Board logo

Il Forum di Cicloweb

Non hai fatto il login | Login Pagina principale > Dite la vostra sul ciclismo! > L'Antitesi di Basso
Nuovo Thread  Nuova risposta  Nuovo sondaggio
< Ultimo thread   Prossimo thread >  |  Versione stampabile
Autore: Oggetto: L'Antitesi di Basso

Livello Fausto Coppi




Posts: 2432
Registrato: Jan 2005

  postato il 30/10/2005 alle 01:55
non chiedetemi perchè io sia proprio qui e proprio ora, lo sono e basta.
non chiedetevi nemmeno se chi sta digitando questo messaggio sia scemo o no. molto probabilmente lo è.
non chiedetevi perchè eugenio vittone all'1.31 della notte tra sabato 29 e domenica 30 ottobre (ehi stanotte bisogna tirare indietro le lancette mi raccomando ) sia sveglio e davanti al monitor a rendere pubblici i suoi pensieri, su cosa poi...è così.

improvvisamente, come spesso mi capita, la mia mente divaga e partorisce le idee e i pensieri più strani nei momenti più stravaganti, ma è bello e spontaneo così.
sì, scusate, ora vengo al dunque.

stavo pensando a quanto si diceva su ivan basso, giro sì, giro no, quando a un certo punto mi sono chiesto: ma come mai tutti quanti qua siamo così presi da questo corridore con la faccia pulita e gentile? da dove nasce questo accanimento? sarà il suo sorriso, mentre scala i monti, che in fondo in fondo noi tutti invidiamo, perchè le nostre menti e soprattutto le nostre gambe non riescono a concepirlo, quando siamo noi in sella alle nostre biciclette? no, non credo sia questo, anche se sicuramente la sua espressione simpatica e felice lo rende molto amato. (piccola digressione: pensate a pantani. non aveva egli lo sguardo triste forse? eppure tutti noi lo amavamo, eccome se lo amavamo. e non c'è giorno da quel 14 febbraio, maleddetto, che uno, almeno uno dei miei pensieri non vada al pirata.) no, non è la leggerezza con cui pedala.

e che cos'è allora? beh, è proprio a questo che stavo pensando poc'anzi, quando preso dalla smania irrefrenabile di posare i miei polpastrelli sulla plastica della mia tastiera, sono giunto su questa sedia, per proporvi questo mio monologo.

credo, anzi, sono convinto, che la passione più spontanea e genuina per il campione (sì, è vero proprio io che bacchettai sergio neri circa l'assegnazione del titolo di campione, considero ivan tale ) varesino, nasca nei nostri cuori e nelle nostre menti quella lontana domenica di maggio, giorno 22 per i più puntigliosi, vedendo basso svuotato e sconsolato sui tornanti dello stelvio. ecco, in quel preciso istante il campione, ha abbandonato le sue sembianze divine, ed è diventato il più comune dei cicloamatori in preda a una cotta mostruosa. quel giorno ognuno di noi che ha avuto una cotta era ivan basso sui temibili tornanti del mostro, ognuno di noi in cuor suo sentiva la fatica del campione, ognuno di noi avrebbe voluto sospingerlo verso quella cima che ricorda il più grande campione di tutti i tempi, eppure eravamo inermi, proprio come ivan. quella sofferenza, quella grinta, ormai proverbiale, ci ha fatti innamorare all'istante di ivan basso. come potremmo mai scordare il calore del pubblico (nonostante il gelo dolomitico di quella giornata) che ha aspettato basso in cima a quei 48 tornanti, in cima al foscagno e in cima all'eira (e qui caro ivan c'ero anche io, e ti giuro che gli applausi e le grida spese per te a quel passaggio, sono state più intense di quelle profuse all'arrivo dell'audace parra che, in solitaria, andava a cogliere la seconda perla del suo giro)? come potremmo mai scordare la tenerezza del sergente rjis che veste il suo pargolo invitandolo a salire in ammiraglia? ma più di tutti come potremmo mai scordare il coraggio di basso, la sua voglia di correre, quell'infilarsi il giubbotto e giù verso bormio?

in quale altro sport avete mai visto tanta passione verso un "perdente"? perchè quel giorno basso ha definitivamente perso il giro.

beh, quel giorno ivan basso ha dato una grandissima lezione di vita e di sport a tutti noi, e io con questo thread voglio solo ricordare quanto importante sia la grinta e la voglia di arrivare in cima, non solo nel ciclismo, ma in tutti gli altri sport e perchè no? anche nella vita.

un'impresa non si abbandoma a metà, qualunque essa sia, nonostante le difficoltà, si sale. dalla cima è tutta discesa.

