Board logo

Il Forum di Cicloweb

Non hai fatto il login | Login Pagina principale > Dite la vostra sul ciclismo! > E' UNA VERGOGNA!!! CHI L'HA DISEGNATO? BOSSI?
Nuovo Thread  Nuova risposta  Nuovo sondaggio
< Ultimo thread   Prossimo thread >  |  Versione stampabile
<<  1    2    3    4  >>
Autore: Oggetto: E' UNA VERGOGNA!!! CHI L'HA DISEGNATO? BOSSI?

Livello Fausto Coppi




Posts: 3270
Registrato: Jul 2005

  postato il 12/11/2005 alle 19:20
Guardate non ho parole per commentare il tracciato di questo giro e non parlo della durezza del percorso, le mie impressioni li ho già date e negative! Ma cos'è il giro della Padania? Ma regioni importantissime come Lazio, Campania e Sicilia? Per non parlare della Calabria? Ma siamo matti?
Ma assurdo... non solo il giro dovrebbe concludersi nella capitale come succede negli altri grandi giri, ma nemmeno a passarci è troppo!
Un insulto...

 

____________________
Il procuratore aggiunto di Catania Renato Papa: Nel 2003 è stato abrogato un comma della legge che permetteva l'arresto dei diffidati recidivi, e di chi non si presentava alla firma. E questo è stato un grave gesto di debolezza.
Uno nessuno centomila! Un libro di Pirandello? No! I castelli di Kessler secondo Bulba...
All'ombra del cavaliere oscuro (la biografia di G. Fini)
La regola del fallo di mani nel calcio? Superata, oramai si gioca con 11 portieri come la lotteria istantanea - ponzi ponzi po po po
Baci riddler/Massimo

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 6922
Registrato: Jul 2004

  postato il 12/11/2005 alle 19:22
ma che mentalità statalista che c'hai, mica è il giro delle Poste Italiane
 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 3270
Registrato: Jul 2005

  postato il 12/11/2005 alle 19:24
Già ma per curiosità tu di dove sei?

 

____________________
Il procuratore aggiunto di Catania Renato Papa: Nel 2003 è stato abrogato un comma della legge che permetteva l'arresto dei diffidati recidivi, e di chi non si presentava alla firma. E questo è stato un grave gesto di debolezza.
Uno nessuno centomila! Un libro di Pirandello? No! I castelli di Kessler secondo Bulba...
All'ombra del cavaliere oscuro (la biografia di G. Fini)
La regola del fallo di mani nel calcio? Superata, oramai si gioca con 11 portieri come la lotteria istantanea - ponzi ponzi po po po
Baci riddler/Massimo

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 6922
Registrato: Jul 2004

  postato il 12/11/2005 alle 19:25
Sono del mondo, anche se non ho fatto il militare a Cuneo
 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 3270
Registrato: Jul 2005

  postato il 12/11/2005 alle 19:27
Già ma io vivo e lavoro a Catania e se mi volessi togliere lo sfizio di andare a vedere una tappa, mi dovrei prendere una settimana di ferie...

 

____________________
Il procuratore aggiunto di Catania Renato Papa: Nel 2003 è stato abrogato un comma della legge che permetteva l'arresto dei diffidati recidivi, e di chi non si presentava alla firma. E questo è stato un grave gesto di debolezza.
Uno nessuno centomila! Un libro di Pirandello? No! I castelli di Kessler secondo Bulba...
All'ombra del cavaliere oscuro (la biografia di G. Fini)
La regola del fallo di mani nel calcio? Superata, oramai si gioca con 11 portieri come la lotteria istantanea - ponzi ponzi po po po
Baci riddler/Massimo

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Alfredo Binda




Posts: 1134
Registrato: Nov 2003

  postato il 12/11/2005 alle 19:34
Come ho detto nell'altro topic scritto da Tour de Berghem, non mi sembra il caso di biasimare Zomegnan e Vegni per aver organizzato poche tappe nel meridione quando questo sacrificio ha portato ad un percorso eccellente!
Quando io sento utenti del forum raccontare del passaggio del Giro vicino alle località in cui vivono, a me girano le balle perché dalle mie parti non passa mai, ma bisogna considerare anche il punto di vista degli organizzatori: non è colpa loro se nel Lazio gli appassionati di ciclismo scarseggiano, e di certo preferiscono concentrare le frazioni principali altrove!
E non sono di certo contento se Tour e Vuelta arrivano nelle rispettive capitali mentre io povero romano devo stare davanti alla televisione per vedere l'arrivo della carovana rosa in Parco Sempione o Corso Venezia. Credo però che se il Giro si concludesse nella Città Eterna, un finale di corsa emozionante come si preannuncia quello del 2006 sarebbe utopia, vista la lontananza del Lazio dalle Alpi!!

