Board logo

Il Forum di Cicloweb

Non hai fatto il login | Login Pagina principale > Dite la vostra sul ciclismo! > secondo voi Bettini può vincere una Roubaix?
Nuovo Thread  Nuova risposta  Nuovo sondaggio
< Ultimo thread   Prossimo thread >  |  Versione stampabile
<<  1    2  >>
Autore: Oggetto: secondo voi Bettini può vincere una Roubaix?

Livello Tour




Posts: 197
Registrato: Oct 2004

  postato il 11/10/2005 alle 18:22

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Gastone Nencini




Posts: 497
Registrato: Aug 2005

  postato il 11/10/2005 alle 18:26
Non è tra i migliori per questa gara però potrà dire la sua
 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 2432
Registrato: Jan 2005

  postato il 11/10/2005 alle 18:27
oddio, bettini è un campione di valore assoluto, non si discute, però credo che una corsa come la roubaix, senza un metro di salita, e resa durissima solamente dal pavè, dove bisogna esprimere potenza, non si addica alle caratteristiche del grillo. bettini è dotato di una superba agilità e di uno scatto bruciante sugli strappetti anche duri ma brevi, sul passo paga dazio rispetto agli specialisti, e il peso certo non lo fa classificare nella categoria "corridori da pavè". poi chissà, le sue risorse sono (quasi) infinite e il coniglio dal cilindro può tirarlo fuori, ma sarebbe un evento credo veramente miracoloso.
 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Jaques Anquetil




Posts: 996
Registrato: Apr 2005

  postato il 11/10/2005 alle 18:27
La vedo dura ......un piazzamento forse...la tenacia a volte non basta...speriamo sarebbe bello anche se dubito che Bettini faccia mai una Roubaix mettendo a rischio le Ardenne.

 

____________________
esiste doping.... dove esiste
antidoping...

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Claudio Chiappucci




Posts: 337
Registrato: Mar 2005

  postato il 11/10/2005 alle 18:31
Troppo leggero per questa corsa, potrebbe arrivare davanti, però é una gara per corridori pesanti e possenti

 

____________________
http://www.danielecolli.it

 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Ottavio Bottecchia




Posts: 559
Registrato: Jul 2005

  postato il 11/10/2005 alle 18:35
Good question Casagrande!



Dunque, vediamo: io ho sempre pensato che un corridore che può vincere un giro delle Fiandre può vincere anche una Roubaix. Dunque poiché secondo me Bettini può (anzi deve!) vincere un Fiandre, in teoria potrebbe vincere anche una Roubaix.

Ciò che potrebbe limitare Bettini nella Regina delle Classiche non è il fisico non proprio da "passistone" che tradizionalmente accompagna i vincitori al velodromo, quanto la scarsa saggezza tattica. In una corsa come la Roubaix che è massacrante, non puoi permetterti di sbagliare il momento dell'attacco, né di correre eccessivamente allo scoperto come ama fare il livornese... è una corsa che ti costringere a spendere tanto, tutto, comunque... figurarsi ad aggredirla con le azioni di Bettini...

C'è il precedente di Bartoli, che aveva caratteristiche simili a quelle del corregionale (anche se era più passista del Grillo secondo me) e scoprì tardi la Roubaix. Ma in quell'unica apparizione dimostrò di andar forte sulle pietre...

Diciamo che non credo che Bettini abbia la potenza per fare il vuoto e giungere da solo al velodromo come hanno fatto i vari Ballerini, Tafi... però se è al 100% della condizione e corre bene può arrivare con i primi e batterli in volata.

Per concludere riassumerei così il mio pensiero: secondo me potenzialmente potrebbe anche farcela ma lo ritengo assai improbabile.

Ciao!