 

[Modificato il 30/10/2005 alle 02:02 by EugeRambler]


 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 2432
Registrato: Jan 2005

  postato il 30/10/2005 alle 02:04
originariamente inviato da EugeRambler pochi minuti fa e in questo stesso thread

un'impresa non si abbandoma a metà, qualunque essa sia, nonostante le difficoltà, si sale. dalla cima è tutta discesa.


si andre, lo so che non l'ho sempre fatto, quindi, visto che sei qui, non smontarmi subito

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Non registrato



  postato il 30/10/2005 alle 02:17
Originariamente inviato da EugeRambler

originariamente inviato da EugeRambler pochi minuti fa e in questo stesso thread

un'impresa non si abbandoma a metà, qualunque essa sia, nonostante le difficoltà, si sale. dalla cima è tutta discesa.


si andre, lo so che non l'ho sempre fatto, quindi, visto che sei qui, non smontarmi subito


Viste le belle righe da te sopra riportate, non posso che riservarti un , ma non predicare bene e razzolare male

 

____________________

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 6922
Registrato: Jul 2004

  postato il 30/10/2005 alle 02:34
Ok, ma il titolo a cosa si riferisce?
Basso è l'antitesi di chi o di che cosa?
Forse di Armstrong, individuo arrogante, corridore senza un solo minuto di crisi organica?

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Octave Lapize




Posts: 471
Registrato: Aug 2005

  postato il 30/10/2005 alle 08:43
ho inserito il tuo post sul blog che ho fatto x Ivan xche' mi è piaciuta la descrizione che hai fatto ... spero che la cosa nn ti rechi problemi, altrimenti basta comunicarmelo e provvedero' a eliminarlo...

 

____________________
http://www.ivanbassoblog.com
http://nalya.wordpress.com
La vita è come una bicicletta con dieci velocità.
La maggior parte di noi ha marce che non userà mai.(Schultz Charles)




 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 2432
Registrato: Jan 2005

  postato il 30/10/2005 alle 11:51
Originariamente inviato da aranciata_bottecchia

Ok, ma il titolo a cosa si riferisce?
Basso è l'antitesi di chi o di che cosa?
Forse di Armstrong, individuo arrogante, corridore senza un solo minuto di crisi organica?


per carità davide...non tiriamo in mezzo armstrong, visto che si è tolto di mezzo lui il 24 luglio .

ti spiego subito:
l'antitesi è proprio il fatto che molti di noi si siano innamorati di basso non per una sua impresa, come sarebbe logico pensare, bensì dopo la sua giornata più nera, quella dello stelvio appunto. non è paradossale e antitetico?

ciao
buona domenica

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 3579
Registrato: May 2005

  postato il 30/10/2005 alle 13:45
A molti piace Basso come corridore (anche a me, non lo nascondo... anche se il tifo va dalla parte opposta! )...dire che molti in questo forum sono addirittura innamorati di questo corridore forse mi sembra eccessivo.
Certo è che, in ogni caso, alla gente piace l'atleta che continua la permanenza in corsa anche in condizioni fisiche precarie... il sacrificio e la fatica sono sempre apprezzati ed applauditi, ed in fondo è soprattutto questo che fa del ciclismo uno degli sport più belli al mondo!

 

[Modificato il 30/10/2005 alle 13:52 by marco83]

____________________
Lo stupido sa molto, l'intelligente sa poco, il saggio non sa nulla... MA EL MONA EL SA TUTO!!! (copyright sconosciuto)

ADOTTA ANCHE TU UNA AMY WINEHOUSE!!! Mangia poco, non sporca... e aspira tutta la polvere che hai in casa!