 

____________________

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 3270
Registrato: Jul 2005

  postato il 12/11/2005 alle 19:39
Certo che se si deve fare salita per forza fino all'ultimo giorno tanto vale che arrivi al Mortirolo il giro, con l'ultima tappa invece che una passerella a Milano o come sarebbe + logico a Roma denominata Merano Aprica... no?
Se fai un trasferimento due giorni prima?

 

____________________
Il procuratore aggiunto di Catania Renato Papa: Nel 2003 è stato abrogato un comma della legge che permetteva l'arresto dei diffidati recidivi, e di chi non si presentava alla firma. E questo è stato un grave gesto di debolezza.
Uno nessuno centomila! Un libro di Pirandello? No! I castelli di Kessler secondo Bulba...
All'ombra del cavaliere oscuro (la biografia di G. Fini)
La regola del fallo di mani nel calcio? Superata, oramai si gioca con 11 portieri come la lotteria istantanea - ponzi ponzi po po po
Baci riddler/Massimo

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 6922
Registrato: Jul 2004

  postato il 12/11/2005 alle 19:40
Originariamente inviato da riddler

Già ma io vivo e lavoro a Catania e se mi volessi togliere lo sfizio di andare a vedere una tappa, mi dovrei prendere una settimana di ferie...


Ma via, il Giro è una corsa così provincialotta, l'ha vinta una volta persino Gotti (l'altra gliel'hanno regalata), che ti frega di andarla a vedere?
Prenditi due settimane in luglio e vai a seguire il Tour dal vivo, no?

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 3270
Registrato: Jul 2005

  postato il 12/11/2005 alle 19:43
Tu ci scherzi, guarda che andare in treno per esempio fino alla tappa di peschici impiegherei una giornata intera con la macchina mi perderei da casa, e poi non sono il tipo da fare da solo viaggi lunghi in macchina e tanto per tanto ti pare molto + distante il tour?

 

____________________
Il procuratore aggiunto di Catania Renato Papa: Nel 2003 è stato abrogato un comma della legge che permetteva l'arresto dei diffidati recidivi, e di chi non si presentava alla firma. E questo è stato un grave gesto di debolezza.
Uno nessuno centomila! Un libro di Pirandello? No! I castelli di Kessler secondo Bulba...
All'ombra del cavaliere oscuro (la biografia di G. Fini)
La regola del fallo di mani nel calcio? Superata, oramai si gioca con 11 portieri come la lotteria istantanea - ponzi ponzi po po po
Baci riddler/Massimo

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 6922
Registrato: Jul 2004

  postato il 12/11/2005 alle 19:47
Boh, penso che il Giro debba essere imperniato attorno all'arco alpino e alle dolomiti, il resto è giusto che ruoti, anche a scopo promozionale.
Che ti devo dire, se in Sicilia vincerà il centro sinistra magari l'anno prossimo Prodi vi porta il Giro a Catania.
Non scherzo, le olimpiadi di Torino sono targate "sinistra" da capo a piedi, queste cose hanno il loro peso.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 6922
Registrato: Jul 2004

  postato il 12/11/2005 alle 19:49
Con "anno prossimo" intendevo ovviamente il 2007.
 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 3270
Registrato: Jul 2005

  postato il 12/11/2005 alle 19:51
Abbiamo scapagnini come sindaco quello che s'è dimenticato (una dimenticanza capita a tutti, no?) di asfaltare l'arrivo e stava per far cadere Cipollini e ha regalato la vittoria a Petacchi...

