Board logo

Il Forum di Cicloweb

Non hai fatto il login | Login Pagina principale > OT > Parliamo di Rugby
Nuovo Thread  Nuova risposta  Nuovo sondaggio
< Ultimo thread   Prossimo thread >  |  Versione stampabile
<<  3    4    5    6    7    8    9  >>
Autore: Oggetto: Parliamo di Rugby

Livello Octave Lapize




Posts: 466
Registrato: Dec 2005

  postato il 05/02/2007 alle 12:55
Premetto che non me ne intendo assolutamente di rugby ... però ogni tanto, per curiosità, mi piace vedere le partite che fanno alla TV, e dal poco che ho potuto vedere, magari poi qualcuno mi smentisce, volevo sottolineare il fatto che anche se lo sport sembra "violento" i giocatori mostrano di accettare senza obiezioni le decizioni degli albitri a differenza di quello che succede in questi ultimi tempi nel calcio.


 

____________________
"...poi Dio creò la biciletta perché l'uomo ne facesse strumento di fatica e di esaltazione nell'ardito itinerario della vita ..." (monumento al Ghisallo)


L’orizzonte era fatto di monti
che guardavano in fondo la valle.
S'ergevano austeri e inviolati
al cuore d'un credo
provato dal non lontano
ricordo d'una immane prova di vita.... (L'Angelo della Montagna - Morris)

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 1771
Registrato: Jan 2005

  postato il 05/02/2007 alle 16:00
stella alpina è tutta questione di mentalità: proprio perchè lo sport è di combattimento mettere l'arbitro nelle migliori condizioni possibili. inoltre il giudice di gara è molto più tutelato perchè se un giocatore apre bocca,,unica eccezione i capitani, può essere cacciato fuori e si becca un calcio di punizione contro.(che solitamente significa 3 punti per gli avversari in caso di trasformazione(palla in mezzo ai pali))

quanto al pubblico idem ci sono valori diversi tra rugby e calcio.lealtà, ma sopratutto rispetto dell'avversario e si assiste ad uno spettacolo,vada come vada.

per quanto riguarda i ranking d'accordo con voi tranne sull'australia in crisi.

e a riddler rispondo che si era fiduciosi quest'anno perchè visto che tanti giocatori giocano nei campionati inglese e francese ci si aspettava quel miglioramento che s'era visto a novembre.

per quanto riguarda i progressi a lungo termine il discorso è molto complesso e coinvolge federazione-lega etc. etc. bisogna riformare il sistema e creare delle squadre di club più competitive a livello europeo.

 

____________________
http://www.controcopertina.it

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Tour




Posts: 215
Registrato: Apr 2006

  postato il 05/02/2007 alle 18:21
Originariamente inviato da panta2

Originariamente inviato da WilGRILLO!
...Ma anche loro, quando furono invitati all'allora 5 nazioni...


4 Nazioni...


Certo...il 4 nazione che divenne 5 nazioni con la Francia

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Learco Guerra




Posts: 906
Registrato: Jun 2006

  postato il 07/02/2007 alle 22:49
Ahia...

Come se non bastassero i problemi che già avevamo, come se non bastasse la forza del nosto prossimo avversario campione del mondo...

nuova tegola infortuni per l'Italia, che coinvolgano due tra le nostre "colonne":

Mauro Bergamasco e Masi non hanno recuperato, e hanno lasciato il ritiro; al loro posto Berbizier ha convocato Pratichetti (classe 85) e Barbieri.

Siamo messi male!

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Moderatore




Posts: 21608
Registrato: Oct 2004

  postato il 10/02/2007 alle 15:04
In attesa del Gp Costa degli Etruschi su Rai 3 (16:35), tutti su La 7 a tifare Italia, in casa dell'Inghilterra...

 

____________________
Mario Casaldi - Cicloweb.it

CICLISTI
Si sta come
d'autunno
sugli alberi
le foglie

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Moderatore




Posts: 21608
Registrato: Oct 2004

  postato il 10/02/2007 alle 16:19
20-7 per l'Inghilterra, ma considerando i tanti assenti tra gli azzurri, direi una buona partita, con una bellissima meta di Scanavacca.

Mi è sembrato di scorgere qualche errorino dovuto alla "fretta". Sbaglio?

