Board logo

Il Forum di Cicloweb

Non hai fatto il login | Login Pagina principale > Dite la vostra sul ciclismo! > Italia ??..corso bene ??
Nuovo Thread  Nuova risposta  Nuovo sondaggio
< Ultimo thread   Prossimo thread >  |  Versione stampabile
<<  1    2    3  >>
Autore: Oggetto: Italia ??..corso bene ??

Livello Tour




Posts: 151
Registrato: Aug 2005

  postato il 25/09/2005 alle 16:38
..credo proprio no !! Bettini ha fatto tutto per arrivare, mettendo lui in ginocchio Petacchi, gli ordini erano che gli ultimi due gg. fossero compatti x Petacchi..!!nessun azzurro nel gruppetto..come mai ??

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Federico Bahamontes




Posts: 392
Registrato: Feb 2005

  postato il 25/09/2005 alle 16:39
Su un percorso per velocisti Ballerini (il nostro ct) ha portato una squadra in cui capitano unico era petacchi. Forse però visto l\'andamento della corsa sarebbe stato importante avere qualche compagno di squadra nella fuga decisiva. Ci si è infilato Paolo Bettini ma... pur correndo perfettamente non è stato aiutato da nessuno. 2° a un km dal traguardo... è stato ripreso dal gruppo che rinveniva fortissimo sui sei battistrada. Ha vinto il belga tom boonen, giovane. E\', sarà il campione del futuro. E\' un gran campione, va bene un po\' ovunque.

Complimenti a lui.

Per quanto riguarda i nostri... Bettini era il più preparato, sarebbe stato più giusto mettergli a disposizione qualche uomo in più.

Per me, bocciato Ballerini.

 

____________________


Crono-Campione-Nazionale 2005 US ACLI

Attenzione!! Vieni a trovarmi su

http://www.cycling-checco.tk

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Mondiali




Posts: 134
Registrato: Mar 2005

  postato il 25/09/2005 alle 16:42
Scusate però...tutta la Nazionale per Petacchi e va bene...ma...cambiare la strategia in corso d\'opera? Alla fine dei conti forse il nostro velocista non stava così bene come si potesse pensare...
 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Alfredo Binda




Posts: 1134
Registrato: Nov 2003

  postato il 25/09/2005 alle 16:47
che l\'italia abbia corso bene o male, meglio cancellare sto topic visto che per sbaglio ne hai aperti due identici. quello che penso circa alla condotta di gara degli azzurri sta scritto qua
http://www.cicloweb.it/forum/post.php?action=reply&fid=4&tid=2847

 

____________________

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Moreno Argentin




Posts: 372
Registrato: Oct 2004

  postato il 25/09/2005 alle 16:57
NO!! Da schifo!!
 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 1635
Registrato: Apr 2005

  postato il 25/09/2005 alle 16:58
Non ha deluso ballerini, nè petacchi. nessun velocista puro è arrivato allo sprint. neanche mc ewen, per me più forte di petacchi in salita.
Hanno deluso le così dette mezze punte. Un Pozzato ed un Paolini che fossero stati con grillo, avrebbero probabilmente portato bettini alla vittoria.
Mezze punte assenti. completamente. Di Luca e cunego avrebbero fatto comodo a Bettini......
I migliori devono andare al mondiale. altro che .

 

____________________
pedala che fa bene.....

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Giro del Lazio




Posts: 63
Registrato: Sep 2005

  postato il 25/09/2005 alle 17:05
ha corso solo Bettini, gli altri negli ultimi due giri non si sono visti. Nel gruppo di venti che è arrivato c\'erano tre svizzeri ed altri corridori non fortissimi...ma nessun italiano (dov\'erano????)
 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Tour




Posts: 179
Registrato: Jun 2005

  postato il 25/09/2005 alle 17:09
posto il mio pensiero anche qui visto che ci sono due topic identici aperti...

koppenberg

Livello Giro di Romandia




Posts: 51
Registrato: Jun 2005

postato il 25/09/2005 alle 17:05
io credo che l\\'italia abbia corso bene ma semplicemente c\\'erano nazionali molto piu\\' forti.
Bettini è stato formidabile ma era solo, i belgi davanti erano in 2, gli spagnoli in 3, gli olandesi in 2, italiani manco l\\'ombra.
Grazie a Bettini sempre in fuga il resto della nazionale si è potuta risparmiare molto in previsione di un ultimo giro infuocato, ma nonostante questo all\\'ultimo giro nessuno era era li\\' davanti. Quando è cosi\\' è perchè manca la benzina...è mancata al velocista petacchi e a tutti i suoi gregari
Bettini era capitano con piena libertà d\\'azione, è normale che se fa la sua corsa provi a fare selezione ci mancherebbe!!! Se poi da solo va forte il doppio di tutto il resto della squadra mica è colpa sua...


