Board logo

Il Forum di Cicloweb

Non hai fatto il login | Login Pagina principale > Dite la vostra sul ciclismo! > SMR contro Pro Tour: chi vince?
Nuovo Thread  Nuova risposta  Nuovo sondaggio
< Ultimo thread   Prossimo thread >  |  Versione stampabile
<<  1    2    3    4  >>
Autore: Oggetto: SMR contro Pro Tour: chi vince?

Livello Fausto Coppi
Utente del mese Ottobre 2009




Posts: 6093
Registrato: Jul 2005

  postato il 18/10/2005 alle 21:14
è sulla bocca di tutti gli amanti nel mondo del ciclismo!! qual è meglio? l'ottimo SMR ranking di monsiuer casaldi&co. o il Pro-Tour??
penso che tutti concordiate sul fatto che l'SMR è strutturata molto meglio!
ma concordate sulla classifica finale? o vi sembra più equa la classifica pro tour?

SMR
1.Tom Boonen (Bel-Quick Step) 402
2.Danilo Di Luca (Ita-Liquigas) 362
3.Alessandro Petacchi (Ita-Fassa Bortolo) 292
4.Lance Armstrong (Usa-Discovery Channel) 241
5.Roberto Heras Hernández (Spa-Liberty Seguros) 221
6.Paolo Savoldelli (Ita-Discovery Channel) 204
7.Alexandre Vinokourov (Kaz-T-Mobile Team) 188
8.Denis Menchov (Rus-Rabobank) 157
9.Erik Zabel (Ger-T-Mobile Team) 140
10.Jan Ullrich (Ger-T-Mobile Team) 137
11.Paolo Bettini (Ita-Quick Step) 135
12.George Hincapie (Usa-Discovery Channel) 134
13.Francisco Mancebo Pérez (Spa-Illes Balears) 127
14.Ivan Basso (Ita-Team Csc) 127
15.Bobby Julich (Usa-Team Csc) 116
16.Robbie McEwen (Aus-Davitamon) 114
17.Oscar Freire Gómez (Spa-Rabobank) 109
18.Alejandro Valverde Belmonte (Spa-Illes Balears) 108
19.Thor Hushovd (Nor-Crédit Agricole) 107
20.Santiago Botero Echeverry (Col-Phonak) 104

Pro-Tour
1.Danilo Di Luca (Ita-Liquigas)229
2.Tom Boonen (Bel-Quick Step)171
3.Davide Rebellin (Ita-Gerolsteiner)151
4.Jan Ullrich (Ger-T-Mobile Team)140
5.Lance Armstrong (Usa-Discovery Channel)139
6.Alexandre Vinokourov (Kaz-T-Mobile Team)136
7.Levi Leipheimer (Usa-Gerolsteiner)131
8.Paolo Bettini (Ita-Quick Step)130
9.Bobby Julich (Usa-Team Csc)130
10.George Hincapie (Usa-Discovery Channel)129
11.Alessandro Petacchi (Ita-Fassa Bortolo)128
12.Gilberto Simoni (Ita-Lampre)111
13.Frank Schleck (Lus-Team Csc)110
14.Denis Menchov (Rus-Rabobank)109
15.Francisco Mancebo Pérez (Spa-Illes Balears)107
16.Michael Boogerd (Ola-Rabobank)100
17.Cadel Evans (Aus-Davitamon)99
18.Roberto Heras (Spa-Liberty Seguros)96
19.Santiago Botero Echeverry (Col-Phonak)95
20.Oscar Freire Gómez (Spa-Rabobank)94

 

[Modificato il 01/11/2007 alle 16:32 by Monsieur 40%]

____________________

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Tirreno-Adriatico




Posts: 56
Registrato: Sep 2005

  postato il 18/10/2005 alle 21:50
Meglio la prima....(appena la recupero inserirò anche la mia "personalissima" classifica)
 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 1795
Registrato: Sep 2005

  postato il 18/10/2005 alle 21:52
Il Pro Tour penalizza sicuramente i corridori da grandi giri (Savoldelli è fuori dai primi 20 e Heras 18°) rispetto a quelli da classiche che occupano tutto il podio (su Boonen e Di Luca posso essere daccordo, ma Rebellin ha vinto solo una tappa al Brixia Tour).
Nell'SMR questo si nota di meno (i vincitori dei tre grandi giri sono 4°, 5° e 6°).
Comunque secondo me un vero ranking dovrebbe comprendere anche le altre corse.
Es:vincere il Giro dell'Emilia o il Giro del Trentino (0 punti) vale sicuramente più di un 6° posto a Plouay (che invece assegna punti)

 
Edit Post Reply With Quote

Moderatore




Posts: 2848
Registrato: Nov 2004

  postato il 18/10/2005 alle 21:54
Decisamente meglio la prima!!!
Devo ancora capire cosa ha fatto Rebellin per essere terzo nel Pro-Tour...

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello San Sebastian




Posts: 90
Registrato: Feb 2005

  postato il 18/10/2005 alle 21:55
Concordo. Meglio la prima rispetta molto di + la prestazione durante l'anno
 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Tirreno-Adriatico




Posts: 56
Registrato: Sep 2005

  postato il 18/10/2005 alle 21:57
Un paio di dubbi per la SMR:
- Bettini solo 11°?
- Simoni secondo a Giro d'Italia e Lombardia fuori dai primi venti??

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Moderatore




Posts: 2848
Registrato: Nov 2004

  postato il 18/10/2005 alle 22:03
Quella postata non è la classifica finale dell'SMR, è la classifica prima del Lombardia. Tra l'altro Lance perderà anche il suo 4° posto perchè non dovrebbe essere arrivato (se non ho sbagliato i conti) a 35 giorni di corsa.
 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi
Utente del mese Ottobre 2009




Posts: 6093
Registrato: Jul 2005

  postato il 18/10/2005 alle 22:16
Originariamente inviato da Seb

Quella postata non è la classifica finale dell'SMR, è la classifica prima del Lombardia. Tra l'altro Lance perderà anche il suo 4° posto perchè non dovrebbe essere arrivato (se non ho sbagliato i conti) a 35 giorni di corsa.


sei sicuro? allora ho fatto una cavolata madornale! eppure ci giurerei di aver letto che era aggiornata al 12/10/05!