 

____________________
Mario Casaldi - Cicloweb.it

CICLISTI
Si sta come
d'autunno
sugli alberi
le foglie

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Moderatore




Posts: 3577
Registrato: Oct 2006

  postato il 10/02/2007 alle 16:58
Non ho visto la partita, ero a provare salite..
Il problema dell'Italia è che fino a pochi anni fa mancava un retroterra per giocare a Rugby. I bambini li si mandava a giocare a calcio, al massimo pallavolo. LA scusa è che il rugby è uno sport violento.....
Sbagliato: il rugby è uno sport FISICO. E' basato sul contatto, la spinta, la lotta. Ma è rarissimo vedere atteggiamenti antisportivi o cattivi, in campo come fuori. Belli gli stadi, aperti a tutti, pubblico misto. Bello l'ultimo tempo, cioè il banchetto finale. Bella l'atmosfera.
Però a momenti è più popolare il curling (morale: gli italiani dipendono troppo dalla tv)

 
Edit Post Reply With Quote

Moderatore




Posts: 3577
Registrato: Oct 2006

  postato il 10/02/2007 alle 17:43
50' di Scozia-Galles, partita equilibrata con una buona difesa scozzese. Finora nemmeno una meta, tutto deciso da calci di punizione.
 
Edit Post Reply With Quote

Elite




Posts: 24
Registrato: Jun 2006

  postato il 10/02/2007 alle 19:12
Oggi si è vista una gran bella Italia. L'Inghilterra, troppo statica, ha favorito il lavoro di placcaggio della nostra difesa. Venendo alle prestazioni dei singoli giocatori: davvero troppi gli errori di De Marigny; un grande, grandissimo, stratosferico Troncon.
 
Edit Post Reply With Quote

Livello Laurent Fignon




Posts: 746
Registrato: Jun 2006

  postato il 10/02/2007 alle 19:23
mi dispiace per griffen,ma ne dovrà fare di panchina finkè ci sarà un trochi in queste condizioni!grosso passo avanti fatto rispetto alla partita con la francia,ma le amnesie rimangono ancora troppe.Come simbolo degli errori di giornata può essere preso roland de marigny,dannoso sia in attacco quando ha vanificato sul 6-0 una nostra possibile meta calciando nel nulla della difesa inglese invece di giocare alla mano,ma poi soprattutto ha propiziato la meta inglese e l'ammonizione di bortolami con un calcio di liberazione sconcertante.Secondo me dobbiamo migliore molto il gioco alla mano perchè troppo spesso ci affidiamo ai calci di spostamento,senza poi dimenticare che ci serve un calciatore come si deve visto che nn si possono perdere per strada punti così.Speriamo anke ke dallan nn abbia nulla di grave.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 3166
Registrato: Feb 2006

  postato il 10/02/2007 alle 19:27
Bellissima partita!!! Grande Italia!!! Gli inglesi le hanno prese terribilmente in mischia, Troncon MA-GNI-Fi-CO!!! Peccato che l'arbitraggio sia stato EVIDENTEMENTE schierato. A quanto pare l'Inghilterra ha bisogno di pagare gli arbitri per battere gli azzurri!!!

 

____________________
Rebellin... l'ultimo Gattopardo

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 5156
Registrato: Apr 2005

  postato il 10/02/2007 alle 19:51
Io tutto questo trionfalismo non lo capisco.
Se non abbiamo vinto contro "questa" Inghilterra, continuiamo a non vincere per altri trent'anni almeno.
Possiamo vincere in casa con il Galles.

 

____________________
nino58

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 3166
Registrato: Feb 2006

  postato il 10/02/2007 alle 20:04
Oè, "questa" Inghilterra ha battuto 42-20 la Scozia!!! Nino, che ti piaccia o no, il rugby non è il calcio. NON conta solo il risultato.

 

____________________
Rebellin... l'ultimo Gattopardo

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Moderatore




Posts: 3577
Registrato: Oct 2006

  postato il 10/02/2007 alle 20:05
senza contare che il banchetto italoinglese o angloitaliano prima e dopo il match è stata proprio una bella cosa..

(altra differenza calcio-rugby)

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 1563
Registrato: Nov 2005

  postato il 10/02/2007 alle 21:14
Complimenti alla nostra nazionale, ha giocato con il cuore e qualche soddisfazione ce la siamo tolta. Avessimo anche uno che centra i pali qualche volta....