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Ferdy Kubler




Posts: 427
Registrato: Oct 2005

  postato il 30/10/2005 alle 13:48
Posso solo dire che basso e un gran campione e questo e fuori discussione,e se pur facendo il tifo per un'altra persona,vederlo cosi in difficoltà su una delle tappe più belle dello scorso giro,faceva star male anche me che ero davanti al televisore..

 

____________________
ciclismo che passione

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Gastone Nencini




Posts: 497
Registrato: Aug 2005

  postato il 30/10/2005 alle 14:00
prima di quel giorno non era molto famoso, dopo sicuramente si è attirato + impartanza da parte del publico, quella che si meritava prima per il podio del tour

 

____________________
Demetrio Vilardi

sta firma la devo cambiare

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Moderatore




Posts: 21608
Registrato: Oct 2004

  postato il 30/10/2005 alle 14:07
Originariamente inviato da marco83

A molti piace Basso come corridore (anche a me, non lo nascondo... anche se il tifo va dalla parte opposta! )...


Marco, ti faccio notare che il tuo "tifo" non va dalla parte opposta, bensì da una diversa...

 

____________________
Mario Casaldi - Cicloweb.it

CICLISTI
Si sta come
d'autunno
sugli alberi
le foglie

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 3579
Registrato: May 2005

  postato il 30/10/2005 alle 14:15
Originariamente inviato da Monsieur 40%

Originariamente inviato da marco83

A molti piace Basso come corridore (anche a me, non lo nascondo... anche se il tifo va dalla parte opposta! )...

Marco, ti faccio notare che il tuo "tifo" non va dalla parte opposta, bensì da una diversa...

Hai ragione Mario, in effetti mi sono espresso male... non ci sono tifoserie opposte, ma solo diverse.
Però diciamo che i miei gusti cadono più sugli scalatori piuttosto che sui passiti come Basso... ma non si disprezza nessuno, assolutamente!

 

____________________
Lo stupido sa molto, l'intelligente sa poco, il saggio non sa nulla... MA EL MONA EL SA TUTO!!! (copyright sconosciuto)

ADOTTA ANCHE TU UNA AMY WINEHOUSE!!! Mangia poco, non sporca... e aspira tutta la polvere che hai in casa!

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Moderatore




Posts: 21608
Registrato: Oct 2004

  postato il 30/10/2005 alle 14:19
Originariamente inviato da marco83

...Però diciamo che i miei gusti cadono più sugli scalatori piuttosto che sui passiti come Basso... ma non si disprezza nessuno, assolutamente!


...hahahhahahahah... grande Marco!!!

 

____________________
Mario Casaldi - Cicloweb.it

CICLISTI
Si sta come
d'autunno
sugli alberi
le foglie

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 3579
Registrato: May 2005

  postato il 30/10/2005 alle 14:20
Wow... ma allora vedi che sono proprio uno spirito alcolico!!!

 

____________________
Lo stupido sa molto, l'intelligente sa poco, il saggio non sa nulla... MA EL MONA EL SA TUTO!!! (copyright sconosciuto)

ADOTTA ANCHE TU UNA AMY WINEHOUSE!!! Mangia poco, non sporca... e aspira tutta la polvere che hai in casa!

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Under 23




Posts: 12
Registrato: Oct 2005

  postato il 30/10/2005 alle 14:33
fantastico eugerambler!!!

esagerato essere innamorati di Basso? forse ma io lo sono nella maniera più totale cosa posso farci?

 

____________________
posso portare anche fuffi??

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 6922
Registrato: Jul 2004

  postato il 30/10/2005 alle 14:37
Ciao Euge, pensavo che intendessi dire che la figura di Basso era antiteca, contrapposta ad un'altra figura, tutto qui.
Però oltre a non trovare nulla di antitetico, non trovo pure nulla di paradossale, è usuale entrare in sintonia di sentimenti con un campione in difficoltà, direi che è umano e comprensibilissimo.
Faccio più fatica a comprendere quelli che si innamorano degli schiacciasassi, ecco, quella mi pare una condizione sentimentale antitetica e paradossale rispetto a quella che potremmo chiamare inclinazione verso l'umanità.
Salutoni.