 

____________________

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Alfredo Binda




Posts: 1134
Registrato: Nov 2003

  postato il 18/10/2005 alle 22:16
Credo che il ranking SMR non sia stato aggiornato dopo il Giro di Lombardia, con i 100 punti per la vittoria di sabato scorso più il bonus dovrebbe salire al quarto posto. Con le posizioni aggiornate, la claasifica SMR mi sembra molto più veritiera rispetto a quella partorita dall'Uci. Vedere Di Luca con un vantaggio così grande su Boonen, Ullrich davanti ad Armstrong e Petacchi fuori dai primi dieci mi sembra una bestemmia nei confronti di questo magnifico sport; complimenti a Monsieur Mario e agli altri per la realizzazione del ranking, ma anche una tiratina di orecchie per il ritardo dell'aggiornamento

 

____________________

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi
Utente del mese Ottobre 2009




Posts: 6093
Registrato: Jul 2005

  postato il 18/10/2005 alle 22:18
Originariamente inviato da Lore_88

Originariamente inviato da Seb

Quella postata non è la classifica finale dell'SMR, è la classifica prima del Lombardia. Tra l'altro Lance perderà anche il suo 4° posto perchè non dovrebbe essere arrivato (se non ho sbagliato i conti) a 35 giorni di corsa.


sei sicuro? allora ho fatto una cavolata madornale! eppure ci giurerei di aver letto che era aggiornata al 12/10/05!


ma il lombardia che giorno era? non era il 12?

ora guardo sul calendario...


che idiota che sono!! il lombardia era il 15!!
sarà lo stress... ma questa caxxata è proprio enorme... chiedo scusa!

 

____________________

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Alfredo Binda




Posts: 1134
Registrato: Nov 2003

  postato il 18/10/2005 alle 22:20
Originariamente inviato da Lore_88

sei sicuro? allora ho fatto una cavolata madornale! eppure ci giurerei di aver letto che era aggiornata al 12/10/05!


Infatti era aggiornata al 12/10/05, ma il Lombardia si è corso il 15. Quanto ai giorni di corsa Pro Tour del mio avatar, ne ha totalizzati: 21 al Tour, 8 al Delfinato, 1 al Giro delle Fiandre e 4 alla Parigi-Nizza... Facendo i conti, arriviamo a 34 e gli manca un giorno di corsa per arrivare al limite minimo dell'SMR!

 

____________________

 
Edit Post Reply With Quote

Non registrato



  postato il 18/10/2005 alle 22:28
Non perchè l'ha fatta il ns. amico Mario...ma il SMR è sicuramente più equo nell'assegnazione dei punteggi rispetto al Pro-Tour.
Ma questo si sapeva già ad inizio anno...ora dalla teoria siamo passati alla pratica.
Bravo Mario

 

____________________

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Alfredo Binda




Posts: 1134
Registrato: Nov 2003

  postato il 18/10/2005 alle 22:37
SMR aggiornato: (non ho calcolato i corridori con meno di 35 giorni di corsa, escluso ovviamente Lance, e credo che sarà una bella faticaccia per chi lo farà al posto mio, visto che ci sono 231 corridori in classifica)

