Board logo

Il Forum di Cicloweb

Non hai fatto il login | Login Pagina principale > Dite la vostra sul ciclismo! > indurain o armstrong?
Nuovo Thread  Nuova risposta  Nuovo sondaggio
< Ultimo thread   Prossimo thread >  |  Versione stampabile
Autore: Oggetto: indurain o armstrong?

Livello Classica San Sebastian




Posts: 74
Registrato: Jun 2005

  postato il 17/06/2005 alle 00:14
dopo il dominio di hinault e la parentesi al tour di lemond, ci sono stati 2 corridori che hanno dominato le corse a tappe: indurain e armstrong.
chi considerate più forte?
Secondo me armstrong

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 6922
Registrato: Jul 2004

  postato il 17/06/2005 alle 00:22
Se ci si limita a sfogliare gli albi d'oro direi che non c'è lotta: con le due doppiette Giro-Tour Indurain è un corridore da corse a tappe nettamente più forte di Armstrong.
Contestualizzando le circostanze, bisognerebbe capire quanto perderebbe Indurain estrapolato dal periodo dove era possibile il rabbocco in corsa, e bisognerebbe capire quanto perderebbe Armstrong senza la collaborazione con Michele Ferrari.

 

____________________
Davide

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 6922
Registrato: Jul 2004

  postato il 17/06/2005 alle 00:23
Ps Penso che Lemond fosse più forte di entrambi.

 

____________________
Davide

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Gand-Wevelvem




Posts: 75
Registrato: May 2005

  postato il 17/06/2005 alle 00:24
secondo me indurain, tutta un altra classe...
 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Alfredo Binda




Posts: 1101
Registrato: May 2004

  postato il 17/06/2005 alle 01:29
Lemond era più forte di entrambi senza discutere: nel 1991 nell'unica vera occasione di confronto con Indurain ad armi pari prese solo 8" da Indurain e credo che, con una condizione migliore, le avrebbe suonate al navarro in salita, perchè lo avrebbe obbligato ad una condotta di gara più aggressiva e rischiosa cui Indurain era poco propenso e in cui Lemond si trovava a suo agio.
Lemond era anche più forte di Artmstrong, perchè non si limitava solo al tour, ma era in grado nella stessa stagione di vincere anche i mondiali.
Armstrong forse più forte di Indurain, se misuriamo le prestazioni, ma Armstrong è più limitato correndo solo il Tour e le sue prestazioni sono più misteriose.
Peccato per la carrriera di Lemond, rovinata dai postumi (che si sono manifestati anche anni dopo) dell'incidente di caccia che gli ha riempito di piombini la gamba!

 

____________________
"Un uomo solo è al comando; la sua maglia è bianco-celeste; il suo nome è Fausto Coppi", Mario Ferretti, Radiocronista Rai

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 3567
Registrato: Jul 2004

  postato il 17/06/2005 alle 02:09
mi accodo in pieno,se il navarro credo che con ben due doppiette abbia dimostrato di esser nettamente più forte,più completo,campione vero e nn virtuale di chi da più di un lustro corre solo un mese all'anno,credo che il talento di Lemond fosse di sicuro superiore a quello di entrambi e che solo la sfortuna gli ha negato una carriera ancora più fulgida di quanto nn sia già stata!
 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Giro del Lazio




Posts: 64
Registrato: May 2005

  postato il 17/06/2005 alle 06:39
Per me come talento Ullrich é nettamente il più forte di tutti. Peccato che d'inverno magnia molto e si allena poco....

 

____________________
...menate ragazzi...

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Raymond Poulidor




Posts: 356
Registrato: Dec 2004

  postato il 17/06/2005 alle 08:43
Non c'è dubbio (per me). Indurain è stato nettamente superiore. Un atleta eccezionale ed un leader forte ma rispettato. Anche lui ha avuto i suoi screzi personali in corsa con altri corridori (De Las Cuevas) ma li ha saputi gestire ben diversamente che Armstrong (con Simeoni).
Comunque, da parte mia, massimo rispetto per quanto ha saputo farci vedere Armstrong che rimane un grandissimo.

