Board logo

Il Forum di Cicloweb

Non hai fatto il login | Login Pagina principale > Dite la vostra sul ciclismo! > Ma perché al Tour le medie sono così alte?
Nuovo Thread  Nuova risposta  Nuovo sondaggio
< Ultimo thread   Prossimo thread >  |  Versione stampabile
<<  1    2  >>
Autore: Oggetto: Ma perché al Tour le medie sono così alte?

Livello Marco Pantani




Posts: 1409
Registrato: Nov 2004

  postato il 11/07/2005 alle 19:24
Già perché? Sembra quasi che abbiano premura... Proviamo a lanciare un sondaggio:

1) Il percorso é noiosissimo, i corridori non vedono l'ora che finisca, quindi cercano di sbrigarsi.

2) Al Tour fa un caldo boia. Più vai forte, più ti sembra che ci sia una brezza che ti rinfresca.

3) E' tutto merito di Leblanc. Infatti ha avuto l'idea geniale di ingaggiare il Bottecchia per dare il via alle tappe con un colpo di pistola. Ora, pare che Armstrong, non appena vede il Bottecchia con la pistola in pugno, parta sparato come un razzo. Tutti gli altri pensano che quello sia il momento in cui si decide il Tour e ... via a corrergli dietro. Il risultato é che arrivano al traguardo in un battibaleno.

4) Le medie del Tour non sono affatto eccezzionali. La realtà é che l'Italia é più bella e varia della Francia e che i corridori al Giro perdono un sacco di tempo per guardare il panorama.

5) Altro. Un lecca-lecca in premio su ogni cavalcavia? Sheril Crowl che aspetta al traguardo? Fate un po' voi, si accettano solo risposte motivate...

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 6314
Registrato: Jun 2005

  postato il 11/07/2005 alle 19:26
Io voto la risposta n° 4.

Si Si

 

____________________
"MEGLIO NON ESSERE RICONOSCIUTO PER STRADA CHE ESSERLO ALL'OBITORIO.
IL CASCO SALVA LA VITA, LA CHIOMA VA BENE PER LA FOTO SULLA TOMBA"!!!


Articolo 27 della costituzione Italiana

La responsabilità penale è personale.
L'IMPUTATO NON E' CONSIDERATO COLPEVOLE SINO ALLA CONDANNA DEFINITIVA.
Le pene non possono consistere in trattamenti contrari al senso di umanità e devono tendere alla rieducazione del condannato.
Non è ammessa la pena di morte.

 
Edit Post Reply With Quote

Moderatore




Posts: 21608
Registrato: Oct 2004

  postato il 11/07/2005 alle 19:41
Bottecchia non accetterebbe mai di fare lo "starter" del Tour...

Quindi voto altro:
"Perché i corridori al Giro d'Italia sono dotati di un walk-man auricolare con cui ascoltare le canzoni di Modugno, Cutugno, Gianni Bugno ed Anna Zugno. Questo è il motivo per cui, nel 2002, a quello spettatore Wladimir Belli rifilò un pugno..."

 

____________________
Mario Casaldi - Cicloweb.it

CICLISTI
Si sta come
d'autunno
sugli alberi
le foglie

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 6314
Registrato: Jun 2005

  postato il 11/07/2005 alle 19:42
Risate hi hi hi

 

____________________
"MEGLIO NON ESSERE RICONOSCIUTO PER STRADA CHE ESSERLO ALL'OBITORIO.
IL CASCO SALVA LA VITA, LA CHIOMA VA BENE PER LA FOTO SULLA TOMBA"!!!


Articolo 27 della costituzione Italiana

La responsabilità penale è personale.
L'IMPUTATO NON E' CONSIDERATO COLPEVOLE SINO ALLA CONDANNA DEFINITIVA.
Le pene non possono consistere in trattamenti contrari al senso di umanità e devono tendere alla rieducazione del condannato.
Non è ammessa la pena di morte.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Marco Pantani




Posts: 1446
Registrato: Oct 2004

  postato il 11/07/2005 alle 19:57
Nessuna delle cinque
Ecco la risposta esatta : perchè al Tour è stata abolita la multa per eccesso di velocità.

 

[Modificato il 11/07/2005 alle 19:59 by ciclgian]


 
Edit Post Reply With Quote

Livello Marco Pantani




Posts: 1409
Registrato: Nov 2004

  postato il 11/07/2005 alle 20:45
Originariamente inviato da ciclgian

Nessuna delle cinque
Ecco la risposta esatta : perchè al Tour è stata abolita la multa per eccesso di velocità.


Ma come? Proprio adesso che Sarkozy ha riempito di autovelox le autostrade di Francia? Non é mica giusto però...

A proposito, non ho detto come voto io. Io voto la 1). Mi ricordo di un'intervista a Pantani:
"Marco, vai talmente forte in salita che non sembra nemmeno che tu faccia fatica..."
"Fatica? Invece ne faccio tantissima! D'altronde é per questo che vado così forte. Mi dico: prima arrivo e prima é finita..."