 

____________________
FANTACICLISMO CICLOWEB: il più forte.
Fantarivale storico (stimato e rispettato): Salvatore77
Gran CKC Staffoli 2010: Maglia Nera

 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Moderatore
Utente del mese Gennaio 2009




Posts: 3948
Registrato: Apr 2005

  postato il 11/02/2007 alle 19:16
Finalmente sono riuscito a vedere l'Italia contro l'Inghilterra.

A mete, a Twikhenam (o come si scrive) abbiamo pareggiato, ed
eravamo in casa loro....
La mancanza di un calciatore degno di questo nome e' piu' che evidente,
con Dominguez in campo chissa' come sarebbe finita oggi....

Troncon e' stato superlativo ma anche Sole non e' stato da meno.
De Marigny ha fatto proprio flop.

L'arbitraggio: nel rugby non si usa fare commenti. Abbiamo
visto tutti, e lo stadio fischiante in piu' occasioni ha dato
il suo verdetto. Io pero' penso che quando una squadra e'
superiore non c'e' arbitraggio che tenga.
Ed infatti la meta...

Grande Italia!

 

____________________

"Non esistono montagne impossibili, esistono uomini che non sono capaci di salirle", Cesare Maestri

"Non chiederci la parola che mondi possa aprirti, si` qualche storta sillaba e secca come un ramo...
codesto solo oggi possiamo dirti: cio` che non siamo, cio` che non vogliamo.", Eugenio Montale.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 5156
Registrato: Apr 2005

  postato il 12/02/2007 alle 09:06
Per fortuna NON conta solo il risultato.
Perchè quello non arriva mai.

 

____________________
nino58

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 3166
Registrato: Feb 2006

  postato il 12/02/2007 alle 09:45
Originariamente inviato da nino58

Per fortuna NON conta solo il risultato.
Perchè quello non arriva mai.


E allora?

 

____________________
Rebellin... l'ultimo Gattopardo

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 9090
Registrato: Nov 2005

  postato il 12/02/2007 alle 10:15
sto cominciando a capire qualcosa di questo sport..sabato la partita 'ho vista e devo dire che mi è proprio piaciuta...inutile dire l'esaltazione per la meta!!!! è stata una grandissima azione di forza.. troppo bello. per quanto ne capisco io mi sa che il secondo tempo non è che li abbiamo surclassati, ma siamo stati alla pari se non superiori

 

____________________
EROE DEL GAVIA

A 2 Km dalla vetta mi sono detto "Vai Marco o salti tu o salta lui...E' saltato lui.
Marco Pantani.Montecampione 1998

27/28/29 giugno 2008...son stato pure randonneur

!platonicamente innamorato di admin!

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Moderatore
Utente del mese Gennaio 2009




Posts: 3948
Registrato: Apr 2005

  postato il 12/02/2007 alle 11:14
infatti, come nel ciclismo.
Nel rugby se surclassi vinci alla grande.
Altrimenti il distacco e' piccolo e puo' variare
anche negli ultimi minuti, come la Francia che ha battuto
l'Irlanda negli ultimi minuti....

 

____________________

"Non esistono montagne impossibili, esistono uomini che non sono capaci di salirle", Cesare Maestri

"Non chiederci la parola che mondi possa aprirti, si` qualche storta sillaba e secca come un ramo...
codesto solo oggi possiamo dirti: cio` che non siamo, cio` che non vogliamo.", Eugenio Montale.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 5156
Registrato: Apr 2005

  postato il 12/02/2007 alle 13:59
Non arrabbiarti panta2. Il mio sarcasmo è solo comunque dal desiderio di avere qualche soddisfazione concreta, oltre a quelle morali.
So che nel rugby l'incazzatura e la critica dell'operato arbitrale sono cose politicamente scorrette e anche criticare il rugby è politicamente scorretto ma un po' di (auto)ironia ci vuole anche qui, perbacco.

 

____________________
nino58

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Miguel Poblet




Posts: 538
Registrato: Oct 2006

  postato il 13/02/2007 alle 10:44
Una grande Italia... nel secondo tempo!!!!!
Purtroppo non eravamo al completo e sono convinto che con Bergamasco, Stanojevic, Bortolussi (l'assenza + importante secondo me) l'Italia se la sarebbe giocata alla grande per la vittoria.

L'arbitraggio secondo me è stato fondamentale ha regalato almeno un paio di calci inesistenti all'Inghilterra che quel cecchino di Wilkinson non sbaglia, la partita si è decisa anche lì!!!

