Board logo

Il Forum di Cicloweb

Non hai fatto il login | Login Pagina principale > Dite la vostra sul ciclismo! > Biblioteca del Ciclismo & Libri vari
Nuovo Thread  Nuova risposta  Nuovo sondaggio
< Ultimo thread   Prossimo thread >  |  Versione stampabile
<<  1    2    3    4  >>
Autore: Oggetto: Biblioteca del Ciclismo & Libri vari

Livello Fausto Coppi




Posts: 2797
Registrato: Apr 2005

  postato il 19/07/2005 alle 19:02
Il thread di Giannino mi ha fatto venire una curiosità: quali sono i vostri libri preferiti sul ciclismo.
Pochi sport si adattano al racconto come il ciclismo, che con il suo incedere lento, le sue fughe in avanti, le sue volate richiama il ritmo dei libri.
I miei preferiti sono quelli di Gianni Brera.

 

[Modificato il 12/09/2006 alle 08:17 by Andrea_Web]


 
Edit Post Reply With Quote

Livello Tour




Posts: 193
Registrato: Jul 2005

  postato il 19/07/2005 alle 20:23
il libro piu bello sul ciclismo che ho letto è:"Un Uomo In Fuga"la storia di Pantani ......bellisimo anche se un po triste
 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Francesco Moser




Posts: 738
Registrato: Jun 2005

  postato il 19/07/2005 alle 20:42
A me è piaciuto molto anche il libro di Lance Armstrong "Non solo ciclismo"!!!

 

____________________

Carpe diem, quam minimum credula postero!! (Orazio)

Mattia

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Freddy Maertens




Posts: 874
Registrato: Jul 2005

  postato il 19/07/2005 alle 20:52
Originariamente inviato da Ottavio

Il thread di Giannino mi ha fatto venire una curiosità: quali sono i vostri libri preferiti sul ciclismo.
Pochi sport si adattano al racconto come il ciclismo, che con il suo incedere lento, le sue fughe in avanti, le sue volate richiama il ritmo dei libri.
I miei preferiti sono quelli di Gianni Brera.


Ciao a tutti perché questo è il mio primo messaggio.

Io ho letto "Addio Bicicletta" di Gianni Brera e l'ho amato tantissimo. Quali altri libri sul ciclismo di Brera mi puoi consigliare?

Grazie

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 2258
Registrato: Feb 2005

  postato il 19/07/2005 alle 21:52
Io ho letto di recente "Labròn" di Claudio Gregori. Per coloro a cui piace lo stile di Gregori, è davvero molto bello.

 

____________________
"Se hai la fortuna clamorosa di diventare un cronista di ciclismo, non puoi fare a meno di essere coinvolto, trascinato in una passione infinita, irrinunciabile, che ti segna per sempre" - Pietro Cabras

"C'è una salita? Vai su, arriva in cima, e vedrai che sarai sempre vincitore" - Giordano Cottur

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 2142
Registrato: Jun 2005

  postato il 19/07/2005 alle 22:18

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 2142
Registrato: Jun 2005

  postato il 19/07/2005 alle 22:26
a jerrydrake consiglierei la lettura di "Coppi e il diavolo", una biografia del Campionissimo scritta da Brera (Rizzoli editore , 1981)

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Freddy Maertens




Posts: 874
Registrato: Jul 2005

  postato il 19/07/2005 alle 23:58
Originariamente inviato da cancel58

a jerrydrake consiglierei la lettura di "Coppi e il diavolo", una biografia del Campionissimo scritta da Brera (Rizzoli editore , 1981)


Grazie Cancel58

 
Edit Post Reply With Quote

Juniores




Posts: 9
Registrato: Jul 2005

  postato il 20/07/2005 alle 09:03
Ragazzi, buongiorno. Sono Francesca e non ho dubbi: ho già letto per due volte il libro del radiocronista Giovanni Scaramuzzino: "Fino all'ultimo chilometro. Il Giro d'Italia da una motocicletta". Giannino ha ragione: è bellissimo, scritto con competenza, passione e sensibilità. Per me è di gran lunga il migliore.
Si nota che l'autore vive la corsa in mezzo ai corridori e non la segue da un monitor sulla postazione d'arrivo o in sala stampa. Le descrizioni delle situazioni di gara, dei personaggi (i ricordi su Pantani sono bellissimi) sono avvincenti, delicate e mai banali; e poi ci sono delle splendide fotografie. Questa è la mia classifica:

1. "FINO ALL'ULTIMO CHILOMETRO..." di Giovanni Scaramuzzino
2. "LE BRACCIA AL CIELO" di Federico Morini
3. "RACCONTI BREVI DI FUGHE STRAORDINARIE" di Maurizio Ruggeri

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Octave Lapize




Posts: 471
Registrato: Dec 2004

  postato il 21/07/2005 alle 11:24
Francy82, se ti interessano degli aneddoti divertenti ed interessanti raccontati davvero bene ti consiglio il libro CICLSMO:STORIE SEGRETE o giu' di li' (il titolo esatto non sono sicuro sia questo) di Beppe Conti.
C'e' praticamente un secolo di ciclismo vissuto attraverso storie e aneddoti riguardanti tutti i piu' grandi campioni della storia di questo magnifico sport.
Ti assicuro che ne rimarrai sorpresa.

 

____________________
Pedivella rovente

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Tour




Posts: 218
Registrato: Feb 2005

  postato il 21/07/2005 alle 21:42
Vi consiglio sinceramente i libri di DANIELE MARCHESINI: "L'ITALIA DEL GIRO D'ITALIA" e "COPPI E BARTALI" : la storia d'Italia attraverso il ciclismo, ottimi davvero!

 

____________________
"...Signore Io Non Sono Irish...", ma anch'io verrò da te in bicicletta...

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Tour




Posts: 218
Registrato: Feb 2005

  postato il 21/07/2005 alle 21:47
Ancora una cosa... Qualcuno di voi ha letto "IL PICCOLO DIAVOLO NERO" di GIANFRANCO MANFREDI...? L'ho visto poco tempo fa in libreria, mi chiedevo com'è...

 

____________________
"...Signore Io Non Sono Irish...", ma anch'io verrò da te in bicicletta...

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Esordiente




Posts: 4
Registrato: Jul 2005

  postato il 23/07/2005 alle 20:00
Ho appena finito di rileggere un capitolo, il quindicesimo, del libro: "Fino all'ultimo chilometro. Il Giro d'Italia da una motocicletta" di Giovanni Scaramuzzino. Questo capitolo e` dedicato al tempo che passa, per i radiocronisti, ma anche e soprattutto per i corridori. E` la storia di Tonkov che "festeggia" col gesto dell'ombrello la vittoria di tappa in Trentino al Giro del 2004. Nell'occasione c'era a seguirlo la stessa moto di Radio Rai e lo stesso radiocronista che lo aveva seguito al Giro del 1998 quando duellava con Pantani sulla salita di Montecampione o alla crono di Lugano.
Tonkov veniva spesso insultato ed anche, a volte, fatto oggetto di sputi. Allora, nel '98, pero` il russo non reagi` minimamente. Perche`? Scaramuzzino da` una risposta delicatissima nell'ultimo capoverso di questo bellissimo capitolo di questo straordinario libro. Ed io non mi vergogno a dire che mi sono un po' commosso...
Gianni

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 2797
Registrato: Apr 2005

  postato il 25/07/2005 alle 13:00
x Giannino e francy82
dove avete trovato il libro di Scaramuzzino?
L'avete direttamente ordinato alla casa editrice?
Grazie