 

____________________
Fu nel 1982 che capii. Odio le armi, ma la fucilata - quel giorno - mi fece innamorare.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 2797
Registrato: Apr 2005

  postato il 11/10/2005 alle 19:27
Colli ha centrato in pieno la questione: Bettini è troppo leggero per la Roubaix.
Per il Fiandre il discorso è un'pò diverso dato che il peso conta di meno, ma Bettini non ha mai dato l'impressione di poter vincere questa corsa.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Alfredo Binda




Posts: 1134
Registrato: Nov 2003

  postato il 11/10/2005 alle 19:37
Il Fiandre è una via di mezzo tra la Liegi e la Roubaix, in termini forse anche troppo semplicistici. Bettini può arrivare a vincere il Fiandre vista la sua abilità sui muri, sia che il fondo di questi ultimi sia asfalto che pavè, ma sui tratti in pianura non mi sembra in grado di fare la differenza, e nella Roubaix di salita non ce n'è. Tuttora il Grillo potrebbe ottenere al massimo un piazzamento nei primi cinque nella classica francese, e anche se dovesse arrivare assieme ad altri corridori non è detto che riesca a batterli in volata, perché solitamente i corridori forti sul pavé se la cavano bene anche allo sprint. Spero che Bettini, dopo aver vinto Fiandre e Lombardia, non si concentri sulla Roubaix per riuscire a conquistare tutti e cinque i monumenti, perché ciò dovrebbe comportare un allenamento specifico che gli farebbe perdere molte possibilità di vittoria nelle corse che gli si addicono

 

____________________

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 6314
Registrato: Jun 2005

  postato il 11/10/2005 alle 19:49
NO.
Roubaix NO.

Fiandre "Forse".

 

____________________
"MEGLIO NON ESSERE RICONOSCIUTO PER STRADA CHE ESSERLO ALL'OBITORIO.
IL CASCO SALVA LA VITA, LA CHIOMA VA BENE PER LA FOTO SULLA TOMBA"!!!


Articolo 27 della costituzione Italiana

La responsabilità penale è personale.
L'IMPUTATO NON E' CONSIDERATO COLPEVOLE SINO ALLA CONDANNA DEFINITIVA.
Le pene non possono consistere in trattamenti contrari al senso di umanità e devono tendere alla rieducazione del condannato.
Non è ammessa la pena di morte.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Herman Van Springel




Posts: 452
Registrato: Jul 2005

  postato il 11/10/2005 alle 20:08
certo non è la sua gara ideale ma non ri
tengo impossibile che possa provare a giocarsela se la prepara

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Marco Pantani




Posts: 1446
Registrato: Oct 2004

  postato il 11/10/2005 alle 20:18
Secondo me Bettini non vincerà mai una Parigi-Roubaix.
Troppo leggero. Sul pavè della Roubaix non avrebbe scampo.
Là è come correre una cronometro e per di più sulle pietre.
A Bettini conviene "girare alla larga" dalla Parigi-Roubaix, rischierebbe solo brutte figure.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Herman Van Springel




Posts: 452
Registrato: Jul 2005

  postato il 11/10/2005 alle 20:24
e dai ma con un po' di fortuna e qualche foratura di 4 o 5 big non è detto che non ce la faccia
 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Tour




Posts: 179
Registrato: Jun 2005

  postato il 11/10/2005 alle 22:31
penso che se imbrocca una delle sue giornate di grazia quando va il doppio degli altri possa vincere il fiandre, ma la roubaix no.
Come è già stato detto, è troppo leggero, sulle pietre della roubaix "salta per aria".
Sono pressochè d'accordo con l'intervento di grimpeur tranne che quando dici che se uno puo' vincere un fiandre puo' vincere anche una roubaix. Secondo me sono due corse molto molto diverse, il fiandre è una corsa nervosissima, tutta curve e cambi di ritmo sui muri, adatta a corridori di fondo ma dotati di spunto, scattanti e che in salita non sono fermi. Inoltre secondo me il fattore pavè al fiandre non è cosi' importante, gli unici tratti rimasti di pavè "brutto" sono il mater e metà del koppenberg, il resto è pavè nuovo che sembra velluto rispetto a quello della roubaix.Ala roubaix se non hai una tecnica sopraffina sul pavè non puoi arrivare davanti, il pavè è veramente allucinante. E' una corsa per passisti pesanti e resistenti, capaci di viaggiare in soglia per ore e di tenere sempre la lucidità necessaria per restare in piedi. Ci sono molti corridori che possono vincere fiandre e roubaix (ultimi tra i tanti a esserci riusciti Van Petegem e Boonen)ma Bettini, secondo me, non è tra questi.Strafelice di essere smentito ovviamente.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Alfredo Binda




Posts: 1101
Registrato: May 2004

  postato il 12/10/2005 alle 01:12
No, non credo ce la possa fare. Troppo leggero e agile per staccare tutti. Quando anche in una anomala e poco selettiva Roubaix arrivasse in un gruppo di 20 a disputarsi la volata...troverebbe pure Zabel e Boonen. Quindi...

