Board logo

Il Forum di Cicloweb

Non hai fatto il login | Login Pagina principale > Dite la vostra sul ciclismo! > L'Aurelia? Uno zoo...
Nuovo Thread  Nuova risposta  Nuovo sondaggio
< Ultimo thread   Prossimo thread >  |  Versione stampabile
Autore: Oggetto: L'Aurelia? Uno zoo...

Moderatore




Posts: 2848
Registrato: Nov 2004

  postato il 09/10/2005 alle 20:50
A quanti di voi non è mai capitato di trovarsi sulla strada un animale durante un bel giro in bici? Quando poi si percorrono salite o strade di campagna e poco trafficate se ne possono vedere proprio di tutti i tipi: cani, gatti, cavalli o chissà che altro (tralascio gli insetti perché quelli sono ovunque e ovunque rompono le balle). Qualcuna del forum ha avuto, una sera, un cane innamorato come compagno di allenamento. Spesso anche i ciclisti professionisti hanno avuto a che fare con cani o gatti con intenti suicidi (o kamikaze?) che si lanciano in mezzo al gruppo provocando scompiglio e cadute. Però l’Aurelia non è proprio una stradina di campagna poco trafficata e un animale in mezzo alla strada è l’ultima cosa a cui uno possa pensare.
Invece proprio giovedì ecco che sulla salitella che porta ai Piani d’Invrea (subito prima di Varazze venendo da Genova) sbuca una gallina da dietro una curva e per giunta in contromano! Nel gruppetto siamo in 4 e riusciamo ad evitarla tutti e il pennuto continua la sua gita lungo la statale (al ritorno non ne vediamo il cadavere quindi forse è ancora viva da qualche parte).
E dire che la scorsa primavera sempre il quel tratto di Aurelia erano comparsi dei conigli: prima uno, poi due fino ad un record di sei ad Aprile; da quella volta basta conigli, fino ad oggi. Infatti oggi riecco tre conigli proprio sul ciglio della strada e non sembravano neanche spaventarsi al passaggio di auto e bici.
Io non riesco proprio cosa ci facciano tutti questi animali in quel tratto di strada, forse vogliono emulare i loro idoli cinematografici: le “Galline in fuga” (ma almeno quelle scappavano in aereo!) o gli animali in fuga dallo zoo di New York in “Madagascar”.
Quindi sarà il caso di tenere un occhio anche alle possibili sorprese che la natura ci riserva quando andiamo in bici, o perlomeno finche non troviamo una banda di quattro pinguini un po’ troppo aggressivi: in quel caso avranno loro la meglio!

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 2258
Registrato: Feb 2005

  postato il 09/10/2005 alle 21:36
mi sa che se vedi i pinguini ti toccherà fare come quelli della pubblicità...fermarti a bere qualcosa di freddo perchè hai preso un colpo di sole

 

____________________
"Se hai la fortuna clamorosa di diventare un cronista di ciclismo, non puoi fare a meno di essere coinvolto, trascinato in una passione infinita, irrinunciabile, che ti segna per sempre" - Pietro Cabras

"C'è una salita? Vai su, arriva in cima, e vedrai che sarai sempre vincitore" - Giordano Cottur

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Non registrato



  postato il 09/10/2005 alle 21:39
Seb, te l'ho detto un mucchio di volte...
Nella borraccia va l'acqua e nel bottiglione va il vino, perchè continui a fare il contrario?
Poi è logiche che se fai colazione con latte e grappa la tua situazione peggiora ancora di più e ti sembra di andare in bici sul ponte dell'Arca di Noè.
Ciao Mitico

 

____________________

 
Edit Post Reply With Quote

Moderatore
Utente del mese Gennaio 2009




Posts: 3948
Registrato: Apr 2005

  postato il 10/10/2005 alle 00:05
I conigli!!!!!
Li ho trovati proprio ai piani d'Invrea Sabato scorso (1 ottobre).