Potenza delle motivazioni!

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Claudio Chiappucci




Posts: 333
Registrato: Dec 2004

  postato il 11/07/2005 alle 20:50
Per me vanno forte perchè non vedeno l'ora che Armstrong smetta

 

____________________
antonio

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 6314
Registrato: Jun 2005

  postato il 11/07/2005 alle 20:55

 

____________________
"MEGLIO NON ESSERE RICONOSCIUTO PER STRADA CHE ESSERLO ALL'OBITORIO.
IL CASCO SALVA LA VITA, LA CHIOMA VA BENE PER LA FOTO SULLA TOMBA"!!!


Articolo 27 della costituzione Italiana

La responsabilità penale è personale.
L'IMPUTATO NON E' CONSIDERATO COLPEVOLE SINO ALLA CONDANNA DEFINITIVA.
Le pene non possono consistere in trattamenti contrari al senso di umanità e devono tendere alla rieducazione del condannato.
Non è ammessa la pena di morte.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Hugo Koblet




Posts: 402
Registrato: Feb 2005

  postato il 11/07/2005 alle 21:28
Perche hanno tutti preso il virus che ha preso absso al giro e devono tutti andare in bagno!!!!!!!

 

____________________
No crusar la caretera

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Tour




Posts: 178
Registrato: Apr 2005

  postato il 11/07/2005 alle 21:38
secondo me perchè,essendo la corsa più importante del mondo, metà del gruppo è piena fino all'orlo....
 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 6922
Registrato: Jul 2004

  postato il 11/07/2005 alle 22:46
Eh eh eh, mi hai beccato caro Felice, in effetti non sono potuto andare alla festa di Morris proprio perchè ero impegnato alla Grande Boucle.
Ti chiederai, che mira di merda il Bottecchia!
In effetti anche io pensavo di avere una mira migliore, ma or ora m’hanno spiegato che la pistola era caricata a salve, sicchè ho rassegnato le dimissioni dall’incarico.
Per questo motivo potrebbe accadere che, nelle prossime tappe, la media oraria subisca una certa flessione.

Un’altra ipotesi è che i controlli anti-doping del Tour siano fatti al contrario: anzichè al vincitore, fanno il prelievo all’ultimo arrivato

Che ci sia la guerra delle gomme anche al Tour? Che sia una questione di mescole? Guarda come il Bottecchia riesce a infilarci la chimica in mezzo ad ogni discorso!

 

____________________
Davide

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi
Utente del mese Luglio 2009




Posts: 4217
Registrato: Oct 2003

  postato il 12/07/2005 alle 02:29
Mah....penso che l'Aranciata Bottecchia abbia scelto l'ovvio per nascondere il suo disegno viuuulentemente Santo. Curando gli omonimi "Spruzzi", ha colto l'occasione di passare ogni corridore al setaccio, ha sostituito i contenuti con qualcosa che ci possiamo immaginare, lasciando ai coloranti il ruolo di confondenti. Adesso è lì che aspetta il controllo medico...... con l'obiettivo che all'amo arrivi anche il Laboratorio Automatico.... Nell'attesa, l'incanto degli Spruzzi, sta fondendo le moto al seguito....

 

____________________
"Non discutere con gli stupidi, perchè scenderesti al loro livello e ti batterebbero per la loro esperienza".

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Tour




Posts: 178
Registrato: Apr 2005

  postato il 12/07/2005 alle 11:03
Tour, Petrov non potrà prendere il via
Il russo (Lampre-Caffita) non passa test a sorpresa

GRENOBLE (Francia) - Eugeni Petrov, 27enne russo della Lampre-Caffita, non potrà prendere il via della decima tappa del Tour de France: non ha superato, questa mattina, un controllo sanguigno a sorpresa.

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Claudio Chiappucci




Posts: 333
Registrato: Dec 2004

  postato il 12/07/2005 alle 11:08
Livello di ematocrito per il russo?

 

____________________
antonio

 
Edit Post Reply With Quote

Member





Posts: -1
Registrato: Aug 2006

  postato il 12/07/2005 alle 11:21
Originariamente inviato da kaisermax

secondo me perchè,essendo la corsa più importante del mondo, metà del gruppo è piena fino all'orlo....


e l'altra metà OLTRE l'orlo

 