Cmq bene, se recuperiamo qualche giocatore con galles e scozia si va per vincere. Un GRANDE, ad alessandro troncon, man of the match a Twickenam, che soddisfazione che deve essere, cmq bravi tutti, ottimi Sole e Bortolami e Parisse.

 

____________________
Tifo per il fenomeno (Damiano Cunego)...
and i have a dream... Damiano in giallo a Paris!

 
Edit Post Reply With Quote

Moderatore
Utente del mese Gennaio 2009




Posts: 3948
Registrato: Apr 2005

  postato il 13/02/2007 alle 14:24
Che c'entra l' arbitro.. i calci li ha messi dentro Wilkinson.
Sinceramente il 10 inglese mi sta anche sulle pal.le, come
tutti i suoi connazionali del resto.
Ma e' una gran giocatore, ha un piede d'oro ma non si risparmia mai.
Gioca a rugby, sempre e comunque.
Se hanno vinto il merito e' suo che ha fatto la differenza, non dell'arbitro.

 

____________________

"Non esistono montagne impossibili, esistono uomini che non sono capaci di salirle", Cesare Maestri

"Non chiederci la parola che mondi possa aprirti, si` qualche storta sillaba e secca come un ramo...
codesto solo oggi possiamo dirti: cio` che non siamo, cio` che non vogliamo.", Eugenio Montale.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 6314
Registrato: Jun 2005

  postato il 24/02/2007 alle 17:21
RUGBY: SEI NAZIONI, RECORD ITALIA CON 3 METE IN 7 MINUTI

Edimburgo, 24 feb. - (Adnkronos) - Tris da record per l'Italia sul campo della Scozia nella terza giornata del torneo Sei Nazioni di rugby. Kaine Robertson ha firmato la terza meta azzurra in appena 7' di gioco: gli azzurri conducono 21-0.

Fonte Adnkronos.it

Queste si che sono belle notizie

 

____________________
"MEGLIO NON ESSERE RICONOSCIUTO PER STRADA CHE ESSERLO ALL'OBITORIO.
IL CASCO SALVA LA VITA, LA CHIOMA VA BENE PER LA FOTO SULLA TOMBA"!!!


Articolo 27 della costituzione Italiana

La responsabilità penale è personale.
L'IMPUTATO NON E' CONSIDERATO COLPEVOLE SINO ALLA CONDANNA DEFINITIVA.
Le pene non possono consistere in trattamenti contrari al senso di umanità e devono tendere alla rieducazione del condannato.
Non è ammessa la pena di morte.

 
Edit Post Reply With Quote

Non registrato



  postato il 24/02/2007 alle 17:37
L'Italia sta vincendo al momento 30-17. Io nn mi sono mai particolarmente interessato di rugby, ma il risultato che stanno ottenendo gli azzurri sa veramente di impresa.

 

____________________

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 6314
Registrato: Jun 2005

  postato il 24/02/2007 alle 17:40
LA STORIA E' STATA SCRITTA

 

____________________
"MEGLIO NON ESSERE RICONOSCIUTO PER STRADA CHE ESSERLO ALL'OBITORIO.
IL CASCO SALVA LA VITA, LA CHIOMA VA BENE PER LA FOTO SULLA TOMBA"!!!


Articolo 27 della costituzione Italiana

La responsabilità penale è personale.
L'IMPUTATO NON E' CONSIDERATO COLPEVOLE SINO ALLA CONDANNA DEFINITIVA.
Le pene non possono consistere in trattamenti contrari al senso di umanità e devono tendere alla rieducazione del condannato.
Non è ammessa la pena di morte.

 
Edit Post Reply With Quote

Moderatore
Utente del mese Aprile 2009, Febbraio 2010 e Luglio 2010




Posts: 8326
Registrato: Jun 2006

  postato il 24/02/2007 alle 17:50
Prima vittoria fuori casa della storia del rugby dell'Italia!!!

/me commossa

 

____________________
Un uomo comincerà a comportarsi in modo ragionevole solamente quando avrà terminato ogni altra possibile soluzione.
Proverbio cinese

Jamais Carmen ne cédera,
libre elle est née et libre elle mourra.

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Non registrato



  postato il 24/02/2007 alle 17:59
complimenti, grandissima impresa!!