 

____________________
"Un uomo solo è al comando; la sua maglia è bianco-celeste; il suo nome è Fausto Coppi", Mario Ferretti, Radiocronista Rai

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Federico Bahamontes




Posts: 390
Registrato: Oct 2005

  postato il 12/10/2005 alle 08:10
Anche se Bettini ultimamente mi sembra migliorato sul passo, non penso possa vincere una Roubaix, nè penso che gli verrà mai in mente di prepararla sacrificando magari le altre classiche del nord a lui più consone
 
Edit Post Reply With Quote

Non registrato



  postato il 12/10/2005 alle 08:53
Il gioco non vale la candela.
Rischierebbe troppo.
Ciao

 

____________________

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Miguel Poblet




Posts: 530
Registrato: Oct 2004

  postato il 12/10/2005 alle 16:11
Originariamente inviato da collidani

Troppo leggero per questa corsa, potrebbe arrivare davanti, però é una gara per corridori pesanti e possenti


Divertente l'avatar. Colli ha ragione: il Grillo salterebbe all'aria e non sulle sue zampe. Ci sono molti altri (vedi lo stesso Saronni) che non erano adatti. Moser invece era un re di quella gara.
Poi c'è la sua scarsa sagacia tattica. Per vincere la Roubaix ci vuole una gran squadra e saggezza, che spesso Bettini la scia a casa...
Non è corridore da Roubaix. Anche alle Fiandre non lo vedrei bene. Ma se ci smentisce saremo felici di coprirci il capo di cenere.

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 3579
Registrato: May 2005

  postato il 12/10/2005 alle 17:16
Daniele ha espresso con efficacia e sinteticità il nocciolo della questione: Bettini è troppo leggero fisicamente, per una corsa storicamente durissima e per passistoni come la Roubaix.

Se poi parliamo di pavè, credo che Paolino possa fare molto bene sui muri del Fiandre, corsa che tra l'altro manca al suo carnet prestigioso di vittorie. Speriamo nel futuro...

 

____________________
Lo stupido sa molto, l'intelligente sa poco, il saggio non sa nulla... MA EL MONA EL SA TUTO!!! (copyright sconosciuto)

ADOTTA ANCHE TU UNA AMY WINEHOUSE!!! Mangia poco, non sporca... e aspira tutta la polvere che hai in casa!

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Ottavio Bottecchia




Posts: 559
Registrato: Jul 2005

  postato il 12/10/2005 alle 19:59
E' davvero un bel thread, questo, a parer mio. Dunque il peso forma di
Michele Bartoli è 64 kg. Bettini oscilla tra i 58 e i 60 circa...

E' davvero così leggero da rimbalzare??? Mah... difficile pensare che 4-5 kg facciano la differenza...

Il Bartoli di fine carriera corse una Roubaix e andò forte anche se nel finale per una serie di sfighe che sulle pietre possono capitare uscì dai giochi per la vittoria. Ma tutti, a cominciare da lui, si stupirono per il rendimento offerto nei tratti di pavé dal pisano...

Bartoli aveva evitato a lungo la Roubaix per i consigli dei suoi tecnici, per la paura (legittima) sua e del suo entourage di compromettere le altre classiche per cadute che alla Regina delle Classiche sono all'ordine del giorno. Il bilancio della carriera di Michele è più che positivo ed è difficile pensare che abbia fatto male. Fatto sta, però, che lui stesso si è dichiarato pentito di non aver provato prima la Roubaix.

Ora la domanda del thread è "Bettini può vincere una Roubaix?", non "Bettini correrà mai una Roubaix per vincerla?". Per cui è chiaro che - come avete scritto in molti - non è affatto detto che il Betto vada a Compiègne per provare davvero a vincere, anzi secondo me è altamente improbabile.

Ma se mai un giorno dovesse provarci e godesse della condizione di Zurigo magari con qualche kg in più e una preparazione specifica... beh Bettini può vincerla la Roubaix, eccome secondo me.

Certo se mia nonna avesse le ruote... ma questo è un altro discorso.