Comunque Seb, non ti preoccupare, perche` sembra che nella zona
di Mantova ci siano due scimmie indemoniate che saltano in
groppa ai ciclisti

 

____________________

"Non esistono montagne impossibili, esistono uomini che non sono capaci di salirle", Cesare Maestri

"Non chiederci la parola che mondi possa aprirti, si` qualche storta sillaba e secca come un ramo...
codesto solo oggi possiamo dirti: cio` che non siamo, cio` che non vogliamo.", Eugenio Montale.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 2432
Registrato: Jan 2005

  postato il 10/10/2005 alle 00:11
anche a me capita spesso di incontrare animali durante gli allenamenti sulle statali intorno a torino. ce ne sono un sacco, di solito li chiamano automobilisti, e purtroppo pare che non siano per nulla in via d'estinzione.
 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Miguel Poblet




Posts: 524
Registrato: Jun 2005

  postato il 10/10/2005 alle 10:00
Sulle strade trafficate tipo aurelia gli animali li ho visti solo sotto forma di bistecca al sangue, soprattutto gatti e ricci.
In montagna ho trovato, sulla sede stradale (vivi), di tutto: mucche, pecore, gatti, cani, serpenti, galline, capre, tacchini, scoiattoli, camosci...
L'incontro piu' ravvicinato e' stato con un gregge di mucche sul barbara lowrie che il pastore faceva scendere sulla strada asfaltata , ci sono passato in mezzo senza fermarmi ma ho rischiato di farmi travolgere.

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 2432
Registrato: Jan 2005

  postato il 10/10/2005 alle 10:16
scavando nei ricordi, ho trovato un episodio simpatico: ho incontrato un maialino in mezzo alla strada a pochi chilometri dallo scollinamento del fauniera, presso l'ultimo alpeggio prima del passo.
 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Sean Kelly




Posts: 601
Registrato: Oct 2004

  postato il 10/10/2005 alle 11:25
Attorno ad ferragosto 2004, appennino tosco-romagnolo, inizio discesa del passo che in romagna chiamiamo del Carnevale,la strada che unisce Palazzuolo sul Senio a Marradi in prov. di Firenze, ( che in toscana credo venga chiamato PAsso S. Ilario), dopo una curva con pochissima visibilità la mia a volte eccessiva prudenza mi ha salvato da un incontro ravvicinato con una mucca(bella grossa oltretutto...) COMPLETAMENTE di traverso in mezzo alla sede stradale!!!!
Ma i + pericolosi forse sono i caprioli, sempre l'anno passato uno di essi(nella parte iniziale del percorso tra il passo del Trebbio e Rocca san Casciano(FC)) attraversò la strada volandomi a non + di 30/40 cm SOPRA la testa.

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 2301
Registrato: Dec 2003

  postato il 10/10/2005 alle 11:55
Qua in Lunigiana, se si va sulle strade meno trafficate non è difficile imbattersi in lepri, scoiattoli, bisce che se ti vanno in mezzo ai raggi... una volta pure un capriolo. Devo dire che sono incontri che mi rallegrano l'uscita che per me vale soprattutto come antistress.

Su strade più trafficate, ma anche su quelle più deserte, gli unici animali di cui ho paura e che si incontrano troppo frequentemente sono quelli dentro una testuggine di lamiera con 4 ruote, che pensano di essere gli unici padroni della strada. Da notare che gli stessi animali, quando di sesso femminile, non conoscono il concetto antropologico di precedenza e per questo sono doppiamente pericolosi.

Il problema è che chiedere battute di caccia per eliminare gli esemplari più pericolosi di tale razza animale, è una battaglia persa in partenza.

 

____________________
Il mio blog: http://passodellacisa.blogspot.com
La mia squadra ciclistica:http://altalunigiana04.comyr.com

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 3579
Registrato: May 2005

  postato il 10/10/2005 alle 11:58
Un episodio successo un paio di anni fa... rischiai la caduta in bici sulla strada che costeggia la mia futura casa per colpa di un fagiano che pensò bene di tagliarmi la strada praticamente 0 metri davanti a me.
Fortunatamente nulla di grave, nè per mè nè soprattutto per il povero volatile!

Nella borraccia va l'acqua e nel bottiglione va il vino, perchè continui a fare il contrario?

Uhm... a riguardo, forse è meglio che non parlo!
Però il fagiano l'ho visto per davvero...!

 

____________________
Lo stupido sa molto, l'intelligente sa poco, il saggio non sa nulla... MA EL MONA EL SA TUTO!!! (copyright sconosciuto)

ADOTTA ANCHE TU UNA AMY WINEHOUSE!!! Mangia poco, non sporca... e aspira tutta la polvere che hai in casa!

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 2432
Registrato: Jan 2005

  postato il 10/10/2005 alle 12:01
Originariamente inviato da Frank VDB

Da notare che gli stessi animali, quando di sesso femminile, non conoscono il concetto antropologico di precedenza e per questo sono doppiamente pericolosi.


ahah scommetto che questa scatenerà un dibattito più acceso che le dichiarazioni su cunego reinterpretate da gabry!