 

____________________

 
Edit Post Reply With Quote

Moderatore




Posts: 3235
Registrato: Sep 2005

  postato il 24/02/2007 alle 18:16
che partita!!! entusiasmante!! Troncon veramente strepitoso dopo twikenam anche al Murrayfiel fa vedere di essere il migliore

 

____________________
Se si è ritirato Bewolcic si possono ritirare tutti...


Gianni



 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 3579
Registrato: May 2005

  postato il 24/02/2007 alle 18:42
Ho visto la partita, e devo dire che il rugby sta trovando un nuovo appassionato, a giudicare da come zompettavo tra una poltrona e l'altra nei primi 10 minuti di partita...
Scherzi a parte, grande Italia davvero, che a mio avviso ha finalmente saputo tirare fuori il killer instinct ed approfittare delle follie scozzesi ad inizio partita, per poi difendere il risultato con una grinta e un impegno davvero lodevoli.
Certo la Scozia è una delle nazionali meno forti di questo 6 Nazioni, ma la prima vittoria in trasferta serve intanto a sbloccarci psicologicamente in vista delle trasferte future e poi, dulcis in fundo, niente cucchiaio di legno!

Un plauso particolare ad Ale Tronky Troncon, nuovamente man of the match. Anche se io stavolta il premio l'avrei dato a Scanavacca.
Ma bravi tutti, dai!

 

____________________
Lo stupido sa molto, l'intelligente sa poco, il saggio non sa nulla... MA EL MONA EL SA TUTO!!! (copyright sconosciuto)

ADOTTA ANCHE TU UNA AMY WINEHOUSE!!! Mangia poco, non sporca... e aspira tutta la polvere che hai in casa!

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Hugo Koblet




Posts: 410
Registrato: Oct 2006

  postato il 24/02/2007 alle 18:50
Fantastici ragazzi!!!!!!!!!!!!!! La storia del rugby italiano oggi ha scritto una delle pagine più belle, degne della prima vittoria nel 6 Nazioni (la prima partita in assoluto, al Flaminio contro la Scozia), della vittoria a Grenoble contro la Francia nel 1997 e di tutti gli altri successi del rugby azzurro!

 

____________________
"Quando scatta lui, io mi giro dall'altra parte, altrimenti mi demoralizzo", Ivan Gotti, a proposito di Marco Pantani

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 5156
Registrato: Apr 2005

  postato il 24/02/2007 alle 18:54
Primo pronostico fallito (ho dato l'Italia vincente solo con il Galles):
EVVIVA.

 

____________________
nino58

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Moderatore




Posts: 3577
Registrato: Oct 2006

  postato il 24/02/2007 alle 18:59
già. Incredibile.
 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 3166
Registrato: Feb 2006

  postato il 24/02/2007 alle 19:05
CHE ITALIAAAAAAAAAAAAAAAAAAA!!!! Troncon, prima linea, i Bergamasco, tutti da urlooooo!!! BRAVISSIMIIIII!!!!!!!!!!!

 

____________________
Rebellin... l'ultimo Gattopardo

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Gianni Bugno




Posts: 584
Registrato: Jun 2006

  postato il 24/02/2007 alle 20:42
grandissimi !!!!!!!!!!!!!

troncon un mito.

 

____________________
oltre la cima

 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi
Utente del mese Luglio 2009




Posts: 4217
Registrato: Oct 2003

  postato il 24/02/2007 alle 20:48
Me lo sentivo, ed ho fatto bene a chiudermi in conclave, per vedere la partita…..