____________________

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 6922
Registrato: Jul 2004

  postato il 12/07/2005 alle 12:01
Eh sì caro Morris, io sono un discepolo di Armstrong.
Ovviamente di Louis, mica di Lance.
Il pubblico si sbellicava dalle risate quando gigioneggiava Satchmo, applaudivano a scena aperta nei casinò di Las Vegas o sulle poltrone dei nihgt-club alla moda, i rolex al polso e i carati che si sprecavano sulle montature d’oro, dimenticandosi che il Satchmo era una delle figure del teatro popolare afromericano fiorite nelle baracche degli schiavi e dei mezzadri di colore, una figura che pigliava per il c’ulo l’uomo bianco, del quale era un’imitazione parodistica, e lo stesso Armstrong, sempre Louis, mica Lance, a chi lo tacciava d’essere un venduto servo del padrone, amava ribattere che Egli altro non era che uno che ballava nella bocca del leone e si divertiva un sacco.
E così, molto più modestamente, sforzandomi d’essere il meno noioso e annoiante possibile, cerco di fare in modo che si possa leggere anche tra le mie righe, dosando al meglio proprio i coloranti.
Un grandissimo abbraccio, ciao.

 

____________________
Davide

 
Edit Post Reply With Quote

Member





Posts: -1
Registrato: Aug 2006

  postato il 12/07/2005 alle 13:13
ARMSTRONG
QUANDO IL NOME FA LA STORIA.
Certo che con quel nome, si è quasi predestinati a diventare dei numeri 1.
IL PRIMO UOMO SULLA LUNA (Neil Armstrong)
IL PIU' FAMOSO JAZZISTA (non so se anke il più bravo) (Luis)
IL PLURIVITTORIOSO AL TOUR DE FRANCE (Lance)

 

____________________

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Miguel Poblet




Posts: 530
Registrato: Oct 2004

  postato il 12/07/2005 alle 14:21
perché hanno ripetuto le elementari
 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 3270
Registrato: Jul 2005

  postato il 12/07/2005 alle 18:45
6- sono tutti dopati

Originariamente inviato da Felice

Già perché? Sembra quasi che abbiano premura... Proviamo a lanciare un sondaggio:

1) Il percorso é noiosissimo, i corridori non vedono l'ora che finisca, quindi cercano di sbrigarsi.

2) Al Tour fa un caldo boia. Più vai forte, più ti sembra che ci sia una brezza che ti rinfresca.

3) E' tutto merito di Leblanc. Infatti ha avuto l'idea geniale di ingaggiare il Bottecchia per dare il via alle tappe con un colpo di pistola. Ora, pare che Armstrong, non appena vede il Bottecchia con la pistola in pugno, parta sparato come un razzo. Tutti gli altri pensano che quello sia il momento in cui si decide il Tour e ... via a corrergli dietro. Il risultato é che arrivano al traguardo in un battibaleno.

4) Le medie del Tour non sono affatto eccezzionali. La realtà é che l'Italia é più bella e varia della Francia e che i corridori al Giro perdono un sacco di tempo per guardare il panorama.

5) Altro. Un lecca-lecca in premio su ogni cavalcavia? Sheril Crowl che aspetta al traguardo? Fate un po' voi, si accettano solo risposte motivate...

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Moderatore
Utente del mese Gennaio 2009




Posts: 3948
Registrato: Apr 2005

  postato il 14/07/2005 alle 15:44
Hanno paura che, arrivando ultimi, la moglie
li raggiunga per consolarli
(caro porto il beauty e mi fermo qualche giorno)

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Marco Pantani




Posts: 1409
Registrato: Nov 2004

  postato il 06/01/2006 alle 16:55
Ho rispolverato questo thread perché, in quello dedicato a Vinokourov, avete ricominciato a parlare per l'ennesima volta delle medie alte al Tour.
Via, proviamo un po' ad analizzare (questa volta seriamente) il fenomeno. Perché diavolo al Tour fanno medie alte in pianura? Quali sono le motivazioni? Please, non ditemi che si tratta di una strategia per sfiancare gli scalatori prima delle salite perché non ci credo...

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Gastone Nencini




Posts: 497
Registrato: Aug 2005

  postato il 06/01/2006 alle 17:05
sappiamo che al tour vanno via fughe che alla fine arrivano con molti minuti sul gruppo, alle volte perchè alla discovery non piaceva chi avrebbe preso la maglia gialla e alle volte perchè le squadre dei velocisti tiravano come ammazzati per riprendere la fuga

 

____________________
Demetrio Vilardi

sta firma la devo cambiare

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Giro di Lombardia




Posts: 109
Registrato: Oct 2005

  postato il 06/01/2006 alle 17:49
banalmente credo che quando trovi 250 Km di pianura senza un GPM degno di nome si abastanza facile fare certe medie.
POi ad essere sinceri al Giro non mi sembra che tutti cercahino così assiduamente la fuga... mi spiace dirlo ma è la corsa + importante del mondo

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 6922
Registrato: Jul 2004

  postato il 06/01/2006 alle 19:03
Boff, le spiegazioni sono tante.
Il livello superiore dei gregari è una prima spiegazione.
La classifica chiusa che rende più aspra e combattuta la lotta per le tappe ininfluenti è una seconda spiegazione.
Le cime più pedalabili che consentono velocità più elevate anche in montagna, è una terza spiegazione.
La quasi sempre maggiore quantità di kilometri a cronometro offre il suo contributo.
La specializzazione di alcune squadre intere fa il resto.
Spiace dirlo, ma non è un bel mosaico.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Marco Pantani




