Board logo

Il Forum di Cicloweb

Non hai fatto il login | Login Pagina principale > OT > Parliamo di Basket
Nuovo Thread  Nuova risposta  Nuovo sondaggio
< Ultimo thread   Prossimo thread >  |  Versione stampabile
<<  23    24    25    26    27    28    29  >>
Autore: Oggetto: Parliamo di Basket

Livello Fausto Coppi
UTENTE DELL'ANNO 2009
Utente del mese Luglio, Novembre e Dicembre 2009




Posts: 15932
Registrato: Jul 2007

  postato il 18/11/2007 alle 19:10
Questi i risultati delle ultime partite di NBA, giocate nella notte:

Indiana Pacers - Utah Jazz 117-97
Washington Wizards - Portland Trail Blazers 109-90
Charlotte Bobcats - Seattle Supersonics 100-84
New Jersey Nets - Miami Heat 87-91
Denver Nuggets - New York Knicks 115-83
Los Angeles Clippers - Chicago Bulls 73-92
Milwaukee Bucks - Atlanta Hawks 105-96
Houston Rockets - Phoenix Suns 105-115
Dallas Mavericks - Memphis Grizzlies 108-105
Minnesota Timberwolves - New Orleans Hornets 82-100


Si sveglia finalmente dal torpore Miami (2-8), agguantando a New Jersey (4-6) la seconda vittoria stagionale.
A poco serve la solita grande prestazione di Kidd (16 punti, 8 rimbalzi, 15 assist), che in alcuni frangenti pare un predicatore nel deserto.
Sono Wade (23 punti, 6 rimbalzi, 9 assist) e O'Neal (18 punti) a menare le danze, portando gli Heat al successo.
Altro "risveglio" eccellente è quello di Indiana (4-6) che, reduce da sei sconfitte consecutive, supera Utah (7-4) grazie a grandissime percentuali di squadra (58% dal campo).
Vince anche Washington (4-5) contro Portland (4-6).
Contro i Blazers, c'è un grande Jamison a sopperire all'assenza di Arenas: per lui 30 punti (7/15 da due, 4/8 da tre) e 11 rimbalzi.
Charlotte (5-4) inguaia ulteriormente la situazione di Seattle (2-9), alla nona sconfitta in appena 11 partite.
I Bobcats vincono grazie ad Jason Richardson praticamente immarcabile nel terzo periodo, con 14 punti (su 23 totali) realizzati nello spazio di 3'.
C'è anche un grande Wallace nella vittoria di Charlotte: 27 punti con 10/18 dal campo.
I Mavericks (7-2) continuano a vincere, e lo fanno coi Grizzlies (2-7).
A Memphis va dato atto di una partita gagliarda, ma contro un Howard (27 punti con 13/23 dal campo) e un Nowitzki (21 punti) in palla c'è poco da fare.
Continua la striscia vincente degli Hornets (9-2), ora da soli in testa alla Western Conference Southwest, in attesa dei prossimi impegni di San Antonio.
New Orleans va a vincere in casa dei Timberwolves (1-7), in evidente "astinenza da Garnett".
Fra gli Hornets in evidenza Predrag "Peja" Stojakovic, autore di 22 punti con un 4/6 dalla lunga distanza, specialità in cui eccelle.
Un incontenibile Josh Smith (per lui 38 punti con 13/19 da due) non basta ad Atlanta (3-6), che cadono anche a Milwaukee (4-4).
Per quanto riguarda le trasferte, questa è la 17esima sconfitta consecutiva per i "falchi" (comprese quelle della scorsa stagione, ovviamente).
Tripla sconfitta per i Clippers (5-4) che, oltre a dover lasciar il passo ai brillanti Bulls (2-6), perdono per infortunio anche Thornton e Maggette.
Vince anche Denver (7-3) contro New York (2-7), grazie alle belle prestazioni di Anthony (24 con 9/16 da due e 2/2 da tre) e Iverson (23 punti). Per i Knicks continua quindi il momento-no, mentre l'inizio di stagione dei Nuggets è più che positivo: attualmente primi nella Western Conference Northwest.
Continuando a parlare di "prime della classe", Phoenix (8-2) espugna anche il campo di Houston (6-5). I Suns, guidati magistralmente dal solito Nash (19 punti e 15 assist), sfornano una prestazione di squadra "monstre", andando a bersaglio con percentuali da capogiro: 62% dal campo.

 

____________________

« La superstizione porta sfortuna »
(Raymond Merrill Smullyan, 5000 B.C. and other philosophical fantasies, 1.3.8)


Fantaciclismo Cicloweb 2010

Piazzamenti sul podio:


Omloop Het Nieuwsblad Élite: 3°
E3 Prijs Vlaanderen - GP Harelbeke: 2°
GP Miguel Indurain: 1°
Ronde van Vlaanderen / Tour des Flandres: 3°
Rund um Köln: 1°
Liège-Bastogne-Liège: 1°
Giro d'Italia: Carrara - Montalcino: 2°
Tour de France: Sisteron - Bourg-lès-Valence: 1°
Tour de France: Longjumeau - Paris Champs-Élysées: 1°
Tour de France - classifica finale: 3°
Gran Premio Città di Peccioli - Coppa G. Sabatini: 1°

---

Asso di Fiori

 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Rik Van Steenbergen




Posts: 1089
Registrato: Mar 2007

  postato il 18/11/2007 alle 19:18
su sportitalia stanno trasmettendo il derby tra bargnani e belinelli toronto raptors golden state..

speriamo che i nostri 2 ragazzi possano fare bene...

 

____________________

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi
UTENTE DELL'ANNO 2009
Utente del mese Luglio, Novembre e Dicembre 2009




Posts: 15932
Registrato: Jul 2007

  postato il 18/11/2007 alle 21:30
Toronto Raptors - Golde State Warriors 100-106

È la squadra di Belinelli ad aggiudicarsi il "derby italiano" con Bargnani, anche se la prestazione del Mago è stata decisamente migliore rispetto a quella dell'ex fortitudino: per Andrea 12 punti con 5/10 dal campo.
Il minutaggio di Marco è stato purtroppo esiguo: per lui 4' in campo.
I Warriors, ispirati dal trio Jackson-Davis-Biedrins, sono riusciti a sbancare Toronto.
A poco è valsa la grande partita di Ford, autore di 29 punti.

Si tratta della seconda vittoria in otto partite per Golden State, mentre il bilancio di Toronto è di cinque vittorie ed altrettante sconfitte.

 

[Modificato il 18/11/2007 alle 22:12 by Abajia]

____________________

« La superstizione porta sfortuna »
(Raymond Merrill Smullyan, 5000 B.C. and other philosophical fantasies, 1.3.8)


Fantaciclismo Cicloweb 2010

Piazzamenti sul podio:


Omloop Het Nieuwsblad Élite: 3°
E3 Prijs Vlaanderen - GP Harelbeke: 2°
GP Miguel Indurain: 1°
Ronde van Vlaanderen / Tour des Flandres: 3°
Rund um Köln: 1°
Liège-Bastogne-Liège: 1°
Giro d'Italia: Carrara - Montalcino: 2°
Tour de France: Sisteron - Bourg-lès-Valence: 1°
Tour de France: Longjumeau - Paris Champs-Élysées: 1°
Tour de France - classifica finale: 3°
Gran Premio Città di Peccioli - Coppa G. Sabatini: 1°

---

Asso di Fiori

 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Federico Bahamontes




Posts: 380
Registrato: May 2007

  postato il 18/11/2007 alle 21:50
Originariamente inviato da Abajia

Toronto Raptors - Golde State Warriors 106-100



100-106

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi
UTENTE DELL'ANNO 2009
Utente del mese Luglio, Novembre e Dicembre 2009




Posts: 15932
Registrato: Jul 2007

  postato il 18/11/2007 alle 21:56
Originariamente inviato da Kristian

Originariamente inviato da Abajia

Toronto Raptors - Golde State Warriors 106-100



100-106

Ah già! Mi sono imbrogliato!
Grazie per avermelo fatto notare!

 

____________________

« La superstizione porta sfortuna »
(Raymond Merrill Smullyan, 5000 B.C. and other philosophical fantasies, 1.3.8)


Fantaciclismo Cicloweb 2010

Piazzamenti sul podio:


Omloop Het Nieuwsblad Élite: 3°
E3 Prijs Vlaanderen - GP Harelbeke: 2°
GP Miguel Indurain: 1°
Ronde van Vlaanderen / Tour des Flandres: 3°
Rund um Köln: 1°
Liège-Bastogne-Liège: 1°
Giro d'Italia: Carrara - Montalcino: 2°
Tour de France: Sisteron - Bourg-lès-Valence: 1°
Tour de France: Longjumeau - Paris Champs-Élysées: 1°
Tour de France - classifica finale: 3°
Gran Premio Città di Peccioli - Coppa G. Sabatini: 1°

---

Asso di Fiori

 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 3150
Registrato: Jun 2005

  postato il 18/11/2007 alle 22:38
Originariamente inviato da Abajia

Si sveglia finalmente dal torpore Miami (2-8), agguantando a New Jersey (4-6) la seconda vittoria stagionale.
A poco serve la solita grande prestazione di Kidd (16 punti, 8 rimbalzi, 15 assist), che in alcuni frangenti pare un predicatore nel deserto.


una curiosità: ma tu questa partita l'hai vista?

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi
UTENTE DELL'ANNO 2009
Utente del mese Luglio, Novembre e Dicembre 2009




Posts: 15932
Registrato: Jul 2007

  postato il 18/11/2007 alle 23:45
Originariamente inviato da simociclo

Originariamente inviato da Abajia

Si sveglia finalmente dal torpore Miami (2-8), agguantando a New Jersey (4-6) la seconda vittoria stagionale.
A poco serve la solita grande prestazione di Kidd (16 punti, 8 rimbalzi, 15 assist), che in alcuni frangenti pare un predicatore nel deserto.


una curiosità: ma tu questa partita l'hai vista?

Ho guardato gli highlights, e dalle azioni che ho potuto seguire mi è parso di capire che Kidd non abbia giocato male. Non è stato ai suoi soliti livelli, ma come si fa a dire che ha giocato male uno che ha sfiorato la tripla-doppia? Poi l'ho definito "predicatore nel deserto" perché in alcune fasi della partita il gioco di New Jersey è dipeso fin troppo dalle giocate di Jason.
Oltre a lui, hanno giocato abbastanza bene anche Williams e Jefferson, ma il migliore dei Nets, anche in questa partita, è stato Kidd, secondo me.

Se c'è una qualche cosa con cui non sei d'accordo non esitare a riferirmela!

Grazie.


**********************


Questi i risultati della 10^ giornata di Serie A

Scavolini Pesaro - Upim Bologna 78-84
Montepaschi Siena - Solsonica Rieti 100-64
La Fortezza Bologna - Snaidero Udine 95-72
Armani Jeans Milano - Lottomatica Roma 74-80
Eldo Napoli - Tisettanta Cantù 95-84
Cimberio Varese - Air Avellino 81-87
Legea Scafati - Pierrel Capo D'Orlando 74-98
Benetton Treviso - Premiata Montegranaro 81-79
Siviglia Teramo () - Angelico Biella 111-101

 

____________________

« La superstizione porta sfortuna »
(Raymond Merrill Smullyan, 5000 B.C. and other philosophical fantasies, 1.3.8)


Fantaciclismo Cicloweb 2010

Piazzamenti sul podio:


Omloop Het Nieuwsblad Élite: 3°
E3 Prijs Vlaanderen - GP Harelbeke: 2°
GP Miguel Indurain: 1°
Ronde van Vlaanderen / Tour des Flandres: 3°
Rund um Köln: 1°
Liège-Bastogne-Liège: 1°
Giro d'Italia: Carrara - Montalcino: 2°
Tour de France: Sisteron - Bourg-lès-Valence: 1°
Tour de France: Longjumeau - Paris Champs-Élysées: 1°
Tour de France - classifica finale: 3°
Gran Premio Città di Peccioli - Coppa G. Sabatini: 1°

---

Asso di Fiori

 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi
UTENTE DELL'ANNO 2009
Utente del mese Luglio, Novembre e Dicembre 2009




Posts: 15932
Registrato: Jul 2007

  postato il 19/11/2007 alle 20:41
Nella notte, si sono giocate tre partite NBA:

Orlando Magic - Boston Celtics 104-102
Sacramento Kings - Detroit Pistons 105-95
Los Angeles Lakers - Chicago Bulls 106-78


I Celtics hanno perso.
È questo l'evento che più inaspettato della notte NBA, ma prima o poi sarebbe toccato pure a loro perdere!
La prima sconfitta stagionale di Boston (8-1), arrivata dopo una striscia di otto vittorie, arriva ad Orlando.
I Magic (9-2), con un quartetto niente male composto da Howard (24 punti e 6 rimbalzi), Turkoglu (16 punti e 6 rmbalzi), Nelson (18 punti e 6 assist) e Lewis (22 punti), riportano i Celtics sulla Terra.
Con un Garnett che si fa vedere più a rimbalzo che a canestro (11 rimbalzi per lui), è Paul Pierce (28 punti con 10/15 da due e 0/2 da tre, più 6 assist) a sobbarcarsi il peso dell'attacco bostoniano (accompagnato da Allen e Rondo, autori rispettivamente di 19 e 18 punti), ma la sua tripla mancata allo scadere si spegne sul primo ferro, sotterrando ogni possibilità di sorpasso.

È Beno Udrih l'"eroe" di Sacramento nel match contro Detroit.
L'ex milanese, dopo esser stato scaricato da diverse squadre (San Antonio e Minnesota) nel giro di poco tempo, ha trovato più spazio ed una buona continuità di rendimento nei Kings (4-6), favorito dall'infortunio di Mike Bibby.
Lo sloveno si rende protagonista di una partita da 9/12 al tiro da due, con 23 punti totali e 6 assist a referto.
Fra i Pistons (6-4), a poco servono i punti di Prince (19 punti con 8/12 dal campo) ed Hamilton (16 punti) e lo strapotere fisico di Wallace (17 punti e 12 rimbalzi).

Ho detto che la notizia che fa più clamore è la sconfitta di Boston? Perdonatemi, non è vero.
La vera sorpresa sta nella prestazione dei panchinari dei Lakers (6-3), che per una volta si sono dimostrati meno "Kobe-dipendenti" del solito.
Sono infatti ben cinque i panchinari in doppia cifra, per un totale di 73 punti arrivati dalla panca (contro i 31 di Chicago, alla settima sconfitta in nove partite giocate).
Il risultato è che LA gioca più da squadra, vince, convince, e Bryant (18 punti, con 6/12 da due e 0/2 dalla lunga distanza) segna (un po' meno) e fa segnare (di più).