 

____________________
Ale

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Hugo Koblet




Posts: 402
Registrato: Feb 2005

  postato il 17/06/2005 alle 08:52
ARmstrong ha fatto vedere qualcosa di piu, , come pontenzialita pura, ma e un clone strutturat per il tour e non lo considero un corridore vero. Indurain, era aveva picchi meno alti ma riusciva a correra per piu di un mese,e i risultati gli ne danno merito.Ora lo ammiro molto ma da tifoso di Bugno ai tempi in cui correva lo odiavo a morte............

 

____________________
No crusar la caretera

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Ottavio Bottecchia




Posts: 548
Registrato: Mar 2004

  postato il 17/06/2005 alle 09:13
se mettiamo da parte la dietrologia e ci fermiamo a ciò che appare, Armstrong in salita ha un altro passo.

 

____________________
Via i dopati dal ciclismo.

Non è che mi sono staccato, è che il gruppo è andato in fuga!


 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Jaques Anquetil




Posts: 996
Registrato: Apr 2005

  postato il 17/06/2005 alle 09:17
Personalmente sono nettamente dalla parte di Miguel Indurain.....
I Palmares parlano da soli....
Uno oltre ad essere un gran Signore correva quasi tutto l'anno....
L'altro si limita ad un mese......e
siccome il ciclismo non è solo Tour ....scelgo il campione Navarro che fra L'Altro aveva secondo me avversari superiori a quelli di Armstrong.

Bugno,Chiappucci,Rominger,Zulle,Ugrumov sono sicuramente migliori de vari Ullrich,Kloden,Basso,Beloki e Compagnia..

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Luison Bobet




Posts: 774
Registrato: Jan 2005

  postato il 17/06/2005 alle 11:24
Dico Indurain, ma Armstrong se avesse corso in modo piu differenziato avrebbe potuto eguagliarlo
 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 5547
Registrato: Nov 2004

  postato il 17/06/2005 alle 12:35
Mille volte Indurain!!!!!!!!!!

 

____________________
www.vcoazzurratv.it
...- --- .-.. .-
.--. ..- .--. .. .-.. .-.. .-
...- --- .-.. .- !!!!

LA CAROVANA VA..CONFINI NON NE HA..E TUTTE LE DISTANZE ANNULLERA'!!
"..Dinnanzi a me non fuor cose create se non etterne.. Ed io in etterno duro!!
Lasciate ogni speranza voi ch'entrate...!!!

"C'è Bugno in testaaaa!!! è Bugnoooo!!! ed è campione del mondo Bugno su Jalabert!!!"

"...ma ti sollevero' tutte le volte che cadrai
e raccogliero' i tuoi fiori che per strada perderai
e seguiro' il tuo volo senza interferire mai
perche' quello che voglio e' stare insieme a te
senza catene stare insieme a te"...

"Cascata ha un pregio non da poco. ama il ciclismo e però lo riesce a guardare con l'occhio dello scienziato. informatissimo, sa sceglire personaggi sempre di levatira superiore, pur non "scadendo" nello scontato.
un bravo di cuore.
(post di Ilic JanJansen, nel Thread "Un ricordo: Pedro Delgado, il capitano di Indurain")

 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 3579
Registrato: May 2005

  postato il 17/06/2005 alle 12:47
Tra i due, dico sicuramente Indurain, personaggio molto più positovo di Armstrong, che deve la sua fama di corridore solo al Tour, e comunque è un grande corridore.

Personalmente sono d'accordo con chi dà Lemond più forte di Indurain e Lèns... a salita attaccava ed era molto efficace, e a crono andava da Dio, fosre più dei due suoi "successori".

 

____________________
Lo stupido sa molto, l'intelligente sa poco, il saggio non sa nulla... MA EL MONA EL SA TUTO!!! (copyright sconosciuto)

ADOTTA ANCHE TU UNA AMY WINEHOUSE!!! Mangia poco, non sporca... e aspira tutta la polvere che hai in casa!