 

____________________
Il procuratore aggiunto di Catania Renato Papa: Nel 2003 è stato abrogato un comma della legge che permetteva l'arresto dei diffidati recidivi, e di chi non si presentava alla firma. E questo è stato un grave gesto di debolezza.
Uno nessuno centomila! Un libro di Pirandello? No! I castelli di Kessler secondo Bulba...
All'ombra del cavaliere oscuro (la biografia di G. Fini)
La regola del fallo di mani nel calcio? Superata, oramai si gioca con 11 portieri come la lotteria istantanea - ponzi ponzi po po po
Baci riddler/Massimo

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 6922
Registrato: Jul 2004

  postato il 12/11/2005 alle 19:57
Guarda, non so chi sia questo Scapagnini, non seguo la politica fino a questo punto.
Quello che ti posso dire è che al sud dovrebbero sviluppare maggiormente il ciclismo, soprattutto a livello dilettantistico con il patrocinio pubblico (e la Sicilia è già messa meglio di altre regioni meridionali).
Non è possibile che, se non passa una tappa, sia abbia la sensazione che il ciclismo abbia dimenticato il sud.
Piuttosto è vero il contrario.
Gli stadi di calcio sono sempre pieni.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 3270
Registrato: Jul 2005

  postato il 12/11/2005 alle 20:01
Beh scusa ma allora come ti spieghi che Catania sia stata la prima città a organizzare la prova a cronometro mondiale?
Beh se non c'è pubblico (e all'epoca ce n'era) perchè organizzare un evento così importante lì?

 

____________________
Il procuratore aggiunto di Catania Renato Papa: Nel 2003 è stato abrogato un comma della legge che permetteva l'arresto dei diffidati recidivi, e di chi non si presentava alla firma. E questo è stato un grave gesto di debolezza.
Uno nessuno centomila! Un libro di Pirandello? No! I castelli di Kessler secondo Bulba...
All'ombra del cavaliere oscuro (la biografia di G. Fini)
La regola del fallo di mani nel calcio? Superata, oramai si gioca con 11 portieri come la lotteria istantanea - ponzi ponzi po po po
Baci riddler/Massimo

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 6922
Registrato: Jul 2004

  postato il 12/11/2005 alle 20:03
In genere il comitato organizzatore è costituito da una società fondata apposta.
Devo dire altro?

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 6922
Registrato: Jul 2004

  postato il 12/11/2005 alle 20:05
Comunque non posso negare che qualche eccesso c'è stato, ed a mio avviso non ha nulla a che vedere nè con la Vallonia nè con la Padania.
 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 6314
Registrato: Jun 2005

  postato il 12/11/2005 alle 20:06
Ridler la RCS e' una società per azioni.
I + grandi azionisti sono la Fiat e Romiti.
Poi c'è Ricucci e poi gli altri.
Ma che caxxo centra la politica con il giro????????
l'anno prossimo parte da Palermo e si sa, è per la politica?
L'anno scorso e' partito da Reggio Calabria, e' per colpa della Politica?
A MARCINELLE SONO MORTI ITALIANI, MA CHE CA.ZZO DICI!!!!!!!!!!!!!!!!!!

 

____________________
"MEGLIO NON ESSERE RICONOSCIUTO PER STRADA CHE ESSERLO ALL'OBITORIO.
IL CASCO SALVA LA VITA, LA CHIOMA VA BENE PER LA FOTO SULLA TOMBA"!!!


Articolo 27 della costituzione Italiana

La responsabilità penale è personale.
L'IMPUTATO NON E' CONSIDERATO COLPEVOLE SINO ALLA CONDANNA DEFINITIVA.
Le pene non possono consistere in trattamenti contrari al senso di umanità e devono tendere alla rieducazione del condannato.
Non è ammessa la pena di morte.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 3270
Registrato: Jul 2005

  postato il 12/11/2005 alle 20:14
Stress l'ho detto provocatoriamente Bossi, ci mancherebbe che se ne occupasse davvero lui...
Ma la dai o no un'occhiata alla carina geofrafica per favore? Io appena è stata aperta manco ci credevo... tu solo dai un'occhiata alla cartina senza tenere conto delle montagne e dammi un tuo giudizio...
A Marcinelle ci devono andare? E' storia, e va bene... si fa una tappa in meno di montagna e una in meno di media e si va al sud... non penso che sia una tragedia... o in alternativa visto che non possono fare a meno di fare le tappe per Bettini (che peraltro dubito che partecipi, quindi si fanno per uno che non c'è) li fanno al sud...
Ripeto dai un'occhiata solamente alla cartina!

