è un buon scalatore e negli ultimi anni(2003 e 2004, 2005 non per colpa dal UCI PRO TOUR)sempre ha corso molto bene.

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Moderatore




Posts: 3235
Registrato: Sep 2005

  postato il 10/12/2005 alle 17:27
si cardenas e un buon scalatore ma quest'anno non ci sono speranze per queste squadre

 

____________________
Se si è ritirato Bewolcic si possono ritirare tutti...


Gianni



 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 1553
Registrato: Jan 2005

  postato il 10/12/2005 alle 21:47
Originariamente inviato da WebmasterNSFC

Guarda che il link riportato sopra è vivo e vegeto



hai ragione,pensavo che ti riferissi al thread riguardo a quest'argomento che è stato cancellato.
come faccio a cancellare il thread?

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 3150
Registrato: Jun 2005

  postato il 11/12/2005 alle 18:44
Originariamente inviato da faxnico

Comunque con tutto il rispetto per la Tenax (ed in particolar modo per Miculà che ammiro moltissimo) la mia graduatoria di Wild Card per il Giro è la seguente:

1) Panaria
2) Selle Italia
3) Acqua&Sapone
4) Lpr
5) Barloworld (corti/volpi+probabile affiliazione come squadra italiana)
6) Tenax


mi sa che ti sei dimenticato la naturino di fischer...
io una eventuale graduatoria delle wild card "italiane" (in realtà naturino,lpr, barlword e tenax quest'anno avevano affiliazione estera, ma d fatto lo sono) la farei così:

1) panaria
2) selle italia
3) naturino
4) lpr
5) acqua sapone
6) barlword
7) tenax
8) miche
9) androni

con possible inversione tra 4 e 5.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 1553
Registrato: Jan 2005

  postato il 11/12/2005 alle 19:24
la tenax continuerà ad avere affiliazione Irlandese.

secondo me la barloworld,per il momento,è inferiore alla Tenax.
per il 2006 mi aspetto una grande crescita del gruppo di Boifava,che essendo passata professional penso che prenda ancora 3-4 atleti,ma su questo è sicuramente + informato Andrea Web

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi
Utente del mese Agosto 2009
Utente del mese Gennaio 2010




Posts: 2761
Registrato: Dec 2004

  postato il 11/12/2005 alle 20:18
Con tutto il rispetto credo che nei grandi giri Felix Cardenas dia molte più garanzie di tutta la Tenax messa assieme. Quando gliene è stata data la possibilità non ha praticamente mai fallito. Sia al Tour, sia alla Vuelta. Se poi per caso dovessero rimanere Arreitunandia (un'altro che nell'alta montagna avrebbe qualche carta da giocarsi) e/o Astarloa non ci sarebbe proprio confronto. Gli organizzatori non dimenticheranno poi le due (scadenti) precedenti partecipazioni della Tenax nel 2003-2004... Detto questo và dato atto a Bordonali di aver imposto un deciso cambio di rotta alla sua squadra. Gli acquisti di De Matteis, Rigoberto Uran, Machado, Salerno e Cucinotta dovrebbero dare una ventata di aria fresca ad un'organico che negli ultimi anni s'era inspiegabilmente infarcito con mezzi corridori a fine carriera. Bossoni invece potrebbe apportare quella concretezza che è mancata ultravistosamente dal 2003. Auguro quindi veramente a tutto il gruppo un 2006 ricco di soddisfazioni ma, ciò nonostante, rimango dell'idea che gli debba essere preclusa la partecipazione al Giro. Almeno per quest'anno.
 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi
Utente del mese Agosto 2009
Utente del mese Gennaio 2010




Posts: 2761
Registrato: Dec 2004

  postato il 11/12/2005 alle 20:22
Originariamente inviato da simociclo

Originariamente inviato da faxnico

Comunque con tutto il rispetto per la Tenax (ed in particolar modo per Miculà che ammiro moltissimo) la mia graduatoria di Wild Card per il Giro è la seguente:

1) Panaria
2) Selle Italia
3) Acqua&Sapone
4) Lpr
5) Barloworld (corti/volpi+probabile affiliazione come squadra italiana)
6) Tenax


mi sa che ti sei dimenticato la naturino di fischer...
io una eventuale graduatoria delle wild card "italiane" (in realtà naturino,lpr, barlword e tenax quest'anno avevano affiliazione estera, ma d fatto lo sono) la farei così:

1) panaria
2) selle italia
3) naturino
4) lpr
5) acqua sapone
6) barlword
7) tenax
8) miche
9) androni

con possible inversione tra 4 e 5.


Scusatemi, me l'ero proprio dimenticata. Concordo sulla posizione. L'Acqua e Sapone però dovrebbe avere qualche chances in più della LPR secondo me.

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Raymond Poulidor




Posts: 353
Registrato: Aug 2005

  postato il 12/12/2005 alle 14:45
Originariamente inviato da gigio83

grandissima notizia di oggi...gli organizzatori dei grandi giri hanno deciso di staccarsi dal protour già dal 2006!!!!
La Tenax ha grandi possibilità di partecipare al giro!!!
potremo tifare Miculà!!!!


Se la Tenax riuscisse ad andare al Giro sarebbe semplicemente meraviglioso!!!!!!

 

____________________
http://www.ultimokilometro.com

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 3150
Registrato: Jun 2005

  postato il 12/12/2005 alle 15:11
Originariamente inviato da Radja

Originariamente inviato da gigio83

grandissima notizia di oggi...gli organizzatori dei grandi giri hanno deciso di staccarsi dal protour già dal 2006!!!!
La Tenax ha grandi possibilità di partecipare al giro!!!
potremo tifare Miculà!!!!


Se la Tenax riuscisse ad andare al Giro sarebbe semplicemente meraviglioso!!!!!!


con tutto il rispetto , credo che se la tenaxa facesse il giro sarebbe una brutta notizia, perchè vorrebbe dire che almento 8-9 squadre straniere non verrebbero al giro. è vero che alcune squadre straniere vengono al giro a fare apsseggiate, ma non si può negare che il pro tour quest'anno abbia portato un innalzamento del livello della corsa rosa e non credo sia positivo un ritorno al passato (prossimo). l'ideale, coem + volte scritto da molti, sarebbe avere il pro-tour a 16 squadre, in modo da avere 6 wild card da assegnare (non necessariamente a squaddre italiane, perchè se fossero 6 non troverei scandaloso assegnarne un paio a compagini straniere, se facessero richiesta team competitivi)

 

[Modificato il 12/12/2005 alle 15:46 by simociclo]


 
Edit Post Reply With Quote

Moderatore




Posts: 21608
Registrato: Oct 2004

  postato il 12/12/2005 alle 15:24
Originariamente deciso dai tre organizzatori

Gli organizzatori dei Tre Grandi Giri hanno di conseguenza messo a punto le disposizioni seguenti:
1. Tornare al sistema sportivo aperto in vigore prima dell'introduzione del Pro Tour. Le prime 14 squadre verranno selezionate sulla base di una classifica ed avranno il diritto (ma non il dovere) di partecipare alle prove del Calendario Mondiale (fuori dal Pro Tour). Ciò permetterà all'organizzatore di ogni prova di disporre di un massimo di 8 wild cards per i Grandi Giri.
2. I criteri di selezione dei tre Grandi Giri si fonderanno sui risultati ottenuti dalle squadre in tutte tre o in qualcuna delle tre prove nella stagione precedente (Giro, Tour e Vuelta). I tre Grandi Giri sono prove speciali per quel che mettono in gioco, per la durata, per le difficoltà, per gli sforzi più diversi richiesti, per l'organizzazione particolare in seno alle squadre. Di ciò verrà tenuto conto quando prossimamente verrà stabilito un sistema di punteggi teso a valorizzare le prestazioni delle squadre nelle diverse classifiche di ciascuno dei tre Grandi Giri. Il sistema verrà studiato con l'aiuto di un gruppo di esperti. Proposte concrete verranno avanzate anche in merito agli obblighi per le squadre di essere irreprensibili sul piano etico.
3. Allo scopo di incoraggiare i gruppi sportivi a partecipare ai tre Grandi Giri e di ricompensare quelli che contribuiscono maggiormente al successo sportivo delle prove, verranno adottate dal 2006 delle misure particolari:

a) Verrà proposta un'indennità complementare di 100.000 euro per ogni gruppo sportivo che parteciperà a tutti e tre i Grandi Giri. Tale cifra si aggiungerà ai rimborsi spesa per i gruppi sportivi da parte dei tre Grandi Giri in applicazione alle convenzioni con l'AIGCP. E ciò perché la partecipazione a tre Grandi Giri nello stesso anno impone costi non indifferenti ai gruppi sportivi.

b) Verrà rilanciato il Trofeo dei tre Grandi Giri, già promosso a metà degli anni Ottanta. Il Trofeo avrà la dotazione di 2.000.000 (due milioni) di euro, di cui 600.000 (seicentomila) per il gruppo sportivo primo classificato, vale a dire per il gruppo sportivo che offrirà le migliori prestazioni nei tre Grandi Giri dell'anno sulla base della somma dei punti aggiudicatisi in ciascuna delle diverse classifiche previste dalle tre prove. I gruppi sportivi ricompensati saranno sette.

4. Per il solo 2006, e per evitare di avvalersi a posteriori di un sistema di selezione fondato su sistemi sportivi sconosciuto dai partecipanti prima della disputa delle prove, la scelta dei 14 gruppi sportivi (che avranno il diritto e non l'obbligo di partecipare alle prove) sarà fatta sulla base dell'unica classifica a squadre in vigore nel 2005, vale a dire la classifica a squadre Pro Tour.

E ciò nonostante tale classifica appaia:
- non credibile sul piano sportivo perché tutte le prove del calendario Pro Tour 2005, che fosse di un solo giorno o di tre settimane, hanno assegnato lo stesso numero di punti;

- ingiusta perché squadre invitate a certe corse come la Comunità Valenciana, che ha vinto la classifica a squadre alla Vuelta, o la Panaria, che si è aggiudicata quella della Tirreno-Adriatico, sono state private dei loro punti semplicemente perché non avevano licenza Pro Tour.


Come vedete, in parte è già regolato.
Quindi non è così scontato che la Tenax, o la Miche, o l'LPR possano essere invitate.

Leggete con attenzione.

 

____________________
Mario Casaldi - Cicloweb.it

CICLISTI
Si sta come
d'autunno
sugli alberi
le foglie

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 6922
Registrato: Jul 2004

  postato il 12/12/2005 alle 15:47
Penso anche io che difficilmente qualche squadra rinuncerà alla partecipazione, anche compagini scalcagnate come l'Euskadi hanno il loro vantaggio ad essere presenti.
Tuttavia ad ogni potenziale rinuncia coincide una potenziale wild card in più.

 
Edit Post Reply With Quote

Moderatore




Posts: 3235
Registrato: Sep 2005

  postato il 12/12/2005 alle 15:56
be a quanto si dice pare che mayo voglia partecipare al giro quindi l'euskadi salvo ripensamenti dovrebbe portare una formazione abbastanza "decente"

 

____________________
Se si è ritirato Bewolcic si possono ritirare tutti...


Gianni



 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Learco Guerra




Posts: 918
Registrato: May 2005

  postato il 12/12/2005 alle 21:57
io spero di non vedere ben 5 formazioni 5 francesi che vengono al giro con le riserve e fanno da comparsa, come l'anno scorso boygues t. e fdjeux, togliendo il posto a squadre professional che si presenterebbero con il migliore organico e la massima determinazione

 

____________________

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Raymond Poulidor




Posts: 353
Registrato: Aug 2005

  postato il 12/12/2005 alle 22:28
Originariamente inviato da maglianera

io spero di non vedere ben 5 formazioni 5 francesi che vengono al giro con le riserve e fanno da comparsa, come l'anno scorso boygues t. e fdjeux, togliendo il posto a squadre professional che si presenterebbero con il migliore organico e la massima determinazione


E' esattamente quello che penso io!!!