 
Edit Post Reply With Quote

Livello Tour




Posts: 239
Registrato: Jun 2005

  postato il 25/09/2005 alle 17:10
Le mezze punte, ovvero Pozzato..e forse qualche altro, non potrebbero aver corso in questo modo (penoso) anche perchè frenati dagli ordini di squadra...io penso di sì.

Avete sentito cos\'ha detto Alfredo Martini al penultimo giro? Era contento perchè tutta la squadra, tranne Bettini, era ancora fresca a disposizione di Petacchi,...aaaah ti credo, fino ad 60km dal finale non si è mai visto nessun azzurro...e cmq una squadra fresca, tenuta frenata in questo modo scandaloso si è rivelata LOGICAMENTE INUTILE

Poi, un bravo a Bettini, ma anche la sua condotta di gara, a ben guardare, non è stata delle migliori...mi spiegate a cosa serviva quello scatto alla fine del penultimo giro nel tratto pianeggiante davanti le tribune?

Ma...io credo che in casa azzurra, specie tra i prof...occorra rinnovare la dirigenza, le tattiche di Martini e Ballerini mi sembrano quelle di un bambino "tutti qui con me"...

...e cmq l\'Italia ha chiuso la manifestazione senza mai toccare un podio...preoccupante, oltre che deludente!

 

____________________

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Milano-Sanremo




Posts: 120
Registrato: May 2005

  postato il 25/09/2005 alle 17:14
Originariamente inviato da ale

LePoi, un bravo a Bettini, ma anche la sua condotta di gara, a ben guardare, non è stata delle migliori...mi spiegate a cosa serviva quello scatto alla fine del penultimo giro nel tratto pianeggiante davanti le tribune?



Qui devo quotarti, in alcuni tratti poteva risparmiarsi, certo è troppo facile parlare ora che tutto si è concluso ma tutto ciò non fà altro che aumentare la delusione...

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Moreno Argentin




Posts: 378
Registrato: Aug 2005

  postato il 25/09/2005 alle 17:31
Meno male che Petacchi era in forma, mesi e mesi a preparà sto mondiale pe fà er pupazzo insieme agli altri sette.
Bravo Bettini, anche se non ha capito il suo scatto inutile alla fine del penultimo giro e quello all\'inizio dell\'ultimo.
Ballerini non ci ha capito niente, diceva che il percorso era facilissimo e per questo ha puntato tuto su Petacchi ma a me sembrava che non c\'era un metro in pianura, o saliva o scendeva.

p.s. io avrei convocato Di Luca o almeno Cunego (anche se non sono un suo tifoso)

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Alfredo Binda




Posts: 1134
Registrato: Nov 2003

  postato il 25/09/2005 alle 17:33
cioè francamente far stare Pozzato e Paolini accanto a Petacchi non ha senso... allora fai correre Bramati e Ballan!

 

____________________

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Moreno Argentin




Posts: 378
Registrato: Aug 2005

  postato il 25/09/2005 alle 17:42
Originariamente inviato da lubat

cioè francamente far stare Pozzato e Paolini accanto a Petacchi non ha senso... allora fai correre Bramati e Ballan!


Concordo su tutto

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Alfredo Binda




Posts: 1134
Registrato: Nov 2003

  postato il 25/09/2005 alle 17:44
però bisogna vedere se i due suddetti corridori della Quick Step sono rimasti con Petacchi per ordini di squadra o perché semplicemente non ne avevano per stare con il primo gruppo...

 

____________________

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 2475
Registrato: Sep 2004

  postato il 25/09/2005 alle 17:45
non e\' che l\'Italia abbia corso male,Bettini era svantaggiato nella fuga con i tre spagnoli ma era il piu\' forte e dunque si era rimediato,il problema e\' che molti corridori,forse perche\' non avevano fatto la Vuelta che quest\'anno era piu\' importante essendo terminata solo una settimana prima del Mondiale,forse perche\' il circuito e\' stato piu\' duro del previsto(forse era meglio dunque portare Rebellin,Di Luca o addirittura Cunego)sono mancati completamente.poi Vinokourov e Bettini si sono guardati ai 500 metri e addio Mondiale
 
Edit Post Reply With Quote

Livello Franco Ballerini




Posts: 312
Registrato: May 2005

  postato il 25/09/2005 alle 17:48
Originariamente inviato da cyclingchecco

Su un percorso per velocisti Ballerini (il nostro ct) ha portato una squadra in cui capitano unico era petacchi. Forse però visto l\\'andamento della corsa sarebbe stato importante avere qualche compagno di squadra nella fuga decisiva. Ci si è infilato Paolo Bettini ma... pur correndo perfettamente non è stato aiutato da nessuno. 2° a un km dal traguardo... è stato ripreso dal gruppo che rinveniva fortissimo sui sei battistrada. Ha vinto il belga tom boonen, giovane. E\\', sarà il campione del futuro. E\\' un gran campione, va bene un po\\' ovunque.