 
Edit Post Reply With Quote

Juniores




Posts: 9
Registrato: Jul 2005

  postato il 25/07/2005 alle 13:40
Ciao. Per quanto mi riguarda è andata così. Ho letto su un sito Internet la pubblicità del libro "Fino all'ultimo chilometro..." di Scaramuzzino, la copertina era accattivante: un corridore(forse Spezialetti, chi l'ha riconosciuto mi aiuti!) da solo che pedala tra la grandine con dietro una moto di Radio Rai; mi sono incuriosita, ho fatto una ricerca su Internet e ho letto delle critiche molto positive sul volume. Allora l'ho ordinato via telefono alla casa editrice, che si chiama Geo Edizioni, al numero 0571-960206 o all'altro 0571-924051, ora non ricordo, ma una mia amica che è in vacanza in Versilia l'ha comprato in libreria. Non so, comunque, se si trova in tutte le librerie.
Ad ogni modo il libro mi è arrivato subito. Adesso l'ho dovuto prestare (o meglio ha preteso che glielo prestassi...)a mia cugina che però ha promesso di restituirlo entro domani... Il conto alla rovescia è cominciato, poi tiro con la fionda... Ciao Ottavio! Sei l'unico dche mi scrive! Te ne sono grata.

Francy 82

P.S. Ma perché quando apro gli argomenti io, non mi risponde nessuno?

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 2797
Registrato: Apr 2005

  postato il 25/07/2005 alle 16:11
Grazie francy82, credo proprio che lo ordinerò per telefono perché a firenze non l'ho trovato.
Tra l'altro ho scoperto che la casa editrice Geo ha pubblicato anche un libro su Bottecchia (Ottavio Bottecchia. Botescià bicicletta e coraggio) di cui ha sentito parlare molto bene ma che non avevo trovato in libreria.

 
Edit Post Reply With Quote

Moderatore
Utente del mese Gennaio 2009




Posts: 3948
Registrato: Apr 2005

  postato il 25/07/2005 alle 17:33
Molto toccante "Un uomo in fuga".
Ho letto troppo poco di ciclismo per dire cosa preferisco.

Segnalo un libretto cmprato su una bancarella che mi e' piaciuto:
Aldo A. Settia,
Bici e baci.
Storie di amore e di pedale,
Ed. Marsilio, 1997

 
Edit Post Reply With Quote

Esordiente




Posts: 1
Registrato: Jul 2005

  postato il 29/07/2005 alle 11:29
Ragazzi, per una volta non avete dato buca! Grazie a Francy82 del consiglio. "Fino all'ultimo chilometro. Il Giro d'Italia da una motocicletta" di Giovanni Scaramuzzino merita davvero i tuoi complimenti, tanto da farmi registrare per metterlo per iscritto.
L'ho trovato un libro completo, scritto da una persona che non si dà delle arie, a differenza di molti giornalisti, ma che sa osservare le cose in profondità: toccante e soprattutto fresco, vivo. Racconta il ciclimo che ci piace ascoltare, non solo alla radio, e ogni capitolo offre uno spunto per una riflessione.
Bellissimi quelli dedicati al duello Pantani-Tonkov al Giro del 1998, quello su Luc Leblanc nella cronometro di Cavalese al Giro del '97, la lotta tra il Pirata e Bartoli all'Argentario, i brividi in discesa dietro a Savoldelli giù dal Colle della Fauniera. Sì, proprio un bel consiglio. Buone vacanze a tutti!

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Marco Pantani




Posts: 1446
Registrato: Oct 2004

  postato il 29/07/2005 alle 11:53
Secondo me il più grande e competente cantore del Ciclismo è stato Bruno Raschi indimenticato giornalista della Gazzetta dello sport.
Leggere i suoi bellissimi articoli sulla Gazzetta era una goduria.
Grandissimo Bruno Raschi!

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 3150
Registrato: Jun 2005

  postato il 29/07/2005 alle 11:56
un bellissimo libro sul ciclismo è anche , L’aquila di Tappia al Giro d’Italia. Storie di sogni e di gregari, di MAZZI Benito & DELLA VEDOVA Marco.
parla + che altro dei ciclisti ossolani, ma è ricco di aneddoti sul ciclismo in generale.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Claudio Chiappucci