 
Edit Post Reply With Quote

Moderatore




Posts: 21608
Registrato: Oct 2004

  postato il 30/10/2005 alle 14:41
Originariamente inviato da aranciata_bottecchia

Ciao Euge, pensavo che intendessi dire che la figura di Basso era antiteca, contrapposta ad un'altra figura, tutto qui.
Però oltre a non trovare nulla di antitetico, non trovo pure nulla di paradossale, è usuale entrare in sintonia di sentimenti con un campione in difficoltà, direi che è umano e comprensibilissimo.
Faccio più fatica a comprendere quelli che si innamorano degli schiacciasassi, ecco, quella mi pare una condizione sentimentale antitetica e paradossale rispetto a quella che potremmo chiamare inclinazione verso l'umanità.
Salutoni.


In effetti... chiamasi "Sprito della crocerossina"...

 

____________________
Mario Casaldi - Cicloweb.it

CICLISTI
Si sta come
d'autunno
sugli alberi
le foglie

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 2432
Registrato: Jan 2005

  postato il 30/10/2005 alle 15:26
Originariamente inviato da aranciata_bottecchia

Però oltre a non trovare nulla di antitetico, non trovo pure nulla di paradossale, è usuale entrare in sintonia di sentimenti con un campione in difficoltà, direi che è umano e comprensibilissimo.


nel nostro sport, forse, caro davide, è usuale, ma pensa in tutti gli altri sport cosa accade. pensa al calcio per esempio. chi si innamora di squadre che lottano nei bassifondi della classifica? è più facile iniziare a tifare, nell'età della cosiddettà ragione, la "juventus" di turno che il lecce, fanalino di coda.

ovviamente non pretendevo la vostra comprensione, nè le vostre risposte, che però mi fanno immenso piacere, perchè evidentemente quanto da me pensato e scritto ha suscitato in voi dei sentimenti, favorevoli o avversi che siano.

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 2432
Registrato: Jan 2005

  postato il 30/10/2005 alle 15:27
Originariamente inviato da nalya

ho inserito il tuo post sul blog che ho fatto x Ivan xche' mi è piaciuta la descrizione che hai fatto ... spero che la cosa nn ti rechi problemi, altrimenti basta comunicarmelo e provvedero' a eliminarlo...


ciò significa pubblicità per il forum e per il sito...sempre ben accetta.

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 2258
Registrato: Feb 2005

  postato il 30/10/2005 alle 15:41
Originariamente inviato da EugeRambler
chi si innamora di squadre che lottano nei bassifondi della classifica? è più facile iniziare a tifare, nell'età della cosiddettà ragione, la "juventus" di turno che il lecce, fanalino di coda.


Non sono d'accordo su questo, anche se ammetto che di calcio italiano me ne intendo poco. Di solito quando si inizia ad avvicinarsi all'"età della ragione", salvo grossi casi di ammutinamento familiare (vedi mio fratello che a 5 anni si è messo a tifare Juve ) ed eccezion fatta per le tre grandi del calcio italiano (Juve, Milan e Inter) di solito si tifa per la squadra seguita dalla famiglia o per la compagine della città. Credo che i Leccesi tifino Lecce più che Juve, mentre un Napoletano preferisca il Napoli a entrambe, e così via.

Ma a parte questo, sono d'accordo nell'antitesi che hai rilevato: il fatto cioè che molti abbiano iniziato a considerare Basso un campione non in conseguenza di una vittoria, ma dopo a quell'indimenticabile maschera di sofferenza mostrata sullo Stelvio che lo ha reso umano e vicino a tutti noi...

 

____________________
"Se hai la fortuna clamorosa di diventare un cronista di ciclismo, non puoi fare a meno di essere coinvolto, trascinato in una passione infinita, irrinunciabile, che ti segna per sempre" - Pietro Cabras

"C'è una salita? Vai su, arriva in cima, e vedrai che sarai sempre vincitore" - Giordano Cottur

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 6922
Registrato: Jul 2004

  postato il 30/10/2005 alle 18:47
Originariamente inviato da EugeRambler

ovviamente non pretendevo la vostra comprensione, nè le vostre risposte, che però mi fanno immenso piacere, perchè evidentemente quanto da me pensato e scritto ha suscitato in voi dei sentimenti, favorevoli o avversi che siano.