Posts: 1409
Registrato: Nov 2004

  postato il 07/01/2006 alle 17:18
Originariamente inviato da Petacchi

sappiamo che al tour vanno via fughe che alla fine arrivano con molti minuti sul gruppo, alle volte perchè alla discovery non piaceva chi avrebbe preso la maglia gialla e alle volte perchè le squadre dei velocisti tiravano come ammazzati per riprendere la fuga


Non é convincente. Se il gruppo va a razzo la fuga bidone non riesce a prendere corpo. Se la fuga va via é proprio perché il gruppo é a nanna. Se poi i gregari dei velocisti tirano come disperati, é solo per recuperare il tempo che hanno perso prima. E comunque la media la fanno quelli che stanno davanti e non quelli che sono dietro. E quelli che stanno davanti sono un manipolo di semi-sconosciuti che provano a fare uno cronosquadre senza essere cronoman e senza essere nella stessa squadra... Basta questo a innalzare la media del Tour?

Originariamente inviato da Bucaniere
banalmente credo che quando trovi 250 Km di pianura senza un GPM degno di nome si abastanza facile fare certe medie.


Originariamente inviato da Aranciata_Bottecchia
Le cime più pedalabili che consentono velocità più elevate anche in montagna, è una terza spiegazione.
La quasi sempre maggiore quantità di kilometri a cronometro offre il suo contributo.


Se al Tour si va più forte perché il percorso é più piatto, allora é una cosa normalissima. Perché fare tante storie con questa medie?

Originariamente inviato da Aranciata_Bottecchia
l livello superiore dei gregari è una prima spiegazione.


Beh, anche se é così non si tratta mica di una cronometro di gruppo. Perché spremersi tanto se non ce n'é bisogno?

Insomma il punto é questo:

Originariamente inviato da Bucaniere
POi ad essere sinceri al Giro non mi sembra che tutti cercahino così assiduamente la fuga...


per quale ragione? Per quale ragione al Tour si danno tanto da fare nei primi 50 Km, come é stato detto e ridetto, anche se poi non cavano un ragno dal buco? All'ultimo Tour, una settimana di piattume iniziale, una settimana di volatoni generali. Conseguenze sulla classifica denerale: zero. Speranza di vedere le fughe andare in porto: quasi nulle. Perché allora fare tanta fatica per niente? Si tratta pur sempre di professionisti, mica di gente che va in bici per divertirsi un po', o per dire agli amici "avete visto? Sono stato 10 Km in fuga..."

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 6922
Registrato: Jul 2004

  postato il 07/01/2006 alle 17:38
Originariamente inviato da Felice

per quale ragione? Per quale ragione al Tour si danno tanto da fare nei primi 50 Km, come é stato detto e ridetto, anche se poi non cavano un ragno dal buco? All'ultimo Tour, una settimana di piattume iniziale, una settimana di volatoni generali. Conseguenze sulla classifica denerale: zero. Speranza di vedere le fughe andare in porto: quasi nulle. Perché allora fare tanta fatica per niente? Si tratta pur sempre di professionisti, mica di gente che va in bici per divertirsi un po', o per dire agli amici "avete visto? Sono stato 10 Km in fuga..."


Ciao Felix, non ho capito bene se è una domanda seria o una provocazione.
In parte ho già proposto la mia opinione: la classifica è chiusa, ci si occupa di altro.
D'altro lato il Tour è come un grande cartellone pubblicitario di risonanza mondiale, e i fuggitivi della prima ora non sono altro che uomini sandwich remunerati assai bene.
Gli uomini sandwich del Giro sono pagati assai meno, dalle squadre e soprattutto dagli sponsor, dunque non si spremono più di tanto.
Ma è solo una delle possibili letture.
Coraggio adesso, sputa il rospo!

 
Edit Post Reply With Quote

Non registrato



  postato il 07/01/2006 alle 17:46
D'altro lato il Tour è come un grande cartellone pubblicitario di risonanza mondiale, e i fuggitivi della prima ora non sono altro che uomini sandwich remunerati assai bene.

Penso tu abbia colto nel segno.

é ritenuta da tutti la gara più importante del mondo ed è normalissimo(succede in quasi tutte le competizioni,ovviamente in maniera proporzionata)che per far piacere a sponsor e al proprio nome si decida di "sprecare"qualche uomo in nome della visibilità.

Mettici pure,come ha affermato Davide,il livello superiore dei gregari e il gioco è fatto.Uomini più forti a fuggire + uomini più forti ad inseguire =medie più elevate(oltre ai già fattori indicati nei precedenti post).