1° Tom Boonen (Bel-Quick Step) 402
2° Danilo Di Luca (Ita-Liquigas) 362
3° Alessandro Petacchi (Ita-Fassa Bortolo) 292
4° Paolo Bettini (Ita-Quick Step) 248
(Lance Armstrong (Usa-Discovery Channel) 241)
5° Roberto Heras Hernández (Spa-Liberty Seguros) 221
6° Paolo Savoldelli (Ita-Discovery Channel) 204
7° Alexandre Vinokourov (Kaz-T-Mobile Team) 188
8° Denis Menchov (Rus-Rabobank) 157
9° Gilberto Simoni (Ita-Lampre) 157
10° Erik Zabel (Ger-T-Mobile Team) 140
11° Jan Ullrich (Ger-T-Mobile Team) 137
12° George Hincapie (Usa-Discovery Channel) 134
13° Francisco Mancebo Pérez (Spa-Illes Balears) 127
14° Ivan Basso (Ita-Team Csc) 127
15° Bobby Julich (Usa-Team Csc) 116
16° Robbie McEwen (Aus-Davitamon) 114
17° Davide Rebellin (Ita-Gerolsteiner) 114
18° Oscar Freire Gómez (Spa-Rabobank) 109
19° Alejandro Valverde Belmonte (Spa-Illes Balears) 108
20° Thor Hushovd (Nor-Crédit Agricole) 107
21° Santiago Botero Echeverry (Col-Phonak) 104
22° Levi Leipheimer (Usa-Gerolsteiner) 95
23° Kim Kirchen (Lus-Fassa Bortolo) 95
24° Daniele Bennati (Ita-Lampre) 92
25° Michael Boogerd (Ola-Rabobank) 86
26° Aitor González Jiménez (Spa-Euskaltel) 83
27° Juan Antonio Flecha Giannoni (Spa-Fassa Bortolo) 81
28° Frank Schleck (Lus-Team Csc) 81
29° Jens Voigt (Ger-Team Csc) 79
30° Carlos Sastre Candil (Spa-Team Csc) 76
31° Nico Mattan (Bel-Davitamon) 75
32° Constantino Zaballa Gutiérrez (Spa-Illes Balears) 66
33° Michael Rogers (Aus-Quick Step) 65
34° Yaroslav Popovych (Ucr-Discovery Channel) 63
35° Danilo Hondo (Ger-Gerolsteiner) 59
36° Oscar Pereiro Sio (Spa-Phonak) 59
37° Cadel Evans (Aus-Davitamon) 57
38° Andreas Klier (Ger-T-Mobile Team) 56
39° Iñigo Landaluze Intxaurraga (Spa-Euskaltel) 56
40° Filippo Pozzato (Ita-Quick Step) 55
41° Damiano Cunego (Ita-Lampre) 55
42° David Moncoutie (Fra-Cofidis) 52
43° Stuart O'Grady (Aus-Cofidis) 49
44° Fabian Cancellara (Svi-Fassa Bortolo) 48
45° Juan Manuel Garate Cepa (Spa-Saunier Duval) 47
46° Allan Davis (Aus-Liberty Seguros) 47
47° Michael Rasmussen (Dan-Rabobank) 45
48° Bradley McGee (Aus-Française des Jeux) 45
49° Mirko Celestino (Ita-Domina Vacanze) 43
50° Leonardo Piepoli (Ita-Saunier Duval) 43
51° Joaquín Rodríguez Oliver (Spa-Saunier Duval) 43
52° Miguel Angel Martín Perdiguero (Spa-Phonak) 42
53° Luca Paolini (Ita-Quick Step) 41
54° David Etxebarria Alkorta (Spa-Liberty Seguros) 39
55° Samuel Sánchez González (Spa-Euskaltel) 35
56° Alberto Contador Velasco (Spa-Liberty Seguros) 35
57° Pieter Weening (Ola-Rabobank) 35
58° David Zabriskie (Usa-Team Csc) 34
59° Anthony Geslin (Fra-Bouygues Telecom) 30
60° Peter Van Petegem (Bel-Davitamon) 30
61° Magnus Backstedt (Sve-Liquigas) 30
62° Lorenzo Bernucci (Ita-Fassa Bortolo) 29
63° Aitor Osa Eizaguirre (Spa-Illes Balears) 29
64° Serhiy Honchar (Ucr-Domina Vacanze) 26
65° Marzio Bruseghin (Ita-Fassa Bortolo) 26
66° Erik Dekker (Ola-Rabobank) 26
67° Vladimir Karpets (Rus-Illes Balears) 25
68° Marcus Ljungqvist (Sve-Liquigas) 25
69° Ciro Caruso (Ita-Liberty Seguros) 25
70° Leon Van Bon (Ola-Davitamon) 23
71° Georg Totschnig (Aut-Gerolsteiner) 23
72° Pietro Caucchioli (Ita-Crédit Agricole) 22
73° Mauricio Alberto Ardila Cano (Col-Davitamon) 22
74° Philippe Gilbert (Bel-Française des Jeux) 22
75° Eddy Mazzoleni (Ita-Lampre) 22
76° Oscar Sevilla Ribera (Spa-T-Mobile Team) 22
77° Martin Elmiger (Svi-Phonak) 22
78° Fabian Wegmann (Ger-Gerolsteiner) 22
79° Angel Vicioso Arcos (Spa-Liberty Seguros) 21
80° Koldo Gil Pérez (Spa-Liberty Seguros) 21
81° Max Van Heeswijk (Ola-Discovery Channel) 21
82° Alessandro Ballan (Ita-Lampre) 21
83° Jörg Jaksche (Ger-Liberty Seguros) 21
84° Roberto Petito (Ita-Fassa Bortolo) 20
85° Lars Michaelsen (Dan-Team Csc) 20
86° Christopher Horner (Usa-Saunier Duval) 20
87° Heinrich Haussler (Ger-Gerolsteiner) 19
88° Christophe Moreau (Fra-Crédit Agricole) 19
89° Stefano Garzelli (Ita-Liquigas) 19
90° Rik Verbrugghe (Bel-Quick Step) 19
91° Tom Danielson (Usa-Discovery Channel) 18
92° Thomas Dekker (Ola-Rabobank) 18
93° Iñigo Cuesta López de Castro (Spa-Saunier Duval) 18
94° Roberto Laiseka Jaio (Spa-Euskaltel) 18
95° Franco Pellizotti (Ita-Liquigas) 17
96° Patrik Sinkewitz (Ger-Quick Step) 17
97° Baden Cooke (Aus-Française des Jeux) 17
98° Fabrizio Guidi (Ita-Phonak) 17
99° Tadej Valjavec (Slo-Phonak) 16
100° Jakob Piil Storm (Dan-Team Csc) 15
101° Bernhard Eisel (Aut-Française des Jeux) 15
102° Aurélien Clerc (Svi-Phonak) 15
103° Alberto Ongarato (Ita-Fassa Bortolo) 14
104° Leonardo Bertagnolli (Ita-Cofidis) 13
105° Peter Wrolich (Aut-Gerolsteiner) 13
106° Floyd Landis (Usa-Phonak) 13
107° Laurent Brochard (Fra-Bouygues Telecom) 12
108° Jaan Kirsipuu (Est-Crédit Agricole) 12
109° Alexandr Kolobnev (Rus-Rabobank) 12
110° Christophe Le Mevel (Fra-Crédit Agricole) 11
111° Julian Dean (Nzl-Crédit Agricole) 11
112° Robert Förster (Ger-Gerolsteiner) 11
113° Wim Van Huffel (Bel-Davitamon) 11
114° Leif Hoste (Bel-Discovery Channel) 11
115° Thomas Lövkvist (Sve-Française des Jeux) 11
116° Marcos Antonio Serrano Rodríguez (Spa-Liberty Seguros) 11
117° Juan Miguel Mercado Martin (Spa-Quick Step) 11
118° Nicki Sorensen (Dan-Team Csc) 11
119° Giuseppe Guerini (Ita-T-Mobile Team) 11
120° Sandy Casar (Fra-Française des Jeux) 10
121° Tom Steels (Bel-Davitamon) 10
122° Isaac Gálvez López (Spa-Illes Balears) 10
123° Michele Scarponi (Ita-Liberty Seguros) 10
124° Goradz Stangelj (Ita-Lampre) 10
125° Simone Cadamuro (Ita-Domina Vacanze) 9
126° Björn Leukemans (Bel-Davitamon) 9
127° Dario David Cioni (Ita-Liquigas) 9
128° Marco Zanotti (Ita-Liquigas) 9
129° Kurt-Asle Arvesen (Nor-Team Csc) 9
130° René Haselbacher (Aut-Gerolsteiner) 9
131° Axel Merckx (Bel-Davitamon) 8
132° Marco Fertonani (Ita-Phonak) 8
133° Beat Zberg (Svi-Gerolsteiner) 8
134° Marcus Zberg (Svi-Gerolsteiner) 8
135° Carlos Barredo Llamazales (Spa-Liberty Seguros) 8
136° José Angel Gómez Marchante (Spa-Saunier Duval) 8
137° Daniel Atienza Urendez (Spa-Cofidis) 8
138° Enrico Gasparotto (Ita-Liquigas) 8
139° Fred Rodriguez (Usa-Davitamon) 8
140° Anthony Charteau (Fra-Bouygues Telecom) 7
141° Pablo Lastras García (Spa-Illes Balears) 7
142° Xavier Zandio Echaide (Spa-Illes Balears) 7
143° Michael Albasini (Svi-Liquigas) 7
144° Linus Gerdemann (Ger-Team Csc) 7
145° José Ivan Gutiérrez Palacios (Spa-Illes Balears) 7
146° Michael Blaudzun (Dan-Team Csc) 6
147° Steffen Wesemann (Svi-T-Mobile Team) 6
148° Alexandre Moos (Svi-Phonak) 6
149° Vladimir Gusev (Rus-Team Csc) 6
150° Serguei Ivanov (Rus-T-Mobile Team) 6
151° Bram Tankink (Ola-Quick Step) 6
152° Cédric Vasseur (Fra-Cofidis) 5
153° Patrice Halgand (Fra-Crédit Agricole) 5
154° Matteo Tosatto (Ita-Fassa Bortolo) 5
155° Marcus Fothen (Ger-Gerolsteiner) 5
156° Servais Knaven (Ola-Quick Step) 5
157° Pedro Horrillo Muñoz (Spa-Rabobank) 5
158° Andreas Klöden (Ger-T-Mobile Team) 5
159° Christophe Brandt (Bel-Davitamon) 5
160° Haimar Zubeldia Agirre (Spa-Euskaltel) 5
161° Vicente Reynes Memo (Spa-Illes Balears) 5
162° Salvatore Commesso (Ita-Lampre) 5
163° Daniele Colli (Ita-Liquigas) 5
164° Joost Posthuma (Ola-Rabobank) 5
165° Fabian Jeker (Svi-Saunier Duval) 5
166° José Luis Carrasco Gamiz (Spa-Illes Balears) 5
167° Rubén Lobato Elvira (Spa-Saunier Duval) 5
168° Cristian Moreni (Ita-Quick Step) 4
169° Jurgen Van den Broeck (Bel-Discovery Channel) 4
170° Jan Hruska (Cec-Liberty Seguros) 4
171° Guido Trenti (Usa-Quick Step) 4
172° Manuele Mori (Ita-Saunier Duval) 4
173° Jörg Ludewig (Ger-Domina Vacanze) 4
174° Mirco Lorenzetto (Ita-Domina Vacanze) 3
175° Alessando Vanotti (Ita-Domina Vacanze) 3
176° Jérôme Pineau (Fra-Bouygues Telecom) 3
177° Unai Yus Querejeta (Spa-Bouygues Telecom) 3
178° Arnaud Coyot (Fra-Cofidis) 3
179° Andrey Kashechkin (Kaz-Crédit Agricole) 3
180° José Manuel "Triki" Beltrán Martínez (Spa-Discovery Channel) 3
181° Volodymyr Bileka (Ucr-Discovery Channel) 3
182° Angelo Furlan (Ita-Domina Vacanze) 3
183° Maxim Iglinskiy (Kaz-Domina Vacanze) 3
184° Claudio Corioni (Ita-Fassa Bortolo) 3
185° Vincenzo Nibali (Ita-Fassa Bortolo) 3
186° José Vicente García Acosta (Spa-Illes Balears) 3
187° Luciano Pagliarini Mendonca (Bra-Liquigas) 3
188° Gregory Rast (Svi-Phonak) 3
189° Santos González Capilla (Spa-Phonak) 3
190° Uros Murn (Slo-Phonak) 3
191° Francisco José Ventoso Alberdi (Spa-Saunier Duval) 3
192° Christian Vandevelde (Usa-Team Csc) 3
193° Sébastien Hinault (Fra-Crédit Agricole) 2
194° Marco Velo (Ita-Fassa Bortolo) 2
195° Unai Osa Eizaguirre (Spa-Illes Balears) 2
196° José Luis Arrieta Lujambio (Spa-Illes Balears) 2
197° Giovanni Lombardi (Ita-Team Csc) 2
198° Daniele Nardello (Ita-T-Mobile Team) 2
199° Dmitriy Fofonov (Kaz-Cofidis) 2
200° Sylvain Chavanel (Fra-Cofidis) 2
201° Saul Raisin (Ger-Crédit Agricole) 2
202° Koos Moerenhout (Ola-Davitamon) 2
203° Gerrit Glomser (Aut-Lampre) 2
204° Francisco Javier Vila Errandonea (Spa-Lampre) 2
205° Juan Manuel Fuentes Angullo (Spa-Lampre) 2
206° Mario Cipollini (Ita-Liquigas) 2
207° Robert Hunter (Rsa-Phonak) 2
208° Andrea Peron (Ita-Team Csc) 2
209° Joan Horrach Rippoll (Spa-Illes Balears) 1
210° Karsten Kroon (Ola-Rabobank) 1
211° Allan Johansen (Dan-Team Csc) 1
212° Jimmy Casper (Fra-Cofidis) 1
213° Laszlo Bodrogi (Ung-Crédit Agricole) 1
214° Henk Vogels (Aus-Davitamon) 1
215° Pavel Padrnos (Cec-Discovery Channel) 1
216° Benjamin Noval González (Spa-Discovery Channel) 1
217° Roger Hammond (Gbr-Discovery Channel) 1
218° José Luis Rubiera Vigil (Spa-Discovery Channel) 1
219° Andriy Grivko (Ucr-Domina Vacanze) 1
220° Frédéric Finot (Fra-Française des Jeux) 1
221° Giosuè Bonomi (Ita-Lampre) 1
222° Aaron Kemps (Aus-Liberty Seguros) 1
223° Vladimir Miholjevic (Cro-Liquigas) 1
224° Bert Grabsch (Ger-Phonak) 1
225° Juan José Cobo Acebo (Spa-Saunier Duval) 1
226° André Korff (Ger-T-Mobile Team) 1
227° Olaf Pollack (Ger-T-Mobile Team) 1
228° Benoît Poilvet (Fra-Crédit Agricole) 1
229° Jason McCartney (Usa-Discovery Channel) 1
230° Massimo Giunti (Ita-Fassa Bortolo) 1
231° Sergio Miguel Moreira Paulinho (Por-Liberty Seguros) 1
232° Rubens Bertogliati (Svi-Saunier Duval) 1