Ciao!

 

____________________
Fu nel 1982 che capii. Odio le armi, ma la fucilata - quel giorno - mi fece innamorare.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 2863
Registrato: Oct 2005

  postato il 12/10/2005 alle 20:10
Bella domanda.

L'ultimo leggerino a vincere la Roubaix (su un altro leggerino) è stato Planckaert su Bauer. Bettini è leggero e non giovanissimo (per vincere se ne devono prima perdere due o tre), quindi no.

Lo pensavo anche per Bartoli, quindi sì.

Ma non dimentichiamo il gioco di squadra. Senza squadra, credo di no.
Con la squadra (e un certo Boonen, quindi no) al suo servizio che tiene unita la corsa e lo porta in volata, forse sì.
Ma mi sembra, tornando a Boonen, che la Quickstep (con Boonen in contratto sino al 2008) abbia gente in grado di portare via le fughe, e non di aspettare la volata.

Quindi non impossibile, ma più no che sì.

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Marco Pantani




Posts: 1446
Registrato: Oct 2004

  postato il 12/10/2005 alle 20:20
Oltre ad avere 4 chili in più Bartoli aveva una posizione in bici diversa da quella di Bettini.
Bartoli era più raccolto, più disteso e meno dispersivo, una posizione perfetta anche per la Roubaix, una posizione, diciamo, alla Moser.
No, Bettini sulle pietre della Roubaix rimbalza e non ha scampo.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Tour




Posts: 252
Registrato: Aug 2005

  postato il 12/10/2005 alle 20:52
per il fiandre credo abbia tutte le carte in regola....ma il grillo la roubaix proprio credo nn la potrebbe vincere...
 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 1635
Registrato: Apr 2005

  postato il 12/10/2005 alle 21:00
Il problema è che Fiandre-Roubaix stroncano chi mira alle ardenne. e le ardenne si adicono a Bettini Mooolto di più sul piano tecnico. Il Fiandre di per se non è SOLO per potenti passistoni...vedi Leman, Godefroot......ma la Roubaix richiede potenza ed equilibrio. Moser-DeVlaeminck per essere esemplificativi, ma anche Demeyer (che bel passistone...)o.....Janssen. Il Grillo rimbalza. E' giustamente gà stato scritto.

 

____________________
pedala che fa bene.....

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Gastone Nencini




Posts: 492
Registrato: Feb 2003

  postato il 12/10/2005 alle 21:35
Originariamente inviato da janjanssen

Fiandre-Roubaix stroncano chi mira alle ardenne


è già ... dicono che mediamente ci vogliono due settimane intere per riprendersi al 100% dopo aver corso nell'inferno del pavè ... anche se ci sono casi come Van Petegem che fanno eccezione. Per il Fiandre invece qualche possibilità di vittoria per Bettini c'è ... non possiamo dimenticare che questa gara è stata vinta anche da Argentin e Sorensen che non erano dei pesi massimi. Dopo di che ci sono due settimane abbondanti di tempo per presentarsi sulle Ardenne disintossicati dalle ((((vibrazioni))))
Ora però il piu' grande ostacolo del momento per il Fiandre si chiama Boonen ... compagno di sqaudra che corre in casa! ...CIAO

 

____________________
PALMARES:
http://www.cycle-racing.com/winners/Rebellin.htm
http://it.wikipedia.org/wiki/Davide_Rebellin

email (scritta tutta al contrario) ti.orebil@zp.suicul

ti avverto! ... ti aspetterò solo per altri 111 anni ... poi me ne vado

 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 2863
Registrato: Oct 2005

  postato il 12/10/2005 alle 21:45
Bravo Lucius, non ci avevo pensato.
Certo che Paolino può vincere un Fiandre (ma con Boonen è dura).
Se invece dà una mano, una bella mano, a Boonen al Fiandre (e magari prima alla Sanremo), allora ci potrebbe stare una tattica in cui Boonen, a quel punto supercontrollato, manda via Bettini a giocarsi la Roubaix. Ci vorrebbe però un uomo di peso (un Peeters, se ne esistessero ancora!) che stia con lui sino al velodromo, a evitare sorprese.

