Board logo

Il Forum di Cicloweb

Non hai fatto il login | Login Pagina principale > Dite la vostra sul ciclismo! > Quelle dichiarazioni di boonen
Nuovo Thread  Nuova risposta  Nuovo sondaggio
< Ultimo thread   Prossimo thread >  |  Versione stampabile
Autore: Oggetto: Quelle dichiarazioni di boonen

Moderatore
Utente del mese Agosto 2009




Posts: 6025
Registrato: Oct 2005

  postato il 13/10/2005 alle 22:07
Leggete questo frammento tratto da un intervista a boonen:

"...se vuoi vincere un mondiale non puoi pensare di correre sempre a ruota di un avversario o di sfruttare il lavoro dei suoi compagni, anche se a un certo punto tra inglesi, argentini e qualche bielorusso è sembrato che gli italiani si fossero moltiplicati.
io ne ho contato una cinquantina..."

non so a cosa si riferisce però queste dichiarazioni non mi sono piaciute per niente, le cose o si dicono chiaramente o si sta zitti.
credo poi che sia la persona meno indicata a fare ironia sulle alleanze trasversali visto che per chiudere il buco su bettini ha sfruttato il lavoro di guido trenti che non mi sembra proprio belga (nemmeno americano, in verità!)

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Moderatore




Posts: 2848
Registrato: Nov 2004

  postato il 13/10/2005 alle 22:11
Beh in effetti Wegelius, Siutsou e gli argetini sono stati in testa al gruppo a controllare che la fuga non prendesse troppo vantaggio...
Hammond, Usov, Bongiorno e Borrajo erano sicuramente ansiosi di fare la volata!

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Tour




Posts: 196
Registrato: Sep 2005

  postato il 13/10/2005 alle 22:15
In effetti poteva evitare questo commento, ma penso che era in senso ironico.
 
Edit Post Reply With Quote

Livello Giro di Lombardia




Posts: 108
Registrato: Jun 2005

  postato il 13/10/2005 alle 22:34
Un altro corridore intervistato, mi sfugge chi in questo momento, alla domanda: " Boonen ha detto che gli italiani erano in 50" e lui rispose: " no 50 no , erano in 30! "
 
Edit Post Reply With Quote

Livello Giro delle Fiandre




Posts: 100
Registrato: Oct 2005

  postato il 13/10/2005 alle 22:39
Dai Woodstock anche per me voleva solo dire che i nostri erano così forti che si sono...... quintuplicati. Ma allora perchè abbiamo perso?

 

____________________
"Nessuno può governare gli altri se prima non sa governare se stesso" (Confucio)
Ciaooooo a tuttiiiii
Massimiliano

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Ottavio Bottecchia




Posts: 559
Registrato: Jul 2005

  postato il 13/10/2005 alle 22:41
Ciao ragazzi. Volevo aprire io questo thread subito dopo il mondiale, ma alla fine ho rinunciato per mancanza di tempo.

Dico subito che io sono d'accordo con Boonen, e che pur avendo visto spesso alleanze trasversali, favori e addirittura - talvolta - corse comprate e vendute, nel caso di Madrid in particolare si è a parer mio oltrepassato il limite della decenza.

So bene che queste situazioni fanno parte del nostro sport, tra i più duri in assoluto, nel quale proprio per questo la possibilità di "dividere la fatica" con improvvisati compagni d'avventura (o di sventura) spinge alla ricerca di alleanze e amicizie...

Tuttavia l'abilità di chi realizza questi compromessi è anche quella di non dare troppo nell'occhio, di farlo con furbizia.

Ecco perché dico che in questo caso siamo oltre il lecito: per oltre 100 km, in pratica, gli azzurri non hanno messo fuori il naso dal gruppo pur essendo loro (per Petacchi) ad avere l'interesse maggiore a che la corsa fosse tenuta cucita...

Le dichiarazioni di Boonen sono state ironiche: "Quanti italiani hai visto oggi in gruppo?" gli è stato chiesto. "Una cinquantina" è stata la risposta spiritosa e centrata.

La prossima volta sarà bene mettere un "Bramati" in più nel motore azzurro che faccia lo stesso lavoro di argentini e bielorussi ed evitare le figuracce e le conseguenti, giustificate ironie, dei nostri avversari.