No no Euge, la mia comprensione ce l'hai eccome, sono sentimenti che rispetto e che ammiro, non scherzo.
Mi sembrava fuorviante il titolo del thread, tutto qui, ma è un dettaglio insignificante che non toglie nulla al valore del contenuto.
Ciao

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Giuseppe Saronni




Posts: 685
Registrato: Jun 2005

  postato il 30/10/2005 alle 19:20
La risposta a Rijs fu: "Piuttosto salgo in ambulanza". Bellissima. Basso quest'anno ha sicuramente acquisito una statura di campione che prima non aveva dimostrato di avere, e l'ha fatto proprio grazie al suo orgoglio al Giro più che per ciò che ha fatto al Tour. Io credo che Basso faccia discutere perchè è un corridore all'antica, è umanissimo sia che vinca sia che perda, e le sue sconfitte sono sconfitte diverse da quelle degli altri, perchè lui onora tutto il calendario, ed è normale che non possa esseresempre al massimo. Lo accomuno per questo a Zabel, e anche a Boogerd, che sarà pure un eterno piazzato, ma che io ammiro perchè è sempre presente e sempre corretto, oltre a essere un grande corridore. In questo senso questi corridori sono l'antitesi del corridore che punta tutta la stagione su un obiettivo, fedele ai dettami del ciclismo del nuovo millennio. Il ciclismo del vecchio millennio è decisamente migliore.
 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi
Utente del mese Ottobre 2009




Posts: 6093
Registrato: Jul 2005

  postato il 30/10/2005 alle 19:23
Originariamente inviato da EugeRambler
ti spiego subito:
l'antitesi è proprio il fatto che molti di noi si siano innamorati di basso non per una sua impresa, come sarebbe logico pensare, bensì dopo la sua giornata più nera, quella dello stelvio appunto. non è paradossale e antitetico?


no! non lo è! io prima del giro di quest'anno cunego lo consideravo un Campione con la C maiuscola e basta (come se fosse poco!)!! è da quest'anno-calvario che sono diventato molto tifoso...
come dice l'orange è molto più "strano" tifare per i superuomini!


ps: ci vuole l'applausino a marco che dà del passito a basso!

 

____________________

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi
Utente del mese Ottobre 2009




Posts: 6093
Registrato: Jul 2005

  postato il 30/10/2005 alle 19:27
Originariamente inviato da mont ventoux

lui onora tutto il calendario, ed è normale che non possa essere sempre al massimo. Lo accomuno per questo a Zabel


scusa ma questo non mi torna... dire che basso onora tutto il calendario come zabel non è affatto vero!!! va bene il tifo... ma non esageriamo!

 

____________________

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Giuseppe Saronni




Posts: 685
Registrato: Jun 2005

  postato il 30/10/2005 alle 23:08
Chiariamo che io non sono un tifoso di Basso e in questo momento non lo sono di nessun corridore in particolare. Ma li stimo tutti, e me ne piacciono parecchio, e Basso mi piace molto. Comunque, basta andare a vedere le corse che Basso ha fatto ogni stagione per vedere come onora il calendario. Quest'anno ha fatto Giro e Tour ed era in forma già a Marzo. Gli anni passati, Tour a Parte, è andato sempre forte dal Mediterraneo alla Liegi e alla Freccia, ed è stato ripetutamente chiamato in nazionale, segno che era in forma anche a fine stagione. Mi sembra sia un dato di fatto.
 
Edit Post Reply With Quote

Livello Federico Bahamontes




Posts: 390
Registrato: Oct 2005

  postato il 31/10/2005 alle 08:26
Neanch'io sono tifoso di un ciclista in particolare. Però effettivamente Basso quel giorno ci ha restituito un po'dell'umanità di questi campioni che in salita viaggiano a velocità per un semplice cicloamatore assolutamente impensabili. Da quel giorno Basso mi sta un bel po'più simpatico!
 