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 1671
Registrato: Dec 2004

  postato il 12/10/2005 alle 23:29
cari amici,
bartoli all' unica roubaix che ha corso ha fatto bene , tanto da avere giustificati rimpianti.
però, alla roubaix tra correre bene e vincere, sfighe a parte, ci passa un mare. le differenze , spesso, alla roubaix vengono fuori alla fine e non sappiamo bene cosa avrebbe fatto lì bartoli.
la prestazione di bartoli non mi sembra una prova sufficiente per giustificare le speranze riguardo al grillo.

il fiandre mi sembra una corsa diversa, dove anche uno scattista pùo fare bene. certo la presenza di un boonen in condizione potrebbe condizionare molto al corsa di paolo. ma non mi stupirei se succedesse che entrambi ne avessero vantaggio: lefervere è un maestro nella gestione dei campioni nelle corse in linea.

questo thread mi suggerisce 2 cose:
1- che peccato che l' epoca dei preparatori abbia portato tanti campioni a scegliere pochi obiettivi. pensate cosa avrebbe potuto fare cicciobello ullrich alla roubaix. per me, come la storia di bartoli suggerisce, molti campioni si sono troppo limitati.
2- non pensate che bettini, corridore di fondo, migliorato sul passo, con grande capacità di recupero, potrebbe fare bene in un giro d' italia, se ben preparato?
in fondo, appena passato, quando era all' asics, fece nono o decimo.
io sarei curioso di sapere cosa ne pensate.
per parte mia, vedo più facile per il grillo, con il peso che ha, fare bene su una lunga salita, che rimbalzare tra le pietre del carrefour de l' arbre.
ciao
mestatore

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Ottavio Bottecchia




Posts: 559
Registrato: Jul 2005

  postato il 13/10/2005 alle 01:09
Originariamente inviato da mestatore
2- non pensate che bettini, corridore di fondo, migliorato sul passo, con grande capacità di recupero, potrebbe fare bene in un giro d' italia, se ben preparato?
in fondo, appena passato, quando era all' asics, fece nono o decimo.
io sarei curioso di sapere cosa ne pensate.
per parte mia, vedo più facile per il grillo, con il peso che ha, fare bene su una lunga salita, che rimbalzare tra le pietre del carrefour de l' arbre.


Ciao mestatore a te e a tutti. So che lui vuole provarci a preparare un grande giro... però sulle salite lunghe non ha mai fatto granché. Morris in un altro thread scrive che difficilmente Bettini digerisce il Ghisallo... forse è un giudizio un po' troppo duro, il Ghisallo è una salita impegnativa ma non lunghissima e forse tutto sommato adatta alle sue caratteristiche ma di certo Finestre, Mortirolo, Gavia... ho qualche dubbio... lui è uno scattista anche se effettivamente ha il fisico dello scalatore (58-59 kg), però ha delle fibre muscolari esplosive... non saprei sinceramente.

Certo che mi viene una considerazione: uno che pesa 58 kg e che in volata, seppur su arrivi non piattissimi, ti batte una volta Cipollini, una Petacchi, un'altra Zabel ecc. non è un fenomeno? Solitamente il velocista è possente, ha gran fisico, non dico come Guidone Bontempi, ma insomma sia Cipollini che Petacchi sono due bei "marcantoni"... Bettini non è un velocista, è uno scattista, ma ha uno spunto veramente invidiabile quasi da velocista...

mi piacerebbe sapere e forse Morris o altri possono rispondere chi è stato e quanto pesava il velocista più leggero di sempre...

ciao

 

____________________
Fu nel 1982 che capii. Odio le armi, ma la fucilata - quel giorno - mi fece innamorare.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Alfredo Binda




Posts: 1134
Registrato: Nov 2003

  postato il 13/10/2005 alle 12:54
È vero, Bettini potrebbe provare a fare classifica al Giro nei prossimi anni, proprio come ha fatto Di Luca quest'anno... è vero che Danilo è sempre andato più forte di Paolo in salita, ma io penso che anche il Grillo, con una preparazione mirata, potrebbe fare nei primi cinque (ricordiamoci che quest'anno l'obiettivo del Killer non era la classifica finale), visto che nel 1998, quando non era ancora forte come adesso e non si era posto come obiettivo la classifica generale, finì ottavo... Forse questo gli condizionerebbe il rendimento della Sanremo e della campagna del nord, ma varrebbe la pena di provare; sicuramente sarebbe meno azzardato questo che un tentativo alla Roubaix!