 

____________________
http://www.ultimokilometro.com

 
Edit Post Reply With Quote

Non registrato



  postato il 13/12/2005 alle 10:03
Umma Umma, magna magna, ho paura che nel prossimo incontro fra organizzatori e Uci, si accorderanno e faranno pace
Se così non fosse gli spiragli per le wild card si aprirebbero notevolmente...diverrebbe un Giro un pò campanilista, ma sicuramente più combattuto.

 

____________________

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Raymond Poulidor




Posts: 353
Registrato: Aug 2005

  postato il 13/12/2005 alle 12:26
Se non altro ci potrebbero essere le squadre che sono veramente motivate, non solo quelle costrette ad andare ma che gliene frega il giusto.

 

____________________
http://www.ultimokilometro.com

 
Edit Post Reply With Quote

Non registrato



  postato il 13/12/2005 alle 22:02
A questo link:
http://cicloweb.it/art465.html
l'intervista del "giovane" Eugenio Vittone Alias EugeRambler ad un altro giovane e promettente scalatore: Micula Dematteis.
Piccola correzione, la Tenax sarà Professional Continental e non Continental semplice.
Buona lettura a tutti

 

____________________

 
Edit Post Reply With Quote

Moderatore




Posts: 21608
Registrato: Oct 2004

  postato il 14/12/2005 alle 19:29
Bella sfrontatezza di Miculà, anche se il paragone con Balmamion mi è parso un tantinello pilotato dalla corregionalità di tutti e tre (sì, sì, anche dell'intervistatore ; scherzo!).

Mi stuzzica 'sto Dematteis, e visto che è un amico del Forum (grazie Gigio83!) farò il tifo anche per lui!!!

Bravo Euge!!!

 

____________________
Mario Casaldi - Cicloweb.it

CICLISTI
Si sta come
d'autunno
sugli alberi
le foglie

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 6922
Registrato: Jul 2004

  postato il 14/12/2005 alle 21:53
Bella l'intervista, e che personaggio De Matteis.
In questi ultimi due anni il dilettantismo italiano ha traghettato parecchi ragazzi in gamba, De Matteis è uno di questi.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 1553
Registrato: Jan 2005

  postato il 14/12/2005 alle 23:45
Originariamente inviato da Monsieur 40%

Bella sfrontatezza di Miculà, anche se il paragone con Balmamion mi è parso un tantinello pilotato dalla corregionalità di tutti e tre (sì, sì, anche dell'intervistatore ; scherzo!).

Mi stuzzica 'sto Dematteis, e visto che è un amico del Forum (grazie Gigio83!) farò il tifo anche per lui!!!

Bravo Euge!!!




non è pilotato,ti assicuro che stima davvero molto Balmamion.
l'altro giorno ero a casa sua e mi stava facendo vedere alcuna foto,avresti dovuto sentire come era fiero di quella con Balmamion..

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Moderatore




Posts: 21608
Registrato: Oct 2004

  postato il 15/12/2005 alle 10:12
Sì, sì, gigio83, scherzavo!
(l'avevo anche scritto)

Magari avrei dovuto mettere "pilotato" tra virgolette, ma voleva essere comunque un gioco, anche per sfottere un po' Euge.

Il fatto che mi stuzzica, invece, è vero. Attendo il ritiro Tenax a Terracina per conoscerlo meglio.