Edit Post Reply With Quote

Livello Ottavio Bottecchia




Posts: 548
Registrato: Mar 2004

  postato il 31/10/2005 alle 09:59
Sinceramente io credo che Basso sia amato dagli italiani perchè è finito sul podio al Tour. Poteva correre tutta una carriera a ruote, senza attaccare una volta, ma se fosse finito nuovamente sul podio al Tour sarebbe stato amato comunque. Dagli italiani.
A me non piace molto come corridore, non mi convincono i suoi miglioramenti a cronometro e mi sarebbe piaciuto vederlo vincere in un'altra squadra. Tuttavia ho imparato a stimarlo al Tour di quest'anno, quando ha dimostrato, attaccando senza paura i potenti (IL potente), di essere un corridore con gli attributi. Tanto di cappello.

 

____________________
Via i dopati dal ciclismo.

Non è che mi sono staccato, è che il gruppo è andato in fuga!


 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi
Utente del mese Ottobre 2009




Posts: 6093
Registrato: Jul 2005

  postato il 31/10/2005 alle 10:34
Originariamente inviato da gregorio

Sinceramente io credo che Basso sia amato dagli italiani perchè è finito sul podio al Tour. Poteva correre tutta una carriera a ruote, senza attaccare una volta, ma se fosse finito nuovamente sul podio al Tour sarebbe stato amato comunque. Dagli italiani.
A me non piace molto come corridore, non mi convincono i suoi miglioramenti a cronometro e mi sarebbe piaciuto vederlo vincere in un'altra squadra.


 

____________________

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Gastone Nencini




Posts: 497
Registrato: Aug 2005

  postato il 31/10/2005 alle 10:44
Originariamente inviato da Lore_88

Originariamente inviato da mont ventoux

lui onora tutto il calendario, ed è normale che non possa essere sempre al massimo. Lo accomuno per questo a Zabel


scusa ma questo non mi torna... dire che basso onora tutto il calendario come zabel non è affatto vero!!! va bene il tifo... ma non esageriamo!

basso ha partecipato a molte corse però ha centrato su due grandi corse: giro e tour, per il resto non ha vinto da marzo a settembre, addirittura non partecipando al mondiale, secondo me è + un fatto di sponsor. Poi l'anno prossimo non farà il giro centrando completamente la stagione sul tour, un po' come fa Ullrich centrando la sua stagione sul tour e magari sul giro di germania, che però non è uno dei grandi giri

 

____________________
Demetrio Vilardi

sta firma la devo cambiare

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi
Utente del mese Ottobre 2009




Posts: 6093
Registrato: Jul 2005

  postato il 31/10/2005 alle 11:10
Originariamente inviato da Petacchi

Originariamente inviato da Lore_88

Originariamente inviato da mont ventoux

lui onora tutto il calendario, ed è normale che non possa essere sempre al massimo. Lo accomuno per questo a Zabel


scusa ma questo non mi torna... dire che basso onora tutto il calendario come zabel non è affatto vero!!! va bene il tifo... ma non esageriamo!

basso ha partecipato a molte corse però ha centrato su due grandi corse: giro e tour, per il resto non ha vinto da marzo a settembre, addirittura non partecipando al mondiale, secondo me è + un fatto di sponsor. Poi l'anno prossimo non farà il giro centrando completamente la stagione sul tour, un po' come fa Ullrich centrando la sua stagione sul tour e magari sul giro di germania, che però non è uno dei grandi giri


appunto! non corre tutto l'anno! anzi ha saltato come dici tu per ragioni di sponsor la san sebastian per fare il danimarca! ha saltato il lombardia e in quei giorni è andato a mille (segno che la condizione c'era) nella cronocoppie per accontentare la nobili rubinetterie!

 

____________________

 
Edit Post Reply With Quote

Moderatore




Posts: 21608
Registrato: Oct 2004

  postato il 31/10/2005 alle 11:44
Oh my God!

Sarà che l'assenza di corse porta alla logorrea, o al parimerito per la scrittura, ma leggo certe amenità...