Originariamente inviato da stress

Ridler la RCS e' una società per azioni.
I + grandi azionisti sono la Fiat e Romiti.
Poi c'è Ricucci e poi gli altri.
Ma che caxxo centra la politica con il giro????????
l'anno prossimo parte da Palermo e si sa, è per la politica?
L'anno scorso e' partito da Reggio Calabria, e' per colpa della Politica?
A MARCINELLE SONO MORTI ITALIANI, MA CHE CA.ZZO DICI!!!!!!!!!!!!!!!!!!

 

____________________
Il procuratore aggiunto di Catania Renato Papa: Nel 2003 è stato abrogato un comma della legge che permetteva l'arresto dei diffidati recidivi, e di chi non si presentava alla firma. E questo è stato un grave gesto di debolezza.
Uno nessuno centomila! Un libro di Pirandello? No! I castelli di Kessler secondo Bulba...
All'ombra del cavaliere oscuro (la biografia di G. Fini)
La regola del fallo di mani nel calcio? Superata, oramai si gioca con 11 portieri come la lotteria istantanea - ponzi ponzi po po po
Baci riddler/Massimo

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 6314
Registrato: Jun 2005

  postato il 12/11/2005 alle 20:19
Originariamente inviato da riddler
Ripeto dai un'occhiata solamente alla cartina!

Originariamente inviato da stress

Ridler la RCS e' una società per azioni.
I + grandi azionisti sono la Fiat e Romiti.
Poi c'è Ricucci e poi gli altri.
Ma che caxxo centra la politica con il giro????????
l'anno prossimo parte da Palermo e si sa, è per la politica?
L'anno scorso e' partito da Reggio Calabria, e' per colpa della Politica?
A MARCINELLE SONO MORTI ITALIANI, MA CHE CA.ZZO DICI!!!!!!!!!!!!!!!!!!


Sono giorni che la guardo la cartina.
L'ho spedita anche a un sacco di gente.
Per me è un giro fatto bene.
Ogni tot anni si va all'estero.
Anche a me piacerebbe vedere tappe in sicilia, ma anche in sardegna (quanti anni la sardegna (tanti in + della sicilia).
E' il giro d'italia e degli Italiani.
Anche quelli all'estero. Anche quelli morti all'estero ma Italiani.

 

____________________
"MEGLIO NON ESSERE RICONOSCIUTO PER STRADA CHE ESSERLO ALL'OBITORIO.
IL CASCO SALVA LA VITA, LA CHIOMA VA BENE PER LA FOTO SULLA TOMBA"!!!


Articolo 27 della costituzione Italiana

La responsabilità penale è personale.
L'IMPUTATO NON E' CONSIDERATO COLPEVOLE SINO ALLA CONDANNA DEFINITIVA.
Le pene non possono consistere in trattamenti contrari al senso di umanità e devono tendere alla rieducazione del condannato.
Non è ammessa la pena di morte.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 6922
Registrato: Jul 2004

  postato il 12/11/2005 alle 20:20
Degli eccessi ci sono stati, ma come dicevo non riguardano nè la Vallonia nè la Padania.
Potevano evitare una tappa come la Francavilla Termoli e farne partire un'altra da Peschici. Successivamente potevano evitare la Aosta Domodossola, tappa con montagne che non servono alla classifica.
Queste due mi sembrano le tappe più pleonastiche, potevano essere trascurate in favore di un passaggio in Campania e nel Lazio (però mi sa che le squadre in Campania non ci vogliono tornare, troppi furti di automobili, pulmini e biciclette).

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 3270
Registrato: Jul 2005

  postato il 12/11/2005 alle 20:22
Beh intanto vi auguro buona serata, perchè vado a cena di amici... ma ne riparleremo...
ciao ciao.