 

____________________

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 3567
Registrato: Jul 2004

  postato il 13/10/2005 alle 17:34
La Roubaix credo sia l'unica corsa dove un fuoriclasse assoluto come Bettini difficilmente potrebbe essere protagonista, per vincere... e quando dico l'unica, intendo anche i GT, anche se forse è un pò troppo tardi per provarci, anzi diciamo per riuscirci, perchè Paolino ha già lanciato la sfida, all'ultimo anno di carriera, di provare a far classifica al Giro D'Italia....
...cmq vedremo, sai campioni così, possono sorprenderti, sempre... per fortuna!

 

____________________
Giuseppe Matranga

www.cicloweb.it

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Alfredo Binda




Posts: 1101
Registrato: May 2004

  postato il 13/10/2005 alle 20:16
Bettini non può accontentarsi di fare quinto ad un grande Giro. O ci va per vincere oppure è meglio puntare alla classiche.
Io, personalmente, credo che lui debba continuare a focalizzarsi, nei prossimi anni, sulle classiche di primavera (dal Fiandre alla Liegi, esclusa la Roubaix), debba non sentirsi costretto a rivincere la Sanremo, correre il Giro (per le tappe la prima settimana), saltare il Tour, ritardare la preparazione per diputare Vuelta (almeno i primi giorni) e mondiale, per cercare di vincerlo.
In definitiva dovrebbe cercare 2 picchi di forma rispettivamente nei mesi di aprile-maggio e nel mese di settembre-ottobre.
In altre parole...dovrebbe disputare la primavera con la preparazione degli anni fino al 2004 e l'autunno di questa stagione, sacrificando tour e mese di agosto. In teoria dovrebbe essere possibile visto che si trattaerebbe solo di fare un riposo più lungo a metà stagione.

 

____________________
"Un uomo solo è al comando; la sua maglia è bianco-celeste; il suo nome è Fausto Coppi", Mario Ferretti, Radiocronista Rai

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Moderatore
Utente del mese Agosto 2009




Posts: 6025
Registrato: Oct 2005

  postato il 13/10/2005 alle 22:26
non credo possa vincere un roubaix, è troppo leggerino, credo sia più adatto al fiandre, anche se magari una volta potrebeb provarla, potrebbe scoprire doti nascoste sul pavè. un po come è successo a bartoli che ha aspettato fino a 34 anni x farla scoprendo che in fondo aveva le carte in regola x far bene
 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 1671
Registrato: Dec 2004

  postato il 16/10/2005 alle 23:37
caro emiliano, cari amici
la tua ipotesi di programma è molta giusta, perlomeno per quanto concerne gli obbiettivi.
io credo però che bettini debba correre molto per trovare la condizione migliore, anche se gli basta poco per essere competitivo.
comunque lui quando esce da un grande giro è imbattibile.
certo che con il suo palmares, mondiale in primis e fiandre poi sono gli obiettivi più logici (non ovviamente i più facili)da perseguire

@grimpeur e morris : visto che il ghisallo lo ha digerito?
per me questo lombardia dimostra anche che preparare per bene la classifica di un GT è un dente che il grillo deve togliersi.prima o poi.
lui, dopo il lombardia, ha fatto capire che ci proverà, prima o poi.

ciao
mestatore

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Alfredo Binda




Posts: 1134
Registrato: Nov 2003

  postato il 17/10/2005 alle 14:31
Io la corsa non l'ho vista, ma dalla cronaca che ho letto, sembra che Bettini stesse quasi per staccare Simoni!! Deve provare a vincerlo Giro!!

 

____________________

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Ottavio Bottecchia




Posts: 559
Registrato: Jul 2005

  postato il 17/10/2005 alle 17:51
Ciao a Mestatore, Lubat e tutti

purtroppo sto diradando un po' i miei interventi sul forum, ho sempre meno tempo...

Comunque è vero Bettini ha tenuto alla grande sul Ghisallo, anzi più che tenuto direi che volava.