Complimenti a lui.

Per quanto riguarda i nostri... Bettini era il più preparato, sarebbe stato più giusto mettergli a disposizione qualche uomo in più.

Per me, bocciato Ballerini.


Concordo in pieno con la tua analisi.
Ma poi siamo tanto sicuri che questo tracciato era per ed esclusivamente per velocisti?
Ha vinto Boonen, ma questo ragazzo è un talento e si adatta a tutte le situazioni (vedi vittoria alla Parigi-Roubaix).
Io penso che se anche al 5% e non molto lunga, una salita come quella di oggi si sente nelle gambe dopo 270km.

 

____________________
Carmine Coiro

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Moreno Argentin




Posts: 378
Registrato: Aug 2005

  postato il 25/09/2005 alle 17:49
Geslin terzo, non ci credo tripla figura di m.... italiana che se so fatti fregare anche dai scarsissimi francesi
 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Alfredo Binda




Posts: 1134
Registrato: Nov 2003

  postato il 25/09/2005 alle 17:52
ma infatti bastava lasciarci Pozzato o Paolini che in volata il bronzo lo conquistavano... spero almeno che il risultato di Geslin serva a risollevare le sorti disastrose del ciclismo transalpino

 

____________________

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Gastone Nencini




Posts: 492
Registrato: Feb 2003

  postato il 25/09/2005 alle 17:56
certo è facile criticare ora ma chi mi conosce sa che sono anni che non approvo questo tipo di scelte e l\\\\\'ho già espresso tante volte. Ancora una volta le tattiche \\\\\'impeccabili sulla carta\\\\\' si sono dimostrate poco realizzabili!
A che serve portare gli uomini perfetti per ogni ruolo ... se questi poi non hanno il fondo per eseguire il compito a loro assegnato?
Guardando l\\\\\'ordine d\\\\\'arrivo si nota infatti che il treno pro Petacchi era ridotto ai minimi termini (solo Tosatto e Velo sono rimasti con lui) e questo non ci avrebbe dato garanzie neanche se lo spezzino fosse riuscito a restare con Boonen. E in questo errore si cade anno dopo anno ... ecco perchè in gare oltre di oltre 270km occorono i campioni di fondo, quelli affidabili, i veri capitani, quelli che sono sempre li davanti nelle corse che contano (DiLuca, Cunego, Garzelli ...ect)
Martini faceva così ... riusciva a mettere daccordo tanti campioni e correva con tante punte perchè i questo modo almeno un paio riuscivano a salvarsi e a trovarsi nella fuga decisiva nel finale per giocarsi la vittoria. Bettini si è trovato solo adesso come solo lo era stato nel mondiale di Astarloa. Ma Ballerini si salverà perchè ci dirà che con soli 9 uomini non si poteva fare di più ... mah ...CIAO

 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 2475
Registrato: Sep 2004

  postato il 25/09/2005 alle 17:58
Geslin ha fatto la Vuelta,Pozzato e Paolini no.evidentemente come ho detto prima non ne avevano
 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 3150
Registrato: Jun 2005

  postato il 25/09/2005 alle 18:02
Originariamente inviato da Guglielmo Tell

Geslin ha fatto la Vuelta,Pozzato e Paolini no.evidentemente come ho detto prima non ne avevano


si, ma valverde non corre da 1 mese e mezzo e boonen ha fatto solo mezza vuelta.
petacchi la vuelta l\'ha fatta tutta, così come lombardi e velo.
forse gli altri sono + bravi di noi a preparare le corse che contano.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Luison Bobet




Posts: 774
Registrato: Jan 2005

  postato il 25/09/2005 alle 18:05
Originariamente inviato da lubat

però bisogna vedere se i due suddetti corridori della Quick Step sono rimasti con Petacchi per ordini di squadra o perché semplicemente non ne avevano per stare con il primo gruppo...


Paolini si è staccato anche dal gruppo Petacchi, Pozzato secondo me non ne aveva per stare davanti.
Trenti come al solito è stato decisivo...quelli come lui tra qualche anno non se li ricorderà nessuno, ma quanto sono importanti!