 

____________________

« La superstizione porta sfortuna »
(Raymond Merrill Smullyan, 5000 B.C. and other philosophical fantasies, 1.3.8)


Fantaciclismo Cicloweb 2010

Piazzamenti sul podio:


Omloop Het Nieuwsblad Élite: 3°
E3 Prijs Vlaanderen - GP Harelbeke: 2°
GP Miguel Indurain: 1°
Ronde van Vlaanderen / Tour des Flandres: 3°
Rund um Köln: 1°
Liège-Bastogne-Liège: 1°
Giro d'Italia: Carrara - Montalcino: 2°
Tour de France: Sisteron - Bourg-lès-Valence: 1°
Tour de France: Longjumeau - Paris Champs-Élysées: 1°
Tour de France - classifica finale: 3°
Gran Premio Città di Peccioli - Coppa G. Sabatini: 1°

---

Asso di Fiori

 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi
Utente del mese Marzo 2009
Utente del mese Giugno 2010




Posts: 4706
Registrato: Apr 2005

  postato il 20/11/2007 alle 10:24
cm sta andando il campionato del poz??? e quello d bulleri prima che si infortunasse^??

 

____________________
"Qui devi spingere con le tue gambe vecio" Davide Cassani a Gilberto Simoni alla ricognizione di Plan De Corones

"Signori non c'è ne sono più" Gilberto Simoni ad Aprica 2006

Il mio nome è Roberto che fa rima (guarda un pò che caso) con Gilberto

30 maggio 2007 ultima vittoria al giro sullo Zoncolan. 30 Maggio 2010 la fine di un lungo sogno duranto 15 anni fatto di tante gioie e tante delusioni, grazie di tutto Gibo!



 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Utente del mese Aprile 2010




Posts: 2754
Registrato: Mar 2006

  postato il 20/11/2007 alle 12:50
Abajia, è necessario tutti i giorni riportare risultati e commentino stereotipato della nottata nba?
Cioè, ci sono i siti specializzati... magari qua limitiamoci a scambiarci opinioni, per esempio su partite che abbiamo visto, di risultati che non ci si aspettava ecc ecc. (per esempio domenica ho visto Orlando-Boston dopo GState-Toronto e... caspita se ci si rende conto della differenza tecnica tra queste quattro squadre! Penso che i media americani stiano gonfiando le qualità di Moon, che Baston sia improponibile, che Garbajosa meriterebbe più spazio, che Bargnani deve continuare a lavorare in tranquillità, che Howard sia fisicamente mostruoso, che Pierce si sia preso un tiro un po' forzato, sull'ultima azione, che Ray Allen è un po' mancato nella prima metà e che i Magic in generale stanno giocando un po' sopra le loro possibilità e potrebbero subire un ridimensionamento nell'arco del campionato; come vedi ce ne sarebbe da discutere...)

Sia chiaro, ti parlo da normale utente, non da moderatore: la mia è una proposta; se agli altri utenti fa piacere il tuo bollettino quotidiano e/o tu non riesci a frenare l'irresistibile stimolo a scriverlo, taccio per sempre...

 

____________________

 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi
UTENTE DELL'ANNO 2009
Utente del mese Luglio, Novembre e Dicembre 2009




Posts: 15932
Registrato: Jul 2007

  postato il 20/11/2007 alle 21:33
Charlotte Bobcats - Portland Trail Blazers 101-92
New Orleans Hornets - Orlando Magic 88-95
Memphis Grizzlies - Seattle Supersonics 125-108
Utah Jazz - New Jersey Nets 102-75


Dwight Howard continua a mostrare il proprio strapotere fisico, sotto entrambi i canestri.
I malcapitati, stavolta, sono gli Hornets, che si vedono rifilare 24 punti (10/14 al tiro) e 15 rimbalzi da "The Man Child".
Per New Orleans, in evidenza "Peja" Stojakovic, autore di 21 punti con 8/15 dal campo.

Ad inizio stagione, quando Kidd "girava" alla grande, New Jersey vinceva; ultimamente, invece, con un Jason non propriamente brillante, i Nets soffrono parecchio contro chiunque, e spesso finiscono col perdere di brutto.
È successo anche a Salt Lake City, contro Utah, che strapazza Kidd&Co. mettendo in mostra sprazzi di pallacanestro di pregevole fattura.
Un buon Jefferson (22 punti, 5/9 da due, 2/4 da tre) non basta ai Nets per evitare la debacle: quando "Mr. Triple Double" non gira, c'è poco da fare.
New Jersey non è riuscita a far vedere trame di gioco decenti né in difesa né tantomeno in fase offensiva, andando inevitabilmente incontro alla debacle.

Tre piccioni con una fava.
In un sol colpo, Memphis ritrova gioco, grandi percentuali di tiro (56% di squadra) e vittoria.
Anche grazie ad un ritrovato Swift, autore di 24 punti con 10/14 al tiro, i Grizzlies riescono ad interrompere una serie negativa di tre sconfitte, portandosi sul 3-7 nella divisione "impossibile" San Antonio, Dallas, New Orleans e Houston.

Charlotte vince contro Portland e si porta sul 6-4, dando così modo ai propri tifosi di festeggiare il miglior inizio di stagione dal 2004 (anno di fondazione della nuova franchigia, nata in seguito al "trasferimento" degli Hornets a New Orleans) ad oggi.
I Blazers non sono stati in grado di fermare il trio Wallace-Felton-Richardson, che è riuscito a mettere a segno la bellezza di 75 punti (su 101 totali).


A questo punto, vi domando:
Vista e considerata l'assenza per infortunio di Carter, New Jersey al momento è davvero "Kidd-dipendente" (non ai livelli dei Lakers e Bryant, obviously! )?

Nelle prime dodici partite, Orlando ha totalizzato ben 10 vittorie.
Secondo una proiezione finale, questa percentuale positiva li avvicina parecchio ai Chicago Bulls di Jordan e Pippen, in grado, nella regular season '95/'96, di totalizzare lo strabiliante risultato di 72 vittorie e 10 sconfitte (record NBA per una stagione regolare di 82 partite).
Il paragone con gli inimitabili Bulls degli anni '90 è eccessivamente forzato e fuori luogo, me ne rendo conto, ma l'ho proposto per evidenziare quelle che sono le potenzialità dei Magic.
Perciò vi chiedo, secondo voi Orlando è in grado di vincere l'anello NBA?
Oppure siete dell'idea che, nel proseguo della stagione, andranno incontro ad un netto ridimensionamento?

 

____________________

« La superstizione porta sfortuna »
(Raymond Merrill Smullyan, 5000 B.C. and other philosophical fantasies, 1.3.8)


Fantaciclismo Cicloweb 2010

Piazzamenti sul podio:


Omloop Het Nieuwsblad Élite: 3°
E3 Prijs Vlaanderen - GP Harelbeke: 2°
GP Miguel Indurain: 1°
Ronde van Vlaanderen / Tour des Flandres: 3°
Rund um Köln: 1°
Liège-Bastogne-Liège: 1°
Giro d'Italia: Carrara - Montalcino: 2°
Tour de France: Sisteron - Bourg-lès-Valence: 1°
Tour de France: Longjumeau - Paris Champs-Élysées: 1°
Tour de France - classifica finale: 3°
Gran Premio Città di Peccioli - Coppa G. Sabatini: 1°

---

Asso di Fiori

 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Rik Van Steenbergen




Posts: 1089
Registrato: Mar 2007

  postato il 21/11/2007 alle 13:27
questi i risultati ottenuti dai nostri 2 ragazzi impegnati nella nottata
(www.gazzetta.it)

Bargnani, che peccato
Belinelli comparsa al Madison


Il Mago è protagonista con 20 punti (5/9 da tre) ma Toronto si arrende a Dallas a uno stratosferico Nowitzki (32, 4 triple in 101"). Il bolognese raccoglie pochi minuti nel successo di Golden State sui Knicks, duramente contestati dal pubblico



NEW YORK, 21 novembre 2007 - Un buon Andrea Bargnani non basta ai Raptors che incassano un’amara sconfitta a Dallas, Marco Belinelli, invece, fa solo da comparsa ma i suoi Warriors sbancano il Madison Square Garden.
Dallas-Toronto 105-99
La partita dei rimpianti per i Raptors. Toronto a Dallas gioca un tempo, il primo, da favola, mette alle corde i Mavs andando avanti anche di 24 punti poi però subisce il ritorno dei padroni di casa che si avvicinano con un parziale di 12-0 prima del riposo, poi nel terzo quarto cambiano marcia e riprendono i Raptors. Dirk Nowitzki con la sua squadra in difficoltà decide di togliere le castagne dal fuoco e diventa immarcabile nelle battute finali del terzo quarto realizzando quattro triple consecutive in 101’’. Una volta tornati davanti i Mavs difendono il vantaggio dal ritorno dei Raptors e portano a casa un successo che, dopo la loro partenza ad handicap, sembrava quanto mai improbabile. Andrea Bargnani torna in carreggiata disputando finalmente una signora partita. Sam Mitchell lo mette in quintetto e l’azzurro ripaga la scelta del suo allenatore disputando un grandissimo primo quarto chiuso con tre triple delle sue e 11 punti a referto.
All’inizio del secondo quarto l’azzurro spinge i Raptors al +17 con un’altra tripla, poi torna in panchina ma Toronto riesce comunque a tenere a distanza i Mavericks. Almeno fino a quando sale in cattedra Devin Harris il quale spinge Dallas al parziale di 12-0. Andrea rientra e realizza un altro canestro dal perimetro così Toronto va al riposo avanti 55-41. Nella ripresa però la musica cambia completamente. Nowitzki in attacco fa quello che vuole e Toronto inizia a sporcare le proprie percentuali al tiro. Toronto va in difficoltà anche perché Bargnani viene un po’ dimenticato in attacco. Chris Bosh prova a tenere a galla gli ospiti ma la frittata e’ fatta. Una volta avanti Dallas non concede più nulla e Toronto deve così incassare una sconfitta che lascia l’amaro in bocca. Andrea Bargnani chiude con 20 punti (2/5 da due, 5/9 da tre e 1/1 ai liberi), cinque rimbalzi e un assist in 33’ di gioco.

Dallas: Nowitzki 32 (8/13, 4/6), Terry, Harris 19, Howard 15. Rimbalzi: Howard 9. Assist: Terry 5.
Toronto: Bosh 31 (12/22), Bargnani 20. Rimbalzi: Bosh, Moon 12. Assist: Calderon 6.

New York-Golden State 82-108
L’esordio al Madison Square Garden per Marco Belinelli non sarà memorabile da un punto di vista statistico ma sicuramente l’azzurro non se lo dimenticherà tanto facilmente. Se non altro per la vibrante contestazione del pubblico a Stephon Marbury prima, fischiato a ogni occasione, una volta addirittura mentre parte in contropiede, e a Isiah Thomas poi. Il coach dei Knicks per tutto il secondo tempo deve subire il coro “Fire Isiah” dei tifosi di New York disgustati dall’ennesima prova imbarazzante offerta dalla propria squadra, che per l'occasione aveva tra gli spettatori anche il segretario generale dell'Onu, Ban Ki-Moon. Golden State, trascinata da un ottimo Baron Davis, fa la sua onesta partita ma nulla di più. Però basta e avanza per dominare una squadra, i Knicks, piena di contraddizioni che sembra aver abbandonato il proprio allenatore visto che decide di giocare senza la minima intensità.
I Warriors cambiano marcia a metà del primo quarto, e non si guardano più indietro, tenendo i Knicks a distanza di sicurezza. Don Nelson si ricorda di Marco Belinelli e lo manda sul parquet a nove minuti dalla fine del secondo quarto. Il bolognese appena tocca il suo primo pallone in attacco (passano tre minuti, visto che Davis e Monta Ellis tentano con troppa frequenza la conclusione personale) firma una tripla dall’alto quoziente di difficoltà. Il tempo di fallire un’altra conclusione dalla lunga distanza e di non trovare la retina da sotto, dopo un eccellente movimento spalle a canestro, e Beli torna in panchina. Poi a 53’’ dal riposo Don Nelson lo rimette in campo ma non succede più nulla. Nella ripresa Golden State domina e il Garden si spazientisce. Belinelli si deve accontentare degli ultimi due minuti di garbage time ma perlomeno può festeggiare la terza vittoria consecutiva dei suoi Warriors. L’ex stella della Fortitudo chiude con tre punti (0/2 da due e 1/2 da tre) in nove minuti di gioco.

New York: Marbury 18 (5/10, 1/4), Crawford, Randolph 15. Rimbalzi: Randolph 16, Richardson 10. Assist: Marbury 5.
Golden State: Davis 31 (7/14, 4/6), Jackson 23, Pietrus 16. Rimbalzi: Pietrus, Davis, Azubuike, Jackson 6. Assist: Jackson, Davis 7.


buona prestazione di andrea.. per beli è ancora presto.. speriamo che riesca a ritagliarsi qualche spazio in + nel futuro..

 

____________________

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi
UTENTE DELL'ANNO 2009
Utente del mese Luglio, Novembre e Dicembre 2009




Posts: 15932
Registrato: Jul 2007

  postato il 21/11/2007 alle 21:04
Atlanta Hawks - San Antonio Spurs 83-95
Cleveland Cavaliers - Milwaukee Bucks 107-111
Indiana Pacers - Los Angeles Lakers 114-134
Washington Wizards - Philadelphia 76ers 116-101
Sacramento Kings - Phoenix Suns 98-100
Denver Nuggets - Chicago Bulls 112-91
Dallas Mavericks - Toronto Raptors 105-99
New York Knicks - Golden State Warriors 82-108


Anche nella nottata NBA appena trascorsa abbiamo potuto ammirare grandi giocate:
Spicca su tutte la prestazione di Nowitzki, autore di 32 punti (8/13 da due, 4/6 da tre) contro Toronto e trascinatore dei Mavericks: per lui 4 triple in 101" (pazzesco! ), break che ha permesso ai Mavericks di chiudere il terzo periodo di gioco con un buon margine da amministrare nel finale.

Si è fatto vedere anche Bryant: anche per lui 32 punti, col 50% dal campo.
Ultimamente, però, è l'intera squadra dei Lakers che mostra segni positivi.
Gli "altri", infatti, stanno diventando sempre più coinvolti nella fase di finalizzazione, ed il peso dell'attacco di LA non grava più interamente sulle spalle di Kobe " il tuttofare" (a dimostrazione di ciò, nell'ultimo match i Lakers hanno piazzato il break decisivo di 12-0 proprio quando Bryant stava tirando il fiato in panchina).