Il miglior risultato di Bettini al giro è un 7° posto nel '98. Notevole, direi. Però è poco per dire che possa puntare a vincerlo... io penso che Bettini non abbia doti di recupero all'altezza. Cioè può anche tenere su una salita dura o in una tappa di montagna molto dura, ma non in due o più tappe impegnative consecutive. Almeno, ad oggi non v'è prova di questa sua propensione. Però gli auguro di farcela, dato che Bettini è il corridore che mi piace di più oggi.

Ciao

Alex

 

[Modificato il 17/10/2005 alle 17:59 by 55x11grimpeur]

____________________
Fu nel 1982 che capii. Odio le armi, ma la fucilata - quel giorno - mi fece innamorare.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Alfredo Binda




Posts: 1134
Registrato: Nov 2003

  postato il 17/10/2005 alle 19:23
infatti secondo me è molto difficile che il Grillo possa vincere il Giro; nell'ultimo mio post mi sono espresso male, sarebbe stato più chiaro se avessi detto che Paolino "deve provare a fare classifica"... comunque credo che, con una preparazione a dovere, potrebbe essere alla sua portata un posto sul podio come quello che quest'anno Di Luca ha sfiorato

 

____________________

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Gastone Nencini




Posts: 497
Registrato: Aug 2005

  postato il 17/10/2005 alle 20:00
secondo me se preparasse il giro perderebbe molto in pianura e quindi rinunciare ad alcune classiche...spero ke qualcuno mi smentisse
 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Alfredo Binda




Posts: 1134
Registrato: Nov 2003

  postato il 17/10/2005 alle 20:19
non penso che perderebbe in pianura, preparare il Giro significa anche migliorare a cronometro... al massimo perderebbe qualcosina nelle volate, ma comunque non sto parlando di un cambiamento radicale delle caratteristiche del corridore (tipo quello avvenuto al mio avatar dopo la malattia), tuttora ha nelle gambe la top ten, deve solo migliorare un po'

 

____________________

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 1671
Registrato: Dec 2004

  postato il 17/10/2005 alle 23:07
lubat,
il problema per bettini credo che sia il recupero dopo sforzi ripetuti.
ha qualità di fondo fuori dal comune (se no non si vincono classiche oltre i 230 km), questo è certo, ma nelle corse a tappe è necessario avere capacità di recupero importanti sia dal punto di vista fisico che mentale.
il modo di correre molto dispendioso di paolino non ò certamente idealè per un GT, dove bisogna anche saper speculare un po'.
credo che grimpeur abbia ragione (speriamo che aranciata non segua più il forum, se no non mi riconosce più...), difficilmente paolino può puntare a vincere.
però sarebbe divertente vederlo provare, chissà cosa si inventa!
ciao
mestatore

 
Edit Post Reply With Quote

Non registrato



  postato il 17/10/2005 alle 23:19
Ad una domanda del genere fatta in conferenza stampa sabato (mi pare da Stagi) il Grillo ha risposto più o meno così:"Per il Fiandre ci stiamo organizzando, per la Roubaix ci vorrebbe un miracolo".
Saluti

 

____________________

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 5156
Registrato: Apr 2005

  postato il 18/10/2005 alle 09:21
La logica dice di no.
Comunque, sia noi che,soprattutto,lui lo sapremo solo dopo che l'avrà almeno provata.

 

____________________
nino58

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Moderatore




Posts: 21608
Registrato: Oct 2004

  postato il 18/10/2005 alle 10:28
Originariamente inviato da WebmasterNSFC

Ad una domanda del genere fatta in conferenza stampa sabato (mi pare da Stagi) il Grillo ha risposto più o meno così:"Per il Fiandre ci stiamo organizzando, per la Roubaix ci vorrebbe un miracolo".
Saluti


A riguardo, c'è un articolo in home-page...
http://www.cicloweb.it/art446.html

(e se mi dite che è la seconda volta che posto il link, vi rispondo che ci sono thread uguali aperti... occhio, eh?! )

 

____________________
Mario Casaldi - Cicloweb.it

CICLISTI
Si sta come
d'autunno
sugli alberi
le foglie

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Claudio Chiappucci




Posts: 337
Registrato: Mar 2005

  postato il 18/10/2005 alle 10:48
Bettini no,ma il Casaldi un giorno potrebbe...