 

____________________

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 2863
Registrato: Oct 2005

  postato il 18/10/2005 alle 22:47
Secondo me l'srm è meglio.

Ho letto poco fa i criteri e mi trovano d'accordo.

Preferirei però lasciare al Tour un pochino più che a Giro e Vuelta.
In questo anche il ProTour mi sembra molto prudente: la dico tutta: secondo me un podio al Tour vale almeno quanto un Giro o una Vuelta.

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Tour




Posts: 241
Registrato: Mar 2005

  postato il 18/10/2005 alle 22:48
Assolutamente meglio la SMR!!!
Le vittorie di Boonen sono di qualità nettamente superiore a quelle di Di Luca, giustamente comunque secondo visto la stagione eccellente disputata.
Vorrei sottolineare l'assurdità del terzo posto di Rebellin ed il quarto di Ullrich nel Pro Tour dopo una stagione decisamente anonima. Pro Tour da rivedere drasticamente a mio avviso nei punteggi.

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Alfredo Binda




Posts: 1134
Registrato: Nov 2003

  postato il 18/10/2005 alle 22:51
a occhio direi che, dei primi, andrebbero eliminati Freire e Bennati... in pratica quasi tutti quelli che non hanno corso nessun GT, tranne quelli che, come Rebellin, hanno corso le piccole corse a tappe per conquistare tanti punti ProTour. Francamente a me sta scelta del numero minimo di giorni lascia un po' perplesso, anche perché penalizza i corridori che sono costretti a saltare gran parte della stagione a causa di un infortunio, come per lo stesso Freire; inoltre, mi sembra ingiusto escludere Lance e non Heras solo perché Robertino ha avuto il merito di andarsi a fare a Luglio una bella scampagnata in terra di Francia. Comunque di questo ne riparleremo in un altro thread

 

____________________

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 3579
Registrato: May 2005

  postato il 18/10/2005 alle 22:58
Non lo dico solo per far piacere all'amico Mario, ma credo che il suo SMR sia abbastanza migliore del ranking Pro Tour... che del resto ha uno dei suoi principali difetti proprio nell'aspetto dei punteggi.