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Franco Ballerini




Posts: 312
Registrato: May 2005

  postato il 17/06/2005 alle 12:51
Non c'è storia: ENDURO su tutti.
Miguel era un corridore davvero completo capace di vincere anche classiche e fare il record dell'ora.
Non so se mi spiego!!!
Mica pizza e fichi

 

____________________
Carmine Coiro

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Classica San Sebastian




Posts: 74
Registrato: Jun 2005

  postato il 17/06/2005 alle 19:57
armstrong ha dimostrato di essere forte anche nelle gare in linea (vedi mondiale), mentre indurain trovava il suo campo migliore nei grandi giri.
ma ve lo ricordate? sempre a controllare e mai un guizzo un'illuminazione che ti procurasse un'emozione. accendeva il diesel e andava.
Se poi consideriamo anche lemond (che a me piaveva molto) ricordiamoci che non ha mai dominato i tour che ha vinto; anzi ha rischiato di lasciarci le penne con hinault nell'86, con fignon nell'89 e con chiappucci nel 90.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 6314
Registrato: Jun 2005

  postato il 17/06/2005 alle 20:08
Come qualità di avversari dico Indurain.
Come tipologia di ciclista non mi piacciono.
Troppo specialisti/specializzati.

Io dico Lemond e Bugno due grandi tutto l'anno
e soprattutto due gran "SIGNORI".

Per il resto, come al solito, W tutti.
Applausi.

 

____________________
"MEGLIO NON ESSERE RICONOSCIUTO PER STRADA CHE ESSERLO ALL'OBITORIO.
IL CASCO SALVA LA VITA, LA CHIOMA VA BENE PER LA FOTO SULLA TOMBA"!!!


Articolo 27 della costituzione Italiana

La responsabilità penale è personale.
L'IMPUTATO NON E' CONSIDERATO COLPEVOLE SINO ALLA CONDANNA DEFINITIVA.
Le pene non possono consistere in trattamenti contrari al senso di umanità e devono tendere alla rieducazione del condannato.
Non è ammessa la pena di morte.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 3567
Registrato: Jul 2004

  postato il 17/06/2005 alle 20:25
raggio ti sei risposto da solo perchè proprio nel leggere gli avversari battuti,far abdicare sua maestà Hinault,battere colui che l'aveva battuto nel pieno dello strapotere dell'asso francese,Fignon,ed un Chiappucci che aveva usufruito di una fuga bidone che gli aveva dato più di dieci minuti di vantaggio,credo valga molto di più di sopravanzare uno Zulle già in la con gli anni,un Ullrich che paga ogni anno tutti gli stravizi invernali(e che è dal'98 che nn lo si vede più veramente tirato)e che sappiamo che ad un motore straordinario purtroppo nn segue una personalità in corsa altrettanto vincente,per nn parlare di Beloki e Kloden!
l'unico degno dei nomi che Lemond ha sopravanzato è stato disicuro Marco Pantani,che però era già forzatamente a mezzo servizio e che aveva cmq fatto tremare nn poco lo scettro del presunto re americano...

 

____________________
Giuseppe Matranga

www.cicloweb.it

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Francesco Moser




Posts: 738
Registrato: Jun 2005

  postato il 17/06/2005 alle 20:31
Se facesse più corse durante l'anno direi Armstrong...

 

____________________

Carpe diem, quam minimum credula postero!! (Orazio)

Mattia

 
Edit Post Reply With Quote

Non registrato



  postato il 17/06/2005 alle 21:21
Direi che non c'è storia!!!
Indurain senza ombra di dubbio...sia per il discorso avversari sia per l'ampiezza del Palmareis.
Saluti

 

____________________

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Milano-Sanremo




Posts: 120
Registrato: May 2005

  postato il 17/06/2005 alle 21:23
Se armstrong si fosse scomodato almeno a partecipare ad un altro grande giro... quindi indurain
 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 1671
Registrato: Dec 2004

  postato il 18/06/2005 alle 11:19
i se e i ma non contano; indurain migliore di armstrong.
i campioni io li valuto contestualmente alla loro epoca e poi mi faccio un raffronto.
indurain in più è un personaggio positivo, gran signore nella tradizione dei "capi del gruppo"; lens un texano arrogante.
e poi miguelon in bicicletta era bellissimo in relazione alla statura; lens , con le calze nere e quella ridicola frequenza made in lamborghini, non mi piace.
ciao
mesty

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Classica San Sebastian




Posts: 74
Registrato: Jun 2005

  postato il 18/06/2005 alle 13:15
l'unico degno dei nomi che Lemond ha sopravanzato è stato disicuro Marco Pantani,che però era già forzatamente a mezzo servizio e che aveva cmq fatto tremare nn poco lo scettro del presunto re americano...

credo che ti volessi riferire ad armstron e non a lemond.