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 3150
Registrato: Jun 2005

  postato il 25/09/2005 alle 18:09
forse c\\'è anche un\\'altra considerazione da fare: in una corsa di 70 kilometri non piatta come quella di madrid ha senso sacrificare 4-5 uomini solo al fianco di petacchi e per tirargli la volata? probabilmente no, perchè alla fine di una corsa così dura rimangono i corridori di fondo.
era meglio portare qualche corridore forte, chiarendo che se a 15 chilometri dall\\'arrivo petacchi era davanti e stava bene si tirava per lui.
di luca non può tirare la volata meglio di bennati? in una tappa piatta del giro evidentemente no, ma dopo una corsa come quella di oggi avrebbe potuto.
basta guardare la spagna di questi ultimi anni (a verona 2004 valverde è stato fantastico per freire), dove i campioni non si sono pestati i piedi ma hanno corso in sintonia (risultato: dal 1999 4 ori , 1 argento e 1 bronzo).
senza pensare ai fuoriclasse, probabilmente ci stanno mancando quei corridori solidi che alla fine delle corse ci sono sempre (perchè non convocati o perchè ne abbiamo meno in forma in questo periodo?). l\\'esempio degli ultimi mondiali è serrano per la spagna.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 6314
Registrato: Jun 2005

  postato il 25/09/2005 alle 18:10
Curioso di sapere come la pensano Colli e Napolitano.
Loro in corsa (non questa) ci sono.
Per me comunque s\'è rifatto il solito casino.
Non sembrava una nazionale con una linea di condotta
in gara unica, anzi!

 

____________________
"MEGLIO NON ESSERE RICONOSCIUTO PER STRADA CHE ESSERLO ALL'OBITORIO.
IL CASCO SALVA LA VITA, LA CHIOMA VA BENE PER LA FOTO SULLA TOMBA"!!!


Articolo 27 della costituzione Italiana

La responsabilità penale è personale.
L'IMPUTATO NON E' CONSIDERATO COLPEVOLE SINO ALLA CONDANNA DEFINITIVA.
Le pene non possono consistere in trattamenti contrari al senso di umanità e devono tendere alla rieducazione del condannato.
Non è ammessa la pena di morte.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 6314
Registrato: Jun 2005

  postato il 25/09/2005 alle 18:12
non riesco a correggere.
volevo dire con un\'unica linea di condotta in gara.

 

____________________
"MEGLIO NON ESSERE RICONOSCIUTO PER STRADA CHE ESSERLO ALL'OBITORIO.
IL CASCO SALVA LA VITA, LA CHIOMA VA BENE PER LA FOTO SULLA TOMBA"!!!


Articolo 27 della costituzione Italiana

La responsabilità penale è personale.
L'IMPUTATO NON E' CONSIDERATO COLPEVOLE SINO ALLA CONDANNA DEFINITIVA.
Le pene non possono consistere in trattamenti contrari al senso di umanità e devono tendere alla rieducazione del condannato.
Non è ammessa la pena di morte.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 2475
Registrato: Sep 2004

  postato il 25/09/2005 alle 18:14
Originariamente inviato da simociclo

Originariamente inviato da Guglielmo Tell

Geslin ha fatto la Vuelta,Pozzato e Paolini no.evidentemente come ho detto prima non ne avevano


si, ma valverde non corre da 1 mese e mezzo e boonen ha fatto solo mezza vuelta.
petacchi la vuelta l\\'ha fatta tutta, così come lombardi e velo.
forse gli altri sono + bravi di noi a preparare le corse che contano.


si\' ma Valverde e\' un fenomeno e per quanto riguarda Boonen anche correre solo 10-15 giorni di Vuelta danno la grande condizione

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Alfredo Binda




Posts: 1134
Registrato: Nov 2003

  postato il 25/09/2005 alle 18:18
Originariamente inviato da simociclo

forse c\\\'è anche un\\\'altra considerazione da fare: in una corsa di 70 kilometri non piatta come quella di madrid ha senso sacrificare 4-5 uomini solo al fianco di petacchi e per tirargli la volata? probabilmente no, perchè alla fine di una corsa così dura rimangono i corridori di fondo.
era meglio portare qualche corridore forte, chiarendo che se a 15 chilometri dall\\\'arrivo petacchi era davanti e stava bene si tirava per lui.
di luca non può tirare la volata meglio di bennati? in una tappa piatta del giro evidentemente no, ma dopo una corsa come quella di oggi avrebbe potuto.
basta guardare la spagna di questi ultimi anni (a verona 2004 valverde è stato fantastico per freire), dove i campioni non si sono pestati i piedi ma hanno corso in sintonia (risultato: dal 1999 4 ori , 1 argento e 1 bronzo).
senza pensare ai fuoriclasse, probabilmente ci stanno mancando quei corridori solidi che alla fine delle corse ci sono sempre (perchè non convocati o perchè ne abbiamo meno in forma in questo periodo?). l\\\'esempio degli ultimi mondiali è serrano per la spagna.


I corridori forti sono stati portati, e si chiamano Luca Paolini e Filippo Pozzato; Paolini ha dimostrato di essere più in forma di Di Luca e Pozzato andava forte come il leader Pro Tour, ma era migliore come passista quindi più adatto a questa corsa. Si credeva che uno di loro due sarebbe stato in grado di tirare la sprint a Petacchi, ma comunque se Alejet si stacca dai primi gli possono tirare solo la volata per il ventottesimo posto!