Posts: 324
Registrato: Jul 2005

  postato il 29/07/2005 alle 12:44
il libro di beppe conti è interessante, riporta alcuni (non moltissimi, a dirla tutta) aneddoti inediti.
mi piace anche la vecchia "storia del ciclismo" di ormezzano: datata 1979, ma gpo è troppo forte.
interessante anche il libro "massacro alla catena", scritto da willy voet, il massaggiatore della festina. lo consiglio a chi vuol saperne di più sul doping.
infine, anche se non è un libro sul ciclismo, suggerisco il capitolo "il grande pozzi" del libro di stefano benni "bar sport". è una splendida parodia del ciclismo vecchio stampo fatta con gli occhi di un non praticante, con il duello tra pozzi e girardoux, improbabili tapponi di grandi giri e una vivace descrizione delle caratteristiche del bravo gregario.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Tour




Posts: 193
Registrato: Jul 2005

  postato il 29/07/2005 alle 21:09
volevo chiedervi se qualcuno di coi sapeva segnalarmi un qualche libro che parli della preparazione atletica per il ciclismo!!
grazie mille

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Milano-Sanremo




Posts: 123
Registrato: Jul 2005

  postato il 29/07/2005 alle 21:41
Originariamente inviato da ciclgian

Secondo me il più grande e competente cantore del Ciclismo è stato Bruno Raschi indimenticato giornalista della Gazzetta dello sport.
Leggere i suoi bellissimi articoli sulla Gazzetta era una goduria.
Grandissimo Bruno Raschi!

Forse il più grande scrittore italiano di ciclismo della storia.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Tour




Posts: 218
Registrato: Feb 2005

  postato il 30/07/2005 alle 14:35
Beh, sulla preparazione atletica ci sono un sacco di manuali nelle librerie, non saprei però consigliartene uno in particolare, non ne ho mai aperti... So però che ce n'è anche uno di Lance Armstrong...

 

____________________
"...Signore Io Non Sono Irish...", ma anch'io verrò da te in bicicletta...

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Tour




Posts: 169
Registrato: Jun 2005

  postato il 30/07/2005 alle 19:53
Originariamente inviato da ruskita

Beh, sulla preparazione atletica ci sono un sacco di manuali nelle librerie, non saprei però consigliartene uno in particolare, non ne ho mai aperti... So però che ce n'è anche uno di Lance Armstrong...

tu mi sa che hai letto quello di Galeazzi...

 

____________________
"Il Giro è grande ma ci manca Casagrande"

"Lotito comprace Hincapie"

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Tour




Posts: 218
Registrato: Feb 2005

  postato il 30/07/2005 alle 22:15
...Sergino caro possiamo continuare a distruggerci privatamente...? Penso che qui ce ne sarebbero tutti mooooolto grati!!! ... o no?!

 

____________________
"...Signore Io Non Sono Irish...", ma anch'io verrò da te in bicicletta...

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Esordiente




Posts: 4
Registrato: Jul 2005

  postato il 24/08/2005 alle 14:03
Quest'estate, proprio dopo aver finito il libro "Fino all'ultimo chilometro. Il Giro d'Italia da una motocicletta" di Giovanni Scaramuzzino (bellissimo, lo riconfermo!) ho letto anche la biografia che il campione degli Anni Cinquanta Loretto Petrucci ha affidato a Beppe Conti. Interessanti i contenuti, belle e significative le foto, ma secondo me il tutto e` un po' tirato via nel senso che sarebbe stato meglio se l'autore avesse fatto parlare il campione in prima persona. Lo stile di scrittura di Conti non e` certo dei migliori: insomma poteva essere fatto molto meglio. Ho trovato poi inutile, nella seconda parte, il riepilogo degli ordini d'arrivo della Milano-Sanremo. Ma che cosa c'entrava tutto cio`? Era un libro sulla storia della Milano-Sanremo o su Loretto Petrucci?
A proposito: ho saputo che Loretto e` stato operato alle gambe e che fatica a camminare. chi ha notizie piu` fresche, li comunichi per cortesia... Ciao da Giannino.