Ok ok, giocare con quel folletto di Iverson facilita le cose, ma rimane il fatto che il giovane Anthony si sta dimostrando sempre più eccellente finalizzatore, e questo è un aspetto decisamente da non sottovalutare; anche perché, pur venendogli sempre riconosciute le stimmate del campione, spesso gli sono piovute addosso critiche per non essere decisivo nei momenti che contano. Dicevano gli mancasse il "killer instinct".
Il ragazzo è giovane, deve ancora crescere molto, ma si sa che da quelle parti si pretende sempre tutto e subito.
Ecco quindi che, nonostante una stagione da "rookie" strabiliante (21 punti, 6,1 rimbalzi e 2,8 assist di media a partita), una seconda non all'altezza di quella d'esordio ma comunque buona, una terza da 26 punti di media a partita, ed una quarta a buoni livelli (nonostante una squalifica di 15 turni), nel mondo del basket d'oltreoceano c'è ancora chi lo critica.
Il ragazzo è un'incognita, è vero, ma solo perché non sappiamo quali sono le sue reali potenzialità...
Carmelo, comunque, ci sta aiutando a scoprirle con un inizio di stagione ad alti livelli.
Per lui, nella vittoria contro Chicago, 26 punti a referto.

Vabbé, e che dire dell'altro "enfant prodige": LeBron James.
Di certo a lui non gli si può imputare il fatto di aver deluso quelle aspettative che lo volevano subito competitivo!
Al primo anno è subito una delle migliori matricole di sempre, nella seconda stagione si migliora, così come nella terza (oltre 30 punti di media).
L'anno scorso le sue statistiche sono leggermente calate, ma è comunque riuscito a portare i Cavs a giocarsi l'anello contro San Antonio.
Negli USA lo chiamano "The Chosen One": Il Prescelto. Ci sarà pure un motivo, no?
Contro Milwaukee, però, i suoi 34 punti non sono bastati per portare i Cavaliers alla vittoria.


Insomma, con tutto questo ambaradan come premessa ( ), vi chiedo:
chi vincerà il titolo di MVP della stagione?
Riuscirà Nowitzki a difenderlo? Toccherà a Bryant? Sarà l'anno di James?
Oppure pensate uscirà fuori un "outsider"? Magari Howard?

A voi...

 

____________________

« La superstizione porta sfortuna »
(Raymond Merrill Smullyan, 5000 B.C. and other philosophical fantasies, 1.3.8)


Fantaciclismo Cicloweb 2010

Piazzamenti sul podio:


Omloop Het Nieuwsblad Élite: 3°
E3 Prijs Vlaanderen - GP Harelbeke: 2°
GP Miguel Indurain: 1°
Ronde van Vlaanderen / Tour des Flandres: 3°
Rund um Köln: 1°
Liège-Bastogne-Liège: 1°
Giro d'Italia: Carrara - Montalcino: 2°
Tour de France: Sisteron - Bourg-lès-Valence: 1°
Tour de France: Longjumeau - Paris Champs-Élysées: 1°
Tour de France - classifica finale: 3°
Gran Premio Città di Peccioli - Coppa G. Sabatini: 1°

---

Asso di Fiori

 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi
Utente del mese Marzo 2009
Utente del mese Giugno 2010




Posts: 4706
Registrato: Apr 2005

  postato il 21/11/2007 alle 21:11
Originariamente inviato da GiboSimoni

cm sta andando il campionato del poz??? e quello d bulleri prima che si infortunasse^??


nessuno risponde?

 

____________________
"Qui devi spingere con le tue gambe vecio" Davide Cassani a Gilberto Simoni alla ricognizione di Plan De Corones

"Signori non c'è ne sono più" Gilberto Simoni ad Aprica 2006

Il mio nome è Roberto che fa rima (guarda un pò che caso) con Gilberto

30 maggio 2007 ultima vittoria al giro sullo Zoncolan. 30 Maggio 2010 la fine di un lungo sogno duranto 15 anni fatto di tante gioie e tante delusioni, grazie di tutto Gibo!



 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Utente del mese Aprile 2010




Posts: 2754
Registrato: Mar 2006

  postato il 21/11/2007 alle 22:08
Originariamente inviato da Abajia
Insomma, con tutto questo ambaradan come premessa ( ), vi chiedo:
chi vincerà il titolo di MVP della stagione?
Riuscirà Nowitzki a difenderlo? Toccherà a Bryant? Sarà l'anno di James?
Oppure pensate uscirà fuori un "outsider"? Magari Howard?


A giudicare da quest'avvio di stagione, i valori sono:
1. LeBron
2. Howard
3. Dirk
4. Garnett
5. Nowitski.

Non escludo, nel corso della stagione, che entrino in lizza Pierce, Wade, Nash e Melo.

 

____________________

 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi
UTENTE DELL'ANNO 2009
Utente del mese Luglio, Novembre e Dicembre 2009




Posts: 15932
Registrato: Jul 2007

  postato il 21/11/2007 alle 22:34
Originariamente inviato da rizz23

Originariamente inviato da Abajia
Insomma, con tutto questo ambaradan come premessa ( ), vi chiedo:
chi vincerà il titolo di MVP della stagione?
Riuscirà Nowitzki a difenderlo? Toccherà a Bryant? Sarà l'anno di James?
Oppure pensate uscirà fuori un "outsider"? Magari Howard?


A giudicare da quest'avvio di stagione, i valori sono:
1. LeBron
2. Howard
3. Dirk
4. Garnett
5. Nowitzki

Non escludo, nel corso della stagione, che entrino in lizza Pierce, Wade, Nash e Melo.

Mmmm...c'è qualcosa che non quadra...
Mi sa che devi rivedere la tua classifica...

 

____________________

« La superstizione porta sfortuna »
(Raymond Merrill Smullyan, 5000 B.C. and other philosophical fantasies, 1.3.8)


Fantaciclismo Cicloweb 2010

Piazzamenti sul podio:


Omloop Het Nieuwsblad Élite: 3°
E3 Prijs Vlaanderen - GP Harelbeke: 2°
GP Miguel Indurain: 1°
Ronde van Vlaanderen / Tour des Flandres: 3°
Rund um Köln: 1°
Liège-Bastogne-Liège: 1°
Giro d'Italia: Carrara - Montalcino: 2°
Tour de France: Sisteron - Bourg-lès-Valence: 1°
Tour de France: Longjumeau - Paris Champs-Élysées: 1°
Tour de France - classifica finale: 3°
Gran Premio Città di Peccioli - Coppa G. Sabatini: 1°

---

Asso di Fiori

 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Utente del mese Aprile 2010




Posts: 2754
Registrato: Mar 2006

  postato il 21/11/2007 alle 22:58
Originariamente inviato da Abajia

Originariamente inviato da rizz23

Originariamente inviato da Abajia
Insomma, con tutto questo ambaradan come premessa ( ), vi chiedo:
chi vincerà il titolo di MVP della stagione?
Riuscirà Nowitzki a difenderlo? Toccherà a Bryant? Sarà l'anno di James?
Oppure pensate uscirà fuori un "outsider"? Magari Howard?


A giudicare da quest'avvio di stagione, i valori sono:
1. LeBron
2. Howard
3. Dirk
4. Garnett
5. Nowitzki

Non escludo, nel corso della stagione, che entrino in lizza Pierce, Wade, Nash e Melo.

Mmmm...c'è qualcosa che non quadra...
Mi sa che devi rivedere la tua classifica...


ehehe, mi sa di sì...

1. LeBron
2. Howard
3. Dirk
4. Garnett
5. Bryant

 

____________________

 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi
UTENTE DELL'ANNO 2009
Utente del mese Luglio, Novembre e Dicembre 2009




Posts: 15932
Registrato: Jul 2007

  postato il 21/11/2007 alle 23:44
Io dico:

LeBron
Howard
Bryant
Nowitzki
Garnett

La classifica è ovviamente riferita a quanto fatto vedere sinora, per cui credo che, semmai New Jersey dovesse ritrovare una buona continuità di rendimento (perché è pacifico il fatto che, nell'assegnazione del MVP, contano anche i risultati collettivi), Kidd potrebbe benissimo essere della partita, avendo tutte le carte in regola per lottare coi nomi di cui sopra.
Anche Nash è assolutamente in grado di bissare il titolo di MVP del 2005...anche perché i suoi Suns non hanno problemi di rendimento! Quindi...




**********************************


A Siena il derby con la Virtus
Roma, troppi falli per vincere

Nella 5ª giornata di Eurolega, la Montepaschi resta imbattuta contro le italiane (80-69) solo grazie al talento dei suoi che puniscono troppo severamente una Vidivici ripresa solo nel finale. A casa del Partizan la Lottomatica cede 91-86, ma resta sempre in partita e combatte punto a punto


SIENA-VIDIVICI BOLOGNA 80-69 (16-12, 40-33, 53-57)


Siena soffre, si vede mettere sotto in casa propria dalla Virtus come mai era successo finora, ma resta imbattuta contro le italiane. Il derby tricolore di Eurolega tra le finaliste dell'ultimo anno si conclude con un 80-69 che non rende merito a una Vidivici che era entrata nell'ultimo quarto a +7. La Montepaschi ne esce trovando nel ribaltamento di lato e nelle triple dei lunghi la soluzione al rebus posto da una difesa granitica in area della Virtus, che ha potuto contare finalmente in attacco sulla sostanza dei suoi americani. Premiata la Vidivici dalla scelta di chiudere l'area, lasciando a Siena il tiro a segno da tre punti. L'1/6 dall'arco di partenza mette qualche sassolino nell'ingranaggio di una Montepaschi non schiacciante come al solito in attacco (8-10 al 7'). L'antidoto è l'ingresso di Lavrinovic, che invece di attaccare l'area si allarga per le triple, ma i suoi 10 punti in otto minuti non fanno pendere la bilancia sul piatto senese. Di là infatti è Holland-show, con l'americano al riposo a 13 punti (24-23 al 15'). Siena prova a prendere il largo quando le entra qualcuna delle tante triple tentate, approfittando delle amnesie di un Conroy da 5 punti a metà gara (35-27 al 17'). E invece è proprio Conroy l'anima del gagliardo ritorno in campo bolognese, spavaldo anche in attacco: 7 punti nel terzo quarto, 23 totali quelli del trio americano completato da Spencer (fin lì 0/4 da due) e Anderson. Sbattendo su attacchi frettolosi (1/9 da due nel parziale), a Siena non basta cambiare quintetti per evitare di imbarcare il 9-0 che al 26' dà alla Vidivici la parità a quota 45. L'inerzia bolognese va oltre, toccando con un nuovo 8-0 (50-57 al 29') che dà alla Virtus un vantaggio mai concesso da queste parsi agli avversari in una fase così avanzata di partita. Siena ne esce attaccandosi ai picchi di talento dei suoi: palla a Lavrinovic, Kaukenas che attacca l'area, il nerbo di un Ilievski che mette in fila una tripla e il canestro più fallo del sorpasso sul 67-64 al 35'. Holland prova a tenere, ma qui è Lavrinovic che dà il colpo di grazia: una tripla frontale, la sua quarta, poi un appoggio su palla buttata in aria da McIntyre e un contropiede a tutto campo chiuso con la schiacciata. I suoi sette punti la chiudono sul 74-69 a un minuto dalla fine, poi un tecnico a Giovannoni dopo il suo quinto fallo rende bugiardo il margine.

Montepaschi Siena: Lavrinovic 24, McIntyre 15, Kaukenas 14
Vidivici Bologna: Holland 18, Spencer 17, Conroy 11


BELGRADO-ROMA 91-86 (25-26, 54-51; 72-70)

Belgrado porta a casa la sua terza vittoria, per Roma è un’altra trasferta amara. Peccato, però, perché la Lottomatica è stata sempre in partita, ma non è mai riuscita a rovesciarla. La Pionier Arena è una bolgia, con più di 5000 persone a spingere il Partizan che poi vince 91-86 (25-26, 54-51; 72-70). Ma Roma c’è e si vede subito. Ukic prende subito per mano la squadra: canestri, ritmo e intensità. Dall’altra parte c’è un Nikola Pekovic straordinario, durissimo da arginare. Lorbek ci prova, Fucka anche (ma dopo 13' è già con 3 falli). Ma i risultati non sono ottimi, più per merito del centro serbo (14 punti all’intervallo, con 6/7 da due) che non per demeriti dei capitolini.
Il Partizan cerca sempre di spostare la difesa di Roma, per trovare il varco giusto per Pekovic. Sta di fatto che la partita corre punto a punto e Roma regge bene. Anche quando a inizio ripresa Repesa passa alla zona (3-2), con Lorbek e Fucka insieme sotto canestro. Ma il terzo fallo di Gregor costringe il coach croato a cambiare e i serbi piazzano un 14-4 che al 15’ li porta a +9. E’ la prima fuga della partita, ma ci pensa Lorbek (con l’assistenza di un buon Ray) a rimettere in corsa i suoi. Il centro va negli spogliatoi con 14 punti e un secondo quarto quasi perfetto (nel finale, costringe anche Vranes al terzo fallo). Solo che a inizio ripresa arriva il quarto fallo dello sloveno e allora Repesa cambia ancora tutto, giocando con i tre piccoli (Ray, Hawkins e Stefansson). Belgrado riallunga fino a +8, ma è Stefansson stavolta a riportare sotto Roma (72-70 alla fine del terzo quarto). Si riparte, e i falli fanno la differenza: arriva il quarto per Gabini e Fucka, Tonolli al 33’44" è già fuori. Hawkins mette dentro 4 liberi e Roma torna a -3 (84-81), ma Fucka non lo imita, anzi. Il suo 0/4 dalla lunetta mette la parola fine sulla partita. Vince Belgrado, per Roma un’altra trasferta amara.

Partizan Belgrado: Pekovic 21, Velickovic 16, Palacio 15, Kecman 14.
Lottomatica Roma: Stefansson 17, Hawkins 15, Ukic 15.


(fonte: gazzetta.it)


Stasera, essendo in programma a Siena uno scontro "fratricida", una vittoria italiana era assicurata.
La brutta notizia, però, è arrivata da Belgrado, dove la Lottomatica ha ceduto il passo al Partizan dopo aver lottato punto a punto per tutto la partita.
Francamente, trovo inspiegabile questa sorta di "repellenza" all'Eurolega.
Il fatto che il livello generale delle competizioni continentali sia molto superiore a quello dei campionati nazionali non credo sia l'unica spiegazione.
C'è anche un qualcosa di mentale, secondo me. Un approccio alla partita sbagliato, forse.

Mah...