 

____________________
Il procuratore aggiunto di Catania Renato Papa: Nel 2003 è stato abrogato un comma della legge che permetteva l'arresto dei diffidati recidivi, e di chi non si presentava alla firma. E questo è stato un grave gesto di debolezza.
Uno nessuno centomila! Un libro di Pirandello? No! I castelli di Kessler secondo Bulba...
All'ombra del cavaliere oscuro (la biografia di G. Fini)
La regola del fallo di mani nel calcio? Superata, oramai si gioca con 11 portieri come la lotteria istantanea - ponzi ponzi po po po
Baci riddler/Massimo

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 2142
Registrato: Jun 2005

  postato il 12/11/2005 alle 20:31
Nel 2003 e nel 2005 il Giro è partito dal Sud.
Se parte dalla Sicilia anche nel 2007 non mi pare che si possa parlare di scarsa attenzione .
la Sardegna attende il giro da 15 anni!

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 1553
Registrato: Jan 2005

  postato il 12/11/2005 alle 20:41
mah....
a me non piace per niente...
a parte il fatto che non passa in provincia di Cuneo,ma come ha detto riddler tocca poche regioni importanti...
anzichè tante tappe all'estero,oltre alle 3+prologo in belgio ce n'è una che sconfina in svizzera e un'altra in austria..
non bello questo giro...

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 3150
Registrato: Jun 2005

  postato il 12/11/2005 alle 20:45
Credo che in effetti quest'anno si sia trascurato troppo tutto il sud italia e che si poteva evitare ciò inserendo almeno un paio di tappe in + nel mezzogiorno d'italia.
Condivido però ciò che hanno scritto diversi eminenti utenti di questo forum: se ci sono poche tappe al sud è anche perchè ci sono meno comuni o regioni interessati a farle arrivare li. E non è solo una questione di fondi. rimane certamente un peccato, anche considerando il fatto che al sud si potrebbero organizzare percorsi bellissimi sia dal punto di vista tecnico che paesaggistico/promozionale.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 3150
Registrato: Jun 2005

  postato il 12/11/2005 alle 20:46
Originariamente inviato da aranciata_bottecchia

Sono del mondo, anche se non ho fatto il militare a Cuneo


Questa è troppo bella per non quotarla....

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Claudio Chiappucci




Posts: 335
Registrato: Oct 2005

  postato il 12/11/2005 alle 20:47
A me non sembra giusto che il giro si concluda sempre a Milano, sede della Gazzetta e della RCS Edizioni. La vera novità sarebbe un giro che si concluda a Roma o in un altra città del centro sud. Nel giro 2006 quasi tutte le salite sono concentrate nell'ultima settimana, ma niente vieterebbe di mettere le dolomiti nella seconda settimana e di decidere il giro al centro sud, magari con una tappa il penultimo giorno sul Terminillo o sul Gran Sasso che magari non sono duri come le dolomiti, ma che con 20 giorni di corsa nelle gambe si farebbero sentire.
Si accusa il tour e la vuelta di essere sempre uguali a se stesse, ma noi non siamo da meno.

 

____________________
The famous Sbrindolin hasta luego

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 6314
Registrato: Jun 2005

  postato il 12/11/2005 alle 20:50
Originariamente inviato da sbrindolin

A me non sembra giusto che il giro si concluda sempre a Milano, sede della Gazzetta e della RCS Edizioni. La vera novità sarebbe un giro che si concluda a Roma o in un altra città del centro sud. Nel giro 2006 quasi tutte le salite sono concentrate nell'ultima settimana, ma niente vieterebbe di mettere le dolomiti nella seconda settimana e di decidere il giro al centro sud, magari con una tappa il penultimo giorno sul Terminillo o sul Gran Sasso che magari non sono duri come le dolomiti, ma che con 20 giorni di corsa nelle gambe si farebbero sentire.
Si accusa il tour e la vuelta di essere sempre uguali a se stesse, ma noi non siamo da meno.

Dal 2007 l'arrivo sarà itinerante.
Nulla vieterà arrivi a palermo o catania o cagliari o roma o dove volete.
Ma dal 2007!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

 

____________________
"MEGLIO NON ESSERE RICONOSCIUTO PER STRADA CHE ESSERLO ALL'OBITORIO.
IL CASCO SALVA LA VITA, LA CHIOMA VA BENE PER LA FOTO SULLA TOMBA"!!!