Grande Italia al Murrayfield di Edimburgo

Cuore, tecnica, collettivo ed una mischia da vertice mondiale. L’Italia ha ottenuto nel leggendario stadio Murrayfield di Edimburgo un successo storico, battendo 37-17 la Scozia nella terza giornata del “Sei Nazioni”. Per la prima volta, infatti, la compagine azzurra, ha colto in questo importante torneo, la vittoria su un campo esterno. Tutti bravissimi, sopra le righe, ma un nome si scolpisce come una stella di valore internazionale assoluto: Alessandro Troncon. La determinazione dell’Italia è stata sin dai primi istanti, un autentico tuono per i competenti sguardi del pubblico scozzese.
L’orologio non aveva ancora superato la soglia del primo minuto, quando Mauro Bergamasco, con un istinto felino soffia l’ovale a Godman e vola a schiacciare in meta al centro dei pali. La trasformazione di Scanavacca ci porta sul 7 a 0, ma gli azzurri sono indiavolati, ed al terzo minuto, su un’azione analoga a quella di Bergamasco, Andrea Scanavacca passa dal piede alle mani e con un’altra colpo felino, intercetta l’intenzione di Cusiter e si invola verso un’altra meta centrale. Ancora una volta non sbaglia la trasformazione: 14 a 0 e Murrayfield autoctono ammutolito. Non così per i ben cinquemila tifosi azzurri (davvero splendidi anche loro) che cominciamo a pensare quanto possa esserci Grande Italia anche nel rugby.
Pensiero-speranza che diviene fune due minuti dopo, quando ancora Cusiter, letteralmente impaurito dalla spumeggiante pressione italiana, si fa intercettare l’ovale dal veloce Kaine Robertson e per la Scozia non resta che guardare il levriero in maglia azzurra andare in meta per la terza volta in posizione centrale. Non c’è due senza tre, anche nelle trasformazioni di Andrea Scanavacca. Dopo soli sei minuti, l’Italia, complice certamente una compagine ospitante fallosa e disattenta, è sul 21 a 0 in uno dei tempi mondiali del rugby. Sembra impossibile, ma quello che sta succedendo è tutto vero!
La prevedibile reazione scozzese trova un sussulto al quattordicesimo quando Rob Dewey, riesce ad infilarsi nella difesa azzurra e schiacciare in meta. La trasformazione di Chris Paterson è perfetta. L’Italia però c’è, gli avanti lavorano bene, le maglie della difesa si stringono sul portatore dell’ovale e la ragnatela sembra un cinghia per gli idoli di Edimburgo, costretti per il passivo accumulato a cercare la meta più che i punti su calcio. Al 19’, Scanavacca approfitta di una punizione per un fallo di Taylor per infilare la palla fra i pali. Sempre su calcio piazzato, allo scadere, Paterson riduce le distanze, ma il primo tempo si chiude 24-10 per gli azzurri, spumeggianti come non mai.

La paura di un calo nel ritmo azzurro, è il motivo dominante dell’intervallo, ma alla ripresa del gioco, gli italiani, pur non colpendo da subito come ad inizio di partita, mettono in mostra un pacchetto di mischia di dimensioni primarie e gli scozzesi paiono impediti a guadagnare terreno. Lo sforzo della Scozia è al massimo del possibile, ma gli azzurri, anche se in sola difesa, mostrano un’organizzazione incredibile. Al 61’ però, proprio mentre la pressione degli ospitanti sembra prendere respiro, gli azzurri compiono l’unico errore di tutta la partita, lasciando un buco sul proprio fianco destro, che permette a Paterson di giungere in meta dopo una corsa di quaranta metri. Per l’idolo di Edimburgo, si tratta della ventunesima in carriera. Lo stesso s’incarica della trasformazione che gli riesce perfettamente. A questo punto, con soli sette punti di vantaggio, il timore di una mancanza di tenuta degli azzurri, si fa più corposo, ma l’Italia attorno ad una mischia favolosa e ad un Troncon che si dimostra leader di grande spessore, continuano a far girare bene l’ovale e a premere. Inevitabile, l’arrivo di una punizione a proprio favore, ed infatti al 65’, Scanavacca mostra ancora al Murrayfield il proprio piede caldo, riportando i britannici a -10. Si ripete sette minuti dopo, annichilendo il pubblico autoctono e fissando il punteggio sul 30 a 17, per gli azzurri.
La Scozia prova a ripartire, ma la difesa italiana è imperforabile e la mischia è portentosa. Alessandro Troncon dirige, attende, sa che accanto a sé ha quattordici compagni-leoni che sanno nascondere l’ovale, fanno scorrere i minuti e placcano ogni velleità. E’ qui, che si vede un’Italia mai vista, perché la partita dura alle spalle non inginocchia, anzi pare esaltarli ulteriormente.
Nel rugby, la meta di forza col pacchetto di mischia nei minuti finali, rappresenta un grido di valore assoluto e gli azzurri di oggi lo sono. Ed è proprio Troncon, l’acuto dell’insieme azzurro, a firmare questo sigillo a 5 minuti dal fischio finale. Il piede destro di uno splendido Scanavacca, fissa l’impresa sul 37 a 17. A nulla vale la veemenza finale degli scozzesi, alla ricerca di una meta utile solo alla grandiosa legge del rugby, dove ogni istante è un inno di sport. Ma l’alone azzurro piovuto sul Murrayfield, non la concede, per un’altra epigrafe di questa che era, è, e rimarrà, la disciplina di squadra per eccellenza.
Come a Twickenham due settimane fa, eletto “man of the match” Alessandro Troncon.

Chapeau ai ragazzi di Berbizier!