 

____________________

« La superstizione porta sfortuna »
(Raymond Merrill Smullyan, 5000 B.C. and other philosophical fantasies, 1.3.8)


Fantaciclismo Cicloweb 2010

Piazzamenti sul podio:


Omloop Het Nieuwsblad Élite: 3°
E3 Prijs Vlaanderen - GP Harelbeke: 2°
GP Miguel Indurain: 1°
Ronde van Vlaanderen / Tour des Flandres: 3°
Rund um Köln: 1°
Liège-Bastogne-Liège: 1°
Giro d'Italia: Carrara - Montalcino: 2°
Tour de France: Sisteron - Bourg-lès-Valence: 1°
Tour de France: Longjumeau - Paris Champs-Élysées: 1°
Tour de France - classifica finale: 3°
Gran Premio Città di Peccioli - Coppa G. Sabatini: 1°

---

Asso di Fiori

 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi
UTENTE DELL'ANNO 2009
Utente del mese Luglio, Novembre e Dicembre 2009




Posts: 15932
Registrato: Jul 2007

  postato il 22/11/2007 alle 23:54
Toh! Si rivede una bella Milano in Eurolega!
Finalmente una vittoria, la prima in Europa quest'anno, arrivata alla quinta occasione, a Salonicco: ambiente difficile, clima caldo, partita complicata.

L'Armani inizia subito alla grande, con un primo quarto chiuso avanti di 15 (11-26).
Milano riesce a mantenere bene le redini della partita, salvo concedere qualche contropiede di troppo all'Aris che, con un buon parziale a cavallo tra la fine del terzo periodo e l'inizio dell'ultimo, riesce a rimettere il punteggio in bilico.
L'Armani, però, si riprende un bel margine piazzando un break di 6-0, e la partita rimane nelle redini milanesi fino alla fine.
L'ultima azione di Milano è l'emblema della partita:
Watson salta più in alto di tutti sotto il proprio canestro e va a catturare l'ennesimo rimbalzo della sua partita (per lui 17 in tutto, record personale in Eurolega eguagliato), poi innesca l'azione che porta alla tripla di Vukcevic, mattatore della serata con 21 punti.

Il punteggio finale dice: Aris Salonicco 70, Armani Jeans Milano 77

Evvai così!

 

____________________

« La superstizione porta sfortuna »
(Raymond Merrill Smullyan, 5000 B.C. and other philosophical fantasies, 1.3.8)


Fantaciclismo Cicloweb 2010

Piazzamenti sul podio:


Omloop Het Nieuwsblad Élite: 3°
E3 Prijs Vlaanderen - GP Harelbeke: 2°
GP Miguel Indurain: 1°
Ronde van Vlaanderen / Tour des Flandres: 3°
Rund um Köln: 1°
Liège-Bastogne-Liège: 1°
Giro d'Italia: Carrara - Montalcino: 2°
Tour de France: Sisteron - Bourg-lès-Valence: 1°
Tour de France: Longjumeau - Paris Champs-Élysées: 1°
Tour de France - classifica finale: 3°
Gran Premio Città di Peccioli - Coppa G. Sabatini: 1°

---

Asso di Fiori

 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi
UTENTE DELL'ANNO 2009
Utente del mese Luglio, Novembre e Dicembre 2009




Posts: 15932
Registrato: Jul 2007

  postato il 24/11/2007 alle 00:45
Se gira Kidd gira tutta la squadra.
Kidd è l'ago della bilancia di New Jersey, è il termometro dei Nets. Nel bene e nel male.
L'ho detto qualche giorno fa, lo ribadisco ora.
New Jersey è andata a vincere a Portland, e lo ha fatto grazie anche ad uno straordinario Jason Kidd, alla 90esima tripla-doppia della sua carriera.
Per il titolo di MVP c'è anche lui, eccome se c'è.

A proposito di papabili MVP: si stava parlando di possibili outsider?
Si è per caso fatto il nome di Howard?
Beh, il gigante di Orlando ha messo a segno un'altra grande prestazione, stavolta all'Alamodome, a casa dei detentori dell'anello.
34 punti per lui, con grandi percentuali al tiro: 14/19 dal campo.
L'ennesimo exploit stagionale di Dwight, questa volta non è coinciso con una vittoria.
I San Antonio sono tosti (vabbé, sai che scoperta! ), e quando Parker, Ginobili e Duncan piazzano 79 punti in tre, c'è ben poco da fare.

Rimanendo in tema di prestazioni straordinarie e di pretendenti al titolo di miglior giocatore dell'anno, come non parlare del "Prescelto".
LeBron, contro i Timberwolves, inscena l'ennesimo show personale della stagione.
Penetra e scarica, pick-and-roll, schiacciate, tiri dalla lunga distanza, rimbalzi, intuizioni e chi più ne ha più ne metta.
James fa vedere di tutto e di più, e vederlo giocare è spettacolo puro.
Totale: 45 punti, 11/20 da due, 6/10 da tre. Un mostro.

Discreta è stata la prestazione offerta da Bryant, che però non è riuscito a condurre i suoi Lakers alla vittoria a Milwaukee.
Kobe si è presentato all'inizio dell'ultimo periodo con un bottino di 21 punti, ma nei 12' finali è stato controllato benissimo da Michael Redd (ottimo anche in fase offensiva: 26 punti), e così "KB" ha chiuso il quarto quarto con 6 miseri punti, frutto di un deludente 1/5 dal campo.

Parlando dei "nostri", Bargnani ha giocato un'altra buona partita, e da quando coach Mitchell si è convinto a schierarlo in quintetto, il Mago lo sta ripagando con buone prestazioni.
Contro Memphis, Andrea segna 13 punti con un ottimo 3/4 da tre.
In più, 11 rimbalzi (massimo stagionale) e 4 assist, il tutto in 31' in campo.
Di morale opposto, invece, Belinelli e tutti i Warriors, che vengono tritati a Boston da Garnett e compagni.
Alla decima partita stagionale, finalmente Marco è stato utilizzato maggiormente, e si presentato bene, con un gioco da tre punti.
Poi, però, il suo gioco perimetrale è andato a sbattere contro le maglie bostoniane, e quindi l'ex fortitudino è stato pressoché annullato in fase offensiva.


Per concludere, riporto i risultati delle ultime partite di NBA giocate:

Charlotte Bobcats - Washington Wizards 111-114
Boston Celtics - Golden State Warriors 105-82
Houston Rockets - Dallas Mavericks 94-100
Los Angeles Clippers - Denver Nuggets 101-90
Portland Trail - Blazers - New Jersey Nets 101-106
Phoenix Suns - Sacramento Kings 127-111
San Antonio Spurs - Orlando Magic 128-110
Memphis Grizzlies - Toronto Raptors 89-95
Minnesota Timberwolves - Cleveland Cavaliers 86-97
Milwaukee Bucks - Los Angeles Lakers 110-103
Detroit Pistons - New York Knicks 98-86
Miami Heat - Atlanta Hawks 79-82
New Orleans Hornets - Indiana Pacers 93-105

 

[Modificato il 24/11/2007 alle 00:52 by Abajia]

____________________

« La superstizione porta sfortuna »
(Raymond Merrill Smullyan, 5000 B.C. and other philosophical fantasies, 1.3.8)


Fantaciclismo Cicloweb 2010

Piazzamenti sul podio:


Omloop Het Nieuwsblad Élite: 3°
E3 Prijs Vlaanderen - GP Harelbeke: 2°
GP Miguel Indurain: 1°
Ronde van Vlaanderen / Tour des Flandres: 3°
Rund um Köln: 1°
Liège-Bastogne-Liège: 1°
Giro d'Italia: Carrara - Montalcino: 2°
Tour de France: Sisteron - Bourg-lès-Valence: 1°
Tour de France: Longjumeau - Paris Champs-Élysées: 1°
Tour de France - classifica finale: 3°
Gran Premio Città di Peccioli - Coppa G. Sabatini: 1°

---

Asso di Fiori

 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi
UTENTE DELL'ANNO 2009
Utente del mese Luglio, Novembre e Dicembre 2009




Posts: 15932
Registrato: Jul 2007

  postato il 24/11/2007 alle 18:58
Sky Sport 2 sta trasmettendo la differita della partita fra Boston Celtics e LA Lakers.
Non vi dico com'è andata a finire, ma vi anticipo che il match è stato godibilissimo.

Guardate, guardate...

 

____________________

« La superstizione porta sfortuna »
(Raymond Merrill Smullyan, 5000 B.C. and other philosophical fantasies, 1.3.8)


Fantaciclismo Cicloweb 2010

Piazzamenti sul podio:


Omloop Het Nieuwsblad Élite: 3°
E3 Prijs Vlaanderen - GP Harelbeke: 2°
GP Miguel Indurain: 1°
Ronde van Vlaanderen / Tour des Flandres: 3°
Rund um Köln: 1°
Liège-Bastogne-Liège: 1°
Giro d'Italia: Carrara - Montalcino: 2°
Tour de France: Sisteron - Bourg-lès-Valence: 1°
Tour de France: Longjumeau - Paris Champs-Élysées: 1°
Tour de France - classifica finale: 3°
Gran Premio Città di Peccioli - Coppa G. Sabatini: 1°

---

Asso di Fiori

 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 2534
Registrato: Oct 2006

  postato il 24/11/2007 alle 21:40
i Raptors di Bagnani perdono contro i Cavs di James.
Bargnani viene sempre alternato con Moon, gioca 33 minuti con un buon 6-9 dal campo per 14 punti e 5 rimbalzi. Miglior marcatore Bosh con 41 punti e 50% dal campo.
IMHO meriterebbe qualcosa in più, non è che Moon sotto canestro abbia catturato più rimbalzi
Manco a dirlo ennesima tripla doppia di James con 14-29 dal campo, per 37 punti, 12 assist, 12 rimbalzi.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi
UTENTE DELL'ANNO 2009
Utente del mese Luglio, Novembre e Dicembre 2009




Posts: 15932
Registrato: Jul 2007

  postato il 24/11/2007 alle 22:45
Si può ben dire che tutti i giocatori più in vista hanno adempiuto al loro dovere, nell'ultima serie di partite.

Meriadoc ha già citato James, ma nella schiera di "eletti" ci sono anche Nash, Garnett, Bryant, Anthony, Duncan, Parker, il ritrovato Wade, la rivelazione Howard, ecc.

Il play dei Suns è il fautore maximo del grande inizio di stagione della sua squadra: ne è sia il braccio che la mente, l'ispiratore di ogni azione (Stoudemire e Marion ringraziano).
Nella vittoria contro LA Clippers ha messo a referto 20 punti e 10 assist.

Garnett e Bryant si sono trovati faccia a faccia nell'ultimo match, e a spuntarla è stata Boston, più squadra dei Lakers.
Kobe ha piazzato 28 punti contro i 21 (più 11 rimbalzi) di Kevin, ma mentre il primo spesso è costretto a fare le cose in proprio accollandosi il peso dell'intero attacco di LA (Odom non gli sta dando molto aiuto), il secondo può contare su validissime alternative, sia in attacco che in difesa (vedi Pierce, Allen, Perkins).

Howard è stato determinante per Orlando anche nel successo contro Charlotte, come d'abitudine in quest'inizio di stagione regolare.
Per lui 34 punti, 17 rimbalzi, grandissime percentuali in attacco (11/13 da due, 0/1 da tre), strapotere territoriale sotto entrambi i canestri.
Altra prestazione monstre....ed altro passettino verso quel titolo di MVP che non sembra più un miraggio.

Con quel diavolo sforna-assist che risponde al nome di Allen Iverson, per "Melo" è tutto più facile, ma bisogna avere classe e talento per fare le giocate che il 23enne mette regolarmente in mostra.
Contro i Timberwolves, Anthony segna 31 punti, e vederlo fare magie con "The Answer" Iverson (13 punti e 10 assist contro Minnesota) è gioia per gli occhi, spettacolo puro!

Tremate tremate, Wade è tornato!
"Flash" Dwyane è tornato ad essere decisivo, è tornato a regalare spettacolo...insomma, è tornato a fare ciò che siamo abituati a vedergli fare! ...31 punti (di cui ben 14 nell'ultimo periodo) e ottima intesa con O'Neal (anche lui sembra aver risentito dell'"effetto-Wade"! ).
I due sono riusciti a limitare abbastanza bene il trio Yao-McGrady-Scola, e Miami è riuscita ad arrivare alla terza vittoria in stagione.

Gli Spurs continuano imperterriti a vincere.
Nel successo ottenuto ai danni di Memphis, si sono visti un Duncan in grande spolvero ed un ispirato Parker con l'argento vivo addosso.
Tim ha piazzato 28 punti, con percentuali pazzesche in attacco: 14/17!
Per lui anche 9 rimbalzi.
Per "Slouch" Parker altra partita statisticamente degna di nota: 21 punti e 8 rimbalzi.


Ecco i risultati delle ultime partite:

Orlando Magic - Charlotte Bobcats 105-92
Washington Wizards - Golden State Warriors 115-123
Boston Celtics - Los Angeles Lakers 107-94
Detroit Pistons - Philadelphia 76ers 83-78
Seattle Supersonics - New Jersey Nets 93-98
Portland Trail Blazers - Sacramento Kings 87-84
Utah Jazz - New Orleans Hornets 99-71
Phoenix Suns - Los Angeles Clippers 113-94
Denver Nuggets - Minnesota Timberwolves 99-93
San Antonio Spurs - Memphis Grizzlies 101-88
Miami Heat - Houston Rockets 98-91
Indiana Pacers - Dallas Mavericks 111-107

 

[Modificato il 24/11/2007 alle 22:47 by Abajia]

____________________

« La superstizione porta sfortuna »
(Raymond Merrill Smullyan, 5000 B.C. and other philosophical fantasies, 1.3.8)


Fantaciclismo Cicloweb 2010

Piazzamenti sul podio:


Omloop Het Nieuwsblad Élite: 3°
E3 Prijs Vlaanderen - GP Harelbeke: 2°
GP Miguel Indurain: 1°
Ronde van Vlaanderen / Tour des Flandres: 3°
Rund um Köln: 1°
Liège-Bastogne-Liège: 1°
Giro d'Italia: Carrara - Montalcino: 2°
Tour de France: Sisteron - Bourg-lès-Valence: 1°
Tour de France: Longjumeau - Paris Champs-Élysées: 1°
Tour de France - classifica finale: 3°
Gran Premio Città di Peccioli - Coppa G. Sabatini: 1°

---

Asso di Fiori

 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Utente del mese Aprile 2010




Posts: 2754
Registrato: Mar 2006

  postato il 24/11/2007 alle 23:19
Oddio, non si può parlare di Lakers@Celtics senza annotare:
- la grande serata di Perkins, in doppia doppia, ma soprattutto con career high quanto a punti
- un Rondo che scodella assist a ripetizione, mette pochi punti, ma è fondamentale nel gioco di Boston. E ha fatto un numero, verso la fine del secondo quarto: finta di passaggio dietro la schiena, attacco a canestro, layup... spettacolo
- che il match non è stato così godibile, visto che dopo 5' si è avuta la conferma che non ci sarebbe stata storia

 

____________________

 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi
UTENTE DELL'ANNO 2009
Utente del mese Luglio, Novembre e Dicembre 2009




Posts: 15932
Registrato: Jul 2007

  postato il 25/11/2007 alle 00:02
Sui primi due punti nulla da obiettare, ma sul terzo...secondo me la partita è stata comunque godibile.
Si è vista la solita grande Boston, veder giocare insieme Garnett, Allen e Pierce è sempre uno spettacolo!
E poi la partita è stata aperta almeno fino al 94-85, quando un 8-0 firmato da Bryant ha contribuito a dare un po' di pathos al finale.
Vabbé, poi i Celtics hanno dato un'altra spallata ai Lakers e hanno chiuso la pratica, ma la gara è stata bella, secondo me.