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Juniores




Posts: 9
Registrato: Jul 2005

  postato il 24/08/2005 alle 14:56
Ciao Giannino. Petrucci sta meglio. Adesso cammina col bastone dopo che era immobilizzato da qualche mese. Al Giro d'Italia ha curato l'arrivo di tappa a Pistoia dalla sedia a rotelle, infatti l'ho visto in Tv al Processo alla Tappa. In effetti, è stato operato ma non alle gambe: alla schiena a Verona ed ora sta meglio dopo un periodo di riabilitazione svolto a Negrar. Quante cose che so! Scherzo. LE FERIE COME SONO ANDATE?
 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Octave Lapize




Posts: 471
Registrato: Aug 2005

  postato il 24/08/2005 alle 15:47
un uomo in fuga...

 

____________________
http://www.ivanbassoblog.com
http://nalya.wordpress.com
La vita è come una bicicletta con dieci velocità.
La maggior parte di noi ha marce che non userà mai.(Schultz Charles)




 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 2258
Registrato: Feb 2005

  postato il 21/10/2005 alle 12:58
Ripesco questo vecchio thread sui libri perchè ne ho appena finito di leggere uno splendido: "Paolo Bettini - Così sono diventato campione" (gentilmente regalatomi dalla Sig.ra Colli...grazie Sele! )
E' scritto benissimo, con la collaborazione del giornalista Pietro Cabras, e parla in prima persona della vita di Bettini, dall'inizio dell'amore per la bicicletta alle due più grandi vittorie del Grillo nel 2003: la Milano-Sanremo e la nascita della piccola Veronica.
L'ultimo capitolo è da lacrime.
Davvero molto bello e coinvolgente, sembra di sentire Paolino parlare...

 

____________________
"Se hai la fortuna clamorosa di diventare un cronista di ciclismo, non puoi fare a meno di essere coinvolto, trascinato in una passione infinita, irrinunciabile, che ti segna per sempre" - Pietro Cabras

"C'è una salita? Vai su, arriva in cima, e vedrai che sarai sempre vincitore" - Giordano Cottur

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Octave Lapize




Posts: 471
Registrato: Aug 2005

  postato il 21/10/2005 alle 17:52
Originariamente inviato da cecco

il libro piu bello sul ciclismo che ho letto è:"Un Uomo In Fuga"la storia di Pantani ......bellisimo anche se un po triste
io l'ho iniziato ieri sera e oggi sono a pag 120.... effettivamente ti sale l'angoscia

 

____________________
http://www.ivanbassoblog.com
http://nalya.wordpress.com
La vita è come una bicicletta con dieci velocità.
La maggior parte di noi ha marce che non userà mai.(Schultz Charles)




 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 2797
Registrato: Apr 2005

  postato il 11/11/2005 alle 19:52
Riapro questo thread perché ho finalmente letto il libro di Scaramuzzino che mi avete tanto raccomandato, che però non mi è sembrato niente di che.
Comunque ci sono alcuni aneddoti interessanti.

E' inoltre da poco uscito "Bottecchia l'inafferrabile" di R. Fagiolo e F. Graziani ed. Nutrimenti, che è un romanzo su una inchiesta fatta da un assicuratore sulla morte di Bottecchia. Come romanzo vale abbastanza poco, però vengono bene riassunte le varie ipotesi che sono fiorite sulla morte del campione.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 2142
Registrato: Jun 2005

  postato il 11/11/2005 alle 21:03
Ho appena acquistato il libro di Scaramuzzino. Vi dirò le mie impressioni.
recentemente ho letto anche "Bottecchia l'inafferrabile".Mi aspettavo qualche rivelazione sulla "misteriosa" fine del campione ma, sotto questo profilo, sono rimasto deluso.

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 2863
Registrato: Oct 2005

  postato il 12/11/2005 alle 16:16
Davvero un bellissimo thread.
Non l'avevo visto, stavo per aprirne uno.
E poi, prima che qualcuno inviti i vecchietti a scrivere, ecco cosa è saltato fuori (indico anche editore e anno, magari a qualcuno servono) selezionando nella libreria (l'ordine, quindi, è "per scaffali!"):