Ciao a tutti.

Grimpeur

 

____________________
Fu nel 1982 che capii. Odio le armi, ma la fucilata - quel giorno - mi fece innamorare.

 
Edit Post Reply With Quote

Moderatore




Posts: 21608
Registrato: Oct 2004

  postato il 13/10/2005 alle 22:46
Originariamente inviato da FantaAlby

Un altro corridore intervistato, mi sfugge chi in questo momento, alla domanda: " Boonen ha detto che gli italiani erano in 50" e lui rispose: " no 50 no , erano in 30! "


...era Boogerd...

 

____________________
Mario Casaldi - Cicloweb.it

CICLISTI
Si sta come
d'autunno
sugli alberi
le foglie

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Giro delle Fiandre




Posts: 101
Registrato: Dec 2004

  postato il 14/10/2005 alle 00:54
Quella di Boonen è stata una battuta alla quale si è dato ampio spazio da subito. Mi sembra che già al mattino seguente Di Rocco intendesse aprire un'inchiesta a tal proposito. Devo anche aggiungere che (scusate la pubblicità anche se non citerò il nome), sul mio sito pubblicai un'intervista ad Andrea Berton (telecronista Eurosport) nel quale si dchiarava amareggiato e quasi offeso nel constatare durante la diretta quello poco più tardi affermerà il neo campione del Mondo Boonen.
 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 2863
Registrato: Oct 2005

  postato il 14/10/2005 alle 11:16
Visto che in un altro thread si parla della volata di Bugno a Benidorm 1992 ... vi dice qualcosa (se non vi dice nulla, chiedete a Chiappucci) il nome di Oliviero Rincon?

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Ottavio Bottecchia




Posts: 559
Registrato: Jul 2005

  postato il 14/10/2005 alle 11:36
ciao prof. guarda che il punto non è dimostrare che certe cose son sempre successe. lo sanno tutti, credo, però secondo me ci vuole più furbizia ed evitare di farle in modo così sfacciato. a madrid secondo me l'italia - da questo punto di vista - ha esagerato e ha fatto una gran figura di merda (scusa admin)

ciao

 

____________________
Fu nel 1982 che capii. Odio le armi, ma la fucilata - quel giorno - mi fece innamorare.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Giro delle Fiandre




Posts: 101
Registrato: Dec 2004

  postato il 14/10/2005 alle 11:36
Se si parla di Stoccarda '91 mi sembra non fosse Rincon ma Mejia
 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 2863
Registrato: Oct 2005

  postato il 14/10/2005 alle 11:40
Meija era in fuga, finì quarto a Stoccarda dietro Bugno, Rooks (mi pare) e Miguelon.
Pensavo proprio al 1992, Benidorm.

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Giuseppe Saronni




Posts: 685
Registrato: Jun 2005

  postato il 14/10/2005 alle 19:23
Le dichiarazioni di Boonen si inquadrano nella rivalità che c'è con Petacchi. Il belga ha dichiarato che Petacchi non lo degna di uno sguardo, e per questo lui ha deciso secondo me di provocarlo. Ne ha criticato l'assenza durante il Tour, e la vittoria al mondiale è stata innanzitutto una vittoria contro Petacchi e l'Italia, che a detta di Boonen, per favorire la volata e quindi la corsa passiva di Petacchi, aveva ingaggiato una serie di aiutanti nelle altre squadre. Per questo dice che per vincere un mondiale bisogna muoversi anche a 50 km dall'arrivo, perchè sa che il suo rivale-nemico Petacchi è abituato ad aspettare sempre la volata e sempre col suo treno.
 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 2863
Registrato: Oct 2005

  postato il 14/10/2005 alle 20:11
D'accordo con MontVentoux.

A noi sembra incredibile, ma all'estero si pensa davvero che il Tour valga molto più del Giro.
Avranno poi tutti i torti?

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Giro del Lazio




Posts: 61
Registrato: Sep 2005

  postato il 14/10/2005 alle 21:04
Certo che se per vincere abbiamo bisogno di argentini inglesi e bielorussi siamo messi bene...
 