********************



Colgo l'occasione per soddisfare la curiosità di Gibo, il quale è già da diverso tempo che desidera ardentemente avere delle informazioni riguardo il suo pupillo Pozzecco.

Per il momento il Poz si è reso protagonista di un inizio di stagione un po' altalenante, che rispecchia un po' quello che è l'andamento di squadra (6 vittorie e 5 sconfitte).
Vabbé, la continuità di rendimento non è mai stata il suo forte, ma Pozzecco sta un po' deludendo anche a livello di statistiche...con l'eccezione di stasera!

Nell'anticipo dell'11^ giornata di Serie A, il Poz è finalmente tornato a mettere in mostra le sue doti di ottimo tiratore-realizzatore, oltre che di abile passatore.
Si è rivisto il Pozzecco trascinatore di cui si sentiva la mancanza, e lo si è visto da come ha preso per mano la squadra nel terzo quarto: la sua Pierrel era sotto nel punteggio, ma gli 11 punti di Gianmarco, nel solo terzo periodo, l'hanno riportata ad un passo dalla Fortitudo.
Alla fine i punti totali del goriziano saranno 25.
Il sorpasso avviene nel finale, quando Slay (miglior realizzatore della partita con 29 punti) fa 2/2 dalla lunetta (88-89).
Ma proprio quando l'inerzia della partita sembra essere favorevole a Capo d'Orlando, ecco che Jenkins non sbaglia ai liberi e Thomas firma in contropiede la schiacciata del +5 che assegna in pratica la vittoria a Bologna.

Il risultato finale dice: Upim Bologna 94, Pierrel Capo d'Orlando 91.

 

____________________

« La superstizione porta sfortuna »
(Raymond Merrill Smullyan, 5000 B.C. and other philosophical fantasies, 1.3.8)


Fantaciclismo Cicloweb 2010

Piazzamenti sul podio:


Omloop Het Nieuwsblad Élite: 3°
E3 Prijs Vlaanderen - GP Harelbeke: 2°
GP Miguel Indurain: 1°
Ronde van Vlaanderen / Tour des Flandres: 3°
Rund um Köln: 1°
Liège-Bastogne-Liège: 1°
Giro d'Italia: Carrara - Montalcino: 2°
Tour de France: Sisteron - Bourg-lès-Valence: 1°
Tour de France: Longjumeau - Paris Champs-Élysées: 1°
Tour de France - classifica finale: 3°
Gran Premio Città di Peccioli - Coppa G. Sabatini: 1°

---

Asso di Fiori

 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi
UTENTE DELL'ANNO 2009
Utente del mese Luglio, Novembre e Dicembre 2009




Posts: 15932
Registrato: Jul 2007

  postato il 26/11/2007 alle 00:06
L'11^ giornata di campionato ha messo in mostra l'ennesima prova di forza della Montepaschi, imbattuta e...imbattibile!
McIntyre è stato il mattatore della partita contro Treviso: con 11 punti (su 22 totali) nel primo quarto, ha scavato il solco che è risultato incolmabile per tutta la partita; è stato fondamentale nell'amministrare la palla, nel manovrare ogni azione di Siena.
Inoltre, si è trovato a meraviglia con Lavrinovic, anche lui autore di una buonissima gara: 18 punti e tanta grinta. Qualità e quantità.
C'è la Montepaschi, poi il vuoto, poi le altre...

Vittorie importanti di Roma (a Cantù) e Milano (a Udine), mentre la Virtus, a cui non è bastato un grande Holland (21 punti), è crollata a Montegranaro, sotto i colpi di Vitali, Thomas, Amoroso e Minard: 74 punti (su 89 totali) in quattro.
Per l'Armani è stato Gallinari a dare la scossa (21 punti per lui), aiutato da un altalenante Sesay (15 punti).
La "mia" Teramo ha purtroppo ceduto all'Air Avellino.
Vuoi per la gara sottotono di Tucker (14 punti, ben al di sotto della sua media realizzativa), vuoi per la prestazione super del duo Smith-Radulovic (46 punti in due), la Siviglia si è beccata un ventello difficile da digerire.


Ecco i risultati al completo dell'undicesima giornata di campionato:

Upim Bologna - Pierrel Capo d'Orlando 94-91
Montepaschi Siena - Benetton Treviso 85-71
Angelico Biella - Legea Scafati 95-88
Cimberio Varese - Scavolini Pesaro 89-90
Tisettanta Cantù - Lottomatica Roma 67-78
Premiata Montegranaro - La Fortezza Bologna 89-70
Snaidero Udine - Armani Jeans Milano 68-70
Air Avellino - Siviglia Teramo 101-81
Solsonica Rieti - Eldo Napoli 77-64

 

____________________

« La superstizione porta sfortuna »
(Raymond Merrill Smullyan, 5000 B.C. and other philosophical fantasies, 1.3.8)


Fantaciclismo Cicloweb 2010

Piazzamenti sul podio:


Omloop Het Nieuwsblad Élite: 3°
E3 Prijs Vlaanderen - GP Harelbeke: 2°
GP Miguel Indurain: 1°
Ronde van Vlaanderen / Tour des Flandres: 3°
Rund um Köln: 1°
Liège-Bastogne-Liège: 1°
Giro d'Italia: Carrara - Montalcino: 2°
Tour de France: Sisteron - Bourg-lès-Valence: 1°
Tour de France: Longjumeau - Paris Champs-Élysées: 1°
Tour de France - classifica finale: 3°
Gran Premio Città di Peccioli - Coppa G. Sabatini: 1°

---

Asso di Fiori

 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi
Utente del mese Marzo 2009
Utente del mese Giugno 2010




Posts: 4706
Registrato: Apr 2005

  postato il 26/11/2007 alle 19:07
garzie abajia sul poz....(che sabato ha fatto na grande partita) e mi dai notizie su Bulleri...cm stava andando prima dell'infortunio??? e di Buzzy thorthon cm sta giocando????? grazie

p.s. falco t ripeto bargnani buon giocatore e nulla + e belinelli flop!

 

____________________
"Qui devi spingere con le tue gambe vecio" Davide Cassani a Gilberto Simoni alla ricognizione di Plan De Corones

"Signori non c'è ne sono più" Gilberto Simoni ad Aprica 2006

Il mio nome è Roberto che fa rima (guarda un pò che caso) con Gilberto

30 maggio 2007 ultima vittoria al giro sullo Zoncolan. 30 Maggio 2010 la fine di un lungo sogno duranto 15 anni fatto di tante gioie e tante delusioni, grazie di tutto Gibo!



 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi
UTENTE DELL'ANNO 2009
Utente del mese Luglio, Novembre e Dicembre 2009




Posts: 15932
Registrato: Jul 2007

  postato il 26/11/2007 alle 23:55
Originariamente inviato da GiboSimoni

grazie abajia sul poz....

E di che...

e mi dai notizie su Bulleri...cm stava andando prima dell'infortunio???

Mmmm...per Bulleri si potrebbe dire "vedi Pozzecco", nel senso che anche il rendimento di Massimo è in qualche modo condizionato da quello della squadra: un po' discontinuo.
Per la verità, dire che il rendimento di Milano è altalenante sembra quasi un complimento, visto che su 11 partite ne hanno vinte solo 4, ma se c'è un giocatore che si è spesso distinto anche nelle sconfitte, quello è proprio Bulleri.
Più per il carattere, che per le statistiche, ma il suo bel contributo il Bullo l'ha (quasi) sempre fornito alla squadra.
Esprimendo un parere sul perché del brutto inizio di stagione dell'Armani, i giocatori dai quali mi aspettavo di più sono Watson e, soprattutto, Sesay.
Il primo viene da una stagione dai numeri non propriamente eccezionali ma comunque buoni (10.9 punti a partita, 9.6 rimbalzi), ma quest'anno il suo rendimento è nettamente inferiore ai suoi standard;
Il secondo lo conosciamo tutti: è uno che ha giocato 5 anni nel campionato d'oltreoceano, viene da due stagioni da 15.9 e 14.1 punti di media.
L'anno scorso tirava con più del 57% da due, quest'anno, però, sembra essersi smarrito.
In diverse occasioni ha tirato malissimo, e anche quando gioca una buona partita dal punto di vista realizzativo, spesso durante i 40' di gioco capita di vederlo alternare momenti di ispirazioni ad altri in cui non azzecca un tiro. Un po' come questo suo inizio di stagione.
Ecco, questa loro "mancanza", unito al fatto che diversi nomi di spicco del 2006 sono andato a giocare altrove, sono i motivi per cui la stagione di Milano, per il momento, risulta essere decisamente al di sotto delle aspettative.
Quindi, non darei a Bulleri molte colpe per la brutta partenza dell'Armani, o comunque non più di quante non ne abbiano gli altri (fatta eccezioni per di due americani sopracitati).
Anzi, ripeto: diverse volte è stato proprio il cecinese (come Bettini! ) a togliere le castagne dal fuoco.
Purtroppo, si è infortunato lo scorso 17 novembre... ...fra l'altro l'operazione per ricostruire i legamenti della caviglia destra è prevista per domani. Auguri!

e di Buzzy thorthon cm sta giocando?????

Thornton è sempre la solita mitraglietta dal perimetro, ma in questa stagione sta "combattendo" con le scelte di Pianigiani, che in pratica quasi sempre lo esclude dal quintetto, preferendogli Kaukenas nel ruolo di guardia.
I minuti che gioca sono sempre di buon livello, ma ovviamente capita spesso che chiuda la partita senza nessuna doppia cifra, tanto è basso è il minutaggio che l'allenatore gli concede quando lascia a riposo il lituano.

grazie

Prego! Spero di esserti stato utile...almeno un pochino!

 

____________________

« La superstizione porta sfortuna »
(Raymond Merrill Smullyan, 5000 B.C. and other philosophical fantasies, 1.3.8)


Fantaciclismo Cicloweb 2010

Piazzamenti sul podio:


Omloop Het Nieuwsblad Élite: 3°
E3 Prijs Vlaanderen - GP Harelbeke: 2°
GP Miguel Indurain: 1°
Ronde van Vlaanderen / Tour des Flandres: 3°
Rund um Köln: 1°
Liège-Bastogne-Liège: 1°
Giro d'Italia: Carrara - Montalcino: 2°
Tour de France: Sisteron - Bourg-lès-Valence: 1°
Tour de France: Longjumeau - Paris Champs-Élysées: 1°
Tour de France - classifica finale: 3°
Gran Premio Città di Peccioli - Coppa G. Sabatini: 1°

---

Asso di Fiori

 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi
UTENTE DELL'ANNO 2009
Utente del mese Luglio, Novembre e Dicembre 2009




Posts: 15932
Registrato: Jul 2007

  postato il 27/11/2007 alle 00:13
Bryant fa il Bryant ma i Lakers cedono ai Nets allo Staples Center.
Per Kobe 31 punti e 7 assist, ma New Jersey è più squadra e può contare sull'apporto di Kidd (15 punti, 7 ribalzi...ed i soliti 14 assist!), Carter (19 punti), Jefferson (27 punti col 50% da due), Nachbar (15 punti).

San Antonio parte col freno a mano tirato, ma alla lunga la spuntano su Seattle. Per Duncan, Parker e Ginobili, 70 punti in tre (26-22-22).

Detroit perde in casa contro Utah. Gran parte del merito va alla mente Deron Williams (21 punti e 14 assist), da poco ristabilitosi da acciacchi fisici, ed al braccio Carlos Boozer, autore di una partita impressionante da 36 punti e 11 rimbalzi, con un impressionante 17/20 al tiro!

Chiudo la carrellata con le solite lodi a James, che ancora una volta si rende protagonista di una partita da incorniciare: tripla-doppia con 30 punti, 11 rimbalzi e 10 assist.
Cleveland sembra cedere nel terzo periodo, ma LeBron riprende in mano la squadra, mette lo zampino (qualcosa di più, per la verità) nel parziale di 14-0 in loro favore, e i Cavs vanno così ad espugnare Indiana.


Toronto Raptors - Chicago Bulls 93-78
Indiana Pacers - Cleveland Cavaliers 106-111
Detroit Pistons - Utah Jazz 93-103
Seattle Supersonics - San Antonio Spurs 101-116
Los Angeles Lakers - New Jersey Nets 100-102

 

____________________

« La superstizione porta sfortuna »
(Raymond Merrill Smullyan, 5000 B.C. and other philosophical fantasies, 1.3.8)


Fantaciclismo Cicloweb 2010

Piazzamenti sul podio:


Omloop Het Nieuwsblad Élite: 3°
E3 Prijs Vlaanderen - GP Harelbeke: 2°
GP Miguel Indurain: 1°
Ronde van Vlaanderen / Tour des Flandres: 3°
Rund um Köln: 1°
Liège-Bastogne-Liège: 1°
Giro d'Italia: Carrara - Montalcino: 2°
Tour de France: Sisteron - Bourg-lès-Valence: 1°
Tour de France: Longjumeau - Paris Champs-Élysées: 1°
Tour de France - classifica finale: 3°
Gran Premio Città di Peccioli - Coppa G. Sabatini: 1°

---

Asso di Fiori

 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Roger De Vlaeminck




Posts: 634
Registrato: May 2006

  postato il 27/11/2007 alle 15:37
A parte le sorprese New Orleans, comunque battuta in casa stanotte dai mediocri T-Wolves, e Magic, destinati alla lunga a calare (mi stupirei del contrario), per il resto l'Nba ci ha offerto finora solo certezze.
Ad est battere i Celtics sarà dura (anche perchè le varie Toronto, New Jersey, Cleveland, Detroit, sembrano al momento meno attrezzate), ad ovest sarà ancora una lotta tra squadre texane, compresi i Rockets, con l'aggiunta di Phoenix (ci sarebbero anche Utah e Denver, ma sono un gradino al di sotto delle precedenti....).

Se proprio devo spendere 10 euro li punto sui Celtics, vincitori sui Mavs...non sugli Spurs, visto che questo è un anno pari....