- J.P. Ollivier, Fausto Coppi. La tragedia della gloria, Feltrinelli (le 2 - !! - copie che ho sono del 1980): da segnalare anche lo scritto di Giorgio Bocca e il suo straordinario attacco: ""Egli era di solida complessione, secco di corpo e magro di viso." E' l'inizio del Don Chisciotte, può essere l'inizio di una storia del Fausto Coppi da Castellania: se ... ";
- tutto Brera, editore Baldini e Castoldi, con una menzione speciale per Coppi e il diavolo;
- M. Ruggeri, Felice l'ultimo Tour. Gimondi o l'impossibile sfida, Limina, 1997: "... so che lui non mi risparmierà mai, in nessun luogo e in nessun momento ...";
- G.P. Porreca e A. Maietti, Pantani e io - Un kriss nella schiena, Limina, 1999: secondo me, resta meglio dei successivi (e dimostra che, ciclisticamente, il bello della storia era davvero finito lì - dopo ci sono stati Ventoux, Courchevel, Zoncolan, ma con più rabbia che gioia);
- A. Maietti, Canzone per Bugno, Limina, 1999: "Così bello, quando è bello";
- A. De Lorenzi, E non chiamatemi (più) Cannibale. Vita e imprese di Eddy Merckx, Limina, 2003;
- L. Armstrong, Non solo ciclismo. Il mio ritorno alla vita, Libreria dello Sport, 2000: per capire il molto di sgradevole - ma anche la molto americana e molto bella storia - dell'"armstronghismo";
- M. Ronchi, G. Josti, Un uomo in fuga. La vera storia di Marco Pantani, Rizzoli 2004: brutti personaggi, brutte storie, ma temo che più o meno sia andata proprio così;
- N. Bertellini (raccolta), Da Coppi a Merckx, Landoni, 1977: è una raccolta di commenti, alcuni davvero mirabili;
- B. Raschi, Ronda di notte, Landoni, 1984: "Ogni volta che la strada saliva, Bahamontes ...";
- D. Buzzati, Dino Buzzati al Giro d'Italia. Un epico duello fra Coppi e Bartali, Mondadori, 1981: "Quando oggi, su per le terribili strade dell'Izoard, vedemmo Bartali che da solo inseguiva a rabbiose pedalate, tutto lordo di fango ...";
- M. Sconcerti, Con Moser da Parigi a Roubaix, collana di Bicisport: "Non è ciclismo, però è splendido che tutto questo se lo sia preso il ciclismo ...";
- S. Neri, Coppi vivo, collana di Bicisport;
- P. Facchinetti, Un certo Coppi, collana di Bicisport;
- S. Picchi (a cura di), La storia illustrata del ciclismo, La casa dello sport, 1988 (in 4 volumi);
- G.P. Ormezzano, Storia del ciclismo, Longanesi, 1977: "Coppi è stato il più grande di ogni tempo, Merckx è stato il più forte di ogni tempo";
- P. Rumiz, F. Altan, Tre uomini in bicicletta, Feltrinelli, 2002: in particolare la vignetta a pag. 119;

Fotografici (o quasi):
- P. Pelizzari, I giri del mondo, Uci-5 Continent Editions, 2004;
- A. Costa, C. Gatti, P.A. Stagi, Cubetti di gloria, Libreria dello sport, 2003;
- C. Ferretti, Quella maglia biancoceleste, Logos TV, 1987;
- P.Sergent, 100 anni di storia del Tour de France, de Eeclonaar, 2003;
- S. Fiori e foto Sirotti, Pantani vive, de Eeclonaar, 2004.

p.s.1: se leggete gli annunci "libri e riviste" sulle riviste di ciclismo, a volte ci sono delle ottime occasioni!

p.s.2: lo so, sono tanti: ma quale togliere?
(e poi, se non se lo può permettere un Prof... )

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 2797
Registrato: Apr 2005

  postato il 12/11/2005 alle 16:32
ProfRoubaix, grazie per aver postato questo utilissimo elenco.
Non conosco molti dei libri che hai citato.
Io suggerisco TUTTO Brera, in particolare "Addio bicicletta" sull'avvucat Pavesi ed il periodo eroico del ciclismo.
Notevole, per restare tra i "classici" il Pratolini di "Cronache al Giro di'Italia", quando i grandi scrittori seguivano il Giro.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 2142
Registrato: Jun 2005

  postato il 12/11/2005 alle 16:41
Tra i libri non recentissimi segnalo anche:
Un uomo solo, Vita e Opere di Fausto Coppi, Più Libri Editore , 1979
(quando Coppi e Bartali, ero giovane anch'io....)