 

____________________

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Moreno Argentin




Posts: 372
Registrato: Oct 2004

  postato il 25/09/2005 alle 18:20
Ma scusate qualcuno sa dire perchè Bettini tirava in Fuga ( che avesse \'tirato\' prima del via era evidente...) quando la tattica era tutti per Petacchi e chi va in fuga non tira per favorire l\'arrivo in volata e far riposare la squadra???????????????\'
Queste erano le consegne e le basi sulle quali era stata costruita la squadra. Poi in corsa Bettini è tornato a fare il pirla come a Lisbona. Da oggi per me è un mezzo corridore senza qualità morali.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Alfredo Binda




Posts: 1134
Registrato: Nov 2003

  postato il 25/09/2005 alle 18:21
forse Bettini si è messo a tirare quando gli hanno detto che Petacchi si era staccato

 

____________________

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Jaques Anquetil




Posts: 996
Registrato: Apr 2005

  postato il 25/09/2005 alle 18:22
A me sembrava che Bettini davanti faceva lo stopper su tutti senza mai rilanciare nonostante avesse dimostrato di averne piu di tutti.
L\'errore è lo stesso di Verona il CT non sa cambiare tattiche in corsa. A verona è stato 3 giri ad aspettare Bettini....e ha perso la possibilità di far fuori i vari Freire e Zabel. Qui doveva lasciare Bettini andare e fare la sua corsa magari con un\'altro italiano a fianco..invece tutti intorno a petacchi... il Betta era chiaramente il piu forte sul circuito.

Come al solito si aspetta si aspetta e gli altri stanno a ruota tutto il giorno e ci fregano alla fine.
Un ultima considerazione sul fatto che il circuito non era poi tanto cosi adatto solo ai velocisti penso che anche qui Ballerini se ne sia accorto solo in questi in giorno cambiando poi la riserva designata Bramati con Paolini.

 

____________________
esiste doping.... dove esiste
antidoping...

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Giro di Lombardia




Posts: 109
Registrato: Apr 2005

  postato il 25/09/2005 alle 18:23
Nei primi dieci dell\'ordine d\'arrivo ci sono nomi non certo esaltanti e questo mi fa pensare. Ha vinto Boonen che è un talento, ma se vinceva il francese che ha fatto terzo mi spaventavo un po (o poi magari è un nuovo Freire). Il grillo andava come una moto e Vino nel finale faceva abbastanza male.
Nella mia ignoranza credo che se il bel Pozzato fosse entrato nella fuga forse le cose andavano meglio.
Certo però che i corridori sono tutti collegati via radio e nonostante ciò si perdono delle occasioni che anche il più inesperto spettatore televisivo avrebbe capito.
Penso che al grillo gli rodano i maroni alla grande e a lui la maglia iridata virtuale va consegnata sicuramente.
E poi sono veramente sperso di vedere un mondiale duro e cazzuto come quelli di anni fa dove all\'arrivo giungevano venti corridori.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Ottavio Bottecchia




Posts: 548
Registrato: Jul 2004

  postato il 25/09/2005 alle 18:50
bETTINI HA, COME AL SOLTI, SPESO TROPPO. Se si fosse risparmaito un pò di più avrebbe vinto senza problemi, magari arrivando allo spirnt con Vino (ve l\'avevo detto...) e glia ltri che non mir icordo, battendoli poi senza problemi allo sprint.

 

____________________
http://www.bloggers.it/bici



 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi
Utente del mese Luglio 2009




Posts: 4217
Registrato: Oct 2003

  postato il 25/09/2005 alle 18:54
Prima di tutto un saluto al vincitore Tom Boonen: è un campione del mondo degno della maglia che indosserà per un anno e, a questo punto, il vero numero uno del ranking (si deve operare e non farà il finale di stagione, ma nessuno gli potrà togliere questo scettro). Altro grande segno d\'importanza di questa giornata, con relativo applauso, ad Alejandro Valverde, che ha dimostrato di essere un corridore di grandissimo valore anche con la testa: la sua corsa è da considerarsi un capolavoro.

In quanto a noi, il mea culpa lo deve fare innanzi tutto Bettini, perchè pur con una Nazionale non condotta bene (grave l\'errore di aver giudicato Madrid un percorso da gruppone) e con uomini non certo al top della forma, mezze punte non all\'altezza (Paolini e Pozzato), ed un faro, Petacchi, "claudicante", ha avuto ugualmente un\'occasione forse irripetibile. Ma "Il Grillo" doveva ricordare che le grandi corse, lui, le ha vinte con la generosità dalla A alla Z e non fino a 1,5 km dall\'arrivo. Oggi si giocava una gara che segna una carriera con un marchio indelebile, ed il piccolo toscano, più forte corridore in corsa, non ha capito negli istanti che dividono i grandissimi dai grandi, la via che l\'avrebbe portato dritto alla maglia iridata. Raggiunto "Vino", doveva collaborare senza temere lo sprint di questi, proprio perchè, contrariamente al kazako, nel suo serbatoio ci sono quelle fibbre bianche che l\'avversario non possiede. Bettini ne aveva, a dirlo ci sta quel fresco sguardo alla telecamera, ed i due, collaborando (Vino non si sarebbe tirato indietro) non sarebbero stati ripresi. Paolo ha perso l\'occasione di entrare nella storia con Baldini e Kuiper, un\'altra chanches di questo tipo difficilmente gli ritornerà (spero per lui di sbagliarmi!).