Ho specificato comunque che ho apprezzato lemond e i riferimenti che fai sono esatti.
Certo 6 tour restano sei tour (se finisce qui) e riguardo al caso chiappucci è comunemente accettato che sia stato claudio a perdere il tour e non lemond a vencerlo.

 
Edit Post Reply With Quote

Member





Posts: -1
Registrato: Aug 2006

  postato il 18/06/2005 alle 13:48
Bella domanda. Indurain o Armstrong....
Sicuramente Miguel ha fatto parte di un'altro ciclismo,l'ultimo CICLISMO in cui si correva tutto l'anno.
"Braccioforte" invece è stato capace di iper-specializzarsi subito dopo il dramma della malattia.
A prescindere da "come" abbia ottenuto i suoi risultati è fuori discussione che c'ha saputo fare.
Il ciclismo vecchia maniera però era un'altra cosa, e LI' vedevi veramente i valori degli atleti per tutto l'anno.
Per questo voto Miguel, anche gli avversari erano una spanna superiore a quelli di Lance.
Ullrich poi mi fa inkakkiare terribilmente.
Forse è da 10 anni il MOTORE più forte in assoluto.
Dal dopo-Indurain.
Peccato che mangia come una bestia.
Se facesse vita da atleta, forse non staremmo a parlare così tanto dell'ammeregano.

 

____________________

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Tour




Posts: 241
Registrato: Mar 2005

  postato il 18/06/2005 alle 15:01
Scelgo Indurain senza neanche pensarci. Vinceva tanto ma non era antipatico perchè intelligentemente lasciava molto spazio anche agli altri. E soprattutto non correva solo il Tour...
 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Giro di Romandia




Posts: 50
Registrato: Apr 2005

  postato il 19/06/2005 alle 02:42
Non c'è paragone, scelgo senza alcun dubbio Miguel Indurain.
Miguel era di un'altra categoria, ha vinto 2 Giri e 5 Tour praticamente senza squadra e con avversari molto più forti rispetto agli avversari di Armstrong.


 
Edit Post Reply With Quote

Livello Ottavio Bottecchia




Posts: 548
Registrato: Mar 2004

  postato il 19/06/2005 alle 12:52
ma siete così sicuri che, in un ipotetico scontro in un Tour, Imdurain batterenne Armstrong? Io credo di no. Indurain potrebbe guadagnare poche decine di secondi a cronometro, ma in salita perderebbe un minuto o due.

 

____________________
Via i dopati dal ciclismo.

Non è che mi sono staccato, è che il gruppo è andato in fuga!


 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 3567
Registrato: Jul 2004

  postato il 19/06/2005 alle 13:04
ma credo che la preferenza,caro Gregorio,nn vada data solo in base al livello massimo di forma che hanno raggiunto i due nelle varie fasi della rispettiva carriera.
se Armstrong avesse mai affiancato al Giro il Tour,o cmq fatto corse per vincere,in un arco di tempo più lungo dei suoi "soliti" 27 giorni,credo che il paragone tra i due fosse più pertinente e l'americano sarebbedi sicuro più stimato anche se nn avesse mai raggiunto lo strapotere tecnico visto in alcuni Tour stravinti,dove,come tu ben ricordi,forse neanche il grande Indurain sarebbe riuscito a batterlo(ma qualcun'altro forse si..)!
cosi stiamo parlando invece di un campionissimo come il navarro è senza dubbio stato con un'extrattereste per poco meno di un mese l'anno com'è l'americano,un fuoriclasse del pedale,con un eroe virtuale,insomma un paragone improponibile,credo...

 

____________________
Giuseppe Matranga

www.cicloweb.it

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 3567
Registrato: Jul 2004

  postato il 19/06/2005 alle 13:08
Originariamente inviato da Pirata x sempre

se Armstrong avesse mai affiancato al Giro il Tour


naturalmente è il contrario,magari fosse venuto in Italia a cercare i show,credo sarebbero durati molto meno.....

 

____________________
Giuseppe Matranga

www.cicloweb.it

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Tour




Posts: 250
Registrato: Sep 2004

  postato il 19/06/2005 alle 13:30
Come potenza, capacità di andare in salita nonostante l'enorme stazza (1.88 m), la capacità di vincere nello stesso anno Giro, Tour e di ottenere la medaglia d'argento ai Mondiali (1993 e 1995), come serietà e lealtà verso gli avversari, come rispetto verso l'UCI e tutte le gare, Miguel Indurain è secondo me, alcuni gradini sopra a Lance Armstrong.