 

____________________
Mario Casaldi - Cicloweb.it

CICLISTI
Si sta come
d'autunno
sugli alberi
le foglie

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 1553
Registrato: Jan 2005

  postato il 15/12/2005 alle 12:08
tranquillo,non l'ho scritto per polemizzare.
ho scritto per confermare.
non so bene quando vadano in ritiro,ma fatti conoscere,penso che sarebbe contento.
questo thread l'ho aperto da lui,non sapevamo che fare e lo abiamo aperto così per divertirci...
ogni tanto lo legge ma non ha ancora trovato il tempo per iscriversi,magari in futuro lo farà

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Raymond Poulidor




Posts: 353
Registrato: Aug 2005

  postato il 15/12/2005 alle 13:00
Originariamente inviato da Monsieur 40%

Sì, sì, gigio83, scherzavo!
(l'avevo anche scritto)

Magari avrei dovuto mettere "pilotato" tra virgolette, ma voleva essere comunque un gioco, anche per sfottere un po' Euge.

Il fatto che mi stuzzica, invece, è vero. Attendo il ritiro Tenax a Terracina per conoscerlo meglio.


Da quello che so vanno a Donoratico a fine gennaio invece che a Terracina come avevano detto in passato. In questi giorni ne so di più.

 

____________________
http://www.ultimokilometro.com

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Giuseppe Saronni




Posts: 685
Registrato: Sep 2005

  postato il 15/12/2005 alle 20:44
Spero davvero che la Tenax venga al Giro, e non solo per Miculà ma anche per il grande Pietropolli, che ho avuto il piacere di conoscere ed è un grande!!

Cmq il Giro 2005 è stato emozionante ma, spiace dirlo, i protagonisti erano sempre italiani o di squadre italiane.
Che mi ricordi, le uniche vittorie "tutte straniere" sono di Le Mevel della Credit Agricole e Zabriskie della CSC.

Le grandi squadre straniere hanno portato solo le riserve, o dei giovani da svezzare. Spero che Basso porti un po' di internazionalità in questa corsa un po' troppo provincializzata... il ProTour non è riuscito a riscattare le corse extra-Tour de France, e ha introdotto solo una classifica a punto dalle logiche arcane e bizzarre (es: la Quickstep ha vinto con Bettini e Boonen 4 classiche monumento, il Mondiale, 3 tappe al Tour, 2 al Giro, ecc. ed è solo 13ma. )

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Amministratore




Posts: 5978
Registrato: Aug 2002

  postato il 15/12/2005 alle 20:59
Originariamente inviato da cassius

Cmq il Giro 2005 è stato emozionante ma, spiace dirlo, i protagonisti erano sempre italiani o di squadre italiane.
Che mi ricordi, le uniche vittorie "tutte straniere" sono di Le Mevel della Credit Agricole e Zabriskie della CSC.


Dimentichi le tre vittorie di McEwen (Davitamon) e quella di Koldo Gil (Liberty Seguros).

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi
Utente del mese Agosto 2009
Utente del mese Gennaio 2010




Posts: 2761
Registrato: Dec 2004

  postato il 16/12/2005 alle 21:19
@Gigio83: sapresti dirmi per cortesia peso ed altezza di Miculà? Grazie!
 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Moderatore




Posts: 21608
Registrato: Oct 2004

  postato il 16/12/2005 alle 21:21
Originariamente inviato da faxnico

@Gigio83: sapresti dirmi per cortesia peso ed altezza di Miculà? Grazie!


hahahhahaha... maniaco che non sei altro... hahahahahah

 

____________________
Mario Casaldi - Cicloweb.it

CICLISTI
Si sta come
d'autunno
sugli alberi
le foglie

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 1553
Registrato: Jan 2005

  postato il 17/12/2005 alle 14:14
gli chiedo poi te lo faccio sapere sul messeneger
 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Gastone Nencini




Posts: 504
Registrato: Dec 2005

  postato il 17/12/2005 alle 15:13
Con tutto il rispetto per la Tenax, penso che ci siano formazioni piu' meritevoli di partecipare al giro, come il team Lpr, l'Acqua e Sapone, la Ceramiche Panaria e la Colombia Selle Italia.