Edit Post Reply With Quote

Livello Alfredo Binda




Posts: 1101
Registrato: May 2004

  postato il 15/10/2005 alle 00:11
Bah forse in quel gruppo davanti c'erano 50 belgi...non 50 italiani.

 

____________________
"Un uomo solo è al comando; la sua maglia è bianco-celeste; il suo nome è Fausto Coppi", Mario Ferretti, Radiocronista Rai

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Moderatore
Utente del mese Agosto 2009




Posts: 6025
Registrato: Oct 2005

  postato il 15/10/2005 alle 14:22
forse era meglio se tutti questi "italiani" avessero rallentto il gruppo quando bettini era in fuga con "vino"!

se non sbaglio però, a riportare il gruppo su bettini all'ultimo km c'erano anche dei russi, almeno questo mi è sembrato sentire dire da cassani, ma potrei anche sbagliarmi.
non voglio negare l'evidenza, è vero , argentini, inglesi e bielorussi correvano in appoggio all'italia, quello che mi ad fastidio è l'ipocrisia di chi va a guardare gli altri senza badare alla propria coscienza.
la volata di boonen è stata lanciata da guido trenti, che non è un belga!
x quanto riguarda le provocazioni a petacchi, quando si vince è sempre facile fare ironai sugli altri, meglio però non esporsi troppo, perchè poi arriva anche il tempo delle sconfitte!

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Freccia Vallone




Posts: 83
Registrato: Aug 2005

  postato il 15/10/2005 alle 17:36
Ho rivistto gli ultimi chilometri del mondiale e Trenti proprio non s'è visto tirare...
del resto anche Guido ha detto di esser rimasto in coda,semplicemente Cassani non ha visto bene,e ha confuso un a maglia russa con quella di Trenti.
Ciao Andrea

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 3270
Registrato: Jul 2005

  postato il 15/10/2005 alle 18:37
Sicuramente l'ha fatto per rispondere a chi lo ha accusato per trenti...

 

____________________
Il procuratore aggiunto di Catania Renato Papa: Nel 2003 è stato abrogato un comma della legge che permetteva l'arresto dei diffidati recidivi, e di chi non si presentava alla firma. E questo è stato un grave gesto di debolezza.
Uno nessuno centomila! Un libro di Pirandello? No! I castelli di Kessler secondo Bulba...
All'ombra del cavaliere oscuro (la biografia di G. Fini)
La regola del fallo di mani nel calcio? Superata, oramai si gioca con 11 portieri come la lotteria istantanea - ponzi ponzi po po po
Baci riddler/Massimo

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Gastone Nencini




Posts: 497
Registrato: Aug 2005

  postato il 15/10/2005 alle 19:00
Originariamente inviato da Jens Fiedler

Ho rivistto gli ultimi chilometri del mondiale e Trenti proprio non s'è visto tirare...
del resto anche Guido ha detto di esser rimasto in coda,semplicemente Cassani non ha visto bene,e ha confuso un a maglia russa con quella di Trenti.
Ciao Andrea


ne 6 sicuro? perkè quando esce il gruppo dal tornante io vedo una maglia Americana!lo rivedrò x verificare

x quanto riguarda le dichiarazioni di Boonen, qualcuno avrebbe dovuto dirgli "senti ki parla!!"

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 3270
Registrato: Jul 2005

  postato il 15/10/2005 alle 19:03
E' come nel calcio, quando si assegna un calcio di rigore dubbio, la squadra beneficiaria dice che ha subito altri torti...

 

____________________
Il procuratore aggiunto di Catania Renato Papa: Nel 2003 è stato abrogato un comma della legge che permetteva l'arresto dei diffidati recidivi, e di chi non si presentava alla firma. E questo è stato un grave gesto di debolezza.
Uno nessuno centomila! Un libro di Pirandello? No! I castelli di Kessler secondo Bulba...
All'ombra del cavaliere oscuro (la biografia di G. Fini)
La regola del fallo di mani nel calcio? Superata, oramai si gioca con 11 portieri come la lotteria istantanea - ponzi ponzi po po po
Baci riddler/Massimo

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Miguel Poblet




Posts: 530
Registrato: Oct 2004

  postato il 15/10/2005 alle 22:20
Originariamente inviato da Jens Fiedler

Ho rivistto gli ultimi chilometri del mondiale e Trenti proprio non s'è visto tirare...

non era Trenti a tirare, era Boonen che volava dopo aver saputo da Petakki che non ce la faceva. Infilati come tordi (scemi).