 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Tour




Posts: 250
Registrato: Sep 2004

  postato il 19/06/2005 alle 13:38
Tra l'altro sono convinto che Indurain sia stato il più grande cronoman degli ultimi 15 anni.

E nel 1995 ha dato spettacolo al Tour, staccando tutti in salita (compreso Pantani) e staccando tutti anche in pianura in tappe non a cronometro (ricordate quando scattò e staccò tutto il gruppo nella tappa in pianura prima della cronometro al Tour 1995? Incredibile: è impensabile che un uomo da solo riesca a staccare tutto il gruppo in pianura, spece negli ultimi 10 Km).


 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Tour




Posts: 250
Registrato: Sep 2004

  postato il 19/06/2005 alle 13:39
Originariamente inviato da El Diablo

Tra l'altro sono convinto che Indurain sia stato il più grande cronoman degli ultimi 15 anni.

E nel 1995 ha dato spettacolo al Tour, staccando tutti in salita (compreso Pantani) e staccando tutti anche in pianura in tappe non a cronometro (ricordate quando scattò e staccò tutto il gruppo nella tappa in pianura prima della cronometro al Tour 1995? Incredibile: è impensabile che un uomo da solo riesca a staccare tutto il gruppo in pianura, spece negli ultimi 10 Km).




ops, specie si scrive con la "i"...

 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 3567
Registrato: Jul 2004

  postato il 19/06/2005 alle 13:52
ciao El Diablo,mi sembra che la tappa di cui parli sia quella del Mont Theux e dell'attacco a due con Bruyneel,con quest'ultimo che vinse la tappa!
si è vero,fece la differenza in piaura,ma l'attacco fu portato in cima ad uno strappetto se nn sbaglio!
per il resto concordo con ciò che hai scritto,anche se a dirla tutta il Pantani che staccò a La Plagne,per andare a riprendere Zulle,in fuga già da molti km e che si stava facendo davvero minaccioso per la leadership del Navarro,era un Marco tutt'altro che al top(ed il tredicesimo posto finale lo confermò),che tra l'altro,da straordinario fondista qual'era,pagava sempre un pò la prima salita di una grande corsa a tappe!


ciao

 

____________________
Giuseppe Matranga

www.cicloweb.it

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Marco Pantani




Posts: 1446
Registrato: Oct 2004

  postato il 19/06/2005 alle 14:17
Nel Tour del 1951 il grande Hugo Koblet (uno dei favoriti) nell'undicesima tappa (di pianura) andò in fuga tutto solo contro il gruppo coalizzato e dopo 135 Km di fuga solitaria arrivò con un vantaggio di 2 minuti e 25 secondi.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Tour




Posts: 250
Registrato: Sep 2004

  postato il 19/06/2005 alle 14:22
Originariamente inviato da Pirata x sempre

ciao El Diablo,mi sembra che la tappa di cui parli sia quella del Mont Theux e dell'attacco a due con Bruyneel,con quest'ultimo che vinse la tappa!
si è vero,fece la differenza in piaura,ma l'attacco fu portato in cima ad uno strappetto se nn sbaglio!
per il resto concordo con ciò che hai scritto,anche se a dirla tutta il Pantani che staccò a La Plagne,per andare a riprendere Zulle,in fuga già da molti km e che si stava facendo davvero minaccioso per la leadership del Navarro,era un Marco tutt'altro che al top(ed il tredicesimo posto finale lo confermò),che tra l'altro,da straordinario fondista qual'era,pagava sempre un pò la prima salita di una grande corsa a tappe!


ciao



Era solo un esempio per dire che anche in salita era eccezionale.

 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Giro di Romandia




Posts: 50
Registrato: Apr 2005

  postato il 19/06/2005 alle 14:53
Originariamente inviato da gregorio

ma siete così sicuri che, in un ipotetico scontro in un Tour, Imdurain batterenne Armstrong? Io credo di no. Indurain potrebbe guadagnare poche decine di secondi a cronometro, ma in salita perderebbe un minuto o due.