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi
UTENTE DELL'ANNO 2009
Utente del mese Luglio, Novembre e Dicembre 2009




Posts: 15932
Registrato: Jul 2007

  postato il 27/11/2007 alle 18:39
Ad ovest punterei netto su San Antonio, forse la squadra "più squadra" ( ) dell'intero panorama NBA.
In più, gli Spurs sono continui ed abituati ai piani alti della classifica, quindi sanno gestire la pressione molto bene (spesso si sono viste squadre dominare la propria conference ma uscire a testa bassa dai playoff. Tipico di quelle franchigie "disabituate" alla pressione del dentro-fuori).
Dopo San Antonio, Phoenix, poi Mavs e Lakers...e aspetto un piccolo sussulto anche da Sacramento...
Houston ha una buona squadra ma dev'essere più continua.
I Clippers stanno già subendo un ridimensionamento dopo l'inizio di stagione da primi della classe, e personalmente credo che stessa sorte toccherà agli Hornets: obiettivamente ci sono squadre più forti.
Mi stanno sorprendendo i Warriors, che dopo una inizio di stagione da dimenticare si sono messi a giocar bene e vincere con continuità (è roba di non molte ore fa la vittoria sui Suns).

Ad Est, Boston su tutte, poi la lotta è tra Detroit (abituati a gestirsi molto bene nei momenti topici della stagione), Orlando (non sono convinto che i Magic siano prossimi al tanto annunciato "crollo"), New Jersey (occorre maggiore continuità) e Cleveland (quel diavolo di LeBron fa la differenza).
Uno-due gradini più sotto, Toronto, che ha meno gioco rispetto alle sopracitate contendenti ad Est.

 

[Modificato il 27/11/2007 alle 18:44 by Abajia]

____________________

« La superstizione porta sfortuna »
(Raymond Merrill Smullyan, 5000 B.C. and other philosophical fantasies, 1.3.8)


Fantaciclismo Cicloweb 2010

Piazzamenti sul podio:


Omloop Het Nieuwsblad Élite: 3°
E3 Prijs Vlaanderen - GP Harelbeke: 2°
GP Miguel Indurain: 1°
Ronde van Vlaanderen / Tour des Flandres: 3°
Rund um Köln: 1°
Liège-Bastogne-Liège: 1°
Giro d'Italia: Carrara - Montalcino: 2°
Tour de France: Sisteron - Bourg-lès-Valence: 1°
Tour de France: Longjumeau - Paris Champs-Élysées: 1°
Tour de France - classifica finale: 3°
Gran Premio Città di Peccioli - Coppa G. Sabatini: 1°

---

Asso di Fiori

 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi
UTENTE DELL'ANNO 2009
Utente del mese Luglio, Novembre e Dicembre 2009




Posts: 15932
Registrato: Jul 2007

  postato il 27/11/2007 alle 20:58
Toh! Mi aspettavo un sussulto da parte dei Kings e questo sussulto è arrivato...solo che è arrivato contro la squadra che aveva appena proclamato come la più forte fra quelle ad ovest! Vabbé dai, 1-1 e palla al centro!

Solo ora sono venuto a conoscenza dei risultati completi della notte NBA. Eccoli:

New York Knicks - Utah Jazz 113-109
New Orleans Hornets - Minnesota Timberwolves 94-103
Dallas Mavericks - Washington Wizards 98-110
Portland Trail Blazers - Orlando Magic 74-85
Los Angeles Clippers - Houston Rockets 63-73
Golden State Warriors - Phoenix Suns 129-114
Sacramento Kings - San Antonio Spurs 112-99


Di queste partite, ne ho guardate tre (un po' a spezzoni ad onor del vero, ma abbastanza per farmene un'idea):
Warriors - Suns e Mavs - Wizards

Nel post precedente aveva già accennato alla bell'impressione fattami da Golden State, in generale nelle ultime partite ed in particolare riferendomi all'ultima.

Beh, nell'Italian Night (Ci sono magliette di Marco Belinelli con il tricolore ovunque e a cantare l’inno americano, rigorosamente con una felpa della Nazionale Italiana, c'è la soprano di San Francisco Maria Pignati, originaria di Novara. Da gazzetta.it), ho assistito ad una partita per certi versi incredibile, la partita che non ti aspetti.
I Warriors hanno giocato in maniera allucinante , tirando con percentuali pazzesche!
Basti dire che nel solo primo periodo hanno segnato la bellezza di 45 punti!
Hanno anche concesso qualche tiro facile di troppo a Phoenix, ma i Suns sono pur sempre i Suns! Ed infatti nei primi 12' la partita è rimasta comunque aperta, grazie ai 37 punti di questi ultimi.
A far la differenza nel primo quarto, sono state le percentuali di tiro: ottimo 58% per Phoenix, ma il 65.5% di Golden State ha del clamoroso!
Nel secondo periodo le percentuali sono calate (e ci mancherebbe!), così il primo tempo s'è chiuso sul 72-63.

Il rientro negli spogliatoi è sembrato aver fatto male ai Suns, così i Warriors hanno avuto modo di ampliare il loro vantaggio, che è risultato abbastanza ampio da scongiurare spiacevoli sorprese, anche dopo la piccola rimonta di Phoenix nel finale, rimasta incompiuta.
Mattatori della serata sono stati Ellis, Davis e Jackson (91 punti in tre!):
il primo ha messo a segno 31 punti, 15 consecutivi nell'ultimo periodo! ;
il secondo è andato in doppia-doppia con 28 punti e 10 assist: prestazione superlativa;
il terzo è stato il miglior realizzatore della partita con 32 punti a referto (più 8 rimbalzi).


Mavs - Wizards è stata una bella partita.
Solita grande prova del miglior giocatore della passata stagione, Dirk Nowitzki, autore di 31 punti, ma non sono bastati contro l'ottima prova offensiva di Washigton.
Tra i Wizards, si sono distinti Butler (che ha fatto la differenza con tiro da fuori: pazzesco 5/5! 35 i suoi punti totali) e Jamison (27 punti), belli da veder giocare insieme.

 

____________________

« La superstizione porta sfortuna »
(Raymond Merrill Smullyan, 5000 B.C. and other philosophical fantasies, 1.3.8)


Fantaciclismo Cicloweb 2010

Piazzamenti sul podio:


Omloop Het Nieuwsblad Élite: 3°
E3 Prijs Vlaanderen - GP Harelbeke: 2°
GP Miguel Indurain: 1°
Ronde van Vlaanderen / Tour des Flandres: 3°
Rund um Köln: 1°
Liège-Bastogne-Liège: 1°
Giro d'Italia: Carrara - Montalcino: 2°
Tour de France: Sisteron - Bourg-lès-Valence: 1°
Tour de France: Longjumeau - Paris Champs-Élysées: 1°
Tour de France - classifica finale: 3°
Gran Premio Città di Peccioli - Coppa G. Sabatini: 1°

---

Asso di Fiori

 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi
UTENTE DELL'ANNO 2009
Utente del mese Luglio, Novembre e Dicembre 2009




Posts: 15932
Registrato: Jul 2007

  postato il 29/11/2007 alle 00:17
Che Montepaschi! Grandissima vittoria in Polonia, Prokom tramortito!
La medaglia, però, ha due facce, ed il brutto è che la seconda è totalmente differente dalla prima. Opposta, direi.
Roma cede in casa al Barcellona dei connazionali Basile e Marconato, e la situazione del girone per i capitolini pare ormai compromessa: quinta sconfitta in sei partite.


Eurolega, Siena dilaga
Barcellona passa a Roma

La Montepaschi coglie la prima vittoria esterna travolgendo (84-59) il Prokom Sopot. I toscani raggiungono in testa al girone A Tau e Cska (domani lo scontro diretto). Lottomatica al quinto k.o. in sei partite

MILANO, 28 novembre 2007 -
Siena coglie finalmente la prima vittoria in trasferta, travolgendo in Polonia il Sopot, mentre Roma si arrende in casa contro il Barcellona (65-74). Siena raggiunge in testa al girone A Tau e Cska, che domani si sfidano nello scontro diretto che vale il primato in solitario.


Prokom Trefl Sopot-Montepaschi Siena 59-84

Prima vittoria in trasferta dell'Eurolega della Montepaschi, che espugna Sopot con un sonoro +25, che si somma ai larghi successi interni con Olimpija e Zalgiris. Ma nel dominio esibito in Polonia c'è tutta la forza di una Montepaschi apparsa stanca nelle ultime uscite eppure capace di mettere in campo una gara di grande continuità dal primo all'ultimo minuto, con cinque giocatori in doppia cifra.
L'equilibrio si rompe già nella seconda metà di primo quarto, quando per il Prokom si fa troppo pesante la zavorra di un primo periodo da 11 palle perse. I padroni di casa restano a digiuno dal campo per cinque minuti e la Montepaschi ci costruisce sopra il 13-2 che dà la prima spallata alla gara: protagonista un McIntyre da 4 falli subiti subito. Da qui a doppiare il Prokom il passo è breve, perchè i ricambi di Pianigiani, su tutti Ilievski e Lavrinovic, garantiscono grande efficacia: al 14' siamo 16-34. Quando a Siena entrano anche un paio di triple, in una serata da 30% all'intervallo, ce n'è abbastanza per andare al riposo sul 21-43, che al ritorno in campo si trasforma in +26 (23-49 al 23').
Il fatto che solo sul 40-66 del 29' arrivi il primo giocatore in doppia cifra è l'indicatore della prestazione corale senese. Stanojevic fa male, con un terzo quarto da gran protagonista in area, compensato però dai lampi prima di Sato poi di un Lavrinovic da 7 punti in due minuti: il 37-63 al 29' rende solo accademia l'ultimo quarto. Ma non lo interpreta come tale Siena, riparte col lituano dal +27 e tiene l'accelleratore premuto fino al 57-84 sulla penultima azione di gara. Altro che stanchezza.
Prokom: Masiulis 16, Stanojevic 15
Siena: Kaukenas 14, Ilievski 13, Lavrinovic 13, McIntyre 12, Eze 10


Lottomatica Roma-Barcellona 65-74

Roma non si rassegna e lotta sino all’ultimo giro di lancette, deve però alzare bandiera bianca dopo essere stata costantemente ad inseguire, così arriva la sconfitta numero cinque in sei giornate di Eurolega. Per il Barcellona è il primo colpo esterno e questo le consente di restare ai vertici.
Inizio da incubo per la Virtus che ci mette tre minuti a rompere il ghiaccio ma non si sblocca ed il canestro è tabù. Non segnando praticamente mai, spiana la strada agli ospiti che con i tiri dalla distanza di Basile (già a quota 8) e con la potenza sotto i tabelloni di Kasun mettono la freccia: il primo quarto termina 9-22. L’ingresso di Ray è impercettibile ed infatti Repesa non gli concede molti minuti. Al 12’ il Barcellona prova a scappare sul più 16 (11-27) con l’ispirato Basile. Il numero di Daniels con un canestro e fallo in contropiede riaccende le speranze (16-27 al 13’). La premiata ditta Kasun-Basile fa la voce grossa ed distacco torna sulle 15 lunghezze, che diventano 17 al 17’ (18-35). La Lottomatica non molla, l’atteggiamento non è remissivo, anzi piazza un break di 11-0 ma l’eccellente Ukic lamenta problemi alla schiena e va a sedersi (al 19’ 29-35 con la tripla di Lorbek).
La ripresa si apre con un cesto pesante di Stefansson che sembra rimettere definitivamente Roma in carreggiata (34-37). Nei successivi 3’ i capitolini incassano 13 punti e lo strappo sale a 11 (sul 50 a 39), questo non fa perdere intensità ai padroni di casa. Gli spagnoli però sono concreti, al 29’ si proiettano sul 45-59 facendo semplicemente le cose giuste. Basile lascia la ribalta a Lakovic nella seconda parte, che si carica sulle spalle la squadra e i catalani non hanno flessioni. Allan Ray pasticcia, arrivano dei fischi, quindi Roma dovrà fare senza di lui i 5’ finali con il tabellone che segna 57-64 dopo il canestro di Giachetti, sostituto dell’ex Boston, che invece da verve ma non basta anche se i segnali sono positivi. A 1' e 25'' sul meno 6 (63-69) la Lottomatica recupera palla ma niente di più.
Roma: Lorbek 13, Fucka 12, Ukic 9.
Barcellona: Kasun 18, Basile 15, Lakovic 11.



 

____________________

« La superstizione porta sfortuna »
(Raymond Merrill Smullyan, 5000 B.C. and other philosophical fantasies, 1.3.8)


Fantaciclismo Cicloweb 2010

Piazzamenti sul podio:


Omloop Het Nieuwsblad Élite: 3°
E3 Prijs Vlaanderen - GP Harelbeke: 2°
GP Miguel Indurain: 1°
Ronde van Vlaanderen / Tour des Flandres: 3°
Rund um Köln: 1°
Liège-Bastogne-Liège: 1°
Giro d'Italia: Carrara - Montalcino: 2°
Tour de France: Sisteron - Bourg-lès-Valence: 1°
Tour de France: Longjumeau - Paris Champs-Élysées: 1°
Tour de France - classifica finale: 3°
Gran Premio Città di Peccioli - Coppa G. Sabatini: 1°

---

Asso di Fiori

 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Rik Van Steenbergen




Posts: 1089
Registrato: Mar 2007

  postato il 29/11/2007 alle 15:07
Toronto ok, ritrova Nesterovic
ma trema per Bargnani e Bosh


I Raptors vincono facile con Memphis (103-91), ma il romano deve lasciare il campo dopo 21' per una botta al ginocchio destro. Chris Bosh abbandona invece dopo soli 10' per un problema all'inguine e venerdì arrivano i Cavs


TORONTO, 29 novembre 2007 - Toronto ritrova Rasho Nesterovic (buona la prova del neo papà che ha ripreso posto in quintetto con Bargnani tornato sesto uomo), ma perde Bosh e Bargnani durante la partita vinta facilmente contro i Memphis Grizzlies con il risultato finale di 103-91. Andrea Bargnani è stato costretto ad abbandonare il campo zoppicante all’inizio dell’ultimo quarto dopo una botta al ginocchio destro rimediata durante uno scontro con Stromile Swift che stava andando a canestro: “Ho sbattuto il ginocchio contro il ginocchio di Swift, e l’ho preso proprio bene - ha così descritto l’infortunio l’atleta romano -. Ora mi fa molto male il tendine. Il ginocchio è un po’ gonfio, ma domani mattina vediamo come sto. Il dottore ha detto che non dovrebbe essere il legamento, che è solo una botta.” Il leader dei Raptors Chris Bosh ha invece dichiarato di aver avuto problemi all’inguine in allenamento martedì, ha provato a giocare ma a 9’44” dalla fine del secondo quarto si è dovuto arrendere ed è tornato in spogliatoio dove è rimasto fino a fine gara.