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Freccia Vallone




Posts: 83
Registrato: Aug 2005

  postato il 16/10/2005 alle 13:37
Originariamente inviato da Petacchi

Originariamente inviato da Jens Fiedler

Ho rivistto gli ultimi chilometri del mondiale e Trenti proprio non s'è visto tirare...
del resto anche Guido ha detto di esser rimasto in coda,semplicemente Cassani non ha visto bene,e ha confuso un a maglia russa con quella di Trenti.
Ciao Andrea


ne 6 sicuro? perkè quando esce il gruppo dal tornante io vedo una maglia Americana!lo rivedrò x verificare

x quanto riguarda le dichiarazioni di Boonen, qualcuno avrebbe dovuto dirgli "senti ki parla!!"


Sicurissimo! l'ho guardato anche con il fermo immagine...
Prima della curva ai 600 metri dal traguardo tirano solo i belgi,in curva scatta Denis Menchov che è russo e prova a sorprendere il gruppo ma non ci riesce.
Guido Trenti è a circa metà gruppo con il casco bianco ed è l'unico della squadra americana tra i primi(attenzione quest'anno la maglia statunitense è diversa dagli altri anni,comunque ha le maniche biance con le stelline blu...). D'altronde Guido ha chiaramente detto di non aver assolutamente tirato,ed essendo un ragazzo serio e leale si può solo fidarsi di lui.
Inoltre Bulbarelli disse che Trenti aiutava Boonen suo compagno alla Quick-step,dimenticandosi però che anche Bettini è suo compagno e amico.
Prima di accusare bisogna accertasi di come sono andate realmente le cose.

Per quanto riguarda le dichiarazioni di Boonen,lui ha fatto solo delle battute,non mi sembra il caso di far nascere polemiche inesistenti...
le alleanze ci son sempre state,e corridori che si facevano benvolere in gruppo come Indurain e Bugno ad esempio ne hanno avuto benefici.
altri corridori che erano detestati da quasi tutti i colleghi come ad esempio Chiappucci o ancora di più Pantani ,non ne hanno mai avuto aiuto dalle alleanze,ma questo fa parte del gioco...
Ciao Andrea

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 2432
Registrato: Jan 2005

  postato il 16/10/2005 alle 18:08
sentite un pò una cosa. io ero presente in sala stampa durante la conferenza stampa del mondiale di madrid, in cui erano presenti boonen, valverde e geslin. le dichiarazioni di boonen non mi sono sembrate per nulla scandalose, anzi mi hanno fatto sinceramente sorridere, al pari di tutti gli altri giornalisti presenti. boonen è un signore, ha solo fatto questa battuta perchè in effetti è vero che l'italia è stata aiutata parecchio da altre nazionali durante tutta la corsa, ma sappiamo che nel ciclismo le alleanze sono sempre esistite e continueranno a esistere sempre, senza che nessuno si debba per questo scandalizzare.

il tono di boonen poi non era per nulla seccato (e come avrebbe fatto ad esserlo dopo aver appena indossato la maglia iridata?!), bensì un pò ironico e forse anche compassionevole nei confronti della nostra nazionale che, dopo tutte le parole della vigilia e la superlativa prova di bettini, non ha raccolto nulla nella prova iridata.

quindi non darei eccesivo peso alle dichiarazioni del belga, ma liquiderei l'argomento con un sorrido e un inchino al fenomenale boonen, che dopo una stagione fantastica ha coronato l'anno con la maglia iridata.

 

[Modificato il 16/10/2005 alle 18:10 by EugeRambler]


 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 1671
Registrato: Dec 2004

  postato il 16/10/2005 alle 19:47
bravo euge.
bravo jens fiedler
succede a madrid e siamo ciechi, succede alla tappa del finestre e ci scandalizziamo tutti.
sprovincializzamoci un po'
mestatore

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 2863
Registrato: Oct 2005

  postato il 16/10/2005 alle 20:35
Sì, è come dicono gli ultimi interventi.