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 5641
Registrato: Nov 2005

  postato il 12/11/2005 alle 17:02
vorrei segnalare "Bartali e Togliatti" di Paolo Facchinetti (Bicisport), "Tutto sbagliato, tutto da rifare" di Gino Bartali (Mondadori) e "Gimondi" di Luigi Chierici (collana Maglia Gialla - Bicisport).

qualcuno mi sa dire se esiste una versione aggiornata del libro statistico di Rino Negri "Ciclismo nel Mondo"? quello che ho io è del 1982.

ciao a tutti

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Claudio Chiappucci




Posts: 335
Registrato: Oct 2005

  postato il 12/11/2005 alle 21:05
Senza dubbio "BARTALI IL MITO OSCURATO" l'epopea di Coppi e Bartali rivisitata da Giancarlo Brocci, noto anche come organizzatore de l'Eroica, la famosa cicloturistica d'epoca su strade bianche a Gaiole in Chianti (si).

 

____________________
The famous Sbrindolin hasta luego

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Giro delle Fiandre




Posts: 102
Registrato: Aug 2005

  postato il 14/11/2005 alle 14:06
"CARO COPPI" di Orio e Mario Vergani, un racconto della ascesa e della caduta di Coppi nel quadro di un Italia che stava cambiando.
 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Juniores




Posts: 9
Registrato: Jul 2005

  postato il 16/11/2005 alle 10:07
Solo per dire che ho letto un altro bel libro, sul livello di quello di Giovanni Scaramuzzino, che e` "Il diario del gregario" di Marco Pastonesi. Veramente ben fatto, bravo Marco, ma se non siamo capaci neanche una volta in vita nostra di apprezzare l'intensità descrittiva e la sensibilità emotiva di tali storie (sono libri di letteratura sportiva non di sport...) lasciamo perdere e dedichiamoci tutti, io per prima, agli almanacchi con gli ordini d'arrivo e ai manuali di come si monta una bicicletta. Baci.
 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 2797
Registrato: Apr 2005

  postato il 16/11/2005 alle 19:25
Francy spero che tu non ti sia offesa per il mio commento sul libro di Scaramuzzino.
Non ho detto che è brutto, solo che dopo i tuoi (e non solo) entusiastici commenti mi aspettavo di più.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 2142
Registrato: Jun 2005

  postato il 19/11/2005 alle 17:04
Questo thread sta diventando una vera propria bibliografia sul ciclismo.

Ai titoli gia citati , da me e da altri appassionati, aggiungo i seguenti:

-Sandro Picchi, La Grande Storia Illustrata del Giro d'Italia, ed. Ponte alle Grazie, 1992

-M. Lazzerini, R.Beghelli La Leggenda di Bartali, ed Ponte alle Grazie, 1992

-AA.VV. L'uomo a due ruote. avventura, storia e passione, ed. Electa 1987

-Rino Negri Un uomo solo.Fausto Coppi nella vita nella storia e nella leggenda ed Reverdito, 1996

Nino Defilippis, I miei campioni (a cura di Beppe Conti), ed Graphot, 2000

G. Marchesini, D.Ronchi, Il Grande Dizionario del Ciclismo, ed. La Casa dello Sport, 1988

AA.VV. la Storia Illustrata del Ciclismo, ed. La Casa dello Sport, 1987

G. Brera,B.Conti, M.Fantini "Ciclismo, I campioni del Mondo", ed.Sagno 1985

C. Ferretti Anni Azzurri. Lo Sport Italiano dal dopoguerra a oggi. ed Le Monnier. 1999.( non solo ciclismo, ma le pagine dedicate alla storia del nostro sport sono particolarmente riuscite)

Gian Maria Dossena Il Romanzo del Giro d'Italia, ed.Landoni 1985

P. Costa "Gino Bartali. La vita, le imprese, le polemiche," Ediciclo editore,2001

M. Guglielmi "Un naso in salita. Gino Bartali. La sua vera storia", ed rai, 2002

D. Marchesini Coppi e Bartali, ed Il Mulino 1998

G.Bailo " L'ultimo dicembre", a cura dell'Aass. Fausto e Serse Coppi a Castellania


M. Gorrino Serse e la Bestia ed. Limina, 2005

R.Nencini "Il Giallo e il Rosa. Gastone Nencini e il ciclismo negli anni della leggenda". Ed. Giunti, 1998.