Sul resto, prof e non, il mondiale ci ha detto a chiare lettere che al ciclismo italiano serve un grande bagno d\'umiltà. Ma avremo tutto l\'inverno per parlarne.....anche perchè le crepe sono tante e credo che fra i dirigenti ed i commentatori "ufficiali", il solo Martinello ha veramente capito come stanno le cose....


 

____________________
"Non discutere con gli stupidi, perchè scenderesti al loro livello e ti batterebbero per la loro esperienza".

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Tour




Posts: 199
Registrato: Aug 2005

  postato il 25/09/2005 alle 19:08
Ha ragione Cribioli: non si possono vincere tutte le corse, l\\'importante è non perdere quando sei il più forte come ha fatto oggi Bettini. Bastava tirare dritto e adesso aveva un oro al collo e la maglia sulle spalle... perchè al tornante si sono fermati!?! E poi quando vedi che Boonen se ne va e Petacchi non lo segue Paolini, Pozzato e compagni bella devono andare anche loro... quando il capitano fa flop ognuno per se...

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 3150
Registrato: Jun 2005

  postato il 25/09/2005 alle 19:11
Originariamente inviato da mik199

Ha ragione Cribioli: non si possono vincere tutte le corse, l\\\'importante ?non perdere quando sei il pi?forte come ha fatto oggi Bettini. Bastava tirare dritto e adesso aveva un oro al collo e la maglia sulle spalle... perch?al tornante si sono fermati!?! E poi quando vedi che Boonen se ne va e Petacchi non lo segue Paolini, Pozzato e compagni bella devono andare anche loro... quando il capitano fa flop ognuno per se...


esatto. con due italiani a rompere i cambi facevano fatica a rientrare quelli del gruppo boonen.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Tour




Posts: 151
Registrato: Aug 2005

  postato il 25/09/2005 alle 19:17
..credo ci siano stati parecchi errori:
Bettini, il + forte..(fantastico ??!!) ha speso assurdamente rincorrendo tutti, non collaborando subito a quel punto con Vino e cmq negli ultimi 2 gg doveva risparmiarsi !! Già non doveva tirare coi 3 spagnoli essendo l\\'unico Italiano!!Per me ha distrutto gli Spagnoli..gli Italiani e come spesso con la sua generosità (??)ha perso ilsenso tattico !! Ma le radioline devono essere usate bene !!Abbiamo fatto 220 km nella pancia del gruppo !! ed ad incollarci la corsa ci han pensato Autraliani e Francesi..

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 2797
Registrato: Apr 2005

  postato il 25/09/2005 alle 19:43
Oggi ha vinto un fuoriclasse che tempo fà ho definito il nuovo Van Steenbergen e secondo è arrivato un altro corridore di classe cristallina, dunque tutto bene. Però che rabbia la corsa degli italiani!
Ho letto che la maggioranza di coi fa i complimenti a Bettini; per me il livornese ha corso malissimo ed il fatto che fosse nettamente il più forte mi fa ancora più rabbia.
1)Ha sbagliato a tirare nella fuga con i tre spagnoli;
2) ha sbagliato a fare lo scatto in salita e poi fermarsi;
3) ha sbagliato a scattare nell\'ultimo giro e per giunta in pianura;
4) ha fatto un enorme errore nel non aiutare con convinzione Vinokurov (che ha corso perfettamente!)
Questi per me gli errori di Bettini. Vino non ha sbagliato nulla e non ha vinto dunque forse neanche Bettini se fosse scattato deciso all\'ultimo giro come Vino avrebbe vinto, ma insieme sì, dannazione!!
Petacchi e McEwen non hanno avuto le gambe, certo, ma quanto hanno contribuito gli scatti sconsiderati di Bettini nella far scoppiare Petacchi?
Secondo me nell\'ultimo giro tutti gli italiani dovevano puntare su Petacchi e basta.
Comunque, l\'errore maggiore di Bettini è stato quello negli ultimi 2 km, quando il solito Boogerd lo aveva portato sotto Vino e lui ha nicchiato, peccato!