Per ora si allenerà sulla via Appia antica..ma presto lo vedremo a spalleggiare il Tom

 

____________________
http://www.danielecolli.it

 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Moderatore




Posts: 21608
Registrato: Oct 2004

  postato il 18/10/2005 alle 10:50
Originariamente inviato da collidani

...ma presto lo vedremo a spalleggiare il Tom


<<...spalleggiare con il Tom>>, ti prego Daniele, sennò questi sai che ci tirano fuori con questa frase...



P.S.: Ma aggiungere il controllo ortografico nel Forum?!

 

____________________
Mario Casaldi - Cicloweb.it

CICLISTI
Si sta come
d'autunno
sugli alberi
le foglie

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Tour




Posts: 197
Registrato: Oct 2004

  postato il 18/10/2005 alle 16:43


Il "Grillo", nel'anticipare già i prossimi obiettivi per il 2006, ha fatto intuire di voler disputare la Parigi-Roubaix, del resto tra le classiche( insieme al Mondiale, il Fiandre, l'Amstel e la Freccia) non ancora vinte. Anche se il Fiandre è diverso, per , dalla "mitica", Paolo ha già evidenziato molta dimestichezza con le "pietre", potenza sul passo, senso tattico non gli mancano e sicuramente, l'anno prossimo, potranno essere elementi determinanti per vincere la classica vinta per ben quattro volte dal grande Museuuw. Anche se diversi amici di cicloweb non sono d'accordo, sono estremamente convinto che Bettini abbia tutte le caratteristiche adatte a primeggiare anche nella classica di Ballerini e Moser. Lo stesso Michele Bartoli( lo ha capito però troppo tardi....), nella sua ultima stagione, ha disputato una grande gara. E' chiaro che se l'olimpionico decidesse di disputarla, molto probabilmente cambierebbero i programmi di inizio stagione, nello specifico le classiche. Bettini potrebbe rinunciare, dopo aver disputato la Sanremo, alle classiche delle Ardenne( del resto qui è forse appagato....) per concentrarsi solo su Fiandre, Amstel e Roubaix, il resto sarà sicuramente ...... fotocopia della stagione appena trascorsa.....

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Ottavio Bottecchia




Posts: 559
Registrato: Jul 2005

  postato il 18/10/2005 alle 17:03
Originariamente inviato da Casagrande



Il "Grillo", nel'anticipare già i prossimi obiettivi per il 2006, ha fatto intuire di voler disputare la Parigi-Roubaix, del resto tra le classiche( insieme al Mondiale, il Fiandre, l'Amstel e la Freccia) non ancora vinte. Anche se il Fiandre è diverso, per , dalla "mitica", Paolo ha già evidenziato molta dimestichezza con le "pietre", potenza sul passo, senso tattico non gli mancano e sicuramente, l'anno prossimo, potranno essere elementi determinanti per vincere la classica vinta per ben quattro volte dal grande Museuuw. Anche se diversi amici di cicloweb non sono d'accordo, sono estremamente convinto che Bettini abbia tutte le caratteristiche adatte a primeggiare anche nella classica di Ballerini e Moser. Lo stesso Michele Bartoli( lo ha capito però troppo tardi....), nella sua ultima stagione, ha disputato una grande gara. E' chiaro che se l'olimpionico decidesse di disputarla, molto probabilmente cambierebbero i programmi di inizio stagione, nello specifico le classiche. Bettini potrebbe rinunciare, dopo aver disputato la Sanremo, alle classiche delle Ardenne( del resto qui è forse appagato....) per concentrarsi solo su Fiandre, Amstel e Roubaix, il resto sarà sicuramente ...... fotocopia della stagione appena trascorsa.....


Casagrande, senza offesa eh, ma Museeuw ne ha vinte tre di Parigi-Roubaix... quattro le ha vinte solo il grande Monsieur (non 40%) intendo dire Monsieur Roubaix, al secolo Roger De Vlaeminck, ovvero uno dei più grandi predatori di classiche dell'intera storia del pedale.

Per il resto sono abbastanza d'accordo con te.

ciao

ciao

 

____________________
Fu nel 1982 che capii. Odio le armi, ma la fucilata - quel giorno - mi fece innamorare.

 
Edit Post Reply With Quote
<<  1    2  >> Nuovo Thread  Nuova risposta   Nuovo sondaggio
 
Powered by Lux sulla base di XMB
Lux Forum vers. 1.6
1.8307531