P.Dotti " La lunga corsa di Ercole.Inseguendo Charly Gaul" ed. Limina, 1997.

G.Santini "I Giorni Rosa di Moser", ed Reverdito 1988.

A.Caroli " Da Coppi a Pantani. Bici Grandi Imprese"" ed. Graphot.1999.

M. Lamponi "Genova in Bicicletta (1876-1976)", ed. Valenti, 1977.

Mio Fratello Gepin. L'avventura Sportiva di Giuseppe Olmo(a cura di C. Delfino) Nuova editrice Genovese, 1997.

G.Delfino-D.Massa " Il Giro dell'Appennino:una leggenda che si rinnova" Nuova editrice Genovese,1995

Mi piacerebbe che tutti i libri sul ciclismo delle nostre singole biblioteche venissero raccolti in una sezione del sito che diventerebbe , in tal modo , una vera e propria biblioteca virtuale del ciclismo.
Ciascuno di noi potrebbe attingere informazioni utili e trovare titoli che magari non conosce o dei quali, grazie alle notizie fornite sull'autore e sull'editore, trovare qualche vecchia copia.
Che ne pensate?

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 3270
Registrato: Jul 2005

  postato il 19/11/2005 alle 21:17
Mi sa che sono rimasto l'unico a quest'ora in questo forum ma fra poco vado a prendere una pizza...
Ma qualcuno non sa come potrei procurarmi il video Lemond/Fignon dell'89?
Non l'avevo visto se non uno spezzone quando Fignon cadde stremato all'arrivo... insomma mi piacerebbe vederlo se si può...

 

____________________
Il procuratore aggiunto di Catania Renato Papa: Nel 2003 è stato abrogato un comma della legge che permetteva l'arresto dei diffidati recidivi, e di chi non si presentava alla firma. E questo è stato un grave gesto di debolezza.
Uno nessuno centomila! Un libro di Pirandello? No! I castelli di Kessler secondo Bulba...
All'ombra del cavaliere oscuro (la biografia di G. Fini)
La regola del fallo di mani nel calcio? Superata, oramai si gioca con 11 portieri come la lotteria istantanea - ponzi ponzi po po po
Baci riddler/Massimo

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 2490
Registrato: Dec 2004

  postato il 19/11/2005 alle 22:52
Il più bello in assoluto "IO NON MI FERMO DI FABRIZIO MACCHI" persona che ho avuto il piacere e l'onore di conoscere e vi dico averlo conosciuto dopo aver letto il libro, ha portato in me, una sensazione stupenda....

comunque fra tutti i libri di ciclismo letti, questo è il migliore

 

____________________
http://ilmiociclismo.blog.excite.it

"La vita e la morte.La pace e la guerra.La repubblica e la monarchia.Infine Bartali e Coppi e la progressiva identificazione di un popolo, che ripartiva da zero, in una coppia di campioni."Leo Turrini

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 2797
Registrato: Apr 2005

  postato il 19/11/2005 alle 23:52
Cancel58 il tuo post è un'autentica miniera!
La tua idea riguardo alla creazione di una sezione del sito dedicata ai libri mi sembra veramente ottima, spero che Admin ne tenga conto.
Tra l'altro avere la possibilità di accedere alle competenze di un Morris dovrebbe rendere tutto più semplice.

 
Edit Post Reply With Quote
<<  1    2    3    4  >> Nuovo Thread  Nuova risposta   Nuovo sondaggio
 
Powered by Lux sulla base di XMB
Lux Forum vers. 1.6
2.2785091