P.S.Con questo non voglio dire che al giro e alla vuelta vengano le CIOFECHE,però è riconosciuto da tutti il livello generale superiore dei corridori del tour

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 1502
Registrato: May 2004

  postato il 07/01/2006 alle 17:58
Beh... innanzitutto bisogna dire che le medie sono diventate pazzesche soprtattutto da quando c'è Armstrong e suoi postini/esploratori.. E credo che un motivo (non certo quello determinante) sia anche quello di spremere gli scalatori... Simoni non è mai riuscito a fare nulla al Tour probabilmente proprio per le medie alte...
 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Non registrato



  postato il 07/01/2006 alle 18:05
Per Simoni i motivi penso siano tamti altri...ma forse non è il 3d giusto in cui parlarne
 
Edit Post Reply With Quote

Livello Marco Pantani




Posts: 1409
Registrato: Nov 2004

  postato il 07/01/2006 alle 21:20
Originariamente inviato da aranciata_bottecchia

Ciao Felix, non ho capito bene se è una domanda seria o una provocazione.
In parte ho già proposto la mia opinione: la classifica è chiusa, ci si occupa di altro.
D'altro lato il Tour è come un grande cartellone pubblicitario di risonanza mondiale, e i fuggitivi della prima ora non sono altro che uomini sandwich remunerati assai bene.
Gli uomini sandwich del Giro sono pagati assai meno, dalle squadre e soprattutto dagli sponsor, dunque non si spremono più di tanto.
Ma è solo una delle possibili letture.
Coraggio adesso, sputa il rospo!


Ciao Davide,

anche se forse quello che ho scritto può lasciar credere che io abbia una teoria esplicativa che per il momento ho tenuta nascosta, in realtà non é così. Semplicemente, questa storia delle medie alte al Tour viene talmente sbandierata, che mi é venuta voglia di sapere come i vari forumisti (e in particolari quelli che più ammirano queste medie) se le spiegano. E sì, perché in genere le cose non accadono a casaccio, ma hanno una loro spiegazione logica. E questo é tanto più vero quando si parla di un mixing di fatica e di denaro, il tutto in un quadro che non é precisamente quello di De Coubertin.
Prendiamo per esempio quanto dice Zillo:

Originariamente inviato da Zillo

Beh... innanzitutto bisogna dire che le medie sono diventate pazzesche soprtattutto da quando c'è Armstrong e suoi postini/esploratori.. E credo che un motivo (non certo quello determinante) sia anche quello di spremere gli scalatori... Simoni non è mai riuscito a fare nulla al Tour probabilmente proprio per le medie alte...


mica é convincente. Supponiamo che due o tre passistoni vogliano tirare il collo agli scalatori in pianura e mettano le loro squadre davanti a tirare. Beh, le squadre dei suddetti scalatori non sono mica tenute a collaborare. E nemmeno quelle che non hanno ambizioni di classifica e che magari cercano una vittoria di tappa. Più il gruppo va sparato e più é difficile sfuggire alla morsa dei velocisti. Se poi speri di inserirti in una fuga bidone, hai interesse che il gruppo sia addormentato. Quindi, se tale fosse la tattica, direi che i suddetti passistoni arriverebbero con la squadra spompata ai piedi delle montagne...

Neanche la storia dei gregari più forti mi convince molto. Il perché in parte l'ho già detto: un conto é potenzialmente poter andare un po' più forte, un'altro é farlo realmente. Anche qui, per farlo ci vogliono le motivazioni... E poi, potenzialmente più forti, ma di quanto? Non c'é mica un ricambio completo dei corridori che fanno Giro, Tour e Vuelta.

Quanto sotto mi sembra invece più convincente:

Originariamente inviato da Aranciata_Bottecchia
D'altro lato il Tour è come un grande cartellone pubblicitario di risonanza mondiale, e i fuggitivi della prima ora non sono altro che uomini sandwich remunerati assai bene.
Gli uomini sandwich del Giro sono pagati assai meno, dalle squadre e soprattutto dagli sponsor, dunque non si spremono più di tanto.


Sarebbe però interessante sapere in pratica come avviene la cosa. Immagino che lo stipendio venga concordato a inizio stagione e non credo ci siano meccanismi del tipo: "tu oggi hai fatto 50 Km di fuga, quindi ti diamo tot. Poiché la fuga é al Tour, allora avrai tot+ invece di tot." E più probabile che il funzionamento sia del tipo: "Vuoi il contratto l'anno prossimo? Allora vai. Lo so che non serve a niente, né per la tappa, né per la classifica, ma devi portare a spasso il marchio che hai stampato sulla maglietta. Sei pagato per questo no?"

Mah, se il funzionamento e le motivazioni sono queste, mi sembra che ci sia poco da entusiasmarsi...