Articolo 27 della costituzione Italiana

La responsabilità penale è personale.
L'IMPUTATO NON E' CONSIDERATO COLPEVOLE SINO ALLA CONDANNA DEFINITIVA.
Le pene non possono consistere in trattamenti contrari al senso di umanità e devono tendere alla rieducazione del condannato.
Non è ammessa la pena di morte.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 2142
Registrato: Jun 2005

  postato il 12/11/2005 alle 20:55
Come accade nel 1968: dolomiti nella seconda settimana (e che tappe: lago di Caldonazzo, Monte Grappa e Tre Cime di lavaredo), ultima salita Block haus , arrivo a Napoli.
Non escluderei anche per il futuro una simile ipotesi se, come pare, il Giro non si concluderà sempre a Milano.
per inciso quel giro fu durissimo e mi ricorso una bellissima tappa su una salita sterrata .

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 5641
Registrato: Nov 2005

  postato il 12/11/2005 alle 20:59
Originariamente inviato da riddler

Guardate non ho parole per commentare il tracciato di questo giro e non parlo della durezza del percorso, le mie impressioni li ho già date e negative! Ma cos'è il giro della Padania?


mi sa che c'hai ragione.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Claudio Chiappucci




Posts: 335
Registrato: Oct 2005

  postato il 12/11/2005 alle 21:09
Originariamente inviato da stress

Dal 2007 l'arrivo sarà itinerante.
Nulla vieterà arrivi a palermo o catania o cagliari o roma o dove volete.
Ma dal 2007!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!


Non ne ero a conoscenza, se è vero mi pare una cosa molto giusta.

 

____________________
The famous Sbrindolin hasta luego

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 6314
Registrato: Jun 2005

  postato il 12/11/2005 alle 21:13
L'argomento giro 2006 e' passato in quest'altro thread:
http://www.cicloweb.it/forum/viewthread.php?tid=3207

Grassie!!!!!!!!

 

____________________
"MEGLIO NON ESSERE RICONOSCIUTO PER STRADA CHE ESSERLO ALL'OBITORIO.
IL CASCO SALVA LA VITA, LA CHIOMA VA BENE PER LA FOTO SULLA TOMBA"!!!


Articolo 27 della costituzione Italiana

La responsabilità penale è personale.
L'IMPUTATO NON E' CONSIDERATO COLPEVOLE SINO ALLA CONDANNA DEFINITIVA.
Le pene non possono consistere in trattamenti contrari al senso di umanità e devono tendere alla rieducazione del condannato.
Non è ammessa la pena di morte.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Tour




Posts: 179
Registrato: Oct 2004

  postato il 12/11/2005 alle 21:25
Originariamente inviato da aranciata_bottecchia

Degli eccessi ci sono stati, ma come dicevo non riguardano nè la Vallonia nè la Padania.
Potevano evitare una tappa come la Francavilla Termoli e farne partire un'altra da Peschici. Successivamente potevano evitare la Aosta Domodossola, tappa con montagne che non servono alla classifica.
Queste due mi sembrano le tappe più pleonastiche, potevano essere trascurate in favore di un passaggio in Campania e nel Lazio (però mi sa che le squadre in Campania non ci vogliono tornare, troppi furti di automobili, pulmini e biciclette).



chi ti dice che ci sono stati furti in campania il pregiudizio?

e comuncue i furti ci sono stati anche a genova nel 2004 quando si rubarono la bici di petacchi dopo la vittoria di tappa

 
Edit Post Reply With Quote

Member





Posts: -1
Registrato: Aug 2006

  postato il 12/11/2005 alle 21:26
Originariamente inviato da riddler

Guardate non ho parole per commentare il tracciato di questo giro e non parlo della durezza del percorso, le mie impressioni li ho già date e negative! Ma cos'è il giro della Padania? Ma regioni importantissime come Lazio, Campania e Sicilia? Per non parlare della Calabria? Ma siamo matti?
Ma assurdo... non solo il giro dovrebbe concludersi nella capitale come succede negli altri grandi giri, ma nemmeno a passarci è troppo!
Un insulto...

Ti QUOTO IN PIENO!
Non è il problema di finire a Roma o a Canicattì cmq è che NON SI POSSONO SNOBBARE TUTTE QUELLE REGIONI (E SOLO AL SUD POI!!!)
Chissenefrega che la Gazzetta è un giornale milanese, io toglierei la pupazzata di Milano e porterei il Giro sul Terminillo!!!