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 1635
Registrato: Apr 2005

  postato il 25/09/2005 alle 19:58
Raggiunto "Vino", doveva collaborare senza temere lo sprint di questi, proprio perchè, contrariamente al kazako, nel suo serbatoio ci sono quelle fibbre bianche che l\\'avversario non possiede. Bettini ne aveva, a dirlo ci sta quel fresco sguardo alla telecamera, ed i due, collaborando (Vino non si sarebbe tirato indietro) non sarebbero stati ripresi. Paolo ha perso l\\'occasione di entrare nella storia con Baldini e Kuiper, un\\'altra chanches di questo tipo difficilmente gli ritornerà (spero per lui di sbagliarmi!).

Morris ha centrato il punto, come al solito.

Comunque, l\\'errore maggiore di Bettini è stato quello negli ultimi 2 km, quando il solito Boogerd lo aveva portato sotto Vino e lui ha nicchiato, peccato!

Ottavio pure.
Per me ha gettato alle ortiche un\'occasione irripetibile per una improvvisa "crisi" di egoismo". Farsi portare al traguardo da boogerd e vino era un pò troppo....bisognava rischiare .....

 

____________________
pedala che fa bene.....

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Tour




Posts: 179
Registrato: Jun 2005

  postato il 25/09/2005 alle 20:03
questo è assolutamente vero!

ricordiamoci pero\' di non scaricare le colpe sull\'UNICO che abbia provato in ogni modo a lottare,a correre davanti, a fare la corsa, a vincere insomma. Chi non fa nulla non puo\' sbagliare, ma per è meglio sbagliare dopo averci provato.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Claudio Chiappucci




Posts: 337
Registrato: Mar 2005

  postato il 25/09/2005 alle 20:04
Bettini é stato il Dall Antonia dei professionisti, ha attaccato e sinceramente si é visto solo lui...gli altri vicino Petacchi??Peccato siano arrivati dopo lui...E va beh, rimango comunque deluso per la non convocazione di un Di Luca che informa e in un arrivo di gruppetto nei tre sarebbe arrivato...PAzienza...

 

____________________
http://www.danielecolli.it

 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Moderatore




Posts: 21608
Registrato: Oct 2004

  postato il 25/09/2005 alle 20:17
Mondiale 2004. Si fa male Bettini. Ordine di Ballerini a pochi giri dalla fine: <>.

Mondialee 2005. Bettini sempre in avanscoperta. Petacchi nelle retrovie. Ordine di Ballerini (presumibile): <>.

A me sembra manchi solo il termine STOP per essere pari a due telegrammi.

 

____________________
Mario Casaldi - Cicloweb.it

CICLISTI
Si sta come
d'autunno
sugli alberi
le foglie

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Moderatore




Posts: 21608
Registrato: Oct 2004

  postato il 25/09/2005 alle 20:31
Originariamente inviato da janjanssen

Non ha deluso ballerini, nè petacchi. nessun velocista puro è arrivato allo sprint. neanche mc ewen, per me più forte di petacchi in salita.


Perdonami Jan.

Ma Ballerini disse che il Mondiale di Hamilton era durissimo, ed invece era soltanto "mosso". Lo stesso CT aveva prefigurato la volata (possibile, per carità) a Madrid, ed invece altro buco nell\'acqua.

E poi, secondo me, ogni volta sbaglia le convocazioni.

Dite che Mancebo, Serrano, Pereiro Sio e Blanco erano adatti a questo percorso? Per me no. Ma Antequera li ha portati e soprattutto i primi tre, chi più chi meno, ha giovato tantissimo alla causa della maglia nazionale.
Attenzione: stiamo parlando del 4° di Tour e Vuelta, di un vincitore di tappa sul Massiccio Centrale del Tour, del 10° classificato della stessa Grande Boucle e di uno che negli ultimi due anni è arrivato 10° e 13° alla Vuelta.
Ed attenzione: perché Antequera ha lasciato a casa corridori che potevano vantare qualche bel piazzamento nel 2005 come Angel Vicioso e David Etxebarria, senza dubbio più adatti al percorso dei corridori su citati.

Noi? Vabbene la coppia Petacchi-Bennati per assicurarsi la volata nel caso in cui il percorso fosse stato affrontato a ritmi blandi e senza troppi cambi di ritmo, vabbene la triade Bettini-Pozzato-Paolini perché sono affiatati ed anche in forma (anche se poi gli ultimi due hanno deluso, ma la convocazione c\'era tutta).
Però: Velo, Tosatto, Bernucci (soprattutto quello visto alla Vuelta) e Lombardi secondo me non servivano. E comunque non servivano su questo percorso (che Ballerini DEVE conoscere alla perfezione) e con questo chilometraggio (anche se i ritmi blandi su citati potevano aiutare).
Bisognava avere il coraggio di chiamare almeno Di Luca e Cunego, ed io ci aggiungo senza mezzi termini anche Eddy Mazzoleni e, se fossero stati in forma, Ivan Basso e Davide Rebellin (o anche Garzelli e Bruseghin, o magari Cristian Moreni!). Per l\'ultimo nome, però, mi accorgo che non era possibile, e quindi anche Lombardi o Bramati potevano essere registi in corsa.