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Non registrato



  postato il 10/10/2005 alle 12:08
Originariamente inviato da Frank VDB
Su strade più trafficate, ma anche su quelle più deserte, gli unici animali di cui ho paura e che si incontrano troppo frequentemente sono quelli dentro una testuggine di lamiera con 4 ruote, che pensano di essere gli unici padroni della strada. Da notare che gli stessi animali, quando di sesso femminile, non conoscono il concetto antropologico di precedenza e per questo sono doppiamente pericolosi.


Cavoloooo, allora il discorso si fa interessante.
Un giorno mi stavo allenando con un mio compagno di squadra e procedevamo alla pari, poi un'auto è sbucata e lui che era alla mia dx è planato sopra il cofano ed è ricaduto in piedi al mio fianco senza bici!

Che scena...non si è fatto nulla, ma ha demolito la bici e insultato la donna che voleva pure avere ragione!!!
Ehehe robe da matti, ormai la patente la danno a tutti

 

____________________

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 2258
Registrato: Feb 2005

  postato il 10/10/2005 alle 12:35
Originariamente inviato da Frank VDB

Da notare che gli stessi animali, quando di sesso femminile, non conoscono il concetto antropologico di precedenza e per questo sono doppiamente pericolosi.


Ma daiiiii evitiamo queste battutine ridicole sulle donne al volante...io ho rischiato di essere falciata più di una volta dalle macchine mentre ero in bici, e garantisco che al volante c'erano sia uomini che donne...vorrei ben vedere se il mancato rispetto della precedenza è solo una pecca delle donne...
Mio fratello ha fatto tre incidenti quest'anno, uno con la moto e due con la (mia ) auto, ed erano o colpa sua o colpa dell'altro...che era un uomo....

Firmato Comitato per la Difesa della Dignità delle Donne al Volante

 

____________________
"Se hai la fortuna clamorosa di diventare un cronista di ciclismo, non puoi fare a meno di essere coinvolto, trascinato in una passione infinita, irrinunciabile, che ti segna per sempre" - Pietro Cabras

"C'è una salita? Vai su, arriva in cima, e vedrai che sarai sempre vincitore" - Giordano Cottur

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 2301
Registrato: Dec 2003

  postato il 10/10/2005 alle 13:00
Originariamente inviato da Vuelta Espana

Ma daiiiii evitiamo queste battutine ridicole sulle donne al volante...io ho rischiato di essere falciata più di una volta dalle macchine mentre ero in bici, e garantisco che al volante c'erano sia uomini che donne...vorrei ben vedere se il mancato rispetto della precedenza è solo una pecca delle donne...



Dai, si fa per scherzare il concetto di rispetto dei ciclisti in strada è basso sia per le donne che per gli uomini

 

____________________
Il mio blog: http://passodellacisa.blogspot.com
La mia squadra ciclistica:http://altalunigiana04.comyr.com

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 2258
Registrato: Feb 2005

  postato il 10/10/2005 alle 13:03
ooo così va meglio!
In effetti....sarebbero da abbattere tutti, uomini e donne...così si evita anche il prosieguo della specie

 

____________________
"Se hai la fortuna clamorosa di diventare un cronista di ciclismo, non puoi fare a meno di essere coinvolto, trascinato in una passione infinita, irrinunciabile, che ti segna per sempre" - Pietro Cabras

"C'è una salita? Vai su, arriva in cima, e vedrai che sarai sempre vincitore" - Giordano Cottur

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Claudio Chiappucci




Posts: 329
Registrato: Feb 2005

  postato il 10/10/2005 alle 20:50
Scusate...ma basta portare una padella un pezzo di pane e vai.
Ah dimenticavo un po' di olive.
Cuocere tutto a fuoco lento e innaffiare con un po' di vino, tanto si dice che lo tieni nella borraccia.
Il coniglio in questo modo è ottimo.

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Tour




Posts: 179
Registrato: Oct 2004

  postato il 11/10/2005 alle 02:23
io ho perso il conto degli animali che ho trovato morti ma vivi mi è capitato di trovare un grosso maiale sulla statale e diverse volte dei greggi di capre tra le montagne con cane pronto a sbranarmipoi una volta in piena discesa subito dopo una curva a gomito mi sono trovato un pastore a cavallo con dietro un grgge di cape e pecore mi stovo per ammazzare
 
Edit Post Reply With Quote
Nuovo Thread  Nuova risposta   Nuovo sondaggio
 
Powered by Lux sulla base di XMB
Lux Forum vers. 1.6
1.4502840