 
Edit Post Reply With Quote

Juniores




Posts: 7
Registrato: Jan 2006

  postato il 08/01/2006 alle 19:10
ma non è che la francia è tutta in discesa?
 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 1502
Registrato: May 2004

  postato il 08/01/2006 alle 19:18
Originariamente inviato da valerio

ma non è che la francia è tutta in discesa?


ahahahah questa spiegazione è la migliore!!!

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 3579
Registrato: May 2005

  postato il 08/01/2006 alle 19:49
Non è facile trovare una spiegazione unica e scientifica sul fatto delle medie alte al Tour... dipende da molti fattori, e proprio per questo - tra i tanti post che ho letto - mi ritrovo di più con il seguente:

Originariamente inviato da aranciata_bottecchia

Boff, le spiegazioni sono tante.
Il livello superiore dei gregari è una prima spiegazione.
La classifica chiusa che rende più aspra e combattuta la lotta per le tappe ininfluenti è una seconda spiegazione.
Le cime più pedalabili che consentono velocità più elevate anche in montagna, è una terza spiegazione.
La quasi sempre maggiore quantità di kilometri a cronometro offre il suo contributo.
La specializzazione di alcune squadre intere fa il resto.
Spiace dirlo, ma non è un bel mosaico.

Ed è altrettanto vera la storia degli uomini-sandwich in corsa...

 

____________________
Lo stupido sa molto, l'intelligente sa poco, il saggio non sa nulla... MA EL MONA EL SA TUTO!!! (copyright sconosciuto)

ADOTTA ANCHE TU UNA AMY WINEHOUSE!!! Mangia poco, non sporca... e aspira tutta la polvere che hai in casa!

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 1671
Registrato: Dec 2004

  postato il 08/01/2006 alle 20:20
caro felice,

ah ahhhhahahaha, quante volte abbiamo discusso di sta cosa.....

le mie ragioni:
1) i percorsi (ragione principe..)
2) al tour (già mi vedo arrivare gli strali di bottecchia..)il livello è più alto, ci sono i corridori migliori...no, dai , un po' scherzo, ci sono i corridori più forti funzionalmente alla corsa e al tipo di percorso, cioè tanti passistoni forti in pianura e a cronometro (basta vedere il peso medio). inoltre rispetto a giro e vuelta si presentano in condizioni di forma migliori, quando sono gli stessi
3) la risonanza della corsa , l' importanza mediatica del farsi vedere (come hai rilevato tu stesso, caro felice) fa accendere la tappe piane fin dai primissimi km....il tour, aimè, per i media è la corsa più importante ed i corridori lo sanno e lo sentono e quindi chi vuole tenere bloccata la corse deve andare fortissimo, chi vuole andar via, con licenza o meno, deve spingere ancora di più.
4) cadere quando il gruppo va forte così è pericolosissimo per gli uomini di classifica, quindi grande lotta per stare davanti
5) a classifica definita, vincere una tappa è , al tour, comunque troppo importante, per cui si deve andare sempre forte per vincere.
vincere al tour vuol dire molti soldi, in termini di contratti, ingaggi, kermesse per i corridori; è importantissimo per gli sponsor.
molto più che a giro e vuelta.
ripeto,a maglia gialla decisa, c'è veramente una corsa nella corsa per le tappe, tante piccole classiche.

detto questo, ciò non significa che dal punto di vista tecnico il tour sia superiore agli altri GT, anzi.
il giro ha un percorso più vario e difficile e potenzialmente , quest' anno, ad esempio, il campione vero si vedrà più al giro che al tour.

le medie alte non interessano tanto agli appassionati veri, sono altre le cose che ci piacciono.

che poi queste medie alte possano mandare fuori giri un certo tipo di corridori (simoni, mayo, temo cunego) questo è un fatto, anzi , forse la vera difficoltà è la necessità di stare davanti con quelle medie , magari con squadre inadatte o non abituate (per me pantani senza quella prima settimane avrebbe fatto molto di più in francia).
non credo che i passisti scalatori mettano davanti gli uomini a menare per mettere fuori gioco i pesi leggeri, caso mai pestano sull' acceleratore quando vanno in difficolta' per i motivi più svariati (tipo lens versus zuelle al passage de gois o lens ancora versus mayo dopo il pavè volato da hincapie 2 anni fa).
ciao amici,
mesty

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Marco Pantani




Posts: 1409
Registrato: Nov 2004

  postato il 14/01/2006 alle 11:59
Ciao Mesty,

approffitto del fatto di avere finalmente un po' di tempo per aggiungere qualche commento al tuo post, bello come al solito.

Su alcune delle cose che tu dici non ci piove. Per esempio il ruolo dei percorsi. Un percorso meno duro e con più cronometro da' luogo a medie più alte. Se il Tour 2006 si corresse sul percorso del Giro e ilGiro 2006 su quello del Tour, secondo me ci sarebbe una media più alta al Giro.