Morris


(foto datasport)

Il tabellino della partita:

Scozia-Italia 17-37 (10-24)

MARCATORI: p.t. 1’ m. Ma. Bergamasco tr. Scanavacca, 4’ m. Scanavacca tr. Scanavacca, 6’ m. Robertson tr. Scanavacca, 14’ m. Dewey tr. Paterson, 19’ c.p. Scanavacca, 40’ c.p. Paterson; s.t. 21’ m. Paterson tr. Paterson, 26’ e 31’ c.p. Scanavacca, 35’ m. Troncon tr. Scanavacca.

SCOZIA: Southwell; Lamont, Di Rollo, Dewey (36’ s.t. Henderson), Paterson; Godman (18’ s.t. Walker), Cusiter; Callam (9’ s.t. Hogg), Brown, Taylor; S. Murray (34’ s.t. Hamilton), Hines (26’ s.t. Lawson); E. Murray (38’ p.t.-1’ s.t. Jacobsen), Hall (18’ s.t. Ford), Kerr (9’ s.t. Jacobsen). All. Hadden.

ITALIA: De Marigny; Robertson, G. Canale, Mi. Bergamasco, Masi (32’ p.t. Zaffiri); Scanavacca (40’ s.t. Pez), Troncon; Parisse, Ma. Bergamasco, Zanni; Bortolami, Dallapè (24’ s.t. Bernabò); Castrogiovanni (16’ p.t. Nieto), Festuccia (18’ s.t. Ongaro), Lo Cicero (18’ s.t. Perugini). All. Berbizier.
ARBITRO: Courtney (Irl).
NOTE: spettatori 50.284. Gialli: 19’ p.t. Taylor, 40 s.t. Canale. Calci: Paterson 3 su 3 (7 punti), Scanavacca 7 su 7 (17 punti). Uomo del match: Troncon.

Note:

Italia-Scozia, tutti i confronti:

Scozia - Italia 29-22 Edinburgo 14.12.1996 Test Match
Italia - Scozia 25-21 Treviso 24.01.1998 Test Match
Scozia - Italia 30-12 Edinburgo 06.03.1999 Test Match
Italia - Scozia 34-20 Roma 05.02.2000 6 Nazioni
Scozia - Italia 23-19 Edinburgo 17.03.2001 6 Nazioni
Italia - Scozia 12-29 Roma 16.02.2002 6 Nazioni
Scozia - Italia 33-25 Edinburgo 29.03.2003 6 Nazioni
Scozia - Italia 47-15 Edinburgo 23.08.2003 Test Match
Italia - Scozia 20-14 Roma 06.02.2004 6 Nazioni
Scozia - Italia 18-10 Edinburgo 26.02.2005 6 Nazioni

 

____________________
"Non discutere con gli stupidi, perchè scenderesti al loro livello e ti batterebbero per la loro esperienza".

 
Edit Post Reply With Quote

Moderatore
Utente del mese Agosto 2009




Posts: 6025
Registrato: Oct 2005

  postato il 24/02/2007 alle 21:10
Non seguo molto il rugby però ho visto alcuni servizi giornalistici che raccontavano lo spirito che regna nella nazionale azzurra, davvero ammirevoli questi ragazzi.
Complimenti a tutti per l'impresa!

 

____________________
Vorrei morire in bici, in un giorno di sole, dopo aver scalato una di quelle montagne che sembrano protendersi verso il cielo, mi adagerei sull'erba fresca senza rimpianti, attendendo con serenità il compiersi del mio tempo. Non importa se sarà ...oggi o tra cent'anni, avrò in ogni caso trovato il mio giorno perfetto.

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Miguel Indurain




Posts: 677
Registrato: Jul 2006

  postato il 24/02/2007 alle 22:43
Grande Italia. ma qualcuno sa se su internet si trova la partita, o magari anche una sintesi?

 

____________________
W IL CICLISMO


 
Edit Post Reply With Quote

Livello Giro




Posts: 144
Registrato: Jan 2007

  postato il 24/02/2007 alle 22:45
Originariamente inviato da ispanico

Grande Italia. ma qualcuno sa se su internet si trova la partita, o magari anche una sintesi?
te la scarichi solo per uso personale

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Miguel Indurain




Posts: 677
Registrato: Jul 2006

  postato il 24/02/2007 alle 22:56
Originariamente inviato da stefano 90

Originariamente inviato da ispanico

Grande Italia. ma qualcuno sa se su internet si trova la partita, o magari anche una sintesi?
te la scarichi solo per uso personale



Cioè scusa?