Il ciclismo moderno - ahinoi - ha dimostrato che per fare Giro e Tour ad alto livello bisogna incentrare la propria stagione su questi due grandi obiettivi.
Basso, quest'anno, ha esordito alla Milano-Torino - febbraio - ha proseguito con Tirreno-Adriatico, Criterium International, Giro dei Paesi Baschi, Freccia Vallone, Liegi-Bastogne-Liegi, Giro d'Italia, Tour de France, Giro di Danimarca, GP Zurigo.
4 appuntamenti ad alto livello (Liegi, Giro, Tour, Danimarca), altri a livello meno basso. Ma la sua stagione era incentrata su Giro e Tour (non su Gand e Roubaix - 6 settimane vs 2 giorni), che poi uno lo abbia ciccato è un altro discorso.

Nel 2004, Basso ha corso Giro del Mediterraneo, Parigi-Nizza, Criterium International, Giro dei Paesi Baschi, Freccia Vallone, Liegi-Bastogne-Liegi, Giro di Romandia, Criterium del Delfinato, Tour de France, Clasica San Sebastian, Giro del Lazio, Giro dell'Emilia, Giro di Lombardia.

A me non pare un corridore che corra poco. Che poi non si presenti al 100% in tutte le occasioni mi sembra umano - per fortuna.

Altrimenti, se continuiamo a scrivere per partito preso, la discussione scema. E scema anche la voglia di controbattere.

P.S.: Ovviamente, nei due anni in questioni, ho citato (a memoria) le corse più importanti disputate. Nulla toglie ne abbia corse altre.

 

____________________
Mario Casaldi - Cicloweb.it

CICLISTI
Si sta come
d'autunno
sugli alberi
le foglie

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Gastone Nencini




Posts: 497
Registrato: Aug 2005

  postato il 31/10/2005 alle 11:53
Originariamente inviato da me stesso
basso ha partecipato a molte corse però ha centrato su due grandi corse: giro e tour

è praticamente impossibile correre al massimo da marzo a settembre con giro e tour da vincere, hai perfettamente ragione, nessuno ci riesce

 

____________________
Demetrio Vilardi

sta firma la devo cambiare

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi
Utente del mese Ottobre 2009




Posts: 6093
Registrato: Jul 2005

  postato il 31/10/2005 alle 11:55
mario,
presumo ti riferisca a me... io non ho detto che non corre tanto ma che non è giusto dire che corre quanto zabel! zabel corre 365 giorni l'anno! e cm basso di corridori che corrono abbastanza tutto l'anno ce ne sono tanti! non mi sembra di aver detto amenità... tutt'altro!

 

____________________

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 1795
Registrato: Sep 2005

  postato il 31/10/2005 alle 12:16
Secondo me è sbagliato paragonare Zabel e Basso da questo punto di vista:
Zabel è un velocista-corridore da classiche, quindi è più facile per lui essere competitivo a lungo che per Basso, che invece è un corridore da corse a tappe.

 

[Modificato il 31/10/2005 alle 12:32 by Lopi]


 
Edit Post Reply With Quote

Moderatore




Posts: 21608
Registrato: Oct 2004

  postato il 31/10/2005 alle 12:28
Originariamente inviato da Lore_88

mario,
presumo ti riferisca a me...


Diciamo che il mio era un discorso in generale.
Non solo circoscritto a questo thread.

Condivido la distinzione di Lopi.

 

____________________
Mario Casaldi - Cicloweb.it

CICLISTI
Si sta come
d'autunno
sugli alberi
le foglie

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 2432
Registrato: Jan 2005

  postato il 31/10/2005 alle 12:44
Originariamente inviato da Monsieur 40%

Oh my God!

Sarà che l'assenza di corse porta alla logorrea, o al parimerito per la scrittura, ma leggo certe amenità...

mario mario... ne ho lette un paio tue...