Non penso proprio sìa così. Secondo me Miguel Indurain è stato il miglior cronomen di tutti i tempi. Nelle crono lunghe del Tour avrebbe dato minuti di distacco anche ad Armstrong, così come riusciva a dare minuti di distacco a gente come Bugno e Rominger che a cronometro andavano forte.
E in salita Miguel, nonostante fosse un omone di 1.88 di altezza e di 80 kg di peso, era praticamente impossibile da staccare. Solo il Pantani dei giorni migliori riusciva a staccarlo in salita. Secondo me Indurain avrebbe potuto anche lui fare come Armstrong e staccare tutti negli arrivi in salita vincendo anche quelle tappe, ma Miguel era un Signore, nelle tappe di montagna si limitava a controllare gli avversari (e senza l'aiuto della squadra, a differenza di Armstrong che invece ha a disposizione uno squadrone) lasciando agli altri le vittorie di tappa, evitando così di fare il cannibale e di farsi dei nemici, e facendo in modo di essere ammirato e ben voluto da tutti.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Ottavio Bottecchia




Posts: 548
Registrato: Mar 2004

  postato il 19/06/2005 alle 16:51
premetto: da piccolo odiavo Indurain perchè tifavo Bugno. Crescendo ho maturato una grande ammirazione per il navarro, così come ora serbo il ricordo di un grande campione. Armstrong invece l'ho sempre odiato e continuerò senz'altro a farlo anche quando smetterà di correre.
Tuttavia, stando a quello che si vede (lasciando stare i legittimissimi dietrismi) io non ricordo un ciclista che andasse forte in salita quanto Armstrong (Hautacam 2000, Alpe d'Huez 2001, quella del bluff, ecc.) Unica eccezione Pantani, che andava più forte. Ma gli altri non sono paragonabili all'americano. Lui quando è al meglio stacca tutti, ed è successo in tante occasioni.
Indurain in salita si difendeva, l'unico anno in cui ha attaccato sul serio è stato il '95. Come corridore gli si avvicina più Ullrich.
Contesto poi il fatto che Armstrong prenderebbe un minuto a cronometro da Indurain: guardate i distacchi che fa Armstrong a cronometro e aggiungete un minuto: vengono fuori abissi incolmabili e medie impossibili, cose che, in queste dimensioni, non succedevano quando Miguel correva.
E poi ci sono due questioni da non tascurare:
1) Indurain non era un signore, come lo si ricorda comunemente. Lui stringeva alleanze trasversali, cooptava gregari selle squadre avversarie, cui elargiva ingenti compensi pecuniari. Il suo lasciar vincere le tappe era incluso negli accordi, non era un gesto magnanimo. Certo, Armstrong ha un'arroganza spaventosa, non c'è paragone.
2) Si accusa giustamente Armstrong di programmare troppo e di correre poco. Questa però è una tendenza che si sviluppa prorio a partire dal ciclismo di Indurain; Lance l'ha solo portata all'estremo. Siamo sicuri che Indurain, se corresse adesso, non farebbe lo stesso (che poi è quello che fa anche Ullrich, ad esempio, e più o meno anche Heras con la Vuelta)?

 

____________________
Via i dopati dal ciclismo.

Non è che mi sono staccato, è che il gruppo è andato in fuga!


 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 1635
Registrato: Apr 2005

  postato il 19/06/2005 alle 18:15
Indurain è stato un grande. Grande passista, grande regolarista, grande cronoman. Dopo Anquetil, a cronometro c'è lui.
Arm,strong è un prodotto della medicina. Come certi sprinters americani.
Forte sicuramente, ma poco vero.
Dovessi scegliere, prenderei iNdurain senz'altro.
5 tour e due giri.....mizzica se andava.......
Ha avuto grandi avversari? No ..Bugno non aveva le tre settimane ..sarebbe stato un crack nelle classiche di un giorno, mai un super a tappew.
Lemond è stato grande e sfortunato. Ha battuto Hinault lui, altro chè....e Fignon, altro forte ciclista....e correva pioeno di pallini e senza un rene.
Lwemond lo vedo più forte dei tre....di poco poco, ma un pò più forte.