Bravo Monsieur!!!

 

____________________
Lo stupido sa molto, l'intelligente sa poco, il saggio non sa nulla... MA EL MONA EL SA TUTO!!! (copyright sconosciuto)

ADOTTA ANCHE TU UNA AMY WINEHOUSE!!! Mangia poco, non sporca... e aspira tutta la polvere che hai in casa!

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Moderatore




Posts: 21608
Registrato: Oct 2004

  postato il 19/10/2005 alle 09:40
Originariamente inviato da lubat

...ma anche una tiratina di orecchie per il ritardo dell'aggiornamento


Scusate tutti per il ritardo, in effetti la classifica aggiornata è stata spedita in redazione (che la deve lavorare) soltanto ieri in serata, ma a mia parziale scusante c'era il fatto che sono tornato dal Giro di Lombardia soltanto lunedì notte e che, nel frattempo, ho scritto anche un articoletto per la corsa di fine stagione...


Grazie a tutti per i complimenti, che ovviamente io rigiro allo "staff del SMR": Emiliano, Pirata x sempre, Admin ed in parte aranciata_bottecchia, poi l'illuminazione determinante dei moltiplicatori per i bonus di Felice, e le idee ed i contributi di personaggi un poco più assenti ultimamente come France85 ed Helios.

Uno staff che ha portato a quello che vedete.

P.S.: Lubat, i giorni di corsa li calcolo io... ma non aspettatevi "Flash Gordon"... ho anche una vita privata....

 

____________________
Mario Casaldi - Cicloweb.it

CICLISTI
Si sta come
d'autunno
sugli alberi
le foglie

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 3567
Registrato: Jul 2004

  postato il 19/10/2005 alle 11:30
Mario in primis, ma come ricorda proprio il monsieur, grandissimi complimenti a tutti noi...

 

____________________
Giuseppe Matranga

www.cicloweb.it

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Alfredo Binda




Posts: 1101
Registrato: May 2004

  postato il 19/10/2005 alle 11:38
Grazie a Mario per averci ricordati. I complimenti vanno soprattutto a te però. L'annop scorso in quel thread in cui si postava a velocità impressionante, noi mostravamo le nostre perplessità e i nostri suggerimenti, ma chi annotava tutto e faceva il lavoro di sintesi a pc spento, oltre che a contribuire nella discussione, era Mario.

Caro Mario, come abbiamo discusso su messenger, bisogna apportare qualche modifica. Nel freddo inverno ci rimetteremo al lavoro.

 

____________________
"Un uomo solo è al comando; la sua maglia è bianco-celeste; il suo nome è Fausto Coppi", Mario Ferretti, Radiocronista Rai

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 2301
Registrato: Dec 2003

  postato il 19/10/2005 alle 11:59
Non ho guardato bene la classifica smr... ma quella del Pro-Tour è uno scandalo: Ullrich davanti a Basso e Rebellin (praticamente senza vittorie) davanti a Hincapie o ad Armstrong (per quanto possa stare antipatico...)

Speriamo che altre innovazioni - oltre ai punteggi di tappa - vengano apportate nel 2006.

 

____________________
Il mio blog: http://passodellacisa.blogspot.com
La mia squadra ciclistica:http://altalunigiana04.comyr.com

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 3150
Registrato: Jun 2005

  postato il 19/10/2005 alle 12:44
Meglio l'smr dell'attuale formula del pro-tour. I piccoli cambiamenti apportati per il prossimo anno vanno nella giusta direzione, ma sono assolutamente insufficenti. Come ho già a vuto modo di scrivere, credo che vada cambiata anche la classifica pro tour per squadre, visto che fino ad ora vengono premiate + le squadre che piazzano diversi atleti nei primi piuttosto che quelle che portano alla vittoria un loro corridore. e' anche vero che fino a quando non introdurranno le retrocessioni la classifica a squadre varrà una pippa.
per quanto riguarda l'smr: io non trovo giusto il meccanismo dei bonus e credo che il tour debba essere premiato + che giro e vuelta (ma sono in questo forum sono in minoranza...).
Anch'io mi associo cmq ai complimenti per gli ideatori dell'smr.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 2797
Registrato: Apr 2005

  postato il 19/10/2005 alle 16:22
Inserisco qui la mia personalissima classifica che si basa più o meno sui punteggi e gare pro-tour ma anche horse-categorie.
(il suo valore "scientifico" è ovviamente inesistente).
Solo le prime 20 posizioni

1° Di Luca 187
2° Boonen 175
3° Ullrch 137
4° Julich 131
5° Simoni 130
6° Armstrong 120
7° Menchov 113
8° Vinokurov 106
9° Basso 105
10° Heras 101
Mancebo
12° Savoldelli 96
13° Petacchi 93
Botero
15° Rogers 90
Bettini
17° Leipheimer 86
18° Valverde 81
Kirchen
20° Hincapie 80

Ora per nazionalità
(prime 10 posizioni)

1° Italia 1113
2° Spagna 934
3° USA 442
4° Germania 377
5° Belgio 340
6° Olanda 232
7° Lussemburgo 146
8° Russia 143
9° Australia 140
10° Kazakhistan 106

Classifica per squadre
(prime 10 posizioni)

1° Quickstep BEL 475
2° Discovery USA 411
3° Team CSC DAN 391
4° Rabobank OLA 373
5° T-Mobile GER 348
6° Fassa Bortolo ITA 299
7° Gerolsteiner GER 296
8° Lampre ITA 226
9° Illes Balears SPA 222
10° Saunier Duval SPA 216

Classifica nazionalità squadre
(solo prime 5 posizioni)

1° Spagna 807
2° Italia 787
3° Germania 644
4° Belgio 600
5° USA 436

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 3270
Registrato: Jul 2005

  postato il 19/10/2005 alle 17:58
E Landaluze a che posizione si classifica...
Ma non ho capito, sono fuori dal tunnel (come canta l'organo sessuale maschile dopo una notte di passione) ma l'SMR è una cosa ufficiale o internos?

 

____________________
Il procuratore aggiunto di Catania Renato Papa: Nel 2003 è stato abrogato un comma della legge che permetteva l'arresto dei diffidati recidivi, e di chi non si presentava alla firma. E questo è stato un grave gesto di debolezza.
Uno nessuno centomila! Un libro di Pirandello? No! I castelli di Kessler secondo Bulba...
All'ombra del cavaliere oscuro (la biografia di G. Fini)
La regola del fallo di mani nel calcio? Superata, oramai si gioca con 11 portieri come la lotteria istantanea - ponzi ponzi po po po
Baci riddler/Massimo

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi
Utente del mese Ottobre 2009




Posts: 6093
Registrato: Jul 2005

  postato il 19/10/2005 alle 18:06
Originariamente inviato da riddler

E Landaluze a che posizione si classifica...
Ma non ho capito, sono fuori dal tunnel (come canta l'organo sessuale maschile dopo una notte di passione) ma l'SMR è una cosa ufficiale o internos?


riddler, sei ancora dentro il tunnel... eccome!