Un'altra considerazione: ad ogni mondiale l'Italia si (auto)rappresenta come la squadra favorita, che dovrà controllare la corsa, etc.

Per non parlare del dopo: continuiamo a chiederci dove l'abbiamo perso noi, non dove l'ha vinto uno stra-fenomeno come Boonen.

Non so come sia altrove, ma mi piace (per loro) pensare che tendano a dire: vediamo se esistono anche gli altri.

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Gastone Nencini




Posts: 497
Registrato: Aug 2005

  postato il 16/10/2005 alle 20:50
caro jens avevi ragione, a tirare per gli ultimi kilometri sono stati i belgi poi ad uscire dalla curva a tutta era un russo, ma cassani dopo aver visto il replay disse ke era trenti, ma secondo me era proprio un russo
 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Freccia Vallone




Posts: 83
Registrato: Aug 2005

  postato il 17/10/2005 alle 06:56

Originariamente inviato da Petacchi

caro jens avevi ragione, a tirare per gli ultimi kilometri sono stati i belgi poi ad uscire dalla curva a tutta era un russo, ma cassani dopo aver visto il replay disse ke era trenti, ma secondo me era proprio un russo


Era Menchov,a meno che Trenti non si è cambiato negli ultimi chilometri indossando il completo della squadra russa,chissa,potrebbe succedere...
Ciao Andrea

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 1635
Registrato: Apr 2005

  postato il 17/10/2005 alle 09:28
succede a madrid e siamo ciechi, succede alla tappa del finestre e ci scandalizziamo tutti.
sprovincializzamoci un po'

inappuntabile. Piangiamo troppo e solo da un occhio......

 

____________________
pedala che fa bene.....

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Octave Lapize




Posts: 479
Registrato: Jun 2005

  postato il 17/10/2005 alle 11:27
Boonen è un campione con la C. Le sue dichiarazioni sono + che comprensibili e per nulla provocatorie.
Non prendiamo esempio dal calcio dove sono 20 anni che dovremmo avere una nazionale di fenomeni (secondo taluna stampa) mentre invece le mezzecalzette si sprecano. Sinceramente preferisco la vittoria di Boonen piuttosto che una volata di Petacchi dopo 270 km di calma piatta, stile Zolder. Senza nulla togliere a Petacchi.
gall

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Giro del Lazio




Posts: 63
Registrato: Sep 2005

  postato il 17/10/2005 alle 11:46
Originariamente inviato da Jens Fiedler


Originariamente inviato da Petacchi

caro jens avevi ragione, a tirare per gli ultimi kilometri sono stati i belgi poi ad uscire dalla curva a tutta era un russo, ma cassani dopo aver visto il replay disse ke era trenti, ma secondo me era proprio un russo


Era Menchov,a meno che Trenti non si è cambiato negli ultimi chilometri indossando il completo della squadra russa,chissa,potrebbe succedere...
Ciao Andrea


se era davvero Menchov, ogni polemica su trenti è inutile, tra l'altro tirava per il suo compagno kolobnev che poi è arrivato settimo

 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Moderatore




Posts: 21608
Registrato: Oct 2004

  postato il 18/10/2005 alle 10:38
Io ho visto il Mondiale su Eurosport, non ho sentito Cassani, ma a me quello che tirava sembrava davvero Guido Trenti (come ho scritto nelle pagelle del Mondiale in home-page).

Non ho più rivisto la corsa, però, ma se Trenti dice di non aver tirato e Jens e gli altri dicono che a tirare è stato Menchov (per Kolobnev), allora chiedo scusa a Guido Trenti per il votaccio attribuitogli e per la svista - di cui mi accerterò di qui a breve riguardando la corsa - che ho patito.

Grazie per avercelo fatto notare.

P.S.: E non mi toccate Boonen!!

 

____________________
Mario Casaldi - Cicloweb.it

CICLISTI
Si sta come
d'autunno
sugli alberi
le foglie

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage
Nuovo Thread  Nuova risposta   Nuovo sondaggio
 
Powered by Lux sulla base di XMB
Lux Forum vers. 1.6
1.5958581