 

____________________

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Tour




Posts: 179
Registrato: Oct 2004

  postato il 12/11/2005 alle 21:37
la verita è che gli organizzatori sono tutti settndrionali e magari al sud non conoscono neanche il territorio
 
Edit Post Reply With Quote

Livello Alfredo Binda




Posts: 1134
Registrato: Nov 2003

  postato il 12/11/2005 alle 21:38
Magari forse con un arrivo di una corsa a tappe in salita l'idea di lasciare la corsa con anticipo viene a qualche ciclista in più, che dici? Senza considerare poi che per la premiazione finale di una corsa come il Giro non basta lo spazio per un mero arrivo di tappa

 

____________________

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 6922
Registrato: Jul 2004

  postato il 12/11/2005 alle 21:44
Originariamente inviato da spartaco

Originariamente inviato da aranciata_bottecchia

Degli eccessi ci sono stati, ma come dicevo non riguardano nè la Vallonia nè la Padania.
Potevano evitare una tappa come la Francavilla Termoli e farne partire un'altra da Peschici. Successivamente potevano evitare la Aosta Domodossola, tappa con montagne che non servono alla classifica.
Queste due mi sembrano le tappe più pleonastiche, potevano essere trascurate in favore di un passaggio in Campania e nel Lazio (però mi sa che le squadre in Campania non ci vogliono tornare, troppi furti di automobili, pulmini e biciclette).



chi ti dice che ci sono stati furti in campania il pregiudizio?

e comuncue i furti ci sono stati anche a genova nel 2004 quando si rubarono la bici di petacchi dopo la vittoria di tappa


Ma fattela una risata, era una battuta.
É tanto se a quelli della Liberty Seguros gli hanno lasciato le mutande.
Vabbè, tanto correvano per una società d'assicurazioni...

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 6922
Registrato: Jul 2004

  postato il 12/11/2005 alle 21:46
Originariamente inviato da Knightlake98

Originariamente inviato da riddler

Guardate non ho parole per commentare il tracciato di questo giro e non parlo della durezza del percorso, le mie impressioni li ho già date e negative! Ma cos'è il giro della Padania? Ma regioni importantissime come Lazio, Campania e Sicilia? Per non parlare della Calabria? Ma siamo matti?
Ma assurdo... non solo il giro dovrebbe concludersi nella capitale come succede negli altri grandi giri, ma nemmeno a passarci è troppo!
Un insulto...

Ti QUOTO IN PIENO!
Non è il problema di finire a Roma o a Canicattì cmq è che NON SI POSSONO SNOBBARE TUTTE QUELLE REGIONI (E SOLO AL SUD POI!!!)
Chissenefrega che la Gazzetta è un giornale milanese, io toglierei la pupazzata di Milano e porterei il Giro sul Terminillo!!!


Ma perchè no? Io la Rai la porterei tutta in corso Sempione, così finiscono di martellarmi gli zebedei con le porcate di Lazio e Roma, trovo normale che tu il Giro voglia portarlo al Terminillo, che piace pure a me, peppereppepeppeppè.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 6922
Registrato: Jul 2004

  postato il 12/11/2005 alle 21:47
Originariamente inviato da spartaco

la verita è che gli organizzatori sono tutti settndrionali e magari al sud non conoscono neanche il territorio


La verità è che magari a sud della Toscana, e a sud dell'Abruzzo, si ricordano che il ciclismo esiste solo quando passa il Giro.
I confini quelli sono.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 2475
Registrato: Sep 2004

  postato il 12/11/2005 alle 22:11
ma cosa c'entra la politica?a Carovigno il centrodestra prende piu' del 60% eppure li' due anni fa hanno fatto la tappa.il Giro quest'anno non va al Sud perche' partendo dal Belgio ci vorrebbero troppi trasferimenti,punto.e poi non e' colpa degli organizzatori se le grandi montagne sono concentrate al Nord in quello che sara' il piu' bel Giro degli ultimi 30-40 anni almeno come percorso
 