 

____________________
pedala che fa bene.....

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Mondiali




Posts: 130
Registrato: Apr 2005

  postato il 19/06/2005 alle 21:48
indurain non era antipatico

 

____________________
Fabry

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Tour




Posts: 179
Registrato: Jun 2005

  postato il 19/06/2005 alle 22:51
cosi' a occhio direi che indurain era il piu' forte a cronometro (ricordo distacchi veramente abissali a tutti gli altri) mentre armstrong è probabilmente un po' piu' forte in salita, ma non lo so...infatti ricordo come indurain mi desse spesso la sensazione di poter tranquillamente staccare tutti e andarsene in salita ma non lo faceva perchè gli stava bene cosi', conquistava "amicizie", alleanze e leadership nel gruppo che spesso gli sono tornate utili, in quanto la sua banesto di sicuro non è mai stata forte come la us postal.
Poi c'è il discorso personaggio, su questo non c'è dubbio che l'americano sia estremamente arrogante e antipatico mentre indurain era il contrario.
Sono invece un po' perplesso sul fatto che si dice che indurain corresse molto piu' di armstrong, è vero ha vinto 2 giri pero' ricordo bene che le critiche che gli venivano fatte erano esattamente le stesse che si fanno ora all'americano, "pensa solo al tour" "vince il tour senza mai vincere tappe" "da' 5 minuti a tutti a crono e poi ammazza la corsa" quindi non sono cosi' convinto di tutta questa differenza.
Mettendo sulla bilancia tutto questo, dico INDURAIN!!!!

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Classica San Sebastian




Posts: 74
Registrato: Jun 2005

  postato il 20/06/2005 alle 02:34
Ciò che non sopportavo di indurain era il suo cicliso "stitico" e senza emozioni.
Fatto per le corse a tappe: minuti agli avversari a cronometro e a ruota in salita.
E' vero che non si faceva staccare , ma è altrettanto vero che non ha mai incendiato la gara.
Un grande campione che ha praticato un ciclismo da ragioniere.
Armstrong può essere antipatico quanto si vuole, ma in gara è un'altra cosa.

 
Edit Post Reply With Quote

Amministratore




Posts: 5978
Registrato: Aug 2002

  postato il 20/06/2005 alle 10:11
La tappa in cui Indurain attaccò in pianura era quella di Liegi.
 
Edit Post Reply With Quote

Livello Jaques Anquetil




Posts: 991
Registrato: Jan 2005

  postato il 20/06/2005 alle 10:47
Il fatto che Armstrong sia antipatico ed arrogante è abbastanza evidente. Voi sapete se anche nel gruppo gode di questa fama? Io pensavo che fosse antipatico alla maggioranza dei ciclisti, ma le reazioni di Nardello e Pozzato dopo la "tappa Simeoni" al Tour 2004, mi hanno lasciato qualche dubbio.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Tour




Posts: 179
Registrato: Jun 2005

  postato il 20/06/2005 alle 10:51
per quel che ne so, crddo che in gruppo ci siano due "fazioni" riguardo la simpatia/antipatia di armstrong. Come dici tu Nardello e Pozzato presero la parte di lance in quella tappa ma altri corridori (Zabel su tutti) furono molto contrariati dal gesto e andarono ad esprimere tutta la loro solidarietà a simeoni.
 
Edit Post Reply With Quote

Livello Giuseppe Saronni




Posts: 685
Registrato: Jun 2005

  postato il 20/06/2005 alle 12:31
Armstrong ha un modo di correre più spettacolare perchè meno attendista, ma Indurain onorava la tradizione venendo a fare due primi e un terzo posto al Giro, e questo va detto. Tra l'altro Indurain è nato come corridore da gare a tappe, mentre Armstrong senza il cancro probabilmente non le avrebbe mai neppure prese in considerazione. Indurain ha conosciuto la sconfitta (Giro '94 e Tour '96), Armstrong se vince il Tour anche quest'anno potrà dirsi imbattuto, ma anche in quel caso penso che alla fine possano essere considerati due campioni della stessa statura, perchè hanno vinto i loro Tour quasi sempre da dominatori, e anche perchè Armstrong ha in bacheca una maglia iridata che Indurain ha solo sfiorato e che credo rappresenti l'unico vero rammarico della sua carriera.
 
Edit Post Reply With Quote
Nuovo Thread  Nuova risposta   Nuovo sondaggio
 
Powered by Lux sulla base di XMB
Lux Forum vers. 1.6
1.8543239