 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 6922
Registrato: Jul 2004

  postato il 17/12/2005 alle 15:48
Penso che Panaria e Selle Italia abbiano una wild card garantita (con Grillo sul palco durante la presentazione...poi Rujano con quello che ha fatto).
La queastione è: se salta il Pro Tour, e qualcuna tra le 20 rinuncia alla partecipazione, chi inviteranno?
Tra le squadre italiane vedo sullo stesso piano Naturino, Acqua & Sapone, Lpr, dopodichè vengono le varie Tenax, Miche, Androni, Flaminia...



 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 1553
Registrato: Jan 2005

  postato il 19/12/2005 alle 18:13
Originariamente inviato da faxnico

@Gigio83: sapresti dirmi per cortesia peso ed altezza di Miculà? Grazie!



ti ho scritto la mail con i dati

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi
Utente del mese Agosto 2009
Utente del mese Gennaio 2010




Posts: 2761
Registrato: Dec 2004

  postato il 19/12/2005 alle 18:48
Grazie mille Giorgio! Ciao.
 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Learco Guerra




Posts: 918
Registrato: May 2005

  postato il 20/12/2005 alle 22:20
nella corsa per le wild card al giro, e la nuova Barloworld di Claudio Corti e Astarloa (ma, secondo me, soprattutto di Efimkin)potrebbe essere tra le più avvantaggiate

 

[Modificato il 20/12/2005 alle 22:22 by maglianera]

____________________

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Moderatore




Posts: 21608
Registrato: Oct 2004

  postato il 20/12/2005 alle 22:22
Originariamente inviato da maglianera

nella corsa per le wild card al giro, è da considerare anche la nuova Barloworld di Claudio Corti e Astarloa (ma, secondo me, soprattutto di Efimkin)


L'Efimkin che ha vinto lo scorso Giro del Portogallo è passato da Echavarri alla Caisse d'Epargne (ex Illes Balears).

Quello nell'organico Barloworld del 2006 è il fratello, se non sbaglio un passista veloce.

 

____________________
Mario Casaldi - Cicloweb.it

CICLISTI
Si sta come
d'autunno
sugli alberi
le foglie

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 1553
Registrato: Jan 2005

  postato il 21/12/2005 alle 08:42
Efimkin della barloworld è giunto secondo,da dilettante con il team Vitali, alla settimana lombarda dietro a Riccò e davanti ad Osella.va discretamente bene in salita altrimenti non avrebbe ottenuto quel risultato.
ci vorrebbe aranciata per descrivere meglio le sue caratteristiche

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Non registrato



  postato il 21/12/2005 alle 08:45
Gli Efimkin son due fratelli dalle caratteristiche similari, entrambi passisti scalatori.
Per maggiori dettagli la Bauschan vi saprà delucidare meglio visto che li conosce personalmente...

 

____________________

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Vuelta




Posts: 128
Registrato: Dec 2005

  postato il 22/12/2005 alle 09:39
.. e comunque la Barloworld ha anche ottimi scalatori quali Arreitunandia, Cox, Kannemeyer.. oltre a Astarloa e Efimkin... mi sembra quindi una squadra dignitosa che merita di partecipare al Giro.

Approfitto per salutare tutti!!!
Seguo il forum da qualce tempo ma solo oggi mi sono iscritto
E intento: buon Natale!

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Non registrato



  postato il 22/12/2005 alle 10:01
Benvenuto Adriano!
La Barloworld ha sicuramente una squadra dignitosa, ma come lei anche altre Professional, bisognerà quindi vedere l'evolversi della disputa Pro Tour e organizzatori dei grandi giri.
Buona lettura ciao Andrea

 

____________________

 
Edit Post Reply With Quote
<<  1    2  >> Nuovo Thread  Nuova risposta   Nuovo sondaggio
 
Powered by Lux sulla base di XMB
Lux Forum vers. 1.6
2.2957311