Altre cose, pur essendo certamente vere, mi sembrano meno essenziali dal punto di vista delle medie. Includo fra queste il livello medio più alto dei corridori di secondo piano e l'appetibilità della vittoria di tappa. Delle ragioni di questa mia opinione ne ho in parte già parlato. Differenza di livello d'accordo, ma mica poi di tanto: non é che al Tour ci vanno i pro e al Giro e alla Vuelta gli juniores... Quanto alle vittorie di tappa, queste sono contese ad ogni modo, siano esse al Giro, al Tour o alla Vuelta.

Quello che invece mi sembra determinante ai fini della media é quello che accade nella prima parte della tappa, magari in quei famosi primi 50 Km che, secondo alcuni, sono forse i più belli da vedere. Là al Tour c'é bagarre (vera o presunta), nelle altre corse a tappe no. La ragione é quella che tu hai detto: bisogna farsi vedere, gli sponsor lo vogliono, ci sono troppi interessi commerciali...

Ora, quanto accade in quella fase della corsa é, nella stragrande maggioranza dei casi (parlo delle tappe di pianura ovviamente), ininfluente per la vittoria di tappa o influente solo in maniera indiretta. Direi che é anzi controproducente per chi ne é stato protagonista, in quanto chi si é spremuto all'inizio avrà meno risorse da spendere nel finale, sia per giocarsi le sue proprie carte, sia per essere di aiuto alla squadra.

Direi quindi che la bagarre nella parte iniziale delle tappe di pianura é essenzialmente motivata da ragioni economico-commerciali, che poco hanno a che vedere con la legittima ambizione dei singoli di cogliere un'affermazione di prestigio in una tappa del Tour. Mi chiedo quindi quanto questa bagarre sia "vera". O quanto sia un gioco del tipo: vado via io, così metto in mostra il marchio del mio sponsor; mi riprendono dopo 10 Km e allora vai via tu, così si vede un po' anche il marchio del tuo, e così via. Se poi va via un bel gruppetto, allora gli sponsor sono tutti contenti ed ecco che parte la fuga bidone...

Ciao

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Marco Pantani




Posts: 1409
Registrato: Nov 2004

  postato il 05/07/2006 alle 17:49
L'anno scorso, di questi tempi, c'era chi si entusiasmava. Ciclgian, per esempio, diceva:

Originariamente inviato da ciclgian

Comunque ragazzi il Tour è sempre "IL TOUR".
Oggi 2° tappa km. 181,5 media oraria 47,037.
Chi pedala in bici sa cosa significa.
Inchiniamoci!


e qualche giorno dopo, in occasione della settima tappa, rincarava:

Originariamente inviato da ciclgian

Prima ora di corsa media 48,800.


E in effetti... Tour dell'anno scorso, prime quattro tappe in linea:

2a tappa, 181,5 Km : media 47,04 Km/h
3a tappa, 212,5 Km : media 46,17 Km/h
5a tappa, 183,0 Km : media 48,58 Km/h
6a tappa, 199,0 Km : media 47,22 Km/h

(la prima tappa era il prologo, la quarta la cronosquadre)

A che punto stiamo quest'anno?

2a tappa, 184,5 Km : media 44,28 Km/h
3a tappa, 228,5 Km : media 40,77 Km/h
4a tappa, 216,5 Km : media 43,60 Km/h
5a tappa, 207,0 Km : media 41,42 Km/h

Guarda, guarda... Il meno che si possa dire é che si sono dati una brusca calmata!
Vuoi vedere che dopo un Giro corso "come si corre il Tour", assisteremo ad un Tour corso "come si corre il Giro"?
Vuoi vedere che la risposta giusta alla domanda inizialmente posta (Ma perché al Tour le medie sono così alte?) era: "Perché non é ancora stata lanciata l'operazione Puerto?"

 

____________________
E' la guerra che Madre Natura conduce contro la natura dell'uomo. Sarà una guerra senza quartiere, e sarà la grande guerra del XXI secolo

Ascoltato alla alla radio il 25/10/2007 a commento degli incendi che stavano devastando la California.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Gino Bartali




Posts: 1312
Registrato: Feb 2005

  postato il 05/07/2006 alle 20:28
Sarebbe interessante continuare nelle prossime tappe a fare delle comparazioni.

Veramente interessante!!Felice contiamo su di te

 

____________________
DAvide

"Cause tramps like us,baby we were born to run" (Bruce Springsteen)

C.S.N.P.

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Moderatore




Posts: 21608
Registrato: Oct 2004

  postato il 05/07/2006 alle 20:45
Felice, però sei avanti numericamente di una tappa... oggi si è corsa la 4a tappa (il prologo non ha "numeri")...

 

____________________
Mario Casaldi - Cicloweb.it

CICLISTI
Si sta come
d'autunno
sugli alberi
le foglie

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Moderatore




Posts: 3235
Registrato: Sep 2005

  postato il 05/07/2006 alle 22:45
comunque sia felice ha perfettamente ragione, c'è un calo evidente tra l'anno scorso e quest'anno sarà l'operazione puerto o che cosa??