LA PARTITA - Bosh ha segnato 10 punti con 5/6 al tiro nei primi 12', poi i Raptors se la sono cavata egregiamente anche senza di lui, disputando una gara molto giudiziosa con Calderon ancora in pieno controllo del ritmo e Parker e Delfino precisi nel colpire dalla distanza. Grazie a un secondo quarto perfetto Toronto scava un solco insormontabile per i Grizzlies che erano al secondo incontro di un back to back in trasferta e sono apparsi meno brillanti della sera precedente. Memphis segna solo 10 punti nel secondo quarto contro i 30 dei padroni di casa, e una tripla allo scadere dei 24” di Carlos Delfino è l’ultimo canestro del primo tempo che si conclude 57-39. Toronto domina sotto i tabelloni con Moon e Delfino (6 rimbalzi a testa a metà gara) e non spreca un pallone in attacco (3 palle perse), con Calderon che ha già all’attivo 8 assist (alla fine saranno 10 con 0 palle perse!). Nel secondo tempo ai Raptors basta solo amministrare il vantaggio. Mitchell inserisce Delfino al posto di Bosh e Nesterovic segna i primi 4 punti della ripresa per Toronto, poi esce per far posto a Bargnani che nel primo tempo aveva giocato 13' totalizzando 6 punti, 4 rimbalzi e 2 falli. La difesa avversaria non morde e per Toronto la gara diventa una passeggiata.

BARGNANI - Il Mago si sforza di giocare vicino a canestro sfruttando i cambi di marcatura che lo vedono marcato da un piccolo e, anche se qualche volta i compagni non lo sfruttano a dovere, in un paio di occasioni viene servito in taglio e va a conlcudere bene a canestro. Una volta Bargnani completa un gioco da tre punti con canestro e fallo di Rudy Gay, ed è ancora l’azzurro a partecipare all’azione più bella della partita con un ottimo scarico dal post basso per Jamario Moon che chiude in schiacciata rovesciata. Bargnani ha tentato una sola tripla (realizzandola) nell’arco dell’incontro, ma per la maggior parte delle azioni ha cercato di farsi vedere in area con risultati alterni, ma si sa che la strada da percorrere è lunga. L’importante è insistere perché è questo che dall’inizio dell’anno gli chiedono di aggiungere al suo arsenale offensivo. In difesa Bargnani ha alternato la marcatura di Swift e Gasol, che l’italiano aveva già limitato nell’ultima sfida tra i due e anche stavolta Bargnani ha tenuto bene lo spagnolo che ha chiusto con 4/12 dal campo. Qualche difficoltà in più invece l’ha avuta contro il più dinamico Stromile Swift (6/7 per lui). Il massimo vantaggio di Toronto è stato +28 nel terzo quarto con una schiacciata di Parker su assist di Bargnani che ha siglato il 79-51 e da lì al fischio finale si è giocato garbage time. Già privi di Garbajosa, ora i Raptors devono sperare di recuperare Bosh e Bargnani o almeno uno dei due per la difficile partita di venerdì che vede l’arrivo in città di King James con i suoi Cavs, sempre che anche LeBron riesca a recuperare dall'infortunio alla mano sinistra che ieri sera l'ha costretto ad uscire.

TORONTO - Punti: Parker 19, Delfino e Kapono 14, Calderon 13, Bosh e Nesterovic 10. Rimbalzi: Moon e Parker 8. Assist: Calderon 10. Bargnani ha chiuso con 11 punti (2/5 da due, 1/1 da tre, 4/5 t.l.), 7 rimbalzi, 2 assist, 4 falli, 1 palla persa, 1 stoppata in 21 minuti.
MEMPHIS – Punti: Navarro 15, Gasol 13, Swift e Lowry 12. Rimbalzi: Gasol e Jacobsen 7. Assist: Stoudamire, Lowry e Cardinal 3.

www.gazzetta.it


bè... un gran in bocca al lupo al mago.. sperando che non sia nulla di grave!!!!!


 

[Modificato il 29/11/2007 alle 15:32 by Silvy92]

____________________

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi
UTENTE DELL'ANNO 2009
Utente del mese Luglio, Novembre e Dicembre 2009




Posts: 15932
Registrato: Jul 2007

  postato il 29/11/2007 alle 15:20
Silvy, ti sei dimenticata la fonte.

 

____________________

« La superstizione porta sfortuna »
(Raymond Merrill Smullyan, 5000 B.C. and other philosophical fantasies, 1.3.8)


Fantaciclismo Cicloweb 2010

Piazzamenti sul podio:


Omloop Het Nieuwsblad Élite: 3°
E3 Prijs Vlaanderen - GP Harelbeke: 2°
GP Miguel Indurain: 1°
Ronde van Vlaanderen / Tour des Flandres: 3°
Rund um Köln: 1°
Liège-Bastogne-Liège: 1°
Giro d'Italia: Carrara - Montalcino: 2°
Tour de France: Sisteron - Bourg-lès-Valence: 1°
Tour de France: Longjumeau - Paris Champs-Élysées: 1°
Tour de France - classifica finale: 3°
Gran Premio Città di Peccioli - Coppa G. Sabatini: 1°

---

Asso di Fiori

 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Rik Van Steenbergen




Posts: 1089
Registrato: Mar 2007

  postato il 29/11/2007 alle 15:35
Originariamente inviato da Abajia

Silvy, ti sei dimenticata la fonte.


ops......


lo aggiunta ora.. grazie cmq

 

____________________

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi
UTENTE DELL'ANNO 2009
Utente del mese Luglio, Novembre e Dicembre 2009




Posts: 15932
Registrato: Jul 2007

  postato il 29/11/2007 alle 19:30
Ho appena finito di guardare la differita della partita fra San Antonio e Washington.
Gli Spurs hanno rispettato i pronostici e hanno fatto sua la partita col punteggio di 109-94.
Parker mostruoso: 29 punti, 8 rimbalzi, 11 assist, giocate da fenomeno!
A 3' dalla fine della partita, Parker ha messo dentro tre canestri di fila, uno più splendido dell'altro: rovesciata in equilibrio precario, in mezzo a due colossi che gli rendono almeno 20 cm; due coast-to-coast, rimpinzati da una dose massiccia di slalom, rifiniti con un lob liftato e con un magnifico appoggio al canestro.

Altre notizie rilevanti:
Vittoria di Golden State a Sacramento (93-106).
Seconda sconfitta consecutiva di Phoenix, caduti in casa contro Houston, nonostante un Nash a tratti straripante (29 punti).
La coppia Yao Ming-McGrady piazza 49 punti (31 + 18), e i Rockets vincono di 6 (94-100).
Orlando va a vincere a Seattle (94-110) con un Howard I-M-P-R-E-S-S-I-O-N-A-N-T-E: 39 punti, 16 rimbalzi, 5 stoppate!

LeBron ha "ciccato" la partita contro Detroit, mettendo a segno 15 punti, decisamente al di sotto dei suoi standard.
I Pistons hanno così avuto vita facile, e si sono imposti sui Cavs per 109-74.

 

____________________

« La superstizione porta sfortuna »
(Raymond Merrill Smullyan, 5000 B.C. and other philosophical fantasies, 1.3.8)


Fantaciclismo Cicloweb 2010

Piazzamenti sul podio:


Omloop Het Nieuwsblad Élite: 3°
E3 Prijs Vlaanderen - GP Harelbeke: 2°
GP Miguel Indurain: 1°
Ronde van Vlaanderen / Tour des Flandres: 3°
Rund um Köln: 1°
Liège-Bastogne-Liège: 1°
Giro d'Italia: Carrara - Montalcino: 2°
Tour de France: Sisteron - Bourg-lès-Valence: 1°
Tour de France: Longjumeau - Paris Champs-Élysées: 1°
Tour de France - classifica finale: 3°
Gran Premio Città di Peccioli - Coppa G. Sabatini: 1°

---

Asso di Fiori

 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi
UTENTE DELL'ANNO 2009
Utente del mese Luglio, Novembre e Dicembre 2009




Posts: 15932
Registrato: Jul 2007

  postato il 29/11/2007 alle 23:30
Una notizia buona ed una cattiva.

La Virtus batte Lubiana, l'Armani cede in casa al Maccabi facendosi uccellare a tre secondi dalla sirena.

Volendo vedere il bicchiere di Milano mezzo pieno, si può dire che finalmente s'è visto il bel gioco, e Watson, Gallinari e Vukcevic sembrano finalmente aver trovato una buona continuità di rendimento.

Dalle parti di Bologna, la Virtus alterna momenti di pura ispirazione ad altri di amnesia difensiva. Quest'aspetto va rivisto, ma non c'è fretta, finché c'è il SuperSpencer visto stasera...



Milano cade nel finale
Bologna fa pace coi tifosi

Eurolega, dopo i successi di Salonicco e Udine, l'Armani perde in casa contro il Maccabi. Partita equilibrata fino a 2' dal termine, poi gli errori fanno la differenza. In casa Virtus sprazzi di bel gioco e amnesie imperdonabili: alla fine il pubblico applaude il successo per 101-91 su Lubiana

MILANO, 29 novembre 2007 -
Sesta giornata di Eurolega con la vittoria della Virtus Bologna e una sconfitta con onore dell'Olimpia Milano.


ArmaniJeans Milano-Maccabi Tel Aviv 81-82

Diceva Agatha Christie che tre indizi fanno una prova: l'Armani, reduce dai successi di Salonicco e Udine, perde solo in volata con il Maccabi Tel Aviv, ma dimostra di aver trovato il giusto cammino. Certo è che la strada è molto lunga, specie nella gestione delle palle che scottano, e il terreno perso non sarà facile da recuperare, ma almeno ora l'Olimpia vede una luce in fondo al tunnel.
PREMI SPECIALI - Il Forum è una tristezza con circa 2500 tifosi, molti dei quali giunti per tifare Maccabi. Prima della gara premiazioni per i 50 anni di Eurolega: bordata di fischi per il presidente Corbelli e applausi, quasi commossi, per Dino Meneghin, bandiera tra le bandiere, Dan Peterson e Franco Casalini (allenatori dei trionfi continentali 1987 e 1988, vinti in finale proprio contro Tel Aviv), Roberto Premier e Riccardo Pittis. Se, nonostante i giorni difficili, Milano è ancora una città con la pallacanestro nelle vene, molto lo deve a questi giganti dello sport.
LA PARTITA - Al 6' il Maccabi è già avanti 15-8, vantaggio dal sapore molto bolognese: 5 punti di Bluthenthal, ex di Virtus e Fortitudo, e 7 di Cummings che iniziò la sua avventura europea a Castelmaggiore. Quando Vonteego va a sedersi, passa il mal di testa a Vukcevic che trova anche due triple e quando Gallinari finalmente viene coinvolto nei giochi d'attacco arriva anche il sorpasso per il 25-23 di fine primo quarto. Nel secondo periodo le rotazioni si allungano ed è Milano, con un roster molto sfoltito, a pagare dazio mentre il Maccabi, che si permette di far uscire dalla panchina quattro ex giocatori Nba e uno dei migliori prospetti europei (Casspi), infila un 10-0 per il 33-27 del 16'. Dentro l'area Batista e Watson fanno a sportellate e offrono minuti di rara intensità; Casspi e Gallinari vivono più sul talento e alla fine la doppia sfida non è ostile all'Armani Jeans che va al riposo lungo a stretto contatto con gli avversari (45-47) tenuti sotto da Halperin. Si tira nel complesso con percentuali vicine al 60% da 2 e superiori al 50% da 3. Ripresa ed è un botta e risposta tra Eliyahu da una parte, Gallinari e Watson dall'altra con quest'ultimo che vince alla grande il duello con Fizer. Milano mette la testa avanti e Katash prova coi tre piccoli, sebbene Bynum non brilli. I risultati sono meno che mediocri, Milano completa un parziale di 11-0 per il massimo vantaggio sul 62-55 prima di chiudere il quarto avanti 64-61. Break e contro break: con 3 canestri di Morris in un minuto il Maccabi chiude un 10-0 che lo riporta a +3. Gallinari gioca da leader e sull'altro fronte Bynum colleziona idee sciagurate e quando Katash lo mette finalmente a sedere l'Armani è avanti 74-69 con 4'39" da giocare. Milano arriva a +7, poi smarrisce un po' la strada del canestro e Halperin e Morris la puniscono: 78-77 a ridosso degli ultimi due minuti. Sesay sbaglia da 2, Morris schiaccia il sorpasso e Vukcevic firma la tripla dell'80-78 prima che Cummings faccia 1/2 ai liberi a ridosso dell'ultimo giro di lancette. Booker sbaglia due tiri, ma Milano controlla il possesso e poi fa cilecca anche con Sesay (0/8 in 38 minuti). L'ultima la palla la gioca Bynum: altro disastro, ma tap-in vincente di Morris e poi il tiro della disperazione di Vukcevic si spegne sul tabellone. L'urlo del Forum resta strozzato in gola, arriva solo qualche, meritato, applauso.
Milano: Gallinari 20, Vukcevic 20, Watson 16
Tel Aviv: Halperin 20, Morris 17, Batista 11


Vidivici Bologna-Olimpia Lubiana 101-91

Un 31-10 a favore nel 3° quarto (riaperto da un controparziale di 5-24 dell’Olimpia, nel 4° quarto, a gara già in ghiacciaia) fa tremare la Vidivici Bologna che alla fine strappa la vittoria e fa pace coi propri tifosi. Davanti ad un pubblico freddino, scarso in unità (non più di 2500) e che manda chiari segnali d’insofferenza per l’avvio deficitario di stagione (vedi striscioni "Meritateci" e "Di Bella non si tocca"), la Virtus prova ad infiammarlo al 6'41'' quando la tripla di Giovannoni, seguita dal canestro di Holland, porta i locali sul +9 (19-10). Fuoco di paglia perché la squadra appare molle e due parziali degli sloveni azzerano tutto: prima il 10-0 sul finire dei primi 10' porta al 19-20 per l'Olimpia, poi il 12-0 a metà del secondo quarto fanno scappare Lubiana sul +9 (27-38 al 14'33''). La svolta nel 3° periodo, quando la Virtus si riscopre squadra di carattere e buone mani, capace di vincere il quarto con un tremendo 31-10 (mattatore Spencer con 12 punti, mvp del match). Il pubblico stavolta è conquistato e la gara (sembra) messa in cassaforte. Nell'ultima frazione si tocca il +22 al 32'30'' (massimo vantaggio), poi il buio con un calo vistoso di concentrazione. Emblematica e da galleria degli orrori l'azione al 36'48'' con la tripla a segno di Zupan e fallo di Chiacig; dalla lunetta il tiro dello sloveno sembra uscire ma è clamorosamente corretto a canestro dal confusionario Garri per una rara azione da 5 punti (86-81). Suda freddo Bologna che vede l’Olimpia anche a –3 (83-83 al 37'), poi torna a respirare col decisivo tiro da tre di Di Bella al 37'52'' (89-83). Torna così l'ossigeno nella testa dei bolognesi che poi chiudono la gara con freddezza ai liberi.
Virtus: Spencer 34, Giovannoni 19, Holland 16
Lubiana: Hukic 22, Zupan 19, Dragic 13

(fonte: gazzetta.it)


 

____________________

« La superstizione porta sfortuna »
(Raymond Merrill Smullyan, 5000 B.C. and other philosophical fantasies, 1.3.8)


Fantaciclismo Cicloweb 2010

Piazzamenti sul podio:


Omloop Het Nieuwsblad Élite: 3°
E3 Prijs Vlaanderen - GP Harelbeke: 2°
GP Miguel Indurain: 1°
Ronde van Vlaanderen / Tour des Flandres: 3°
Rund um Köln: 1°
Liège-Bastogne-Liège: 1°
Giro d'Italia: Carrara - Montalcino: 2°
Tour de France: Sisteron - Bourg-lès-Valence: 1°
Tour de France: Longjumeau - Paris Champs-Élysées: 1°
Tour de France - classifica finale: 3°
Gran Premio Città di Peccioli - Coppa G. Sabatini: 1°

---

Asso di Fiori

 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi
UTENTE DELL'ANNO 2009
Utente del mese Luglio, Novembre e Dicembre 2009




Posts: 15932
Registrato: Jul 2007

  postato il 01/12/2007 alle 00:22
Boston Celtics - New York Knicks 104-59

Mamma mia che batosta!
Soli 59 punti (e se Robinson non avesse messo dentro il tiro sulla sirena finale, a 10 metri dal canestro, New York avrebbe fatto segnare il suo nuovo punteggio minimo nella storia della NBA, datato 15 dicembre 2000, contro i Jazz: 58 punti ... ) per i Knicks: prestazione imbarazzante!
Il quintetto titolare ha messo a segno la miseria di 27 punti.
Ma va dato a Cesare quel che gli appartiene, per cui bisogna parlare anche dei meriti di Boston, che peraltro ha pure cercato di non infierire più di tanto sui malcapitati Knicks (va visto in questo senso lo scarso minutaggio di Garnett: soli 22' per lui sul parquet), ma la superiorità bostoniana è stata davvero imbarazzante...avrebbero dovuto sospendere la partita per manifesta superiorità!