 

____________________
W IL CICLISMO


 
Edit Post Reply With Quote

Moderatore
Utente del mese Gennaio 2009




Posts: 3948
Registrato: Apr 2005

  postato il 25/02/2007 alle 00:26
Il video-registratore e' programmato,
questa sera ci gusteremo la partita sul divano,
io ed il mio bimbetto che ha imparato l'Inno
per cantarlo con i ragazzi.
Si puo' uscire tutti insieme, ma non resisto e
accendo un attimo la TV: 14-0 per noi.
Bene! spengo ed un assurdo ottimismo mi pervade.
Proprio mentre ci troviamo dentro un negozio di bibiclette
il cellulare riceve un SMS da un caro amico inglese:
"Avanti Italia! Best compliments for the victory! Andy".
subito dopo mi chiama un amico, e' raggiante... lo fermo
perche' non voglio sapere il risultato finale.

E questa sera e' stato bellissimo, finalmente, poter gioire
con i nostri ragazzi assistendo ad una partita dove, per 80
minuti siamo stati sempre in vantaggio. La meta piu' bella?
Tutte
Peccato solo per gli infortunati che non hanno potuto essere
ad Edimburgo. Sapranno entrare anche loro nella storia, ne sono
sicuro adesso.

 

____________________

"Non esistono montagne impossibili, esistono uomini che non sono capaci di salirle", Cesare Maestri

"Non chiederci la parola che mondi possa aprirti, si` qualche storta sillaba e secca come un ramo...
codesto solo oggi possiamo dirti: cio` che non siamo, cio` che non vogliamo.", Eugenio Montale.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Tour




Posts: 215
Registrato: Apr 2006

  postato il 25/02/2007 alle 03:22
Bellissimo, una grande giornata di sport!

Ci hanno regalato 3 mete ma abbiamo dimostrato di meritarcele, la difesa è stata impeccabile per i restanti 73 minuti e così abbiamo scritto la storia...

Commoventi, LEGGENDARI

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Giuseppe Saronni




Posts: 694
Registrato: Mar 2006

  postato il 25/02/2007 alle 13:33
Straordinario, certo che i primi 6 minuti hanno dell'incredibile
 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 1563
Registrato: Nov 2005

  postato il 25/02/2007 alle 20:40

SPETTACOLO!!
Complimenti ai nostri ragazzi!!!

Più guardo il Rugby, più mi piace.

 

____________________
FANTACICLISMO CICLOWEB: il più forte.
Fantarivale storico (stimato e rispettato): Salvatore77
Gran CKC Staffoli 2010: Maglia Nera

 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 6314
Registrato: Jun 2005

  postato il 25/02/2007 alle 21:33
Lando a me è piaciuto soprattutto il carattere.
Poi la prima linea è finalmente una prima linea e il pacchetto di mischia è al livello degli altri.
E comunque a me sta storia della fortuna non piace.
A parte il fatto che abbiamo vinto a casa loro di 20 punti e non di 2 o 3 o 8, quante partite abbiamo perso per piccole disattenzioni, per pochi punti o per mancanza di continuità?
Il rugby è anche questo.
W i nostri, W gli Scozzesi e w tutto il movimento del rugby.

Ps: io l'avevo detto che ero confidente e che quest'anno niente cucchiaiazzo!!
I prossimi al flaminio li divoriamo!!!!!!

 

[Modificato il 25/02/2007 alle 21:44 by stress]

____________________
"MEGLIO NON ESSERE RICONOSCIUTO PER STRADA CHE ESSERLO ALL'OBITORIO.
IL CASCO SALVA LA VITA, LA CHIOMA VA BENE PER LA FOTO SULLA TOMBA"!!!


Articolo 27 della costituzione Italiana

La responsabilità penale è personale.
L'IMPUTATO NON E' CONSIDERATO COLPEVOLE SINO ALLA CONDANNA DEFINITIVA.
Le pene non possono consistere in trattamenti contrari al senso di umanità e devono tendere alla rieducazione del condannato.
Non è ammessa la pena di morte.

 
Edit Post Reply With Quote
<<  3    4    5    6    7    8    9  >> Nuovo Thread  Nuova risposta   Nuovo sondaggio
 
Powered by Lux sulla base di XMB
Lux Forum vers. 1.6
1.7330661