A questo punto: quasi tutte le squadre nazionali, eccezion fatta per Italia e Spagna, sanno da tempo chi chiamare ed i corridori non si sbattono troppo per farsi convocare e vedere nelle corse pre-Mondiale. Vale per gli svizzeri, gli svedesi, gli sloveni e gli olandesi. E\' un po\' il discorso che si fa con i dilettanti. Un dilettante che sa che passerà professionista, si gestisce meglio nei suoi anni di apprendistato e non rischia di passare già bruciato. La stessa cosa, a mio parere, succede con gli italiani: per farsi convocare, data la concorrenza e qualche strana concezione di Ballerini, si dannano l\'anima per cercare la prestazione, come testimonia la Vuelta terminata da Petacchi (a differenza di Boonen, tanto per fare un nome) o la smania di Paolini di disputare sprint in Polonia per battere la concorrenza di qualcuno (Napolitano?) alla maglia azzurra.

Ecco, il prossimo CT (perché spero ce ne sia un altro dal 2006) dovrà essere bravo ad assicurare ad un ipotetico Valverde, fuoriclasse, un posto in squadra anche se non corre da quasi più di due mesi. Per il semplice motivo che è un fuoriclasse.
Perdere è possibile, come peraltro ha perso Valverde. Ma bisogna perdere con la squadra più forte possibile, senza covare rimpianti. Perché, forse, in questo modo, ci si abitua anche a vincere con tanti campioni.

Strano che Martini non abbia mai avvisato Ballerini di questo. O il "toscano junior" non ha recepito?

 

____________________
Mario Casaldi - Cicloweb.it

CICLISTI
Si sta come
d'autunno
sugli alberi
le foglie

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello San Sebastian




Posts: 90
Registrato: Feb 2005

  postato il 25/09/2005 alle 20:50
Scusate ma comincio ad o odiare la gestione tecnica di Ballerini. Negli ultimi anni avevamo i corridori più buoni e in forma del momento e riusciamo sempre a perdere e non x motivi validi come la caduta della spagna a zolder ma x delle CAVOLATE fatte dal ct: convocazioni sbagliate (non pensate che oggi un Nardello avesse fatto bene a correre?), sbagliate valutazioni dei circuiti, spremere fino alla fine i corridori (nei passati mondiali) e perdere dopo aver dominato la gara xk si è ormai stanchi tutti e 12 e oggi nessuno in marcatura se non Bettini che doveva essere la nostra freccia.

Se analizziamo quanto fatto da Ballerini è veramente fallimentare durante la sua gestione: solo
1 titolo mondiale a Zolder (grazie alla caduta della spagna e alla supremazia incredibile di SuperMario)
1 titolo olimpico (...grazie al fatto che bettini si è trovato assieme a Paolinho: se avesse trovato un osso duro come Vino, sicuramente Ballerini oggi non avrebbe guidato alla disfatta x l\'ennesima volta l\'Italia)

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Alfredo Binda




Posts: 1134
Registrato: Nov 2003

  postato il 25/09/2005 alle 20:55
ma secondo me martini ne ha fatte tante di bischerate! ballerini non ha sbagliato le convocazioni secondo me: gli uomini più in forma erano Petacchi e Bennati per le volate e i tre Quick Step per le fughe; forse gli altri quattro nomi li ha sbagliati completamente ma non poteva mettere Di Luca, Cunego e Rebellin assieme ai cinque capitani e vice-capitani sopracitati: chi avrebbe fatto il gregario? forse sarebbero stati meglio gente come Bruseghin, Moreni o Nardello ma non penso sarebbe cambiato molto se comunque i vice capitani li avessero fatti sempre Paolini e Pozzato

 

____________________

 
Edit Post Reply With Quote

Moderatore




Posts: 21608
Registrato: Oct 2004

  postato il 25/09/2005 alle 21:03
Lubat, leggi la nazionale spagnola e dimmi chi sono i gregari.

Nessuno, per questo lo fanno tutti.

Secondo me, nel ciclismo come nel calcio, non ci vuole un direttore sportivo o un allenatore, ma un grande selezionatore ed un ancor più grande motivatore.
I Campioni sanno come correre.

 

____________________
Mario Casaldi - Cicloweb.it

CICLISTI
Si sta come
d'autunno
sugli alberi
le foglie

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage
<<  1    2    3  >> Nuovo Thread  Nuova risposta   Nuovo sondaggio
 
Powered by Lux sulla base di XMB
Lux Forum vers. 1.6
1.7858520