Los Angeles Lakers - Denver Nuggets 127-99

Anthony e Iverson non fanno sfracelli ma neppure giocano male (44 punti in due. Ottimo 11/14 da due per Melo), ma la panchina di LA è stata davvero encomiabile.
Parziale di 24-8 nel terzo periodo che porta i Lakers sul +22, così nel quarto quarto coach Jackson preferisce far rifiatare Bryant (24 punti e 7 assist).
In compenso, ci pensa Vujacic a fare il Kobe, mettendo a segno 19 dei suoi 22 punti proprio negli ultimi 12'.
Gli ultimi minuti sono puro "garbage time".


Golden State Warriors -Houston Rockets 113-94

Ottava vittoria nelle ultime nove partite: i Warriors stanno volando!
Non Beli, però, che non ha messo piede in campo contro Houston, altro "inactive" stagionale per Marco.
In attacco Golden State è efficientissima (27 punti per Davis, 19 per Jackson, 18 per Harrington ed Ellis), ma è sotto il proprio canestro che costruisce il successo: Biedrins ed Harrington riescono a limitare Yao Ming, McGrady non è in serata, e i Rockets vanno k.o.

 

____________________

« La superstizione porta sfortuna »
(Raymond Merrill Smullyan, 5000 B.C. and other philosophical fantasies, 1.3.8)


Fantaciclismo Cicloweb 2010

Piazzamenti sul podio:


Omloop Het Nieuwsblad Élite: 3°
E3 Prijs Vlaanderen - GP Harelbeke: 2°
GP Miguel Indurain: 1°
Ronde van Vlaanderen / Tour des Flandres: 3°
Rund um Köln: 1°
Liège-Bastogne-Liège: 1°
Giro d'Italia: Carrara - Montalcino: 2°
Tour de France: Sisteron - Bourg-lès-Valence: 1°
Tour de France: Longjumeau - Paris Champs-Élysées: 1°
Tour de France - classifica finale: 3°
Gran Premio Città di Peccioli - Coppa G. Sabatini: 1°

---

Asso di Fiori

 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Roger De Vlaeminck




Posts: 634
Registrato: May 2006

  postato il 01/12/2007 alle 13:33
Stanotte i Raptors del Mago (privi di Bosh....) hanno battutto i Cavaliers (senza LeBron....) di una decina di punti. Da segnalare il carreer high di Andrea con 26 punti!! Bene....
 
Edit Post Reply With Quote

Livello Rik Van Steenbergen




Posts: 1089
Registrato: Mar 2007

  postato il 01/12/2007 alle 15:24
queste le cifre di Andrea Bargnani: 26 punti (7/15 da due, 2/4 da tre e 6/8 t.l.), 6 rimbalzi, 3 assist, 3 falli, 1 recupero, 2 perse e 1 stoppata in 39’58” di gioco.

www.gazzetta.it





Bravo Andrea... una bellissima prestazione!!!!!!!!

 

____________________

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi
UTENTE DELL'ANNO 2009
Utente del mese Luglio, Novembre e Dicembre 2009




Posts: 15932
Registrato: Jul 2007

  postato il 01/12/2007 alle 23:25
Ooooooh! Finalmente un minutaggio di tutto rispetto! ...e finalmente una grande prestazione! Bravo Andrea...



I campioni in carica continuano a vincere: 91-106 in casa dei Timberwolves.
È un fantastico Ginobili a fare la differenza, e San Antonio si porta a quota 14 vittorie (in 17 match).
"Magic" Manu ha messo a segno 31 punti, con 4/7 da due ed uno strabiliante 7/9 dalla lunga distanza! Una mitraglia!

Non è da meno Boston: vittoria a Miami (85-95).
Già dal primo quarto si capisce l'andazzo della partita, con un incontenibile Pierce che realizza 18 dei 27 punti totali nei primi 12'.
Gli Heat ogni tanto sono anche riusciti ad accorciare lo svantaggio, ma alla fine la superiorità dei Celtics è tornata a fare la differenza.
Garnett ha segnato 23 punti, Allen 17.

Howard (30 punti e 23(!) rimbalzi) è la solita macchina da punti, ma stavolta non basta ad Orlando per spuntarla a Phoenix: 110-106 per i Suns.
Anche Turkoglu ha giocato bene, mettendo a referto 25 punti, ma alla fine sono stati Nash lo sforna-assist (15 punti e 14 assist) e compagnia bella (Stoudemire + Bell + Hill + Marion = 71 punti) a vincere.

Philadelphia - Washington è stata la partita dell'errore.
Basti pensare che a prevalere è stata una squadra che ha tirato con un misero 38.8% dal campo, con un impietoso 0/14 da tre).
Vittoria risicata dei 76ers: 85-84.

Denver è tornata alla vittoria contro i Clippers, dopo tre sconfitte consecutive: 123-107.
Iverson, Anthony e Smith hanno fatto valere la loro classe, ed il risultato è 72 punti in tre (rispettivamente 26, 24 e 22).

Rinasce anche Seattle, alla prima vittoria in casa della stagione.
È l'ottavo tentativo quello buono: Indiana battuta 95-93.
Una gran fetta del successo dei Supersonics è del rookie Kevin Durant, che ha messo a referto 35 punti (9/15 da due, 3/5 da tre).

Utah continua a marciare in testa alla Western Conference Northwest.
Sono stati i Lakers a cadere contro Williams e compagni: 120-96.
Kirilenko si è reso protagonista della terza tripla-doppia della sua carriera (20 punti, 11 rimbalzi e 11 assist), Deron Williams ha messo a segno il best score personale (35 punti: 12/21 da due, 3/5 da tre), ed il risultato è che nemmeno le giocate di Kobe (28 punti) hanno potuto tenere LA in partita.

 

____________________

« La superstizione porta sfortuna »
(Raymond Merrill Smullyan, 5000 B.C. and other philosophical fantasies, 1.3.8)


Fantaciclismo Cicloweb 2010

Piazzamenti sul podio:


Omloop Het Nieuwsblad Élite: 3°
E3 Prijs Vlaanderen - GP Harelbeke: 2°
GP Miguel Indurain: 1°
Ronde van Vlaanderen / Tour des Flandres: 3°
Rund um Köln: 1°
Liège-Bastogne-Liège: 1°
Giro d'Italia: Carrara - Montalcino: 2°
Tour de France: Sisteron - Bourg-lès-Valence: 1°
Tour de France: Longjumeau - Paris Champs-Élysées: 1°
Tour de France - classifica finale: 3°
Gran Premio Città di Peccioli - Coppa G. Sabatini: 1°

---

Asso di Fiori

 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 2712
Registrato: Mar 2006

  postato il 02/12/2007 alle 12:06
Stanotte invece solo 4 punti in 25 minuti...giornataccia, ma non può andare smepre bene...
 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi
UTENTE DELL'ANNO 2009
Utente del mese Luglio, Novembre e Dicembre 2009




Posts: 15932
Registrato: Jul 2007

  postato il 03/12/2007 alle 00:44
Sacramento Kings - Houston Rockets 107-99

Tracy Mc Grady è tornato grande, Yao Ming è quasi inarrestabile, ma paradossalmente a spuntarla sono i Kings, trascinati da Martin e Artest (26 punti a testa), quest'ultimo alla prima vera grande prestazione dopo il ritorno dalla lunga squalifica.
TMac ha realizzato la bellezza di 40 punti (9/20 da due, 5/10 da tre), Yao 29... 69 dei 99 punti dei Rockets portano la loro firma!


Milwaukee Bucks - Detroit Pistons 91-117

Detroit è andata a vincere a casa dei Bucks, ancora rintronati dalla recente batosta subita dai Knicks.
Miglior realizzatore della partita: Prince, con 20 punti.


New Orleans Hornets - Dallas Mavericks 112-108

Gli Hornets sono riusciti a raggiungere l'over-time all'ultimo secondo, grazie ad una "bomba" di Stojakovic (22 punti).
Poi, nel supplementare, ci ha pensato Chris Paul a regalare la dodicesima vittoria stagionale a New Orleans: per CP, 33 punti (massimo in carriera), 9 rimbalzi e 12 assist.


New Jersey Nets - Philadelphia 76ers 94-92

I Nets si sono svegliati dal letargo nel secondo tempo quando, sotto di 18 punti, Kidd e compagni hanno cominciato a giocare come sanno.
La settima sconfitta consecutiva in casa è stata quindi evitata di un soffio, anche se Carter (23 punti) ha avuto nelle mani la palla del sorpasso decisivo all'ultimo secondo del quarto periodo. Palla sul ferro: 82 pari.
Nell'over-time il vantaggio di 5 a 15" dal termine ha messo la parola fine alla partita, in favore di New Jersey.


Boston Celtics - Cleveland Cavaliers 80-70

Match non propriamente spettacolare, e questo non ha fatto altro che tenere accese le speranze dei Cavs che, privi dell'infortunato James, hanno lottato coi denti per cercare di rimanere incollati al risultato.
Le condizioni c'erano tutte, perché la fortuna di affrontare un deludente Pierce ed un Garnett che tira con un misero 2/12 dal campo, non capita tutte le sere.
Ma Allen (20 punti con 7/9 da due) è in buona vena, e in una serata in cui il miglior realizzatore dei Cavs è uno che tira con un 3/12 dal campo (Ilgauskas: 13 punti), il solo Ray basta e avanza ai Celtics per ottenere il bottino pieno.


******************************


Questi i risultati della 12^ giornata di Serie A - stagione regolare

Eldo Napoli - Benetton Treviso 64-69
Legea Scafati - Air Avellino 86-89
La Fortezza Bologna - Solsonica Rieti 82-63
Lottomatica Roma - Upim Bologna 86-62
Angelico Biella - Armani Jeans Milano 82-77
Tisettanta Cantù - Cimberio Varese 96-83
Pierrel Capo d'Orlando - Premiata Montegranaro 82-76
Siviglia Teramo - Snaidero Udine 99-86
Scavolini Pesaro - Montepaschi Siena 77-87


Grande Teramo!
...
Toh! Ha vinto la Montepaschi!

 

____________________

« La superstizione porta sfortuna »
(Raymond Merrill Smullyan, 5000 B.C. and other philosophical fantasies, 1.3.8)


Fantaciclismo Cicloweb 2010

Piazzamenti sul podio:


Omloop Het Nieuwsblad Élite: 3°
E3 Prijs Vlaanderen - GP Harelbeke: 2°
GP Miguel Indurain: 1°
Ronde van Vlaanderen / Tour des Flandres: 3°
Rund um Köln: 1°
Liège-Bastogne-Liège: 1°
Giro d'Italia: Carrara - Montalcino: 2°
Tour de France: Sisteron - Bourg-lès-Valence: 1°
Tour de France: Longjumeau - Paris Champs-Élysées: 1°
Tour de France - classifica finale: 3°
Gran Premio Città di Peccioli - Coppa G. Sabatini: 1°

---

Asso di Fiori

 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi
UTENTE DELL'ANNO 2009
Utente del mese Luglio, Novembre e Dicembre 2009




Posts: 15932
Registrato: Jul 2007

  postato il 04/12/2007 alle 00:14
Gibo, immagino tu sia curioso di sapere dove giocherà Bulleri al rientro dall'infortunio.
Ebbene, non finirà la stagione con l'Armani, ma andrà a giocare a Bologna (in prestito), sponda Virtus.
A Milano è andato invece a giocare Will Conroy, che ha fatto il tragitto inverso: dalla Virtus all'AJ.
Insieme al Bullo, approdano a Bologna anche Blizzard e Di Bella.

 

____________________

« La superstizione porta sfortuna »
(Raymond Merrill Smullyan, 5000 B.C. and other philosophical fantasies, 1.3.8)


Fantaciclismo Cicloweb 2010

Piazzamenti sul podio:


Omloop Het Nieuwsblad Élite: 3°
E3 Prijs Vlaanderen - GP Harelbeke: 2°
GP Miguel Indurain: 1°
Ronde van Vlaanderen / Tour des Flandres: 3°
Rund um Köln: 1°
Liège-Bastogne-Liège: 1°
Giro d'Italia: Carrara - Montalcino: 2°
Tour de France: Sisteron - Bourg-lès-Valence: 1°
Tour de France: Longjumeau - Paris Champs-Élysées: 1°
Tour de France - classifica finale: 3°
Gran Premio Città di Peccioli - Coppa G. Sabatini: 1°

---

Asso di Fiori

 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage
<<  23    24    25    26    27    28    29  >> Nuovo Thread  Nuova risposta   Nuovo sondaggio
 
Powered by Lux sulla base di XMB
Lux Forum vers. 1.6
2.0618858