Edit Post Reply With Quote

Livello Giuseppe Saronni




Posts: 685
Registrato: Jun 2005

  postato il 12/11/2005 alle 23:19
Da meridionale, non mi sento offeso dal percorso del Giro, visto che l'anno scorso è partito da Reggio, e tre anni fa addirittura da Lecce a 40 km da casa mia. Se guardate i percorsi della Vuelta e del Tour, vedrete che ci sono moltissime territori che non vengono nemmeno avvicinati, in particolare la Francia centrale la attraversano solo col TGV per andare a fare la tappa finale di Parigi. Certo, quest'anno il sud è trascurato, ma in altri casi a essere trascurate sono state altre zone. Più che altro, non mi piace che la partenza sia all'estero, ma sono questioni di soldi, ed è comunque positivo che il Giro abbia delle richieste dall'estero, visto che spesso, e a ragione, ci lamentiamo della sua scarsa visibilità fuori dall'Italia.
 
Edit Post Reply With Quote

Livello Raymond Poulidor




Posts: 352
Registrato: Oct 2005

  postato il 13/11/2005 alle 00:35
Ma dai,qiueste sono piccolezze...suvvia,non si può discutere x queste cose...il giro va bene cosi!

 

____________________
Gabriele Pella
Sito ufficiale Omar Sottocornola:
http://xoomer.virgilio.it/omarsottocornola-site/
Forum sul calcio nel VCO:
http://phpbb.forumgratis.com/?mforum=calciolocale

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Moderatore
Utente del mese Gennaio 2009




Posts: 3948
Registrato: Apr 2005

  postato il 13/11/2005 alle 00:36
Originariamente inviato da spartaco
e comuncue i furti ci sono stati anche a genova nel 2004 quando si rubarono la bici di petacchi dopo la vittoria di tappa


furto. Singolare, se riferisci un unico episodio
Pero`quella tappa non fu vinta da Petacchi.

 

____________________

"Non esistono montagne impossibili, esistono uomini che non sono capaci di salirle", Cesare Maestri

"Non chiederci la parola che mondi possa aprirti, si` qualche storta sillaba e secca come un ramo...
codesto solo oggi possiamo dirti: cio` che non siamo, cio` che non vogliamo.", Eugenio Montale.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 6922
Registrato: Jul 2004

  postato il 13/11/2005 alle 00:53
Quella che il Giro dovrebbe terminare nella capitale, come per Tour e Vuelta, è una pirlata totale.
Dal momento che l'Italia è un paese fortemente policentrico (un po' come la Germania), trovo ragionevole l'idea che debba e possa cambiare la sede d'arrivo, rimanendo preferibilmente al centro nord, perchè non ce la vedo l'ultima settimana fatta interamente sull'appennino.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Octave Lapize




Posts: 471
Registrato: Aug 2005

  postato il 13/11/2005 alle 00:59
Originariamente inviato da aranciata_bottecchia

Con "anno prossimo" intendevo ovviamente il 2007.
parlano di farlo partire da palermo... almeno i primi accordi son stati tali

 

____________________
http://www.ivanbassoblog.com
http://nalya.wordpress.com
La vita è come una bicicletta con dieci velocità.
La maggior parte di noi ha marce che non userà mai.(Schultz Charles)




 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Moderatore
Utente del mese Gennaio 2009




Posts: 3948
Registrato: Apr 2005

  postato il 13/11/2005 alle 01:01
Originariamente inviato da aranciata_bottecchia

Quella che il Giro dovrebbe terminare nella capitale, come per Tour e Vuelta, è una pirlata totale.
Dal momento che l'Italia è un paese fortemente policentrico (un po' come la Germania), trovo ragionevole l'idea che debba e possa cambiare la sede d'arrivo, rimanendo preferibilmente al centro nord, perchè non ce la vedo l'ultima settimana fatta interamente sull'appennino.

concordo.
non e`mica il canta-giro!

 

____________________

"Non esistono montagne impossibili, esistono uomini che non sono capaci di salirle", Cesare Maestri

"Non chiederci la parola che mondi possa aprirti, si` qualche storta sillaba e secca come un ramo...
codesto solo oggi possiamo dirti: cio` che non siamo, cio` che non vogliamo.", Eugenio Montale.

 
Edit Post Reply With Quote
<<  1    2    3    4  >> Nuovo Thread  Nuova risposta   Nuovo sondaggio
 
Powered by Lux sulla base di XMB
Lux Forum vers. 1.6
2.2648151