 

____________________

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Gastone Nencini




Posts: 497
Registrato: Aug 2005

  postato il 19/10/2005 alle 18:46
assolutamente meglio SMR, non capisco nel Pro-tour tutte quelle posizioni in classifica di corridori visti raramente, cmq è solo il primo anno e spero nei prossimi possano fare qualke (e + di qualke) modifica
 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 1795
Registrato: Sep 2005

  postato il 19/10/2005 alle 19:24
Per me andrebbe permesso anche ai corridori delle Professional che corrono grazie alle wild card di accumulare punti. Non è giusto che Rujano (3° al giro + una tappa + maglia verde) o C. Garcia Quesada (5° alla vuelta + una tappa) non figurino in classifica.
 
Edit Post Reply With Quote

Livello Alfredo Binda




Posts: 1134
Registrato: Nov 2003

  postato il 19/10/2005 alle 19:35
Originariamente inviato da Lopi

Per me andrebbe permesso anche ai corridori delle Professional che corrono grazie alle wild card di accumulare punti. Non è giusto che Rujano (3° al giro + una tappa + maglia verde) o C. Garcia Quesada (5° alla vuelta + una tappa) non figurino in classifica.


non figurano in classifica perché non fanno parte di squadre Pro Tour

 

____________________

 
Edit Post Reply With Quote

Moderatore




Posts: 21608
Registrato: Oct 2004

  postato il 01/03/2006 alle 11:53
Torna il ProTour, con la Parigi-Nizza, e sta per tornare anche il SMR; per quest'anno, l'acronimo non sarà più "Super Mario Ranking", ma SEB MARIO RANKING (in realtà avevamo proposto "Seb Magic Ranking", ma il ligure ha preferito includermi comunque - e lo ringrazio - nell'acronimo del 2006), proprio perché a tenere i conteggi ed aggiornare il ranking di Cicloweb.it sarà Sebastiano Cipriani, in arte Seb.

Tra qualche giorno in home-page Seb presenterà alcune modifiche approntate allo schema 2005 del SMR, e spiegherà i perché delle stesse modifiche (ovviamente effettuate anche leggendo i vostri continui, ed utlissimi, spunti costruttivi).

Inoltre, nella presentazione del SMR 2006, Seb proporrà la classifica individuale e quella a squadre (NOVITA'!!) del 2005, dove il criterio di distribuzione per quest'ultima è semplicemente la somma dei punti individuali ottenuti dai corridori, e non - come fa l'UCI - una classifica autonoma che considera i migliori 3 piazzati per ogni corsa ProTour di ogni squadra (cervellotica e sconclusionata: per capire leggetevi l'intervista a Guercilena, tanto per dire uno... http://www.cicloweb.it/art510.html ).

Ci spiace, ma visto il poco tempo a disposizione, i criteri di punteggio non saranno modificabili (significa che non saranno "stravolti", ma ovviamente piccoli aggiustamenti da qui alla Parigi-Nizza possono anche starci).

Inoltre, l'ufficializzazione del SMR potrebbe avvenire durante la prossima Milano-Sanremo. Ma questa è solo una pulce nell'orecchio che mi piaceva mettere per creare un po' di suspance...

In bocca al lupo, "statistico" Seb!!

 

____________________
Mario Casaldi - Cicloweb.it

CICLISTI
Si sta come
d'autunno
sugli alberi
le foglie

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Non registrato



  postato il 01/03/2006 alle 12:20
Ufficializzazione in "pompa magna"!!!

 

____________________

 
Edit Post Reply With Quote

Moderatore




Posts: 21608
Registrato: Oct 2004

  postato il 14/03/2006 alle 18:16
Versione 2006, firmata Sebastiano Cipriani, in home-page: http://www.cicloweb.it/art529.html

 

____________________
Mario Casaldi - Cicloweb.it

CICLISTI
Si sta come
d'autunno
sugli alberi
le foglie

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi
Utente del mese Ottobre 2009




Posts: 6093
Registrato: Jul 2005

  postato il 14/03/2006 alle 18:26
quanto mi sento deficiente! solo oggi, rileggendo la pagina dei punteggi, sono riuscito a capire come funzionano i bonus e mi sono reso conto che sono così semplici!
a proposito: ora che li ho capiti devo dire che sono ottimi! complimenti!

 

____________________

 
Edit Post Reply With Quote

Member





Posts: -1
Registrato: Aug 2006

  postato il 15/03/2006 alle 13:08
Belli de zio, scusatemi se vado OT, ma con
tutto il rispetto per le suddette classifiche, ancora
non riesco a concepire il perchè sia stato tolto il vecchio
sistema di assegnazione dei punteggi UCI.
Era ASSOLUTAMENTE più equo e più rispettoso
dei corridori che correvano di più e sopratutto dei corridori che
facevano CLASSIFICA nei grandi giri.
Inoltre venivano assegnati punti anche nelle corse minori,
seppur pochi.
Con la fine del 2004 abbiamo fatto, non 1 ma 100 passi indietro.

 

____________________

 
Edit Post Reply With Quote

Moderatore




Posts: 21608
Registrato: Oct 2004

  postato il 15/03/2006 alle 13:37
Eh, Robbé... quelli dell'UCI un forum non ce l'hanno...

Anche per me la vecchia classificazione UCI era migliore del ProTour, ma adesso c'è il ProTour e noi quello "combattiamo" col SMR...

Dopo Boonen e Quick Step (2005), chi trionferà...!?

 

____________________
Mario Casaldi - Cicloweb.it

CICLISTI
Si sta come
d'autunno
sugli alberi
le foglie

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 5641
Registrato: Nov 2005

  postato il 15/03/2006 alle 14:01
Caro Mario (o devo rivolgermi a Sebastiano?), ti faccio subito le mie obiezioni, che non sono poi tante:

1) sono penalizzate le grandi corse a tappe, un tris di grandi classiche vale quanto l'accoppiata Giro-Tour: non sta in piedi una cosa del genere

2) avrei scambiato di posto Zurigo (e forse anche San Sebastian) con la Gand-Wevelgem

3) l'eguaglianza tra Giro, Tour e Vuelta è pura utopia; i valori sono ben definiti: 1° Tour (l'unica corsa che tutti i corridori vorrebbero vincere), 2° Giro, 3° Vuelta (che ormai interessa solo agli spagnoli).
I punteggi dovrebbero rispecchiare questa realtà conclamata.