Originariamente inviato da Monsieur 40%

Basso, quest'anno, ha esordito alla Milano-Torino - febbraio - [...]

che mi combini monsieur...milano-torino 5 marzo 2005, e visto che è una delle corse alle quali sono più affezionato, la ritengo un'offesa imperdonabile

Originariamente inviato da Monsieur 40%

[...]4 appuntamenti ad alto livello (Liegi, Giro, Tour, Danimarca), altri a livello meno basso.

se è uno dei tuoi soliti giochi di parole...sei un genio! se no questo te lo meriti

con sempre maggiore stima
euge

 

[Modificato il 31/10/2005 alle 12:46 by EugeRambler]


 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Giuseppe Saronni




Posts: 685
Registrato: Jun 2005

  postato il 31/10/2005 alle 12:46
Monsieur mi ha risparmiato il faticoso recupero delle corse disputate da Basso nelle ultime due stagioni. Mi smbra che basti, senza andare a rivedere gli anni precedenti. Pochi corridori fanno l'attività che fa Basso, Zabel forse è il più stakanovista in assoluto, ma siamo lì. Cosa c'entra poi che Basso ha preferito il Giro di Danimarca a San Sebastian? Tanto più che in Danimarca c'erano da correre 5 tappe mentre San Sebastian è corsa in linea, quindi un ben maggiore impiego di forze, ripagate poi da 4 vittorie di tappa e da quella in generale. Ma questo è un altro discorso. Anch'io vorrei che Basso l'anno prossimo facesse il Giro, ma se ripete il programma attuato dal 2001 al 2004, onorando tutta la prima parte di stagione, poi dopo il Tour riesce a essere competitivo 2 mesi dopo al mondiale e al Lmbardia, quando gli altri sono già ai Caraibi, chi ha il coraggio di dire che centellina gli obiettivi? Fra gli uomini da gare a tappe chi corre quanto lui? Forse solo Vinokourov e Mancebo, il quale però salta le corse primaverili.
 
Edit Post Reply With Quote

Moderatore




Posts: 21608
Registrato: Oct 2004

  postato il 31/10/2005 alle 12:58
Originariamente inviato da mont ventoux

...Fra gli uomini da gare a tappe chi corre quanto lui? Forse solo Vinokourov e Mancebo, il quale però salta le corse primaverili.


Ottimo Ventoux.
A questi, ci aggiungerei Evans e Pereiro Sio.
Attenzione: Cunego e Valverde non li conto perché non "solo" da corse a tappe. O forse dovremo contarli. Fa sempre bene ricordarlo.

P.S.: Sorry per la Mi-To, ma avevo detto che le citavo "a memoria"... okkei, d'accordo, errore imperdonabile.
Gioco di parole? Diciamo che sono così "genio" che mi escono inconsciamente!?

 

____________________
Mario Casaldi - Cicloweb.it

CICLISTI
Si sta come
d'autunno
sugli alberi
le foglie

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Giuseppe Saronni




Posts: 685
Registrato: Jun 2005

  postato il 31/10/2005 alle 13:16
Cunego e Valverde non li avevo inseriti perchè aspetto delle conferme dal primo, e una maggiore continuità ad alti livelli del secondo. Evans invece fino al Tour si vede poco, forse solo alla Liegi. Tra gli stakanovisti, anche se non da gare a tappe, mi viene in mente anche il buon Brochard, presente tutto l'anno, anche se poche volte tra i primissimi. Ma a me come corridore, è sempre piaciuto. Con Bramati credo sia il prof. meno giovane. Chapeau.
 
Edit Post Reply With Quote

Moderatore




Posts: 21608
Registrato: Oct 2004

  postato il 31/10/2005 alle 13:19
Originariamente inviato da mont ventoux

...Evans invece fino al Tour si vede poco, forse solo alla Liegi...


Evans quest'anno - in gennaio - ha aiutato McEwen a vincere il campionato australiano su strada in linea, dopodiché si è piazzato benone alla Parigi-Nizza (6°, mi pare). Ha saltato qualche appuntamento, per poi ripresentarsi alla Liegi. Dopo il Tour, ha corso molto, finendo al Lombardia. Ha fatto un po' come Basso 2004. Quindi va inserito.

 

____________________
Mario Casaldi - Cicloweb.it

CICLISTI
Si sta come
d'autunno
sugli alberi
le foglie

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage
Nuovo Thread  Nuova risposta   Nuovo sondaggio
 
Powered by Lux sulla base di XMB
Lux Forum vers. 1.6
6.0923879