 

____________________
Se si è ritirato Bewolcic si possono ritirare tutti...


Gianni



 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 6922
Registrato: Jul 2004

  postato il 05/07/2006 alle 23:03
L'osservazione di Felice è molto interessante.
Possibili motivi: c'è una squadra in meno, dunque il plotone perde un po' di "traino", senza dimenticare che la squadra che manca era zeppa fino al collo di abarthizzati estremi, compreso l'alcolico, dunque il plotone perde ulteriore capacità di traino.
Bonus: un paio di super-abarth della Phonak sono stati costretti alle vacanze, non è molto ma, visti i nomi, neppure poco.
Doppio bonus: c'è la sensazione che molti se ne stiano buoni.

 

____________________
Davide

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Marco Pantani




Posts: 1409
Registrato: Nov 2004

  postato il 05/07/2006 alle 23:17
Originariamente inviato da Monsieur 40%

Felice, però sei avanti numericamente di una tappa... oggi si è corsa la 4a tappa (il prologo non ha "numeri")...


E' tutta colpa di Cicloweb!!

Per calcolare le medie dell'anno scorso sono andato a spulciare l'archivio di cicloweb ed é lì che il prologo del Tour 2005 viene considerato come la prima tappa. Posto questo, dovevo utilizzare lo stesso criterio per il Tour 2006...

Ciao

 

____________________
E' la guerra che Madre Natura conduce contro la natura dell'uomo. Sarà una guerra senza quartiere, e sarà la grande guerra del XXI secolo

Ascoltato alla alla radio il 25/10/2007 a commento degli incendi che stavano devastando la California.

 
Edit Post Reply With Quote

Moderatore




Posts: 21608
Registrato: Oct 2004

  postato il 05/07/2006 alle 23:21
Originariamente inviato da Felice

Originariamente inviato da Monsieur 40%

Felice, però sei avanti numericamente di una tappa... oggi si è corsa la 4a tappa (il prologo non ha "numeri")...


E' tutta colpa di Cicloweb!!

Per calcolare le medie dell'anno scorso sono andato a spulciare l'archivio di cicloweb ed é lì che il prologo del Tour 2005 viene considerato come la prima tappa. Posto questo, dovevo utilizzare lo stesso criterio per il Tour 2006...

Ciao


Cicloweb?! Naaaaa... prenditela con l'Aso!!!

La prima crono del Tour 2005 era di 19 km... mica lo vorrai considerare prologo...

 

____________________
Mario Casaldi - Cicloweb.it

CICLISTI
Si sta come
d'autunno
sugli alberi
le foglie

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Hugo Koblet




Posts: 417
Registrato: Aug 2005

  postato il 05/07/2006 alle 23:32
Originariamente inviato da lolloso

comunque sia felice ha perfettamente ragione, c'è un calo evidente tra l'anno scorso e quest'anno sarà l'operazione puerto o che cosa??


Piccolo particolare da non trascurare, le tappe dell'anno scorso erano piatte o quasi, le prime tre di quest'anno hanno, ognuna, un dislivello non indifferente.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 6922
Registrato: Jul 2004

  postato il 05/07/2006 alle 23:34
Originariamente inviato da paperina

Originariamente inviato da lolloso

comunque sia felice ha perfettamente ragione, c'è un calo evidente tra l'anno scorso e quest'anno sarà l'operazione puerto o che cosa??


Piccolo particolare da non trascurare, le tappe dell'anno scorso erano piatte o quasi, le prime tre di quest'anno hanno, ognuna, un dislivello non indifferente.


Mah...a me i cavalcavia dell'anno scorso non sembravano molto diversi da quelli di quest'anno.

 

____________________
Davide

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Hugo Koblet




Posts: 417
Registrato: Aug 2005

  postato il 05/07/2006 alle 23:38
Originariamente inviato da aranciata_bottecchia

Originariamente inviato da paperina

Originariamente inviato da lolloso

comunque sia felice ha perfettamente ragione, c'è un calo evidente tra l'anno scorso e quest'anno sarà l'operazione puerto o che cosa??


Piccolo particolare da non trascurare, le tappe dell'anno scorso erano piatte o quasi, le prime tre di quest'anno hanno, ognuna, un dislivello non indifferente.


Mah...a me i cavalcavia dell'anno scorso non sembravano molto diversi da quelli di quest'anno.


Calcolato con una approssimazione di + o - 100 m, le prime tre tappe hanno comportato un dislivello di 3950 metri !!!!

 
Edit Post Reply With Quote
<<  1    2  >> Nuovo Thread  Nuova risposta   Nuovo sondaggio
 
Powered by Lux sulla base di XMB
Lux Forum vers. 1.6
2.3543160