4) qualche punticino in più al Mondiale (magari anche solo 10 punti), rispetto alle classiche monumento, glielo avrei dato

 
Edit Post Reply With Quote

Moderatore




Posts: 21608
Registrato: Oct 2004

  postato il 15/03/2006 alle 16:14
Originariamente inviato da antonello64

Caro Mario (o devo rivolgermi a Sebastiano?), ti faccio subito le mie obiezioni, che non sono poi tante:


È uguale, provo a rispondere io (usando alcune argomentazioni già usate lo scorso anno in fase di "progettazione")...

1) sono penalizzate le grandi corse a tappe, un tris di grandi classiche vale quanto l'accoppiata Giro-Tour: non sta in piedi una cosa del genere


Io dico che uno che vince Giro-Tour (o Giro-Vuelta, o Tour-Vuelta) nel frattempo, in 42 giorni di gara, può piazzarsi nelle tappe, vincere qualche gara, indossare la maglia di leader, vincere classifiche della montagna e/o a punti...
...insomma, di occasioni per rimpinzare il bottino ne ha.

Se invece in 42 giorni non si piazza mezza volta e vince Giro-Tour "a spasso"... beh, allora per me il paragone con un Boonen targato 2005 regge eccome...

2) avrei scambiato di posto Zurigo (e forse anche San Sebastian) con la Gand-Wevelgem


Ci avevamo pensato, io e Seb, ma per quest'anno abbiamo deciso di spostare (temporaneamente, nel 2006 ha l'occasione per redimersi) solo la Gand.
Per il 2007, vedremo.

3) l'eguaglianza tra Giro, Tour e Vuelta è pura utopia; i valori sono ben definiti: 1° Tour (l'unica corsa che tutti i corridori vorrebbero vincere), 2° Giro, 3° Vuelta (che ormai interessa solo agli spagnoli).
I punteggi dovrebbero rispecchiare questa realtà conclamata.


Questo l'anno scorso fu un punto focale abbastanza discusso, ma noi la inquadrammo così, la questione:
già i corridori, i team, il ProTour, tutti - insomma - danno al Tour più importantanza, e non è detto che non sia così, almeno mediaticamente e nella psicologia dei corridori.

Noi proviamo ad invertire questa rotta. Visti i risultati dell'anno scorso, sembra sia andata bene.
Ma ovviamente c'è tempo (dal 2007 in poi) e modo (su questo Forum) per discuterne ancora.

4) qualche punticino in più al Mondiale (magari anche solo 10 punti), rispetto alle classiche monumento, glielo avrei dato


...e poi un Vainsteins con più punti del vincitore di un Lombardia lo giustifichi tu "alla stampa"...?!

 

____________________
Mario Casaldi - Cicloweb.it

CICLISTI
Si sta come
d'autunno
sugli alberi
le foglie

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Marco Pantani




Posts: 1409
Registrato: Nov 2004

  postato il 15/03/2006 alle 19:33
Originariamente inviato da Monsieur 40%

Originariamente inviato da antonello64

Caro Mario (o devo rivolgermi a Sebastiano?), ti faccio subito le mie obiezioni, che non sono poi tante:


È uguale, provo a rispondere io (usando alcune argomentazioni già usate lo scorso anno in fase di "progettazione")...

1) sono penalizzate le grandi corse a tappe, un tris di grandi classiche vale quanto l'accoppiata Giro-Tour: non sta in piedi una cosa del genere


Io dico che uno che vince Giro-Tour (o Giro-Vuelta, o Tour-Vuelta) nel frattempo, in 42 giorni di gara, può piazzarsi nelle tappe, vincere qualche gara, indossare la maglia di leader, vincere classifiche della montagna e/o a punti...
...insomma, di occasioni per rimpinzare il bottino ne ha.

Se invece in 42 giorni non si piazza mezza volta e vince Giro-Tour "a spasso"... beh, allora per me il paragone con un Boonen targato 2005 regge eccome...



Ed eccoti la contro-argomentazione:

Nessuno proibisce ad un cacciatore di classiche di partecipare ai Grandi Giri e di farvi incetta di tappe. Anzi, poiché i cacciatori di classiche sono generalmente dotati di un ottimo spunto veloce, ci sono grandi probabilità che il loro bottino in termini di vittorie di tappa sia più pingue di quello del vincitore della classifica generale, sbilanciando ulteriormente in favore dei cacciatori di classiche la distribuzione dei punteggi.

Inoltre, il suddetto cacciatore di classiche ha ampie possibilità di essere il titolare della classifica a punti, annullando (come minimo) il vantaggio che verrebbe al tappista dal portare la maglia di leader della generale. Quanto alla classifica dei Gran Premi della Montagna, é noto che quest'ultima é appannaggio di corridori autori di fughe bidone, che poco si confanno a chi punta a vincere il Grande Giro.

Voilà.

Ciao!

 
Edit Post Reply With Quote

Moderatore




Posts: 21608
Registrato: Oct 2004

  postato il 15/03/2006 alle 20:13
Contro-contro-argomentazione:

Originariamente inviato da Felice

Nessuno proibisce ad un cacciatore di classiche di partecipare ai Grandi Giri e di farvi incetta di tappe. Anzi, poiché i cacciatori di classiche sono generalmente dotati di un ottimo spunto veloce, ci sono grandi probabilità che il loro bottino in termini di vittorie di tappa sia più pingue di quello del vincitore della classifica generale, sbilanciando ulteriormente in favore dei cacciatori di classiche la distribuzione dei punteggi.


...e nessuno proibisce ad un uomo da corse a tappe di piazzarsi in almeno due/tre classiche (non per forza "Monumento", of course).

Arrivare 5° alla Freccia, o 3° a San Sebastian, porta 10 e 18 punti. Potrebbero essere quelle le occasioni, per gli uomini GT, per lasciare i "cacciatori di classiche" a debita distanza.

Inoltre, il suddetto cacciatore di classiche ha ampie possibilità di essere il titolare della classifica a punti, annullando (come minimo) il vantaggio che verrebbe al tappista dal portare la maglia di leader della generale. Quanto alla classifica dei Gran Premi della Montagna, é noto che quest'ultima é appannaggio di corridori autori di fughe bidone, che poco si confanno a chi punta a vincere il Grande Giro.


Questo vale sicuramente per il Tour, meno alla Vuelta e al Giro (dove tutte le tappe danno gli stessi punteggi).
Però ti ricordo che un Petacchi, per preparare la Sanremo 2006, ha preso 14 punti alla Tirreno (2 secondi posti, un 1°, vittoria maglia a punti), mentre un Landis, per preparare i GT, ha preso 52 (come minimo, non ricordo le classificazioni a punti e montagna, sorry) con la Parigi-Nizza.

Voilà.

Ciao!


Ciao Felice...

...questioni di punti di vista, secondo me...

 

____________________
Mario Casaldi - Cicloweb.it

CICLISTI
Si sta come
d'autunno
sugli alberi
le foglie

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 5641
Registrato: Nov 2005

  postato il 16/03/2006 alle 00:05
caro Mario, le mie contro-argomentazioni sono semplici, principalmente sui punti riguardanti l'accoppiata Giro-Tour e Mondiale.

Se tu chiedi a tutti i corridori professionisti (ma anche ai direttori sportivi o agli sponsor) se preferiscono vincere Giro e Tour (magari alla Balmamion, senza vincere una tappa e senza piazzarsi mai) oppure un tris di classiche monumento, secondo me non ce n'è uno che sceglie la seconda ipotesi; lo stesso discorso vale anche per il Mondiale e le classiche monumento.

Io non dico che nel SMR sono favoriti gli uomini da corse a tappe o quelli da corse in linea: non ho mai preso in considerazione questo punto di vista.
Dico semplicemente che se nell'opinione comune una corsa è ritenuta (dalla stragrande maggioranza di protagonisti, tifosi e addetti ai lavori) più importante di un altra, mi sembra sbagliato dare ad entrambe lo stesso punteggio.

Altrimenti qualunque classifica non avrebbe un valore oggettivo, ma molto soggettivo e personale.
Anch'io potrei fare una mia classifica, dove dò più punti al Trofeo Matteotti piuttosto che alla Parigi-Tours o alla Gand-Wevelgem, perchè la corsa pescarese mi piace più delle due classiche citate, ma che valore avrebbe? parecchi corridori non sanno nemmeno che esiste il Trofeo Matteotti...

 
Edit Post Reply With Quote

Member





Posts: -1
Registrato: Aug 2006

  postato il 18/03/2006 alle 22:57
Altro che volatine sui traguardi volanti...
io darei la maglia di leader del GPM al PRIMO della classifica
generale escludendo le cronometro.
Sarebbe più equo.
Trovo inconcepibile che la maglia verde al Giro sia di un corridore che magari
è 20° in generale.

 

____________________

 
Edit Post Reply With Quote

Moderatore




Posts: 21608
Registrato: Oct 2004

  postato il 24/03/2006 alle 03:43
Forse sarò di parte, ma per me è 6-0 6-0.

SMR
http://www.cicloweb.it/smr.html

ProTour
http://www.uciprotour.com/includes/asp/getTarget.asp?type=p&id=MTY5Nw
(cliccare poi su "Ranking" in corrispondenza della Milano-Sanremo)

 

____________________
Mario Casaldi - Cicloweb.it

CICLISTI
Si sta come
d'autunno
sugli alberi
le foglie

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 8805
Registrato: Dec 2004

  postato il 01/06/2006 alle 09:50
Aggiornate le classifiche SMR e PT.

 

____________________
http://www.nicolascattolin.com
Chi non indossa il casco non ha nulla nella testa che valga la pena proteggere.
If you don't have the balls to brake late then that is your problem. L.H. to K.R.

 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Moderatore




Posts: 2848
Registrato: Nov 2004

  postato il 01/06/2006 alle 11:53
E l'Italia torna davanti alla Spagna!!!!
Da segnalare l'ottimo inizio anno della Bouygues Telecom che e' stata sorpassata dalla Panaria e dalla Andalucia!

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Bernard Hinault




Posts: 1161
Registrato: Jan 2005

  postato il 01/06/2006 alle 16:10
Ho scoperto sl ora l'esistenza di questo 3d cmq io direi ke è decisamente meglio l'SMR

 

____________________
Daniele

Maglia Nera CKC 2007

Campione italiano 2008 Fantaciclismo di Cicloweb

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Classica San Sebastian




Posts: 73
Registrato: Mar 2006

  postato il 04/04/2007 alle 04:05


Cicloweb.it premia i vincitori del ranking 2006

Si è svolta tra Mallorca e Milano la doppia premiazione dei vincitori 2006 del "SMR, il ranking di Cicloweb", classifica che premia il corridore e il team che, partecipando alle corse dell'Uci ProTour (o affiliate ad esso) reale, si dimostrano i più regolari e i più competitivi in ogni tipo di corsa.

Alejandro Valverde Belmonte ed il Team CSC del manager Bjarne Riis si sono aggiudicati le rispettive classifiche per la stagione 2006; lo spagnolo grazie ad un'annata strepitosa che lo ha visto protagonista da aprile ad ottobre sui traguardi di Freccia Vallone, Liegi-Bastogne-Liegi, Giro di Romandia, Vuelta España e dei Campionati del Mondo di Salisburgo.
La squadra del manager danese in virtù della sua corazzata capitanata da uno straordinario Ivan Basso al Giro d'Italia, guidata al successo da un superlativo Fabian Cancellara alla Paris-Roubaix e da Frank Schleck all'Amstel Gold Race e sull'Alpe d'Huez al Tour de France, ed ancora piazzata con Carlos Sastre a Tour e Vuelta e plurivittoriosa e pluripiazzata in numerose altre gare prestigiose.

Divertíti e soddisfatti i vincitori, specialmente dopo un'accurata lettura del sistema di assegnazione dei punti e dei bonus. Alejandro Valverde: «Il ProTour ha effettivamente criteri di punteggi un po' strani. Premiare il vincitore della Liegi con gli stessi punti del Giro di Polonia, tanto per dire, lascia quantomeno interdetti». Bjarne Riis: «Apprezzo molto un premio simile perché premia tutti i corridori del mio team, non soltanto i primissimi. Piazzerò la targa nel mio ufficio».

I criteri di assegnazione dei punteggi prevedono speciali bonus per chi riesce a centrare doppiette, o triplette, in classiche o Grandi Giri ed una ponderata scelta di premiare maggiormente le Classiche Monumento e tutte le corse che hanno fatto la storia del ciclismo lungo tutto il secolo passato, a discapito di corse senza una solida storia alle spalle e senza le caratteristiche tecniche necessarie per far emergere i corridori di spessore. I punti sono assegnati anche ai corridori ed alle squadre Professional che gareggiano nelle corse dell'Uci ProTour (o affiliate ad esso).

Il ranking 2006: http://www.cicloweb.it/smr.html
Leggi il criterio di attribuzione dei punteggi 2006: http://www.cicloweb.it/art528.html


Mallorca - Stefano Rizzato premia Alejandro Valverde


Milano - Eugenio Vittone premia il Team CSC (nella persona di Bjarne Riis)

 

____________________
Cicloweb.it Press - Un nuovo modo di comunicare

 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage
<<  1    2    3    4  >> Nuovo Thread  Nuova risposta   Nuovo sondaggio
 
Powered by Lux sulla base di XMB
Lux Forum vers. 1.6
2.3727570